Intel apre la stagione degli hyper-chip

Il colosso dei chip ha lanciato nuovi chipset e nuovi processori in grado di sfruttare le più recenti novità tecnologiche, fra cui l'Hyper-Threading e il bus di sistema a 800 MHz. Ecco cosa promettono i nuovi arrivi


Santa Clara (USA) – Dopo aver introdotto, lo scorso mese, il chipset 875P , e con esso il nuovo front-side bus a 800 MHz, Intel lancia ora sul mercato tra nuovi modelli di Pentium 4 in grado di supportare il più veloce bus e la tecnologia Hyper-Threading (HT).

I tre nuovi processori, che vanno ad aggiornare i precedenti modelli a 2,8 GHz, 2,6 GHz e di 2,4 GHz, si distinguono dalle precedenti versioni per il suffisso “C”. Questi chip si affiancano al nuovo P4 a 3 GHz rilasciato da Intel poche settimane fa e in grado di supportare HT e bus a 800 MHz.

Intel ha poi annunciato il lancio di tre nuovi chipset, 865G, 865PE e 865P, noti con il nome in codice di Springdale: tutti e tre supportano la tecnologia HT, mentre solo i primi due sono in grado di operare con il nuovo bus di sistema a 800 MHz. Ll’865P ha il compito di portare le principali caratteristiche della nuova generazione di chipset verso i sistemi con bus a 400 MHz e 533 MHz.

I chipset della famiglia 865 supportano l’AGP 8X, l’USB 2.0 e il Serial ATA a 1,5 Gb/s (150 MB/s): sfruttando le potenzialità di quest’ultima tecnologia, Intel offre questi chipset anche in una versione che integra funzionalità RAID.

Il chipset 865G segna l’inizio del nuovo programma Stable Image Platform (SIP) di Intel, precedentemente conosciuto con il nome in codice di Granite Peak: annunciato a febbraio nel corso dell’Intel Developer Forum, SIP prevede almeno 12 mesi di stabilità dell’hardware dei chipset e dei driver software per gli acquirenti di PC aziendali. Il programma, secondo il chipmaker, “fornisce la stabilità delle immagini software che possono essere utilizzate dai responsabili IT per gestire in modo più semplice l’installazione e la manutenzione degli ambienti PC”.

L’865G è destinato ai segmenti di mercato mainstream dei PC desktop aziendali e consumer. Questo chipset supporta la memoria DDR400/333/266 e adotta un’architettura grafica integrata di nuova generazione, chiamata Extreme Graphics 2. L’865PE supporta la memoria DDR400, mentre l’865P supporta la DDR333/266. Tutti e tre i chipset sono dotati di un controller di memoria con due canali paralleli.

Ecco le altre novità e alcune considerazioni sulla tecnologia HT.


L’obiettivo principale della nuova famiglia di chipset Canterwood (875x) e Springdale (865x) è, oltre quello di aggiornare la piattaforma P4 con caratteristiche tecnologiche più avanzate, quello di portare anche nella fascia media e medio-bassa del mercato la tecnologia HT. Questa, come noto, fa in modo che una singola CPU operi come due processori virtuali: all’interno del chip è infatti presente una logica di controllo aggiuntiva che è in grado di ottimizzare l’elaborazione delle istruzioni sfruttando più a fondo la pipeline a 20 stadi del P4.

“Le piattaforme basate sulla tecnologia Hyper-Threading e sul chipset Intel 865 confermano l’impegno di Intel ad aumentare la produttività degli ambienti IT e degli utenti riducendo al contempo il costo di gestione dei PC aziendali grazie a miglioramenti apportati nei sistemi di tutte le fasce di prezzo”, ha dichiarato Intel. “Anche gli utenti domestici possono trarre vantaggio da questi nuovi PC abilitati per la tecnologia HT, che offre la potenza per eseguire più attività contemporaneamente senza sacrificare le prestazioni. Gli utenti possono ad esempio registrare i programmi TV in diretta (Personal Video Recorder) mentre giocano a un videogame senza influire negativamente sulla qualità della riproduzione, oppure possono eseguire il loro gioco preferito codificando allo stesso tempo in background la musica più attuale. Le nuove piattaforme favoriscono inoltre i nuovi modelli di utilizzo, ad esempio l’editing di video familiari per produrre film DVD da condividere con familiari e amici”.

Al di là dei proclami di Intel, dai benchmark condotti presso diversi laboratori indipendenti si evince che l’efficienza della tecnologia HT sembra dipendere in larga misura dal livello di ottimizzazione e dal tipo di applicazioni che si utilizzano: se in alcuni casi l’abilitazione dell’HT può effettivamente incrementare le prestazioni generali del sistema, anche se spesso di un fattore ben lontano da quel 25% dichiarato da Intel, talvolta può addirittura penalizzarle: la causa è data dal fatto che per svolgere i suoi compiti l’HT consuma, a propria volta, una piccola porzione delle risorse di calcolo della CPU: ne consegue che i costi/benefici dell’HT andrebbero valutati caso per caso, soprattutto in relazione all’utilizzo tipico che si fa del PC.

Intel afferma che le piattaforme basate sul processore P4 con tecnologia HT e sul chipset Intel 865 sono particolarmente indicate per la nuova transizione strategica del settore networking: il passaggio a Gigabit Ethernet.

“I PC basati su queste piattaforme, in combinazione con Gigabit Ethernet, consentono di completare le attività ad uso intensivo della rete, ad esempio il backup dei file, a velocità molto più elevate e di eseguire contemporaneamente una query nel database o altre attività ad elaborazione intensiva”, ha spiegato Intel. “Il chipset 865G offre inoltre un bus di networking dedicato basato sulla nuova architettura Intel CSA (Communications Streaming Architecture) che, in abbinamento alla nuova connessione PRO/1000 CT Desktop, raddoppia la larghezza di banda disponibile per il networking Gigabit Ethernet sulle attuali soluzioni basate su bus PCI”.

