In gabbia chi non cinguetta

L'incontro ravvicinato tra un teen idol e le sue incallite fan è finito nel peggiore dei modi. Evento cancellato, cinque feriti e il vicepresidente della sua etichetta in manette per non aver lanciato un appello su Twitter

Roma – Che i cosiddetti teen idol attirino masse di ragazzine urlanti al limite della psicosi collettiva è un fatto sufficientemente risaputo. C’è tuttavia un inedito risvolto che si è verificato di recente nei pressi di un negozio d’abbigliamento al Roosevelt Field Mall di Garden City, New York. Un ormai classico incontro ravvicinato tra un giovane virgulto del pop e le sue più incallite fan ha preparato il terreno per una nuova pratica da social network: un mancato cinguettio su Twitter potrebbe costare il carcere .

Per tutti coloro che sono poco pratici di teen idol , Justin Bieber era un talentuoso ragazzino di 13 anni quando la sua famiglia decideva di deliziare il mondo con una serie di video canterini su YouTube. Qualcuno dotato di gran fiuto osservava nel frattempo le sue esibizioni sulla piattaforma di video sharing, decidendo all’istante di proporgli un contratto per conto dell’etichetta discografica Island Def Jam Records . Due anni dopo, Justin Bieber si è trasformato in una superstar per adolescenti.

A partire dalle 4 del pomeriggio dello scorso venerdì, il giovane cantante canadese avrebbe dovuto fare la sua acclamata comparsa nel già citato centro commerciale della Grande Mela, ma qualcosa è andato evidentemente storto. All’1.30 circa, un update sulla pagina Twitter del Sinatra coi brufoli recitava: “non mi lasciano entrare nel mall . Se non lasciate la zona io e i miei fan verremo arrestati dalla polizia”. A lasciare la zona dovevano essere circa 3mila ragazzine urlanti , pigiate all’inverosimile per non perdere un autografo del cantante sulla propria copia del disco My World .

Qualcuno si è fatto male , cinque persone portate in ospedale perché colpite dalla calca, spinte a terra. All’1.33 circa un altro update su Twitter ha annunciato la cancellazione dell’evento, con un toccante appello da parte di Bieber: “Non voglio che qualcun altro si faccia male”. Qualcuno, in realtà, si è fatto male, anche se non fisicamente. La polizia ha infatti messo in manette James A. Roppo, vicepresidente di Def Jam Records . La motivazione? Non aver cooperato con gli agenti per calmare la situazione .

Gli agenti di polizia avevano chiesto a Roppo di cinguettare su Twitter per lanciare un appello alle fan, per cercare di sedare i troppo accesi animi. Ora, Roppo dovrà rispondere di accuse pesanti, tra cui aver ostacolato le autorità e aver messo a repentaglio la sicurezza di migliaia di minori. Non si è capito perché la polizia non abbia tenuto conto dei cinguettii dello stesso Bieber che – stranamente – non sono stati presi dalle sue fan come oro colato.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vuoto scrive:
    Tecnicamente ha ragione MS
    xbox live e' un suo network e puo' farci entrare chi vuole.Il problema e' che la gente vende l'anima con le EULA.Il torto da parte di MS gran parte di altri e' dire: ti vendo una console, un pc, un software, un telefonino.Il verbo vendere dovrebbe essere bandito da queste transazioni. "Ti do' il permesso, finche' mi gira" è piu' esatto.
    • pentolino scrive:
      Re: Tecnicamente ha ragione MS
      quoto in pieno, molti stanno spendendo soldi per rinunciare ai proprio diritti... davvero difficile da comprendere!
      • Mr Loba Loba scrive:
        Re: Tecnicamente ha ragione MS
        E cosa buona e giusta .......si tratta della stessa politica di Skycrearsi un parco di tossicodipendentie poi chiedere pegno, ora chi vuole illive deve ricomperarsi la console.
  • Snake75 scrive:
    il problema è un altro
    Se proprio volessero intentare una class action potrebbero appellarsi ad altro,le consoles bannate sono state castrate di funzionalità che non hanno nulla a che vedere con l'utilizzo del live per cui si è firmato il contratto,tali funzioni sono relative all'installazione di giochi su hd e la visione di filmati divx.In Italia comunque ci sarebbe da ridere anche sulla raccolta di informazioni che viene fatta e sulle modalità di controllo delle xbox visto che queste violano al 100% la legge sulla privacy.
    • arbiter scrive:
      Re: il problema è un altro
      resta il fatto limpido e semplice che la modifica su xbox serve esclusivamente per giocarsi i 1000 dividdì scarricati... ah si anche i backup ahahahahahahahahah... ho sbagliato nome.e non ci sono scusanti, tutti sti discorsi fanno ridere.modificando la console manometti codice microsoft protetto da brevetto. cosa ci vuole a capirlo?
      • Snake75 scrive:
        Re: il problema è un altro
        visto che sei cosi allegro mi spiegheresti cosa c'entra il contratto che si firma sul live dove non si puo accedere con consoles manomesse con l'installazione di giochi e dlc(PAGATI)su HD o la possibilità di vedere divx?
        • arbiter scrive:
          Re: il problema è un altro
          non è un problema mio, continuero a vedere i divx dato che non ho infranto nessuna clausola del contratto anche se microscopica.
          • Snake75 scrive:
            Re: il problema è un altro
            anche la mia console è originale visto che la uso soltanto per giocare online ma non condivido il discorso di limitarne l'uso offline per quelle bannate.
          • arbiter scrive:
            Re: il problema è un altro
            io non so cosa dirti non conosco abbastanza la legge per dirti se MS è in torto o meno. se l'hanno fatto non credo. ma ripeto non lo so, e non mi interessa, ho la console originale.
  • Davide Di Cecca scrive:
    d'accordo
    Speriamo che la microsoft rinuncia :sisi:
  • pentolino scrive:
    Felice per la vicenda Nintendo
    E' una grande vittoria! E' vero che da molti le cartucce "non ufficiali" sono usate per la pirateria, ma esistono molti usi leciti:- homebrew- backup in particolare il backup è una forma di autodifesa del consumatore dalla possibilità di danneggiamento/perdita/furto del supporto originale; la copia di backup è un diritto sacrosanto del consumatore. Per non parlare della comodità di mettere 10 giochi in una cartuccia ed evitare di portarsi dietro le varie cartucce originali...Poi certo molti usano backup di giochi che non hanno acquistato e che gli devo dire? Scelta loro, non la approvo, ma che facciano come credono.
    • Mr. X scrive:
      Re: Felice per la vicenda Nintendo
      - Scritto da: pentolino
      E' una grande vittoria! E' vero che da molti le
      cartucce "non ufficiali" sono usate per la
      pirateria, ma esistono molti usi
      leciti:
      - homebrew
      - backup

      in particolare il backup è una forma di
      autodifesa del consumatore dalla possibilità di
      danneggiamento/perdita/furto del supporto
      originale; la copia di backup è un diritto
      sacrosanto del consumatore. Per non parlare della
      comodità di mettere 10 giochi in una cartuccia ed
      evitare di portarsi dietro le varie cartucce
      originali...
      Poi certo molti usano backup di giochi che non
      hanno acquistato e che gli devo dire? Scelta
      loro, non la approvo, ma che facciano come
      credono.Io la uso principalmente per questo, essendo una console portatile, per quanto piccole le cartucce sono una rottura da portarsi dietro, con il rischio di perderle, invece di fare nmila modelli uguali nintendo dovrebbe permettere di trasferire il gioco da cartuccia alla memoria interna della console (nb so bene che il lite non ha mem interna, parlavo di eventuali nuove console)
      • pentolino scrive:
        Re: Felice per la vicenda Nintendo
        sì infatti, parliamo di un sistema non dissimile da quanto usato sul wii, dove puoi spostare i giochi della virtual console su una scheda sd per poi trasferirli su altro dispositivo di backup. Il fatto che tale sistema non venga usato per la pirateria è "garantito" dalla crittografia usata su tali file. No vedo perchè la Nintendo non potrebbe fare altrettanto con il Dsi che ha appunto uno slot sd che sarebbe prefetto all' uopo.Nota: "garantito" è scritto tra virgolette perchè come molti sanno la crittografia del wii è talmente bacata che esiste assolutamente modo di aggirarla per diverse vie.
        • arbiter scrive:
          Re: Felice per la vicenda Nintendo

          Nota: "garantito" è scritto tra virgolette perchè
          come molti sanno la crittografia del wii è
          talmente bacata che esiste assolutamente modo di
          aggirarla per diverse
          vie.quindi hai parlato per niente.
          • pentolino scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            il fatto che sul wii sia implentato a c***o di cane non vuol dire che sul DSi non possano fare tesoro dell' esperienza fatta e farlo molto più blindato (come in effetti hanno fatto con i Wii nuovi che sono molto meno attaccabili).
    • arbiter scrive:
      Re: Felice per la vicenda Nintendo
      Per non parlare della
      comodità di mettere 10 giochi in una cartuccia ed
      evitare di portarsi dietro le varie cartucce
      originali...la piu bella barzelletta della giornata.a me non interessa minimamente se i giochi te li scarichi, ma almeno non spararle cosi grosse.
      • pentolino scrive:
        Re: Felice per la vicenda Nintendo
        il fatto che a te sembri improponibile non mi tange, è frutto della tua ristrettezza, non di un mio comportamento anomalo.Vuoi che lo dica più apertamente? Non ho MAI scaricato un gioco per Ds o Wii, per quanto entrambe le console abbiano tutto ciò che serve per usare i backup a scopo di pirateria. Se non ci credi è un problema tuo, non certo mio.
        • arbiter scrive:
          Re: Felice per la vicenda Nintendo
          e cosa te ne fai della modifica allora?vuoi farmi credere che hai fatto il dump delle tue cartucce del megadrive per giocarteli sull'emulatore?a me non cambia nulla se tu scarichi o no, non è un problema mio, ma non difendere una cosa non difendibile. e poi la wii non c'entra niente al momento.
          • pentolino scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: arbiter
            e cosa te ne fai della modifica allora?mai sentito parlare di homebrew?

            vuoi farmi credere che hai fatto il dump delle
            tue cartucce del megadrive per giocarteli
            sull'emulatore?mai detto questo, fare il dump di una cartuccia richiede attrezzature che non ho o che non saprei usare; penso che l' uso di un dump trovato su internet in questo caso rientri pienamente nel fair use.Come pure rientra nel fair use secondo me scaricarsi un gioco di 20 anni fa, indipendentemente dal fatto se si possieda o meno l' originale; ma mi rendo conto che questa considerazione è radicalmente opposta all' idea di base della "Mickey Mouse Law".

