Il superfrigorifero

Dieci giorni di gelo anche senza rete elettrica

Nelle aree del mondo meno industrializzate, fra le questioni da dirimere ad esempio dal punto di vista sanitario si hanno difficoltà nella conservazione dei vaccini, non per l’assenza degli appositi frigoriferi, ma per i continui blackout e cali di tensione che inficiano la rete elettrica locale. Per far fronte a queste difficoltà, l’azienda True Energy ha costruito Vaccine Refrigerator , un superfrigorifero capace di mantenere la temperatura al di sotto dei 10°C fino a 10 giorni, in assenza di corrente elettrica, anche se la temperatura esterna raggiunge i 43°C.

True Energy

Affinché ciò sia possibile, l’azienda ha integrato nella cella frigorifera la tecnologia Sure Chill, che unisce un sistema integrato a batterie ricaricabili con un un pannello fotovoltaico. Ovviamente, a tutto questo è aggiunto un sistema che garantisce un perfetto isolamento dell’ambiente interno dall’ambiente di utilizzo della cella.

In uso presso l’UNICEF, il sistema potrebbe trovare presto una destinazione d’uso differente, ad esempio come sistema di conservazione nei centri distributivi alimentari e non, con un notevole risparmio energetico o riadattato ad un uso domestico, per mantenere i cibi quando si è lontani da casa per qualche breve soggiorno e si decide di staccare la corrente.

(via Ubergizmo )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AdessoBasta scrive:
    In che mani "semo"...
    Pensa tu anni di studi di scienziati e ricercatori e tutto quello che sappiamo oggi è che la materia grigia brucia più glucosio se esposta alle radiazioni di un telefonino acXXXXX(?!?) E noi sguazziamo in mezzo a UMTS, GSM, Wifi 2,5 e 5Ghz, microonde varie, con uno due o tre telefonini, di cui almeno uno per orecchio e ancora sugli effetti non sappiamo o facciamo finta di non sapere ancora niente! Salvo poi situazioni come quelle di Radio Vaticana dove in casa ti funziona la luce senza ENEL e i linfomi crescono come i funghi. Però anche lì a sentire manca il nesso di causa effetto! Tanti auguri a tutti e magari mettete qualche grossa coccinella assorbiradiazioni pure sui ripetitori che hai visto mai funzionasse...
  • V67 scrive:
    Ma abbiamo il cervello di una cavia?
    Penso che cambierò nick, da v67 a extraterrestre, non mi riconosco in questa umanità lobotomizzata, ma con tutto il dovuto rispetto ai "ricercatori di XXXXXXXte" ma noi abbiamo un cervello da cavia?Ma che ca@@o me ne frega se alle cavie gli aumenta Qi e a me invece mi viene un cancro al cervello, io non sono una cavia, come non sono una salamandra quindi non mi ricresceranno gli arti, come non sono uno scarafaggio quindi le radiazioni mi fanno male.Ergo vogliamo dotare le cavie di telefonino o qualcuno mi spiega a cosa serve questa ricerca?
    • pippO scrive:
      Re: Ma abbiamo il cervello di una cavia?
      - Scritto da: V67
      Penso che cambierò nick, da v67 a extraterrestre,
      non mi riconosco in questa umanità lobotomizzata,
      ma con tutto il dovuto rispetto ai "ricercatori
      di XXXXXXXte" ma noi abbiamo un cervello da
      cavia?

      Ma che ca@@o me ne frega se alle cavie gli
      aumenta Qi e a me invece mi viene un cancro al
      cervello, io non sono una cavia, come non sono
      una salamandra quindi non mi ricresceranno gli
      arti, come non sono uno scarafaggio quindi le
      radiazioni mi fanno
      male.
      Se vuoi offrirti TU come cavia, ma attenzione, hanno vita breve :D
  • Funz scrive:
    Che cos'è un fratrattempo?
    Tra un frattempo e l'altro? :p[/pignolo]
    • Rover scrive:
      Re: Che cos'è un fratrattempo?
      E cosa ci fanno, nel sottotitolo, gli effettivi e non gli effetti?E comunque adesso aspettiamo i soliti soloni a dirci che fa bene.A costoro consiglio di farsi un bel caschetto con una decina di BB 8830, (1,54 W/kg), se però vogliono essere cool l'aifone 3GS sta a 1,19, quindi da prendere comunque in considerazione
  • MacBoy scrive:
    Me lo dicevano anche all'ENEA...
    Che i topini sembravano gradire le radiazioni dei cell... :P
    • pippO scrive:
      Re: Me lo dicevano anche all'ENEA...
      - Scritto da: MacBoy
      Che i topini sembravano gradire le radiazioni dei
      cell...
      :PNo, no stavano chiamando la topa :p
Chiudi i commenti