Il ritorno di Nonciclopedia

Ritirata la denuncia del Blasco. La Wiki demenziale promette di togliere le parti più scabrose della pagina incriminata. Tutto finito?

Roma – Nonciclopedia torna online e lo fa cercando di riabbassare i toni, innanzitutto “auto-censurandosi” la pagina incriminata su Vasco Rossi e poi dissociandosi dal clamore creato e in particolare dall’odio generato nei confronti del cantante.

La portavoce del Blasco Tania Sachs ha assicurato che ritirerà la querela; la versione umoristica di Wikipedia, da parte sua, ha rimosso la pagina relativa al cantante .

Gli admin di Nonciclopedia, poi, scrivono ora di non aver mai voluto “incitare l’utenza contro Vasco” e si sono dissociati “dalla violenza con cui il Web ha reagito” alla decisione di oscurare il sito: in seguito a tale forma di protesta si era generato su Twitter un trending topic peculiare associato al nome di Vasco e sono stati tanti anche gli insulti arrivati direttamente al cantante sulla sua pagina Facebook. ( C.T. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sdf scrive:
    "Gli utenti di Wikipedia"?
    Mi spiace Luca, ma "Gli utenti di Wikipedia" si sono accorti dell'oscuramento a cose fatte.La cosa più vergognosa è che nella home page si sia scritto che la decisione è stata presa da "Gli utenti di Wikipedia".Sono stati ALCUNI amministratori e decidere l'oscuramento, e questo era facilmente verificabile al momento in cui hai scritto l'articolo.Qualcosa di positivo comunque questo... sciopero... ha portato: alcuni giornali hanno veramente dato prova di essere una pessima fonte di informazione. La più grande delusione è stata il Fatto Quotidiano.
    • shevathas scrive:
      Re: "Gli utenti di Wikipedia"?

      Qualcosa di positivo comunque questo...
      sciopero... ha portato: alcuni giornali hanno
      veramente dato prova di essere una pessima fonte
      di informazione. La più grande delusione è stata
      il Fatto
      Quotidiano.ma anche molti altri esteri che si son bevuti la versione di wikipedia senza verificare la legge contro la quale protestavano. Mi chiedo con che faccia poi parlino di autorevolezza e verifica sulle fonti...
  • Chimicaster y scrive:
    Il Giornale e Libero posso chiudere...
    Il Giornale e Libero possono anche chiudere la versione online, perché se passa la legge gli faccio togliere tutti gli articoli che pubblicano, ogni giorno per tutti i secoli a venire... ;)
    • Franky scrive:
      Re: Il Giornale e Libero posso chiudere...
      - Scritto da: Chimicaster y
      Il Giornale e Libero possono anche chiudere la
      versione online, perché se passa la legge gli
      faccio togliere tutti gli articoli che
      pubblicano, ogni giorno per tutti i secoli a
      venire...
      ;)e non solo a loro... nota che pero' se la sono studiata bene... primo deve essere il soggetto interessato a chiedere la rettifica...e secondo basta che il soggetto la ritenga "lesiva della propria dignita' personale" o "contrario a verita'"...vale a dire che anche se una cosa che tu scrivi e' vera...ma io la considero "lesiva"(fatto soggettivo e non oggettivo...sarebbe oggettivo se passasse per il vaglio dei fatti che qui viene presentato solo come opzionionale) tu la devi cancellare...indipendentemente dal fatto che sia vera o meno... pero' se uno scrive una cretinata su un giornale...(cosa che come sappiamo capita spessissimo...) i lettori a meno che non siano soggetti interessati dall'articolo non possono avvalersi della legge della rettifica anche se ci sono scritte cose contrarie a verita'...quindi un pluriomicida condannato in primo e secondo grado potrebbe far rettificare tuttigli articoli che lo riguardano perche' indubbiamenti lesivi per lui...anche se e' accertato che e' un pluriomicida...
      • Franky scrive:
        Re: Il Giornale e Libero posso chiudere...
        - Scritto da: Franky
        - Scritto da: Chimicaster y

        Il Giornale e Libero possono anche chiudere
        la

        versione online, perché se passa la legge gli

        faccio togliere tutti gli articoli che

        pubblicano, ogni giorno per tutti i secoli a

        venire...

        ;)

        e non solo a loro... nota che pero' se la sono
        studiata bene... primo deve essere il soggetto
        interessato a chiedere la
        rettifica...
        e secondo basta che il soggetto la ritenga
        "lesiva della propria dignita' personale" o
        "contrario a
        verita'"...
        vale a dire che anche se una cosa che tu scrivi
        e' vera...ma io la considero "lesiva"(fatto
        soggettivo e non oggettivo...sarebbe oggettivo se
        passasse per il vaglio dei fatti che qui viene
        presentato solo come opzionionale) tu la devi
        cancellare...indipendentemente dal fatto che sia
        vera o meno... pero' se uno scrive una cretinata
        su un giornale...(cosa che come sappiamo capita
        spessissimo...) i lettori a meno che non siano
        soggetti interessati dall'articolo non possono
        avvalersi della legge della rettifica anche se ci
        sono scritte cose contrarie a
        verita'...
        quindi un pluriomicida condannato in primo e
        secondo grado potrebbe far rettificare tuttigli
        articoli che lo riguardano perche' indubbiamenti
        lesivi per lui...anche se e' accertato che e' un
        pluriomicida...pero' pensandoci bene se uno vuole rompergli l'anima a questi che scrivono cretinaggini...possono scrivere ai soggetti interessati che possono chiedere la rettifica in base alla legge italiana... quindi teoricamente se un giornale scrive male di un sito web...tu informi l'amministratore del sito... e loro devono rettificare obbligatoriamente...pensa a quanti articoli hanno scritto i giornalisti italioti lesivi della dignita' di siti come youtube e facebook... o dei blogger...basta che i blogger formino una associazione...e l'associazione puo' scrivere a questi giornalacci... e rompergli l'anima da qui all'eternita' ogni volta che parlano termini dispreggiativi dei blogger(praticamente un giorno si e l'altro pure...pensa se la rettifica valesse pure per le trasmissioni televisive come "porta a porta"...!)
  • Raffaele scrive:
    Castagno
    Oddio, riferita a Wikipedia ITALIA "neutrale" è una parola un pò grossa, eh...Se poi guardi chi ha lanciato l'iniziativa, tale Vituzzu, il sospetto che abbia un pò la coda di paglia c'è.(per la cronaca, Vituzzu è noto per non essere poi tanto "neutrale", anzi:http://complottismo.blogspot.com/search?q=vituzzuforse ha paura di dover fare gli straordinari per rettificare la sporcizia che ha lasciato in giro)A parer mio, quel comunicato si colloca nella categoria FUD.Raffaele
  • Patafix scrive:
    Wikipedia sta solo facendo POLITICA
    Capisco bene perché Wikipedia abbia deciso di oscurarsi!Sta solo facendo un'operazione politica contro il governo attuale, chi non se ne rendeconto è perché evidentemente ha troppo fumo nel cervello.Una protesta così clamorosa iniziata il giorno prima che si votasse la legge in parlamento! Fatto apposta per bloccare la legge sulle intercettazioni.Ma non si erano accorti prima che c'era un problema?Gli amministratori di Wikipedia, e chi con loro, possono anche aver ragione che il disegno di legge sia stato scritto male, che così obbliga giornali e siti a pubblicare (se ciò che dicono è vero) le rettifiche, ma qual'è il problema per Wikipedia?Wikipedia dice:L'obbligo di pubblicare fra i nostri contenuti le smentite... etc...costituisce per Wikipedia una inaccettabile limitazione della propria libertà e indipendenza... etc ...paralizza la modalità orizzontale di acXXXXX e contributo, ponendo di fatto fine alla sua esistenza... etcCavolate!Le smentite non la toccano affatto appunto perché per la sua stessa natura chiunque può andare a modificare i contenuti, anche il presunto offeso.Per evitare battibecchi con gli amministratori dei contenuti, basta creare nelle pagine un bel riquadro col titolo "Rettifiche da parte del Tizio di cui stiamo parlando in questa pagina", fornire su richiesta username e password per la modifica del riquadro a Tizio ed il gioco è fatto.La legge viene rispettata, Tizio può scrivere tutte le rettifiche che gli pare ogni volta che qualcuno decide di aggiornare gli argomenti della pagina.Wikipedia già aggiunge riquadri per segnalare eventuali particolarità legali delle pagine, ad esempio nelle pagine sui farmaci, nelle pagine che trattano argomenti sessuali, etc.Ci voleva uno scienziato come me per pensare ad una tale soluzione?No! Il rumore lo dovevano fare. La modifica alla legge sulla stampa fa parte del disegno di legge sulle intercettazioni, che sta sulle scat*** ad una certa fascia di potere, appoggiata come noto da un certo schieramento politico.Ci vuole tanto per capire che l'azione degli amministratori di Wikipedia è stata una manovra politica?I dico che i parlamentari sono dei somari ottusi, ma non tanto da rendersi conto che l'articolo 8 così come modificato dal ddl fa proprio schifo!A dire il vero è scritta di mer** tutta la legge attuale sulla stampa e non è che tale legge sia stata scritta da questa gorverno. Quindi cosa vi aspettavate? Legge da schifo ==
    disegno di legge da schifo!
    • Mario Rossi scrive:
      Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
      essendo Wikipedia un'enciclopedia, l'accettazione incondizionata di "rettifiche", perché di questo si tratta: <u
      accettazione incondizionata </u
      , a meno di multe e cause civili, porta alla pubblicazione di dati anche palesemente FALSI e in contrasto con la linea di chi dirige il sito. Questo vale per Wikipedia come per qualsiasi altro sito web.Se ritieni che in Wikipedia ci siano scritte solo castronerie, e la tua opinione è inconciliabile con quella dei suoi amministratori, nulla ti vieta di usare altre fonti più affini al tuo modo di interpretare le cose, così come non vedo con quale e quanta arroganza tu (ipoteticamente) dovresti dire a me o agli amministratori di un sito cosa deve essere scritto nelle loro pagine.La protesta è avvenuta in concomitanza alla votazione del decreto? E non l'avevi ancora capito che è di quello che si sta parlando?
      • panda rossa scrive:
        Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
        - Scritto da: shevathas
        immagina che domani il corriere uscisse con un
        titolo a quattro colonne "Mario Rossi" è un
        delinquente. E ti rifiutasse la pubblicazione di
        una lettera in cui tu precisi che si tratta di un
        caso di omonimia e che non sei quel mario rossi
        di cui si parla. Per la legge attuale il giornale
        ha il dovere di
        pubblicarla.Immagina che domani sul mio blog scrivessi "Mario Rossi" e' stato condannato per calunnia, per aver accusato di furto un ragazzino che scarivava MP3, con relativo testo della sentenza.Il Mario Rossi in questione, ai sensi della legge ammazza blog potrebbe impormi di cancellare o modificare quanto ho scritto (per altro cose vere), e se io non lo faccio verrei multato per aver scritto la verita'.
        • shevathas scrive:
          Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

          Il Mario Rossi in questione, ai sensi della legge
          ammazza blog potrebbe impormi di cancellare o
          modificare quanto ho scritto (per altro cose
          vere), e se io non lo faccio verrei multato per
          aver scritto la
          verita'.dove sta scritta sta cavolata ? la legge dice semplicemente: <i
          <b
          Il direttore o, comunque, il responsabile è tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignità o contrari a verità, purché le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale. </b
          (...)Le rettifiche o dichiarazioni devono fare riferimento allo scritto che le ha determinate e devono essere pubblicate nella loro interezza, purché contenute entro il limite di trenta righe, con le medesime caratteristiche tipografiche, per la parte che si riferisce direttamente alle affermazioni contestate.(...) </i
          dove leggi di cancellazioni "ad XXXXXXXm" o altre seghe mentali ? semplicemente dovrai aggiungere la lettera del tipo così: <i
          "riceviamo e pubblichiamo la rettifica di Mario Rossi alla notizia:Non è vero, la denuncia per calunnia era per averla definita $altre_cose.Mario Rossi " </i
          .non devi cancellare quanto tu hai scritto e non devi eliminare alcunché di tuo dall'articolo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
            - Scritto da: shevathas

            Il Mario Rossi in questione, ai sensi della
            legge

            ammazza blog potrebbe impormi di cancellare o

            modificare quanto ho scritto (per altro cose

            vere), e se io non lo faccio verrei multato
            per

            aver scritto la

            verita'.

            dove sta scritta sta cavolata ?
            la legge dice semplicemente:

            <i
            <b
            Il direttore o, comunque,
            il responsabile è tenuto a fare inserire
            gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o
            nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le
            rettifiche dei soggetti di cui siano state
            pubblicate immagini od ai quali siano stati
            attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi
            ritenuti lesivi della loro dignità o contrari a
            verità, purché le dichiarazioni o le rettifiche
            non abbiano contenuto suscettibile di
            incriminazione penale. </b
            A parte il purche' non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale, che solo la magistratura puo' definire, non certo un blogger, perche' non citiamo anche la pena per chi non ottempera nei tempi imposti dalla legge?Io aggiorno il mio blog una volta al mese e non ho il tempo di correre dietro ai capricci di quello che si sente ingiuriato perche' ho scritto dei fatti veri su di lui.Se quello vuole, e' libero di postare il suo punto di vista da solo: il blog glielo consente da sempre.
            dove leggi di cancellazioni "ad XXXXXXXm" o altre
            seghe mentali ? semplicemente dovrai aggiungere
            la lettera del tipo
            così:

            <i
            "riceviamo e pubblichiamo la rettifica
            di Mario Rossi alla
            notizia:

            Non è vero, la denuncia per calunnia era per
            averla definita
            $altre_cose.
            Mario Rossi " </i
            .

            non devi cancellare quanto tu hai scritto e non
            devi eliminare alcunché di tuo
            dall'articolo.E allora perche' non puo' rettificarsi da solo e rispondere al post come fanno tutti?Non sa usare i ditini per scrivere?Puo' sempre incaricare il suo avvocato a scrivere una rettifica per suo conto se lui non e' capace.
          • shevathas scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

            E allora perche' non puo' rettificarsi da solo e
            rispondere al post come fanno
            tutti?io ho l'obbligo di non moderare le risposte ? di non colorarle di grigio chiaro su sfondo bianco e di scriverle usando un carattere di dimensione tre, di abbellirle o di metterci facine ?
            Non sa usare i ditini per scrivere?
            Puo' sempre incaricare il suo avvocato a scrivere
            una rettifica per suo conto se lui non e'
            capace.e tale rettifica dove dovrebbe venire pubblicata ? <i
            %%- Ma i piani erano ben visibili al pubblico...- Visibili?! Sono dovuto andare nello scantinato per vederli!- Ma e' quello l'ufficio di consultazione per il pubblico!- E si deve consultare con la torcia elettrica?- Oh gia', si vede che le lampade si erano fulminate!- Ma non mancava solo la luce. Mancava anche la scala!- Insomma, avete trovato i piani?- Si' - disse Arthur - si'. Erano in fondo a un casellario chiuso a chiave che si trovava in un gabinetto inservibile sulla cui porta era stato affisso il cartello 'Attenti al leopardo'.-- Douglas Adams, "Guida Galattica per gli Autostoppisti"%% </i
            -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 ottobre 2011 11.41-----------------------------------------------------------
      • shevathas scrive:
        Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

        L'obbligo di rettifica, è il diritto a scrivere
        qualunque tipo di XXXXXXXta. Ma chi cavolo l'ha
        detto che un sito internet o un giornale debbano
        essere imparziali? In modo così demente
        poi?
        fonte di questa cavolata ? l'articolo di legge è nella risposta a panda rossa.
        ... e riportato in home page.no, nell'articolo cui fa riferimento la rettifica.
        Infatti è un obbligo. Non dovuto dato che il sito
        è mio e ci scrivo quello che pare a me: se
        calunnio qualcuno ne rispondo civilmente e
        penalmente, prima va dimostrata la calunnia
        però.infatti la rettifica è diversa dalla calunnia.
        Ma qua non viene contestata la possibilità che un
        sito contenga "calunnie", bensì quella che
        <u
        qualunque cosa </u
        possa essere
        soggetta a "revisione" o integrazione forzata.

        Che il revisore sia il diretto interessato non
        cambia nulla, io non devo essere obbligato a
        priori a pubblicare *qualunque cosa* sulle mie
        pagine.
        dove sta scritta sta cavolata ?

        Il problema sta nel fatto che la pratica di
        assoldare commentatori (televisivi) che hanno il
        solo scopo di intorbidire le acque, rendendo
        qualsiasi discussione e punto di vista un
        groviglio fumoso di verità personali, verità
        oggettive e falsità ben studiate, viene spostata
        ai siti web, dando non il diritto al commento o
        alla replica (e pure quello è opinabile se inteso
        come obbligo), ma ponendo sullo stesso e medesimo
        piano, la linea editoriale (che risponde sì ad
        una visione parziale, ma è la visione di chi
        finanzia, paga ed accetta il rischio di impresa)
        con quella del dire "quello che si vuole": a
        prescindere.
        dove sta scritta questa cavolata ? il diritto di rettifica copre casi molto precisi, se scrivo un articolo sull'inter al più il diritto di rettifica l'ha il legale rappresentante dell'inter, non il primo interista capace di usare una tastiera.
        Il rettificante invece, essendo la rettifica
        obbligatoria, è tenuto a non raccontare il falso?
        Il rettificante deve tener conto
        dell'orientamento e del pubblico a cui il
        sito/testata si rivolge? Il rettificante ha delle
        "linee guida" entro cui deve tenersi, anche
        nell'esprimere la propria rettifica? NO. Nessun
        limite.
        cose che non c'entrano nulla.

        E il pretore che può fare se non applicare la
        legge?
        deve verificare se in tal caso la legge è da applicare, ovvero se chi ti ha mandato rettifica ha realmente il diritto di vedere pubblicata la sua rettifica e che tu non hai adempiuto, altrimenti la multa, ai sensi del codice, è nulla per difetto di motivazione.
        Wikipedia? Un blog impegnato che tratta argomenti
        di
        attualità?
        wikipedia non è seguita solo da una persona. Un sito di attualità difficilmente pubblica singoli articoli in si citano personalmente 1000 persone.
        Il corriere HA degli obblighi e ne risponde
        comunque se diffama la mia persona. Non è questa
        legge a fare differenza.
        l'obbligo lo dispone quella legge.
        Piuttosto, se io fossi <b
        realmente
        </b
        un delinquente, perché mai il
        corriere dovrebbe essere costretto a pubblicare
        la mia
        rettifica?per par condicio. Ti deve essere permesso di fare anche la figura del XXXXX.
    • panda rossa scrive:
      Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
      - Scritto da: Patafix
      Capisco bene perché Wikipedia abbia deciso di
      oscurarsi!
      Sta solo facendo un'operazione politica contro il
      governo attuale, Puo' essere! E quindi?E' forse proibito fare politica contro il governo attuale?Tu sostieni forse il governo attuale?Ti pagano per sostenerlo?Qui c'e' uno spazio ancora libero dove puoi esporre il tuo punto di vista, e c'e' gente abbastanza intelligente che e' disposta a leggerlo.L'alternativa che propone questo governo e' di cancellare tutti gli spazi dove chiunque possa esprimere il suo punto di vista.
      • shevathas scrive:
        Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

        Puo' essere! E quindi?
        E' forse proibito fare politica contro il governo
        attuale?
        Ti risponderei con un ni. Non è proibito fare politica pro o contro il governo attuale, ma se il tuo valore aggiunto è la tua neutralità, lo scendere in campo elimina tale valore.Wikipedia vuole essere una enciclopedia non una, ennesima, copia elettronica de la repubblica o del giornale. Non si può essere contemporaneamente giocatore ed arbitro.Lo scegliere una fazione è un POV.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
          - Scritto da: shevathas
          Non si può essere
          contemporaneamente giocatore ed
          arbitro.
          Lo scegliere una fazione è un POV.Sono le voci dell'enciclopedia che devono essere imparziali. Se una legge colpisce il lavoro della fondazione ha tutto il diritto di manifestare pubblicamente la sua opinione contro questa legge che poteva essere di destra o sinistra, ma rimaneva una XXXXXta.Io invece focalizzerei sul fatto che un'enciclopedia di questo tipo ha svalutato il lavoro delle altre a pagamento facendo perdere il posto di lavoro a molte persone.
          • shevathas scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

            Sono le voci dell'enciclopedia che devono essere
            imparziali. Se una legge colpisce il lavoro della
            fondazione ha tutto il diritto di manifestare
            pubblicamente la sua opinione contro questa legge
            che poteva essere di destra o sinistra, ma
            rimaneva una
            XXXXXta.
            vorrei sapere qual'è il punto preciso dove la legge, ancora in discussione, colpirebbe wikipeda, visto che la storia che chiunque possa, con qualsiasi pretesto, chiedere rettifiche "ad XXXXXXXm" è una bufala.
            Io invece focalizzerei sul fatto che
            un'enciclopedia di questo tipo ha svalutato il
            lavoro delle altre a pagamento facendo perdere il
            posto di lavoro a molte
            persone.se serve qualità garantita la gente è disposta a pagare, e pagare bene. Se non serve o va bene wikipedia tanto meglio.
          • panda rossa scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            Io invece focalizzerei sul fatto che
            un'enciclopedia di questo tipo ha svalutato il
            lavoro delle altre a pagamento facendo perdere il
            posto di lavoro a molte
            persone.Rassegnati!La tecnologia e la rete renderanno sempre piu' fattibile la distribuzione della conoscenza e del tempo libero a discapito di coloro che fino ad oggi hanno pensato di offrire servizi a pagamento.Quindi, o anche tu ti metterai a cercare un lavoro vero e commissionato, oppure vatti anche tu a godere la vita e lascia fare le cose a chi le fa per passione.
          • krane scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: shevathas

            Non si può essere

            contemporaneamente giocatore ed

            arbitro.

            Lo scegliere una fazione è un POV.

            Sono le voci dell'enciclopedia che devono essere
            imparziali. Se una legge colpisce il lavoro della
            fondazione ha tutto il diritto di manifestare
            pubblicamente la sua opinione contro questa legge
            che poteva essere di destra o sinistra, ma
            rimaneva una
            XXXXXta.

            Io invece focalizzerei sul fatto che
            un'enciclopedia di questo tipo ha svalutato il
            lavoro delle altre a pagamento facendo perdere il
            posto di lavoro a molte persone.Ha creato lavoro per piu' persone di quante l'abbiano perso: http://www.repubblica.it/cronaca/2011/09/22/news/internet_sprecata-22040398/
        • panda rossa scrive:
          Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
          - Scritto da: shevathas

          Puo' essere! E quindi?

          E' forse proibito fare politica contro il
          governo

          attuale?


          Ti risponderei con un ni. Non è proibito fare
          politica pro o contro il governo attuale, ma se
          il tuo valore aggiunto è la tua neutralità, lo
          scendere in campo elimina tale
          valore.Nel caso specifico si tratta di una avversione ad una disposizione del governo che contrasta apertamente la mission di wikipedia.Non e' certo una presa di posizione fine a se stessa o del tutto gratuita.
          Wikipedia vuole essere una enciclopedia non una,
          ennesima, copia elettronica de la repubblica o
          del giornale. Non si può essere
          contemporaneamente giocatore ed
          arbitro.Se le regole del gioco lo permettono, perche' no?Pensa ad un grande gioco multiutente a copertura globale dove, ogni qualvolta vi sia bisogno di un intervento arbitrale, invece di avere un arbitro preposto, venga presa una decisione collettiva tra tutti i giocatori. A me e' capitato di giocare in questo modo, e si gioca benissimo, sapendo a priori che funziona cosi'.Uno e' giocatore e anche arbitro, quando occorre.
          Lo scegliere una fazione è un POV.La fazione in questo caso e' se stessa: scelta legittima.
          • shevathas scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

            Nel caso specifico si tratta di una avversione ad
            una disposizione del governo che contrasta
            apertamente la mission di
            wikipedia.mi sembra c'entri come i cavoli a merenda, visto che il caso da loro prospettato non sia vero e le rettifiche riguarderanno eventualmente aspetti marginali dell'attualità.
            Uno e' giocatore e anche arbitro, quando occorre.
            bel caso, ma non c'entra niente.
          • panda rossa scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
            - Scritto da: shevathas

            Nel caso specifico si tratta di una
            avversione
            ad

            una disposizione del governo che contrasta

            apertamente la mission di

            wikipedia.

            mi sembra c'entri come i cavoli a merenda, visto
            che il caso da loro prospettato non sia vero e
            le rettifiche riguarderanno eventualmente aspetti
            marginali
            dell'attualità.Non puoi buttarla sulle percentuali e dire che siccome wikipedia ha miliardi di pagine, la legge ne riguarda mezza dozzina: e' scorretto.La legge offre la possibilita' di imbavagliare notizie e verita' che possono essere scomode per taluni (guarda caso coloro che gia' controllano tv e giornali e temono che la verita' trapeli attraverso l'unico media che non riescono ancora a controllare).

            Uno e' giocatore e anche arbitro, quando
            occorre.


            bel caso, ma non c'entra niente.Tu hai tirato fuori l'analogia: io l'ho solo confutata.
          • shevathas scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA

            La legge offre la possibilita' di imbavagliare
            notizie e verita' che possono essere scomode per
            taluni (guarda caso coloro che gia' controllano
            tv e giornali e temono che la verita' trapeli
            attraverso l'unico media che non riescono ancora
            a
            controllare).
            che verità ? che le scie chimiche sono un complotto dei rettiliani che hanno lanaciato un missile contro le torri gemelle per permettere a bush di invadere l'india alleata dei grigi che controllano le banche mediante il signoraggio ?
            Tu hai tirato fuori l'analogia: io l'ho solo
            confutata.benissimo allora la prossima dell'inter la diamo direttamente a moggi :D
          • Franky scrive:
            Re: Wikipedia sta solo facendo POLITICA
            - Scritto da: shevathas
            che verità ? che le scie chimiche sono un
            complotto dei rettiliani che hanno lanaciato un
            missile contro le torri gemelle per permettere a
            bush di invadere l'india alleata dei grigi che
            controllano le banche mediante il signoraggio
            ?
            Ed infatti queste cretinate vengono dette e smentite quotidianamente da noi senza bisogno della legge cinese...anzi la legge cinese non agisce minimamente sulle cavolate che vengono messe in giro dagli ultraconservatori sui pericolosi illuminati e sul signoraggio...ma anzi serve a salvaguardare il diritto di controllo sull'informazione da parte dei soggetti che non osservano le leggi dal momento che per avere il diritto di rettifica basta che il soggetto interessato le consideri lesive della propria dignita'...quindi se io scrivo che chi scrive cretinaggini sui rettiliani ha qualche problema mentale...anche se i rettiliani non esistono il soggetto interessato mi costringe a cancellare la mia smentita...quindi in pratica questa legge dal mio punto di vista serve ad impedire che ci sia un dibattito sulla informazione e che prevalga solo il punto di vista del diretto interessato...(dibattito che c'e' sempre stato finora...anche qui nota che c'e' un dibattito...se io o tu o chiunque altro scriviamo qualche imprecisione c'e' sempre qualcuno che c'e' lo fa notare)
            benissimo allora la prossima dell'inter la diamo
            direttamente a moggi
            :Dappunto se io scrivo che un giocatore ha barato anche se l'arbitro lo ha segnalato e ci sono i video che lo provano...non posso scrivere che ha barato perche' e lesivo della sua dignita' di giocatore...e quindi tutto posso scrivere tranne la verita'...
  • Hi hi ... scrive:
    Un grave danno economico per l'Italia
    E se poi la gente non trovando più wikipidia in italiano si mette a leggere quella in inglese, finisce che lo imparano e poi scappano tutti all'estero !
  • Cazzaro scrive:
    Wikipedia = Censura
    Fanno bene a chiuderlo, gli admin del sito non lasciano libertà di espressione alla gente! :@Io ad esempio avevo mandato un ottimo articolo, assolutamente non fazioso e ben documentato sulla evidente superiorità della razza ariana rispetto a quella degli ebbrei e dei neggri! O)E non ci crederete: mi hanno censurato l'articolo, nonostante avessi portato a prova il fior fiore di letteratura del primo '900! :oIncredibile vero? :o :o :oAltro esempio? Una volta ho portato delle prove inconfutabili sul creazionismo, sono andato a correggere quindi tutte le voci di quella pagliacciata della teoria evoluzionistica, ma gli amministratori di wikipedia non hanno accettato le mie modifiche!!! Ma secondo voi discendiamo dalle scimmie? Lo capirebbe anche un XXXXX che non è così, nonostante loro non siano ariani ed alle scimmie gli assomiglino parecchio! (newbie)Questi qua si vogliono impossessare della cultura, altro che enciclopedia libera! Magari sono pure piedofili e domosessuali! :@Alla fine anche se la chiudono... chi se ne frega! Ci sono ben altre fonti di informazione in internet! 8)Parola di Cazzaro! ;)
    • lui scrive:
      Re: Wikipedia = Censura
      La tua satira a me non fa ridere e quindi giudico che non è satira.Per tale motivo, visto che è ammessa solo la satira che fa ridere me ti condanno al bannaggio perpetuo da internet.
      • Terrible avvoltoio legale scrive:
        Re: Wikipedia = Censura
        - Scritto da: lui
        La tua satira a me non fa ridere e quindi giudico
        che non è
        satira.
        Per tale motivo, visto che è ammessa solo la
        satira che fa ridere me ti condanno al bannaggio
        perpetuo da
        internet.E una bella deuncia no? Dai su, una bella denuncina... Parola di terrible avvoltoio legale[img]http://blog.camera.org/archives/vulture.gif[/img]
      • Cazzaro scrive:
        Re: Wikipedia = Censura
        - Scritto da: lui
        La tua satira a me non fa ridere e quindi giudico
        che non è satira.Quale satira? :@Io sono serissimo!Tu piuttosto confermi di essere uno dei soliti comunisti di sinistra che messi alle strette e di fronte alla verità iniziano a insultare chi ha ragione!Tutti bravi nascosti dietro ad uno schermo, eh? Ai miei tempi si che le cose andavano come dovevano andare! :@ :@Parola di Cazzaro! ;)
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Wikipedia = Censura
      Carina, comunque ti sposterei su nonciclopedia, sarebbe perfetto anche se un po' corto. :)
      • Cazzaro scrive:
        Re: Wikipedia = Censura
        - Scritto da: Sandro kensan
        Carina, comunque ti sposterei su nonciclopedia,
        sarebbe perfetto anche se un po' corto.
        :)C O S S S S A A A A A A? :@ :@ :@Quel covo di malfattori che passano il tempo ad offendere la giente per bene? Andassero a lavorare! Altro che enciclopedia!Ha fatto bene quel drogato di Vasco a denunciarli quei mocciosi che si nascondono dietro ad uno schermo! Offendere così la gente! Ma siccome è un drogato poi ha cambiato idea!Alla fine questo Wikipedia dev'essere pure illegale! Usano un termine inglese perché pensano che noi italiani non capiamo il ridicolo gioco di parole che compone il nome: Wikki e Piedofilia!I Wikki sono una tribù di negri domosessuali che accoppiandosi con le scimmie hanno generato l'AIDS, e Piedofilia beh... devo anche spiegarlo?Dovrebbero sequestrarlo quel sito pieno di criminali comunisti domosessuali e piedofili!Parola di Cazzaro! ;)
        • Cazzaro scrive:
          Re: Wikipedia = Censura
          Adesso che ci penso questa dei Wikki non ho provato a scriverla su Wikipedia, ora lo faccio e vedo se anno il coraggio di censurare un uomo di cultura come me, quegli incompetenti!Parola di Cazzaro! ;)
    • Hi hi ... scrive:
      Re: Wikipedia = Censura

      ... ma gli
      amministratori di wikipedia non hanno accettato
      le mie modifiche!!! ...si dice ... ma gli amministratori di wikipidia non <b
      mi </b
      hanno accettato le mie modifiche !!! ...
  • sery scrive:
    protesta
    Perchè togliere uno strumento utile e veloce per la divulgazione di notizie imporatnti su tutti i generi?facciamo qlc per non far togliere Wikipedia in Italia.....MUOVIAMOCI !!!!!
  • qwerty scrive:
    che ti aspetti...
    ... da un popolo che neanche riesce ad imparare l'ordine dei colori della propria bandiera?
    • pignolo scrive:
      Re: che ti aspetti...
      - Scritto da: qwerty
      ... da un popolo che neanche riesce ad imparare
      l'ordine dei colori della propria
      bandiera?[citazione necessaria]
    • Hi hi ... scrive:
      Re: che ti aspetti...
      - Scritto da: qwerty
      ... da un popolo che neanche riesce ad imparare
      l'ordine dei colori della propria
      bandiera?Bianca ... da sempre.
  • franco terlizzi scrive:
    firmate la petizione
    firmate tuttihttp://www.avaaz.org/it/no_bavaglio_2/?fYMmgcb&pv=56
  • ITHA scrive:
    WIKRIKKA WIKASTA
    Se qualcuno (OVVIAMENTE IN MALAFEDE) potrà replicare nella classica LINGUA WIKIPEDIESE (e non wikipediana) BUROCRATESE che, queste cose invece di scriverle qui le si potrebbe rammentare al "Bar" di WP tanto per segnalare una problematica... È stato fatto E DA SVARIATE PERSONE. La risposta è stata semplicemente una pagina canellata con laconici commenti tipo -vandalismi, trollate (altro termine anglofonico senza senso), flame (flame... wikipedia è infiammabile ?) Chissà perché, ma dalla puzza di deretani in fiamme che proveniva da quelle cancellazioni si notava il fatto che BRUCIAVA sentirsi sbattere in faccia nude e crude problematiche che esistono e di cui i lorsignori stessi sono a conoscenza, oltre che CAUSA.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: WIKRIKKA WIKASTA
      Idiota, hai rotto le palle! 4 post di fila, pieni di insulti, per dire la stessa cosa?
      • ITHA scrive:
        Re: WIKRIKKA WIKASTA
        - Scritto da: uno qualsiasi
        Idiota, hai rotto le palle!
        4 post di fila, pieni di insulti, per dire la
        stessa
        cosa?Per la maggior parte degli utenti è uno strumento utile per le ricerche online. Uno dei siti più visitati. Esiste la versione in quasi tutte le lingue del mondo,compresi alcuni dialetti regionali italiani. E' Wikipedia, l'enciclopedia online redatta da autori volontari. Che, almeno per la versione italiana, sono però anche il suo anello debole. Così come il criterio di selezione delle voci. Gli autori (che scrivono tutti sotto anonimato) non hanno competenze nelle materie trattate, spesso si tratta di giovani studenti che copiano da altri siti o libri. Per alcuni è quasi uno status symbol moderno esserci col proprio nome e cognome. Essere enciclopedico, come dicono loro. Peccato che siano presenti biografie di perfetti sconosciuti e altre non siano presenti perchè nessuno ha ancora creato quella voce. Ma la casta speciale è quella degli amministratori del sito. Titolo "meritato" con oscure procedure, che decidono cosa e chi possa essere menzionato oppure no. Dalle discussioni online appaiono personaggi capricciosi e incompetenti, che a qualsiasi ora del giorno e della notte difendono sotto anonimato e con orgoglio spocchioso e arrogante l'unica cosa che dà loro un minimo di soddisfazione nella loro grigia esistenza. altrettanto anonima. Accreditare o smontare candidature di voci varie e di personaggi in cerca di visibilità online. E così troviamo calciatori di serie c1 accanto a grandi della letteratura. Presunte star del techno trash accanto a divi del cinema. A seconda dei gusti di chi gestisce il sito. Abbiamo provato ad inserire uno scrittore dii un best seller di antropologia e di altri tre testi. E' stato presto sollevato un dubbio di enciclopedicità e in seguito despoticamente cancellata (chiunque può segnalarlo e chiunque può agire sulle voci a piacimento, sempre sotto il controllo dei bizzosi amministratori, detentori di tutta la conoscenza universale). Le voci di persone non famose al grande pubblico vengono accettate o scartate con criteri totalmente aleatori, a seconda dell'umore e delle simpatie di questa casta autoproclamata. Il direttore di questa testata avrebbe secondo i criteri ufficiali avuto il diritto di esserci, ad esempio, ma la voce viene eliminata per fare spazio al proprio idolo della serie cadetta c2 che ha giocato due partite da oratorio. Troviamo il "famoso" scrittore DJ Balli accanto ad Andrea Camilleri. Dai toni delle discussioni online si ha poi il sentore di avere a che fare con giovani incompetenti, orgogliosi del loro presunto potere di concedere o di cassare candidature delle voci più disparate. ProXXXXX che avviene con infuocati e arroganti blog dove emerge la loro proprompente frustrazione esistenziale. Ma anche questo è il web, bellezza. Meglio una buona ricerca in biblioteca.
        • Sgabbio scrive:
          Re: WIKRIKKA WIKASTA
          I difetti e i problemi della versione italiana di wikipedia sono noti a tutti, chi contribuisce spesso a quel sito, cerca di negare l'evidenza, non è la prima volta che succede.Tra burocrazia soffocante, idiozie decisionali e basi di "rilevanza" discutibili, wikipedia italia è sciuramente uno dei peggiori.Ma è un'altra storia alla fine. C'è da lodare questa decisione intrapresa, per sensibilizzare le persone al problema del comma 29 del DDL intercettazioni.Questo almeno gli è dovuto.
          • ITHA scrive:
            Re: WIKRIKKA WIKASTA
            Oddio, riferita a Wikipedia ITALIA "neutrale" è una parola un pò grossa, eh...Se poi guardi chi ha lanciato l'iniziativa, tale Vituzzu, il sospetto che abbia un pò la coda di paglia c'è.(per la cronaca, Vituzzu è noto per non essere poi tanto "neutrale", anzi:http://complottismo.blogspot.com/search?q=vituzzuforse ha paura di dover fare gli straordinari per rettificare la sporcizia che ha lasciato in giro)A parer mio, quel comunicato si colloca nella categoria FUD.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: WIKRIKKA WIKASTA

          Gli autori (che scrivono tutti sotto anonimato)
          non hanno competenze nelle materie trattate,
          spesso si tratta di giovani studenti che copiano
          da altri siti o libri.Allora, perchè non li correggi, invece di lamentarti?
          Per alcuni è quasi uno
          status symbol moderno esserci col proprio nome e
          cognome. Essere enciclopedico, come dicono loro.
          Peccato che siano presenti biografie di perfetti
          sconosciuti e altre non siano presenti perchè
          nessuno ha ancora creato quella voce.Tipo? Qualche esempio?Se manca qualcuno che tu ritieni importante, aggiungilo, invece di lamentarti.

          Ma la casta speciale è quella degli
          amministratori del sito. Titolo "meritato" con
          oscure procedure, che decidono cosa e chi possa
          essere menzionato oppure no. Dalle discussioni
          online appaiono personaggi capricciosi e
          incompetenti, che a qualsiasi ora del giorno e
          della notte difendono sotto anonimato e con
          orgoglio spocchioso e arrogante l'unica cosa che
          dà loro un minimo di soddisfazione nella loro
          grigia esistenza. altrettanto anonima.
          Accreditare o smontare candidature di voci varie
          e di personaggi in cerca di visibilità online. E
          così troviamo calciatori di serie c1 accanto a
          grandi della letteratura. Presunte star del
          techno trash accanto a divi del cinema. A seconda
          dei gusti di chi gestisce il sito.Se non ti piace come è amministrata, non devi fare altro che crearne una tu (il software è liberamente scaricabile), caricarci sopra le voci che ci sono adesso (tanto sono tutte con licenze libere, quindi puoi copiarle), e amministrarla secondo le regole che tu ritieni giuste.

          Abbiamo provato ad inserire uno scrittore dii un
          best seller di antropologia e di altri tre testi.Nome?
          E' stato presto sollevato un dubbio di
          enciclopedicità e in seguito despoticamente
          cancellata (chiunque può segnalarlo e chiunque
          può agire sulle voci a piacimento, sempre sotto
          il controllo dei bizzosi amministratori,
          detentori di tutta la conoscenza universale). Le
          voci di persone non famose al grande pubblico
          vengono accettate o scartate con criteri
          totalmente aleatori, a seconda dell'umore e delle
          simpatie di questa casta autoproclamata.

          Il direttore di questa testata avrebbe secondo i
          criteri ufficiali avuto il diritto di esserci, ad
          esempio, ma la voce viene eliminata per fare
          spazio al proprio idolo della serie cadetta c2
          che ha giocato due partite da oratorio. Troviamo
          il "famoso" scrittore DJ Balli accanto ad Andrea
          Camilleri. Dai toni delle discussioni online si
          ha poi il sentore di avere a che fare con giovani
          incompetenti, orgogliosi del loro presunto potere
          di concedere o di cassare candidature delle voci
          più disparate. ProXXXXX che avviene con infuocati
          e arroganti blog dove emerge la loro proprompente
          frustrazione esistenziale.A me sembra che qui l'unico a scrivere post arroganti per manifestare la propria frustrazione sia tu. È solo la mia impressione?
          Ma anche questo è il
          web, bellezza. Meglio una buona ricerca in
          biblioteca.Allora che ci fai qui? Vai in biblioteca!
          • ITHA scrive:
            Re: WIKRIKKA WIKASTA
            Anche io sono il signor nessuno ma ti assicuro che A) non mi hanno dato una mano a inserirmi nel gruppo B)hanno sempre e comunque sia ragione loro anche quando hanno torto marcio Ma tanto si è vandali gia' a prescindere comunque si faccia Io personalmente mi sono stufato di questa enciclopedia dal sapere raccogliticcio e dalle conduzioni senza un benche' minimo filo logico perchè un pò fanno in un modo , un pò in un altro . Non si capisce niente !!! Per cui per quanto mi riguarda wikipedia con me ha chiuso . Addirittura sono stato accusato di non rispettare il lavoro degli altri !!! Ma poi vorrei sapere una cosa cari amministratori Da dove pensate che prendano i dati gli utenti ? Da dove pensate che prendano il sapere se non dai libri o da altri siti internet ? No spiegatemi !!!! Ci credevo ma sinceramente ora a questa enciclopedia non ci credo piu' e poi portargli un contributo è praticamente impossibile . Con tutto il rispetto cari amministratori ma io non ho mancato di rispetto proprio a nessuno nè tantomeno non ho distrutto un bel niente . Io ho solo cercato di aiutarvi a costruirla meglio sapendo anche che sono abbastanza bravo con le tabelle e con le destinazioni degli aeroporti . Ma tanto a loro non gliene frega assolutamente niente . Vogliono costruirla loro l'enciclopedia ? Lo facciano pure ma a questo punto evitino di scrivere che i contributi sono bene accetti perchè non è assolutamente vero !!!Che si arrangino visto e considerato il loro atteggiamento !!! Ultimo pensiero . Non scriverò MAI PIU' NULLA PER WIKIPEDIA . Nè oggi nè domani nè mai . Tanto non viene apprezzato e non verrà mai apprezzato . Questo è un dato di fatto . E che pensino un pochino quello che vogliono .
        • pignolo scrive:
          Re: WIKRIKKA WIKASTA
          Premesse:1) sono contento che tu abbia adottato un tono più civile: buon per te!2) evita i post doppi: se uno è interessato ti legge, se non gliene può XXXXXXX di meno ti salta comunque...Per quanto riguarda i problemi di Wikipedia... Se la maggior parte dei volontari si intreressa di veline e calciatori è chiaro che le voci maggiormente curate alla fine risulteranno quelle.Ma, sinceramente, la presenza di voci non prettamente "enciclopediche" non mi dà nessun disturbo, fin tanto che coesistono con quelle che mi possono servire.Il problema sta, piuttosto, nell'affidabilità di queste ultime.Non essendo un utente assiduo di Wikipedia (ho fatto solo qualche correzione ogni tanto) non sono a conoscenza dei problemi legati a pagine non ammesse, anche se ne ho sentito parlare. Immagino che un filtro ci debba essere, per impedire che venga pubblicato qualsiasi cosa. Immagino anche che la presenza di moderatori/amministratori risulti indispensabile... anche se probabilmente è uno dei dei suoi punti deboli...
          • ITHA scrive:
            Re: WIKRIKKA WIKASTA
            Anche io sono il signor nessuno ma ti assicuro che A) non mi hanno dato una mano a inserirmi nel gruppo B)hanno sempre e comunque sia ragione loro anche quando hanno torto marcio Ma tanto si è vandali gia' a prescindere comunque si faccia Io personalmente mi sono stufato di questa enciclopedia dal sapere raccogliticcio e dalle conduzioni senza un benche' minimo filo logico perchè un pò fanno in un modo , un pò in un altro . Non si capisce niente !!! Per cui per quanto mi riguarda wikipedia con me ha chiuso . Addirittura sono stato accusato di non rispettare il lavoro degli altri !!! Ma poi vorrei sapere una cosa cari amministratori Da dove pensate che prendano i dati gli utenti ? Da dove pensate che prendano il sapere se non dai libri o da altri siti internet ? No spiegatemi !!!! Ci credevo ma sinceramente ora a questa enciclopedia non ci credo piu' e poi portargli un contributo è praticamente impossibile . Con tutto il rispetto cari amministratori ma io non ho mancato di rispetto proprio a nessuno nè tantomeno non ho distrutto un bel niente . Io ho solo cercato di aiutarvi a costruirla meglio sapendo anche che sono abbastanza bravo con le tabelle e con le destinazioni degli aeroporti . Ma tanto a loro non gliene frega assolutamente niente . Vogliono costruirla loro l'enciclopedia ? Lo facciano pure ma a questo punto evitino di scrivere che i contributi sono bene accetti perchè non è assolutamente vero !!!Che si arrangino visto e considerato il loro atteggiamento !!! Ultimo pensiero . Non scriverò MAI PIU' NULLA PER WIKIPEDIA . Nè oggi nè domani nè mai . Tanto non viene apprezzato e non verrà mai apprezzato . Questo è un dato di fatto . E che pensino un pochino quello che vogliono .
        • sergio scrive:
          Re: WIKRIKKA WIKASTA
          Già è bello fare la vittima senza portare uno straccio di prova e di esempio
    • pignolo scrive:
      Re: WIKRIKKA WIKASTA
      - Scritto da: ITHA
      queste cose
      invece di scriverle qui le si potrebbe rammentare
      al "Bar" di WP tanto per segnalare una
      problematica... È stato fatto E DA SVARIATE
      PERSONE. La risposta è stata semplicemente una
      pagina canellata con laconici commenti tipo
      -vandalismi, trollate (altro termine anglofonico
      senza senso), flame (flame... wikipedia è
      infiammabile ?) Beh, certo che se i tuoi interventi erano dello stesso tono di questi tuoi post, il "cestinamento" era inevitabile...P.S. Sono d'accordo sul problema della lingua e dell'uso spropositato di neologismi (non solo su wikipedia se è per questo), solo che magari potresti argomentare il tuo punto di vista in modo più civile...
      • ITHA scrive:
        Re: WIKRIKKA WIKASTA
        - Scritto da: pignolo
        - Scritto da: ITHA

        queste cose

        invece di scriverle qui le si potrebbe
        rammentare

        al "Bar" di WP tanto per segnalare una

        problematica... È stato fatto E DA
        SVARIATE

        PERSONE. La risposta è stata semplicemente
        una

        pagina canellata con laconici commenti tipo

        -vandalismi, trollate (altro termine
        anglofonico

        senza senso), flame (flame... wikipedia è

        infiammabile ?)

        Beh, certo che se i tuoi interventi erano dello
        stesso tono di questi tuoi post, il
        "cestinamento" era
        inevitabile...

        P.S. Sono d'accordo sul problema della lingua e
        dell'uso spropositato di neologismi (non solo su
        wikipedia se è per questo), solo che magari
        potresti argomentare il tuo punto di vista in
        modo più
        civile...Per la maggior parte degli utenti è uno strumento utile per le ricerche online. Uno dei siti più visitati. Esiste la versione in quasi tutte le lingue del mondo,compresi alcuni dialetti regionali italiani. E' Wikipedia, l'enciclopedia online redatta da autori volontari. Che, almeno per la versione italiana, sono però anche il suo anello debole. Così come il criterio di selezione delle voci. Gli autori (che scrivono tutti sotto anonimato) non hanno competenze nelle materie trattate, spesso si tratta di giovani studenti che copiano da altri siti o libri. Per alcuni è quasi uno status symbol moderno esserci col proprio nome e cognome. Essere enciclopedico, come dicono loro. Peccato che siano presenti biografie di perfetti sconosciuti e altre non siano presenti perchè nessuno ha ancora creato quella voce. Ma la casta speciale è quella degli amministratori del sito. Titolo "meritato" con oscure procedure, che decidono cosa e chi possa essere menzionato oppure no. Dalle discussioni online appaiono personaggi capricciosi e incompetenti, che a qualsiasi ora del giorno e della notte difendono sotto anonimato e con orgoglio spocchioso e arrogante l'unica cosa che dà loro un minimo di soddisfazione nella loro grigia esistenza. altrettanto anonima. Accreditare o smontare candidature di voci varie e di personaggi in cerca di visibilità online. E così troviamo calciatori di serie c1 accanto a grandi della letteratura. Presunte star del techno trash accanto a divi del cinema. A seconda dei gusti di chi gestisce il sito. Abbiamo provato ad inserire uno scrittore dii un best seller di antropologia e di altri tre testi. E' stato presto sollevato un dubbio di enciclopedicità e in seguito despoticamente cancellata (chiunque può segnalarlo e chiunque può agire sulle voci a piacimento, sempre sotto il controllo dei bizzosi amministratori, detentori di tutta la conoscenza universale). Le voci di persone non famose al grande pubblico vengono accettate o scartate con criteri totalmente aleatori, a seconda dell'umore e delle simpatie di questa casta autoproclamata. Il direttore di questa testata avrebbe secondo i criteri ufficiali avuto il diritto di esserci, ad esempio, ma la voce viene eliminata per fare spazio al proprio idolo della serie cadetta c2 che ha giocato due partite da oratorio. Troviamo il "famoso" scrittore DJ Balli accanto ad Andrea Camilleri. Dai toni delle discussioni online si ha poi il sentore di avere a che fare con giovani incompetenti, orgogliosi del loro presunto potere di concedere o di cassare candidature delle voci più disparate. ProXXXXX che avviene con infuocati e arroganti blog dove emerge la loro proprompente frustrazione esistenziale. Ma anche questo è il web, bellezza. Meglio una buona ricerca in biblioteca.
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: WIKRIKKA WIKASTA
          Copia&Incolla? Non sei capace di usare i link?Si fa così:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3291902&m=3293870#p3293870
    • Observer scrive:
      Re: WIKRIKKA WIKASTA
      Ho riesumato in tuo onore un filmato multimediale che almeno sin dalla seconda metà degli anni novanta ha dato tante, giuste e definitive risposte a personaggi a te affini:http://www.giochieflash.it/animazioni-flash/swf/bravo.swfComplimenti!
      • ITHA scrive:
        Re: WIKRIKKA WIKASTA
        ...vien quasi da pensare che dietro i vari nick che rispondono come te a pochi minuti di distanza l'uno dall'altro ci sia un solo "wikrikkarolo ke rosika" a più non posso...P.S.:http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/TU
  • ITHA scrive:
    WIKASTA
    Lei dice bene signor Nadali, questo sito è usato da incompetenti frustrati che compensano la loro esistenza vuota con il brivido di cancellare e bloccare. È UN USO VERGOGNOSO E PRIVATISTICO DI UN'ENCILOPEDIA. Finchè ci sarà gente similmente ignorante anche dei fondamenti della grammatica questo sito va considerato per quel che è: un giochino di ruolo online pieno di gradi, mostrine, medaglie, PAGINE UTENTE DA FARE INVIDIA A FACEBOOK E MYSPACE, e strafottenza per la lingua italiana. NON CONTRIBUITE PIU' A QUESTO SITO. 40 persone possono mascherare il loro giochino di ruolo GRATIS e VELOCE se dietro ci sono migliaia di volenterosi che credono sia un'enciclopedia e vi contribuiscono. Ci sarà da ridere a vedere questi 40, da soli, osservati al microscopio da 6 miliardi di utenti quando si capirà che si spaccia per enciclopedia un giochetto di società. Che se lo facessero a casa loro e non ingolfassero la rete e google di chilometri di fatti privati loro, che di questi a chi cerca un'enciclopedia NON GLIENE FREGA NULLA !!! Avete scocciato ! A noi di sapere quanto vi sXXXXXXX contro tizio e caio, quanto siate leali con sempronio e amanti di gracco, quanto siate nazicomunistiateoclericali, napovenetomilanuoresi orgogliosi del vostro paesino, amanti di gatti-cani-scolopendre-papi-veline-culturisti-cant anti-wrestler-videogiochi NON CE NE FREGA UNA MAZZA !!!!!! Fatevi la pagina su facebook e se volete dire di scrivere un'enciclopedia fate tre sole cose: 1) STUDIATE LA GRAMMATICA 2) FINITELA CON L'INZEPPARE DI KB DI FATTI VOSTRI OGNI BUCO DEL SITO 3) BASTA CON QUESTI TERMINI ASSURDI PARASESSUALI (stubbare, disambiguare, wikificare) PRESI DALL'INGLESE E RIDICOLI ED INSENSATI IN ITALIANO. Se non ci riuscite smettete, per il DECORO DELLA CULTURA LINGUISTICA ITALIANA, di spacciarvi per enciclopedisti o biblotecari, che manco gli strilloni o i giornalai potete fare.
  • ITHA scrive:
    WIKRIKKA
    Per chi commenta qua sotto: Caro jordsklev o come ti chiami, tu forse o ignori il fatto che su wp chi opera ignora ogni discussione chiudendo come vandalismo qualsiasi cosa non gli garbi oppure sei il classico inviato esterno di wikipedia. Nel secondo caso VERGOGNATI ! VATTI A NASCONDERE SOTTO LA TERRA ! Come ogni buon wikipediano NON HAI LETTO NULLA DI QUEL CHE HA SCRITTO IL SIGNOR NADALI e ti sei attaccato a rosicare su quel che non ti gusta. Questo è quello che fanno i censori e la loro cricca ridicola. Tu e quelli come te siete la vergogna della cultura italiana. SIETE UNA VERGOGNA. It.wikipedia è agli occhi del mondo il più grande specchio internautico della cultura italiana ed italofonica. Per colpa di ignoranti e semi analfabeti come voi, muniti solo della vostra bella faccia tosta, state ridicolizzando quel che resta di questa cultura. VERGOGNATEVI ! WIKIPEDIA IN ITALIANO NON E' PIU' QUEL CHE SCRIVE DI ESSERE. E' UN SITO BLOCCATO DA 40 PERSONE CHE SI SONO AUTOELETTI COME NUOVA ACCADEMIA DEI LINCEI E DELLA CRUSCA (senza che queste 2 ne sapessero nulla). MANDIAMOLI A CASA ! FIRMIAMO ! SMUOVIAMO LE ACCADEMIE PERCHE' QUESTI QUI LA SMETTANO DI TENERE IN OSTAGGIO LA CULTURA ITALIANA O QUEL CHE LE RESTA. SIETE INDEGNI, VERGOGNA !!!
  • ITHA scrive:
    WIKASTA WIKRIKKA
    Caro Nadali, lei ha centrato il perno della questione: chi gestisce questo sito è oramai arrivato al DELIRIO DI ONNIPOTENZA (per compensare un'esistenza grigia, altrimenti non si spiegano presenze 24/24h), non si accorge e non sente ragione dei suoi eventuali errori che danneggiano la stessa wikipedia. Per la maggior parte si tratta di persone che s'improvvisano tuttologhe, talvolta usando un italiano pessimo ("il 8 ottobre", "disambiguazione", cacofonie varie), e sono diventati una casta. 40 o 50 persone che si autoeleggono SEMPRE e comunque amministratori da anni, che si difendono l'un l'altro talvolta anche cancellando dalla cronologia informatica cose che potrebbero accursarli... Insomma, sono al di sopra delle regole che essi stessi scrivono. Questo mi ricorda tanto quel che si fece sfuggire Nixon prima di doversi dimettere. È una casta ignorante, di gente di bassissima caratura etica, che usa anche i lutti (!!!) per fare grossolana ironia verso chi non gli aggrada. È una cricca di persone che evidentemente non ha vita sociale al di fuori di un pc. Ma è indegna di uno strumento come Wikipedia, per le nevrosi ed i complessi ci sono gli psichiatri, si rivolgessero a questi invece di riempire di lerciume quella che si propone come un'enciclopedia. Che vergogna per la lingua italiana vederla trattata così malamente da un gruppo di ragazzini che smanetta di veline, personucole da scandaletti-gossip, cardinali e vescovi di cui si dubita siano realmente e storicamente esistiti e simili ed ha ancora oggi dei buchi su personalità EMINENTI della cultura italiana. Non è male il sito, NE È TOTALMENTE E VERGOGNOSAMENTE INDEGNO CHI LO GESTISCE.
  • Baradel scrive:
    CON QUESTI QUI
    non c'è possibilità di dialogo. Andrebbero presi a mitragliate.
  • Luca scrive:
    veramnete libera?
    wikipedia pubblica solo articoli che gli fanno comodo e cancella informazioni vere solo perche non gli interessano, pertanto se chiude chissenefrega
  • Michele scrive:
    DDL
    Perchè mai dovrebbe chiudere Wikipedia!! IL DDL vuole solo regolamentare e mi SEMBRA GIUSTO CHE SI CANCELLINO LE PAGINE CHE POSSANO OFFENDERE qualcuno. Se poi Wikipedia vuole chiudere sono fatti SUOI che faccia pure!!!! INTERNET è così vasta che ci sono 10000 alternative!!!!! NESSUN PROBLEMA!!!!
    • Ubunto scrive:
      Re: DDL
      - Scritto da: Michele
      Perchè mai dovrebbe chiudere Wikipedia!! IL DDL
      vuole solo regolamentare e mi SEMBRA GIUSTO CHE
      SI CANCELLINO LE PAGINE CHE POSSANO OFFENDERE
      qualcuno. Se poi Wikipedia vuole chiudere sono
      fatti SUOI che faccia pure!!!! INTERNET è così
      vasta che ci sono 10000 alternative!!!!! NESSUN
      PROBLEMA!!!!Eh beh... certo! Se Un capo della mafia si offende perché su Wikipedia viene definito "mafioso", è giusto cancellare la pagina! Se no si offende poverino! E poi il suo animo è turbato poverino! Già...
  • enriker scrive:
    la protesta di wikipedia ha funzionato?
    C'è questa notizia è confermata?http://www.linkiesta.it/la-protesta-di-wikipedia-ha-convinto-il-governo
  • perplesso scrive:
    se è così...
    wikipedia dovrebbe ritenersi al sicuro... o no?
    • perplesso scrive:
      Re: se è così...
      ehm.. scusate troppi tab aperti...volevo rispondere all'altra notizia:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3293625Riassumendo: il ddl è passato ma con una modifica che mantiene l'obbligo di rettifica entro 48 ore solo per le testate giornalistiche...
  • Alessadro Vetrini scrive:
    Punto informatico
    E no!A noi ci serve Wikipedia per imparare quacosa!Non è possibile!Se chiude non aprirà più per sempre!All'estero però è aperto e in Italia chiude!Tanto ho capito,non riaprirà mai!
    • grubbolo scrive:
      Re: Punto informatico
      - Scritto da: Alessadro Vetrini
      E no!A noi ci serve Wikipedia per imparare
      quacosa!Potresti cominciare con l'imparare un po' di grammatica, punteggiatura e ortografia...
  • Kusk scrive:
    Tengono sempre a precisare
    Tengono sempre a precisare che it.wikipedia NON è la wikipedia italiana, ma la wikipedia in lingua italiana.Che avranno detto i wikipediani svizzeri di lingua italiana? Saranno favorevoli alla serrata?
  • Kusk scrive:
    Strumentalizzazione
    Che wikipedia fosse di sinistra lo si sapeva già, ma questa serrata è la dimostrazione più evidente.Hanno tenuto per anni la biografia di Fabrizio Quattrocchi (Medaglia d'Oro) con un insulto (mercenario) la cui rimozione è stata più complessa di un viaggio sulla luna. Paventato uno strumento che avrebbe potuto lasciare ai diretti interessati la facoltà di rettifica, si sono subito spaventati.Faziosopedia.
    • Hi hi ... scrive:
      Re: Strumentalizzazione
      - Scritto da: Kusk
      Che wikipedia fosse di sinistra lo si sapeva già,
      ma questa serrata è la dimostrazione più
      evidente.
      Hanno tenuto per anni la biografia di Fabrizio
      Quattrocchi (Medaglia d'Oro) con un insulto
      (mercenario) la cui rimozione è stata più
      complessa di un viaggio sulla luna. Paventato uno
      strumento che avrebbe potuto lasciare ai diretti
      interessati la facoltà di rettifica, si sono
      subito
      spaventati.
      Faziosopedia.Vero ! Infatti avrebbero dovuto pensarci bene prima di arrivare a definire "mercenario", uno che non fa parte dell'esercito ed è pagato per combattere. Nemmeno con Ettore Fieramosca erano arrivati a tanto !
    • Franky scrive:
      Re: Strumentalizzazione
      - Scritto da: Kusk
      Che wikipedia fosse di sinistra lo si sapeva già,
      ma questa serrata è la dimostrazione più
      evidente.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)americani comunisti...inglesi comunisti...Vuoi vedere che se Bush avesse criticato qualche leggina italianaci sarebbe stato chi avrebbe detto che Bush e' comunista?Vi rendete conto che siete ridicoli e che il mondo ride per questa castroneria che dite e che ripetete...ogni volta che vi arriva una critica....alla fine l'elettorato conservatore italiano si autoestinguera' nel momento in cui il cittadino italiano conservatore si rendera' conto che per essere definito tale deve dimostrare assoluta e totale obbedienza a qualunque castroneria gli venga proposta pena...l'etichetta di "comunista"...Vedi.. i voti dei milanesi ai conservatori hanno gia' iniziato ad essere piu' rari....
  • Daniel Abbate scrive:
    Wikipedia
    Rivogliamo Wikipedia!
  • Franz Kappa scrive:
    Trasferire la discussione su IRC
    Così il controllo assoluto è assicurato e alla prima virgola sgradita parte il kick and ban.Strano, chi se lo sarebbe aspettato @^
    • krane scrive:
      Re: Trasferire la discussione su IRC
      - Scritto da: Franz Kappa
      Così il controllo assoluto è assicurato e alla
      prima virgola sgradita parte il kick and
      ban.
      Strano, chi se lo sarebbe aspettato @^Dammi il canale che accendiamo le botnet...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Trasferire la discussione su IRC
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: Franz Kappa

        Così il controllo assoluto è assicurato e
        alla

        prima virgola sgradita parte il kick and

        ban.


        Strano, chi se lo sarebbe aspettato @^

        Dammi il canale che accendiamo le botnet...Ma irc esiste ancora?
        • krane scrive:
          Re: Trasferire la discussione su IRC
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: Franz Kappa


          Così il controllo assoluto è assicurato
          e

          alla


          prima virgola sgradita parte il kick and


          ban.




          Strano, chi se lo sarebbe aspettato @^



          Dammi il canale che accendiamo le botnet...

          Ma irc esiste ancora?Leggendo da wikipedia direi di si:" Nota: poiché anche il bar, punto d'incontro e di discussione della comunità, è bloccato, vi rimandiamo al canale IRC della Wikipedia in lingua italiana, dove potrete chiedere spiegazioni ed esprimere il vostro parere (qui è spiegato nel dettaglio come accedere alla chat): irc://chat.freenode.net/wikipedia-it "
  • ing76 scrive:
    Firmato : gli utenti di Wikipedia
    gentili amministratori di Wikipediain qualità di utente non condivido quanto da voi scritto.Potreste per cortesia modificare la firma in:Gli utenti di wikipedia - 1grazie
    • aponivi scrive:
      Re: Firmato : gli utenti di Wikipedia
      - Scritto da: ing76
      gentili amministratori di Wikipedia

      in qualità di utente non condivido quanto da voi
      scritto.
      Potreste per cortesia modificare la firma in:

      Gli utenti di wikipedia - 1

      grazieGrande.
  • filippo galbiati scrive:
    wikipedia chiude per protesta
    mi unisco a tutti coloro che sostengono che wikipedia si deve assolutamente salvare.
  • La Mano Nera scrive:
    Regime cinese.
    Che schifo!!!!Tutto si riconduce alle leggi di questa XXXXX di governo.
  • Cavallo Pazzo scrive:
    SOLUZIONE AL PROBLEMA
    Basta mettere le pagine italiane in TICINO! e chiamarla wikipedia della svizzera italiana! THIEEE!!!!
    • krane scrive:
      Re: SOLUZIONE AL PROBLEMA
      - Scritto da: Cavallo Pazzo
      Basta mettere le pagine italiane in TICINO! e
      chiamarla wikipedia della svizzera italiana!
      THIEEE!!!!Dove si trova fisicamente it.wikipedia secondo te ?1 - in USA2 - a Napoli3 - a PaperopoliPuoi chiedere l'aiuto del pubblico eh...
      • Cavallo Pazzo scrive:
        Re: SOLUZIONE AL PROBLEMA
        Se non si trova sul territorio italiano allora cosa avrebbe da temere dalla legge sulle intercettazioni? Non credo che il solo fatto di essere scritta in lingua italiana sia motivo di sottostare alla legislazione italiana, altrimenti il discorso dovrebbe valere anche per wikipedia germania, francia, cina, giappone, iran e via di seguito.
        • krane scrive:
          Re: SOLUZIONE AL PROBLEMA
          - Scritto da: Cavallo Pazzo
          Se non si trova sul territorio italiano allora
          cosa avrebbe da temere dalla legge sulle
          intercettazioni? Non credo che il solo fatto di
          essere scritta in lingua italiana sia motivo di
          sottostare alla legislazione italiana, altrimenti
          il discorso dovrebbe valere anche per wikipedia
          germania, francia, cina, giappone, iran e via di
          seguito.Basta che chi ci scrive sopra non lo faccia dall'italia naturalmente, altrimenti lui avra' problemi legali.
        • pignolo scrive:
          Re: SOLUZIONE AL PROBLEMA
          Il punto è <u
          chi </u
          scrive le frasi incriminate (se è italiano deve sottostare alle leggi italiane) non <u
          dove </u
          le scrive...Credo che invece non c'entri la lingua in cui si scrive, correggetemi se sbaglio...
    • Ubunto scrive:
      Re: SOLUZIONE AL PROBLEMA
      E perché mai un Italiano nel suo paese dovrebbe accettare un simile compromesso? Fare di nascosto quello che la più naturale delle leggi democratiche consente ai cittadini: esercità la libertà di pensiero, parola ed espressione senza che questa sia condizionata da ricatti e "pericoli" neanche tanto nascosti?
  • Salvo Trani scrive:
    RIdicoli
    Questa ridicola azione di protesta dimostra senza ombra di dubbio (casomai ce ne fosse stato bisogno) che Wikipedia Italia NON è una comunità libera e aperta a tutti, bensì una cricca maledetta dove comandano i soliti compagni di merende.Quante persone hanno deciso di chiudere baracca e scrivere quello sgangherato comunicato? Migliaia e migliaia di utenti? Erano tutti d'accordo? Si firmano "Gli utenti di Wikipedia".... Ma fatemi il piacere!Dovevano firmarsi "Alcuni utenti", o meglio ancora "i soliti noti", quelli che decidono che voci stralciare, che modifiche apportare, mettendosi d'accordo in fase di votazione, una lobby in buona sostanza.
    • krane scrive:
      Re: RIdicoli
      - Scritto da: Salvo Trani
      Questa ridicola azione di protesta dimostra senza
      ombra di dubbio (casomai ce ne fosse stato
      bisogno) che Wikipedia Italia NON è una comunità
      libera e aperta a tutti, bensì una cricca
      maledetta dove comandano i soliti compagni di
      merende.
      Quante persone hanno deciso di chiudere baracca e
      scrivere quello sgangherato comunicato? Migliaia
      e migliaia di utenti? Erano tutti d'accordo? Si
      firmano "Gli utenti di Wikipedia".... Ma fatemi
      il piacere!
      Dovevano firmarsi "Alcuni utenti", o meglio
      ancora "i soliti noti", quelli che decidono che
      voci stralciare, che modifiche apportare,
      mettendosi d'accordo in fase di votazione, una
      lobby in buona sostanza.Gli utenti che hanno risposti "si" quando c'e' stato il sondaggio potrebbe andare ?Perche' a quanto dice l'articolo c'e' stata una votazione, lo hai letto ?
      • grubbolo scrive:
        Re: RIdicoli
        - Scritto da: krane
        Gli utenti che hanno risposti "si" quando c'e'
        stato il sondaggio potrebbe andare
        ?
        Perche' a quanto dice l'articolo c'e' stata una
        votazione, lo hai letto
        ?Fai pure "gli utenti che hanno saputo che ci sarebbe stata questa votazione"Perché io sono iscritto a Wikipedia, ma nonmi è arrivata nessuna comunicazione che ci sarebbe stata questa votazione.Chi tiene votazioni è tenuto a darne comunicazione pubblica per avere un minimo di credibilità.E attento, non sto dicendo che Salvo Trani abbia ragione, ma che la votazione, se c'è stata, è stata una farsa.Non è dietro alle parole che si possano nascondere i fatti.
        • krane scrive:
          Re: RIdicoli
          - Scritto da: grubbolo
          - Scritto da: krane

          Gli utenti che hanno risposti "si" quando
          c'e'

          stato il sondaggio potrebbe andare

          ?

          Perche' a quanto dice l'articolo c'e' stata
          una

          votazione, lo hai letto

          ?
          Fai pure "gli utenti che hanno saputo che ci
          sarebbe stata questa votazione"
          Perché io sono iscritto a Wikipedia, ma nonmi è
          arrivata nessuna comunicazione che ci sarebbe
          stata questa votazione.Benissimo, mi fa piacere che me lo dica un "iscritto" perche' io non essendo non avrei saputo comunque, chiedero' comunque ad altri amici.
          Chi tiene votazioni è tenuto a darne
          comunicazione pubblica per avere un minimo di
          credibilità.
          E attento, non sto dicendo che Salvo Trani abbia
          ragione, ma che la votazione, se c'è stata, è
          stata una farsa.
          Non è dietro alle parole che si possano
          nascondere i fatti.Guarda... Ho letto delle perle su wikipedia italiana e sugli admin che... lasciamo perdere :D Quindi posso crederci tranquillamente.Pero' non puo' che avermi fatto piacere lo "sciopero" se non altro perche' vista la grande visibilita' di wiki ha costretto i giornali a parlarne.
        • Marco scrive:
          Re: RIdicoli
          La votazione era linkata al bar, dove tutti quanti, iscritti e non, possono accedere e dire la loro, quindi l'accusa "non mi è stato detto niente" non sta in piedi. Pretendere un avviso in talk per una cosa del genere è a dir poco pretestuoso.Se proprio si vuole trovare il pelo nell'uovo, bisogna ammettere che dall'apertura della discussione all'oscuramento è passato poco tempo, ma è anche vero che i pareri contro erano infinitamente meno rispetto a quelli pro.
          • grubbolo scrive:
            Re: RIdicoli
            - Scritto da: Marco
            La votazione era linkata al bar, dove tutti
            quanti, iscritti e non, possono accedere e dire
            la loro, quindi l'accusa "non mi è stato detto
            niente" non sta in piedi. Pretendere un avviso in
            talk per una cosa del genere è a dir poco
            pretestuoso.Quindi se domani si fanno le elezioni per il Parlamento, ma la notizia viene solo affissa in un seminterrato di Palazzo Chigi dove tutti hanno libero acXXXXX ma nessuno va mai, è tutto a posto?
          • krane scrive:
            Re: RIdicoli
            - Scritto da: grubbolo
            - Scritto da: Marco

            La votazione era linkata al bar, dove tutti

            quanti, iscritti e non, possono accedere e
            dire

            la loro, quindi l'accusa "non mi è stato
            detto

            niente" non sta in piedi. Pretendere un
            avviso
            in

            talk per una cosa del genere è a dir poco

            pretestuoso.

            Quindi se domani si fanno le elezioni per il
            Parlamento, ma la notizia viene solo affissa in
            un seminterrato di Palazzo Chigi dove tutti hanno
            libero acXXXXX ma nessuno va mai, è tutto a
            posto?Sicuro che nessuno ci va mai ? Avete notato che le votazioni hanno avuto una percentuale enorme di favorevoli ?Qualcuno ha dei numeri di quanti votanti rispetto agli iscritti ?
    • Franz Kappa scrive:
      Re: RIdicoli
      - Scritto da: Salvo Trani
      Questa ridicola azione di protesta dimostra senza
      ombra di dubbio (casomai ce ne fosse stato
      bisogno) che Wikipedia Italia NON è una comunità
      libera e aperta a tutti, bensì una cricca
      maledetta dove comandano i soliti compagni di
      merende.
      Quante persone hanno deciso di chiudere baracca e
      scrivere quello sgangherato comunicato? Migliaia
      e migliaia di utenti? Erano tutti d'accordo? Si
      firmano "Gli utenti di Wikipedia".... Ma fatemi
      il
      piacere!
      Dovevano firmarsi "Alcuni utenti", o meglio
      ancora "i soliti noti", quelli che decidono che
      voci stralciare, che modifiche apportare,
      mettendosi d'accordo in fase di votazione, una
      lobby in buona
      sostanza.Considera che la bozza iniziale è dell'ineffabile vituzzu:http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Wikipedia:Comunicato_4_ottobre_2011&oldid=43910530Chi sia vituzzu è noto, basta questa perla:http://complottismo.blogspot.com/search/label/WikipediaPoi qualcuno s'inalbera se si dice che la wiki italiana è in mano ad una cricca che la rende tutto meno qualificata e imparziale, buona al massimo per sapere i nomi dei pokemon.
    • Luca scrive:
      Re: RIdicoli
      se pubblichi qualcosa che non è famoso, anche se reale te lo bannano subito , che schifo
    • FDG scrive:
      Re: RIdicoli
      - Scritto da: Salvo Trani
      Questa ridicola azione di protesta dimostra senza
      ombra di dubbio (casomai ce ne fosse stato
      bisogno) che Wikipedia Italia NON è una comunità
      libera e aperta a tutti, bensì una cricca
      maledetta dove comandano i soliti compagni di
      merende.
      Quante persone hanno deciso di chiudere baracca e
      scrivere quello sgangherato comunicato? Migliaia
      e migliaia di utenti? Erano tutti d'accordo? Si
      firmano "Gli utenti di Wikipedia".... Ma fatemi
      il
      piacere!
      Dovevano firmarsi "Alcuni utenti", o meglio
      ancora "i soliti noti", quelli che decidono che
      voci stralciare, che modifiche apportare,
      mettendosi d'accordo in fase di votazione, una
      lobby in buona
      sostanza.Stai dicendo falsità. Devi rettificare!
  • Stefano scrive:
    Legge del 7 marzo 2001, n. 62
    Legge del 7 marzo 2001, n. 62"1. Per «prodotto editoriale», ai fini della presente legge, si intende il prodotto realizzato su supporto cartaceo, ivi compreso il libro, o su supporto informatico, destinato alla pubblicazione o, comunque, alla diffusione di informazioni presso il pubblico con ogni mezzo, anche elettronico, o attraverso la radiodiffusione sonora o televisiva, con esclusione dei prodotti discografici o cinematografici."Ma perchè invece di parlare di un disegno di legge che probabilmente non passerà non si parla di una legge che rende tutti i siti internet potenziali vittime di "stampa clandestina"?Forse perchè questa legge è stata fatta dal Governo Prodi I ?
    • Healty scrive:
      Re: Legge del 7 marzo 2001, n. 62
      In realtà, questo aiuta anche a far notare che qualunque sito web di informazione è passibile di essere un prodotto editoriale, o quasi :)
  • mauro18222 scrive:
    stiamo andando verso la dittatura?
    Il nostro caro presidente del consiglio, che non vuole andarsene per il semplice motivo che sa che tornato cittadino normale, o per uno dei processi in corso, o per quelli che spunteranno di nuovi dovrà scappare all'estero per non finire in carcere cosa fa? Continua a crearsi leggi ad personam!. Stiamo andando verso un regime dittatoriale, ci stanno togliendo tutto, se andiamo avanti così saremo noi a dover fuggire dall'Italia, ed io che pensavo" Bene", i popoli sotto dittatura si stanno poco per volta guadagnando la propria libertà. E noi a questo punto cosa possiamo fare? Quante persone utilizzano wikipedia? Perché vuole toglierci l'informazione? ne abbiamo diritto, il nostro è (almeno così dovrebbe)un paese democratico, non è possibile censurare anche internet! Non ci resta che il grande fratello e simili. Mauro Zunino
    • krane scrive:
      Re: stiamo andando verso la dittatura?
      - Scritto da: mauro18222
      E noi a questo
      punto cosa possiamo fare?Esatto: cosa possiamo fare ? Armi ???
      • mauro18222 scrive:
        Re: stiamo andando verso la dittatura?
        Ti prego cerchiamo di essere pacifici! Anche se io stesso in certi momenti la penso così, quindi cercate di non farmi diventare quello che non voglio ma a cui continuo a pensare. Ciao Mauro.
        • krane scrive:
          Re: stiamo andando verso la dittatura?
          - Scritto da: mauro18222
          Ti prego cerchiamo di essere pacifici! Sai cosa mi ricorda questa frase ? La polizia che picchiava a bastonate gli indignati spagnoli con le braccia alzate.Perche' dobbiamo essere pacifici mentre qualcuno sta evidentemente calpestando la nostra volonta ?
          Anche se io stesso in certi momenti la penso
          così, quindi cercate di non farmi diventare
          quello che non voglio ma a cui continuo a
          pensare. Ciao Mauro.Il dottor Banner ? :D ;)
  • bah scrive:
    dittatura
    Che schifo di paese... neanche più la libertà di pensiero e parola!
    • nog scrive:
      Re: dittatura
      - Scritto da: bah
      Che schifo di paese... neanche più la libertà di
      pensiero e parola!e prima forse c'era?
    • Hi hi ... scrive:
      Re: dittatura
      - Scritto da: bah
      Che schifo di paese... neanche più la libertà di
      pensiero e
      parola!Vero accipicchia ! Vediamo il lato positivo, se non avremo più nulla da dire risparimieremo sulla bolletta !
  • bubba scrive:
    CONSIGLIO questo articolo
    http://espresso.repubblica.it/dettaglio/wikipedia-rivolta-on-line/2162962/12riassume benissimo la questione e anche la percezione ottusa degli house organ di governo.
  • styx scrive:
    Perfino Gentiloni l'ha capito!
    Paolo Gentiloni (Pd). «Se passa il comma così com'è ora, sarà un disastro per tutti i siti e i blog, in particolare quelli che non hanno una redazione. Se prevale invece l'emendamento Cassinelli, il danno sarà minore ma ancora non basta», aggiunge. «Bisognerebbe fare un passo in più ed <b
    eliminare qualsiasi obbligo di rettifica per i siti Internet. Ai quali non si può applicare una norma degli anni '40, pensata per la carta stampata </b
    ».
    • collione scrive:
      Re: Perfino Gentiloni l'ha capito!
      - Scritto da: styx
      '40, pensata per la carta stampata </b