            a me non cambia nulla se tu scarichi o no, non è
            un problema mio, ma non difendere una cosa non
            difendibile. spiegami allora quale è l' affermazione indifendibile... mi pare che il fatto che sia più comodo portarsi dietro una r4 piuttosto che 10 cartucce del DS sia oggettivo e indiscutibile.
            e poi la wii non c'entra niente al
            momento.il wii l' ho tirato fuori per fare un esempio di sistema che si potrebbe implementare in maniera simile sul DSi
          • arbiter scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: pentolino
            mai sentito parlare di homebrew?non esistono homebrew per xbox, l'articolo parla di modifica su xbox.
            mai detto questo, fare il dump di una cartuccia
            richiede attrezzature che non ho o che non saprei
            usare; penso che l' uso di un dump trovato su
            internet in questo caso rientri pienamente nel
            fair
            use.
            Come pure rientra nel fair use secondo me
            scaricarsi un gioco di 20 anni fa,
            indipendentemente dal fatto se si possieda o meno
            l' originale; ma mi rendo conto che questa
            considerazione è radicalmente opposta all' idea
            di base della "Mickey Mouse
            Law".posso essere d'accordo con te su questo ma purtroppo per la legge italiana no, non è consentito.
            spiegami allora quale è l' affermazione
            indifendibile... mi pare che il fatto che sia più
            comodo portarsi dietro una r4 piuttosto che 10
            cartucce del DS sia oggettivo e indiscutibile.non l'ho specificato ma si parla di xbox, e vale in generale per tutte le console.. tu facendo una modifica violi codice software proprietario. non si puo fare in italia e nemmeno in usa. da la viene il ban.è comodo portarsi dietro una r4 ma nintendo sta cercando di farle sparire dal commercio, ed è un loro diritto.
            il wii l' ho tirato fuori per fare un esempio di
            sistema che si potrebbe implementare in maniera
            simile sul
            DSisistema che non implementranno mai, anche su xbox puoi installare il gioco ma ti serve il cd per farlo partire altrimenti il problema della pirateria non si porrebbe neanche, se ti dessero loro la possibilità di farne una copia.
          • pentolino scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: arbiter
            - Scritto da: pentolino
            non esistono homebrew per xbox, l'articolo parla
            di modifica su
            xbox.quale parte del paragrafo: "Davanti al giudice invece era già approdata un'altra causa in tema di videogame, con protagonisti questa volta Nintendo e l'azienda spagnola Grupo Movilquick che realizza cartucce "aggiuntive" per la vendutissima console portatile DS. Il giudice di Salamanca ha stabilito che GM ha tutto il diritto di produrre i dispositivi visto che essi servono a "estendere" le funzionalità della console oltre che a praticare la pirateria, ragion per cui il gigante nipponico dovrà accontentarsi - se lo vorrà - di rivolgersi a una corte civile per eventuali questioni attinenti ai brevetti."ti è sfuggita?
            posso essere d'accordo con te su questo ma
            purtroppo per la legge italiana no, non è
            consentito.anche io sono d' accordo con te, semplicemente me ne frego, che mi arrestino per essermi scaricato un gioco del C64...
            non l'ho specificato ma si parla di xbox,già fatto notare sopra che parte dell' articolo era riferito al DS
            tu facendo una
            modifica violi codice software proprietario. non
            si puo fare in italia e nemmeno in usa. da la
            viene il
            ban.infatti il ban ci sta, anche se mi pare che si vada oltre nel caso di xbox; e comunque io parlavo di DS...
            è comodo portarsi dietro una r4 ma nintendo sta
            cercando di farle sparire dal commercio, ed è un
            loro
            diritto.mi pare che i giudici citati nell' articolo la pensino diversamente.
            sistema che non implementranno mai,forse Nintendo no, ma Apple con il suo Apple Store mi pare prprio di sì. Quindi direi che tecnicamente è fattibile.
            puoi installare il gioco ma ti serve il cd per
            farlo partireun backup per essere utile deve essere pienamente funzionale; se è necessario il cd originale inserito nella console è un backup del ca...volo
          • arbiter scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: pentolino
            - Scritto da: arbiter

            - Scritto da: pentolino
            quale parte del paragrafo:

            "Davanti al giudice invece era già approdata
            un'altra causa in tema di videogame, con
            protagonisti questa volta Nintendo e l'azienda
            spagnola Grupo Movilquick che realizza cartucce
            "aggiuntive" per la vendutissima console
            portatile DS. Il giudice di Salamanca ha
            stabilito che GM ha tutto il diritto di produrre
            i dispositivi visto che essi servono a
            "estendere" le funzionalità della console oltre
            che a praticare la pirateria, ragion per cui il
            gigante nipponico dovrà accontentarsi - se lo
            vorrà - di rivolgersi a una corte civile per
            eventuali questioni attinenti ai
            brevetti."non mi è sfuggito e rettifico, parlO di xbox, la mia polemica è sostanzialmente sul fatto che chi si lamenta del ban deve vergognarsi quando si trovano giochi usati o import a 10/20 euro.aggiungo che intalia r4 e simili sono sparite dalla maggiro parte degli shop che le vendevano. puoi verificare.
            anche io sono d' accordo con te, semplicemente me
            ne frego, che mi arrestino per essermi scaricato
            un gioco del
            C64...sta di fatto che tu cmq commetti un reato.
            infatti il ban ci sta, anche se mi pare che si
            vada oltre nel caso di xbox;sai perchè va oltre?perche c'è gente che cheatta, perche c'è gente che fa 6000 g point con 5000 giochi pirata, e perche c'era gente che giocava online a "modern warfare 2" 7 giorni prima dell'uscita in commercio.e questa gente è quella che si lamenta del ban. e mi fa pena.e non lo dico perche posso permettermi 1000 giochi originali, ma solo perche aspetterò qualche mese per trovare un'offerta decente :)
            mi pare che i giudici citati nell' articolo la
            pensino
            diversamente.in spagna, e le leggi sono completamente diverse, trovi rom pirata su siti hostati in spagna infatti. in italia non è cosi.fidati che PI non è una gran fonte in tema di videogames.