In lotti da 1.000 unità, i processori P4 2,80C, 2,60C e 2,40C sono disponibili rispettivamente al prezzo unitario di 278, 218 e 178 dollari. Il chipset Intel 865G è disponibile al prezzo di 44 dollari con RAID software integrato e di 41 dollari senza. Il chipset Intel 865PE è disponibile al prezzo di 39 dollari con RAID software integrato e di 36 dollari senza. Il chipset Intel 865P è disponibile al prezzo di 36 dollari con RAID software integrato e di 33 dollari senza. I sistemi e le schede madri con questi processori e chipset sono già in distribuzione in grandi quantità presso una vasta gamma di produttori di computer e schede madri.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E allora?
    Perchè, non ve lo aspettavate?
  • Anonimo scrive:
    obiezione di coscienza
    Mi chiedo se ci saranno informatici chiamati a svilupparequesto progetto che faranno appello all'obiezione di coscienza.O magari sarebbe una buona idea non sviluppare piu'per aziende che hanno rapporti col governo americano.ps: le trasmissioni crittate servono ad eludere il sistema osono completamente inutili?
    • Anonimo scrive:
      Re: obiezione di coscienza

      ps: le trasmissioni crittate servono ad
      eludere il sistema o
      sono completamente inutili?Dipende da che tipo di crittazione usiall'aumento di bit per la criptazione aumenta la sicurezza di avere una linea "pulita" come si dice in gergo.Ma ti posso assicurare che il governo degli Stati Uniti ha altre cose a cui pensare.... che ascoltare le comunicazione tra te e un amico.Sopratutto dipende da che chiave di crittazione usicerto che 128 bit fa ridereCrittograficamente tuo Elwood
      • Anonimo scrive:
        Re: obiezione di coscienza

        Ma ti posso assicurare che il governo degli
        Stati Uniti ha altre cose a cui pensare....
        che ascoltare le comunicazione tra te e un
        amico.leggi la notizia, pare che si annoiano un bel po...
    • Anonimo scrive:
      Re: obiezione di coscienza
      - Scritto da: Anonimo
      Mi chiedo se ci saranno informatici chiamati
      che faranno appello
      all'obiezione di coscienza.non esiste proprio. Il governo Americano (ma e' uguale in Inghilterra, francia, etc) usa ingegneri militari, informatici e programmatori militari, medici militari, traduttori linguistici militari, etc etc. Non ci sono civili in questi lavori, ancor meno se sono a livello "critical"... e i militari non scioperano, altrimenti prima li mandano alla corte marziale per alto tradimento e poi li licenziano.
      ps: le trasmissioni crittate servono ad
      eludere il sistema o
      sono completamente inutili?inutili. Anche PGP (a detta persino degli stessi sviluppatori) e programmi affini sono apribili dal pentagono.
      • Anonimo scrive:
        Re: obiezione di coscienza
        - Scritto da: Anonimo