      ».la parte importante è "anni '40", ovvero UNA NORMA FASCISTA!!!!!in quel quadro politico aveva senso ed era congruente con l'impostazione del regimema il cosidetto popolo delle libertà come fa a volere una norma simile??? di quali libertà parlano? e quale partito liberista sarebbero?forse tra qualche mese li vedremo vestiti così[img]http://farm3.static.flickr.com/2658/3837908025_1029060a17.jpg[/img]
    • Ubunto scrive:
      Re: Perfino Gentiloni l'ha capito!
      Porc! :| :| :|Se l'ha capito pure Gentiloni allora la situazione dev'essere davvero grave! :o
      • Sgabbio scrive:
        Re: Perfino Gentiloni l'ha capito!
        non era quello che voleva estituire una gogna ai presunti pedofili ?
        • Ubunto scrive:
          Re: Perfino Gentiloni l'ha capito!
          - Scritto da: Sgabbio
          non era quello che voleva estituire una gogna ai
          presunti pedofili
          ?Più o meno, aveva fatto un decreto sull'oscuramento di siti internet nel 2007, ma la cosa curiosa è che ogni tanto tira certe sparate (su scuola pubblica/privata, testamento biologico, droga...). che lo fanno sembrare più un imbucato nel PD che altro.
  • chia valle scrive:
    OMG
    ma anche questo...cosi uno ha bisogno di un'informazione che spesso non c'è sul web,o cè ma devi stare ore a cercarla....che pizza x nn dire altro
    • bertuccia scrive:
      Re: OMG
      - Scritto da: chia valle

      ma anche questo...cosi uno ha bisogno di
      un'informazione che spesso non c'è sul web,o cè
      ma devi stare ore a cercarla....che pizza x nn
      dire altrowikipedia en ha praticamente tutte le voci della it più moltissime altrewake up
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: OMG
      esistono sempre le pagine in altre lingue
  • 5654654 scrive:
    EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
    finalmente anche un altro sito fogna se ne va dalle palle. La peggiore delle fogne, la più grossa fonte di disinformazione, notizie false e XXXXXXX di stampo cicappino XXXXXngiolesco d'italia. spero con tutto il cuore che non riappaia mai più!!!!!
    • krane scrive:
      Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
      - Scritto da: 5654654
      finalmente anche un altro sito fogna se ne va
      dalle palle. La peggiore delle fogne, la più
      grossa fonte di disinformazione, notizie false e
      XXXXXXX di stampo cicappino XXXXXngiolesco
      d'italia. spero con tutto il cuore che non
      riappaia mai più!!!!!Tranquillo, tra poco grazie alla nuova legge potrai far ratificare tutte le voci sbagliate. Contento ?
    • Alessandro V. scrive:
      Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
      L'unico che non riapparirà più è il tuo cervello mi sa, non sai neanche quello che stai dicendo!
    • aponivi scrive:
      Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
      - Scritto da: 5654654
      finalmente anche un altro sito fogna se ne va
      dalle palle. La peggiore delle fogne, la più
      grossa fonte di disinformazione, notizie false e
      XXXXXXX di stampo cicappino XXXXXngiolesco
      d'italia. spero con tutto il cuore che non
      riappaia mai
      più!!!!!Quoto.
    • Marco scrive:
      Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
      Ma guardali, tutti 'sti infinitati che festeggiano! Hai ragione, a tratti Wiki è una fogna, ma solo operchè ogni tanto fra i piedi ci ritroviamo gente come te, abituata a galleggiarci, nelle fogne.
      • Funz scrive:
        Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
        - Scritto da: Marco
        Ma guardali, tutti 'sti infinitati che
        festeggiano! Hai ragione, a tratti Wiki è una
        fogna, ma solo operchè ogni tanto fra i piedi ci
        ritroviamo gente come te, abituata a
        galleggiarci, nelle
        fogne.Sarà divertente quando dovranno rettificare uno per uno tutti gli articoli dove insultano Angela, Attivissimo o chicchessia... peccato che l'intelligenza non sia una persona giuridica, altrimenti dovrebbero rettificare tutto quello che scrivono :p
    • nog scrive:
      Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
      - Scritto da: 5654654
      finalmente anche un altro sito fogna se ne va
      dalle palle. La peggiore delle fogne, la più
      grossa fonte di disinformazione, notizie false e
      XXXXXXX di stampo cicappino XXXXXngiolesco
      d'italia. spero con tutto il cuore che non
      riappaia mai
      più!!!!!appena qualcuno tira fuori un qualche manganello, anche solo "legislativo", ecco subito spuntare i fascistelli che cercano di farsi "belli" in pubblico: eccone un altro
      • 5654654 scrive:
        Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
        Odo chiaramente il pianto isterico del tipico bimbominkia cicappino targato XXXXXngela che frigna come un moccioso al quale hanno rotto il giocattolo preferito. Tutti i fan del noto cazzaro bugiardo ciarlatano spacciatore di balle rifugiato in svizzera che si atteggia a cacciatore di bufale ma altro non è che un insulso imbroglione che ha pure il coraggio di definirsi esperto informatico!!..Che??? Esperto informatico??? Ma se fino allaltro ieri faceva il DJ!!!..ehehehe..oh cicappino bimbominkia scienziatino il tuo frignar come un bambino riempie di gioia il mio cuoricino!!!!!!.ahahaha.nghe nghe nghe voglio la democrazia!!!!!..ahahahahberlusconi? berlusconi cattivo!!! vendola? vendola buono!!!!...ehehehe...nghe nghe nghe
        • say no scrive:
          Re: EVVIVA!!!! EVVIVA!!!! EVVIVA!!!!!
          - Scritto da: 5654654
          Odo chiaramente il pianto isterico del tipico
          bimbominkia cicappino targato XXXXXngela che
          frigna come un moccioso al quale hanno rotto il
          giocattolo preferito. Tutti i fan del noto
          cazzaro bugiardo ciarlatano spacciatore di balle
          rifugiato in svizzera che si atteggia a
          cacciatore di bufale ma altro non è che un
          insulso imbroglione che ha pure il coraggio di
          definirsi esperto informatico!!..Che??? Esperto
          informatico??? Ma se fino allaltro ieri faceva
          il
          DJ!!!..ehehehe.

          .oh cicappino bimbominkia scienziatino il tuo
          frignar come un bambino riempie di gioia il mio
          cuoricino!!!!!!.ahahaha.nghe nghe nghe voglio
          la democrazia!!!!!..ahahahahberlusconi?
          berlusconi cattivo!!! vendola? vendola
          buono!!!!...ehehehe...nghe nghe
          ngheguarda che, per i tipi come, te non sta bene cannarsi fino a finire nelle condizioni in cui ti trovi
  • illo allo scrive:
    non è la fine del mondo
    Inviti i Signori editori della Treccani a sfruttare il momento per scendere in campo e insegnare come si realizza lo stesso prodotto con caratteristiche superiori.....................
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: non è la fine del mondo
      hahaha più che treccani sono tre gatti.... cosa vuoi che facciano?
    • lucapas scrive:
      Re: non è la fine del mondo
      - Scritto da: illo allo
      Inviti i Signori editori della Treccani a
      sfruttare il momento per scendere in campo e
      insegnare come si realizza lo stesso prodotto con
      caratteristiche superiori.....................Lasciando però GRATUITA la consultazione eh!
  • enriker scrive:
    problemi veri..
    Il nostro governo pensa a fare leggi sulle intercettazioni o per "controllare" siti web e giornali quando la nostra nazione rischia la bancarotta, molti servizi sono al collasso o quasi...Abbiamo un debito pubblico enorme....Invece di pensare ai veri problemi dell'Italia pensano a tutelarsi loro o a fare leggi che è evidente che non servono alla popolazione e poi hanno il coraggio di parlare di riforme, di rilancio dell'economia, ormai i nostri "governanti" hanno perso ogni credibilità ma da molto tempo...
    • krane scrive:
      Re: problemi veri..
      - Scritto da: enriker
      Il nostro governo pensa a fare leggi sulle
      intercettazioni o per "controllare" siti web e
      giornali quando la nostra nazione rischia la
      bancarotta, molti servizi sono al collasso o
      quasi...Abbiamo un debito pubblico
      enorme....Invece di pensare ai veri problemi
      dell'Italia pensano a tutelarsi loro o a fare
      leggi che è evidente che non servono alla
      popolazione e poi hanno il coraggio di parlare di
      riforme, di rilancio dell'economia, ormai i
      nostri "governanti" hanno perso ogni credibilità
      ma da molto tempo...E gia... E noi l'abbiamo gia' scritto piu' volte nei forum, ne parliamo al bar... Insomma stiamo dimostrando di essere italiani.
      • Shrike scrive:
        Re: problemi veri..

        E gia... E noi l'abbiamo gia' scritto piu' volte
        nei forum, ne parliamo al bar... Insomma stiamo
        dimostrando di essere
        italiani.Tu cosa proponi?
        • styx scrive:
          Re: problemi veri..
          - Scritto da: Shrike

          E gia... E noi l'abbiamo gia' scritto piu'
          volte

          nei forum, ne parliamo al bar... Insomma
          stiamo

          dimostrando di essere

          italiani.

          Tu cosa proponi?propone il qualunquismo benaltrista da forum. Una pratica molto usata. Oppure la guerra armata :P Perche tolte queste due cose, la terza e' quella che lui contesta: cioe parlarne e fare manifestazioni & co.
          • krane scrive:
            Re: problemi veri..
            - Scritto da: styx
            - Scritto da: Shrike


            E gia... E noi l'abbiamo gia' scritto
            piu'

            volte


            nei forum, ne parliamo al bar... Insomma

            stiamo


            dimostrando di essere


            italiani.



            Tu cosa proponi?
            propone il qualunquismo benaltrista da forum. Al contrario, questo lo condanno, sono invece favorevole alle manifestazioni ed eventualmente alla guerra armata da te suggerita.
            Una pratica molto usata. Oppure la guerra
            armata :P
            Perche tolte queste due cose, la terza e' quella
            che lui contesta: cioe parlarne e fare
            manifestazioni & co.
        • krane scrive:
          Re: problemi veri..
          - Scritto da: Shrike

          E gia... E noi l'abbiamo gia' scritto piu'

          volte nei forum, ne parliamo al bar... Insomma

          stiamo dimostrando di essere italiani.
          Tu cosa proponi?Indignarsi ed accamparsi nelle piazze, ma rimanerci non fare solo 2 notti come l'ultima volta.Prima che tu me lo chieda: ovviamente c'ero.
          • Shrike scrive:
            Re: problemi veri..

            Indignarsi ed accamparsi nelle piazze, ma
            rimanerci non fare solo 2 notti come l'ultima
            volta.

            Prima che tu me lo chieda: ovviamente c'ero.Fai benissimo!! (la mia era semplice domanda, non era provocazione)Ne ho fatte tante di manifestazioni e quando riesco vado ancora... però dubito fortissimamente dell'efficacia. Troppe volte ho visto piazze strapiene portare a un nulla di fatto.La partecipazione democratica del cittadino secondo me è il vero tema... l'ultimo referendum ha ridato un pò di speranza, ma contro questo governo ci vorrebbe un referendum al giorno, non è realizzabile e oltrettutto hanno il grosso limite di essere solo abrogativi.Lo sciopero e il boicottaggio secondo me rimangono le armi migliori (infatti it.wikipedia sta facendo benissimo). Se per assurdo in italia chiudessero per sciopero anche facebook e gli stadi avremmo finalmente una rivoluzione. Se tutti quelli che protestano contro berlusconi in questi anni avessero fatto boicottaggio alle sue televisioni secondo me avremmo risolto il problema già da un pezzo...
          • fabio fh scrive:
            Re: problemi veri..
            Piu' che altro siamo in un paese democratico....ma le leggi le fanno e le approvano loro, sbattendosene del popolo, quando dinanzi ad una manifestazione del popolo i nostri cari politici non hanno intenzione di riformare una legge o abbrogarla, non si parla di democrazia, democrazia =potere al popolo e se voi fate le leggi per pararvi il XXXX, leggi che a noi non piacciono, non va bene neanche un po.....toglietevi dal XXXXX politici di XXXXX.....
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: problemi veri..
            - Scritto da: fabio fh
            Piu' che altro siamo in un paese
            democraticoMa de che?
          • pignolo scrive:
            Re: problemi veri..
            de... Mocratico!Questo Mocratico deve essere per l'appunto qualcuno di veramente, ma veramente potente...
  • conrad54 scrive:
    wiky
    A quanto ho capito entro due giorni devo rettificare le mie affermazioni,ciò segnifica che devo cancellare il post di accusa e al suo posto pubblicare la rettifica nel senso richiesto dal (chiamiamolo convenzionalmente "truffatore")... se non lo faccio, a prescindere che io forte delle prove abbia detto la verità se non rettifico mi becco la multa e la chiusura del blog; POI posso fare ricorso (quanto tempo ci vorrà? mi vengono garantite le stesse 48 ore garantite al "truffatore"?)e ripubblicare.Questa è cosa profondamente ingiusta, non voglio disquisire delle modalità ma del principio che è vergognoso.Se scrivo determinate cose me ne prendo la responsabilità e il GIUDICE terrà conto, se mi dovesse condannare per affermazioni mendaci, di tutti i meccanismi cui obbligarmi a sopperire alla mia mancanza.Credo sia sbagliato avvitarci su come interpretare ed eventualmente "XXXXXXX" la norma.... il fatto è che tale norma in un paese civile NON DEVE ESISTERE.
    • shevathas scrive:
      Re: wiky
      - Scritto da: conrad54
      A quanto ho capito entro due giorni devo
      rettificare le mie
      affermazioni,no, aggiungere l'eventuale lettera di rettifica. E nei pochi casi previsti dalla legge. Tanto per fare un esempio: se scrivi che l'inter quest'anno è scarsa, l'eventuale lettera di rettifica ha valore solo se te la manda il rappresentante legale dell
      ciò segnifica che devo cancellare il post di
      accusa e al suo posto pubblicare la rettifica nel
      senso richiesto dal (chiamiamolo
      convenzionalmente "truffatore")... se non lo
      faccio, a prescindere che io forte delle prove
      abbia detto la verità se non rettifico mi becco
      la multa e la chiusura del blog; no, nel caso la multa.
      Se scrivo determinate cose me ne prendo la
      responsabilità e il GIUDICE terrà conto, se mi
      dovesse condannare per affermazioni mendaci, di
      tutti i meccanismi cui obbligarmi a sopperire
      alla mia
      mancanza.e la multa non parte in automatico ma dopo che un giudice ha pronunciato una sentenza.
      Credo sia sbagliato avvitarci su come
      interpretare ed eventualmente "XXXXXXX" la
      norma.... il fatto è che tale norma in un paese
      civile NON DEVE
      ESISTERE.non capisco queste levate di scudi. Il diritto di rettifica vale per pochi casi sporadici, non di certo per ogni affermazione scritta in un blog.
  • Franz Kappa scrive:
    Un peccato perdersi certe perle
    http://complottismo.blogspot.com/search/label/WikipediaSto piangendo. Anzi no, per fortuna che c'è en.wiki
    • vale scrive:
      Re: Un peccato perdersi certe perle
      scusa ma quindi a quanto leggo WIKIPEDIA ITALIA è in mano a pochi (e ignoranti) dittatori? è un invito a non andarci più? Fatemi capire e fatelo capire a tutti. Non mi pare cosa di poco contooooooo!!!
      • krane scrive:
        Re: Un peccato perdersi certe perle
        - Scritto da: vale
        scusa ma quindi a quanto leggo WIKIPEDIA ITALIA è
        in mano a pochi (e ignoranti) dittatori? è un
        invito a non andarci più? Fatemi capire e fatelo
        capire a tutti. Non mi pare cosa di poco
        contooooooo!!!Esatto !!!!E' un invito ad andarci, diventare amministratori e fare le scarpe a certa gente, oppure un invito a chi scrive articoli: state molto attenti, documentate sempre e difendete i vostri articoli.
    • styx scrive:
      Re: Un peccato perdersi certe perle
      - Scritto da: Franz Kappa
      http://complottismo.blogspot.com/search/label/Wiki

      Sto piangendo. Anzi no, per fortuna che c'è
      en.wikicapito poco anche tu, vero? il ddl intercettazioni, la "vecchia" legge sulla stampa e in specie il comma 29, NON sono specifici per wikipedia. Valgono anche per la roba che stai scrivendo tu adesso qui.
    • sergio scrive:
      Re: Un peccato perdersi certe perle
      Uh, vero quei rosiconi che manco si firmano di perlecomplottistiche: persone che hanno così tanto tempo libero da dedicarlo non al debunking vero come fa Attivissimo ma a sbertucciare poveri sfigati che nessuno si fila e quando non hanno argomenti gli amministratori di wikipedia con un astio che è ben difficilmente spiegare se non il fatto di essere degli ex utenti bannati.
  • Giovanni Berardi scrive:
    La morte della Giustizia
    E' evidente che, non solo nel campo della comunicazione o nel caso del ddl in questione, il Governo e talvolta pressoché l'intero parlamento perseguono interessi che non sono quelli collettivi (si è visto anche con la votazione sui vitalizi dei parlamentari). Penso che in Italia si dovrebbe cominciare a parlare di "criminalità organizzata di stampo politico-amministrativo". Sono convinto che questa é una conseguenza del fatto che la maggioranza degli italiani vota in modo superficiale, irresponsabile, quando non addirittura disonesto (voti pilotati dalla mafia, dalle lobby economiche e politiche). In questo non c'è alcuna differenza tra sedicenti destra e sinistra. Eppure è evidente che la sola maggioranza elettorale non da diritto ad alcuno di violare i diritti fondamentali degli altri individui. Mi chiedo cosa possono fare in Italia i cittadini onesti e responsabili per difendere i propri e altrui diritti fondamentali, da coloro che non riconoscono alcun valore nemmeno alla verità, all'equità e ai principi del diritto affermati dopo il crollo dell'Ancien Regime in Europa, coloro che di fatto perseguono la morte della Giustizia.
  • francesca di dio scrive:
    ke skifo!
    fra un po ci toglieranno anche il diritto alla parola sti politici!! è vergognoso!! già ci tagliano la scuola...ora ci vogliono tagliare anche su internet!!! comprateli voi i libri per studiare a tutta italia!!!!!
  • approm nbrvv scrive:
    ****
    ....E se chiudete del tutto è ancora meglio....
  • Francesco Tesei scrive:
    Fate una raccolta firme di protesta
    Trovo giusta la protesta. Se lancerete una raccolta di firma di protesta avrete anche la mia.
    • user2938 scrive:
      Re: Fate una raccolta firme di protesta
      - Scritto da: Francesco Tesei
      Trovo giusta la protesta. Se lancerete una
      raccolta di firma di protesta avrete anche la
      mia.credo che la classica petizione online sia da evitarsi a tutti i costi, mentre va fatto qualcosa di più serio e diffuso sul territorio fisico, ma con la partecipazione che dareste ad una petizione online
  • gmacar scrive:
    Il tempismo di Nonciclopedia
    L'aver protestato poco dopo Nonciclopedia, ed averlo fatto con modalità identiche, è un autogol davvero ridicolo...Anche tra i commenti che ho letto in questa pagina, scritti da persone con opinioni opposte, mi sono imbattuto in numerosi parallelismi tra Nonciclopedia e Wikipedia in italiano...ROTFL
    • shevathas scrive:
      Re: Il tempismo di Nonciclopedia
      - Scritto da: gmacar
      L'aver protestato poco dopo Nonciclopedia, ed
      averlo fatto con modalità identiche, è un autogol
      davvero
      ridicolo...
      Anche tra i commenti che ho letto in questa
      pagina, scritti da persone con opinioni opposte,
      mi sono imbattuto in numerosi parallelismi tra
      Nonciclopedia e Wikipedia in
      italiano...beh se lo fa la versione seria, poi la parodia ovviamente imita.
      ROTFL
    • matteo scrive:
      Re: Il tempismo di Nonciclopedia
      ehmm...se le cose avvengono in parallelo è una colpa? fatti un giro sui vari quotidiani(online,sia mai che compri un pezzo di carta)e guarda quando sono previste le votazioni...
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Il tempismo di Nonciclopedia
      È tutta colpa di vasco Rossi!
  • simona antonelli scrive:
    caro berlusconI non siamo mica a teheran
    GOVERNO DELLA VERGOGNA!!
    • user2938 scrive:
      Re: caro berlusconI non siamo mica a teheran
      - Scritto da: simona antonelli
      GOVERNO DELLA VERGOGNA!!Simona, venga per favore a vedere, con gli altri, come contribuire per salvare wikipedia dal disastro, in fondo alla pagina citata nell'articolo
    • fabio fh scrive:
      Re: caro berlusconI non siamo mica a teheran
      - Scritto da: simona antonelli
      GOVERNO DELLA VERGOGNA!!......quotooooooooo BUFFONI INUTILI E IGNORANTIIIIIII
  • conrad54 scrive:
    wiki
    Rivendico il diritto di scrivere ciò che voglio! se ciò che scrivo è falso o lesivo della dignità o degli interessi di persona o organizzazione deve stabilirlo un GIUDICE TERZO! Se qualcuno mi truffa e ne ho le prove voglio poterlo scrivere senza che il truffatore possa obbligarmi entro 2 giorni a rettificare le mie affermazioni, si rivolga ad un GIUDICE se ritiene che le mie affermazioni siano lesive...se non ho prove pagherò, anche con la prigione.
    • shevathas scrive:
      Re: wiki
      - Scritto da: conrad54
      Rivendico il diritto di scrivere ciò che voglio!
      se ciò che scrivo è falso o lesivo della dignità
      o degli interessi di persona o organizzazione
      deve stabilirlo un GIUDICE TERZO!
      e infatti la condanna te la deve dare un giudice.
      Se qualcuno mi truffa e ne ho le prove voglio
      poterlo scrivere senza che il truffatore possa
      obbligarmi entro 2 giorni a rettificare le mie
      affermazioni, si rivolga ad un GIUDICE se ritiene
      che le mie affermazioni siano lesive...se non ho
      prove pagherò, anche con la
      prigione.Supponiamo che tu sia stato truffato da Tizio, e abbia aperto un blog: "le truffe di Tizio". La legge ti impone semplicemente di aggiungere nella pagina una letterina di Tizio che dice: "qui son scritte falsità, non è vero, non sono un truffatore".Per diffamazione et altro ve la vedete con la magistratura.
      • the_m scrive:
        Re: wiki
        - Scritto da: shevathas
        La legge ti impone semplicemente di aggiungere nella
        pagina una letterina di Tizio che dice: "qui son
        scritte falsità, non è vero, non sono un
        truffatore".Quindi, una vera porcheria anti-blog.Devo rettificare qualsiasi cosa mi venga richiesta, senza alcun controllo, con tempi e modalità che potrebbero essere anche tecnicamente difficoltosi per chi non è un professionista del mestiere.Se non lo faccio (perchè ad esempio sono andato 2 settimane in ferie) il pretore mi fa una multa della XXXXXXX, anche se la rettifica richiesta dall'offeso era completamente falsa tipo "Berlusconi è sempre stato assolto nei suoi processi". Io dovevo pubblicarla comunque nei tempi stabiliti. BAH.. schifosi
  • shevathas scrive:
    il problema è l'attualità
    le richieste di rettifica alle pagine di napoleone o delle equazioni di d'alembert possono tranquillamente venire cestinate in automatico. Il problema saranno gli articoli di attualità, dove spesso si scatenano le guerre.
    • user2938 scrive:
      Re: il problema è l'attualità
      - Scritto da: shevathas
      le richieste di rettifica alle pagine di
      napoleone o delle equazioni di d'alembert possono
      tranquillamente venire cestinate in automatico.
      Il problema saranno gli articoli di attualità,
      dove spesso si scatenano le
      guerre.a partire dalla storia contemporanea o storia moderna.
      • bubba scrive:
        Re: il problema è l'attualità
        - Scritto da: user2938
        - Scritto da: shevathas

        le richieste di rettifica alle pagine di

        napoleone o delle equazioni di d'alembert
        possono

        tranquillamente venire cestinate in
        automatico.

        Il problema saranno gli articoli di
        attualità,

        dove spesso si scatenano le

        guerre.

        a partire dalla storia contemporanea o storia
        moderna."STRANAMENTE" il problema si pone praticamente solo per i v.i.p (a prescindere se sia l'acronimo di very idiot person o very important person)...Il bello e' che i suddetti gia da anni minano alle voci di it.wiki SENZA bisogno di leggi... mandano i galoppini a modificare la voce (il rollback per loro e' una bella sfiga).Io mi sono "divertito" a rollbackare 4-5 volte una voce di un vecchio parlamentare democristiano che ,da IP del parlamento, di tanto in tanto, XXXXva via un segmento della voce riguardante una inchiesta di Report...
    • The_GEZ scrive:
      Re: il problema è l'attualità
      Ciao shevathas !
      le richieste di rettifica alle pagine di
      napoleone o delle equazioni di d'alembert possono
      tranquillamente venire cestinate in automatico.
      Il problema saranno gli articoli di attualità,
      dove spesso si scatenano le guerre.Citando la pagina di Wikipedia : <<<i
      Quindi, in base al comma 29, chiunque si sentirà offeso da un contenuto presente su un blog, su una testata giornalistica on-line e, molto probabilmente, anche qui su Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto indipendentemente dalla veridicità delle informazioni ritenute offensive di chiedere l'introduzione di una "rettifica", volta a contraddire e smentire detti contenuti, anche a dispetto delle fonti presenti. </i


      Per cui tecnicamente potresti chiedere una rettifica del fatto che Napoleone a Waterloo non fu sconfitto ma solo frainteso.
      • krane scrive:
        Re: il problema è l'attualità
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao shevathas !


        le richieste di rettifica alle pagine di

        napoleone o delle equazioni di d'alembert
        possono

        tranquillamente venire cestinate in
        automatico.

        Il problema saranno gli articoli di
        attualità,

        dove spesso si scatenano le guerre.

        Citando la pagina di Wikipedia :
        <<<i
        Quindi, in base al comma 29,
        chiunque si sentirà offeso da un contenuto
        presente su un blog, su una testata giornalistica
        on-line e, molto probabilmente, anche qui su
        Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto
        indipendentemente dalla veridicità delle
        informazioni ritenute offensive di chiedere
        l'introduzione di una "rettifica", volta a
        contraddire e smentire detti contenuti, anche a
        dispetto delle fonti presenti. </i





        Per cui tecnicamente potresti chiedere una
        rettifica del fatto che Napoleone a Waterloo non
        fu sconfitto ma solo frainteso.Ma solo se sei Napoleone ? O puo' farlo chiunque ?
        • shevathas scrive:
          Re: il problema è l'attualità
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: The_GEZ

          Ciao shevathas !




          le richieste di rettifica alle pagine di


          napoleone o delle equazioni di
          d'alembert

          possono


          tranquillamente venire cestinate in

          automatico.


          Il problema saranno gli articoli di

          attualità,


          dove spesso si scatenano le guerre.



          Citando la pagina di Wikipedia :

          <<<i
          Quindi, in base al comma
          29,

          chiunque si sentirà offeso da un contenuto

          presente su un blog, su una testata
          giornalistica

          on-line e, molto probabilmente, anche qui su

          Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto

          indipendentemente dalla veridicità delle

          informazioni ritenute offensive di chiedere

          l'introduzione di una "rettifica", volta a

          contraddire e smentire detti contenuti,
          anche
          a

          dispetto delle fonti presenti. </i








          Per cui tecnicamente potresti chiedere una

          rettifica del fatto che Napoleone a Waterloo
          non

          fu sconfitto ma solo frainteso.

          Ma solo se sei Napoleone ? O puo' farlo chiunque ?se parlo di Napoleone può solo chiederlo Napoleone non chiunque.
          • krane scrive:
            Re: il problema è l'attualità
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: The_GEZ


            Ciao shevathas !






            le richieste di rettifica alle
            pagine
            di



            napoleone o delle equazioni di

            d'alembert


            possono



            tranquillamente venire cestinate in


            automatico.



            Il problema saranno gli articoli di


            attualità,



            dove spesso si scatenano le guerre.





            Citando la pagina di Wikipedia :


            <<<i
            Quindi, in base al
            comma

            29,


            chiunque si sentirà offeso da un
            contenuto


            presente su un blog, su una testata

            giornalistica


            on-line e, molto probabilmente, anche
            qui
            su


            Wikipedia, potrà arrogarsi il diritto


            indipendentemente dalla veridicità delle


            informazioni ritenute offensive di
            chiedere


            l'introduzione di una "rettifica",
            volta
            a


            contraddire e smentire detti contenuti,

            anche

            a


            dispetto delle fonti presenti.
            </i











            Per cui tecnicamente potresti chiedere
            una


            rettifica del fatto che Napoleone a
            Waterloo

            non


            fu sconfitto ma solo frainteso.



            Ma solo se sei Napoleone ? O puo' farlo
            chiunque
            ?

            se parlo di Napoleone può solo chiederlo
            Napoleone non
            chiunque.Ed ecco li' l'incu1@ta.
          • shevathas scrive:
            Re: il problema è l'attualità




            se parlo di Napoleone può solo chiederlo

            Napoleone non

            chiunque.

            Ed ecco li' l'incu1@ta.???
          • krane scrive:
            Re: il problema è l'attualità
            - Scritto da: shevathas





            se parlo di Napoleone può solo chiederlo


            Napoleone non


            chiunque.



            Ed ecco li' l'incu1@ta.

            ???Ho fatto un esempio qui, vediamo se ho capito bene...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3291902&m=3292853#p3292853
          • Ubunto scrive:
            Re: il problema è l'attualità
            - Scritto da: shevathas





            se parlo di Napoleone può solo chiederlo


            Napoleone non


            chiunque.



            Ed ecco li' l'incu1@ta.

            ???E' abbastanza chiaro il fatto che a potersi avvalere della legge saranno maggiormente le persone dotate di "notorietà".Chi vuoi che "parli male" (perché la legge vieta di parlar male, non di diffamare) di "shevathas" o "Ubunto"? Rigirando la frittata: chi è che trae maggior beneficio da questa porcheria? Le persone comuni o quelle che, notorie, vengono spesso citate presso testate prestigiose e con un'ampia platea? E' forse un caso che per rimodulare il tiro abbiano proposto di limitare la legge alle testate giornalistiche? Repubblica, il corriere, ecc. parleranno mai male di me o ti te?E' forse un caso che il provvedimento si inserisca in un provvedimento legislativo più ampio che riguarda le intercettazioni?Per contro, qualora un ministro dovesse definirti "la vergogna dell'italia" perché precario, tu potresti ritenerti offeso e calunniato, quindi chiedere una rettifica ai giornali?
          • shevathas scrive:
            Re: il problema è l'attualità

            Rigirando la frittata: chi è che trae maggior
            beneficio da questa porcheria? Le persone comuni
            o quelle che, notorie, vengono spesso citate
            presso testate prestigiose e con un'ampia platea?
            la legge è già in vigore http://www.mcreporter.info/normativa/l48_47.htm per il testo. Quello che il DDL introduce, male, è l'estensione al web di quella legge.
            E' forse un caso che per rimodulare il tiro
            abbiano proposto di limitare la legge alle
            testate giornalistiche?
            le testate giornalistiche sono già soggette alla legge. Il problema è distinguere, dal punto di vista legale, quello che potrebbe essere paragonabile ad una testata giornalistica da quello che è solo un sitarello amatoriale.
            Repubblica, il corriere, ecc. parleranno mai male
            di me o ti
            te?è capitato che abbaiano parlato di tizio e di caio e che abbiano pubblicato le repliche di questi ultimi.
            Per contro, qualora un ministro dovesse definirti
            "la vergogna dell'italia" perché precario, tu
            potresti ritenerti offeso e calunniato, quindi
            chiedere una rettifica ai
            giornali?se il ministro mi cita personalmente nel suo blog: il precario shevathas è... posso chiedere rettifica al ministro. Non posso chiederla, ad esempio, al corriere che si limita a riportare la notizia: il ministro brunetta ha detto che... E non posso chiedere se il destinatario dell'osservazione è un insieme indistinto come "i precari".Se così non fosse, immagina le rettifiche ad ogni trollata contro i sistemi operativi :)
      • panda rossa scrive:
        Re: il problema è l'attualità
        - Scritto da: The_GEZ
        Per cui tecnicamente potresti chiedere una
        rettifica del fatto che Napoleone a Waterloo non
        fu sconfitto ma solo
        frainteso.Ecco un altro che non ha studiato marketing.Napoleone a Waterloo ha vinto!Lo dice lui![yt]AvAi5qn582I[/yt]
      • shevathas scrive:
        Re: il problema è l'attualità

        Per cui tecnicamente potresti chiedere una
        rettifica del fatto che Napoleone a Waterloo non
        fu sconfitto ma solo
        frainteso.fa fede la legge <i
        Il direttore o, comunque, il responsabile è tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le <b
        dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignità o contrari a verità, purché le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale. </b
        (...)Le rettifiche o dichiarazioni devono fare riferimento allo scritto che le ha determinate e devono essere pubblicate nella loro interezza, purché contenute entro il limite di trenta righe, con le medesime caratteristiche tipografiche, per la parte che si riferisce direttamente alle affermazioni contestate. </i
        la rettifica la può chiedere napoleone, solamente, e deve riferirsi a waterloo e non, ad esempio, al passaggio del rubicone da parte di Cesare.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 13.03-----------------------------------------------------------
        • Sandro kensan scrive:
          Re: il problema è l'attualità
          - Scritto da: shevathas
          la rettifica la può chiedere napoleone,
          solamente, e deve riferirsi a waterloo e non, ad
          esempio, al passaggio del rubicone da parte di
          Cesare.e potrebbero chiederla i parenti di Napoleone?
          • shevathas scrive:
            Re: il problema è l'attualità
            - Scritto da: Sandro kensan
            - Scritto da: shevathas


            la rettifica la può chiedere napoleone,

            solamente, e deve riferirsi a waterloo e
            non,
            ad

            esempio, al passaggio del rubicone da parte
            di

            Cesare.

            e potrebbero chiederla i parenti di Napoleone?a leggere il testo della legge parrebbe di no.
          • Franky scrive:
            Re: il problema è l'attualità
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: Sandro kensan

            - Scritto da: shevathas




            la rettifica la può chiedere napoleone,


            solamente, e deve riferirsi a waterloo e

            non,

            ad


            esempio, al passaggio del rubicone da
            parte

            di


            Cesare.



            e potrebbero chiederla i parenti di
            Napoleone?

            a leggere il testo della legge parrebbe di no.beh pero' oggettivamente e' lesiva nei confronti della famiglia Napoleonedire che il proprio antenato ha perso miseramente una battaglia...e dato che il discorso si riferiva a Napoleone e coinvolge la dignita' della famiglia Napoleone... secondo me possono chiedere la rettifica almeno sulle testate registrate (ma non nei libri di storia...quindi le future generazioni saprebbero nel caso in cui gli eredi Napoleone ne facessero richiesta... che Napoleone ha Waterloo ha quasi vinto...!!!pseudoverita' giornalistica-italiota ma non storica)dal momento che dire che ha perso miseramente e' lesivo o si dice che ha pareggiato ma e' lesivo cmq per un grande condottiero come Napoleone oppure si dice che ha quasi vinto... :)Quindi vale anche per Benito...la famiglia potra' chiedere un paio di rettifiche almeno sulle testate registrate ....
  • bertuccia scrive:
    wikipedia è una XXXXXXX
    vorrei proprio vedere la faccia dei signori che se ne escono ogni tanto con frasi del genere, nonappena visualizzeranno tale messaggio anzichè il contenuto che stavano - dall'alto della loro ipocrisia - cercando proprio su wikipedia
    • user2938 scrive:
      Re: wikipedia è una XXXXXXX
      - Scritto da: bertuccia
      vorrei proprio vedere la faccia dei signori che
      se ne escono ogni tanto con frasi del genere,
      nonappena visualizzeranno tale messaggio anzichè
      il contenuto che stavano - dall'alto della loro
      ipocrisia - cercando proprio su
      wikipediase sono superficiali come sempre sono, cliccheranno altrove e riterranno fondato tutto quanto, come sempre.
  • gmacar scrive:
    Wikipedia è già neutrale
    Curiosa conclusione del comunicato stampa:"Wikipedia è già neutrale, perché neutralizzarla?"Un po' come chiedere all'oste se il suo vino è buono...Anzi, qui è l'oste che se lo chiede da solo
    • Ciccio scrive:
      Re: Wikipedia è già neutrale
      Ehm... in quella frase non ci sono domande riguardo alla qualità di Wikimedia, ma soltanto un gioco di parole..."Neutrale" è inteso come "non di parte", "non politicizzata" o come vuoi dire..."Neutralizzarla" è inteso come "fatta fuori", "eliminata", "resa inerme", "resa inutile"...In altre parole quella frase vuol dire "Wikipedia, con i suoi controlli interni, è già abbastanza al riparo da compiere diffamazioni... non c'è bisogno di una tale nuova imposizione, che la danneggerebbe enormemente, costringendola a pubblicare anche cose false solo perché qualcuno lo ha richiesto."
      • grubbolo scrive:
        Re: Wikipedia è già neutrale
        Quello che gmacar fa notare è che "neutrale" Wikipedia se lo dice da sola, ma non è dimostrato che lo sia, anzi...
        • panda rossa scrive:
          Re: Wikipedia è già neutrale
          - Scritto da: grubbolo
          Quello che gmacar fa notare è che "neutrale"
          Wikipedia se lo dice da sola, ma non è dimostrato
          che lo sia,
          anzi...Anzi cosa?Porta delle prove alla tua affermazione invece di fare inutili illazioni.
          • aponivi scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: grubbolo

            Quello che gmacar fa notare è che "neutrale"

            Wikipedia se lo dice da sola, ma non è
            dimostrato

            che lo sia,

            anzi...

