Il tablet è un gioco da ragazzi

Fisher-Price lancia quello che definisce l'iPad per i più piccoli. Con tanto di touch screen e applicazioni, acquistabili a parte
Fisher-Price lancia quello che definisce l'iPad per i più piccoli. Con tanto di touch screen e applicazioni, acquistabili a parte

Sull’onda comunicativa creatasi intorno all’iPad di Apple, anche Fisher-Price lancia il suo tablet: si chiama iXL e vuole diventare il must tecnologico dei più piccoli.

A pensarci bene, più che il nuovo prodotto di Cupertino vengono in mente nobili pionieri dei computer per bambini come il Grillo Parlante e il Sapientino della Clementoni, ma il nuovo prodotto è stato presentato da Robert Eckert di Mattel con l’entusiasmo del grande evento, tanto da definirlo “il più atteso giocattolo di natale 2010”, per cui racconta di aver investito “più dollari in ricerca e sviluppo che per ogni altro prodotto della linea Fisher-Price 2010. E li merita tutti”

iXL è un piccolissimo dispositivo che si apre come un libro, con sulla sinistra bottoni e speaker e sulla destra lo schermo (rigorosamente touch) caratterizzato da grandi icone e colori.

Il prodotto sarà, a questo punto non sorprende, accompagnato da alcune applicazioni: Story Book, Giochi, Agenda e dei software per l’ascolto di musica, per la visione di album fotografici e per i disegni. Ma presto saranno disponibili nuove applicazioni, scaricabili dal sito della Fischer-Price. Sarà inoltre compatibile sia con i Mac che con i PC e, a differenza per esempio di iPad avrà slot per schede SD e una porta USB.

iXL, secondo Mattel, permetterà ai più giovani (è indirizzato a bambini fra i 3 e i 6 anni) di imparare attraverso testi interattivi, disegni, suoni, video e giochi. Arriverà nei negozi (per quanto riguarda gli Stati Uniti) a luglio, al prezzo di 79,99 dollari. Con i CD con software aggiuntivi a 24,99.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti