Intel spinge le DDR verso il Pentium 4

Anche Intel annuncia l'uscita di un proprio chipset, una nuova versione dell'i845, che sostiene il P4 sulle memorie rivali: le DDR


Santa Clara (USA) – Dopo aver rilasciato lo scorso settembre un chipset che portava sulla piattaforma Pentium 4 il supporto alle SDRAM PC133, Intel si prepara ora a lanciare sul mercato una nuova versione dello stesso prodotto, il chipset i845 B-step, che estende il supporto anche alle memorie DDR SDRAM.

Il chipset i845B verrà distribuito ai produttori di schede madri durante il mese di novembre ad un prezzo ufficiale di 42$, identico a quello della precedente versione PC133.

Questo chipset era inizialmente atteso per il primo trimestre del 2002 ma, con l’inizio della produzione di massa di chipset DDR per P4 da parte dei chipmaker taiwanesi come Via e SiS, Intel sembra aver deciso di accelerarne l’uscita per non rischiare di perdere importanti quote di mercato.

La mossa di Intel riflette il nuovo rapporto contrattuale stipulato con Rambus lo scorso settembre, un accordo che finalmente spezza quei vincoli che fino a poco tempo fa la incatenavano alla partner e che le permette di supportare per il Pentium4 le memorie rivali delle RDRAM di Rambus.

Secondo quanto riporta il quotidiano taiwanese DigiTimes.com, i produttori di schede madri avrebbero espresso dubbi circa l’attuale politica di Intel di offrire, in tempi così ravvicinati, due versioni dello stesso chipset con identico prezzo e simili funzionalità: secondo i produttori, questo renderà molto difficile posizionare i due prodotti sul mercato, ponendoli in diretta concorrenza fra loro.

In ogni caso Intel sembra rivolgersi al momento solo alla fascia più alta del mercato visto che, rispetto ai chipset DDR offerti dai propri concorrenti, l’i845B ha un prezzo decisamente superiore: sia il P4X266 di Via che il 645 di SiS costano infatti 25$, 17$ meno della controparte Intel.

Come si ricorderà, fra Via e Intel è in corso una battaglia legale di vaste proporzioni in cui i due chipmaker si sono vicendevolmente accusati della violazione di brevetti. Secondo quanto riportato di recente da fonti asiatiche, Intel starebbe facendo pressioni sui produttori di schede madri affinché adottino i chipset DDR di SiS anziché quelli di Via: SiS, infatti, al contrario della sua diretta rivale, possiede regolare licenza per l’utilizzo del bus del P4.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Apple rulez
    Apple rulez
  • Anonimo scrive:
    Wireless ovunque
    Non vi sentite bombardati dalle radiazioni?RADIO - GSM - MICROONDE - TELEVISIONE - CAMPI ELETTROMAGNETICI....Chissa' perche' i tumori sono sempre piu' diffusi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Wireless ovunque
      Ke le frequenze radio siano sature nn è una novità di questi ultimi anni, le nuove tecnologie possono solo migliorare la situazione o comunque nn peggiorarla, visto ke sfruttano frequenze talmente alte da nn essere di disturbo all'uomo. L'importante è tenere sotto controllo il luogo dove si passa la maggior parte del tempo, e cioè il letto dove dormiamo.... mai sentito parlare dei nodi di Hartman?Saluti.
Chiudi i commenti