Intel inside your mind

Non ci sarà differenza tra pensiero e azione. La sfida del Labs di Santa Clara è cancellare le interfacce: sarà il cervello a essere proiettato nella computazione

Roma – La tecnologia in grado di leggere una mente può essere considerata per la ricerca scientifica quello che il Santo Graal è per la religione: e ora Intel sembra essere vicino al punto di trovarlo.

Non si tratterebbe semplicemente della possibilità di captare e interpretare gli stimoli cerebrali relativi ad un determinato movimento muscolare, ma proprio della possibilità di scrivere email o effettuare una ricerca su Internet solo visualizzando nella propria mente le parole da utilizzare.

Per fare uscire l’idea dalla fantascienza i ricercatori degli Intel labs starebbero pensando tracciando mappe dettagliate dell’attività cerebrale, trovando una corrispondenza tra parole pensate e stimoli trasmessi . Gli scienziati sarebbero addirittura arrivati al punto di lavorare ad alcune apparecchiature, simili a delle fasce, da indossare, e utili per raccogliere maggiori dettagli possibili.

Si parla in ogni caso di uno studio ancora nella fase primitiva di sviluppo, e limitato ad alcune parole basilari.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angros scrive:
    Chi compra sistemi con DRM
    Ha solo quello che si merita: forse la prossima volta imparerà con che razza di truffatori ha a che fare, eviterà di comprare dvd e bd e si scaricherà i film da megaupload. Se non impara con le buone a farsi furbo, lo imparerà così, buttando via i soldi in dischi che non funzionano.
    • Pippi scrive:
      Re: Chi compra sistemi con DRM
      I sistemi di protezione servono solo a rompere le scatole alle persone oneste, trasformandole in pirati.
      • angros scrive:
        Re: Chi compra sistemi con DRM
        Le majors stanno raccogliendo solo quello che hanno seminato. I pesci piccoli (BlockBuster, negozi di dischi) stanno già soffocando, e presto i pesci grossi li seguiranno.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Chi compra sistemi con DRM
        - Scritto da: Pippi
        I sistemi di protezione servono solo a rompere le
        scatole alle persone oneste, trasformandole in
        pirati.così aumenta la pirateria e le Majors possono sbandierare che è tutta colpa di internet se incassano meno, e potranno ottenere leggi repressive e risarcimenti danni dagli utenti.Non noti il disegno oscuro? :-)
    • Valeren scrive:
      Re: Chi compra sistemi con DRM
      OK, pienamente d'accordo, ma alla Samsung è un po' che i test dei firmware non li fanno.Un anno fa circa un update mandava in blocco totale un sistema Home Theatre ( credo il BD P2500 ) e l'unica soluzione era mandarlo in assistenza.Ora non saltano un paio di film, ma due enormi cataloghi!No, davvero, che diavolo stanno facendo? Prima avevano una qualità incredibile ma sto preoccupandomi...
    • ullala scrive:
      Re: Chi compra sistemi con DRM
      - Scritto da: angros
      Ha solo quello che si merita: forse la prossima
      volta imparerà con che razza di truffatori ha a
      che fare, eviterà di comprare dvd e bd e si
      scaricherà i film da megaupload. Se non impara
      con le buone a farsi furbo, lo imparerà così,
      buttando via i soldi in dischi che non
      funzionano.Come dire....Poveracci!Cornuti e mazziati?
      • oooPolicyoo o scrive:
        Re: Chi compra sistemi con DRM
        - Scritto da: ullala
        - Scritto da: angros

        Ha solo quello che si merita: forse la prossima

        volta imparerà con che razza di truffatori ha a

        che fare, eviterà di comprare dvd e bd e si

        scaricherà i film da megaupload. Se non impara

        con le buone a farsi furbo, lo imparerà così,

        buttando via i soldi in dischi che non

        funzionano.
        Come dire....
        Poveracci!
        Cornuti e mazziati? :D :D :D :D :D :D :D Sei un grande !
  • supervito scrive:
    non s'ha da fare...
    dai ragazzi un po' di fantasia con questi titoli! Usate un po' troppo spesso questo "s'ha da"... http://www.google.it/search?hl=it&lr=&as_qdr=all&q=%22s'ha+da%22+site:http://punto-informatico.it/&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=ciao!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 agosto 2010 13.18-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti