Il salvaschermo che ti spia

L'area è sottoposta a videosorveglianza? Le immagini finiscono in rete. E in uno screensaver per Mac

Roma – Si chiama SurveillanceSaver , ed è pronto a svelare tutti i segreti più pruriginosi dei cittadini di mezzo mondo. Almeno quelli della metà più controllata . Si tratta di un salvaschermo per Mac OS X , che sfrutta un semplice script Phyton per raccogliere e ritrasmettere sul monitor del computer le immagini di piccole camere di sorveglianza , inavvertitamente finite in rete .

SurveillanceSaver L’ archivio pesa appena 15 KB. Tanto basta per contenere qualche riga di codice e pochi clic di Quarzt Composer : il risultato è un avvincente collage in diretta e assolutamente casuale di almeno 600 telecamere , sparse soprattutto nei paesi anglosassoni: centri commerciali, strade di campagna, uffici, atri dei palazzi, magazzini, fattorie col recinto delle mucche, fari, fiumiciattoli, ristoranti, boutique, porticcioli. Non c’è limite a quello che SurveillanceSaver è in grado di mostrare.

SurveillanceSaver Non sempre le immagini sono chiarissime: magari di notte alcune cam non funzionano a dovere, oppure una semplice luce spenta o qualche goccia di pioggia le rendono inservibili. Eppure si resta ipnotizzati dalla sequenza di situazioni sempre nuove, di scenari inaspettati . E, allo stesso tempo, sorge spontanea una domanda: ma chi è che ha inavvertitamente messo in rete tutto ciò? ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • franz d scrive:
    cornuto e mazziato!
    probabilmente la sparizione della moglie è legata al fatto che se la faceva con un serial killer, leggete qui:http://pollycoke.wordpress.com/2007/05/04/hans-reiser-e-innocente/quindi evitiamo di dire che "lo si difende perchè ha fatto un file system!"chi uccide deve andare in galera, anche perchè i file system si possono sviluppare anche da lì! ma se uno è innocente... vedremo!
  • nordest scrive:
    reiser, vieni in itaglia
    qui ti pagano tutto in quanto extracomunitario e ti mandano sui tiggi, fanno fare film, libri, e interviste ai programmi tv se ti perseguita la giustiziama a differenza dei deliquenti veri (che pensano che violentare maschi e femmine sia un modo comune di dimostrare che sono uomini) potresti dare una mano ad esempio a migliorare italia.it
    • Beccamorto scrive:
      Re: reiser, vieni in itaglia
      - Scritto da: nordest
      qui ti pagano tutto in quanto extracomunitario e
      ti mandano sui tiggi, fanno fare film, libri, e
      interviste ai programmi tv se ti perseguita la
      giustizia

      ma a differenza dei deliquenti veri (che pensano
      che violentare maschi e femmine sia un modo
      comune di dimostrare che sono uomini) potresti
      dare una mano ad esempio a migliorare
      italia.it Facendogli fare la stessa (presunta) fine di Nina? O) (idea) :p :D (rotfl)
  • mumble scrive:
    Processo su cosa?
    "Non è mai stato trovato il cadavere della donna, né esistono prove schiaccianti che inchiodino lo sviluppatore"Ma la presunzione d'innocenza fino a prova contraria dov'è finita? Ma se non c'è neanche il cadavere come fanno a dire che si tratta di omicidio?P.s.: refuso nel titolo "Reiser, il processo per OMIDICIO"
    • Kolika scrive:
      Re: Processo su cosa?
      Guarda che solo in inghilterra (MI PARE) non ti possono processare se non trovano il cadavere
      • David Icke scrive:
        Re: Processo su cosa?
        il corpo del reato ... come diceva il tipo con la vasca d'acido in cantina ...
      • Beccamorto scrive:
        Re: Processo su cosa?
        - Scritto da: Kolika
        Guarda che solo in inghilterra (MI PARE) non ti
        possono processare se non trovano il
        cadavereSe non vado errato, salvo modifiche recenti, l'"habeas corpus" è stato ereditato praticamente da tutte le legislazioni dei paesi anglosassoni, con correttivi molto restrittivi (e non sono stati adottati dappertutto) solo per i casi in cui ci siano fortissime altre prove che l'imputato abbia fatto sparire il cadavere (esempio, se 100 testimoni avessero visto chiaramente e inequivocabilmente l'imputato uccidere uno e gettarne il cadavere in un altoforno, verrebbe condannato nonostante l'habeas corpus).Ma se le prove di omicidio ed eliminazione del cadavere sono deboli, dovrebbe prevalere l'habeas corpus, anche se con una giuria popolare non si può mai sapere quanto l'emotività possa influenzare, per fortuna, però, nei paesi anglosassoni la condanna dev'essere all'unanimità, non a maggioranza. In caso di prove molto deboli, comunque, il giudice può fermare il processo alle fasi preliminari, anche se non so se in tale evenienza l'imputato goda del diritto alla non ripetibilità del processo per un'imputazione per cui sia già stato assolto.
    • snem scrive:
      Re: Processo su cosa?
      Mi sembra che nei paesi anglosassoni (correggetemi vi prego) se sei accusato di tali delitti devi dimostrare la tua innocenza così come l'accusa deve dimostrare la tua colpevolezza. Insomma se la partita è "patta" non vince la difesa come da noi...
      • Number 6 scrive:
        Re: Processo su cosa?
        No, l'onere della prova è sempre a carico dell'accusa. Se però l'accusa ha abbastanza materiale per instillare un "ragionevole dubbio" a proposito della tua colpevolezza, allora meglio che il tuo avvocato si dia da fare.
        • snem scrive:
          Re: Processo su cosa?
          Ok. Grazie per la correzione. Chissà da dove l'ho presa sta cosa (troppi telefilm?)Ciao!
        • dindondan scrive:
          Re: Processo su cosa?
          guarda che l'accusa deve portare le prove il ragionevole dubbio e' quello della difesa.minchia tutti esperti di diritto qui...Resta il fatto che forse lui ha ucciso la moglie e state tifando per lui perche' ha sviluppato un file system, complimenti.
    • sdfgdsfg scrive:
      Re: Processo su cosa?
      - Scritto da: mumble
      "Non è mai stato trovato il cadavere della donna,
      né esistono prove schiaccianti che inchiodino lo
      sviluppatore"
      Ma la presunzione d'innocenza fino a prova
      contraria dov'è finita? Ma se non c'è neanche il
      cadavere come fanno a dire che si tratta di
      omicidio?
      Se non ricordo male hanno trovato del sangue di sua moglie nella sua macchina. Visto che fanno il processo si vede che il cadavere non è obbligatorio.Comunque la cosa più curiosa è che sua moglie stava insieme con un tizio che poi si è scoperto essere un serial killer (ha ucciso diverse donne) e che odiava a morte Reiser.
Chiudi i commenti