Intel e AMD, cosa bolle per l'autunno

Indiscrezioni e fughe di notizie sulle prossime uscite dei chipmaker. Santa Clara si prepara a CPU da oltre 3GHz e consumi ridotti all'osso, Sunnyvale si organizza per il ritorno a scuola (e per Fusion)

Roma – Lo scoop l’avrebbe fatto un sito tedesco, Computer Base , che ha scovato e messo online una serie di immagini con la roadmap praticamente completa di Intel per tutto il 2011 . Le schermate ora sono sparite, visto che il chipmaker ne ha chiesto la rimozione, ma ovviamente ciò non ha impedito alle notizie di diffondersi: nel prossimo anno Santa Clara si appresta a lanciare non meno di 19 processori , praticamente tutti quad-core, e ci saranno novità interessanti soprattutto per quanto riguarda le memorie a stato solido. A quanto pare Intel ha tutta l’intenzione di portare a termine quel processo di “democratizzazione” dei dischi SSD iniziato tempo addietro.

Innanzi tutto le CPU. Sono tutte o quasi della famiglia Core (il marchio Pentium oramai resta relegato ai processori più economici e su architettura “datata”), e faranno parte dell’architettura Sandy Bridge . I numeri più interessanti per i desktop sono quelli di un Core i3 da 2,5GHz e 35W di consumo (i3-2100T), ma c’è anche un Core i5 quad che la stessa frequenza la tiene con 65W assorbiti (i5-2400S). Il pezzo grosso è chiaramente un Core i7 da 3,4GHz e 95W di TDP (i7-2600K), capace di spingersi fino a 3,8GHz in modalità Turbo e disponibile anche in versione con moltiplicatore sbloccato.

La notazione della nuova piattaforma, che si appoggerà alle motherboard che monteranno anche nuovi chipset (della famiglia Cougar Point , indicati con differenti sigle a seconda della destinazione d’uso ma parrebbe senza differenze sostanziali tra di loro), si arricchisce di un’onomastica leggermente più complessa. Se fino alla fine del 2010 le CPU saranno identificate con una sigla di 3 numeri che seguono la famiglia di appartenenza (es: i7-780), a partire dal prossimo anno ci saranno 4 numeri più una lettera : la K indicherà come in passato i processori con il moltiplicatore sbloccato, la S i modelli più attenti al consumo, la T si riferisce a quelli più risparmiosi.

Per quanto attiene i notebook , a farla da padrone ci sarà l’i7-2920XM (quad core, 2,5-3,5GHz, 8MB di cache L3, 55W di TDP), ma ci sarà spazio anche per più spartani Core i5 in grado di consumare appena 35W . Tutte le CPU fin qui citate disporranno ovviamente di unità GPU integrata nel die del processore (a differenza di Westmere , che condivideva solo il package), con frequenze comprese tra 650 e 850MHz (che salgono a 1100-1350 quando è attiva la modalità Turbo): questi valori sono tuttavia relativi alle CPU desktop, visto che per quelle mobile (pur comprese nei documenti scovati da Computer Base ) non sono disponibili gli stessi dettagli. Infine, giova ricordare che tutti i processori Sandy Bridge dovrebbero essere costruiti con tecnologia da 32nm , mentre la transizione a 22nm è prevista a partire dal 2012.

Sempre riguardo i processi di miniaturizzazione, anche gli SSD saranno interessati da uno scaling interessante: a partire dalla fine dell’anno faranno il loro debutto unità con capienze fino a 600GB e chip da 25nm , identificate con il nome in codice Postville , a cominciare dalla serie X25-M e X25-V (rispettivamente la mainstream e la value). Soprattutto la prima pare molto interessante, anche se non si conoscono ancora i prezzi, visto che disporrà di tagli a partire da 160GB fino a 600GB, e le prestazioni dovrebbero crescere di pari passo con la capienza. Nella fascia alta del mercato occorrerà invece attendere il 2011 per un nuovo step Lyndonville della serie X25-E: tutti questi prodotti avranno un form factor da 2,5 pollici e interfaccia SATA. Inoltre , a inizio anno verrà ampliata la capacità della serie X18-M da 1,8 pollici (che passerà ai formati da 160 e 300GB), e la più vecchia tecnologia da 34nm finirà in una nuova offerta per il momento identificata come “Soda Creek”, pensata per essere agganciata al bus PCI Express e con capienze da 40 e 80GB. Tutte le memorie sono di tipo MLC.