        Anche PGP sono
        apribili dal pentagono.non dal pentagono, che ha ruoli di consiglio militare ( = e' la mente) ma dalla NSA (national security agency), che e' il braccio
  • Anonimo scrive:
    Matrix has you
    Matrix non sarà più solo un film ma una verità !!Ogni umano sarà controllato e spiato da un computer che logga per eterno ogni sua mossa in un database.Tutta la nostra vita in una memoria di un computer !! (LifeLog)La domanda viene spontanea: Chi sarà l'eletto ??Matrix has you !!!ByePiermark
  • Anonimo scrive:
    Forse a Bush e' piaciuto giocare a The S
    Forse a Bush e' piaciuto giocare a The Sims???
  • Anonimo scrive:
    sprroooootttttt
    raaaaaaaattttttRegistrate questo....
  • Anonimo scrive:
    Proposta:
    Propongo di candidare Rodota' come presidente degli Stati Uniti d'America!
  • Anonimo scrive:
    meglio raccolta palese che occulta
    almeno questo progetto è conosciuto!! intanto il mio supermercato voleva sapere se sono stato male con la pancia con i prodotti acquistati da loro perchè ho comprato dei rotoli di carta igienica in più (emerso dai log della tessera sconti)... ;-)mentre i talebani non lasciano come log neanche la loro data di nascita... (infatti quelli entrati in italia sono quasi tutti nati i 1 gennaio per via del calendario strano che non consente i conti)ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: meglio raccolta palese che occulta
      Prrrrrrrrrrrrr.....
      • Anonimo scrive:
        Re: meglio raccolta palese che occulta
        - Scritto da: Anonimo
        Prrrrrrrrrrrrr.....vedo che anche tu hai avuto problemi con la pancia...allora sarà lo stesso supermercato... ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: meglio raccolta palese che occulta
      Nè palese, nè occulta !!!E comunque quella occulta sarebbe illegale ed (in teoria) perseguibile, quella "palese" sarebbe pure "legale" !E che cavolo !
  • Anonimo scrive:
    ...iniziaTE a non usare winzoss...
    ....che è lo spione per eccellenza ...
    • Anonimo scrive:
      Re: ...iniziaTE a non usare winzoss...
      ...e non usate la carta di credito...e neanche il bancomat per fare la spesa...e navigate con proxy anonimi...e criptate le email...e qualsiasi altro suggerimento per dare fastidio a questo futuro (o presente) sistemone è bene accetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: ...iniziaTE a non usare winzoss...
        - Scritto da: Anonimo
        ...e non usate la carta di credito
        ...e neanche il bancomat per fare la spesa
        ...e navigate con proxy anonimi
        ...e criptate le email
        ...e qualsiasi altro suggerimento per dare
        fastidio a questo futuro (o presente)
        sistemone è bene accetto.Ahòòòòò.....imparare i libri a memoria ed andare in un boscosenza corrente elettrica?
    • Anonimo scrive:
      Re: ...iniziaTE a non usare winzoss...
      Windows sarà anche un pò spione... ma non ti illudere che con linux stai sicuro.Questo progetto del governo americano prescinde dai S.O. che usi.... quindi almeno questa volta lascia stare windows che nn c'entra niente !
  • Anonimo scrive:
    Agghiacciante
    Sara' un caso ma queste cose vengono sempre fuori in America, la terra delle liberta'PARIGI dovrebbe chiedere la restituzione di quella bella statua. Doniamola agli anarchici
  • Anonimo scrive:
    Tranquilli...
    ...La "sala progetti" del Pentagono intende dare alla luce un sistemone capace di raccogliere informazioni su un individuo, sulle sue attività, sulla sua salute, sulle sue spese, sui suoi contatti, sulle sue relazioni e via elencando, indipendentemente dalla fonte e dall'origine del dato. Sfruttando i potenti mezzi di intercettazione, controllo e monitoraggio già attivati ed altri che potranno via via essere messi in campo, LifeLog consentirà a chi avrà accesso a questo "database" senza precedenti di visionare "la vita" di un individuo da una tastiera, nel giro di pochi secondi dalla richiesta dei dati...BLA BLA BLA...Non vi fate impressionare da tutto questo, sono chiacchiere che portarle alla realtà non è così semplice come vogliono far credere, altrimenti nel giro di due/tre anni sparirà completamente la criminalità e il terrorismo...non credete sia una cosa impossibile ancora? Mi sembra, comunque, un bella cosa per tener d'occhio "certa gente" quindi, come ho detto, lotta alla criminalità e al terrorismo per il resto chi non ha nulla da nascondere può stare tranquillo, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tranquilli...
      Chi non ha nulla da nascondere faccia il primo click...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tranquilli...
      - Scritto da: Anonimo
      Non vi fate impressionare da tutto questo,[cut]
      Mi sembra, comunque, un
      bella cosa per tener d'occhio "certa gente"
      quindi, come ho detto, lotta alla
      criminalità e al terrorismo per il resto chi
      non ha nulla da nascondere può stare
      tranquillo, no?No, non mi sento tranquillo...E ti spiego perchè facendo un esempio: supponiamo che mi abbiano diagnosticato una malattia seria ma poco conosciuta che richiede una cura costosa; inizio a cercare in internet tutte le possibili notizie in merito.L'informazione viene rilevata (dai log di connessione e "spiando" il sistema informatico dell'azienda USL) e "passata" alla compagnia con la quale mi sono fatto un'assicurazione privata per le spese mediche e ad quella con la quale ho un'assicurazione sulla vita che improvvisamente mi aumentano in maniera spropositata il premio oppure rifiutano di rinnovare i contratti....Ti sembra corretto eo fantascientifico ?Ciao Alex
    • Anonimo scrive:
      Re: Tranquilli...
      Chi controlla i controllori ?Come fai a essere così sicuro che chi ci controlla agisca sempre e solo nell'interesse della comunità ?Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tranquilli...
      - Scritto da: Anonimo Mi sembra, comunque, un
      bella cosa per tener d'occhio "certa gente"
      quindi, come ho detto, lotta alla
      criminalità e al terrorismo per il resto chi
      non ha nulla da nascondere può stare
      tranquillo, no?I casi sono due : o ci fai, o ci sei.Il terzo e' che tu sia un sondaggista, psicologo, sociologo etc...holacrack
  • Akiro scrive:
    1984
    leggetevelo...
    • Anonimo scrive:
      Re: 1984
      Non l'ho ancora letto ma mi piacerebbe sapere se alla fine il libro apre qualche spiraglio di speranza...
      • Akiro scrive:
        Re: 1984
        se vuoi te lo posso anticipare... ma il bello del libro è scoprirlo da se...io lo consiglio a tutti... secondo me è proprio dove stiamo andando...
      • Anonimo scrive:
        Re: 1984
        Pensa che in una sua versione cinematografica ("Nel 2000 non sorge il sole" !!!! ) c'è un finale più ottimista in cui i protagonisti vengono falciati da una raffica di mitra mentre fuggono......- Scritto da: Anonimo
        Non l'ho ancora letto ma mi piacerebbe
        sapere se alla fine il libro apre qualche
        spiraglio di speranza...
    • Anonimo scrive:
      Re: 1984
      - Scritto da: Akiro
      leggetevelo...lo lessi diversi anni fa, bello e tristemente profetico.
  • Anonimo scrive:
    Il motivo?
    Fermare il terrorismo? Possiamo vedere tutta l'intelligence americana come è riuscita a fermare il terrorismo fino ad oggi.Più controllo = Meno libertà = Meno dirittiPiù controllo != Più sicurezza (anzi Più controllo = Meno sicurezza, quando i dati finiscano nelle mani sbagliate..cioè sempre).Lo sanno benissimo. Quindi vogliono il controllo per il controllo in se? Delirio di onnipotenza? Oscuri piani?Allora: Perchè?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il motivo?
      Perche' quando si sente la pelle bruciare e non si sa cosa vuol dire viene fuori la vera natura di un entita' (persona o stato che sia)...ed in questo caso quando la liberta' americana sia un manierismo che nasconde la stessa indole di un certo signore di origine austriaca che arringava le folle in europa una sessantina di anni fa...
  • Anonimo scrive:
    Libertà
    Gli USA hanno invaso l'Irak perchè Saddam era un dittatore che toglieva la livertà agli iracheniAdesso che gli USA vogliono schedare (e quindi togliere la libertà alla gente) cosa facciamo?Aspettiamo qualcuno che li invada per restituirci la nostra libertà?
  • Anonimo scrive:
    Cambiare una vita con un click ...
    Da li a cambiare la vita di una persona con pochi click il passo è proprio breve...troppo breve.Pensate: per chi gestisce i dati di ogni singola persona basta cambiare i dati a proprio piacimento per creare dal nulla dei capri espiatori per qualsiasi situazione.E come fa un povero cristo a dimostrare che i dati che descrivono la sua vita sono stati manipolati da qualcuno ?Come può un povero cristo cercare di denunciare una situazione poco chiara o addirittura illegale protratta da qualche alto dirigente se sa che la sua vita può essere modificata con pochi click e può trovarsi inputato di crimini di qualsiasi tipo pur di essere screditato e di impedire qualsiasi azione contro chiunque ?Siamo tutti ricattabili e prigionieri.Non ha importanza che si chiami comunismo, fascismo o democrazia. La sostanza non cambia.Spero che nei libri di storia dei nostri pronipoti nessuno debba ricordare oltre alle vittime del fasacismo e del comunismo anche quelle della democrazia.
  • Anonimo scrive:
    Ma sono completamente matti?
    Cos'hanno come modello? Il film LA FORTEZZA? O qualche schifezza Urania?
  • Anonimo scrive:
    Il mezzo giustfica il fine
    " DARPA ha inviato un dettagliato rapporto su TIA al Congresso americano, ribattezzandolo "Terrorism Information Awareness Program" e sperando con pagine di rassicurazioni di assicurarsi lo sblocco di importanti fondi per il suo sviluppo."ecco perchè in questi giorni stanno lanciando allarmi e bufale su messaggi di terroristi che organizzerebbero le loro imprese via email (sic!) :-|-- alpia
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mezzo giustfica il fine
      ma non era "il fine giustifica i mezzi"??? ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Il mezzo giustfica il fine