            Anzi cosa?
            Porta delle prove alla tua affermazione invece di
            fare inutili
            illazioni.Porta delle prove della sua neutralità.
          • anon scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            il fatto che CHIUNQUE, nessuno escluso, possa editarla e correggerla (o al limite anche scriverci ca**ate) è la prova della sua neutralitànon pensarai che prima di editare ti chiedano per quale partito voti, vero?
          • grubbolo scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            Questo significa solo che è neutrale nella scelta dei suoi collaboratori, dato che non c'è scelta, ma è contemporaneamente la prova che istante per istante i suoi contenuti sono biased in una direzione o in un'altra dato che non esiste essere umano in grado di dare una versione neutrale di qualunque fatto osservabile.
          • aponivi scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: anon
            il fatto che CHIUNQUE, nessuno escluso, possa
            editarla e correggerla (o al limite anche
            scriverci ca**ate) è la prova della sua
            neutralità

            non pensarai che prima di editare ti chiedano per
            quale partito voti,
            vero?Nessuno escluso? Prova ad editare voci che parlano di aborto, di politica e di calcio. Ti possono fare editare, ma le tue modifiche verranno cancellate.
          • panda rossa scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: aponivi
            - Scritto da: anon

            il fatto che CHIUNQUE, nessuno escluso, possa

            editarla e correggerla (o al limite anche

            scriverci ca**ate) è la prova della sua

            neutralità



            non pensarai che prima di editare ti
            chiedano
            per

            quale partito voti,

            vero?
            Nessuno escluso? Prova ad editare voci che
            parlano di aborto, di politica e di calcio. Ti
            possono fare editare, ma le tue modifiche
            verranno
            cancellate.Non mi pare proprio.Nessuno dei miei contributi e' mai stato cancellato.Alcuni sono stati messi in discussione, e corretti.Ma cancellati mai.Quindi hai detto una castroneria, che ti rende inattendibile anche su tutte le tue altre esternazioni.
          • grubbolo scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            Da quando in qua un'esperienza personale è statisticamente rilevante?Dio, e dire che Galileo era Italiano...
          • panda rossa scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: grubbolo
            Da quando in qua un'esperienza personale è
            statisticamente
            rilevante?Da quando non si devono confutare statistiche ma affermazioni assolute come questa:
            Prova ad editare voci che
            parlano di aborto, di politica e di calcio. Ti
            possono fare editare, ma le tue modifiche
            verranno
            cancellate.Siccome io ho editato quelle voci e le mie modifiche non sono state cancellate, la tua affermazione e' falsa.La statistica non c'entra.
            Dio, e dire che Galileo era Italiano...E quelli come te lo hanno accecato!
          • grubbolo scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: panda rossa
            Siccome io ho editato quelle voci e le mie
            modifiche non sono state cancellate, la tua
            affermazione e'
            falsa.
            La statistica non c'entra.Vuoi dire che la tua esperienza su una voce vale per l'esperienza di tutti su 840.000 e passa voci?Sai cos'è la statistica

            Dio, e dire che Galileo era Italiano...

            E quelli come te lo hanno accecato!Quelli come te lo fanno rivoltare nella tomba, invece.Neanche ti sei preso la briga di guardare a chi stavi rispondendo...
          • panda rossa scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: grubbolo
            - Scritto da: panda rossa

            Siccome io ho editato quelle voci e le mie

            modifiche non sono state cancellate, la tua

            affermazione e'

            falsa.

            La statistica non c'entra.

            Vuoi dire che la tua esperienza su una voce vale
            per l'esperienza di tutti su 840.000 e passa
            voci?
            Sai cos'è la statisticaE tu sai che cos'e' l'italiano?Che cosa significa questa frase: <i

            Prova ad editare voci che
            parlano di aborto, di politica e di calcio. Ti
            possono fare editare, ma le tue modifiche
            verranno cancellate. </i
            Parla forse di statistiche e probabilita' oppure afferma che nessuno puo' azzardare di modificare le pagine con quegli argomenti elencati?Spiegami la tua interpretazione di quella frase.Io ho dimostrato che e' falsa portando un controesempio (ne basta uno per smentire una frase assoluta).



            Dio, e dire che Galileo era Italiano...



            E quelli come te lo hanno accecato!

            Quelli come te lo fanno rivoltare nella tomba,
            invece.
            Neanche ti sei preso la briga di guardare a chi
            stavi
            rispondendo...No, non lo faccio mai di guardare a chi sto rispondendo, e non me ne puo' fregar di meno.Io rispondo al messaggio non alla persona.
          • aponivi scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: grubbolo

            - Scritto da: panda rossa


            Siccome io ho editato quelle voci e le
            mie


            modifiche non sono state cancellate, la
            tua


            affermazione e'


            falsa.


            La statistica non c'entra.



            Vuoi dire che la tua esperienza su una voce
            vale

            per l'esperienza di tutti su 840.000 e passa

            voci?

            Sai cos'è la statistica

            E tu sai che cos'e' l'italiano?

            Che cosa significa questa frase:
            <i

            Prova ad editare voci che

            parlano di aborto, di politica e di calcio.
            Ti

            possono fare editare, ma le tue modifiche

            verranno cancellate. </i


            Parla forse di statistiche e probabilita' oppure
            afferma che nessuno puo' azzardare di modificare
            le pagine con quegli argomenti
            elencati?
            Spiegami la tua interpretazione di quella frase.

            Io ho dimostrato che e' falsa portando un
            controesempio (ne basta uno per smentire una
            frase
            assoluta).






            Dio, e dire che Galileo era
            Italiano...





            E quelli come te lo hanno accecato!



            Quelli come te lo fanno rivoltare nella
            tomba,

            invece.

            Neanche ti sei preso la briga di guardare a
            chi

            stavi

            rispondendo...

            No, non lo faccio mai di guardare a chi sto
            rispondendo, e non me ne puo' fregar di
            meno.
            Io rispondo al messaggio non alla persona.Ma chi ha parlato in termini assoluti? Bisogna vedere cosa e quanto hai editato.
          • grubbolo scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            - Scritto da: panda rossa
            Io ho dimostrato che e' falsa portando un
            controesempio (ne basta uno per smentire una
            frase
            assoluta).ma il punto è che nè la tua esperienza, nè quella di aponivi provano niente.Lo dice la statistica, è più chiaro così?
            No, non lo faccio mai di guardare a chi sto
            rispondendo, e non me ne puo' fregar di
            meno.
            Io rispondo al messaggio non alla persona.Rileggiti il thread e capirai che così facendo metti in bocca alla persona sbagliata le parole a cui rispondi e così fai solo la figura del troll.
          • Healty scrive:
            Re: Wikipedia è già neutrale
            Se esprimi opinioni sul fatto che sia giusto o sbagliato, si, cancellano, e fanno anche bene secondo me .-. se pubblichi una nota dove si dice che lo studio tal dei tali ha dimostrato che fa male alla salute, con tanto di fonte, è difficile che lo facciano
        • Franky scrive:
          Re: Wikipedia è già neutrale
          - Scritto da: grubbolo
          Quello che gmacar fa notare è che "neutrale"
          Wikipedia se lo dice da sola, ma non è dimostrato
          che lo sia,
          anzi...Veramente e' dimostrato che lo sia...almeno nella versione inglese da uno studio condotto su Nature nel 2005...prima di fare simili affermazioni sarebbe il caso di documentarsi su come funziona wikipedia...e sugli studi che sono stati condotti sulla stessa...per esempio su wikipedia il tuo commento sarebbe stato definito "passibile di cancellazione perche' non sono citate le fonti" e "non neutrale" ...passibile di cancellazione in quanto non e' possibile verificare la veridicita' di quanto affermi se non citi le fonti... e non neutrale in quanto prevalgono solo le opinioni contrarie alla affidabilita' di wikipedia...invece per definizione per essere neutrale la voce su wikipedia non deve essere autoreferenziale, l'autore non deve essere coinvolto con il soggetto di cui si parla...devono essere riportati sia le opinioni a favore e sia quelle contrarie...
    • user2938 scrive:
      Re: Wikipedia è già neutrale
      - Scritto da: gmacar
      Curiosa conclusione del comunicato stampa:
      "Wikipedia è già neutrale, perché neutralizzarla?"

      Un po' come chiedere all'oste se il suo vino è
      buono...
      Anzi, qui è l'oste che se lo chiede da soloil problema è che quella frase voleva raggiungere persone con un minimo livello di comprensionegrande errore.bisogna puntare più in basso, altrimenti escono commenti come questo
  • Il fantomatic o fanta scrive:
    Idiozia ed esperimento trolloso
    Ma se io...1) Apro un blog2) Scrivo una miriade di cose vere ed elogianti su di una persona3) Mi scrivo una lettera in cui dico che ho scritto cavolate e voglio la rettifica di tutte le cose che ci sonoRisolta che poi ho una pagina rettificata con scritte tutte calunnie diffamatorie.Trolololololo?
    • shevathas scrive:
      Re: Idiozia ed esperimento trolloso
      - Scritto da: Il fantomatic o fanta
      Ma se io...

      1) Apro un blog
      2) Scrivo una miriade di cose vere ed elogianti
      su di una
      persona
      3) Mi scrivo una lettera in cui dico che ho
      scritto cavolate e voglio la rettifica di tutte
      le cose che ci
      sono
      la rettifica la può chiedere solo la persona di cui parli, quindi dovresti dimostrare che tale rettifica, con gli insulti, ti è stata inviata da quella persona. Minimo si rischia una denuncia per falso e sostituzione di persona.
      • Shrike scrive:
        Re: Idiozia ed esperimento trolloso

        la rettifica la può chiedere solo la persona di
        cui parli, quindi dovresti dimostrare che tale
        rettifica, con gli insulti, ti è stata inviata da
        quella persona. Minimo si rischia una denuncia
        per falso e sostituzione di
        persona.E se l'articolo non parla di una persona? Se ad esempio il soggetto dell'articolo fosse un DDL (solo il primo firmatario)? O una sentenza (solo il giudice e l'accusato)? Se scrivessi che sta tornando il fascismo mi può rettificare solo Mussolini?Cioè.. siamo proprio sicuri funzioni così??
        • shevathas scrive:
          Re: Idiozia ed esperimento trolloso
          - Scritto da: Shrike

          la rettifica la può chiedere solo la persona
          di

          cui parli, quindi dovresti dimostrare che
          tale

          rettifica, con gli insulti, ti è stata
          inviata
          da

          quella persona. Minimo si rischia una
          denuncia

          per falso e sostituzione di

          persona.

          E se l'articolo non parla di una persona? Se ad
          esempio il soggetto dell'articolo fosse un DDL
          (solo il primo firmatario)? O una sentenza (solo
          il giudice e l'accusato)? Se scrivessi che sta
          tornando il fascismo mi può rettificare solo
          Mussolini?
          Cioè.. siamo proprio sicuri funzioni così?? <i
          Art. 8 - (Risposte e rettifiche)Il direttore o, comunque, il responsabile è tenuto a fare inserire gratuitamente nel quotidiano o nel periodico o nell'agenzia di stampa le dichiarazioni o le rettifiche dei soggetti <b
          di cui siano state pubblicate immagini od ai quali siano stati attribuiti atti o pensieri o affermazioni da essi ritenuti lesivi della loro dignità o contrari a verità, purché le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale. </b
          (omissis) </i
          quindi Tizio non ha il diritto a pubblicare rettifiche relativamente ad un articolo che parla esclusivamente di Caio, e nel quale Tizio non viene per niente citato ovvero non gli vengono attribuiti atti o pensieri etc. etc.
          • Il fantomatic o fanta scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            [code]"o contrari a verità"[/code]Verità di chi?
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: Il fantomatic o fanta
            [code]"o contrari a verità"[/code]

            Verità di chi?Chi ti chiede la rettifica perché ritiene non vero quanto si è scritto
          • Shrike scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            chiarissimo. grazie delle info
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: Shrike
            chiarissimo.
            grazie delle infoops, dimenticavo:fonte:http://www.mcreporter.info/normativa/l48_47.htm#8
          • Shrike scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            è veramente assurdo.Un giornalista non potrebbe scrivere che tizio è stato condannato per furto neanche se c'è una sentenza in quanto tizio potrebbe ritenerla un'affermazione lesiva della propria dignità.
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: Shrike
            è veramente assurdo.
            Un giornalista non potrebbe scrivere che tizio è
            stato condannato per furto neanche se c'è una
            sentenza in quanto tizio potrebbe ritenerla
            un'affermazione lesiva della propria
            dignità.è una questione delicata, vediamo qualche caso d'uso. Se il giornalista pubblica la notizia del proXXXXX contro Tizio per furto e della sua condanna è diritto di cronaca e non diffamazione, al più Tizio potrebbe mandare una richiesta di pubblicare anche la sua versione dei fatti.Diverso se si parla dell'associazione per la coltivazione del trifoglio e il giornalista scrive Tizio, ladro, ha dichiarato che è meglio zappare di mattina. Qui il fatto che tizio sia stato condannato per furto non c'entra niente e ci potrebbe essere anche la diffamazione. Cosa c'entra una condanna per furto con la coltivazione del trifoglio ?
          • Shrike scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Se il giornalista pubblica la notizia del
            proXXXXX contro Tizio per furto e della sua
            condanna è diritto di cronaca e non diffamazione,
            al più Tizio potrebbe mandare una richiesta di
            pubblicare anche la sua versione dei
            fatti.Anche fosse solo la sua versione dei fatti non vedo perchè dovrebbe avere la stessa rilevanza di una sentenza di un giudice. Contano i fatti non le opinioni di chi è chiamato in causa.Oltretutto Tizio potrebbe benissimo rettificare che quella condanna non esiste proprio e che il giornalista ha preso un abbaglio.

            Diverso se si parla dell'associazione per la
            coltivazione del trifoglio e il giornalista
            scrive Tizio, ladro, ha dichiarato che è meglio
            zappare di mattina. Qui il fatto che tizio sia
            stato condannato per furto non c'entra niente e
            ci potrebbe essere anche la diffamazione. Cosa
            c'entra una condanna per furto con la
            coltivazione del trifoglio
            ?Ma il reato di diffamazione è già presente oggi, e può anche essere giusto... non c'entra con la proposta di legge di cui si discute.Il punto è che se effettivamente Tizio ha detto che è meglio zappare di mattina poi potrebbe rettificare dicendo che ha detto che è meglio zappare di sera. E' proprio il concetto di "riportare fatti" / "riportare verità" che viene messo in discussione da questa legge.
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Anche fosse solo la sua versione dei fatti non
            vedo perchè dovrebbe avere la stessa rilevanza di
            una sentenza di un giudice. Contano i fatti non
            le opinioni di chi è chiamato in
            causa.
            Oltretutto Tizio potrebbe benissimo rettificare
            che quella condanna non esiste proprio e che il
            giornalista ha preso un
            abbaglio.
            può farlo, farebbe la figura dell'idiota ma può farlo.
            Ma il reato di diffamazione è già presente oggi,
            e può anche essere giusto... non c'entra con la
            proposta di legge di cui si
            discute.
            Il punto è che se effettivamente Tizio ha detto
            che è meglio zappare di mattina poi potrebbe
            rettificare dicendo che ha detto che è meglio
            zappare di sera.
            è un suo diritto.Io scrivo un articolo dicendo: Shrike ha detto A, e se è devo aggiungere in testa la lettere di Shrike che dice: Shevathas ha frainteso io in realtà ho detto B.
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas
            Diverso se si parla dell'associazione per la
            coltivazione del trifoglio e il giornalista
            scrive Tizio, ladro, ha dichiarato che è meglio
            zappare di mattina. Qui il fatto che tizio sia
            stato condannato per furto non c'entra niente e
            ci potrebbe essere anche la diffamazione. Cosa
            c'entra una condanna per furto con la
            coltivazione del trifoglio
            ?Se il giornalista dicesse: "Tizio, docente di agraria, dichiara che e' meglio zappare di mattina." e' forse lesivo della reputazione di tizio oppure e' inerente al fatto di cronaca?Quindi, perche' ricordare che e' docente va bene, ma che e' un ladro, no?
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Se il giornalista dicesse: "Tizio, docente di
            agraria, dichiara che e' meglio zappare di
            mattina." e' forse lesivo della reputazione di
            tizio oppure e' inerente al fatto di
            cronaca?
            visto che l'argomento riguarda l'agraria...
            Quindi, perche' ricordare che e' docente va bene,
            ma che e' un ladro,
            no?perché dire napoletano è corretto e "t*rr*n* di m*rd*" è offensivo ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas
            perché dire napoletano è corretto e "t*rr*n* di
            m*rd*" è offensivo
            ?Se proprio ci tieni, ti posso far conoscere delle persone (per altro di Napoli) che si ritengono offese se vengono definite "napoletani".Quindi neanche "napoletano" e' corretto, se l'offesa e' soggettiva.
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Quindi neanche "napoletano" e' corretto, se
            l'offesa e'
            soggettiva.e per quello che il stabilire se ci sia stata offesa o meno è demandato ad un giudice e non ad un mero algoritmo if then else.
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            Quindi neanche "napoletano" e' corretto, se

            l'offesa e'

            soggettiva.

            e per quello che il stabilire se ci sia stata
            offesa o meno è demandato ad un giudice e non ad
            un mero algoritmo if then
            else.Mi sembra invece che la parte del giudice sia bellamente saltata.Se io scrivo che shevathas e' sardo, shevathas grazie alla nuova legge puo' intimarmi di rettificare perche' ritiene fortemente lesivo della propria dignita' il far sapere al mondo che non e' del continente, senza l'intervento di alcun giudice.E per me fioccano i multoni se non agisco entro 48 ore.
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Se io scrivo che shevathas e' sardo, shevathas
            grazie alla nuova legge puo' intimarmi di
            rettificare perche' ritiene fortemente lesivo
            della propria dignita' il far sapere al mondo che
            non e' del continente, senza l'intervento di
            alcun
            giudice.
            di cagliari sono, mica sardo ;)
            E per me fioccano i multoni se non agisco entro
            48
            ore.vista la rapidità di risposta direi che non è un problema :D
          • krane scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            E per me fioccano i multoni se non agisco

            entro 48 ore.
            vista la rapidità di risposta direi che non è un
            problema
            :DPosso fare un esempio anche io per vedere se ho capito ?Usiamo nomi a caso...Metti che mi chiamo E.Fido e decido di aprire un blog in cui parlo di mio zio Piersivio.Costui e' un ex galeotto, pluricondannato, ma io invece scrivo che e' innocente come un'acquasantiera e non e' mai stato dentro.Lo zio Piersilvio volendo potrebbe scrivermi e dirmi di correggere, ma ovviamente non e' sua intenzione farlo.Tante persone truffate da lui (magari e' stato dentro per truffa) leggono il blog e vorrebbero che venisse scritta la verita', ma non essendo loro protagonisti del pezzo non possono chiedere a E.Fido di correggere.Giusto ?
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: shevathas



            E per me fioccano i multoni se non
            agisco


            entro 48 ore.


            vista la rapidità di risposta direi che non
            è
            un

            problema

            :D

            Posso fare un esempio anche io per vedere se ho
            capito
            ?
            Usiamo nomi a caso...

            Metti che mi chiamo E.Fido e decido di aprire un
            blog in cui parlo di mio zio
            Piersivio.

            Costui e' un ex galeotto, pluricondannato, ma io
            invece scrivo che e' innocente come
            un'acquasantiera e non e' mai stato
            dentro.
            Lo zio Piersilvio volendo potrebbe scrivermi e
            dirmi di correggere, ma ovviamente non e' sua
            intenzione
            farlo.

            Tante persone truffate da lui (magari e' stato
            dentro per truffa) leggono il blog e vorrebbero
            che venisse scritta la verita', ma non essendo
            loro protagonisti del pezzo non possono chiedere
            a E.Fido di
            correggere.

            Giusto ?se avessi scritto che lo zio è onestissimo e talmente santo che XXXXXX acqua santa, senza parlare dei truffati e/o citarli, nessuno dei truffati ha diritto di vedere pubblicata la sua rettifica.se invece scrivi che zio è onestissimo e talmente santo che XXXXXX acqua santa, che Tizio, Caio e Mevio sono dei mentitori che l'hanno falsamente accusato di truffa. Tizio, Caio o Mevio, in quanto citati, hanno il diritto di replica e di sostenere che alla denuncia ha fatto seguito una condanna.La rettifica vale solo se citi e/o attribuisci atti od opinioni a delle persone, e può essere chiesta solo dai citati. Se ti limiti a scrivere bene dello zio nessuno, a parte lui, può chiederti di pubblicare rettifiche.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 13.33-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: shevathas





            E per me fioccano i multoni se non

            agisco



            entro 48 ore.




            vista la rapidità di risposta direi che
            non

            è

            un


            problema


            :D



            Posso fare un esempio anche io per vedere se
            ho

            capito

            ?

            Usiamo nomi a caso...



            Metti che mi chiamo E.Fido e decido di
            aprire
            un

            blog in cui parlo di mio zio

            Piersivio.



            Costui e' un ex galeotto, pluricondannato,
            ma
            io

            invece scrivo che e' innocente come

            un'acquasantiera e non e' mai stato

            dentro.

            Lo zio Piersilvio volendo potrebbe scrivermi
            e

            dirmi di correggere, ma ovviamente non e' sua

            intenzione

            farlo.



            Tante persone truffate da lui (magari e'
            stato

            dentro per truffa) leggono il blog e
            vorrebbero

            che venisse scritta la verita', ma non
            essendo

            loro protagonisti del pezzo non possono
            chiedere

            a E.Fido di

            correggere.



            Giusto ?

            se avessi scritto che lo zio è onestissimo e
            talmente santo che XXXXXX acqua santa, senza
            parlare dei truffati e/o citarli, nessuno dei
            truffati ha diritto di vedere pubblicata la sua
            rettifica.

            se invece scrivi che zio è onestissimo e talmente
            santo che XXXXXX acqua santa, che Tizio, Caio e
            Mevio sono dei mentitori che l'hanno falsamente
            accusato di truffa. Tizio, Caio o Mevio, in
            quanto citati, hanno il diritto di replica e di
            sostenere che alla denuncia ha fatto seguito una
            condanna.

            La rettifica vale solo se citi e/o attribuisci
            atti od opinioni a delle persone, e può essere
            chiesta solo dai citati. Se ti limiti a scrivere
            bene dello zio nessuno, a parte lui, può
            chiederti di pubblicare rettifiche.Perfetto, esattamente quello che immaginavo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas
            di cagliari sono, mica sardo ;)E potresti spiegare ad un povero continentale che differenza c'e'?
          • grubbolo scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            Hai presente che <b
            in aula di tribunale </b
            un perito non può dire il perito dell'altra parte ha detto una XXXXXXccia?www.wolfstep.cc/2011/05/giustizia-privata.html
          • Ubunto scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            Quindi immagino che tizio o caio useranno una PEC per certificare a propria identità?
          • grubbolo scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: Ubunto
            Quindi immagino che tizio o caio useranno una PEC
            per certificare a propria
            identità?Stavo per lodarti per aver trovato il loophole della legge dato che la PEC non è obbligatoria per i privati e quindi avresti sempre potuto rispondere "non so chi tu sia"Però per certificare la propria identità basta la firma digitale.A quel punto dobbiamo sperare che passi l'emendamento che dice che i termini decorrono dalla effettiva ricezione della richiesta e che questa deve essere dimostrabile.Con l'email basta fare gli gnorri...
      • gerry scrive:
        Re: Idiozia ed esperimento trolloso
        - Scritto da: shevathas

        la rettifica la può chiedere solo la persona di
        cui parli, quindi dovresti dimostrare che tale
        rettifica, con gli insulti, ti è stata inviata da
        quella persona. Minimo si rischia una denuncia
        per falso e sostituzione di
        persona.Quindi io "redattore" non sono solo resposabile di dover pubblicare la rettifica, devo anche premurarmi di verificare che la richiesta di rettifica venga da una persona autorizzata a richiederla!Ma questa legge è fantastica, apre possibilità di trolling infinte!
        • shevathas scrive:
          Re: Idiozia ed esperimento trolloso

          Quindi io "redattore" non sono solo resposabile
          di dover pubblicare la rettifica, devo anche
          premurarmi di verificare che la richiesta di
          rettifica venga da una persona autorizzata a
          richiederla!Non sei obbligato, tu puoi prendere per buona la richiesta di Tizio, almeno se non appare clamorosamente falsa. Poi nel caso sarà Tizio a denunciare per falso chi ti ha inviato la falsa richiesta di rettifica.
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            Quindi io "redattore" non sono solo
            resposabile

            di dover pubblicare la rettifica, devo anche

            premurarmi di verificare che la richiesta di

            rettifica venga da una persona autorizzata a

            richiederla!

            Non sei obbligato, tu puoi prendere per buona la
            richiesta di Tizio, almeno se non appare
            clamorosamente falsa. Poi nel caso sarà Tizio a
            denunciare per falso chi ti ha inviato la falsa
            richiesta di
            rettifica.Cosi' a furia di guardare le dita, si perde di vista la luna (che guarda caso, e' proprio l'obiettivo della legge).
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Cosi' a furia di guardare le dita, si perde di
            vista la luna (che guarda caso, e' proprio
            l'obiettivo della
            legge).la luna è quella cosa tonda in cielo: se io scrivo un articolo che parla o cita "panda rossa", panda rossa ha il diritto di rettificare le mie affermazioni che gli attribuiscono atti etc. etc., che non lo trovano d'accordo, ed io il dovere di pubblicarle.Se io scrivo un articolo in cui dico corna&peste di linux le richieste di rettifica di panda rossa le posso cestinare direttamente.se scrivo un articolo in cui magnifico jobbs, creatore di iLinux, il vero linux doc :D le richieste di rettifica di panda rossa le posso cestinare direttamente.I casi in cui scatta l'obbligo di rettifica sono abbastanza ridotti, e non sono tanto vasti come vogliono far credere a wikipedia.
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            Cosi' a furia di guardare le dita, si perde
            di

            vista la luna (che guarda caso, e' proprio

            l'obiettivo della

            legge).

            la luna è quella cosa tonda in cielo: se io
            scrivo un articolo che parla o cita "panda
            rossa", panda rossa ha il diritto di rettificare
            le mie affermazioni che gli attribuiscono atti
            etc. etc., che non lo trovano d'accordo, ed io il
            dovere di
            pubblicarle.Panda Rossa rettifichera' cliccando su "quota" e rispondendo al tuo articolo. Non c'e' bisogno di una legge e non c'e' bisogno di minacciare multe o peggio.Internet funziona gia' in questo modo.
            Se io scrivo un articolo in cui dico corna&peste
            di linux le richieste di rettifica di panda rossa
            le posso cestinare
            direttamente.In questo caso Panda Rossa rispondera' nel proprio blog.
            se scrivo un articolo in cui magnifico jobbs,
            creatore di iLinux, il vero linux doc :D le
            richieste di rettifica di panda rossa le posso
            cestinare
            direttamente.Anche in questo caso Panda Rossa rispondera' tramite il proprio blog.
            I casi in cui scatta l'obbligo di rettifica sono
            abbastanza ridotti, e non sono tanto vasti come
            vogliono far credere a
            wikipedia.I casi in cui scatta l'obbligo di rettifica sono zero, visto che la rete offre tutti gli strumenti per consentire a chiunque, da se' o tramite persone di propria fiducia, di agire e completare l'informazione, senza dover ricorrere a magistrati, multe o altro.
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Panda Rossa rettifichera' cliccando su "quota" e
            rispondendo al tuo articolo. Non c'e' bisogno di
            una legge e non c'e' bisogno di minacciare multe
            o
            peggio.
            Internet funziona gia' in questo modo.
            cosa mi vieta di imporre al commento di panda un corpo 4 ? di censurarlo direttamente o di metterlo in una pagina non indicizzata alla quale puoi arrivare solo passando dalla pagina "attenti al giaguaro" ?

            I casi in cui scatta l'obbligo di rettifica sono
            zero, visto che la rete offre tutti gli strumenti
            per consentire a chiunque, da se' o tramite
            persone di propria fiducia, di agire e completare
            l'informazione, senza dover ricorrere a
            magistrati, multe o
            altro.è sempre una questione di visibilità, la legge consente la par condicio della visibilità dell'articolo e della rettifica. Altrimenti sarebbe lecito sparare una notizia con un titolo a 4 colonne sulla home page del corriere della sera e lasciare la replica ad un oscuro blog "gli amici del pesce fritto" che fa 12 contatti all'anno...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 12.51-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            Panda Rossa rettifichera' cliccando su
            "quota"
            e

            rispondendo al tuo articolo. Non c'e'
            bisogno
            di

            una legge e non c'e' bisogno di minacciare
            multe

            o

            peggio.

            Internet funziona gia' in questo modo.


            cosa mi vieta di imporre al commento di panda un
            corpo 4 ? di censurarlo direttamente o di
            metterlo in una pagina non indicizzata alla quale
            puoi arrivare solo passando dalla pagina "attenti
            al giaguaro"
            ?Lo stessa cosa che vieta a me di ripostare lo stesso commento.



            I casi in cui scatta l'obbligo di rettifica
            sono

            zero, visto che la rete offre tutti gli
            strumenti

            per consentire a chiunque, da se' o tramite

            persone di propria fiducia, di agire e
            completare

            l'informazione, senza dover ricorrere a

            magistrati, multe o

            altro.

            è sempre una questione di visibilità, la legge
            consente la par condicio della visibilità
            dell'articolo e della rettifica.La visibilita' in internet non si misura in termini di tiratura, ma in termini di affidabilita'.Un sito noto per raccontar balle avra' una visibilita' minore di un sito noto per essere attendibile e neutrale.Inoltre, tanto per restare in ambito di wikipedia, la rettifica, o meglio il contributo alternativo, risiede nella stessa pagina, consentendo un immediato confronto.
            Altrimenti
            sarebbe lecito sparare una notizia con un titolo
            a 4 colonne sulla home page del corriere della
            sera e lasciare la replica ad un oscuro blog "gli
            amici del pesce fritto" che fa 12 contatti
            all'anno...Basta che dall'uno si possa raggiungere l'altro con un link.
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            che la legge sia scritta male è pacifico, ma anche le proteste e le catastrofi che vengono prospettate non è che siano molto attinenti con la realtà. Sarebbe opportuno precisare meglio i termini di cosa sia un prodotto editoriale su internet e cosa non lo sia.
          • panda rossa scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas
            che la legge sia scritta male è pacifico, ma
            anche le proteste e le catastrofi che vengono
            prospettate non è che siano molto attinenti con
            la realtà. Sarebbe opportuno precisare meglio i
            termini di cosa sia un prodotto editoriale su
            internet e cosa non lo
            sia.Le catastrofi che vengono prospettate sono situazioni pratiche verosimilissime.Nessuno ha accampato ipotesi assurde.Si e' solo ipotizzato che se un sito scrivesse in modo un po' troppo satirico di un cantante dalla vita un po' troppo spericolata, questo cantante, con questa legge potrebbe imporre una censura senza possibilita' di contraddittorio e pretendere che vengano scritte cose palesemente false, ma piu' belle da leggere.
          • gerry scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            Quindi io "redattore" non sono solo
            resposabile

            di dover pubblicare la rettifica, devo anche

            premurarmi di verificare che la richiesta di

            rettifica venga da una persona autorizzata a

            richiederla!

            Non sei obbligato, tu puoi prendere per buona la
            richiesta di Tizio, almeno se non appare
            clamorosamente falsa. Poi nel caso sarà Tizio a
            denunciare per falso chi ti ha inviato la falsa
            richiesta di
            rettifica.Dipende cosa c'è scritto nella rettifica che, per legge, non puoi alterare ne commentare.A questo punto allora io mi metto d'accordo con qualcuno per pubblicare una rettifica ancora più diffamante e che se lo trovino loro il colpevole (tanto se siamo d'accordo ci nascondiamo facilmente)
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            Dipende cosa c'è scritto nella rettifica che, per
            legge, non puoi alterare ne
            commentare.
            il non puoi commentare significa che devi pubblicarla così come ti viene mandata, non vieta poi di commentarla in un altro articolo o da un altra parte.
            A questo punto allora io mi metto d'accordo con
            qualcuno per pubblicare una rettifica ancora più
            diffamante e che se lo trovino loro il colpevole
            (tanto se siamo d'accordo ci nascondiamo
            facilmente)ehm <i
            (...) purché le dichiarazioni o le rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di incriminazione penale </i
          • gerry scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas
            ehm <i
            (...) purché le dichiarazioni o le
            rettifiche non abbiano contenuto suscettibile di
            incriminazione penale </i
            Si ritorna sempre a bomba, devo essere io a valutare se la rettifica ha contenuto suscettibile di incriminazione penale?E' un legge di XXXXXXX, da qualunque lato la si guardi.
          • gerry scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso
            - Scritto da: shevathas

            Non sei obbligato, tu puoi prendere per buona la
            richiesta di Tizio, almeno se non appare
            clamorosamente falsa. Poi nel caso sarà Tizio a
            denunciare per falso chi ti ha inviato la falsa
            richiesta di
            rettifica.altro problema, se io scrivo una rettifica diffamante tu sei obbligato a pubblicarla contro te stesso?
          • shevathas scrive:
            Re: Idiozia ed esperimento trolloso

            altro problema, se io scrivo una rettifica
            diffamante tu sei obbligato a pubblicarla contro
            te
            stesso?ho risposto sopra.
    • Shrike scrive:
      Re: Idiozia ed esperimento trolloso
      ma se la legge passa e centinaia di utenti cominciassero a mandare rettifiche a "il giornale" o "il foglio" (due a caso)??il sistema si ingolfa?? o la rettifica ha valore solo se proviene dalla persona oggetto della discussione?? (esempio: la pagina di wikipedia di "Ciccio Pasticcio" può essere rettificata solo dal signor Ciccio Pasticcio?)
    • dallasu scrive:
      Re: Idiozia ed esperimento trolloso
      Seguendo il tuo ragionamento, dato che solo la persona calugnata può fare richiesta di rettifica,allora puoi soltanto richiedere rettifiche in cui ti calugni automaticamente!x-(
  • Nome e cognome scrive:
    ole!!
    evvai un altro colpo alla libera informazione, tremate, il regime sta tornando!!!!!!!
    • Osvaldo scrive:
      Re: ole!!
      Il regime non sta tornando, è tornato. Con buona pace di Licio Gelli che dal 1994 vede gran parte dei suoi seguaci della vecchia P2 al potere.
      • Shrike scrive:
        Re: ole!!
        e buona pace di Orwell che vede finalmente realizzato il ministero della verità.(il ministero della pace già esiste... non mi ricordo gli altri (due?)... volevo controllarli su wikipedia ma... sigh...)
    • user2938 scrive:
      Re: ole!!
      - Scritto da: Nome e cognome
      evvai un altro colpo alla libera informazione,
      tremate, il regime sta
      tornando!!!!!!!guarda che sta tornando da parecchio.come ci insegnò un vecchio giornalista, per capire che il fascismo stava arrivando basta leggere i giornali di quegli anni e tornare indietro ... c'era sempre meno libertà, poi meno, poi meno ancora, poi cambiava qualcos'altro... era tutto visibile e prevedibile.
  • Rosalba Trevisan scrive:
    reazione alla chiusura sito
    Credo che da oggi si dovrebbe uscire di casa con un bavaglio alla bocca in segno di protesta ...necessariamente silenziosa ! in quanti vogliono unirsi a me ?
    • Il mio Nome scrive:
      Re: reazione alla chiusura sito
      Io nn so dove arriveremo di questo passo....Io credo che questo senso di blocco e frustrazione che questi politici e queste leggi, porteranno ad una grande rivolta.....Senza parlare di tutti i blogger che rimarrano senza lavoro...
  • iupiter scrive:
    avete rotto
    che palle prima nonciclopedia e ora wikipedia..tutte vittime e malati di protagonismo...avete rotto...le liberta' sono altre...tutta fuffa per avere visite...ma chiudete proprio.
    • Bellaz scrive:
      Re: avete rotto
      Hai ragione, d'altra parte la denuncia o la prospettiva di dover risarcire e rettificare ogni articolo di chiunque si senta diffamato senza passare da soggetti terzi sono proprio una cosa da nulla...... Ma per favore (che poi le visite per wiki non sono un problema, non è mica un blog qualunque)!
    • cognomenome scrive:
      Re: avete rotto
      Stai zitto, cretino. Chi non ha interesse a difendere la libertà di espressione può solo avere il buon gusto di tacere.
      • ing76 scrive:
        Re: avete rotto
        - Scritto da: cognomenome
        Stai zitto, cretino. Chi non ha interesse a
        difendere la libertà di espressione può solo
        avere il buon gusto di
        tacere.l'espressione del buon gusto è invece zittire e dare del cretino a chi non la pensa come te
        • Funz scrive:
          Re: avete rotto
          - Scritto da: ing76
          - Scritto da: cognomenome

          Stai zitto, cretino. Chi non ha interesse a

          difendere la libertà di espressione può solo

          avere il buon gusto di

          tacere.

