Il worm dall'onda lunga

Il worm dall'onda lunga

Ancora ieri in rete molti nodi segnalavano rallentamenti e altri problemi. Febbrili le attività presso operatori e gestori nazionali e internazionali
Ancora ieri in rete molti nodi segnalavano rallentamenti e altri problemi. Febbrili le attività presso operatori e gestori nazionali e internazionali


Roma – SQL Slammer non ha soltanto colpito duro ma ha anche colpito lungo. Già, perché il worm capace di riprodursi su server non adeguatamente aggiornati su mezza internet e di sparare dati a ripetizione al punto da congestionare il traffico internet, ieri era ancora vivo e vivace.

Ieri Punto Informatico ha potuto accertare che almeno cinque importanti operatori e fornitori di connettività internet italiani erano ancora al lavoro per ristabilire i propri network. Come loro tanti altri che già dallo scorso sabato stanno procedendo a porre fine ai notevoli disagi causati dal worm.

Ciò che sembra essere prevalso in carrier, provider ed altri fornitori è stato il tentativo di garantire comunque il servizio, sebbene con risultati alterni: molti gli utenti italiani che ieri hanno scritto in redazione segnalando ancora numerosi disagi a raggiungere siti nostrani ma anche internazionali.

Mentre scriviamo, comunque, la situazione sembra decisamente orientata a rientrare nella normalità.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 01 2003
Link copiato negli appunti