Il ThinkPad diventa tablet

Lenovo fa quello che IBM non aveva mai fatto: trasformare un notebook ThinkPad in un Tablet PC e farci girare Windows XP Tablet PC Edition 2005. L'era Lenovo è iniziata?

Orlando (USA) – Il primo portatile di Lenovo della gamma ThinkPad, un marchio che la società cinese ha acquisito da IBM all’inizio dell’anno, sarà il Tablet PC X41: sul nuovo laptop girerà il sistema operativo Windows XP Tablet PC Edition 2005 con supporto nativo per il riconoscimento vocale e della scrittura con penna digitale.

Il Tablet è stato presentato alla stampa da Steve Balmer, CEO dell’azienda di Redmond, durante il TechEd Development Conference di Orlando. La disponibilità comunque è assicurata dal prossimo 14 giugno. “Era tempo che aspettavo un ThinkPad in formato Tablet PC, e sono sicuro di non essere l’unico”, ha commentato Ballmer.

IBM non si era mai mostrata interessata al mercato dei Tablet PC mentre Lenovo, a quanto pare, giudica questa strada promettente.

Balmer Il nuovo X41 dispone di un display da 12 pollici in grado di ruotare di 180 gradi sul proprio asse. Il chipset di riferimento è l’ Intel 915GM, e i processori forniti appartengono alla classe Pentium M, con alto o basso voltaggio. La memoria massima istallabile è di 1,5 GB in versione PC2-4200 DDR2. Non manca come optional la scheda wireless con supporto IEEE 802.11 a/b/g. La batteria in bundle, a detta di Lenovo, permette un massimo 8,5 ore di operatività. La dockstation verrà commercializzata a circa 219 dollari, e disporrà di tre porte USB 2.0, seriale e alimentatore esterno.

Microsoft sta collaborando con altri produttori per accelerare il processo di sviluppo di nuovi Tablet PC che possano ovviamente avvantaggiarsi delle nuove potenzialità del sistema operativo Windows XP Tablet PC Edition 2005. Hewlett-Packard , Toshiba , e Motion Computing sembrano essere vicine al lancio, ma solo Gateway si è sbilanciata promettendo un nuovo modello entro la fine dell’anno.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Che ne dite di piantarla?
    http://www.riccettiweb.net/vociecolori/whylinux/whylinux.htmlSarebbe ora che ognuno si facesse i sistemi operativi suoi invece di parlare a proposito e sproposito di quelli degli altri. E vale per winari e linuxari...
  • Anonimo scrive:
    AI MINCHIONI MASTERIZZATI DeL WC-CLOSED
    Ma ANNATE a PIJARVELO in DER CUxO.........., ma tanto ce state abbituati. Vero?!!!!
  • Ekleptical scrive:
    Os X vs Linux
    ...scusate, ma come l'ormai noto editoriale di John Dvorak fa notare, a me sembra che ieri Linux sia morto....Mi spiegate esattamente perchè bisognerebbe usare Linux, invece di un infinitamente più comodo Os X?Io non trovo nessuna motivazione razionale, anche perchè su Os X ci può girare TUTTO quello che gira su Linux, se volete la shell Unix ce l'avete, avete tutte le applicazioni open source BSD per i server, ecc...Il grosso limite, prima, era dover comprare un PPC e quindi non poter avere Windows per i giochi e altre applicazioni, che tutti i Linux user hanno in dual-boot.Mi date un solo motivo valido per usare Linux, al di là dell'ideologia (che alla maggior parte della gente non piace neppure in politica, figuriamoci nell'informatica!)?Non vuole essere una provocazione, solo un motivo di riflessione.... io ho già deciso che mi prendedò un Mac x86(-64?)! :D
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Os X vs Linux

      Mi date un solo motivo valido per usare Linux, al
      di là dell'ideologia (che alla maggior parte
      della gente non piace neppure in politica,
      figuriamoci nell'informatica!)?Ciao Ekleptical,ti ho già risposto a questa domanda in un altro post, copio e incollo aggiungendo pure qualcosa:Perchè non ha codice segreto che fa chissà cosa.Perchè nulla ti forza a doverlo usare.Perchè usandolo impari a conoscerlo.Perchè è configurabile e adattabile fin nei più intimi particolari.Perchè, se mi gira e ne ho la capacità, posso studiarne i sorgenti.Perchè non mi costa un solo euro.E soprattutto: perchè una volta configurato funziona bene. Per sempre.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Os X vs Linux
      - Scritto da: Ekleptical
      ...scusate, ma come l'ormai noto editoriale di
      John Dvorak fa notare, a me sembra che ieri Linux
      sia morto....

      Mi spiegate esattamente perchè bisognerebbe usare
      Linux, invece di un infinitamente più comodo Os
      X?

      Io non trovo nessuna motivazione razionale, anche
      perchè su Os X ci può girare TUTTO quello che
      gira su Linux, se volete la shell Unix ce
      l'avete, avete tutte le applicazioni open source
      BSD per i server, ecc...
      Il grosso limite, prima, era dover comprare un
      PPC e quindi non poter avere Windows per i giochi
      e altre applicazioni, che tutti i Linux user
      hanno in dual-boot.

      Mi date un solo motivo valido per usare Linux, al
      di là dell'ideologia (che alla maggior parte
      della gente non piace neppure in politica,
      figuriamoci nell'informatica!)?perchè uno lo prova e ne rimane contento ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Os X vs Linux
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Ekleptical

        ...scusate, ma come l'ormai noto editoriale di

        John Dvorak fa notare, a me sembra che ieri
        Linux

        sia morto....



        Mi spiegate esattamente perchè bisognerebbe
        usare

        Linux, invece di un infinitamente più comodo Os

        X?



        Io non trovo nessuna motivazione razionale,
        anche

        perchè su Os X ci può girare TUTTO quello che

        gira su Linux, se volete la shell Unix ce

        l'avete, avete tutte le applicazioni open source

        BSD per i server, ecc...

        Il grosso limite, prima, era dover comprare un

        PPC e quindi non poter avere Windows per i
        giochi

        e altre applicazioni, che tutti i Linux user

        hanno in dual-boot.



        Mi date un solo motivo valido per usare Linux,
        al

        di là dell'ideologia (che alla maggior parte

        della gente non piace neppure in politica,

        figuriamoci nell'informatica!)?

        perchè uno lo prova e ne rimane contento ?azzo m'hai convinto...raso l'hd e ci metto linux....ma quale distro? mi funziona tutto? sapo metterci mano?convencente come argomento il tuo...
        • Anonimo scrive:
          Re: Os X vs Linux
          - Scritto da: Anonimo
          ...

          perchè uno lo prova e ne rimane contento ?


          azzo m'hai convinto...raso l'hd e ci metto
          linux....ma quale distro? mi funziona tutto? sapo
          metterci mano?

          convencente come argomento il tuo...Mica cercava di convincerti... era solo una constatazione...
      • Anonimo scrive:
        Re: Os X vs Linux
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Ekleptical

        ...scusate, ma come l'ormai noto editoriale di

        John Dvorak fa notare, a me sembra che ieri
        Linux

        sia morto....



        Mi spiegate esattamente perchè bisognerebbe
        usare

        Linux, invece di un infinitamente più comodo Os

        X?



        Io non trovo nessuna motivazione razionale,
        anche

        perchè su Os X ci può girare TUTTO quello che

        gira su Linux, se volete la shell Unix ce

        l'avete, avete tutte le applicazioni open source

        BSD per i server, ecc...

        Il grosso limite, prima, era dover comprare un

        PPC e quindi non poter avere Windows per i
        giochi

        e altre applicazioni, che tutti i Linux user

        hanno in dual-boot.



        Mi date un solo motivo valido per usare Linux,
        al

        di là dell'ideologia (che alla maggior parte

        della gente non piace neppure in politica,

        figuriamoci nell'informatica!)?

        perchè uno lo prova e ne rimane contento ?Premesso che rispondo senza la minima ironia, volevo finalmente fare i complimenti a chi ha detto : "perchè uno lo prova e ne rimane contento ?". Ha centrato esattamente il punto. Non esiste un SO migliore di un'altro nel senso assoluto. Tutto e' puramente personale. C'e' gente che lo prova e non gli piace. C'e' gente che lo prova e lo adora.A me non e' piaciuto e basta. Come interfaccia grafica preferisco addirittura il CDE.Ciao e complimenti ancora.
        • Anonimo scrive:
          Re: Os X vs Linux

          Premesso che rispondo senza la minima ironia,
          volevo finalmente fare i complimenti a chi ha
          detto : "perchè uno lo prova e ne rimane contento
          ?". Ha centrato esattamente il punto. Non esiste
          un SO migliore di un'altro nel senso assoluto.
          Tutto e' puramente personale. C'e' gente che lo
          prova e non gli piace. C'e' gente che lo prova e
          lo adora.
          A me non e' piaciuto e basta. Come interfaccia
          grafica preferisco addirittura il CDE.

          Ciao e complimenti ancora.
          Magari se spiegasse perchè rimane contento evitando i luoghi comuni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Os X vs Linux
            - Scritto da: Anonimo

            Premesso che rispondo senza la minima ironia,

            volevo finalmente fare i complimenti a chi ha

            detto : "perchè uno lo prova e ne rimane
            contento

            ?". Ha centrato esattamente il punto. Non esiste

            un SO migliore di un'altro nel senso assoluto.

            Tutto e' puramente personale. C'e' gente che lo

            prova e non gli piace. C'e' gente che lo prova e

            lo adora.

            A me non e' piaciuto e basta. Come interfaccia

            grafica preferisco addirittura il CDE.



            Ciao e complimenti ancora.


            Magari se spiegasse perchè rimane contento
            evitando i luoghi comuni...E per cosa? per farsi poi dire che è un troll, che spara cazzate , che non è vero niente, etc...Provo io: tengo linux perchè con apt-get lo aggiorno in mezzo secondo.
    • matteo.moro scrive:
      Re: Os X vs Linux
      - Scritto da: Ekleptical

      Mi spiegate esattamente perchè bisognerebbe usare
      Linux, invece di un infinitamente più comodo Os
      X?
      Partendo dal fatto che secondo me non esiste qualcosa che *bisognerebbe usare*, dal fatto che sto scrivendo da un iBook con MacOS X (e Ubuntu in un'altra partizione), dal fatto che a mezzo metro da me ho il mio pc "abituale" con Debian SID che funziona senza nessun problema da ormai 3 anni, dal fatto che ho usato (e ogni tanto uso ancora) Windows dal 3.0 a XP, al massimo ti posso dire perchè IO uso linux, non certo perchè qualcun altro lo dovrebbe usare.Personalmente preferisco Linux a MacOS X perchè gira indifferentemente sul PC e sull'iBook. Ovviamente la discussione è infinita, ma tra i due io scelgo Linux. Questo non significa che disprezzo altri sistemi: critico, valuto, confronto e per ora, nella mia testa, Linux esce vincitore.ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
  • Anonimo scrive:
    3 anni x fare un nuova versione ????
    Ciao a tutti, scusate il tono un po polemico.. Ma sinceramente 3 anni x fare una nuova versione di una distribuzione mi sembrano veramente tanti, oltretutto considerando che é open-source, quindi costantemente aggiornata dagli sviluppatori... Io sinceramente preferisco di gran lunga la Gentoo, che é molto più aggiornata più frequentemente, e molto stabile e performante... 8)
    • AlphaC scrive:
      Re: 3 anni x fare un nuova versione ????
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti, scusate il tono un po polemico.. Ma
      sinceramente 3 anni x fare una nuova versione di
      una distribuzione mi sembrano veramente tanti,
      oltretutto considerando che é open-source, quindi
      costantemente aggiornata dagli sviluppatori... Io
      sinceramente preferisco di gran lunga la Gentoo,
      che é molto più aggiornata più frequentemente, e
      molto stabile e performante... 8)La debian stable e' una distro orientata unicamente alla stabilita' a 360°, gli aggiornamenti vengono fatti solo se sicuri al 100%.Se vuoi una distro desktop usa ubuntu o debian testing che sono entrambe costantemente aggiornate.
      • Anonimo scrive:
        Re: 3 anni x fare un nuova versione ????
        In realtà dal 2002 ad oggi ci sono stati 6 update della 3.1,Woody (da rc1 a rc6) però come diceva l'altro lettore la Debian punta molto sulla stabilità; distribuzioni desktop più commerciali, come SuSE sono aggiornatissime, ma in termine di stabilità e prestazioni danno sicuramente qualcosa meno di Debian.
    • Anonimo scrive:
      Re: 3 anni x fare un nuova versione ????
      - Scritto da: Anonimo
      Ciao a tutti, scusate il tono un po polemico.. Ma
      sinceramente 3 anni x fare una nuova versione di
      una distribuzione mi sembrano veramente tanti,
      oltretutto considerando che é open-source, quindi
      costantemente aggiornata dagli sviluppatori... Io
      sinceramente preferisco di gran lunga la Gentoo,
      che é molto più aggiornata più frequentemente, e
      molto stabile e performante... 8)a TE invece c' han SOLO IMPIEGATO 9 MESI x FARE uno STRONZO!!!
    • matteo.moro scrive:
      Re: 3 anni x fare un nuova versione ????
      - Scritto da: Anonimo

      Ciao a tutti, scusate il tono un po polemico.. Ma
      sinceramente 3 anni x fare una nuova versione di
      una distribuzione mi sembrano veramente tanti,
      oltretutto considerando che é open-source, quindi
      costantemente aggiornata dagli sviluppatori... Io
      sinceramente preferisco di gran lunga la Gentoo,
      che é molto più aggiornata più frequentemente, e
      molto stabile e performante... 8)
      Il concetto di "stabile" per Debian è decisamente diverso dalle altre distribuzioni. Diciamo che Debian "unstable" (SID) è aggiornata quanto le altre distribuzioni ed altrettanto stabile. Quando si parla di "rilascio stabile" di Debian si intende una distribuzione che se dà problemi significa che è l'hardware ad averne, che quando ci sono aggiornamenti li si può installare ad occhi chiusi, che una volta installata e configurata ci si dimentica quasi di averla.La necessità di avere rilasci "stabili" ogni tot mesi deriva più da esigenze commerciali che tecniche, ed essendo debian una distribuzione non commerciale, non ha di questi problemi e si prende tutto il tempo necessario affinchè un rilascio stabile sia veramente, e non solo commercialmente, tale.ciao.Matteohttp://www.MatteoMoro.net
  • Anonimo scrive:
    Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
    Di 24 ore. 45 minuti installato SuSE Linux, riconosciuto tutto il software tranne lo scanner, che uso una volta ogni 2 mesi circa.Problema con dual boot di Windows XP risolto in 10 minuti compresa la ricerca della soluzione via Google.Mi restano ancora circa 23 ore per il lavoro, lo studio, la ragazza (e credimi è molto meglio di qualsiasi .jpg, .mpg, .exe o .doc)Non ho ricompilato nulla, uso praticamente sempre software con interfaccia grafica per navigare, scrivere con OpenOffice, stampare, chattare con Gaim, guardare film e scaricare files da Internet. Non mi si blocca tutto il sistema, non devo mai riavviare, non esistono virus. Sono un laureato in Ingengeria informatica? No, ho 21 anni e un diploma di liceo classico. La cosa che devi cercare di capire è una: ESISTONO DISTRIBUZIONI LINUX PER ESPERTI E ALTRE PER UTENTI DOMESTICI! Prova Mnadriva o Suse e sappimi dire.Bye ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      - Scritto da: Anonimo
      Di 24 ore.
      45 minuti installato SuSE Linux, riconosciuto
      tutto il software tranne lo scanner, che uso una
      volta ogni 2 mesi circa.Io ho installato linux suse e molte volte all'avvio anziché andare in modalità grafica mi rimane lo schermo nero.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        http://www.suseitalia.org chiedi e in qualche ora avrai risolto. Non mi sembra ci voglia una laurea!
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: Anonimo
          http://www.suseitalia.org chiedi e in qualche ora
          avrai risolto. Non mi sembra ci voglia una
          laurea!Ma per favore, c'è solo solito forum phpbb di gente che non sa una mazza.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        - Scritto da: Anonimo
        Io ho installato linux suse e molte volte
        all'avvio anziché andare in modalità grafica mi
        rimane lo schermo nero.Semplice: SEI UTONTO e PORTI SFIGA!!
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Io ho installato linux suse e molte volte

          all'avvio anziché andare in modalità grafica mi

          rimane lo schermo nero.
          Semplice: SEI UTONTO e PORTI SFIGA!!Semplice non sai quale sia la soluzione (se c'è) e quindi SEI PIU' UTONTO e SFIGATO DI ME.
    • Ekleptical scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO

      Non mi si blocca tutto il sistema, non
      devo mai riavviareQuesta è una vaccata. Linux, come tutti gli OS, si pianta!A me è capitato varie volte: blocco di X11, mouse _e_tastitera! Nessuna possibilità di tornare alla shell con nessuna combinazione di tasti, nessuna possibilità di fare nulla di nulla (manco disattivare il tastierino numerico, segno che l'impallaggio è definitivo e irrimediabile). Unica mossa possibile: resettone e via.Oh, magari il kernel continuava ad andare tranquillo in sottofondo, ma se non ho nessuna possibilità di interagirci, nè io nè i programmi, sai chissenefrega! :P
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        Non ho detto non si blocca mai e non si deve mai riavviare, ho detto che A ME, sul mio hardware, con la mia versione di SuSE, con l'uso che io faccio del PC, non succede. Nulla è perfetto, ma ci sono cose migliori e cose peggiori. In quanto a stabilità delle applicazioni e sicurezza dai virus, io ho trovato Linux decisamente migliore di Windows. Per quanto riguarda il forum, invece di dire che c'è gente che non capisce un cazzo, è meglio provare ad andare e postare il problema (ammesso che sia vero, ma ne dubito, dato che solo pochi trolloni terrebbero un sistema operativo che si avvia sempre in modalità testuale senza cercare di ripararlo o senza disinstallarlo :-) )
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: Anonimo
          Non ho detto non si blocca mai e non si deve mai
          riavviare, ho detto che A ME, sul mio hardware,
          con la mia versione di SuSE, con l'uso che io
          faccio del PC, non succede. Nulla è perfetto, ma
          ci sono cose migliori e cose peggiori. In quanto
          a stabilità delle applicazioni e sicurezza dai
          virus, io ho trovato Linux decisamente migliore
          di Windows. Per quanto riguarda il forum, invece
          di dire che c'è gente che non capisce un cazzo, è
          meglio provare ad andare e postare il problema
          (ammesso che sia vero, ma ne dubito, dato che
          solo pochi trolloni terrebbero un sistema
          operativo che si avvia sempre in modalità
          testuale senza cercare di ripararlo o senza
          disinstallarlo :-) )Ah perché secondo te lo tengo ancora eh? Caro il mio TROLLONE, se va a te sul tuo pc è un bell'esempio del menga se mi permetti perché tu stesso dici che non dimostra un fico secco.
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Non ho detto non si blocca mai e non si deve mai

            riavviare, ho detto che A ME, sul mio hardware,

            con la mia versione di SuSE, con l'uso che io

            faccio del PC, non succede. Nulla è perfetto, ma

            ci sono cose migliori e cose peggiori. In quanto

            a stabilità delle applicazioni e sicurezza dai

            virus, io ho trovato Linux decisamente migliore

            di Windows. Per quanto riguarda il forum, invece

            di dire che c'è gente che non capisce un cazzo,
            è

            meglio provare ad andare e postare il problema

            (ammesso che sia vero, ma ne dubito, dato che

            solo pochi trolloni terrebbero un sistema

            operativo che si avvia sempre in modalità

            testuale senza cercare di ripararlo o senza

            disinstallarlo :-) )
            Ah perché secondo te lo tengo ancora eh? Caro il
            mio TROLLONE, se va a te sul tuo pc è un
            bell'esempio del menga se mi permetti perché tu
            stesso dici che non dimostra un fico secco.Bhe, se invece andiamo sulle statistiche...http://uptime.netcraft.com/up/today/requested.html ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            Se non l'hai aggiustato vuol dire che non ti interessa un cazzo usarlo! A me è capitoato che su Windows non mi funzionasse l'audio..mi sono informato sui driver audio e i codec necessari da scaricare. Nulla è perfetto,un problema può sempre capitare e se non si ha voglia di risolverlo forse non è colpa del software ma di ki lo usa ;-)
  • Anonimo scrive:
    Miglior distro a 64bit
    sapete consigliarmi un distro a 64bit? ho provato mandrake e fedora ed e' stato un pianto, il portatile era sempre bloccato, orasono ad ubuntu e va benone, ho un problema con la ATI ma per il resto mi piace ed e' molto veloce.
  • Anonimo scrive:
    Visto che ci sono tanti esperti linux
    ho un portatile acer 1501,con athlon 64 e schedavideo ati.Ho scaricato varie distro ed alla fine quella che mi va meglio e' ubuntu. Ma sono 3 giorni che cerco di installare i drivers della ATI senza successo, ho seguito varie guide per la versione a 32 bit, ma niente da fare con la mia a 64 non ne vuole sapere (ovviamente ho scaricato le versioni a 64bit).qualcuno saprebbe indicarmi come fare? Ho perso anche parecchio tempo per configurare la scheda wireless ma ora va abbastanza bene (mi indica male la qualita' del segnale sempre max ma per il resto ok )grazie e scusate se sono OT
    • Anonimo scrive:
      Re: Visto che ci sono tanti esperti linu
      - Scritto da: Anonimo
      ho un portatile acer 1501,con athlon 64 e
      schedavideo ati.
      Ho scaricato varie distro ed alla fine quella che
      mi va meglio e' ubuntu. Ma sono 3 giorni che
      cerco di installare i drivers della ATI senza
      successo, ho seguito varie guide per la versione
      a 32 bit, ma niente da fare con la mia a 64 non
      ne vuole sapere (ovviamente ho scaricato le
      versioni a 64bit).
      qualcuno saprebbe indicarmi come fare? Ho perso
      anche parecchio tempo per configurare la scheda
      wireless ma ora va abbastanza bene (mi indica
      male la qualita' del segnale sempre max ma per il
      resto ok )
      grazie e scusate se sono OTmi piacerebbe aiutarti... ma ho una vecchia riva128 con 8MB di sdram... sorry
      • Anonimo scrive:
        Re: Visto che ci sono tanti esperti linu
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        ho un portatile acer 1501,con athlon 64 e

        schedavideo ati.

        Ho scaricato varie distro ed alla fine quella che

        mi va meglio e' ubuntu. Ma sono 3 giorni che

        cerco di installare i drivers della ATI senza

        successo, ho seguito varie guide per la versione

        a 32 bit, ma niente da fare con la mia a 64 non

        ne vuole sapere (ovviamente ho scaricato le

        versioni a 64bit).

        qualcuno saprebbe indicarmi come fare? Ho perso

        anche parecchio tempo per configurare la scheda

        wireless ma ora va abbastanza bene (mi indica

        male la qualita' del segnale sempre max ma per il

        resto ok )

        grazie e scusate se sono OT
        mi piacerebbe aiutarti... ma ho una vecchia
        riva128 con 8MB di sdram... sorryIo una GForce 2, ma lasciavo spazio a post utili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Visto che ci sono tanti esperti linu
      - Scritto da: Anonimo
      ho un portatile acer 1501,con athlon 64 e
      schedavideo ati.
      Ho scaricato varie distro ed alla fine quella che
      mi va meglio e' ubuntu. Ma sono 3 giorni che
      cerco di installare i drivers della ATI senza
      successo, ho seguito varie guide per la versione
      a 32 bit, ma niente da fare con la mia a 64 non
      ne vuole sapere (ovviamente ho scaricato le
      versioni a 64bit).
      qualcuno saprebbe indicarmi come fare? Ho perso
      anche parecchio tempo per configurare la scheda
      wireless ma ora va abbastanza bene (mi indica
      male la qualita' del segnale sempre max ma per il
      resto ok )
      grazie e scusate se sono OTHai provato a chiedere sui forum di Ubuntu?
      • Anonimo scrive:
        Re: Visto che ci sono tanti esperti linu
        Ecco un perfetto esempio di facilità d'uso dilinux: c'è sempre qualcosa che non funziona e l'unica cosa che ti può essere suggerita è di fare un lungo giro per forum in internet.. se tuto ciò vi sembra normale....- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ho un portatile acer 1501,con athlon 64 e

        schedavideo ati.

        Ho scaricato varie distro ed alla fine quella
        che

        mi va meglio e' ubuntu. Ma sono 3 giorni che

        cerco di installare i drivers della ATI senza

        successo, ho seguito varie guide per la versione

        a 32 bit, ma niente da fare con la mia a 64 non

        ne vuole sapere (ovviamente ho scaricato le

        versioni a 64bit).

        qualcuno saprebbe indicarmi come fare? Ho perso

        anche parecchio tempo per configurare la scheda

        wireless ma ora va abbastanza bene (mi indica

        male la qualita' del segnale sempre max ma per
        il

        resto ok )

        grazie e scusate se sono OT

        Hai provato a chiedere sui forum di Ubuntu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Visto che ci sono tanti esperti linu
          - Scritto da: Anonimo
          Ecco un perfetto esempio di facilità d'uso
          dilinux: c'è sempre qualcosa che non funziona e
          l'unica cosa che ti può essere suggerita è di
          fare un lungo giro per forum in internet.. se
          tuto ciò vi sembra normale....Si direbbe di si, visto che forum e forum di gente che chiede consiglio perche' e' impantanata in qualche situazione ne e' piena la rete per qualsiasi SO. Pensa che Ms ha addirittura il suo canale privato msn con gli iscritti che risolvono i problemi degli utenti e fanno punti.
  • Anonimo scrive:
    Un piccolo baco della Debian ?
    Chiedo se capita anche a voi.alloraquando ho aperto Mozilla con 2 o piu tab e poi apro un file pdf spessomi si impalla il pccapita anche a voi ? qualche incompatibilita di Adobe Acrobat con Konqueror?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un piccolo baco della Debian ?
      azz intendi dire che ti va in crash tutto il sistema o solo le suddette applicazioni? perchè nel primo caso è roba da mani nei capelli!
    • AlphaC scrive:
      Re: Un piccolo baco della Debian ?
      - Scritto da: Anonimo
      Chiedo se capita anche a voi.allora
      quando ho aperto Mozilla con 2 o piu tab e poi
      apro un file pdf spessomi si impalla il pccapita
      anche a voi ? qualche incompatibilita di Adobe
      Acrobat con Konqueror?ma stai usando mozilla, acrobat e konqueror insieme??? usa kpdf invece di acrobat.
    • KerNivore scrive:
      Re: Un piccolo baco della Debian ?
      - Scritto da: Anonimo
      Chiedo se capita anche a voi.allora
      quando ho aperto Mozilla con 2 o piu tab e poi
      apro un file pdf spessomi si impalla il pccapita
      anche a voi ? qualche incompatibilita di Adobe
      Acrobat con Konqueror?Hai controllato se e' un bug segnalato su http://bugs.debian.org ?In caso contrario valuta se e' il caso di aprire un bug report !Certo che se e' vero era meglio segnalarlo prima dell'uscita di sarge :-)Comunque mi sembra una situazione talmente comune che mi sembra strano che nessuno l'abbia notato !Ciao.==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 22.18.59
  • Anonimo scrive:
    Occhio è buggata
    http://www.zdnet.com.au/news/security/0,2000061744,39195896,00.htm"New installs [of Debian 3.1 from CD and DVD] will not get security updates by default,"....
    • Anonimo scrive:
      Re: Occhio è buggata
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.zdnet.com.au/news/security/0,2000061744

      "New installs [of Debian 3.1 from CD and DVD]
      will not get security updates by default,"....Non ci credo!!!!!Linux e' esente da bugs. E' praticamente perfetto. Solo winzoz ha a che fare con le patch di sicurezza
      • ultrotter scrive:
        Re: Occhio è buggata
        Oddio... mancano due linee in un file di configurazione, che sono presenti ma commentate! :)Basta modificarlo e tutto magicamente si sistema, come spiegato dal report. Oppure usare il network-installer. Oppure aspettare due giorni per i nuovi cd! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Occhio è buggata
          - Scritto da: ultrotter
          Oddio... mancano due linee in un file di
          configurazione, che sono presenti ma commentate!
          :)
          Basta modificarlo e tutto magicamente si sistema,
          come spiegato dal report. Oppure usare il
          network-installer. Oppure aspettare due giorni
          per i nuovi cd! ;)
          Due righe che gli faranno rimettere assieme tutti i cd.... bella figura gli update di sicurezza disabilitati di default. Complimenti ci voglion proprio tre anni di sviluppo per fare errori del genere....
  • Anonimo scrive:
    Quali ISO?
    Quali delle 11 ISO occorre scaricare per avere un sistema desktop con Kde e le principali applicazioni?
    • tillo scrive:
      Re: Quali ISO?
      - Scritto da: Anonimo
      Quali delle 11 ISO occorre scaricare per avere un
      sistema desktop con Kde e le principali
      applicazioni?Io ti consiglio il Netinst, sempre e comunque se hai una connessione ad internet diretta sul PC (attraverso router), altrimenti il primo CD NON-US (l'unica differenza con quello normale è la presenza di software crittografico e altra roba illegale negli states)
  • AlphaC scrive:
    X P.I.: c'e' qualcuno che si diverte....
    C'e' qualcuno qui che si diverte a dare voti bassi alle discussioni e alti ai flame per spammare il forum, non potete associare la votazione solo a chi scrive nel topic?Almeno chi usa questa pratica e' costretto a scoprirsi e voi siete in grado di bannare gli utenti fasulli...
    • Anonimo scrive:
      Re: X P.I.: c'e' qualcuno che si diverte
      - Scritto da: AlphaC
      C'e' qualcuno qui che si diverte a dare voti
      bassi alle discussioni e alti ai flame per
      spammare il forum, non potete associare la
      votazione solo a chi scrive nel topic?
      Almeno chi usa questa pratica e' costretto a
      scoprirsi e voi siete in grado di bannare gli
      utenti fasulli...Ma date il voto sui singoli messaggi solo ai moderatori e basta, tanto qui la gente vota in modo folle. Al massimo poi per non lasciare tutto ai moderatori si può darel a possibilità di votare a chi ha scritto messaggi che hanno una certa media di voto. L'ho detta così al volo, ma di certo il sistema può essere migliorato lavorandoci sopra.
  • Anonimo scrive:
    Linux rimarrà in cantina
    e con lui tutto il comunismo informatico autolesionistahttp://www.technewsworld.com/story/43620.htmlche dire... godo(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux rimarrà in cantina
      - Scritto da: Anonimo
      e con lui tutto il comunismo informatico
      autolesionista

      http://www.technewsworld.com/story/43620.html

      che dire... godo

      (win)anche io godo pensando che al prossimo acquisto di win parteciperai al pagamento dei 9 milioni di dollari del brevetto che vi ha mazziato... paga, winaro... paga...
    • firefox88 scrive:
      Re: Linux rimarrà in cantina
      - Scritto da: Anonimo
      e con lui tutto il comunismo informatico
      autolesionista

      http://www.technewsworld.com/story/43620.html

      che dire... godo
      Guarda, io sono un utente di Windows ma ho la fortuna di non essere così limitato. In risposta all'articolo che hai citato, ti invito a riflettere su quanto tempo è stato speso da privati e aziende per liberare i computer dall'immondizia raccolta navigando con Internet Explorer.Identificare Linux e, più in generale, l'open source con "comunismo informatico autolesionista" è una cosa assurda. Secondo me "ideologizzare" il mondo dell'informatica è stupido, sia quando a volte lo fanno i "linari" (come suolsi dire), e sia quando lo fanno i troll come te.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux rimarrà in cantina
      Mettere il 95% dei computer domestici e il 50% dei server in mano di un'unica azienda è forse libero mercato? Non mi pare! Quindi invece di dare del comunista a casaccio, pensa al regime di monopolio che da quais 20 anni regna in un settore così strategico e importante com'è l'informatica oggi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux rimarrà in cantina
        - Scritto da: Anonimo
        Mettere il 95% dei computer domestici e il 50%
        dei server in mano di un'unica azienda è forse
        libero mercato? Non mi pare! Quindi invece di
        dare del comunista a casaccio, pensa al regime di
        monopolio che da quais 20 anni regna in un
        settore così strategico e importante com'è
        l'informatica oggi.
        15 dei quali nessuno ci credeva, IBM per prima.Adesso qualcuno si è svegliato e si lamenta.
    • Ekleptical scrive:
      Re: Linux rimarrà in cantina
      Probabile...Sto facendo uno stage nella 3a multinazionale mondiale, la prima a livello europeo, in uno dei settori a maggiori reddito e che non conosce crisi, anzi l'opposto. Mi sono reso conto che la vaccata che "le grandi aziende usano Unix" è appunto una vaccata.Qua non conscono altro che Windows! E' tutto Windows 100%, dai server ai PC dell'utente. Unix non l'hanno mai visto e nessuno è in grado di farci nulla!! Come già detto, il Mac Os X l'ho dovuto integrare io, che non sapevano come fargli montare i dischi di rete! La parte IT si rifiutava di toccarlo perchè "non è standard" (=non è Windows).State certi che qua Linux non metterà mai piede. E, ripeto, è una corporation da centinaia di stabilimenti per il mondo (è fra i marchi che passano sullo schermo nel film The Corporation, per altro! :D). ll dominio di cui fanno parte gli utenti della mia divisione, ha oltre 8000 computer (worldwide)!!! Non so quanti sedicenti espertoni informatici su PI hanno avuto a che fare con reti così sterminate... non credo molti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux rimarrà in cantina
        - Scritto da: Ekleptical
        Probabile...
        Sto facendo uno stage nella 3a multinazionale
        mondiale, la prima a livello europeo, in uno dei
        settori a maggiori reddito e che non conosce
        crisi, anzi l'opposto. Mi sono reso conto che la
        vaccata che "le grandi aziende usano Unix" è
        appunto una vaccata.

        Qua non conscono altro che Windows! E' tutto
        Windows 100%, dai server ai PC dell'utente. Unix
        non l'hanno mai visto e nessuno è in grado di
        farci nulla!! Come già detto, il Mac Os X l'ho
        dovuto integrare io, che non sapevano come fargli
        montare i dischi di rete! La parte IT si
        rifiutava di toccarlo perchè "non è standard"
        (=non è Windows).

        State certi che qua Linux non metterà mai piede.
        E, ripeto, è una corporation da centinaia di
        stabilimenti per il mondo (è fra i marchi che
        passano sullo schermo nel film The Corporation,
        per altro! :D). ll dominio di cui fanno parte gli
        utenti della mia divisione, ha oltre 8000
        computer (worldwide)!!! Non so quanti sedicenti
        espertoni informatici su PI hanno avuto a che
        fare con reti così sterminate... non credo
        molti...Meno male che ci sei tu che ci illumini.....che grazia!
  • pikappa scrive:
    Debian e Ubuntu
    Beh che dire, debian è un'ottima distribuzione, ma oltre ad essere decisamente immensa (2 dvd la versione completa) è di solito molto datata.Ubuntu risolve questo problema, ed è una distro perfetta per il desktop.Dunque sarebbe interessante vedere lo sviluppo di debian orientato molto di + lato server (per avere un desktop decente bisogna cmq lavorare con unstable) e magari vedere ubuntu diventare Debian Desktop :-DNon sarebbe male
    • AlphaC scrive:
      Re: Debian e Ubuntu
      - Scritto da: pikappa
      Beh che dire, debian è un'ottima distribuzione,
      ma oltre ad essere decisamente immensa (2 dvd la
      versione completa) è di solito molto datata.Sono molto ma molto piu' di di 2 dvd, i due dvd sono una solo una scelta di pacchetti.
      Ubuntu risolve questo problema, ed è una distro
      perfetta per il desktop.

      Dunque sarebbe interessante vedere lo sviluppo di
      debian orientato molto di + lato server (per
      avere un desktop decente bisogna cmq lavorare con
      unstable) e magari vedere ubuntu diventare Debian
      Desktop :-DDebian fuori dal lato server o "power user" si sta orientando per diventare una distro strutturale, quindi cio' che hanno fatto ubuntu, knoppix o linspire fa parte della logica Debian, ti ricordo cmq che ubuntu e' basata su debian testing quindi a rigor di logica il desktop di debian dovrebbe essere testing e non unstable.
      • pikappa scrive:
        Re: Debian e Ubuntu
        - Scritto da: AlphaC

        - Scritto da: pikappa

        Beh che dire, debian è un'ottima distribuzione,

        ma oltre ad essere decisamente immensa (2 dvd la

        versione completa) è di solito molto datata.
        Sono molto ma molto piu' di di 2 dvd, i due dvd
        sono una solo una scelta di pacchetti.Azz!


        Ubuntu risolve questo problema, ed è una distro

        perfetta per il desktop.



        Dunque sarebbe interessante vedere lo sviluppo
        di

        debian orientato molto di + lato server (per

        avere un desktop decente bisogna cmq lavorare
        con

        unstable) e magari vedere ubuntu diventare
        Debian

        Desktop :-D
        Debian fuori dal lato server o "power user" si
        sta orientando per diventare una distro
        strutturale, quindi cio' che hanno fatto ubuntu,
        knoppix o linspire fa parte della logica Debian,
        ti ricordo cmq che ubuntu e' basata su debian
        testing quindi a rigor di logica il desktop di
        debian dovrebbe essere testing e non unstable. beh questi sono solo dei nomi, non dimentichiamocelo, sono daccordo con il testing del software, purchè non ci si metta anni come fa debian, ubuntu è basata su testing, è vero, ma è parecchio stabile, al pari di debian stable.Per me i 2 progetti dovrebbero collaborare maggiormente, invece pare che alcuni sviluppatori debian si siano lamentati dell'eccessivo "successo" di ubuntu, e del fatto che molti pacchetti creati per quest'ultima sono di fatto poi incompatibili con le policy di Debian (detta così è parecchio semplificata, se fai una ricerca su slashdot trovi tutta la faccenda)
  • Anonimo scrive:
    linux, no ai brevetti e ai monopoli
    Brevetti, drm, palladium, spyware integrati, licenze capestro per cui quello che si compranon è del cliente, sw che ravanano nei datidella gente, poi insicurezza su cosa fa veramenteil sistema, virus, trojan, exploit, una barca disoldi buttata via (che spero tra un po tutti quelliche usano windows siano giustamente costretti a pagare) etc etc.Dopo la morte e la malattia non c'è nulla dipeggio dell'ignoranza. Come mettere le pa::esull'incudine e martellarle contenti di esseremasochisti. .. e stupirsi perché non tutti lo fanno. Complimenti !
  • Anonimo scrive:
    Una domanda...
    Sbaglio o sul primo CD non ci sono i sorgenti del kernel?
  • Anonimo scrive:
    Non è debian la migliore "debian"...
    Dopo aver provato in 5 anni decide di distro di tutti i tipi (slackware, mandrake, ubuntu,vector, suse, slax, yoper, mepis, debian, fedora, knoppix, xandros, libranet, arch, ark, tra quelle che mi vengono in mente), dopo averle installate su pc desktop e server, sono arrivato a queste conclusioni:Miglior distro desktop: MEPIS(debian based), senza ombra di dubbio la migliore sotto tutti i punti di vista, anche per l'utente inesperto.Milgior distro server:DEBIAN, in lotta con slackware. Le disro debian based vincono soprattutto grazie alla facilità di gestione post installazione e di aggiornamento.L'unica pecca della mepis è la mancanza di una versione a 64 bit, ma non dovrebbe mancare molto.
    • Anonimo scrive:
      Ce ne sono tante di buone distro......
      Ce ne sono tante di buone distro.....Per esempio la SuSE e' facilissima e facilmente aggiornabile (ed e' anche a 64 bit).E per esempio c' e' anche la Kanotix 2005-03 molto aggiornata ed anche a 64 bit:http://forum.kanotix.net/viewtopic.php?t=8474
    • AlphaC scrive:
      Re: Non è debian la migliore "debian"...
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo aver provato in 5 anni decide di distro di
      tutti i tipi (slackware, mandrake, ubuntu,vector,
      suse, slax, yoper, mepis, debian, fedora,
      knoppix, xandros, libranet, arch, ark, tra quelle
      che mi vengono in mente), dopo averle installate
      su pc desktop e server, sono arrivato a queste
      conclusioni:

      Miglior distro desktop: MEPIS(debian based),
      senza ombra di dubbio la migliore sotto tutti i
      punti di vista, anche per l'utente inesperto.Bah, debian testing va piuttosto bene, installazione rapida ed indolore su buona parte delle macchine, forse pero' rimane Mandrivia la migliore per il desk.
      Milgior distro server: DEBIAN, in lotta con
      slackware.
      Slackware ha grossi problemi di fruibilita' per via della aggiornabilità nulla, trovo che la slackware si un ottimo mezzo per imparare linux "di brutto" (o impari o ti attacchi). Per il resto in ambito server mi tengo debian e basta, se proprio ho bisogno di qualcosa "Red Hat" based uso CentOS.
  • Anonimo scrive:
    meglio Debian o Ubuntu?
    vorrei fare questa domanda agli intenditori:che differenza c'è tra Debian Sarge e le ultime Ubuntu e Kubuntu? meglio l'una o l'altra?io sono da poco utente linux usando Suse, ma pensavo di provare una distro basata debian...ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: meglio Debian o Ubuntu?
      Ubuntu è più semplice da installare, ma fa più cagare della media delle distribuzioni Linux, specie in quanto a riconoscimento hardware. Da questo punto punto di vista, meglio la Debian. Anzi, meglio non perdere tempo con Linux, a meno che tu non ne abbia veramente tanto.
      • pikappa scrive:
        Re: meglio Debian o Ubuntu?
        - Scritto da: Anonimo
        Ubuntu è più semplice da installare, ma fa più
        cagare della media delle distribuzioni Linux,
        specie in quanto a riconoscimento hardware. Da
        questo punto punto di vista, meglio la Debian.
        Anzi, meglio non perdere tempo con Linux, a meno
        che tu non ne abbia veramente tanto.immagino che tu le abbia provate davvero bene, così da accorgerti dell'ottimo riconoscimento hardware di ubuntu rispetto a debian (essendo ubuntu molto +aggiornata di debian stable)
    • Anonimo scrive:
      Re: meglio Debian o Ubuntu?
      - Scritto da: Anonimo
      vorrei fare questa domanda agli intenditori:
      che differenza c'è tra Debian Sarge e le ultime
      Ubuntu e Kubuntu? meglio l'una o l'altra?
      io sono da poco utente linux usando Suse, ma
      pensavo di provare una distro basata debian...
      ciao!Ubuntu(kubuntu) non sono propriamente debian. SOno basate su debian ma usano repository diversi e pacchetti diversi.Come puoi verificare, kubuntu viene fornita con kde 3.4, ad esempio, ma nelle repository debian kde è ancora lla versione 3.3.2.Io mi sono sempre trovato male con ubuntu. Se vuoi una distro debian PERFETTA, usa la mepis. www.mepis.org
    • garak scrive:
      Re: meglio Debian o Ubuntu?
      Io Debian non l'ho provata, ma ho installato Ubuntu da poco: è una MERAVIGLIA!Dà una pista sia a SuSE che a Mandrake (le distro che usavo prima)
      • Anonimo scrive:
        Re: meglio Debian o Ubuntu?
        - Scritto da: garak
        Io Debian non l'ho provata, ma ho installato
        Ubuntu da poco: è una MERAVIGLIA!
        Dà una pista sia a SuSE che a Mandrake (le distro
        che usavo prima)Questo è verissimo,ma ti assicuro che la mepis da "2 piste" a ubuntu
        • Anonimo scrive:
          Re: meglio Debian o Ubuntu?
          si ma dare 1 o 2 piste che vol dì?semplicità d'uso?riconoscimento hw?numero di pacchetti disponibili?perchè Ubuntu ha questo enorme successo?
          • Anonimo scrive:
            sinergia ubunut-debian
            Ubuntu ha grande successo perchè èuna distro desktop sinergica a debian. Ovvero la sua comunità prende i pacchetti dadebian unstable ed experimental, li stabilizzae li mette nella distro, dando così anche uncontributo di sviluppo e testing alla debianstessa. Pertanto tutti quelli che cercavanouna debian sempre aggiornata e piu facileda installare, sono passati a ubuntu, perché sanno che è _anche_ un contributo alladebian stessa.La prossima Ubuntu, breezy, in autunno,dovrebbe essere una favola, a giudicare dagli obiettivi di sviluppo, ma anche hoaryè buuna.
    • Anonimo scrive:
      Re: meglio Debian o Ubuntu?
      - Scritto da: Anonimo
      vorrei fare questa domanda agli intenditori:
      che differenza c'è tra Debian Sarge e le ultime
      Ubuntu e Kubuntu? meglio l'una o l'altra?
      io sono da poco utente linux usando Suse, ma
      pensavo di provare una distro basata debian...
      ciao!Prova la xandros open edition abilitando i depository "universali" è ottima.
  • Anonimo scrive:
    Ma son 4,5 giga di roba ?
    ma le distro normali di solito pesano circa 600 mega..ma che ci han messo dentro per arrivare a 4,5 giga?2 dvd?speriamoche qualche rivista lo dia in allegato io non ce la faccio a scaricarlo!!
    • Giambo scrive:
      Re: Ma son 4,5 giga di roba ?
      - Scritto da: Anonimo
      ma le distro normali di solito pesano circa 600
      mega..
      ma che ci han messo dentro per arrivare a 4,5
      giga? tutto :D
      speriamoche qualche rivista lo dia in allegato
      io non ce la faccio a scaricarlo!!Mica devi scaricare tutto, fai come me: Boot minimale da floppy/cd, poi scarichi i pachetti che veramente ti servono dalla rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma son 4,5 giga di roba ?
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da: Anonimo

        ma che ci han messo dentro per arrivare a 4,5

        giga?
        4,5 Giga?Debian sarge completa sono 164 cd...;-)
        Mica devi scaricare tutto, fai come me: Boot
        minimale da floppy/cd, poi scarichi i pachetti
        che veramente ti servono dalla rete.Esatto!Net install ragazzi che il traffico si paga!http://www.debian.org/CD/netinst/
  • radel scrive:
    Pop! Pop! Pop!
    Sono i tappi che saltano... ;)Festeggiamo la nuova nata finche c'è tempo: adesso bisogna aggiornare!GRAZIE DEBIAN!
  • Anonimo scrive:
    Ancora XFree86
    Ancora XFree86... avrei preferito di gran lunga una migrazione ad X.org (come in Ubuntu per citare una distribuzione debian-based... ma come in quasi tutte le ultime release delle varie distribuzioni).
    • beka scrive:
      Re: Ancora XFree86
      - Scritto da: Anonimo
      Ancora XFree86... avrei preferito di gran lunga
      una migrazione ad X.org (come in Ubuntu per
      citare una distribuzione debian-based... ma come
      in quasi tutte le ultime release delle varie
      distribuzioni).Può servire questo?http://blogs.vislab.usyd.edu.au/index.php/Steve/2004/09/09/installing_a_non_intrusive_xanche a me sarebbe piaciuto x.org, l'ho dovuto fare a mano, nessun problema.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora XFree86
      Quando xorg fara' una release legacy avra' un senso, al momento e' dura...Ubuntu non rilascia per tutte le architetture che copre debian, ma se lo vuoi per x86 te lo puoi prendere gia' ora, anche proprio da ubuntu se vuoi.Dio benedica la x strike force!http://people.debian.org/~branden/
  • Alessandrox scrive:
    Per il passaggio da Woody 3.0...
    mi basta un dist-upgrade e sono a posto?Ve lo chiedo per conoscere le vostre esperienze pratiche dato che non ho mai fatto un' upgrade cosi' radicaleTnKs==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 2.35.16
    • Anonimo scrive:
      Re: Per il passaggio da Woody 3.0...
      Verifichi che non ci siano pacchetti bloccatidpkg --get-selections | grep holdcambi le sorgenti sostituendo sarge a woody o stablein sources.list_backup_apt-get updateapt-get dist-upgradeIncrociare le dita - o aspettare qualche giornoche agli altri sia andato tutto bene verificandoloper es su it.comp.os.linux.debian
      • Anonimo scrive:
        Re: Per il passaggio da Woody 3.0...
        - Scritto da: Anonimo
        Verifichi che non ci siano pacchetti bloccati
        dpkg --get-selections | grep hold
        cambi le sorgenti sostituendo sarge a woody o
        stable
        in sources.list
        _backup_
        apt-get update
        apt-get dist-upgrade
        Incrociare le dita - o aspettare qualche giorno
        che agli altri sia andato tutto bene verificandolo
        per es su it.comp.os.linux.debianOgni tanto leggetele le note di rilascio...USATE APTITUDE NON APT-GET!
        • Anonimo scrive:
          Re: Per il passaggio da Woody 3.0...

          USATE APTITUDE NON APT-GET!Si usa uno o l'altro, a seconda dell'esperienza:io uso apt-get
    • AlphaC scrive:
      Re: Per il passaggio da Woody 3.0...
      - Scritto da: Alessandrox
      mi basta un dist-upgrade e sono a posto?
      Ve lo chiedo per conoscere le vostre esperienze
      pratiche dato che non ho mai fatto un' upgrade
      cosi' radicale

      TnKs
      io ho fatto così, certo, ci si potrebbe andare piu' cauti, ma non ho avuto problemi, ricorda di sostituire a "woody" la scritta "stable" in /etc/apt/souces.list oppure se vuoi una gui usa synaptic :-)
  • Anonimo scrive:
    Scusate vorrei un chiarimento...
    Ma l'immagine con la scritta "il ritorno del monnezza" si riferisce a questo articolo o a quello precedente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate vorrei un chiarimento...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma l'immagine con la scritta "il ritorno del
      monnezza" si riferisce a questo articolo o a
      quello precedente?The brain i your friend.Ma cliccarci sopra su quella caxxo di immagine e scoprirlo pensi di passare per utonto?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate vorrei un chiarimento...

        The brain i your friend.

        Ma cliccarci sopra su quella caxxo di immagine e
        scoprirlo pensi di passare per utonto?troll
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate vorrei un chiarimento...
        - Scritto da: Anonimo
        The brain i your friend.Infatti, la tua dove l'hai lasciata che manco hai capito che era una battuta haha
        Ma cliccarci sopra su quella caxxo di immagine e
        scoprirlo pensi di passare per utonto?
    • Giambo scrive:
      Re: Scusate vorrei un chiarimento...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma l'immagine con la scritta "il ritorno del
      monnezza" si riferisce a questo articolo o a
      quello precedente?A "Microsoft lancia il Blackberry killer".Oramai Microsoft colleziona flops su flops ...
  • Anonimo scrive:
    riposto: Sarge, il miglior so del mondo
    Dopo tre anni è finalmente disponibilequello che si puo ritenere di gran lunga "il miglior so del mondo". Info su debian.org Si tratta di 29 cd da 650 o di svariati dvd soloper x86: la piu estesa distribuzione di sw mai esistita, commerciale e non. Grazie a tutti i contributori debian per questo miracolo tecnico senza precedenti nella storia dell'informaticaPer due/tre anni avremo una distro di svariati gigadi ottimo sw per ogni impiego mantenuto da unsecurity team la cui competenza è proverbiale.BENVENUTA SARGE
    • Anonimo scrive:
      Re: riposto: Sarge, il miglior so del mondo
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo tre anni è finalmente disponibile
      quello che si puo ritenere di gran lunga "il
      miglior so del mondo". Fanta Informatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
        cifre, che nessuno al mondo puo ne negare ne avvicinareno trolling please
        • Anonimo scrive:
          Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
          - Scritto da: Anonimo
          cifre, che nessuno al mondo puo ne
          negare ne avvicinare
          no trolling pleasell trolling e' il tuo. "Miglio SO al mondo", secondo quali parametri????Perche' ci sono 29 CD??? Questa si chiama confusione. E' i lmigliore per cosa? Semplicita' d'uso? Semplicita' di installazione o upgrade? Stabilita'? Semplicita' di configurazione? Quantita' di software (utile e inutile)?Quali sono queste qualita' innegabili o cifre????
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            Penso che tu sappia leggere e che solo per distrazione non abbia letto quanto sopra. Ilmiglior sistema operativo del mondo è un cocktailtra portabilità (11 architetture principali piu altresecondarie - o pensi forse che altri so facciano questo: dimmi, windows od osx o altri lo fanno ?solo openbsd ci si avvicina)scalabilità (come scritto sopra, debian linux scalada cellulare e palmare al cluster con migliaia dicomputer: ti risulta che qualche altro so lo faccia ?solaris, altri unix proprietari e altri linux, e basta), stabilità (sistema che ben implementato ha una grande stabilità, tanto che viene impiegato nel supercomputing di molte università e centri di calcolo), sicurezza (il security team debian è arci-famoso per serietà e competenza), quantità di sw(visto il range di impiego, è impressionante: decinedi giga di pacchetti compressi per ogni architetturaa portata di apt-get), semplicità d'uso: qui non stiamoparlando di un sistemino per giochicchiare, ma diDEBIAN: si può comunque fare un ottimo desktopin un paio di ore. Su debian sono però basate ledistro linux destop piu note, facilissime da installare.Scusa se mi dimentico qualcosa: è solo per dimostrare che il troll sei di gran lunga tuciao
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            Ottima la teoria. Ma la pratica e' ben differente. Tutta questa "portabilita'" interessa forse a poco piu' di una manciata di persone al mondo. SEMPLICE??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????? Hai coraggio da vendere nel dire cio'.Stabilita'?????????? Su cosa? Sulle applicazioni base? Forse si. Ma inizia a metterci HW di vario genere ed inizierai a fare reboot ogni 5 minuti. Prova solo a metterci una scheda Wi-Fi che non costi cifre spaventose e scarica uno dei famosi driver che girano su internet. Bel divertimento compilarlo e farlo funzionare a dovere. Ti metterei di fronte mia sorella che usa il computer per fare presentazioni o usare la mail, e ti lascerei insegnarle Linux. Rinunceresti dopo 5 minuti.Il miglior SO non e' quello che in teoria sfrutta meglio la macchina o che e' il piu' veloce. Ma e' quello che piu' si avvicina al modo di pensare dell'uomo (la rivoluzione industriale ti dice nulla?).Caso a parte fa la ricerca. Li ci sono persone che si devono piegare al volere delle macchine per raggiungere determinati scopi. Ma nella vita di tutti i giorni sono le macchine che si devono piegare a noi e non il contrario. Combattere la sera per compilare un nuovo kernel, o girare per negozi con una lista striminzita di HW che e' compatibile con linux, fa perdere solo tempo e denaro. Io a casa non ho 11 piattaforme differenti.Allora si puo' dire : Sarge, il miglior SO al mondo, per la ricerca e chi ha una server farm tipo google o yahoo. Per il resto ... uno dei tanti SO disponibili (e neanche il migliore).Ciao troll
          • Riot scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimolol, ma va'.
            Tutta questa "portabilita'" interessa
            forse a poco piu' di una manciata di persone al
            mondo.Eh, sì, solo alla manciata di persone che usa una delle architetture supportate.
            Stabilita'?????????? Su cosa? Sulle applicazioni
            base? Forse si. Ma inizia a metterci HW di vario
            genere ed inizierai a fare reboot ogni 5 minuti.Immagino che tu sia uno di quelli che mette la super nel diesel, vero?
            Prova solo a metterci una scheda Wi-Fi che non
            costi cifre spaventose e scarica uno dei famosi
            driver che girano su internet. Bel divertimento
            compilarlo e farlo funzionare a dovere.Ndiswrapper, scaricamento driver e installazione 10-15 minuti. Ma io sono una persona dotata di cervello quindi immagino che per te sarà stato estremamente più difficile.
            Ti metterei di fronte mia sorella che usa il
            computer per fare presentazioni o usare la mail,
            e ti lascerei insegnarle Linux. Rinunceresti dopo
            5 minuti.Una volta che hai installato quello che serve puoi insegnarlo ad usare anche ad una scimmia.Cos'è che non capisce tua sorella? Firefox? Thunderbird? Openoffice? Home invece di Documenti? Inserire una password?
            Il miglior SO non e' quello che in teoria sfrutta
            meglio la macchina o che e' il piu' veloce. Ma e'
            quello che piu' si avvicina al modo di pensare
            dell'uomo (la rivoluzione industriale ti dice
            nulla?).Questa è una cavolata di proporzioni epocali.Tu, come altri infozombi, sieme come gli analfabeti del secolo scorso. Il brutto è che non volete imparare a leggere e scrivere, ma volete che i libri contengano solo figure che spiegano le cose a gesti.
            Ma nella vita
            di tutti i giorni sono le macchine che si devono
            piegare a noi e non il contrario.Poveretto, si vede come le macchine si "piegano al nostro volere". Prendi Windows, un so utilizzabile anche da un opossum, grazie ad esso e all'ignoranza abissale dei tuoi simili i virus regnano sovrani, la gente è incapace di settare un firewall o installare un antivirus, la sicurezza ha raggiunto i minimi storici ed i 4/5 della cpu sono occupati da programmini che fanno passeggiare cani per lo schermo e inviano i dati personali per il mondo.
            Combattere la
            sera per compilare un nuovo kernel, o girare per
            negozi con una lista striminzita di HW che e'
            compatibile con linux, fa perdere solo tempo e
            denaro. 1) il kernel lo compila solo chi vuole.2) la lista di hardware compatile con linux è piuttosto lunga (certo bisogna saper leggere e saper fare le ricerche con google...)3) il tempo ed il denaro lo perdono gli infozombi come te che devono chiamare gente come me per risolvere i loro casini dopo che la "machhina si è piegata al loro volere".
            Io a casa non ho 11 piattaforme differenti.Neppure un cervello se è per questo.
            Allora si puo' dire...Meglio tacere e lasciare che la gente pensi che sei un infozombi ignorante piuttosto che aprir bocca e togliere ogni dubbio.
            Ciao trollIgnorante, quello è uno specchio.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Riot
            - Scritto da: Anonimo
            lol, ma va'.


            Tutta questa "portabilita'" interessa

            forse a poco piu' di una manciata di persone al

            mondo.

            Eh, sì, solo alla manciata di persone che usa una
            delle architetture supportate.
            L'hai detto tu, "che usa UNA delle architetture supportate". Quindi piu' che portabilita' e' "disponibilita'" visto che la reale necessita' di cambiare piattaforma HW non si presenta cosi' spesso come volete far credere voi.

            Stabilita'?????????? Su cosa? Sulle applicazioni

            base? Forse si. Ma inizia a metterci HW di vario

            genere ed inizierai a fare reboot ogni 5 minuti.

            Immagino che tu sia uno di quelli che mette la
            super nel diesel, vero?
            Significa che allora devo comprare SOLO HW di un determinato tipo???????? E magari solo da un determinato rivenditore????? Monopolista!!!

            Prova solo a metterci una scheda Wi-Fi che non

            costi cifre spaventose e scarica uno dei famosi

            driver che girano su internet. Bel divertimento

            compilarlo e farlo funzionare a dovere.

            Ndiswrapper, scaricamento driver e installazione
            10-15 minuti. Ma io sono una persona dotata di
            cervello quindi immagino che per te sarà stato
            estremamente più difficile.
            Ritorniamo al discorso di prima. L'essere dotato di cervello non significa anche saperlo usare (nel tuo caso vale questa regola). Hai forse letto da qualche parte che ho avuto difficolta'??

            Ti metterei di fronte mia sorella che usa il

            computer per fare presentazioni o usare la mail,

            e ti lascerei insegnarle Linux. Rinunceresti
            dopo

            5 minuti.

            Una volta che hai installato quello che serve
            puoi insegnarlo ad usare anche ad una scimmia.

            Cos'è che non capisce tua sorella? Firefox?
            Thunderbird? Openoffice? Home invece di
            Documenti? Inserire una password?
            Non si parlava di Linux?????? Firefox o OpenOffice sono dei SO??????? O forse non avendo ragioni da esporre si tenta di sviare su applicativi? O forse non sai che cos'e' un SO (cosa molto piu' probabile)?

            Il miglior SO non e' quello che in teoria
            sfrutta

            meglio la macchina o che e' il piu' veloce. Ma
            e'

            quello che piu' si avvicina al modo di pensare

            dell'uomo (la rivoluzione industriale ti dice

            nulla?).

            Questa è una cavolata di proporzioni epocali.
            Tu, come altri infozombi, sieme come gli
            analfabeti del secolo scorso. Il brutto è che non
            volete imparare a leggere e scrivere, ma volete
            che i libri contengano solo figure che spiegano
            le cose a gesti.
            Nella vita il computer e' uno svago o una passione, per chi non ci lavora. Quando si lavora magari in altri campi, come biologia per esempio, il computer serve per velocizzare determinate operazioni e non per passione. Per molte persone si tratta anche di non aver tempo di imparare (come dici tu) a "leggere e scrivere". Per questo si sono creati SO che sono UserFriendly (nel caso non lo sapessi significa "amici dell'utente", cioe' facili da usare).

            Ma nella vita

            di tutti i giorni sono le macchine che si devono

            piegare a noi e non il contrario.

            Poveretto, si vede come le macchine si "piegano
            al nostro volere". Prendi Windows, un so
            utilizzabile anche da un opossum, grazie ad esso
            e all'ignoranza abissale dei tuoi simili i virus
            regnano sovrani, la gente è incapace di settare
            un firewall o installare un antivirus, la
            sicurezza ha raggiunto i minimi storici ed i 4/5
            della cpu sono occupati da programmini che fanno
            passeggiare cani per lo schermo e inviano i dati
            personali per il mondo.
            Qui mostri tutta la tua poca intelligenza. Se voglio installare cani che camminano sullo schermo sono fatti miei e non tuoi, pero' e' una mia scelta e non un'imposizione come vuoi far credere tu. Dopodiche' dici che Windows lo possono usare anche gli opossum, quindi torni al mio discorso, cioe' che e' piu' semplice (ti ricordo che questo e' un punto a favore di Windows e non contro). Sul fatto che in Italia l'alfabetizzazione informatica sia bassissima hai perfettamente ragione. Ma alfabetizzare il popolo non significa insegnargli a scrivere la Divina Commedia. E poi tu pensi che se Linux avesse la stessa distribuzione di Windows non sarebbe bucato come lo e' ora Windows??? Illuso!!!!

            Combattere la

            sera per compilare un nuovo kernel, o girare per

            negozi con una lista striminzita di HW che e'

            compatibile con linux, fa perdere solo tempo e

            denaro.

            1) il kernel lo compila solo chi vuole.
            2) la lista di hardware compatile con linux è
            piuttosto lunga (certo bisogna saper leggere e
            saper fare le ricerche con google...)
            3) il tempo ed il denaro lo perdono gli infozombi
            come te che devono chiamare gente come me per
            risolvere i loro casini dopo che la "machhina si
            è piegata al loro volere".
            E tu risolveresti i casini?? Non ti incaricherei neanche di andare a comprare un vassoio di pastarelle!!!!MI DEVO ANDARE A CERCARE UNA LISTA DI COMPATIBILITA'???? Complimenti per la semplicita'.Comnque giusto per la cronaca, io le macchine le ho sempre piegate al mio volere. Sia winzoz, linux o Unix che siano.

            Io a casa non ho 11 piattaforme differenti.

            Neppure un cervello se è per questo.
            Per fortuna che esiste gente come te. Il mondo ne sentiva proprio la mancanza.

            Allora si puo' dire...

            Meglio tacere e lasciare che la gente pensi che
            sei un infozombi ignorante piuttosto che aprir
            bocca e togliere ogni dubbio.
            Predichi bene ma razzoli male! Dovevi essere il primo a stare zitto.

            Ciao troll

            Ignorante, quello è uno specchio.Azz.... siamo arrivati addirittura allo "specchio riflesso". Non lo sentivo da quando avevo 8 anni. Questo e' sintomatico della tua elevatezza culturare e intellettuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo

            portabilita' e' "disponibilita'"
            visto che la reale necessita' sbagliato: portabilità significa la possibilitadi usare un sistema su molti tipi di hw, per cuiun'industria può fare con linux praticamente tutto, dall'embedded al supercomputer, nonche "si cambia l'hw", come ti è gia stato dettopiu volte, ed è una cosa molto necessaria.
            SOLO HW di un determinato tipone prendessi una: come ti è gia stato detto mille voltesolo _hw_ che rispetta gli standard, come la spinadel tuo asciugacapelli, le cui misure sono deciseda ISO e non da qualche monopolio.
            come biologia per esempioquindi apprezzerai il fatto che quasi per interoi supercomputer dei centri di ricerca biologicae non girano con linux (su macchine IBM, HP, SGI),e si ritorna al miglior sistema in assoluto.
            alfabetizzare il popolosignifica insegnargli un minino di informatica susistemi aperti, non come in italia che nella scuoladell'obbligo fanno formazione (di infimo livello)per una famosa multinazionale americana chevorrebbe brevettare il cervello dei bambini.
            le macchine le ho sempre piegate al mio voleretu non piegheresti al tuo volere neppurequella santa donna di tua sorella, che potrebbebenissimo impararti linux a tradimento, e consommo gaudio.Certo che, sia come argomenti che comeforma, per non parlare dell'innata simpatia chetraspare, fai veramente pena.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimo

            portabilita' e' "disponibilita'"

            visto che la reale necessita'
            sbagliato: portabilità significa la possibilita
            di usare un sistema su molti tipi di hw, per cui
            un'industria può fare con linux praticamente
            tutto, dall'embedded al supercomputer, non
            che "si cambia l'hw", come ti è gia stato detto
            piu volte, ed è una cosa molto necessaria.Fammi capire allora secondo te cosa significa "molti tipi di HW" se non "cambiare HW".Se io oggi ho un PC e domani passo ad uno SPARC. Ho due tipi di HW ed ho cambiato HW.Oppure oggi mi collego alla mia macchina PC e domani mi collego al mio PPC : non e' un cambio HW??


            SOLO HW di un determinato tipo
            ne prendessi una: come ti è gia stato detto mille
            volte
            solo _hw_ che rispetta gli standard, come la spina
            del tuo asciugacapelli, le cui misure sono decise
            da ISO e non da qualche monopolio.
            Ancora : se ho una presa siemens, la posso inserire solo in un determinato tipo di presa, vale a dire la Siemens. Pero' forse l'italiano non e' uguale in tutta italia.

            come biologia per esempio
            quindi apprezzerai il fatto che quasi per intero
            i supercomputer dei centri di ricerca biologica
            e non girano con linux (su macchine IBM, HP, SGI),
            e si ritorna al miglior sistema in assoluto.
            Di nuovo ti sbagli (non ne prendi una). Non e' il miglior SO in ASSOLUTO. Forse non ti e' chiaro cosa significa la parola ASSOLUTO. E comunque la maggior parte dei centri di ricerca usano HP.

            alfabetizzare il popolo
            significa insegnargli un minino di informatica su
            sistemi aperti, non come in italia che nella
            scuola
            dell'obbligo fanno formazione (di infimo livello)
            per una famosa multinazionale americana che
            vorrebbe brevettare il cervello dei bambini.
            Alfabetizzare significa insegnare i sistemi aperti??????? E lo hai deciso tu???Mamma mia che mente perversa.

            le macchine le ho sempre piegate al mio volere
            tu non piegheresti al tuo volere neppure
            quella santa donna di tua sorella, che potrebbe
            benissimo impararti linux a tradimento, e con
            sommo gaudio.
            Neanche nei tuoi piu' bei sogni.
            Certo che, sia come argomenti che come
            forma, per non parlare dell'innata simpatia che
            traspare, fai veramente pena.E' sempre cosi'. Si parte con una discussione e poi arrivano i talebani del linux. Linux ha il suo perche', anche se piccolo.Quindi alla fine e' uno scontro tra simpaticoni.Mi fa piacere fare pena ad una persona come te. E' un po come il bue che dice cornuto all'unicorno.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimo
            Snip

            Fammi capire allora secondo te cosa significa
            "molti tipi di HW" se non "cambiare HW".
            Se io oggi ho un PC e domani passo ad uno SPARC.
            Ho due tipi di HW ed ho cambiato HW.

            Oppure oggi mi collego alla mia macchina PC e
            domani mi collego al mio PPC : non e' un cambio
            HW??
            Difficile capire l'italiano? La possibilità di girare su molti tipi di piattaforma significa che a fronte di una serie diversa di hardware il S.O. è lo stesso. ovvero posso non buttare l'hardware che ho....




            SOLO HW di un determinato tipo

            ne prendessi una: come ti è gia stato detto
            mille

            volte

            solo _hw_ che rispetta gli standard, come la
            spina

            del tuo asciugacapelli, le cui misure sono
            decise

            da ISO e non da qualche monopolio.



            Ancora : se ho una presa siemens, la posso
            inserire solo in un determinato tipo di presa,
            vale a dire la Siemens.
            Pero' forse l'italiano non e' uguale in tutta
            italia.L'italiano è lo stesso in tutta la penisola...Esiste uno standard che definisce come devono essere fatte le prese e le spine: se ti attieni a questo standard il tuo marchingegno funzioana ovunque lo standard è supportato, altrimenti no.Per le prese sei fortunato esistono adattatori tra uno standrad ed un altro per cui i problemi di funzionamento sono tendenti a zero...ciò non avviene per le periferiche per computer che non seguono gli standard..penso sia ovvio che nessuno usi una connessione RS232 (è uno standard anche se pare che tutto il mondo non lo sappia) per attaccarsi ad un DTE/DCE che usa lo standard IE488 :pSnip

            e si ritorna al miglior sistema in assoluto.



            Di nuovo ti sbagli (non ne prendi una). Non e' il
            miglior SO in ASSOLUTO. Forse non ti e' chiaro
            cosa significa la parola ASSOLUTO. E comunque la
            maggior parte dei centri di ricerca usano HP.
            Questo è hardware non un O.S. :|snip

            Mi fa piacere fare pena ad una persona come te.
            E' un po come il bue che dice cornuto
            all'unicorno.Anche qui denoti la mancanza di studio in quanto la frase cita il bue che dice cornuto al bue e non all'unicorno....:|
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Snip



            Fammi capire allora secondo te cosa significa

            "molti tipi di HW" se non "cambiare HW".

            Se io oggi ho un PC e domani passo ad uno SPARC.

            Ho due tipi di HW ed ho cambiato HW.



            Oppure oggi mi collego alla mia macchina PC e

            domani mi collego al mio PPC : non e' un cambio

            HW??



            Difficile capire l'italiano? La possibilità di
            girare su molti tipi di piattaforma significa che
            a fronte di una serie diversa di hardware il S.O.
            è lo stesso. ovvero posso non buttare l'hardware
            che ho....
            Chi si preoccupa di non cambiare il SO al cambio di HW sono gli utenti privati. Le aziende normalmente ricevono il SO insieme all'HW. Quindi mi stai dicendo che il tuo linux e' compatibile con tutti i PC e le loro periferiche? Anche perche' se compro una Sun normalmente ci metto Solaris, se compro una HP ci metto HP-UX, se compro un'IBM ci metto AIX, etc etc.






            SOLO HW di un determinato tipo


            ne prendessi una: come ti è gia stato detto

            mille


            volte


            solo _hw_ che rispetta gli standard, come la

            spina


            del tuo asciugacapelli, le cui misure sono

            decise


            da ISO e non da qualche monopolio.






