Intel passa ai chipset serie 7

Presentati i nuovi chipset per motherboard desktop e ultrabook. Dedicati alle CPU Ivy Bridge e finalmente dotati di controller USB 3.0

Roma – La nuova micro-architettura Ivy Bridge ha appena trovato pane per i suoi denti. Intel ha ufficialmente presentato gli appositi chipset serie 7, compatibili con i ritardatari processori a 22 nanometri. Le nuove piattaforme includono anche il controller per USB 3.0.

Ai tre modelli dedicati al desktop (Z77, Z75, H77) si aggiungono quattro soluzioni notebook (HM75, HM76, HM77, UM77). Le soluzioni includono la tecnologia caching “Smart Response” che velocizza il caricamento dei dati, e la funzione “Smart Connect”, che consente di ricevere email e notifiche anche in standby. A quanto pare, i modelli Z77 e H77 metteranno anche il supporto nativo per l’uscita video HDMI al servizio delle schede madri.

Le altre specifiche tecniche non includono solo passi avanti, ma anche qualche conferma. Sarà ad esempio possibile gestire un massimo di sei canali SATA, con due sole porte a 6 Gbps. Grazie alla complicità del socket LGA1155, i nuovi chipset resteranno comunque compatibili con gli attuali processori Sandy Bridge.

La novità più succosa è senza dubbio rappresentata dal controller USB 3.0 integrato, che arriva circa 10 anni dopo il supporto diretto a USB 2.0. Con la nuova specifica sostenuta a livello nativo i produttori non dovranno aggiungere hardware e sarà possibile produrre motherboard più snelle ed economiche. Le nuove proposte Intel supportano nativamente anche lo standard PCI Express 3.0, ma il controller è integrato nel processore Ivy Bridge e non nel chipset.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Metal_neo scrive:
    Chiudiamo tutto
    Se fossi un ISP allora inizierei a pensare a chiudere i battenti o proporre dei prezzi elevati per compensare il rischio che devo correre. Se poi tutti mi seguono a ruota vediamo cosa resta in un paese senza internet. Tutti indietro ai fantastici anni '80. :')Io vorrei che per una volta le major vedessero cosa succederebbe se per una volta l'avessero vinta fino in fondo. Mi viene il dubbio che dopo anche chi non ha mai visto un computer li andrebbe a cercare con i forconi in mano...
    • Allibito scrive:
      Re: Chiudiamo tutto
      - Scritto da: Metal_neo
      Se fossi un ISP allora inizierei a pensare a
      chiudere i battenti o proporre dei prezzi elevati
      per compensare il rischio che devo correre. Se
      poi tutti mi seguono a ruota vediamo cosa resta
      in un paese senza internet. Tutti indietro ai
      fantastici anni '80.
      :')

