Innovation manager: a settembre si apre la lista

Innovation manager: stilate le regole per l'iscrizione all'elenco dei professionisti che consentiranno alle aziende di sfruttare il voucher del MISE.
Innovation manager: stilate le regole per l'iscrizione all'elenco dei professionisti che consentiranno alle aziende di sfruttare il voucher del MISE.

Con decreto pubblicato in queste ore, il MISE ha definito modalità e termini per la presentazione delle domande di iscrizione all’elenco dei professionisti qualificati per la consulenza in innovazione (“Innovation manager“). Si tratta di un albo che consente di offrire una specifica prestazione a cui le aziende potranno accedere con importante sgravio fiscale.

Modalità di iscrizione all’elenco degli Innovation manager

Il MISE ha definito tutti i dettagli per l’iscrizione all’elenco dal quale le aziende potranno attingere i propri consulenti, sapendo di procedere con certezza verso una prestazione che avrà costi e modalità ben precise. L’iscrizione potrà avvenire dalle ore 10 del 27 settembre alle ore 17 del 25 ottobre tramite l’apposita sezione “voucher per consulenza in innovazione” disponibile sul sito del Ministero per lo Sviluppo Economico.

Tutti i dettagli per professionisti e aziende interessate sono disponibili ai seguenti riferimenti:

Voucher per la consulenza in innovazione

I soggetti iscritti all’elenco potranno fornire alle imprese servizi di consulenza specialistica finalizzati a sostenere processi di innovazione negli ambiti della trasformazione tecnologica e digitale, ammodernamento degli assetti gestionali e organizzativi, accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

L’iniziativa del MISE prevede che i costi per la consulenza (finalizzata ad orientare e guidare la trasformazione digitale dell’azienda) possano essere detratti fino al 50%, con un importante sconto che funge da stimolo ed incoraggiamento per migliorare le pratiche con cui le PMI si gestiscono e organizzano (“Piano Nazionale Impresa 4.0“). Un potenziale volano per l’economia nazionale, insomma, che il ministero spera di riuscire ad innescare con una politica di incentivi. Il decreto odierno è però solo il primo passo, mentre nei prossimi giorni giungerà ad approvazione una seconda parte che “disciplina le modalità per la richiesta del Voucher come contributo per l’attivazione dei servizi di consulenza da parte dei manager qualificati“.

Fonte: MISE
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 07 2019
Link copiato negli appunti