            Ancora : se ho una presa siemens, la posso

            inserire solo in un determinato tipo di presa,

            vale a dire la Siemens.

            Pero' forse l'italiano non e' uguale in tutta

            italia.
            L'italiano è lo stesso in tutta la
            penisola...Esiste uno standard che definisce come
            devono essere fatte le prese e le spine: se ti
            attieni a questo standard il tuo marchingegno
            funzioana ovunque lo standard è supportato,
            altrimenti no.
            Per le prese sei fortunato esistono adattatori
            tra uno standrad ed un altro per cui i problemi
            di funzionamento sono tendenti a zero...ciò non
            avviene per le periferiche per computer che non
            seguono gli standard..penso sia ovvio che nessuno
            usi una connessione RS232 (è uno standard anche
            se pare che tutto il mondo non lo sappia) per
            attaccarsi ad un DTE/DCE che usa lo standard
            IE488 :p

            Snip Quindi nonostante nella tua affermazione di prima dici che se cambio HW non vado tranquillo, perche' se nella teoria tutto dovrebbe funzionare, nella pratica ho elevate possibilita' che invece non funzioni nulla. Parole tue. Strano che pero' con winzoz non ho tutti questi problemi. Allora stiamo parlando meramente di compatibilita' binaria???? Sai che bell'affare. Sempre parole tue.



            e si ritorna al miglior sistema in assoluto.






            Di nuovo ti sbagli (non ne prendi una). Non e'
            il

            miglior SO in ASSOLUTO. Forse non ti e' chiaro

            cosa significa la parola ASSOLUTO. E comunque la

            maggior parte dei centri di ricerca usano HP.


            Questo è hardware non un O.S. :|

            snip Ora ho capito definitivamente che finora hai giocato con i computer. Secondo te HP non fa SO???????????????????????? HP-UX cos'e'??????? Secondo te su i superdome cosa montano???? LINUX??????



            Mi fa piacere fare pena ad una persona come te.

            E' un po come il bue che dice cornuto

            all'unicorno.
            Anche qui denoti la mancanza di studio in quanto
            la frase cita il bue che dice cornuto al bue e
            non all'unicorno....:|A dire il vero il proverbio dice che il bue dice cornuto all'asino, e non al bue stesso. Ma non volevo alzarti la palla per dire che sono un asino.Forse e' meglio che torni a giocare. E parleremo di cose serie quando avrai fatto un po piu' di esperienza. Sia quantitativamente parlando che qualitativamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo
            snip
            Chi si preoccupa di non cambiare il SO al cambio
            di HW sono gli utenti privati. Le aziende
            normalmente ricevono il SO insieme all'HW. Quindi
            mi stai dicendo che il tuo linux e' compatibile
            con tutti i PC e le loro periferiche?
            Anche perche' se compro una Sun normalmente ci
            metto Solaris, se compro una HP ci metto HP-UX,
            se compro un'IBM ci metto AIX, etc etc.
            Già è vero che stupido! Infatti HP-UX NON è UNIX versione HP, Solaris NON è UNIX versione SUN ed è anche vero che AIX NON è la versione UNIX di IBM....:| Snip

            Quindi nonostante nella tua affermazione di
            prima dici che se cambio HW non vado tranquillo,
            perche' se nella teoria tutto dovrebbe
            funzionare, nella pratica ho elevate possibilita'
            che invece non funzioni nulla. Parole tue. Strano
            che pero' con winzoz non ho tutti questi
            problemi. Allora stiamo parlando meramente di
            compatibilita' binaria???? Sai che bell'affare.
            Sempre parole tue.Strano però che Tutte le case da te citate prima per il loro O.S. abbiano usato una matrice comune: forse perché così è più facile far migrare un "utente" da un fornitore software ad un altro? Lo so benisso che hardware HP non supporta O.S. compilato per le altre piattaforme e periferiche "costruite" per altre piattaforme, ma mi sembra che le stampanti HP stampino le stesse cose (e direi nello stesso modo!) che stampano le altre piattaforme...






            e si ritorna al miglior sistema in assoluto.









            Di nuovo ti sbagli (non ne prendi una). Non e'

            il


            miglior SO in ASSOLUTO. Forse non ti e' chiaro


            cosa significa la parola ASSOLUTO. E comunque
            la


            maggior parte dei centri di ricerca usano HP.




            Questo è hardware non un O.S. :|



            snip

            Ora ho capito definitivamente che finora hai
            giocato con i computer. Secondo te HP non fa
            SO???????????????????????? HP-UX cos'e'???????
            Secondo te su i superdome cosa montano????
            LINUX??????






            Mi fa piacere fare pena ad una persona come
            te.


            E' un po come il bue che dice cornuto


            all'unicorno.

            Anche qui denoti la mancanza di studio in quanto

            la frase cita il bue che dice cornuto al bue e

            non all'unicorno....:|

            A dire il vero il proverbio dice che il bue dice
            cornuto all'asino, e non al bue stesso. Ma non
            volevo alzarti la palla per dire che sono un
            asino.Infatti volevo dire asino ma la fretta mi ha tradito....e per inciso che sei un asino te lo sei detto da solo...

            Forse e' meglio che torni a giocare. E parleremo
            di cose serie quando avrai fatto un po piu' di
            esperienza. Sia quantitativamente parlando che
            qualitativamente.Già hai ragione ti aspetto....nel frattempo fai anche tu un po di esperienza.Uno che lavora nel campo dei computer dal lontano 1974 e di cose ne ha viste parecchie nel frattempo
          • fancu scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo



            Tutta questa "portabilita'" interessa


            forse a poco piu' di una manciata di persone
            al


            mondo.[...]I byte sono gratis e si vede.Per questo ignoranti come te li usano per scrivere cazzate.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: fancu



            Tutta questa "portabilita'" interessa



            forse a poco piu' di una manciata di persone

            al



            mondo.
            [...]

            I byte sono gratis e si vede.
            Per questo ignoranti come te li usano per
            scrivere cazzate.Allora siamo in tanti, compreso te. Il nick ovviamente non lo hai scelto. Te lo hanno dato.
          • fancu scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo

            Allora siamo in tanti, compreso te. Il nick
            ovviamente non lo hai scelto. Te lo hanno
            dato.Ti sbagli, l'ho scelto per mandarci quelli come te ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo


            Ti metterei di fronte mia sorella che usa il

            computer per fare presentazioni o usare la mail,

            e ti lascerei insegnarle Linux. Rinunceresti
            dopo

            5 minuti.

            Una volta che hai installato quello che serve
            puoi insegnarlo ad usare anche ad una scimmia.

            Cos'è che non capisce tua sorella? Firefox?
            Thunderbird? Openoffice? Home invece di
            Documenti? Inserire una password?non so cosa non capisca sua sorella, ma il problema di linux è che è fin troppo facile trovarsi nella necessità di modificare qualche pezzo di SO a mano.Per molti aprire con vi quel file e modificarlo non è per nulla un problema, per il 90% della gente modificare un file a mano è già un limite invalicabile, non dico sapere di quale file si tratti (man cos'è?) non dico sapere perché o come modificarlo, dico solo l'idea di dovere inetrvenire sul proprio so senza un bottone che mi chiede se voglio fare una certa operazione e mi impedisca (o cerchidi farlo) di sbagliare.Questo è il motivo perché linux non arriva al 90% dei desktop del mondo.

            Il miglior SO non e' quello che in teoria
            sfrutta

            meglio la macchina o che e' il piu' veloce. Ma
            e'

            quello che piu' si avvicina al modo di pensare

            dell'uomo (la rivoluzione industriale ti dice

            nulla?).

            Questa è una cavolata di proporzioni epocali.
            Tu, come altri infozombi, sieme come gli
            analfabeti del secolo scorso. mi spiace ma qui sei tu che sbagli: ho installato la prima Slack più di dieci anni fa e so bene quanto complesso può essere gestire un PC con Linux.Non dico per me, mi immedesimo solo nell'utente che può arrivare a domandarsi quale sia il tasto "any key".L'utente medio vuole un PC che "si arrangi" e "si gestisca da solo". Male che vada si reinstalla.E qui è molto più facile usare windows preinstallato, diciamo che gia più della metà non saprebbero neanche reinstallarsi windows.
            Il brutto è che non
            volete imparare a leggere e scrivere, ma volete
            che i libri contengano solo figure che spiegano
            le cose a gesti.Qui sbagli e di molto.La televisione è lo strumento che ha avuto la penetrazione più alta nella storia dell'umanità seguita da radio e automobile.La televisione ha vinto proprio perché è arrivata anche agli analfabeti.Il PC sta crescendo molto ma mostra già la tendenza a saturare ad una percentuale di popolazione molto più in basso della televisione.E la colpa è la difficoltà di uso e dei PC e qui MS e MAC (per ora) vincono su Linux.I progressi fatti da Linux sono notevolissimi, e aiutereanno il mondo ad affrancarsi forse da MS, ma c'è parecchia strada da fare, e il tuo tono non va nella direzione giusta.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            ragazzi, da stampare e appendere in ufficio!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimo
            ragazzi, da stampare e appendere in ufficio!!!Icredibile, qualcuno ha avuto il coraggio di assumerti?Bisogna fargli una statua
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo

            sicurezza (il security team
            debian è arci-famoso per serietà e competenza),Prego ? Chi e' arci famoso per serieta' e competenza ?E ce li siamo dimenticati i mesi di blocco TOTALE di tutti gli aggiornamenti plebian quando qualcuno ha sbucazzato e troiato i server SECURITY di debian ?Tu dove stavi ? A sognare i 29 CD ?La state a menare per cose che su altre distro sono la NORMALITA'. La "penultima" versione di questo, la "penultima" versione di quell'altro e la "penultima" versione di quell'altro ancora.La debian e' una distro normale come tutte le altre, il suo problema principale siete VOI debianisti.
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            come volevasi dimostrare: sei solo una trollinaisterica
          • Anonimo scrive:
            Re: riposto: Sarge, il miglior so del mo
            - Scritto da: Anonimo

            sicurezza (il security team

            debian è arci-famoso per serietà e competenza),Ecco un'altra feature dell'arcifamoso team security di debian :http://osnews.com/story.php?news_id=10785A configuration mistake in the new Debian Linux distribution has forced a fix less than 24 hours after the software was released. "New installs [of Debian 3.1 from CD and DVD] will not get security updates by default," said Debian developer Colin Watson in an e-mail warning. Installations from floppy disks or network servers were not affected.HAHAHAH e cazzo 29 cd di software non aggiornabileAndate a rubareeeeeeeeeeeViva OS/2 WARP
  • Anonimo scrive:
    DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
    Non 24 spero, altrimenti mi dovete spiegare alcune cosette.Sì perchè un individuo "normotipo", che spesso Voi chiamate utonto, ha le sue cosette da fare durante il giorno, anche se fate finta di non capirlo.Ad esempio chi lavora 8 orette o più al giorno per uno stipendio misericordioso ma al contempo onorevole e necessario al sostentamento, ha i suoi bravi casini nella giornata.Ma vediamo come si divide ad esempio una giornata tipo di una delle tante persone italiane, europee e del nostro caro mondo: ci si sveglia alle 7.00, un'oretta di traffico, poi 4 ore di lavoro, due orette tra traffico e pranzo, altre 4 orette di lavoro, ancora un'ora di traffico.Arriviamo a casa stancucci, rassettiamo un po' la casa, si pensa alla cena.Dedichiamo anche un po' di tempo ai nostri cari o, perchè no, a chi ne ha bisogno ? Siamo ottimisti e ci accontentiamo di avere una ragazza.Una ragazza che vada da carina a strafiga si intende, non certo un cesso nel cui caso è meglio farsi una bella sega davanti a qualche .jpg, e perchè no, a qualche .mpg ( lo so che su Linux non si usano le estensioni come su Windows, non puntualizziamo sempre, orsù ! ).Vogliamo anche fare un po' di sport, andare in piscina o berci una bella birra con gli amici, mentre gli occhi radiografano qualche donzella ? Ahi ahi, la lancetta sta bruciando le tappe.Siamo alla sera, abbiamo la pancia piena, e questo grazie a quelle 8 o più ore, ci guardiamo un DVD, magari una trombata che male non fa e giù per le necessarie ore di nanna.Nei weekend e nei festivi si ha più tempo, ma tutti abbiamo qualche piccolo hobby o passatempo e non sempre coincidono con l'informatica, ma ormai abbiamo il marchio di utonti sul braccio e pertanto ce ne freghiamo.Calma, io sono ottimista: allora conto sulla fortuna di avere un lavoro fisso, una casa, delle persone che ti amano e di essere in salute.Se qualcosa va storto le cose si complicano e di molto e la lancetta dell'orologio vola. O si muove lentissima se si è inchiodati ad un letto. E in quest'ultimo caso mettersi a ricompilare un kernel non mi pare il massimo.E non ho nemmeno menzionato il tempo perso per uffici, banche, poste, scuole, ecc. Sono un utonto buono, dovete ammetterlo.Cosa centra sto poema con Linux ? Centra, per un aspetto che Voi non avete valutato: il valore del tempo e della salute.Leggendo quà e là nei forum e nei newsgroup ( sono fortunato e ho un po' più di tempo rispetto a tanti ) il sistema operativo della concorrenza è una catastrofe.Devono essere sfortunati, ma tanto, perchè il sottoscritto come tanti, non ha di questi casini.E una teoria me la sono fatta: su Internet circolano per lo più bambini viziati con computer iperpotenti che non fanno altro installare e cancellare dalla mattina alla sera e magari non sono così bravi come sembrano, anzi.Per cui tra le tante prove che fanno sti bimbi ci deve essere per forza anche Linux, altrimenti non sono dei veri duri.Se eliminassimo idealmente tutta questa categoria di cialtroni, si perderebbe meno tempo nella ricerca di utili informazioni e loro ne guadagnerebbero in salute.Ho provato a lasciare Windows, ma non perchè non vada bene, ma per un senso di indipendenza: non devo più pagare il sofware che uso, tutto gratis e sempre aggiornato, bello ! ALT ! Lo so che Open source non significa gratis o free, ma stringi stringi è quello che al prossimo interessa di Linux.Ma è necessario che un utonto debba sbattersi ore e ore per fare andare una stampante ? Per configurare in maniera decente un sistema operativo ? Ma dai ! Certo chi non ha un server in casa ? A tutti è indispensabile, eh eh ! Oltre il 90% delle applicazioni che troviamo su una distribuzione Linux sono perfettamente inutili in ambito desktop o come si voglia chiamare l'uso che fa del PC un utonto.Ricordate che l'utonto deve fare semplici cose, dallo scrivere una lettera, al navigare al chattare, insomma ste cagatine qua, per cui badate che le solite diatribe per cui in ambito server e compagnia bella Linux sia migliore non attaccano.Dovete mettere in conto anche il tempo necessario per trovare gli equivalenti dei programmi che uno usa con la concorrenza ( se li trova ), a configurarli e via dicendo.Eh sì, sti utonti che problema ! Delle vere e proprie scimmie cliccanti.Guardate che utonti sono anche ingegneri, medici, operai specializzati: persone bravissime, ma che al computer sanno utilizzare una due applicazioni per lavoro, un po'di email e poi basta.Ah ! Linux è più sicuro e stabile ! Certo, a patto che sia ben configurato, che chi sta davanti al monitor abbia nozioni di reti, firewalling, masquerading, che sappia configuare i vari script.Altrimenti la concorrenza va benone, in vita mia mai preso un virus e premuto il tasto reset non più volte di quante me ne siano capitate con Linux.Io sono una persona coerente e se decido di andaremene da Windows vuol dire che la sua partizione la formatto e cerco hardware Linux compatibile, non come fanno molti anche nei vari LUG che hanno sempre la loro bella partizioncina con Windows sempre pronto in caso di casini, ci siamo capiti, vero ? Hardware ho scritto, vero ? Costa. Se devo sostituirlo perchè su Linux non va, lo pago e l'usato quando è tuo non vale mai una cicca. Lo devo prendere ex novo. Costa. Lo devo configuare ? Costa più della concorrenza in termini di tempo.Il mio bellissimo notebook Sony Vaio non ne vuole sapere di Linux, più di metà dei sottosistemi non funzionano. E non tiratemi fuori dal cappello a cilindro i soliti http://www.linux-laptop.net/ e compagnia, perché ho già guardato.E buttare il portatile per un ideale non mi passa nemmeno per l'anticamera del cervello. Che strazio sto utonto.Il tempo è denaro e salute: quanto costa Windows ? Migliaia di euro ad ascoltare certi, 89,00 euro dal negozio sotto casa per un OEM di XP HOME, meno di una distribuzione Linux inscatolata.Clicchiamo allegramente come delle scimmie, ma in quattro e quattrotto abbiamo un PC nuovo e funzionanante. Quanto ti dura sto PC ? Se non hai la mania dei giochini strafighi ( una Playstation, no ? ) qualche anno.Dividete la spesa per gli anni e fatemi sapere.Non ci piace proprio sto Windows, e vabbè: c'è la cara Apple, stupendi ! Spendiamo forse qualcosa in più di un PC, ma abbiamo tutto ciò che serve e un apparato che dura nel tempo.Teniamo inoltre conto che le applicazioni a costo zero non sono un'esclusiva di Linux.Poi c'è più di qualcuno che si procura Windows in altro modo, vogliamo fucilarli ? Ok. Ma quanti utenti linux si copiano il loro amato DVD per esempio ? Cosa usano per farlo ? Linux ? Tutti tutti ? Tutti santi e buoni ? E questi santi uomini hanno anche loro acquistato la licenza di Windows per fare le loro manovre ? Come no ! Dicono che Linux è da comusti. Non è vero. Provate ad andare nei covi questi tizi o dai loro amici nonglobalizzati e che ci vedete: Windows pirata. Si vede che è una versione open source fatta per loro, pazienza.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      Cosa costa Linux all'utonto ? Troppo in termini di tempo. E di salute.Queste non è un post contro Linux, ci mancherebbe ! Sarebbe banale e monotono. Tanto che io sono molto colpito dagli Apple e dal loro sistema operativo basato su BSD, ma bisogna cominciare a mettere i puntini sulle i .Approposito, ste canaglie della Apple sono riusciti a fare un sistema operativo come Dio comanda, eh ! Ma probabilemnete molti di Voi lo considerano una schifezza perchè si avvicina alle esigenze di quei poveracci degli utonti, non hanno la vostra stoffa ! Voglio farvi riflettere, perchè non tutti sono bravi come Voi e non lo dico con sarcasmo, lo siete se non fate finta.Ma io come tanti altri al mio tempo, alle persone che amo, ai miei hobbies tengo moltissimo e non basta un ideale per farmi dimenticare cosa ho davanti a me.Per cui tanti, la maggior parte, continueranno ad usare la concorrenza, fino a quando non comincerete ad avere rispetto per le persone e per il tempo che inesorabilmente passa.Pensateci.
      • firefox88 scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        Linux costa in termini di tempo anche ai non-utonti. Conosco un tipo, che vi assicuro è un professionista nel mondo dell'informatica (si occupa per lavoro di reti, ma come hobby assembla computer per gli amici, programma in C++ e prepara siti web in PHP ), che per configurare adeguatamente una distro di Linux ha impiegato qualcosa come 5 o 6 pomeriggi.O lui si è improvvisamente rincretinito quando ha preso in mano i CD di installazione di Linux, oppure è Linux che prende molto tempo :)*** Nota per i troll ***Non vi scagliate: questo non è un post contro Linux, e non sono un fan sfegatato di Windows. Chiedo clemenza.- Scritto da: Anonimo
        Cosa costa Linux all'utonto ? Troppo in termini
        di tempo. E di salute.
        Queste non è un post contro Linux, ci mancherebbe
        ! Sarebbe banale e monotono. Tanto che io sono
        molto colpito dagli Apple e dal loro sistema
        operativo basato su BSD, ma bisogna cominciare a
        mettere i puntini sulle i .
        Approposito, ste canaglie della Apple sono
        riusciti a fare un sistema operativo come Dio
        comanda, eh ! Ma probabilemnete molti di Voi lo
        considerano una schifezza perchè si avvicina alle
        esigenze di quei poveracci degli utonti, non
        hanno la vostra stoffa ! Voglio farvi
        riflettere, perchè non tutti sono bravi come Voi
        e non lo dico con sarcasmo, lo siete se non fate
        finta.
        Ma io come tanti altri al mio tempo, alle persone
        che amo, ai miei hobbies tengo moltissimo e non
        basta un ideale per farmi dimenticare cosa ho
        davanti a me.
        Per cui tanti, la maggior parte, continueranno ad
        usare la concorrenza, fino a quando non
        comincerete ad avere rispetto per le persone e
        per il tempo che inesorabilmente passa.
        Pensateci.==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 1.04.02
        • Anonimo scrive:
          Lilnux, il so piu facile in commercio

          Linux costa in termini di tempoCerto: una decina di minuti per avere unsistema nuovo di zecca funzionante contutte le periferiche standard configurate.Questo con una qualunque Knoppix o altrelive-cd. Dieci minuti secondo te sono molti ?Se vuoi installare sono altri dieci minuti.Io non vi capisco: avete tanto tempo da perdereche vi inchiodate a installare robaccia come xp,poi ms office, poi etc etc con tutti i problemi dilicenze, di attivazione, di controlli vari, etc
          • firefox88 scrive:
            Re: Lilnux, il so piu facile in commerci

            Io non vi capisco: avete tanto tempo da perdere
            che vi inchiodate a installare robaccia come xp,
            poi ms office, poi etc etc con tutti i problemi di
            licenze, di attivazione, di controlli vari, etcTanto per cominciare, io non mi inchiodo da nessuna parte e non ho tempo da perdere. Windows XP l'ho installato e configurato in 3 ore (ho installato i driver della scheda madre e della scheda video, Firefox, Thunderbird, OpenOffice, pochi altri programmi, un gioco e via). L'attivazione l'ho fatta in pochi minuti.
            Certo: una decina di minuti per avere un
            sistema nuovo di zecca funzionante con
            tutte le periferiche standard configurate.
            Questo con una qualunque Knoppix o altre
            live-cd.OK, questo Knoppix non lo conoscevo. Mi metto subito a cercare informazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lilnux, il so piu facile in commerci

            OK, questo Knoppix non lo conoscevoknoppix.org, versione 3.9, basato su debian sid(ma ti consiglio la 3.8.2)Masterizzi, infili nel drive e in 2 minuti hai il soPuoi installarlo in altri 15 minuti, dopo aververificato che le periferiche funzionino e averdato un'occhiata a un how-to trovato seguendo il link delle doc.Ciao, e scusami, ma se qualcuno mi viene a direche un superesperto ci mette una settimana a installare una qualsiasi copia di linux, possosospettarlo di trollaggine o almeno rispondere che quello è un esperto da patatine pai e che ritengo un inchiodo stare davanti a un computer 3/4 ore per installare un desktop, inserire le key per qualsiasi sw, magari riavviare alcune volte, dover attivare la copia che ho pagato etc. Non ci sono abituato, mi sembratroppo complicato. La penso così.
          • firefox88 scrive:
            Re: Lilnux, il so piu facile in commerci
            - Scritto da: Anonimo
            Ciao, e scusami, ma se qualcuno mi viene a dire
            che un superesperto ci mette una settimana a
            installare una qualsiasi copia di linux, posso
            sospettarlo di trollaggineIo credo che lui abbia impiegato una settimana non per la mera installazione del solo sistema operativo (che gli avrà preso massimo un pomeriggio), ma per tutte le attività che vengono immediatamente dopo. In particolar modo si lamentava del fatto che Linux non era in grado di riconoscere e di far funzionare alcune periferiche per lui fondamentali come ad esempio il suo masterizzatore firewire esterno e la sua stampante.Dopo giorni di fatiche, è riuscito a sistemare tutto: adesso è felicissimo di Linux e ci lavora alla grande.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Lilnux, il so piu facile in commerci
            - Scritto da: Anonimo

