Intel pronta a denunciare AMD

Il riassetto organizzativo del competitor mette sul chivalà il chipmaker di Santa Clara
Il riassetto organizzativo del competitor mette sul chivalà il chipmaker di Santa Clara

I brevetti e le tecnologie di fabbricazione dei microchip sono al centro di una nuova disputa che si profila all’orizzonte tra Intel e AMD dopoché quest’ultima ha annunciato un imponente riassetto societario, con lo spin-off dell’attività di produzione dei chip.

In particolare, Intel ha fatto sapere di avere “domande di prima grandezza su questa operazione e su come si rapporti alla questione brevetti”. Il chipmaker di Santa Clara ha sottolineato che Intel “proteggerà con forza i propri diritti di proprietà intellettuale”.

Il riferimento è al fatto che AMD fino ad oggi, in qualità di costruttore di microprocessori, ha utilizzato un ampio accordo con Intel per l’utilizzo di tecnologie brevettate da quest’ultima. Un accordo dovuto a questioni antitrust che potrebbe però venire a cadere nel momento in cui l’attività di costruzione venisse data a terzi in outsourcing, come sembra sul punto di accadere con l’annuncio di AMD di voler dar vita a “The Foundry Company” insieme ai suoi partner di Abu Dhabi.

Fino a questo momento AMD non ha reagito alla mossa preventiva di Intel.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 10 2008
Link copiato negli appunti