      Io vorrei che per una volta le major vedessero
      cosa succederebbe se per una volta l'avessero
      vinta fino in fondo. Mi viene il dubbio che dopo
      anche chi non ha mai visto un computer li
      andrebbe a cercare con i forconi in
      mano...La colpa non è mai del derubato... semmai è l'ennesimo costo che tutto dobbiamo sostenere perchè qualcuno non rispetta la legge.
      • Metal_neo scrive:
        Re: Chiudiamo tutto
        Ma chi sarebbe il derubato? Noi che perdiamo il diritto naturale della condivisione (perché posso prestare un libro ma non un ebook?) o le case discografiche che cercano di bloccare ogni minimo progresso perché secondo loro qualcuno ruba le loro canzoni (che ha suonato qualcun altro vabbè, ma a nessuno importa)?Io comunque vedo che quelli che vengono tutelati non sono i clienti (effettivi o potenziali) ma una gruppo di signorotti il cui lavoro non è produrre ma guadagnare.
        • Allibito scrive:
          Re: Chiudiamo tutto
          - Scritto da: Metal_neo
          Ma chi sarebbe il derubato? Noi che perdiamo il
          diritto naturale della condivisione (perché posso
          prestare un libro ma non un ebook?) o le case
          discografiche che cercano di bloccare ogni minimo
          progresso perché secondo loro qualcuno ruba le
          loro canzoni (che ha suonato qualcun altro vabbè,
          ma a nessuno
          importa)?
          Io comunque vedo che quelli che vengono tutelati
          non sono i clienti (effettivi o potenziali) ma
          una gruppo di signorotti il cui lavoro non è
          produrre ma
          guadagnare.Perchè prestando il libro tu ne perdi il possesso, se fai lo stesso con l'ebook sono d'accordo, ma devi cedere il tuo, non la copia. La licenza che ottieni nell'acquistare un'opera (licenza d'uso e non proprietà) è per una visione privata domestica, puoi prestare il tuo dvd ad un amico ma non puoi certo farne una copia, in quel caso le visioni private sarebbero 2 contemporanee. Se non ti è chiaro il perchè gli interessi dell'autore debbano essere tutelati mi preoccupi, è un lavoro, come quello di chi costruisce materialmente qualcosa, la sua natura "immateriale" non lo diferenzia da qualsiasi altra creazione o proprietà. Non fare confusione anche tra autore e avente diritto, il primo è un diritto morale e il secondo commerciale. Potrebbero appartenere alla stessa persona o questa può aver ceduto i soli diritti economici ad altri. Il solo diritto morale è incedibile, uno scultore può vendere la sua statua ma ne rimarrà sempre l'autore anche non possedendola più.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Chiudiamo tutto

            Perchè prestando il libro tu ne perdi il
            possessoQuesto per via dei limiti fisici del libro. L'ebook non ha tali limiti.
            , se fai lo stesso con l'ebook sono
            d'accordo, ma devi cedere il tuo, non la copia.Quindi, tu vuoi mettere all'ebook un limite artificioso per imitare il libro cartaceo. Se è così, sei un demente. In tutti i settori, chi ha provato a mettere su un prodotto nuovo un limite per renderlo simile al prodotto vecchio è morto di fame (esempio: le macchine fotografiche digitali usa-e-getta: del tutto inutili, chi ha provato a farle ci ha solo smenato un mucchio di soldi).E chi butta soldi e risorse per la propria stupidità non deve avere possibilità di investire.
            La licenza che ottieni nell'acquistare un'opera
            (licenza d'uso e non proprietà)Quindi l'opera non diventa di mia proprietà? E allora perchè dici che me la vendi? Non me la stai vendendo... quindi non ti dò i miei soldi.
            è per una visione privata domestica,Quella la posso avere anche senza la licenza. L'acXXXXX alle opere è garantito dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.Quindi, la licenza che vendi è del tutto inutile. Non stupirti se poi nessuno te la compra. E non stupirti se a nessuno frega niente quando chiudi.
            Se non ti è chiaro il perchè gli
            interessi dell'autore debbano essere tutelati mi
            preoccupi, è un lavoro, come quello di chi
            costruisce materialmente qualcosaPoco importa: se il tuo lavoro consiste nel fare qualcosa che la maggior parte della gente ritiene del tutto inutile (e vendere licenze, come hai detto tu, è un lavoro del tutto inutile), non sarai pagato.
          • Metal_neo scrive:
            Re: Chiudiamo tutto
            - Scritto da: uno qualsiasi