            sistema che non implementranno mai,

            forse Nintendo no, ma Apple con il suo Apple
            Store mi pare prprio di sì.
            Quindi direi che tecnicamente è fattibile.non puoi paragonare un'applicazione da 3k a un gioco del ds da 200 mega.secondo me. in ogni caso lo fa la sono con la psp go credo, non ne sono certo al 100%.


            puoi installare il gioco ma ti serve il cd per

            farlo partire

            un backup per essere utile deve essere pienamente
            funzionale; se è necessario il cd originale
            inserito nella console è un backup del
            ca...volonon è un backup, è un'installazione, se ti dessero la possibilita di installarlo e poi rivenderlo non si andrebbe lontano....
          • pentolino scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: arbiter

            non mi è sfuggito e rettifico, parlO di xbox,ok quindi lo ammetti che sei tu ad essere off topic... il titolo di questo thread è "Felice per la vicenda Nintendo", il che significa che stavo commentando solo l' ultima parte dell' articolo, quella dove appunto si parla di DS. L' xbox l' hai tirata fuori tu.

            sta di fatto che tu cmq commetti un reato.anche qui quale parte della frase "che mi arrestino per essermi scaricatoun gioco del C64" non ti è chiara? Lo so che commetto un reato, semplicemente me ne infischio.
            sai perchè va oltre?
            perche c'è gente che cheatta, perche c'è gente
            che fa 6000 g point con 5000 giochi pirata, e
            perche c'era gente che giocava online a "modern
            warfare 2" 7 giorni prima dell'uscita in
            commercio.
            e questa gente è quella che si lamenta del ban. e
            mi fa
            pena.vabbè prenditela con loro allora, mica con me! Sulla vicenda xbox commento molto marginalmente e con un "mi pare" grosso così. In pratica non me ne importa nulla di quello che succede nel mondo xbox.
            in spagna, e le leggi sono completamente diverse,
            trovi rom pirata su siti hostati in spagna
            infatti. in italia non è
            cosi.
            fidati che PI non è una gran fonte in tema di
            videogames.e quindi? Non mi pare che questa tua affermazione vada in alcun modo ad inficiare la mia.

            non puoi paragonare un'applicazione da 3k a un
            gioco del ds da 200
            mega.scherzi? 200MB? su una di quelle fonti che tu disprezzi vedo collezioni di 50 rom per ds che vanno dal un totale da 1 GB a 3 GB, vale a dire dai 20 ai 60MB in media...Mi pare che tu sia male informato, non credo che la media di app per l' iphone sia nell' ordine dei KB, sicuramente saranno diversi MB, in linea col DS
            non è un backup, è un'installazione, appunto a me interessa il backup, dell' installazione non me ne faccio nulla.
          • arbiter scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: pentolinook non vado oltre con la prima parte del post.
            scherzi? 200MB? su una di quelle fonti che tu
            disprezzi vedo collezioni di 50 rom per ds che
            vanno dal un totale da 1 GB a 3 GB, vale a dire
            dai 20 ai 60MB in
            media...guarda meglio
            Mi pare che tu sia male informato,sono usciti parecchi dump da 1024 mbit (150 mega, gta su tutti) e alcuni recenti da 2048 mbit (256 mega rhytm paradise su tutti).fidati.