          l'espressione del buon gusto è invece zittire e
          dare del cretino a chi non la pensa come
          teno, non sarà di buon gusto ma chi se ne fotte, piuttosto la dovete finire di lamentarvi quando vi danno giustamente dei cretini, e dovreste avere il buon gusto di tacere (magari fin dall'inizio)
    • Succhiolo scrive:
      Re: avete rotto
      Se non ti sta bene, non leggere e cambia le tue abitudini quotidiane con i siti d'informazione, è il metodo più facile per non leggere queste notizie.ecco qualche suggerimento:http://www.corriere.it/Piccoli/home.shtmlhttp://www.baby-flash.com/
    • Pino scrive:
      Re: avete rotto
      - Scritto da: iupiter
      che palle prima nonciclopedia e ora
      wikipedia..tutte vittime e malati di
      protagonismo...avete rotto...le liberta' sono
      altre...tutta fuffa per avere visite...ma
      chiudete
      proprio.Ma chi sei, un quindicenne? :-o
  • Paolo FERRI scrive:
    non saprei dirvi
    Leggendo la legge non mi sembra che possa riguardare wikipedia ...purtroppo in italia le leggi sono sempre interpretative !!!!!!!!!!!!!!!!!............o la lingua italiana è la peggiore del mondo ......o chi la usa lo fa ad arte proprio per farla interpretare !!!!!!!QUESTO E' IL PIU' GRANDE MALE ITALIANO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!..........E DOVE TUTTI QUELLI IN MALAFEDE POSSONO IMBROGLIARE !!!!!!!!!!!!!!!!Per cui forse non è così ...........ma come fai a fidarti dei nostri politici !!!!!!!!!!! DESTRA E CENTRO E SINISTRA COMPRESI !!!!!!!!!!!!!!!!
  • il solito bene informato scrive:
    il problema sta proprio qui
    <i
    Non è possibile stabilire a priori se i timori di Wikipedia Italia siano fondati </i
    il problema è un governo che ha tutto l'interesse a creare leggi incomprensibili ed incomplete, solo per creare confusione e permettere ai soliti noti di interpretarle a loro piacimento.
    • pignolo scrive:
      Re: il problema sta proprio qui
      Tradotto: fino a che non disturba nessuno (tra i potenti, ovviamente) verrebbe lasciata in pace, ma, nel caso servisse, avrebbero già la leggina pronta per poter intervenire...
    • gigi scrive:
      Re: il problema sta proprio qui
      bè questo ahimè è il problema dell'Italia da quando esiste... non c'è una legge chiara e non interpretabile come si vuole, questo porta a non avere regole certe e all'incertezza della pena. Non è di destra e o di sinistra, è da CASTA...
    • eleirbag scrive:
      Re: il problema sta proprio qui
      In Italia le leggi si interpretano per gli Amici,leggasi si insabbia, e si applicano per i Nemici.In Italia come in tutti gli stati di dirittoparziale o sospeso o comunque non degno dei dirittifondamentali dell'uomo.
    • harvey scrive:
      Re: il problema sta proprio qui
      Paticamente per tutte le leggi e' cosi'In italia e' pieno di leggi pesantissime non applicate!
  • A B scrive:
    Web libero
    E' brutto vedere incompetenti che legiferano.Il web è il web...se a sti vecchi al potere non piace nessuno li obbliga a navigare...Wikipedia fa bene a protestare..come farebbe bene sto popolo di pecore a ribellarsi e schiacciare sta massa di ignoranti.Una legge per tutto...siamo schiacciati...il mondo è di tutti, lo capiamo o no?Ci vogliono dire cosa è buono e cosa non lo è e nel frattempo ci fregano i soldi!Il politico è una professione...che schifo!!Guarda caso i più ignoranti all'epoca della scuola cosa hanno fatto?!!?I politici...te pareva....
  • eleirbag scrive:
    Apologia di reato
    Manca solo il DDL con l'Apologia di reatoper l'istigazione alla violazione delleleggi di PS(Assembramento non autorizzato,manifestazione non autorizzata[vedi Wall-Street],ecc.), ddl che è in fase di studio presentatoda 19 parlamentari e promosso dall'UDC- che attualmente sta pure all'opposizione- esaremo secondi solo a China, Iran, Cuba, ecompagnia, per oscurantismo di stato.Sarebbe il caso di usarli di Social Networkanche in Italia e una volta tanto non percommentare il taglio di capelli di Luca ola nuova borsetta di Chiara ma bensìper organizzare una grande manifestazione nonviolenta e apolitica in tutte le principali cittàd'Italia e dare un segno tangibile che gliItaliani ci sono ancora e ancora oggi, doposettantanni, si sentono ancora cittadini reppublicanie non Sudditi di sua maestà!
  • Jacopo Monegato scrive:
    Chiamali stupidi..
    nel giro di un paio di giorni con la massa di commenti insulti alle pagine di vasco su fb, gruppi con un centinaio di miglaia di persone in un paio d'ore, informazione (forse non esattamente corretta) su un sacco di siti e teleradiogiornali e l'avvocato di vasco ha ritirato la querela. Ora loro cercano di fare lo stesso, ma per qualcosa di più "intelligente" (meno "cooool")prima di dirmi "che XXXXXXX", se dico che ora i post in internet sono un po' come le masse che una volta erano in piazza pensateci: non è la prima volta che i nostri capi sparano numeri presi a caso da fonti anche inaffidabili, pure nelle statistiche ai telegiornali.. e secondo me già da un po' si inizia a considerare una manciata di click qualcosa di ben più serio, un modo per capire dove punta la massa (e in effetti a che "serve" facebook, per loro?) unito poi a valanghe di messaggini di insulti e di chi cerca di spiegare le ragioni, ma che sotto sotto di da dello XXXXXXX comunque, un po' ti danneggia l'immagine, quando questo può essere letto e visto davvero da chiunque. Se questa cosa però prende piede spero non la usino come scusa per far cadere il governo... prima s'ha da votare al referendum.
  • Ataru scrive:
    Re: La SOLUZIONE
    In base al decreto legge così com'è adesso se viene chiesta la rettifica - sei obbligata a pubblicarla nello stesso posto, con gli stessi caratteri e la stessa evidenza. Non sarebbe più possibile oscurare la pagina com'è politica attuale in caso di minacce legali.Inoltre una delle modifiche proposte obbligherebbe a linkare in home page la rettifica.
  • OppidumNiss enae scrive:
    DDL Intercettazioni: riflessione.
    dietro questa vicenda che ha del vergognoso, ci sono implicazioni che hanno risvolti incredibili, di cui non riusciamo adesso a intravvedere del tutto i risvolti anche storici e sociologici; mi spiego.Premesso che la vicenda del decreto è vergognosa perché di fatto si condiziona la possibilità di scrivere liberamente, consentendo di lucrare da parte di chi si sentirà offeso (a torto o ragione); è praticamente impossibile, infatti, correggere in 48 ore quello che potrebbe essere oggetto di risarcimento. Tra l'altro i meccanismi insiti in Wikipedia impedirebbero che si manifestino posizioni lesive della dignità personale, e già cosi adesso, gli abusi sono perseguibili legalmente qualora accadesse, senza bisogno di decreto. Infatti ogni edit (salvataggio) è registrato e ciò consente di risalire SEMPRE all'autore della modifica/scrittura del testo.Il problema che invece vorrei segnalare è invece più profondo ed inquietante; infatti, questa "storia" avrà implicazioni politiche, storiche e sociologiche decisive per il futuro della libertà dell'Italia e in generale degli internauti tutti, il perché è presto detto.Se dovesse passare il decreto metterà in serio pericolo la sopravvivenza di Wikipedia dei blog e tutte le manifestazioni della libertà di pensiero che internet veicola, in Italia.Ma la cosa più importante è che si sta configurando uno scontro tra il potere forte "centrale" dello stato/governo/istituzione con il mondo di internet che invece rivendica il diritto di espressione nel rispetto delle leggi già esistenti. Se dovesse essere abrogato (come spero) il decreto, la forza e il peso politico del mondo internet, nella sua accezione, più ampia dimostrerà di aver vinto e ciò di fatto mette un limite al potere centrale di controllo dello stato. "Di fatto si configura la realizzazione di una democrazia di tipo diffuso che supera le istituzioni rappresentative della politica così come è concepita adesso."Il popolo (in questo caso degli internauti) avrà condizionato più e meglio di un referendum le scelte della politica. Cosa questo comporterà? Probabilmente, in futuro,questo popolo diventerà un referente decisivo e condizionante la politica, referente che dimostra che nelle scelte decisive per i valori fondanti la società come il diritto di espressione la rappresentanza dei politici è delegittimata nel suo essere.Signori per concludere, la partita che questa vicenda sottintende è molto importante e decisiva. Si tratta di capire se la politica, per il futuro a torto o ragione può condizionare, la libera espressione delle masse. O viceversa le masse coalizzate dietro un progetto di libera espressione del pensiero, per la sopravvivenza della stesso come strumento non solo virtuale ma concreto, possono condizionare "sul serio" la politica. Politica ancora pensa di governare il mondo di internet, come se questo fosse alla stessa stregua di una associazione di categoria o il solito movimento politico/sindacale.Qui si sta configurando la possibilità di un "quarto potere" che per la prima volta ha la concreta possibilità di esprimersi per rivendicare la propria esistenza e il proprio diritto ad esistere liberamente, mostrando così, indirettamente, la sua rappresentanza politica nella società.Rendiamoci tutti conto di che cosa è in ballo nel profondo di questa ignobile vicenda; è un nuovo modo di fare polita e di essere democratici che si sta coagulando dietro il caso dell'abrogazione del decreto DDL intercettazioni. Facciamoci sentire e forte!
  • Marchetto scrive:
    Wikipedia italia
    e cosa sarebbe wikipedia italia?? Wikipedia in italiano, non wikipedia italia. pure qua bisogna spiegarlo...?
    • Magenta scrive:
      Re: Wikipedia italia
      - Scritto da: Marchetto
      e cosa sarebbe wikipedia italia?? Wikipedia in
      italiano, non wikipedia italia. pure qua bisogna
      spiegarlo...?Certo che bisogna spiegarlo, una cosa del genere non va mai data per scontato, visto che e' facile sbagliare. E' giusto spiegare, non stare a sputare critiche da un piedistallo.
    • Bah scrive:
      Re: Wikipedia italia
      - Scritto da: Marchetto
      e cosa sarebbe wikipedia italia?? Wikipedia in italiano è la pallida ombra di quello che trovi all'indirizzo http://en.wikipedia.org/ tradotto sovente male in italiano, fraintendendo l'inglese e dove si aggira un gruppo di saputelli che usano toni supponenti come il tuo, anche se spesso in totale ignoranza.
      Wikipedia in
      italiano, non wikipedia italia. pure qua bisogna
      spiegarlo...?
      • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
        Re: Wikipedia italia
        - Scritto da: Bah
        - Scritto da: Marchetto

        e cosa sarebbe wikipedia italia??

        Wikipedia in italiano è la pallida ombra di
        quello che trovi all'indirizzo
        http://en.wikipedia.org/ tradotto sovente male in
        italiano, fraintendendo l'inglese e dove si
        aggira un gruppo di saputelli che usano toni
        supponenti come il tuo, anche se spesso in totale
        ignoranza.


        Wikipedia in

        italiano, non wikipedia italia. pure qua
        bisogna

        spiegarlo...?ok, da bravi italiani, iniziamo a fare polemica sulle 'i' mentre 'quelli' ci stanno dando fuoco.
      • anon scrive:
        Re: Wikipedia italia
        - Scritto da: Bah

        Wikipedia in italiano è la pallida ombra di
        quello che trovi all'indirizzo
        http://en.wikipedia.org/ tradotto sovente male in
        italiano, fraintendendo l'inglese e dove si
        aggira un gruppo di saputelli che usano toni
        supponenti come il tuo, anche se spesso in totale
        ignoranza.l'ignoranza è la tua che non sai che la wiki in italiano NON è la traduzione della wiki in inglese ma ha contenuti propri completamente scollegati da tutte le altre wiki.in ogni caso, la mia esperienza dice che la wiki inglese è nettametne meno affidabile di quella italiana, per lo meno in molti casi.
    • user2938 scrive:
      Re: Wikipedia italia
      - Scritto da: Marchetto
      e cosa sarebbe wikipedia italia?? Wikipedia in
      italiano, non wikipedia italia. pure qua bisogna
      spiegarlo...?pensa che tutti quelli che hanno letto l'articolo ora con la tua precisazione sono tutti completamente persone diverse, rinnovate, da cima a fondo.grazie a nome di tutti
    • Manuel scrive:
      Re: Wikipedia italia
      - Scritto da: Marchetto
      e cosa sarebbe wikipedia italia?? Wikipedia in
      italiano, non wikipedia italia. pure qua bisogna
      spiegarlo...?Chiedi la rettifica ;)
  • Pietro Branca scrive:
    Finalmente un articolo serio.
    Finalmente capisco la situazione, in giro per la rete è pieno di articoli scritti da persone che parlano di tutt'altro! Il decreto così come è scritto pone l'accento sui prodotti editoriali. Il comma 29, va a cambiare la legge dell'8 febbraio 1948, n. 47 - che al primo articolo recita inequivocabilmente: «Le disposizioni della presente legge si applicano, altresì, ai siti INTERNET aventi natura editoriale».Quindi non è il decreto in se a fare paura a wikipedia, ma i giudici che potrebbero usarlo impropriamente.
    • eleirbag scrive:
      Re: Finalmente un articolo serio.
      In questo paese gli unici di cui devieffettivamente avere paura sono igiudici, che possono fare di tepraticamente quello che voglionopraticamente senza alcuna conseguenzaper Loro.Wikipedia Italia lo sa e si adeguaal potere delle caste(Politico Giuridica).Ancora una volta siamo meno cittadinie più sudditi.
  • Magenta scrive:
    Basta disabiliatre i fogli di stile
    Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e si legge tutto.Oppure si passa all'inglese o in altra lingua.
    • Ubunto scrive:
      Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
      Sei un acher allora!
      • Magenta scrive:
        Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
        - Scritto da: Ubunto
        Sei un acher allora!Si ho studiato tanto alle orsoline.
      • bubba scrive:
        Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
        - Scritto da: Ubunto
        Sei un acher allora!no :) c'era scritto su en.wiki :) e cmq c'e' anche la versione mobile.
    • Magenta scrive:
      Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
      Adesso occorre disabilitare anche javascrit.
    • antani scrive:
      Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
      - Scritto da: Magenta
      Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e si
      legge
      tutto.
      Oppure si passa all'inglese o in altra lingua.sei un genio, perché non glielo scrivi ai gestori di wikipedia?
      • Magenta scrive:
        Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
        - Scritto da: antani
        - Scritto da: Magenta

        Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e
        si

        legge

        tutto.

        Oppure si passa all'inglese o in altra
        lingua.

        sei un genio, perché non glielo scrivi ai gestori
        di
        wikipedia?Falo tu che sei piu' sarcastico.
    • Vasco scrive:
      Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
      Ecchisenefrega, ti sei accorto che si sta parlando d'altro ?
    • user2938 scrive:
      Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
      - Scritto da: Magenta
      Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e si
      legge
      tutto.
      Oppure si passa all'inglese o in altra lingua.la vittoria di Pirro, complimentoni per l'utilità a lungo termine
      • krane scrive:
        Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
        - Scritto da: user2938
        - Scritto da: Magenta

        Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e
        si

        legge

        tutto.

        Oppure si passa all'inglese o in altra
        lingua.

        la vittoria di Pirro, complimentoni per l'utilità
        a lungo termineChe dovevano formattare tutto secondo te ?
        • Magenta scrive:
          Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
          - Scritto da: krane
          Che dovevano formattare tutto secondo te ?Ma chi ha mai criticato il modo in cui hanno nascosto i contenuti?La tua replica e' per...?
          • krane scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
            - Scritto da: Magenta
            - Scritto da: krane

            Che dovevano formattare tutto secondo te ?

            Ma chi ha mai criticato il modo in cui hanno
            nascosto i
            contenuti?
            La tua replica e' per...?nr: user2938 Non hai letto quello che ho quotato ?
          • Magenta scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile

            Non hai letto quello che ho quotato ?Proprio perche' hai quotato il mio messaggio iniziale, del tutto privo di critica alla tecnica scelta per nascondere i contenuti, che la tua esagerazione sulla formattazione non ha senso, vuoi solo portare il discorso ad assurdo ed attribuirlo a me. Sleale e meschino.Ti e' andata male, riprova.
          • krane scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
            - Scritto da: Magenta

            Non hai letto quello che ho quotato ?
            Proprio perche' hai quotato il mio messaggio
            iniziale, del tutto privo di critica alla
            tecnica scelta per nascondere i contenuti, che la
            tua esagerazione sulla formattazione non ha
            senso, vuoi solo portare il discorso ad assurdo
            ed attribuirlo a me. Sleale e meschino.
            Ti e' andata male, riprova.In realta' io criticavo chi criticava la possibilita' di vedere ancora i contenuti togliendo il foglio di stile.
          • Magenta scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile

            In realta' io criticavo chi criticava la
            possibilita' di vedere ancora i contenuti
            togliendo il foglio di
            stile.Scusa, ho frainteso tutto.
          • krane scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
            - Scritto da: Magenta

            In realta' io criticavo chi criticava la

            possibilita' di vedere ancora i contenuti

            togliendo il foglio di stile.
            Scusa, ho frainteso tutto.:)
        • user2938 scrive:
          Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: user2938

          - Scritto da: Magenta


          Basta disabilitare i fogli di stile
          (CSS)
          e

          si


          legge


          tutto.


          Oppure si passa all'inglese o in altra

          lingua.



          la vittoria di Pirro, complimentoni per
          l'utilità

          a lungo termine

          Che dovevano formattare tutto secondo te ?non afferri.A lungo termine questa cosa serve a wikipedia? no, perché a breve termine risolve un fastidio creato invece per far AGIRE le persone.tu lo togli, le persone non agiscono, la legge passa, wikipedia chiude.a lungo termine: inutilità e danno.
          • krane scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
            - Scritto da: user2938
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: user2938


            - Scritto da: Magenta



            Basta disabilitare i fogli di stile

            (CSS)

            e


            si



            legge



            tutto.



            Oppure si passa all'inglese o in
            altra


            lingua.





            la vittoria di Pirro, complimentoni per

            l'utilità


            a lungo termine



            Che dovevano formattare tutto secondo te ?
            non afferri.
            A lungo termine questa cosa serve a wikipedia?
            no, perché a breve termine risolve un fastidio
            creato invece per far AGIRE le persone.
            tu lo togli, le persone non agiscono, la legge
            passa, wikipedia chiude.
            a lungo termine: inutilità e danno.E quindi ??? Cosa avrebbero dovuto fare (si, ok armarsi, saremmo stati tutti contenti... )
          • Magenta scrive:
            Re: Basta disabiliatre i fogli di stile

            non afferri.A parte che non si comprende bene a chi volevi replicare, ma leggiamo il resto.
            A lungo termine questa cosa serve a wikipedia?
            no, perché a breve termine risolve un fastidio
            creato invece per far AGIRE le persone.Va bene ma io potrei non voler stare al gioco, magari oggi ho urgenza di ricontrollare una pagina di Wikipedia o non sono interessato alla politica o vivo all'estero o non sono italiano o non voglio in generale essere manipolato da wikipedia.Se wikipedia mi crea un fastidio per farmi agire ma lo fa con strumenti su cui io ho il controllo come css e javascrit, allora lo faccio, e siccome qui ci si batte per evitare la censura, se ho voglia lo dico anche come si fa che magari anche ad altri puo' interessare.
            tu lo togli, le persone non agiscono, la legge
            passa, wikipedia chiude.Catastrofismo e paura. Attieniti ai fatti.Non tutti si mettono a giocare con le opzioni del browser per cui il mio suggerimento - per altro non nuovo - non impedira' il sucXXXXX dell'iniziativa, anzi come puoi vedere anche tu dai commenti, Wikipedia con l'oscuramento ha suscitato il clamore che voleva.E se anche uno disabilita i css e si legge una pagina di wikipedia comunque lo fa dopo aver letto la comunicazione di wikipedia contro il DDL per cui diventa maggiormente informato di cosa sta preparando il governo, agire e leggersi una pagina non si eslcudono a vicenda.
      • Magenta scrive:
        Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
        - Scritto da: user2938
        - Scritto da: Magenta

        Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e
        si

        legge

        tutto.

        Oppure si passa all'inglese o in altra
        lingua.

        la vittoria di Pirro, complimentoni per l'utilità
        a lungo termineIl mio intervento non vuole essere una vittoria su niente, ma una soluzione per l'acXXXXX ai dati. Mi attribuisci un intenzione che non ho mai avuto e la critichi. Fai spesso cosi'?
    • ruppolo scrive:
      Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
      - Scritto da: Magenta
      Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e si
      legge
      tutto.
      Oppure si passa all'inglese o in altra lingua.Ecco un XXXXXXXXXX con la D maiuscola.
      • panda rossa scrive:
        Re: Basta disabiliatre i fogli di stile
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Magenta

        Basta disabilitare i fogli di stile (CSS) e
        si

        legge

        tutto.

        Oppure si passa all'inglese o in altra
        lingua.

        Ecco un XXXXXXXXXX con la D maiuscola.Si sentiva la mancanza di ruppolo in questo thread!
  • Ubunto scrive:
    Un anticipo...
    di quello che accadrà col decreto pro-mafia.Popolo dell'omertà.Io mi domando quanto ancora il nostro paese debba essere <b
    umiliato nel mondo </b
    da una banda di cialtroni prezzolati come questi "signori" del governo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 03.19-----------------------------------------------------------
  • ruttolo scrive:
    vediamo se adesso...
    .. che viene meno un servizio di pubblica utilitá, gli italioti cominciano a darsi una svegliata e a darsi da fare per far cambiare le cose. io intanto ho giá spostato il XXXX all' estero da un paio d'anni, buona fortuna a voi.
    • Pietro Branca scrive:
      Re: vediamo se adesso...
      Già che ci sei facci un piacere e dimenticati l'Italia e l'Italiano. Tanto a te che te frega?
    • Joe Tornado scrive:
      Re: vediamo se adesso...
      Dovrebbe venire giù quanto meno Facebook ...... comunque, sembra che non sia un problema tuo !-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 12.31-----------------------------------------------------------
      • panda rossa scrive:
        Re: vediamo se adesso...
        - Scritto da: Joe Tornado
        Dovrebbe venire giù quanto meno Facebook ...Figurati se un sito filogovernativo che condivide le pecore con il TG4 si mette a contrastare questa legge.Il massimo che puo' fare e' fornire al governo i profili di tutti coloro che si iscriveranno al gruppo contrario all'anti-blog.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: vediamo se adesso...
      Fatto bene.
  • Undertaker scrive:
    banda di sinistrati
    chiaramente é una buffonata politica, per opporsi ad una legge del parlamento.Ma CHI ha deciso questa cosa ?Wikipedia si presenta come un'entitá astratta,senza volto, dietro alla quale, in realtá si nascondono delle cricche fortemente ideologizzate e politicizzate, decise, come al solito ad occupare e piantare la propria bandiera in tutti gli spazi liberi, usando PUNTUALMENTE violenza fisica o verbale contro chi cerchi di opporsi, cosa che hanno sperimentato tutti quelli che hanno cercato di inserire nella wikipedia italiana un articolo non in riga con le direttive del partito. Il bias a sinistra della wikipedia italiana, sempre a favore di no-global e verdi é evidente ed é evidente che questa manovra é solo l'ennesimo tentativo di utilizzare per i propri fini politici una struttura che hanno occupato abusivamente.Pensiamoci un attimo: io voglio visitare wikipedia, un sito che ha sede negli USA,di proprietá di una fondazione e non posso farlo perché un gruppetto di agit-prop italiani vuole protestare contro lo stato ?É come se, domani gli squilibrati del centro Leoncavallo occupassero la metropolitana o la stazione di Milano ed impedissero alla gente di entrare.Spero che la struttura centrale di wikipedia reagisca con decisione a quella che é solo l'ennesimo atto _violento_ di un gruppetto di ABUSIVI.
    • Ubunto scrive:
      Re: banda di sinistrati
      Degno discorso di un bananaro della repubblica delle banane.Avanti tutta verso lo zoo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 03.17-----------------------------------------------------------
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: banda di sinistrati
        - Scritto da: Ubunto
        Degno discorso di un bananaro della repubblica
        delle
        banane.
        Avanti tutta verso lo zoo.
        --------------------------------------------------
        Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 03.17
        --------------------------------------------------Ma che argomentazioni!
        • Talking Head scrive:
          Re: banda di sinistrati
          - Scritto da: Guido Lavespa
          Ma che argomentazioni!Onestamente preferisco le seconde alle prime.Le argomentazioni di risposta erano un giudizio soggettivo. Né più né meno del tuo post: critichi il post precedente tacciandolo di scarsità argomentativa.Il primo post invece è o in cattiva fede o sta parlando senza avere idea di quello che dice. L'effetto è che dice cose false. Dire cose false all'interno di un dibattito, è un comportamento peloso e schifoso.Preferisco decisamente chi fa notare a chi sta dicendo cose false che quello che sta facendo è schifoso, all'utente che mente.In particolare, per non essere a mia volta tacciato di incompletezza:- La colpa non è di "cricche fortemente ideologizzate e politicizzate", Wikimedia.it è venuta alla decisione tramite votazione interna tra tutti gli utenti.- Non è vero che la sezione italiana ha usato una struttura "che hanno occupato abusivamente". Non solo le votazioni interne per procedimenti nazionali sono presenti nel regolamento internazionale di Wikipedia (quindi è come se occupassi abusivamente qualcosa di cui il padrone mi ha dato le chiavi per poterla occupare abusivamente), ma nel caso specifico Wikimedia.com ha esplicitamente autorizzato, prima volta in un paese democratico, la mozione. Perché, sicuramente, Jimbo è un nemico di Berlusconi.- In commissione si è appena approvato un cambiamento che salva i siti internet non rappresentati come testate giornalistiche. Anche la maggioranza ha quindi capito che la legge fosse un'orrore defecato dalla mente di una persona che non aveva idea di cosa fosse internet, e che se fosse passato Wikipedia avrebbe dovuto chiudere.Quando qualcuno dice il falso, come il nostro amico becchino, è giusto dargli del bananaro e insultare le sue opinioni (non lui). Non ha senso argomentare una risposta, cosa che invece faccio in risposta a te: dal tono del tuo commento mi è parso non avessi chiaro di quali e quante buffonate si stesse parlando.
          • Zoolander scrive:
            Re: banda di sinistrati
            "se fosse passato Wikipedia avrebbe dovuto chiudere.""Quando qualcuno dice il falso, come il nostro amico becchino, è giusto dargli del bananaro e insultare le sue opinioni (non lui)."Quindi ti sei dato del bananaro da solo.Le pagine di Wikipedia che avrebbero potuto essere coinvolte dal comma in questione sono una parte così ridicolmente piccola, che dire che Wikipedia avrebbe dovuto chiudere solo per quelle equivale a mentire spudoratamente, quindi, secondo te, ad auto-bananararsi.
          • Gianni scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: Talking Head
            In particolare, per non essere a mia volta
            tacciato di
            incompletezza:
            - La colpa non è di "cricche fortemente
            ideologizzate e politicizzate", Wikimedia.it è
            venuta alla decisione tramite votazione interna
            tra tutti gli
            utenti.25-30 utenti, di cui la maggior parte sono admin di una certa "cricca" (chi ha frequentato Wikipedia, conosce di cosa parlo). E' vero, sono praticamente il 95% di quelli intervenuti nel dibattito, ma forse sarebbe stato meglio pubblicizzare di più la cosa.
            - Non è vero che la sezione italiana ha usato una
            struttura "che hanno occupato abusivamente". Non
            solo le votazioni interne per procedimenti
            nazionali sono presenti nel regolamento
            internazionale di Wikipedia (quindi è come se
            occupassi abusivamente qualcosa di cui il padrone
            mi ha dato le chiavi per poterla occupare
            abusivamente), ma nel caso specifico
            Wikimedia.com ha esplicitamente autorizzato,
            prima volta in un paese democratico, la mozione.
            Perché, sicuramente, Jimbo è un nemico di
            Berlusconi.Hanno detto sì 5 dei 7 membri del board, con solo qualche ora per decidere e senza avere tutti i dettagli del caso (non conoscevano nemmeno il DDL). In questo momento su Wiki(m)edia ne stanno chiedendo la testa per avere violato lo scopo principale di Wikipedia (distribuire la conoscenza) e uno dei suoi pilastri (neutralità, niente attività politica).
            - In commissione si è appena approvato un
            cambiamento che salva i siti internet non
            rappresentati come testate giornalistiche. Anche
            la maggioranza ha quindi capito che la legge
            fosse un'orrore defecato dalla mente di una
            persona che non aveva idea di cosa fosse
            internet, e che se fosse passato Wikipedia
            avrebbe dovuto
            chiudere.La legge è piuttosto liberticida, ma non credo che sia stata interpretata nella giusta maniera. Ad esempio non leggo dove sta scritto che basta "una mail di un comune cittadino per l'obbligo di rettifica".
            Quando qualcuno dice il falso, come il nostro
            amico becchino, è giusto dargli del bananaro e
            insultare le sue opinioni (non lui).Il bananaro in cima al thread sarà pure un bananaro col complesso dei comunisti, ma pure tu non sei da meno.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: banda di sinistrati
        È un sostenitore del DRM, non puoi avere risposte sensate da lui.
    • Agara scrive:
      Re: banda di sinistrati
      ciao,personalmente ho conosciuto qualcuno di Wikimedia Italia e ti posso assicurare che i colori politici non ci sono...è una protesta contro un comma grave, molto grave... la libertà di stampa e di informazione va comunque difesa, non si può arrivare ad una forma di censura ad libitum così... non facciamone una questione di destra o sinistra per favore, i problemi dell'Italia sono ormai legati a questa stupida dicomotizzazione che ormai ho abbandonato da tempo... non li voto più, preferisco guardare ad altri lidi, e mi concentro sulle singole leggi.Questo comma 29 è una XXXXXta, non mi importa ceh sia di sinistra o di destra, è una XXXXXta e basta.
    • Bellaz scrive:
      Re: banda di sinistrati
      Guarda furbone che è la stessa wikimedia che ha acconsentito all' oscuramento della versione italiana. Spero tu sia solo un semplice troll perchè tutto il coacervo di fesserie che hai sparato è degno dei più turpi commentatore del giornale.
    • cognomenome scrive:
      Re: banda di sinistrati
      - Scritto da: Undertaker
      vuole protestare contro lo statoContro il governo, non lo stato, brutto XXXXXXXX.
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: banda di sinistrati
        - Scritto da: cognomenome
        - Scritto da: Undertaker


        vuole protestare contro lo stato

        Contro il governo, non lo stato, brutto XXXXXXXX.CVD: a chi osa schierarsi contro la cricca, una bella dose di violenza verbale.
    • user2938 scrive:
      Re: banda di sinistrati
      - Scritto da: Undertaker
      chiaramente é una buffonata politica, per opporsi
      ad una legge del
      parlamento.
      Ma CHI ha deciso questa cosa ?interessante.chi? <b
      linkaci la risposta dentro a wikipedia </b
      e dimostrerai di rispondere oltre che domandare laciando sottintesi tutti tuoi.
      Wikipedia si presenta come un'entitá
      astratta,senza volto,una tua opinione.ogni utente però "firma" i propri interventi o con IP o con username.Ogni RIGA di wikipedia può, in sede giudiziaria, essere ricondotta quantomeno ad un IP.E molto del lavoro di controllo è fatto per garantire questo, infatti TOR non funziona.
      dietro alla quale, in
      realtá si nascondono delle cricche
      fortemente ideologizzate e politicizzate, decise,
      come al solito ad occupare e piantare la propria
      bandiera in tutti gli spazi liberi, usando
      PUNTUALMENTE violenza fisica o verbale contro chi
      cerchi di opporsi, io questo aspetto che identifichi lo sto vedendo solo da te qui ora.Per il resto quello che ho sperimentato è una burocrazia molto dura con delle regole molto dure.Ma quelle regole sono chiare all'interno di wikipedia e impegnandosi ogni wikipediano può partecipare ai processi decisionali.Quelli che più si lamentano come stai facendo tu (io sono solo un lettore di wikipedia, al massimo correggo errori ortografici, ma ho seguito molte diatribe a posteriori, nella cronologia e nelle discussioni correlate) sono sempre persone che vogliono violare regole comuni su wikipedia.Poi si lamentano.Ci sono anche amministratori brutali. Questo è un fatto, sperimentato personalmente: ma si trattava di qualcosa che definire politico sarebbe stato davvero ridicolo. Ogni santa volta. Era qualcosa di "squisitamente" correlato con la precisione della voce in questione.Quando si è trattato di voci "delicate" per uso politico ho visto sempre fermezza, rispetto delle regole, mai censura.Gli altri che si lamentano tanto sono quelli che vogliono usare wikipedia per farsi publbblicità: a loro o alla loro idea. Puntualmente quando è così, qualsiasi sia, viene cassata.Lo dico da osservatore. Non sono esperto che in pochissime cose, dove di solito è già passato qualcun altro, più esperto di me.
      cosa che hanno sperimentato
      tutti quelli che hanno cercato di inserire nella
      wikipedia italiana un articolo non in riga con le
      direttive del partito.Anche io qualche volta rimango offeso quando qualcuno non vuol darmi ragione. Mi accade da quando ho 4 anni e mi accorgo che normalmente mi comporto esattamente in quel modo.Avere il senso della vergogna, in quei casi, mi salva dal fare affermazioni come la tua.
      Il bias a sinistra della wikipedia italiana,
      sempre a favore di no-global e verdi é evidenteopinione
      ed é evidente che questa manovra é solo
      l'ennesimo tentativo di utilizzare per i propri
      fini politici una struttura che hanno occupato
      abusivamente.opinione e molto molto priva di prove a supportola gente che sta li fa migliaia di edit, molto lavoro, e viene VOTATA ... di sicuro insomma dedicano del tempo che noi altri non dedichiamo.E comunque sono votati da altri che hanno abbracciato regole di wikipedia, non proprie.Aggiungo: se pensi che sia politicizzata, data la natura GFDL dei contenuti, non fai altro che - con due click - importare tutta wikipedia italia in un tuo database, installare il software che ci sta sotto in un dominio tuo e riscrivere la cosa con il tuo punto di vista.Non credo che saresti in grado di lasciare la libertà agli utenti che wikipedia lascia.
      Pensiamoci un attimo: io voglio visitare
      wikipedia, un sito che ha sede negli USA,di
      proprietá di una fondazione e non posso
      farlo perché un gruppetto di agit-prop italiani
      vuole protestare contro lo stato
      ?ignori o fingi di ignorare la legge italiana, la storia e le conseguenze di una proposta di legge.la libertà di parola, di stampa, di opinione in Italia si distrugge a colpi di querela, di soldi. Come si rischia anche su wikipedia.L'etichetta che hai affibbiato con tua personale opinione io non la condivido: penso siano persone coraggiose che difendano proprio la tua libertà di vedere wikipedia funzionante anche un domani.
      É come se, domani gli squilibrati del centro
      Leoncavallo occupassero la metropolitana o la
      stazione di Milano ed impedissero alla gente di
      entrare.Se lo facessero perché non intendono ignorare che secondo una proposta di legge dopo un mese in quella metropolitana è possibile interdire l'acXXXXX a qualcuno "perché tizio ha detto che lui è brutto e basta", farebbero un buon servizio, invece di lamentarsi dopo e dire "cose che succedono in Italia".
      Spero che la struttura centrale di wikipedia
      reagisca con decisione a quella che é solo
      l'ennesimo atto _violento_ di un gruppetto di
      ABUSIVI.Stranamente il resto del pianeta, a differenza tua e forse di Turchia e Gheddofili vari, si rende conto che in Italia la libhertà di stampa è in grave pericolo. Proprio là dove tu indichi essere "la struttura centrale" lo riconoscono molto bene.Spero che tu rimanga deluso e tu possa, per i prossimi anni, lamentarti di come funzioni male wikipedia: significa che potrai ancora leggerla.
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: banda di sinistrati
        - Scritto da: user2938

        dietro alla quale, in

        realtá si nascondono delle cricche

        fortemente ideologizzate e politicizzate,
        decise,

        come al solito ad occupare e piantare la
        propria

        bandiera in tutti gli spazi liberi, usando

        PUNTUALMENTE violenza fisica o verbale
        contro
        chi

        cerchi di opporsi,

        io questo aspetto che identifichi lo sto vedendo
        solo da te qui
        ora.Falso. Vai a leggere il mio post su wikipedia e censura. Certi amministratori impediscono di inserire materiale vero e correttamente fontato, solo perché contrario al loro POV personale.
        • user2938 scrive:
          Re: banda di sinistrati
          - Scritto da: Guido Lavespa
          - Scritto da: user2938


          dietro alla quale, in


          realtá si nascondono delle cricche


          fortemente ideologizzate e
          politicizzate,

          decise,


          come al solito ad occupare e piantare la

          propria


          bandiera in tutti gli spazi liberi,
          usando


          PUNTUALMENTE violenza fisica o verbale

          contro

          chi


          cerchi di opporsi,



          io questo aspetto che identifichi lo sto
          vedendo

          solo da te qui

          ora.

          Falso. Vai a leggere il mio post su wikipedia e
          censura. Certi amministratori impediscono di
          inserire materiale vero e correttamente fontato,
          solo perché contrario al loro POV
          personale.certo che faciliti molto la cosa con "vai a vedere il mio post" e niente link... non è che tu sia "il sito internet più famoso al mondo" ... se me lo indichi magari possiamo verificare tuttiio per esempio sono un fanatico della cosiddetta inline-citation che en.wiki usa molto e mi hanno sfanculato quando ho detto "questa precisa affermazione richiede una fonte, altrimenti personalmente la considero PRIVA di fonti"e mi hanno sfanculato senza nemmeno comprendere quello che dicevo.capita, sono delle persone.ma se tieni davvero a ciò che fai, proprio come nella vita, puoi anche fare appello alla comunità e se per colpa di un amministratore stolido questo accade molto, viene messo in discussione il suo operato.Vedi tracce di tutto questo proprio sfogliando la cronologia ed andando a vedere pagine di amministratori e utenti che non ci sono più su wikipedia: tutti uguali, sembrano gli addii dei newsgroup e dei forum ... molto teatrali e autocommiserativi ... ma tutti abbandoni per incapacità di adeguarsi al vivere comune.Se ti interessa davvero contribuire, puoi seguire semplici consigli forniti in wp stessa: cambi voce, ci dai sotto, torni dopo un po' di tempo a mente più serena e con meno presunzione che il tuo punto di vista sia quello davvero cosiddetto NPOV o che contribuisca in tal senso.Sono dell'idea che sia il frutto del lavoro di UOMINI e che quindi ci siano problemi correlati alla nostra natura, tutti risolvibili. Mentre è meno risolvibile un problema causato da una legge dello stato, che tutti questi problemi li fa scomparire, tanto quanto una bomba atomica fa scomparire due litiganti.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: user2938
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: user2938



            dietro alla quale, in



            realtá si nascondono delle
            cricche



            fortemente ideologizzate e

            politicizzate,


            decise,



            come al solito ad occupare e
            piantare
            la


            propria



            bandiera in tutti gli spazi liberi,

            usando



            PUNTUALMENTE violenza fisica o
            verbale


            contro


            chi



            cerchi di opporsi,





            io questo aspetto che identifichi lo sto

            vedendo


            solo da te qui


            ora.



            Falso. Vai a leggere il mio post su
            wikipedia
            e

            censura. Certi amministratori impediscono di

            inserire materiale vero e correttamente
            fontato,

            solo perché contrario al loro POV

            personale.

            certo che faciliti molto la cosa con "vai a
            vedere il mio post" e niente link... non è che tuPost su QUESTO sito in QUESTO forum vuoi pure il collegamento?
            io per esempio sono un fanatico della cosiddetta
            inline-citation che en.wiki usa molto e mi hanno
            sfanculato quando ho detto "questa precisa
            affermazione richiede una fonte, altrimenti
            personalmente la considero PRIVA di
            fonti"

            e mi hanno sfanculato senza nemmeno comprendere
            quello che
            dicevo.

            capita, sono delle persone.
            ma se tieni davvero a ciò che fai, proprio come
            nella vita, puoi anche fare appello alla comunità
            e se per colpa di un amministratore stolido
            questo accade molto, viene messo in discussione
            il suo
            operato.Citami un caso di un amministratore bloccato in sette anni di wikipedia in italiano. Uno solo si è dimesso. Tra l'altro uno dei pochi che non era fedele alla linea.
            Vedi tracce di tutto questo proprio sfogliando la
            cronologia ed andando a vedere pagine di
            amministratori e utenti che non ci sono più su
            wikipedia: tutti uguali, sembrano gli addii dei
            newsgroup e dei forum ... molto teatrali e
            autocommiserativi ... ma tutti abbandoni per
            incapacità di adeguarsi al vivere
            comune.Cielo sei partito per la tangente, chi ti ferma ora...
            Se ti interessa davvero contribuire, puoi seguire
            semplici consigli forniti in wp stessa: cambi
            voce, ci dai sotto, torni dopo un po' di tempo a
            mente più serena e con meno presunzione che il
            tuo punto di vista sia quello davvero cosiddetto
            NPOV o che contribuisca in tal
            senso.A me interessa inserire una informazione vera, con fonte, senza nessun commento personale, senza dover per questo e rispettando tutte le regole.
          • panda rossa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Post su QUESTO sito in QUESTO forum vuoi pure il
            collegamento?Si!Io devo poter accedere al riferimento in modo facile e sicuro.Devo poter fare una copia di tutto il tuo messaggio, compreso il link al riferimento, altrove, dove non sanno di PI.Questo e' il web. Il web prevede link.Se non ti piace il web, puoi tornare a scrivere le lettere al giornale di Sallusti, dove i link non si usano perche' non sanno che cosa sono.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Guido Lavespa


            Post su QUESTO sito in QUESTO forum vuoi
            pure
            il

            collegamento?