Più a breve termine sembrano invece essere i piani di AMD . Entro il prossimo mese , in concomitanza con il ritorno tra i banchi e dunque con il prolifico periodo degli acquisti scolastici, ci sarebbero pronte almeno due unità desktop della serie Phenom II , una six core ( thuban ) e l’altra quad ( zosma ), pensate per soddisfare gli appassionati che badano alle performance più che al portafogli. La prima è identificata dalla sigla 1075T, e dovrebbe spingersi fino a 3.0GHz (3,5 in modalità TurboCore) con 9MB di cache a bordo, per un prezzo attorno ai 250 dollari; la seconda sarà invece la 970 Black Edition (3,50GHz, 8MB of cache), e il suo costo non dovrebbe superare i 200 dollari. Per i più oculati ci sarebbero invece un Athlon II X4 645 ( propus , 3.1GHz, 2MB L2 cache) e un Phenom II X2 560 ( callisto , 3.30GHz, 7MB cache), entrambi dal prezzo di listino di circa 100 dollari.

Se tutto questo può sembrare molto pratico e poco affascinante, più interessante è l’ indiscrezione che vorrebbe Asus al lavoro su una delle prime applicazioni pratiche di Fusion – la piattaforma integrata CPU/GPU di AMD – che stando alle prime informazioni potrebbe risultare davvero interessante soprattutto sotto il profilo domestico. L’azienda taiwanese infatti starebbe effettuando delle sperimentazioni su una motherboard in formato mini-ITX con a bordo la prima iterazione della famiglia Ontario, capace di prestazioni equivalenti a quelli di un Athlon II X2 250 (3GHz e 2MB di cache), ma con integrata una APU compatibile DirectX 11 e un consumo di appena 18W (TDP). Una piattaforma siffatta rilancerebbe drasticamente le quotazioni di AMD nell’arena fino a oggi dominata da Intel con Atom e presidiata da Nvidia con Tegra: il system-on-chip (SoC) di Sunnyvale potrebbe tranquillamente essere alla base di sistemi HTPC o, se le promesse prestazionali saranno rispettate, persino di sistemi di gioco di fascia media.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mr Stallman scrive:
    Aldiko su Android
    Dal momento che esiste Aldiko su Android non si capisce a cosa serve un ebook reader che costa di più e ha meno funzioni...http://www.aldiko.com/
    • mr_caos scrive:
      Re: Aldiko su Android
      ...dal sito che hai linkato
      What is Aldiko?
      Aldiko is an ebook reading application that runs
      on any Android phone and which enables you to
      easily download and read thousands of books right
      on your smartphone.da cui, il tuo commento non ha nessun senso.
    • shevathas scrive:
      Re: Aldiko su Android
      - Scritto da: Mr Stallman
      Dal momento che esiste Aldiko su Android non si
      capisce a cosa serve un ebook reader che costa di
      più e ha meno
      funzioni...
      serve per il semplice motivo che non avendo uno schermo retroilluminato non affatica gli occhi in caso di lettura di lunghi testi.
    • Max scrive:
      Re: Aldiko su Android
      - Scritto da: Mr Stallman
      Dal momento che esiste Aldiko su Android non si
      capisce a cosa serve un ebook reader che costa di
      più e ha meno
      funzioni...