            Linux costa in termini di tempo
            Certo: una decina di minuti per avere un
            sistema nuovo di zecca funzionante con
            tutte le periferiche standard configurate.
            Questo con una qualunque Knoppix o altre
            live-cd. Dieci minuti secondo te sono molti ?
            Se vuoi installare sono altri dieci minuti.
            Io non vi capisco: avete tanto tempo da perdere
            che vi inchiodate a installare robaccia come xp,
            poi ms office, poi etc etc con tutti i problemi di
            licenze, di attivazione, di controlli vari, etcBeh inzomma.... si l' installazione e' certamente veloce se uno si accontenta di una configurazione standard ma se uno si mette a spulciare i pacchetti con dselect le orette passano eccome ma solo perche' i pacchetti sono veramente tanti (e questo e' comunque una cosa positiva). Quindi dipende molto da che tipo di installazione si intende fare e dalla conoscenza acquisita che si ha dei pacchetti : se si sa' gia' quel che si vuole non si ha da spendere troppo tempo con dselect o aptiude.
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          acc, letto... e sottoscrivo. ho riso come un matto, ma in senso buono credetemi, perche' e' tutto vero.sono le 2e 15. ora stacco tutto e vado a nanna, ecco come faccio, rubo lo ore al sonno per far conciliare tutto... p.s. io ho 2 makkine ciofeke, su una pesto come una scimmia win, sull altra linux... nn posso spegnere il mulo, e che la pago a fare sta adsl senno' ?Andrea " Hermes "
        • Alessandrox scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: firefox88
          Linux costa in termini di tempo anche ai
          non-utonti. Conosco un tipo, che vi assicuro è un
          professionista nel mondo dell'informatica (si
          occupa per lavoro di reti, ma come hobby assembla
          computer per gli amici, programma in C++ e
          prepara siti web in PHP ), che per configurare
          adeguatamente una distro di Linux ha impiegato
          qualcosa come 5 o 6 pomeriggi.
          O lui si è improvvisamente rincretinito quando ha
          preso in mano i CD di installazione di Linux,
          oppure è Linux che prende molto tempo :)Probabilmente ci ha messo cosi' tanto perche' ha cominciato a smanettare anche con applicazioni specifiche oltre che ad installare e configurare il S.O:. Guarda io non sono una cima e di installazioni linux ne faccio ma per installare e configurare ci metto qualche oretta non di piu' e perche' sono un maniaco dell' ottimizzazione con hdparm e powertweak e altre cose (e faccio parecchi test prima di trovare la configurazione giusta); ma la stesse cose le faccio anche con windows ( certi parametri nel registro, ottimizzazioni varie) e il tempo passa veloce e senza che me ne accorga se ne vanno delle ore (questo lo faccio per me e per degli amici ogni tanto nel tempo libero)Poi e' chiaro se uno si mette (come faccio io ) a spulciare tutte le applicazioni che vengono date in bundle , che sono un' infinita' altro che pomeriggi.....
        • Giambo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: firefox88
          Conosco un tipo, che vi assicuro è un
          professionista nel mondo dell'informatica (si
          occupa per lavoro di reti, ma come hobby assembla
          computer per gli amici, programma in C++ e
          prepara siti web in PHP ), che per configurare
          adeguatamente una distro di Linux ha impiegato
          qualcosa come 5 o 6 pomeriggi.Come se ti dicessi "Conosco un medico, un esperto di cardiochirurgia, che non e' stato capace a diagnosticarmi una verruca sul piede !".Capisci cosa intendo ? Un esperto di reti non e' automaticamente un eseprto di Linux.
          O lui si è improvvisamente rincretinito quando ha
          preso in mano i CD di installazione di Linux,
          oppure è Linux che prende molto tempo :)Ho visto un esperto in "strusi", cioe' il classico ragazzotto che installa XP per gli amici, mette in piedi piccole LAN e pasticcia con Windows, mettere in piedi una macchina con Linux + Apache + perl-cgi e twiki in mezza giornata.E questo 3 anni fa', quando Linux era piu' ostico di oggi.
          • Fred scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            ho visto smadonnare per un pomeriggio un sysadmin di mia conoscenza perche' non andava una rete e poi accorgersi che non aveva inserito il cavo di rete :)
        • TomSawyer scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: firefox88
          Conosco un tipo, che vi assicuro è un
          professionista nel mondo dell'informatica (si
          occupa per lavoro di reti, ma come hobby assembla
          computer per gli amici, programma in C++ e
          prepara siti web in PHP ), che per configurare
          adeguatamente una distro di Linux ha impiegato
          qualcosa come 5 o 6 pomeriggi.altolà... cavolo anche a me capita la stessa cosa quando devo usare un computer windows.... non mi ricordo dove stanno le cose... e ci metto un sacco...ma credo che il problema sia di tutti... che credi?? se prendi due meccanici speciallizati uno ferrari e l'altro renault e li scambi pensi che in un batter d'occhio facciano le stesse cose?!?!chiedi al tuo amico di rifare la stessa cosa...
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      Che dire, se la mia passione è il pc non vedo perchè debba essere tempo perso spupazzarmi il mio linux... un consiglio: impara a scrivere in italiano, e ricorri ad esempi meno beceri e burini, non è facile darti credibilità.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?

      Dicono che Linux è da comusti. Non è vero.
      Provate ad andare nei covi questi tizi o dai loro
      amici nonglobalizzati e che ci vedete: Windows
      pirata. Si vede che è una versione open source
      fatta per loro, pazienza.
      Scusa ma se nell'istallazione settimanale della nuova distro fighissima e perfettissima devono girovagare per la rete a cercare aiuto dovranno pur avere winzozzo pensi che mandino un piccione viaggiatore.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        scusa ma guarda che basta avere una distro pidocchiosa a malapena funzionante e puoi usare quella per accedere alla rete... nessuno ti proibisce di avere più distro sulla stessa macchina, esattamente come puoi avere più installazioni di win...
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
        o comprare una rivista dal giornalaio....
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      configurare una stampante su linux, questo bisogna dirlo, è tra le cose più irritanti esistenti in natura, la mia hp laserjet è ufficialmente supportata da hp, ma capirci qualcosa tra cups, foomatic, jpoj, hpijs etc è ai limiti dell'umano... si sfiora il demenziale, questo dobbiamo ammetterlo, e la cosa più grave è la documentazione, che fa beatamente cagare...
      • Anonimo scrive:
        configurare la stampante è roba di 10s

        configurare una stampante su linux, questo bisogna
        dirlo, è tra le cose più irritanti esistenti in natura,La tua hp laser, stampante ottimamente supportata,si configura in circa 10 secondi senza alcun bisognodi sbattersi con dischi e driver. Ne avrò installate a decine. Non esiste un sistema in cui installare un dispositivo standard è tanto facile quanto con linux, in quanto perlopiù i driver sono gia presenti nel sistema.
        • Anonimo scrive:
          Re: configurare la stampante è roba di 10s
          - Scritto da: Anonimo

          configurare una stampante su linux, questo
          bisogna
          dirlo, è tra le cose più irritanti
          esistenti in natura,
          La tua hp laser, stampante ottimamente supportata,
          si configura in circa 10 secondi senza alcun
          bisogno
          di sbattersi con dischi e driver. Ne avrò
          installate a decine. Non esiste un sistema in cui
          installare un dispositivo standard è tanto facile
          quanto con linux, in quanto perlopiù i driver
          sono gia presenti nel sistema.
          Caso strano quando vai ad installare il perlopiù diventa un perlomeno.
        • Anonimo scrive:
          Re: configurare la stampante è roba di 1
          bugia bella e buona, se parti da una installazione debian minima devi impazzire per capire quali pacchetti ti servono, e sono tanti.. e la documentazione è davvero molto confusionaria, mi spiace... parola di utente debian ^^
          • Anonimo scrive:
            Re: configurare la stampante è roba di 1

            bugia bella e buona, se parti da una installazione
            debian minimaSe non conosci bene debian, distro per professionisti che impiegano molto tempoper padroneggiare uno strumento di lavorodi grande livello, dopo di ché configurare undispositivo diventa roba da asilo, devi partireda un linux desktop, come ubuntu, mandriva,knoppix, nel qual caso in fase di installazioneviene identificata la tua hp ljet e configurata istantaneamente senza bisogno di dischie dischetti. Usi knoppix e in 5 minuti puoi stampare:kmenu
            centro_controllo
            periferiche-stampantiDebian non è per te (non ancora).
          • Anonimo scrive:
            Re: configurare la stampante è roba di 1
            aggiungerei che il fatto che non sia per te non è un insulto....semplicemente non hai studiato abbastanza oppure non te ne frega assolutamente nulla di farlo!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: configurare la stampante è roba di 1
            - Scritto da: Anonimo
            aggiungerei che il fatto che non sia per te non è
            un insulto....
            semplicemente non hai studiato abbastanza oppure
            non te ne frega assolutamente nulla di farlo!!!
            Non ho capito se è roba da asilo o se bisogna studiare duramente.
      • awerellwv scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        - Scritto da: Anonimo
        configurare una stampante su linux, questo
        bisogna dirlo, è tra le cose più irritanti
        esistenti in natura, la mia hp laserjet è
        ufficialmente supportata da hp, ma capirci
        qualcosa tra cups, foomatic, jpoj, hpijs etc è ai
        limiti dell'umano... si sfiora il demenziale,
        questo dobbiamo ammetterlo, e la cosa più grave è
        la documentazione, che fa beatamente cagare...Non lo dire a Me, che sto impazzendo a causa di una puzzona di hp5150, installati i driver stampa, ma se do il comando da firefox non si muove... cmq si risolve in breve, Ora so come gestire praticamente tutte le stampanti HP su linux (sia debian che Suse) anche in rete.
    • Anonimo scrive:
      debian è per professionisti: usa knoppix
      Posto che l'hw va acquistato compatibilecon gli standard, non con la ms, nel qualcaso con linux funziona, posto che debiannon è il max per chi inizia, io consiglioKnoppix: in 10 minuti hai un so funzionantesei su internet con un modem analogicoo un adsl ethernet o fastweb, hai configuratoqualsia stampata, purchè risponda a unostandard quale pcl, ps, etc (qualsiasi stampanteseria lo è), etc. Una cosa di una FACILITA'INCREDIBILE che gli utenti di altri sistemi sisognano. Inoltre in altri 10 minuti si puo installareFine. Con XP la stessa cosa la fai in 4-5 ore.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: debian è per professionisti: usa knoppix
        - Scritto da: Anonimo
        Posto che l'hw va acquistato compatibile
        con gli standard, non con la ms, nel qual
        caso con linux funziona, posto che debian
        non è il max per chi inizia, io consiglio
        Knoppix: in 10 minuti hai un so funzionante
        sei su internet con un modem analogico
        o un adsl ethernet o fastweb, hai configurato
        qualsia stampata, purchè risponda a uno
        standard quale pcl, ps, etc (qualsiasi stampante
        seria lo è), etc. Una cosa di una FACILITA'
        INCREDIBILE che gli utenti di altri sistemi si
        sognano. Inoltre in altri 10 minuti si puo
        installare
        Fine. Con XP la stessa cosa la fai in 4-5 ore.

        Ciao
        Spiegalo ai negozianti che per installartelo chiedono il doppio che per XP, senza garantire niente ovviamente.
        • Anonimo scrive:
          Re: debian è per professionisti: usa knoppix

          Spiegalo ai negozianti
          che per installartelo chiedono
          il doppio che per XP,No, lo spiego a te: non rivolgeri a fornitoriche ti truffano. Forse ti propongono unadistribuzione linux acquistata con licenzacontro un XP piratato, nel qual caso vaialtrove.Un linux completo, e quando dico completointendo un'installazione di 4-5 giga di sw(non solo il so, anche giga di applicazioni)con tutto funzionante, con i vari plugin flash,java, realplayer, i vari codec per qualsiasi formato audio-video, per vedere dvd criptati,etc. installati e funzionanti, non può costarepiu di cento euro. Se qualcuno cerca di truffarti e magari non ti assicura il funzionamentodi quanto ti installa, rivolgiti a persone serieCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: debian è per professionisti: usa knoppix
            - Scritto da: Anonimo

            Spiegalo ai negozianti

            che per installartelo chiedono

            il doppio che per XP,
            No, lo spiego a te: non rivolgeri a fornitori
            che ti truffano. Forse ti propongono una
            distribuzione linux acquistata con licenza
            contro un XP piratato, nel qual caso vai
            altrove.
            Un linux completo, e quando dico completo
            intendo un'installazione di 4-5 giga di sw
            (non solo il so, anche giga di applicazioni)
            con tutto funzionante, con i vari plugin flash,
            java, realplayer, i vari codec per qualsiasi
            formato audio-video, per vedere dvd criptati,
            etc. installati e funzionanti, non può costare
            piu di cento euro. Se qualcuno cerca di
            truffarti e magari non ti assicura il
            funzionamento
            di quanto ti installa, rivolgiti a persone serie

            Ciao
            Qualche nome di ditte serie che lo fanno?
          • Anonimo scrive:
            Re: debian è per professionisti: usa knoppix

            qualche nomeIn tutt'italia o in una città particolare ?A bologna te ne posso citare diversi.Non so dove stai tu.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      E il tempo che TU hai buttato nel cesso per scrivere quel romanzo di ca**ate? Non lo conti?Mi sa che sei il solito che ha provato linux, ma non avendo la piu pallida idea di cos'è un computer e l'informatica, non ci sei riuscito, dai consolati, siete in tanti. Linux non è per tutti, lo dico da anni.Per voi hanno fatto Windows, rimaneteci.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        - Scritto da: Anonimo
        E il tempo che TU hai buttato nel cesso per
        scrivere quel romanzo di ca**ate? Non lo conti?

        Mi sa che sei il solito che ha provato linux, ma
        non avendo la piu pallida idea di cos'è un
        computer e l'informatica, non ci sei riuscito,
        dai consolati, siete in tanti. Linux non è per
        tutti, lo dico da anni.

        Per voi hanno fatto Windows, rimaneteci.

        Saluti
        Mettiti daccordo con il tuo collega che sopra afferma di installarlo in 10 minuti.
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          Io parlo per me, quello che dice il mio "collega"... non mi interessa.
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo
            Io parlo per me, quello che dice il mio
            "collega"... non mi interessa.
            Figurati se a me interessa quello che dici tu.
    • Anonimo scrive:
      mentre scrivevi ho installato linux: ok
      Nel tempo che hai buttato nello scrivere quellasequela di banalità ho installato linux, mi sonoconnesso con un modem adsl ethernet, hopuntato pi e ti sto rispondendo: tutto in circa5 minuti con una knoppix 3.8 scaricata daknoppix.org.La mia stampante, un'assurda epson styluscolor 480sxu, ((che fa fatica a installarsisu win98 (e anche su xp ha problemucci e vuole i driver) dopo un'affannosa ricerca dei driver in rete,dopo mezz'ora di tentativi e tre reboot), configurata in 30 secondi stampa decentemente, le due schede di rete del computer sono state configurate in circa 1 minuto, come pure l'adsl.Ora se voglio posso salvare semplicemente sudisco o floppy le impostazioni attuali e al prossimoreboot da cd, digitando myconfig=scan, le riavròprecise, oppure digitando knoppix-installeravvio l'installazione su disco che sul mio sempron 2600+ prenderà 15 minuti circainstallandomi oltre 2 giga di sw, l'ultimo openofficel'ultimo firefox, l'ultimi gimp, etcAlla facciaccia tua e di tutti i trolloni che se lasuonano e se la cantano e hanno un mucchiodi tempo da perdere.
      • Anonimo scrive:
        Re: mentre scrivevi ho installato linux:

        Nel tempo che hai buttato nello scrivere quella
        sequela di banalità ho installato linuxahaha... è quello che ho pensato anch'io... è davvero penoso
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
      - Scritto da: Anonimo
      Non 24 spero, altrimenti mi dovete spiegare
      alcune cosette.
      Sì perchè un individuo "normotipo", che spesso
      Voi chiamate utonto, ha le sue cosette da fare
      durante il giorno, anche se fate finta di non
      capirlo.
      Ad esempio chi lavora 8 orette o più al giorno
      per uno stipendio misericordioso ma al contempo
      onorevole e necessario al sostentamento, ha i
      suoi bravi casini nella giornata.
      Ma vediamo come si divide ad esempio una giornata
      tipo di una delle tante persone italiane, europee
      e del nostro caro mondo: ci si sveglia alle
      7.00, un'oretta di traffico, poi 4 ore di lavoro,
      due orette tra traffico e pranzo, altre 4 orette
      di lavoro, ancora un'ora di traffico.
      Arriviamo a casa stancucci, rassettiamo un po' la
      casa, si pensa alla cena.
      Dedichiamo anche un po' di tempo ai nostri cari
      o, perchè no, a chi ne ha bisogno ? Siamo
      ottimisti e ci accontentiamo di avere una
      ragazza.ecc. ecc. ecc.Hai parlato, hai parlato, e non hai detto un caxxo evidentemente sei talmente preso a sparare a zero che non ti sei accorto che con la tua formalità sei il RE degli utonti ho 2 distribuzioni linux sul mio pc si e no avrò dedicato un oretta a installare roba e configurare hardware in quell'oretta ho aperto un server web un ftp ho modificato l'interfaccia grafica, account di posta ecc.non sono un guru di linux lo uso da 2 settimane ed ho un p800 quindi tu con il tuo pc ca..uto 3 ore a installare xp e aggiornamenti vari, io fossi in te me lo sarei risparmiato sto sermone
    • Anonimo scrive:
      Ubuntu, in meno tempo che XP
      Anch'io ero (e forse rimango) un utonto. Non ho studi di informatica e programmazione alle spalle. Anch'io usavo XP. Poi, un giorno, mentre avevo quasi finito di completare un articolo da inviare ad un giornale, per me molto importante e su cui avevo speso moltissimo tempo, l'XP si è impallato. Per fortuna avevo salvato, non ho perso tutto il lavoro; ma una parte è andato distrutto.Il giorno dopo ho installato Ubunti. Ci ho messo meno che XP. Tutto funziona alla perfezione. Certamente, non so ancora compilare un sorgente, ma poco male: quando mi serve un programma apro Synaptic e scelgo quello che mi interessa. Addirittura è più facile dell'installazione di un programma sotto Windows e più veloce. Nemmeno mi devo cercare il programma: se voglio un newsreader lo scrivo e mi esce fuori il migliore; se voglio un word processor lo stesso. L'unico limite è che i repository certificati di Ubuntu sono limitati. Tuttavia comprendono il miglior programma per ogni categoria di applicativi open source. E tutto gratis. E questo mi basta.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      Uso sia Windows che Linux, e ti assicuro che le ultime distro Linux si installano nello stesso tempo di Windows (anzi, forse occorre un poo' meno tempo). Ci sono però alcuni aspetti diversi da sottolineare: 1. compatibilità HW: è indubbio che Win supporta un numero maggiore di periferiche di Linux. Quindi su Linux è più probabile avere problemi con stampanti/scanner etc... l'unico accorgimento è quello di cercare in rete notizie sul supporto per le periferiche che abbiamo o intendiamo comprare. C'è un però: se incontri problemi su una periferica con Linux quasi sempre trovi in rete la soluzione, se incontri un problema con una periferica su Windows spesso non riesci a risolvere...2. per fare il tuning del sistema, cioè mettere in sicurezza, sistemare il sistema inmodo da avere migliori prestazioni, installare i programmi che ti servono, installare gli aggiornamenti di sistema e di programma, aggiungere antivirus, antispyware, firewall, etc, su Windows occorre molto più tempo che su Linux.Provare per credere...
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      guarda di tempo ne ho poco, e mi piace passarlo bene (e spesso non al pc), cmq non ho letto tutto il tuo post (proprio per questioni di tempo) ma ti dico già che nel tempo in cui tu hai scritto quelle stronzate, ho lanciato un dist upgrade, e ho iniziato a scaldare la qui presente ragazza....ora vado, ho da fare....divertiti con queste pippe mentali.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        Quoto in pieno l'autore del messaggio,a me windows XP ha SEMPRE fatto il suo dovere,xche' passare a linux?ho i miei bei programmi funzionanti al 100% i miei giochi e tutto sta bene. Se poi voi super esperti di informatica ed hardware e software (mi pare che chi risponda a PI non siano utenti comuni ma impiegati alla NASA di quante arie vi date), me ne sbatto onestamente, a me (ed a molti milioni di persone) windows va benissimo e vi assicuro che utonto non sono ;)quindi super esperti di internet e linux,tenetevi il vostro superlinux che io mi tengo il mio superwindows ;)p.s. ovviamente senza flame sono solo mie constatazioni.p.p.s tanto lo so che ci saranno a breve le solite risposte del tipo " se fossi mezzo serio useresti linux" o "windows buono? hahaha" e cose simili, ma quelle non le conto a priori,fanno parte della categoria suddetta di superesperti che spippano davanti ad un jepeg.
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: Anonimo
          Quoto in pieno l'autore del messaggio,a me
          windows XP ha SEMPRE fatto il suo dovere,xche'
          passare a linux?ho i miei bei programmi
          funzionanti al 100% i miei giochi e tutto sta
          bene. Se poi voi super esperti di informatica ed
          hardware e software (mi pare che chi risponda a
          PI non siano utenti comuni ma impiegati alla NASA
          di quante arie vi date), me ne sbatto
          onestamente, a me (ed a molti milioni di persone)
          windows va benissimo e vi assicuro che utonto non
          sono ;)Buon per te, il problema tanto fastidioso probabilmente non deriva da te, ma e' innegabile che gli utenti Windows piu' utonti flooddanno la rete con spazzatura; semplicemente se non usassero windows o non usassero un coomputer non succederebbe.
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO

            Buon per te, il problema tanto fastidioso
            probabilmente non deriva da te, ma e' innegabile
            che gli utenti Windows piu' utonti flooddanno la
            rete con spazzatura; semplicemente se non
            usassero windows o non usassero un coomputer non
            succederebbe.quindi vuoi che la rete sia accessibile ai superintelligenti-con-tanto-tempo-da-perdere
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo

            Buon per te, il problema tanto fastidioso

            probabilmente non deriva da te, ma e' innegabile

            che gli utenti Windows piu' utonti flooddanno la

            rete con spazzatura; semplicemente se non

            usassero windows o non usassero un coomputer non

            succederebbe.
            quindi vuoi che la rete sia accessibile ai
            superintelligenti-con-tanto-tempo-da-perdereNo, vorrei delle norme di sicurezza minime per i sistemi operativi, un po' come le norme cee x le automobili.
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO

            No, vorrei delle norme di sicurezza minime per i
            sistemi operativi, un po' come le norme cee x le
            automobili.
            Ma se usi linux che problemi di sicurezza hai?
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo

            No, vorrei delle norme di sicurezza minime per i

            sistemi operativi, un po' come le norme cee x le

            automobili.
            Ma se usi linux che problemi di sicurezza hai?Nessuno, infatti, tanto piu' che ho slackware.Comunque, non so che forum parallelo leggessi tu, ma io rispondevo a questo:
            quindi vuoi che la rete sia accessibile ai
            superintelligenti-con-tanto-tempo-da-perdere
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo
            Ma se usi linux che problemi di sicurezza hai?http://www.linuxsecurity.com/content/blogcategory/0/76/
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO

          XP ha SEMPRE fatto il suo dovere,Se per quello che fai ti va bene, che vuoi ?A me non me ne puo fregare di meno: bastache sei in regola con la legge e paghi il sw,mi sembra tutto a posto.
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo

            XP ha SEMPRE fatto il suo dovere,
            Se per quello che fai ti va bene, che vuoi ?
            A me non me ne puo fregare di meno: basta
            che sei in regola con la legge e paghi il sw,
            mi sembra tutto a posto.non mi sembra che sia la filosofia di linux
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            XP ha SEMPRE fatto il suo dovere,

            Se per quello che fai ti va bene, che vuoi ?

