Intel: la chiave è l'afnio

In una intervista a Punto Informatico, il chipmaker racconta alcune delle novità legate ai nuovi processori, i primi con circuiti a 45 nanometri. Il primo effetto, spiega, è la riduzione dell'impatto ambientale

Milano – “Una rivoluzione, un salto in avanti della tecnologia che sposa la necessità di proseguire sulla strada dell’innovazione tecnologica con l’attenzione alla tematica rilevante dei consumi energetici”. Parla così Andrea Toigo , business solution manager di Intel Italia, della nuova linea di processori di fascia alta, Core 2 Extreme e Xeon. Processori che, come ben sanno i lettori di Punto Informatico , sono i primi a essere realizzati con il processo di produzione che incorpora transistor a 45 nanometri. Per la prima volta il gigante dei microchip ha utilizzato la formula ad alta costante k (Hi-k), con gate metallici a base di afnio per i propri transistor.

I nuovi processori Punto Informatico: Cosa significa questa formula per i profani?
Andrea Toigo: Quando si passa da un transistor più grande a uno più piccolo, il computer è messo nelle condizioni di lavorare a una potenza inferiore, il che già di per sé comporta una riduzione dei consumi. Con la linea dei processori a 45 nanometri siamo andati oltre, rivoluzionando il modo in cui vengono realizzati i transistor. Per 40 anni l’industria tecnologica ha utilizzato un isolante ottenuto dal contatto del silicio con l’ossigeno, in modo da creare l’ossido di silicio. Ora lo scenario cambia: la nostra nuova soluzione, che non possiamo esporre nei dettagli per ovvie ragioni di tutela dell’invenzione, è basata su una miscela tra afnio e altri isolanti.

PI: In cosa consiste la novità?
AT: L’afnio è un elemento chimico duttile e resistente alla corrosione, già in passato utilizzato in applicazioni di tipo industriale. La nuova soluzione consente di ridurre le correnti negative a meno di un decimo rispetto al passato, comprimendo di molto gli sprechi energetici. Le qualità di questo metallo erano già conosciute in passato, ma nessuno finora era riuscito a depositare questo materiale sul silicio in maniera tale da renderlo utilizzatile su scala industriale. Ci sono voluti anni di ricerca e grandi investimenti per arrivare a questo risultato.

PI: Quanto è costata questa invenzione?
AT: Non abbiamo dati di questo tipo. Posso dirle, però, che ogni anno Intel spende in tutto il mondo quasi 6 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo.

PI: Quindi la rivoluzione è tutta nel nuovo processo produttivo?
AT: No, questa è solo una parte delle innovazioni. Il risparmio passa anche per la strada delle microarchitetture: i miglioramenti continui degli ultimi anni hanno consentito ai nostri processori di elaborare le informazioni in tempi via via inferiori. Aumentando il numero di operazioni per unità di tempo, la macchina fa meno sforzi e quindi consuma meno energia.

La struttura dell'Afnio PI: In che modo?
AT: La nuova architettura di prodotto consente di fare quattro operazioni per ogni ciclo di clock, il 30% in più rispetto a prima. Questo senza rinunciare alle prestazioni: i nuovi processori a 45 nm vantano una densità dei transistor doppia rispetto ai chip precedenti realizzati con la tecnologia Intel a 65 nm, ossia fino a 820 milioni di transistor per i processori quad-core.

PI: Un problema che l’industria dei PC finora ha affrontato solo in piccola parte riguarda la fase di “riposo” degli apparecchi…
AT: Sul versante dei portatili siamo a un livello più avanzato rispetto ai desktop. La filosofia che abbiamo seguito nell’ultima linea di prodotti è stata di prevedere la messa in funzione dello stretto necessario per le singole operazioni.

PI: Ad esempio?
AT: I nuovi dispositivi si comportano come una fila di luci lungo un corridoio che si accendono pochi istanti prima del passaggio e si spengono poco dopo. Passando da 24 watt dei 65 nm ai 45 attuali, abbiamo dimezzato i consumi totali.

a cura di Luigi dell’Olio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Semplicemen te geniale scrive:
    In verità è andata così
    Il video è stato manipolato al computer da un hacker ricercato in tutto il mondo.In realtà è andata così:Il tizio, famosissimo terrorista ricercato da oltre 150 anni, si è presentato in areoporto con 3 bombe atomiche in tasca e un disgregatore molecolare nel calzino destro.Squadre speciali come FBI, SWAT et similia erano già completamente impegnate nello sventare 45 attacchi terroristici contemporanei, è stato suggerito di far evacuare tutti dall'areoporto e assecondare il terrorista, ma i nostri 4 valorosi eroi, rifiutandosi di tradire la patria ed il bene dell'umanità si sono avventurati con i loro 4 innocui Taser (è risaputo che una scarica alla massima potenza riesce ad uccidere a fatica una mosca, un gatto non la sente nemmeno) contro il terrorista, armato di bombe atomiche e disgregatore molecolare (nuovissima arma progettata in Iran, non a caso gli eroi Americani attaccheranno l'Iran, paese da cui nasce TUTTO il male esistente al mondo. Gli Americani lo fanno per noi, altro che petrolio!). I 4 intrepidi poliziotti si avventurano sull'uomo, con una velocità sovraumana (non erano nemmeno dopati) e riescono a buttarlo a terra.Il nostro terrorista di fama internazionale, da terra, cerca di prendere il suo disgregatore molecolare. I poveri 4 poliziotti prendono l'unica "arma" (come già detto TOTALMENTE INNOCUA) in loro possesso e mirano al terrorista.La scarica non avrebbe provocato che un fastidioso solletico all'uomo, se non che proprio in quel momento un fenomeno fisico che accade circa ogni 100mila anni fa si che la potenza del raggio venga amplificata all'infinito, (c'è un altra testimonianza secondo la quale il raggio sia stato amplificato da un sasso lanciato dal terrorista verso uno dei poliziotti) il terrorista cattivo muore, e i 4 eroici poliziotti rimangono gravemente feriti dai loro stessi raggi, di questi 4 ben 82 sono in condizioni gravissime, morte quasi sicura.L'america e il mondo intero si inchinano davanti al coraggio dei poliziotti, e in loro onore il presidente americano, Giorgio Cespuglio, promette che andrà a salvare tutti quei poveretti del medio oriente minacciati dai terroristi (Frutto di una strana coincidenza questi paesi sono quelli con i maggiori giacimenti petroliferi).Ecco com'è andata veramente, nonostante gli hacker, persone cattive mandate da satana sulla terra, facciano di tutto per mascherare la notizia.Più o meno è l'articolo che uscirà su le maggiori testate giornalistiche italiane
  • ilmassi scrive:
    adottatelo anche in italia.
    se lo avessero usato domenica scorsa contro i teppisti che hanno distrutto due caserme ora ci penserebbero meglio prima di giocare alla guerra. Così come quei pagliacci dei no-global, certo deve essere un'arma usata in casi estremi, ma ho l'impressione che in italia di dica troppo facilmente 'poverini' a criminali che una manica di botte se la meritano eccome.
  • silenzio scrive:
    Mi ha fatto pingere
    piangere di rabbia. uccidere invece di comprendere.contro tutti invece che al servizio di tutti.ma perché non ci uccidono preventivamente?
    • Rispetto scrive:
      Re: Mi ha fatto pingere
      Sono d'accordo....Non stiamo facendo niente affinche' queste cose non succedano piu'.Politici... vergognatevi..Violenti....vergognatevi..Non mi sento rappresentato e moriro' con questo sentimento.Mi sembra che questa vita sia un film di orrore che non finisce mai.E' pieno di gente che parla parlaparla ma non fa quello che deve... la gente sta male ed e' sotto gli occhi di tutti. Siamo tutti dei disagiati, chi in un modo e chi in un altro.Prima o poi ti sentirai cosi solo come mi sento io in questo momento ed allora capirai cosa vuol dire Ripeto della vita.
    • ilmassi scrive:
      Re: Mi ha fatto pingere
      ci vai te a comprendere i no-global mentre ti incendiano l'auto dove sei dentro? ma si comprendiamo...parliamo, poi i veri innocenti se la prendono nel culo.
  • Billo Gateso scrive:
    Tipico degli esagitati Americani
    Gli agenti della sicurezza negli aereoporti Canadesi ed USA (a Vancourver e Toronto la metà dell'aereoporto è sotto la giurisdizione degli USA) sono degli imbecilli che pensano che tutti quelli che non sono Statunitensi sono terroristi subumani da trattare come bestie.
  • alessandro salandini scrive:
    indifendibile
    sono contento che tu abbia un'idea diversa dalla mia.Solo quando tutti hanno una sola idea c'è davvero un regime, fascista o comunista che sia.Purtroppo però parli di cose che non conosci.A Genova la Polizia ha sbagliato.Tutto.C'erano i black block, ok. E perchè non sono intervenuti contro di loro?Casualmente hanno preferito aspettare la notte, ed entrare di notte (come dei ladri?) in una scuola dove non sono state ritrovate armi.Le due ( mamma mia addirittura due bottiglie... manco bin laden..) bottiglie molotov erano state confiscate durante la mattinata..Della serie "ci siamo accorti di avere fatto una stupidata e non siamo neanche capaci di mascarare il tutto..."E se non lo sapessi, ti informo che grazie all'opera della polizia c'è un processo in atto, presso l'Aia che potrebbe anche causare l'uscita dell'Italia da parte dell'Unione.OK, sarà una ipotesi remota, ma se quell'ipotesi remota si dovesse verificare, il sottoscritto subirebbe delle conseguenze economiche mica da ridere.E per questo dovrei ringraziare delle persone pagate dal sottoscritto con le mie tasse.Ma andiamo alla fattispecie.Trovo difficile però definire un'arma come il taser "non letale", quando nell'esercizio delle sue funzioni si è dimostrata così drammaticamente LETALE.Quello è il risultato. Potete venirmi a dire quello che volete, ma quell'arma, nel suo normale utilizzo si è dimostrata letale.Bisogna cominciara a chiamare le cose con il proprio nome.Non sarà SEMPRE e COMUNQUE letale, ma saltuariamente lo è.E lo si è, purtroppo, dimostrato.Il problema del Taser però è un'altro.Considero il taser una arma TERRORISTICA.Perchè provoca il Terrore nelle persone che hanno avuto la sfortuna di doverne subire le conseguenze.Purtroppo poi ha un'altro gravissimo effetto, troppo sottovalutato.Cioè l'UTENTE FINALE. Ci dimentichiamo troppo spesso che i poliziotti non sempre sono così preparati all'utilizzo delle armi.Un esempio è di questi giorni, dove 1) un agente si è messo a correre i 100 piani (ma dove voleva andare? al primo ponte per attraversare la strada) e durante quella folle corsa 2) teneva in mano la pistola 3) la pistola non aveva la sicura inserita.Io non voglio credere che quell'agente sia stato così squilibrato da puntare deliberatamente ad altezza uomo, ma è inammissibile che qualcuno non riesca a comprendere che ha in mano un'arma MOLTO LETALE.Addirittura non ha pensato al fatto che sarebbe potuto partire un colpo che avrebbe potuto colpire qualche auto di passaggio tra le carreggiate...Chiunque ha fatto il milatare è ben conscio di cosa voglio dire quando parlo di "gestione delle armi"..Se un poliziotto italiano, padre di famiglia, non riesce a gestire una pistola, come pretendiamo che un Poliziotto di un paese dove le pistole vengono vendute al supermercato possa gestire bene uno strumento di tortura come il taser?Tenete presente poi "l'effetto Vito Catozzo". La Divisa cambia un pochino le persone. Specialmente quando ce l'hai addosso. Ti senti "superiore" agli altri. Volete negarlo?Questo effetto bisogna tenerlo in considerazione.Come bisogna tenere in considerazione il fatto che il Taser è un'arma VIGLIACCA. Perchè viene considerata molto meno grave di quello che è.E viene utilizzata SEMPRE su persone DI-SAR-MA-TE.Armati contro DISARMATI. Già questo dovrebbe bastare.Non è un BRODINO CALDO. Se ne vedete gli effetti capirete che è uno strumento di tortura. Gli effetti sono peggiori di quella che può essere una manganellata presa per sbaglio (e qui parlo per esperienza) durante che so, un Brescia Atalanta di qualche anno fa.Perchè ti squote. Non sei più padrone dei tuoi muscoli.In un certo senso vieni violentato.Con l'aggravante che viene considerata "non letale".Il rischio è semplice.Mi garantite che non ci sarà MAI nessuno VITO CATOZZO che vuole "provare" magari sulla mia pelle che effetto fa' una scarica di TASER (tanto è come prendere una camomilla).Potete garantirmelo?Allora significa che quell'arma deve essere BANDITA per sempre come le baionette a quatto lati citate nella convenzione di Ginevra.Per conto mio, un ultimo utilizzo del taser lo farei.Sulle Gonadi di chi ha classificato il taser come "arma non letale"...magari la prossima volta, prima di prendere qualche bustarella ci pensa meglio...scusate l'enormità del post.
    • Romolo scrive:
      Re: indifendibile
      - Scritto da: alessandro salandini

      scusate l'enormità del post.Veramente è da sottoscrivere tutto perché espone semplicemente cose vere ed opinioni equilibrate, obbiettive e *largamente* condivisibili.
    • mirkojax scrive:
      Re: indifendibile
      - Scritto da: alessandro salandini

      Considero il taser una arma TERRORISTICA.
      Perchè provoca il Terrore nelle persone che hanno
      avuto la sfortuna di doverne subire le
      conseguenze.se uno sta calmino quando la polizia lo ferma, nessuno la tasera. A me nessun polizioto mi ha mai taserato, e son stato fermato 3 volte. Si vede che non ho avuto "la sfortuna"...
      Cioè l'UTENTE FINALE. Ci dimentichiamo troppo
      spesso che i poliziotti non sempre sono così
      preparati all'utilizzo delle
      armi.quindi sai tutto come funzia l'addrestramento dei poliziotti canadesi/usa...accademia di polizia,.. ok
      Un esempio è di questi giorni, dove
      1) un agente si è messo a correre i 100 piani (ma
      dove voleva andare? .. ecc..se aveva un taser oggi forse ci sarebbe un morto in meno
      Se un poliziotto italiano, padre di famiglia, non
      riesce a gestire una pistola, come pretendiamo
      che un Poliziotto di un paese dove le pistole
      vengono vendute al supermercato possa gestire
      bene uno strumento di tortura come il
      taser?se le pistole vengono vendute al supermercato che centra la polizia
      • alessandro salandini scrive:
        Re: indifendibile
        contesto le tue affermazioni.1) se te ne stai calmino, la polizia non ti fa' niente? Forse nel mondo dei sogni. Nella vita reale, gli abusi dei poliziotti sono all'ordine del giorno.2) se anche non sono calmino, la polizia non ha diritto a TORTURARMI perchè ho dato in escandescenza. C'è una cosa che si chiama Proporzionalità della DIFESA. E TORTURARE una persona con RIPETUTE SCARICHE ELETTRICHE indegne di uno stato che abbia superato il MEDIO EVO è, a mio modo di vedere, quantomeno ECCESSO di DIFESA.3) il fatto che ci siano persone che difendono gli agenti per partito preso, senza evidentemente avere mai "saggiato" i reali effetti del taser non fanno altro che confermare negli agenti la FALSA SICUREZZA che il taser abbia effetti BLANDI.4) ogni cittadino ha svariati diritti. Tra i quali c'è quello di non essere UCCISO per una tua mancanza.Quindi, se vuoi Taserarmi, devi prima essere ASSOLUTAMENTE CERTO che questo non comporetà la mia MORTE.Se non ne sei certo, mi dispiace ma devi usare altre "armi".Se non sei assolutamente CERTO che non mi farà morire, allora devi usare altre armi. non hai altre armi? Mi spiace, questo è un altro problema. Ma non posso MORIRE perchè qualcuno ti ha dato in mano un Taser.5) Non si capisce se quando dici che sei stato fermato da poliziotti ti trovavi in nord america o in italia. Nel secondo caso, è ovvio che non sei stato taserato.6)Nel momento in cui un agente utilizza un Taser deve sapere bene cosa significa. E se lo utilizza "fregandosene" del fatto che ciò potrebbe scaturirne commette, a mio modo di vedere un reato.Omicidio colpo. Per imperizia (non è capace di maneggiare le armi), per imprudenza (non aveva la sicura), per ignoranza (non sapeva che poteva essere letale - d'ora in poi non si potrà mai più dire che il taser non è LETALE).E siccome l'ignorantia legis non excusat, te ne vai in galera.Purtroppo non è dato sapere in anticipo se una persona potrebbe morire in seguito ad una taserata. Verissimo.E proprio per tutelare le forze dell'ordine bisognerebbe immediatamente vietare per sempre l'utilizzo del taser.Non può essere il cittadino colui che deve pagare per una ignoranza (scusabile fin che volete, ma è pur sempre una mancanza) dell'agente.Ma sarà più importante il diritto alla vita umana od il diritto di "divertirsi" di un agente?Perchè, badate bene, per calmare una persona basta una manganellata. Se ne avete mai presa una, sapete bene a cosa mi riferisco.Una manganellata. Non la "mattanza" indegna di Genova.E non datemi del comunista. Non lo sono.Ho però l'onestà intellettuale, magari potrete anche riconoscermela, di ammettere quando e se ci sono stati degli episodi di abusi.7) Se avesse avuto un taser ci sarebbe un morto di meno?Parli di cose che non conosci. un taser non ha la portata di 80 metri. Se mia nonna avesse avuto le ruote, sarebbe stata un SegWay..Ma soprattutto.. SE TUTTI GLI AGENTI FOSSERO STATO ADDESTRATO MEGLIO (se avessimo solo agenti validi e non persone mandate in polizia in cerca di uno stipedificio) Quell'agente AVREBBE SAPUTO CHE L'ARMA NON SI PORTA MAI, MAI, MAI E POI ANCORA MAI SENZA LA SICURA INSERITA, SPECIALMENTE SE SI CORRE. Ed allora magari oggi avremmo molti morti in meno. Non solo uno.8) Il fatto che le pistole vengano vendute nei supermercati voleva essere un parametro sociologico. Non si possono paragonare due eventi senza utilizzare la sociologia.Se un uomo disperato, padre di famiglia, cresciuto nei quartieri spagnoli, nel tentativo di trovare qualcosa da dare ai propri figli ruba qualcosa non può avere lo stesso "peso" del reato compiuto da un "pariolino" figlio di papà che ruba un ipod touch perchè ce l'hanno tutti ed il papi gli aveva appena regalato la ps3...Parimenti, negli U.S., la "percezione" di pericolosità delle armi è diversa dalla nostra. Le armi si usano molto di più e, PURTROPPO, con troppa disinvoltura. Ma sarebbe meglio dire ignoranza ed incoscenza. E se le armi vengono usare così facilmente, figuriamoci un apparato "non letale" come il taser.Io non parlo contro i poliziotti. Parlo a favore dei poliziotti. Ed è per questo che non voglio che debbano utilizzare il taser. Perchè il Taser è un'arma assolutamente da bandire.E' vigliacca.E' fonte di morte.E' fonte di assuefazione.E' una fote tentazione per persone molto soggette a stress come lo sono i poliziotti.Ricordiamoci Vito Catozzo. E ricordiamoci che poi, diciamocelo, è tanto divertente da usare....E se hanno detto che non è letale, sarà vero... o no??
  • Enjoy with Us scrive:
    Taser?
    Questo dimostra due cose:1. Che questa arma pseudoinoffensiva può risultare letale sarebbe quindi bene invitare i poliziotti a ricorrervi solo in caso di effettiva necessità. Nel caso in questione bastava una rete o un paio di poliziotti che lo immobilizzassero.2. Che i poliziotti sono uomini e quindi spesso mentono se si sentono accusatiDetto questo, non mi sembra che nel caso specifico si possano condannare i poliziotti (tranne che per la menzogna), caso mai il produttore del Taser, se non ha correttamente avvisato dei rischi connessi l'uso della sua arma non letale.Per quanto riguarda i facinorosi che ancora "piangono" sul famoso ragazo morto negli scontri di Genova, sono appunto dei facinorosi senza giustificazioni.1. hanno devastato una città2. hanno aggredito le forze dell'ordine con estrema violenza, il "povero ragazzo" stava lanciando contro un carabiniere un estintore di 15/20 Kg. In qualsiasi altra situazione si sarebbe parlato di tentato omicidio e la reazione difensiva del carabiniere mi sembra del tutto proporzionata.
    • A O scrive:
      Re: Taser?
      - Scritto da: Enjoy with Us[...]
      Detto questo, non mi sembra che nel caso
      specifico si possano condannare i poliziottimi pare il minimo
      (tranne che per la menzogna), un pubblico ufficiale che mente non è da condannare??????
      caso mai il
      produttore del Taser, se non ha correttamente
      avvisato dei rischi connessi l'uso della sua arma
      non
      letale.ahahahahhh.... spassoso...
      Per quanto riguarda i facinorosi che ancora
      "piangono" sul famoso ragazo morto negli scontri
      di Genova, sono appunto dei facinorosi senza
      giustificazioni.facinoroso semmai è ciò che dici/scrivi...
      1. hanno devastato una cittàchi???
      2. hanno aggredito le forze dell'ordine con
      estrema violenza, chi??? le signore prese a manganellate in testa???
      il "povero ragazzo" stava
      lanciando contro un carabiniere un estintore di
      15/20 Kg. In qualsiasi altra situazione si
      sarebbe parlato di tentato omicidio tentato omicidio??? o stravolgi la realtà senza rendertene conto o sei tu il facinoroso
      e la reazione
      difensiva del carabiniere mi sembra del tutto
      proporzionata.ti si avvicina uno con un estintore (si avvicina... NON LO HA LANCIATO) e tu gli spari in testa??????estintore in mano = pallottola in testa?????reazione difensiva proporzionata???ma và là via và...
      • ma và là scrive:
        Re: Taser?

        ti si avvicina uno con un estintore (si
        avvicina... NON LO HA LANCIATO) e tu gli spari in
        testa??????
        estintore in mano = pallottola in testa?????
        reazione difensiva proporzionata???

        ma và là via và...certo gli voleva far notare che l'estintore era scaduto.ehi poliziotto, guarda un po', quest'estintore è scaduto due anni fa, però aspetta, mi metto un passamontagna perchè fa un po' fredddino...ma và là tu...
        • A O scrive:
          Re: Taser?
          - Scritto da: ma và là

          ti si avvicina uno con un estintore (si

          avvicina... NON LO HA LANCIATO) e tu gli spari
          in

          testa??????

          estintore in mano = pallottola in testa?????

          reazione difensiva proporzionata???



          ma và là via và...

          certo gli voleva far notare che l'estintore era
          scaduto.
          ehi poliziotto, guarda un po', quest'estintore è
          scaduto due anni fa, però aspetta, mi metto un
          passamontagna perchè fa un po'
          fredddino...

          ma và là tu...qualcuno che hai davanti e vedi benissimo cosa fa, ti lancia un estintore: metti le mani davanti alla faccia, ti fai un livido o ti becchi una frattura ma l'estintore lo fermi qualcuno che hai davanti e vedi benissimo cosa fa, ti spara in testa: prova a mettere le mani per fermare la pallottola... poi fammi sapere come è andatanel caso in questione il ragazzo è MORTO...MORTO! capito??? MORTO.un pò di rispetto e starsi almeno zitti?
          • ... scrive:
            Re: Taser?
            Scusa perchè l'agente doveva necessariamente prendersi l'estintore addosso e possibilmente rompersi qualcosa ?
          • Romolo scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: ...
            Scusa perchè l'agente doveva necessariamente
            prendersi l'estintore addosso e possibilmente
            rompersi qualcosa
            ?Eh già, siamo nel far west qui, sono venuto a genova sperando di menare un po' le mani, poi per disgrazia mi trovo in una situazione di inferiorità, ma non voglio mica farmi male io, no, meglio ammazzare, sparando in testa, non al braccio eh, in testa.Ahem.... di un po', sei in crisi di astinenza?
          • ... scrive:
            Re: Taser?
            No infatti, lo chiedo a te.Manifestare è una cosa, devastare è un'altra e per come sono andate le cose mi spiace che siamo in democrazia perchè avrei armato personalmente gli agenti con i lanciafiamme.Legge marziale e via un po' di feccia da questo mondo
          • Romolo scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: ...
            No infatti, lo chiedo a te.
            Manifestare è una cosa, devastare è un'altra e
            per come sono andate le cose mi spiace che siamo
            in democrazia perchè avrei armato personalmente
            gli agenti con i
            lanciafiamme.
            Legge marziale e via un po' di feccia da questo
            mondoSi, me lo auspico anch'io, tu saresti il primo.
          • ... scrive:
            Re: Taser?
            Per l'atteggiamento che dimostri non saresti lì per vederlo.
          • Romolo scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: ...
            Per l'atteggiamento che dimostri non saresti lì
            per
            vederlo.Certo che no, contrariamente a te, a me non interessano certi spettacoli, tipo l'omicidio di innocenti inermi col lanciafiamme. Ovvero quello che facevano le Schutz Staffeln, di cui ti senti evidentemente erede spirituale.Ora ho finalmente capito con chi ho a che fare: uno psicopatico internato in manicomio a cui la guardia concede di usare il pc in cambio di favori sessuali.Sei solo un povero pazzo maniaco e potenzialmente pericoloso.
          • ... scrive:
            Re: Taser?
            http://www.repubblica.it/gallerie/online/politica/giornodopo/3_g.jpgInnocenti inermi ?Di certo non era la polizia ad avere necessità di farsi le barricate con le auto capottate...Di nuovo inermi ?Conosco fior di paralitici che si venderebbero l'anima per essere "inermi" come questi...
          • Romolo scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: ...
            http://www.repubblica.it/gallerie/online/politica/

            Innocenti inermi ?E chissà saranno mai!
            Di certo non era la polizia ad avere necessità di
            farsi le barricate con le auto
            capottate...Ma nemmeno loro, visto che a genova al G8 la polizia ha menato tutti, compreso donne, medici in servizio col camice e pensionati, tranne quelli che rovesciavano e incendiavano le auto, che invece hanno agito indisturbati per due giorni con gli elicotteri sopra la testa.
            Di nuovo inermi ?
            Conosco fior di paralitici che si venderebbero
            l'anima per essere "inermi" come
            questi...Eh, ma ti sei mai chiesto chi sono, o chi erano, "questi"?Smettila di trollare e informati, se vuoi capire qualcosa, o lascia perdere e taci. Se vuoi leggi altri miei post in questo stesso thread, io adesso mi sono rotto. Cmq è evidente che ne sai davvero pochino di come vadano le cose. Non sono neanche lontanamente così semplici e candide come sembri pensare tu.
          • rumenta scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: Romolo
            - Scritto da: ...


            http://www.repubblica.it/gallerie/online/politica/



            Innocenti inermi ?

            E chissà saranno mai!


            Di certo non era la polizia ad avere necessità
            di

            farsi le barricate con le auto

            capottate...

            Ma nemmeno loro, visto che a genova al G8 la
            polizia ha menato tutti, compreso donne, medici
            in servizio col camice e pensionati, tranne
            quelli che rovesciavano e incendiavano le auto,
            che invece hanno agito indisturbati per due
            giorni con gli elicotteri sopra la
            testa.


            Di nuovo inermi ?

            Conosco fior di paralitici che si venderebbero

            l'anima per essere "inermi" come

            questi...

            Eh, ma ti sei mai chiesto chi sono, o chi erano,
            "questi"?

            Smettila di trollare e informati, se vuoi capire
            qualcosa, o lascia perdere e taci. Se vuoi leggi
            altri miei post in questo stesso thread, io
            adesso mi sono rotto. Cmq è evidente che ne sai
            davvero pochino di come vadano le cose. Non sono
            neanche lontanamente così semplici e candide come
            sembri pensare
            tu. LOL..... ma lui legge "repubblica" :Dche cazzo vuoi che ne sappia di quello che succede nella vita reale......
          • Romolo scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: rumenta
            LOL..... ma lui legge "repubblica" :D
            che cazzo vuoi che ne sappia di quello che
            succede nella vita
            reale......A me sembra più un forzanuovista o similia.Ciao rumenta :)
          • Zarbon scrive:
            Re: Taser?
            - Scritto da: A O
            - Scritto da: ma và là


            ti si avvicina uno con un estintore (si


            avvicina... NON LO HA LANCIATO) e tu gli spari

            in


            testa??????


            estintore in mano = pallottola in testa?????


            reazione difensiva proporzionata???





            ma và là via và...



            certo gli voleva far notare che l'estintore era

            scaduto.

            ehi poliziotto, guarda un po', quest'estintore è

            scaduto due anni fa, però aspetta, mi metto un

            passamontagna perchè fa un po'

            fredddino...



            ma và là tu...

            qualcuno che hai davanti e vedi benissimo cosa
            fa, ti lancia un estintore: metti le mani davanti
            alla faccia, ti fai un livido o ti becchi una
            frattura ma l'estintore lo fermi


            qualcuno che hai davanti e vedi benissimo cosa
            fa, ti spara in testa: prova a mettere le mani
            per fermare la pallottola... poi fammi sapere
            come è
            andata

            nel caso in questione il ragazzo è MORTO...
            MORTO! capito??? MORTO.

            un pò di rispetto e starsi almeno zitti?Il rispetto, caro mio, lo doveva avere lui per le forze dell'ordine, RISPETTO,capito? detto questo, se io prendo un estintore in mano, passamontagna e mi avvicino per tirarlo ad un carabiniere, me ne assumo tutte le responsabilità. CHI E' CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE STESSO.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Taser?
            Ha interessante ti lanciano un oggetto di 15/20 Kg e tu ti proteggi con le mani! Tanto più di qualche livido non te lo fa. E' inspiegabile allora come una manganellata ben data possa rompere una testa!Per cortesia vai a raccontare queste cose a qualcun altro, visto che mi occupo di traumatologia ho una certa esperienza in eventi traumatici, ti posso assicurare che un oggetto di quel tipo scagliato con forza è in grado di uccidere!
    • anonimo01 scrive:
      Re: Taser?

      2. hanno aggredito le forze dell'ordine con
      estrema violenza, il "povero ragazzo" stava
      lanciando contro un carabiniere un estintore di
      15/20 Kg. In qualsiasi altra situazione si
      sarebbe parlato di tentato omicidio e la reazione
      difensiva del carabiniere mi sembra del tutto
      proporzionata.non passa nemmeno lontanamente per la testa che quello che fa incazzare è il paraculismo e il mare di falsità che ne è uscito per coprire quel marmocchio in divisa?che cgiuliani fosse in cerca di casini si vede dall'estintore e dal volto coperto, (nesuna giustificazione), e nessuno contesta la reazione (sproporzionata, questo si) naturale del portapistola.quel che fa incazzare è la faccia tosta.(il corpo è stato colpestato DUE volte dalla camionetta, e subito dopo hanno fatto scudo attorno e posizionato delle prove false. e per chi non ci credesse si cerchi le foto che testimoniano TUTTO)
    • Stefano scrive:
      Re: Taser?
      Il carabiniere di Genova (con i suoi colleghi) per me sarebbe stato da indagare, e magari condannare, non per la morte di un teppista, ma per aver permesso il danneggiamento della "Cosa Pubblica". In poche parole.... dopo qualche colpo di avvertimento avrebbe dovuto iniziare a sparare. Ma purtroppo qui siamo in Italia ed questo è vietato. Si difendono gli interessi di terroristi ed assassini e si condanna la gente comune quando questa tenta di difendersi. Che schifo.....
  • A O scrive:
    STUPIDITA'...
    ma la stupidità è legale???spero di sì...lo spero soprattutto per tutti quelli che hanno qui proposto o approvato certi ragionamenti (diciamo "violenti", "vergognosi" o "ributtanti" tanto per capirci e per non essere volgari od offensivi) eh sì... perché, se caso mai la stupidità non fosse legale, allora costoro potrebbero rischiare di essere "fermati" dalle forze dell'ordine con l'ausilio di "armi non letali" del tipo in questione...e non sia mai
  • Tsukishiro Yukito scrive:
    clap clap clap
    [img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img][img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img][img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img][img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img]
  • ms4r75 scrive:
    D'accordo
    Secondo me lepisodio è stata una fatalità come ne capitano diverse ma vengono però sapientemente pompate da tv e giornali solo per vendere meglio il loro prodotto.Sono comunque favorevole ad una linea dura contro teppisti, crimanali e violenti in genere. Se uno non arriva a capire da solo che quel comportamento è sbagliato è bene che le FdO usino sistemi in grado di farlo capire a lui e a coloro che lo potrebbero imitare. Purtroppo in Italia abbiamo anche il problema delle carceri: non cè abbastanza posto, nonostante esistano strutture già pronte ma mai utilizzate. Ed invece di attivarsi per renderle operative, cosa pensano i nostri brillanti politici? Pensano allindulto!Glielo darei io lindulto
    • mirkojax scrive:
      Re: D'accordo
      - Scritto da: ms4r75
      Secondo me lepisodio è stata una fatalità come
      ne capitano diverse ma vengono però
      sapientemente pompate da tv e giornali solo per
      vendere meglio il loro
      prodotto.Ecco giusto, chissa' quanti vengono ancora manganellati dalla polizia america o uccisi direttamente a colpi di pistola, ma non quello manco fa notizia. Sembra che le uniche azioni brutali oggigiorno si facciano solo col taser. Basta con sto taser!
  • Douglass scrive:
    A quel povero diavolo di Extreme-rd:
    La ripeto, magari il pauperrimo non la legge:"Ma a te, chi ti ha imparato l'italiano?" C'è qualcosa che non ti suona in questa frase? Guardi il dito e non vedi (non ti sembra ci sia) la luna? Hai mai fatto un giro davanti alle barricate? Mai letto espressioni di orgoglio corporativo? Ti sei mai chiesto chi è chi, hai mai analizzato il numero di combinazioni caratteriali a cui la natura è capace di dare forma? Sai che ci sono adolescenti palestinesi che scappano alla festa del patrono (per loro ogni "botto" è pericolo)? Sai che ci sono 6000 koiné nel mondo, e ognuno dei popoli che le esprime ha parole uniche per descrivere il simbolo della loro identità? Come diresti in inglese "attimo"? In francese? o in qualche lingua finnica? Ti sei mai chiesto se tutti hanno avuto una vita come la tua, o ti sfiora il senno l'idea che nel mondo (in Polonia, a Pieszyce, in un paese di muratori e contadini) sia nato un uomo semplice, che non conosceva la coniugazione di "viaggiare", e a cui la parola "confine" dava brividi ed euforia? Hai mai pensato quanto ci ha messo a organizzare il suo piccolo viaggio verso una delle tante "town upon a hill", la sua? Ti è mai balzata in testa l'idea che aveva il diritto di farlo? Che l'unico "reato" che ha commesso è quello di aver avuto paura? Ricordi le mamme ungheresi che soffocavano i loro neonati davanti agli occhi di un razionale dottore di nome Mengele? Quelle mamme avevano colpe? Erano mamme distratte? Violente? Erano mamme disadattate, senza istinto materno, senza diritti? E i loro figli, erano "un bastardo in meno al mondo"? So cosa proverai a scrivere, senza peritarti di usare i toni del pressappoco e dell'inappropriato paragone: che i poliziotti non sono nazisti, e che quindi l'accostamento è unlikely. Lo pensiamo tutti. Non ci serve la tua prosopopea da lestofante. Quello che ho scritto è chiaro: non ascendere al trono di un dio, se non vuoi finire ad armare un uomo contro un altro uomo. Non ti fidare del tuo istinto sapiens, l'uomo è un animale non lineare. Ti auguro di sperimentarlo sulla tua pelle, presto.Mi risuonano ancora le tue parole aliene. Sei purtoppo un rappresentante del gran popolo. Sei confondibile come la muffa nel roquefort. Non hai ali per osare lo slancio, sei lillipuziano, il tuo io scritto è invertebrato. Provassi rabbia, ne avrei conforto in cambio. Invece solo biasimo, biasimo superrimo biasimo. Peccato tu non abbia avuto il tuo maestro nell'età giusta. Avrebbe potuto recuperarti. Forse è tardi, ma non è tardi per rispondere ai tuoi biechi insulti da leguleio domenicale. Prendi qualche libro necessario, quando hai voglia di diffondere le tue novità nel web. Ci guadagnerai due volte, in fatica, risparmiandoti di elaborare frasi che ti restano faticose e mistiche, e in umiltà, scoprendo che c'è chi sa usare le lettere senza rivoltare i defunti dei Lincei. E ci guadagneremo noi, risparmiandoci di leggere le tue grame idiozie.
    • Tsukishiro Yukito scrive:
      Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
      - Scritto da: Douglass
      La ripeto, magari il pauperrimo non la legge:[img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img][img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img][img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img][img]http://acaja.files.wordpress.com/2007/07/applauso.gif[/img]
    • anonimo01 scrive:
      Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
      - Scritto da: Douglass
      La ripeto, magari il pauperrimo non la legge:standing ovation!bel post...
    • franco scrive:
      Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
      Ammirevole,molto bello questo tuo intervento,peccato che per una mente ottusa come quella di extreme questo reply verrà automaticamente inserito nella lista"esercizi di stile".
      • ExTrEmE scrive:
        Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:

        Ammirevole,molto bello questo tuo
        intervento,peccato che per una mente ottusa come
        quella di extreme questo reply verrà
        automaticamente inserito nella lista"esercizi di
        stile".Vedi, la differenza è questa tra civili ed incivili.Io per affermare una mia idea, che non deve essere per forza quella degli altri, non ho bisogno di offendere.. cosa che mi sembra di non aver fatto in nessun post.Invece tu e tanti altri preferite offendere.Altra dimostrazione che l'inciviltà regna sovrana.
    • ExTrEmE scrive:
      Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
      vuoi un applauso o cosa?se vuoi te lo faccio.Tu puoi scrivere il tuo pensiero in tre parole o esprimerlo volendo esternare la tua cultura. Fai come credi. La tua opinione sarà rispettata, ma non credere che questo cambi la mia.Vedo che il mio pensiero "rode" a tanti.Pazienza. Il mio pensiero è quello, liberi di pensare diversamente.
      • franco scrive:
        Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
        --Vedo che il mio pensiero "rode" a tanti.Sai,detto cosi suona quasi come un vanto..
        • ExTrEmE scrive:
          Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
          Non è affatto un vanto. E' una constatazione.Vedi come infatti sono stati aperti altri nuovi post giusto per dare visibilità ad un commento contrario al mio pensiero .. e non per esprimere un'opinione sulla notizia.
          • franco scrive:
            Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
            E questo dovrebbe darti appunto una seppur minima idea della bontà delle tue idee.L'essere arroccati sempre e comunque su una stessa posizione non è coerenza ma stoltezza,e tu oramai sei arrivato ad un punto tale dal quale non puoi più tornare indietro.Abbi perfavore il buon senso di non replicare più,tanto l'extreme-pensiero è gia tristemente noto a tutti noi...
          • ExTrEmE scrive:
            Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:

            L'essere arroccati sempre e comunque su una
            stessa posizione non è coerenza ma stoltezza,e tu
            oramai sei arrivato ad un punto tale dal quale
            non puoi più tornare indietro.Stoltezza è fare e parlare senza ragionare.Io ci ragiono.Pui essere d'accordo o meno e questa è la tua libertà.Ma nn accetto l'imposizine dell'altrui pensiero. Come io non impongo il mio.. ma lo esprimo solamente.
            Abbi perfavore il buon senso di non replicare
            più,tanto l'extreme-pensiero è gia tristemente
            noto a tutti noi...io replico fintanto che lo reputo opportuno.Esiste la libertà di farlo, visto che nn nuoce a nessuno e nessuno è obbligato a leggere. Per cui scrivo.
          • Tsukishiro Yukito scrive:
            Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:
            - Scritto da: ExTrEmE

            L'essere arroccati sempre e comunque su una

            stessa posizione non è coerenza ma stoltezza,e
            tu

            oramai sei arrivato ad un punto tale dal quale

            non puoi più tornare indietro.

            Stoltezza è fare e parlare senza ragionare.Ad esempio taserando a morte il primo polacco che ti capita sottomano...
          • ExTrEmE scrive:
            Re: A quel povero diavolo di Extreme-rd:

            Ad esempio taserando a morte il primo polacco che
            ti capita
            sottomano...Se se ne rileva la necessità anche con 100.000v anziché 50,000
  • nordest scrive:
    in italia invece
    a napoli certe cose se succedono poi cascano i vasi dalle finestree forse pure i cessi e bidetnel nord invece disfano stadi caserme della polizia eccforse al nord sono diventati più cattivi a causa delle troppe tasse
  • Revol scrive:
    Extreme e il coraggio
    Da qualche parte Extreme aveva scritto:
    Sterminare no.. ma lasciarli marcire dove sono
    per tutto il tempo che gli è stato sentenziato
    si. Ne un minuto di più ne un minuto di
    meno.
    qiesta è cosa diversa dalla repressione violenta, senza badare a distinzioni etc. Certezza della pena è cosa diversa. Ti esprimi sempre un pochino da invasato, ma già questo è un altro discorso. Purtroppo qui devi guardare altrove: facile essere forte con chi magari è debole. Per poter avere la certezza della pena devi rivolger lo sguardo altrove e qui sei tu il debole che devi fartela coi forti. Forza. Coraggio. E' qui che ti serve, con i forti, non con quelli magari deboli
    • ... scrive:
      Re: Extreme e il coraggio
      Guarda che gli unici posti dove i criminali si fanno ammanettare su due piedi senza battere ciglio sono i telefilm di Colombo.Tutti gli altri cercano in un modo o nell'altro di fuggire al proprio destino (quello che si sono cercati) anche arrivando a menare le mani quindi è giusta la reazione per bloccarli anche se non è arrivato a destinazione un solo colpo
      • Revol scrive:
        Re: Extreme e il coraggio
        - Scritto da: ...
        Guarda che gli unici posti dove i criminali si
        fanno ammanettare su due piedi senza battere
        ciglio sono i telefilm di
        Colombo.
        Tutti gli altri cercano in un modo o nell'altro
        di fuggire al proprio destino (quello che si sono
        cercati) anche arrivando a menare le mani quindi
        è giusta la reazione per bloccarli anche se non è
        arrivato a destinazione un solo
        colpoNessuno afferma il contrario. Il problema è il tipo di reazione. E soprattutto la reazione che non c'è in quelle stesse persone così ligie a reagire al criminale, ma non a chi lo rimette fuori il giorno dopo. Sempre x la serie forti con i deboli e deboli coi forti.
  • Popov scrive:
    antiamericani
    Compagni, devo ammettere che stiamo diventando patetici nel nostro antiamericanismo, confezionare notizie false o tendenziose, sta diventando una barzelletta per i lettori, dunque per non farci ridere addosso dai capitalisti reazionari, consiglierei di evitare perlomeno le manipolazioni più palesi delle notizie. Vi comunico che è vero che il CANADA è in nordamerica, ma di solito quando si scrive "nordamericano" si intende "usa" anche la sfruttatissima manipolazione, cioè citare "le donne statunitensi" è un sistema goebblesiano un po' troppo sfruttato per tirare in ballo il "nemico" anche quando non c'entra nulla, sistema trito e ritrito che viene sgamato pure dai bambini delle elementari, con lo stesso sistema nominate la CBS noto media usa non un agenzia canadese ed il canada non lo nominate mai in tutto l'articolo. Purtroppo compagni abbiamo troppo abusato di questi sistemi di disinformazione e propaganda e ci beccano subito. Se poi un lettore indispettito va a cercare articoli sul taser, si scopre che sono i compagni-sbirri cinesi, la polizia che ne fa il maggior uso ed abuso.
    • BlueSky scrive:
      Re: antiamericani
      - Scritto da: Popov
      Compagni, devo ammettere che stiamo diventando
      patetici nel nostro antiamericanismo,Imho l'antimericanismo ce l'hai te nella testa. La notizia non ce l'ha con gli americani, ma con l'uso indiscriminato del taser, usato senza ritegno anche in situazioni in cui non è assolutamente necessario (a volte anche solo per divertimento dei poliziotti). Quanto accaduto lo dimostra, come lo dimostrano i vari altri episodi che ci sono stati in passato.Che si tratti di americani, canadesi, cinesi, giapponesi ecc. imho non cambia nulla.
  • chiaratosta scrive:
    Video/ Il Taser uccide così
    Leggo sull'Home page di Google questa notizia e, naturalmente le notizie aggregate, dall'articolo su Il Giornale al video pubblicato sulla Rete. Il video è davvero agghiacciante e testimonia di una morte assurda e ingiusta.Leggo che il Taser è in uso anche alla polizia americana e mi viene in mente il dibattito in corso sulla sospensione degli habeas corpus in Ameria e per effetto dello strisciante antiislamismo. Vorei saperne di più.Qualcuno può aiutarmi?
    • Io blocco il p2p scrive:
      Re: Video/ Il Taser uccide così
      - Scritto da: chiaratosta
      Leggo sull'Home page di Google questa notizia e,
      naturalmente le notizie aggregate, dall'articolo
      su Il Giornale al video pubblicato sulla Rete. Il
      video è davvero agghiacciante e testimonia di una
      morte assurda e
      ingiusta.
      Leggo che il Taser è in uso anche alla polizia
      americana e

      mi viene in mente il dibattito in corso sulla
      sospensione degli habeas corpus in Ameria e per
      effetto dello strisciante antiislamismo.

      Vorei saperne di più.
      Qualcuno può aiutarmi?Se parli italiano, forse.
  • marvho scrive:
    ragione
    ti dò pienamente ragione! anch'io non intervengo mai, ma leggere che c'è chi scrive che hanno fatto bene guarda..
  • anna scrive:
    troppo potere
    il fatto è che i poliziotti americani hanno troppo potere, tutti in america hanno troppo potere. I ragazzi girano con le pistole e succedono le stragi!
    • painlord2k scrive:
      Re: troppo potere
      - Scritto da: anna
      il fatto è che i poliziotti americani hanno
      troppo potere, tutti in america hanno troppo
      potere. I ragazzi girano con le pistole e
      succedono le
      stragi!Ignorante, sono poliziotti canadesi.
      • Zarbon scrive:
        Re: troppo potere
        - Scritto da: painlord2k
        - Scritto da: anna

        il fatto è che i poliziotti americani hanno

        troppo potere, tutti in america hanno troppo

        potere. I ragazzi girano con le pistole e

        succedono le

        stragi!