      http://www.aldiko.com/non riesce proprio ad entrarvi in testa che c'è una differenza tra leggre un libro sul display di uno smartphone e su un ebook reader...niente da fare
    • non so scrive:
      Re: Aldiko su Android
      - Scritto da: Mr Stallman
      non si capisce a cosa serve un ebook readerè come non capire a cosa servono gli stivali quando i sandali costano meno.buona lunga lettura sul tuo smartphone!
  • stony scrive:
    Velocità di caricamento delle pagine
    Credo che sia la cosa più importante da migliorare.
    • jumpjack scrive:
      Re: Velocità di caricamento delle pagine
      e' vero, ma non ne parla mai nessuno.Eppure gli e-reader sono piu' lenti degli smartphone degli anni '90!!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 agosto 2010 21.33-----------------------------------------------------------
      • JosaFat scrive:
        Re: Velocità di caricamento delle pagine
        che razza di paragone... mica è lento per mancanza di potenza di calcolo, è una questione di rapidità di display!
        • jumpjack scrive:
          Re: Velocità di caricamento delle pagine
          - Scritto da: JosaFat
          che razza di paragone... mica è lento per
          mancanza di potenza di calcolo, è una questione
          di rapidità di
          display!e per l'utente finale cosa cambia?
          • JosaFat scrive:
            Re: Velocità di caricamento delle pagine
            Che l'utente finale non si trova dinanzi a un microschermo che emette luce, ma a una pagina statica leggibile come la carta.
  • Enjoy with Us scrive:
    Ho molti dubbi...
    1. I colori possono anche essere utili, ma quanti sono? 16 milioni 65.000, 16?2. Il tempo di risposta è sempre attorno al secondo?3. Che dimensioni hanno tali schermi?4. QUANTO COSTANO?Personalmente ho osservato che per leggere un libro senza figure, un romanzo ad esempio, basta lo schermo di 2.1 pollici del mio cellulare, posso crearmi degli eseguibili java scegliendo la spaziatura fra righe la dimensione e il tipo di font, con un carattere arial da 10 punti ottengo 10 righe e trovo la cosa comodissima, posso con un tasto cambiare schermata avanti o indietro (potrei fare lo scroll, ma così è molto più comodo), posso salvare dei segnalibro, alla chiusura dell'applicazione imposta automaticamente la riapertura da quel punto... insomma secondo me assolutamente una soluzione valida!Questi book reader costano ancora 200 euro o più e cosa cavolo offrono in più?Pensassero piuttosto a tagliare i costi che un dispositivo da 6 pollici con le caratteristiche attuali non dovrebbe costare più di un centinaio di euro....
    • mr_caos scrive:
      Re: Ho molti dubbi...

      Personalmente ho osservato che per leggere un
      libro senza figure, un romanzo ad esempio, basta
      lo schermo di 2.1 pollici del mio cellulare,
      posso crearmi degli eseguibili java scegliendo la
      spaziatura fra righe la dimensione e il tipo di
      font, con un carattere arial da 10 punti ottengo
      10 righe e trovo la cosa comodissima, posso con
      un tasto cambiare schermata avanti o indietro
      (potrei fare lo scroll, ma così è molto più
      comodo), posso salvare dei segnalibro, alla
      chiusura dell'applicazione imposta
      automaticamente la riapertura da quel punto...
      insomma secondo me assolutamente una soluzione
      valida!Hai fatto bene a precisare "personalmente", perchè secondo me sei l'unico al mondo!
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Ho molti dubbi...
        Non è l'unico al mondo che legge libri sul cellulare....chiedi alla moltitudine di persone che usano Mobipocket...
        • Valeren scrive:
          Re: Ho molti dubbi...
          Ci sono anche molti che guardano gli screener.Si trovano bene, o si forzano da soli a trovarsi bene?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: Valeren
            Ci sono anche molti che guardano gli screener.
            Si trovano bene, o si forzano da soli a trovarsi
            bene?Io ho un sacco di screener.. perchè ho trovato dei libri solo in tale formato. Ci passo delle ore, ma la differenza con un ebook è impressionante. per quanta cura ci si possa mettere non c'è paragone. Quindi si, almeno nel mio caso, mi sforzo di utilizzarli, ma solo perchè non ho alternative.
          • mr_caos scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            veramente per screener see intendono i film ripresi al cinema con la videocamera
          • Cameo scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            Ma LOL!Era un paragone con quelli che guardano i film ripresi con la telecamerina al cinema...
        • mr_caos scrive:
          Re: Ho molti dubbi...
          Avere mobipocket installato è una cosa, usarlo per leggere romanzi è ben diverso.
      • Max scrive:
        Re: Ho molti dubbi...
        - Scritto da: mr_caos