            A me non me ne puo fregare di meno: basta

            che sei in regola con la legge e paghi il sw,

            mi sembra tutto a posto.
            non mi sembra che sia la filosofia di linuxUn SO non ha filosofia, la sintassi della tua frase e' scorretta e incomprensibile... Che vuoi dire ???
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
      GRANDE!! SEI GRANDE!!!! Finalmente qualcuno che lo dice che "Il re è nudo"!!!!!Io posso solo agiungere che all'ultima festa di Liberazione a Milano c'era uno stand gestito da universitari seguaci dell'open source... per far vedere quanto è valida l'alternativa linux si erano messi a installare una Deban su sei PC Compaq recuperati per l'occasione... dopo quattro gg erano ancora lì a installare e configurare, nonostante l'aiuto di un "guru" che faceva da anni il programmatore di mestiere..e ancora altri 3-4 giorni ci sono voluti per collegare le macchine ad internet.. un bell'esempio di usablità, non c'è che dire!!!!!Ah dimenticavo: il tutto per poi mostrare come navigare con Mozilla, leggere e spedire mail e passare il tempo con qualche giochino idiota stile arcade...- Scritto da: Anonimo
      Non 24 spero, altrimenti mi dovete spiegare
      alcune cosette.
      ( ......)Hardware ho scritto, vero ?
      Costa. Se devo sostituirlo perchè su Linux non
      va, lo pago e l'usato quando è tuo non vale mai
      una cicca. Lo devo prendere ex novo. Costa. Lo
      devo configuare ? Costa più della concorrenza in
      termini di tempo.
      Il mio bellissimo notebook Sony Vaio non ne vuole
      sapere di Linux, più di metà dei sottosistemi non
      funzionano. E non tiratemi fuori dal cappello a
      cilindro i soliti http://www.linux-laptop.net/ e
      compagnia, perché ho già guardato.
      E buttare il portatile per un ideale non mi passa
      nemmeno per l'anticamera del cervello. Che
      strazio sto utonto.
      Il tempo è denaro e salute: quanto costa Windows
      ? Migliaia di euro ad ascoltare certi, 89,00 euro
      dal negozio sotto casa per un OEM di XP HOME,
      meno di una distribuzione Linux inscatolata.
      Clicchiamo allegramente come delle scimmie, ma in
      quattro e quattrotto abbiamo un PC nuovo e
      funzionanante. Quanto ti dura sto PC ? Se non hai
      la mania dei giochini strafighi ( una
      Playstation, no ? ) qualche anno.
      Dividete la spesa per gli anni e fatemi sapere.
      Non ci piace proprio sto Windows, e vabbè: c'è la
      cara Apple, stupendi ! Spendiamo forse qualcosa
      in più di un PC, ma abbiamo tutto ciò che serve e
      un apparato che dura nel tempo.
      Teniamo inoltre conto che le applicazioni a costo
      zero non sono un'esclusiva di Linux.
      Poi c'è più di qualcuno che si procura Windows in
      altro modo, vogliamo fucilarli ? Ok. Ma quanti
      utenti linux si copiano il loro amato DVD per
      esempio ? Cosa usano per farlo ? Linux ? Tutti
      tutti ? Tutti santi e buoni ? E questi santi
      uomini hanno anche loro acquistato la licenza di
      Windows per fare le loro manovre ? Come no !
      Dicono che Linux è da comusti. Non è vero.
      Provate ad andare nei covi questi tizi o dai loro
      amici nonglobalizzati e che ci vedete: Windows
      pirata. Si vede che è una versione open source
      fatta per loro, pazienza.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?

        Deban su sei PC Compaq recuperatiGuarda, se mi dai un link a questi ed è successodavvero, sono il primo a sputargli in faccia.Saranno un po come quei tecnici da format c:non credi ? Cioè non sono un gran riferimento.
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: Anonimo

          Deban su sei PC Compaq recuperati
          Guarda, se mi dai un link a questi ed è successo
          davvero, sono il primo a sputargli in faccia.
          Saranno un po come quei tecnici da format c:
          non credi ? Cioè non sono un gran riferimento.e pensa che erano studenti di universitàda me al linux day avevano problemi con la tastiera wireless..e non venitemi a rompere dicendo che non è supportatata,si devono cercare i driver bla bla su windows la metti e funziona
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        - Scritto da: Anonimo
        lo dice che "Il re è nudo"!!!!!
        Io posso solo agiungere che all'ultima festa di
        Liberazione a Milano c'era uno stand gestito da
        universitari seguaci dell'open source... per far
        vedere quanto è valida l'alternativa linux si
        erano messi a installare una Deban su sei PC
        Compaq recuperati per l'occasione... dopo quattro
        gg erano ancora lì a installare e configurare,
        nonostante l'aiuto di un "guru" che faceva da
        anni il programmatore di mestiere..e ancora altri
        3-4 giorni ci sono voluti per collegare le
        macchine ad internet.. un bell'esempio di
        usablità, non c'è che dire!!!!!Ma quanto ca%%o dura 'sta festa di Liberazione ? Una settimana ? 8 giorni ?
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
      Quoto tutto.E direi anche ai maniaci di Linux che fanno bene, bisogna provare anche altri SO. Pero' vanno provati e testati con intelligenza e non con gli occhi chiusi. Gli direi anche di provare a spendere un po di tempo per impararsi winzoz, visto che a me questa fantomatica ultra-instabilita' di winzoz non risulta (basta spenderci un po di tempo come con linux).Basta vedere i post. Dicono che per installare winzoz ci impiegano 3 ore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Mentre linux 20 minuti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Ignoranza come al solito.Io lo installo in 40 minuti compresi i drivers e le aplicazioni che mi interessano, senza fare neanche un reboot.Oramai, linux lo uso solo con VMWare per testare delle applicazioni.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?

        Ignoranza come al solito.Va bene rita levi montalcini. Visto che hai la veritàin bocca, o non so dove, dimmi quanto ci mettia installare xp proms officefirefox e un buon mail client (eviterei ie e oe)sw di fotoritoccosw di masterizzazioneriproduttori vari per formati audio-videofilm su dvd etcperiferiche con relativi driver a partiredalla scheda madre, audio e videoetc.etc.etcPersonalmente ho la mia distro live su cd (e penna usb) con tutto dentro e ci metto mediamente 20 minutiSecondo me tu, come tutti, per fareuna cosa del genere ci metti 4 ore.
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
          - Scritto da: Anonimo

          Ignoranza come al solito.
          Va bene rita levi montalcini. Visto che hai la
          verità
          in bocca, o non so dove, dimmi quanto ci metti
          a installare
          xp pro
          ms office
          firefox e un buon mail client (eviterei ie e oe)
          sw di fotoritocco
          sw di masterizzazione
          riproduttori vari per formati audio-video
          film su dvd etc
          periferiche con relativi driver a partire
          dalla scheda madre, audio e video
          etc.etc.etc

          Personalmente ho la mia distro live
          su cd (e penna usb) con tutto dentro
          e ci metto mediamente 20 minuti
          Secondo me tu, come tutti, per fare
          una cosa del genere ci metti 4 ore.Mi sembra di averlo detto al post sopra quanto ci impego. O forse non sai leggere. O forse sei uno di quelli che pur di dare contro Winzoz butta giorni e giorni ad imparare Linux, ma non si spreca di dedicare a windows neanche mezz'ora, perche' nei forum quei quattro dissociati mentali dicono che tutto quello che e' marchiato M$ e' mer..a. E quindi senza neanche provare accantonano il tutto facendo i saputelli alle spalle degli altri.Comunque per la precisione, non sono contrario a linux, anzi. Pero' mi da fastidio che venga detto per partito preso che tutto il resto e' schifoso. E che nessuno si preoccupa di andare ad analizzare ed ottimizzare altri SO.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
        - Scritto da: Anonimo
        Quoto tutto.

        E direi anche ai maniaci di Linux che fanno bene,
        bisogna provare anche altri SO. Pero' vanno
        provati e testati con intelligenza e non con gli
        occhi chiusi.
        Gli direi anche di provare a spendere un po di
        tempo per impararsi winzoz, visto che a me questa
        fantomatica ultra-instabilita' di winzoz non
        risulta (basta spenderci un po di tempo come con
        linux).

        Basta vedere i post. Dicono che per installare
        winzoz ci impiegano 3 ore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
        Mentre linux 20 minuti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        Ignoranza come al solito.
        Io lo installo in 40 minuti compresi i drivers e
        le aplicazioni che mi interessano, senza fare
        neanche un reboot.Che vuoi un premio?Io in un data center installo/aggiorno in massa centinaia di cluster / workstation linux e windows in poche ore...Ignorante a chi?

        Oramai, linux lo uso solo con VMWare per testare
        delle applicazioni.Ma fatti dare un account vnc su una macchina linux che fai prima!Saluti.

        Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          Quoto tutto.



          E direi anche ai maniaci di Linux che fanno
          bene,

          bisogna provare anche altri SO. Pero' vanno

          provati e testati con intelligenza e non con gli

          occhi chiusi.

          Gli direi anche di provare a spendere un po di

          tempo per impararsi winzoz, visto che a me
          questa

          fantomatica ultra-instabilita' di winzoz non

          risulta (basta spenderci un po di tempo come con

          linux).



          Basta vedere i post. Dicono che per installare

          winzoz ci impiegano 3 ore!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          Mentre linux 20 minuti!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!



          Ignoranza come al solito.

          Io lo installo in 40 minuti compresi i drivers e

          le aplicazioni che mi interessano, senza fare

          neanche un reboot.
          Che vuoi un premio?No grazie, il premio e' ridere di voi :D
          Io in un data center installo/aggiorno in massa
          centinaia di cluster / workstation linux e
          windows in poche ore...

          Ignorante a chi?A te se ci impieghi 3 ore ad installare winzoz e 20 minuti per linux. Altrimenti non era rivolto a te (leggi prima di reagire male).




          Oramai, linux lo uso solo con VMWare per testare

          delle applicazioni.
          Ma fatti dare un account vnc su una macchina
          linux che fai prima!
          Inconsistente.
          Saluti.



          Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      Uso Linux perche' l'ho configurato una volta e mi funziona da sempre e l'unica accortezza e' quella di lanciare un comando per gli aggiornamenti. Ho un computer vecchio di 8 anni (anche se ho aggiunto RAM, dischi rigidi, lettore DVD e scheda video comprati a 4 soldi su eBay) e mediamente lo uso come tutti (in piu' solo un po' di programmazione per l'analisi numerica).L'unica accortezza e' quella di scegliere le periferiche ma intanto mi funziona lo scanner, la fotocamera digitale, la rete wireless, la webcam, etc...Che dire... mi farebbe piacere che Linux si diffondesse tra gli utenti (chesso' un buon 10%) per ovvi motivi (driver, porting di software, etc...) ma allo stesso tempo spero che la massa continui ad usare altro... l'utonto resta utonto sia su Windows che su (es) Ubuntu.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        - Scritto da: Anonimo
        Uso Linux perche' l'ho configurato una volta e mi
        funziona da sempre e l'unica accortezza e' quella
        di lanciare un comando per gli aggiornamenti.
        Ho un computer vecchio di 8 anni (anche se ho
        aggiunto RAM, dischi rigidi, lettore DVD e scheda
        video comprati a 4 soldi su eBay) e mediamente lo
        uso come tutti (in piu' solo un po' di
        programmazione per l'analisi numerica).
        L'unica accortezza e' quella di scegliere le
        periferiche ma intanto mi funziona lo scanner, la
        fotocamera digitale, la rete wireless, la webcam,
        etc...
        Che dire... mi farebbe piacere che Linux si
        diffondesse tra gli utenti (chesso' un buon 10%)
        per ovvi motivi (driver, porting di software,
        etc...) ma allo stesso tempo spero che la massa
        continui ad usare altro... l'utonto resta utonto
        sia su Windows che su (es) Ubuntu.
        Stai tranquillo resterai in solitudine.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      [CUT MAREA DI CAZZATE]ecco il solito rincoglionito che non ha capito che:a) linux dev'essere considerato come un mix di ideologia e hobby.b) nessuno ti obbliga ad usarlo;io lo uso con somma soddisfazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        - Scritto da: Anonimo
        [CUT MAREA DI CAZZATE]

        ecco il solito rincoglionito che non ha capito
        che:

        a) linux dev'essere considerato come un mix di
        ideologia e hobby.
        Lo è-
        b) nessuno ti obbliga ad usarlo;
        Per fortuna.
        io lo uso con somma soddisfazione.
        Contento te...
    • Anonimo scrive:
      Legalizziamo la prostituzione!
      Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutere pacatamente, ma putroppo mi sono reso conto che questi sono pasdaran komeinisti, gente che gode nel perdere tre giorni a configurare un modem, si gratifica scrivendo con un word processer a riga di comando, raggiunge l'orgasmo compilando un pacchetto dalla fonte e, sopra tutto, si sente investita di una solenne missione: convertire i cretini miscredenti come me e te che continuano a comprare programmi che si installano e si usano con un paio di clic. Dicono che l'open source è l'arma per colmare il digital divide. Ebbene, io dico: chi ha il tempo e i soldi per dedicarsi a sviluppare un programma per la gloria? Un ingegnere indiano che guadagna 200 euro al mese? No, io penso che quello vada a guadagnarsi onestamente la pagnotta da Bill Gates, lasciando l'onore di giocare al rivoluzionario digitale a qualche fighetto occidentale spesato dal papà.Chissà: se la prosituzione fosse legale probabilmente Debian sarebbe ancora alla versione 0.8.
      • Anonimo scrive:
        Re: Legalizziamo la prostituzione!
        - Scritto da: Anonimo
        Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutere
        pacatamente, ma putroppo mi sono reso conto che
        questi sono pasdaran komeinisti, gente che gode
        nel perdere tre giorni a configurare un modem, si
        gratifica scrivendo con un word processer a riga
        di comando, raggiunge l'orgasmo compilando un
        pacchetto dalla fonte e, sopra tutto, si sente
        investita di una solenne missione: convertire i
        cretini miscredenti come me e te che continuano a
        comprare programmi che si installano e si usano
        con un paio di clic.
        invece la vostra misssione quale sarebbe ? imporre brevetti per obbligare a comprare cose che potrebbero essere gratuite ?
        Dicono che l'open source è l'arma per colmare il
        digital divide. Ebbene, io dico: chi ha il tempo
        e i soldi per dedicarsi a sviluppare un programma
        per la gloria? Un ingegnere indiano che guadagna
        200 euro al mese? No, io penso che quello vada a
        guadagnarsi onestamente la pagnotta da Bill
        Gates, lasciando l'onore di giocare al
        rivoluzionario digitale a qualche fighetto
        occidentale spesato dal papà.non è gloria è diletto, ti sei mai divertito a fare qualcosa in vita tua ?

        Chissà: se la prosituzione fosse legale
        probabilmente Debian sarebbe ancora alla versione
        0.8.non credo, è ampiamente tollerata in molte parti del mondo e debian è arrivata alla 3.1
        • Anonimo scrive:
          Re: Legalizziamo la prostituzione!

          Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutereNon mi sembri uno portato a discutere.Non hai capito nulla della controparte con cuivorresti "discutere" e da quello che dici sicapisce che sei piu stupi°o della terra che pestiPUNTOPS mi sembri gia abbastanza putt__none anchein presenza di illegalità: come mai ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Legalizziamo la prostituzione!
        - Scritto da: Anonimo
        Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutere
        pacatamente, ma putroppo mi sono reso conto che
        questi sono pasdaran komeinisti, gente che gode
        nel perdere tre giorni a configurare un modem, si
        gratifica scrivendo con un word processer a riga
        di comando, raggiunge l'orgasmo compilando un
        pacchetto dalla fonte e, sopra tutto, si sente
        investita di una solenne missione: convertire i
        cretini miscredenti come me e te che continuano a
        comprare programmi che si installano e si usano
        con un paio di clic.

        Dicono che l'open source è l'arma per colmare il
        digital divide. Ebbene, io dico: chi ha il tempo
        e i soldi per dedicarsi a sviluppare un programma
        per la gloria? Un ingegnere indiano che guadagna
        200 euro al mese? No, io penso che quello vada a
        guadagnarsi onestamente la pagnotta da Bill
        Gates, lasciando l'onore di giocare al
        rivoluzionario digitale a qualche fighetto
        occidentale spesato dal papà.

        Chissà: se la prosituzione fosse legale
        probabilmente Debian sarebbe ancora alla versione
        0.8.Ma quali 3ore per configurare un modem.......minchia continuate a menarla con questi stereotipi...se non siete capaci di usarelinux,non c'è mica niente di male!Ma non dite che non lo usate perchè non avete tempo da perdere! Dite che non lo usate perchè non siete capaci, punto e basta.Per installare linux ci metto circa 20 minuti, non uno di più con tutto FUNZIONANTE.E' la solita storia della volpe e l'uva.A proposito di tempo...conosco gente che perde giorni per togliere un virus (UNO)....quello si che è tempo guadagnato...o gente che aspetta più di un'ora perchè il pc deve finire la scansione del disco....tutti i giorni!
        • Anonimo scrive:
          Re: Legalizziamo la prostituzione!
          Ma tu sai cos'è un Winmodem? Hai mai provato a usarlo con la tua distribuzione preferita?
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma tu sai cos'è un Winmodem? Hai mai provato a
            usarlo con la tua distribuzione preferita?Esistono chipset compatibili e chipset che non lo sono.Altrimenti si potrebbe usare un modem *vero*.
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!

            Esistono chipset compatibili e chipset che non lo
            sono.
            Altrimenti si potrebbe usare un modem *vero*.Permettimi, ma questa tua frase è emblematica dell'atteggiamento talebano che anima molti linuxiani: non è Linux che si deve adattare al Winmodem ma è il Winmodem che non è "vero", e pertanto va convertito.
          • Giambo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            - Scritto da: Anonimo
            non è Linux che si deve adattare al
            Winmodem ma è il Winmodem che non è "vero", e
            pertanto va convertito. Non per nulla si chiama "WIN" modem, no ?Sul fatto che non sia un vero modem, mi pare siamo tutti d'accordo. Non vedo cosa ci sia di "talebano" nel voler definire gli oggetti per quel che sono veramente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!

            il Winmodem che non è "vero", e pertanto va
            convertito. Il winmodem non va convertito, ma con linux occorreusare hardware standard, e non è questione diatteggiamenti particolari, ma la realtà.Io credo che una lavatrice debba avere una spinache si mette in tutte le prese, e non solo in quelleprodotte dal tal dei tali. Si chiamano standard esono decisi da apposite organizzazioni, vannorispettati e basta, altrimenti nascono cose chesi dicono monopoli. PUNTO
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            - Scritto da: Anonimo


            Esistono chipset compatibili e chipset che non
            lo

            sono.

            Altrimenti si potrebbe usare un modem *vero*.

            Permettimi, ma questa tua frase è emblematica
            dell'atteggiamento talebano che anima molti
            linuxiani: non è Linux che si deve adattare al
            Winmodem ma è il Winmodem che non è "vero", e
            pertanto va convertito. Contrariamente a ciò che pensi, il WinModem come dice il nome è una periferica finta (NON è un modem!) che imita il funzionamento del modem (tramite emulazione software) il tutto per risparmiare il montaggio di un chip sulla scheda! Oltretutto dato che è per Winzozz, ovviamente, le specifiche per far funzionare l'accrocchio pestilenziale sono note nel dettaglio solo a qualcuno....gli altri ci hanno provato ed a furia di tentativi sono riusciti a far funzionare qualche modelo di accrocchio che fa risparmiare si qualche centesimo, ma fa perdere $$ a palate in tempo per far funzionare il tutto, anche su Winzozz !Un utente super :@ @^@^ che se ha voluto far funzionare tale schifezza sotto Winzozz alla fine ha comperato un modem vero!
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            - Scritto da: Anonimo
            Permettimi, ma questa tua frase è emblematica
            dell'atteggiamento talebano che anima molti
            linuxiani: non è Linux che si deve adattare al
            Winmodem ma è il Winmodem che non è "vero", e
            pertanto va convertito. (1) Non uso Linux(2) Se il produttore del winmodem non rilascia i driver come diavolo puo' fare Linux a supportare una componente hardware che funziona in maniera non standard?Riusciresti ad usare con Windows un ipotetico linmodem il cui funzionamento non e' documentato e i cui driver "chiusi" sono rilasciati soltanto per Linux?Potresti dire a Gates di darsi da fare con il reverse... bah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            - Scritto da: Anonimo


            Esistono chipset compatibili e chipset che non
            lo

            sono.

            Altrimenti si potrebbe usare un modem *vero*.

            Permettimi, ma questa tua frase è emblematica
            dell'atteggiamento talebano che anima molti
            linuxiani: non è Linux che si deve adattare al
            Winmodem ma è il Winmodem che non è "vero", e
            pertanto va convertito. vedo che neanche sai di cosa stai parlando, i winmodem non sono veri modem in quanto non implementano diverse caratteristiche proprie dei modem ma le emulano via software
          • Fred scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            e comunque esistono i driver a pagamento sul mio aspire 1350 con mdk 10.1 pagato con carta di credito 15 eurozzi e ho il mio bel winmodem che funzia perfettamente.Linux mica vuol dire gratis :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalizziamo la prostituzione!
            - Scritto da: Anonimo
            Ma tu sai cos'è un Winmodem? Hai mai provato a
            usarlo con la tua distribuzione preferita?il fatto che la parola winmodem contenga la stringa "win" ti dice nulla? tu hai mai provato ad installare windows su una ultra10?
        • Anonimo scrive:
          Re: Legalizziamo la prostituzione!

          Per installare linux ci metto circa 20 minuti,
          non uno di più con tutto FUNZIONANTE.
          e quanto tempo ci hai perso prima a studiarla?
      • Anonimo scrive:
        Re: Legalizziamo la prostituzione!
        Penso che se riuscissi a brevettare le STRONZATE otterrei parecchi proventi da forum come questo...- Scritto da: Anonimo
        Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutere
        pacatamente, ma putroppo mi sono reso conto che
        questi sono pasdaran komeinisti, gente che gode
        nel perdere tre giorni a configurare un modem, si
        gratifica scrivendo con un word processer a riga
        di comando, raggiunge l'orgasmo compilando un
        pacchetto dalla fonte e, sopra tutto, si sente
        investita di una solenne missione: convertire i
        cretini miscredenti come me e te che continuano a
        comprare programmi che si installano e si usano
        con un paio di clic.

        Dicono che l'open source è l'arma per colmare il
        digital divide. Ebbene, io dico: chi ha il tempo
        e i soldi per dedicarsi a sviluppare un programma
        per la gloria? Un ingegnere indiano che guadagna
        200 euro al mese? No, io penso che quello vada a
        guadagnarsi onestamente la pagnotta da Bill
        Gates, lasciando l'onore di giocare al
        rivoluzionario digitale a qualche fighetto
        occidentale spesato dal papà.

        Chissà: se la prosituzione fosse legale
        probabilmente Debian sarebbe ancora alla versione
        0.8.
      • Anonimo scrive:
        Re: Legalizziamo la prostituzione!
        - Scritto da: Anonimo
        Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutere
        pacatamente, ma putroppo mi sono reso conto che
        questi sono pasdaran komeinisti, gente che gode
        nel perdere tre giorni a configurare un modem, si
        gratifica scrivendo con un word processer a riga
        di comando, raggiunge l'orgasmo compilando un
        pacchetto dalla fonte e, sopra tutto, si sente
        investita di una solenne missione: convertire i
        cretini miscredenti come me e te che continuano a
        comprare programmi che si installano e si usano
        con un paio di clic. Questa e' splendida ;-)
        Dicono che l'open source è l'arma per colmare il
        digital divide. Ebbene, io dico: chi ha il tempo
        e i soldi per dedicarsi a sviluppare un programma
        per la gloria?C'e' gente che lo fa': fatti loro (e tante grazie!) .Io ad esempio rilascio i miei software sotto gpl e me li pagano migliaia di euro,faccio assistenza prevalentemente su software libere e mi pagano migliaia di euro...Quale parte del modello economico non ti e' chiara?
        Un ingegnere indiano che guadagna
        200 euro al mese? Ma a te che ti frega di quanto guadagna lui e cosa fa nel suo tempo libero...
        No, io penso che quello vada a
        guadagnarsi onestamente la pagnotta da Bill
        Gates, lasciando l'onore di giocare al
        rivoluzionario digitale a qualche fighetto
        occidentale spesato dal papà.Ragazzo: c'e' gente per cui la liberta non e' un optional.