            non è un backup, è un'installazione,

            appunto a me interessa il backup, dell'
            installazione non me ne faccio
            nulla.ho capito ma è la stessa cosa, ovvio che proteggono i giochi, se tu potessi fare una copia pari per poi rivenderla... sai che backup...
          • pentolino scrive:
            Re: Felice per la vicenda Nintendo
            - Scritto da: arbiter
            sono usciti parecchi dump da 1024 mbit (150 mega,
            gta su tutti) e alcuni recenti da 2048 mbit (256
            mega rhytm paradise su
            tutti).
            fidati.io parlavo della maggior parte dei giochi; che poi ce ne siano di particolarmente "grossi" non mi pare che sia contro quello che ho detto.I giochi che hai citato probabilmente non hanno un loro corrispettivo su iphone ma la maggior parte direi proprio di sì. Per i giochi pesanti si potrebbe pensare ad un altro sistema, magari venderli su DVD con software che li spara via wifi sul tuo Dsi... niente di fantascientifico insomma.
            ho capito ma è la stessa cosa, ovvio che
            proteggono i giochi, se tu potessi fare una copia
            pari per poi rivenderla... sai che
            backup...ti ho spiegato a cosa mi serve la copia, per evitare di portarmi dietro gli originali, quindi mi è utile solo se è pienamente funzionale.Non mi interessa rivenderli, mi basta giocare sulla R4 ai giochi che ho acquistato (o se preferisci lanciare i giochi che ho acquistato per il wii da un unico hard disk invece che da 10 dvd diversi...). Nel mio caso non ha nulla a che vedere con la pirateria, e ti assicuro che ce ne è di gente che la pensa come me.Peraltro non nego che il 90% delle persone usino questi sistemi per la pirateria, solo quel 90% non mi interessa, mi concentro sull' altro 10%, che è quello di cui faccio parte.
  • Sgabbio scrive:
    modificare la console non è un reato.
    Come da titolo. La modifica in se non è un reato. Poi c'è da considerare che la 360 ha ancora i blocchi regionali si molti giochi, cosa molto fastidiosa e stupida.
    • pentolino scrive:
      Re: modificare la console non è un reato.
      quoto, sbloccare i blocchi regionali secondo me rientra nel fair use.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: modificare la console non è un reato.
        Sblocca i codici regionali del DVD e vedi se qualcuno si incavola!?Che deduzione intelligente. Che ti aspetti da un "pentolino"?Sei secondo solo a RuTTolo e PaLLoski. Che schifo!
        • Giorgio scrive:
          Re: modificare la console non è un reato.
          L'Arguto ci illumina sempre!
        • pentolino scrive:
          Re: modificare la console non è un reato.
          molto in tema, complimenti... si parlava di xbox, non di dvd.Quanto agli insulti personali davvero ammirevole da uno che nemmeno ha il buon gusto di registrarsi; io le mie cose le scrivo e le sostengo senza problemi, come "RuTTolo e PaLLoski" (coi quali peraltro spesso sono in disaccordo), ma almeno abbiamo il coraggio di volere essere riconoscibili
        • Mr. X scrive:
          Re: modificare la console non è un reato.
          - Scritto da: Nome e cognome
          Sblocca i codici regionali del DVD e vedi se
          qualcuno si
          incavola!?
          Che deduzione intelligente. Che ti aspetti da un
          "pentolino"?
          Sei secondo solo a RuTTolo e PaLLoski. Che schifo!Sbloccare i codici regionali dei DVD è una cosa perfettamente lecita, semmai dovrebbe essere vietato loro di metterli, ecco perchè i dvd che COMPRO li guardo esclusivamente su pc, perchè posso sbattermene del codice regionale.
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: modificare la console non è un reato.
      Beh modificarla no, ma scaricare i giochi da internet quello sì. Fortuna che ho una PS3...
    • DarkOne scrive:
      Re: modificare la console non è un reato.
      - Scritto da: Sgabbio
      Come da titolo. La modifica in se non è un reato.
      Poi c'è da considerare che la 360 ha ancora i
      blocchi regionali si molti giochi, cosa molto
      fastidiosa e
      stupida.Le leggi sono molto vaghe a riguardo. In teoria non dovrebbe esserlo.Ma quello a cui si appella microsoft non è l'illegalità della modifica, quanto il fatto che il contratto d'utilizzo di xbox live prevede che la console non debba essere modificata.Questo credo le dia pieni diritti ad agire in questo senso. La tua console la puoi usare pure modificata, ci giochi ma non sul live.
      • Wolf01 scrive:
        Re: modificare la console non è un reato.
        Appunto, non vedo il problema su quanto hai detto qui.Il problema però è un altro: non ti bannano perchè usi una memory Datel, ti impediscono di usare la memory, e questo è un altro discorso.
      • Martin scrive:
        Re: modificare la console non è un reato.
        Con quello che costa, mi devo pure sorbire la morale sulla pirateria da parte di M$.La calerei sulla loro "zucca" la mannaia -_-
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: modificare la console non è un reato.
          contenuto non disponibile
          • AtariLover scrive:
            Re: modificare la console non è un reato.
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Martin

            Con quello che costa, mi devo pure sorbire la

            morale sulla pirateria da parte di

            M$.

            Uno dei problemi è che chi modifica la console
            potrebbe anche usare trucchi online per rovinare
            il divertimento ai
            paganti.
            E per costoro il ban è sacrosanto
            Anzi io ai cheater formatterei direttamente
            l'hard disk e sovrascriverei il firmware della
            console con la sequenza ripetuta 'fu
            looser'.
            Duro ma giusto.Davvero... Una dura lezione! :D
    • Antony scrive:
      Re: modificare la console non è un reato.
      Se non ci fosse la PIRATERIA (che ruba soldi a chi vende/produce) si potrebbe modificare la console come meglio si crede.Pensate ad un frullatore...non c'è nessuna cosa simile alla pirateria se parliamo di frullatori...ed infatti posso prendere il frulllatore e usarlo, con dovute modifiche, come propulsore per una barchetta-giocattolo, come "taglia-erba da rifinitura"...e nessuno mi dirà mai niente.Perchè? Perchè non faccio del male a nessuno e il venditore/produttore del frullatore ci guadagna solo UNA-TANTUM sulla vendita iniziale....mentre le Console, una volta modificate, fanno perdere soldi a più figure/persone perchè permettono di usare giochi, che si dovrebbero pagare, a gratis.Quindi inutile lamentarsi: dato che NOI siamo così PERSONE LEGALI da NON cercare nessun modo per XXXXXXX qualcuno, allora è giusto imporre dei limiti sulle modifiche di alcuni dispositivi/oggetti.Esempio 2: produrre strumenti da scasso (lockpicking) non è illegale...vendere oggetti da scasso non è illegale...USARE oggetti da scasso per SCASSINARE la serratura di una casa E' ILLEGALE. Quindi tantovale identificare sia la produzione, che la vendita di oggetti-da-scasso, come illegale.Se a nessuno interessasse SCASSINARE una serratura l'oggetto da scasso non sarebbe illegale, come nemmeno la vendita...ma dato che li si compra per UN motivo....idem per i MODCHIP che di certo non vengono acquistati per "estendere le funzionalità dell'XBOX" ma 99,999% solo per usare giochi pirata.
    • uno scrive:
      Re: modificare la console non è un reato.
      ingorante ... se firmi il contratto per xbox live ti impegni a non modificare xbox .... pena il banbasta leggere le regole di xbox live
      • Mr. X scrive:
        Re: modificare la console non è un reato.
        - Scritto da: uno
        ingorante ... se firmi il contratto per xbox live
        ti impegni a non modificare xbox .... pena il
        ban

        basta leggere le regole di xbox liveCi sarebbe da discutere sul fatto che io non ho firmato proprio niente per giocare, ho premuto un tasto per "accettare" delle condizioni di servizio che ms può unilateralmente cambiare in qualunque momento
Chiudi i commenti