        ma non era "il fine giustifica i mezzi"??? di solito si, ma in questo caso si 'inventa' un fine per giustificare un mezzo e i conseguenti necessari finanziamenti per realizzarlo.-- alpia
  • Anonimo scrive:
    Tanto un terrorista si crypta.
    Mica e' scemo. Sapendo cosa c'e' la' fuori e cosa rischia... usa la crittografia e proxy anonimi e magari anche freenet.Comunque e' chiaro. Il controllo e' sull'individuo e il terrorismo e' solo una scusa. Un tale strumento di controllo potrebbe anche essere comprensibile (sarebbe la fine per i serial killer come quel pezzo di merda di unabomber) ma ci dovrebbero essere precise garanzie sul suo uso.Si perche in mano a un regime totalitario e' l'arma totale per il controllo delle masse. Un regime con uno strumento simile potrebbe immediatamente sedare un qualsiasi insurrezione e prolungare in eterno il proprio giogo sulla popolazione. Se lo costruiranno diventera' come la bomba atomica, che ora gli scienziati rimpiangono di aver progettato e realizzato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto un terrorista si crypta.

      Mica e' scemo. Sapendo cosa c'e' la' fuori e
      cosa rischia... usa la crittografia e proxy
      anonimi e magari anche freenet.
      Ma tu hai idea dell'infosmog che ogno di noi produce? quando sarai in età da scegliere se essere un terrorista o meno sarai già stato schedato per benino.Questo progetto non prevede il monitoraggio di quello che fai in internet ma di ogni cosa minimamente digitale che fai nella vita come ad esempio pagamenti con carta di credito, prelievi bancomat, passaggi telepass ecc ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto un terrorista si crypta.
      - Scritto da: Anonimo
      Mica e' scemo. Sapendo cosa c'e' la' fuori e
      cosa rischia... usa la crittografia e proxy
      anonimi e magari anche freenet.

      Comunque e' chiaro. Il controllo e'
      sull'individuo e il terrorismo e' solo una
      scusa.
      Un tale strumento di controllo potrebbe
      anche essere comprensibile (sarebbe la fine
      per i serial killer come quel pezzo di merda
      di unabomber) ma ci dovrebbero essere
      precise garanzie sul suo uso.Anche piazzare telecamere obbligatorie dentro ogni casa potrebbe essere un buon modo per combattere la criminalita', ma preferisco rischiare che mi esploda un barattolo di nutella in faccia piuttosto che avere la certezza di un funzionario forzitaliota che mi spia.
  • Anonimo scrive:
    ..se conoscete la storia..
    Tutto cio' e' sempre avvenuto da quando sono nati i servizi segreti o servizi di informazione... ...quindi nell'antica Cina e Giappone di 3000 anni fa, ...quindi nell'antica Roma dell'Impero Romano ...quindi nel 1500 (lo stesso Casanova sembra che fosse una spia), ...quindi nel 1700 (nella Repubblica di Venezia c'erano piu' spie che cittadini qualunque), ...quindi nel 1800 (con i primi spionaggi anche a carattgere "industriale", ...quindi nel 1900 delle dittature di destra e sinistra, ...quindi... nella societa' di oggi.
    • Anonimo scrive:
      Re: ..se conoscete la storia..
      - Scritto da: Anonimo
      Tutto cio' e' sempre avvenuto da quando sono
      nati i servizi segreti o servizi di
      informazione... [.....]Ed è anche sempre avvenuto che ci fosse una"resistenza" per combattere queste tendenzeal controllo totale :)
    • Simplex scrive:
      Re: ..se conoscete la storia..
      - Scritto da: Anonimo

      Tutto cio' e' sempre avvenuto da quando sono
      nati i servizi segreti o servizi di
      informazione...

      ...quindi nell'antica Cina e Giappone di
      3000 anni fa,

      ...quindi nell'antica Roma dell'Impero
      Romano

      ...quindi nel 1500 (lo stesso Casanova
      sembra che fosse una spia),

      ...quindi nel 1700 (nella Repubblica di
      Venezia c'erano piu' spie che cittadini
      qualunque),

      ...quindi nel 1800 (con i primi spionaggi
      anche a carattgere "industriale",

      ...quindi nel 1900 delle dittature di destra
      e sinistra,

      ...quindi... nella societa' di oggi. Tutto cio' e' sempre stato solo ipotizzato e tuttora lo e', ovvero il controllo totale della vita di tutti. Qui si sta' parlando non di spiare qualcuno o qualcosa ma bensi di spiare tutti e tutto sempre e in ogni caso. Adesso, purtroppo, i metodi per realizzare questa vecchia utopia da vecchi padroni del mondo c'e' o, meglio, ci sara' a breve... Attenzione, dunque, con il digitale "quasi" tutto e' possibile e per certi versi diventa difficile, viste le enormi potenzialita' del sistema, prevederne tutti i possibili risvolti che si potranno avere nel futuro. Qui, che ci piaccia o no, siamo di fronte ad una svolta epocale che coinvolgera' nel profondo le ns. societa', le ns. abitudini e, dunque, le vite di noi tutti. Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ..se conoscete la storia..
      - Scritto da: Anonimo

      Tutto cio' e' sempre avvenuto da quando sono
      nati i servizi segreti o servizi di
      informazione...