        Chissà: se la prosituzione fosse legale
        probabilmente Debian sarebbe ancora alla versione
        0.8.E' che devi lavorare per andare a puttane: e c'e' gente che di lavoro si occupa di informatica...Che e' sto parallelismo tra debian e le puttane?
        • Anonimo scrive:
          E legalizziamo anche le canne!!!
          E legalizziamo anche le canne:http://www.cannatrade.ch
        • Anonimo scrive:
          Re: Legalizziamo la prostituzione!
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          Lascia stare, anch'io ci ho provato a discutere

          pacatamente, ma putroppo mi sono reso conto che

          questi sono pasdaran komeinisti, gente che gode

          nel perdere tre giorni a configurare un modem,
          si

          gratifica scrivendo con un word processer a riga

          di comando, raggiunge l'orgasmo compilando un

          pacchetto dalla fonte e, sopra tutto, si sente

          investita di una solenne missione: convertire i

          cretini miscredenti come me e te che continuano
          a

          comprare programmi che si installano e si usano

          con un paio di clic.
          Questa e' splendida ;-)



          Dicono che l'open source è l'arma per colmare il

          digital divide. Ebbene, io dico: chi ha il tempo

          e i soldi per dedicarsi a sviluppare un
          programma

          per la gloria?
          C'e' gente che lo fa': fatti loro (e tante
          grazie!) .
          Io ad esempio rilascio i miei software sotto gpl
          e me li pagano migliaia di euro,
          faccio assistenza prevalentemente su software
          libere e mi pagano migliaia di euro...mi dici che sw e il tuo nome per favore.....non dovresti avere problemi se non stai fantasticando...

          Quale parte del modello economico non ti e'
          chiara?


          Un ingegnere indiano che guadagna

          200 euro al mese?
          Ma a te che ti frega di quanto guadagna lui e
          cosa fa nel suo tempo libero...a lui però frega e nel suo tempo liberò non regalerà il codice che gli permette di mangiare.....tu forse se posteggiato in un centrosociale o a casa dai tuoi e non capisci.....



          No, io penso che quello vada a

          guadagnarsi onestamente la pagnotta da Bill

          Gates, lasciando l'onore di giocare al

          rivoluzionario digitale a qualche fighetto

          occidentale spesato dal papà.
          Ragazzo: c'e' gente per cui la liberta non e' un
          optional.neanche mangiare e pagare il muto sai




          Chissà: se la prosituzione fosse legale

          probabilmente Debian sarebbe ancora alla
          versione

          0.8.
          E' che devi lavorare per andare a puttane: e c'e'
          gente che di lavoro si occupa di informatica...

          Che e' sto parallelismo tra debian e le puttane?
      • teddybear scrive:
        Re: Legalizziamo la prostituzione!
        - Scritto da: Anonimo
        Chissà: se la prosituzione fosse legaleOh, santa pazienza.Oh, beata ignoranza!
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIORNO?
      - Scritto da: Anonimo
      Non 24 spero, altrimenti mi dovete spiegare
      alcune cosette.Purtroppo si...[cut]
      Per cui tra le tante prove che fanno sti bimbi ci
      deve essere per forza anche Linux, altrimenti non
      sono dei veri duri.Allora non hai mai visto i veri duri...
      Ho provato a lasciare Windows, ma non perchè non
      vada bene, ma per un senso di indipendenza: non
      devo più pagare il sofware che uso, tutto gratis
      e sempre aggiornato, bello ! ALT ! Lo so che Open
      source non significa gratis o free, ma stringi
      stringi è quello che al prossimo interessa di
      Linux.Mi sembra ragionevole.
      Ma è necessario che un utonto debba sbattersi ore
      e ore per fare andare una stampante ?Cioe' che ti aspetti, che venga a configurartela io a casa tua a gratis?
      Ricordate che l'utonto deve fare semplici cose,
      dallo scrivere una lettera, al navigare al
      chattare, insomma ste cagatine qua, Mi sembra che tu le voglia fare: - a gratis - senza sbattimento - che funzionino e basta...puoi scegliere solo 2 delle precedenti voci ;-)
      Guardate che utonti sono anche ingegneri, medici,
      operai specializzati: persone bravissime, ma che
      al computer sanno utilizzare una due applicazioni
      per lavoro, un po'di email e poi basta.Io faccio pochi km in macchina, non mi servono grosse prestazioni, mi disinteresso della manutenzione.Pago il mio meccanico, compro una macchina che costa un po' piu' della base per avere meno preoccupazioni. Perche' voi no?
      Io sono una persona coerente e se decido di
      andaremene da Windows vuol dire che la sua
      partizione la formatto e cerco hardware Linux
      compatibile, non come fanno molti anche nei vari
      LUG che hanno sempre la loro bella partizioncina
      con Windows sempre pronto in caso di casini, ci
      siamo capiti, vero ? Ma chi sei!Ma tieniti tutti i software che ti servono se ti vanno bene le licenze :-PMa chissenefrega di cosa gira sul tuo pc!Vai a fare il volontario dai vigili del fuoco se sei in cerca di redenzione...
      Il mio bellissimo notebook Sony Vaio non ne vuole
      sapere di Linux, più di metà dei sottosistemi non
      funzionano. E non tiratemi fuori dal cappello a
      cilindro i soliti http://www.linux-laptop.net/ e
      compagnia, perché ho già guardato.
      E buttare il portatile per un ideale non mi passa
      nemmeno per l'anticamera del cervello. Che
      strazio sto utonto.Ma guardarli _prima_ di comprare il laptop quei siti?Vorra' dire che ti andra' meglio col prossimo!
      Il tempo è denaro e salute: quanto costa Windows
      ? Migliaia di euro ad ascoltare certi, 89,00 euro
      dal negozio sotto casa per un OEM di XP HOME,
      meno di una distribuzione Linux inscatolata.
      Clicchiamo allegramente come delle scimmie, ma in
      quattro e quattrotto abbiamo un PC nuovo e
      funzionanante. Vuoi un consiglio? Comprati un mac, per la tua classe di utente e' sicuramente meglio...
      Quanto ti dura sto PC ? Se non hai
      la mania dei giochini strafighi ( una
      Playstation, no ? ) qualche anno.
      Dividete la spesa per gli anni e fatemi sapere.
      Non ci piace proprio sto Windows, e vabbè: c'è la
      cara Apple, stupendi ! Spendiamo forse qualcosa
      in più di un PC, ma abbiamo tutto ciò che serve e
      un apparato che dura nel tempo.
      Teniamo inoltre conto che le applicazioni a costo
      zero non sono un'esclusiva di Linux.
      Poi c'è più di qualcuno che si procura Windows in
      altro modo, vogliamo fucilarli ? Ok. Ma quanti
      utenti linux si copiano il loro amato DVD per
      esempio ? Cosa usano per farlo ? Linux ? Tutti
      tutti ? Tutti santi e buoni ? E questi santi
      uomini hanno anche loro acquistato la licenza di
      Windows per fare le loro manovre ? Come no !
      Dicono che Linux è da comusti. Non è vero.
      Provate ad andare nei covi questi tizi o dai loro
      amici nonglobalizzati e che ci vedete: Windows
      pirata. Si vede che è una versione open source
      fatta per loro, pazienza.Guarda non si riesce nenche a leggere quello che scrivi...Auguri, prenditela con colma che c'e' altro nella vita ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO

      Ricordate che l'utonto deve fare semplici cose,
      dallo scrivere una lettera, al navigare al
      chattare, insomma ste cagatine qua, per cui
      badate che le solite diatribe per cui in ambito
      server e compagnia bella Linux sia migliore non
      attaccano.Guarda... Premesso che io abito a 5 minuti dal lavoro, non ho da farmi 2 ore di pausa traffico/mangiare, e torno a casa ad un'ora decente.Fino ad ora ho trovato "utonti" che tutto dovevano fare tranne che scrivere una letteraL'utonto, principalmente, ci naviga in InternetE gli utonti che ho conosciuto io, avevano un PC nuovo, con Norton antivirus originale attivato e XP. Usavano Outlook per la posta ed Explorer per il web. Purtroppo, molte di queste persone non avevano l'ADSL flat, molte hanno la free oppure ancora il 56K.Non ti dico il tempo che hanno perso per collegarsi ed aggiornare l'Antivirus (con il 56k), oppure perchè l'home page di Explorer (aggiornatissimo, ndr) ogni volta li proponeva un sito e non c'era modo di toglierlo (classico spyware).Oppure a quegli operai a cui è arrivata una bolletta stratosferica perchè hanno clicckato su un link di troppo e si sono beccati un dialer.Io, nella mia pochezza, ho una bella debian (in realtà una knoppix su hd) e navigo tranquillo con un portatile datato PII 400mhz.Purtroppo non riesco a veder i Divx, perchè non ce la fà, ma spesso e volentieri è molto più "scattoso" di quei computer ultramoderni, con un processore a 10Ghz che per qualche incomprensibile motivo viaggia all'1% e nonostante questo, il PC saltuariamente si "blocca" tra un'operazione e l'altro o all'avvio del PC perchè Windows stà facendo qualche incomprensibile operazione.Io arrivo a casa, accendo il Pc, scarico la posta, me ne sbatto dei virus&Co. e in 10 minuti posso dedicarmi alla cena e a tutto quello che dici tu. Ovviamente ho perso un po' più di tempo all'inizio per installare il sistema.Un giorno, con il mio menefreghismo, qualcuno sicuramente bucherà la mia Debian (nessun SO è sicuro al 100%). Ma so che la probabilità che ciò che accada è molto bassa.L'utonto, invece, dovrà dedicare costantemente una parte del suo tempo a scaricare aggiornamenti antivirus, perchè con Windows + Explorer, senza Antivirus e affini, la probabilità di avere il PC fermo si avvicina al 100%.
    • Rex1997 scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      - Scritto da: Anonimo
      [Snip MAREA DI CA@@ATE]
      Il mio bellissimo notebook Sony Vaio non ne vuole
      sapere di Linux, più di metà dei sottosistemi non
      funzionano. E non tiratemi fuori dal cappello a
      cilindro i soliti http://www.linux-laptop.net/ e
      compagnia, perché ho già guardato.
      E buttare il portatile per un ideale non mi passa
      nemmeno per l'anticamera del cervello. Che
      strazio sto utonto.Io ho un VAIO con processore AMD ed addirittura installata la Mandriva (ora si chiama così :) )... :oL'unica cosa che non funziona correttamente è la connessione WiFi che uso in casa in quanto il chipset che usa è proprietario e non se ne prevede la "liberizzazione delle specifiche" per il mondo open...:) problema risolto comunque con la patch per il supporto dei driver (orrendi tra l'altro!) Win sotto Llinux... :pnon mi faccio scrupolo di usare tale sistema in quanto i driver li ho PAGATI ed ho tutto il diritto di usarli come voglio!
      Il tempo è denaro e salute: quanto costa Windows
      ? Migliaia di euro ad ascoltare certi, 89,00 euro
      dal negozio sotto casa per un OEM di XP HOME,
      meno di una distribuzione Linux inscatolata.
      Clicchiamo allegramente come delle scimmie, ma in
      quattro e quattrotto abbiamo un PC nuovo e
      funzionanante. Quanto ti dura sto PC ? Se non hai
      la mania dei giochini strafighi ( una
      Playstation, no ? ) qualche anno.
      Dividete la spesa per gli anni e fatemi sapere.
      Non ci piace proprio sto Windows, e vabbè: c'è la
      cara Apple, stupendi ! Spendiamo forse qualcosa
      in più di un PC, ma abbiamo tutto ciò che serve e
      un apparato che dura nel tempo.
      Teniamo inoltre conto che le applicazioni a costo
      zero non sono un'esclusiva di Linux.
      Poi c'è più di qualcuno che si procura Windows in
      altro modo, vogliamo fucilarli ? Ok. Ma quanti
      utenti linux si copiano il loro amato DVD per
      esempio ? Cosa usano per farlo ? Linux ? Tutti
      tutti ? Tutti santi e buoni ? E questi santi
      uomini hanno anche loro acquistato la licenza di
      Windows per fare le loro manovre ? Come no !
      Dicono che Linux è da comusti. Non è vero.
      Provate ad andare nei covi questi tizi o dai loro
      amici nonglobalizzati e che ci vedete: Windows
      pirata. Si vede che è una versione open source
      fatta per loro, pazienza.l'unico posto dove continuo a vedere Winzozz pirata è in casa di (troll) del tuo calibro...==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 12.21.51==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 12.26.51==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 13.17.32
    • Akiro scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      apprezzo lo sforzo, fatto sta che alcune tue argomentazioni sono altamente opinabili: al giorno d'oggi la probabilità che non ti vada l'hardware non è così elevata, se devi effettivamente solo scrivere lettere, navigare un po' ed in fatto di configurazioni anche windows ha la sua bella gatta da pelare, inoltre, io preferisco aver un sistema configurato ad hoc che seguir la moda ed installare ogni tot mesi/anni la nuova release del sistema operativo (fermo restando che aggiorno giornalmente la mia mandrake o altra appena esce una nuova patch).Il problema degli ultimi windows è, anche, che devi avere un mostro sotto per poterli farli girare... lato desktop, se windows avesse smussato qualche angolo e aggiunto pochi (ma buoni) optionals in windows 98 se avrebbe avuto un ottimo sistema operativo (imho), resta il fatto che purtroppo a causa di forza maggiore (mica per via di eventuali problemi di linux, devo sviluppare in visual c++) ho dovuto installar anch'io il mio bel windows sul portatile... 98se! E' datato l'hardware ma con quel sistema operativo faccio tutto cio che mi serve!Altro punto a sfavore di windows è... il monopolio.Mica poco.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      scusa ma chi ti obbliga ad usare GNU/Linux? ti piace windows? usa windows, ma non rompere l'anima con post del genere a chi ha deciso di fare altrimenti; francamente io ho installato debian sarge su tutte le mie macchine, compreso un laptop acer e una sparc e mi ha configurato tutto correttamente (a parte il winmodem sul laptop ove era necessario scaricare a parte i driver conexant); tutti questi problemi e perdite di tempo di cui parli io non le ho riscontrate.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
        Io uso (non guardo, USO) BSD e questo mi mette sopra a tutti voi utonti Windows.eehheehehheehehehehemauaauuauaarharharharharhharhMa poi, cari windowsari, se vi rode cosi tanto di non saper usare un *nix non è colpa nostra.Si, lo so, vorreste essere cool come noi, ma non ce la fate sono cose che succedono.Rassegnatevi ad essere inferiori. Un saluto ai colleghi (anche se siete inferiori anche voi auauuaua) del Pinguino Ciccione(troll2)
        • Anonimo scrive:
          Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
          - Scritto da: Anonimo
          Io uso (non guardo, USO) BSD e questo mi mette
          sopra a tutti voi utonti Windows.

          eehheehehheehehehehemauaauuauaarharharharharhharh

          Ma poi, cari windowsari, se vi rode cosi tanto di
          non saper usare un *nix non è colpa nostra.
          Si, lo so, vorreste essere cool come noi, ma non
          ce la fate sono cose che succedono.
          Rassegnatevi ad essere inferiori.

          Un saluto ai colleghi (anche se siete inferiori
          anche voi auauuaua) del Pinguino Ciccione

          (troll2)Bravo.Quello che hai scritto ti pone al di sotto di tutti i livelli.Secondo te una persona che sappia usare Unix, non puo' preferire windows?Povero illuso.
          • Anonimo scrive:
            COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POSTARE
            COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POSTARE!!!Oggi come oggi ci sono molte distribuzioni Linux molto piu' facili e veloci da installare e configurare -e soprattutto molto piu' robuste- del solito winsozz!!!!!!Esempi: Ubuntu 5.04Mandriva Linux LE2005 SuSE 9.2 .......presto 9.3
          • Anonimo scrive:
            Re: COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POSTARE
            - Scritto da: Anonimo
            COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POSTARE!!!
            Oggi come oggi ci sono molte distribuzioni Linux
            molto piu' facili e veloci da installare e
            configurare -e soprattutto molto piu' robuste-
            del solito winsozz!!!!!!
            Esempi:
            Ubuntu 5.04
            Mandriva Linux LE2005
            SuSE 9.2 .......presto 9.3 Gia', certo, come no.Gia' solo per scegliere la distro giusta bisogna studiare per almeno una settimana. Poi ne scegli una e ti accorgi che non fa per te. Allora devi reinstallare il tutto e provarne un'altra e incrociare le dita e cosi' via....Dopo n tempo ti stabilizzi sulla tua distro preferita, pero' nel frattempo hai perso tanto di quel tempo che winzoz lo avevi installato e reinstallato almeno 50 volte, anche se non era necessario.Ti conviene fartelo trapiantare un neurone, e se sei fortunato forse il trapianto ti funziona, cosi' arrivi a 1.
          • Rex1997 scrive:
            Re: COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POS
            - Scritto da: AnonimoSnip

            Dopo n tempo ti stabilizzi sulla tua distro
            preferita, pero' nel frattempo hai perso tanto di
            quel tempo che winzoz lo avevi installato e
            reinstallato almeno 50 volte, anche se non era
            necessario.
            Ehm, non per insistere, ma queste 50 volte di reinstallazione è il minimo garantito su Winzozz prima che tutti i virus della terra siano eradicati e non rompano più....:(:|==================================Modificato dall'autore il 08/06/2005 17.12.42
          • Anonimo scrive:
            Re: COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POS
            - Scritto da: Rex1997
            - Scritto da: Anonimo
            Snip



            Dopo n tempo ti stabilizzi sulla tua distro

            preferita, pero' nel frattempo hai perso tanto
            di

            quel tempo che winzoz lo avevi installato e

            reinstallato almeno 50 volte, anche se non era

            necessario.


            Ehm, non per insistere, ma queste 50 volte di
            reinstallazione è il minimo garantito su Winzozz
            prima che tutti i virus della terra siano
            eradicati e non rompano più....

            :(:|



            ==================================
            Modificato dall'autore il 08/06/2005 17.12.42Ti dico la verita', mi puoi credere o no, ma non avrei grossi motivi per dirti fesserie.Il mio PC a casa e' un anno e mezzo che non lo tocco, nel senso che non reinstallo win. Il pc rimane perennemente acceso. Lo stato di RAM non cresce di un byte, fisso a 180MB (ovviamente a bocce ferme). Va come un treno e non da il minimo problema. Anzi dovrei dire che non dava il minimo problema, causa temporale di questa notte non si accende piu', credo prob di alimentazione. O forse anche qui Linux mi poteva aiutare simulando in via software uno stabilizzatore di corrente?Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: COLLEGA IL NEURONE PRIMA DI POS
            Snip
            Ti dico la verita', mi puoi credere o no, ma non
            avrei grossi motivi per dirti fesserie.
            Il mio PC a casa e' un anno e mezzo che non lo
            tocco, nel senso che non reinstallo win. Il pc
            rimane perennemente acceso. Lo stato di RAM non
            cresce di un byte, fisso a 180MB (ovviamente a
            bocce ferme). Va come un treno e non da il minimo
            problema. Anzi dovrei dire che non dava il minimo
            problema, causa temporale di questa notte non si
            accende piu', credo prob di alimentazione. O
            forse anche qui Linux mi poteva aiutare simulando
            in via software uno stabilizzatore di corrente?

            CiaoImmagino che il suddetto PC NON sia collegato ad internet vero?E' estramamente ovvio che lo stabilizzatore deve essere hardware sei solo il solito (troll) in libera uscita....
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Io uso (non guardo, USO) BSD e questo mi mette

            sopra a tutti voi utonti Windows.
            eehheehehheehehehehemauaauuauaarharharharh

            Ma poi, cari windowsari, se vi rode cosi tanto di

            non saper usare un *nix non è colpa nostra.

            Si, lo so, vorreste essere cool come noi, ma non

            ce la fate sono cose che succedono.

            Rassegnatevi ad essere inferiori.

            Un saluto ai colleghi (anche se siete inferiori

            anche voi auauuaua) del Pinguino Ciccione

            (troll2)
            Bravo.
            Quello che hai scritto ti pone al di sotto di
            tutti i livelli.
            Secondo te una persona che sappia usare Unix, non
            puo' preferire windows?Credo che sia solo molto raro, personalmente non ho mai visto nessuno che , conoscuto linux tornasse a windows, a parte come console per i videogiochi.Ho detto conosciuto, non provicchiato.
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Io uso (non guardo, USO) BSD e questo mi mette


            sopra a tutti voi utonti Windows.

            eehheehehheehehehehemauaauuauaarharharharh



            Ma poi, cari windowsari, se vi rode cosi
            tanto di


            non saper usare un *nix non è colpa nostra.


            Si, lo so, vorreste essere cool come noi, ma
            non


            ce la fate sono cose che succedono.


            Rassegnatevi ad essere inferiori.


            Un saluto ai colleghi (anche se siete
            inferiori


            anche voi auauuaua) del Pinguino Ciccione


            (troll2)


            Bravo.

            Quello che hai scritto ti pone al di sotto di

            tutti i livelli.

            Secondo te una persona che sappia usare Unix,
            non

            puo' preferire windows?

            Credo che sia solo molto raro, personalmente non
            ho mai visto nessuno che , conoscuto linux
            tornasse a windows, a parte come console per i
            videogiochi.

            Ho detto conosciuto, non provicchiato.Se vuoi te ne presento quante ne vuoi.Il vostro problema (in senso buono) e' che pensate che a chiunque non faccia impazzire linux non sia una persona competente. O comunque non lo abbia usato come si deve e che solo voi avete visto la vera luce.Parlate tanto di libera scelta, ma la predicate solo. Gia' solo il preconcetto che non e' possibile preferire windows vi pone in cattiva luce e vi fara' rimanere in una nicchia non permettendo a linux di diventare un vero SO. Per il momento linux e' piu' un vorrei ma non posso. La parte grafica (e qui scatenero' un putiferio) e' windows like, fatto apposta per somigliare il piu' possibile al tanto odiato nemico. Nemico poi di che non si sa.Comunque sono solo pareri personali.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO


            Bravo.

            Quello che hai scritto ti pone al di sotto di

            tutti i livelli.

            Secondo te una persona che sappia usare Unix,
            non

            puo' preferire windows?

            Credo che sia solo molto raro, personalmente non
            ho mai visto nessuno che , conoscuto linux
            tornasse a windows, a parte come console per i
            videogiochi.

            Ho detto conosciuto, non provicchiato.Un po' assurdo se permetti; si utilizza lo strumento adatto al compito: in determinate situazioni è linux, in altre windows e in altre ancora .Per quanto riguarda i videogiochi, fanno ancora qualche gioco che non sia il solito clone di DOOM ?
          • Anonimo scrive:
            Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
            - Scritto da: Anonimo



            Bravo.


            Quello che hai scritto ti pone al di sotto di


            tutti i livelli.


            Secondo te una persona che sappia usare Unix,

            non


            puo' preferire windows?

            Credo che sia solo molto raro, personalmente non

            ho mai visto nessuno che , conoscuto linux

            tornasse a windows, a parte come console per i

            videogiochi.

