Intel corre sul WiMax

Il produttore intende anticipare al 2006 l'uscita dei primi prodotti che utilizzano la tecnologia WiMax


San Francisco (USA) – Intel annuncia di voler anticipare a quest’anno la presentazione delle WiMax card, che consentiranno ai computer l’accesso ad Internet utilizzando questa promettente tecnologia wireless.

L’azienda aveva precedentemente dichiarato di ritenere verosimile il lancio sul mercato di prodotti WiMax-enabled per il 2007. Ora, invece, prevede di essere pronta a presentare le card WiMax per notebook già nella seconda metà del 2006, stando a quanto affermato in una conferenza da Sean Maloney, vice-presidente del Mobility Group dell’Intel.

“I costi di produzione stanno calando significativamente, mentre domanda e volumi di produzione stanno salendo costantemente”. Maloney ha inoltre dichiarato che Intel sta lavorando ad un chipset che integra le tecnologia WiFi e WiMax: “Entro tre anni o poco più, queste due tecnologie dovranno necessariamente essere interoperabili”.

Esperti ed analisti considerano WiMax il successore del WiFi: entrambi possono fornire connessioni Internet wireless ad alta velocità, ma mentre il primo copre potenzialmente distanze chilometriche, il secondo può operare in un raggio limitato a poche decine di metri.

Va da sé che WiMax può essere considerato una valida alternativa alla banda larga wired, laddove la copertura degli operatori di telefonia fissa non è garantita.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Attivazioni selvagge
    Il problema non è il marketing esasperato, è la truffa.Bisogna invitare figli e nipoti di persone anziane ad andare a controllare la bolletta dei loro cari. Nella maggioranza dei casi troveranno spiacevoli sorprese.M.C.
Chiudi i commenti