Intel porta lo studio dell'IA nelle scuole italiane

Intel porta lo studio dell'IA nelle scuole italiane

AI for Youth è l'iniziativa portata da Intel in Italia per consentire agli studenti di acquisire competenze in materia di intelligenza artificiale.
AI for Youth è l'iniziativa portata da Intel in Italia per consentire agli studenti di acquisire competenze in materia di intelligenza artificiale.

Intel ha annunciato l'arrivo in Italia del programma AI for Youth indirizzato agli studenti con età compresa tra 13 e 19 anni. L'obiettivo principale dell'azienda californiana è colmare il divario di conoscenze sull'argomento attraverso lezioni tenute da docenti che hanno ricevuto una specifica formazione. Inizialmente la sperimentazione coinvolgerà due istituti tecnici superiori.

Intel AI for Youth per gli studenti italiani

Intel sottolinea che, in base ad uno studio del 2019, le competenze in materia di intelligenza artificiale sono seconde solo rispetto alle competenze sul cloud computing fra quelle richieste dalle aziende. L'iniziativa AI for Youth è quindi particolarmente rilevante per il futuro dei giovani, visto che ci sono milioni di posti di lavoro disponibili. Questi sono i tre scopi principali del programma:

  • Sviluppare una conoscenza approfondita dell’intelligenza artificiale fornendo agli studenti le competenze e la forma mentis necessaria per essere preparati all’applicazione e allo sviluppo dell’IA
  • Dare accesso agli strumenti dell’IA, rendendoli accessibili a tutti e creando le competenze per utilizzarli con efficacia
  • Creare con l’IA soluzioni che abbiano un significativo impatto sociale e che dimostrino i risultati ottenuti

Intel spiega che “i giovani saranno incoraggiati a progettare e utilizzare l’IA sulla base delle reali esigenze delle persone adottando un approccio human-centric, dove la tecnologia deve rispondere innanzitutto a un bisogno reale“.

Intel AI for Youth

Le scuole che parteciperanno alla sperimentazione sono l’ITTS Belluzzi-Da Vinci di Rimini (due docenti) e l’IT Fermi di Francavilla Fontana (un docente). I docenti hanno partecipato a sessioni di formazione tenute da Junior Achievement Italia che ha messo a punto il programma nei dettagli, adattandolo alle esigenze specifiche degli istituti. Al termine del percorso, gli studenti presenteranno dei progetti basati sull’intelligenza artificiale per dimostrare e applicare le competenze acquisite.

Nicola Procaccio, Country Lead Italia di Intel, ha dichiarato:

Una forza lavoro competente è alla base della futura crescita economica di un Paese e un’economia in grado di cogliere le opportunità generate dall’IA richiede un nuovo approccio da parte delle istituzioni educative. Per questo motivo siamo particolarmente orgogliosi di introdurre insieme a JA Italia il programma Intel AI for Youth nella scuola italiana con l’obiettivo di rispondere alle nuove esigenze del mercato del lavoro e formare i lavoratori e gli innovatori del futuro del nostro Paese in maniera aperta ed inclusiva.

Fonte: Intel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 03 2021
Link copiato negli appunti