Importante decisione USA sullo spam

Il caso è noto: un ex dipendente Intel ha inviato email ai suoi ex colleghi. Ma Intel gli ha fatto causa e ha vinto. Antispam vs. sostenitori dei cyber-rights


Palo Alto (USA) – Kurosh Kenneth Hamidi non avrebbe dovuto inviare email agli ex colleghi della Intel (era stato licenziato) utilizzando le liste di distribuzione dell’azienda. Lo ha deciso la terza corte d’appello della California a Sacramento, di fatto confermando la decisione di primo grado che aveva condannato Hamidi per il suo gesto.

Si tratta di un caso tutt’altro che secondario, come testimoniano le forti tensioni che da tempo lo circondano e le contrapposte posizioni dei gruppi dell’antispam e di quelli che sostengono i diritti civili.

Secondo i magistrati, il gesto di Hamidi è equiparabile ad una violazione di domicilio con l’intento di procurare danni. Intel, infatti, è riuscita a dimostrare i costi derivanti dall’operazione di spam messa in piedi da Hamidi, costi che sarebbero dovuti sia all’inoltro dell’email che al tempo “sottratto” ai 35mila dipendenti Intel che hanno dovuto leggere e cancellare quel messaggio. Va anche detto che Intel aveva già avvertito Hamidi che non avrebbe tollerato l’invio di quel messaggio.

Per i sostenitori dell’antispam la decisione è importante perché stabilisce il diritto del proprietario di un network di chiedere i danni per l’uso improprio dello stesso a fini spammatori. Una posizione che può suonare estrema in un caso del genere tanto da spingere Cindy Cohn, legale della Electronic Frontier Foundation, a dichiarare: “Se questa decisione rimane, tutta internet ne uscirà condizionata. Chiunque invia messaggi email dopo che gli è stato detto di non farlo rischia una denuncia da chi li riceve”. Un principio, quest’ultimo, che da sempre è perseguito da chi si occupa di antispam.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Banda Bassotti e pedalare!
    L'Italia non è un Paese moderno e la banda larga è merce per popoli civilizzati come la Finlandia o giù di lì... a noi tocca la Banda Bassotti :-(
  • Anonimo scrive:
    Aridaje
    E ci risiamo, ora ci sono pure gli esperti.Saranno gli esperti di Telecom?Come si arriva alla soluzione si ricomincia da capo con nuove promesse.Mi sembra il paese dei mille progetti iniziati e mai portati al termine.Qualcuno sta cercando di guadagnare tempo, e come dice il proverbio "Il tempo è denaro" aggiungerei "per qualcuno" in particolare.Vergogna questo paese lo governa Telecom Italia.
  • Anonimo scrive:
    Banda larga???? ok ... ma non r... con le fibre...
    Vorrei dire solo una cosa.ò. in italia mi sembra che esistano solo due tecnologie...ADSL(HDSL??) e fibre ottiche....ma se con XDSL (tipo VDSL,SDSL,VHDLS) ci si avvicina piu o meno alle (teoricamente il limite di DSL e' di 8mbit..) velocita' delle fibre.. che c...o devono cablare in fibra ottica???Ci sono oltre 3milioni di KM di fibra di proprieta' TELECOM (anzi di noi contribuenti)... ma che str...a e' questa??Infostrada.. Wind.. e gli altri gestori... stanno mangiando sulle strutture telecom....Se dovevano cablare loro.. col c....oQuindi meglio mammina telecom... (che odio tremendamente...ahhh grazie per l'aumento del canone..)che altri che sbafano linee telecom...
    • Anonimo scrive:
      Re: Banda larga???? ok ... ma non r... con le fibre...
      - Scritto da: incazzato
      Infostrada.. Wind.. e gli altri gestori...
      stanno mangiando sulle strutture telecom....
      Se dovevano cablare loro.. col c....o

      Quindi meglio mammina telecom... (che odio
      tremendamente...ahhh grazie per l'aumento
      del canone..)che altri che sbafano linee
      telecom...
      Caro amico, Telecom è un'azienda privata, che gode di una posizione dominante sul mercato grazie al fatto di essere stata monopolista per decenni. Per questo sta ostacolando in tutti i modi l'apertura del mercato ad altri operatori, ad esempio impiegando tempi biblici per la concessione dell'ultimo miglio. Tra l'altro per questa procedura (unbundling del local loop)telecom ha chiesto che gli altri operatori le pagassero un deficit di accesso. Peccato che la cifra richiesta per utente era 6 volte superiore a quella che successivamente l'authority ha stabilito essere giusta.Ora, capisco che Wind-Infostrada e company non siano dei benefattori, ma dire che sbafano le linee della Telecom, mi sembra un po' eccessivo.Tra l'altro anche la questione banda larga non mi pare sia stata trattata con trasparenza cristallina. A titolo di esempio, abitando a Milano, ricordo che alcuni anni fa proprio la Telecom cablò buona parte della città nell'ambito di un progetto denominato "Socrates".Purtroppo però questo progetto non è mai stato completato, così che mi ritrovo in casa un cavo potenzialmente in grado di trasportare servizi su banda larga, ma completamente inutilizzabile. Altri soldi buttati, a spese degli utenti...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Banda larga???? ok ... ma non r... con le fibre...

        A titolo di
        esempio, abitando a Milano, ricordo che
        alcuni anni fa proprio la Telecom cablò
        buona parte della città nell'ambito di un
        progetto denominato "Socrates".
        Purtroppo però questo progetto non è mai
        stato completato, così che mi ritrovo in
        casa un cavo potenzialmente in grado di
        trasportare servizi su banda larga, ma
        completamente inutilizzabile. Altri soldi
        buttati, a spese degli utenti...La rete in fibra di Telecom è stata rilevata da Fastweb (sono 150km totali, stando a quanto dicono).Almeno non è andata buttata.--T^
        • Anonimo scrive:
          appunto..
          non capisco xche' si parli tanto di banda larga ecc. ecc. senza nominare fastweb che, a quanto mi risulta, e l'unica compagnia ad offrirla.gli altri fanno solo chiacchere.. si discutera' sui fatti se e quando altri riusciranno a cablare almeno una citta'.
        • Anonimo scrive:
          Re: Banda larga???? ok ... ma non r... con le fibre...
          - Scritto da: T^

          A titolo di

          esempio, abitando a Milano, ricordo che

          alcuni anni fa proprio la Telecom cablò

          buona parte della città nell'ambito di un

          progetto denominato "Socrates".

          Purtroppo però questo progetto non è mai

          stato completato, così che mi ritrovo in

          casa un cavo potenzialmente in grado di

          trasportare servizi su banda larga, ma

          completamente inutilizzabile. Altri soldi

          buttati, a spese degli utenti...

          La rete in fibra di Telecom è stata rilevata
          da Fastweb (sono 150km totali, stando a
          quanto dicono).
          Almeno non è andata buttata.

          --
          T^
        • Anonimo scrive:
          Re: Banda larga???? ok ... ma non r... con le fibre...
          Non è proprio cosi'... FastWeb si è assicurata lo spazio dove avrebbe dovuto trovarsi la fibra ottica di Telecom per cui i canali vuoti gia' pronti dove sara' possibile stendere la F. O.
  • Anonimo scrive:
    fatemi capire: che c'entrano i comuni?
    cosa c'entra(no) il governo, le amministrazioni, i comuni?non sono le compagnie telefoniche che si occupano dei cablaggi ecc ecc. ?nel mio paese (vicino ad un capoluogo di provincia) non arriva ancora la ADSL ...mi interessa la faccenda.ciao!!
    • Anonimo scrive:
      Re: fatemi capire: che c'entrano i comuni?
      proprio per promuovere il cablaggio dei piccoli centri, nei quali le aziende avrebbero scarso interesse, sono coinvolti i comuni
  • Anonimo scrive:
    BUFFONI!
    Come la mettiamo con i gestori alternativi a telecom come infostrada e simili che fanno pubblicita' nazionale sulla banda larga ma poi non attivano connessioni su tutte le zone ufficialmente cablate da telecom nascondendosi dietro alla frase: "non e' colpa nostra e' telecom che non attiva centraline"?La banda larga vale solo per i residenti nelle grandi citta' perche' i suddetti operatori pensano di fare un affare perche' c'e' piu' gente da spennare in minor spazio?Ma per piacere! Altro che concorrenza e spirito di servizio verso i clienti!Sono tutti uguali
  • Anonimo scrive:
    Roma, ...dov'è l'ADSL ???
    Le solite stupidaggini, non vi fate illusioni ! ADSL NON E' UN SERVIZIO PUBBLICO. Come tale Telecom e soci non sono tenuti a fornirvelo. Perciò se non abitate in una zona che loro considerano "remunerativa", leggi gran numero di aziende, uffici o alta densità di urbanizzazione "residenziale" SCORDATEVELA per i prossimi anni.Ve lo dice chi, di Roma (interno G.R.A.), lo sta già soffrendo sulle proprie spalle !Buona TUT (Tariffa Urbana a Tempo) a tutti
  • Anonimo scrive:
    cheli e tesauruso ? hahahahah
    se e' tutto in mano di keli e tesaurus stiamo freski,altro ke banda larga,meglio stare a culo stretto ke venga approvato un nuovo aumento del canone telecozzo. ahahaahahha
  • Anonimo scrive:
    sisi.. come no
    Inizio a credere che non vedrò mai adsl, figuriamoci la banda larga
Chiudi i commenti