        Personalmente ho osservato che per leggere un

        libro senza figure, un romanzo ad esempio, basta

        lo schermo di 2.1 pollici del mio cellulare,gli LCD non sono l'ideale per letture prolungate. stancano la vista e alla lunga la rovinano anche. poi magari per te, soggettiamente, vanno comunque benissimo. io non riesco a leggere più di qualche articolo di giornale su un LCD, dopo un po' provo un senso di fastidio che talvolta diventa anche mal di testa. non mi accade sull'ebook reader...non credo di essere l'unico al mondo, anche perché non si spiegherebbe il sucXXXXX, magari non clamoroso (non a livello smartphone) ma innegabile degli ebook reader. credo e spero che i prezzi si abbassino, ma per me smartphone e reader sono dispositivi diversi e non confronmtabili
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Ho molti dubbi...
          - Scritto da: Max
          - Scritto da: mr_caos


          Personalmente ho osservato che per leggere un


          libro senza figure, un romanzo ad esempio,
          basta


          lo schermo di 2.1 pollici del mio cellulare,

          gli LCD non sono l'ideale per letture prolungate.
          stancano la vista e alla lunga la rovinano anche.
          poi magari per te, soggettiamente, vanno comunque
          benissimo. io non riesco a leggere più di qualche
          articolo di giornale su un LCD, dopo un po' provo
          un senso di fastidio che talvolta diventa anche
          mal di testa. non mi accade sull'ebook
          reader...
          non credo di essere l'unico al mondo, anche
          perché non si spiegherebbe il sucXXXXX, magari
          non clamoroso (non a livello smartphone) ma
          innegabile degli ebook reader. credo e spero che
          i prezzi si abbassino, ma per me smartphone e
          reader sono dispositivi diversi e non
          confronmtabiliIo ho confrontato i due prodotti, devo dire che in casa in condizioni di media illuminazione non ho trovato particolari differenze fra i due dispositivi e il cellulare non mi affatica gli occhi neanche dopo ore di lettura, in più lo uso anche in modo scorretto, ossia a letto al buio quando la moglie dorme, cosa impossibile per un book reader... fai la prova anche tu!
      • Giacomo scrive:
        Re: Ho molti dubbi...

        Hai fatto bene a precisare "personalmente",
        perchè secondo me sei l'unico al
        mondo!lol, quotoè la stessa cosa che ho pensato io!
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Ho molti dubbi...
          - Scritto da: Giacomo

          Hai fatto bene a precisare "personalmente",

          perchè secondo me sei l'unico al

          mondo!

          lol, quoto
          è la stessa cosa che ho pensato io!Hai mai fatto una prova? Un cellulare con supporto a Java e schermo da 2 pollici lo trovi a meno di 50 euro in giro...
    • anonimo scrive:
      Re: Ho molti dubbi...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      1. I colori possono anche essere utili, ma quanti
      sono? 16 milioni 65.000,
      16?
      2. Il tempo di risposta è sempre attorno al
      secondo?
      3. Che dimensioni hanno tali schermi?
      4. QUANTO COSTANO?

      Personalmente ho osservato che per leggere un
      libro senza figure, un romanzo ad esempio, basta
      lo schermo di 2.1 pollici del mio cellulare,
      posso crearmi degli eseguibili java scegliendo la
      spaziatura fra righe la dimensione e il tipo di
      font, con un carattere arial da 10 punti ottengo
      10 righe e trovo la cosa comodissima, posso con
      un tasto cambiare schermata avanti o indietro
      (potrei fare lo scroll, ma così è molto più
      comodo), posso salvare dei segnalibro, alla
      chiusura dell'applicazione imposta
      automaticamente la riapertura da quel punto...
      insomma secondo me assolutamente una soluzione
      valida!

      Questi book reader costano ancora 200 euro o più
      e cosa cavolo offrono in
      più?Veramente il nuovo Kindle che gira le pagine il 20% più velocemente, ha un migliore contrasto costa 139 dollari in America.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ho molti dubbi...
        - Scritto da: anonimo
        - Scritto da: Enjoy with Us

        1. I colori possono anche essere utili, ma
        quanti

        sono? 16 milioni 65.000,

        16?

        2. Il tempo di risposta è sempre attorno al

        secondo?

        3. Che dimensioni hanno tali schermi?

        4. QUANTO COSTANO?



        Personalmente ho osservato che per leggere un

        libro senza figure, un romanzo ad esempio, basta

        lo schermo di 2.1 pollici del mio cellulare,

        posso crearmi degli eseguibili java scegliendo
        la

        spaziatura fra righe la dimensione e il tipo di

        font, con un carattere arial da 10 punti ottengo

        10 righe e trovo la cosa comodissima, posso con

        un tasto cambiare schermata avanti o indietro

        (potrei fare lo scroll, ma così è molto più

        comodo), posso salvare dei segnalibro, alla

        chiusura dell'applicazione imposta

        automaticamente la riapertura da quel punto...

        insomma secondo me assolutamente una soluzione

        valida!



        Questi book reader costano ancora 200 euro o più

        e cosa cavolo offrono in

        più?

        Veramente il nuovo Kindle che gira le pagine il
        20% più velocemente, ha un migliore contrasto
        costa 139 dollari in
        America.E quindi quanto ci mette ad aggiornare la pagina 8/10 di secondo? Sempre un'enormitàQuanto ai costi, non me ne frega niente di quanto costi in america, a me interessa quanto costi in Italia... e guarda caso costano almeno 200 euro!
        • anonimo scrive:
          Re: Ho molti dubbi...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          E quindi quanto ci mette ad aggiornare la pagina
          8/10 di secondo? Sempre
          un'enormitàIo ne ho uno della sony e per leggere va benissimo, quando leggo neanche mi accorgo dell'intervallo di tempo, a meno che tu legga 1 pagina al secondo. Se devi sfogliare le pagine in fretta saltando di qua e di là ti leggi un pdf sul pc/notebook o un tablet e buonanotte.
          Quanto ai costi, non me ne frega niente di quanto
          costi in america, a me interessa quanto costi in
          Italia... e guarda caso costano almeno 200
          euro!Quello che paghi di più sono i costi dell'importazione. Se hai il braccino corto fai le aste su ebay o continua a leggere i libri su un 2,1 pollici rovinandoti la vista.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            E quindi quanto ci mette ad aggiornare la pagina

            8/10 di secondo? Sempre

            un'enormità

            Io ne ho uno della sony e per leggere va
            benissimo, quando leggo neanche mi accorgo
            dell'intervallo di tempo, a meno che tu legga 1
            pagina al secondo. Se devi sfogliare le pagine in
            fretta saltando di qua e di là ti leggi un pdf
            sul pc/notebook o un tablet e buonanotte.