            Perchè prestando il libro tu ne perdi il

            possesso

            Questo per via dei limiti fisici del libro.
            L'ebook non ha tali limiti.Esattamente. Magari potessi prestare il mio libro a più persone.Comunque la pirateria così come viene intesa nasce per sopperire ad un problema di servizio.Se per me copiare una cosa è gratis (CTRL+C, CTRL+V) lo è anche per loro. Perciò su ogni copia di qualsiasi cosa che vendono hanno un guadagnoenorme. Non è giusto...Posso capire che se si vendono cose materiali bisogna almeno coprire i costi di produzione, ma una cosa digitale? Non è una cosa tangibile, non ha costi.Non riesco a spiegarmi questo accanimento contro la condivisione. C'è solo il pensiero dei soldi nelle loro teste. Non gliene importa niente della cultura. Una volta che ho dato i MIEI soldi per qualsiasi cosa, quella diventa MIA e di nessun altro e ci faccio quello che voglio. Se non posso farlo vuol dire che in realtà non ho comprato niente.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Chiudiamo tutto
        i ferubati sono gli utenti.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Chiudiamo tutto
        - Scritto da: Allibito
        La colpa non è mai del derubato... semmai è
        l'ennesimo costo che tutto dobbiamo sostenere
        perchè qualcuno non rispetta la
        legge.come al solito capisci fischi per fiaschi.... poverino.Se invece d'interpretare certe esisgente, spingo per leggi sempre più liberticide....credo che la colpa sia del (falso) derubato.
        • Allibito scrive:
          Re: Chiudiamo tutto
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: Allibito


          La colpa non è mai del derubato... semmai è

          l'ennesimo costo che tutto dobbiamo sostenere

          perchè qualcuno non rispetta la

          legge.

          come al solito capisci fischi per fiaschi....
          poverino.
          Se invece d'interpretare certe esisgente, spingo
          per leggi sempre più liberticide....credo che la
          colpa sia del (falso)
          derubato.Cerco di spigarti il concetto in parole che puoi recepire. Se allo stadio gettano bottiglietta d'acqua in testa alla gente, si prendono misure tipo togliere tutti i tappi a tutte le bottigliette vendute. La colpa è di chi è andato all'ospedale o di chi gettava le bottigliette? Per colpa di chi infrange le regole di civile convivenza, anche una mammina con il suo bambino avranno la bottiglia aperta con i fastidi intuibili. Cerca di capire cosa leggi e solo dopo rispondi, così non fai bella figura.
          • panda rossa scrive:
            Re: Chiudiamo tutto
            - Scritto da: Allibito
            Cerco di spigarti il concetto in parole che puoi
            recepire. Se allo stadio gettano bottiglietta
            d'acqua in testa alla gente, si prendono misure
            tipo togliere tutti i tappi a tutte le
            bottigliette vendute. E che cosa hanno risolto con questa soluzione?Solo di rompere le balle a quelli che la bottiglietta non hanno mai pensato di tirarla.Mentre quelli che tiravano bottigliette, continuano a tirare altra roba.Solita soluzione demagogica e palliativa.Vuoi impedire il lancio di bottigliette? Inquadri i facinorosi con le telecamere, e li vai a prendere uno per uno.
            La colpa è di chi è andato
            all'ospedale o di chi gettava le bottigliette?Sicuramente non e' colpa delle bottigliette in nessuno dei due casi.Quindi perche' vietare le bottigliette?
            Per colpa di chi infrange le regole di civile
            convivenza, anche una mammina con il suo bambino
            avranno la bottiglia aperta con i fastidi
            intuibili. No. Il fastidio della mamma non e' di chi ha infranto le regole, ma di chi ha ritenuto di risolvere il problema con una pezza peggiore del male.Il problema non e' la bottiglietta, ma chi la lancia.Quindi devi andare a prendere lui, non vietare le bottigliette.Se non sei capace di andarlo a prendere, ammetti la tua incapacita' e togliti dai piedi.
            Cerca di capire cosa leggi e solo dopo
            rispondi, così non fai bella
            figura.Sicuramente una figura migliore della tua che una volta di piu' hai dimostrato di non aver capito niente.
      • krane scrive:
        Re: Chiudiamo tutto
        - Scritto da: Allibito
        - Scritto da: Metal_neo
        La colpa non è mai del derubato... semmai è
        l'ennesimo costo che tutto dobbiamo sostenere
        perchè qualcuno non rispetta la legge.Ti faccio solo notare che russia, cina e india hanno tutto l'interesse che Hollywood perda soldi eh... Non siamo in un mondo di buoni bonaccioni.
        • Allibito scrive:
          Re: Chiudiamo tutto
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Allibito

          - Scritto da: Metal_neo


          La colpa non è mai del derubato... semmai è

          l'ennesimo costo che tutto dobbiamo sostenere

          perchè qualcuno non rispetta la legge.