            Si!
            Io devo poter accedere al riferimento in modo
            facile e
            sicuro.Se sei incapace di usare la funzione cerca di un browser torna all'età della pietra da cui sei venuto.
            Devo poter fare una copia di tutto il tuo
            messaggio, compreso il link al riferimento,
            altrove, dove non sanno di
            PI.

            Questo e' il web. Il web prevede link.
            Se non ti piace il web, puoi tornare a scrivere
            le lettere al giornale di Sallusti, dove i link
            non si usano perche' non sanno che cosa
            sono.Questo è il mondo e il mondo prevede l'uso del cervello. Se non lo sai usare torna a leggere il fatto quotidiano che ti propina tutto quello che devi sapere. Mi raccomando non leggere altro oppure scoprirai che i tuoi beniamini scrivono una marea di XXXXXXX.
          • panda rossa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: Guido Lavespa

            Si!

            Io devo poter accedere al riferimento in modo

            facile e

            sicuro.

            Se sei incapace di usare la funzione cerca di un
            browser torna all'età della pietra da cui sei
            venuto.Sei in torto.Se tu scrivi, lo fai perche' vuoi essere letto e capito.Se tu non metti il tuo lettore in condizione di leggere e capire, sei tu quello rimasto all'eta' della pietra.Da parte mia, se citi qualcosa senza mettere il link, stai citando aria fritta, con tutte le conseguenze sulla tua attendibilita'.E siccome non sono il solo a pensarla cosi', resta pure a parlare coi tuoi amici dinosauri.

            Devo poter fare una copia di tutto il tuo

            messaggio, compreso il link al riferimento,

            altrove, dove non sanno di

            PI.



            Questo e' il web. Il web prevede link.

            Se non ti piace il web, puoi tornare a
            scrivere

            le lettere al giornale di Sallusti, dove i
            link

            non si usano perche' non sanno che cosa

            sono.

            Questo è il mondo e il mondo prevede l'uso del
            cervello. Strano che tu conosca la parola "cervello". Avrei giurato il contrario.
            Se non lo sai usare torna a leggere il
            fatto quotidiano che ti propina tutto quello che
            devi sapere.Io leggo di tutto, dal fatto quotidiano, a punto informatico, alle barzellette di libero-news.Nessuno mi propina niente.A differenza tua, so distinguere i fatti dalle fandonie.
            Mi raccomando non leggere altro
            oppure scoprirai che i tuoi beniamini scrivono
            una marea di XXXXXXX.Eh gia'. La verita' puo' essere molto offensiva e scomoda.Per questo quelli come te la vogliono nascondere.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Guido Lavespa



            Si!


            Io devo poter accedere al riferimento
            in
            modo


            facile e


            sicuro.



            Se sei incapace di usare la funzione cerca
            di
            un

            browser torna all'età della pietra da cui sei

            venuto.

            Sei in torto.
            Se tu scrivi, lo fai perche' vuoi essere letto e
            capito.
            Se tu non metti il tuo lettore in condizione di
            leggere e capire, sei tu quello rimasto all'eta'
            della
            pietra.

            Da parte mia, se citi qualcosa senza mettere il
            link, stai citando aria fritta, con tutte le
            conseguenze sulla tua
            attendibilita'.Yawn, che noia che sei. Probabilmente nemmeno hai capito di cosa si sta parlando. Comunque se non sei nemmeno in grado di ricercare un post nella stessa pagina che stai leggendo, problemi tuoi. Sono abituato a discutere con persone che abbiano almeno il livello intellettuale di un ragazzino di terza superiore. Se non ci arrivi continua pure a bollire nel tuo brodo.
          • panda rossa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Guido Lavespa





            Si!



            Io devo poter accedere al
            riferimento

            in

            modo



            facile e



            sicuro.





            Se sei incapace di usare la funzione
            cerca

            di

            un


            browser torna all'età della pietra da
            cui
            sei


            venuto.



            Sei in torto.

            Se tu scrivi, lo fai perche' vuoi essere
            letto
            e

            capito.

            Se tu non metti il tuo lettore in condizione
            di

            leggere e capire, sei tu quello rimasto
            all'eta'

            della

            pietra.



            Da parte mia, se citi qualcosa senza mettere
            il

            link, stai citando aria fritta, con tutte le

            conseguenze sulla tua

            attendibilita'.

            Yawn, che noia che sei.Mai come te che costringi la gente a cercare riferimenti inesistenti.
            Probabilmente nemmeno hai
            capito di cosa si sta parlando. Se cosi' fosse, dimostrerebbe solo la tua incapacita' di spiegarlo.
            Comunque se non
            sei nemmeno in grado di ricercare un post nella
            stessa pagina che stai leggendo, problemi tuoi.Di fatto sei tu quello che non e' stato capace di farlo visto che il link ancora non compare.
            Sono abituato a discutere con persone che abbiano
            almeno il livello intellettuale di un ragazzino
            di terza superiore. Fessbuk e' pieno di gente cosi'.Clicca qua per andarci e trovare la compagnia che meriti. http://www.facebook.it
            Se non ci arrivi continua
            pure a bollire nel tuo
            brodo.[img]http://www.dietaround.com/cpg1410/albums/userpics/10002/SANY0005fi~0.jpg[/img]
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Guido Lavespa

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Guido Lavespa







            Si!




            Io devo poter accedere al

            riferimento


            in


            modo




            facile e




            sicuro.







            Se sei incapace di usare la
            funzione

            cerca


            di


            un



            browser torna all'età della pietra
            da

            cui

            sei



            venuto.





            Sei in torto.


            Se tu scrivi, lo fai perche' vuoi essere

            letto

            e


            capito.


            Se tu non metti il tuo lettore in
            condizione

            di


            leggere e capire, sei tu quello rimasto

            all'eta'


            della


            pietra.





            Da parte mia, se citi qualcosa senza
            mettere

            il


            link, stai citando aria fritta, con
            tutte
            le


            conseguenze sulla tua


            attendibilita'.



            Yawn, che noia che sei.

            Mai come te che costringi la gente a cercare
            riferimenti
            inesistenti.Ma quando sc*pi riesci a trovare la f1ca della tua ragazza o le chiedi un link? Ah già, tu manco sai cosa significa sc0pare.
    • Vasco scrive:
      Re: banda di sinistrati
      Se è necessario, certo! Non prenderai la metropolitana in quanto qualcuno si sta lamentando su una cosa che crede e nella decisone non ha avuto voce ne capitolo. E' meglio che ti svegli, le guerre ci sono sempre state e sempre ci saranno, non si risolvono le cose a tavolino, purtroppo..!
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: banda di sinistrati
        - Scritto da: Vasco
        Se è necessario, certo! Non prenderai la
        metropolitana in quanto qualcuno si sta
        lamentando su una cosa che crede e nella decisone
        non ha avuto voce ne capitolo. E' meglio che tiOk domani mi sdraio davanti alla porta di casa tua e tu non esci di casa. Perché devo protestare. La civiltà ha delle regole.
        • Vasco scrive:
          Re: banda di sinistrati
          Vai dove trovi politici, a casa mia ci sono solo miserie..
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: banda di sinistrati
            - Scritto da: Vasco
            Vai dove trovi politici, a casa mia ci sono solo
            miserie..Nemmeno in metropolitana non ci sono politici.
      • Bastard scrive:
        Re: banda di sinistrati
        - Scritto da: Vasco
        Se è necessario, certo! Non prenderai la
        metropolitana in quanto qualcuno si sta
        lamentando su una cosa che crede e nella decisone
        non ha avuto voce ne capitolo.COL CAVOLO! Intervento MASSICCIO delle Forze dell'Ordine, manganelli e manette! Spray lacrimogeno negli occhi! A chi fa il galletto, BANG BANG! Beretta 92!CHI SI OPPONE ALLA FORZA DELLA LEGGE SARÀ ANNIENTATO!
    • bubba scrive:
      Re: banda di sinistrati
      - Scritto da: Undertaker
      chiaramente é una buffonata politica, per opporsi
      ad una legge del
      parlamento.
      Ma CHI ha deciso questa cosa ?scusa non sai un accidente. Che parli a fare? E' da meta' 2010 che dentro it.wiki se ne parla. Se invece di ciarlare a caso ,partecipassi a it.wiki, te ne saresti accorto :)
    • dfghjk scrive:
      Re: banda di sinistrati
      Ma stai trollando o stai parlando sul serio ?Stando al tuo commento quelli di wikipedia sono comunisti tanto quanto gli editori del Finacial Times.Beh allora posso aggiungere un'altra riga alla tua lista di violenti comunisti. Tre mesi fa The Economist (notoriamente comunista) ha dedicato 15 pagie a Berlusconi e all'Italia. Con tanto di copertina: [img]http://bigbrowser.blog.lemonde.fr/files/2011/06/TheEco.jpg[/img]http://www.economist.com/node/18805327
    • nog scrive:
      Re: banda di sinistrati
      - Scritto da: Undertaker
      [...]appena qualcuno tira fuori un qualche manganello, anche solo "legislativo", ecco subito spuntare i fascistelli che cercano di farsi "belli" in pubblico
    • harvey scrive:
      Re: banda di sinistrati
      - Scritto da: Undertaker
      chiaramente é una buffonata politica, per opporsi
      ad una legge del
      parlamento.Spero che tu sia solo un troll, altrimenti sei messo male...
      Ma CHI ha deciso questa cosa ?Probabilmente chi ha le chiavi del server?
      Pensiamoci un attimo: io voglio visitare
      wikipedia, un sito che ha sede negli USA,di
      proprietá di una fondazione e non posso
      farlo perché un gruppetto di agit-prop italiani
      vuole protestare contro lo stato
      ?Pensa un po', io voglio entrare a casa tua e non posso farlo perche' un XXXXXXXXXXXXX ha chiuso la porta a chiave!
      É come se, domani gli squilibrati del centro
      Leoncavallo occupassero la metropolitana o la
      stazione di Milano ed impedissero alla gente di
      entrare.Magari tipo se occupassero il Leoncavallo ...
      Spero che la struttura centrale di wikipedia
      reagisca con decisione a quella che é solo
      l'ennesimo atto _violento_ di un gruppetto di
      ABUSIVI.Ma secondo te e' stato opera di un gruppo armato che ha occupato la sede centrale in USA?
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: banda di sinistrati

        Spero che tu sia solo un troll, altrimenti sei
        messo
        male...È messo male. È convinto che il pc abbia soppiantato l'amiga grazie alle migliori protezioni per i giochi... vedi un po' il livello...
    • Akiro scrive:
      Re: banda di sinistrati
      falle meno cariche 'ste canne!
    • FDG scrive:
      Re: banda di sinistrati
      - Scritto da: Undertaker
      Spero che la struttura centrale di wikipedia
      reagisca con decisione a quella che é solo
      l'ennesimo atto _violento_ di un gruppetto di
      ABUSIVI.http://twitter.com/#!/jimmy_wales/status/121339407059001344Si vede che anche Wales sarà un komunista.
  • Cavallo GolOso scrive:
    Finalmente qualcuno con le palle
    E' "solo" uno sciopero, una "manifestazione" : parola snaturata come in una moderna <i
    neolingua </i
    dettata dalla pigrizia prima da studenti e poi da lavoratori scarsamente coscienti: manifestazione significava poco o nulla.Questo MANIFESTA davvero qualcosa. E lo sciopero vale davvero qualcosa, a mio avviso.La prima voce di qualsiasi cosa è pressoché sempre wikipedia, d'interesse primario per chiunque.Voglio davvero vedere se un po' di Italia non si desterà davvero, almeno questa volta. Certo che in questi ultimi 10 anni quante volte ho dovuto sentire appelli al coraggio civile della popolazione contro obrobri governativi? D'accordo, molte. Ma un grazie fortissimo a chi, in Wikipedia italiana è stato così sveglio, forte, attivo, coraggioso da operare una scelta del genere. E un bel promemoria per quelli che ritengono che non sia possibile cambiare qualcosa premendo quattro bottoni e scrivendo su internet.Spesso non è determinante, ma non è mai ininfluente.Grazie Wikipedia, grazie PI.Ora dobbiamo dare una mano noi. C'è da sbattersi un po'.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 01.56-----------------------------------------------------------
    • Pietro Branca scrive:
      Re: Finalmente qualcuno con le palle
      Tutto molto bello ma nel 2007 dove erano gli "scioperi cattivi"??Quelli contro la Levi-Prodi.http://www.beppegrillo.it/2007/10/la_legge_levipr/index.htmlhttp://www.kensan.it/articoli/Legge_Levi-Prodi.phpA wikipedia non interessavano in quanto non è un prodotto editoriale, mentre ora... lo è diventato?
      • Agara scrive:
        Re: Finalmente qualcuno con le palle
        ciao,non starei qui a chiederci dov'era Wikipedia nel 2007, erano anche tempi diversi.Ora stiamo collassando mentre siamo governati dal peggior governo che io abbia mai visto, e questo comma 29 è l'ennesimo tentativo di mettere il bavaglio a chi cerca di mettere in rilievo delle informazioni che possono stare scomode a chi evidentemente ha rubato la marmellata e non vuole essere scoperto...Quindi, grande Wikipedia, e per favore, cerchiamo di cambiare le cose anche noi perché sinceramente l'Italia ha bisogno veramente di altro e non di questo...e se per qualche giorno non potrò consultarla... portiamo pazienza... è per una buona causa, leggerò la versione inglese...
        • Pietro Branca scrive:
          Re: Finalmente qualcuno con le palle
          Wikipedia è politicizzata, la legge del 2007 è stata avversata da tutti, da DiPietro a Beppe Grillo, ma non un solo accenno da parte di wikipedia in quanto non prodotto editoriale. Oggi scopro che nonostante non sia cambiata la sua natura, si ritengono un prodotto editoriale e devono manifestare.Mossa politica?
      • user2938 scrive:
        Re: Finalmente qualcuno con le palle
        - Scritto da: Pietro Branca
        Tutto molto bello ma nel 2007 dove erano questo modo di pensare a cosa aiuta?aiuta solo a disgregare, a perdere, a lasciar fare a chi non si fa questo genere di domande per bloccare le attività: te le puoi fare, ma non devi fermare tutto, se il progetto ti interessa.Sarà un po' da "cattolico", se vuoi (ma me ne guardo bene), ma se ieri tu non mi hai aiutato e io PER QUESTO oggi non ti aiuto, non andiamo da nessuna parte.Se non lo faccio perché non l'avrei comunque fatto, è un conto, ma se lo faccio per ripicca, ciò che critico in te, lo sto facendo io: dove sta il miglioramento?Wikipedia è utile a tutti e il sistema che vogliono usare non fa bene a nessuno. Persino la diffamazione sarebbe da ridiscutere, se volessimo pensare alla Giustizia.E se ieri non c'erano, oggi ci sono; tu c'eri ieri. Bene: siici anche oggi.
        • Pietro Branca scrive:
          Re: Finalmente qualcuno con le palle
          Il senso del post che ho fatto è chiarissimo:nel 2007 wikipedia non si scaglia contro la Levi-Prodi in quanto non è un prodotto editoriale, oggi wikipedia non è cambiata e continua a non essere un prodotto editoriale. Per cui la legge non li tange minimamente.Mossa politica?
          • krane scrive:
            Re: Finalmente qualcuno con le palle
            - Scritto da: Pietro Branca
            Il senso del post che ho fatto è chiarissimo:
            nel 2007 wikipedia non si scaglia contro la
            Levi-Prodi in quanto non è un prodotto
            editoriale, oggi wikipedia non è cambiata e
            continua a non essere un prodotto editoriale. Per
            cui la legge non li tange minimamente.
            Mossa politica?E allora perche' la chiamano "ammazza blog" ? C'e' qualcosa che tutta internet non ha capito ???
    • INCAZZATO scrive:
      Re: Finalmente qualcuno con le palle
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      E' "solo" uno sciopero, una "manifestazione" :
      parola snaturata come in una moderna <i

      neolingua </i
      dettata dalla pigrizia
      prima da studenti e poi da lavoratori scarsamente
      coscienti: manifestazione significava poco o
      nulla.

      Questo MANIFESTA davvero qualcosa. E lo sciopero
      vale davvero qualcosa, a mio
      avviso.

      La prima voce di qualsiasi cosa è pressoché
      sempre wikipedia, d'interesse primario per
      chiunque.

      Voglio davvero vedere se un po' di Italia non si
      desterà davvero, almeno questa volta. Certo che
      in questi ultimi 10 anni quante volte ho dovuto
      sentire appelli al coraggio civile della
      popolazione contro obrobri governativi?


      D'accordo, molte. Ma un grazie fortissimo a chi,
      in Wikipedia italiana è stato così sveglio,
      forte, attivo, coraggioso da operare una scelta
      del genere.


      E un bel promemoria per quelli che ritengono che
      non sia possibile cambiare qualcosa premendo
      quattro bottoni e scrivendo su
      internet.
      Spesso non è determinante, ma non è mai
      ininfluente.

      Grazie Wikipedia, grazie PI.

      Ora dobbiamo dare una mano noi. C'è da sbattersi
      un
      po'.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 01.56
      --------------------------------------------------Concordo in tutto quanto hai detto.Il problema fondamentale però è che queste cose toccano soltanto coloro che di questo governo già ne ha le palle piene e non vedere l'ora di cambiare.Tutti i fascisti pieni di boria, tutti i vecchietti rinXXXXXXXXti dalla tv e tutti i ragazzotti che la cultura se la fumano nei cessi delle scuole se ne fottono di Wikipedia e di qualunque altro sito di informazione. Chi può dovrebbe radunarsi davanti alle camere ed incominciare a farsi sentire da questi mentecatti che ancora ci governano.
    • Seb scrive:
      Re: Finalmente qualcuno con le palle
      Io in realtà me la sto semplicemente prendendo con Wikipedia, perché non vedo come il DDL possa interferire con la mia volontà di visionare una pagina riguardante la Vespa Crabro o la filologia.Però francamente parlando Inglese il problema si pone a metà, anzi, proprio non si pone... :)Però io sono fatto così, quando ci sono gli scioperi dei trasporti pubblici me la prendo con chi li ha indetti e con chi non lavora, non con chi ha causato lo sciopero.
  • AxAx scrive:
    Boh.. adesso è visibile ma solo
    disabilitando i css
  • Necker scrive:
    Vedere le pagine - soluzione
    Non è una soluzione definitiva, è uno schifo quello che sta accadendo.Per alcuni che ho visto si pongono il problema, o web-archive o cache oppuregiocare con l'ispeziona elemento di chrome ( o firebug di firefox )http://www.hds619.net/blog/05/10/2011/vedere-le-voci-di-wikipedia/
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: Vedere le pagine - soluzione
      - Scritto da: Necker
      Non è una soluzione definitiva, è uno schifo
      quello che sta
      accadendo.
      Per alcuni che ho visto si pongono il problema, o
      web-archive o cache
      oppure
      giocare con l'ispeziona elemento di chrome ( o
      firebug di firefox
      )

      http://www.hds619.net/blog/05/10/2011/vedere-le-voè triste che tu fornisca il workaround che fa ignorare i fatti che rendono possibile la chiusura di quello che vuoi a tutti i costi vedere.Meglio non suggerire e dire invece come partecipare, come dare una mano.
      • Magenta scrive:
        Re: Vedere le pagine - soluzione
        - Scritto da: Cavallo GolOso
        http://www.hds619.net/blog/05/10/2011/vedere-le-vo

        è triste che tu fornisca il workaround che fa
        ignorare i fatti che rendono possibile la
        chiusura di quello che vuoi a tutti i costi
        vedere.

        Meglio non suggerire e dire invece come
        partecipare, come dare una mano.Non mi sembra bello invitare uno a censurarsi, anzi e' un po' ironico in questo caso...Se qualcuno si informa per usare un workaround, giocoforza ha letto comunque il comunicato di wikipedia per cui sa che sussiste una minaccia nel DDL. Poi se vorra' partecipare alla protesta in qualche forma lo fara', se la causa gli sembra buona.
      • Necker scrive:
        Re: Vedere le pagine - soluzione
        Non è un modo per ignorare la causa, l'ho scritto che è una cosa temporanea è non la soluzione definitiva. Bisogna fare ben altro, perchè la questione non è semplicemente salvare wikipedia, wikipedia ha usato la sua forza per lanciare il segnale.
  • Garelli... scrive:
    dai raga diffondiamo
    Raga ci sono già delle pagine su FB che si stanno muovendo per la protesta, iscriviamoci tutti.Queste sono quelle che ho trovato....http://www.facebook.com/pages/No-alla-legge-bavaglio-Liberiamo-Wikipedia/226881084033097e http://www.facebook.com/pages/Rivogliamo-Wikipedia-No-alla-legge-bavaglio/185745561500946
    • Get Real scrive:
      Re: dai raga diffondiamo
      Fate pure, le vostre proteste saranno ignorate.
    • ing76 scrive:
      Re: dai raga diffondiamo
      - Scritto da: Garelli...
      Raga ci sono già delle pagine su FB che si stanno
      muovendo per la protesta, iscriviamoci
      tutti.yeah raga, diamo una spinta a queste pagine che già si stanno muovendo facciamo kasino confondiamo soggetti e predicati verbali tempestiamo di messaggi pregni di k e x omettiamo punteggiature e troviamo tutte le possibili permutazioni dei ben 20 vocaboli di cui consta il nostro ricco lessico. Vedrete come inizierà a tremare il nano.
  • Fritz scrive:
    Ridicolo
    Ma chi sene frega delle autorità italiane. Basti che i server di wikipedia.it si trovino in un altro paese e scriviamo quello che vogliamo.I politici italiani dell'Internet s'intendono quanto una XXXXX di una chitarra. Sono vecchi e le loro idee moriranno con loro.N.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Ridicolo
      - Scritto da: Fritz
      Ma chi sene frega delle autorità italiane. Basti
      che i server di wikipedia.it si trovino in un
      altro paese e scriviamo quello che
      vogliamo.it.wikipedia.org, pregoI server sono già all'estero. Però Frieda è stata querelata a rimborsare in solido 20 milioni di euro a una certa società che si è ritenuta diffamata da una voce che sta su un server estero. Figurati tu...
      • Cavallo GolOso scrive:
        Re: Ridicolo
        - Scritto da: Sandro kensan
        - Scritto da: Fritz

        Ma chi sene frega delle autorità italiane.
        Basti

        che i server di wikipedia.it si trovino in un

        altro paese e scriviamo quello che

        vogliamo.

        it.wikipedia.org, prego

        I server sono già all'estero. Però Frieda è stata
        querelata a rimborsare in solido 20 milioni di
        euro a una certa società che si è ritenuta
        diffamata da una voce che sta su un server
        estero. Figurati
        tu...sta tenendo botta?Comunque si sa, ce lo insegnano i GRANDI STATISTI di questi ultimi anni: non è IGNORANDO le leggi, che si fa politica, ma <i
        cambiandole </i
        .
        • bubba scrive:
          Re: Ridicolo
          - Scritto da: Cavallo GolOso
          - Scritto da: Sandro kensan

          - Scritto da: Fritz


          Ma chi sene frega delle autorità
          italiane.

          Basti


          che i server di wikipedia.it si trovino
          in
          un


          altro paese e scriviamo quello che


          vogliamo.



          it.wikipedia.org, prego



          I server sono già all'estero. Però Frieda è
          stata

          querelata a rimborsare in solido 20 milioni
          di

          euro a una certa società che si è ritenuta

          diffamata da una voce che sta su un server

          estero. Figurati

          tu...Cfr: http://www.fcvg.it/?p=360
          sta tenendo botta?claro... del resto e' una causa che ha "appena" due anni... per l'italia e' una bazzecola... :P :P
          Comunque si sa, ce lo insegnano i GRANDI STATISTI
          di questi ultimi anni: non è IGNORANDO le leggi,
          che si fa politica, ma <i
          cambiandole
          </i

          .gia'. Cambiandole in peggio, ovviamente.
  • aponivi scrive:
    Era ora
    Era ora che chiudesse solo per far finire il sistema con cui è governata wiki in italiano.Tanto libera non lò è, imparziale nemmeno, precisa neppure.Il problema sarà dove andranno a copiare gli studenti da ora in poi...
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Era ora
      - Scritto da: aponivi
      Il problema sarà dove andranno a copiare gli
      studenti da ora in
      poi...E pure i parlamentari che fanno le leggi e che si informano tramite WP. Domani mattina non troveranno più quello che stavano cercando e si chiederanno quanta gente sarà arrabbiatissima con loro.
      • aponivi scrive:
        Re: Era ora
        - Scritto da: Sandro kensan
        - Scritto da: aponivi


        Il problema sarà dove andranno a copiare gli

        studenti da ora in

        poi...

        E pure i parlamentari che fanno le leggi e che si
        informano tramite WP. Domani mattina non
        troveranno più quello che stavano cercando e si
        chiederanno quanta gente sarà arrabbiatissima con
        loro.E pure i giornalisti a questo punto...
        • Cavallo GolOso scrive:
          Re: Era ora
          sembra che nessuno prima d'ora abbia usato la garzantina o un qualsiasi dizionario enciclopedico per iniziare una propria ricerca e farsi un'idea.tutti eroi, tutti lettori di tomi specializzati.Non so cosa aspettarmi dagli italiani, ma credo che la protesta sarà dirompente.
    • Jacob scrive:
      Re: Era ora
      in effetti a livello d'imparzialità non è il massimo..
      • Franz Kappa scrive:
        Re: Era ora
        - Scritto da: Jacob
        in effetti a livello d'imparzialità non è il
        massimo..Diciamo pure che la wiki italiota è in mano ad una ad una cricca per niente imparziale, ecco alcune perle:http://complottismo.blogspot.com/search/label/Wikipedia
    • Funz scrive:
      Re: Era ora
      - Scritto da: aponivi
      Era ora che chiudesse solo per far finire il
      sistema con cui è governata wiki in
      italiano.
      Tanto libera non lò è, imparziale nemmeno,
      precisa
      neppure.
      Il problema sarà dove andranno a copiare gli
      studenti da ora in
      poi...ma sei così di natura o ti diverti a trollare?Il problema non è solo per il sito che a te sta antipatico, è ben più generale.
      • aponivi scrive:
        Re: Era ora
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: aponivi

        Era ora che chiudesse solo per far finire il

        sistema con cui è governata wiki in

        italiano.

        Tanto libera non lò è, imparziale nemmeno,

        precisa

        neppure.

        Il problema sarà dove andranno a copiare gli

        studenti da ora in

        poi...

        ma sei così di natura o ti diverti a trollare?
        Il problema non è solo per il sito che a te sta
        antipatico, è ben più
        generale.Chi non dice le cose che vanno bene a te è un troll? Menomale che sei contro la censura
  • Angelo Costa scrive:
    Esasperazione
    Basta, con il dl anti-intercettazioni la mia misura è colma. Perchè a me interessa zero che sia intercettato ed invece ha tanta importanza per coloro che ho contribuito ad eleggere? mi viene da dire una battuta di un vecchio film : Ma va a lavurar, barbun!
  • dallasu scrive:
    A me non sembra così
    La modifica prevede che chi si ritene offeso possa richiederela rimozione dei contenuti o la pubblicazione di una rettifica,che dovrà avvenire entro 2 giorni dal ricevimento della richiesta.Se i contenuti non verranno modificati entro tale data, chi si ritiene offeso, per limitare i danni di una pubblicazione che rimarrebbe online a lungo, può procedere tramite un pretore, che valuterà la situazione e potrà imporre preventivamente le modifiche qualora ci siano ragioni fondate. Poi, se una delle parti non accetta le modifiche o non si ritiene soddisfatta, potrà procedere per vie legali ed intentare una causa per diffamazione che stabilirà chi ha ragione come già possibile con le leggi attuali.Tutelare prima i diritti di chi potrebbe essere offeso (se ci sono presupposti). Questo è il senso della proposta di legge. E' ovvio che tale legge dia fastidio a chi è abituato a speculare sulle informazioni senza guardare ai diritti di nessuno.Aprite gli occhi, è solo una sXXXXX manovra politica. La pagina di wikipedia è demagogica e presenta solo un piccolo trafiletto della proposta di legge interpretato in modo distorto: vi stanno prendendo in giro! Leggetevi per bene TUTTA la proposta di legge. Inoltre si sta sollevando un putiferio per una cosa che non è ancora legge e di cui si discute almeno dal 2009.Modifica alla Legge n. 47 del 1948 (legge sulla stampa)Bastava inserire un banner per manifestare il disappunto,come hanno sempre fatto per il passato. Invece così creano un forte disaggio e fanno credere che tutto ciò è per colpa di questo governo.Wikipedia è una fondazione e come tale deve perseguire lo scopo per cui è stata fondata. Mi chiedo chi si sia preso il diritto di oscurare le pagine scritte e pubblicate liberamente da migliaia di persone e mi chiedo se tale azione sia conforme allo statuto di Wikipedia.
    • Sbabba scrive:
      Re: A me non sembra così
      - Scritto da: dallasu
      La modifica prevede che chi si ritene offeso
      possa
      richiedere

      la rimozione dei contenuti o la pubblicazione di
      una
      rettifica,

      che dovrà avvenire entro 2 giorni dal ricevimento
      della
      richiesta.

      Se i contenuti non verranno modificati entro tale
      data, chi si ritiene


      offeso, per limitare i danni di una pubblicazione
      che rimarrebbe online a lungo, può procedere
      tramite un pretore,

      che valuterà la situazione e potrà imporre
      preventivamente le modifiche qualora ci siano
      ragioni
      fondate.Certo, quindi SENZA ALCUN PROXXXXX, un qualsiasi blogger deve rimuovere un contenuto che Pincopallo ha giudicato offensivo. Sprizza garanzie giuridiche da ogni dove!
      Poi, se una delle parti non accetta le modifiche
      o non si ritiene soddisfatta, potrà procedere per
      vie legali ed intentare una causa per
      diffamazione che stabilirà chi ha ragione come
      già possibile con le leggi
      attuali.L'hai detto, come già possibile con le leggi attuali, allora a cosa serve questa buffonata? Per dare lavoro a Calderoli, in modo che fra un anno possa dire di aver eliminato altri 400000000000 codicilli inapplicati del 13esimo secolo e anche questa legge?
      Tutelare prima i diritti di chi potrebbe essere
      offeso (se ci sono presupposti).POTREBBE, non "è stato", innocenza fino a prova contraria e dopo un giusto proXXXXX
      Questo è il senso della proposta di legge.
      E' ovvio che tale legge dia fastidio a chi è
      abituato a speculare sulle informazioni senza
      guardare ai diritti di
      nessuno.E' ovvio che tale legge favorisca la censura di informazioni scomode al potente di turno, di qualsiasi colore politico sia.
      Aprite gli occhi, è solo una sXXXXX manovra
      politica. La pagina di wikipedia è demagogica e
      presenta solo un piccolo trafiletto della
      proposta di legge interpretato in modo distorto:
      vi stanno prendendo in giro! Leggetevi per bene
      TUTTA la proposta di
      legge.Leggi meno giornali di destra
      Inoltre si sta sollevando un putiferio per una
      cosa


      che non è ancora legge e di cui si discute almeno
      dal
      2009.E' stato annunciato dal pdl che verrà messa la fiducia sul provvedimento e quindi arriverà al voto come è oggi. Solo un IDIOTA aspetterebbe la fine dell'iter, cioè quando ormai non si può più far nulla, per esprimere il proprio dissenso riguardo una legge. Se la legge non piace al popolo la si cambia, perchè la legge deve essere espressione di volontà popolare.
      Modifica alla Legge n. 47 del 1948 (legge sulla
      stampa)

      Bastava inserire un banner per manifestare il
      disappunto,

      come hanno sempre fatto per il passato.
      Invece così creano un forte disaggio e fanno
      credere che tutto ciò è per colpa di questo
      governo.

      Wikipedia è una fondazione e come tale deve
      perseguire lo scopo per cui è stata fondata.Ossia informare, e lo sta facendo benissimo visto che i TG non ne parlano.
      Mi chiedo chi si sia preso il diritto di oscurare
      le pagine scritte e pubblicate liberamente da
      migliaia di persone e mi chiedo se tale azione
      sia conforme allo statuto di
      Wikipedia.AAAAAAAAAAAAAAAH questa è bella. Se censura il politico va bene, se censurano quelli di wikipedia no. Sei molto coerente.
      • dallasu scrive:
        Re: A me non sembra così

        Certo, quindi SENZA ALCUN PROXXXXX, un qualsiasi
        blogger deve rimuovere un contenuto che
        Pincopallo ha giudicato offensivo. Sprizza
        garanzie giuridiche da ogni
        dove!No, semplicemente la legge stabilisce che anche nei casi di diffamazione si può ricorrere al pretore. Il pretore serve a risolvere situazioni in cui c'è un danno incombente.Ad esempio, si instaura una disputa riguardo una capretta tra due allevatori Tizio e Caio. Tizio dice che se la farà con le patate domenica, mentre Caio ci è affezionato. Allora Caio può rivolgersi ad un pretore il quale ha la facoltà di prendere decisioni immediate su certe situazioni (non tutte) ed ordinare, ad esempio, che la capretta venga affidata ad una persona fidata nel frattempo che si svolga un proXXXXX per stabilire se la capretta vada a Tizio o Caio oppure si giunga ad un accordo.Allo stesso modo, se bisogna aspettare un proXXXXX per avere giustizia di una notizia diffamante, il danno è bell'e fatto: la capretta finisce con le patate.Se ritieni che un pretore non sappia stabilire se una richiesta di censura/rettifica è motivata o meno, allora significa che ritieni che non si possa fare affidamento sulla magistratura italiana. E qui no so se darti ragione o meno...
        L'hai detto, come già possibile con le leggi
        attuali, allora a cosa serve questa buffonata?
        Per dare lavoro a Calderoli, in modo che fra un
        anno possa dire di aver eliminato altri
        400000000000 codicilli inapplicati del 13esimo
        secolo e anche questa
        legge?Attento che Calderoli ti porta in tribunale per diffamazione!
        POTREBBE, non "è stato", innocenza fino a prova
        contraria e dopo un giusto
        proXXXXXCerto, nessuno stabilisce a priori chi è colpevole o innocente. Anche il blogger è innocente fino a che non si faccia un proXXXXX.
        Leggi meno giornali di destra???questa faccio finta di non averla capita.

        Ossia informare, e lo sta facendo benissimo visto
        che i TG non ne parlano.No, a parte la notizia sul DDL non lo stanno facendo perché nessuna pagina del loro sito è accessibile.
        AAAAAAAAAAAAAAAH questa è bella. Se censura il
        politico va bene, se censurano quelli di
        wikipedia no. Sei molto
        coerente.No, non mi va bene che qualcuno pieghi a modo suo un sito libero, che ha raggiunto una grandissima popolarità, tanto da uscire quasi sempre ai primi posti delle ricerche, grazie al contributo gratuito di tante persone (tra cui anch'io), per trasformalo in uno strumento politico sfruttando impropriamente questo enorme potere che gli è stato gratuitamente dalla comunità. Wikipedia merita rispetto e non può essere vandalizzata come è stato fatto.Esistono tanti luoghi dove fare politica e wikipedia non deve diventare uno di questi.
        • gigi scrive:
          Re: A me non sembra così
          quoto in pieno
        • Mario Bassi scrive:
          Re: A me non sembra così
          Finalmente qualcuno che non ha paura di dire le cose come stanno.
        • apalmate scrive:
          Re: A me non sembra così
          -

          Leggi meno giornali di destra
          ???
          questa faccio finta di non averla capita.Volevi dire che non leggi.. vero?
        • the_m scrive:
          Re: A me non sembra così
          - Scritto da: dallasu

          Certo, quindi SENZA ALCUN PROXXXXX, un
          qualsiasi

          blogger deve rimuovere un contenuto che

          Pincopallo ha giudicato offensivo. Sprizza

          garanzie giuridiche da ogni

          dove!
          No, semplicemente la legge stabilisce che anche
          nei casi di diffamazione si può ricorrere al
          pretore.

          Il pretore serve a risolvere situazioni in cui
          c'è un danno incombente.No, tu come blogger DEVI fare la rettifica entro i tempi stabiliti.DOVE C'E' SCRITTO che è il pretore a valutare la fondatezza della richiesta di rettifica?DOVE C'E' SCRITTO che viene fatta una valutazione sulla "vera verità" delle informazioni pubblicate o contenute nella rettifica richiesta?Il pretore viene usato solo per obbligare l'editore alla pubblicazione della rettifica, nel caso non sia stata fatta; considerando la multa "allegata" fino a 12.500 euro, sfido qualsiasi blogger a non pubblicarla o a non cancellare direttamente tutto l'articolo.La verità è che le cose stanno come dice wikipedia, ovvero SOLO A DISCREZIONE DELL'OFFESO il sito deve pubblicare la rettifica o lo mettono in ginocchio. Punto.
          No, non mi va bene che qualcuno pieghi a modo suo
          un sito libero,Se non ti sei accorto è esattamente quello che stanno cercando da fare da sempre i berluschini... l'unica informazione vera e consentita devono essere il TG1 e il TG4. Semplice no?
          • dallasu scrive:
            Re: A me non sembra così

            DOVE C'E' SCRITTO che è il pretore a valutare la
            fondatezza della richiesta di
            rettifica?cito l'art 8:"L'autore della richiesta di rettifica, se non intende procedere a norma del decimo comma dell'articolo 21, può chiedere al pretore, ai sensi dell'articolo 700 del codice di procedura civile, che sia ordinata la pubblicazione."Si tratta di una richiesta, il giudice pretore potrebbe anche non accettarla.
            DOVE C'E' SCRITTO che viene fatta una valutazione
            sulla "vera verità" delle informazioni pubblicate
            o contenute nella rettifica
            richiesta?La verità non centra niente, perché sai benissimo che la verità dipende dal lato da cui si guarda.Supponendo che sia vero che Tizio è stato indagato per furto se tu pubblichi solo le motivazioni dell'accusa ma non pubblichi anche la notizia che Tizio è stato assolto allora stai riportando solo una parte della verità.
          • sergio scrive:
            Re: A me non sembra così
            Tizio apre un blog per dire la sua e non rompe il XXXXX a Caio, anche perché se l'altra campana comunque è falsa non è che riportando le sue arrampicate sugli specchi si dà una migliore visione della realtà.Se io dimostro che le scie chimiche sono una XXXXXXXta non è pubblicando le tesi farneticanti dei schiachimisti come se fossero sullo stesso piano che rendo un miglio servizio
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: A me non sembra così
            - Scritto da: sergio
            Se io dimostro che le scie chimiche sono una
            XXXXXXXta non è pubblicando le tesi farneticanti
            dei schiachimisti come se fossero sullo stesso
            piano che rendo un miglio
            servizioMa hai capito di cosa si sta parlando? Si sta parlando di diffamazione. Se scrivo sulle scie chimiche non sto diffamando nessuno. Rillegiti dieci volte la legge e poi torna se l'hai capita.
          • panda rossa scrive:
            Re: A me non sembra così
            - Scritto da: Guido Lavespa
            Ma hai capito di cosa si sta parlando? Si sta
            parlando di diffamazione.La diffamazione non deve esistere piu'.Deve esistere solo la verita' e la menzogna.Se io scrivo la verita', tu taci.Se io scrivo la menzogna, tu puoi confutare.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: A me non sembra così
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Guido Lavespa


            Ma hai capito di cosa si sta parlando? Si sta

            parlando di diffamazione.