      ...quindi nell'antica Cina e Giappone di
      3000 anni fa,

      ...quindi nell'antica Roma dell'Impero
      Romano

      ...quindi nel 1500 (lo stesso Casanova
      sembra che fosse una spia),

      ...quindi nel 1700 (nella Repubblica di
      Venezia c'erano piu' spie che cittadini
      qualunque),

      ...quindi nel 1800 (con i primi spionaggi
      anche a carattgere "industriale",

      ...quindi nel 1900 delle dittature di destra
      e sinistra,

      ...quindi... nella societa' di oggi.
      NON SONO ASSOLUTAMNETE D?ACCORDO!! è come se a qualcuno che ci dice che è stata inventata una potentissima bomba capace di distruggere in pochi secondi il pianeta, si rispondesse dicendo che da sempre ci sono state armi. nella preistoria i sassi, poi le asce, poi, al tempo dei romani intere legioni armate di lancia, scudo e gladio, ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    Per...
    ... gli idioti che in questi casi dicono che loro tanto non hanno nulla da nascondere:Se so quello che mangi posso prevedere quando ti ammalerai, e quindi rifiutarmi di assumerti. O se sono un assicurazione posso rifiutarmi di farti una polizza anche se ora sei in piena salute(questo in america equivale alla morte civile)Se so cosa leggi mi posso fare un idea di cosa pensi e achi darai il tuo voto. Se non mio piace posso non farti arrivare il certificato elettorale a casa, o posso non farti assumere nelle societa' che non sono allineate a quello che pensi, e magari negli impieghi pubbliciSe so chi frequenti posso sapere se fai le corna a tua mogliemarito (basta vedere il tenore delle telefonate che fai dal cellulare) se sei omosessuale o magari feticista, e se mi stai sulle balle posso sempre ricattarti. Se sei un gìudice od un polizziotto che rompe le balle ai miei amici ancora meglio.Se le mie telecamere ti possono riconoscere, potro' ricostruire ogni tuo movimento. e qualora un giorno decidessi che mi stai sulle balle e ti volessi fare secco non potresti sfuggirmi. E se un azienda mi sta simpatica gli cedo il tuo volto cosi' ogni volta che passi davanti ad un cartellone quello ti riconosce e comincia a stressarti per farti comprare l'ultima minchiata che quell'azienda produce, il che e' anche peggio dell'avere un killer del DARPA alle calcagne.Se so che vai dallo psichiatra o che preghi la madonna dell'himalaya posso dirlo al tuo datore di lavoro che siccome e' devoto a quella del k2 ed odia gli psicologi, e siccome non c'e' piu' l'articolo 18, ti sbattera' sulla strada in 5 minuti.I "se so "potrebbero continuare per ore ma domani mi devo alzare presto sicche'...hola crack
    • Anonimo scrive:
      Re: Per...
      manie di persecuzione?paranoia?curati
      • Anonimo scrive:
        Re: Per...
        - Scritto da: Anonimo
        manie di persecuzione?
        paranoia?

        curatiSarà anche paranoico, ma non ha detto stupidaggini.Ricordo che qualche anno fa sono state VENDUTE ad una società farmaceutica USA tutte le anamnesi dei cittadini Islandesi, ai fini della ricerca genetica. Pensa un pò se questi dati finissero alle compagnie assicurative islandesi ...La cura comunque è costosa, ma c'è già: si tratta di fare un passo indietro nelle proprie abitudini. Niente spesa col bancomat: prendere i soldi che servono e pagare cash. Niente tessere di sconto al supermercato. Niente carte di credito. Non portarsi il cellulare sempre appresso (abbiamo vissuto duemila anni senza ...) . Non scrivere sui forum di Internet (ops ...). In pratica, tornare ad avere una vita normale.Balbo
      • Anonimo scrive:
        Re: Per...
        - Scritto da: Anonimo
        manie di persecuzione?
        paranoia?

        curatiinvece il tipo è perfetta realista... e dovrebbe mettere tutti in allarme perchè è quello che potrebbe benissimo realizzarsi.mi spiego il tuo commento perchè cmq sarebbe una realtà molto triste e lontana dal nostro modo attuale di pensare... per quel che posso vedere guardandomi in giro e relazionanandomi con le persone.io cmq non me la sentirei, come hai fatte tu, di elevarmi così al di sopra della parti...pensaci.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per...
        - Scritto da: Anonimo
        manie di persecuzione?
        paranoia?

        curatiPunto sul vivo, eh?holacrack
  • Anonimo scrive:
    niente di nuovo (vedi URSS)
    Questo fatto di schedare tutti (o la maggior parte dei) cittadini non e' niente di nuovo.Gia' nella Russia comunista, come e' stato ampiamente riportate anche da giornalisti e trasmissioni in TV, i servizi segreti erano soliti ascoltare tutte le telefonate, leggere la maggior parte della corrispondenza, seguire le persone, vedere chi incontravano, etc.Lo stesso accadde nel ventennio fascista, dove i servizi di informazione portarono avanti lo stesso compito...niente di nuovo....
    • Anonimo scrive:
      Re: niente di nuovo (vedi URSS)
      - Scritto da: Anonimo
      Questo fatto di schedare tutti (o la maggior
      parte dei) cittadini non e' niente di nuovo.

      Gia' nella Russia comunista, come e' stato
      ampiamente riportate anche da giornalisti e
      trasmissioni in TV, i servizi segreti erano
      soliti ascoltare tutte le telefonate,
      leggere la maggior parte della
      corrispondenza, seguire le persone, vedere
      chi incontravano, etc.

      Lo stesso accadde nel ventennio fascista,
      dove i servizi di informazione portarono
      avanti lo stesso compito.