          Ti faccio solo notare che russia, cina e india
          hanno tutto l'interesse che Hollywood perda soldi
          eh... Non siamo in un mondo di buoni
          bonaccioni.Purtroppo bisogna sapere cosa comprendono gli accordi WTO (organizzazione mondiale del commercio)Cerco di riassumere un concetto importante:Ogni nazione che voglia avere acXXXXX ai mercati internazionali aperti dal WTO, deve assicurare una tutela severa alle proprietà intellettuale come stabilito dal TRIPS, inoltre, per diventare membri dellOrganizzazione Mondiale del Commercio, è obbligatoria la ratifica dellaccordo. Dopo l'incontro avvenuto in Uruguay, il GATT divenne il punto di partenza per la fondazione del WTO, nazioni come la Russia e la Cina, che probabilmente non si sarebbero mai unite alla Convezione di Berna, invece hanno trovato nella prospettiva di diventare membri del WTO un potente incentivo ad adattare i propri sistemi di tutela in materia di proprietà intellettuale a quelli del TRIPS.In poche parole, se vuoi vendere o comprare nei paesi del WTO devi garantire la tutela alle opere d'ingegno come stabilito nel trattato, altrimenti vai a vendere in Antartide. Ecco perchè sono attenti.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Chiudiamo tutto

            In poche parole, se vuoi vendere o comprare nei
            paesi del WTO devi garantire la tutela alle opere
            d'ingegno come stabilito nel trattato, altrimenti
            vai a vendere in Antartide. Ecco perchè sono
            attenti.Un conto è la tutela reale, un altro è la tutela formale.
  • ingiurioso scrive:
    Ma certo
    Il problema di Internet in Russia è proprio legato ai pirati eh... mica alle tremila gang che usano botnet e diffondono malware senza che nessuno faccia un cavolo, no...
    • krane scrive:
      Re: Ma certo
      - Scritto da: ingiurioso
      Il problema di Internet in Russia è proprio
      legato ai pirati eh... mica alle tremila gang che
      usano botnet e diffondono malware senza che
      nessuno faccia un cavolo, no...La pirateria e' questione di immagine a livello internazionale, le botnet sono questione di business.
      • Allibito scrive:
        Re: Ma certo
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: ingiurioso

        Il problema di Internet in Russia è proprio

        legato ai pirati eh... mica alle tremila
        gang
        che

        usano botnet e diffondono malware senza che

        nessuno faccia un cavolo, no...

        La pirateria e' questione di immagine a livello
        internazionale, le botnet sono questione di
        business.Già, un'immagine da 2,2 miliardi di l'anno e 250.000 posti di lavoro...
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Ma certo
          candelai e venditori di ghiaccio.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ma certo
          - Scritto da: Allibito
          Già, un'immagine da 2,2 miliardi di l'anno e
          250.000 posti di
          lavoro...I soliti numeri gonfiati ad arte sulla pirateria, mentre invece sulle botnet non si fa nulla :(
        • krane scrive:
          Re: Ma certo
          - Scritto da: Allibito
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: ingiurioso


          Il problema di Internet in Russia è proprio


          legato ai pirati eh... mica alle tremila

          gang

          che


          usano botnet e diffondono malware senza che


          nessuno faccia un cavolo, no...