        Ignorante, sono poliziotti canadesi.è una donna, è normale che sia ignorante (nel senso che ignora)
  • Marvho scrive:
    ho letto cose allucinanti...
    non sono solito intervenire, in genere leggo e vado oltre... ma qui è una questione di principio...qui si parla senza conoscere i fatti...qui si da del delinquente a uno solo per giustificare una propria opinione.le domamnde corrette avrebbero dovuto essere:- PERCHE L'UOMO E STATO TENUTO 10 ORE IN AREOPORTO?- PERCHE ALL'UOMO NON E STATO CONSENTITO DI VEDERE LA MADRE CHE LO ASPETTAVA?- PERCHE è STATA USATA UN ARMA QUANDO SI ERA 4 VS 1??dopo avere avuto queste informazioni si potrebbe al limite stabilire che l'uomo è un criminale ad esempio, se aveva 2 kg di eroina, o un arma in valigia, ma se aveva un bollo non valido sul passaporto, ed ad esempio, non conosceva l'inglese??come doveva sentirsi?? esausto? esasperato? sopratutto irritato se si sentiva di subire un torto??personalmente se mi tengono in areoporto 10 ore senza un motivo validissimo, mi sentirei come lui, ed anche spaccassi qualche sedia pagata dai contribuenti, non mi sentirei per niente un criminale... ed al massimo a cose fatte pagherei i danni, ammettendo di aver fatto una sconsideratezza, MA CAZZO FAI MI AMMAZZI PER UNA SEDIA???qui e stato ammazzato un uomo, e come minimo i 4 poliziotti che lo hanno reso possibile devono essere cacciati, secondariamente devono ritirare questo taser dalla circolazione. usate i manganelli almeno sapete esattamente sino a che punto vi state spingendo.che pena, .. scusate lo sfogo.. torno nell'oblio.
    • quylo scrive:
      Re: ho letto cose allucinanti...
      E se aveva in tasca un coltello? Ti mettevi tu a fermarlo corpo a corpo?Ecco bravo torna nell'oblio...
      • Io blocco il p2p scrive:
        Re: ho letto cose allucinanti...
        - Scritto da: quylo
        E se aveva in tasca un coltello? Ti mettevi tu a
        fermarlo corpo a
        corpo?
        Ecco bravo torna nell'oblio...Si, aveva anche un disgregatore molecolare, dopo la sedia l'avrebbe tirato fuori ed il mondo sarebbe imploso.RIDICOLO!
      • Romolo scrive:
        Re: ho letto cose allucinanti...
        - Scritto da: quylo
        E se aveva in tasca un coltello? Ti mettevi tu a
        fermarlo corpo a
        corpo?
        Ecco bravo torna nell'oblio...E' vero. Senti mi mandi la tua foto? così se ti vedo per strada ti sparo. Come dici? perché? E se avevi in tasca un bazooka?Ah, si, ho capito, hai 4 anni, e anche mal mal spesi.
      • A O scrive:
        Re: ho letto cose allucinanti...
        - Scritto da: quylo
        E se aveva in tasca un coltello? Ti mettevi tu a
        fermarlo corpo a
        corpo?i poliziotti sono pagati per fermare la gente corpo-a-corpo, NON PER ASSASSINARE i poveraccinon gli sta bene? hanno paura di farsi male? li pagano poco?FACCIANO UNA ALTRO LAVORO
        Ecco bravo torna nell'oblio...tu magari tornatene da dove vieni che di sicuro non deve essere un bel posto
      • Rebelio scrive:
        Re: ho letto cose allucinanti...
        - Scritto da: quylo
        E se aveva in tasca un coltello? Ti mettevi tu a
        fermarlo corpo a
        corpo?
        Ecco bravo torna nell'oblio...Aridaglie..e se avesse ? e se fosse? Ma che è un film?E se era Superman?
    • ... scrive:
      Re: ho letto cose allucinanti...
      Perchè il taser quando si era 4 vs 1 ?Mai provato a menarti con una persona in visibile stato confusionale ovvero praticamente pazza ?Un mingherlino di 1.50 metri quando fa fuori di testa pesta 4 armadi da 100 Kg come ridere.
      • anonimo01 scrive:
        Re: ho letto cose allucinanti...
        - Scritto da: ...
        Perchè il taser quando si era 4 vs 1 ?


        Mai provato a menarti con una persona in visibile
        stato confusionale ovvero praticamente pazza
        ?


        Un mingherlino di 1.50 metri quando fa fuori di
        testa pesta 4 armadi da 100 Kg come
        ridere.mi sembra giusto ammazzarlo allora.non vorrei che gli si spezzasse un'unghia a quei poveri ed indifesi polizziotti-armadio dotati di appena taser, peperoncino, spray urticante, batmobile, pistola, manetta, stemma di sceriffo, e tanto tanto ammore.
        • ... scrive:
          Re: ho letto cose allucinanti...
          E' giusto renderlo inoffensivo, se poi sua maestà è troppo delicata per venire toccata, aveva solo da mettere in moto il cervello prima dei muscoli.
          • Romolo scrive:
            Re: ho letto cose allucinanti...
            - Scritto da: ...
            E' giusto renderlo inoffensivo, se poi sua maestà
            è troppo delicata per venire toccata, aveva solo
            da mettere in moto il cervello prima dei
            muscoli.Cioè cos'altro doveva fare oltre a stare fermo immobile e quieto al cospetto dei 4 agenti?Hai visto il filmato prima di trollare?
          • ... scrive:
            Re: ho letto cose allucinanti...
            Io vedo un tizio visibilmente alterato, del tutto incapace di calmarsi che passa il tempo a menare fendenti con una sedia.Dal momento che il servizio di vigilanza non è composto da guardia parco armati di cartucce soporifere bisogna fare qualcos'altro per fermarlo. Le opzioni "i poliziotti dovevano fare a pungiball per bene per permettere al genio di calmarsi" e "i poliziotti dovevano lasciarlo continuare (con il costante rischio che tra un'escandescenza e l'altra procurasse danni ad altre persone oltre ad altre cose" sono automaticamente scartate.
          • Romolo scrive:
            Re: ho letto cose allucinanti...
            - Scritto da: ...
            Io vedo un tizio visibilmente alterato, del tutto
            incapace di calmarsi che passa il tempo a menare
            fendenti con una
            sedia.
            Dal momento che il servizio di vigilanza non è
            composto da guardia parco armati di cartucce
            soporifere bisogna fare qualcos'altro per
            fermarlo.

            Le opzioni "i poliziotti dovevano fare a
            pungiball per bene per permettere al genio di
            calmarsi" e "i poliziotti dovevano lasciarlo
            continuare (con il costante rischio che tra
            un'escandescenza e l'altra procurasse danni ad
            altre persone oltre ad altre cose" sono
            automaticamente
            scartate.Senti, o sei STRAFATTO oppure parli di un altro filmato.O magari parli senza averlo nemmeno visto.Io vedo un tizio che è fermo immobile, quieto e a mani vuote, circondato da 4 agenti, nel momento in cui parte la taserata.Oppure sei solo un troll provocatore che si diverte a far perdere tempo alla gente scrivendo cazzate senza criterio.Va' dove sai di dover andare, va'.
          • ... scrive:
            Re: ho letto cose allucinanti...
            Talmente tranquillo che la gente tutt'attorno ci passeggia tranquillamente...La prossima volta perchè non ci passi te vicino ad un elemento così e miraccomando non sei autorizzato ad andartene ed isolarlo se quello comincia ad alterarsi
          • Romolo scrive:
            Re: ho letto cose allucinanti...
            - Scritto da: ...
            Talmente tranquillo che la gente tutt'attorno ci
            passeggia
            tranquillamente...

            La prossima volta perchè non ci passi te vicino
            ad un elemento così e miraccomando non sei
            autorizzato ad andartene ed isolarlo se quello
            comincia ad
            alterarsiRIGUARDA IL FILMATO, e adesso basta.Quello che fai è veramente becera azione di disturbo di bassissimo livello.
  • anna scrive:
    ma siete pazzi
    siete pazzi??????????????come fate dare ragione alla polizia!!!hanno ucciso un uomo!Spaccava tutto??provate voi a stare in aereoporto per 10 ore trattenuto dalla polizia senza sapere il motivo!un viaggio lungo per andare a trovare la madre!sarei sclerata anch'io!
    • ... scrive:
      Re: ma siete pazzi
      Noi spesso per questioni che vanno contro la nostra volontà veniamo costretti in stazioni, aeroporti, uffici postali/comunali a fare code eterne perchè nella notte qualcuno si sveglia che vuole indire uno sciopero o ridurre personale allungando notevolmente i tempi per spostamenti o per svolgere pratiche burocratiche, EPPURE a nessuno passa per la testa di sfasciare tutto quello che gli capita a tiro.Ma guarda un po'... adesso ogni volta che qualcosa non va come ce lo aspettiamo vai di show stile WWE...
      • Clipper scrive:
        Re: ma siete pazzi
        - Scritto da: ...
        a
        nessuno passa per la testa di sfasciare tutto
        quello che gli capita a
        tiro.
        Ma guarda un po'... adesso ogni volta che
        qualcosa non va come ce lo aspettiamo vai di show
        stile
        WWE...Un ottimo motivo per uccidere una persona direi.
        • painlord2k scrive:
          Re: ma siete pazzi
          - Scritto da: Clipper
          - Scritto da: ...

          a

          nessuno passa per la testa di sfasciare tutto

          quello che gli capita a

          tiro.

          Ma guarda un po'... adesso ogni volta che

          qualcosa non va come ce lo aspettiamo vai di
          show

          stile

          WWE...

          Un ottimo motivo per uccidere una persona direi.Un ottimo motivo per fermarla.Se non opponeva resistenza non sarebbe stata usata la forza.La prossima volta che chiami la polizia perché c'è un violento che ti minaccia o minaccia tua madre o tua sorella, ripensati e lascia pure che si sfoghi.tabto, con solo con le mani, quanto male vuoi che ti faccia?
      • Romolo scrive:
        Re: ma siete pazzi
        - Scritto da: ...
        Noi spesso per questioni che vanno contro la
        nostra volontà veniamo costretti in stazioni,
        aeroporti, uffici postali/comunali a fare code
        eterne perchè nella notte qualcuno si sveglia che
        vuole indire uno sciopero o ridurre personale
        allungando notevolmente i tempi per spostamenti o
        per svolgere pratiche burocratiche, EPPURE a
        nessuno passa per la testa di sfasciare tutto
        quello che gli capita a
        tiro.
        Ma guarda un po'... adesso ogni volta che
        qualcosa non va come ce lo aspettiamo vai di show
        stile
        WWE...Si ma almeno guardalo il filmato, prima di sputare vaccate.
    • Zarbon scrive:
      Re: ma siete pazzi
      - Scritto da: anna
      siete pazzi??????????????come fate dare ragione
      alla polizia!!!hanno ucciso un uomo!Spaccava
      tutto??provate voi a stare in aereoporto per 10
      ore trattenuto dalla polizia senza sapere il
      motivo!un viaggio lungo per andare a trovare la
      madre!sarei sclerata
      anch'io!Prova tu invece a fare la poliziotta..pensi sia un mestiere facile? pensi che rischiare la vita, aver a che fare con malviventi che non gliene importa nulla della propria e della vita degli altri, tutti i giorni sia davvero una passeggiata?
      • anonimo01 scrive:
        Re: ma siete pazzi

        Prova tu invece a fare la poliziotta..pensi sia
        un mestiere facile? pensi che rischiare la vita,
        aver a che fare con malviventi che non gliene
        importa nulla della propria e della vita degli
        altri, tutti i giorni sia davvero una
        passeggiata?per non parlare di quando si potrebbe risolvere un problema in modo banale (tipo chiamando via radio i colleghi) e invece gli tocca fare il Rambo di turno, (tipo sparare attraverso un'autostrada a della gente in macchina che sta oltre la portata massima di precisione dell'arma e pretendere di beccare le gomme(!!!) - in quel caso bastava alzare la cornetta del citofono di cui sono dotati e dire "hey, ci sono dei babbioni in direzione X che si credono in un film, me li fermate all'uscita cumpà?" ) ammazzare dei "probabili terroristi" (sic) e poi prendersi pure la colpa per aver svolto il proprio lavoro, poveretti!si, poveretti un par de OO!
      • olandese volante scrive:
        Re: ma siete pazzi
        - Scritto da: Zarbon
        Prova tu invece a fare la poliziotta..pensi sia
        un mestiere facile? pensi che rischiare la vita,
        aver a che fare con malviventi che non gliene
        importa nulla della propria e della vita degli
        altri, tutti i giorni sia davvero una
        passeggiata?Se mi toccasse fare il poliziotto, almeno mi renderei conto che non avrei a che fare soltanto con malviventi, ma anche con persone che per qualche motivo hanno perso le staffe.Mi rattrista la tendenza di vari commentatori su questo thread (ExTrEmE in primis) di fare di tutta l'erba un fascio.E mi spaventa il fatto che a quanto pare buona parte degli appartenenti alle forze dell'ordine - in Italia come altrove - sono persone con la mente monochromatica (a 1 bit)...
      • Rebelio scrive:
        Re: ma siete pazzi
        - Scritto da: Zarbon
        - Scritto da: anna

        siete pazzi??????????????come fate dare ragione

        alla polizia!!!hanno ucciso un uomo!Spaccava

        tutto??provate voi a stare in aereoporto per 10

        ore trattenuto dalla polizia senza sapere il

        motivo!un viaggio lungo per andare a trovare la

        madre!sarei sclerata

        anch'io!
        Prova tu invece a fare la poliziotta..pensi sia
        un mestiere facile? pensi che rischiare la vita,
        aver a che fare con malviventi che non gliene
        importa nulla della propria e della vita degli
        altri, tutti i giorni sia davvero una
        passeggiata?NO di sicuro non è una passeggiata, ma chi rappresenta la legge deve avere la testa sulle spalle. I test per fare i poliziotti dovrebbero essere più severi a partire dal QI.Cmq di poliziotti ne conosco tanti e sono davvero pochi quelli che rischiano la vita come di ci tu....
  • Riccardo scrive:
    Incidente
    Molto probabilmente il Taser non è così sicuro ed adatto a tutte le persone sulle quali viene utilizzato. Il punto è: chi può saperlo? Strani sono i tentativi di oscurare l'accaduto ma ormai è evidente la cosa: han tentato di coprire un incidente che si poteva evitare, dato che l'uomo sembrava essersi calmato.Comunque se io soffrissi di cuore e dovessi subire anche uno spray al peperoncino, potrei morire. Paese straniero, non parlo la loro lingua, vedo quattro poliziotti e uno spray che mi "fa male"... Potrei rimanere a terra comunque se ho già una certa predisposizione.Non mi pare comunque che gli agenti abbiano abusato di potere o abbiano maltrattato l'uomo in questione, anzi, si vede che si comportano anche secondo una certa procedura (ci sarebbero comunque stati testimoni).Pareri personali,Riccardo
  • slayer scrive:
    Hanno fatto bene
    C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare scusate?
    • Rebelio scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      Dopo 10 ore di attesa ... forse.. mandare un interprete?No era una soluzione troppo complessa, e cosa avrebbe dovuto fare aspettare altre 24 ore in aereoporto? In Italia per un ritardo di un'ora si da in escandescenza figuriamoci dopo 10 ore...Andate in un ufficio postale nell'ora di punta per una fila di 40 minuti c'è gente che a momenti si picchia..
    • stefano rossetti scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      lo ammanetti e lo porti vianon mi pare difficile
    • Stargazer scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      Come hanno fatto qui al g8 contro i studenti evidentementemassacrarlo di botte
      • Riccardo scrive:
        Re: Hanno fatto bene
        contro i studenti non si dice e comunque non si può dire "han fatto bene" o "han fatto male"... non eravamo lì e questa storia non ci appartiene.
    • Sgaggo Zanzibar scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      Smantov, cebroskinel resroperti serde, maseoperfo gianuramel.Trivi?
    • dr er scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      Sei un idiota
    • tierraylibe rta scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      - Scritto da: slayer
      C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e
      tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare
      scusate?Caro slayer sei un cretino!Uccidere un uomo è un atto criminale, anche quando viene ucciso dalla polizia!
    • BlueSky scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      - Scritto da: slayer
      C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e
      tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare
      scusate?Non tirava oggetti a nessuno. Non minacciava nessuno.
    • Lepaca scrive:
      Re: Hanno fatto bene

      C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e
      tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare
      scusate?in effetti, ammazzarlo, mi sembra l'unica soluzione...del resto, la morte e' l'unica giustizia che ci e' concessa
    • Romolo scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      - Scritto da: slayer
      C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e
      tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare
      scusate?Cioè, stai dicendo che hanno fatto bene ad ammazzarlo?Stai facendo apologia di reato?E a uno che scrive scemenze sui forum cosa dovremmo fare, sterminargli la famiglia fino al settimo grado di parentela?Se questo è il tuo modo di pensare non ti affiderei neanche un triciclo arrugginito.
    • A O scrive:
      Re: Hanno fatto bene
      - Scritto da: slayer
      C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e
      tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare
      scusate?fermarlo, usando le MANI, esponendosi dei persona...i poliziotti sono pagati per questo, non per ASSASSINARE i cittadinie se non gli sta bene, facciano un altro lavoroquanto a chi scrive cose come quelle che scrivi: sinceramente MI FATE SCHIFO
      • painlord2k scrive:
        Re: Hanno fatto bene
        - Scritto da: A O
        - Scritto da: slayer

        C'e' un tipo all'aeroporto che spacca tutto e

        tira oggetti alla polizia. Che dovevano fare

        scusate?

        fermarlo, usando le MANI, esponendosi dei
        persona...
        i poliziotti sono pagati per questo, non per
        ASSASSINARE i
        cittadini
        e se non gli sta bene, facciano un altro lavoro

        quanto a chi scrive cose come quelle che scrivi:
        sinceramente MI FATE
        SCHIFOPersonalmente quelli come te mi fanno pena.Il motivo è semplice:non sapete di cosa parlate e siete infantili nelle vostre lagne.Ci vai tu a fare il poliziotto?Ci vai tu a rischiare ogni giorno, non una volta nella vita, di farti ammazzare, ferire, deturpare, da gente violenta, criminali o fuori di testa?Ti sei mai trovato di fronte ad uno del genere?Sei mai interventuto per bloccarlo?Sei stato preso a sputi, morsi o altro?Magari con il rischio di prendersi una infezione da HIV o da Epatite B o C o altro?Il primo dovere è quello di difendersi, il secondo è quello di difendere gli innocenti, il terzo è quello di usare il minimo della forza necessaria con i mezzi che si hanno a disposizione. Il minimo, però, non significa che non gli si deve fare male, solo che si cerca di evitarlo.Sfortunatamente non va sempre così. A volte il minimo è abbastanza per far danni.Se ti ritieni tanto bravo e umano e intelligente e sensibile, ti consiglio di arruolarti nella polizia, così oltre che le chiacchiere ci puoi mettere la faccia in quello che dici.
  • Pro Soul scrive:
    Fake! il taser porta la pace
    Il taser è uno strumento di pace che porta la calma nei soggetti non coerenti delle proprie azioni in un determinato momento.Grazie al Nostro Dio Tazer il Nuovo Ordine Mondiale potrà dirvi cosa è meglio PENSARE per evitare di avere disturbi della personalità, che comporterebbero l'uso di un pacificatore per farvi tornare in voi.Ora tutti a farvi impiantere il RFID altrimenti vi tazeriamo
    • Gabriele P scrive:
      Re: Fake! il taser porta la pace
      Spero che quello che hai scritto sia un modo per sdrammatizzare l'accaduto perché invece se è realmente il tuo pensiero.........poveri noi, in quali mani!!!!
  • dubbio scrive:
    Dov'e' il limite?
    Ho visto l'intero video e ho letto la storia.Qui si tratta di un tizio che viene tenuto per 10 ore dentro un aeroporto senza che sappia cosa succede. 10 ore non 10 minuti.Da' in evidenti escandescenze e inizia a sfasciare qualcosa. A me pare che pero' c'e' una gran bella differenza tra quello che fa lui e il vero e proprio vandalismo. Si vede nettamente che e' esasperato.Intervengono 4 agenti della sicurezza e dopo un solo minuto di filmato il tizio e' immobile a terra.Qui non si tratta di un tizio che appena sceso dall'aereo per un contrattempo da' in escandescenze senza dare il tempo di trovare una soluzione.In 10 ore non potevano trovare una soluzione diversa?
  • vforvendett a scrive:
    non letali...
    fortuna che le chiamano armi non letali....
    • Io blocco il p2p scrive:
      Re: non letali...
      - Scritto da: vforvendett a
      fortuna che le chiamano armi non letali....Ora diranno "praticamente" non letali. Come le torri gemelle, "praticamente è impossibile che crollino"......1 ora.....sgrettttttttttttttttttttttttt
  • Marco Ravich scrive:
    Noi siamo più tradizionalisti...
    ...usiamo ancora le armi da fuoco.Sigh!
    • Anonimo torinese scrive:
      Re: Noi siamo più tradizionalisti...
      - Scritto da: Marco Ravich
      ...usiamo ancora le armi da fuoco.

      Sigh!E per questo chi ne abusa è più facile che finisca in galera, visto che sparare ad altezza uomo non ammesso per una rapina, figuriamoci per un poveraccio che ha perso la testa.
  • vizzini valter scrive:
    e sbagliato
    va bene le leggi ma questo si significa troppo potere alle divise senza che qualcuno abbia fatto veramente qualcosa di criminale(i veri criminali sono in questo caso gli agenti!!!)
  • aistu scrive:
    Provare per credere
    [..] commento spostato-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 novembre 2007 09.01-----------------------------------------------------------
  • Hiei3600 scrive:
    Animali
    Nient'altro da aggiungere.
  • Danko scrive:
    Che razza di animali...
    CHe gran bestie che sono nei luoghi in cui la cosiddetta "evoluzione" non è supportata da un passato storico... Teniamoci pur cara l'Europa!
    • quylo scrive:
      Re: Che razza di animali...
      Si teniamocela cara, noi si spara in testa direttamente.Esci un pò di casa e vai a vedere il mondo.
  • mik.ud scrive:
    Una questione di umanita'
    Mi auguro che il video sia di lezione a tutti, anche in Italia, a forza pubblica, soccorritori, volontari, ecc. Mille volte meglio una mano tesa aperta, come il gesto della signora nel video, che quattro impreparati bulletti dal grilletto facile. Certo e' il loro lavoro ed essendovi esposti ogni giorno devono tutelarsi piu' della signora, ma qui mi sembra che dietro alle divise corazzate e alle pistole elettroniche manchi loro principalmente umanita' e sensibilita' verso i problemi della gente. Tendere una mano o guardare una persona negli occhi con rispetto ha sempre risolto piu' problemi di una pistola.
    • TLH scrive:
      Re: Una questione di umanita'
      Giustissimo. Oggi sembra che più che come persone i cittadini vengano considerati come animali, tanto da giustificare l'uso di questi strumenti di tortura.Su un animale si può usare un aggeggio del genere, non su un uomo.Ma si sa ormai in america c'è una profonda deriva democratica.
      • mirkojax scrive:
        Re: Una questione di umanita'
        - Scritto da: TLH.

        Ma si sa ormai in america c'è una profonda deriva
        democratica.In italia invece e' tutto perfetto.Chiamiamo bush e diciamoli di prendere esempio da noi, hahaahahah
    • quylo scrive:
      Re: Una questione di umanita'
      E si, è stata molto efficace la mano tesa della signora,se non ci fosse stata la vetrata il pazzo le avrebbe tirato una sedia in testa.Ma ricoveratevi, adesso fate i paldini perchè avete paura che in futuro quando anche da noi i poliziotti avranno i taser, potranno bruciarvi le chiappe durante le manifestazioni dei black block..
      • Ildebrando uaz scrive:
        Re: Una questione di umanita'
        - Scritto da: quylo
        E si, è stata molto efficace la mano tesa della
        signora,se non ci fosse stata la vetrata il pazzo
        le avrebbe tirato una sedia in
        testa.
        Ma ricoveratevi, adesso fate i paldini perchè
        avete paura che in futuro quando anche da noi i
        poliziotti avranno i taser, potranno bruciarvi le
        chiappe durante le manifestazioni dei black
        block..In mezzo ai quali c'erano i tuoi colleghi.... Ah già, ma a informarti fai fatica, oppure non lo fai per paura di smentire quelle due idee puerili attaccate con lo scotch.
    • ... scrive:
      Re: Una questione di umanita'
      "O signor pazzo, la prego, non mi meni. Cerchiamo di capire cosa c'è che non va senza dover spaccare tutto... non siamo pulotti ma psicologi con il camice in keblar"Se fossi il pazzo, a sentire una simile predica mi sentirei preso per il culo e spaccherei molto di più di quanto non avevo previsto prima...
  • roberto daidone scrive:
    be lo hanno ucciso
    un arma silenziosa , che uccide forse neanche loro sapevano cosa stavano facendo.....io ocndannerei anche chi ha dato le pistole laser
    • Riccardo scrive:
      Re: be lo hanno ucciso
      Le pistole laser... e poi arriva Star Wars con Star Trek... Ma per Dio, un po' di attenzione a quel che si scrive no?
  • marto tortio scrive:
    soluzioni alternative
    ma dico io..il taser dovrebbe servire ad immobilizzare temporaneamente il delinquente con una scarica elettrica che potrebbe essere mortale...bè si meglio di una pallottola nel culo che potrebbe pure essere mortale se ti arriva invece al cuore, ok..però non sarebbe più saggio per tutti dotare pistole con sonnifero? non fà male a nessuno ed immobilizza lo stesso...tipo quelle che si usano per addormentare gli animali...
    • ... scrive:
      Re: soluzioni alternative
      Spara una cartuccia soporifera ad uno con la pressione bassa e lo spedisci direttamente all'obitorio altro che taser
      • Super_Treje scrive:
        Re: soluzioni alternative
        - Scritto da: ...
        Spara una cartuccia soporifera ad uno con la
        pressione bassa e lo spedisci direttamente
        all'obitorio altro che
        taserGia' tra l'altro non tutti sono esenti da conseguenze allergiche anche gravi e spesso mortali... chiedilo ad un anestesista che pippa bisogna fare al paziente per capire a quali anestetici e' immune e a quali e' allergico.Secondo me na bella scarica di mazzate stile Demolition Man e' l'unica cosa che puo' limitare i danni.:D
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Guardare e non agire : ecco il risultato
    Se vi mettono i piedi sopra ... è perchè permettete di farveli mettere sopra !
  • Revol scrive:
    extreme datti una calmata
    se non altro xchè la vita gira: vuoi mai che non ti ritrova tu, un domani, in una situazione + o - perseguibile e qualche Extreme futuro emetta qualche facile sentenza nei tuoi confronti come stai facendo tu ora...Le facili sentenze sono indice di parecchia insicurezza (sul sottinteso messaggio: forse era malato, peggio x lui, rispondere sarebbe come ammettere che la frase possa esser degna di un essere umano)
    • franco scrive:
      Re: extreme datti una calmata
      Ma che calmata vuoi che si dia una persona del genere.Fascista fatto e finito senza rispetto per la vita altrui,ma si dai gia che ci siamo sterminiamo tutti quelli nelle carceri che tanto son delinquenti da buttare fuori dalle strade.Te l'ho gia detto,puoi essere daccordo col metodo adottato dalla polizia,su questo non discuto,fai solamente pena per come esprimi il tuo concetto di giustizia.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: extreme datti una calmata

        Ma che calmata vuoi che si dia una persona del
        genere.Bravo.Vedo che hai appreso in pieno
        Fascista fatto e finito senza rispetto per la
        vita altrui,ma si dai gia che ci siamoPer le persone corrette ho profondo rispetto.Per i delinquenti ho lo stesso rispetto che si da all zerbino di casa.E del fascita dallo a qualcun altro, perchè non c'hai capito un emerito ca**o, pezzo di imbecille.
        sterminiamo tutti quelli nelle carceri che tanto
        son delinquenti da buttare fuori dalle
        strade.Sterminare no.. ma lasciarli marcire dove sono per tutto il tempo che gli è stato sentenziato si. Ne un minuto di più ne un minuto di meno.
        Te l'ho gia detto,puoi essere daccordo col metodo
        adottato dalla polizia,su questo non discuto,faiE meno male.
        solamente pena per come esprimi il tuo concetto
        di giustizia.Io esprimo il mio pensiero senza falsi buonisimi. Buonismi che, come ho già spiegato, vanno a farsi benedire quando si viene colpiti in prima persona.
        • nome e cognome scrive:
          Re: extreme datti una calmata
          - Scritto da: ExTrEmE

          Ma che calmata vuoi che si dia una persona del

          genere.

          Bravo.Vedo che hai appreso in pieno


          Fascista fatto e finito senza rispetto per la

          vita altrui,ma si dai gia che ci siamo

          Per le persone corrette ho profondo rispetto.
          Per i delinquenti ho lo stesso rispetto che si da
          all zerbino di
          casa.

          E del fascita dallo a qualcun altro, perchè non
          c'hai capito un emerito ca**o, pezzo di
          imbecille.


          sterminiamo tutti quelli nelle carceri che tanto

          son delinquenti da buttare fuori dalle

          strade.

          Sterminare no.. ma lasciarli marcire dove sono
          per tutto il tempo che gli è stato sentenziato
          si. Ne un minuto di più ne un minuto di
          meno.


          Te l'ho gia detto,puoi essere daccordo col
          metodo

          adottato dalla polizia,su questo non discuto,fai

          E meno male.


          solamente pena per come esprimi il tuo concetto

          di giustizia.

          Io esprimo il mio pensiero senza falsi buonisimi.
          Buonismi che, come ho già spiegato, vanno a farsi
          benedire quando si viene colpiti in prima
          persona.extreme..basta..cuccia.ho provato ad imballare le tue cazzate in due container, ma non basta.ho dovuto riempire due silos con la tua ignoranza,ma non basta.ho pigiato la tua rabbia repressa nello scatolone di un tv 42'', ma non basta.abbiamo capito cosa sei..ora plz stop it.. shut up now! shut up or I'll have to use the taser!non lo prendere come un ordine.. la libertà di parola a me piace.. ma come un consiglioperkè chi ti legge non può che provare pena e molto schifo per te.Non sei fascista nel vero senso della parola (quello storico), ma il Q.I. e i metodi sono gli stessi.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: extreme datti una calmata

            extreme..
            basta..
            cuccia.Cuccia lo dici al cane e non a me. Demente.
            ho pigiato la tua rabbia repressa nello scatolone
            di un tv 42'', ma non
            basta.La rabbia repressa io non ce l'ho di sicuro. Probabilmente è qualcun'altro che la rabbia la reprime. io no.
            plz stop it.. shut
            up now! shut up or I'll have to use the
            taser!questa frase dimostra la tua piccolezza mentale.
            non lo prendere come un ordine.. la libertà di
            parola a me piace.. ma come un
            consiglio
            perkè chi ti legge non può che provare pena e
            molto schifo per
            te.Dipende dai punti di vista.
            Non sei fascista nel vero senso della parola
            (quello storico), ma il Q.I. e i metodi sono gli
            stessi.Sai una sega te del Q.I e dei miei metodi.Probabilmente nella vita sono molto più corretto io nei confronti del prossimo di quanto lo sei tu. Ci potrei fare una scommessa sopra e diventarci pure miliardario.
        • Revol scrive:
          Re: extreme datti una calmata

          Sterminare no.. ma lasciarli marcire dove sono
          per tutto il tempo che gli è stato sentenziato
          si. Ne un minuto di più ne un minuto di
          meno.
          qiesta è cosa diversa dalla repressione violenta, senza badare a distinzioni etc. Certezza della pena è cosa diversa. Ti esprimi sempre da povero invasato, ma già questo è un altro discorso. Purtroppo qui devi guardare altrove: facile essere forte con chi magari è debole. Per poter avere la certezza della pena devi rivolger lo sguardo altrove e qui sei tu il debole che devi fartela coi forti. Forza. Coraggio. E' qui che ti serve, con i forti, non con quelli magari deboli
      • steve#14 scrive:
        Re: extreme datti una calmata
        Scusa frano, mi permetto di intervenire... perchè usi il termine fascista con sifatta frequenza? Voglio dire... vedi tutto NERO in vita tua? :-)Ribadisco che non sono di quella sponda, però mi sembra che il concetto principale che Extreme vuole esporre è che chi mette a repentaglio la sicurezza di persone o danneggia cose pubbliche debba pagare.Penso che la cosa si applichi egualmente in un regime comunista (qui soprattutto, dato che le cose comuni sono sacre - perdonami ma per me il comunismo è questo, la bellezza della condivisione delle cose pubbliche, cui tutti badano con cura - e non sfasciare questure, vetrine, etc - cosa che mi sembra più teppismo), fascista e anche in altre forme di governo più liberali.Per il resto, concordo sulla necessità di rispettare la vita altrui e non è assolutamente mia intenzione cercare polemica con te.- Scritto da: franco
        Ma che calmata vuoi che si dia una persona del
        genere.
        Fascista fatto e finito senza rispetto per la
        vita altrui,ma si dai gia che ci siamo
        sterminiamo tutti quelli nelle carceri che tanto
        son delinquenti da buttare fuori dalle
        strade.
        Te l'ho gia detto,puoi essere daccordo col metodo
        adottato dalla polizia,su questo non discuto,fai
        solamente pena per come esprimi il tuo concetto
        di
        giustizia.
        • ExTrEmE scrive:
          Re: extreme datti una calmata

          Ribadisco che non sono di quella sponda, però mi
          sembra che il concetto principale che Extreme
          vuole esporre è che chi mette a repentaglio la
          sicurezza di persone o danneggia cose pubbliche
          debba
          pagare.Senti, te lo posso fare un applauso? Giuro guarda.. ti abbraccio virtualmente.Uno che ha letto, capito e che non ha scritto fascista. Meno male :) :)
          Per il resto, concordo sulla necessità di
          rispettare la vita altrui e non è assolutamente
          mia intenzione cercare polemica con
          te.Qui poi ognuno la vede a suo modo, ognuno rispettabile. :)
    • ExTrEmE scrive:
      Re: extreme datti una calmata
      Io non mi do nulla. Libertà di pensiero e di esprimersi, non violando la liberta' di nessun'altro di fare altrettanto (come invece vorresti fare tu, e chi come te).
      se non altro xchè la vita gira: vuoi mai che non
      ti ritrova tu, un domani, in una situazione + o -
      perseguibile e qualche Extreme futuro emetta
      qualche facile sentenza nei tuoi confronti comeSe mi ritrovero' in una situazone come quella significa che ho sbagliato e sarà giusto, se mai accadra', che ne paghi le conseguenze.
      stai facendo tu ora...Le facili sentenze sono
      indice di parecchia insicurezza (sul sottinteso
      messaggio: forse era malato, peggio x lui,
      rispondere sarebbe come ammettere che la frase
      possa esser degna di un essere
      umano)Non è una facile sentenza. è una constatazione di quanto successo. Non ho condannato cosa è successo prima. Ho condannato cosa è successo dopo.Qualcunque cosa accaduta prima, anche se nella ragione del tipo, è decaduta: quel comportamento lo ha fatto passare nel torto con tutte le cinseguenze del caso.E così è stato.
    • TLH scrive:
      Re: extreme datti una calmata
      Voglio vedere quando succederà a lui o a un suo parente se sarà ancora della sua idea.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: extreme datti una calmata

        Voglio vedere quando succederà a lui o a un suo
        parente se sarà ancora della sua
        idea.Voglio vedere se quando succederà (sper di no) a te o un tuo parente di essere aggrediti da un malvivente.. volgio vedere se manterrai queste idee moraliste e buoniste.Scommetti che cambi idea?
        • TLH scrive:
          Re: extreme datti una calmata
          Sei fuori tema, il tipo in questione non era un malvivente, era una semplice persona stressata dalla lunga attesa aggravata dal fatto che la moglie stava male. Come se ne possono incontrare dappertutto. In questo caso lo stress ha avuto il sopravvento e la persona in questione ha dato in escandescenze. Un fatto del tutto normale e che può succedere a chiunque.
          • guiver scrive:
            Re: extreme datti una calmata
            - Scritto da: TLH
            Sei fuori tema, il tipo in questione non era un
            malvivente, era una semplice persona stressata
            dalla lunga attesa aggravata dal fatto che la
            moglie stava male. Come se ne possono incontrare
            dappertutto. In questo caso lo stress ha avuto il
            sopravvento e la persona in questione ha dato in
            escandescenze. Un fatto del tutto normale e che
            può succedere a
            chiunque.Sarà come dici te ma io se dò in escandescenze pozzo anche incazzarmi con chi di dovere ma di certo non mi metto a fare danni in giro come un pazzo terrorizando chi mi sta attorno
          • TLH scrive:
            Re: extreme datti una calmata
            Non lo puoi dire. Dipende da quanto è grave la situazione.Nessuno conosce profondamente sè stesso.Certe volte si possono sperimentare nuove modalità di reagire agli avvenimenti sconosciute sino a prima.Una persona può ipotizzare come reagirà ad un certo evento, ma di fatto non può essere certa che le cose andranno cosi.Altrimenti non si spiegherebbero attacchi di panico, depressioni, etc...
          • ExTrEmE scrive:
            Re: extreme datti una calmata

            Non lo puoi dire. Dipende da quanto è grave la
            situazione.non dire puttanate. perchè queste stai dicendo.
            Nessuno conosce profondamente sè stesso.
            Certe volte si possono sperimentare nuove
            modalità di reagire agli avvenimenti sconosciute
            sino a prima.non diciamo fesserie. i limiti uno se li pone sempre, se psicologicamente stabile.
            Altrimenti non si spiegherebbero attacchi di
            panico, depressioni,che sono tutt'altra cosa.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: extreme datti una calmata

            Sei fuori tema, il tipo in questione non era un
            malvivente, era una semplice persona stressataSI CHE LO ERA PD!O perlomeno lo è diventato quando ha iniziato a comportarsi in quel modo. fine del discorso.
            dalla lunga attesa aggravata dal fatto che la
            moglie stava male. Come se ne possono incontrareSi vabbè.. questa è la dimostrazione della storiella de cugggggino.Le ore erano 5 poi diventano 10. Priam non capisce la lingua, poi era arrivato per visitare la madre che stava male.. poi la moglie stava male.Tutti contorni non comprovati da nulla creati ad hoc per giustificare le idee buoniste e moraliste senza capo ne coda.
          • Cincisbiasc ia scrive:
            Re: extreme datti una calmata
            ensomma...secondo me...punto... il discorso finisce li...
          • il Guru scrive:
            Re: extreme datti una calmata
            Grande Cinci!!!
          • anonimo01 scrive:
            Re: extreme datti una calmata
            - Scritto da: ExTrEmE

            Sei fuori tema, il tipo in questione non era un

            malvivente, era una semplice persona stressata

            SI CHE LO ERA PD!
            O perlomeno lo è diventato quando ha iniziato a
            comportarsi in quel modo. fine del
            discorso.bene, la prossima volta che bestemmi o sputi per terra, getti una carta fuori dal cestino o altre amenità MA PER SEMPRE ILLEGALI manderemo una squadra di tuoi amichetti nericappucci a bastonarti per bene e a dovere.e fine del discorso.


            dalla lunga attesa aggravata dal fatto che la

            moglie stava male. Come se ne possono incontrare


            Si vabbè.. questa è la dimostrazione della
            storiella de
            cugggggino.la prossima volta che un tuo parente sta male e chiederai al capo o a chi per essi di poter andartene a casa, manderemo una squadra di tuoi amichetti nericappucci a bastonarti per bene e a dovere, se OSERAI anche solo alzare il tono.e fine del discorso.
            Le ore erano 5 poi diventano 10. Priam non
            capisce la lingua, poi era arrivato per visitare
            la madre che stava male.. poi la moglie stava
            male.
            Tutti contorni non comprovati da nulla creati ad
            hoc per giustificare le idee buoniste e moraliste
            senza capo ne
            coda.la prossima volta che riferirai a chicchessia delle informazioni approssimate o non certe, manderemo una squadra di tuoi amichetti nericappucci a bastonarti per bene e a dovere, così impari a cercare di sottrarti alla punizione con idee moraliste e cercando di fare leva sulla sensibilità del prossimo.e fine del discorso.che bello il tuo metro di giudizio! ti permette di rispondere a qualsiasi cosa sensata con una buona dose di iperc*zzate fasciste, che al giorno d'oggi fa tanto AnarchoFascio-Scicc (sottoversione: prodiacasa) ! :) che figata, sei un fascioflamer coi fiocchi con questo metodo! O)
          • ExTrEmE scrive:
            Re: extreme datti una calmata

            bene, la prossima volta che bestemmi o la bestemmia non è illegale. Lo era, adesso non più.Così come lo era il turpiloquio.
            sputi per terra,mi dispiace deluderti, non sputo per terra.
            getti una carta fuori dal cestinoMi dispiace deluderti i cestini io li uso.
            amenità MA PER SEMPRE ILLEGALI manderemo una
            squadra di tuoi amichetti nericappucci a
            bastonarti per bene e a
            dovere.Allora viste le premesse sto tranquillo. IO.
            la prossima volta che un tuo parente sta male e
            chiederai al capo o a chi per essi di poter
            andartene a casa, manderemo una squadra di tuoi
            amichetti nericappucci a bastonarti per bene e a
            dovere, se OSERAI anche solo alzare il
            tono.Peccato che li nessuno stava male. Ne la moglie (che non mi pare proprio che esista) ne tantomeno la madre che gode di ottima salute.Mi dispiace.. asciuga per terra. Hai pisciato di fuori.
            la prossima volta che riferirai a chicchessia
            delle informazioni approssimate o non certe,
            [cut]
            e fine del discorso.Io prima di sentenziare qualcosa mi informo. Se non sono certo evito perlopiù di commentare brandendo la certezza assoluta.
            che bello il tuo metro di giudizio! ti permette
            di rispondere a qualsiasi cosa sensata con una
            buona dose di iperc*zzate fasciste, che al giorno
            d'oggi fa tanto AnarchoFascio-Scicc
            (sottoversione: prodiacasa)Avete proprio la fobia eh. Sempre con questo fascio in bocca.Basta pensarla in maniera diversa dalla vostra e subito c'è il cappuccio nero, la camicia nera o la fa*a nera.Dite quello che vi pare.. sapete che me ne frega? l'anticamera di una ricchissima strafa*a.
            :) che figata, sei un fascioflamer coi fiocchi
            con questo metodo!
            O)il flamer è colui che la butta li per alimentare il fuoco.. e si rifa' vivo per riattizzare la fiamma.Senza argomentare e senza sostenere nulla.
  • Luigi scrive:
    Umh...strano
    Un'altra americanata.... qui in italia almeno quel poliziotto aveva ucciso quel disgraziato dentro la macchina sparando "in aria" dall'altra parte delll'autostrada a 80 metri con una pistola normale...Gli americani sono dei sparoni....
    • TLH scrive:
      Re: Umh...strano
      Fortunatamente ora ha avuto quello che si merita: omicidio volontario.Ma tanto non sconterà la pena. Beh, che dire.. meglio di niente!
  • ExTrEmE scrive:
    E' giusto così
    Omicidio una bella s*ga! Possibile che il delinquente di turno debba passare sempre da vittima!?E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè questo è, poi se la persona in oggetto aveva problemi di salute è un altro paio di maniche) per fermare un tizio che era partito di cervello spaccando tutto (o perlomeno provandoci).La polizia nom ha tirato fuori il mitra, ma ha tentato di fermarlo per evitare ulteriori danni materiali ed eventualmente fisici.Se il tipo in questione ci ha lasciato la buccia, significa che aveva anche problemi di saluta tali da farlo crepare sotto la scarica del teaser.Il punto pero' è uno: io a sradicare sedie e spaccare tutto nn ci vado infatti nessuno mi spara il teaser addosso. Basta fare altrettanto.Così come accade per quella brancata di delinqueti cerebralmente devastati che tutte le sante domeniche devastano le nostre città e prendono a sassate le FdO. E le FdO che devono stare a prendere le sassate, bottigliate con i manganelli in mano e poco più.. salvo poi rischiare la gattabuia se aprono la testa a qualcuno per una maganellata un po' troppo forte.Gente, finchè andiamo avanti così non possiamo lamentarci delle violenze.. Quando c'è la certezza dell'incolumità e del non rispetto delle pene inflitte, si ha solo un incentivo a delinquere.Pessimismo & Fastidio.
    • ZioBill scrive:
      Re: E' giusto così
      no....il tuo e' Pessimismo & Fascismo
      • cosmo scrive:
        Re: E' giusto così
        No, è solo Fascismo.
        • ExTrEmE scrive:
          Re: E' giusto così
          come ho già scritto di là, definitelo come vi pare. Anche se il fascismo è una cosa un tantino differente, di cui vi riporto un paio di definizini che mi sembrano adeguate:- Il fascismo è un movimento politico di destra violento e reazionario, e si manifesta alla fine in una dittatura apertamente terrorista- sistema di governo che prevede, o esercita, una dittatura di estrema destra, tenendo unite le redini del governo e degli affari; esso prevede inoltre un'ideologia di nazionalismo guerrafondaio.due cose che mi sembra porprio che non ci azzecchino nulla con quello che ho scritto.Io ho scritto e ribadisco il concetto che chi sbaglia deve pagare. Se poi il delinquente ci lascia le penne, pazienza.. non commentendo reati non c'è rischio.E ribadisco il concetto che con la certezza di incolumità ed inpunità la delinquenza dilaga.Se a voi sembra fascismo questo, consideratelo pure tale.. sapete che me ne frega? Nulla.Pero' poi non veniamo a lamentarsi della delinquenza, reati e quant'altro.
          • ... scrive:
            Re: E' giusto così

            Pero' poi non veniamo a lamentarsi della
            delinquenza, reati e
            quant'altro.Ma è palese che questi non si lamentino come lo sarà altrettanto quando lo faranno perchè il delinquente di turno ha spaccato la loro di capoccia...
          • gerry scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            Io ho scritto e ribadisco il concetto che chi
            sbaglia deve pagare. Se poi il delinquente ci
            lascia le penne, pazienza.. non commentendo reati
            non c'è
            rischio.Giusto, e secondo me è delinquente anche il poliziotto che lo ha taserato.Certo, no neghiamo che ha diritto alle attenuanti perchè il tizio era potenzialmente un pericolo e che non aveva intenzione di ucciderlo. Però l'omicidio è colposo.
          • painlord2k scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: gerry
            Giusto, e secondo me è delinquente anche il
            poliziotto che lo ha taserato.Se è omicidio colposo non è un delinquente.Delinquente implica che mantiene quel comportamente normalmente.
            Certo, no neghiamo che ha diritto alle attenuanti
            perchè il tizio era potenzialmente un pericolo e
            che non aveva intenzione di ucciderlo. Però
            l'omicidio è colposo.Se il tizio era "potenzialmente" un pericolo attuale, come il video mostra, non è omicidio colposo, ma omicidio legittima difesa (che vale per difendere se, gli altri e la proprietà propria o altrui).I poliziotti hanno fatto solo il loro lavoro.E si tratta di un lavoro dove capita che la gente muoia.Spesso senza che ci sia la volontà o la colpa.Prendersela con loro per aver fatto il loro lavoro è infantile.Come nelle altre volte in cui i taser sono stati nominati, consiglio di leggersi http://charlydmiller.com/LIB06/2005MayJEMSTaserEditorial.pdfSulla scala di valutazione del rischio di morte improvvisa in custodia quel tipo, solo guardando dal video, sta oltre il 10 e probabilmente a 15 e più. Il che implica un "rischio estremo" di morte improvvisa in custodia.Bisogna vedere perché dava i numeri e lo stato di salute pregresso. Per altro, quel tipo stava nell'area del check da almeno 8 ore e non ne era uscito. Il che implica che probabilmente non aveva bevuto o mangiato da molte ore il che complicherebbe uno stato fisico già problematico.
          • ... scrive:
            Re: E' giusto così
            sei un idiota
          • Piro Piro scrive:
            Re: E' giusto così
            Hai vinto il premio "Commento più trollesco dell'anno". Se ti pieghi in avanti a 90° ti do il trofeo. :-D
          • Skywalker scrive:
            Re: E' giusto così
            La pensavo come te. I miei amici la pensavano come te. Tanto che abbiamo tutti fatto domanda per fare il servizio militare (allora obbligatorio) come Carabiniere o come Ufficiale. Poi alcuni di quegli amici, "attivisti" dell'Oratorio, volontari nel negozio di equosolidale e nella Caritas, impegnati con Rete Lilliput, un sabato di molti anni fa decisero di partecipare con le mani dipinte di bianco ad un corteo un sabato di diversi anni fa a Genova.E videro cose che, da ex-Carabinieri, non avrebbero mai voluto vedere, e da cittadini non avrebbero mai pensato di subire.Da allora, quando vediamo un agente di Polizia od un Carabiniere ci si chiede: era come noi, quando eravamo a militare, o come quelli al corteo di Genova?Forse eravamo troppo ottimisti, troppo semplici. Ci piace continuare a crede che la maggior parte degli Agenti e dei Carabinieri sia come a militare. Ma purtroppo abbiamo scoperto che gli altri non sono pochi, sono troppi!Il grave di questa azione non è che il tizio sia morto a causa del Taser: una pallottola nelle gambe sarebbe stata altrettanto efficace ma il rischio di morte per emorragia superiore a quello per Taser.Il grave è che delle persone che hanno Giurato, alle quali è stato riconosciuto di essere idonee di usare anche la forza, dando loro un una responsabilità ed ruolo superiore rispetto agli altri cittadini, si siano comportati come quando da bambini si rompeva lo specchietto di un'auto con il pallone: si dice le bugie.Placanica ha sparato in mezzo a gente che gli infilava travi nell'orecchio e gli tirava estintori in faccia. Non ha dimostrato né esperienza, né sangue freddo, e per questo giustamente non merita più di far parte dell'Arma. Ma al massimo lo si poteva accusare di eccesso di difesa.Il grave è che ha cercato di coprirsi dicendo le bugie: "ho sparato in aria".Dell'assalto alla scuola Diaz, perchè quello è un assalto non una perquisizione, già è grave che sia stata pianificata come forma di ritorsione, a freddo, grave che si sia spaccato tutto invece di arrestare e sequestrare (così se c'erano delle prove nei computer, sono andate distrutte...), ma la ancor più grave che si siano dette bugie su tutto: accoltellamento, bottiglie molotov, ordini.E allora è bene che ci sia qualcuno che "controlla i controllori", e che questo sia sotto il vaglio di tutti.Ad esempio rendendo pubblici filmati come questo, ad esempio stampando sulla divisa e sul casco, bello in grande, un numero di matricola, che renda identificabile una Agente od un Carabinieri. Per gli altri, vige già il divieto di coprirsi il volto: farlo è già reato.Quando sono in divisa devo essere certo che i cittadini che mi stanno intorno sono dalla mia parte. Perché se non lo sono è meglio che vado da un'altra parte. Li non sarò mai in grado di garantire nulla.
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            a genova sono stati anche troppo buoni, è inutile che continuate a rompere siete andati li per far danni e giustamente ve le siete prese. se volevate manifestare lo facevate a volto scoperto e nelle zone in cui si poteva fare. Solo il fatto di voler sfondare il cordone di poliziotti per entrare in una zona vietata è reato e quindi giustamente ve le siete prese.e poi non capirò mai una cosa: xchè ogni volta che volete dipingervi come brave persone tirate fuori la chiesa o l'oratorio o l'essere cristani o collaborare con caritas??? guarda che non è mica sintomo di essere brava gente o altruisti, c'è molta brava gente che non fa ne caritas ne è cristiana
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            a genova sono stati anche troppo buoni, è inutile
            che continuate a rompere siete andati li per far
            danni e giustamente ve le siete prese. se
            volevate manifestare lo facevate a volto scoperto
            e nelle zone in cui si poteva fare. Solo il fatto
            di voler sfondare il cordone di poliziotti per
            entrare in una zona vietata è reato e quindi
            giustamente ve le siete
            prese.

            e poi non capirò mai una cosa: xchè ogni volta
            che volete dipingervi come brave persone tirate
            fuori la chiesa o l'oratorio o l'essere cristani
            o collaborare con caritas??? guarda che non è
            mica sintomo di essere brava gente o altruisti,
            c'è molta brava gente che non fa ne caritas ne è
            cristianaTu sei nato mezz'ora fa, vero?Vieni a ripeterle ai genovesi queste cose, vedrai come ti facciamo crescere in fretta.
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: Romolo
            - Scritto da: guiver

            a genova sono stati anche troppo buoni, è
            inutile

            che continuate a rompere siete andati li per far

            danni e giustamente ve le siete prese. se

            volevate manifestare lo facevate a volto
            scoperto

            e nelle zone in cui si poteva fare. Solo il
            fatto

            di voler sfondare il cordone di poliziotti per

            entrare in una zona vietata è reato e quindi

            giustamente ve le siete

            prese.



            e poi non capirò mai una cosa: xchè ogni volta

            che volete dipingervi come brave persone tirate

            fuori la chiesa o l'oratorio o l'essere cristani

            o collaborare con caritas??? guarda che non è

            mica sintomo di essere brava gente o altruisti,

            c'è molta brava gente che non fa ne caritas ne è

            cristiana

            Tu sei nato mezz'ora fa, vero?
            Vieni a ripeterle ai genovesi queste cose, vedrai
            come ti facciamo crescere in
            fretta.intanto probabilmente ho più anni di te avendone io 27, in secondo luogo vorreste dire che siete stati li a fare i bravi bambini??? che non avete distrutto macchine, negozi, banche??? parlo in senso generale ovviamente, non dico che tutti vi siete comportati cosi.bimbo cresci che è meglio ed inizia a studiare e a darti da fare
          • anonimo01 scrive:
            Re: E' giusto così

            intanto probabilmente ho più anni di te avendone
            io 27, e quanto tempo perso!
            in secondo luogo vorreste dire che siete
            stati li a fare i bravi bambini???lilliputcaritasmanitese...torna nel buco.
            che non avete
            distrutto macchine, negozi, banche??? parlo in
            senso generale ovviamente, non dico che tutti vi
            siete comportati
            cosi.mentre tu eri a casuccia a farti le pippe c'era chi manifestava.c'erano anche i delinquenti, certo.come questihttp://it.youtube.com/watch?v=Xby3V-MQMis&feature=relatedhttp://it.youtube.com/watch?v=3-8jfUJdtPE&feature=relatedhttp://it.youtube.com/watch?v=tr6j1lx05cs
            bimbo cresci che è meglio ed inizia a studiare e
            a darti da
            fareseee buonanotte,vivi nel mondo della fantasia e ti permetti di dare del disinformato agli altri?27 anni di s*ge, altro che "studia"... :-o
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: anonimo01

            intanto probabilmente ho più anni di te avendone

            io 27,

            e quanto tempo perso!oppinione tua ma non condivisibile. anche xchè potrei dire altrettanto io di te.


            in secondo luogo vorreste dire che siete

            stati li a fare i bravi bambini???

            lilliput
            caritas
            manitesee allora?? per quello che so potresti esserci solo per fare lo sborone come fanno in molti e cmq credi di essere una persona più brava di altre solo xchè fai certe cose?? va bhe convinto te.
            ...torna nel buco.


            che non avete

            distrutto macchine, negozi, banche??? parlo in

            senso generale ovviamente, non dico che tutti vi

            siete comportati

            cosi.

            mentre tu eri a casuccia a farti le pippe c'era
            chi
            manifestava.forse xchè non ero d'accordo con quello che si diceva nelle manifestazioni??? sai non tutti la pensano allo stesso modo. so che è difficele immaginarlo x te che sei cresciuto con quello che ti diceva di crede la de filippi
            c'erano anche i delinquenti, certo.
            come questi
            http://it.youtube.com/watch?v=Xby3V-MQMis&feature=

            http://it.youtube.com/watch?v=3-8jfUJdtPE&feature=

            http://it.youtube.com/watch?v=tr6j1lx05cs
            infatti mi pare di aver specificato nel mio post che non tutti erano li a far danni

            bimbo cresci che è meglio ed inizia a studiare e

            a darti da

            fare

            seee buonanotte,
            vivi nel mondo della fantasia e ti permetti di
            dare del disinformato agli
            altri?e si deve proprio essere il modno della fantasia il mio visto che secondo me la gente dovrebbe rispettare le leggi e comportarsi in maniera civile verso tutti e tutto, ma si sa qui siamo in italia dove si pretende di fare quello che si vuole quando si vuole e come si vuole anche se si va contro la legge e poi si pretende di incazzarsi se le Fdo pretendono di farla rispettare ma al contempo ci si incazza se non lo fanno quando si viene toccati personalmente.
            27 anni di s*ge, altro che "studia"... :-oquindi chi non la pensa come te ha solo perso tempo?? mha permettimi di dire che non sono d'accordo.
          • anonimo01 scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            - Scritto da: anonimo01


            intanto probabilmente ho più anni di te
            avendone


            io 27,



            e quanto tempo perso!

            oppinione tua ma non condivisibile. anche xchè
            potrei dire altrettanto io di
            te.opinione condivisa a livello internazionale(tramite questo forum).e te puoi dire un po' quel cavolo ti pare, da oggi (con vosotros) adotto il vostro collaudato sistema: me ne frego.
            e allora?? per quello che so potresti esserci
            solo per fare lo sborone come fanno in molti ebravo fighetto, vai a dirlo allora all'ONU, che giusto in questi giorni hanno approvato la risuluzione contro la pena di morte.sai che c'era gente che manifestava anche per quello?ovviamente no, visto che nel mondo a 2bit che abitate associatemanifestazione==delinquentichenonsiadattanoalSistema
            cmq credi di essere una persona più brava di
            altre solo xchè fai certe cose?? va bhe convinto
            te.bhe se permetti andare in giro di notte ad ammazzare di botte immigrati e barboni non mi sembra tanto lodevole, invece.ho generalizzato? bhe anche tu, visto che in quei giorni ero a genova ma da una altro lato del caos.
            forse xchè non ero d'accordo con quello che si
            diceva nelle manifestazioni???su cosa non eri d'accordo? me lo sai dire?dai su, fammi la lista.
            sai non tutti la
            pensano allo stesso modo.infatti: l'evoluzione e la natura sono delle gran burlone, quando credi che l'umanità non progredirà mai poi senti certe affermazioni che ti rincuorano: è ovvio che certi elementi si autoestingueranno,è un semplice fattore di adattabilità applicato all'intelligenza.(e che sospiro di solievo!)
            so che è difficele
            immaginarlo x te che sei cresciuto con quello che
            ti diceva di crede la de
            filippihey cantonaro, oggi non ne azzecchi una!de fiche? una cosa che danno per tv? io la tv non la guardo da anni, ve la lascio tutta per voi, buon divertimento! (e mi raccomando: incazzatevi per il canone rai e poi date 25 al mese a sky! evviva il palinculismo!)

            c'erano anche i delinquenti, certo.

            come questi


            http://it.youtube.com/watch?v=Xby3V-MQMis&feature=




            http://it.youtube.com/watch?v=3-8jfUJdtPE&feature=



            http://it.youtube.com/watch?v=tr6j1lx05cs



            infatti mi pare di aver specificato nel mio post
            che non tutti erano li a far
            danniinfatti, mi par dio capire che non ne hai visto uno di filmato.oppure li hai visti e ci impiegherai dei giorni ad assimilare il tutto.oppure, il tuo cervello ha applicato dei filtri FacioSemantici e in pratica, non hai visto nulla.non so, spero sia la prima opzione.
            e si deve proprio essere il modno della fantasia
            il mio visto che secondo me la gente dovrebbe
            rispettare le leggi e comportarsi in maniera
            civile verso tutti e tutto, si giusto! a prescindere!...infondo lo pensavano pure le SS...
            ma si sa qui siamo in
            italia dove si pretende di fare quello che si
            vuole quando si vuole e come si vuole anche se si
            va contro la legge e poi si pretende di
            incazzarsi se le Fdo pretendono di farla
            rispettare ma al contempo ci si incazza se non lo
            fanno quando si viene toccati
            personalmente.non capisci i motivi? allora usa la testa!---qui in italia è pieno di babbioni che abboccano a tutto quel che gli si dice.siamo nella merda più totale assoluta ed (quasi) irreversibile, e ce la stanno a menà con la "sicurezza", e il "problema immigrati", e le puttane per strada, etc etc.bene, ma sono LORO stessi che son stati messi su da NOI per risolvere il problema, sappiamo già che c'è! lo risolvano e basta! e invece non lo fanno...salto un sacco di discorsi perche non mi basterebbero 200 post.il punto è che tutti sti casini sono CREATI ad arte.un utilizzo oculato e soprattutto calcolato delle risorse permette non solo di risparmiare, ma di guadagnarne tutti!se hai una società che su di una scala da 1 a 10 di livello di "pallepiene" a 8 abbondante, puoi fare tutte le leggi chevuoi ma quella stessa società ti spakka tutto.e questo, aldilà del perbenismo che prevede che l'uomo sia un essere pacato gentile e sempre dedito all'uso del cervello (e questo non è affatto vero, siamo delle bestie sociali molto più "bestie" e "sociali" di quanto non si creda), è ovvio e perfettamente prevedibile (non dai chi è stato controprogrammato, of course)dunque se la quasi totalità delle forze politiche (chiunque esse siano) sono votate invece che all'unire gli sforzi per tirar fuori dal pantano la nazione/globo (come sanno benissimo che ci stiamo infossando, che credi?) al destabilizzare, arraffare il più possibile, credendo per giunta di farla franca agli altri 7Giga di popolazione, si sbagliano di grosso.quindi se non è oggi sarà domani o dopodomani che arriveremo al varco.e a quel punto sarà assai divertente vedere che fine faremo, ma ancora di pià sarà vedere quel che ne faranno di lorsignori.e te lo dico da pacifista convinto, non rieco ed ammazzare nemmeno le zanzare...( « - [...] Merita la morte. - Se la merita! E come! Molti tra i vivi meritano la morte. E parecchi che sono morti avrebbero meritato la vita. Sei forse tu in grado di dargliela? E allora non essere troppo generoso nel distribuire la morte nei tuoi giudizi: sappi che nemmeno i più saggi possono vedere tutte le conseguenze. » cit)

            27 anni di s*ge, altro che "studia"... :-o

            quindi chi non la pensa come te ha solo perso
            tempo?? mha permettimi di dire che non sono
            d'accordo.e chissenefrega.(la speranza è l'ultima a morire, poco prima del Caos. E li ci siam quasi, si salvi chi può...)
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            intanto fascista lo dai a tuo nonno sicuramente non a me visto che non mi si addice proprio, anche se devo dire che se proprio vuoi insultarmi almeno dammi del comunista visto che hanno ammazzato loro molta più gente dei fascisti e questo è un dato di fatto.in secondo luogo concordo con te sul fatto che lo stato crea alcune paure ad hoc ma il modo di combattere tali cose non è delinquendo e/o devastando le città com'è sucesso a genova da parte di molti manifestanti ma non dando loro i pretesti per creare tali paure.visto che mi chiedevi su cosa non ero d'accordo sulla manifestazione ti posso dire che io sono d'accordo con la globalizzazione e la pena di morte.non sono un pacifista e non sono neanche un estremista ho le mie idee e le esprimo senza falsi moralismi o inutili perbenisbi del minchia
          • anonimo01 scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            intanto fascista lo dai a tuo nonno sicuramente
            non a me visto che non mi si addice proprio,
            anche se devo dire che se proprio vuoi insultarmi
            almeno dammi del comunista visto che hanno
            ammazzato loro molta più gente dei fascisti e
            questo è un dato di
            fatto.e chis'è messo a difenderli?ti pare che Xmega di persone deportate siano giustificabili?
            in secondo luogo concordo con te sul fatto che lo
            stato crea alcune paure ad hoc ma il modo di
            combattere tali cose non è delinquendo e/o
            devastando le città com'è sucesso a genova da
            parte di molti manifestanti ma non dando loro i
            pretesti per creare tali
            paure.(rotfl)(rotfl)(rotfl) scusa ma mi vien da ridere...fammi capire, tu credi che l'attuale oligarchia sia anche solo lontamamente democratico? :D
            visto che mi chiedevi su cosa non ero d'accordo
            sulla manifestazione ti posso dire che io sono
            d'accordo con la globalizzazione e la pena di
            morte.molto bene, perchè?(l'ONU -quindi il mondo- ad esempio non la pensa come te sulla pena di morte; e per la globalizzazione, non ti stanno mica un po' sulla coscienza quei 1 o 2 miliardi di persone chge fanno la fame? bella roba la globalizzazione se sei dalla parte del ricco...)
            non sono un pacifista e non sono neanche un
            estremista ho le mie idee e le esprimo senza
            falsi moralismi o inutili perbenisbi del
            minchiama tanta tanta programmazione sociale!evviva la PNL, bisogna ammettere che fanno un ottimo lavoro...ciao ragazzo :(
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: guiver

            intanto fascista lo dai a tuo nonno sicuramente

            non a me visto che non mi si addice proprio,

            anche se devo dire che se proprio vuoi
            insultarmi

            almeno dammi del comunista visto che hanno

            ammazzato loro molta più gente dei fascisti e

            questo è un dato di

            fatto.

            e chis'è messo a difenderli?
            ti pare che Xmega di persone deportate siano
            giustificabili? e chi ha minimante detto questo??

            in secondo luogo concordo con te sul fatto che
            lo

            stato crea alcune paure ad hoc ma il modo di

            combattere tali cose non è delinquendo e/o

            devastando le città com'è sucesso a genova da

            parte di molti manifestanti ma non dando loro i

            pretesti per creare tali

            paure.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl) scusa ma mi vien da
            ridere...
            fammi capire, tu credi che l'attuale oligarchia
            sia anche solo lontamamente
            democratico?
            :Dsinceramente io in italia preferirei tornasse la monarchia poi ovviamente è tutto imho

            visto che mi chiedevi su cosa non ero d'accordo

            sulla manifestazione ti posso dire che io sono

            d'accordo con la globalizzazione e la pena di

            morte.

            molto bene, perchè?
            (l'ONU -quindi il mondo- ad esempio non la pensa
            come te sulla pena di morte; e per la
            globalizzazione, non ti stanno mica un po' sulla
            coscienza quei 1 o 2 miliardi di persone chge
            fanno la fame? bella roba la globalizzazione se
            sei dalla parte del
            ricco...)per quanto riguarda la pena di morte io gente che stupra e/o fa stragi sinceramente preferisco che muoia piuttosto di doverlo mantenere finche sta in carcere e poi vederlo uscire dopo pochi anni beato e tranquillo e se anche stessa in galera a vita cmq non mi andrebbe di mantenere con i soldi pubblici delinquenti del genereper quanto riguarda la globalizzazione la vedo semplicemente come un processo evolutivo normale come sempre c'è stato e sempre ci sarà. persino negli antichi greci, popolazione considerata come uno dei più grandi esempi di democrazia e rispetto sociale, c'erano i ricchi che vivevano a discapito dei poveri giusto o meno che sia ma è cosi

            non sono un pacifista e non sono neanche un

            estremista ho le mie idee e le esprimo senza

            falsi moralismi o inutili perbenisbi del

            minchia

            ma tanta tanta programmazione sociale!

            evviva la PNL, bisogna ammettere che fanno un
            ottimo
            lavoro...
            ciao ragazzo :(pnl?? che roba è?? mai sentita
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            - Scritto da: Romolo

            - Scritto da: guiver


            a genova sono stati anche troppo buoni, è

            inutile


            che continuate a rompere siete andati li per
            far


            danni e giustamente ve le siete prese. se


            volevate manifestare lo facevate a volto

            scoperto


            e nelle zone in cui si poteva fare. Solo il

            fatto


            di voler sfondare il cordone di poliziotti per


            entrare in una zona vietata è reato e quindi


            giustamente ve le siete


            prese.





            e poi non capirò mai una cosa: xchè ogni volta


            che volete dipingervi come brave persone
            tirate


            fuori la chiesa o l'oratorio o l'essere
            cristani


            o collaborare con caritas??? guarda che non è


            mica sintomo di essere brava gente o
            altruisti,


            c'è molta brava gente che non fa ne caritas
            ne
            è


            cristiana



            Tu sei nato mezz'ora fa, vero?

            Vieni a ripeterle ai genovesi queste cose,
            vedrai

            come ti facciamo crescere in

            fretta.

            intanto probabilmente ho più anni di te avendone
            io 27, in secondo luogo vorreste dire che siete
            stati li a fare i bravi bambini??? che non avete
            distrutto macchine, negozi, banche??? parlo in
            senso generale ovviamente, non dico che tutti vi
            siete comportati
            cosi.

            bimbo cresci che è meglio ed inizia a studiare e
            a darti da
            fareRazza di ritardato mentale ignorante e figlio di puttana, secondo te siamo stati noi genovesi a distruggerci la nostra città? Coglione, idiota!Tu di anni ne hai 27, quindi diversi meno di me, ma li hai anche spesi molto, molto, molto, molto, molto male.Testa di cazzo. Lavativo. Pressapochista, ignorante dei fatti, demente e deficiente.Tu i filmati in cui si vedevano carabinieri e poliziotti travestirsi da black block con le spranghe in mano non li hai visto, vero? Bastardo. Falso.I poliziotti prendere a manganellate i medici degli ospedali Galliera e Gaslini che prestavano soccorso in camice bianco non li hai visti, vero?Ipocrita.E non lo sapevi che i movimenti di certe teste calde, che non hanno nulla a che vedere con la politica (leggi teppa da stadio) erano noti alla questura genovese già da diversi mesi, vero?Ignorante.E che i black block hanno scorazzato liberi per due giorni spaccando tutto e incendiando macchine, ben osservati dagli elicotteri sopra le loro teste, ma il GOM di roma è intervenuto ed ha manganellato SOLO e SOLTANTO i cortei pacifisti, famiglie sedute a mangiare (visto coi miei occhi vicino a casa mia) donne, persone anziane..Bastardo.Figlio di troia.Feccia.Merda.Parassita.E cosmicamente stupido.
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: Romolo
            - Scritto da: guiver

            - Scritto da: Romolo


            - Scritto da: guiver



            a genova sono stati anche troppo buoni, è


            inutile



            che continuate a rompere siete andati li per

            far



            danni e giustamente ve le siete prese. se



            volevate manifestare lo facevate a volto


            scoperto



            e nelle zone in cui si poteva fare. Solo il


            fatto



            di voler sfondare il cordone di poliziotti
            per



            entrare in una zona vietata è reato e quindi



            giustamente ve le siete



            prese.







            e poi non capirò mai una cosa: xchè ogni
            volta



            che volete dipingervi come brave persone

            tirate



            fuori la chiesa o l'oratorio o l'essere

            cristani



            o collaborare con caritas??? guarda che non
            è



            mica sintomo di essere brava gente o

            altruisti,



            c'è molta brava gente che non fa ne caritas

            ne

            è



            cristiana





            Tu sei nato mezz'ora fa, vero?


            Vieni a ripeterle ai genovesi queste cose,

            vedrai


            come ti facciamo crescere in


            fretta.



            intanto probabilmente ho più anni di te avendone

            io 27, in secondo luogo vorreste dire che siete

            stati li a fare i bravi bambini??? che non avete

            distrutto macchine, negozi, banche??? parlo in

            senso generale ovviamente, non dico che tutti vi

            siete comportati

            cosi.



            bimbo cresci che è meglio ed inizia a studiare e

            a darti da

            fare

            Razza di ritardato mentale ignorante e figlio di
            puttana, secondo te siamo stati noi genovesi a
            distruggerci la nostra città? Coglione,
            idiota!
            Tu di anni ne hai 27, quindi diversi meno di me,
            ma li hai anche spesi molto, molto, molto, molto,
            molto
            male.
            Testa di cazzo. Lavativo. Pressapochista,
            ignorante dei fatti, demente e
            deficiente.
            Tu i filmati in cui si vedevano carabinieri e
            poliziotti travestirsi da black block con le
            spranghe in mano non li hai visto, vero?

            Bastardo. Falso.
            I poliziotti prendere a manganellate i medici
            degli ospedali Galliera e Gaslini che prestavano
            soccorso in camice bianco non li hai visti,
            vero?
            Ipocrita.
            E non lo sapevi che i movimenti di certe teste
            calde, che non hanno nulla a che vedere con la
            politica (leggi teppa da stadio) erano noti alla
            questura genovese già da diversi mesi,
            vero?
            Ignorante.
            E che i black block hanno scorazzato liberi per
            due giorni spaccando tutto e incendiando
            macchine, ben osservati dagli elicotteri sopra le
            loro teste, ma il GOM di roma è intervenuto ed ha
            manganellato SOLO e SOLTANTO i cortei pacifisti,
            famiglie sedute a mangiare (visto coi miei occhi
            vicino a casa mia) donne, persone
            anziane..
            Bastardo.
            Figlio di troia.
            Feccia.
            Merda.
            Parassita.
            E cosmicamente stupido.tralasciando le offese gratuite che hai scritto nei miei confronti, cosa che io verso di te non ho minimamente fatto, mi dici dove avrei scritto che sono stati i genovesi a vandalizzarsi la città ?? me lo spieghi?? i polizioti in quel caso dovevano solo impedire di accedere ad una parte della città ed intervenire su diretto ordine, quindi la colpa semmai dalla a chi li comandava e non di certo a loro.mai detto che i poliziotti siano tutti santi, di sicuro anche tra di loro c'erano degli esaltati, ma ti posso assicurare (in quanto raccontato da un amico che era li di servizio) che non è andata sempre come hai detto te
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai genovesi" lo interpretata in senso generale e non che tu fossi genovese cmq apparte questo altrettanto sinceramente è ovvio che non si può sapere tutto quello che è successo ma è altrettanto ovvio che ci sono stati torti da entrambi lati.xò mi devi spiegare allora xchè questi "pacifisti" sono andati a maniferstare a volto coperto, e non dire che non è vero. sarò pirla io ma se so di essere nel giusto e se so di non fare nulla di male a manifestare ci vado a volto scoperto e dove si può e non tentando invece di entrare in zone vietate.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai
            genovesi" lo interpretata in senso generale e non
            che tu fossi genovese cmq apparte questo
            altrettanto sinceramente è ovvio che non si può
            sapere tutto quello che è successo ma è
            altrettanto ovvio che ci sono stati torti da
            entrambi
            lati.
            xò mi devi spiegare allora xchè questi
            "pacifisti" sono andati a maniferstare a volto
            coperto, e non dire che non è vero. sarò pirla io
            ma se so di essere nel giusto e se so di non fare
            nulla di male a manifestare ci vado a volto
            scoperto e dove si può e non tentando invece di
            entrare in zone
            vietate.Allora, la questione come ho scritto è assai complessa, se oltre a parlare col tuo amico che era in servizio parli con qualcuno che era presente, vigile e attento anche negli anni 60 e 70, quindi una persona che ora avrà una 60ina di anni, ti dirà che certe cose succedevano anche allora, sono strategie studiate e collaudate, si infiltrano alcuni elementi di disturbo per screditare tutta la manifestazione, ed è esattamente quello che è successo anche a genova, perché se tu continui a parlarmi dei tizi a volto coperto e dei black block, che non erano più di qualche migliaio in tutto, significa che hanno sortito esattamente l'effetto voluto, ovvero impressionare l'opinione pubblica più delle centinaia di migliaia di persone che hanno invece manifestato pacificamente e civilmente, chiedendo soltanto RISPETTO per la/e popolazione/i nei processi decisionali presi dai pochi grandi potenti. Perché questo era l'unico motivo delle manifestazioni, le etichette global e no global ce le hanno appiccicate i giornalisti faziosi e prezzolati.Capito qual è la proporzione? l'1%... siccome c'era un 1% di teste di cazzo, variamente composto eh, in questo 1% c'era teppa da stadio, teste calde che da risse in discoteca, infiltrati delle fdo, e sì, magari anche degli "anarcoinsurrezionalisti" autentici, che giravano a volto coperto, allora erano tutti quanti 'falsi pacifisti', anche i trecentomila a volto scoperto.. Anche agli occhi di uno come te, che almeno, a giudicare dal fatto che continui a discutere con me nonostante le bordate di insulti che ti ho tirato prima, almeno dimostri di volerne sapere di più e di voler capire.. e di questo ti do atto. Accidenti che potere che ha questo 1%! Si ma il restante 99%? Che è quello che si è preso le manganellate, perché come ti ripeto i black block sono stati lasciati agire indisturbati per due giorni, nonostante con gli elicotteri sapessero sempre dove si trovavano? Di quelli non parla nessuno, eppure ripeto questo 99% ammonta a oltre trecentomila persone, A VOLTO SCOPERTO, così come non si parla degli abusi delle fdo e della gestione veramente incompetente degli eventi, ma tutti, complici i media e l'informazione pilotata, parlano di quei 2 max 3000 che sono stati lasciati agire 'ad arte'.Ora non mi chiedere che cosa sperano di ottenere quelli che vanno alle manifestazioni per incendiare le macchine 'per protesta', perché non ti so rispondere, e anzi, siccome ottengono appunto di screditare tutto il movimento di protesta mi sembrano più che altro degli ingenui (tolti ovviamente quelli che lo fanno per il gusto di farlo perché sono dei balordi/teppisti e gli infiltrati che lo fanno apposta), invece chiediti tu perché i media fanno passare questo 1%, variamente composto come abbiamo visto, come se fosse un 100% di facinorosi, senza che nessuno dica niente.Bon dai, è tardi e non ho voglia di continuare, è venerdì sera, ho lavorato tutta la settimana e sono anche mezzo influenzato, mi merito un po' di riposo, calmiamo gli animi e dedichiamoci ad altro, l'importante comunque è continuare a farsi delle domande, senza aver fretta di trovare delle risposte 'comode', perché di "lati oscuri" nella gestione di uno stato ce ne sono davvero tanti, e spesso le cose stanno in maniera molto diversa da come si crede. Cerchiamo di andare oltre ai facili schematismi, buoni/cattivi, poliziotti/manifestanti (che poi i manifestanti come spero di averti fatto capire, al 99% sono gente normale, che ha un lavoro e una famiglia), destra/sinistra, che sono soltanto fumo negli occhi: se mi trovi delle fondamentali distinzioni ideologiche nell'agire pratico tra questo centro-destra e questo centro-sinistra ti offro da bere. In realtà sono tutti preoccupati di fare i LORO interessi, e alla MAGGIORANZA delle PERSONE, che è cioè che una DEMOCRAZIA dovrebbe tutelare, non gliene frega una ceppa, quindi senza voler fare l'anarchico, l'utopista o il disfattista, per carità, ma piuttosto spronando ad aprire gli occhi, sempre, chiudo citando i versi di un mio concittadino famoso, che ti invito a conoscere se non lo hai già fatto, che negli anni '70 della protesta armata scriveva in una canzone:"Certo bisogna farne di stradada una ginnastica d'obbedienzafino ad un gesto molto più umanoche ti dia il senso della violenzaperò bisogna farne altrettantaper diventare così coglionida non riuscire più a capireche non ci sono poteri buoni,da non riuscire più a capireche non ci sono poteri buoni"(Fabrizio De Andrè - "Nella mia ora di libertà")
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            vedi io agli insulti non faccio quasi mai caso xchè alla fin fine sono solo parole che uno può dire per rabbia, perchè ha vissuto una determinata situazione in un modo che magari può essere diverso da quello di un altro o chi sa x quale moivo che per lui può giustificare un tale uso di certe epiteti. della destra o della sinistra poco mi importa detta sinceramente io sarei per il ritorno della monarchia ma solo xchè in italia ormai si è perso per la maggior parte quel minimo senso di disciplina che secondo me serve, specialmente in periodi come questo. come ti dicevo di quello che è successo a genova non so tutto e credo che nessuno potra mai sapere veramente tutto anche xchè, specialmente per ideologie o xchè si sono vissute certe situazioni, piacevoli o spiacevoli, giuste o sbagliate, tante cose non si vogliono vedere o si vedono in maniere diverse magari entrambe corrette ma mai complete. dico solo che non mi pare corretto far passare tutti i polizioti come animi e tutti i manifestanti come santi. per quanto riguarda stampa e tg non ci faccio mai caso perchè, anche se non tutti manipolati da politici di turno o da chi sa chi, cercano ormai sempre solo esclusivamente la notizia ed il modo di creare il massimo degli ascolti costruendola ad hoc.
          • rumenta scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai
            genovesi" lo interpretata in senso generale e non
            che tu fossi genovese cmq apparte questo
            altrettanto sinceramente è ovvio che non si può
            sapere tutto quello che è successo ma è
            altrettanto ovvio che ci sono stati torti da
            entrambi
            lati.
            xò mi devi spiegare allora xchè questi
            "pacifisti" sono andati a maniferstare a volto
            coperto, e non dire che non è vero. sarò pirla io
            ma se so di essere nel giusto e se so di non fare
            nulla di male a manifestare ci vado a volto
            scoperto e dove si può e non tentando invece di
            entrare in zone
            vietate.caro il mio BAMBINO VIZIATO, le manifestazioni, tutte, erano state autorizzate da tempo, ed i percorsi studiati a tavolino con la questura.il fatto che queste stesse manifestazioni siano state caricate è INQUALIFICABILE, soprattutto perché fu fatto senza alcuna provocazione da parte dei manifestanti, e con una ferocia ingiustificata.a 27 anni ne hai da mangiare di zuppe, prima di considerarti un uomo......
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: rumenta
            - Scritto da: guiver

            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai

            genovesi" lo interpretata in senso generale e
            non

            che tu fossi genovese cmq apparte questo

            altrettanto sinceramente è ovvio che non si può

            sapere tutto quello che è successo ma è

            altrettanto ovvio che ci sono stati torti da

            entrambi

            lati.

            xò mi devi spiegare allora xchè questi

            "pacifisti" sono andati a maniferstare a volto

            coperto, e non dire che non è vero. sarò pirla
            io

            ma se so di essere nel giusto e se so di non
            fare

            nulla di male a manifestare ci vado a volto

            scoperto e dove si può e non tentando invece di

            entrare in zone

            vietate.

            caro il mio BAMBINO VIZIATO,giusto per curiosità ma da cosa avresti detto ciò??
            le manifestazioni,
            tutte, erano state autorizzate da tempo, ed i
            percorsi studiati a tavolino con la
            questura.
            il fatto che queste stesse manifestazioni siano
            state caricate è INQUALIFICABILE, soprattutto
            perché fu fatto senza alcuna provocazione da
            parte dei manifestanti, e con una ferocia
            ingiustificata.

            a 27 anni ne hai da mangiare di zuppe, prima di
            considerarti un
            uomo......romolo vedi xchè io a volte mi inalbero o diveto cosi... diciamo "estremo"!!! per gente come questa che tenta di far passare tutti i manifetanti come santi e tutti poliziotti come sadici maniaci che si diverto manganellare il mondo
          • rumenta scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            - Scritto da: rumenta

            - Scritto da: guiver


            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai


            genovesi" lo interpretata in senso generale e

            non


            che tu fossi genovese cmq apparte questo


            altrettanto sinceramente è ovvio che non si
            può


            sapere tutto quello che è successo ma è


            altrettanto ovvio che ci sono stati torti da


            entrambi


            lati.


            xò mi devi spiegare allora xchè questi


            "pacifisti" sono andati a maniferstare a volto


            coperto, e non dire che non è vero. sarò pirla

            io


            ma se so di essere nel giusto e se so di non

            fare


            nulla di male a manifestare ci vado a volto


            scoperto e dove si può e non tentando invece
            di


            entrare in zone


            vietate.



            caro il mio BAMBINO VIZIATO,

            giusto per curiosità ma da cosa avresti detto
            ciò??perché solo i bambini viziati, che non hanno mai avuto serie esperienze di vita, possono credere che le "forze dell'ordine" siano lì per tutelare i nostri diritti e la nostra sicurezza :D

            le manifestazioni,

            tutte, erano state autorizzate da tempo, ed i

            percorsi studiati a tavolino con la

            questura.

            il fatto che queste stesse manifestazioni siano

            state caricate è INQUALIFICABILE, soprattutto

            perché fu fatto senza alcuna provocazione da

            parte dei manifestanti, e con una ferocia

            ingiustificata.



            a 27 anni ne hai da mangiare di zuppe, prima di

            considerarti un

            uomo......


            romolo vedi xchè io a volte mi inalbero o diveto
            cosi... diciamo "estremo"!!! per gente come
            questa che tenta di far passare tutti i
            manifetanti come santi e tutti poliziotti come
            sadici maniaci che si diverto manganellare il
            mondoguarda le proporzioni: su 100 manifestanti 1 era un esaltato, mentre su 100 agenti 1 era un bravo ragazzo, e se c'eri o ti sei guardato qualche trasmissione in diretta lo capivi anche senza disegnini.e questo, invariabilmente, si verifica in ogni manifestazione.certo che se le cose le vedi senza guardarle.....
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: rumenta
            - Scritto da: guiver

            - Scritto da: rumenta


            - Scritto da: guiver



            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai



            genovesi" lo interpretata in senso generale
            e


            non



            che tu fossi genovese cmq apparte questo



            altrettanto sinceramente è ovvio che non si

            può



            sapere tutto quello che è successo ma è



            altrettanto ovvio che ci sono stati torti da



            entrambi



            lati.



            xò mi devi spiegare allora xchè questi



            "pacifisti" sono andati a maniferstare a
            volto



            coperto, e non dire che non è vero. sarò
            pirla


            io



            ma se so di essere nel giusto e se so di non


            fare



            nulla di male a manifestare ci vado a volto



            scoperto e dove si può e non tentando invece

            di



            entrare in zone



            vietate.





            caro il mio BAMBINO VIZIATO,



            giusto per curiosità ma da cosa avresti detto

            ciò??

            perché solo i bambini viziati, che non hanno mai
            avuto serie esperienze di vita, possono credere
            che le "forze dell'ordine" siano lì per tutelare
            i nostri diritti e la nostra sicurezza
            :Dsarà ma a me personalmente e a tutti i miei amici e conoscenti non hanno mai fatto nulla, anzi ci hanno sempre aiutato quando ne abbiamo avuto bisogno, ma probabilmente saremo fortunati noi



            le manifestazioni,


            tutte, erano state autorizzate da tempo, ed i


            percorsi studiati a tavolino con la


            questura.


            il fatto che queste stesse manifestazioni
            siano


            state caricate è INQUALIFICABILE, soprattutto


            perché fu fatto senza alcuna provocazione da


            parte dei manifestanti, e con una ferocia


            ingiustificata.





            a 27 anni ne hai da mangiare di zuppe, prima
            di


            considerarti un


            uomo......





            romolo vedi xchè io a volte mi inalbero o diveto

            cosi... diciamo "estremo"!!! per gente come

            questa che tenta di far passare tutti i

            manifetanti come santi e tutti poliziotti come

            sadici maniaci che si diverto manganellare il

            mondo

            guarda le proporzioni: su 100 manifestanti 1 era
            un esaltato, mentre su 100 agenti 1 era un bravo
            ragazzo, e se c'eri o ti sei guardato qualche
            trasmissione in diretta lo capivi anche senza
            disegnini.
            e questo, invariabilmente, si verifica in ogni
            manifestazione.
            certo che se le cose le vedi senza guardarle.....non mi pare che al g8 di napoli sia successo altrettanto, o a tutte le manifestazioni di sciopero degli ultimo 5 o 6 anni sia successo altrettanto ...
          • rumenta scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            - Scritto da: rumenta

            - Scritto da: guiver


            - Scritto da: rumenta



            - Scritto da: guiver




            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai




            genovesi" lo interpretata in senso
            generale

            e



            non




            che tu fossi genovese cmq apparte questo




            altrettanto sinceramente è ovvio che non
            si


            può




            sapere tutto quello che è successo ma è




            altrettanto ovvio che ci sono stati torti
            da




            entrambi




            lati.




            xò mi devi spiegare allora xchè questi




            "pacifisti" sono andati a maniferstare a

            volto




            coperto, e non dire che non è vero. sarò

            pirla



            io




            ma se so di essere nel giusto e se so di
            non



            fare




            nulla di male a manifestare ci vado a
            volto




            scoperto e dove si può e non tentando
            invece


            di




            entrare in zone




            vietate.







            caro il mio BAMBINO VIZIATO,





            giusto per curiosità ma da cosa avresti detto


            ciò??



            perché solo i bambini viziati, che non hanno mai

            avuto serie esperienze di vita, possono credere

            che le "forze dell'ordine" siano lì per tutelare

            i nostri diritti e la nostra sicurezza

            :D

            sarà ma a me personalmente e a tutti i miei amici
            e conoscenti non hanno mai fatto nulla, anzi ci
            hanno sempre aiutato quando ne abbiamo avuto
            bisogno, ma probabilmente saremo fortunati noi







            le manifestazioni,



            tutte, erano state autorizzate da tempo, ed
            i



            percorsi studiati a tavolino con la



            questura.



            il fatto che queste stesse manifestazioni

            siano



            state caricate è INQUALIFICABILE,
            soprattutto



            perché fu fatto senza alcuna provocazione da



            parte dei manifestanti, e con una ferocia



            ingiustificata.







            a 27 anni ne hai da mangiare di zuppe, prima

            di



            considerarti un



            uomo......








            romolo vedi xchè io a volte mi inalbero o
            diveto


            cosi... diciamo "estremo"!!! per gente come


            questa che tenta di far passare tutti i


            manifetanti come santi e tutti poliziotti come


            sadici maniaci che si diverto manganellare il


            mondo



            guarda le proporzioni: su 100 manifestanti 1 era

            un esaltato, mentre su 100 agenti 1 era un bravo

            ragazzo, e se c'eri o ti sei guardato qualche

            trasmissione in diretta lo capivi anche senza

            disegnini.

            e questo, invariabilmente, si verifica in ogni

            manifestazione.

            certo che se le cose le vedi senza
            guardarle.....

            non mi pare che al g8 di napoli sia successo
            altrettanto,ecco vedi??a napoli son successe le stesse cose, su scala ridotta.... peccato che non ci sia stata la stessa copertura "mediatica" che ci fu a genova per cui, per i disinformati come te, "non è successo nulla" :D o a tutte le manifestazioni di
            sciopero degli ultimo 5 o 6 anni sia successo
            altrettanto
            ...infatti gli scioperi sono organizzati dai sindacati i quali, essendo collusi con le istituzioni "democratiche", non hanno interesse a che capiti nulla di disdicevole.quindi niente infiltrati, niente provocatori, niente cariche della polizia....prova un po' a rivederti le scene delle cariche contro vecchi e donne di serre in campania, che si opponevano alla costruzione di una discarica, o le cariche, sempre contro donne e vecchi, in val di susa.... casualmente le "forze dell'ordine" dimostrano la massima efficienza nel reprimere le proteste dei civili, mentre mafia e camorra prosperano e la magistratura si incarica di metter fuori i pochi che finiscono in galera, senza contare le sentenze "esemplari" delle quali ottimo esempio è quella inflitta al rom ubriaco che ha ammazzato 4 ragazzi in motorino: "ben" 6 (SEI) anni di galera, addirittura 1.5 anni a morto.e se questo è il valore che le istituzioni danno alla vita umana non mi stupisce che si giustifichino le morti "accidentali"......
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            - Scritto da: rumenta

            - Scritto da: guiver


            sinceramente io la frase "vieni a dirlo ai


            genovesi" lo interpretata in senso generale e

            non


            che tu fossi genovese cmq apparte questo


            altrettanto sinceramente è ovvio che non si
            può


            sapere tutto quello che è successo ma è


            altrettanto ovvio che ci sono stati torti da


            entrambi


            lati.


            xò mi devi spiegare allora xchè questi


            "pacifisti" sono andati a maniferstare a volto


            coperto, e non dire che non è vero. sarò pirla

            io


            ma se so di essere nel giusto e se so di non

            fare


            nulla di male a manifestare ci vado a volto


            scoperto e dove si può e non tentando invece
            di


            entrare in zone


            vietate.



            caro il mio BAMBINO VIZIATO,

            giusto per curiosità ma da cosa avresti detto
            ciò??


            le manifestazioni,

            tutte, erano state autorizzate da tempo, ed i

            percorsi studiati a tavolino con la

            questura.

            il fatto che queste stesse manifestazioni siano

            state caricate è INQUALIFICABILE, soprattutto

            perché fu fatto senza alcuna provocazione da

            parte dei manifestanti, e con una ferocia

            ingiustificata.



            a 27 anni ne hai da mangiare di zuppe, prima di

            considerarti un

            uomo......


            romolo vedi xchè io a volte mi inalbero o diveto
            cosi... diciamo "estremo"!!! per gente come
            questa che tenta di far passare tutti i
            manifetanti come santi e tutti poliziotti come
            sadici maniaci che si diverto manganellare il
            mondoSi ma allora non hai letto niente di quello che ho scritto!E anche nell'altro post, dici di non dare peso ai TG e all'informazione pilotata, ma continui ancora con sta storia dei manifestanti che non erano tutti santi!Porca miseria, non so più come dirtelo:Se a Genova c'erano 300.000 persone a manifestare civilmente e pacificamente, e c'era un gruppo di 3000, non di più, in cui c'erano delinquenti, gente condannata per violenze allo stadio e risse, elementi delle forze dell'ordine (li avrai visti anche tu, cristo santo, i filmati in cui si vedono 'agenti' delle fdo uscire dalle camionette coi passamontagna e le spranghe in mano!) che ha agito APPOSTA per devastare e così screditare la manifestazione, e le forze dell'ordine hanno pestato tutta la gente che non c'entrava una mazza tranne che loro, i devastatori, allora si, porca misera ladra, diciamolo, anche se è dura da ammettere e da mandare giù, a genova UN GRAN NUMERO di poliziotti ha agito come "sadici maniaci che si diverto a manganellare il mondo"! E' quello che è successo, ed è per questo, mica per babbo natale, che tante persone a Genova, non più bambini, gente che pensava di non stupirsi più di nulla, è rimasta scioccata ancora settimane dopo la fine del G8.. Perché nessuno di noi si aspettava di vedere quello che ha visto.E' quello che sto provando a farti capire, quello che è successo a genova *è incredibile*, però è successo! Noi siamo stati testimoni di fatti che prima di allora sapevamo essere accaduti in posti tipo il Cile.Vuoi che te ne racconti un'altra?Un altro amico mio, una persona tranquillissima che si fa i fatti suoi e lavora già da tanti anni, in regola e paga le tasse, ad un certo punto stava CAMMINANDO in una zona tranquilla a circa UN KILOMETRO dal corteo. Ad un certo punto vede arrivare un furgone da cui scendono 6-7 persone IN DIVISA, con in mano BASTONI (non manganelli) che si avventa su un gruppo di turisti con tanto di cappelli di paglia, camicie hawaiane e calzoni corti, e comincia a bastonarli.Poi si accorgono di lui e gli si avventano contro, e pestano anche lui. Ricoverato all'ospedale, i medici lo hanno medicato e fatto uscire di straforo, perché i cari poliziotti presidiavano l'ospedale con l'intenzione di arrestare indiscriminatamente tutti i ricoverati.L'ho visto il giorno dopo, aveva ematomi ed ecchimosi enormi ovunque, perché stava CAMMINANDO facendosi I CAZZI SUOI a UN KM dal corteo.Alla scuola Diaz sono entrati con le mazze da baseball e si sono messi a bastonare gente che dormiva nei sacchi a pelo. Se non è da sadici maniaci questo...Ti dirò di più: io e tanti altri che bambini non siamo più, parlandone nei giorni seguenti abbiamo avuto tutti la netta sensazione che i poliziotti fossero alterati. Cose che cmq succedono e sono successe, e che potrebbero in parte spiegare certi comportamenti.Te ne potrei raccontere decine di episodi così, ma non è giusto, perché a me viene la bile, e se non nasce da te il sano desiderio di volerti informare e conoscere veramente meglio i fatti, il mio sforzo è inutile.Ciao
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            alt stop pls rileggi bene il post cortesemente io in questo caso non mi sto riferendo a tg o a informazioni varie ma all'utente a cui stavo rispondendo tutto qui ;)
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            alt stop pls rileggi bene il post cortesemente io
            in questo caso non mi sto riferendo a tg o a
            informazioni varie ma all'utente a cui stavo
            rispondendo tutto qui
            ;)Si lo so, ma visto che mi chiamavi in causa ho risposto qui anche per l'altra tua risposta a me :)
          • guiver scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: Romolo
            - Scritto da: guiver

            alt stop pls rileggi bene il post cortesemente
            io

            in questo caso non mi sto riferendo a tg o a

            informazioni varie ma all'utente a cui stavo

            rispondendo tutto qui

            ;)

            Si lo so, ma visto che mi chiamavi in causa ho
            risposto qui anche per l'altra tua risposta a me
            :)ti ho "tirato in causa" solo farti il perchè in certi casi mi inalbero quando posto ;P non per altro ;)
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: guiver
            - Scritto da: Romolo

            - Scritto da: guiver


            alt stop pls rileggi bene il post cortesemente

            io


            in questo caso non mi sto riferendo a tg o a


            informazioni varie ma all'utente a cui stavo


            rispondendo tutto qui


            ;)



            Si lo so, ma visto che mi chiamavi in causa ho

            risposto qui anche per l'altra tua risposta a me

            :)

            ti ho "tirato in causa" solo farti il perchè in
            certi casi mi inalbero quando posto ;P non per
            altro
            ;)Come hai visto prima mi sono inalberato anch'io, effettivamente su certi argomenti riconosco di essere suscettibile, ma in fondo penso sia normale quando certi fatti ti hanno scosso davvero e senti dire corbellerie. Cmq l'importante è che abbiamo continuato a comunicare civilmente e forse dando degli spunti. Anche il fatto che tu non habbia reagito agli insulti con altri insulti non è da poco.. forse eri consapevole di aver detto delle cavolate? ;)Però non è da tutti riconoscerlo e continuare.Cmq, io avevo 27 anni all'epoca del g8, e davvero se mi avessero detto prima che avrei assistito a ciò cui ho assistito, non ci avrei creduto. E' stata una grande lezione in un certo senso, soprattutto quando noi che avevamo testimoniato abbiamo visto in che maniera distorta venivano riportate le notizie e che ancora a distanza di anni c'è tanta gente che non ha la minima idea di come siano andate le cose ed ha idee davvero puerili sull'ordine e la disciplina, non parlo tanto di te ma di altre persone che hanno scritto commenti qui, che denotano davvero tanta ingenuità, scarsa conoscenza e un'idea del mondo semplicistica e surreale, chissà, forse per loro è più comoda, ma per capire ed evolversi bisogna anche un po' sforzarsi, e a volte persino andare contro a ciò cui si è sempre creduto. Leggere che uno che viene trattenuto ingiustamente per ore in un paese straniero, se alla fine, esasperato e spaventato, tira una sedia su un pannello di vetro senza far danni merita di morire, francamente ti fa cadere i coglioni. Io non voglio vivere in un mondo popolato da quattro stronzi così, che se ne fregano di tutto, non si informano, manco si prendono il disturbo di guardare un filmato ma sentenziano morte, gente così fortunatamente è una minoranza, una minoranza che spesso pretende di vivere ALLE SPALLE, ovvero MANTENUTA da gente che deve lavorare come schiavi e stare zitta, e se gli fai dei torti e delle ingiustizie non può neanche dare segni di nervosismo dopo ore, altrimenti, ti dicono questi soggetti da clinica psichiatrica, è giusto che muoiano.Questa gente non riesce a rapportarsi ad una società composta da decine di milioni di individui, che per forza di cose non può che essere complessa. Si rapportano soltanto ai 4 stronzi che la pensano come loro, limitatati, ignoranti e violenti, perché è più comodo. Io vorrei sapere però, dopo che li hai fatti fuori tutti, da chi si fanno mantenere? perché sai, prima o poi tutti abbiamo fatto qualcosa di illegale, se leggi testi di sociologia, che citano studi e statistiche serie, viene fuori che oltre il 95% delle persone almeno una volta nella vità ha avuto comportamenti che si possono considerare illegali. Ad esempio la stragrande maggioranza di musicisti, artisti, scrittori ha fatto uso di stupefacenti, abuso di alchol e ha frequentato prostitute, ma se devo scegliere, preferisco 1000 volte tenermi film, dischi e libri stupendi piuttosto che vivere in un mondo dove ci sono 4 scimmioni rincoglioniti, minorati mentali, che non tollerano che un tizio tiri una sedia dopo che viene sequestrato per ore senza che ci si prenda la briga di spiegargli perché, mentre aspetta dopo un viaggio di ore di riabbracciare sua madre. Però non buttano le carte fuori dal cestino.Questi sono ragazzini, non sanno quello che dicono, sinceramente spero per loro che la vita li porti ad innamorarsi di una persona che ha idee diverse dalle loro e magari ad avere un figlio, che può sbagliare e sicuramente sbaglierà, ma non per questo merita di morire.Certa gente che ha scritto certe cose qui non meriterebbe nemmeno di andare a votare, perché gli sono alieni i più fondamentali concetti di rispetto, tolleranza, società, vita in comune. Ti dicono che quello era un criminale pericoloso e magari sono pronti a difendere gente che da anni, anzi, DECENNI, ci deruba, peggiorando le condizioni socioeconomiche del paese, non garantendo che una persona onesta e di buona volontà possa completare gli studi, trovare un lavoro e farsi una famiglia. Gente che se la sa prendere soltanto con chi è indifeso e non ha i miliardi per comprarsi le cause.Si sentono fieri di prendersela con gente che è messa all'angolo e ha fatto soltanto una minuscola cazzata, e magari prendono ordini da e difendono il peggiore dei lestofanti, che ha commesso ogni genere di reato ma i miliardi per comprarsi le cause ce li ha. Che razza di valori possono comunicare costoro?Come dicevo prima, fortunatamente questa gente è una minoranza, quello che invece spesso molti ignorano è che in democrazia si devono TUTELARE le MAGGIORANZE, e non ci può essere rispetto e tutela delle minoranze se non c'è PRIMA rispetto e tutela delle MAGGIORANZE. E' la democrazia, e si parla della MAGGIORANZA NUMERICA DELLE PERSONE, non della minoranza che però ha la maggioranza dei soldi e delle risorse e quindi vuole imporre e di fatto impone le LORO preferenze a tutti gli altri, con l'uso della forza (di cui anche le leggi sono espressione).Lo so, siamo ancora molto lontani da questo, quella che abbiamo qui è soltanto un'illusione di democrazia, fumo negli occhi che ci gettano, dolce melodia con cui ci ammansiscono, però non per questo dobbiamo spegnere il cervello e subire passivamente ogni stronzata propinata, anzi, avremmo semmai tutt'al più il dovere di migliorarci la vita, a noi e ai nostri simili, nel rispetto sempre, ovviamente, almeno della maggioranza degli individui, e non nella sopraffazione.Vabbè dai, sto sproloquiando, ma forse qualcosa di condivisibile l'ho scritta.Buon finesettimana.
          • reXistenZ scrive:
            Re: E' giusto così

            Ad esempio rendendo pubblici filmati come questo,
            ad esempio stampando sulla divisa e sul casco,
            bello in grande, un numero di matricola, che
            renda identificabile una Agente od un
            Carabinieri. Per gli altri, vige già il divieto
            di coprirsi il volto: farlo è già
            reato.Bravo. E' la stessa cosa che penso io guardando certi filmati. Mi sembra anche una cosa molto semplice da fare. Se non si fa, quindi, sospetto che sia per mancanza di volontà, una scelta cosciente per ...
        • steve#14 scrive:
          Re: E' giusto così
          Premessa per eviare polemiche politiche, ultima cosa che vorrei: Ti assicuro che non sono assolutamente fascista, anzi... tuttavia, se secondo te il fascismo significa punire chi commette atti che potenzialmente mettono a repentaglio la sicurezza e l'incolumità di persone innocenti, allora è possibile che io lo sia, a mia insaputa.E' sempre triste vedere qualcuno morire. Ma mettiamoci in testa che quella persona era visibilmente instabile e avrebbe potuto fare del male a terzi, innocenti. Se a morire era qualcun'altro tra le persone nell'aereoporto che aveva la fortuna di passare di la cosa avresti detto in merito? Poverino?!? ...eh già... ma le tue parole non lo avrebbero riportato in vita.Ribadisco la mia estraneità assoluta al fascismo, ma penso che in uno stato civile sia giusto perseguire chi attenta alla sicurezza delle persone civili che lavorano e pagano le tasse, sperando che con le stesse possano essere impiegate in modo costruttivo ed utile per i cittadini (impiegare i soldi pubblici a sistemare danni causati da squlibrati ).Ho sempre agito secondo buon senso, mai distrutto vetrine o altri oggetti e nessuno mi ha mai attaccato, ne con teaser, ne altrimenti; nè in Italia, né in Canada, nè altrove....e sinceramente, tra i posti in cui sono stato, penso che in quelli comunisti sarebbero stati quelli in cui avrei subito le conseguenze peggiori, perciò nuovamente l'aggettivo di fascista qui penso sia assolutamente fuoriluogo per chi ha fatto il post precedente.Prima di criticare le reazioni in genere (non parlo solo di forze dell'ordine) penso sarebbe opportuno tutti facessimo il possibile per comportarci in modo civile e legale.
          • Gabriele P scrive:
            Re: E' giusto così
            E tutti vuol dire anche le forze dell'ordine.Un modo civile di comportarsi non è utilizzare un'arma del genere.
          • Stefano scrive:
            Re: E' giusto così

            E tutti vuol dire anche le forze dell'ordine.Un modo civile di comportarsi non è utilizzare un'arma del genereUn modo civile è comportarsi rispettando il prossimo e la sua proprietà. Se uno non sta a questa regola merita quello chi gli succede. Il taser è un esempio di ESTREMA civiltà. Hanno studiato un mezzo (non perfetto) per tranquillizzare una persona instabile o incivile. In altri tempi avrebbero potuto sparare ed avrebbero fatto bene. Adesso c'è un sistema meno cruento, va bene. Ma rischiare di ferire qualche passante o agente per rispettare i diritti (Fantomatici in quanto un delinquente di diritti per me non ne ha) è pura follia. Bisogna prima difendere la gente onesta e poi, in ultima analisi e forse, minimizzare i danni ai terroristi e delinquenti. E non so nemmeno se è giusto difendere chi ruba - Ammazza - distrugge.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così

            Se a morire era qualcun'altro tra le persone
            nell'aereoporto che aveva la fortuna di passare
            di la cosa avresti detto in merito? Poverino?!?
            ...eh già... ma le tue parole non lo avrebbero
            riportato in vita.Si, però se le persone che "passavano di là" ci sono soltanto nella tua testa, come la mettiamo?Se io ti vedo seduto su una panchina in un parco che fai dei gesti strani (magari stai cercando di toglierti un chewing gum che ti si è attaccato alla suola) ti sparo perché sei visivamente instabile e potresti fare male a qualcuno anche se non c'è nessuno?Guarda il filmato, e vedi se c'era pericolo per qualcuno. Si vedono persino delle persone, che passano in sala d'attesa, e non sono minimamente spaventate dal tizio.[...]
            (impiegare i soldi pubblici a sistemare
            danni causati da squlibratiConcordo, si tratta però di stabilire VOLTA PER VOLTA chi sono gli squilibrati, e mi sa che tu potresti stupirti spesso.
            Prima di criticare le reazioni in genere (non
            parlo solo di forze dell'ordine) penso sarebbe
            opportuno tutti facessimo il possibile per
            comportarci in modo civile e
            legale.Si. Attento ai chewing gum (per dire eh).
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così
        Puo' anche darsi.Definiscilo come più ti piace. Ma tant'è.
      • Zio Benito scrive:
        Re: E' giusto così
        - Scritto da: ZioBill
        no....il tuo e' Pessimismo & FascismoMale, bisogna pensare positivo, se invece di pessimismo ci fosse ottimismo, sarebbe cosa buona e giusta! O)
      • Gabriele P scrive:
        Re: E' giusto così
        Questo non è fascismo, è demenzialità pura!!!!!!!!Come fai a pensare che per fermare una persona agitata l'unico modo sia usare un'arma che provoca una scarica da 50.000 volt?E non dire che forse aveva problemi di salute perché una scarica del genere i problemi li da eccome
        • ExTrEmE scrive:
          Re: E' giusto così

          Questo non è fascismo, è demenzialità
          pura!!!!!!!!Come fai a pensare che per fermare
          una persona agitata l'unico modo sia usare
          un'arma che provoca una scarica da 50.000 volt?E
          non dire che forse aveva problemi di salute
          perché una scarica del genere i problemi li da
          eccomeBastava che fosse stato fermo e civile.Il problema non si sarebbe posto.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            Bastava che fosse stato fermo e civile.
            Il problema non si sarebbe posto.E se tu avessi una crisi? un attacco di panico, o chissà cosa? Ti facciamo fuori subito, e poi facciamo le domande, con l'ausilio di un medium. Magari a te della tua vita non te ne frega niente, ed è comprensibile leggendo quello che scrivi, ma magari qualche tuo familiare potrebbe rimanerci un po' male, non pensi nemmeno a loro?
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            E se tu avessi una crisi? un attacco di panico, ouna persona che sta male si vede molto bene rispetto ad una che va fuori di testa.
            Magari a te della tua vita non te ne frega
            niente, ed è comprensibile leggendo quello chedella mia vita me ne frega eccome. e proprio per questo faccio di tutto per tenermela stretta. Cominciando dal comportarmi civilmente per evitare casini (oltre che per rispetto del prossimo).
            scrivi, ma magari qualche tuo familiare potrebbe
            rimanerci un po' male, non pensi nemmeno a
            loro?Chi vive con me, chi mi è amico etc etc mi conosce e sa come la penso.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            E se tu avessi una crisi? un attacco di panico,
            o

            una persona che sta male si vede molto bene
            rispetto ad una che va fuori di
            testa.


            Magari a te della tua vita non te ne frega

            niente, ed è comprensibile leggendo quello che

            della mia vita me ne frega eccome. e proprio per
            questo faccio di tutto per tenermela stretta.
            Cominciando dal comportarmi civilmente per
            evitare casini (oltre che per rispetto del
            prossimo).


            scrivi, ma magari qualche tuo familiare potrebbe

            rimanerci un po' male, non pensi nemmeno a

            loro?

            Chi vive con me, chi mi è amico etc etc mi
            conosce e sa come la
            penso.E tutti gli altri a morte?Minchia ragazzo, sei parecchio antisociale e pericoloso, te ne rendi conto?E fatichi anche a capire ciò che leggi: io ti avevo chiesto: se fossi tu stesso vittima di un tale indiscriminato e irresponsabile esercizio del potere, quale tu auspichi, o magari tuo figlio che, giovane e impulsivo, vittima di un abuso da in escandescenze e tira una sedia su un muro, senza danneggiare persone e cose, e te lo ammazzano, continueresti a pensare che hanno fatto bene?Parli da irresponsabile, e non te ne rendi conto.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così


            Chi vive con me, chi mi è amico etc etc mi

            conosce e sa come la

            penso.

            E tutti gli altri a morte?
            Minchia ragazzo, sei parecchio antisociale e
            pericoloso, te ne rendi
            conto?Primo: non ho detto che chi vive con me, mi è amico etc etc la pensa come me, anzi. Qualcuno si qualcuno no. Ognuino la sua idea. Ma evidentemente non hai afferrato il concetto.Secondo: pensa ai cazzi tuoi ed evita i giudizi personali perchè rischi di pisciare di fuori spesso senza conoscere l'interlocutore; per tua conoscenza sno tutt'altro che antisociale e pericoloso.Qui, in caso, se c'è qualcuno di antisociale non sono io.
            E fatichi anche a capire ciò che leggi: io ti
            avevo chiesto: se fossi tu stesso vittima di un
            tale indiscriminato e irresponsabile esercizio
            del potere, quale tu auspichi, o magari tuo
            figlio che, giovane e impulsivo, vittima di un
            abuso da in escandescenze e tira una sedia su un
            muro, senza danneggiare persone e cose, e te lo
            ammazzano, continueresti a pensare che hanno
            fatto bene?L'ho già scritto e l'ho ribadito, evidentemente nn hai letto molto bene il tutto.Indipendentemente da chi commette il fatto, ci deve essere la punizione.Se l'individuo, chiunque sia, diventa pericoloso.. va trattato di conseguenza. Per quanto doloroso possa essere per un famliare.Per inciso: chi tira una sedia su un muro già danneggia qualcosa e mette a rischio eventuali presenti. Quindi quando un atto nn è commess per difesa va punito.e te lo riscrivo: a prescindere che sia un familiare o meno.Sai perchè la penso così? Perchè sono convinto (e farò di tutto perchè sia così) che una persona quando viene educata correttamente e gli si insegna ad essere civile non commetterà atti simili.
            Parli da irresponsabile, e non te ne rendi conto.No, parlo con coscienza.Altri non so. Io irresponsabile non sono. E te lo potrei dimostrare con tantissime cose, ma nn è questo il luogo ne l'oggetto della discussione.
          • painlord2k scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            Indipendentemente da chi commette il fatto, ci
            deve essere la punizione.
            Se l'individuo, chiunque sia, diventa
            pericoloso.. va trattato di conseguenza. Per
            quanto doloroso possa essere per un
            famliare.L'unico punto in cui sono in disaccordo con te è sul fatto della "punizione".I poliziotti, in quel video, non stanno punendo nessuno.Stanno solo fermando, con i mezzi a disposizione ed in modo professionale, una persona violenta.Il perché o il percome è violenta a loro non interessa, se non per fermarla in modo più efficace ed efficiente e con l'uso della mezzi previsti e con il minor rischio per tutti (compresi loro stessi).A irrogare "punizioni" o "sentenze" o "condanne" non sono loro, ne è il loro lavoro. Ci sono magistrati, giudici e giurie per quel lavoro, aiutate da avvocati per l'accusa e la difesa ed eventualmente esperti che danno pareri tecnici (compresi gli stessi poliziotti, spesso).Non è una punizione fermare qualcuno con la forza se sta usando la violenza senza un legittimo motivo.La forza viene usata solo per proteggere, non per danneggiare. I poliziotti sono li per agire come un muro tra il violento e le altre persone e la loro proprietà.Se uno si schianta su un muro diciamo forse che è stato "punito"? No, diciamo che è stato stupido e che è stato causa del suo stesso male.
            Per inciso: chi tira una sedia su un muro già
            danneggia qualcosa e mette a rischio eventuali
            presenti. Quindi quando un atto nn è commess per
            difesa va punito.
            e te lo riscrivo: a prescindere che sia un
            familiare o meno.Va fermato, prima di tutto. Questo viene prima di ogni altra considerazione di colpa.Dopo, quando c'è tempo e calma si pensa ad una eventuale punizione.Magari non c'è nulla per cui punirlo (EG è sotto l'influsso di una malattia che lo fa comportare in quel modo, contro la sua volontà, ma che poi viene curata completamente).
            Sai perchè la penso così? Perchè sono convinto (e
            farò di tutto perchè sia così) che una persona
            quando viene educata correttamente e gli si
            insegna ad essere civile non commetterà atti
            simili.Magari fosse così semplice.Certo, è vero che molta gente non è stata educata correttamente; ma la maggior parte di queste situazioni dono dovute a problemi mentali, oppure a criminali che non sono particolarmente intelligenti o in grado di controllare i loro impulsi.Il che non significa, come qualche altro sciocco potrebbe pensare, che non si possa o debba punirli o reprimerli.Al contrario, la punizione (limitazione della libertà) è necessaria al mantenimento della convivenza civile.Chi pensa il contrario, come tanti bambocci su questo forum, vive nel mondo delle favole.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            L'unico punto in cui sono in disaccordo con te è
            sul fatto della
            "punizione".Io parlavo appunto ins eso generale, non applicato al filmato. All'atto illecito deve seguire la punizione.. che non è data certo dalle FdO ma da un giudice e via discorrendo.
            I poliziotti, in quel video, non stanno punendo
            nessuno.
            Stanno solo fermando, con i mezzi a disposizione
            ed in modo professionale, una persona
            violenta.
            Il perché o il percome è violenta a loro non
            interessa, se non per fermarla in modo più
            efficace ed efficiente e con l'uso della mezzi
            previsti e con il minor rischio per tutti
            (compresi loro
            stessi).Infatti.. e non vedo perchè cio' debba creare così tanta indignazione in tanti lettori della notizia :-/Sembra quasi che tutti abbiano il diritto di fare tutto senza patirne le conseguenze. Bho.
            Non è una punizione fermare qualcuno con la forza
            se sta usando la violenza senza un legittimo
            motivo.
            La forza viene usata solo per proteggere, non per
            danneggiare. I poliziotti sono li per agire come
            un muro tra il violento e le altre persone e la
            loro
            proprietà.
            Se uno si schianta su un muro diciamo forse che è
            stato "punito"? No, diciamo che è stato stupido e
            che è stato causa del suo stesso
            male.E infatti.. eppure pare che questo concetto sia a tanti sconosciuto. Resto veramente perplesso.. e comincio a capire perchè in italia c'è questa "cultura dell'impunità".

            Per inciso: chi tira una sedia su un muro già

            danneggia qualcosa e mette a rischio eventuali

            presenti. Quindi quando un atto nn è commess per

            difesa va punito.

            e te lo riscrivo: a prescindere che sia un

            familiare o meno.

            Va fermato, prima di tutto. Questo viene prima di
            ogni altra considerazione di
            colpa.Certo, io pensavo a tutto l'iter al completo :)Danno -
            condanna compreso tutto cio' che c'è in mezzo :P
            Al contrario, la punizione (limitazione della
            libertà) è necessaria al mantenimento della
            convivenza
            civile.Appunto.. ma evidentemente il concetto sfugge alla maggior parte delle persone che scrivono qui.
            Chi pensa il contrario, come tanti bambocci su
            questo forum, vive nel mondo delle
            favole.Amen.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            una persona che sta male si vede molto bene
            rispetto ad una che va fuori di
            testa.Immagino che tu sia anche un medico esperto.Però forse non hai visto il filmato, o l'hai fatto distrattamente. Prova a riguardarlo, INTERO. Sono pochi minuti.
            della mia vita me ne frega eccome. e proprio per
            questo faccio di tutto per tenermela stretta.
            Cominciando dal comportarmi civilmente per
            evitare casini (oltre che per rispetto del
            prossimo).Quindi chi viene trattenuto contro la propria volontà e senza sapere perché, per 10 ore in un paese straniero da persone che non parlano la propria lingua e per l'esasperazione arriva a tirare una sedia su un vetro, che non si rompe, è un incivile che merita la morte?Sei parecchio antisociale e violento, forse saresti una delle prime vittime dell'applicazione delle tue idee, sicuramente sei un soggetto pericoloso.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Immagino che tu sia anche un medico esperto.
            Però forse non hai visto il filmato, o l'hai
            fatto distrattamente. Prova a riguardarlo,
            INTERO. Sono pochi
            minuti.Queste sono le cose che detesto. L'imporre la propria presunta superiorità mentale.Io l'ho guardato, ed anche su più fonti giusto per essere sicuro di cio' che commentavo e che non stessi vedendo qualche verione ridotta.No, un medico esperto non di sicuro. C'è chi studia per quello. Ma una persona in evidente stato più che alterato la si riconosce piuttosto facilmente.
            Quindi chi viene trattenuto contro la propria
            volontà e senza sapere perché, per 10 ore in un
            paese straniero da persone che non parlano laAllora siamo duri di comprendonio.NESSUNO E' STATO TRATTENUTO.Basta leggere fonti un po' più complete dove è scritto tutto (madre che racconta compresa). E trovarle è un attimo, google ti è amico.Vedrai che le cose sono messe diversamente. Nessuna violenza psicologica è stata fatta, stai sereno.
            propria lingua e per l'esasperazione arriva a
            tirare una sedia su un vetro, che non si rompe, è
            un incivile che merita la morte?No, non merita la morte ma merita di essere fermato. Se questo per problemi secondari ne causa la morte pazienza. E' una cosa accidentale e non voluta. E poi si, è un incivile.
            Sei parecchio antisociale e violento, forseAntisociale sicuramente no.Violento nemmeno.Perlomeno se non sono attaccato, come tutti del resto.Piano ciccio con i giudizi verso chi non conosci.Quindi i "sei così" "sei cosà" pensali pure e tieniteli per te. Io non ti giudico e pretendo sia fatto altrettanto nel rispetto reciproco.
            saresti una delle prime vittime dell'applicazione
            delle tue idee, sicuramente sei un soggetto
            pericoloso.Hai rotto il cazzo con il "sei un soggetto così" "sei un soggetto che" e così via.Piantala di giudicare. Io, anche nella vita reale, so quando è l'ora di lasciar perdere. Altri no. E questi discorsi fatti alla persona sbagliata e nei posti sbagliati portano conseguenze a volte tragiche (personaggi che per altro difendi alla fine.. visto il tuo modo di pensare).Te lo dico per il tuo bene, sai a me che mi frega.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            Queste sono le cose che detesto. L'imporre la
            propria presunta superiorità mentale.Ho cercato di importi qualcosa? Stai vaneggiando. Forse è l'ora tarda.Semmai mettevo in discussione la TUA presunta superiorità mentale, dato che oltre a infallibile tutore dell'ordine e organismo giudiziario in tempo reale ti atteggi anche ad esperto di comportamenti umani e psiche alterata.
            No, un medico esperto non di sicuro. C'è chi
            studia per quello. Ma una persona in evidente
            stato più che alterato la si riconosce piuttosto
            facilmente.Assolutamente, infatti io ne ho vista di gente in statopiù che alterato dare in escandescenze, ma questo non ci assomiglia proprio tanto.
            No, non merita la morte ma merita di essere
            fermato. Se questo per problemi secondari ne
            causa la morte pazienza. E' una cosa accidentale
            e non voluta.
            E poi si, è un incivile.Se davvero è così facile archiviare certi incidenti dovuti a leggerezza e superficialità, l'incivile non è certo lui.
            Antisociale sicuramente no.
            Violento nemmeno.
            Perlomeno se non sono attaccato, come tutti del
            resto.Su questo non ho nulla da obiettare.
            Piano ciccio con i giudizi verso chi non conosci.
            Quindi i "sei così" "sei cosà" pensali pure e
            tieniteli per te. Io non ti giudico e pretendo
            sia fatto altrettanto nel rispetto
            reciproco.Prendo semplicemente atto di ciò che scrivi. Non puoi scrivere certe cose e rifiutare le conseguenze. Troppo comodo. Hai scritto più volte, in altri post, che quello è un criminale pericoloso, basandosi sulle immagini che sono a disposizione di tutti.Ciò che hai scritto non denota certo un'attitudine alla comprensione e alla solidarietà umana, ma piuttosto all'indiscriminato uso della violenza.Se questo non è sufficiente a considerarti antisociale io sono Pio'ttavo, Pio nono e Pio tutto.
            Hai rotto il cazzo con il "sei un soggetto così"
            "sei un soggetto che" e così
            via.Anche tu hai rotto il cazzo con la giustificazione della violenza come primo e preferibile metodo di dirimere le controversie.
            Piantala di giudicare. Fallo anche tu allora, visto che non fai altro che sentenziare da oggi pomeriggio.
            Io, anche nella vita
            reale, so quando è l'ora di lasciar perdere.Vediamo.
            Altri no. E questi discorsi fatti alla persona
            sbagliata e nei posti sbagliati portano
            conseguenze a volte tragiche (personaggi che per
            altro difendi alla fine.. visto il tuo modo di
            pensare).Ehm, guarda, ti concedo il beneficio del dubbio e ti do la possibilità di spiegarti meglio, perché da quello che hai appena scritto sembrerebbe quasi che per te sia normale tappare la bocca violentemente a chi esprime opinioni che non ti piacciono. Non so se te ne sei accorto.
            Te lo dico per il tuo bene, sai a me che mi frega.Grazie, ma risparmiati pure il disturbo. Mi capita di frequentare da diversi lustri luoghi di incontro anche notturno, dove può esserci gente anche alterata, in italia e all'estero, e non sono mai venuto alle mani con nessuno, forse perché sono civile e rispetto l'opinione altrui, e non penso di dover mettere le mani addosso a chi dice cose che non condivido. Nè, del resto sono tanto stupido da andare a provocare quelli che appartengono all'altra categoria.Senti, ciccio, l'è tardi. Buonanotte.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Semmai mettevo in discussione la TUA presunta
            superiorità mentale, dato che oltre a infallibile
            tutore dell'ordine e organismo giudiziario in
            tempo reale ti atteggi anche ad esperto di
            comportamenti umani e psiche alterata.Io mi sono sempre limitato a dare un parere personale e non ad imporlo come verità. Ho sempre ribadito che quello è il mio modo di vedere/pensare ed è valido per *me*.Se tu la pensi diversamente, liberissimo di farlo.. ma non di venirmi a dire che io sbaglio e tu no et similia.

            Piano ciccio con i giudizi verso chi non
            conosci.

            Quindi i "sei così" "sei cosà" pensali pure e

            tieniteli per te. Io non ti giudico e pretendo

            sia fatto altrettanto nel rispetto

            reciproco.
            Prendo semplicemente atto di ciò che scrivi. Non
            puoi scrivere certe cose e rifiutare le
            conseguenze. Troppo comodo. Hai scritto piùTorno a ripetere che pui pensarla diversamente. Ma non ti puoi permettere di giudicare la mia persona. Giudica pure il pensiero ma non la persona, perchè alla fine *potrei* essere anche migliore nella vita di tutti i giorni di tanti falsi perbenisti qui dentro.
            Ciò che hai scritto non denota certo
            un'attitudine alla comprensione e alla
            solidarietà umana, ma piuttosto
            all'indiscriminato uso della
            violenza.
            Se questo non è sufficiente a considerarti
            antisociale io sono Pio'ttavo, Pio nono e Pio
            tutto.Per me puoi anche essere pio novantesimo per quanto valore do' a tali personaggi, ma qui andiamo proprio fuori tema.E torno a dirti che nn sono ne un antisociale ne uno che nn ha compresnsine e solidarità umana: non sono il tipo da caritas o da missioni umanitarie, su questo non discuto.. ma non sono nemmeno quello che tu vui dipingere.No, non sono per l'uso indiscriminato della violenza. Sono per l'uso della violenza quando serve. Questo si.Vuoi un esempio? mi capitasse per caso di beccare e bloccare qualcuno che mi scippa, troverei sacrosanto potergli sbattere delicatamente il cranio contro il più vicino muro fino a che non chiede pietà. Giusto per farcelo pensare almeno 100volte prima di rifarlo.Questo d'altronde è il mio modo di pensare.Puoi pensarla diversamente, e non mi riguarda. Ma non devi basarti su questo per giudicare tutta la mia persona, quello che faccio, quello che sono, e il rapporto che intrattengo con gli altri.
            giustificazione della violenza come primo e
            preferibile metodo di dirimere le
            controversie.giustifico la violenza non per dirimere le controversie (non giustifico ad esempio qualcuno che prende a bastonate l'altro perché non ha rispettato lo stop), ma la giustfico in casi in cui una forma di violenza è usata per prima; sia essa violenza contro le cose o contro le persone, così come l'esempio dell scippo che ti ho scritto sopra.
            Fallo anche tu allora, visto che non fai altro
            che sentenziare da oggi
            pomeriggio.Rileggiti un po' tutto. IO non ho mai giudicato nessuno di tutti quelli che hanno scritto qui dentro. NESSUNO.Cosa che invece si sono sentiti tutti prontamente in grado di fare con me, tu compreso.Vedi di ridare uno sguardo ai post e vedrai che non ti dico balle. Al masimo posso aver dato un giudizio mio personale verso un'idea; ma cio' è sacrosanto come tutti hanno fatto con me e come tutti hanno il diritto di fare.Ma ricordo: giudizio verso un'idea non verso una persona.

            Altri no. E questi discorsi fatti alla persona

            sbagliata e nei posti sbagliati portano

            conseguenze a volte tragiche (personaggi che per

            altro difendi alla fine.. visto il tuo modo di

            pensare).
            Ehm, guarda, ti concedo il beneficio del dubbio e
            ti do la possibilità di spiegarti meglio, perchéMi sembrava abbastanza chiaro.. ma evidentemente non l'ho scritto nel mdo corretto. Non era una forma di minaccia, se così l'hai presa. Era una semplice considerazione.Ti sto dicendo che le cose che hai scritto verso di me, nella vita di tutti i giorni, dette alla persona sbagliata e magari nei luoghi sbagliati, possono rischiare di farti arrivare in ospedale molto velocemente.Non perchè è normale che sia così ma perchè è così.Il mio era un consiglio e basta, ammesso che tu non lo applichi già consciamente o meno.Questo cmq nn significa che chiunque deve essere libero di offendere l'altro quanto vuole, intendiamoci.
            da quello che hai appena scritto sembrerebbe
            quasi che per te sia normale tappare la bocca
            violentemente a chi esprime opinioni che non ti
            piacciono. Non so se te ne sei
            accorto.A me sembra quasi che non leggiate cio' che scrivo.Mi sembra di avere scritt più volte che esiste la lbertà di pensiero, ed ognuno è libero di fare e dire cio' che vuole nel rispetto degli altrui diritti. Cosa che mi sembra molto lontana da cio' che stai dicendo.Discorso differente è esprimere giudizi verso la persona.Ebbene nessuno deve essere libero di esprimere giudizi offensivi contro un'altra persona (e c'è il codice civile che lo dice.. non è che è un mio pensiero). Poi posso tappare la bocca a chi mi offende (per questo e non per le idee) con un pugno uno schiaffo o con il dito medio.. e questo dipende dalle persone (non certo con il manganello o il mitra).
            anche alterata, in italia e all'estero, e non
            sono mai venuto alle mani con nessuno, forseNemmeno io se per questo.
            perché sono civile e rispetto l'opinione altrui,sul civile non ti conosco e quindi non lo so.Rispetto dell'opinione altrui, almeno nel mio caso, mi pare proprio di no. MAgari con altri lo fai. Con me non è accaduto.
            e non penso di dover mettere le mani addosso a
            chi dice cose che non condivido. Nè, del restoNemmno io. Mai accaduto nulla di simile.
            sono tanto stupido da andare a provocare quelli
            che appartengono all'altra categoria.E meno male.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            Io mi sono sempre limitato a dare un parere
            personale e non ad imporlo come verità. E dov'è che io ho cercato di imporre qualcosa?Mi sembri un po' fissato.
            Ho sempre ribadito che quello è il mio modo di
            vedere/pensare ed è valido per *me*.Benissimo.
            Se tu la pensi diversamente, liberissimo di
            farlo.. ma non di venirmi a dire che io sbaglio e
            tu no et similia.Ah no? e allora cosa discutiamo a fare? Io ti sto contestando il fatto che tu dica che hanno fatto benead usare il taser in QUESTO caso, quellodel filmato, mentre io ho il dubbio che non fosse necessario, e che quindi NON ABBIANO FATTO BENE.Perché, e lo ripeto sarà la quarta volta minimo, QUANDO LO TASERANO il tizio è:- FERMO- QUIETO- A MANI VUOTE- CIRCONDATO DA 4 AGENTI.Inoltre, nel momento in cui i 4 agenti arrivano, il tizio non sta tirando nulla, spaccando nulla, minacciando nulla o nessuno.Se eventualmente la questione dovesse finire davanti ad un giudice, valuteranno questi FATTI, e li confronteranno con la tua OPINIONE che il tizio fosse visibilmente alterato, CRIMINALE e pericoloso. E prenderanno una decisione.Inoltre dopo la taserata il tizio si accascia a terra e da quel momento i 4 agenti gli stanno sempre addosso, forse continuando a somministrargli tensione, finché si vede addirittura uno che mena 3 fendendi con un oggetto, anche se non si vede cosa colpisce, però magicamente dopo quei colpi il tizio non si muove più. Ora, se io non posso contestarti perché qualunque cosa scrivo lo prendi come imposizione del verbo o giudizio sulla tua persona, forse hai qualche problema personale, ed è meglio che rimani a parlare da solo davanti ad uno specchio.
            Torno a ripetere che pui pensarla diversamente.Ah, però, grazie eh! Davvero! Che magnanimo.
            Ma non ti puoi permettere di giudicare la mia
            persona. Cioè, spiegami, se da ciò che scrivi tu mi sembri tendente al violento, (mia opinione, eh!) non posso dirtelo?No, spiega, oppure dimmi cosa posso dire e cosa no, che facciamo prima. Menomale che sono io quello che impone...
            Giudica pure il pensiero ma non la persona, E tu schiarisciti un po' le idee, e poi spiegaci come si fa a disgiungere le due cose.
            perchè alla fine *potrei* essere anche
            migliore nella vita di tutti i giorni di tanti
            falsi perbenisti qui dentro.Non mi stupirebbe.
            No, non sono per l'uso indiscriminato della
            violenza. Sono per l'uso della violenza quando
            serve. Questo si.Potremmo anche essere d'accordo, sai?
            Vuoi un esempio? mi capitasse per caso di beccare
            e bloccare qualcuno che mi scippa, troverei
            sacrosanto potergli sbattere delicatamente il
            cranio contro il più vicino muro fino a che non
            chiede pietà. Giusto per farcelo pensare almeno
            100volte prima di rifarlo.A parte che rischi di accopparlo, cmq la reazionediciamo che la trovo comprensibile... però!:Non è che mi vai a tirare fuori questo esempio perchéforse, riguardo al filmato, cominci a non essere più tanto convinto nemmeno tu che abbiano fatto bene IN QUESTO caso?
            giustifico la violenza non per dirimere le
            controversie (non giustifico ad esempio qualcuno
            che prende a bastonate l'altro perché non ha
            rispettato lo stop), ma la giustfico in casi in
            cui una forma di violenza è usata per prima; sia
            essa violenza contro le cose o contro le persone,
            così come l'esempio dell scippo che ti ho scritto
            sopra.Già su questo non sono d'accordo. Non puoi torturare, ferire, mutilare o uccidere una PERSONA perché ha danneggiato una COSA. Poi ci deve anche essere un senso delle proporzioni, se tu distruggi casa mia con un lanciarazzi è ovvio che ti salto addosso e magari provo anche a strapparti le budella, ma se tiri una sedia su un muro non penso che sia giusto accopparti, nemmeno se è la MIA sedia e il MIO muro!
            IO non ho mai giudicato nessuno di tutti quelli che
            hanno scritto qui dentro. NESSUNO
            Cosa che invece si sono sentiti tutti prontamente
            in grado di fare con me, tu compreso.Ci sarebbe molto da obiettare, ma oggi ho da fare e non mi terrai in casa davanti al pc a rispondere ai tuoi deliri perché ti senti guidicato sulla base di ciò che scrivi. A parte che non me ne frega niente, ma poi per me è normalissimo, anzi! Se uno scrive ripetutamente cose razziste, ad esempio, non puoi nascondere più di tanto il fatto che sia un razzista! Ripeto, schiarisciti le idee.
            Al masimo posso aver dato un
            giudizio mio personale verso un'idea; ma cio' è
            sacrosanto come tutti hanno fatto con me e come
            tutti hanno il diritto di fare.Già..
            Ma ricordo: giudizio verso un'idea non verso una
            persona. Vedi sopra. O spiegaci come si fa a disgungerli, posto che in molti casi lo ritengo privo di senso.
            Ti sto dicendo che le cose che hai scritto verso
            di me, nella vita di tutti i giorni, dette alla
            persona sbagliata e magari nei luoghi sbagliati,
            possono rischiare di farti arrivare in ospedale
            molto velocemente.Nel tuo mondo in cui non si possono esprimere opinioni e giudizi sulle altrui idee, sicuramente si.
            Questo cmq nn significa che chiunque deve essere
            libero di offendere l'altro quanto vuole, intendiamoci.Si ma, ciccio: se tu hai idee violente, e io ti do del violento e tu ti senti offeso... lo capisci che c'è qualcosa che non quadra? ti senti offeso dalle tue stesse idee ma te la prendi con me perché te l'ho fatto notare.Eh no, così NON VA BENE!
            Mi sembra di avere scritt più volte che esiste la
            lbertà di pensiero, Si ma lo sappiamo, non c'è bisogno che ce lo dica tu.
            ed ognuno è libero di fare e dire cio' che vuole nel
            rispetto degli altrui diritti. Cosa che mi sembra
            molto lontana da cio' che stai dicendo.Ti sembra a te perché hai le idee un po' confuse.
            Discorso differente è esprimere giudizi verso la
            persona.
            Ebbene nessuno deve essere libero di esprimere
            giudizi offensivi contro un'altra persona (e c'è
            il codice civile che lo dice.. Secondo me non l'hai visto neanche in copertina quel codice.
            Poi posso tappare la bocca a chi mi
            offende (per questo e non per le idee) con un
            pugno uno schiaffo o con il dito medio.. Quindi siccome conosci solo tu il confine tra giudicare le idee e la persona potresti menare chi vuoi, però non sei antisociale.
            e questo dipende dalle persone (non certo con il
            manganello o il mitra).Ah, menomale!
            sul civile non ti conosco e quindi non lo so.
            Rispetto dell'opinione altrui, almeno nel mio
            caso, mi pare proprio di no. MAgari con altri lo
            fai. Con me non è accaduto.Insomma, con te non si possono dare giudizi sulla persona, sennò meni, e a quanto dici qui neanche sulle idee, perché se uno non ti dice che hai ragione non le rispetta..Mah, la coerenza delle tue idee comincia un po' a vacillare, mi sembra.Ciao, devo andare.
          • GGLaTr8la scrive:
            Re: E' giusto così
            extrè: c'è poco da fare. ti sei messo in un vicolo cieco.siamo su internet. Ci conosciamo come dei nick.I nick hanno delle idee. Queste idee possono essere tanto espresse quanto giudicate da chi le legge. Chi le legge si fa una idea ANCHE di colui che le ha scritte. Che tu lo voglia o no.DOPODICHE' può anche essere che tu sia tutto fumo e niente arrosto. Può darsi benissimo che tu sia una persona nonviolenta che si sfoga sui forum di PI recitando la parte del fascistone ad oltranza. E nessuno, tranne te, potrà mai saperlo.Dunque si giudica il nick più che la persona: il nick "extreme" esprime concetti violenti: descrive sè stesso come un violento. Punto.Se poi il Franco Rossi che si nicka Extreme invece è una persona civile, ragionevole e con grande rispetto della vita umana, questi sono affari suoi che ha deciso di recitare la parte del violento.Se non ti riconosci nell'immagine che dai di te stesso puoi prendertela solo con te stesso, purtroppo.Smetti di fare discorsi da violento (che non ti appartengono)e non sarai più giudicato (ingiustamente) violento.Oppure continua pure a giustificare la violenza ma non rosicare quando qualcuno ti descrive per quello che mostri di essere qui su PI.Non sulla vita reale. Quella non è in discussione: lo sai solo tu se queste "idee" le senti davvero tue e ti comporti nella vita reale con coerenza, oppure no.Qui in realtà cosa fai tu chiusa questa finestra non frega a nessuno. Frega quello che tu dici di pensare.Se non ti riconosci nel giudizio che si ha nel leggerti vuol dire semplicemente che ti sei descritto male.O, caso diametralmente opposto, che la tua recita sia nella vita reale e che qui permetti al tuo Io più puro di mostrarsi per quel che è.In tal caso hai tutto il diritto di spaventarti.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            I nick hanno delle idee. Queste idee possono
            essere tanto espresse quanto giudicate da chi le
            legge. Chi le legge si fa una idea ANCHE di colui
            che le ha scritte. Che tu lo voglia o no.Ognuno puo' farsi l'idea che vuole anche sulla persona. Pero' mentre è lecito giudicare un'idea in quanto tale, non è lecito giudicare una persona che non si conosce se non attraverso un nick. E' semplice. Basta tenersi l'idea sulla persona per se.Anche io mi sono fatto molte idee su tanti che hanno scritto, ed è normale; non le ho pero' esternate, perchè non li conosco.
            Dunque si giudica il nick più che la persona: il
            nick "extreme" esprime concetti violenti:
            descrive sè stesso come un violento.
            Punto.Il nick ExTrEmE non esprime niente. Come vedi questa è una dimostrazione che l'idea che ti fai di una persona attraverso un nick puo' essere sbagliata.Questo è il mi nick dalle prime connessioni a 9600bps ormai comodamente più di 14 anni fa, quando pensavo solo ad andare in bicicletta giocare e fare i compiti (il meno possibile :P ). Nick scelto nemmeno mi ricordo per quale motivo (forse perchè avevo letto una pubblicità con scritto X-treme e allora in cerca di nick scelsi questo).Come vedi a sbagliare ci hai messo quanto a sputare in terra. Io avrei potuto fare altrettanto. Di conseguenza prima di affibbiare giudizi sbagliati, preferisco tenerli per me; non cambia niente a me ne a chi legge. Ne guadagna solo il rispetto reciproco.
            invece è una persona civile, ragionevole e con
            grande rispetto della vita umana, questi sono
            affari suoi che ha deciso di recitare la parte
            del violento.Io non recito nessuna parte. Queste solo le mie idee e le esterno.Le mie idee le applico anche, quando è il caso, e sempre nel rispetto delle leggi e dell'altrui rispetto.Quando trovo una zingara che chiede l'elemosina all'uscita dell'ospedale con il bambino in braccio non la brucio di certo e nemmeno la picchio a sangue (anche se la tentazione di dargli una testata molto molto forte ce l'avrei, seguita da un grosso calcio in culo), pero' mi piacerebbe -cosa che non accade MAI - che venisse fermata, presa un po' a calci nel culo giusto per farle comprendere meglio la situazione, ingabbiata con annessa fusione della chiave per un tempo indefinito (ricordo che l'accattonaggio è REATO). Giusto per fare un esempio.
            Se non ti riconosci nell'immagine che dai di te
            stesso puoi prendertela solo con te stesso,
            purtroppo.L'immagine che vedi è quella che ti crei TU, non quella che è come ti ho già spiegato.
            Smetti di fare discorsi da violento (che non ti
            appartengono)e non sarai più giudicato
            (ingiustamente) violento.Non vedo perchè smettere di dire cio' che penso.Non esiste proprio.Io ti/vi ho scritto che non si deve giudicare una persona a partire da cio' che pensa.Se poi volete farlo.. fate come vi pare. Mancate solo di rispetto. A me fondamentalmente non cambia nulla.
            Oppure continua pure a giustificare la violenza
            ma non rosicare quando qualcuno ti descrive per
            quello che mostri di essere qui su PI.Non rosico. Mi da fastidio la mancanza di rispetto, cosa che io non ho avuto nei confronti di nessuno di voi.
            Non sulla vita reale. Quella non è in
            discussione: lo sai solo tu se queste "idee" le
            senti davvero tue e ti comporti nella vita reale
            con coerenza, oppure no.Ho già spiegato sopra.
            Qui in realtà cosa fai tu chiusa questa finestra
            non frega a nessuno.
            Frega quello che tu dici di pensare.Quindi ci si deve limitare a discutere e dialogare sulle IDEE e non sulla PERSONA come in tanti si stanno ostinando a fare.
            O, caso diametralmente opposto, che la tua recita
            sia nella vita reale e che qui permetti al tuo Io
            più puro di mostrarsi per quel che è.
            In tal caso hai tutto il diritto di spaventarti.Non recito in entrambi i casi.Le mie idee le applico quando è lecito applicarle e quando è il caso applicarle.Sempre nel rispetto altrui.Rispetto altrui per me non significa che tutti hanno diritto ad essere intoccabili, attenzione: ntendo dire che fintanto che non mi offendi (offesa intesa come attacco, non verbale) il problema non si pone, ma se mi offendi a quel punto ho tutto il diritto di farti pentire di avrlo fatto.Questo puo' non piacere a chi ha l'idea che tutti possono fare tutto e che tutti devono essere tutelati a prescindere. Ma così è, almeno per me. I motivi li ho già espressi.
          • GGLaTr8la scrive:
            Re: E' giusto così
            non hai capito: non è la scelta del nick a qualificarti agli occhi di chi legge ma è la scelta delle cose da far dire al tuo nick a farlo.Se nella vita reale non sei la persona che fingi di essere qui sopra, alla comunità importa poco. Buon per chi ti vive intorno, se è così.Qui non frega niente a nessuno di giudicare i comportamenti di una persona che non si conosce. Qui si è giudicati per quello che si sostiene.Se io vengo qui a dire che gli ebrei devono essere tutti sterminati, tu avrai tutto il diritto di chiamarmi "nazista esaltato".Se poi io chiuso il computer vado a recitare la Torah e sono una specie di Ghandi, buon per me. Ma a te non frega niente. E' inutile che ti risponda "ma tu non sai come sono io in realtà". Perfettamente inutile.Tu sei un nick come tutti gli altri e sei giudicato e giudicabile come tutti gli altri IN BASE ALLE COSE CHE RACCONTI DI PENSARE.Allo stesso modo, magari qualcuno che qui si presenta come una persona civile e tollerante poi va a dar fuoco ai neri o ai barboni. Non ci interessa.Qui su PI sarà considerata una persona civile e di buonsenso..Nella vita si è ciò che si fa.Nella rete si è ciò che si pensa.
      • Riccardo scrive:
        Re: E' giusto così
        Se far rispettare delle regole in questo paese significa prendersi del fascista... Io me ne vado dall'Italia. Spero con tutto il cuore che accada a tuo figlio, ad un tuo parente, quello che accade a molti giovani innocenti ogni domenica: rischiare la vita per degli Ultras. Vedi te se io non posso uscire di casa per colpa di alcuni tifosi esaltati che mi pestano perchè tifo una squadra diversa. Centinaia di poliziotti che dovrebbero essere impiegati altrovi, vengono chiamati per tenere a bada questi animali (sono anche soldi spesi). Comunque, per la cronaca i risultati sono (Forze dell'ordine: 106 feriti ed un morto - Ultras in Italia: 55 feriti e in più il fatto di essere arrestati e subito rilasciati quando magari hanno spaccato mezza città o addirittura bloccato mezza città). Quando perderai tuo figlio, la tua macchina, il tuo motorino, un tuo parente che passava di lì... Quando verrai scippato, derubato, sequestrato... Vediamo se non rimpiangerai le regole e il rispetto reciproco e non il fare il cavolo che si vuole. Ma te lo auguro, veramente.
    • TLH scrive:
      Re: E' giusto così
      Peccato poi lo usino anche per chi fa domande scomode, come successo al ragazzo al convegno di Kerry.Semplicemente immorale, uno strumento di tortura e di esercizio dell'abuso di potere.Spero quei poliziotti vengano condannati per omicidio e restino in carcere.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Peccato poi lo usino anche per chi fa domande
        scomode, come successo al ragazzo al convegno di
        Kerry.E questo è un altro paio di maniche, ma non è questo il caso.Così come deve essere punito il delinquente,deve essere punito l'abuso.
        Semplicemente immorale, uno strumento di tortura
        e di esercizio dell'abuso di
        potere.No, personalmente lo trovo un ottimo modo di bloccare qualcuno senza doverlo bucherellare con un proiettile (che sarebbe peggio, se proprio si guarda all'inculumità).In questo caso ci ha lasciato la buccia ma non è certo colpa diretta dell strumento (nato proprio per immobilizzare senza uccidere) ma piuttosto, con probabilità, di un qualche problema di salute.Uno in meno da mettere in gabbia.
        Spero quei poliziotti vengano condannati per
        omicidio e restino in carcere.Certo certo, mettiamo in gabbia chi difende l'incolumità del prossimo **onesto** e lasciamo a spasso chi delinque.Ottimo metodo.E se prendendo quella cosa (uan sedia?) l'avesse fatta volare chissà dove colpendo un bambino? magari uccidendolo.. allora tutti ad indignarsi perchè i poliziotti non erano stati in grado di evitarlo.Ci vuole coerenza a questo mondo.Le fdo hanno il compito di proteggere il cittadino onesto; se per farlo devono correre il rischio di uccidere il delinquente, pazienza.
        • controgliul tràviolent i scrive:
          Re: E' giusto così
          mmm extreme beh guarda la situazione poco prima che gli sparino il taser ...c'è lui fermo davanti le forze dell'ordine, che cosa poteva fare? Secondo me hanno profondamente sbagliato a sparargli il taser ...il primo approccio in questo tipo di situazione (persona chiaramente disarmata) è di iniziare con un dialogo proprio come ha fatto la signora, solo che il poliziotto dovrebbe trovare parole "migliori" per persuaderlo infondo devono essere addestrati per questo no? Non solo per sparare e centrare i 100 punti al poligono di tiro...certo ci sono situazioni in cui l'uso di un'arma dev'essere più immediato come i casi di guerriglia urbana, aggiungerei terroristica, operata da quegli IDIOTI di ultrà (SIETE DEGLI IDIOTI!!!! FALSI!! CHE USATE LA MORTE DI UN GIOVANE PER FARE VIOLENZA SU ALTRE... QUELLO CHE AVETE FATTO NON E' NE GIUSTIZIA NE VENDETTA MA SOLO TERRORISMO! ... scusate lo sfogo) ! Secondo me questa storia è composta da una serie di situazioni sfortunate che purtroppo ha causato la morte di quell'uomo e come concausa c'è stato l'uso scorretto , troppo affrettato del taser!
        • Douglass scrive:
          Re: E' giusto così
          Risposta a quel povero diavolo di Extreme:"Ma a te, chi ti ha imparato l'italiano?" C'è qualcosa che non ti suona in questa frase? Guardi il dito e non vedi (non ti sembra ci sia) la luna? Hai mai fatto un giro davanti alle barricate? Mai letto espressioni di orgoglio corporativo? Ti sei mai chiesto chi è chi, hai mai analizzato il numero di combinazioni caratteriali a cui la natura è capace di dare forma? Sai che ci sono adolescenti palestinesi che scappano alla festa del patrono (per loro ogni "botto" è pericolo)? Sai che ci sono 6000 koiné nel mondo, e ognuno dei popoli che le esprime ha parole uniche per descrivere il simbolo della loro identità? Come diresti in inglese "attimo"? In francese? o in qualche lingua finnica? Ti sei mai chiesto se tutti hanno avuto una vita come la tua, o ti sfiora il senno l'idea che nel mondo (in Polonia, a Pieszyce, in un paese di muratori e contadini) sia nato un uomo semplice, che non conosceva la coniugazione di "viaggiare", e a cui la parola "confine" dava brividi ed euforia? Hai mai pensato quanto ci ha messo a organizzare il suo piccolo viaggio verso una delle tante "town upon a hill", la sua, di sua madre? Ti è mai balzata in testa l'idea che aveva il diritto di farlo? Che l'unico "reato" che ha commesso è quello di aver avuto paura? Ricordi le mamme ungheresi che soffocavano i loro neonati davanti agli occhi di un razionale dottore di nome Mengele? Quelle mamme avevano colpe? Erano mamme distratte? Violente? Erano mamme disadattate, senza istinto materno, senza diritti? E i loro figli, erano "un bastardo in meno al mondo"? O erano state sopraffate?So cosa proverai a scrivere ora, senza peritarti di usare i toni del pressappoco e dell'inappropriato paragone: che i poliziotti non sono nazisti, e che quindi l'accostamento è unlikely. Lo pensiamo tutti. Non ci serve la tua prosopopea da lestofante. Quello che ho scritto è fin troppo chiaro, se si ha la pazienza di soffermarcisi: non ascendere al trono di un dio, se non vuoi finire ad armare un uomo contro un altro uomo. Non ti fidare del tuo istinto sapiens, l'uomo è un animale non lineare. Ti auguro di sperimentarlo sulla tua pelle, presto.Mi risuonano ancora le tue parole aliene. Sei purtoppo un rappresentante del gran popolo peninsulare, ùstascia nel cuore. Sei confondibile come la muffa nel roquefort. Non hai ali per osare lo slancio, sei lillipuziano, il tuo io scritto è invertebrato. Provassi rabbia, ne avrei conforto in cambio. Invece provo solo biasimo, biasimo superrimo biasimo. Peccato tu non abbia avuto il tuo maestro nell'età giusta. Avrebbe potuto recuperarti. Forse è tardi, ma non è tardi per rispondere ai tuoi biechi insulti da leguleio domenicale. Prendi qualche libro necessario, quando hai voglia di diffondere le tue novità nel web. Ci guadagnerai due volte, in fatica, risparmiandoti di elaborare frasi che ti restano faticose e mistiche, e in umiltà, scoprendo che c'è chi sa usare le lettere senza rivoltare i defunti dei Lincei. E ci guadagneremo noi, risparmiandoci di leggere le tue grame idiozie.
      • steve#14 scrive:
        Re: E' giusto così
        Posso concordare sull'abuso di potere in certi casi... ma non mi sembra sinceramente i mounties nelle immagini abbiano abusato dei loro poteri. Non mi sembra di aver visto volare ne pugni, ne calci, nè altri atti di violenza gratuita.Per cosa dovrebbero essere accusati quei poliziotti? Per aver applicato una procedura di immobilizzazione come previsto dalla loro educazione? ...mi sembra un tantino fuori luogo la tua uscita... Se mi dici che il teaser potrebbe essere sostituito da qualche altro strumento immobilizzatore posso essere d'accordo, ma parlarmi di omicidio nei confronti di poliziotti che hanno semplicemente fatto il loro dovere ed evitato che uno squilibrato distrugga cose pubbliche o metta a repentaglio la vita di altre persone, mi sembra assolutamente fuori luogo...
        • gerry scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: steve#14
          Per cosa dovrebbero essere accusati quei
          poliziotti?Vanno accusati di omicidio colposo.Un giudice giudichrà se i poliziotti hanno fatto l'unica cosa che potevano fare, hanno esagerato o hanno fatto una cazzata tremenda.Non dico che debbano essere condannati per forza, ma un processo di revisione è quantomeno auspicabile.
      • Riccardo scrive:
        Re: E' giusto così
        Se l'arma in dotazione è quella... Perchè te la prendi con i poliziotti?
    • franco scrive:
      Re: E' giusto così
      Vergognati del modo in cui ti sei espresso di fronte alla morte di un uomo.Potevi esprimere il tuo schifoso concetto in modo meno offensivo,sono veramente senza parole...
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Vergognati del modo in cui ti sei espresso di
        fronte alla morte di un uomo.io non mi vergono di nulla.Mi sono espresso come penso nei confronti di un delinquente.
        Potevi esprimere il tuo schifoso concetto in modo
        meno offensivo,sono veramente senza parole...Io il mio concetto lo esprimo come mi pare visto che la libertà di parola e di pensiero per ora esistono; tu esprimiti pure com vuoi.Io non son un ipocrita per mia fortuna. Questo è il mio pensiero e lo esprimo, sia che vada a genio al resto del mondo o meno.. e questo sarà sempre.Chi fa il buonista lo farà fintanto che un problema non lo raggiungerà in prima persona (e spero non accada mai): quando ci si trova coinvolti in qualcosa il buonismo viene dato in pasto ai maiali, ve lo posso garantire.
        • danieleMM scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE
          Mi sono espresso come penso nei confronti di un
          delinquente.quello non era un delinquenteera un uomo stufo, che non ne poteva più..probabilmente anche con qualche disturbo emotivoha fatto qualcosa di avventato e sconsiderato e poi è andato nel panicola polizia si è avvicinata e nel panico totale l'unica cosa che gli è venuta da fare è scappare (chissà dove poi...)da quando scappare è un comportamento pericoloso?si vedeva lontano un chilometro che non era pericoloso...Il taser sarà anche un arma progettata per essere non letale ma è stato dimostrato che talvolta lo è.. e neppure così poco tra l'altro!questo episodio dimostra che lo usano per un non niente..esistono episodi in cui è stato usato più a sproposito di questo... ma qui ci è scappato il morto..in 4 contro uno era davvero necessario?forse la vecchia manganellata è meglio a questo punto.. mal che vada rischi di fare un occhio nero e qualche bollo!sinceramente...datti una calmata! Perché se, come tu dici, iniziassero ad essere violenti i poliziotti lo diventerebbero di più anche i criminali.. e allora si che ti pentirai di quanto hai detto-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 novembre 2007 03.22-----------------------------------------------------------
          • steve#14 scrive:
            Re: E' giusto così

