Intel inside your mind

Intel inside your mind

Non ci sarà differenza tra pensiero e azione. La sfida del Labs di Santa Clara è cancellare le interfacce: sarà il cervello a essere proiettato nella computazione
Non ci sarà differenza tra pensiero e azione. La sfida del Labs di Santa Clara è cancellare le interfacce: sarà il cervello a essere proiettato nella computazione

La tecnologia in grado di leggere una mente può essere considerata per la ricerca scientifica quello che il Santo Graal è per la religione: e ora Intel sembra essere vicino al punto di trovarlo.

Non si tratterebbe semplicemente della possibilità di captare e interpretare gli stimoli cerebrali relativi ad un determinato movimento muscolare, ma proprio della possibilità di scrivere email o effettuare una ricerca su Internet solo visualizzando nella propria mente le parole da utilizzare.

Per fare uscire l’idea dalla fantascienza i ricercatori degli Intel labs starebbero pensando tracciando mappe dettagliate dell’attività cerebrale, trovando una corrispondenza tra parole pensate e stimoli trasmessi . Gli scienziati sarebbero addirittura arrivati al punto di lavorare ad alcune apparecchiature, simili a delle fasce, da indossare, e utili per raccogliere maggiori dettagli possibili.

Si parla in ogni caso di uno studio ancora nella fase primitiva di sviluppo, e limitato ad alcune parole basilari.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti