Ingenuity vola per la 14esima volta, ma è un test

Ingenuity vola per la 14esima volta, ma è un test

Ingenuity ha effettuato con successo il 14esimo volo su Marte per verificare il funzionamento delle eliche con una maggiore velocità di rotazione.
Ingenuity ha effettuato con successo il 14esimo volo su Marte per verificare il funzionamento delle eliche con una maggiore velocità di rotazione.

Come promesso a fine settembre, la NASA ha ripreso contatto con Ingenuity al termine della congiunzione solare. L'elicottero ha effettuato il suo 14esimo volo marziano, ma stavolta si è trattato di un test per verificare il funzionamento delle eliche con una maggiore velocità di rotazione.

Ingenuity può volare con atmosfera meno densa

Ingenuity doveva effettuare solo cinque voli dimostrativi. Il successo ottenuto ha spinto la NASA a pianificare i successivi voli operativi, trasformando l'elicottero in un compagno di viaggio del rover Perseverance. Gli ingegneri dell'agenzia spaziale statunitense hanno dovuto quindi “rifare i calcoli”, tenendo conto che la diminuzione della densità atmosferica richiederà un aumento della velocità di rotazione delle eliche per evitare lo stallo aerodinamico.

Il test a 2.800 rpm “a terra” è stato eseguito con successo, ma prima di quello a 2.700 rpm è stata riscontrata un'anomalia che ha obbligato la NASA a posticipare il volo al termine della congiunzione solare. Lo scorso 22 ottobre è stato effettuato un breve test a 50 rpm, mentre ieri Ingenuity ha completato il 14esimo volo (solo un piccolo “salto”) con una velocità maggiore di rotazione (non sono noti gli rpm).

Ciò significa che l'elicottero è in grado di volare anche se la densità atmosferica è diminuita. Il “flight log” sul sito ufficiale non è stato ancora aggiornato, quindi non si conoscono tutte le informazioni. Ovviamente riprenderanno anche le attività di carotaggio del rover. Secondo l'account Twitter, Perseverance è attualmente fermo tra due affioramenti rocciosi, dopo aver scattato alcune foto, effettuato esperimenti chimici e ricevuto un aggiornamento software.

La NASA ha pubblicato un video (accelerato 200 volte) che mostra i 167 metri percorsi dal rover il 12 settembre con il sistema di navigazione automatico.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 10 2021
Link copiato negli appunti