            quello non era un delinquente
            era un uomo stufo, che non ne poteva più..Se mi stufo non inizio a distruggere cose pagate con le tasse pubbliche e quindi con il lavoro sudato di altre persone. Quindi la persona in questione, per quanto possa dispiacermi per come andata a finire, in principio ha sbagliato, ok?
            probabilmente anche con qualche disturbo emotivoPotremmo anche definirlo disturbo psichico direi, dato che il fare inquieto dimostrato sembrava abbastanza accentuato...

            ha fatto qualcosa di avventato e sconsiderato e
            poi è andato nel panico

            la polizia si è avvicinata e nel panico totale
            l'unica cosa che gli è venuta da fare è scappare
            (chissà dove poi...)
            da quando scappare è un comportamento pericoloso?Mai... ma sai come sarebbero andate le cose se uscendo dall'aereoporto, nella disperazione, come dici tu, avesse rapito qualche bambino usandolo da ostaggio, piuttosto che minacciato alla sicurezza di altre persone?

            si vedeva lontano un chilometro che non era
            pericoloso...Mi permetto di dissentire... me lo fossi trovato di fronte, ti dico il vero che avrei avuto una certa paura... e probabilmente anche tu... non era di corporatura modesta ...e compiva atti imprevedibili.. O sei alto 2 metri e pesi 100 chili oppure ti prego di lasciarmi il beneficio del dubbio sulla tua paura innanzi a lui...

            Il taser sarà anche un arma progettata per essere
            non letale ma è stato dimostrato che talvolta lo
            è.. e neppure così poco tra l'altro!Qui concordo con te. Potrebbe essere da rivedere come strumento sedativo.

            questo episodio dimostra che lo usano per un non
            niente..Ok... qual'è l'alternativa secondo te? Andare a mani nude e farsi riempire di botte? ...vorrei vedere te al loro posto.Ripeto comunque, sono stato diverse volte in Canada e i poliziotti si sono sempre dimostrati cortesi e assolutamente disponibil di fronte al rispetto che giustamente ho mostrato loro. Il Canada è un bel paese perchè le persone ci tengono a ciò che hanno, anche a ciò che è pubblico e costruito a -50 con il lavoro di tutti i cittadini... Giustamente i poliziotti intervengono quando vedono che uno straniero danneggia strutture pubbliche.Mica come da noi, dove chi viene da fuori ha più diritti degli italiani, dove la maggior parte dei reati rimane impunita, dove la gente non paga le tasse come dovrebbe, e dove la stessa critica gli interventi delle forze dell'ordine, per poi in maniera del tutto ipocrita lamentarsi dell'assenza di sicurezza...Ma perchè è tanto difficile capire che ad azione scorretta, deve corrispondere azione punitiva? Altrimenti qualsiasi perditempo potrebbe danneggiare qualsiasi cosa... sarebbe bello/giusto? ...se la scena vi turba CMQ, vi consiglio di vedere come funzionano le cose in USA, Cina, Korea... I poliziotti Canadesi come si vede dal video sono rigorosi, non cattivi ...e ce ne passa di strada in mezzo...

            esistono episodi in cui è stato usato più a
            sproposito di questo... ma qui ci è scappato il
            morto..

            in 4 contro uno era davvero necessario?Vuoi mandare 1 contro 1 un poliziotto per fargli ricevere tante botte? dove sta il beneficio? Ribadisco il mio punto di vista, se uno sbaglia va punito e l'azione repressiva va fatta cercando di causare meno ulteriori danni possibile (in questo caso era la salute dei mounties ad essere potenzialmente in pericolo)

            forse la vecchia manganellata è meglio a questo
            punto.. mal che vada rischi di fare un occhio
            nero e qualche
            bollo!Ti assicuro che le manganellate ammazzano più dei teaser... non fanno forse clamore a livello internazionale, ma tanta gente ci lascia le penne con il buon Billy

            sinceramente...
            datti una calmata! Perché se, come tu dici,
            iniziassero ad essere violenti i poliziotti lo
            diventerebbero di più anche i criminali.. e
            allora si che ti pentirai di quanto hai
            dettoche discorso è? I criminali sono già violenti... Non dev'esserci un braccio di ferro; i poliziotti DEVONO essere nel giusto, i criminali SONO nello sbagliato, per definizione. L'abuso di potere in alcuni casi è un'altra cosa, ma la polizia è fatta per intervenire e reprimere il crimine... altrimenti ti prego di spiegarmi a cosa serve... sostituiamo gli agenti con manichini... che ci costa meno ;-)
          • danieleMM scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: steve#14
            Se mi stufo non inizio a distruggere cose pagate
            con le tasse pubbliche e quindi con il lavoro
            sudato di altre persone. Quindi la persona in
            questione, per quanto possa dispiacermi per come
            andata a finire, in principio ha sbagliato, ok?le persone non sono tutte ugualiquesta persona era lì da ore in aereoporto, sua madre aveva fatto parecchia strada per andarlo a prendere e lo stava aspettandolui non aveva alcun modo di avvertirlanon sapeva una parola di inglesee ha cominciato ad arrabbiarsialcune persone sono nervose per natura o poco pazientialcune quando si arrabbiano fanno cazzate perché non riescono più a ragionare!e non c'è bisogno di chiamarlo come tu dici:
            Potremmo anche definirlo disturbo psichico direi,
            dato che il fare inquieto dimostrato sembrava
            abbastanza
            accentuato...ha sbagliato.. vero..ma non ha fatto qualcosa per cui meritare la morte o una taserata
            Mai... ma sai come sarebbero andate le cose se
            uscendo dall'aereoporto, nella disperazione, come
            dici tu, avesse rapito qualche bambino usandolo
            da ostaggio, piuttosto che

            minacciato alla sicurezza di altre persone?era chiuso in un terminal.. l'unica uscita era quella con le porte ad apertura automatica che si vede nel filmatodove pensi potesse scappare??e cmq gli si sono avvicinate persone e lui non ha torto loro un capello...se vuoi ipotizzare che sarebbe potuto uscire e far male a qualcuno allora possiamo attuare lo stesso tipo di ipotesi per chiunque si incazzi, ovunque, per qualunque motivo (a ragione o torto)!È incazzato.. chi sa cosa può fare.. magari spaccare la testa a un bambino.. taseriamolo per bene!è un ragionamento insensato questo..cmq disperazione non è la parola giusta: prima incazzato e accecato dalla rabbia, frustrato! Poi quando vede la polizia è nel panico totale e non capisce più nulla... (non ha senso tentare di scappare in una situazione così.. se lo ha fatto è perché non capiva proprio nulla)
            Mi permetto di dissentire... me lo fossi trovato
            di fronte, ti dico il vero che avrei avuto una
            certa paura... e probabilmente anche tu... non
            era di corporatura modesta ...e compiva atti
            imprevedibili.. O sei alto 2 metri e pesi 100
            chili oppure ti prego di lasciarmi il beneficio
            del dubbio sulla tua paura innanzi a
            lui...allora se uno è alto e grosso lo taseriamo? non si sa mai...

            questo episodio dimostra che lo usano per un non

            niente..

            Ok... qual'è l'alternativa secondo te? Andare a
            mani nude e farsi riempire di botte? ...vorrei
            vedere te al loro
            posto.alternative ad usare uno strumento potenzialmente mortale ce n'erano..il taser fino a qualche anno fa non esisteva e di alternative ne hanno sempre trovate!sai perché può provocare la morte? se la scarica elettrica arriva nel momento sbagliato ti arresta il cuore! È lo stesso motivo per cui se ti attacchi alla 220 di casa puoi rimanerci secco così come puoi solo provare un gran dolore... PUOI morirepossiamo paragonare il taser ad una pistola con 1 solo colpo letale e tutti gli altri dolorosi... è come la roulette russa.. solo con meno probabilità di uccidere!
            Ma perchè è tanto difficile capire che ad azione
            scorretta, deve corrispondere azione punitiva?questo non è difficile da capire e sono pure d'accordo..però tu cerca di non vedere o tutto bianco o tutto nero..e poniti qualche domanda:*) perché era lì da solo?*) perché era incazzato?magari aveva delle buonissime ragioni per esserlo... (e se ti vai a leggere com'è andata scopri che in effetti è proprio così)che poi abbia reagito in modo stupido e sconsiderato non fa di lui una persona su cui usare un arma potenzialmente letalei poliziotti devono far rispettare la legge senza infrangerla... hanno dei mezzi potenti e li devono usare coscienziosamente!se un poliziotto ha il grilletto facile (o il taser in questo caso) sta abusando del suo potere e va punito!Il discorso gira tutto qui... il taser è un arma pericolosa: va usata SOLO se è strettamente necessario..non "perché è scappato"ricordiamoci che non aveva alcun arma con se (è in un aereoporto)

            in 4 contro uno era davvero necessario?

            Vuoi mandare 1 contro 1 un poliziotto per fargli
            ricevere tante botte? dove sta il beneficio?
            Ribadisco il mio punto di vista, se uno sbaglia
            va punito e l'azione repressiva va fatta cercando
            di causare meno ulteriori danni possibile (in
            questo caso era la salute dei mounties ad essere
            potenzialmente in
            pericolo)no qui probabilmente non mi son ben spiegato.."in 4 contro uno era davvero necessario (taserarlo)?"mi va benissimo che fossero in 4 contro 1quel che mi va meno bene è che in 4 contro 1 abbiano sentito la necessità di usare un taser per metterlo fuori uso.. (sapendo di rischiare di ammazzarlo, perché lo sanno...)
            Ti assicuro che le manganellate ammazzano più dei
            teaser... non fanno forse clamore a livello
            internazionale, ma tanta gente ci lascia le penne
            con il buon Billymah.. anche qui..sta all'intelligenza di chi usa il randello... se in 4 si mettono a colpirlo in continuo per 5 minuti probabilmente lo ammazzano..ma se si limitano a stordirlo e lo ammanettano non lo ammazzano di certo...e cmq potevano accerchiarlo lentamente e prenderlo da un punto ciecola polizia è addestrata a fare queste cose!
            che discorso è? I criminali sono già violenti...
            Non dev'esserci un braccio di ferro; i poliziotti
            DEVONO essere nel giusto, i criminali SONO nello
            sbagliato, per definizione. L'abuso di potere in
            alcuni casi è un'altra cosa, ma la polizia è
            fatta per intervenire e reprimere il crimine...
            altrimenti ti prego di spiegarmi a cosa serve...
            sostituiamo gli agenti con manichini... che ci
            costa meno
            ;-)il senso del discorso è il seguente:lo scopo della polizia è quello di far rispettare la giustizia, quello di giudicare è di altre persone!Se i poliziotti diventano cattivi e usano il taser anche su un ragazzo che ha rubato un pacco di presevativi allora è troppo..i delinquenti se sanno che i poliziotti utilizzano queste maniere ci penseranno 2 volte prima di "consegnarsi spontaneamente" e preferiranno sparare o reagireil taser lo usi se DAVVERO servecosì come spari se DAVVERO serve
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            quello non era un delinquente
            era un uomo stufo, che non ne poteva più..
            probabilmente anche con qualche disturbo emotivoInvece lo era. Qualcuno che spacca cose pubblica e fa volare oggetti è un delinquente. FINE.Tanto più se è pure mentalmente instabile (temporaneamente o da quando è venuto al mondo) e non con "qualche disturbo emotivo".
            ha fatto qualcosa di avventato e sconsiderato e
            poi è andato nel panicoHa fatto qualcosa che non doveva fare, mettendo a rischio l'incolumità sua (e infatti..) e quella degli altri.

            la polizia si è avvicinata e nel panico totale
            l'unica cosa che gli è venuta da fare è scappare
            (chissà dove poi...)La polizia mi sembra tutto fuorché nel panico totale. Mi sembrano al contrario molto calmi e misurati in quello che stanno facendo.Evidentemente il tuo modo di pensare ti fa distorcere pure cio' che sta impresso sul filmato.Riguardalo.Il dove volesse scappare non è importante; stava scappando e qualcuno in quelle condizioni puo' essere anche molto pericoloso.
            da quando scappare è un comportamento pericoloso?Da quando qualcuno è visibilmente fuori di melone in quel modo.
            si vedeva lontano un chilometro che non era
            pericoloso...Ma si certo certo qualcuno che sradica un sedile e sbatte qua e la nel mezzo ad un aereoporto circondato da quattro agenti e poi tenta la fuga non è pericoloso. Gli hai fatto percaso anche un test psico-attitudinale?
            Il taser sarà anche un arma progettata per essere
            non letale ma è stato dimostrato che talvolta lo
            è.. e neppure così poco tra l'altro!Se stava fermino non gli succedeva nulla.
            questo episodio dimostra che lo usano per un non
            niente..Questo episodio dimostra come lo usino per cio' che è progettato. Fermare chi non si vuol fermare.A lui è andata male. Pazienza.
            esistono episodi in cui è stato usato più a
            sproposito di questo... ma qui ci è scappato il
            morto..Pazienza. Ripeto: se stava fermo e tranquillo nessuno glielo sparava addosso.
            in 4 contro uno era davvero necessario?evidentemente si.O preferisci forse che si facciano le cose all'italiana con 30 poliziotti i tenuta antisommossa di fronte a 2-300 persone fuori di melone?
            forse la vecchia manganellata è meglio a questo
            punto.. mal che vada rischi di fare un occhio
            nero e qualche bollo!La manganellata puo' essere letale quanto il teaser.Dipende un po' da come lo becchi e dal suo stato di salute.Quind come vedi non fa molta differenza.. se non una differenza all'apparenza e basta.
            sinceramente...
            datti una calmata! Perché se, come tu dici,e io ti riscrivo che ritengo di non dovermi calmare affatto.
            iniziassero ad essere violenti i poliziotti lo
            diventerebbero di più anche i criminali.. e
            allora si che ti pentirai di quanto hai
            dettoSpero non ti accada mai, ma in caso me lo verra a ridire quando il criminale di turno farà girare i maroni a te.Vedrai come cambi subito le idee buoniste. Te lo garantisco.
          • gerry scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            Invece lo era. Qualcuno che spacca cose pubblica
            e fa volare oggetti è un delinquente.
            FINE.E buonanotte al sistema giudiziario.Mi domando cosa li paghiamo a fare i giudici, visto che è tutto così semplice.
          • danieleMM scrive:
            Re: E' giusto così
            visto che penso sia inutile fare dei ragionamenti a uno come ti ti correggo solo dove non hai capito- Scritto da: ExTrEmE

            la polizia si è avvicinata e nel panico totale

            l'unica cosa che gli è venuta da fare è scappare

            (chissà dove poi...)

            La polizia mi sembra tutto fuorché nel panico
            totale. Mi sembrano al contrario molto calmi e
            misurati in quello che stanno
            facendo.
            Evidentemente il tuo modo di pensare ti fa
            distorcere pure cio' che sta impresso sul
            filmato.
            Riguardalo.evidentemente la tua comprensione di quel che leggi e la capacità di utilizzo della logica sono limitate...è ovviamente il tizio ucciso ad essere nel panico, non la polizia

            in 4 contro uno era davvero necessario?

            evidentemente si.
            O preferisci forse che si facciano le cose
            all'italiana con 30 poliziotti i tenuta
            antisommossa di fronte a 2-300 persone fuori di
            melone?qui mi sono probabilmente espresso male io...in 4 contro 1 va bene ma non era necessario usare un taser in questa superiorità numerica per riuscire ad immobilizzarlo
          • Stefano scrive:
            Re: E' giusto così
            Usare il Taser serve ad evitare Danni ai Polizziotti. Anche i 4 contro 1 una sediata in testa ad uno dei 4 può fare molto male. Se io vedo la polizia certo non scappo, ho la coscienza a posto, in 42 anni (e 20 di patente) ho preso solo due multe (per non aver visto dei segnali, non per volontà infrangere il codice della strada) e giusto perchè credo nel vivere civile. E quando mi è arrivata la multa non ho fatto come molti italiani che si sono messi a protestare ecc.... ho preso atto del mio errore, e ho pagato la multa volentieri e senza protestare. E' stato un mio errore. E' giusto pagare per questo, anche se non è stato volontario. Questa è civiltà e giustizia.Penso che uno che protegge i delinquenti e protesta contro la polizia, lo fa solo per proteggere i propri comportamenti perché è lui stesso un Delinquente.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            quello non era un delinquente

            era un uomo stufo, che non ne poteva più..

            probabilmente anche con qualche disturbo emotivo

            Invece lo era. Qualcuno che spacca cose pubblica
            e fa volare oggetti è un delinquente.
            FINE.Se ti vedo buttare per terra la carta di un chewing gum sparo a te, moglie, figli, nipoti, nonni, suoceri.Una stirpe di delinquenti così non deve lasciare progenie.FINE.Di un po', vieni da Zelig, oppure stai barando e non prendi le pillole che ti hanno prescritto?
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Se ti vedo buttare per terra la carta di un
            chewing gum sparo a te, moglie, figli, nipoti,
            nonni,
            suoceri.
            Una stirpe di delinquenti così non deve lasciare
            progenie.
            FINE.Allora sto tranquillo. Io i cestini li uso, visto che ci sono.Anche se il paragone non ha il benchè minimo senso.
      • painlord2k scrive:
        Re: E' giusto così
        - Scritto da: franco
        Vergognati del modo in cui ti sei espresso di
        fronte alla morte di un
        uomo.
        Potevi esprimere il tuo schifoso concetto in modo
        meno offensivo,sono veramente senza
        parole...Vergognati di essere infantile.
    • nome e cognome scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE
      Omicidio una bella s*ga! Possibile che il
      delinquente di turno debba passare sempre da
      vittima!?

      E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè
      questo è, poi se la persona in oggetto aveva
      problemi di salute è un altro paio di maniche)
      per fermare un tizio che era partito di cervello
      spaccando tutto (o perlomeno
      provandoci).

      La polizia nom ha tirato fuori il mitra, ma ha
      tentato di fermarlo per evitare ulteriori danni
      materiali ed eventualmente
      fisici.

      Se il tipo in questione ci ha lasciato la buccia,
      significa che aveva anche problemi di saluta tali
      da farlo crepare sotto la scarica del
      teaser.

      Il punto pero' è uno: io a sradicare sedie e
      spaccare tutto nn ci vado infatti nessuno mi
      spara il teaser addosso. Basta fare
      altrettanto.

      Così come accade per quella brancata di
      delinqueti cerebralmente devastati che tutte le
      sante domeniche devastano le nostre città e
      prendono a sassate le FdO. E le FdO che devono
      stare a prendere le sassate, bottigliate con i
      manganelli in mano e poco più.. salvo poi
      rischiare la gattabuia se aprono la testa a
      qualcuno per una maganellata un po' troppo
      forte.

      Gente, finchè andiamo avanti così non possiamo
      lamentarci delle violenze.. Quando c'è la
      certezza dell'incolumità e del non rispetto delle
      pene inflitte, si ha solo un incentivo a
      delinquere.

      Pessimismo & Fastidio.beh ti auguro di non aver problemi di salute, ma dopo aver letto il tuo commento.. beh.. una visitina dal medico falla..te la consiglio vivamentepoi poniti le seguenti domande:- perchè stava spaccando tutto? - perchè l'hanno taserato quando era praticamente fermo?- perchè viene dato il diritto di torturare le persone?- non bastavano un paio di manette?- quando una persona ha problemi di salute è colpa sua?- se ha problemi di salute allora è accettabile che possa morire sotto per un taser?queste e molte altre domande potresti farti, ma ci vuole un minimo di apertura mentale e sensibilità
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        - perchè stava spaccando tutto? il perchè non è importante. Se subisci un torto ti difendi e non spacchi tutto.Quando spacchi tutto passi subito nel torto.
        - perchè l'hanno taserato quando era praticamente
        fermo?Praticamente fermo? sei cieco? Non mi sembrava affatto fermo, visto che è partito di corsa e DOPO lo hanno teaserato (guarda il filmato). era sotto tiro ed era fermo.. parte all'improvviso e lo teaserano.
        - perchè viene dato il diritto di torturare le
        persone?Non è una tortura, ma un modo per immobilizzare qualcunos enza ucciderlo o senza sparargli. Se poi ci ha lasciato la buccia è perchè c'era sicuramente un problema di salute dietro. Il teaser non uccide. Immobilizza.Se se ne stava fermo e buono nessuno lo teaserizzava (brutta italianizzazione ma ci siam capiti).
        - non bastavano un paio di manette?Se fosse stato fermo si. Infatti quando si è fermato si sono avvicinati. Quando è ripartito di scatto si sono allontanati e hanno usato il teaser.
        - quando una persona ha problemi di salute è
        colpa
        sua?No, il problema di salute non è (quasi) mai colpa di nessuno. Pero' la sua morte è stata conseguenza di un problema di salute, aggravato dal teaser.. che non sarebbe mai stato usato se lui avesse tenuto un comportamento civile.
        - se ha problemi di salute allora è accettabile
        che possa morire sotto per un
        taser?Si, esattamente come qualcuno puo' morire colpito da uan pallottola.Tutto sta a vedere PERCHE' viene colpito con il teaser o con la pallottola.A me nessun poliziotto/carabiniere/finanziere ha mai sparato o ipoteticamente lanciato il teaser. Perchè?Perchè non delinquo.
        queste e molte altre domande potresti farti, ma
        ci vuole un minimo di apertura mentale e
        sensibilitàE tu dovresti provare a dare una risposta concreta alle domande che ti vengono in mente. Avevi provato a rispondere alle tue stesse domande?
        • nome e cognome scrive:
          Re: E' giusto così

          E tu dovresti provare a dare una risposta
          concreta alle domande che ti vengono in mente.
          Avevi provato a rispondere alle tue stesse
          domande?sì io la ho data e seocndo me èABUSO DI FORZAUSO INCONDIZIONATO E SPENSIERATO DI UN'ARMA CHE PUò ESSERE MORTALEle tue giustificazioni si aggrappano a il fatto che lui abbia fatto qualkosa di illegale e allora debba essere punito..ma per favore..3 contro uno..bastava arreggerlo e ammanettarlosi ricorre al taser con troppa facilità per qualsiasi cazzatasembra anche che le scariche siano state continue nel videopoi se hai voglia di giustificare violenza gratuita..fallospero che il prossimo a cui cozzi la macchina o pesti un piede ti taseri fino alla morte
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            ABUSO DI FORZA
            USO INCONDIZIONATO E SPENSIERATO DI UN'ARMA CHE
            PUò ESSERE MORTALENon hai molto chiaro il concetto di abuso di forza.. credo tu debba rivederlo un po'.Sarebbe stato un abuso di forza se lo avessero teaserato poi preso a mancganellate, calci, pugni senza motivo e con cattiveria. Quello sarebbe stato abuso di forza da punire.
            le tue giustificazioni si aggrappano a il fatto
            che lui abbia fatto qualkosa di illegale e allora
            debba essere punito.. ma per favore..Ma siii dai... prendiamo il delinquente, facciamogli complimenti, stringiamogli la mano e mandiamolo via!Ma sii.. chi se ne frega. Tanto di avere a che fare col delinquente capita sempre agli altri.Quasi sempre.
            3 contro uno..bastava arreggerlo e ammanettarlo
            si ricorre al taser con troppa facilità per
            qualsiasi cazzataDi fronte ad un uomo di quella stazza e in quelle condizioni psicologiche mi sempre PIU' che giustificato!
            sembra anche che le scariche siano state continue
            nel videoLe scariche sono terminate quando previsto, altriementi col ca*zo che lo toccavano.
            poi se hai voglia di giustificare violenza
            gratuita..falloLa violenza gratuita è altro e te l'ho spiegato in cima. Credo tu debba rivedere un po' di definizioni delle varie cose. Evidentemente sei stato condizionato dal tuo stesso modo di pensare e non riesci a distinguere un atto lecito da un illecito. E cio' è preoccupante.
            spero che il prossimo a cui cozzi la macchina o
            pesti un piede ti taseri fino alla morteNon succede, perchè se l'incidente accade ed ho torto non mi metto a inveire e spaccare tutto.. al massimo mi do' del deficiente da solo. E se ho ragione cerco un accordo (CID) che se non si trova.. demando alle forze dell'ordine.Tutte cose che non determinano teaserate.Sai come si chiama tutto cio'? Essere civili.
          • bi biiii scrive:
            Re: E' giusto così
            I punti sono 2 distinti:1. era il caso d'usre il taser?Mi sembra di no.2. Il taser e' uno strumento stordente cosi' innoquo?Mi sembra di no.E tu non hai ancora chiaro il concetto che gli interventidelle "forze dell'ordine" non devono *mai* essere punitivinei confronti di chi infrange la legge (per quelle coseci sono i tribuinali) ma soltanto limitare i danni in primo luogo alle persone e poi, secondariamente, alle cose.In questo intervento il risultato e' *disastroso*e le responsabilita' sono in parte di chi e' intervenutoe in parte di chi ha evidentemente autorizzato l'usodel taser, se questi strumenti sono intesi come"dissuasori" che non devono procurare danni permanenti.Spero che tu sia solo un ragazzino rabbioso poco piu'che adolescente.
    • 123 scrive:
      Re: E' giusto così
      non posso vedere il video (sti simaticoni usano wmv drm...)se era li a spaccare tutto c'era modo di braccarlo ed ammanettarlo? se si dovevano farlo senza usare il giocattolino.dire "è un'arma non letale, se poi hai problemi di cuore è un problema tuo" è un'emmerita stronzata.se è dichiarata non letale lo deve essere in OGNI caso, se no inizia a diventare non-letale-a-seconda-del-tuo-stato-di-salute e la differenza non è poca.ad un soggetto con un pacemaker cosa succede? sicuri che l'aggeggio che lo tiene in vita non si sfasi e gli porti il cuore a fermarsi o a pompare 200 battiti al minuto portandolo alla morte in 20 secondi?credo che il metodo "gli saltiamo addosso in 3, lo atterriamo e lo ammanettiamo" sia piu consono e meno distruttivo
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        se era li a spaccare tutto c'era modo di
        braccarlo ed ammanettarlo? se si dovevano farlo
        senza usare il giocattolino.ci hanno provato ad avvicinarlo e si vede piuttosto chiaramente. Quando si è rimesso in agitazione lo hanno teaserato (e secondo me bene hanno fatto)
        dire "è un'arma non letale, se poi hai problemi
        di cuore è un problema tuo" è un'emmerita
        stronzata.No è un dato di fatto. L'arma di per se non è letale.E' un modo per bloccare senza uccidere.Anche un sacco di fave puo' essere letale se lo lanci addosso a qualcuno che ha un'allergia a questo vegetale.
        se è dichiarata non letale lo deve essere in OGNI
        caso, se no inizia a diventare
        non-letale-a-seconda-del-tuo-stato-di-salute e la
        differenza non è poca.si vabbé. l'esempio te l'ho fatto sopra.Allora ti diro':se non delinqui nessuno ti teasera/spara/arresta/ingabbia.
        ad un soggetto con un pacemaker cosa succede?
        sicuri che l'aggeggio che lo tiene in vita non si
        sfasi e gli porti il cuore a fermarsi o a pompare
        200 battiti al minuto portandolo alla morte in 20
        secondi?E io ti ribadisco il concetto: perchè viene usato il teaser? Per bloccare.Perchè? Perchè l'altro si rifiuta di fermarsi.Perchè? Perchè ha commesso qualcosa di illegale e ne pagherebbe le conseguenze.
        credo che il metodo "gli saltiamo addosso in 3,
        lo atterriamo e lo ammanettiamo" sia piu consono
        e meno distruttivoPuo' anche darsi.Ma non sai mai chi hai di fronte. Mettiti anche nei loro panni.Tu di fronte alla possbilità di essere pestato o di usare un teaser a 4 metri o più di distanza, cosa fai? L'eroe e gli salti addosso perchè potresti altirmenti fargli del male.. o te ne fotti e gli spari (considerando che teoricamente non lo uccidi)?Io gli sparo. Ma alla grande. E di corsa.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE[...]
          Puo' anche darsi.
          Ma non sai mai chi hai di fronte.
          Mettiti anche nei loro panni.
          Tu di fronte alla possbilità di essere pestato o
          di usare un teaser a 4 metri o più di distanza,
          cosa fai? L'eroe e gli salti addosso perchè
          potresti altirmenti fargli del male.. o te ne
          fotti e gli spari (considerando che teoricamente
          non lo
          uccidi)?
          Io gli sparo. Ma alla grande. E di corsa.4 contro 1, addestrati per giunta, armati se necessario, dovrebbero aver paura di essere pestati?L'uomo ha sbroccato dopo essere stato trattenuto per 10 ore in aeroporto. Avrei sbroccato anch'io. Ti posso dire anche che dal 2003 in Canada sono morte 18 persone per il taser.Avevano tutti, ma proprio tutti, dei problemi di salute che abbinati all'uso del taser li hanno portati alla morte?Sii obiettivo.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            4 contro 1, addestrati per giunta, armati se
            necessario, dovrebbero aver paura di essere
            pestati?E cosa te ne fai delle armi se poi, secondo il tuo concetto, non le puoi usare perchè rischi di uccidere?Ti ripeto, al loro posto avresti fatto la medesima cosa.E senza pensarci troppo, alla faccia delle idee falso-buonistiche.
            L'uomo ha sbroccato dopo essere stato trattenuto
            per 10 ore in aeroporto. Avrei sbroccato anch'io.A parte che erano 5. E non 5 in aereoporto in modo generico. Era stato fermato dalla polizia. Evidentemente c'era un motivo.Se anche fosse stato 5 ore in aereoporto, se non ha problemi con la polizia ma se solo li ad aspettare (?) non sbrocchi. In caso chiami il consolato (visto che sei un altro paese).Avresti sbroccato anche tu? Bene. Avresti fatto la stessa fine, e giustamente.
            Ti posso dire anche che dal 2003 in Canada sono
            morte 18 persone per il taser.
            Avevano tutti, ma proprio tutti, dei problemi di
            salute che abbinati all'uso del taser li hanno
            portati alla morte?
            Sii obiettivo.sono morte 18 persone e QUANTE volte il teaser è stato utulizzato in 4 anni? E' semplice sparare numeri a casaccio.E' un discorso di percentuali e di probabilità. Inutile sparare cifre a caso.Puo' accadere. E' succeso 18 volte.Sticazzi. Se è stato usato c'erano un motivo per cui.. pace all'anima loro.
          • GGLaTr8la scrive:
            Re: E' giusto così

            Ti ripeto, al loro posto avresti fatto la
            medesima
            cosa.
            E senza pensarci troppo, alla faccia delle idee
            falso-buonistiche.e poi tu saresti quello che non giudica le persone?Stai addirittura pretendendo di sapere quello che avrebbe fatto il tuo interlocutore nella vita reale.E però fai la damina offesa quando qualcuno ti descrive per quello che dimostri di essere?
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            e poi tu saresti quello che non giudica le
            persone?
            Stai addirittura pretendendo di sapere quello che
            avrebbe fatto il tuo interlocutore nella vita
            reale.Scrivo soltanto che la propria difesa è quello che è scritto nell'istinto naturale di un animale (perchè questo noi siamo, per quanto evoluti).Quando un determinato evento accade, il ragionamento proprio dell'essere umano viene gettato ai maiali e prevale, come è giusto che sia, l'istinto di sopravvivenza.Per chi invece riesce (ma è difficile) a non far valere l'istinto di sopravvivenza, ci pensa in seguito la conosciuta selezione naturale.Esattamente come avviene nel regno animale, uomo compreso.
        • nome e cognome scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          se era li a spaccare tutto c'era modo di

          braccarlo ed ammanettarlo? se si dovevano farlo

          senza usare il giocattolino.

          ci hanno provato ad avvicinarlo e si vede
          piuttosto chiaramente. Quando si è rimesso in
          agitazione lo hanno teaserato (e secondo me bene
          hanno
          fatto)ci hanno provato COSA??poi da quando in qua uno agitato deve essere taserato?lo potrebbero usare se sotto tiro, se il presunto delinquente cerca di scappare in luoghi aperti,,ma dai..all'aeroporto..coe si fa a scappare..


          dire "è un'arma non letale, se poi hai problemi

          di cuore è un problema tuo" è un'emmerita

          stronzata.

          No è un dato di fatto. L'arma di per se non è
          letale.
          E' un modo per bloccare senza uccidere.modo di bloccare..senza uccidere.. senza uccidere? guarda che il tizio in questione è proprio morto...

          Anche un sacco di fave puo' essere letale se lo
          lanci addosso a qualcuno che ha un'allergia a
          questo
          vegetale.sì...arrampicati sugli specchi..


          se è dichiarata non letale lo deve essere in
          OGNI

          caso, se no inizia a diventare

          non-letale-a-seconda-del-tuo-stato-di-salute e
          la

          differenza non è poca.

          si vabbé. l'esempio te l'ho fatto sopra.
          Allora ti diro':se non delinqui nessuno ti
          teasera/spara/arresta/ingabbia.ma sai uan sega te di quello che c'è dietro la vicenda..poi è il giudice che deve giudicarti ed eventualmente stabilire la tua punizione, non le forze dell'ordine


          ad un soggetto con un pacemaker cosa succede?

          sicuri che l'aggeggio che lo tiene in vita non
          si

          sfasi e gli porti il cuore a fermarsi o a
          pompare

          200 battiti al minuto portandolo alla morte in
          20

          secondi?

          E io ti ribadisco il concetto: perchè viene usato
          il teaser? Per
          bloccare.
          Perchè? Perchè l'altro si rifiuta di fermarsi.
          Perchè? Perchè ha commesso qualcosa di illegale e
          ne pagherebbe le
          conseguenze.la tua ottica malata ...è senza rimedio..


          credo che il metodo "gli saltiamo addosso in 3,

          lo atterriamo e lo ammanettiamo" sia piu consono

          e meno distruttivo

          Puo' anche darsi.
          Ma non sai mai chi hai di fronte.
          Mettiti anche nei loro panni.avevano a fare i camerieri in albergo se non sanno fare a meno degli abusi di forzao se no vanno a braccetto con i carabinieri e poliziotti italiani che sparano, picchiano, uccidono a gratis (e non mi sto riferendo ai fatti di cronaca di questi giorni ma al G8, al '68 et similia)
          Tu di fronte alla possbilità di essere pestato o
          di usare un teaser a 4 metri o più di distanza,
          cosa fai? L'eroe e gli salti addosso perchè
          potresti altirmenti fargli del male.. o te ne
          fotti e gli spari (considerando che teoricamente
          non lo
          uccidi)?
          Io gli sparo. Ma alla grande. E di corsa.spero per me e per gli altri che tu non abbia mai un'arma in mano ...bello il "teoricamente non lo uccidi".. è come dire.."io sparo il taser...poi se ha problemi di salute cazzi suoi.."
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            ci hanno provato COSA??E' abbastanza evidente.. gli si sono avvicinati per fermarlo. Poi d'un tratto si è rimesso in agitazione.
            poi da quando in qua uno agitato deve essere
            taserato?Quando mette a rischio l'incolumita sua, degli altri, quando è visibilmente alterato e danneggia cose pubbliche.Ce ne sono abbastanza di motivi validissimi per giustificare l'utilizzo del teaser.
            lo potrebbero usare se sotto tiro, se il presunto
            delinquente cerca di scappare in luoghi
            aperti,,ma dai..all'aeroporto..coe si fa a
            scappare..Se sei sotto tiro, non usi il teaser.. usi il fucile e preferibilmente lo usa una persona con un ottima mira a cui non serve il secondo colpo (perchè potrebbe non esserci il tempo..).In aereoporto magari non sarebbe potuto uscire (in teoria) ma nel tentativo di fuga avrebbe potuto fare molto male a qualcuno.E poi tutti a frignare "ehhhh ma non hanno fatto nulla per fermarlo... polizia merda polizia merda.." :-/
            modo di bloccare..senza uccidere.. senza
            uccidere? guarda che il tizio in questione è
            proprio morto...L'arma non è letale di per se. Lui è morto.. si vede era debole di cuore.PAzienza. Se stava calmo e non aveva fatto niente, non gli accadeva.