          La pirateria e' questione di immagine a livello

          internazionale, le botnet sono questione di

          business.
          Già, un'immagine da 2,2 miliardi di l'anno e
          250.000 posti di lavoro...Noccioline, pensa che in europa avevami i piu' grandi allevamenti di cavalli da carrozze del mondo ! Li vendevamo agli usa...Guardati i link in fondo a questo link:http://my.safaribooksonline.com/book/networking/security/9780123743541/the-botnet-problem/ch08lev1sec4
    • Allibito scrive:
      Re: Ma certo
      - Scritto da: ingiurioso
      Il problema di Internet in Russia è proprio
      legato ai pirati eh... mica alle tremila gang che
      usano botnet e diffondono malware senza che
      nessuno faccia un cavolo,
      no...E' un ulteriore problema... il secondo non elimina il primo, ne lo rende meno importante.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ma certo
        - Scritto da: Allibito
        E' un ulteriore problema... il secondo non
        elimina il primo, ne lo rende meno
        importante.Se per metti fanno molto più danno le botnet che sfruttono falle di un noto sistema operativo, tramite malware variao, che 4 canzoni messe in condivisione.
        • Basta Pirateria scrive:
          Re: Ma certo
          - Scritto da: Sgabbio
          Se per metti fanno molto più danno le botnet che
          sfruttono falle di un noto sistema operativo,
          tramite malware variao, che 4 canzoni messe in
          condivisione.Quindi tu cosa suggerisci? Di prendercela con le cattive botnet e lasciare gli scarichini liberi di fare quello che vogliono che tanto "c'è di peggio" ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: Basta Pirateria
            - Scritto da: Sgabbio

            Se per metti fanno molto più danno le botnet
            che

            sfruttono falle di un noto sistema operativo,

            tramite malware variao, che 4 canzoni messe
            in

            condivisione.

            Quindi tu cosa suggerisci? Di prendercela con le
            cattive botnet e lasciare gli scarichini liberi
            di fare quello che vogliono che tanto "c'è di
            peggio"
            ?Esiste un concetto che si chiama "priorita'".E il buon senso prevede che si debba dare priorita' ai reati.E siccome scaricare NON E' UN REATO, fattene una ragione!
          • Basta Pirateria scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Basta Pirateria

            - Scritto da: Sgabbio


            Se per metti fanno molto più danno le
            botnet

            che


            sfruttono falle di un noto sistema
            operativo,


            tramite malware variao, che 4 canzoni
            messe

            in


            condivisione.



            Quindi tu cosa suggerisci? Di prendercela
            con
            le

            cattive botnet e lasciare gli scarichini
            liberi

            di fare quello che vogliono che tanto "c'è di

            peggio"

            ?

            Esiste un concetto che si chiama "priorita'".
            E il buon senso prevede che si debba dare
            priorita' ai
            reati.
            E siccome scaricare NON E' UN REATO, fattene una
            ragione!Appunto. Che ti dicevo io?Allora già che ci siamo parcheggiamo pure sul posto riservato ai portatori di handicap, tanto "c'è di peggio". Lo dice il buon senso quindi facciamocene una ragione.Se permetti non sono d'accordo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: Basta Pirateria
            Appunto. Che ti dicevo io?
            Allora già che ci siamo parcheggiamo pure sul
            posto riservato ai portatori di handicap, tanto
            "c'è di peggio". Lo dice il buon senso quindi
            facciamocene una
            ragione.Infatti nessuno si sogna di mettere dei DRM nei posti riservati ai portatori di handicap.E non e' reato occuparli abusivamente.E' sufficiente avere un cervello per capire che non e' il caso di occuparli.
            Se permetti non sono d'accordo.Ci credo che non sei daccordo. Tu sarai senz'altro uno di quelli che sui posti dei disabili ci parcheggerai il suv di traverso in modo da occuparne due.
          • Basta Pirateria scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: panda rossa[...]

            Appunto. Che ti dicevo io?

            Allora già che ci siamo parcheggiamo pure sul

            posto riservato ai portatori di handicap,
            tanto

            "c'è di peggio". Lo dice il buon senso quindi

            facciamocene una

            ragione.

            Infatti nessuno si sogna di mettere dei DRM nei
            posti riservati ai portatori di
            handicap.
            E non e' reato occuparli abusivamente.
            E' sufficiente avere un cervello per capire che
            non e' il caso di
            occuparli.