            La diffamazione non deve esistere piu'.
            Deve esistere solo la verita' e la menzogna.La verità è che sei uno sf1gato che non fa altro che scrivere sui forum di punto informatico.
          • panda rossa scrive:
            Re: A me non sembra così
            - Scritto da: Guido Lavespa
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Guido Lavespa




            Ma hai capito di cosa si sta parlando?
            Si
            sta


            parlando di diffamazione.



            La diffamazione non deve esistere piu'.

            Deve esistere solo la verita' e la menzogna.

            La verità è che sei uno sf1gato che non fa altro
            che scrivere sui forum di punto
            informatico.Io almeno scrivo con competenza e cognizione di causa a differenza di altri frustrati che scrivono solo per invidia nei confronti di quelli che ci capiscono.
        • KeS scrive:
          Re: A me non sembra così
          Fai schifo!! Smettila!E' ovvio che con la scusa della capretta intanto inizi a censurare uncontenuto nel momento in cui servirebbe.E poi anche se il giudice dà ragione al bloggervince ancora il querelante che di solito ha mezzi finanziarimentre il poveretto magari non può neppure permettersi di saltarequalche giorno di lavoro!
      • Wolf01 scrive:
        Re: A me non sembra così
        Lol, chissà perché mi sembra che la Destra stia facendo Comunismo Cinese
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: A me non sembra così
      - Scritto da: dallasu
      La modifica prevede che chi si ritene offeso
      possa
      richiedere

      la rimozione dei contenuti o la pubblicazione di
      una
      rettifica,

      che dovrà avvenire entro 2 giorni dal ricevimento
      della
      richiesta.

      Se i contenuti non verranno modificati entro tale
      data, chi si ritiene


      offeso, per limitare i danni di una pubblicazione
      che rimarrebbe online a lungo, può procedere
      tramite un pretore,

      che valuterà la situazione e potrà imporre
      preventivamente le modifiche qualora ci siano
      ragioni
      fondate.
      Poi, se una delle parti non accetta le modifiche
      o non si ritiene soddisfatta, potrà procedere per
      vie legali ed intentare una causa per
      diffamazione che stabilirà chi ha ragione come
      già possibile con le leggi
      attuali.questo, anche, è interessante.Come sai la diffamazione non ha interesse ad entrare nel merito della VERITA' del fatto citato: questa mira solo all'onore, fama, rispettabilità della persona (o ditta) citata.Se il fatto sia vero o meno, questo non ha importanza, in quanto in ogno caso si lede l'immagine pubblica di X."a meno che la cosa non sia di interesse pubblico".questo significa che se X non è già noto, anche se condannato, non va reso persona o ditta nota.Fantastico no? A mio avviso DIVENTA di interesse pubblico una volta accertata la verità del fatto: l'esistenza di un criminale o un malfattore o un fatto dannoso diventano di interesse pubblico per la loro mera esistenza, imho.Poi sul diritto all'oblio sono anche d'accordo, ma se uno ha commesso lo scorso mese un crimine o un comportamento scorretto, ancora peggio se un'azienda il cui unico scopo è guadagnare denaro e non è un "animale uomo con degli istinti e pulsioni" - allora non è giusto che questi abbiano diritto all'invisibilità, all'impunità, all'omertà legale.Questa è una mia opinione e gradirei che venisse considerata questa "visuale" per quanto riguarda diffamazione e verità del fatto: se sia stata appurata per vie giuridiche la verità di un fatto (non per decorrenze di termini ma solo per dimostrazione diretta di si o - al contrario - impossibilità) non sembra naturalmente giusto a nessun essere umano (a parte la persona che commette i fatti o chi tutela gli interessi pecuniari di un'azienda) che abbia torto chi riporta un fatto vero, scomodo per uno, utile per tutti.Gradirei un avvocato che ci spieghi dove questo genere di garanzia (attuale) fa il bene della maggior parte della popolazione.
    • Undertaker scrive:
      Re: A me non sembra così
      - Scritto da: dallasu
      Aprite gli occhi, è solo una sXXXXX manovra
      politica. La pagina di wikipedia è demagogica e
      presenta solo un piccolo trafiletto della
      proposta di legge interpretato in modo distorto:
      vi stanno prendendo in giro! Leggetevi per bene
      TUTTA la proposta di
      legge.
      Wikipedia è una fondazione e come tale deve
      perseguire lo scopo per cui è stata fondata.
      Mi chiedo chi si sia preso il diritto di oscurare
      le pagine scritte e pubblicate liberamente da
      migliaia di persone e mi chiedo se tale azione
      sia conforme allo statuto di
      Wikipedia.bravissimo, quoto in totoWikipedia é una fondazione internazionale, ma qui il solito gruppetto di prepotenti, avendo scacciato con mezzi violenti o fraudolenti l'opposizione (cfr.Russia 1919,Cecoslovacchia 1945,Ungheria 1948, Italia tutti gli anni '70,Italia ancora 1992,Italia ancora 2011) si ritiene padrone di fare il bello e brutto tempo,addirittura permettendosi di chiudere tutto il sito per dire che la colpa é del governo.Spero che i responsabili siano buttati fuori a calci.
      • the_m scrive:
        Re: A me non sembra così
        - Scritto da: Undertaker
        bravissimo, quoto in totoinfatti ha scritto un mare di stupidaggini, non avendo letto neanche lui la legge, nel tentativo di leccare il sederino al padroncino
        Wikipedia é una fondazione internazionale, ma qui
        il solito gruppetto di prepotenti, avendo
        scacciato con mezzi violenti o fraudolenti
        l'opposizione stai parlando del governo attualmente in carica in italia?(voto COMPRATO con il marketing dei mass media, e poi RICOMPRATO in parlamento per mantenere la maggioranza)
        si ritiene padrone di fare il bello e brutto
        tempo,addirittura permettendosi di chiudere tutto
        il sito per dire che la colpa é del
        governo.è solo un'anticipazione di ciò che potrebbe verosimilmente accadere tra poco a wikipedia e molti altri siti e blog.
        Spero che i responsabili siano buttati fuori a
        calci.noi invece speriamo che vengano buttati in carcere i politici corrotti attualmente stipendiati da noi che, anzichè fare l'interesse del paese, pensano tutto il giorno solo al padrone e a come aumentare il proprio potere personale (agevolando i loro contatti con mafiosi, prostitute e fuorilegge di ogni tipo) ed evitando o facendo prescrivere i processi qualora vengano beccati.S-V-E-G-L-I-A!
      • FDG scrive:
        Re: A me non sembra così
        - Scritto da: Undertaker
        Wikipedia é una fondazione internazionale, ma qui
        il solito gruppetto di prepotenti...AAARGH!!!! WIKIPEDIA KOMUNISTI!!!!Azz, fai invidia a Cornacchione! :D :D :D :D
    • Leggi la legge scrive:
      Re: A me non sembra così
      - Scritto da: dallasu
      La modifica prevede che chi si ritene offeso
      possa
      richiedere
      la rimozione dei contenuti o la pubblicazione di
      una
      rettifica,
      che dovrà avvenire entro 2 giorni dal ricevimento
      della
      richiesta.

      Se i contenuti non verranno modificati entro tale
      data, chi si ritiene
      offeso, per limitare i danni di una pubblicazione
      che rimarrebbe online a lungo, può procedere
      tramite un pretore,
      che valuterà la situazione e potrà imporre
      preventivamente le modifiche qualora ci siano
      ragioni
      fondate.
      Poi, se una delle parti non accetta le modifiche
      o non si ritiene soddisfatta, potrà procedere per
      vie legali ed intentare una causa per
      diffamazione che stabilirà chi ha ragione come
      già possibile con le leggi
      attuali.Hai le idee molto confuse, o più probabilmente non hai letto la legge. Difatti, per quanto sia scritta male, è difficile sbagliarsi nella sua interpretazione per quanto riguarda alcuni punti chiave:- i due giorni scattano dall'inoltro, non dalla ricezione della richiesta. Questo è palese visto che l'articolo aggiorna l'8 del 1948, sulla rettifica su carta stampata, che ha queste caratteristiche. Senza una redazione, diventa impossibile tenere un blog, la non ricezione non è scusante.- la rettifica è necessaria A PRESCINDERE se il fatto riportato sia vero o falso. Se io scrivo che Tizio è un ladro, e tizio è stato giudicato colpevole di furto in tribunale, Tizio può comunque chiedere la rettifica, e io devo pubblicarla entro 48 ore dall'inoltro della sua richiesta di rettifica. E devo pubblicarla senza commenti.- la figura del pretore, e le possibili querele e denuncie per diffamazione, non hanno nulla a che vedere con il diritto di rettifica, che è quello di cui parla la legge. La parte successiva, l'eventuale querela e denuncia, rimane esattamente uguale. Ed è sacrosanta.Per riassumere, il succo è che dal momento dell'inoltro della richiesta entro 48 ore devo pubblicare la rettifica, pena 12k. Non ha niente a che vedere con giudici e pretori, la rettifica è richiesta anche se quanto scrivo è vero. E' una sanzione amministrativa, non un rimborso per il diffamato.
      Tutelare prima i diritti di chi potrebbe essere
      offeso (se ci sono presupposti).
      Questo è il senso della proposta di legge. No, non è questo, e non capisco come la si possa fraintendere: la proposta di legge non cambia i diritti di chi è offeso. Se io sono diffamato, ho esattamente gli stessi diritti e strumenti di prima. Come prima posso querelare, come prima posso ottenere dei soldi in risarcimento.L'aggiunta tecnica serve semplicemente a impedire a chi non ha una redazione di parlare. Cambia davvero qualcosa alla persona se sul mio blog appare una replica in 2 giorni o 5? Ovviamente no. In compenso crea grosso disagio al blogger (a prescindere se voglia fare informazione o diffamare). Si crea quindi uno strumento di dura repressione nei confronti dei siti di microinformazione. Possiamo senza dubbio ammettere che si può fare a meno di Facebook e Twitter, però deve essere chiaro che il governo sta facendo questo con questo disegno di legge: bloccando i siti di blogging e microblogging. Se tu pubblichi sul tuo stato di facebook "Tizio Caio è stupido!", Tizio Caio può chiedere la rettifica in 48 ore. Se non lo fai in tempo, paghi 12k euro di multa: non ci sono discussioni in proposito, come una multa. Niente questori, niente processi, è amministrativa. Puoi andare al massimo al giudice di pace, per farla togliere, se noti irregolarità procedurali. Se non ci sono, raddoppia la multa. In nessun caso "quello che ho scritto è vero" è una irregolarità procedurale, la rettifica c'è comunque, anche se hai scritto il vero.Perché non dovrei pubblicare la rettifica in tempo? Magari la richiesta mi è stata mandata per lettera cartacea che arriva ancora a casa di mia madre e io leggo dopo settimane quando passo. Magari mi è stata mandata per mail e il filtro antispam di google me l'ha (giustamente) cassata come spam. Magari mi è stato mandato un messaggio su Facebook e io mi collego ogni 7-8 giorni. Magari il blog è gestito in modo autonomo da più persone. Magari sono in vacanza una settimana, senza internet.Non sono una scusante: se voglio pubblicare su Facebook, devo avere una redazione aperta 24h o pagare 12k.Lo scopo della legge è difendere il diffamato o bloccare la microinformazione? Visto anche dove è messo (DDL intercettazioni, subito prima dell'obbligo per i giudici di giustificare la spesa economica delle intercettazioni), non penso ci possano essere dubbi sullo scopo.
      • Magenta scrive:
        Re: A me non sembra così
        Sono d'accordo con le tue considerazioni, dimmi cosa ne pensi pero' della fatto che il sito deve avere caratteristiche di prodotto editoriale per ricadere nell'incubo che descrivi.L'interpretazione di cosa sia o non sia prodotto editoriale e' certo ambigua, ma proprio per questo puo' essere la soluzione a tuo avviso= Ovvero aggiungere, come molti gia' fanno per non incappare nelle restrizioni della legge sulla stampa, che il tuo sito non e' un prodotto editoriale.Pensi che potrebbe essere ancora d'aiuto o avere validita' una simile dicitura?
        • Funz scrive:
          Re: A me non sembra così
          - Scritto da: Magenta
          Sono d'accordo con le tue considerazioni, dimmi
          cosa ne pensi pero' della fatto che il sito deve
          avere caratteristiche di prodotto editoriale per
          ricadere nell'incubo che
          descrivi.ma dove sta scritto?
          L'interpretazione di cosa sia o non sia prodotto
          editoriale e' certo ambigua, ma proprio per
          questo puo' essere la soluzione a tuo avviso=
          Ovvero aggiungere, come molti gia' fanno per non
          incappare nelle restrizioni della legge sulla
          stampa, che il tuo sito non e' un prodotto
          editoriale.
          Pensi che potrebbe essere ancora d'aiuto o avere
          validita' una simile
          dicitura?io penso che, anche se fosse così, sarebbe una possibilità enorme a chi vuole abusare.
        • Leggi la legge scrive:
          Re: A me non sembra così

          Sono d'accordo con le tue considerazioni, dimmi
          cosa ne pensi pero' della fatto che il sito deve
          avere caratteristiche di prodotto editoriale per
          ricadere nell'incubo che
          descrivi.In realtà questo è gran parte del problema. Nel DDL non è espresso che debba essere un prodotto editoriale, ma che POSSA essere un prodotto editoriale. In particolare dice "Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica".Quindi no, non si sfugge. Finché un giudice, in assenza da parte del legislativo di decreti attuativi, si esprimerà sulla questione di quali soggetti rientrino nella definizione, qualsiasi sito informatico, a prescindere dai fini di lucro o dal contenuto editoriale, deve essere pronto a rettificare qualsiasi voce. Capisci quindi il problema per Wikipedia.
          • dallasu scrive:
            Re: A me non sembra così

            Quindi no, non si sfugge. Finché un giudice, in
            assenza da parte del legislativo di decreti
            attuativi, si esprimerà sulla questione di quali
            soggetti rientrino nella definizione, qualsiasi
            sito informatico, a prescindere dai fini di lucro
            o dal contenuto editoriale, deve essere pronto a
            rettificare qualsiasi voce. Capisci quindi il
            problema per
            Wikipedia.Si tratta di modifiche alla 47 del 1948 "legge sulla stampa" quindi le modifiche riguardano siti e blog che svolgono un'attività professionale e sono registrati a norma di legge.Tutto quanto riportato in quella legge non si applica a blog amatoriali e ad altri tipi di siti.Ovviamente in caso di diffamazione per il proprietario di tali siti si prenderanno altri provvedimenti.Wikipedia è registrata come testata giornalistica?
          • Leggi la legge scrive:
            Re: A me non sembra così
            - Scritto da: dallasu
            Si tratta di modifiche alla 47 del 1948 "legge
            sulla stampa" quindi le modifiche riguardano siti
            e blog che svolgono un'attività professionale e
            sono registrati a norma di
            legge.Guarda che non è che per forza bisogna rispondere a tutto... mi vedi rispondere ai post sulla pesca con la mosca? No. Perché non ne so niente.L'articolo 29 estende la legge sulla stampa agli altri mezzi. La frase precedente aggiungeva "trasmissioni radiofoniche, televisive e siti internet."Anche il governo ha detto "dallasu dice cavolate", visto che ha appena votato per far passare l'emendamento di Cassinelli che modifica la proposta cambiando "siti" in "siti registrate come testate giornalistiche". L'attuale proposta, modificata, è quella che dicevi. E difatti la proposta è stata sostanzialmente cancellata: i siti registrati come testate giornalistiche avevano l'obbligo di rettifica anche prima se avevano l'equivalente cartaceo. Tolto PI non cambia niente a nessuno.
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: A me non sembra così
            - Scritto da: Leggi la legge
            - Scritto da: dallasu

            Si tratta di modifiche alla 47 del 1948
            "legge

            sulla stampa" quindi le modifiche riguardano
            siti

            e blog che svolgono un'attività
            professionale
            e

            sono registrati a norma di

            legge.

            Guarda che non è che per forza bisogna rispondere
            a tutto... mi vedi rispondere ai post sulla pesca
            con la mosca? No. Perché non ne so
            niente.Anche di legge non sai nulla. Però continua ti prego. Con le tue corbellerie mi fai sbellicare dalle risate. Cordialità.
    • Ciccio scrive:
      Re: A me non sembra così
      C'è stata una discussione al riguardo... però l'avevo vista solo distrattamente e non l'avevo ancora letta bene (quindi non sapevo neanche quando sarebbe cominciato lo "sciopero").Quello che posso dirti, è che sicuramente la cosa non va contro la licenza del testo (CC-BY-SA + GFDL), che consente a chiunque di eseguire qualunque modifica ai testi inseriti da chiunue, in teoria anche la cancellazione definitiva (poi ovviamente ci sono delle regole interne abbastanza rigide per la gestione delle cancellazioni delle voci... comunque in questo caso non è stato cancellato nulla, ma solo nascosto).
    • fabio fh scrive:
      Re: A me non sembra così
      Questo governo se non te ne sei accorto e' un disagio, ma non da adesso.... E cmq te la pensi diversamente, ma non e' come la pensi....se un gruzzolo di contenuti sono un disagio per alcuni, in 48 ore non ci sarebbe il tempo necessario per modificarli, visto la vastita' del progetto wikipedia e cosa piu' importante per la meccanica di funzionamento dello stesso...su wikipedia chiunque puo' contribuire, ma prima di una eventuale modifica, sia aggiuntiva che di rimozione si passa verso una procedura di moderazione, che potrebbe in qualche modo, non rispettare il termine delle 48 h... Ecco perche', quindi la legge dovrebbe essere riformata o ancor meglio abbrogata, consigliando ai politici di star fuori dal web e non farlo affondare come il nostro paese...OVER
      • effettivame nte scrive:
        Re: A me non sembra così
        a prescindere dai gusti politici e opportune o meno polemichesi sta parlando di wikipedia, per giusto o sbagliato che possa essere non possono utilizzare il knowledge fornito da innumerevoli utenti per una campagna politica.
    • effettivame nte scrive:
      Re: A me non sembra così
      ottima disamina, in effetti ..
  • the_m scrive:
    Poveri italiani.. se lo meritano
    Visto che anche un povero bimbo cretino di 5 anni aveva capito già da tempo che il PdL era lì solo a fare l'interesse personale del padrone, ma gli italiani hanno continuato a votarlo e <b
    un quarto degli italiani lo voterebbe ancora </b
    , allora a questo punto ce lo meritiamo proprio.Dopo quasi 20 anni di leggi ad personam, prescrizioni, ogni tipo di proposta da poveri pazzi per ammazzare i processi (se, oltre ai suoi, muoiono anche i processi di un milione di italiani all'anno, caxxi loro), adesso vai col DDL contro le intercettazioni e i blog! <b
    Che bello, rimarranno solo la "verità" di MEDIASET e DELLA RAI CHE VUOLE LUI a parlare di politica e dei politici! </b
    Io intanto compro un biglietto aereo e mi preparo ad un lungo soggiorno altrove :D
    • Feliciaus scrive:
      Re: Poveri italiani.. se lo meritano
      - Scritto da: the_m
      Visto che anche un povero bimbo cretino di 5 anni
      aveva capito già da tempo che il PdL era lì solo
      a fare l'interesse personale del padrone, ma gli
      italiani hanno continuato a votarlo e <b

      un quarto degli italiani lo voterebbe ancora
      </b
      , allora a questo punto ce lo
      meritiamo
      proprio.

      Dopo quasi 20 anni di leggi ad personam,
      prescrizioni, ogni tipo di proposta da poveri
      pazzi per ammazzare i processi (se, oltre ai
      suoi, muoiono anche i processi di un milione di
      italiani all'anno, caxxi loro), adesso vai col
      DDL contro le intercettazioni e i
      blog!

      <b
      Che bello, rimarranno solo la "verità"
      di MEDIASET e DELLA RAI CHE VUOLE LUI a parlare
      di politica e dei politici! </b



      Io intanto compro un biglietto aereo e mi preparo
      ad un lungo soggiorno altrove
      :DQUOTO
      • N.C. scrive:
        Re: Poveri italiani.. se lo meritano
        Ma gli Italiani se lo meritano ... non facciamo mai niente di eclatante da spingere il governo a capire che contiamo qualcosa.In Francia quando c'è stata la manifestazione per l'introduzione del contratto a progetto hanno praticamente incediato dei quartieri purchè non passase ... e da noi ? Chinato il capo e via ... ed adesso ci lamentiamo del contratto a progetto .. se ci fossimo mossi in tempo e cacciato via i politici ladri forse non saremmo a questo punto ... abbiamo sempre meno tempo per svegliarci ....
    • Pagilaccett i scrive:
      Re: Poveri italiani.. se lo meritano
      - Scritto da: the_m
      Visto che anche un povero bimbo cretino di 5 anni
      aveva capito già da tempo che il PdL era lì solo
      a fare l'interesse personale del padrone, ma gli
      italiani hanno continuato a votarlo e <b

      un quarto degli italiani lo voterebbe ancora
      </b
      , allora a questo punto ce lo
      meritiamo
      proprio.

      Dopo quasi 20 anni di leggi ad personam,
      prescrizioni, ogni tipo di proposta da poveri
      pazzi per ammazzare i processi (se, oltre ai
      suoi, muoiono anche i processi di un milione di
      italiani all'anno, caxxi loro), adesso vai col
      DDL contro le intercettazioni e i
      blog!

      <b
      Che bello, rimarranno solo la "verità"
      di MEDIASET e DELLA RAI CHE VUOLE LUI a parlare
      di politica e dei politici! </b
      Ma come, gli italiani non sono simpatici, amati nel mondo, donnaioli, furbi, proprio come il loro premier? Ma cosa dici mai? :o Magari adesso salta pure fuori che l'Italia non è ricca? :| :o
  • Osvaldo scrive:
    Questo governo ha veramente rotto le OO
    E' ora di smetterla di fare leggi su misura per il solito noto, è ora di dire BASTA a questi scempi che per salvare le chiappe di uno soltanto si sta mandando in rovina un intero paese!
  • attonito scrive:
    Ma se i server stanno in america
    OK il discorso generale della liberta', ma nello specifico, che importa a wikipedia? in USA valgono le leggi USA, mica quelle italiane. O no?
    • anonimo1 scrive:
      Re: Ma se i server stanno in america
      - Scritto da: attonito
      OK il discorso generale della liberta', ma nello
      specifico, che importa a wikipedia? in USA
      valgono le leggi USA, mica quelle italiane. O
      no?No. Intanto perché se chi scrive è italiano ne risponde lui come persona e poi la giustizia italiana persegue anche reati che interessano cittadini italiani avvenuti all'estero. Chiaro che se i server della Wikimedia Foundation sono in florida e la fondazione stessa ha sede negli USA un tribunale italiano non può far molto. In ogni caso se dopo 48 non arriva la rettifica e non si paga la multa dopo denuncia la Polizia Postale può, per assurdo, anche oscurare il sito nel territorio italiano.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ma se i server stanno in america
        - Scritto da: anonimo1
        - Scritto da: attonito

        OK il discorso generale della liberta', ma
        nello

        specifico, che importa a wikipedia? in USA

        valgono le leggi USA, mica quelle italiane. O

        no?

        No. Intanto perché se chi scrive è italiano ne
        risponde lui come persona Se e' italiano.Come lo dimostri?
        e poi la giustizia
        italiana persegue anche reati che interessano
        cittadini italiani avvenuti all'estero. Solo se il paese estero collabora.
        Chiaro
        che se i server della Wikimedia Foundation sono
        in florida e la fondazione stessa ha sede negli
        USA un tribunale italiano non può far molto. E quindi comincia ad attaccarti dove sai.
        In
        ogni caso se dopo 48 non arriva la rettifica e
        non si paga la multa dopo denuncia la Polizia
        Postale può, per assurdo, anche oscurare il sito
        nel territorio italiano.Perche' per assurdo.La legge non e' chiara?Dicano chiaramente che lo oscurereanno con la stessa modalita' con cui hanno oscurato i siti di scommesse britannici.
        • trullo scrive:
          Re: Ma se i server stanno in america
          basta guardare la cronologia (history) della pagina e vedere gli ip di chi ha scritto (se non si sono loggati con un account nel qual caso magari si complica di un pochino)rimane la possibilita' per la polizia postale di inibire tutto il sito web
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma se i server stanno in america
            - Scritto da: trullo
            basta guardare la cronologia (history) della
            pagina e vedere gli ip di chi ha scritto (se non
            si sono loggati con un account nel qual caso
            magari si complica di un
            pochino)Nella migliore delle ipotesi troveranno l'IP di un server anonimizzatore.Buona caccia.
            rimane la possibilita' per la polizia postale di
            inibire tutto il sito
            webCerto, come hanno inibito quelli delle scommesse. :D
          • gioca90 scrive:
            Re: Ma se i server stanno in america
            - Scritto da: trullo
            basta guardare la cronologia (history) della
            pagina e vedere gli ip di chi ha scritto (se non
            si sono loggati con un account nel qual caso
            magari si complica di un
            pochino)e continuiamo a sprecare risorse preziose per proteggere la "dignita'" dei soliti noti...
        • Akiro scrive:
          Re: Ma se i server stanno in america
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: anonimo1

          e poi la giustizia

          italiana persegue anche reati che interessano

          cittadini italiani avvenuti all'estero. per 'ste cose collaborano tutti, solo con le liste dei mafiosi/evasori è impossibile aver i dati...
  • estraneo scrive:
    godo
    era oraaa! ma ci voleva davvero una legge per toglierci finalmente dalle palle wikipedia? :lol:
    • Sbabba scrive:
      Re: godo
      - Scritto da: estraneo
      era oraaa! ma ci voleva davvero una legge per
      toglierci finalmente dalle palle wikipedia?
      :lol:A quando una legge per togliere pure te ?
      • panda rossa scrive:
        Re: godo
        - Scritto da: Sbabba
        - Scritto da: estraneo

        era oraaa! ma ci voleva davvero una legge per

        toglierci finalmente dalle palle wikipedia?

        :lol:

        A quando una legge per togliere pure te ?E' sufficiente una black list per questo.
        • vampirla scrive:
          Re: godo
          Fantastico! Con il nuovo DDL questo messaggio potrebbe essere "soggettivamente" definito come diffamatorio senza giudizio di terzi ed incorrere nell'obbligo di rettifica/pagamento della multa fino a 12500 euri!!!
      • aponivi scrive:
        Re: godo
        - Scritto da: Sbabba
        - Scritto da: estraneo

        era oraaa! ma ci voleva davvero una legge per

        toglierci finalmente dalle palle wikipedia?

        :lol:

        A quando una legge per togliere pure te ?Sei contro la censura e vuoi censurare chi non la pensa come te?Forse parli perchè non sai dove andare a copiare i compiti che la maestrina ti da alle elementari?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2011 13.06-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: godo
          - Scritto da: aponivi
          - Scritto da: Sbabba

          - Scritto da: estraneo


          era oraaa! ma ci voleva davvero una
          legge
          per


          toglierci finalmente dalle palle
          wikipedia?


          :lol:



          A quando una legge per togliere pure te ?

          Sei contro la censura e vuoi censurare chi non la
          pensa come
          te?
          Forse parli perchè non sai dove andare a copiare
          i compiti che la maestrina ti da alle
          elementari?Non e' questione di essere contro la censura.E' questione di essere contro l'idiozia.E impedire agli idioti di esprimersi e' funzionale a questo.
    • Marco scrive:
      Re: godo
      Mica nessuno ti obbliga a leggerla...
    • BrUtE AiD scrive:
      Re: godo
      Io invece farei una bella legge anti-Troll, per toglierci dai Maroni quelli come te.
  • attonito scrive:
    quindi se io dico
    quindi se io dico che un certo presidente del consiglio ha una statura inferiore al metro e sessanta cinque, si e' fatto la plastica facciale per sembrare piu giovane, si e' fatto trapinatare i capelli e che si tinge, ha un truccatore personale, etc etc quello si XXXXXXX e mi scatena contro avvocati a dozzine e io devo smentire la verita'? appero, che bella italia.....Scommettiamo 'sto post (che dice tutta roba vera, ricordiamolo) sparira' come neve al sole?
    • anonimo1 scrive:
      Re: quindi se io dico
      - Scritto da: attonito
      quindi se io dico che un certo presidente del
      consiglio ha una statura inferiore al metro e
      sessanta cinque, si e' fatto la plastica facciale
      per sembrare piu giovane, si e' fatto trapinatare
      i capelli e che si tinge, ha un truccatore
      personale, etc etc quello si XXXXXXX e mi scatena
      contro avvocati a dozzine e io devo smentire la
      verita'? appero, che bella
      italia.....
      Scommettiamo 'sto post (che dice tutta roba vera,
      ricordiamolo) sparira' come neve al
      sole?No, non serve nemmeno che scateni gli avvocati. Basta una mail e se il sito non rettifica entro 48 ore il gestore paga 12 mila euro di multa anche se poi ha detto la verità. Poi deve iniziare una causa per riavere i 12 mila euro. Alla decima richiesta di rettifica che arriva la Wikimedia Foundation (la fondazione no profit che è proprietaria dei server e gestisce la baracca) chiude la versione italiana di Wikipedia in 5 minuti... Figuriamoci i blog
    • Paul scrive:
      Re: quindi se io dico
      questa è una legge che già esiste: si chiama reato di diffamazione..
      • panda rossa scrive:
        Re: quindi se io dico
        - Scritto da: Paul
        questa è una legge che già esiste: si chiama
        reato di
        diffamazione..Ed e' una legge che cercheremo di far abrogare al piu' presto visto il suo evidente anacronismo.
        • Uno di Passaggio scrive:
          Re: quindi se io dico
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Paul

          questa è una legge che già esiste: si chiama

          reato di

          diffamazione..

          Ed e' una legge che cercheremo di far abrogare al
          piu' presto visto il suo evidente
          anacronismo.Ma soprattutto, si parla di "diffamazione" quando si parla di fatti non veritieri e confutabili, non quando si parla di fatti "realmente accaduti" o di cose comprovabili. Io non posso dire che un tizio è "figlio di...." se la cosa non è vera. Se è vera (è la mamma svolgeva realmente tale impiego) posso farlo, soprattutto se posso provarlo, potrà arrabbiarsi quanto vuole, ma non lo sto diffamando, sto solo dicendo la verità.
          • Precisazion e scrive:
            Re: quindi se io dico
            Confondi diffamazione con calunnia, diffamare significa mettere in cattiva luce una persona dicendo cose "anche" vere, calunniare significa dire cose false. Quindi se dici che il sig. Pinco Pallino ruba abitualmente nei negozi, quello ti può denunciare per "Diffamazione" anche se si è fatto 10 anni di galera per quel reato.
          • bubba scrive:
            Re: quindi se io dico
            - Scritto da: Precisazion e
            Confondi diffamazione con calunnia, diffamare
            significa mettere in cattiva luce una persona
            dicendo cose "anche" vere, calunniare significa
            dire cose false. Quindi se dici che il sig. Pinco
            Pallino ruba abitualmente nei negozi, quello ti
            può denunciare per "Diffamazione" anche se si è
            fatto 10 anni di galera per quel
            reato.Siccome SAPPIAMO [*] che l'istituto della diffamazione viene usato in modo strumentale a nastro, io POTENZIEREI di brutto l'istituto della LITE TEMERARIA... ex-ante chiaramente. Basta avvocati a rompere i testicoli per ogni starnuto![*] http://www.fcvg.it/?p=360
          • napo orso capo scrive:
            Re: quindi se io dico
            Bravo, purtroppo la gente scrive di cose delle quali ignora il significato. Ignora et impera!- Scritto da: Precisazion e
            Confondi diffamazione con calunnia, diffamare
            significa mettere in cattiva luce una persona
            dicendo cose "anche" vere, calunniare significa
            dire cose false. Quindi se dici che il sig. Pinco
            Pallino ruba abitualmente nei negozi, quello ti
            può denunciare per "Diffamazione" anche se si è
            fatto 10 anni di galera per quel
            reato.
          • Umi-Bozu scrive:
            Re: quindi se io dico
            - Scritto da: Precisazion e
            Confondi diffamazione con calunnia, diffamare
            significa mettere in cattiva luce una persona
            dicendo cose "anche" vere, calunniare significa
            dire cose false. Quindi se dici che il sig. Pinco
            Pallino ruba abitualmente nei negozi, quello ti
            può denunciare per "Diffamazione" anche se si è
            fatto 10 anni di galera per quel
            reato.Perché vi sia calunnia tu devi accusare qualcuno formalmente di avere commesso un reato che TU sai egli non ha commesso. La diffamazione consiste nel ledere la reputazione di una persona davanti agli altri e in sua assenza. Hai ragione a dire che la diffamazione vi è a prescindere dalla verità o falsità, ma è anche vero che non vi è diffamazione quando la notizia ha "utilità sociale".Ad esempio: il politico x si candida alle elezioni. Il giornale y scrive: "x è stato in carcere perché ha rubato dalle casse comunali". Se la circostanza è vera, non c'è diffamazione, perché per gli elettori è rilevante sapere se x ha rubato oppure no.All'opposto: una signora x è notoriamente di facili costumi, tradisce ripetutamente il marito ecc. La persona y, nemica di x, espone uno striscione sulla finestra: "la signora x è di facili costumi". Anche se la circostanza è vera, c'è diffamazione perché l'informazione divulgata non ha utilità sociale.
          • Axel scrive:
            Re: quindi se io dico
            - Scritto da: Umi-Bozu
            - Scritto da: Precisazion e

            Confondi diffamazione con calunnia, diffamare

            significa mettere in cattiva luce una persona

            dicendo cose "anche" vere, calunniare
            significa

            dire cose false. Quindi se dici che il sig.
            Pinco

            Pallino ruba abitualmente nei negozi, quello
            ti

            può denunciare per "Diffamazione" anche se
            si
            è

            fatto 10 anni di galera per quel

            reato.

            Perché vi sia calunnia tu devi accusare qualcuno
            formalmente di avere commesso un reato che TU sai
            egli non ha commesso.

            La diffamazione consiste nel ledere la
            reputazione di una persona davanti agli altri e
            in sua assenza. Hai ragione a dire che la
            diffamazione vi è a prescindere dalla verità o
            falsità, ma è anche vero che non vi è
            diffamazione quando la notizia ha "utilità
            sociale".

            Ad esempio: il politico x si candida alle
            elezioni. Il giornale y scrive: "x è stato in
            carcere perché ha rubato dalle casse comunali".
            Se la circostanza è vera, non c'è diffamazione,
            perché per gli elettori è rilevante sapere se x
            ha rubato oppure
            no.

            All'opposto: una signora x è notoriamente di
            facili costumi, tradisce ripetutamente il marito
            ecc. La persona y, nemica di x, espone uno
            striscione sulla finestra: "la signora x è di
            facili costumi". Anche se la circostanza è vera,
            c'è diffamazione perché l'informazione divulgata
            non ha utilità sociale.come "non ha utilità sociale" ??? :OSe è di facili costumi: subito ci provo anche io!!! conscio che le probabilità che la Signora ci stia sono certamente maggiori che se di risaputa moralità! ;)Più utilità sociale di così?! :) :) :)
    • Pietro Branca scrive:
      Re: quindi se io dico
      Fino a prova contraria la Pagina di Nonciclopedia di Berlusconi è piena così di ste robe, ma quello che è partito alla carica è Vasco Rossi... e per molto meno. Il decreto modifica una legge che la primo articolo recita: «Le disposizioni della presente legge si applicano, altresì, ai siti INTERNET aventi natura editoriale». Wikipedia dorma sonni tranquilli che a fare l'opposizione ce chi sa il fatto s... non c'è nessuno.
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: quindi se io dico
      - Scritto da: attonito
      quindi se io dico che un certo presidente del
      consiglio ha una statura inferiore al metro e
      sessanta cinque, si e' fatto la plastica facciale
      per sembrare piu giovane, si e' fatto trapinatare
      i capelli e che si tinge, ha un truccatore
      personale, etc etc quello si XXXXXXX e mi scatena
      contro avvocati a dozzine e io devo smentire la
      verita'? appero, che bella
      italia.....
      Scommettiamo 'sto post (che dice tutta roba vera,
      ricordiamolo) sparira' come neve al
      sole?rettifica subito quello che hai detto !
      • attonito scrive:
        Re: quindi se io dico
        - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
        - Scritto da: attonito

        quindi se io dico che un certo presidente del

        consiglio ha una statura inferiore al metro e

        sessanta cinque, si e' fatto la plastica
        facciale

        per sembrare piu giovane, si e' fatto
        trapinatare

        i capelli e che si tinge, ha un truccatore

        personale, etc etc quello si XXXXXXX e mi
        scatena

        contro avvocati a dozzine e io devo smentire
        la

        verita'? appero, che bella

        italia.....

        Scommettiamo 'sto post (che dice tutta roba
        vera,

        ricordiamolo) sparira' come neve al

        sole?

        rettifica subito quello che hai detto !rettifico: non ha fatto una plastica facciale ma interventi di blefaroplastica e Chirurgia Maxillo Facciale. Mi scuso per i soggetti conivolti (sopratutto i bisturi) per l'iniziale imprecisione.
        • panda rossa scrive:
          Re: quindi se io dico
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: non fumo non bevo e non dico
          parolacce

          - Scritto da: attonito


          quindi se io dico che un certo
          presidente
          del


          consiglio ha una statura inferiore al
          metro
          e


          sessanta cinque, si e' fatto la plastica

          facciale


          per sembrare piu giovane, si e' fatto

          trapinatare


          i capelli e che si tinge, ha un
          truccatore


          personale, etc etc quello si XXXXXXX e
          mi

          scatena


          contro avvocati a dozzine e io devo
          smentire

          la


          verita'? appero, che bella


          italia.....


          Scommettiamo 'sto post (che dice tutta
          roba

          vera,


          ricordiamolo) sparira' come neve al


          sole?



          rettifica subito quello che hai detto !

          rettifico: non ha fatto una plastica facciale ma
          interventi di blefaroplastica e Chirurgia Maxillo
          Facciale. Mi scuso per i soggetti conivolti
          (sopratutto i bisturi) per l'iniziale
          imprecisione.E comunque hai tralasciato la famosa protesi a pompetta che gli garantisce di farsene 8 di fila.
          • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
            Re: quindi se io dico
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: attonito

            - Scritto da: non fumo non bevo e non dico

            parolacce


            - Scritto da: attonito



            quindi se io dico che un certo

            presidente

            del



            consiglio ha una statura inferiore
            al

            metro

            e



            sessanta cinque, si e' fatto la
            plastica


            facciale



            per sembrare piu giovane, si e'
            fatto


            trapinatare



            i capelli e che si tinge, ha un

            truccatore



            personale, etc etc quello si
            XXXXXXX
            e

            mi


            scatena



            contro avvocati a dozzine e io devo

            smentire


            la



            verita'? appero, che bella



            italia.....