            Anche un sacco di fave puo' essere letale se lo

            lanci addosso a qualcuno che ha un'allergia a

            questo

            vegetale.
            sì...arrampicati sugli specchi.. Non mi arrampico sugli specchi evidenzio la realtà. Anche il manganello puo' essere letale.
            ma sai uan sega te di quello che c'è dietro la
            vicenda..Esattamente quanto ne sai tu. Ovvero cio' che si vede nel filmato.E nel filmato si vede una persona in evidente stato mentale alterato, potenzialmente a rischio di fare male a qualcuno e danneggiare altre cose.
            poi è il giudice che deve giudicarti ed
            eventualmente stabilire la tua punizione, non le
            forze dell'ordineInfatti loro non hanno stabilito nulla. Lo hanno bloccato secondo le procedure. Che poi lui ci abbia lasciato la buccia perchè debole di cuore o chissà cosa.. problema suo.
            la tua ottica malata ...è senza rimedio..La tua è un'ottica malata.Che per un falso moralismo e buonismo saresti disposto a mettere a rischio l'incolumità altrui. Saresti l'ultima persona (e così tutti quelli che hanno questo modo di pensare) da arruolare nelle fdo.

            Puo' anche darsi.

            Ma non sai mai chi hai di fronte.

            Mettiti anche nei loro panni.
            avevano a fare i camerieri in albergo se non
            sanno fare a meno degli abusi di
            forzaaaaa.. ma bravo.. bello.. complimenti. Bel concetto che hai.Sai che? io sarò particolarmente drastico, ma tu sei proprio duro di comprendonio. L'ABUSO DI FORZA E' TUTT'ALTRA COSA TE LO VUOI METTERE IN TESTA SI O NO?E tu vai a far difendere i tuoi diritti dal cameriere. Vai pure a vivere nel tu mondo fatato.
            o se no vanno a braccetto con i carabinieri e
            poliziotti italiani che sparano, picchiano,
            uccidono a gratis (e non mi sto riferendo ai
            fatti di cronaca di questi giorni ma al G8, al
            '68 et
            similia)Al G8 hanno fatto anche troppo POCO. Sono stati anche troppo buoni.Quello che è stato ucciso stava scaravendando un'estintore contor i carabinieri e bene hanno fatto a stenderlo.Così coem avrebbero dovuto fare con tanti altri.E così come dovrebbero fare ogni domenica con le centinai di imbecilli delinquenti che fanno la guerriglia urbana.Tutti in una cassa di mogano, altro che lacrimogeni.Se ti senti di difendere chi va in strada col volto coperto, il casco, a tirar sassi e dar fuoco qua e la.. bè significa che in fondo sei come loro e allora non c'è rimedio alcuno.Peace&Love
            spero per me e per gli altri che tu non abbia mai
            un'arma in manoLo dirai fintanto che quel qualcun'altro con l'arma in mano , un giorno, ti salverà la buccia.Allora lo ringrazierai.
            bello il "teoricamente non lo uccidi".. è come
            dire..
            "io sparo il taser...poi se ha problemi di salute
            cazzi suoi.."Si si esatto. Hai centrato in pieno. Sono STRACAZZI SUOI.
        • Rebelio scrive:
          Re: E' giusto così
          Beh se non sei ingrado di fermare in 4 qualcuno senza usare il Taser, allora cambia mestiere e faiil Farmacista non il
          Poliziotto..Roba da non crdere... ora se la vittima fosse stato un italiano sicuramenti i commenti sarebbero stati di tutt'altro tono.Bah
      • ... scrive:
        Re: E' giusto così
        Il prob. "dell'arma non letale" non è l'arma in se ma le condizioni di chi la subisce.Supponiamo avessero utilizzato lo spray al pepe ed il tizio in questione aveva un'allergia grave alla sostanza in oggetto da lasciarci le penne.Tutti avrebbero commentato che era meglio il Taser.Ma i poliziotti avrebbero dovuto saperlo che lui era allergico a questa sostanza o aveva problemi al cuore ?Supponiamo che per evitare problemi da taser/spray gli davano solo una manganellata in testa o nei fianchi per stordirlo (vecchie maniere) e questo aveva già suoi traumi che di nuovo degeneravano e lo uccidevano, di nuovo colpa dei poliziotti ?Ma allora questi cosa avrebbero dovuto fare per immobilizzarlo se ogni possibilità di contatto è potenzialmente lesiva al punto da uccidere l'altro ?A tutto c'è un limite quindi alla fine vale la vecchia regola che se stava tranquillo nessuno lo taserava (o sprayava, manganellava...)
        • nome e cognome scrive:
          Re: E' giusto così


          A tutto c'è un limite quindi alla fine vale la
          vecchia regola che se stava tranquillo nessuno lo
          taserava (o sprayava,
          manganellava...)...troll 1) per un essere umano è anche normale perdere il controllo talvolta, che sia illegale o no2) la reazione dev'essere commisurata all'offesa (in questo caso nessuna offesa)3) meglio il peperoncino di una scarica elettrica...OVVIO4) oggi ti taserano anche solo se parli:guarda qui:http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1764597qui: http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2091056e qui: http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/esteri/florida-arrestato/florida-arrestato/florida-arrestato.htmlcome vedi anche DOPO l'aammenettamento continuano a sparare scariche elettriche per impartire ordini tipo:- alzati! (stand up..stand up! stand up!)- chetati! (shut up! shut up now)
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            3) meglio il peperoncino di una scarica
            elettrica...OVVIOAllergico al peperoncino, crisi allergica. E incassato nel mogano, esattamente come con la scarica elettrica (che magari non avrebbe ucciso l'allergico).Come vedi è tutto relativo.
          • ... scrive:
            Re: E' giusto così

            1) per un essere umano è anche normale perdere il
            controllo talvolta, che sia illegale o
            noE per la polizia è normale fare il suo lavoro
            2) la reazione dev'essere commisurata all'offesa
            (in questo caso nessuna
            offesa)Quindi i pulotti dovevano sradicare una panca e spaccargliela addosso
            3) meglio il peperoncino di una scarica
            elettrica...OVVIOQuindi se era allergico al peperoncino, crepava in ogni caso ma ovviamente sarebbe stato meglio
            4) oggi ti taserano anche solo se parli:
            guarda qui:
            http://punto-informatico.it/p.aspx?i=1764597
            qui: http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2091056
            e qui:
            http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/esteri/flcome vedi anche DOPO l'aammenettamento continuano
            a sparare scariche elettriche per impartire
            ordini
            tipo:
            - alzati! (stand up..stand up! stand up!)
            - chetati! (shut up! shut up now)E' chiaro che non tutti i pulotti sono degni di portare un'arma di quel tipo ma in ogni caso l'arma in se rimane non letale
      • fred scrive:
        Re: E' giusto così
        - Scritto da: 123
        non posso vedere il video (sti simaticoni usano
        wmv drm...)non c'e' drm ma effettivamente il filmato fatica a parte essenzialmente perche' considerato insicuro (il link porta ad un server differente).Puoi aprirlo o catturarlo a questo indirizzo, vlc o mplayer lo leggono mms://a1633.v8752f.c8752.g.vm.akamaistream.net/7/1633/8752/1195155578000/origin.media.cbc.ca/windows/bc/ondemand/video/YVRTASERVIDEO.wmvl'editor non mi permette di mettere l'url su singoa stringa, riassemblatela voi.
    • Alessio scrive:
      Re: E' giusto così
      Bhè.. io sono più sempliciotto.. avrei preferito l'avessero preso a pugni.. se la sarebbe cavata con un naso rotto ed un occhio pestato..Così è davvero CRUDELE...ale.
      • ... scrive:
        Re: E' giusto così
        E chi lo dice che non gli scateni un trauma tale da ucciderlo ?
      • Gianni scrive:
        Re: E' giusto così
        La crudezza dei nostri tempi mi fa inorridire! e noi dovremmo essere la parte della specie umana che esporta la democrazia e i diritti...! Mah! Stento a crederlo...che cosa aveva fatto questo povero Cristo da meritarsi la scarica elettrica! Che riposi ora in pace! questo cesso di mondo non era per lui! Lui era superiore a tutti noi senza ombra di dubbio!
    • Cavallo GolOso scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE
      Omicidio una bella s*ga! Possibile che il
      delinquente di turno debba passare sempre da
      vittima!?Hanno ucciso un uomo: omicidio.E citando parole che ti sono a cuore: possibile che i delinquenti di turno debbano passare da vittime solo perché hanno tutte lo stesso vestito addosso?
      E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè
      questo è, poi se la persona in oggetto aveva
      problemi di salute è un altro paio di maniche)anche la tortura può essere non-letale.la permettiamo?permettiamola su di te: naturalmente il tuo consenso (come quello del polacco che è solo arrivato in aeroporto , ma poi è stato trattenuto e isolato per ore, esasperandosi ma di certo non rischiando - si vede nel video - in alcun modo di uccidere qualcuno né di fargli seriamente male) non è rilevante, se decide qualcun altro di usarla.
      per fermare un tizio che era partito di cervello
      spaccando tutto (o perlomeno
      provandoci).se un tizio fa la stessa cosa nel bar dove vai tu, cosa succede? non c'è polizia, non ci sono taser: uno alza una sedia e? E 15 persone lo fermano. Lo "arrestano". Ma non lo uccidono, non lo attaccano al 320 perché così non fanno fatica.
      La polizia nom ha tirato fuori il mitra, ma ha
      tentato di fermarlo per evitare ulteriori danni
      materiali ed eventualmente
      fisici.la polizia ha in mano uno strumento di potere che come tutti quelli più disumanizzati si usa facilmente dalla parte tua, senza nemmeno pensare all'altra parte.quando usi il pugno tuo, dopo 3, forse smetti, perché senti un po' di male pure tu.col taser o con un fucile hai il telecomando del dolore in mano. dico che io, italiano, come un Polacco mi troverei in un posto dove la gente non parla la mia lingua e può succedermi quello che s'è visto nel video, quindi esorto tutti a NON recarsi negli Stati Uniti d'America se non sanno BENE l'americano, quanto meno.
      Il punto pero' è uno: io a sradicare sedie e
      spaccare tutto nn ci vado infatti nessuno mi
      spara il teaser addosso. Basta fare
      altrettanto.io non vado a sparare alla gente e non elettrifico nessuno: non sono male neanche io, che ne dici? Siamo entrambi meravigliosi.Però gli altri esseri umnani esistono e non possiamo trattarli come bestiame, anche quando come bestiame si comportano.Se non minacciano la tua vita non spari.E in nessun caso torturi qualcuno.
      Così come accade per quella brancata di
      delinqueti cerebralmente devastati che tutte le
      sante domeniche devastano le nostre città e
      prendono a sassate le FdO. E le FdO che devono
      stare a prendere le sassate, bottigliate con i
      manganelli in mano e poco più.. ho vari dubbbi in questione: perchè la gente normale va alle partite?potrebbero semplicemente smettere di mandarci le forze dell'ordine, mettere un cartello fuori "zona non servita dallo stato: killing zone, pericolo di vita 70%"come le strade non servite dall'anas: se ci vai e ti cade un masso in testa sono tutti fatti tuoi.
      salvo poi
      rischiare la gattabuia se aprono la testa a
      qualcuno per una maganellata un po' troppo
      forte.anche l'imbecille, rischia la gattabuia se spacca la testa ad un altro.
      Gente, finchè andiamo avanti così non possiamo
      lamentarci delle violenze.. Quando c'è la
      certezza dell'incolumità e del non rispetto delle
      pene inflitte, si ha solo un incentivo a
      delinquere.è vero: infatti è per questo che aumentano i taser: perchè i fascisti sanno che resteranno impuniti. E' questo che genera il male: la certezza dell'impunità: il ladro che ruba, il poliziotto che uccide e tortura, il teppista che pesta e stupra.Invece la Giustizia punisce tutti: anche i tutori che non tutelano, ma colpiscono.Anche i gas nervini e le armi batteriologiche sono efficaci... eppure abbiamo detto tutti quanti che "questo è troppo persino in guerra".... ma se non ti vede nessuno le usi lo stesso, vedi fosforo.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Hanno ucciso un uomo: omicidio.se guardi il vocabolario è così. Se guardi PERCHE' è stato teaserato è diverso. Anche perchè la morte è stata uan cosa Fortuita e non una cosa diretta.
        E citando parole che ti sono a cuore: possibile
        che i delinquenti di turno debbano passare da
        vittime solo perché hanno tutte lo stesso vestito
        addosso?se vabbè ok. adesso sono i poliziotti i delinquenti. ok.Scommettiamo che se il tipo avesse dato una bella seggiolata ad un tuo ipotetico figlio la vedresti diversamente?
        anche la tortura può essere non-letale.
        la permettiamo?Sono due cse ben diverse.Ma ti diro' di più! Puo' servire la torutura a far tirar fuori qualcosa dalla bocca di un mafioso/malavitoso? si? allora si, la permettiamo.Atroce quanto vuoi. Una cosa bastarda quanto vuoi. Ma sei sicuro che non l'applicheresti? pensaci bene. Pensa a tutti i casi possibili. Poi se vuoi rispondi.
        permettiamola su di te: naturalmente il tuo
        consenso (come quello del polacco che è solo
        arrivato in aeroporto , ma poi è stato trattenuto
        e isolato per ore, esasperandosi ma di certo non
        rischiando - si vede nel video - in alcun modo di
        uccidere qualcuno né di fargli seriamente male)
        non è rilevante, se decide qualcun altro di
        usarla.Se la tortura fosse fatta su di me delinquente a fine di estorcermi qualcosa per impedire che ad altri sia fatto del male: si permettiamola.Ah! un'altra cosa: è stato trattenuto. PERCHE'? Evidentemente un motivo c'era se è stato trattenuto per ore.

        per fermare un tizio che era partito di cervello

        spaccando tutto (o perlomeno

        provandoci).
        se un tizio fa la stessa cosa nel bar dove vai
        tu, cosa succede?
        non c'è polizia, non ci sono taser: uno alza una
        sedia e? E 15 persone lo fermano. Lo "arrestano".
        Ma non lo uccidono, non lo attaccano al 320
        perché così non fanno fatica.Anche no. Sii più realista. Evidentemente vivi in un altro pianeta. Più realisticamente nessuno fa niente, e quello scappa.E se anche succedesse. Incriminati per sequestro di persona. Tutti. Questa è la vostra (nostra) bella realtà.Si perchè per la legge il privato solo in specifici casi puo' "arrestare" un'altra persona (non ricordo esattamente i casi).
        la polizia ha in mano uno strumento di potere che
        come tutti quelli più disumanizzati si usa
        facilmente dalla parte tua, senza nemmeno pensare
        all'altra parte.Bravo bravo vedi i poliziotti come gente con in mano gli strumenti di potere. PEACE & LOVE!e poi tutti a gridare slogan "mestiere! di merda! Carrrabbinere!" (come quei decerebrati a cui accennavo in altre risposte) vero? :-/Salvo poi frignare quando c'è violenza e non siamo protetti. Allora si, quando fa comodo ci vogliono le fdo.
        quando usi il pugno tuo, dopo 3, forse smetti,
        perché senti un po' di male pure
        tu.falso.
        col taser o con un fucile hai il telecomando del
        dolore in mano.molto meglio. meno fatica.
        dico che io, italiano, come un Polacco mi
        troverei in un posto dove la gente non parla la
        mia lingua e può succedermi quello che s'è visto
        nel video, quindi esorto tutti a NON recarsi
        negli Stati Uniti d'America se non sanno BENE
        l'americano, quanto
        meno.Tu sei convinto di questo, e su questo basi le tue teorie.Ma nessuno di arresta perchè non capisci la lingua.Se vai in un psto dove non parlano la tua lingua e c'è bisogno di qualcosa, qualcuno che la parla lo trovano.Quello che s'è visto nel video è accaduto non per quello che dici tu. Pensaci.
        io non vado a sparare alla gente e non
        elettrifico nessuno: non sono male neanche io,
        che ne dici? Siamo entrambi
        meravigliosi.non meravigliosi. semplicemente gente normale, rispettosa del prossimo.come tutti gli altri che si comportano alttrettanto.
        Però gli altri esseri umnani esistono e non
        possiamo trattarli come bestiame, anche quando
        come bestiame si comportano.Le "bestie" sono molto migliori di taluni uomini.Quando l'uomo si comporta da delinquente non merita rispetto, quando lui per primo non ha rispettato. stop.
        Se non minacciano la tua vita non spari.Dipende. Se di notte entrano in casa mia per rubare mi piacerebbe tanto (e sarebbe normale) avere il diritto di piantare una pallottola in fronte al bastardo. Ed avere pure una medaglia :P
        ho vari dubbbi in questione: perchè la gente
        normale va alle partite?forse perchè vuole vedere una partita?il problema non sono gli sportivi, ma quelli che colgono l'occasione come pretesto per distruggere qualsiasi cosa.
        potrebbero semplicemente smettere di mandarci le
        forze dell'ordine, mettere un cartello fuori
        "zona non servita dallo stato: killing zone,
        pericolo di vita
        70%"non sarebbe giusto. Le forze dell'ordine sono teoricamete li per proteggere la gente normale. In un paese civile questo non dovrebbe essere necessario.Invece stanti così le cose ci vorrebero tanti cecchini appostati ovinque. Problemi risolti. Al 3° o 4° morto per fucilata da cecchino gli altri si fermano.
        come le strade non servite dall'anas: se ci vai e
        ti cade un masso in testa sono tutti fatti
        tuoi.questo non è vero, ma un altro discorso.
        anche l'imbecille, rischia la gattabuia se spacca
        la testa ad un
        altro.Nel mondo ideale.Nel mondo reale no, purtroppo.
        è vero: infatti è per questo che aumentano i
        taser: perchè i fascisti sanno che resteranno
        impuniti. E' questo che genera il male: la
        certezza dell'impunità: il ladro che ruba, il
        poliziotto che uccide e tortura, il teppista che
        pesta e stupra.E dagli con questi fascisti. Guardate che i comunisti non è che erano/sono (visto che ancora esistono in taluni paesi)tanto meglio.Quindi tutti hanno il diritto di delinquere.Se il poliziotto FA IL SUO DOVERE diventa un fascista.Bello bello. Davver bel ragionamento del cazzo.Complimenti a tutti.I miei ragionamenti saranno estremisti ( e non fasciti, c'è un discreta differenza, in primis perchè non m conoscete) ma i vostri non sono da meno.Con un unica differenza: il mio ragonamento tutela chi si cmporta correttamente. Il vostro tutela tutti a prescindere, il che non è giusto.
        • danieleMM scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE
          Ma ti diro' di più! Puo' servire la torutura a
          far tirar fuori qualcosa dalla bocca di un
          mafioso/malavitoso? si? allora si, la
          permettiamo.
          Atroce quanto vuoi. Una cosa bastarda quanto
          vuoi. Ma sei sicuro che non l'applicheresti?
          pensaci bene. Pensa a tutti i casi possibili. Poi
          se vuoi
          rispondi.dopo questa mi sono stufato di leggere le tue cazzate...vediamo un po'...tu sei sospettato di essere un mafioso/malavitoso...ti torturiamo un po' per sapere la verità... non lo faresti?È un caso possibile, mi hai detto tu di pensare a tuttipoi se dopo la tortura si vede che non sai niente e non sei effettivamente colpevole beh..allora sei libero! e amici come prima :)dai..se qualcuno si infiltra nel mio giardino io gli sparo, potrebbe essere un ladro!poi scopro che era il figlio del vicino che si era intrufolato a riprendere il pallone... ops!magari domani quando vai alle poste o in comune o in banca e vai in escandescenze con un commesso indisponente che ti sta trattando ingiustamente possiamo darti una bella taseratae perché no.. spararti!potresti essere pericoloso...parafrasandoti: "io piuttosto che rischiare di mancarti con il taser e poi prendermi dei pugni in faccia o una coltellata preferisco spararti in testa così sto tranquillo"senti..con il cuore...ma vaffa....
          • nome e cognome scrive:
            Re: E' giusto così

            senti..
            con il cuore...
            ma vaffa....quoto al 100%Extreme sei veramente un caso perso...ti auguro tutto il male di questo mondo
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            tu sei sospettato di essere un
            mafioso/malavitoso...
            ti torturiamo un po' per sapere la verità... non
            lo
            faresti?Il sospetto non è abbastanza. ci deve essere la CERTEZZA, in tutti i casi.
            È un caso possibile, mi hai detto tu di pensare a
            tutti
            poi se dopo la tortura si vede che non sai niente
            e non sei effettivamente colpevole
            beh..
            allora sei libero! e amici come prima :)
            dai..usata così no. Ma non perchè hai fatto l'esempio su di me ma per la questione della certezza.X ha ucciso con altre persone che non si sa chi sono. **Sicurezza al 100%**.Personalmente lo metto anche a cuocere sulla brace finché non parla.
            se qualcuno si infiltra nel mio giardino io gli
            sparo, potrebbe essere un ladro!
            poi scopro che era il figlio del vicino che si
            era intrufolato a riprendere il pallone...
            ops!Il giaridno di chi è? Mio o sbaglio?C'è un campanello? Va usato.Questo in linea generale. non riferito a cio' che ha scritto.L'uso dell'arma si fa fa quando si ha vede cio' a cui si spara, non si spara a casaccio.. ovviamente.
            magari domani quando vai alle poste o in comune o
            in banca e vai in escandescenze con un commesso
            indisponente che ti sta trattando ingiustamente
            possiamo darti una bella
            taserata
            e perché no.. spararti!
            potresti essere pericoloso...Dare in escandescenze con allegato qualche sano bestemmione non fa male a nessuno. Quando si comincia a sbattere qua e la evidentemente fuori di cervello allra si deve provvedere.
            parafrasandoti: "io piuttosto che rischiare di
            mancarti con il taser e poi prendermi dei pugni
            in faccia o una coltellata preferisco spararti in
            testa così sto tranquillo"Non è proprio la stessa cosa. Se non arrivi a capire la differenza.. stai messo male.
            senti..
            con il cuore...
            ma vaffa....Accompagnami, non conosco la strada.
        • aistu scrive:
          Re: E' giusto così

          Ah! un'altra cosa: è stato trattenuto. PERCHE'?
          Evidentemente un motivo c'era se è stato trattenuto per
          ore.Sei un Ignorante con la I maiuscola, nel vero senso della parola, Ignori la realtà e preferisci pregiudicare a tutto spiano, è stato trattenuto perchè NESSUNO era in grado di capire ciò che diceva... vatti fare un mese di vacanza in qualche tribù dell' africa nera, possibilmente cannibali, quando torni scrivi un bel diario CO*LIONE!
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Sei un Ignorante con la I maiuscola, nel vero
            senso della parola, Ignori la realtà e preferisciAh si? Sentiamo.. visto che tu conosci tutto alla perfezione.. evidentemente era un tuo conoscente visto che sei così informato.
            pregiudicare a tutto spiano, è stato trattenuto
            perchè NESSUNO era in grado di capire ciò che
            diceva... vatti fare un mese di vacanza in
            qualche tribù dell' africa nera, possibilmente
            cannibali, quando torni scrivi un bel diarioIo non ho pregiudcato. Ho giudicato da quello che ho visto.E cio' che si vede è molto chiaro.La polizia non ti trattiene per 5 ore perchè non capisci cosa dici. Esistono anche i consolati a questo mondo, lo sai? E gli interpreti. Lo sai?Se è stato trattenuto c'era un valido motivo, puoi scommetterci.Qui chi pregiudica non sono io, me tu. Dai per scontato che quella si auna persona per bene che poverina ha sbroccato perchè nesuno lo capiva
            CO*LIONE!Visto che i coglioni sono due, tu sei quello mancante.
        • TLH scrive:
          Re: E' giusto così
          E' solo un ragazzino immaturo, capitelo. Parla cosi perchè ancora non ha un'idea del mondo e ragiona solamente sulla base di arroganti formulazioni da "so tutto io". Tipico comportamento di chi non ha ancora esperienze reali.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            E' solo un ragazzino immaturo, capitelo. ParlaMi sa che hai pisciato di fuori, potrei anche averne più di te di anni che ne sai?Te lo posso anche dire sai.. per quanto me ne frega.28.
            cosi perchè ancora non ha un'idea del mondo e
            ragiona solamente sulla base di arroganti
            formulazioni da "so tutto io". TipicoNon ho dato forumlazioni da so tutto io.. anzi è l'esatto contrario.. basta rileggere con attenzione.
            comportamento di chi non ha ancora esperienze
            reali.Potrei anche averne più di te. che ne sai.Mi sa che qui a vivere nel mondo fantastico, buonista e irrealista non sono io.
        • Rebelio scrive:
          Re: E' giusto così

          se vabbè ok. adesso sono i poliziotti i
          delinquenti.
          ok.
          Scommettiamo che se il tipo avesse dato una bella
          seggiolata ad un tuo ipotetico figlio la vedresti
          diversamente?Già introduciamo il pestaggio preventivo, poichè se ci fosse un bambino..... non c'era nessun bambino inerme da proteggere.. se ci fosse stato sarebbe stata u

          Ah! un'altra cosa: è stato trattenuto. PERCHE'?
          Evidentemente un motivo c'era se è stato
          trattenuto per
          ore.
          Per te è un particolare trascurabile... non sai per cosa era stato fermato però diamogli addosso tanto 10 ore in aereoporto cosa vuoi che siano. Magari chiamare un interprete in 10 ore no eh?
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Già introduciamo il pestaggio preventivo, poichè
            se ci fosse un bambino..... non c'era nessun
            bambino inerme da proteggere.. se ci fosse stato
            sarebbe stataNon preventivo ma in conseguenza ad una azione.Il compito delle forze dell'ordine, di qualcunque nazione, è di proteggere il cittadino. PRIMA e non dopo che accada qualcosa.

            Ah! un'altra cosa: è stato trattenuto. PERCHE'?

            Evidentemente un motivo c'era se è stato

            trattenuto per

            ore.
            Per te è un particolare trascurabile... non sai
            per cosa era stato fermato però diamogli addosso
            tanto 10 ore in aereoporto cosa vuoi che siano.
            Magari chiamare un interprete in 10 ore no
            eh?Non me ne sbatte un cazzo di quante ore è stato li. Non giustifica il suo comportamento. fine.Anche a me è capitato di attendere ore il altre situazioni.. magari mi giravano le palle e bestemmiavo ma non mi sono messo a spaccare tutto, correre e inveire.L'interprete.. bella questione. Ragioniamo materialmente e non di fantasia. CHI lo avrebbe dovuto chiamare? A quale titolo? Con quali soldi? Con il rischio di ritrovarsi in mano una spesa da dover giustificare con un superiore?Se ne sono strasbattuti di cercare un interprete per i motivi di cui sopra, con molta probabilità. Perché questsa è la reltà.Semmai avrebbero dovuto contattare l'ambasciata. Questo si.
      • Riccardo scrive:
        Re: E' giusto così
        Silenzio proprio dai... fare paragoni tra un'arma non letale e il fosforo... Per cortesia ritirati. Innanzi tutto con un taser non prendi le botte così come potrebbe fare un poliziotto con un manganello e poi dovete capire lo stato psicofisico della vittima... Cosa ne sai che anche un manganello o delle manette non avrebbero potuto farlo morire? Se uno soffre di cuore o è predisposto o si trova nella condizione di finire in quella maniera... Non è colpa dei poliziotti. Forse è meglio un taser, comunque, rispetto a 4 poliziotti che ti caricano con il manganello, no?
    • BlueSky scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE
      Omicidio una bella s*ga! Possibile che il
      delinquente di turno debba passare sempre da
      vittima!?Perché erano in 4 contro 1, avevano un'altro strumento non letale meno pericoloso (ed hanno fornito false giustificazioni sul perché non fosse stato usato) e la reazione violenta poteva essere tranquillamente evitata con un comportamento più umano da parte delle autorità aeroportuali. Invece si è scelto la via più brutale, quella della tortura gratuita verso un poveruomo spaesato, in un paese straniero, sequestrato, privato della possibilità di comunicare con un parente. Decisamente troppo. E finito il tutto si è pure cercato di nascondere i fatti, prova che la coscienza, quelle persone, non ce l'hanno proprio a posto. Omicidio per il polizziotto e favoreggiamento per gli altri. Spero non meno di 20 anni di galera.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        poveruomo spaesato, in un paese straniero,
        sequestrato, privato della possibilità di
        comunicare con un parente. Decisamente troppo. EQueste sono tutte cose che pensi tu, perchè non sta scritto da nessuna parte che sia così.E scrivi cio' perchè ti serve per dare una giustificazione al falso moralismo e buonismo con cui si condanna l'uso di quell'arma.
        • Rebelio scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          poveruomo spaesato, in un paese straniero,

          sequestrato, privato della possibilità di

          comunicare con un parente. Decisamente troppo. E

          Queste sono tutte cose che pensi tu, perchè non
          sta scritto da nessuna parte che sia
          così.
          E scrivi cio' perchè ti serve per dare una
          giustificazione al falso moralismo e buonismo con
          cui si condanna l'uso di
          quell'arma.Buonismo?... ma roba da matti, allora legittimiamo anche le decapitazioni no? Se dei poliziotti uomini dello stato posso fare ciò, un talebano è più che legittimato a tagliare qualche testa...
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Buonismo?... ma roba da matti, allora
            legittimiamo anche le decapitazioni no? Per taluni soggetti potrebbe essere un'idea. Una spesa in meno per la società e un pericolo in meno per tutti.
        • BlueSky scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          poveruomo spaesato, in un paese straniero,

          sequestrato, privato della possibilità di

          comunicare con un parente. Decisamente troppo. E

          Queste sono tutte cose che pensi tu, perchè non
          sta scritto da nessuna parte che sia
          così.Stanno scritte in parte nell'articolo che commentiamo, in parte in quello collegato in fondo.
          E scrivi cio' perchè ti serve per dare una
          giustificazione al falso moralismo e buonismo con
          cui si condanna l'uso di
          quell'arma.No, serve solo leggere.Il taser è pericoloso, ci sono già state varie morti prima di questo caso. Non è ammissibile che il poliziotto non lo sapesse. Quindi in una situazione per cui era possibile usare altri strumenti meno pericolosi ha preferito usare la tortura. Quel poliziotto andrebbe perseguito per omicidio volontario ed aggravato. Non è buonismo, è giustizia. I poliziotti devono fare il loro dovere senza mettere inutilmente in pericolo l'incolumità delle persone. Il taser va considerato come un'arma letale, e pertanto ogni abuso va punito severamente.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Stanno scritte in parte nell'articolo che
            commentiamo, in parte in quello collegato in
            fondo.Arriva in aereoporto, documenti a posto e aspetta.La madre è all'uscita che aspetta.non lo vede arrivare. Chiede. Fa scrivere il congome e lo fa cercare.La madre, contrariamente a quello che qualcuno ha detto, stava benissimo ed era residente in canada.Non lo trovano. Lei torna a casa.Trova un messaggio in cui si dice che lo hanno trovato.Li contatta e li avverte che non parla inglese.. dicendo che sarà in aereoport il prima possibile.Quando arriva è già successo tutto.Così è andata. nulla di più nulla di meno. (dall'articolo del The Globe and Mail canadese).Quindi spaesato quanto vuoi. Ma sequestrato affatto. Privato di comunicare manco per niente.Evitiamo di dire minchiate e di creare ad hoc per giustificare il buonismo, ripeto.
            Il taser è pericoloso, ci sono già state varie
            morti prima di questo caso. Non è ammissibile che
            il poliziotto non lo sapesse. Quindi in unaE se anche lo sa, se ne sbatte e fa bene. Quella è l'arma in dotazione e lui la usa quando serve. Fine del chiasso.E chiunque farebbe lo stesso."no no no poverino il teaser non lo uso perchè potrebbe morire.. gli tiro solo un sasso, magari si spaventa e si ferma" Ma quand mai. Ti ordino di star fermo una volta, due, tre. Poi ti fermo io.
            situazione per cui era possibile usare altri
            strumenti meno pericolosi ha preferito usare la
            tortura. Quel poliziotto andrebbe perseguito perMi sa che ti sfugge il concetto di tortura. Io mi applicherei un po' fossi in te.. e andrei a leggere cosa è in realtà la tortura.
            è giustizia. I poliziotti devono fare il loro
            dovere senza mettere inutilmente in pericolo
            l'incolumità delle persone. Il taser valo hai detto. Li l'incolumità in pericolo era quella degli altri e la loro. E il loro lavoro hanno fatto.
            considerato come un'arma letale, e pertanto ogni
            abuso va punito severamente.il teaser un'arma letale non è. Puo' accadere che lo diventi ma non lo è.Certo è che l'abuso NON GIUSTIFICATO va punito (ma nn è questo il caso).
          • Stefano scrive:
            Re: E' giusto così
            Il taser va usato per difendere l'incolumità di chi difende la legge. Una sedia in testa od una coltellata il delinquente poteva sempre tirarla. Meglio evitare ogni contatto e preservare la sicurezza della gente Civile. Possibile che non si riesca a capire questo elementare concetto. In quei momenti si DEVE dare massima protezione alle persone civili e rispettose del prossimo. Se poi si riesce, ma questa è l'ultima priorità, a dare sicurezza al terrorista tanto meglio. Non gli è stato ordinato da nessuno di spaccare e lanciare le cose in giro.Il Taser è stato solo una conseguenza di un gesto che poteva evitare di fare. Purtroppo in Italia si pensa molto a fare quello che si vuole protestando poi quando se ne subiscono le conseguenze e chiamando FASCISTI quelli che tentano di mantenere l'ordine. Ma la realtà è un altra : Chi protesta contro la polizia perchè vuol fare quello che vuole è perchè egli stesso è un delinquente e con molta facilità anche un ANARCHICO.
    • aistu scrive:
      Re: E' giusto così
      Io manderei te in un' altra nazione senza conoscere la lingua locale, vediamo se anche tu dopo 10 ore di fermo sei lucido e calmo, ti ricordo che qui in italia c'è gente che si spazientisce per molto meno (tipo ai semafori). Basta osservare ciò che sta accadendo nel belpaese questi giorni... di regola, i dirigenti dell'aeroporto, avrebbero dovuto chiamare immediatamente un interprete, essendo un polo di scambio culturale dovrebbero essere pronti a ricevere persino i marziani e poter dialogare con essi in pace e serenità... infine ti attaccherei 4 taser alle p*lle fino a farti diventare i peli pubici lisci e biondi, ma questa, è una cosa del tutto personale...Perdente!
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Io manderei te in un' altra nazione senza
        conoscere la lingua locale, vediamo se anche tu
        dopo 10 ore di fermo sei lucido e calmo, tia parte che le ore sono 5 e non 10. Ed evidentemente c'era un motivo.Se vado in un paese straniero MINIMO mi porto con me il numero del consolato. MINIMO.E vai tranquillo che non ti fermano 5 ore perchè non parli la lingua locale. Se ti fermano 5 ore, un motivo c'è.
        belpaese questi giorni... di regola, i dirigenti
        dell'aeroporto, avrebbero dovuto chiamare
        immediatamente un interprete, essendo un polo di
        scambio culturale dovrebbero essere pronti a
        ricevere persino i marziani e poter dialogare con
        essi in pace e serenità...Appunto. evidentemente il prblema non era quello.
        Perdente!Guarda che per me sei libero ti affibbiarmi tutti gli epiteti che vuoi.Il perdente non sno io che dic cio' che penso, ma ch come vuoi fa tanto il buono e il santo salvo poi dimstrarsi l'opposto in situazioni critiche.Applausi!
        • Rebelio scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          Io manderei te in un' altra nazione senza

          conoscere la lingua locale, vediamo se anche tu

          dopo 10 ore di fermo sei lucido e calmo, ti

          a parte che le ore sono 5 e non 10. Ed
          evidentemente c'era un
          motivo.
          Se vado in un paese straniero MINIMO mi porto con
          me il numero del consolato.
          MINIMO.
          E vai tranquillo che non ti fermano 5 ore perchè
          non parli la lingua locale. Se ti fermano 5 ore,
          un motivo
          c'è.


          belpaese questi giorni... di regola, i dirigenti

          dell'aeroporto, avrebbero dovuto chiamare

          immediatamente un interprete, essendo un polo di

          scambio culturale dovrebbero essere pronti a

          ricevere persino i marziani e poter dialogare
          con

          essi in pace e serenità...

          Appunto. evidentemente il prblema non era quello.
          Già è evidente vero? E da cosa? Tu sicuramente lo saprai quale era il motivo..
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Già è evidente vero? E da cosa? Tu sicuramente lo
            saprai quale era il
            motivo..Per essere precisi, dopo aver letto una fonte un po' più precisa (il Globe and Mail canadese), il tutto è andato così:Arriva in aereoporto, documenti a posto e aspetta.La madre è all'uscita che aspetta.non lo vede arrivare. Chiede. Fa scrivere il congome e lo fa cercare.La madre, contrariamente a quello che qualcuno ha detto, stava benissimo ed era residente in canada.Non lo trovano. Lei torna a casa.Trova un messaggio in cui si dice che lo hanno trovato.Li contatta e li avverte che non parla inglese.. dicendo che sarà in aereoport il prima possibile.Quando arriva è già successo tutto.Nessuno lo ha sequestrato, nessuno lo ha fermato, nessuno gli ha impedito di comunicare.Quindi ha fatto tutto da solo, quando poi sono arrivati i poliziotti per far star buono il tipo che era andato fuori di melone.Come vedi nessuno è stato torurato e sequestrato.
    • TLH scrive:
      Re: E' giusto così
      Fai poco il figo che se lo fanno a un tuo parente stretto ti metti a piangere e urli.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Fai poco il figo che se lo fanno a un tuo parente
        stretto ti metti a piangere e urli.Questo è possibile, ma non per questo cambio opinione.Quando una cosa è giusta rimane tale, che ti convolga o meno.
        • Rebelio scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          Fai poco il figo che se lo fanno a un tuo
          parente

          stretto ti metti a piangere e urli.

          Questo è possibile, ma non per questo cambio
          opinione.
          Quando una cosa è giusta rimane tale, che ti
          convolga o
          meno.Odio dare del fascio a qualcuno perchè ritengo che sia davvero anacronistico ma a te calza proprioa pennello.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Odio dare del fascio a qualcuno perchè ritengoe invece lo stai per fare.
            che sia davvero anacronistico ma a te calza
            proprioa pennello.AppuntoVi divertite proprio a dare del fascista a qualcuno.Evidentemente vi piace avere questa parola in bocca, anche probabilmente non conoscendone il significato.Io non sono fascista.Sono per il rispetto delle regole. Quando sbagli paghi. fine.E quando agisci devi rispettare il prossimo. Se non lo fai paghi.Ognuno è libero di fare quel che cazzo che vuole fintanto che non lede la altrui libertà e/o incolumità e/o proprietà.
        • TLH scrive:
          Re: E' giusto così
          Si certo. E' facile dirlo adesso, vedremo al momento opportuno se sarà ancora cosi.
    • Zarbon scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE
      Omicidio una bella s*ga! Possibile che il
      delinquente di turno debba passare sempre da
      vittima!?

      E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè
      questo è, poi se la persona in oggetto aveva
      problemi di salute è un altro paio di maniche)
      per fermare un tizio che era partito di cervello
      spaccando tutto (o perlomeno
      provandoci).

      La polizia nom ha tirato fuori il mitra, ma ha
      tentato di fermarlo per evitare ulteriori danni
      materiali ed eventualmente
      fisici.

      Se il tipo in questione ci ha lasciato la buccia,
      significa che aveva anche problemi di saluta tali
      da farlo crepare sotto la scarica del
      teaser.

      Il punto pero' è uno: io a sradicare sedie e
      spaccare tutto nn ci vado infatti nessuno mi
      spara il teaser addosso. Basta fare
      altrettanto.

      Così come accade per quella brancata di
      delinqueti cerebralmente devastati che tutte le
      sante domeniche devastano le nostre città e
      prendono a sassate le FdO. E le FdO che devono
      stare a prendere le sassate, bottigliate con i
      manganelli in mano e poco più.. salvo poi
      rischiare la gattabuia se aprono la testa a
      qualcuno per una maganellata un po' troppo
      forte.

      Gente, finchè andiamo avanti così non possiamo
      lamentarci delle violenze.. Quando c'è la
      certezza dell'incolumità e del non rispetto delle
      pene inflitte, si ha solo un incentivo a
      delinquere.

      Pessimismo & Fastidio.io sono completamente d'accordo con extreme.. chi è causa del suo mal pianga se stesso... questo mondo sta andando un pò troppo in escandescenze.. ci vuole un pò più di disciplina...
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così
        meno male.. qualcuno che ragiona c'è ancora.Evidentemente la gran parte di chi è abituale frequentatore ha la mente annebbiata da determinati modi di pensare.Spero che sia un annebbiamento reversibile..
        • Zarbon scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE
          meno male.. qualcuno che ragiona c'è ancora.

          Evidentemente la gran parte di chi è abituale
          frequentatore ha la mente annebbiata da
          determinati modi di
          pensare.
          Spero che sia un annebbiamento reversibile..lo spero anche io..il problema è che ultimamente il "supereroe" di turno è il ribelle che può fare tutto per una lotta a non so che cosa,mentre chi è dalla parte del torto e della "carogna" è chi ogni giorno deve rischiare la vita, stress, aiutare i più deboli e carichi di responsabilità enormi e guadagnare uno stipendio che non lo porta neppure a fine mese..
      • Rebelio scrive:
        Re: E' giusto così
        - Scritto da: Zarbon
        - Scritto da: ExTrEmE

        Omicidio una bella s*ga! Possibile che il

        delinquente di turno debba passare sempre da

        vittima!?



        E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè

        questo è, poi se la persona in oggetto aveva

        problemi di salute è un altro paio di maniche)

        per fermare un tizio che era partito di cervello

        spaccando tutto (o perlomeno

        provandoci).



        La polizia nom ha tirato fuori il mitra, ma ha

        tentato di fermarlo per evitare ulteriori danni

        materiali ed eventualmente

        fisici.



        Se il tipo in questione ci ha lasciato la
        buccia,

        significa che aveva anche problemi di saluta
        tali

        da farlo crepare sotto la scarica del

        teaser.



        Il punto pero' è uno: io a sradicare sedie e

        spaccare tutto nn ci vado infatti nessuno mi

        spara il teaser addosso. Basta fare

        altrettanto.



        Così come accade per quella brancata di

        delinqueti cerebralmente devastati che tutte le

        sante domeniche devastano le nostre città e

        prendono a sassate le FdO. E le FdO che devono

        stare a prendere le sassate, bottigliate con i

        manganelli in mano e poco più.. salvo poi

        rischiare la gattabuia se aprono la testa a

        qualcuno per una maganellata un po' troppo

        forte.



        Gente, finchè andiamo avanti così non possiamo

        lamentarci delle violenze.. Quando c'è la

        certezza dell'incolumità e del non rispetto
        delle

        pene inflitte, si ha solo un incentivo a

        delinquere.



        Pessimismo & Fastidio.
        io sono completamente d'accordo con extreme.. chi
        è causa del suo mal pianga se stesso... questo
        mondo sta andando un pò troppo in escandescenze..
        ci vuole un pò più di
        disciplina...Già è vero... solo se si è dalla parte del manico del tasermagari tu sei quello che si incazza per una multa ricevuta..La disciplina mettiamola nelle cose serie non in queste ccagate.
        • ExTrEmE scrive:
          Re: E' giusto così

          Già è vero... solo se si è dalla parte del manico
          del
          taser
          magari tu sei quello che si incazza per una multa
          ricevuta..
          La disciplina mettiamola nelle cose serie non in
          queste
          ccagate.Se prendi una multa vuol dire che la meriti.Se non la meriti fai ricorso.Quindi nessuno ti fa del male, se ti comporti correttamente.Non ti metti a spaccare tutto il comando dei vigili urbani o della questura.. perchè se lo fai e qualcuno ti fa del male, volendo o no, ha solo ragione.Prima che tu lo insinui: No, non ho mai preso una multa in 10 anni che guido l'auto e la moto + altri 4 di ciclomotore. Nemmeno per divieto di sosta perchè la macchina la metto dove si puo' mettere, anche per 2 minuti; sopratutto per il rispetto verso gli altri.
    • Domokun scrive:
      Re: E' giusto così
      Forse sotto il tuo pseudonimo si nasconde lo spettro di Mao Tse Tung... o anche Hitler, Stalin, tutti racchiusi in una sola persona... affascinante... o pateticamente squallido... punti di vista
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Forse sotto il tuo pseudonimo si nasconde lo
        spettro di Mao Tse Tung... o anche Hitler,
        Stalin, tutti racchiusi in una sola persona...
        affascinante... o pateticamente squallido...
        punti di
        vistaPuo' darsi non si sa mai.
    • Stefano scrive:
      Re: E' giusto così
      Mi hai letto nel pensiero, non avrei saputo esprimere meglio il concetto!
    • tierraylibe rta scrive:
      Re: E' giusto così
      L'omicidio è un atto criminale!
    • ExTrEmE Assurdo scrive:
      Re: E' giusto così
      Questo ExTrEmE non ha capito niente di quello che significa UMANITA'!L'omicidio è un grave atto criminale, e non ci sono scuse che reggano, a meno di porsi al livello di Hitler o Stalin
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Questo ExTrEmE non ha capito niente di quello che
        significa UMANITA'!ah già scusa, il detentore del sapere illuminato sei tu.. nn ci pensavo. Tu si che hai chiaro il concetto di umanità.
        L'omicidio è un grave atto criminale, e non ci
        sono scuse che reggano, a meno di porsi al
        livello di Hitler o Stalindefinizione: per omicidio s'intende la morte di una persona fisica causata da un'altra persona fisica con dolo, colpa o preterintenzione, senza il concorso di cause di giustificazione.Non c'è stato dolo, hanno applicato le regle.Non c'è stata colpa, visto che hanno usato proceudre standard e la dotazione standard.Non c'è preterintenzione, visto che nessuno di loro si è svegliato la mattina ed ha programmato di far fuori qualcuno.In più c'è il concorso di una giustificazione, visto che non hanno teaserato qualcuno a caso ma qualcuno che dava segni di squilibrio.E ricordiamoci che lui non capiva loro. Ma neanche loro capivano lui.
    • Alessandro Gavazza scrive:
      Re: E' giusto così
      Trovo il commento quì sopra ancora più tragico del filmato stesso.E' giusto ammazzare un uomo solo perchè da in escandescenza???? Ma siamo matti? Nel giorno in cui si afferma con giusta forza all'Onu la necessità di eliminare la pena di morte, nel nostro paese c'è ancora qualcuno che si permette di lasciare un commento del genere?Io trovo che questo povero disgraziato sia stato una vittima,probabilmente in Italia non sarebbe successo nulla del genere e spero che la nostra Polizia non avrà mai in dotazione un'arma del genere anche perchè già con le psitole fanno dei danni..Nello specifico trovo che la morte del signore polacco sia stata determinata però dai ripetuti colpi alla testa del poliziotto a destra e non dal teaser,ci si faccia attenzione; nel filmato si vede chiaramente,ad un certo punto il poliziotto a destra colpire tre o quattro volte la testa del polacco con un manganello che,a quel punto,sembra del tutto inerme.La polizia serve a dfendere non ad uccidere.Che cosa costava assecondare quel poveraccio e immobilizzarlo con la forza delle sole braccia,dato che questi "signori" erano ben in quattro?Un cittadino italiano
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Trovo il commento quì sopra ancora più tragico
        del filmato stesso.E' giusto ammazzare un uomo
        solo perchè da in escandescenza???? Ma siamoDare in escandescenza è una cosa. Dare segni di squilibrio (decisamente più appropriato al caso) è un'altra faccenda.
        di morte, nel nostro paese c'è ancora qualcuno
        che si permette di lasciare un commento del
        genere?Io trovo che questo povero disgraziato siaPresente la libertà di parola e di pensiero? Non so se il concetto per caso ti sfugge..Con quanto ho scritto non ho offeso nessuno, non ho minacciato nessuno. Quindi lascio il commento che voglio.
        punto,sembra del tutto inerme.La polizia serve a
        dfendere non ad uccidere.Che cosa costava
        assecondare quel poveraccio e immobilizzarlo con
        la forza delle sole braccia,dato che questi
        "signori" erano ben in quattro?Evidentemente lo stato psicologico del tipo era tale da non dare grossa sicurezza agli agenti, che per la loro incolumità hanno agito così. E bene hanno fatto.
    • castigo scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE
      Omicidio una bella s*ga! Possibile che il
      delinquente di turno debba passare sempre da
      vittima!?se tu ammazzi qualcuno, si tratta di omicidio.giocare con le parole non serve a nulla.
      E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè
      questo è, poi se la persona in oggetto aveva
      problemi di salute è un altro paio di maniche)
      per fermare un tizio che era partito di cervello
      spaccando tutto (o perlomeno
      provandoci).certo, non letale, ed infatti si è visto :D
      La polizia nom ha tirato fuori il mitra, ma ha
      tentato di fermarlo per evitare ulteriori danni
      materiali ed eventualmente
      fisici.