      ..niente di nuovo....E io che quando mi hanno raccontato la storia della democrazia, delle liberta', del famo tutti come ce pare, me l'ero bevuta. Perche' allora se la prendono tutti con Cuba? Tanto pe sape', eh...?holacrack
      • Anonimo scrive:
        Re: niente di nuovo (vedi URSS)
        beh cuba non e' certo da perdonare...e' un regime come un altro, da condannare e bastacerchiamo appunto di non finire cosi'!
      • theDRaKKaR scrive:
        Re: niente di nuovo (vedi URSS)

        Perche' allora se la prendono tutti con
        Cuba? Tanto pe sape', eh...?
        Perché a Cuba oltre a tracciarti, quando il "macchinario" fa bip bip alla voce "Te stesso" (altro che Anonimo), vengono a casa tua e ti infilano un palo su per il... dicevo vengono a casa e se ti va bene in poco tempo dimenticherai cosa significa esistere, se ti va male ti prendono e ti appendono per la testa fino a che il tuo collo non raggiunge la lunghezza del tuo braccio.Pardon per il tono, mentre leggevo il tuo messaggio mi sono venuti in mente dei tizi (morti) che da vivi dicevano che forse Berl... ops, Castro non era poi tanto questa perla d'uomo.Es.: cittadino italiano in piazza cittadino cubano in galera
        ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: niente di nuovo (vedi URSS)
      - Scritto da: Anonimo
      Questo fatto di schedare tutti (o la maggior
      parte dei) cittadini non e' niente di nuovo.

      Gia' nella Russia comunista, come e' stato
      ampiamente riportate anche da giornalisti e
      trasmissioni in TV, i servizi segreti erano
      soliti ascoltare tutte le telefonate,
      leggere la maggior parte della
      corrispondenza, seguire le persone, vedere
      chi incontravano, etc.

      Lo stesso accadde nel ventennio fascista,
      dove i servizi di informazione portarono
      avanti lo stesso compito.

      ..niente di nuovo....Se è tutto già visto allora ci potevamo anche tenere comunismo e fascismo...a questo punto...
    • Anonimo scrive:
      Re: niente di nuovo (vedi URSS)
      Io ho l'impressione che dicendo niente di nuovo si tenda a minimizzare un problema.Niente di nuovo: gli omicidi sono sempre avvenuti, niente di nuovo.E' giusto allora?Ma al di la di questo, forse non avete bene capito il punto nuovo, o di svolta legato alle tecnologie.In tutti i sistemi di spionaggio e servizi di intelligent (o servizi segreti) si tendeva a fare questo.Ma non tutti e non per tanto tempo erano "seguiti".Qui si rischia la tracciabilità di un individuo da quando ha pochi anni, e usa il pc per giocare in rete, alla vecchiaia, ottenendo in pratica un quadro preciso di tutta la vita.Le nuove tecnologie hanno moltiplicato per 1000 le potenzialità di spionaggio.Grazie ai cellulari (che tutti o quasi hanno) si conosce la posizione di una persona esattamente.Satelliti capaci di riconoscere una ruga nel viso circindano il pianeta.Echelon, intercettazioni, biometria.E internet.Il punto di svolta è che ora si potranno conoscere non solo le abitudini, ma i pensieri.I segreti, quelli che si confessano a un amico o alla fidanzata/moglie.E si possono intrecciare le informazioni in modo da avere una conoscenza di tutti.Relazionando le informazioni, unendole, un intreccio una ragnatela un web di informazioni.No ragazzi non avete capito, non è mai esistito niente di simile nella storia.E non esserne coscienti è pericoloso..
    • Anonimo scrive:
      Re: niente di nuovo (vedi URSS)
      e mi pare che entrambi i regimi sono portati ad esempio di libertà e democrazia, infatti!
    • sammm scrive:
      Re: niente di nuovo (vedi URSS)
      - Scritto da: Anonimo
      Questo fatto di schedare tutti (o la maggior
      parte dei) cittadini non e' niente di nuovo.

      Gia' nella Russia comunista, come e' stato
      ampiamente riportate anche da giornalisti e
      trasmissioni in TV, i servizi segreti erano
      soliti ascoltare tutte le telefonate,
      leggere la maggior parte della
      corrispondenza, seguire le persone, vedere
      chi incontravano, etc.

      Lo stesso accadde nel ventennio fascista,
      dove i servizi di informazione portarono
      avanti lo stesso compito.

      ..niente di nuovo....hai dimenticato i progetti di schedatura universale del buon Hoover, quando era a capo dell'FBI... guarda caso anche lì eravamo attorno agli anni 20-30 del secolo scorso.... e anche Hoover sognava di poter sapere tutto di tutti, e di farcire in questo modo i suoi tanto famigerati dossier.dal che ne potrei ricavare, se solo lo volessi, diversi flame interessanti: i due esempi che hai citato tu riguardano dittature, quest'ultimo citato da me no. cosa differisce quindi una dittatura da una democrazia? il fatto che le sue violazioni ai diritti dell'uomo siano palesi, forse?secondo corollario: se questa mania dell'informazione non è "nulla di nuovo", allora possiamo stare tranquilli. viviamo pure nella boccia di vetro dei pesciolini, tanto non è nulla di nuovo.non so, ma il tuo discorso non mi convince. se qualcuno dovesse cominciare a creare dei "proxy per la vita quotidiana" riscuoterebbe tutta la mia approvazione.un salutosammm
  • Anonimo scrive:
    Ma....
    "Agli scienziati viene chiesto un progetto di fattibilità che possa portare in vita LifeLog entro un massimo di due anni..."Ma un progetto di fattibilita' che possa portare alla diminuzione della dipendenza dal petrolio, della poverta', dell' ingiustizia, dell' inquinamento....mai eh?Fino ad oggi tutti i loro sistemi di intercettazione ed archiviazione non hanno diminuito la violenza terroristica nel mondo, cosa ci puo' far ragionevolmente sperare che ci riusciranno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma....
      Diminuire il terrorismo?Se scopro che mi controllonano divento peggiore di qualsiasi terrorista in circolazione..Quando si vuole la guerra..;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma....
        - Scritto da: Anonimo

        Diminuire il terrorismo?Seee... Se succede come giustificano la loro esistenza poi?holacrack
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma....
        - Scritto da: Anonimo

        Diminuire il terrorismo?
        Se scopro che mi controllonano Welcome to the world
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma....
      - Scritto da: Anonimo
      Fino ad oggi tutti i loro sistemi di
      intercettazione ed archiviazione non hanno
      diminuito la violenza terroristica nel
      mondo, cosa ci puo' far ragionevolmente
      sperare che ci riusciranno?Cosa ci può far ragionevolmente sperare che sia realmente quella la loro reale intenzione?Niente.
    • SymoPd scrive:
      Re: Ma....

