Intel pronta a denunciare AMD

Il riassetto organizzativo del competitor mette sul chivalà il chipmaker di Santa Clara

Roma – I brevetti e le tecnologie di fabbricazione dei microchip sono al centro di una nuova disputa che si profila all’orizzonte tra Intel e AMD dopoché quest’ultima ha annunciato un imponente riassetto societario, con lo spin-off dell’attività di produzione dei chip.

In particolare, Intel ha fatto sapere di avere “domande di prima grandezza su questa operazione e su come si rapporti alla questione brevetti”. Il chipmaker di Santa Clara ha sottolineato che Intel “proteggerà con forza i propri diritti di proprietà intellettuale”.

Il riferimento è al fatto che AMD fino ad oggi, in qualità di costruttore di microprocessori, ha utilizzato un ampio accordo con Intel per l’utilizzo di tecnologie brevettate da quest’ultima. Un accordo dovuto a questioni antitrust che potrebbe però venire a cadere nel momento in cui l’attività di costruzione venisse data a terzi in outsourcing, come sembra sul punto di accadere con l’annuncio di AMD di voler dar vita a “The Foundry Company” insieme ai suoi partner di Abu Dhabi.

Fino a questo momento AMD non ha reagito alla mossa preventiva di Intel.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • The Mind withCake scrive:
    Ma l'anziano è sedicente o no?
    Non ho ben capito, nel primo paragrafo era un "sedicente" (ovvero "autodefinitosi") pirata, nel terzo invece ha sostenuto di non esserlo... sarà mica che era un "cosiddetto" pirata???
  • Enjoy with Us scrive:
    Altra importante vittoria del P2P!
    Povere major, ormai le loro armi sono spuntate, i loro sistemi di individuazione degli abusi non servono a nulla se poi devono dimostrare caso per caso l'effettiva presenza del file incriminato sul pc dell'utente!Che fanno perquisiscono 10 o più milioni di abitazioni nella sola Italia..... Ha Ha Ha!Questo non fa che confermare le mie precedenti posizioni sulla falla che il Wi Fi apriva nelle difese delle major, alla faccia di quel giudice Tedesco che per un comportamento simile aveva condannato l'utente per non aver custodito la sua Wi Fi, come se in assenza di leggi nazionali che obblighino le aziende dei router WiFi a venderli configurati correttamente, la colpa possa ricadere sul povero utente!
  • Mp3 scrive:
    Presunzione di colpevolezza
    Le Major vorrebbe appunto che uno fosse colpevole a meno che dimostri il contrario, meglio ancora, alla nascita ciascuno gli deve versare 10.000 euro per danni perche' si sa che fara' il cattivo.Cambiate le leggi sul copyright per favore e dategli una sveglia a sti' tipi, trovino un modo per fare affari che renda il p2p non conveniente. Nel frattempo evviva la musica dal vivo e gli artisti creative commons.
  • unaDuraLezione scrive:
    Anche se non fosse stato wireless...
    contenuto non disponibile
    • Ricky scrive:
      Re: Anche se non fosse stato wireless...
      Le major si sono avvalse dell'ignoranza in materia da parte di giudici e avvocati.Hanno nascosto le pecche e valorizzato le poche opzioni a loro favorevoli.Adesso le cose cambiano, avvocati e giudici si avvalgono di conoscenze piu' mirate e sanno bene quando vengono "irretiti" dai discorsi ameni senza basi solide.Presto le major si troveranno o giudici e governi compiacenti come fanno attualmente o non vinceranno piu' una causa.O mi trovi il file nel pc e mi leghi a lui UNIVOCAMENTE (l'ho voluto io , scaricato io e usato io) o non mi puoi accusare di pirateria.Punto.
  • MajorDown scrive:
    Non si danno mai per vinte
    Grandi festeggiamenti con champagne quando vedrò le major finalmente fallire e sparire come la leeman & sbroters e tutti i loro avvocati in giro a cercare di raccattare altri clienti beoti da dragare.
    • 01234 scrive:
      Re: Non si danno mai per vinte
      tra gli apologeti dello stato di cose presenti che girano in questo forum, c'è un'elite che ne esalta l'implacabile capacità difensiva contro i terribili pirati, avversari del diritto d'autore. Secondo questo piccolo ma agguerrito gruppetto (di nick, ché a volte paiono la stessa persona) le major adesso hanno perso una battaglietta ma finiranno inevitabilmente per vincere la guerra (mah).Io temo che abbiano ragione, anche se non gradisco il loro tono da facili profeti (o finissimamente ironici provocatori). Da che mondo è mondo chi HA vince sempre :-(resta da sperare che il tcp/ip interrompa la maledizione...
      • Ice scrive:
        Re: Non si danno mai per vinte
        - Scritto da: 01234
        tra gli apologeti dello stato di cose presenti
        che girano in questo forum, c'è un'elite che ne
        esalta l'implacabile capacità difensiva contro i
        terribili pirati, avversari del diritto d'autore.
        Secondo questo piccolo ma agguerrito gruppetto
        (di nick, ché a volte paiono la stessa persona)
        le major adesso hanno perso una battaglietta ma
        finiranno inevitabilmente per vincere la guerra
        (mah).
        Io temo che abbiano ragione, anche se non
        gradisco il loro tono da facili profeti (o
        finissimamente ironici provocatori). Da che mondo
        è mondo chi HA vince sempre
        :-(
        resta da sperare che il tcp/ip interrompa la
        maledizione...Tutto quello che vuoi. Io intanto continuo a scaricarmi cd da 30 euro ed acquistare quelli da 50 ma fighi
        • 01234 scrive:
          Re: Non si danno mai per vinte
          beato te - io mi scarico quelli più rari...e cmq davvero non avrei i soldi per comprarne alcuno, neppure i più fichi o economiciil succo del mio intervento, forse non era chiaro, è: mi sa che alla fine la spunteranno :-( ma mica mi fa piacere o penso sia un bene, anzi!nel frattempo, però...:-P
          • Wolf01 scrive:
            Re: Non si danno mai per vinte
            Io mi compro i giochi a 30 per poi scoprire che sono strafarciti di protezioni (spore, sacred2...), non avrei fatto prima a scaricarmeli?Però i giochi della psp li scarico, eccome se li scarico, a sony mai più un , non li comprerei neanche a 1,50, non perchè siano brutti, ma proprio perchè voglio far del male a sonyE sinceramente sono molto in dubbio sul se far del male o no anche alla EA
          • Daniele scrive:
            Re: Non si danno mai per vinte
            se volevi fare del male a sony, perchè hai comprato la PS? :-)Ci si attacca proprio a tutto per difendere le proprie abitudini (lungi da me un atteggiamento pro-major)
          • Ice scrive:
            Re: Non si danno mai per vinte
            - Scritto da: 01234
            beato te - io mi scarico quelli più rari...e cmq
            davvero non avrei i soldi per comprarne alcuno,
            neppure i più fichi o
            economici

            il succo del mio intervento, forse non era
            chiaro, è: mi sa che alla fine la spunteranno :-(
            ma mica mi fa piacere o penso sia un bene,
            anzi!

            nel frattempo, però...:-Pah si si, quoto quoto
      • Funz scrive:
        Re: Non si danno mai per vinte
        - Scritto da: 01234
        finissimamente ironici provocatori). Da che mondo
        è mondo chi HA vince sempre
        :-(Vero, ma il cliente ha il portafoglio dalla parte del manico ;)
      • Billo Il Pazzo scrive:
        Re: Non si danno mai per vinte
        Sono gestori di videoteche...non è per questioni ideologiche che difendono il diritto d'autore,ma per necessità più terra-terra,loro nun magnano più,o magnano de meno.
  • francososo scrive:
    bene !
    E' un bene :ho si adeguano alle nuove tecnologie, chiedono di meno e pretendono di meno o scompariranno del tutto !
    • Den Lord Troll scrive:
      Re: bene !
      - Scritto da: francososo
      ho si adeguanoanche alla grammatica a quanto pare :D :Ptornando in topic, questo implica anche che per essere scagionati non basta affermare che all'ora del reato si stava chattando, spedendo e-mail o quant'altro se di fatto un IP != persona fisica :)
      • 200 OK scrive:
        Re: bene !
        Se ho capito bene... uno dovrebbe togliere la protezione del WiFi per autoscagionarsi???Io non è che mi fiderei tanto...Se qualcuno scaricasse materiale davvero illegale (non dico cosa, l'avete capito) voglio proprio vedere come regge la scusa.Davvero strano...
Chiudi i commenti