            Se permetti non sono d'accordo.
            Ci credo che non sei daccordo. Tu sarai
            senz'altro uno di quelli che sui posti dei
            disabili ci parcheggerai il suv di traverso in
            modo da occuparne
            due.Tanto secondo il tuo modo di ragionare è sbagliato perseguire chi parcheggia il suv dove non dovrebbe perché "c'è di peggio".Oppure no?Allora deciditi: se si deve sempre partire dal reato più grave allora come scarichino / condivisore puoi stare tranquillo, ci sarà sempre qualcosa di peggio. E secondo lo stesso metro mi aspetto che sarai sempre tu a parcheggiare dove non dovresti (magari nel posto di un videotechino disabile, se appena ti riesce).Ma fai ancora in tempo a dire che le infrazioni vanno sanzionate tutte, anche se c'è di peggio. Ti sei impegolato in un esempio sbagliato, può succedere.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: Basta Pirateria
            - Scritto da: panda rossa
            [...]


            Appunto. Che ti dicevo io?


            Allora già che ci siamo parcheggiamo
            pure
            sul


            posto riservato ai portatori di
            handicap,

            tanto


            "c'è di peggio". Lo dice il buon senso
            quindi


            facciamocene una


            ragione.



            Infatti nessuno si sogna di mettere dei DRM
            nei

            posti riservati ai portatori di

            handicap.

            E non e' reato occuparli abusivamente.

            E' sufficiente avere un cervello per capire
            che

            non e' il caso di

            occuparli.




            Se permetti non sono d'accordo.

            Ci credo che non sei daccordo. Tu sarai

            senz'altro uno di quelli che sui posti dei

            disabili ci parcheggerai il suv di traverso
            in

            modo da occuparne

            due.

            Tanto secondo il tuo modo di ragionare è
            sbagliato perseguire chi parcheggia il suv dove
            non dovrebbe perché "c'è di
            peggio".

            Oppure no?No. Abusare del suv e' una delle cose peggiori che si possano commettere oggi come oggi.Io auspico una demolizione del mezzo, sul posto, a spese da addebitare al proprietario, e filmatino della demolizione medesima da postare su YT con eventuali proventi da utilizzare per migliorare la sicurezza stradale.
            Allora deciditi: se si deve sempre partire dal
            reato più grave allora come scarichino /
            condivisore puoi stare tranquillo, ci sarà sempre
            qualcosa di peggio. Non essendo lo scaricare un reato, e' evidente quello che hai scritto.
            E secondo lo stesso metro mi
            aspetto che sarai sempre tu a parcheggiare dove
            non dovresti (magari nel posto di un videotechino
            disabile, se appena ti
            riesce).Io, a differenza tua, ho un enorme rispetto per la liberta' degli altri e non lo concepisco neppure il parcheggiare in un posto riservato ai disabili.Tu invece sei favorevole ai drm che impediscono agli stessi disabili di fruire di contenuti digitali.
            Ma fai ancora in tempo a dire che le infrazioni
            vanno sanzionate tutte, anche se c'è di peggio.
            Ti sei impegolato in un esempio sbagliato, può
            succedere.Tu fai in tempo a dire che i contenuti digitali devono essere liberi da lucchetti in modo da consentire ai disabili di fruirne sui loro client.A cominciare dai non vedenti, che per colpa dei drm non possono inviare i testi dei libri ai sintetizzatori vocali.
          • Basta Pirateria scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: panda rossa[...]
            No. Abusare del suv e' una delle cose peggiori
            che si possano commettere oggi come
            oggi.Guarda che stai dicendo una fesseria o forse vivi a paperopoli.Purtroppo c'è molto di peggio che abusare del suv. Il che comunque non toglie che sia giusto sanzionare chi abusa del suv. Ma questo era il mio punto di vista, mica il tuo. O forse hai cambiato idea?[...]