      Ma un progetto di fattibilita' che possa
      portare alla diminuzione della dipendenza
      dal petrolio....E' esattamente ciò che l'amministrazione Bush (e un pò anche quello Clinton) vuole contrastare.E non ho sbagliato a scrivere!Distinti!
  • Anonimo scrive:
    Morte digitale
    possibile ?
  • Larry scrive:
    ahem!
    sara' piu' G. Orwell o A. C. Clarke?ai poster l'ardua sentenza...
    • Anonimo scrive:
      Re: ahem!
      ....sara' quello che e' sempre avvenuto da quando sono nati i servizi segreti o servizi di informazione... ...quindi nell'antica Cina e Giappone di 3000 anni fa, ...quindi nell'antica Roma dell'Impero Romano ...quindi nel 1500 (lo stesso Casanova sembra fosse una spia), ...quindi nel 1700 (nella Repubblica di Venezia c'erano piu' spie che cittadini qualunque), ...quindi nel 1800 (con i primi spionaggi anche a carattgere "industriale"), ...quindi nel 1900 delle dittature di destra e sinistra, quindi... nella societa' di oggi.
      • Anonimo scrive:
        Re: ahem!
        - Scritto da: Anonimo
        ....sara' quello che e' sempre avvenuto da
        quando sono nati i servizi segreti o servizi
        di informazione...

        ...quindi nell'antica Cina e Giappone di
        3000 anni fa,

        ...quindi nell'antica Roma dell'Impero
        Romano

        ...quindi nel 1500 (lo stesso Casanova
        sembra fosse una spia),

        ...quindi nel 1700 (nella Repubblica di
        Venezia c'erano piu' spie che cittadini
        qualunque),

        ...quindi nel 1800 (con i primi spionaggi
        anche a carattgere "industriale"),

        ...quindi nel 1900 delle dittature di destra
        e sinistra, quindi... nella societa' di
        oggi.
        NON SONO ASSOLUTAMNETE D?ACCORDO!!è come se a qualcuno che ci dice che è stata inventata una potentissima bomba capace di distruggere in pochi secondi il pianeta, si rispondesse dicendo che da sempre ci sono state armi.nella preistoria i sassi,poi le asce,poi, al tempo dei romani intere legioni armate di lancia, scudo e gladio,ecc. ecc.
        • Larry scrive:
          Re: ahem!

          NON SONO ASSOLUTAMNETE D?ACCORDO!!

          è come se a qualcuno che ci dice che è stata
          inventata una potentissima bomba capace di
          distruggere in pochi secondi il pianeta, si
          rispondesse dicendo che da sempre ci sono
          state armi.

          nella preistoria i sassi,

          poi le asce,

          poi, al tempo dei romani intere legioni
          armate di lancia, scudo e gladio,

          ecc. ecc.comunque e' la verita'. E non stiamo parlando di una parentesi nella storia dell'Uomo ma, la storia dell'Uomo e' iniziata ESATTAMENTE con l'invenzione delle armi.L'importante e' che l'Uomo stia sopra i suoi "mezzi" e non viceversa.non vedo come potrebbe esserci l'Uomo senza armi o senza voglia di scoprire, costruire, distruggere.
          • Anonimo scrive:
            Re: ahem!
            prima degli ultimi 50 anni l'uomo non aveva mai progettato un arma capace di cancellare tutta la sua specie dalla faccia della terra.ti è chiara adesso la differenza?
          • Larry scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: Anonimo
            prima degli ultimi 50 anni l'uomo non aveva
            mai progettato un arma capace di cancellare
            tutta la sua specie dalla faccia della
            terra.
            ti è chiara adesso la differenza?no, leggi troppi fumetti.l'uomo costrui' (nota la coniugazione) tante bombe atomiche da distruggere il mondo (circa 70.000) poi, ne ha eliminate la maggior parte (ne restano meno di 10.000)non abbastanza da evitare il rischio ma con l'idea di arrivarci presto. Se per questo era stata sbandierata anche la possibilita' dell'ordigno al cobalto...in quel caso ne sarebbe bastato uno solo...ma non e' mai stato costruito.Questo vuol dire che i mezzi per ucciderci tutti ci sono sempre stati (anche coi gas all'inizio del secolo scorso) e nei secoli passati ci sono state delle epidemie che...c'era pure li lo zampino dell'uomo, ma ce l'abbiamo sempre fatta per quello che ho detto prima: l'uomo era sopra le sue macchine, in attesa che non si verifichi Matrix
          • Anonimo scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: LarryE non stiamo
            parlando di una parentesi nella storia
            dell'Uomo ma, la storia dell'Uomo e'
            iniziata ESATTAMENTE con l'invenzione delle
            armi.No, la storia dell'uomo e' iniziata con l'invenzione della scrittura (al limite del linguaggio).Mi sembra una differenza non da poco.holacrack
          • Larry scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Larry
            E non stiamo

            parlando di una parentesi nella storia

            dell'Uomo ma, la storia dell'Uomo e'

            iniziata ESATTAMENTE con l'invenzione
            delle

            armi.

            No, la storia dell'uomo e' iniziata con
            l'invenzione della scrittura (al limite del
            linguaggio).
            Mi sembra una differenza non da poco.
            hola
            crackah, no! li si e' cominciato a raccontarla (non c'era ancora la Kodak) cio' che ha differenziato inizialmente l'uomo dalle altre bestie e' l'uso delle armi non della scrittura.(scena d'apertura di 2001 odissea nello spazio)
          • Anonimo scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: Larry ah, no! li si e' cominciato a raccontarla
            (non c'era ancora la Kodak) cio' che ha
            differenziato inizialmente l'uomo dalle
            altre bestie e' l'uso delle armi non della
            scrittura.
            (scena d'apertura di 2001 odissea nello
            spazio)Persisti nell'errore. La storia nasce con la scrittura, al limite con la tradizione orale (anche se non e' corretto). Prima si parla infatti di "prestoria".Che l'uso di utensili sia un elemento fondamentale e' vero, ma che i primi utensili siano stati le armi e' un inesattezza. Non solo, ma i bonobo (scimpanze') usano utensili anche per cacciare, quindi l'uso di armi non e' prerogativa della sola specie umana.hola crack
          • Larry scrive:
            Re: ahem!

            Persisti nell'errore. La storia nasce con la
            scrittura, al limite con la tradizione orale
            (anche se non e' corretto). Prima si parla
            infatti di "prestoria".pensavo preistoria...ma la storia sia occupa anche della preistoria o ci sono distinguo "tecnici"? intendo qualcosa di sostanziale, non filosofia spicciola.
            Che l'uso di utensili sia un elemento
            fondamentale e' vero, ma che i primi
            utensili siano stati le armi e' un
            inesattezza. ma dai! allora cos'e' corretto?Non solo, ma i bonobo
            (scimpanze') usano utensili anche per
            cacciare, quindi l'uso di armi non e'
            prerogativa della sola specie umana.noi adesso li chiamiamo scimpanze, ma tu ed io (piu' tu che io) discendiamo da loro...semplificare e' facile!
          • Anonimo scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: Larry

            (anche se non e' corretto). Prima si parla

            infatti di "prestoria".

            pensavo preistoria...Il far notare i miei errori di battitura non ti salva dall'aver detto una castroneria, sorry.
            ma la storia sia occupa anche della
            preistoria o ci sono distinguo "tecnici"?
            intendo qualcosa di sostanziale, non
            filosofia spicciola.
            La storia si occupa del ricostruire i fatti. Se i fatti non li puoi documentare... Esistono in verita' altri metodi di indagfne ma che con la storia non hanno nulla a che fare

            Che l'uso di utensili sia un elemento

            fondamentale e' vero, ma che i primi

            utensili siano stati le armi e' un

            inesattezza.

            ma dai! allora cos'e' corretto?I primi utensili sono dei frantumatori. Poco piu' che sassi scheggiati usati per rompere e triturare.
            Non solo, ma i bonobo

            (scimpanze') usano utensili anche per

            cacciare, quindi l'uso di armi non e'

            prerogativa della sola specie umana.

            noi adesso li chiamiamo scimpanze, ma tu ed
            io (piu' tu che io) discendiamo da
            loro...Non ti impelagare in discussioni che non puoi reggere.Dire che "discendiamo dalle scimmie" era consentito all'uomo qualunque dei primi dell'ottocento. Ad un moderno esemplare della tua fatta si addice di piu' la discendenza dall'ameba.
            semplificare e' facile!per fortuna te ne sei accortoholacrack
          • Larry scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Larry


            (anche se non e' corretto). Prima si
            parla


            infatti di "prestoria".



            pensavo preistoria...

            Il far notare i miei errori di battitura non
            ti salva dall'aver detto una castroneria,
            sorry.
            no, no, era un errore di stupidita' siamo qui in 10 tutti concordi.

            ma la storia sia occupa anche della

            preistoria o ci sono distinguo "tecnici"?

            intendo qualcosa di sostanziale, non

            filosofia spicciola.


            La storia si occupa del ricostruire i fatti.
            Se i fatti non li puoi documentare...
            Esistono in verita' altri metodi di indagfne
            ma che con la storia non hanno nulla a che
            fareQuindi secondo questo principio, tutto quello che non e' fotografato o eretto non e' storia...basta un testo per dire che una cosa e' accaduta veramente?cosa' e' storia e cosa romanzo?...dai, molla il bicchiere!(la I e la F sono lontane)


            Che l'uso di utensili sia un elemento


            fondamentale e' vero, ma che i primi


            utensili siano stati le armi e' un


            inesattezza.



            ma dai! allora cos'e' corretto?

            I primi utensili sono dei frantumatori. Poco
            piu' che sassi scheggiati usati per rompere
            e triturare.cosa, le teste degli animali?un sasso scheggiato a punta e' si o no un'arma?(l'ora e' tarda, il letto chiama)


            Non solo, ma i bonobo


            (scimpanze') usano utensili anche per


            cacciare, quindi l'uso di armi non e'


            prerogativa della sola specie umana.



            noi adesso li chiamiamo scimpanze, ma tu
            ed

            io (piu' tu che io) discendiamo da

            loro...

            Non ti impelagare in discussioni che non
            puoi reggere.giusto, meglio lasciare le scimmie a chi le frequenta!
      • Anonimo scrive:
        Re: ahem!
        - Scritto da: Anonimo
        ....sara' quello che e' sempre avvenutoAH e' vero anche 3000 anni fa registravano come cammini per riconoscere la tua impronta unica della camminata, e salvavano il tuo volto in enormi database, e controllavano che avevi nello stomaco quando uscivi di casa con sistemi veloci e potenti che ti mettono letteralmente a nudo
        • theDRaKKaR scrive:
          Re: ahem!

          AH e' vero anche 3000 anni fa registravano
          come cammini per riconoscere la tua impronta
          unica della camminata, e salvavano il tuo
          volto in enormi database, e controllavano
          che avevi nello stomaco quando uscivi di
          casa con sistemi veloci e potenti che ti
          mettono letteralmente a nudoNon ce ne era bisogno, non ricordi? Per ovviare al problema della raccolta e catalogazione dei dati si erano inventati, per esempio, l'ereditabilità del tuo stato di senza diritti, che significa che se nasci servo tuo figlio nascerà servo, senza troppi database. Oppure avevano ideato arnesi abbastanza vistosi, eh sì purtroppo ora obsoleti, come catene, polsiere e cavigliere molto carine con cui potevi al massimo, con fatica, andare a fare pipì nell'angolo. Per cui MySQL era ovviamente superfluo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ahem!
            - Scritto da: theDRaKKaR
            Non ce ne era bisogno, non ricordi? Per
            ovviare al problema della raccolta e
            catalogazione dei dati si erano inventati,
            per esempio, l'ereditabilità del tuo stato
            di senza diritti,...Quindi stiamo tornando da dove eravamo venuti? Mi hai tranquillizzato, grazie :)holacrack
Chiudi i commenti