            Ho detto conosciuto, non provicchiato.
            Un po' assurdo se permetti; si utilizza lo
            strumento adatto al compito: in determinate
            situazioni è linux, in altre windows e in altre
            ancora .Infatti, continuo a sostenere che come console per i giochi win va benino.
            Per quanto riguarda i videogiochi, fanno ancora
            qualche gioco che non sia il solito clone di DOOM ?C'e' stronghold 2 e the settler 5 se ti piacciono gli strategici.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI QUANTE ORE E' FATTO IL VOSTRO GIO
      Non era meglio se andavi a letto, invece di inviarci un post così assurdamente delirante? Quanto dura un tuo ragionamento razionale, alle 01:00 ? Due parole? Hai qualche problema con la tecnologia? Cosa credi, che a me interessi qualcosa?
      • Anonimo scrive:
        Installazione
        Ho letto tutti i post di questo thread e vorrei farvi notare che viene spesso tirato in ballo il tempo di installazione-configurazione del sistema operativo come discriminante nella scelta di un sistema operativo.Definiamo utente-medio-desktop chi usa il PC soprattutto per qualche applicazione per lavoro, office automation, multimedia e Internet. Uno che vuole SOLTANTO che queste cose funzionino e basta.Penso che su questa definizione possiamo essere tutti d'accordo.Quanti degli utenti-medi-desktop che conoscete hanno effettivamente installato il sistema operativo sulla propria macchina?Quanti di loro "amano" re-installarlo varie volte?Quanti di loro scaricano e installano driver?Molti di loro (anzi moltissimi, sulla base della mia esperienza) lasciano che queste cose vengano fatte da altri (negozianti o amici smanettoni) e si limitano ad "usare" il sistema operativo.Secondo me per capire se un SO è più "usabile" (dall'utente-medio-desktop) rispetto a un altro bisognerebbe confrontare 2 macchine con già installati, configurati e funzionanti i 2 SO.Vorrei aggiungere inoltre che il tempo speso in più per configurare inizialmente linux (attenzione: è un'operazione che l'utente medio dovrebbe fare o far fare UNA SOLA VOLTA) è tempo guadagnato in produttività, stabilità, assenza di virus, ecc.Se poi l'utente medio sfrutta quel tempo speso in più studiando un po' meglio come è fatto il suo computer e il sistema operativo beh, certamente non è tempo sprecato.Lo sapete tutti che l'utente medio non passa il suo tempo a installare-disinstallare SO tanto per provarli. Mi sembra ovvio.A lui basta avere una macchina funzionante che svolga bene il suo compito: la macchina linux (installata e configurata a puntino) lo fa egregiamente e, secondo me, lo fa meglio di una windows installata e configurata anch'essa a puntino.Un'ultima osservazione: quando studiamo per la patente di guida ci viene fatto studiare anche il motore e il suo funzionamento... questo ci aiuta a capire più o meno cosa c'è dietro alle ruote che girano.Che male c'è a perdere (anche se non credo sia tempo perso) qualche ora a capire qualcosa di più sul computer che usiamo?OK, non deve essere obbligatorio per l'utente-medio (c'è chi non ne ha voglia o non ne ha la possibilità). Ma perché studiare DEVE essere peggio che puntare e cliccare?Ci sono due possibilità: ognuno scelga ciò che ritiene più opportuno per i suoi scopi.Un esempio?OK, io uso macchine linux come server (mail, ftp, web, ecc) e macchine windows per programmare con visual studio perché utilizzo degli OCX che funzionano solo lì.Ecco tutto: scelgo gli strumenti sulla base di ciò che devo fare, senza guerre di religione e senza pregiudizi verso nessuno.Chi si ostina a dare dell'utonto a chi preferisce windows è stupido quanto chi dice che linux è difficile solo perché lui non ha ottenuto subito ciò che voleva.E la stupidità si trova sia fra i linuxiani che fra i windowsiani.Il mio consiglio: usate entrambi i SO per un po' e poi scegliete quello che ritenete migliore. Non avrete perso tempo: l'avrete guadagnato.Nel frattempo aiutate l'utente-medio-desktop (vedi definizione sopra) a studiare un po' (anche se usa win), ad essere più responsabile e ad usare più proficuamente lo strumento che ha fra le mani.
        • Anonimo scrive:
          giusto!
          sai cosa ti dico?sono perfettamente d'accordo con te!che ognuno usi il SO che gli pare.l'importante è: avere la possibilità di scegliere!;)
    • Anonimo scrive:
      Re: 6 un GRANDE
      Sono perfettamente d'accordo con te in tutto, bravo. :)
  • Anonimo scrive:
    debian, regina delle distro
    Mi sono avvicinato a linux circa tre anni fa con debian, e all'inizio sono stati dolori... Windows è lentamente caduto nell'oblio, e ora sul mio pc c'è solo debian... C'è poco da fare, se si volesse identificare linux con una distro in particolare, quella non può che essere debian. Certo, ci vuole un po' di pazienza e tenacia all'inizio, ma la soddisfazione che proviene anche solo da studiare come è strutturato un sistema unix-like è davvero tanta, mi chiedo ormai come può un appassionato di tecnologie informatiche "amare windows"... ora non voglio fare il polemico, ma è pazzesco che microsoft non sia ancora riuscita a proporre uno standard per la distribuzione delle applicazioni, che vengono installate con centinaia di wizard semideficenti diverse, per dio ma guardate che cinema che è il sistema di pacchettizazione di debian... e poi la pulizia e l'armonia del sistema, dove tutto trova una collocazione razionale e circoscritta, niente chiavi misteriose sparsi in un registro... e soprattutto, supporto multiutente vero, con buona pace di certi programmi windows sottosviluppati che buttano i propri file di configurazione nella cartella di installazione del programma stesso... ah tra le altre cose, qua non avete bisogno di programmi di terze parti per cancellare la cache di explorer (cosa questa ai limiti del pazzesco)! Invito davvero tutti gli utenti microsoft a dare una possibilità a debian, io all'inizio ero molto scettico ma adesso come adesso non tornerei mai più a windows... saluti a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: debian, regina delle distro
      assolutamente d'accordo!- Scritto da: Anonimo
      Mi sono avvicinato a linux circa tre anni fa con
      debian, e all'inizio sono stati dolori... Windows
      è lentamente caduto nell'oblio, e ora sul mio pc
      c'è solo debian... C'è poco da fare, se si
      volesse identificare linux con una distro in
      particolare, quella non può che essere debian.
      Certo, ci vuole un po' di pazienza e tenacia
      all'inizio, ma la soddisfazione che proviene
      anche solo da studiare come è strutturato un
      sistema unix-like è davvero tanta, mi chiedo
      ormai come può un appassionato di tecnologie
      informatiche "amare windows"... ora non voglio
      fare il polemico, ma è pazzesco che microsoft non
      sia ancora riuscita a proporre uno standard per
      la distribuzione delle applicazioni, che vengono
      installate con centinaia di wizard semideficenti
      diverse, per dio ma guardate che cinema che è il
      sistema di pacchettizazione di debian... e poi la
      pulizia e l'armonia del sistema, dove tutto trova
      una collocazione razionale e circoscritta, niente
      chiavi misteriose sparsi in un registro... e
      soprattutto, supporto multiutente vero, con buona
      pace di certi programmi windows sottosviluppati
      che buttano i propri file di configurazione nella
      cartella di installazione del programma stesso...
      ah tra le altre cose, qua non avete bisogno di
      programmi di terze parti per cancellare la cache
      di explorer (cosa questa ai limiti del pazzesco)!
      Invito davvero tutti gli utenti microsoft a dare
      una possibilità a debian, io all'inizio ero molto
      scettico ma adesso come adesso non tornerei mai
      più a windows... saluti a tutti(linux)(linux)
    • firefox88 scrive:
      Re: debian, regina delle distro
      - Scritto da: Anonimo
      Mi sono avvicinato a linux circa tre anni fa con
      debian, e all'inizio sono stati dolori... Windows
      è lentamente caduto nell'oblio, e ora sul mio pc
      c'è solo debian... C'è poco da fare, se si
      volesse identificare linux con una distro in
      particolare, quella non può che essere debian.
      Certo, ci vuole un po' di pazienza e tenacia
      all'inizio, ma la soddisfazione che proviene
      anche solo da studiare come è strutturato un
      sistema unix-like è davvero tanta, mi chiedo
      ormai come può un appassionato di tecnologie
      informatiche "amare windows"... ora non voglio
      fare il polemico, ma è pazzesco che microsoft non
      sia ancora riuscita a proporre uno standard per
      la distribuzione delle applicazioni, che vengono
      installate con centinaia di wizard semideficenti
      diverse, per dio ma guardate che cinema che è il
      sistema di pacchettizazione di debian... e poi la
      pulizia e l'armonia del sistema, dove tutto trova
      una collocazione razionale e circoscritta, niente
      chiavi misteriose sparsi in un registro... e
      soprattutto, supporto multiutente vero, con buona
      pace di certi programmi windows sottosviluppati
      che buttano i propri file di configurazione nella
      cartella di installazione del programma stesso...
      ah tra le altre cose, qua non avete bisogno di
      programmi di terze parti per cancellare la cache
      di explorer (cosa questa ai limiti del pazzesco)!
      Invito davvero tutti gli utenti microsoft a dare
      una possibilità a debian, io all'inizio ero molto
      scettico ma adesso come adesso non tornerei mai
      più a windows... saluti a tuttiIo sono un utente Windows, ma non sono soddisfatto del mio sistema operativo.Anch'io sono stato più volte tentato di passare a Linux, dopo aver trascorso ore a imprecare contro Windows. Ma purtroppo passare da Windows a Linux non è semplice come passare da Internet Explorer a Firefox.Per me, almeno, il deterrente è sempre lo stesso: la pigrizia. Non ho voglia di trascorrere pomeriggi ad armeggiare col computer, e in più sono attaccato a quelle 4 o 5 cazzatine per Windows che ho acquistato e voglio continuare a utilizzare...Per il resto il mio computer è gia "open": Firefox, Thunderbird, OpenOffice e via dicendo... Ma per quando riguarda il S.O., c'è poco da fare:Windows mi ha "intrappolato" e non mi vuole più lasciare andare :|
      • Anonimo scrive:
        Re: debian, regina delle distro
        beh su linux si smadonna anche di più che con windows, ma per altre ragioni... e sul fatto che l'investimento in termini di tempo sia oneroso sono d'accordissimo con te... debian per il neofita all'inizio è davvero dura, proprio perchè è linux, e non una mascherata fatta di applet come mandriva o altre distro windows-like...
        • Anonimo scrive:
          Re: debian, regina delle distro
          - Scritto da: Anonimo
          beh su linux si smadonna anche di più che con
          windows, ma per altre ragioni... e sul fatto che
          l'investimento in termini di tempo sia oneroso
          sono d'accordissimo con te... debian per il
          neofita all'inizio è davvero dura, proprio perchè
          è linux, e non una mascherata fatta di applet
          come mandriva o altre distro windows-like...O io mi sono evoluto, o lei è diventata molto più docile ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: debian, regina delle distro
        Beh poi iniziare prima di tutto con i live CD, ovvero quelle distribuzioni Linux con non si installano ma restano su CD.Avvi il computer con il CD e ti parte subito Linux con tutto il configurabile configurato e pronto per l´uso.Spegni il computer, togli il CD e tutto come prima.Fatica zero!Se puoi te lo vuoi installare sull´HD puoi anche farlo, e naturalmente gira tutto moooolto + veloce!Ti posso consigliare Knoppix se vuoi usare il desktop KDE o Gnoppix se vuoi provare GNOME.
      • bugybugy scrive:
        Re: debian, regina delle distro
        - Scritto da: firefox88

        Io sono un utente Windows, ma non sono
        soddisfatto del mio sistema operativo.
        Anch'io sono stato più volte tentato di passare a
        Linux, dopo aver trascorso ore a imprecare contro
        Windows. Ma purtroppo passare da Windows a Linux
        non è semplice come passare da Internet Explorer
        a Firefox.
        Per me, almeno, il deterrente è sempre lo stesso:
        la pigrizia. Non ho voglia di trascorrere
        pomeriggi ad armeggiare col computer, e in più
        sono attaccato a quelle 4 o 5 cazzatine per
        Windows che ho acquistato e voglio continuare a
        utilizzare...
        Per il resto il mio computer è gia "open":
        Firefox, Thunderbird, OpenOffice e via dicendo...
        Ma per quando riguarda il S.O., c'è poco da fare:
        Windows mi ha "intrappolato" e non mi vuole più
        lasciare andare :|Facciamo una scommessa, se hai in giro un vecchio hard disk installalo, ti mando 10EUR se trovi problemi ad installare Ubuntu su questo nuovo disco usando il partizionamento automatico...
    • Anonimo scrive:
      Re: debian, regina delle distro
      Meglio SlackwareLe ho provate entrambe e ti garantisco che Slakware e' nettamente meglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: debian, regina delle distro
        - Scritto da: Anonimo
        Meglio Slackware

        Le ho provate entrambe e ti garantisco che
        Slakware e' nettamente meglio.

        l'unica cosa che mi ha fatto un pò 'girare' i cosi è quando è stato tolto Gnome dalla slack... meno male che esiste dropline :D
        • Anonimo scrive:
          Re: debian, regina delle distro
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Meglio Slackware



          Le ho provate entrambe e ti garantisco che

          Slakware e' nettamente meglio.





          l'unica cosa che mi ha fatto un pò 'girare' i
          cosi è quando è stato tolto Gnome dalla slack...
          meno male che esiste dropline :DMa quando?Nella 10.1 Gnome e' incluso
          • Anonimo scrive:
            Re: debian, regina delle distro
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Meglio Slackware





            Le ho provate entrambe e ti garantisco che


            Slakware e' nettamente meglio.









            l'unica cosa che mi ha fatto un pò 'girare' i

            cosi è quando è stato tolto Gnome dalla slack...

            meno male che esiste dropline :D

            Ma quando?
            Nella 10.1 Gnome e' incluso
            http://developers.slashdot.org/developers/04/10/10/218246.shtml?tid=131&tid=190&tid=8&tid=106
      • fancu scrive:
        Re: debian, regina delle distro

        Le ho provate entrambe e ti garantisco che
        Slakware e' nettamente meglio.Penso si sia nell'ambito delle preferenze personali.Io penso che tutte abbiano pregi e difetti, quindi ognunosceglie quella che più si confà alle proprie abitudini.
      • bugybugy scrive:
        Re: debian, regina delle distro
        - Scritto da: Anonimo
        Meglio Slackware

        Le ho provate entrambe e ti garantisco che
        Slakware e' nettamente meglio.

        Lo ammetto, sono di parte!!!Però secondo me non è nemmeno paragonabile, se si ragiona in termini di "prima volta", la semplicità che Debian può dare rispetto a Slack...
    • Anonimo scrive:
      Re: debian, regina delle distro

      Mi sono avvicinato a linux circa tre anni fa con
      debian, e all'inizio sono stati dolori...Windows
      è lentamente caduto nell'oblio, e ora sul mio pc
      c'è solo debian...Io mi sono "avvicinato a Linux" molti anni fa... Anche io tra tutte le distro preferisco Debian... Ma Windows non è certo caduto nell'oblio, anzi, rimane comunque il sistema operativo che uso per LAVORARE... Con Linux non sarei mai altrettanto produttivo, mi dispiace...
      C'è poco da fare, se si
      volesse identificare linux con una distro in
      particolare, quella non può che essere debian.Concordo al 100%!! Ma non è per forza un bene... Secondo me Debian è anche tra le distribuzioni più ostiche...
      Certo, ci vuole un po' di pazienza e tenacia
      all'inizio, ma la soddisfazione che proviene
      anche solo da studiare come è strutturato un
      sistema unix-like è davvero tanta, mi chiedo
      ormai come può un appassionato di tecnologie
      informatiche "amare windows"...Te lo spiego io...Come fa un appassionato di tecnologie informatiche che magari è nel settore da anni e anni a tollerare di dover ancora svolgere attività stupide allo stesso modo che 10 anni fa (configurazioni su file di testo con VI, per esempio)...Io ci devo lavorare con il mio pc, sono uno sviluppatore, e non esiste nulla nel mondo Linux paragonabile a IIS + SQL Server + ASP.NET + Visual Studio .NET (2003, ma meglio ancora 2005) - giusto per fare un esempio pratico.
      ora non voglio
      fare il polemico, ma è pazzesco che microsoft non
      sia ancora riuscita a proporre uno standard per
      la distribuzione delle applicazioni, che vengono
      installate con centinaia di wizard semideficenti
      diverse,Hai ragione. Questa è la cosa che veramente invidio al mondo Linux, forse l'unica.Comunque sarebbe molto difficile da implementare un meccanismo del genere rispettando anche le licenze.
      per dio ma guardate che cinema che è il
      sistema di pacchettizazione di debian... e poi la
      pulizia e l'armonia del sistema, dove tutto trova
      una collocazione razionale e circoscritta, niente
      chiavi misteriose sparsi in un registro...ehheheheheh... A me questo fa poca differenza. Per me "collocazione razionale" vuol dire che ho una consolle da dove smanazzare il tutto in modo rapido, non è avere 1000 file di testo sparsi in gerarchie di directory.
      (snip)
      Invito davvero tutti gli utenti microsoft a dare
      una possibilità a debian, io all'inizio ero molto
      scettico ma adesso come adesso non tornerei mai
      più a windows... saluti a tuttiIo invito tutti gli utenti a provare tutto quello che è disponibile e poi scegliere quello che veramente si adatta nel migliore dei modi alle loro esigenze, quello che gli permette di svolgere le proprie attività nel modo migliore e nel tempo minore, senza farsi problemi di "religione". (win)(linux)(apple)
      • Anonimo scrive:
        Re: debian, regina delle distro

        non sarei mai altrettanto produttivo, mi dispiace..Be, se per quello che fai ti serve windows...
        configurazioni su file di testo con VISarà perchè per fare certe cose un po complicatenessun wizard grafico è all'altezza di un buonvecchio file di configurazione ?
        nulla nel mondo Linux paragonabile a IIS + SQL
        Server + ASP.NET + Visual StudioPosso pensare che i titolari delle decine di milionidi webserver linux non siano poi così pronti aqueste insuperabili tecnologie ?
        non è avere 1000 file di testo sparsi in gerarchiesai com'è, si chiama filesystem unix, purtroppoc'è ancora un po di roba del genere in giro, ailivelli medio-alti, alti e altissimi: non sarà perchéè il meglio del meglio ?
        senza farsi problemi di "religione"questo senza dubbio: di conseguenza lasciaila roba della microsoft alcuni anni fa senza maiavere il benché minimo rimpiantociao
      • Anonimo scrive:
        Re: debian, regina delle distro
        - Scritto da: Anonimo
        Io ci devo lavorare con il mio pc, sono uno
        sviluppatore, e non esiste nulla nel mondo Linux
        paragonabile a IIS + SQL Server + ASP.NET +
        Visual Studio .NET (2003, ma meglio ancora 2005)
        - giusto per fare un esempio pratico.E tu come fai a tollerare un sistema che ti costringe a buttare alle ortiche il tuo know-how ogni due anni circa?Oggi c'e' .NET (anzi .NET2 visto che ormai .NET e' roba vecchia), fra 2 anni ci sara .PINCOPALLO assolutamente incompabile con cio' che lo precede e cio' che lo segue e ti costringe ad imprecare per modificare l'80% delle tue applicazioni... Se questo significa essere al passo con l'IT, no grazie, capisco quelli che continuano a lavorare in COBOL...
  • Solvalou scrive:
    Domanda.
    Allora? quand'e' che esce etch? :D
  • Anonimo scrive:
    Grazie Debian
    Grazie Debian, grazie perchè sei la dimostrazione che si può avere un sistema operativo sicuro ed efficiente a costo zero, e senza fini propagandistici, unicamente grazie alla passione di tanti sviluppatori, finchè ci sarai, un ideale resisterà, nonostante la deriva di internet.
    • Solvalou scrive:
      Re: Grazie Debian
      Io e i miei pc, debian powered, si associano e ringraziano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Debian
      E soprattutto Debian è *veramente* stabile, anche la testing.
      • Anonimo scrive:
        Re: Grazie Debian
        e funziona davvero tutto, non come quella roba da afroraduno che è ubuntu... installata e non andava una cippa, con debian mai avuto problemi, sopratutto con la compilazione
        • Anonimo scrive:
          Re: Grazie Debian
          - Scritto da: Anonimo
          e funziona davvero tutto, non come quella roba da
          afroraduno che è ubuntu... installata e non
          andava una cippa, con debian mai avuto problemi,
          sopratutto con la compilazioneHey fradeeelo ghe hai du gondro afroraduno?Se du non piace afroraduno du metti debian e lasci sdare UbUnTu.Negro per scelta.
      • Mazinga@ scrive:
        Re: Grazie Debian
        - Scritto da: Anonimo
        E soprattutto Debian è *veramente* stabile, anche
        la testing.Quoto anch'io (debiano fino all'osso...).Sul fatto che sia sicuro e affidabile me lo ha dimostrato.Io pero' vedo in giro sempre e solo server Fedora o Suse x 1 semplice motivo: se qualcosa non funzia... "ah, e' colpa loro... hanno dei problemi... non mi passano gli aggiornamenti..." e via dicendo...Quando la ditta non e' tua questo comportamento e' la norma, imvho...(incluso l'acquisto di winzozz server 2000/2003/2005/2008/2011 naturalmente...)
        • fancu scrive:
          Re: Grazie Debian

          Io pero' vedo in giro sempre e solo server Fedora
          o Suse x 1 semplice motivo: se qualcosa non
          funzia... "ah, e' colpa loro... hanno dei
          problemi... non mi passano gli aggiornamenti..."
          e via dicendo...Io "rischio" con la mia Debian dappertutto. Mai stato deluso... anzi!
          • tillo scrive:
            Re: Grazie Debian
            io la uso nella mia azienda e a casa, nessun problema, anzi...e per quanto riguarda il post precedente, per ragioni di sicurezza, conoscienza e divertimento uno dei miei hobby è saltellare qua e la su servers linux in giro per il mondo... indovina quale distribuzione è installata nel 99% dei casi... e per il 90% di questi casi è negligenza dell'amministratore... poi mi vengono a dire che RedHat è professionale ahah se questa è professionalità... ma ovviamente la colpa è delle voci e della politica che ci gira intorno, non della distribuzione stessa ;) sia ben chiaro che non voglio offendere nessuno e non voglio vedere flames
    • AlphaC scrive:
      Re: Grazie Debian
      Grazie 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Debian
      Scusatemi, come mai proprio kernel 2.4? non potevano implementarci il 2.6 di base?
      • KerNivore scrive:
        Re: Grazie Debian
        - Scritto da: Anonimo
        Scusatemi, come mai proprio kernel 2.4? non
        potevano implementarci il 2.6 di base?Perche' e' stato reputato piu' stabile. Comunque puoi decidere di installare tutto con il 2.6.8
    • francescor82 scrive:
      Re: Grazie Debian
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie Debian, grazie perchè sei la dimostrazione
      che si può avere un sistema operativo sicuro ed
      efficiente a costo zero, e senza fini
      propagandistici, unicamente grazie alla passione
      di tanti sviluppatori, finchè ci sarai, un ideale
      resisterà, nonostante la deriva di internet.Mi associo.
    • fancu scrive:
      Re: Grazie Debian
      - Scritto da: Anonimo
      Grazie Debian, grazie perchè sei la dimostrazione
      che si può avere un sistema operativo sicuro ed
      efficiente a costo zero, e senza fini
      propagandistici, unicamente grazie alla passione
      di tanti sviluppatori, finchè ci sarai, un ideale
      resisterà, nonostante la deriva di internet.Si, grazie.http://www.it.debian.org/donations
  • Anonimo scrive:
    primo!
    che bello :)anche se dico la verità che uso sarge da 1anno e non è cambiato molto ad oggi.. quindi se vuoi provare debian Sarge fa per te!
Chiudi i commenti