            Allora deciditi: se si deve sempre partire
            dal

            reato più grave allora come scarichino /

            condivisore puoi stare tranquillo, ci sarà
            sempre

            qualcosa di peggio.

            Non essendo lo scaricare un reato, e' evidente
            quello che hai
            scritto.Ho aggiunto apposta "condivisore" proprio per prevenire questa tua obiezione. Ma purtroppo dei post leggi solo la prima riga.[...]
            Io, a differenza tua, ho un enorme rispetto per
            la liberta' degli altri e non lo concepisco
            neppure il parcheggiare in un posto riservato ai
            disabili.Però non rispetti alcune delle libertà di autori ed editori e non rispetti il loro diritto di ricevere un compenso nei termini previsti.
            Tu invece sei favorevole ai drm che impediscono
            agli stessi disabili di fruire di contenuti
            digitali.Io favorevole ai DRM? Ma sei sicuro di quello che scrivi? Non è che mi confondi con qualcun altro?


            Ma fai ancora in tempo a dire che le
            infrazioni

            vanno sanzionate tutte, anche se c'è di
            peggio.

            Ti sei impegolato in un esempio sbagliato,
            può

            succedere.

            Tu fai in tempo a dire che i contenuti digitali
            devono essere liberi da lucchetti in modo da
            consentire ai disabili di fruirne sui loro
            client.Io non ho mai parlato di lucchetti ai contenuti digitali.
            A cominciare dai non vedenti, che per colpa dei
            drm non possono inviare i testi dei libri ai
            sintetizzatori
            vocali.Sei partito in una crociata tutta tua e soprattutto mi stai mettendo in bocca cosa che esistono solo nelle tue fantasie.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: Basta Pirateria

            Sei partito in una crociata tutta tua e
            soprattutto mi stai mettendo in bocca cosa che
            esistono solo nelle tue
            fantasie.Hai la memoria corta.Ma non fa niente.L'importante e' che tu abbia capito il concetto e ti sia finalmente schierato contro quella mandria parassita di intermediari e lobbisti che intende ostacolare la diffusione della conoscenza e mangiarci sopra.
          • Allibito scrive:
            Re: Ma certo
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Basta Pirateria

            - Scritto da: Sgabbio


            Se per metti fanno molto più danno le
            botnet

            che


            sfruttono falle di un noto sistema
            operativo,


            tramite malware variao, che 4 canzoni
            messe

            in


            condivisione.



            Quindi tu cosa suggerisci? Di prendercela
            con
            le

            cattive botnet e lasciare gli scarichini
            liberi

            di fare quello che vogliono che tanto "c'è di

            peggio"

            ?

            Esiste un concetto che si chiama "priorita'".
            E il buon senso prevede che si debba dare
            priorita' ai
            reati.
            E siccome scaricare NON E' UN REATO, fattene una
            ragione!E da quando?? é una legge che hai fatto tu? Nel condividere e fissare sul pc ci sono una serie di reati, non uno solo, forse è a questo che ti riferivi.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Ma certo

            E da quando?? é una legge che hai fatto tu? Nel
            condividere e fissare sul pc ci sono una serie di
            reati, non uno solo, forse è a questo che ti
            riferivi.Sai leggere? Ha parlato di <b
            scaricare </b
            , non di condividere. E scaricare non è un reato, fino a prova contraria.
        • Allibito scrive:
          Re: Ma certo
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: Allibito


          E' un ulteriore problema... il secondo non

          elimina il primo, ne lo rende meno

          importante.

          Se per metti fanno molto più danno le botnet che
          sfruttono falle di un noto sistema operativo,
          tramite malware variao, che 4 canzoni messe in
          condivisione.Definire l'industria dei contenuti 4 canzoni forse è un tantino riduttivo... poi esiste la fame nel mondo, il cancro, le guerre, l'analfabetismo, la siccità, i terremoti, tzunami, buco nell'ozono ecc ecc. prima delle botnet, non credi? Questo non impedisce ad una società civile di occuparsi di liti condominiali.
Chiudi i commenti