      Se il tipo in questione ci ha lasciato la buccia,
      significa che aveva anche problemi di saluta tali
      da farlo crepare sotto la scarica del
      teaser.questo è un problema del quale devono tener conto prima di usare certi sistemi, come devono tenerne conto anche i politici che ne autorizzano l'uso.è un pò come se in ospedale ti facessero una iniezione di pennicillina.... senza sapere che sei allergico :Dcerto, in strada mica puoi chiedergli il certificato medico... ma allora NON rischiare, non ci vuole molto.
      Il punto pero' è uno: io a sradicare sedie e
      spaccare tutto nn ci vado infatti nessuno mi
      spara il teaser addosso. Basta fare
      altrettanto.il problema è che rischi anche se non sradichi sedie.o l'episodio durante la conferenza di kerry non è mai accaduto??
      Così come accade per quella brancata di
      delinqueti cerebralmente devastati che tutte le
      sante domeniche devastano le nostre città e
      prendono a sassate le FdO. E le FdO che devono
      stare a prendere le sassate, bottigliate con i
      manganelli in mano e poco più.. salvo poi
      rischiare la gattabuia se aprono la testa a
      qualcuno per una maganellata un po' troppo
      forte.su questo mi trovi d'accordo.anzi, fosse per me riaprirei il circo massimo e ce li chiuderei dentro tutti, così si ammazzano tra di loro, non coinvolgono le cosiddette "forze dell'ordine" e non rompono il cazzo a chi allo stadio ci va per il piacere di gustarsi la partita.
      Gente, finchè andiamo avanti così non possiamo
      lamentarci delle violenze.. Quando c'è la
      certezza dell'incolumità e del non rispetto delle
      pene inflitte, si ha solo un incentivo a
      delinquere.non c'entra nulla con il caso del quale si parla.qui gli agenti, pur essendo in quattro, hanno deciso di non sporcarsi le manine, certi della "non letalità" del taser.... e c'è scappato il morto.meglio sarebbe stato se si fossero affidati alla forza del numero.i discorsi su impunità e certezza della pena devi farli ai giudici che mettono in liberà i pluriomicidi, ed ai politici che votano delle leggi idiote, indulto compreso, perchè i violenti ci sono sempre stati e sempre ci saranno....
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        se tu ammazzi qualcuno, si tratta di omicidio.
        giocare con le parole non serve a nulla.Falso. Ti rimetto di nuovo la definizione di omicidio, peraltro facile da trovare:per omicidio s'intende la morte di una persona fisica causata da un'altra persona fisica con dolo, colpa o preterintenzione, senza il concorso di cause di giustificazione.
        certo, non letale, ed infatti si è visto :DE' un'arma non letale. Che possa risultare tale è un incidente ma non la norma.Anche un mangnello è letale se usato in maniera sbagliata e/o sulla persona sbagliata (con problemi fisici).
        questo è un problema del quale devono tener conto
        prima di usare certi sistemi, come devono tenerne
        conto anche i politici che ne autorizzano
        l'uso.certo allora visto che con qualsiasi cosa c'è il rischio di uccidere, facciamo una bella cosa. Lasciamo perdere e lasciamo fare a tutti quel che cazzo che vogliono.Va meglio così?
        è un pò come se in ospedale ti facessero una
        iniezione di pennicillina.... senza sapere che
        sei allergico
        :DE' proprio tutta un'altra cosa. che non c'azzecca nulla.
        certo, in strada mica puoi chiedergli il
        certificato medico... ma allora NON rischiare,
        non ci vuole molto.Ma siii dai.. infatti. Lasciamo fare. Mettiamo gli agenti a giocare a briscola e lasciamo che i delinquenti continuino indisturbati. Poverini, mica puoi chiederlgi il certificato medico?!
        il problema è che rischi anche se non sradichi
        sedie.
        o l'episodio durante la conferenza di kerry non è
        mai accaduto??Ecco. Quello è un abuso che va punito.Non quello di questo caso, che abuso non è.
        • Romolo scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE
          Ecco. Quello è un abuso che va punito.
          Non quello di questo caso, che abuso non è.Senti ma, l'hai visto il filmato? Io si, tutto intero, due volte e con l'audio. Quando arrivano i 4 agenti, il tizio è fermo immobile in piedi, e uno di loro gli spara il taser in modo abbastanza gratuito, stando alle immagini.Ora, mi mostreresti per cortesia in quale punto del filmato si vede il tizio che scappa? Oppure posteresti gentilmente il link al filmato che hai visto TU, dove si vede il tizio scappare?Nel filmato che ho visto IO, quello linkato in fondo alla notizia che stiamo commentando, si vede un tizio evidentemente spaventato, e sulla difensiva. Lui si che è spaventato, mentre le persone nella saletta non lo sono da lui, cercano di parlargli, di capire che lingua parla (si sente benissimo). Se dopo 10 ore che ti trattengono in un aeroporto senza dirti niente e senza chiamare un interprete uno che magari è la prima volta che va fuori del suo paese è un po' spaventato e tira una sedia, CONTRO NESSUNO, non mi sembra il caso di chiamarlo MALVIVENTE e DELINQUENTE, come hai fatto, perché se lo fai significa che sei un emerito deficiente, e non è un insulto, cerca sul vocabolario il significato del termine. Pensa, avrebbe potuto essere tuo padre che ti veniva a trovare.Vorrei anche farti presente che tu, e io con il passaporto italiano, possiamo viaggiare ovunque e siamo ovunque bene accolti, le persone di certi paesi invece, sono guardate con sospetto e maltrattate anche se hanno sempre vissuto onestamente e virtuosamente. Chissà cosa gli hanno fatto a quel tizio per spaventarlo a quella maniera. Si vede benissimo che è spaventato.Riguarda il filmato.Quando arrivano i 4 agenti, il tizio non scappa da nessuna parte, nel filmato linkato qui, rimane fermo immobile in piedi ed anche abbastanza quieto, e parte la taserata. Un po' alla leggera. Guarda tu stesso.Ora, se tu dal filmato evinci che quello era un pericoloso criminale, allora io dalle boiate che tu scrivi evinco COME MINIMO che ti buchi, stupri i bambini e rubi le offerte per i missionari...
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            Ora, se tu dal filmato evinci che quello era un
            pericoloso criminale, allora io dalle boiate che
            tu scrivi evinco COME MINIMO che ti buchi, stupri
            i bambini e rubi le offerte per i
            missionari...Io dal filmato evinco sempre la stessa cosa.Ovvero vedo un tizio evidentemente in stato alterato che potrebbe mettere a repentaglio la sicurezza di qualcuno e che va bloccato (dopo che ha già spaccato varie cose).Tu evinci quello che ti pare, non me ne importa granché.Si puo' ritenere inopportuno o meno il metodo e questa è opinione personale.Difatti la mia opinione è quella che ho espresso. Nulla di più.
          • Romolo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE
            Io dal filmato evinco sempre la stessa cosa.
            Ovvero vedo un tizio evidentemente in stato
            alterato che potrebbe mettere a repentaglio la
            sicurezza di qualcuno e che va bloccato (dopo che
            ha già spaccato varie cose).Si, tu evinci, però NON VEDI, perché ad un certo punto,come chiaramente visibile nel filmato, il tizio è fermo, inerme e circondato dai 4 agenti, non fa movimenti inconsulti che possano far pensare che voglia scappare o alzare le mani, e SOLO IN QUEL MOMENTO parte il taser.Minuto 6'50"~. Da quel momento in poi il tizio è a terra.Questo si vede nel filmato, il resto è fantasia tua.Secondo me, in base al video, potrebbe configurarsi l'eccesso colposo.
            Tu evinci quello che ti pare, non me ne importa
            granché.Idem.
            Si puo' ritenere inopportuno o meno il metodo e
            questa è opinione personale.Difatti la mia
            opinione è quella che ho espresso. Nulla di
            più.Beh, si, visto che è proprio il metodo che ha causato le conseguenze estreme, si sta discutendo proprio dell'opportunità o meno di applicare quel metodo in quel dato momento. Forse è stato fatto con leggerezza, cioè inopportunamente, questo è il dubbio che mi rimane dopo aver visto più volte il video.
        • castigo scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          se tu ammazzi qualcuno, si tratta di omicidio.

          giocare con le parole non serve a nulla.

          Falso. Ti rimetto di nuovo la definizione di
          omicidio, peraltro facile da
          trovare:http://www.demauroparavia.it/76014 o|mi|cì|dios.m.AD uccisione di una o più persone : commettere un o., essere accusato di o.
          per omicidio s'intende la morte di una persona
          fisica causata da un'altra persona fisica con
          dolo, colpa o preterintenzione, senza il concorso
          di cause di
          giustificazione.sempre dal de mauro: Polirematiche omicidio bianco loc.s.m. CO morte bianca omicidio colposo loc.s.m. TS dir.pen., o. causato da negligenza, imperizia o imprudenza oppure da violazione di leggi, regolamenti, ecc. omicidio doloso loc.s.m. TS dir.pen., o. commesso consapevolmente, con la volontà di uccidere quindi con il termine omicidio si intende l'uccisione di una persona.le varianti ci sono ma il senso resta quello, indipendentemente dai giochini che ci vuoi fare tu.

          certo, non letale, ed infatti si è visto :D

          E' un'arma non letale. Che possa risultare tale è
          un incidente ma non la
          norma.
          Anche un mangnello è letale se usato in maniera
          sbagliata e/o sulla persona sbagliata (con
          problemi
          fisici).infatti devono (o almeno dovrebbero) stare attenti a come lo usano.

          questo è un problema del quale devono tener
          conto

          prima di usare certi sistemi, come devono
          tenerne

          conto anche i politici che ne autorizzano

          l'uso.

          certo allora visto che con qualsiasi cosa c'è il
          rischio di uccidere, facciamo una bella cosa.
          Lasciamo perdere e lasciamo fare a tutti quel che
          cazzo che
          vogliono.
          Va meglio così?se a rischiare la pelle fossero solo quelli che, come te, ammettono queste forme di violenza, sarei perfettamente d'accordo con la tua opinione.purtroppo così non è, ed io preferisco le tutele.... che strano, eh??

          è un pò come se in ospedale ti facessero una

          iniezione di pennicillina.... senza sapere che

          sei allergico

          :D

          E' proprio tutta un'altra cosa. che non c'azzecca
          nulla.certo che c'entra.in entrambe i casi sei ipersensibile a qualcosa, nel primo caso la scarica elettrica e nel secondo il medicinale.solo che in strada ti ammazzano e basta, in ospedale ti fanno prima le analisi....

          certo, in strada mica puoi chiedergli il

          certificato medico... ma allora NON rischiare,

          non ci vuole molto.

          Ma siii dai.. infatti. Lasciamo fare. Mettiamo
          gli agenti a giocare a briscola e lasciamo che i
          delinquenti continuino indisturbati. Poverini,
          mica puoi chiederlgi il certificato
          medico?!infatti, meglio il buon vecchio lavoro di braccia e manette.per quanto riguarda i poliziotti che giocano a briscola, lo fanno anche senza impedirgli di "agire", quindi che differenza fà??io questo senso ti invito a chiarirmi come mai a napoli la camorra regna indisturbata, nonostante i poliziotti ci siano (ma tu non ne veda uno in azione), mentre se per puro caso una comunità o un gruppo di persone si sognano di protestare contro qualcosa questi "signori" si materializzino come per magia in pieno assetto di guerra e comincino a distribuire manganellate a destra e a manca..... che mistero misterioso :D

          il problema è che rischi anche se non sradichi

          sedie.

          o l'episodio durante la conferenza di kerry non
          è

          mai accaduto??

          Ecco. Quello è un abuso che va punito.
          Non quello di questo caso, che abuso non è.non sarà stato un abuso, però ci è scappato il morto.sarà quindi meglio ripensare a queste cosiddette "armi non letali" e, soprattutto, al loro utilizzo.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            quindi con il termine omicidio si intende
            l'uccisione di una
            persona.
            le varianti ci sono ma il senso resta quello,
            indipendentemente dai giochini che ci vuoi fare
            tu.Metti pure tutte le definizioni da vocabolario che vuoi.Il codice penale parla diversamente.Il giudice guarda il codice penale non il vocabolario.Ed un motivo c'è.

            Lasciamo perdere e lasciamo fare a tutti quel

            che cazzo che vogliono.

            Va meglio così?
            se a rischiare la pelle fossero solo quelli che,
            come te, ammettono queste forme di violenza,
            sarei perfettamente d'accordo con la tua
            opinione.
            purtroppo così non è, ed io preferisco le
            tutele.... che strano,
            eh??No no, non pè strano basta guardare il tuo avatar e si capisce tutto, ammesso che tu lo abbia messo cn cognizine di causa (altrimenti il discorso decade).Sei per il lasciamo fare a tutti quel che cazzo che vogliono.Anzi. Lasciamo fare a tutti quel che cazzo che vogliono, ma tuteliamone pure l'incolumità.Così stiamo a posto.
            certo che c'entra.
            in entrambe i casi sei ipersensibile a qualcosa,
            nel primo caso la scarica elettrica e nel secondo
            il medicinale.
            solo che in strada ti ammazzano e basta, in
            ospedale ti fanno prima le
            analisi....No no. Non ci azzecca proprio una ricca sega.In ospedale ci vai perchè stai male.Per strada se le FdO ti fanno qualcosa è perchè hai fatto qualcosa che nn dovevi fare e te la sei cercata. E' molto molto molto differente. Pensaci un po'.
            io questo senso ti invito a chiarirmi come mai a
            napoli la camorra regna indisturbata, nonostante
            i poliziotti ci siano (ma tu non ne veda uno in
            azione), mentre se per puro caso una comunità o
            un gruppo di persone si sognano di protestare
            contro qualcosa questi "signori" si
            materializzino come per magia in pieno assetto di
            guerra e comincino a distribuire manganellate a
            destra e a manca..... che mistero misterioso
            :DLi il discorso è molto molto più complesso. E lo sai benissimo anche tu mi sembra.
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            quindi con il termine omicidio si intende

            l'uccisione di una

            persona.

            le varianti ci sono ma il senso resta quello,

            indipendentemente dai giochini che ci vuoi fare

            tu.

            Metti pure tutte le definizioni da vocabolario
            che
            vuoi.
            Il codice penale parla diversamente.
            Il giudice guarda il codice penale non il
            vocabolario.
            Ed un motivo c'è.infatti quando si comincia a giocare con il significato delle parole la libertà va a farsi fottere.continuiamo pure così, evidentemente a te va benone.... ovviamente finché non toccheranno pure te ;)


            Lasciamo perdere e lasciamo fare a tutti quel


            che cazzo che vogliono.


            Va meglio così?

            se a rischiare la pelle fossero solo quelli che,

            come te, ammettono queste forme di violenza,

            sarei perfettamente d'accordo con la tua

            opinione.

            purtroppo così non è, ed io preferisco le

            tutele.... che strano,

            eh??

            No no, non pè strano basta guardare il tuo avatar
            e si capisce tutto, ammesso che tu lo abbia messo
            cn cognizine di causa (altrimenti il discorso
            decade).l'avatar è messo con cognizione di causa, e tu....
            Sei per il lasciamo fare a tutti quel che cazzo
            che
            vogliono.....come la maggior parte delle persone non sai un cazzo di Anarchia, e pretendi di parlarne ed esprimere giudizi in merito.
            Anzi. Lasciamo fare a tutti quel che cazzo che
            vogliono, ma tuteliamone pure
            l'incolumità.
            Così stiamo a posto.peccato che l'Anarchia sia qualcosa di ben diverso da quel che ti hanno fatto credere che sia.

            certo che c'entra.

            in entrambe i casi sei ipersensibile a qualcosa,

            nel primo caso la scarica elettrica e nel
            secondo

            il medicinale.

            solo che in strada ti ammazzano e basta, in

            ospedale ti fanno prima le

            analisi....

            No no. Non ci azzecca proprio una ricca sega.
            In ospedale ci vai perchè stai male.
            Per strada se le FdO ti fanno qualcosa è perchè
            hai fatto qualcosa che nn dovevi fare e te la sei
            cercata. ed è proprio qui dove ti sbagli.gli sbirri ti menano anche quando non fai un cazzo, è già successo e succederà ancora, e qualcuno ci ha pure lasciato la pelle.e l'ultimo è di pochi giorni fa.e l'esempio c'entra, perché in entrambe i casi hai una sensibilità superiore alla media nei confronti di qualcosa.solo che per l'ospedale sei un cittadino, per il coglione in divisa munito di taser, invece, sei solo un insetto da schiacciare.
            E' molto molto molto differente. Pensaci
            un
            po'.


            io questo senso ti invito a chiarirmi come mai a

            napoli la camorra regna indisturbata, nonostante

            i poliziotti ci siano (ma tu non ne veda uno in

            azione), mentre se per puro caso una comunità o

            un gruppo di persone si sognano di protestare

            contro qualcosa questi "signori" si

            materializzino come per magia in pieno assetto
            di

            guerra e comincino a distribuire manganellate a

            destra e a manca..... che mistero misterioso

            :D

            Li il discorso è molto molto più complesso. E lo
            sai benissimo anche tu mi
            sembra.non è assolutamente complesso, secondo i tuoi parametri di giudizio.se qualcuno fa qualcosa di male la polizia è legittimata a trattarlo come merita, anche fino alle estreme conseguenze.come mai questo succede per la maggior parte delle volte SOLO nei confronti dei normali cittadini??la questione diventa "complessa", come dici tu, solo perché non puoi giustificare certi comportamenti e certe differenze macroscopiche nel modo di considerare le persone.....
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            l'avatar è messo con cognizione di causa, e tu....
            ....come la maggior parte delle persone non sai
            un cazzo di Anarchia, e pretendi di parlarne ed
            esprimere giudizi in
            merito.
            peccato che l'Anarchia sia qualcosa di ben
            diverso da quel che ti hanno fatto credere che
            sia.vediamo un attimo il significato di Anarchia: se la memoria non mi inganna si tratta di idea, anzi più che altro di una forma di società, dove il principio base è l'annullamento di ogni forma autorità imposta.Ora colleghiamo 30 secondi il cervello. Hai una più pallida idea di cosa possa accadere in una società priva dell'autorità imposta? Mmmm.. vediamo... forse... che ognuno puo' fare quello che cazzo che vuole?Quindi eliminazione del codice civile, del codice penale, del codice della strada, delle leggi.Si si eliminiamo tutto perchè gli "sbirri" ci picchiano senza motivo, ci massacrano. Mio dio, siamo tutti fregati.Eliminiamo tutto, torniamo ai tempi del medioevo; anzi no. troppo presto.. perchè anche li bene o male c'erano delle leggi.Facciamo che torniamo proprio all'età della pietra e non ne parliamo più.Ed in effetti certe "manifestazioni" sembrano più da età della pietra che da società civile.
            gli sbirri ti menano anche quando non fai unil termine utilizzato è già abbastanza da non proseguire nemmeno col commento.Le FdO non ti menano quando non c'è motivo.Le FdO ti menano quando un motivo c'è.Se sei in mezzo ad una folla di decerebrati che lanciano sassi col cappuccio inutile che poi quando sei avvicinato alzi le mani da povero indifeso. Fanno bene a manganellarti come una bestia, perchè se sei li in mezzo automaticamente uno di loro (altrimenti saresti altrove).Fare la vittima del poliziotto cattivo è solo una storiella, per chi ci crede.
            solo che per l'ospedale sei un cittadino, per il
            coglione in divisa munito di taser, invece, sei
            solo un insetto da
            schiacciare.Stronzate. diventi tale quando ti presenti in una situazione che necessiti di equipararti all'insetto da schiacciare.E spesso, purtroppo applicano anche troppo poco cio' che dici.
            non è assolutamente complesso, secondo i tuoi
            parametri di giudizio.Invece è proprio per i miei parametri di giudizio che è complesso.Visto che che sei convinto che con l'anarchi potresti risolvere i problemi della camorra e della mafia.. perchè non vai a portare il verbo in quei posti?Perché le "manifestazioni" non andate a farle a napoli o a palermo?
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            l'avatar è messo con cognizione di causa, e
            tu....

            ....come la maggior parte delle persone non sai

            un cazzo di Anarchia, e pretendi di parlarne ed

            esprimere giudizi in

            merito.

            peccato che l'Anarchia sia qualcosa di ben

            diverso da quel che ti hanno fatto credere che

            sia.

            vediamo un attimo il significato di Anarchia: se
            la memoria non mi inganna si tratta di idea, anzi
            più che altro di una forma di società, dove il
            principio base è l'annullamento di ogni forma
            autorità
            imposta.e la memoria ti ha decisamente ingannato :D
            Ora colleghiamo 30 secondi il cervello. se ne sei capace, ovviamente..... perché considerando quel che scrivi pare non ti serva a molto averlo collegato :DHai una
            più pallida idea di cosa possa accadere in una
            società priva dell'autorità imposta? Mmmm..
            vediamo... forse... che ognuno puo' fare quello
            che cazzo che
            vuole?
            Quindi eliminazione del codice civile, del codice
            penale, del codice della strada, delle
            leggi.una lettura interessante, benché semplificata:http://it.wikipedia.org/wiki/Anarchia L'esistenza di regole e convenzioni sociali nell'anarchia non è esclusa a priori a patto che le regole e le convenzioni vengano liberamente determinate e accettate dalla comunità interessata e non rappresentino un'imposizione derivante dal maggiore potere di alcuni rispetto agli altri. ti consiglio anche:http://www.infoshop.org/faq/è una lettura lunga e magari noiosa (impegna molto il famoso "cervello collegato" :D), ma almeno eviti di parlare di Anarchia a sproposito ;)
            Si si eliminiamo tutto perchè gli "sbirri" ci
            picchiano senza motivo, ci massacrano. Mio dio,
            siamo tutti
            fregati.
            Eliminiamo tutto, torniamo ai tempi del medioevo;
            anzi no. troppo presto.. perchè anche li bene o
            male c'erano delle
            leggi.
            Facciamo che torniamo proprio all'età della
            pietra e non ne parliamo
            più.

            Ed in effetti certe "manifestazioni" sembrano più
            da età della pietra che da società
            civile.ovviamente parli dell'applicazione della violenza estrema da parte di chi l'ordine dovrebbe mantenerlo.... complimenti, hai centrato il punto :D

            gli sbirri ti menano anche quando non fai un

            il termine utilizzato è già abbastanza da non
            proseguire nemmeno col
            commento.
            Le FdO non ti menano quando non c'è motivo.evidentemente vivi a paperopoli, perché a guardare certe scene non si direbbe proprio.... ma sono sottigliezze, vero?? i famosi "danni collaterali" ;)
            Le FdO ti menano quando un motivo c'è.certo, lì da te a paperopoli Basettoni le regole le applica alla lettera :D
            Se sei in mezzo ad una folla di decerebrati che
            lanciano sassi col cappuccio inutile che poi
            quando sei avvicinato alzi le mani da povero
            indifeso. Fanno bene a manganellarti come una
            bestia, perchè se sei li in mezzo automaticamente
            uno di loro (altrimenti saresti
            altrove).
            Fare la vittima del poliziotto cattivo è solo una
            storiella, per chi ci
            crede.guardati i filmati del g8, che poi ne riparliamo.sono state menate persone al di fuori dei cortei, che stavano facendosi i cazzi loro, isolati.sono stati caricati cortei assolutamente pacifici, dai quali più che qualche vaffa non è mai partito, figurarsi pietre o altro.guarda i video che circolano in rete, vedrai quanto era proporzionale la risposta dei furbacchioni in divisa.non per nulla ci sono ricchi processi sugli abusi commessi dai tutori dell'ordine, a partire dai capi fino ai pochi identificati con certezza perché abbondantemente mascherati.... ma già, a loro tutto è concesso :D

            solo che per l'ospedale sei un cittadino, per il

            coglione in divisa munito di taser, invece, sei

            solo un insetto da

            schiacciare.

            Stronzate. diventi tale quando ti presenti in una
            situazione che necessiti di equipararti
            all'insetto da
            schiacciare.
            E spesso, purtroppo applicano anche troppo poco
            cio' che
            dici.spero che sarai il prossimo caso di morto innocente ;)che so, magari mentre te ne vai allo stadio ed un fesso in divisa sente il bisogno di sparare un paio di colpi di pistola "in aria" :D

            non è assolutamente complesso, secondo i tuoi

            parametri di giudizio.

            Invece è proprio per i miei parametri di giudizio
            che è
            complesso.
            Visto che che sei convinto che con l'anarchi
            potresti risolvere i problemi della camorra e
            della mafia.. perchè non vai a portare il verbo
            in quei
            posti?cittadino disarmato, cittadino mazzuolato. se lo stato non avesse il monopolio della violenza le cose cambierebbero e di parecchio, perché se mi vieni a chiedere il pizzo ti faccio saltare quel poco cervello che hai fin sulle nuvole.... altro che aspettare che arrivi la volante (sempre troppo tardi per fare qualcosa di più utile della constatazione dell'estorsione), o che si muova il "giudice", che al massimo riesce a rimetterli fuori "perché la legge lo prevede/consente".
            Perché le "manifestazioni" non andate a farle a
            napoli o a
            palermo?le manifestazioni antimafia si sono sprecate, e si vede quanto sono servite.... perché dove la violenza dello "stato" sarebbe non solo giustificata ma addirittura utile le collusioni tra "stato" e mafia funzionano a meraviglia, e non succede mai nulla di veramente rilevante, a parte qualche boss che, persa utilità, riescono a "catturare"...
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            e la memoria ti ha decisamente ingannato :DAh si? Ma davvero?Strano perchè leggendo dal link apposto da te stesso poco più sotto da wikipedia, si legge praticamente quello che ho scritto io: ovvero cio' che è l'anarchia.Poi puoi reimpastarla come vuoi.Dalla prima frase su wikipedia:"L'anarchia è una forma di società dove si tende ad annullare qualsiasi forma di autorità imposta"

            Ora colleghiamo 30 secondi il cervello.
            se ne sei capace, ovviamente..... perché
            considerando quel che scrivi pare non ti serva a
            molto averlo collegato
            :DQui mi sembra che quello che non ce l'ha collegato sei tu. Anzi.. probabilmente lo hai collegato in modo da vedere solo cio' che ti fa più comodo. Ne è un esempio la citazione da wikipedia.
            L'esistenza di regole e convenzioni sociali
            nell'anarchia non è esclusa a priori a patto che
            le regole e le convenzioni vengano liberamente
            determinate e accettate dalla comunità
            interessata e non rappresentino un'imposizione
            derivante dal maggiore potere di alcuni rispetto
            agli altri. Riesci a capire cosa cazzo significa questa frase? Immagino di si, ma evidentemente ti torna comodo capirla a modo tuo.Provo a scriverla diversamente.L'anarchia non esclude totalmente le regole. Tali regole saranno decise e rispettate di comune accordo dalla società anarchica (leggasi dai gruppi anarchici).Il che tradotto che ogni comunità anarchica fa quel che cazzo che gli pare, sopratutto nei confronti di chi anarchico non è, e rifiuta l'imposizione di regole anche da parte di uno stato civile.Così forse ti suona differente.
            ti consiglio anche:
            http://www.infoshop.org/faq/Andare a leggere informazioni su un argomento direttamente da chi sostiene l'argomento stesso è la forma più stupida di informazione.Sarebbe come andare a leggere le ultime novità della sinistra sull'Unità o la stessa cosa per la parte opposta.Ovvero sono delle definizioni e descrizioni di parte, che illustrano le cose solo come fa più comodo.
            è una lettura lunga e magari noiosa (impegna
            molto il famoso "cervello collegato" :D), ma
            almeno eviti di parlare di Anarchia a sproposito
            ;)Io ho parlato di anarchia per quel poco che ho scritto sopra e nn mi sono ne inventato nulla ne mi sono messo a farci una conferenza.
            ovviamente parli dell'applicazione della violenza
            estrema da parte di chi l'ordine dovrebbe
            mantenerlo.... complimenti, hai centrato il puntoIo parlo di uso della violenza estrema che DOVREBBE essere applicata contro chi della violenza estrema fa il proprio punto forte, mettendo a rischio l'incolumita di tutti gli altri e delle cose, pubbliche e private.
            evidentemente vivi a paperopoli, perché a
            guardare certe scene non si direbbe proprio....
            ma sono sottigliezze, vero?? i famosi "danni
            collaterali" Sei tu che vivi solo nel tu mondo e vedi come giusto solo quello che vai professando.Io nelle scene che sono passate e ripassate a video nella settimana passata e che ormai passano ogni domenica, ho visto gruppi di esagitati col cappuccio, col casco, con la sciarpa sul viso che lanciano sassi, grate, oggetti, spaccano vetri, auto, incendiano. Ho visto immagini di poliziotti presi a calci in faccia nello stadio.Poi ho visto qualche poliziotto che PER FORTUNA agguanta qualcuno di quei dementi e che lo manganella con tutta la forza che ha. E MENOMALE.Stessa sorte dovrebbe doccare COME MINIMO a tutti gli altri.Senza se e senza ma.Che siano essi semplici esagitati, semplici criminali, anarchici, di destra o di sinistra.Vanno presi, legnati bene bene a dovere, e buttati in gabbia a marcire finché non si pentano di essere venuti al mondo.
            guardati i filmati del g8, che poi ne riparliamo.Li ho visti anche troppo volte.E ho visto una marea di gente che incediava spaccava e tutto il resto già visto e rivisto.Troppo poco hanno fatto. Purtroppo i manganelli non erano abbastanza.Se l'ordine e la legge non viene rispettata con le buone, la si fa rispettare con gli opportuni metodi.Gli esagitati esistono tra il popolo e tra i poliziotti.Chi sbaglia deve pagare in ogni caso.In quei casi è molto difficile stabilire che il tal poliziotto ha sbagliato. In condizioni di assedio (perchè di quello si è trattato) le cose cambiano radicalmente.La famosa vittima del g8 se non avesse preso un estintore, non lo avesse lanciato contro la camionetta dei carabinieri (già accerchiata da uan banda di criminali), sarebbe ancora vivo. Ha commesso molteplici crimini ed ha assalito le FdO.Bene ha fatto ha piantargli una pallottola in mezzo alla fronte (o dovunque lo abbia preso).Un esagitato in meno al mondo, non un innocente. UN ESAGITATO (ed è evidente visto dove si trovava e ciò che ha fatto poco prima di morire).
            sono state menate persone al di fuori dei cortei,
            che stavano facendosi i cazzi loro,
            isolati.E quelli andavano puniti.Ammeso che i colpiti non fossero quelli che ditruggeevano 5 minuti prima e poi buoni buoni a mani alzate contro il poliziotto. Allora hanno fatto bene ad usare il manganello.
            sono stati caricati cortei assolutamente
            pacifici, dai quali più che qualche vaffa non è
            mai partito, figurarsi pietre o altro.E' già sufficiente. O ti sfugge il concetto di oltraggio a pubblico ufficiale? (poi in una situazioen del genere)E la carica non è usare il mangnello.
            guarda i video che circolano in rete, vedrai
            quanto era proporzionale la risposta dei
            furbacchioni in divisa.E' stata anche troppo contenuta, in taluni casi.
            non per nulla ci sono ricchi processi sugli abusi
            commessi dai tutori dell'ordine, a partire daie questo è giusto. Sugli abusi.
            capi fino ai pochi identificati con certezza
            perché abbondantemente mascherati.... ma già, a
            loro tutto è concessoAssolutamente no. a loro è concesso di fare il loro lavoro per la difesa di chi non delinque.
            che so, magari mentre te ne vai allo stadio ed un
            fesso in divisa sente il bisogno di sparare un
            paio di colpi di pistola "in aria"Questo è stato solo un PRETESTO per fare cio' che da troppo tempo si fa. Guerriglia urbana.Li si è sbagliato e l'errore sarà punito.Vuoi che ti ricordi un tal Raciti? Forse ti è sfuggito?
            le manifestazioni antimafia si sono sprecate, e
            si vede quanto sono servite.... perché dove laSi si, manifestazione a bizzeffe. Pero' se c'è da fare o dire qualcosa tutti barricati in casa e nessuno ha visto niente (manifestanti compresi). Sai perchè?Una cosa che si chiama PAURA. Ma non del poliziotto.
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            e la memoria ti ha decisamente ingannato :D

            Ah si? Ma davvero?
            Strano perchè leggendo dal link apposto da te
            stesso poco più sotto da wikipedia, si legge
            praticamente quello che ho scritto io: ovvero
            cio' che è
            l'anarchia.
            Poi puoi reimpastarla come vuoi.
            Dalla prima frase su wikipedia:

            "L'anarchia è una forma di società dove si tende
            ad annullare qualsiasi forma di autorità
            imposta"appunto, autorità "imposta".infatti in anarchia le regole devono essere condivise da tutti per poter essere applicate.quindi nessuno fa quel che vuole, senza curarsi di ciò che pensano gli altri, come da te erroneamente affermato ;)


            Ora colleghiamo 30 secondi il cervello.

            se ne sei capace, ovviamente..... perché

            considerando quel che scrivi pare non ti serva a

            molto averlo collegato

            :D

            Qui mi sembra che quello che non ce l'ha
            collegato sei tu. Anzi.. probabilmente lo hai
            collegato in modo da vedere solo cio' che ti fa
            più comodo. Ne è un esempio la citazione da
            wikipedia.


            L'esistenza di regole e convenzioni sociali

            nell'anarchia non è esclusa a priori a patto che

            le regole e le convenzioni vengano liberamente

            determinate e accettate dalla comunità

            interessata e non rappresentino un'imposizione

            derivante dal maggiore potere di alcuni rispetto

            agli altri.

            Riesci a capire cosa cazzo significa questa
            frase? io sì, evidentemente tu no :)ti ho sottolineato i passi importanti, così magari ti riesce più facile capire.... e meno male che è scritta in italiano :DImmagino di si, ma evidentemente ti torna
            comodo capirla a modo
            tuo.

            Provo a scriverla diversamente.
            L'anarchia non esclude totalmente le regole. Tali
            regole saranno decise e rispettate di comune
            accordo dalla società anarchica (leggasi dai
            gruppi
            anarchici).
            Il che tradotto che ogni comunità anarchica fa
            quel che cazzo che gli pare, sopratutto nei
            confronti di chi anarchico non è, e rifiuta
            l'imposizione di regole anche da parte di uno
            stato
            civile.assolutamente no.si fa quel che le regole accettate all'interno della comunità dicono si può fare.per quanto attiene ai rapporti con chi sta all'esterno non si impone nulla.ci si difende soltanto.e lo "stato civile" te lo lascio volentieri.
            Così forse ti suona differente.


            ti consiglio anche:

            http://www.infoshop.org/faq/

            Andare a leggere informazioni su un argomento
            direttamente da chi sostiene l'argomento stesso è
            la forma più stupida di
            informazione.infatti la filosofia di hegel si studia su libri scritti da kant...saresti quasi ridicolo se non fossi così serio ;)
            Sarebbe come andare a leggere le ultime novità
            della sinistra sull'Unità o la stessa cosa per la
            parte
            opposta.
            Ovvero sono delle definizioni e descrizioni di
            parte, che illustrano le cose solo come fa più
            comodo.


            è una lettura lunga e magari noiosa (impegna

            molto il famoso "cervello collegato" :D), ma

            almeno eviti di parlare di Anarchia a
            sproposito


            ;)

            Io ho parlato di anarchia per quel poco che ho
            scritto sopra e nn mi sono ne inventato nulla ne
            mi sono messo a farci una
            conferenza.infatti i tuoi sproloqui non possono certo essere definiti "conferenza" :D

            ovviamente parli dell'applicazione della
            violenza

            estrema da parte di chi l'ordine dovrebbe

            mantenerlo.... complimenti, hai centrato il
            punto

            Io parlo di uso della violenza estrema che
            DOVREBBE essere applicata contro chi della
            violenza estrema fa il proprio punto forte,
            mettendo a rischio l'incolumita di tutti gli
            altri e delle cose, pubbliche e
            private.quindi contro lo stato.....

            evidentemente vivi a paperopoli, perché a

            guardare certe scene non si direbbe proprio....

            ma sono sottigliezze, vero?? i famosi "danni

            collaterali"

            Sei tu che vivi solo nel tu mondo e vedi come
            giusto solo quello che vai
            professando.
            Io nelle scene che sono passate e ripassate a
            video nella settimana passata e che ormai passano
            ogni domenica, ho visto gruppi di esagitati col
            cappuccio, col casco, con la sciarpa sul viso che
            lanciano sassi, grate, oggetti, spaccano vetri,
            auto, incendiano. Ho visto immagini di poliziotti
            presi a calci in faccia nello
            stadio.

            Poi ho visto qualche poliziotto che PER FORTUNA
            agguanta qualcuno di quei dementi e che lo
            manganella con tutta la forza che ha. E
            MENOMALE.e su questo potremmo anche essere d'accordo, in linea di massima.il problema è che questo metro viene applicato anche a chi protesta civilmente.
            Stessa sorte dovrebbe doccare COME MINIMO a tutti
            gli
            altri.
            Senza se e senza ma.
            Che siano essi semplici esagitati, semplici
            criminali, anarchici, di destra o di
            sinistra.
            Vanno presi, legnati bene bene a dovere, e
            buttati in gabbia a marcire finché non si pentano
            di essere venuti al
            mondo.certo che poi però se ci finisci tu le cose cambiano, e molto in fretta....
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così


            "L'anarchia è una forma di società dove si tende

            ad annullare qualsiasi forma di autorità

            imposta"
            appunto, autorità "imposta".
            infatti in anarchia le regole devono essere
            condivise da tutti per poter essere
            applicate.Condivise da chi? Dalla stessa comunità anarchica.Visto che non tutti siamo/sono anarchici, va da se che cio' che viene deciso essere regola all'interno del gruppo anarchico, puo' contrastare con il resto della società civile.Se la socità anarchica decidesse unanimamente (è un esempio) che a mezzanotte è concesso accendere un fuoco in mezzo a una strada come regola, questo non significa che magari alla comunità non anarchica cio' possa andare bene: quindi la comunità non anarchica spegne il fuoco. A quel punto la comunità anarchica si sentirà autorizzata a difendersi per l'autorità "imposta" (il fuoco in strada non si accende) e magari se interviene il poliziotto brutto e cattivo che randella tutti, si gridano slogan contro la polizia..Il concetto è questo.Ti piace essere anarchico? Fai come ti pare, basta che non vieni a ledere le altrui libertà o diritti.Visto che in uno stato ci sono regole che devono essere rispettate, sia per ordine pubblico che per rispetto reciproco, così deve essere. Altrimenti emigri in uno stato che ti concede le libertà che cerchi (ammesso che esista) e siamo tutti contenti. Anarchici e non.
            quindi nessuno fa quel che vuole, senza curarsi
            di ciò che pensano gli altri, come da te
            erroneamente affermato
            ;)Questo all'interno della comunità anarchica..


            L'esistenza di regole e convenzioni sociali


            nell'anarchia non è esclusa a priori a
            patto
            che


            le regole e le convenzioni vengano
            liberamente


            determinate e accettate dalla comunità


            interessata e non rappresentino
            un'imposizione


            derivante dal maggiore potere di alcuni
            rispetto


            agli altri.

            Riesci a capire cosa cazzo significa questa

            frase? Forse ti sfugge il concetto che non esistono solo gli anarchici ma anche tutto il resto del mondo?E che forse cio' che hai sottolineato va bene ALL'INTERNO del gruppo anarchico ma non va bene nei rapporti con chi la pensa diversamente?
            si fa quel che le regole accettate all'interno
            della comunità dicono si può fare.
            per quanto attiene ai rapporti con chi sta
            all'esterno non si impone nulla.
            ci si difende soltanto.
            e lo "stato civile" te lo lascio volentieri.Quindi se qualcosa che per la socità non anarchica è la normalità mentre per la società anarchica è vista come imposizione, c'è diritto a difendersi.Ergo per noi anarchici è giusto (*esempio*) ballare la samba alle 4 di notte per strada, qualcuno di non anarchico interviene per far cessare tutto.. quindi c'è l'autorizzazione a difendersi dal poliziotto brutto e cattivo. Nessuno impone di ballare la samba agli altri, ma si rompono i coglioni al prossimo.

            Io parlo di uso della violenza estrema che

            DOVREBBE essere applicata contro chi della

            violenza estrema fa il proprio punto forte,

            mettendo a rischio l'incolumita di tutti gli

            altri e delle cose, pubbliche e

            private.
            quindi contro lo stato.....NO CONTRO LE TESTE DI CA**O CHE DANNEGGIANO IL PROSSIMO.

            lanciano sassi, grate, oggetti, spaccano vetri,

            auto, incendiano. Ho visto immagini di
            poliziotti

            presi a calci in faccia nello

            stadio.

            Poi ho visto qualche poliziotto che PER FORTUNA

            agguanta qualcuno di quei dementi e che lo

            manganella con tutta la forza che ha. E

            MENOMALE.
            e su questo potremmo anche essere d'accordo, in
            linea di
            massima.e meno male.
            il problema è che questo metro viene applicato
            anche a chi protesta
            civilmente.Raramente capita e quegli episodi vanno puniti.Ma più spesso capita che si faca SEMBRARE che una persona venga manganellata 'gratuitamente'.. quando poi 5 minuti prima lanciava sassi.

            Stessa sorte dovrebbe doccare COME MINIMO a
            tutti

            gli

            altri.

            Senza se e senza ma.

            Che siano essi semplici esagitati, semplici

            criminali, anarchici, di destra o di

            sinistra.

            Vanno presi, legnati bene bene a dovere, e

            buttati in gabbia a marcire finché non si
            pentano

            di essere venuti al

            mondo.
            certo che poi però se ci finisci tu le cose
            cambiano, e molto in
            fretta....Così dovrebeb essere. Di sicuro non perchè lo dico io.
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così
            Scritto da: ExTrEmE


            "L'anarchia è una forma di società dove si
            tende


            ad annullare qualsiasi forma di autorità


            imposta"


            appunto, autorità "imposta".

            infatti in anarchia le regole devono essere

            condivise da tutti per poter essere

            applicate.

            Condivise da chi? Dalla stessa comunità anarchica.
            Visto che non tutti siamo/sono anarchici, va da
            se che cio' che viene deciso essere regola
            all'interno del gruppo anarchico, puo'
            contrastare con il resto della società
            civile.
            Se la socità anarchica decidesse unanimamente (è
            un esempio) che a mezzanotte è concesso accendere
            un fuoco in mezzo a una strada come regola,
            questo non significa che magari alla comunità non
            anarchica cio' possa andare bene: quindi la
            comunità non anarchica spegne il fuoco. A quel
            punto la comunità anarchica si sentirà
            autorizzata a difendersi per l'autorità "imposta"
            (il fuoco in strada non si accende) e magari se
            interviene il poliziotto brutto e cattivo che
            randella tutti, si gridano slogan contro la
            polizia..
            Il concetto è questo.no, ancora una volta sbagli.le regole stabilite dalla comunità hanno valore nel territorio della stessa.
            Ti piace essere anarchico? Fai come ti pare,
            basta che non vieni a ledere le altrui libertà o
            diritti.infatti nessun anarchico si sognerà mai di importi alcunchè, se non lo accetti spontaneamente.
            Visto che in uno stato ci sono regole che devono
            essere rispettate, sia per ordine pubblico che
            per rispetto reciproco, così deve essere.
            Altrimenti emigri in uno stato che ti concede le
            libertà che cerchi (ammesso che esista) e siamo
            tutti contenti. Anarchici e
            non.infatti è teoria, perchè non si parla di comunità anarchiche all'interno di uno stato, ma di una nazione governata secondo i principi dell'anarchia.questo lo capisci o devo farti un disegnino?? :D

            quindi nessuno fa quel che vuole, senza curarsi

            di ciò che pensano gli altri, come da te

            erroneamente affermato

            ;)

            Questo all'interno della comunità anarchica..e di questo, appunto, parlavo.



            L'esistenza di regole e convenzioni
            sociali



            nell'anarchia non è esclusa a priori a

            patto

            che



            le regole e le convenzioni vengano

            liberamente



            determinate e accettate dalla
            comunità



            interessata e non rappresentino

            un'imposizione



            derivante dal maggiore potere di alcuni

            rispetto



            agli altri.


            Riesci a capire cosa cazzo significa questa


            frase?

            Forse ti sfugge il concetto che non esistono solo
            gli anarchici ma anche tutto il resto del
            mondo?
            E che forse cio' che hai sottolineato va bene
            ALL'INTERNO del gruppo anarchico ma non va bene
            nei rapporti con chi la pensa
            diversamente?infatti, come ho scritto sopra, mi riferisco alle comunità anarchiche all'interno di una nazione che si governa secondo i principi dell'anarchia.

            si fa quel che le regole accettate all'interno

            della comunità dicono si può fare.

            per quanto attiene ai rapporti con chi sta

            all'esterno non si impone nulla.

            ci si difende soltanto.

            e lo "stato civile" te lo lascio volentieri.

            Quindi se qualcosa che per la socità non
            anarchica è la normalità mentre per la società
            anarchica è vista come imposizione, c'è diritto a
            difendersi.
            Ergo per noi anarchici è giusto (*esempio*)
            ballare la samba alle 4 di notte per strada,
            qualcuno di non anarchico interviene per far
            cessare tutto.. quindi c'è l'autorizzazione a
            difendersi dal poliziotto brutto e cattivo.
            Nessuno impone di ballare la samba agli altri, ma
            si rompono i coglioni al
            prossimo.se sei all'interno di un territorio gestito da una comunità anarchica, o segui le sue regole o passi lunghi e ben distesi :D


            Io parlo di uso della violenza estrema che


            DOVREBBE essere applicata contro chi della


            violenza estrema fa il proprio punto forte,


            mettendo a rischio l'incolumita di tutti gli


            altri e delle cose, pubbliche e


            private.

            quindi contro lo stato.....

            NO CONTRO LE TESTE DI CA**O CHE DANNEGGIANO IL
            PROSSIMO. quindi contro i "tutori dell'ordine" che reagiscono in modo sproporzionato


            lanciano sassi, grate, oggetti, spaccano
            vetri,


            auto, incendiano. Ho visto immagini di

            poliziotti


            presi a calci in faccia nello


            stadio.


            Poi ho visto qualche poliziotto che PER
            FORTUNA


            agguanta qualcuno di quei dementi e che lo


            manganella con tutta la forza che ha. E


            MENOMALE.

            e su questo potremmo anche essere d'accordo, in

            linea di

            massima.

            e meno male.


            il problema è che questo metro viene applicato

            anche a chi protesta

            civilmente.

            Raramente capita e quegli episodi vanno puniti.invece capita in continuazione, solo che non te lo fanno certo notare.
            Ma più spesso capita che si faca SEMBRARE che una
            persona venga manganellata 'gratuitamente'..
            quando poi 5 minuti prima lanciava
            sassi.certo, certo, negare l'evidenza delle riprese televisive, o tagliare i pezzi compromettenti, a volte fa comodo quando si devono giustificare violenze da parte dei "tutori dell'ordine" ;)
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            no, ancora una volta sbagli.
            le regole stabilite dalla comunità hanno valore
            nel territorio della
            stessa.Allora non mi sbaglio.. ho scritto proprio giusto.
            infatti nessun anarchico si sognerà mai di
            importi alcunchè, se non lo accetti
            spontaneamente.Spesso e volentieri non mi è sembrato così.. Magari è così nella teoria.
            infatti è teoria, perchè non si parla di comunità
            anarchiche all'interno di uno stato, ma di una
            nazione governata secondo i principi
            dell'anarchia.
            questo lo capisci o devo farti un disegnino?? :DQuindi tutta l'anarchia è pura utopia.Ed essendo utopia non puoi vivere applicando quei principi ma quelli dello stato in cui vivi.Altrimenti "passi lunghi e ben distesi" come dici tu.

            Questo all'interno della comunità anarchica..
            e di questo, appunto, parlavo.Quindi parlavi di pura utopia non applicabile alla realtà.
            infatti, come ho scritto sopra, mi riferisco alle
            comunità anarchiche all'interno di una nazione
            che si governa secondo i principi
            dell'anarchia.Quindi, ancora una volta, pura utopia inapplicabile alla nostra società.
            se sei all'interno di un territorio gestito da
            una comunità anarchica, o segui le sue regole o
            passi lunghi e ben distesiPeccato che qu siamo in italia, in europa, nel pianeta terra.Non a "Fantàsia" (noto regno fantastico di altrettanto noto film).Quindi resta tutto un bel concetto, per chi ne è convinto, che resta del tutto inapplicabile


            quindi contro lo stato.....

            NO CONTRO LE TESTE DI CA**O CHE DANNEGGIANO IL

            PROSSIMO.
            quindi contro i "tutori dell'ordine" che
            reagiscono in modo sproporzionatoMi sa che ha le idee un po' confuse.Mi raccomando, quando avrai bisogno, se mai ne avrai, chiedi aiuto al numero del P.I.A. (Pronto Intervento Anarchico). Magari qualcuno ti risponde e ti aiuta.


            il problema è che questo metro viene applicato


            anche a chi protesta


            civilmente.

            Raramente capita e quegli episodi vanno puniti.
            invece capita in continuazione, solo che non te
            lo fanno certo
            notare.Quindi nessuno lo vede, ma chi "professa" l'anarchia evidentemente ha delle doti particolari.. o la sfera di cristallo..
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            no, ancora una volta sbagli.

            le regole stabilite dalla comunità hanno valore

            nel territorio della

            stessa.

            Allora non mi sbaglio.. ho scritto proprio giusto.


            infatti nessun anarchico si sognerà mai di

            importi alcunchè, se non lo accetti

            spontaneamente.

            Spesso e volentieri non mi è sembrato così..
            Magari è così nella
            teoria.


            infatti è teoria, perchè non si parla di
            comunità

            anarchiche all'interno di uno stato, ma di una

            nazione governata secondo i principi

            dell'anarchia.

            questo lo capisci o devo farti un disegnino?? :D

            Quindi tutta l'anarchia è pura utopia.
            Ed essendo utopia non puoi vivere applicando quei
            principi ma quelli dello stato in cui
            vivi.
            Altrimenti "passi lunghi e ben distesi" come dici
            tu.infatti io non pretendo di applicarla "qui ed ora".cercavo solo di chiarirti le idee su cosa fosse realmente l'Anarchia.ma vedo che è fiato sprecato, dato che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire (ed aggiungerei anche "di chi non vuol comprendere" ;))....


            Questo all'interno della comunità anarchica..

            e di questo, appunto, parlavo.

            Quindi parlavi di pura utopia non applicabile
            alla
            realtà.assolutamente no.ci sono stati numerosi esempi di società anarchiche.... prontamente represse dallo "stato liberal-democratico".troppo pericoloso per il popolo vedere che l'Anarchia funziona :D

            infatti, come ho scritto sopra, mi riferisco
            alle

            comunità anarchiche all'interno di una nazione

            che si governa secondo i principi

            dell'anarchia.

            Quindi, ancora una volta, pura utopia
            inapplicabile alla nostra
            società.perché?se si potesse rifondare questa "società", l'Anarchia sarebbe sempre la miglior forma di governo possibile.

            se sei all'interno di un territorio gestito da

            una comunità anarchica, o segui le sue regole o

            passi lunghi e ben distesi

            Peccato che qu siamo in italia, in europa, nel
            pianeta
            terra.
            Non a "Fantàsia" (noto regno fantastico di
            altrettanto noto
            film).
            Quindi resta tutto un bel concetto, per chi ne è
            convinto, che resta del tutto
            inapplicabileper ora, figliuolo, per ora ;)



            quindi contro lo stato.....


            NO CONTRO LE TESTE DI CA**O CHE DANNEGGIANO IL


            PROSSIMO.

            quindi contro i "tutori dell'ordine" che

            reagiscono in modo sproporzionato

            Mi sa che ha le idee un po' confuse.
            Mi raccomando, quando avrai bisogno, se mai ne
            avrai, chiedi aiuto al numero del P.I.A. (Pronto
            Intervento Anarchico). Magari qualcuno ti
            risponde e ti
            aiuta.mah, mi basterebbe potermi difendere in autonomia dagli abusi, compresi quelli delle "forze dell'ordine" :D



            il problema è che questo metro viene
            applicato



            anche a chi protesta



            civilmente.


            Raramente capita e quegli episodi vanno
            puniti.

            invece capita in continuazione, solo che non te

            lo fanno certo

            notare.

            Quindi nessuno lo vede, ma chi "professa"
            l'anarchia evidentemente ha delle doti
            particolari.. o la sfera di
            cristallo..no, basta volersi informare, e non fermarsi al tiggì.in rete sono disponibili filmati di ogni genere, che ti fanno vedere anche le scene tagliate, appunto, dai tiggì di regime..... però bisogna averne voglia ;)
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così


            guardati i filmati del g8, che poi ne
            riparliamo.

            Li ho visti anche troppo volte.
            E ho visto una marea di gente che incediava
            spaccava e tutto il resto già visto e
            rivisto.ti sei perso tutte le scene dove erano i manifestanti pacifici ad essere manganellati senza motivo, compresi medici con il camice che soccorrevano i feriti....ma dove li hai visti i video, su tele-nazi?? :D
            Troppo poco hanno fatto. Purtroppo i manganelli
            non erano
            abbastanza.
            Se l'ordine e la legge non viene rispettata con
            le buone, la si fa rispettare con gli opportuni
            metodi.peccato tu non sia nato qualche anno addietro, la germania nazista avrebbe fatto di te un grande :D
            Gli esagitati esistono tra il popolo e tra i
            poliziotti.
            Chi sbaglia deve pagare in ogni caso.

            In quei casi è molto difficile stabilire che il
            tal poliziotto ha sbagliato. In condizioni di
            assedio (perchè di quello si è trattato) le cose
            cambiano
            radicalmente.assedio??quale assedio?? era genova ad essere assediata dalla polizia, che dopo aver chiuso mezza città in un pollaio ha privato l'altra mezza delle libertà fondamentali.....
            La famosa vittima del g8 se non avesse preso un
            estintore, non lo avesse lanciato contro la
            camionetta dei carabinieri (già accerchiata da
            uan banda di criminali), sarebbe ancora vivo. Ha
            commesso molteplici crimini ed ha assalito le
            FdO.
            Bene ha fatto ha piantargli una pallottola in
            mezzo alla fronte (o dovunque lo abbia
            preso).
            Un esagitato in meno al mondo, non un innocente.
            UN ESAGITATO (ed è evidente visto dove si trovava
            e ciò che ha fatto poco prima di
            morire).


            sono state menate persone al di fuori dei
            cortei,

            che stavano facendosi i cazzi loro,

            isolati.

            E quelli andavano puniti.e allora mi auguro che alla prossima manifestazione ti trovi a passare nella strada accanto e che un branco di poliziotti decida che tu devi essere "punito" :D
            Ammeso che i colpiti non fossero quelli che
            ditruggeevano 5 minuti prima e poi buoni buoni a
            mani alzate contro il poliziotto. Allora hanno
            fatto bene ad usare il
            manganello.


            sono stati caricati cortei assolutamente

            pacifici, dai quali più che qualche vaffa non è

            mai partito, figurarsi pietre o altro.

            E' già sufficiente. O ti sfugge il concetto di
            oltraggio a pubblico ufficiale? non è più un reato penale. (rotfl)ora puoi mandarli dove si meritano e al massimo ti possono fare una causa civile :D(poi in una
            situazioen del
            genere)
            E la carica non è usare il mangnello.hai scritto l'ennesima sciocchezza, ma anche se fosse lo henno usato, tanto ed a sproposito.

            guarda i video che circolano in rete, vedrai

            quanto era proporzionale la risposta dei

            furbacchioni in divisa.

            E' stata anche troppo contenuta, in taluni casi.


            non per nulla ci sono ricchi processi sugli
            abusi

            commessi dai tutori dell'ordine, a partire dai

            e questo è giusto. Sugli abusi.


            capi fino ai pochi identificati con certezza

            perché abbondantemente mascherati.... ma già, a

            loro tutto è concesso

            Assolutamente no. a loro è concesso di fare il
            loro lavoro per la difesa di chi non
            delinque.allora perché li stanno processando??

            che so, magari mentre te ne vai allo stadio ed
            un

            fesso in divisa sente il bisogno di sparare un

            paio di colpi di pistola "in aria"

            Questo è stato solo un PRETESTO per fare cio' che
            da troppo tempo si fa. Guerriglia
            urbana.raccontalo alla famiglia del morto :D
            Li si è sbagliato e l'errore sarà punito.è da vedersi, è da vedersi.ne parleremo tra qualche anno.
            Vuoi che ti ricordi un tal Raciti? Forse ti è
            sfuggito?e a te ne sono sfuggiti un sacco di altri, dato che siamo nella proporzione di uno a cento.

            le manifestazioni antimafia si sono sprecate, e

            si vede quanto sono servite.... perché dove la

            Si si, manifestazione a bizzeffe. Pero' se c'è da
            fare o dire qualcosa tutti barricati in casa e
            nessuno ha visto niente (manifestanti compresi).
            Sai
            perchè?perché NON si possono difendere, perché gli tocca aspettare lo "stato", ma nel frattempo il mafioso di turno li ha già ammazzati 20 volte.... considerando pure che se si difendono da soli rischiano, loro sì, la galera :D
            Una cosa che si chiama PAURA. Ma non del
            poliziottoe certo, quello chi lo vede mai, in certe zone?? (rotfl)
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            assedio??
            quale assedio?? QUALE ASSEDIO?!?!? QUALE?!?!?Allora le auto incediate, ribaltate, motorini dati alle fiamme, vetrine infrante, cassonett bruciati.. etc etc..Tutte cose che sicuramente han fatto i poliziotti vero?Questo per me è assedio, guerriglia urbana. Da punire DURAMENTE.
            era genova ad essere assediata dalla polizia, che
            dopo aver chiuso mezza città in un pollaio ha
            privato l'altra mezza delle libertà
            fondamentali.....Peace&Love
            e allora mi auguro che alla prossima
            manifestazione ti trovi a passare nella strada
            accanto e che un branco di poliziotti decida che
            tu devi essere "punito"Dormi tranquillo. Visto che sono al corrente che l'80% di quelle "manifestazioni" è composto da potenziali delinquenti me ne sto alla larga.


            sono stati caricati cortei assolutamente


            pacifici, dai quali più che qualche vaffa non


            mai partito, figurarsi pietre o altro.

            E' già sufficiente. O ti sfugge il concetto di

            oltraggio a pubblico ufficiale?
            non è più un reato penale. (rotfl)
            ora puoi mandarli dove si meritano e al massimo
            ti possono fare una causa civilee sempre di reato si tratta, indipendentemente dal tipo di pena prevista.


            guarda i video che circolano in rete, vedrai


            quanto era proporzionale la risposta dei


            furbacchioni in divisa.In quei casi, contro chi pacifico non è, è giusto usala mano pesante, dura. Che faccia riflettere 10volte prima di riprovarci.


            capi fino ai pochi identificati con certezza


            perché abbondantemente mascherati.... ma già,
            allora perché li stanno processando??Forse perchè stanno perseguendo gli abusi veri, come giusto che sia?
            raccontalo alla famiglia del morto :DLa famiglia del morto che hai tirato in ballo non c'entra nulla, come il morto stesso.Cio' che ne è seguito non è stato causato da quello. Quello è stato un pretesto per dare una motivazione pseudo-valida.

            Vuoi che ti ricordi un tal Raciti? Forse ti è

            sfuggito?
            e a te ne sono sfuggiti un sacco di altri, dato
            che siamo nella proporzione di uno a
            cento.Ed è giusto che sia così. Perchè di quel "sacco di altri" qualcuno sarà stato sicuramente vittima di abusi, ma la gran parte no.
            perché NON si possono difendere, perché gli tocca
            aspettare lo "stato", ma nel frattempo il mafioso
            di turno li ha già ammazzati 20 volte....
            considerando pure che se si difendono da soli
            rischiano, loro sì, la galera
            :DVisto che tu hai la soluzione.. perchp non ti incammini?Anzi.. arruolati nella polizia.. e va da quelle parti.Così potrai mettere tutto il tuo buonismo in pratica contro i criminali locali. Magari apprezzano la gentilezza e ti fanno fuori per ultimo.
          • castigo scrive:
            Re: E' giusto così
            - Scritto da: ExTrEmE

            assedio??

            quale assedio??

            QUALE ASSEDIO?!?!? QUALE?!?!?
            Allora le auto incediate, ribaltate, motorini
            dati alle fiamme, vetrine infrante, cassonett
            bruciati.. etc
            etc..
            Tutte cose che sicuramente han fatto i poliziotti
            vero?ci sono decine di testimonianze sui cosiddetti "black block" che si consultavano con i poliziotti e che prelevavano i "ferri del mestiere" dai furgoni della polizia.....
            Questo per me è assedio, guerriglia urbana. Da
            punire
            DURAMENTE.ad averli presi, sì.peccato che di questi "black block" non ne abbiano preso nemmeno uno, nonostante lo spiegamento incredibile di "tutori dell'ordine"..... che mistero misterioso, vero?? (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            era genova ad essere assediata dalla polizia,
            che

            dopo aver chiuso mezza città in un pollaio ha

            privato l'altra mezza delle libertà

            fondamentali.....

            Peace&Loveeh, magari la pensassero tutti così....

            e allora mi auguro che alla prossima

            manifestazione ti trovi a passare nella strada

            accanto e che un branco di poliziotti decida che

            tu devi essere "punito"

            Dormi tranquillo. Visto che sono al corrente che
            l'80% di quelle "manifestazioni" è composto da
            potenziali delinquenti me ne sto alla
            larga.eh, non si sa mai, non si sa mai.....per questo è meglio avere più tutele ;)



            sono stati caricati cortei assolutamente



            pacifici, dai quali più che qualche vaffa
            non



            mai partito, figurarsi pietre o altro.


            E' già sufficiente. O ti sfugge il concetto di


            oltraggio a pubblico ufficiale?

            non è più un reato penale. (rotfl)

            ora puoi mandarli dove si meritano e al massimo

            ti possono fare una causa civile

            e sempre di reato si tratta, indipendentemente
            dal tipo di pena
            prevista.è stato depenalizzato, non è più un reato:http://www.demauroparavia.it/91835re|à|tos.m.1 AU TS dir., atto libero e volontario compiuto in violazione di una norma penale per il quale lordinamento giuridico prevede una sanzione specifica: commettere un r., il fatto non costituisce r.



            guarda i video che circolano in rete, vedrai



            quanto era proporzionale la risposta dei



            furbacchioni in divisa.

            In quei casi, contro chi pacifico non è, è giusto
            usala mano pesante, dura. Che faccia riflettere
            10volte prima di
            riprovarci.il fatto è che i non pacifici facevano il cazzo che volevano, e non ne hanno beccato uno.invece oltre che manifestanti inermi e pacifici sono stati ampiamente manganellati anche medici in camice che aiutavano i manifestanti... così ci riflettono 10 volte prima di riprovarci??



            capi fino ai pochi identificati con certezza



            perché abbondantemente mascherati.... ma
            già,

            allora perché li stanno processando??

            Forse perchè stanno perseguendo gli abusi veri,
            come giusto che
            sia?ed in effetti fa specie che siano stati commessi abusi da parte dei nostri "tutori dell'ordine"... non sono forse loro i custodi della legge?? (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            raccontalo alla famiglia del morto :D

            La famiglia del morto che hai tirato in ballo non
            c'entra nulla, come il morto
            stesso.eh, certo, è stata la mano di Dio ad ucciderlo, mica un cretino in divisa..... ;)
            Cio' che ne è seguito non è stato causato da
            quello. Quello è stato un pretesto per dare una
            motivazione
            pseudo-valida.lo decideranno le indagini.... o in questo caso si possono emettere giudizi basati sul nulla??


            Vuoi che ti ricordi un tal Raciti? Forse ti è


            sfuggito?

            e a te ne sono sfuggiti un sacco di altri, dato

            che siamo nella proporzione di uno a

            cento.

            Ed è giusto che sia così. Perchè di quel "sacco
            di altri" qualcuno sarà stato sicuramente vittima
            di abusi, ma la gran parte
            no.informati, potresti avere delle grosse sorprese :D

            perché NON si possono difendere, perché gli
            tocca

            aspettare lo "stato", ma nel frattempo il
            mafioso

            di turno li ha già ammazzati 20 volte....

            considerando pure che se si difendono da soli

            rischiano, loro sì, la galera

            :D

            Visto che tu hai la soluzione.. perchp non ti
            incammini?perché non mi viene consentito di portarmi appresso nemmeno una scacciacani.se invece ci fosse consentito difenderci, credo che mafiosi e compagnia varia ci penserebbero un po' prima di rompere le palle :Dtu comunque continua pure a desiderare uno stato di polizia.potrebbero anche accontentarti, e ci stanno provando, ma se ci dovessero riuscire non è detto che ti piacerebbe.....
    • bi biiii scrive:
      Re: E' giusto così
      I punti sono 2 distinti:1. era il caso d'usre il taser?Mi sembra di no.2. Il taser e' uno strumento stordente cosi' innoquo?Mi sembra di no.E tu non hai ancora chiaro il concetto che gli interventidelle "forze dell'ordine" non devono *mai* essere punitivinei confronti di chi infrange la legge (per quelle coseci sono i tribuinali) ma soltanto limitare i danniin primo luogo alle persone e poi, secondariamente, allecose.In questo intervento il risultato e' *disastroso*e le responsabilita' sono in parte di chi e' intervenutoe in parte di chi ha evidentemente autorizzato l'usodel taser, se questi strumenti sono intesi come"dissuasori" che non devono procurare danni permanenti.Spero che tu sia solo un ragazzino rabbioso poco piu'che adolescente.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        1. era il caso d'usre il taser?
        Mi sembra di no.a me invece sembra di si.
        2. Il taser e' uno strumento stordente cosi'
        innoquo?
        Mi sembra di no.vediamo quanto viene usato e quanti incidenti simili sono accaduti. La cosa si ridimensionerà subito.
        E tu non hai ancora chiaro il concetto che gli
        interventi
        delle "forze dell'ordine" non devono *mai* essere
        punitivi nei confronti di chi infrange la legge (per
        quelle cose ci sono i tribuinali)
        ma soltanto limitare i danni
        in primo luogo alle persone e poi,
        secondariamente,
        alle
        cose.infatti nn si tratta di punizione ma di metodo atto ad immobilizare e rendere innoquo il prossimo, causando minori danni possibili. Se poi l'incidente accade, è un incidente.Ma si torna alla questione iniziale. Se se ne fosse stato buonino.. non sarebbe accaduto.
        In questo intervento il risultato e' *disastroso*
        e le responsabilita' sono in parte di chi e'
        intervenuto
        e in parte di chi ha evidentemente autorizzato
        l'uso
        del taser, se questi strumenti sono intesi come
        "dissuasori" che non devono procurare danni
        permanenti.infatti in persone sane non provocano effetti permanenti.
        Spero che tu sia solo un ragazzino rabbioso poco
        piu'
        che adolescente.L'adolescenza l'ho passata da un pezzo.Per l'esattezza di anni ne ho 28 se ti interessa.
        • bi biiii scrive:
          Re: E' giusto così

          L'adolescenza l'ho passata da un pezzo.
          Per l'esattezza di anni ne ho 28 se ti interessa.Temo che nel tuo caso la seconda frase nonimplichi la prima.
    • Io blocco il p2p scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE
      E' stata utilizzata un'arma non letale (perchè
      questo è, poi se la persona in oggetto aveva
      problemi di salute è un altro paio di maniche)MWUHAUHAUHAUHAUHAUAHAUH, ti tappo un pò le vie respiratorie.... (se poi hai il vizio di respirare è un altro paio di maniche) :D :D :D
    • A O scrive:
      Re: E' giusto così
      - Scritto da: ExTrEmE[...]MI FAI SCHIFO
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così
        mi fa piacere per te. Basta che tu ti giri dalla parte di la' se ti faccio schifo. Nessuno ti obbliga a leggere e guardare.
    • red5lion scrive:
      Re: E' giusto così
      Non è affatto giusto così.Mi spiace.Innanzitutto il teaser NON E' un'arma NON LETALE.Trovo molto difficile definire non letale un'arma che quando viene utilizzata normalmente può causare morti.E ne ha già causate più di 180 morti.Non sarà letale sempre, ma "saltuariamente" lo è. Eccome.Trovo inoltre molto comodo il ragionamento del "delinquente".Il delinquente di turno merita ogni cosa.Ma l'hai visto il video?Il "pericoloso" delinquente si agitava con una sedia, in mano. Era nervoso. Era in un paese straniero, lasciato ore da solo senza spiegazione sulla sua situazione.Secondo me dovresti andare sul dizionario e controllare il significato della parola "DELINQUENTE".Sicuramente, tu che sarai certamente un santo non hai mai passato 5 minuti incavolato come una iena contro la burocrazia, ma ti assicuro che è più comune di quello che possa sembrare.Ed essere TORTURATO per questo non è giusto.Una TASERATA non è altro che una forma di tortura, se non ci credi puoi sempre provare di persona. sono sicuro che la tua "prospettiva" sul problema cambierebbe di colpo. Resto altrettanto persuaso che questa esperienza difficilmente vorrai farla. In fondo è tanto comodo rimanere sempre dalla parte dei "bravi e degli onesti". E' molto facile puntare il dito contro i "delinquenti" brutti, cattivi e puzzolenti no?Non è giusto essere torturato perchè dopo ore di inutile attesa ti scaldi un pochino.Perchè?Ti invito a controllare la definizione di "PROPORZIONALITA' DELL'OFFESA".Non è che se sei un poliziotto puoi andare in giro a manganellare chiunque si metta a fumare nei locali proibiti.Non puoi sparare all'impazzata dall'altra parte dell'autostrada perchè ti sembra che qualcuno stia litigando un pochino troppo.Così come non puoi sparare con un bazooka contro uno che sta rubando i soldi da un distributore automatico.Capisco che ti possa piacere, ma la società civile ha delle regole.Che anche i superdotati poliziotti devono rispettare.Il problema del taser è la "non certezza del diritto".Non sei certo degli effetti.E siccome non sei certo del fatto che NON SIA LETALE, non puoi usarla come un bastone.Dare una manganellata non ti uccide. UNA MANGANELLATA, non 250 manganellate.Viceversa, una taserata PUO' uccidere.Per questo motivo il Taser non deve essere utilizzato in questi casi.Perchè quella persona ha i suoi diritti.Purtroppo per te, anche i DELINQUENTI hanno i loro diritti.Figurati poi se una persona è semplicemente incavolata...Visto che poi sei così avvezzo a voler ricordare agli altri i termini, ti consiglio di controllare la definizione di DELIQUENTE. Delinquente è colui che delinque. Participio presente.Ma per poterlo definire "delinquente" deve essere certo che stesse "delinquendo".Nel meravigliosto mondo civile esiste una cosa molto brutta per te, che si chiama PRESUNZIONE DI INNOCENZA.Per tale regola, in regola in ogni stato che abbia l'ardire di volersi definire appunto STATO DI DIRITTO, una persona è da ritenersi INNOCENTE, (participio presente del latino innocere) fino all'ultimo grado di giudizio.Il personaggio in questione, per questa regola che purtroppo non è in voga nella giungla, NON puoi definirlo DELINQUENTE.Questo smonta, mi sembra di poter dire, qualsiasi tuo ragionamento sui delinquenti. Ma immagino già che tu non sia così d'accordo.Ma anche se non lo smontasse, andiamo avanti.Vuoi poter uccidere chi vuoi, basta che sia anche solo "apparentemente" delinquente?Ammettiamola questa barbarie per un solo istante.Devi però convenire che occorre salvaguardare anche i potenziali innocenti. A meno che tu non voglia ergerti a supremo punitore.. Ma qui stiamo parlando di qualcosa di leggermente diverso che si chiama DEMOCRAZIA, ergo è il popolo che decide, non i "POTENTI PUNITORI"...Salvaguardiamo quindi soprattutto i "potenziali" morituri. Coloro che potrebbero morire per una scarica di taser.Vuoi "saltare" il processo? Devi essere sicuro che il danno non sia "superiore" all'offesa.Purtroppo, caro amico, il taser non ti darà mai questa certezza. Perchè ogni persona è diversa. Reagisce in maniera diversa al taser. E quindi potrebbe morire. E questa non è giustizia.180 persone sono morte in seguito ad una scarica di TAser, non 1.Quante persone dovranno morire prima che questa terribile arma venga messa al bando?Il taser è un'arma INCERTA.La giustizia deve essere CERTA.Sempre ovviamente imho.Ti prego, cerca di argomentare, evita gli insulti.Magari posso sbagliarmi. Anche se, per ora, non lo credo affatto.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        E ne ha già causate più di 180 morti.
        Non sarà letale sempre, ma "saltuariamente" lo è.
        Eccome.Qui contninuiamo a creare, e poi creare..Mi fornisci cortesemente uan fnte che dica il numero di morti accertati per colpa del teaser?Se non lo fai significa che, come più volete è stato fatto in questa discussione, si tiran fuori dati a casaccio giusto per far valere le proprie motivazioni/convinzioni.
        Secondo me dovresti andare sul dizionario e
        controllare il significato della parola
        "DELINQUENTE".Delinquere: Commettere fallo, colpa, delitto ovvero abbandonare la via della giustiza e/o della legge.Mi pare che il tizio ci rientri appieno.Danneggiamento e procurato allarme di sicuro. Poi il resto.Quindi si, è un DELINQUENTE
        Sicuramente, tu che sarai certamente un santo non
        hai mai passato 5 minuti incavolato come una iena
        contro la burocrazia, ma ti assicuro che è più
        comune di quello che possa sembrare.Certo che si. Ma non ho assolutamente spaccazto nulla o nessuno. Magari ho bestemmiato, ed ho inveito (e cmq non in pubblico).. ma non ho recato danni e/o disturbi al prossimo.
        Ed essere TORTURATO per questo non è giusto.
        Una TASERATA non è altro che una forma di
        tortura, se non ci credi puoi sempre provare diNon è una tortura: tu hai parlato a me di dizionario.. ma evidentemente sei il primo a non conoscere il significato delle parole. Controlla un po'.
        persona. sono sicuro che la tua "prospettiva" sul
        problema cambierebbe di colpo. Resto altrettanto
        persuaso che questa esperienza difficilmente
        vorrai farla. In fondo è tanto comodo rimanere
        sempre dalla parte dei "bravi e degli onesti". E'
        molto facile puntare il dito contro i
        "delinquenti" brutti, cattivi e puzzolenti
        no?Basta non delinquere e sei a posto.Infatti mai avuto nemmeno da ridire contro un rappresentante delle FdO.
        Non è giusto essere torturato perchè dopo ore di
        inutile attesa ti scaldi un pochino.
        Perchè?Perchè non si è scaldato un pochino. Ha perso la testa ed ha danneggiato. E' diventato automaticamente un delinquente ed in quanto tale ne ha patito le conseguenze.
        Non è che se sei un poliziotto puoi andare in
        giro a manganellare chiunque si metta a fumare
        nei locali proibiti.No lo inviti a smettere, e gli fai una multa.Se insiste si, è giusto piantargli una manganellata nel groppone (e forte) a tutela di tutti gli altri.
        Non puoi sparare all'impazzata dall'altra parte
        dell'autostrada perchè ti sembra che qualcuno
        stia litigando un pochino troppo.Su questo Sono daccordo. Anche se la situazione non è chiara.. e spero che sia chiarita.
        Così come non puoi sparare con un bazooka contro
        uno che sta rubando i soldi da un distributore
        automatico.Con un bazooka no. Ma con un fucile da cecchino per centrarlo sul cranio... si. questo si.
        Capisco che ti possa piacere, ma la società
        civile ha delle regole.
        Che anche i superdotati poliziotti devono rispettare.Fintanto che rispettandole non mettono a rischio incolumità propria e di terzi.
        Il problema del taser è la "non certezza del
        diritto".
        Non sei certo degli effetti.
        E siccome non sei certo del fatto che NON SIA
        LETALE, non puoi usarla come un
        bastone.Puo' esseere letale anche un bastone. quindi il discorso non ha valenza.
        Dare una manganellata non ti uccide.
        UNA MANGANELLATA, non 250 manganellate.Una manganellata puo' benissimo uccidere.
        Viceversa, una taserata PUO' uccidere.Come il manganello
        Per questo motivo il Taser non deve essere
        utilizzato in questi casi.Certo usaimo il cuscino con le piume d'oca.
        Perchè quella persona ha i suoi diritti.
        Purtroppo per te, anche i DELINQUENTI hanno i
        loro diritti.Peccato.
        Visto che poi sei così avvezzo a voler ricordare
        agli altri i termini, ti consiglio di controllareVeramente il dizionario non sono stato io a tirarlo in ballo.
        la definizione di DELIQUENTE. Delinquente è colui
        che delinque. Participio presente.
        Ma per poterlo definire "delinquente" deve essere
        certo che stesse "delinquendo".Più certi di così. Spaccare è già delinquere, secondo la definizione messa in cima.
        Nel meravigliosto mondo civile esiste una cosa
        molto brutta per te, che si chiama PRESUNZIONE DI
        INNOCENZA.Qui non c'è presunzione di innocenza. Perché il suo delinquere è stato filmato ed è pouttosto evidente.
        Il personaggio in questione, per questa regola
        che purtroppo non è in voga nella giungla, NON
        puoi definirlo DELINQUENTE.Invece si.
        Questo smonta, mi sembra di poter dire, qualsiasi
        tuo ragionamento sui delinquenti. Ma immagino già
        che tu non sia così
        d'accordo.Infatti non sono affatto d'accordo
        180 persone sono morte in seguito ad una scarica
        di TAser, nonDov'è scritto me lo fai vedere?Ammesso che siano 180, Su quanti utilizzi cio' si è verificato?
        Ti prego, cerca di argomentare, evita gli insulti.Rileggi tutta la discussione. Io non ho MAI insultato nessuno.Anzi, sono stati tutti gli altri ad insultarmi. E' un dato di fatto. Leggi e te ne accorgerai. Spero che su questo non mi darai torto.
        • red5lion scrive:
          Re: E' giusto così
          - Scritto da: ExTrEmE

          E ne ha già causate più di 180 morti.

          Non sarà letale sempre, ma "saltuariamente" lo
          è.

          Eccome.E' sufficiente che tu vada su google e cerchi "taser victims"..http://www.informa-azione.info/taser_178_vittime_per_unarma_non_mortaleIl problema però non è il numero di vittime. Ma il fatto stesso che ce ne siano.

          Delinquere: Commettere fallo, colpa, delitto
          ovvero abbandonare la via della giustiza e/o
          della
          legge.

          Mi pare che il tizio ci rientri appieno.
          Danneggiamento e procurato allarme di sicuro. Poi
          il
          resto.
          Quindi si, è un DELINQUENTEEsattamente. TI PARE che il tizio sia Delinquente.Il problema è la appurazione. Non è CERTO che lo sia.Per poter dire con la CERTEZZA del diritto che esso è davvero un delinquente esiste una cosa che si chiama PROCESSO.Per quello che ne sai potrebbe essere drogato, o pazzo.Un pazzo non è un delinquente.Il punto è la presunzione di innocenza.La forza la si può utilizzare in caso di "legittima difesa"Per difendere la propria o la altrui vita.Nel caso del video si vede chiaramente che il tizio in questione non sta minacciando la vita altrui.Per questo motivo non era giusto minacciare la vita sua.
          Certo che si. Ma non ho assolutamente spaccazto
          nulla o nessuno. Magari ho bestemmiato, ed ho
          inveito (e cmq non in pubblico).. ma non ho
          recato danni e/o disturbi al
          prossimo.Come credevo abbiamo qui con noi un "virtuoso".Io, viceversa, sono un peccatore.Ma questo non deve fare di me un uomo morto.
          Non è una tortura: tu hai parlato a me di
          dizionario.. ma evidentemente sei il primo a non
          conoscere il significato delle parole. Controlla
          un
          po'.E' una tortura. Fonte wikipedia: metodo di coercizione fisica e/o psicologia, talvolta inflitta allo scopo di estorcere informazioni o per pura crudeltà.Propendo per la pura crudeltà. Ma lo scopo c'entra poco.Nè più e nè meno. 50'000 volts per diversi istanti.
          Basta non delinquere e sei a posto.
          Infatti mai avuto nemmeno da ridire contro un
          rappresentante delle
          FdO.Sei così sicuro di non essere mai caduto in fallo?Cavolo. La maddalena è fortunata che tu non sia vissuto ai tempi del Salvatore...


          Così come non puoi sparare con un bazooka contro

          uno che sta rubando i soldi da un distributore

          automatico.

          Con un bazooka no. Ma con un fucile da cecchino
          per centrarlo sul cranio... si. questo
          si.No. Questo no. Perchè è contro la legge.La legge per la quale la difesa deve essere proporzionale all'offesa.E sparare contro qualcuno disarmato è fuori legge.O la legge vale solo contro i "cattivi"?Non c'è solo il bianco ed il nero, sai. Ci sono tante sfumature.
          Fintanto che rispettandole non mettono a rischio
          incolumità propria e di
          terzi.Esatto, ma quando mettono a rischio l'incolumità altrui non devono essere uccisi per questo.Fermati sì, ma non uccisi.E se non sei sicuro che una tua azione sia "sicura" non la devi usare.Punto.
          Puo' esseere letale anche un bastone. quindi il
          discorso non ha
          valenza.Non è vero. Se il bastone lo utilizzi come lo devi utilizzare non è letale.Il manganello, nel normale utilizzo non è letale.Dammi una fonte dalla quale risulta che qualcuno sia morto in seguito ad una manganellata ad un braccio od ad una gamba.Non te lo ordina il dottore di manganellare sulla testa. Che potrebbe fracassarsi.


          Dare una manganellata non ti uccide.

          UNA MANGANELLATA, non 250 manganellate.

          Una manganellata puo' benissimo uccidere.


          Viceversa, una taserata PUO' uccidere.

          Come il manganelloNo. Una manganello, utilizzato normalmente su organi non vitali non è fatale.Perchè è quello l'utilizzo normale. Si deve utilizzare su parti non vitali.Se hai fatto anche un solo giorno sotto le armi, o se stato addestrato in polizia sai benissimo di cosa parlo.Riportami un link dove si riporta la morte per un colpo di manganello utilizzato in maniera normale.

          Perchè quella persona ha i suoi diritti.

          Purtroppo per te, anche i DELINQUENTI hanno i

          loro diritti.

          Peccato.
          Purtroppo per te, evidentemente la società civile è fatta così. Non ci sono solo i buoni da tutetale.Ammesso e non concesso che il tizio in questione fosse un cattivo.
          Veramente il dizionario non sono stato io a
          tirarlo in
          ballo.Beh.. leggendo i tuoi vari interventi, qualcosa ci sarebbe da ridire..
          Più certi di così. Spaccare è già delinquere,
          secondo la definizione messa in
          cima.Mi permetto di ricordarti che per delinquere, occorre anche la VOLONTA' di delinquere.Ma anche se fosse, anche se "spacchi", hai il diritto di non essere ucciso.Ed il Taser uccide.A differenza del manganello uccide anche se lo utilizzi in maniera perfettamente regolamentare e regolare.Il manganello no.

          Qui non c'è presunzione di innocenza. Perché il
          suo delinquere è stato filmato ed è pouttosto
          evidente.Le apparenze possono ingannare.Tu hai visto un tizio che spaccava qualcosa. Ma quello che stava facendo può avere anche diverse interpretazioni. SEMPRE.E' per questo che esistono i processi e non ci sono più le impiccagioni immediate.Avrebbe potuto essere roba sua quella che stava spaccando.Ed allora niente "delinquere".Avrebbe potuto essere sotto minaccia armata.Ed allora niente "delinquere".Avrebbe potuto essere pazzo.Allora niente volontà e niente "delinquere".

          Il personaggio in questione, per questa regola

          che purtroppo non è in voga nella giungla, NON

          puoi definirlo DELINQUENTE.

          Invece si.Potrai definirlo DELINQUENTE solo dopo il processo, non prima.La presunzione di innocenza vale anche in flagranza di reato.
          Dov'è scritto me lo fai vedere?
          Ammesso che siano 180, Su quanti utilizzi cio' si
          è
          verificato?Vedi sopra.Non conta assolutamente nulla la percentuale di utilizzi.Il problema è in uno stato di diritto la prima regola è:LA CERTEZZA DEL DIRITTO.Da cui scaturisce La certezza della pena.Se utilizzi qualcosa che, ripeto, NEL NORMALE E REGOLAMENTARE UTILIZZO, può causare la morte fai saltare semplicemente la PRIMA REGOLA DI OGNI STATO.In uno stato di diritto non puoi utilizzare qualcosa di INCERTO.Ed il taser è incerto.Perchè la soglia di morte in seguito ad una scarica elettrica non è "predeterminale".Il rischio di far "pagare" un CASTIGO troppo superiore al DELITTO non è accettabile.Tutto qua.


          Ti prego, cerca di argomentare, evita gli
          insulti.

          Rileggi tutta la discussione. Io non ho MAI
          insultato
          nessuno.
          Anzi, sono stati tutti gli altri ad insultarmi.
          E' un dato di fatto. Leggi e te ne accorgerai.
          Spero che su questo non mi darai
          torto.Infatti sono stati gli altri ad insultarti. Siamo d'accordo.
          • ExTrEmE scrive:
            Re: E' giusto così

            E' sufficiente che tu vada su google e cerchi
            "taser
            victims"..
            http://www.informa-azione.info/taser_178_vittime_pSi torna al punto che ho fatto notare ad altri in altri post.E' totalmente inattendibile prendere come nota ufficiale qualcosa di scritto da chi sostiene proprio quel concetto.Come dicevo, è come prendere per verità assoluta un qualcosa riferito alla sinistra scritto sull'Unità. Non ha molta attendibilità
            Il problema però non è il numero di vittime. Ma
            il fatto stesso che ce ne
            siano.Eccome invece. Una certa percentuale di incidenti puo' essere 'normale' come in tutto. Quindi diventa importante il numero di vittime e degli utilizzi per verificare la percentuale, che immagino motlo bassa.

            Quindi si, è un DELINQUENTE
            Esattamente. TI PARE che il tizio sia Delinquente.No, non mi pare. è una evidenza nel filmato.
            Per quello che ne sai potrebbe essere drogato, o
            pazzo.
            Un pazzo non è un delinquente.Ammesso che sia pazzo realmente e non "temporaneamente incapace di intendere e volre" (che va tanto di moda per sfuggire alle condanne), è comunque inaccettabile. Se è pazzo va curato e non lasciato a spasso come se nulla fosse.Stesso concetto per il drogato. Anche perchè se commetti omicidio sotto effetto di stupefacenti, sempre omicidio hai commesso.
            Il punto è la presunzione di innocenza.Daccordissimo, quando non c'è prova evidente pero'.
            Come credevo abbiamo qui con noi un "virtuoso".Non è che c'è un virtuoso, ma qualcuno che cerca di avere rispetto, quando ricambiato.
            Io, viceversa, sono un peccatore.
            Ma questo non deve fare di me un uomo morto.Dipende dal peccato.Bambino che ruba una caramella o omicidio sono due cosa un po' diverse e degne di diverso trattamento finale.
            E' una tortura.
            Fonte wikipedia: metodo di coercizione fisica e/o
            psicologia, talvolta inflitta allo scopo di
            estorcere informazioni o per pura
            crudeltà.
            Propendo per la pura crudeltà. Ma lo scopoCrudeltà sarebbe prendere il primo cristo che passa per i fatti sui e torturalo senza motivo. Ed in ogni caso il teaser non è una tortura. Che è cosa diversa.. per l'appunto un metodo di coercizione.
            Sei così sicuro di non essere mai caduto in fallo?Dunque.. fedina penale pulita. Multe mai prese. Discussioni con FdO mai avute. Mai tradito la fidanzata. Mai falsificata una giustificazione a scuola. Mai finto malato da lavoro. Mai comportato scorrettamente nei confronti di terzi(ammesso che non sia stato fatto prima a me, nel qual caso ho fatto pari).Vediamo.. che me ne sia reso conto.. no, mai caduto in fallo.

            Con un bazooka no. Ma con un fucile da cecchino

            per centrarlo sul cranio... si. questo

            si.
            No. Questo no. Perchè è contro la legge.
            La legge per la quale la difesa deve essere
            proporzionale
            all'offesa.
            E sparare contro qualcuno disarmato è fuori legge.Pero' il fatto che il qualcuno possa ucciderti a mani nude non è importante. Anche il delinquente va tutelato. Inaudito.Se qualcuno mi entra in casa a rubare, se posso, lo faccio secco e me ne sbatto dei sui diritti, che per me non esistono più.
            O la legge vale solo contro i "cattivi"?La legge vale per tutti. Perlomeno Dovrebbe valere per tutti.
            Non è vero. Se il bastone lo utilizzi come lo
            devi utilizzare non è
            letale.Manganellata sul fianco, emorragia interna e tanti saluti.Con buona pace del teaser.
            Non te lo ordina il dottore di manganellare sulla
            testa. Che potrebbe fracassarsi.Non me lo ordina il dottore. Me lo impone la tutela mia e dell'altrui incolumità. Se sono minacciato colpisco. M'importa una se*a dove.Se non vuoi essere colpito non mi attacchi.



            Dare una manganellata non ti uccide.


            UNA MANGANELLATA, non 250 manganellate.Se serve di manganellate ne dovrebbero dare anche 500.


            Viceversa, una taserata PUO' uccidere.

            Come il manganello
            No. Una manganello, utilizzato normalmente su
            organi non vitali non è fatale.Tonf! Emorragia interna (su organo non vitale) e arrivederci alla prossiam vita.
            Riportami un link dove si riporta la morte per un
            colpo di manganello utilizzato in maniera
            normale.Puo' anche darsi che sia accaduto, ma non fa notizia come il teaser o altra arma.. qundi per i media è come se non fosse accaduto.Quindi puo' darsi che sia accaduto come no. non lo so.Di fatto pero' la possibilità esiste eccome.
            è fatta così. Non ci sono solo i buoni da
            tutetale.Purtroppo. Perché da noi, ribadisco purtroppo, la tutela del cattivo viene sempre prima ed a discapito del buono.
            Mi permetto di ricordarti che per delinquere,
            occorre anche la VOLONTA' di delinquere.Bè si dai, andiamo tutti a spaccare tutto ed assasinare a destra e a manca. Poi dichiariamoci "temporaneamente incapaci di intendere e di volere" così siamo a posto.Del resto... per delinquere serve la volontà..
            Tu hai visto un tizio che spaccava qualcosa. Ma
            quello che stava facendo può avere anche diverse
            interpretazioni.
            SEMPRE.No non sempre. Qualche volta.
            E' per questo che esistono i processi e non ci
            sono più le impiccagioni immediate.In taluni casi è un vero peccato.
            Avrebbe potuto essere roba sua quella che stava
            spaccando.Bene allora che la spacchi in casa sua.
            Avrebbe potuto essere sotto minaccia armata.E non lo era.
            Avrebbe potuto essere pazzo.I pazzi socialmente pericolosi vanno rinchiusi.
            Potrai definirlo DELINQUENTE solo dopo il
            processo, non prima.
            La presunzione di innocenza vale anche in
            flagranza di reato.Purtroppo. ***In determinati casi***, sotto evidenza, dovrebbe valere l'opposto. Presunzione di colpevolezza.
            Perchè la soglia di morte in seguito ad una
            scarica elettrica non è
            "predeterminale".Nemmeno quella in seguito ad una manganellata.
    • Marco De Poi scrive:
      Re: E' giusto così
      Sparargli una siringa soporifera no? Fa poco spettacolo?Meglio le indicibili soffrenze del taser?
      • ExTrEmE scrive:
        Re: E' giusto così

        Sparargli una siringa soporifera no? Fa poco
        spettacolo?
        Meglio le indicibili soffrenze del taser?Certo perchè l'allerga ad un farmaco non porterebbe certo ad una morte con sofferenza. no no certo, come no.Pero' passa più inosservata, hai ragione.
Chiudi i commenti