            Vedi il vantaggio del cellulare e che lo hai sempre dietro (su questo ruppolo ha ragione), il book reader no!La velocità di aggiornamento non è tanto critica per leggere un romanzo o un libro di testo, ma tanto quello lo leggi benissimo anche appunto con un cellulare (il mio è un comunissimo Samsung S3100 pagato 59 euro con 20 euro di buono omaggio da spendere liberamente al mediaworld), quanto se vuoi passare a leggere un giornale od una rivista...

            Quanto ai costi, non me ne frega niente di
            quanto

            costi in america, a me interessa quanto costi in

            Italia... e guarda caso costano almeno 200

            euro!

            Quello che paghi di più sono i costi
            dell'importazione. Se hai il braccino corto fai
            le aste su ebay o continua a leggere i libri su
            un 2,1 pollici rovinandoti la
            vista.Puoi leggere tutto quello che vuoi e come lo vuoi ma la vista non la puoi rovinare... e credimi ho i titoli per fare tale affermazione, al più rischi una cefalea!Quanto ai prezzi, a me non frega nulla di chi sia la colpa, osservo solo che in Italia per avere un book reader da 6 pollici la cifra di attacco sono i 200 euro!
          • anonimo scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Vedi il vantaggio del cellulare e che lo hai
            sempre dietro (su questo ruppolo ha ragione), il
            book reader
            no!E perché no? Il mio sta nella tasca della giacca senza nessun proplema con tanto di custodia.
            La velocità di aggiornamento non è tanto critica
            per leggere un romanzo o un libro di testo, ma
            tanto quello lo leggi benissimo anche appunto con
            un cellulare Sì proprio benissimo lo leggi, ma dai

            Puoi leggere tutto quello che vuoi e come lo vuoi
            ma la vista non la puoi rovinare... e credimi ho
            i titoli per fare tale affermazione, al più
            rischi una
            cefalea!
            Quanto ai prezzi, a me non frega nulla di chi sia
            la colpa, osservo solo che in Italia per avere un
            book reader da 6 pollici la cifra di attacco sono
            i 200
            euro!Te l'ho detto: compralo su ebay, mica vende solo dall'Italia.Non rovina la vista lo dici tu e non c'entra niente quanti libri hai letto. E' come se uno che fuma un pacchetto di sigarette al giorno mi dice che non fanno venire il cancro perché a lui non è venuto ancora niente.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            Vedi il vantaggio del cellulare e che lo hai

            sempre dietro (su questo ruppolo ha ragione), il

            book reader

            no!

            E perché no? Il mio sta nella tasca della giacca
            senza nessun proplema con tanto di
            custodia.Si non ho dubbi, ma ti devi ricordare di portartelo dietro, il cellulare lo hai sempre dietro.


            La velocità di aggiornamento non è tanto critica

            per leggere un romanzo o un libro di testo, ma

            tanto quello lo leggi benissimo anche appunto
            con

            un cellulare

            Sì proprio benissimo lo leggi, ma dai




            Puoi leggere tutto quello che vuoi e come lo
            vuoi

            ma la vista non la puoi rovinare... e credimi ho

            i titoli per fare tale affermazione, al più

            rischi una

            cefalea!

            Quanto ai prezzi, a me non frega nulla di chi
            sia

            la colpa, osservo solo che in Italia per avere
            un

            book reader da 6 pollici la cifra di attacco
            sono

            i 200

            euro!

            Te l'ho detto: compralo su ebay, mica vende solo
            dall'Italia.
            http://shop.ebay.it/i.html?_trkparms=65%253A12%257C66%253A2%257C39%253A1%257C72%253A1229&rt=nc&_nkw=ereader&_ipg=&_trksid=p3286.c0.m14&_sop=15&_sc=1peccato che il più economico costi appunto circa 200 euro se ci metti le spese di spedizione!A me Ebay piace tantissimo e ci compro diverse cosucce, ma solo se il delta di prezzo rispetto alla distribuzione tradizionale è congruo (SD, DVD ecc) in questo caso non è che il risparmio sia tanto netto e ti assumi tutti i rischi di un'acquisto per corrispondenza!Se poi vuoi fare acquisti particolari in Cina... beh poi rischi sorprese doganali di non poco conto... no grazie!
            Non rovina la vista lo dici tu e non c'entra
            niente quanti libri hai letto. E' come se uno che
            fuma un pacchetto di sigarette al giorno mi dice
            che non fanno venire il cancro perché a lui non è
            venuto ancora
            niente.Lo dico perchè sono un esperto nel settore e ho i titoli per dirlo, fidati, qualsiasi cosa tu legga in qualsivoglia modo anche nel più sconsigliabile al più può portare ad una cefalea... e in molti casi la comparsa di fastidi durante l'uso di videoterminali o simili, nasconde una patologia della refrazione (presbiopia, astigmatismo e ipermetropia in primis)... perchè visto che hai tutti questi problemi non ti fai una bella visita oculistica?
          • Aleph72 scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Lo dico perchè sono un esperto nel settore e ho i
            titoli per dirlo, fidati, qualsiasi cosa tu legga
            in qualsivoglia modo anche nel più sconsigliabile
            al più può portare ad una cefalea... e in molti
            casi la comparsa di fastidi durante l'uso di
            videoterminali o simili, nasconde una patologia
            della refrazione (presbiopia, astigmatismo e
            ipermetropia in primis)... perchè visto che hai
            tutti questi problemi non ti fai una bella visita
            oculistica?Scusate, non c'entra niente col topic però sono curioso:come mai allora, per legge, è stata introdotta la "pausa occhi" per le persone che utilizzano videoterminali? Solo per il rischio cefalea?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: Aleph72
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Lo dico perchè sono un esperto nel settore e ho
            i

            titoli per dirlo, fidati, qualsiasi cosa tu
            legga

            in qualsivoglia modo anche nel più
            sconsigliabile

            al più può portare ad una cefalea... e in molti

            casi la comparsa di fastidi durante l'uso di

            videoterminali o simili, nasconde una patologia

            della refrazione (presbiopia, astigmatismo e

            ipermetropia in primis)... perchè visto che hai

            tutti questi problemi non ti fai una bella
            visita

            oculistica?