            Scommettiamo 'sto post (che dice
            tutta

            roba


            vera,



            ricordiamolo) sparira' come neve al



            sole?





            rettifica subito quello che hai detto !



            rettifico: non ha fatto una plastica
            facciale
            ma

            interventi di blefaroplastica e Chirurgia
            Maxillo

            Facciale. Mi scuso per i soggetti conivolti

            (sopratutto i bisturi) per l'iniziale

            imprecisione.

            E comunque hai tralasciato la famosa protesi a
            pompetta che gli garantisce di farsene 8 di
            fila.non parliamo di 'pompette' in un momento così delicato !
          • attonito scrive:
            Re: quindi se io dico
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: attonito

            - Scritto da: non fumo non bevo e non dico

            parolacce


            - Scritto da: attonito



            quindi se io dico che un certo

            presidente

            del



            consiglio ha una statura inferiore
            al

            metro

            e



            sessanta cinque, si e' fatto la
            plastica


            facciale



            per sembrare piu giovane, si e'
            fatto


            trapinatare



            i capelli e che si tinge, ha un

            truccatore



            personale, etc etc quello si
            XXXXXXX
            e

            mi


            scatena



            contro avvocati a dozzine e io devo

            smentire


            la



            verita'? appero, che bella



            italia.....



            Scommettiamo 'sto post (che dice
            tutta

            roba


            vera,



            ricordiamolo) sparira' come neve al



            sole?





            rettifica subito quello che hai detto !



            rettifico: non ha fatto una plastica
            facciale
            ma

            interventi di blefaroplastica e Chirurgia
            Maxillo

            Facciale. Mi scuso per i soggetti conivolti

            (sopratutto i bisturi) per l'iniziale

            imprecisione.

            E comunque hai tralasciato la famosa protesi a
            pompetta che gli garantisce di farsene 8 di
            fila.di quella non ho esperieza diretta (nel senso che si, ne ho sentito vociferare, ma non ho mai letto sui giornali) per cui non ho scritto.PEr dovere di cronaca, c'e' anche quella faccenduola della condanna a due anni e nove mesi http://www.repubblica.it/online/fatti/condanna/condanna/condanna.html
  • Pino Cosentino scrive:
    intercettazioni
    Lasciateli rubare in pace!! Roba da matti..., non si può più rubare in santa pace.Mamma.... Papà..... Ma in che paese mi avete fatto nascere!!??
    • sbrotfl scrive:
      Re: intercettazioni
      - Scritto da: Pino Cosentino
      Lasciateli rubare in pace!! Roba da matti..., non
      si può più rubare in santa
      pace.

      Mamma.... Papà.....
      Ma in che paese mi avete fatto nascere!!??Nella Repubblica delle Banane (rotfl)
    • gioca90 scrive:
      Re: intercettazioni

      Mamma.... Papà.....
      Ma in che paese mi avete fatto nascere!!??non era cosi quando siamo nati...
  • Guido Lavespa scrive:
    Wikipedia e censura
    Provate a inserire su wikipedia, nella pagina di luciano violante questo suo pezzo di discorso: "Onorevole Anedda, la invito a consultare l'onorevole Berlusconi perché lui sa per certo che gli è stata data la garanzia piena - non adesso, nel 1994, quando ci fu il cambio di Governo - che non sarebbero state toccate le televisioni. Lo sa lui e lo sa l'onorevole Letta.". Quel discorso dimostra l'inciucio del PCI-PDS-DS-PD. Provate a inserirlo con tutte le fonti del caso, come ad esempio questa http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografici/sed106/s120.htm#Violante%20Luciano%2075%2015 la pagina ufficiale della camera. Se vi va bene verrete malamente redarguiti, se vi va male verrete bannati. Prima di parlare di censura quelli di wikimedia italia dovrebbero non censurare gli altri.
    • Alessio scrive:
      Re: Wikipedia e censura
      - Scritto da: Guido Lavespa
      Provate a inserire su wikipedia, nella pagina di
      luciano violante questo suo pezzo di discorso:
      "Onorevole Anedda, la invito a consultare
      l'onorevole Berlusconi perché lui sa per certo
      che gli è stata data la garanzia piena - non
      adesso, nel 1994, quando ci fu il cambio di
      Governo - che non sarebbero state toccate le
      televisioni. Lo sa lui e lo sa l'onorevole
      Letta.". Quel discorso dimostra l'inciucio del
      PCI-PDS-DS-PD. Provate a inserirlo con tutte le
      fonti del caso, come ad esempio questa
      http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografiSe non hai letto l'articolo oggi su wikipedia non puoi inserire proprio niente visto che l'unica pagina raggiungibile è quella del comunicato. E dopo che sarà legge l'ennnesima XXXXXta sarà Violante di persona o qualche suo amichetto che potrà pretendere la rimozione o il suo punto di vista privo di qualsiasi ulteriore commento su questa frase che vuoi sia inserita.
    • Ekrem scrive:
      Re: Wikipedia e censura
      Ci mancava il complottista.Scommetto che ti censurano pure quando provi a scrivere delle scie chimiche o delle abduction degli alieni in complotto con la cia, il mossad e gegia...
      • Guido Lavespa scrive:
        Re: Wikipedia e censura
        - Scritto da: Ekrem
        Ci mancava il complottista.Non ho parlato di complotto. Ho citato la pagina in questione, la frase e la fonte. Sto parlando di materiale preso direttamente dalle trascrizioni ufficiali della camera.
        Scommetto che ti censurano pure quando provi a
        scrivere delle scie chimiche o delle abduction
        degli alieni in complotto con la cia, il mossad e
        gegia...Non ho mai scritto su quegli argomenti. Quello che scrivo porta sempre fonti autorevoli. Se per te la trascrizione ufficiale di un discorso è paragonabile agli UFO, il problema è tuo. Non cercare di screditarmi sostenendo il falso.
        • napo orso capo scrive:
          Re: Wikipedia e censura
          Guido lavespa, quoto ciò che scrivi!- Scritto da: Guido Lavespa
          - Scritto da: Ekrem

          Ci mancava il complottista.

          Non ho parlato di complotto. Ho citato la pagina
          in questione, la frase e la fonte. Sto parlando
          di materiale preso direttamente dalle
          trascrizioni ufficiali della
          camera.


          Scommetto che ti censurano pure quando provi
          a

          scrivere delle scie chimiche o delle
          abduction

          degli alieni in complotto con la cia, il
          mossad
          e

          gegia...

          Non ho mai scritto su quegli argomenti. Quello
          che scrivo porta sempre fonti autorevoli. Se per
          te la trascrizione ufficiale di un discorso è
          paragonabile agli UFO, il problema è tuo. Non
          cercare di screditarmi sostenendo il
          falso.
        • sergio scrive:
          Re: Wikipedia e censura
          Forse non ti è chiaro che wikipedia vuole essere un'enciclopedia e non un mezzo gratuito per le proprie battaglie personali. Quella frase da te citate non ha alcun peso nella biografia complessiva del politico, non più di qualsiasi altro intervento parlamentare
          • Guido Lavespa scrive:
            Re: Wikipedia e censura
            - Scritto da: sergio
            Forse non ti è chiaro che wikipedia vuole essere
            un'enciclopedia e non un mezzo gratuito per le
            proprie battaglie personali. Quella frase da teEsatto: wikpedia non deve coprire chi come te vuole portare avanti il proprio punto di vista personale e ideologico nascondendo cose vere.
            citate non ha alcun peso nella biografia
            complessiva del politico, non più di qualsiasi
            altro intervento
            parlamentarePasso importantissimo invece. Dimostra l'esistenza di quell'inciucio di cui si è parlato tantissimo. Se ne è parlato talmente tanto che è entrato a far parte del lessico comune. Probabilmente nella tua testa è meno importante di un pokemon o di qualche pettegolezzo.
    • aponivi scrive:
      Re: Wikipedia e censura
      - Scritto da: Guido Lavespa
      Provate a inserire su wikipedia, nella pagina di
      luciano violante questo suo pezzo di discorso:
      "Onorevole Anedda, la invito a consultare
      l'onorevole Berlusconi perché lui sa per certo
      che gli è stata data la garanzia piena - non
      adesso, nel 1994, quando ci fu il cambio di
      Governo - che non sarebbero state toccate le
      televisioni. Lo sa lui e lo sa l'onorevole
      Letta.". Quel discorso dimostra l'inciucio del
      PCI-PDS-DS-PD. Provate a inserirlo con tutte le
      fonti del caso, come ad esempio questa
      http://www.camera.it/_dati/leg14/lavori/stenografiParole sante. Ben gli sta, ora agli amministratori che resteranno disoccupati toccherà andare a zappare...
      • panini da alfredo scrive:
        Re: Wikipedia e censura
        ma è vero la wikipedia italiana fa schifo non sai che lotta per modificare a ragion veduta la pagina su Hans Reiser.....Poi ci sono pochissime voci e mal fatte....it.wipedia deve morire leggetevi la versione inglese che imparate di più e pure un altra linguya
        • panda rossa scrive:
          Re: Wikipedia e censura
          - Scritto da: panini da alfredo
          ma è vero la wikipedia italiana fa schifo non sai
          che lotta per modificare a ragion veduta la
          pagina su Hans
          Reiser.....
          Poi ci sono pochissime voci e mal
          fatte....it.wipedia deve morire leggetevi la
          versione inglese che imparate di più e pure un
          altra
          linguyaCerto che un simile consiglio dato da chi scrive in questo modo in italiano...
          • Marco scrive:
            Re: Wikipedia e censura
            Ma dai, è sempre divertente vedere come non mollano l'osso! Questo era quello fissato con la vignetta su Reiser, non vedo l'ora di leggere il rosik del prossimo infinitato che passa di qua.
          • Fesion scrive:
            Re: Wikipedia e censura
            Bè per quanto riguarda i film è meglio quella inglese. Se non più accurata solitamente è più completa. Stesso discorso per gli argomenti tecnici, che comunque, anche in inglese, raramente sono trattati bene.
  • RunaZod scrive:
    ma quindi adesso...
    chiuderanno anche i siti "scomodi"? tipo Lista Outing e I Segreti Della Casta?
    • Ekrem scrive:
      Re: ma quindi adesso...
      Cosa ti sfugge del testo della legge?Dipende dall'interpretazione ma la faccenda è assai grave
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: ma quindi adesso...
      - Scritto da: RunaZod
      chiuderanno anche i siti "scomodi"? tipo Lista
      Outing e I Segreti Della
      Casta?anche P.I. per aver pubblicato questa notizia.
    • il signor rossi scrive:
      Re: ma quindi adesso...
      - Scritto da: RunaZod
      chiuderanno anche i siti "scomodi"? tipo Lista
      Outing e I Segreti Della
      Casta?è ovvio che la legge è fatta per far chiudere quello che gli pare, senza neanche dover passare da un giudice. In pratica è una vera e propria censura di polizia, come nelle dittature.Non bisogna prenderla alla leggera, qui non si parla di Vasco Rossi che fa chiudere nonciclopedia (che è già grave), ma pensate: un giornale realizza un'inchiesta in cui si dimostra che il politico X è colluso con la mafia, o corrotto, o va con le minorenni. O pensiamo semplicemente alle inchieste in cui vengono esaminati gli sprechi e i favoritismi di certi sindaci o politici locali.Il quotidiano la pubblica, ma ecco che il politico chiede la rettifica e entro 48 ore l'articolo va rimosso senza che nessun giudice imparziale sia chiamato a decidere se è realmente diffamatorio o meno.Roba da dittatura sudamericana.
  • Ekrem scrive:
    A Piazzale Loreto c'è sempre posto
    Come da titolo
    • Andrea scrive:
      Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
      Commento per niente simpatico ed alquanto offensivo. Per il resto rimango basito dinnanzi ad un simile disegno di legge.. che schifo
      • Ekrem scrive:
        Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
        Mi dispiace molto avere urtato la Sua sensibilità.Tra qualche giorno potrai chiedere la rettifica e scriverò al suo posto una canzoncina dello zecchino d'oro
    • RunaZod scrive:
      Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
      - Scritto da: Ekrem
      Come da titolosì per degli ignorantoni come te...
    • Guido Lavespa scrive:
      Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
      Idiota, esci dalla tua cameretta a dirle queste cose. Ti prendi quattro legnate sui denti. Questo commento mostra solo la tua ignoranza.
    • Joshthemajor scrive:
      Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
      Al di là dell'humor noire.... Se in italia ci fosse la pena di morte, e mister nano B venisse processato, forse non in piazzale loreto ma...
    • Angelo Costa scrive:
      Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
      Sei un nostalgico del vecchio Zelig! Da Piazzale Loreto è uno sputo andarci...
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: A Piazzale Loreto c'è sempre posto
      - Scritto da: Ekrem
      Come da titolonon hai idea di quante persone conosco che lo ri-voteranno.
  • Fabio FH scrive:
    Petizione
    ...qui ci sta da fare una petizione e cercare di far riformare la legge, perchè così proprio non va bene, da quando la politica ha cominciato a mettere lo zampino sul web, la vera bellezza di internet si sta perdendo, i veri problemi di internet sono altri, e non la libera espressione e i contenuti socioculturali, oggi wikipedia, webpage che raggruppa contenuti di alto profilo intellettuale è minacciata ingiustamente da un DDL spazzatura, vergogna, è in queste situazioni, che il nostro ministro dell'istruzione dovrebbe farsi valere, staremo a vedere quanto sarà all'altezza la nostra cara Gelmini...
    • krane scrive:
      Re: Petizione
      - Scritto da: Fabio FH
      ...qui ci sta da fare una petizione e cercare di
      far riformare la legge, perchè così proprio non
      va bene, Dici come quella petizione per non far andare in parlamento i pregiudicati ?
    • user2938 scrive:
      Re: Petizione
      - Scritto da: Fabio FH
      ...qui ci sta da fare una petizione e cercare di
      far riformare la legge,una delle cose belle di questa protesta è che NON sono uscite le solite petizioni per le quali bastano 4 secondi, clicca e dimentica.Qui bisogna SBATTERSI
      • fabio fh scrive:
        Re: Petizione
        e sbattiamoci per riprenderci cio' che e' nostro.......wikipedia e' nostro e non si tocca....ai politici questo non interessa visto il decreto, e si puo' evincere guardando il loro livello culturale...partendo dalle ultime ruote del carro...ad esempio il portavoce della nostra cara gelmini......(i portavoce....ma scusa sti XXXXX non hanno la voce? Devono per forza aver i portavoce? Sta gente si deve pagare...dopo vogliono risanare il debito, rubando a noi).... Ridateci wikipedia riformando la legge Ladri dlla culturaaaaaaaaa e non solo...
        • user2938 scrive:
          Re: Petizione
          - Scritto da: fabio fh
          e sbattiamoci per riprenderci cio' che e'
          nostro.......wikipedia e' nostro e non si
          tocca....ai politici questo non interessa visto
          il decreto, e si puo' evincere guardando il loro
          livello culturale...partendo dalle ultime ruote
          del carro...ad esempio il portavoce della nostra
          cara gelmini......(i portavoce....ma scusa sti
          XXXXX non hanno la voce? Devono per forza aver i
          portavoce? Sta gente si deve pagare...dopo
          vogliono risanare il debito, rubando a noi)....
          Ridateci wikipedia riformando la legge Ladri dlla
          culturaaaaaaaaa e non
          solo...dopo che hai detto questo, sbattiamoci: si va in fondo a quella pagina segnalata e si partecipa, si fa qualcosa, non si sta a protestare al bar con la birretta in mano e poi si torna a casa a fare un XXXXX
    • W.O.P.R. scrive:
      Re: Petizione

      staremo a vedere quanto sarà
      all'altezza la nostra cara
      Gelmini...Chi quella che è appena stata presa per li c ulo da tutto il mondo perchè credeva che ci fosse un tunnel tra Ginevra e il gran Sasso?...siamo a posto :'( :(
  • alessio di benedetto scrive:
    LA B DITTATURA
    ECCO PERCHE' IL DITTATORE BERLUKLAUN SE LA PRENDE SEMPRE CON I COMUNISTI, PERCHE' LUI VUOLE INSTAURARE IN ITALIA UN GOVERNO STALINISTA DA KGB IN CUI NON SI POTRA' PIU' SCRIVERE CIO' CHE SI PENSA, PENA 12.000 DI MULTA. SE NON REAGIAMO ORA CON MILIONI DI INDIGNADOS, DA GIOVEDI' NON SARA' PIU' POSSIBILE FARLO. ABBATTIAMO LA B DITTATURA.http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreria/prodotto-libro/autore-di_benedetto_alessio_.htm
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: LA B DITTATURA
      - Scritto da: alessio di benedetto
      ECCO PERCHE' IL DITTATORE BERLUKLAUN SE LA PRENDE
      SEMPRE CON I COMUNISTI, PERCHE' LUI VUOLE
      INSTAURARE IN ITALIA UN GOVERNO STALINISTA DA KGB
      IN CUI NON SI POTRA' PIU' SCRIVERE CIO' CHE SI
      PENSA, PENA 12.000 DI MULTA. SE NON REAGIAMO
      ORA CON MILIONI DI INDIGNADOS, DA GIOVEDI' NON
      SARA' PIU' POSSIBILE FARLO. ABBATTIAMO LA B
      DITTATURA.
      http://www.unilibro.it/find_buy/findresult/libreriil voto consente di esprimere la propria volontà.
  • jurdan scrive:
    Complimenti veri a PI
    Volevo fare (e non scherzo) i complimeti alla redazione di Punto Informatico. Sono le 00.05 e NESSUNO dei siti italiani (Repubblica, Corriere ecc...) e NESSUN tg ha ancora dato la notizia. Domani ne parleranno tutti e anche la stampa internazionale.Ma io sono orgoglioso che il MIO sito, PI, abbia dato la notizia per primo. Non è per dire sono arrivato primo. E' perchè PI è sempre all'avanguardia in tutto e troppo spesso noto che ciò non viene sottolineato.Bravi ragazzi. Continuate così :)Antonello Jurdan
    • Elitre scrive:
      Re: Complimenti veri a PI
      Veramente tutti i siti maggiori ne hanno già parlato ore fa.E poi Wikipedia Italia NON esiste: http://www.wikimedia.it/index.php/10_cose_da_sapere#NON_esiste_.C2.ABWikipedia_Italia.C2.BBNon ci credo che dopo anni ancora ci sia bisogno di precisare queste cose.
      • Sandro kensan scrive:
        Re: Complimenti veri a PI
        Confermo, wikipedia italia non esiste come entità giuridica, esiste it.wikipedia situata su server americani.
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: Complimenti veri a PI
        La tua brillante osservazione ha una falla: da nessuna parte c'è scritto Wikimedia nel comunicato. Non è che non ci abbia pensato. Ma non potevo scrivere Wikimedia chiude, che era sbagliato, né wikipedia chiude che era generico. E allora ho scritto così. Se hai una soluzione migliore, proponila. Oppure magari se non ti è troppo difficile potresti dieci la tua sul disegno di legge e questa forma di protesta. Che ne pensi?
        • Ataru scrive:
          Re: Complimenti veri a PI
          - Scritto da: Luca Annunziata
          Non è che non ci abbia pensato. Ma non potevo
          scrivere Wikimedia chiude, che era sbagliato, né
          wikipedia chiude che era generico. E allora ho
          scritto così.Bastava "wikipedia in lingua italiana" o anche "it.wikipedia"
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            È la stessa cosa. Persino un ingegnere lo capirebbe. ;)
          • Ciccio scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            Scusa Luca, ma Elitre ha ragione. Sarà una sottigliezza, ma nella pagina che ti ha linkato c'è scritto chiaramente che "Wikipedia Italia" non esiste. Esiste "Wikimedia Italia", che è un'associazione che si occupa della diffusione dei vari progetti Wikimedia (Wikipedia, Wikizionario, eccetera) in lingua italiana (e che NON è il soggetto di questo articolo), ed esiste la "versione in lingua italiana di Wikipedia" (o "it.wikipedia", o "Wikipedia in italiano"), che è il soggetto di questo articolo.Ad esempio, in molti minacciano di fare querela ad un soggetto che non esiste.
          • Luca Annunziata scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            leggendo hai capito qual era il punto?anche ioe ho trovato una soluzione per spiegarlo a tutti
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            - Scritto da: Luca Annunziata
            leggendo hai capito qual era il punto?
            anche ioIl che è garanzia del fatto che possa comprenderlo chiunque.Ps. Ma luca, ma perchè i TUOI utenti ti saltano sempre alla gola?
          • Ciccio scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            Perché dici "saltare alla gola"?Sia il mio intervento che quello di Elitre non erano certo aggressivi... erano solo precisazioni. Io stesso ho premesso avvisando che si trattava di una "sottigliezza".Non capisco perché cercare "polemica" dove invece c'era soltanto una banale precisazione.Mica abbiamo "intimato" a Luca di correggere entro 48 ore o pagare 12mila euro! Certo, questo potrebbe essere un esempio di quello che potrebbe succedere con la nuova legge: mettere nei guai la gente perfino a causa di banalità del genere.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            - Scritto da: Ciccio
            Perché dici "saltare alla gola"?Perchè è una bella immagine.
            Sia il mio intervento che quello di Elitre non
            erano certo aggressivi... erano solo
            precisazioni. Io stesso ho premesso avvisando che
            si trattava di una
            "sottigliezza".Oh ma come siamo precisini.Si sottolineava unicamente il fatto che ogni articolo o intervento di Luca Annunziata genera qualche polemica.Intendendo che forse c'entrava il suo modo di esprimersi, in qualche modo.
            Non capisco perché cercare "polemica" Siamo su punto informatico, sveglia.
          • Ciccio scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            Ah... io seguo abitualmente le notizie di Punto Informatico... ma è molto raro che apra le pagine dei "commenti"... quindi sono all'oscuro di polemiche pregresse riguardanti Luca Annunziata o altri redattori.Ciao!
          • Il Moralizzat ore scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            miiiii ma sono tutti accaniti!!e leggetevi la notizia ma sopratutto riflettete.Bravo Luca, brava PI
          • Akiro scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            in effetti...i puntini sulle H
          • user2938 scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            - Scritto da: Ciccio
            Scusa Luca, ma Elitre ha ragione. Sarà una
            sottigliezza, ma nella pagina che ti ha linkato
            c'è scritto chiaramente che "Wikipedia Italia"
            non esiste. Esiste "Wikimedia Italia", che è
            un'associazione che si occupa della diffusione
            dei vari progetti Wikimedia (Wikipedia,
            Wikizionario, eccetera) ed è infatti di uno di questi progetti che si parla: wikipedia.raggiungibile, tra l'altro, da un preciso dominio di 3o livello ad esso dedicato e che ogni wikipediano chiama "it.wiki"saluti
          • pignolo scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            Questo è di facile intuizione per tutti e la polemica è assolutamente strumentale...Dove ho già sentito queste parole?
          • Akiro scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            dipende molto dai motivi che lo spingerebbero allo sciopero, non trovi?
          • pignolo scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            Sì ma non era quello il punto dove volevo andare a parare...Volevo sottolineare che quando un certo servizio è in mano ad un unico gestore (avevo preso Google come esempio perché, anche se non è l'unico motore di ricerca, ha indubbiamente una posizione dominante) questo acquisice automaticamente un grande potere e, in pratica, può decidere di fare un po' quello che gli pare...E questo è decisamente in contrasto con uno dei principi fondanti di internet, ossia quello di decentralizzare per risultare meno vulnerabile.
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            - Scritto da: pignolo
            ...
            Volevo sottolineare che quando un certo servizio
            è in mano ad un unico gestore (avevo preso Google
            come esempio perché, anche se non è l'unico
            motore di ricerca, ha indubbiamente una posizione
            dominante) questo acquisice automaticamente un
            grande potere e, in pratica, può decidere di fare
            un po' quello che gli
            pare...Si, questo è vero è sempre bene ci sia molta concorrenza e che non ci sia monopolio. Però devi considerare che dall'altra parte c'è il governo che è un monopolio e dall'altra parte ancora c'è il Popolo che è fatto per lo più da gente che guarda il grande fratello e la partita di calcio.Quindi la mia idea è che 100 wikipedie non avrebbero ottenuto alcun risultato perché è difficile mettersi d'accordo per azioni di questo tipo, invece una Wikipedia può arrivare addirittura a chi guarda una partita di calcio o Amici.Poi Google potrebbe fare cambiare idea a un governo che voglia una cosa positiva per l'internauta, questo è un rischio.Invece per quanto riguarda WP ci sono state molte discussioni e votazioni tra i wikipediani.Per le ultime info sui tempi di chiusura guardate il BAR:http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Bar/Discussioni/Sciopero:_il_punto_della_situazione#Pareri_sulla_tempistica_di_riapertura

            E questo è decisamente in contrasto con uno dei
            principi fondanti di internet, ossia quello di
            decentralizzare per risultare meno
            vulnerabile.
          • pignolo scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            - Scritto da: Sandro kensan
            Si, questo è vero è sempre bene ci sia molta
            concorrenza e che non ci sia monopolio. Però devi
            considerare che dall'altra parte c'è il governo
            che è un monopolio e dall'altra parte ancora c'è
            il Popolo che è fatto per lo più da gente che
            guarda il grande fratello e la partita di
            calcio.
            Non era mia intenzione mettere in dubbio i motivi della protesta, anzi secondo me hanno fatto benissimo... soprattutto se la loro stessa sopravvivenza è in pericolo (in realtà mi sembra che non sia ben chiaro, in definitiva, cosa abbiano approvato ieri, aspettiamo che qualcuno chiarisca la faccenda).
            Quindi la mia idea è che 100 wikipedie non
            avrebbero ottenuto alcun risultato perché è
            difficile mettersi d'accordo per azioni di questo
            tipo, invece una Wikipedia può arrivare
            addirittura a chi guarda una partita di calcio o
            Amici.Vero. Senza contare che così facendo si disperderebbero gli sforzi dei volontari...La mia idea era piuttosto di qualcosa più simile a questo:http://punto-informatico.it/3261305/PI/Commenti/cassandra-crossing-globaleaks-oltre-wikileaks.aspxAmmettiamo (per assurdo eh) che si viva in un regime. Ammettiamo che vengano approvate leggi che minino la libertà di fare informazione.A questo punto, che si fa? Ci si trasferisce? Si fa una rivoluzione? Oppure, nell'attesa, si cercano metodi alternativi per sfruttare le potenzialità di internet?

            Poi Google potrebbe fare cambiare idea a un
            governo che voglia una cosa positiva per
            l'internauta, questo è un
            rischio.

            Invece per quanto riguarda WP ci sono state molte
            discussioni e votazioni tra i
            wikipediani.

            Per le ultime info sui tempi di chiusura guardate
            il
            BAR:
            Interessante...
        • Marco scrive:
          Re: Complimenti veri a PI
          La soluzione: Wikipedia in italiano. Niente di che, è solo il nome corretto.
      • Vasco scrive:
        Re: Complimenti veri a PI
        Corretto.Sarebbe stato meglio "Wikipedia in lingua italiana" come viene giustamente scritto sull'uff. http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Comunicato_4_ottobre_2011
    • Sandro kensan scrive:
      Re: Complimenti veri a PI
      'somma,ho già letto tutti i siti on line del maistream e ho visto che riportano la notizia, forse intendi che non è in home? Con google news ho visto il lancio da parte di ADN kronos, e di molti siti, vale?Comunque complimenti a PI che alla mezzanotte lavora...:)
      • nikole scrive:
        Re: Complimenti veri a PI
        confermo e quoto jurdananch'io ho visto che i siti principali tranne Pi non riportavano la notizia. A me l'ha detto mio figlio, non ci potevo credere: vado su repubblica nulla, apro PI notizia di apertura ;)ho detto a mio figlio: è vero, l'ha pubblicato PI (per un po' pensavo fosse una bufala che circolava)Bravi: lavorare a mezzanotte ed essere sempre sul pezzo NON è da tutte le redazioni
        • nikole scrive:
          Re: Complimenti veri a PI
          Wikipedia Italia esiste eccome...Frieda Brioschi non vi dice nulla?E wikimedia fo8undation italia con tanto di presidente e organi collegiali?Esiste, esiste, giuridicamente esiste ;)Dove stanno i server non gliene frega a nessuno.
          • FollowTheMe dia scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            Quella è WikiMedia Italia, con la "M"
          • Sandro kensan scrive:
            Re: Complimenti veri a PI
            - Scritto da: nikole
            Wikipedia Italia esiste eccome...Non mi risulta che esista
            Frieda Brioschi non vi dice nulla?Una signora nessuno, è solo stata nominata da dei signori nessuno come volontaria e le hanno dato delle password speciali.Ma non ha alcun potere e non ha firmato alcun contratto. È poi presidente di una ONLUS qualsiasi che lei e altri 4 gatti hanno messo su in perfetta autonomia e senza chiedere il permesso ne l'autorizzazione a nessuno se non allo stato italiano.So che Frieda è presidente di Wikimedia Italia (era meglio se la chiamavano pinco pallino Italia) e anch'io ho intenzione di fare una ONLUS dal nome Wikimedia 2 Italia.
            E wikimedia fo8undation italia con tanto di
            presidente e organi
            collegiali?Wikimedia e non wikipedia che è registrato come nome e poi non foundation ma onlus.Quindi: Wikimedia ONLUS ItaliaPoi ci sono delle teste di legno che querelano la Brioschi per delle voci che stanno sul server in USA che è sotto la responsabilità di Wikimedia foundation, querela solo per il fatto che Frieda ha scelto come nome Wikimedia, non poteva sceglierne un altro?
            Esiste, esiste, giuridicamente esiste ;)Non dire stupidaggini.
            Dove stanno i server non gliene frega a nessuno.Un'altra stupidaggine? i server e la foundation responsabile sono in USA.
        • anonimo1 scrive:
          Re: Complimenti veri a PI
          La notizia è sul sito dei principali quotidiani e delle agenzie dalle 9 di ieri sera, sulla home del Corriere e perfino de Il Giornale.http://www.google.it/search?aq=f&hl=it&gl=it&tbm=nws&btnmeta_news_search=1&q=wikipediaA parte questo complimenti a Luca e a PI che come è stato detto lavora anche di notte :-)
      • sbrotfl scrive:
        Re: Complimenti veri a PI
        - Scritto da: Sandro kensan
        Comunque complimenti a PI che [...] lavora...Troll! (rotfl)(rotfl)
      • panda rossa scrive:
        Re: Complimenti veri a PI
        - Scritto da: Sandro kensan
        'somma,
        ho già letto tutti i siti on line del maistream e
        ho visto che riportano la notizia, forse intendi
        che non è in home? Con google news ho visto il
        lancio da parte di ADN kronos, e di molti siti,
        vale?

        Comunque complimenti a PI che alla mezzanotte
        lavora...:)Mezzanotte ora italiana.Annunziata sta ai Caraibi, sdraiato sotto le palme, e scrive da li'. :p
        • Sandro kensan scrive:
          Re: Complimenti veri a PI
          - Scritto da: panda rossa
          Mezzanotte ora italiana.
          Annunziata sta ai Caraibi, sdraiato sotto le
          palme, e scrive da li'.
          :pPer quello è sempre bello abbronzato in foto :D
    • attonito scrive:
      Re: Complimenti veri a PI
      - Scritto da: jurdan
      Volevo fare (e non scherzo) i complimeti alla
      redazione di Punto Informatico. Sono le 00.05 e
      NESSUNO dei siti italiani (Repubblica, Corriere
      ecc...) e NESSUN tg ha ancora dato la notizia.diciamola tutta: luca e' ancora tutto eccitato per il keynote di Tim, per cui non riesce a dormire e ha buttato giu' un pezzo nell'attesa che la camomilla faccia effetto :)
    • daimmo scrive:
      Re: Complimenti veri a PI
      Posso dirti che noi dell'International Business Times abbiamo riportato la notizia subito, abbiamo già due articoli in proposito, in home page, in evidenza :)Pierpaolo D'AimmoINTERNATIONAL BUSINESS TIMESItaly Directorhttp://it.ibtimes.com
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: Complimenti veri a PI
      - Scritto da: jurdan
      Volevo fare (e non scherzo) i complimeti alla
      redazione di Punto Informatico. Sono le 00.05 e
      NESSUNO dei siti italiani (Repubblica, Corriere
      ecc...) e NESSUN tg ha ancora dato la notizia.

      Domani ne parleranno tutti e anche la stampa
      internazionale.

      Ma io sono orgoglioso che il MIO sito, PI, abbia
      dato la notizia per primo. Non è per dire sono
      arrivato primo. E' perchè PI è sempre
      all'avanguardia in tutto e troppo spesso noto che
      ciò non viene
      sottolineato.

      Bravi ragazzi.
      Continuate così :)

      Antonello JurdanNo, il TG1 , TG4 TG5 e quello di italia1 (che non so neanche come si chiama) NON NE PARLERANNO.
  • Massimo XXX scrive:
    Commento
    Che schifo, solo in Italia possono succedere certe cose....
    • collione scrive:
      Re: Commento
      e negli USA? http://arstechnica.com/tech-policy/news/2011/10/us-signs-international-anti-piracy-accord.ars
    • IgaRyu scrive:
      Re: Commento
      in cina non glielo facevano proprio aprire :)
    • Darwin scrive:
      Re: Commento
      - Scritto da: gino tavera
      E in Cina?La cina è una dittatura. Direi che è "normale" (si fa per dire) che sia così.L'italia invece è una democrazia parlamentare (anche quì..si fa per dire) e questo non è normale.Dimostriamo sempre di essere:[img]http://www.larepubblicadellebanane.eu/img/logo.jpg[/img]
      • exagonx scrive:
        Re: Commento
        Beh se avete notato adesso sono diventati parecchio aperti in cina , si può navigare tranquillamente nella rete e google non è piu bloccato.
        • pippo baudo scrive:
          Re: Commento
          ho vissuto in china per un po' : wikipedia funziona, lo bloccano saltuariamente ma si stanno aprendo sempre di più' ... per quanto riguarda facebook, youtube.. non è vero che non li hanno e non possono comunicare tra di loro.. attualmente hanno il LORO facebook e youtube. e' un'idea di tipo economico, non vogliono far fare soldi agli yankee e hanno aperto le loro versioni, cambia solo il nome. copiate benissimo e anche con maggiori funzioni devo dire..
  • bertuccia scrive:
    Un grazie...
    ad Apple che ha ppermezzo la diffusione nel web di wikipedia.
    • RunaZod scrive:
      Re: Un grazie...
      - Scritto da: bertuccia
      ad Apple che ha ppermezzo la diffusione nel web
      di
      wikipedia.huh?
      • Vito scrive:
        Re: Un grazie...
        Oddio, riferita a Wikipedia ITALIA "neutrale" è una parola un pò grossa, eh...Se poi guardi chi ha lanciato l'iniziativa, tale Vituzzu, il sospetto che abbia un pò la coda di paglia c'è.(per la cronaca, Vituzzu è noto per non essere poi tanto "neutrale", anzi:http://complottismo.blogspot.com/search?q=vituzzuforse ha paura di dover fare gli straordinari per rettificare la sporcizia che ha lasciato in giro)A parer mio, quel comunicato si colloca nella categoria FUD.Raffaele
    • hermanhesse scrive:
      Re: Un grazie...
      Ma dai!L'ha inventata Jobs anche questa! Che uomo!Ah, e non l'hai mai ringraziato per i primi cartoon della pixar!!!!
      • panda rossa scrive:
        Re: Un grazie...
        - Scritto da: hermanhesse
        Ma dai!
        L'ha inventata Jobs anche questa! Che uomo!Certo!Jobs ha inventato il computer, la rete, il fuoco, la ruota, l'acqua calda, il rettangolo, il multitouch, e quindi e' proprio grazie a lui che wikipedia puo' esistere.
        • FDG scrive:
          Re: Un grazie...
          - Scritto da: panda rossa
          Jobs ha inventato il computer, la rete, il fuoco,
          la ruota, l'acqua calda, il rettangolo, il
          multitouch, e quindi e' proprio grazie a lui che
          wikipedia puo' esistere.E ha inventato i fake e i boccaloni che ci cascano.
    • bertuccia scrive:
      Re: Un grazie...
      - Scritto da: bertuccia

      ad Apple che ha ppermezzo la diffusione nel web
      di wikipedia.in un certo senso è vero,ma non avrei mai inquinato questa notiziacon un post del genere.nice try
      • sbrotfl scrive:
        Re: Un grazie...
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: bertuccia



        ad Apple che ha ppermezzo la diffusione nel
        web

        di wikipedia.

        in un certo senso è vero,
        ma non avrei mai inquinato questa notizia
        con un post del genere.

        nice tryRipeto la domanda di poco tempo fa(sperando che tu abbia cambiato opinione visti i vari fake)... Registrarsi no? (rotfl)(rotfl)
        • bertuccia scrive:
          Re: Un grazie...
          - Scritto da: sbrotfl

          Ripeto la domanda di poco tempo fa(sperando che
          tu abbia cambiato opinione visti i vari fake)...
          Registrarsi no?
          (rotfl)(rotfl)e io ripeto la risposta.il giorno che sarò costretto a farlo,sarà una sconfitta per tutti.PI è uno dei pochi siti che ha ancora questa visione old school dei commenti, ci lascia tutto sommato un bello spazio di libertà, e noi da bravi XXXXX ce lo giochiamo così, e ci autocostringiamo a registrarcimi spiace solo che alcuni abbiano pensato che fossi realmente io e non un clone
          • panda rossa scrive:
            Re: Un grazie...
            - Scritto da: bertuccia

            mi spiace solo che alcuni abbiano pensato che
            fossi realmente io e non un
            cloneTi diro', io solitamente guardo il contenuto del messaggio e non mi soffermo sull'autore.Qundi se il messaggio dice cose sensate le posso condividere, se invece dice cavolate, cerco di confutarle.Quindi non mi sono mai posto il problema dei cloni.
      • collione scrive:
        Re: Un grazie...
        lascialo fare poverino, ha confuso llvm con wikipedia (rotfl)
    • dfghjk scrive:
      Re: Un grazie...
      - Scritto da: bertuccia
      ad Apple che ha ppermezzo la diffusione nel web
      di
      wikipedia.Un grazie ad Apple che non ha rispetto per nessuno e cerca di trasformare in marketing un problema serio.Ma perché non te ne vai aff... con tutto l'ufficio marketing ?
    • Ego scrive:
      Re: Un grazie...
      - Scritto da: bertuccia
      ad Apple che ha ppermezzo la diffusione nel web
      di
      wikipedia.nel senso che non l'ha ancora denunciata perchè ha lo sfondo bianco e si sa che il bianco l'ha inventato apple?
    • Darwin scrive:
      Re: Un grazie...
      Si vede lontano un miglio che non sei bertuccia.Voto: -∞Prova in un' altra vita. Magari con un tuo nick e non con quello di altri.
    • Vito scrive:
      Re: Un grazie...
      Oddio, riferita a Wikipedia ITALIA "neutrale" è una parola un pò grossa, eh...Se poi guardi chi ha lanciato l'iniziativa, tale Vituzzu, il sospetto che abbia un pò la coda di paglia c'è.(per la cronaca, Vituzzu è noto per non essere poi tanto "neutrale", anzi:http://complottismo.blogspot.com/search?q=vituzzuforse ha paura di dover fare gli straordinari per rettificare la sporcizia che ha lasciato in giro)A parer mio, quel comunicato si colloca nella categoria FUD.Raffaele
Chiudi i commenti