            Scusate, non c'entra niente col topic però sono
            curioso:
            come mai allora, per legge, è stata introdotta la
            "pausa occhi" per le persone che utilizzano
            videoterminali? Solo per il rischio
            cefalea?In pratica si, qui stiamo parlando di lavoro, magari per diverse ore consecutive, anche solo una cefalea ma da subire tutti i giorni è chiaramente intollerabile.In ogni caso non esiste in nessun caso la possibilità di subire un danno oftalmico per l'utilizzo di un videoterminale o altro sistema di lettura anche in presenza di difetti refrattivi importanti, dirò di più l'evoluzione dei difetti di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo e presbiopia, anche se quest'ultimo non è un difetto di refrazione vero e proprio) non è assolutamente influenzata dall'uso o meno della specifica correzione (occhiali e/o lenti a contatto).l'uso di mezzi correttivi serve semplicemente a vedere meglio e ad evitare l'insorgenza di fastidiose cefalee.Tutto questo ovviamente riferito all'adulto, caso diverso sono le ambliopie dei bambini, ma i bambini sotto i 10-12 anni non dovrebbero manco avere cellulari e/o smartphone....
          • JosaFat scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            Forse non danni permanenti, ma sindrome dell'occhio secco, arrossamenti e sintomi simili sì. Ho provato a leggere un libro intero su LCD in poco tempo (tipo 80 pagine al giorno). E ho visto che non conviene. Magari dipende da persona a persona, ma questo anche per le sigarette.
          • JosaFat scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            Beh, allora se non la fanno venire, certo ne causano la manifestazione in chi c'è l'ha ma non ne risente perché non gli causa mai problemi. Il problema tipico del leggere su uno schermo luminoso è che porta alla diminuzione del battito delle palpebre. In più c'è l'assorbimento di radiazioni per chi ci sta davanti senza occhiali appositi.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            - Scritto da: JosaFat
            Beh, allora se non la fanno venire, certo ne
            causano la manifestazione in chi c'è l'ha ma non
            ne risente perché non gli causa mai problemi. Il
            problema tipico del leggere su uno schermo
            luminoso è che porta alla diminuzione del battito
            delle palpebre. In più c'è l'assorbimento di
            radiazioni per chi ci sta davanti senza occhiali
            appositi.Assorbimento di radiazioni? Quali radiazioni un LCD non è mica un tubo catodico!Quanto alle variazioni della frequenza di ammicamento queste si manifestano in tutte le condizioni di "attenzione" visiva, quindi anche se leggi un "classico" libro di carta o quando guidi!No per cortesia non confondiamo le cose, la presenza di eventuali vizi di refrazione e/o di deficit di lacrimazione può essere esacerbato da diverse situazioni, così pure una cefalea oftalmica (ad esempio studio per ore su un libro), non per questo la colpa va data a tali situazioni, ma alla patologia di base che và corretta.Non si tratta certo del fumo di sigaretta, quello si tossico e cancerogeno!
          • JosaFat scrive:
            Re: Ho molti dubbi...
            Il mio oculista la pensa diversamente. E sulla differente frequenza di battito palpebrale è una cosa che già da solo posso sperimentare. Non so cosa tu abbia come l'e-paper, ma argomentare che leggere su un cellulare un libro sia equivalente per gli occhi rispetto a leggerlo su carta, non sta in piedi.
        • mr_caos scrive:
          Re: Ho molti dubbi...
          Io ho il kindle DX e, onestamente, non ho nessun problema col tempo di aggiornamento della pagina. Puo' essere fino a un secondo per immagini a tutto schermo con tutti i toni di grigio, ma per una pagina di testo normale è sotto i 3 decimi.
  • mr_caos scrive:
    Mah
    Sinceramente, mi chiedo quanto siano utili colore e touch screen su un ebook reader. Per quanto riguarda il colore. Quanti dei libri che avete letto erano a colori? Potrebbe essere interessante per giornali e riviste, ma questi non sono il vero target di un ebook reader. Per articoli brevi, un lcd è piu' che sufficiente, e permette di visuallizzare i video oltre alle fotografie.Il touchscreen poi... I classici effetti di scrolling dei dispositivi touch, non sarebbero comunque possibili su uno schermo e-ink. Causerebbe solo piu' riflessi e ditate ovunque.
    • shevathas scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: mr_caos
      Sinceramente, mi chiedo quanto siano utili colore
      e touch screen su un ebook reader.
      il touch lo trovo utile per ridurre le dimensioni del dispositivo, per sottolineare e per prendere appunti. Il colore invece lo vedo abbastanza inutile.
    • Jolly Roger scrive:
      Re: Mah

      Per quanto riguarda il colore. Quanti dei libri
      che avete letto erano a colori? per me è utilissimo, per esempio per i libri di scuola...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: Jolly Roger

        Per quanto riguarda il colore. Quanti dei libri

        che avete letto erano a colori?

        per me è utilissimo, per esempio per i libri di
        scuola...Si ma se sparano 500-600 euro l'utilità diventa molto più dubbia rispetto al cartaceo.
    • $padino scrive:
      Re: Mah
      Bè io ho letto alcuni libri con dei disegni, poi esistono anche i fumetti, libri di scuola, testi universitari, manuali, insomma rende il dispositivo più completo e flessibile.
  • Uno scrive:
    Speriamo
    Speriamo..ho già un ebook reader economico, e lo trovo ottimo per leggere romanzi, certo a colori per qualche comics non sarebbe male...
Chiudi i commenti