Intel trasformerà i PC in access point Wi-Fi

Il prossimo anno il chipmaker lancerà un chipset che permetterà di creare una rete wireless senza l'ausilio di dispositivi esterni


Santa Clara (USA) – Proseguendo quella strategia con cui intende aggredire il mercato delle reti wireless, Intel ha annunciato che durante la prima metà del 2004 lancerà sul mercato un chipset, conosciuto con il nome in codice di Grantsdale , che consentirà agli utenti di utilizzare i propri PC per dar vita ad una rete Wi-Fi.

Paul Otellini, CEO di Intel, ha spiegato che Grantsdale integrerà su chipset le funzionalità necessarie per operare come un vero e proprio access point , ossia come una stazione base in grado di controllare l’accesso di altri dispositivi client ad una cella della Wireless LAN (WLAN).

Per accedere alla rete Wi-Fi l’utente necessiterà ancora di un adattatore separato. Per il futuro, il big di Santa Clara prevede tuttavia lo sviluppo di un chipset che, coniugando le tipiche funzionalità wireless oggi offerte da Centrino con quelle di Grantsdale, offrirà agli utenti una soluzione WLAN completa.

Grantsdale, che supporterà le memorie DDR2 e lo standard PCI Express, è stato progettato per affiancare Prescott , la prossima generazione di Pentium 4 il cui lancio sul mercato è atteso per questo mese (ma la produzione in volumi inizierà solo il prossimo anno).

Con Grantsdale Intel si rivolgerà in modo particolare al mercato della casa digitale , un ambito in cui il chipmaker sta tentando di fare del PC il centro di quel novello focolare domestico digitale wireless che avrà il compito di connettere fra loro tutti i dispositivi intelligenti e di trasportare vari contenuti digitali, fra cui TV, musica, film e informazioni.

Gli analisti hanno fatto notare come la soluzione integrata di Intel potrebbe effettivamente risultare interessante per una certa fascia di utenti desktop, tuttavia in ambito professionale e business i dispositivi stand-alone possono al momento garantire una gamma di funzionalità più avanzata di quella offerta da Grantsdale.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    p2p pieno
    oramai come ti giri ti trovi offerta robaccia
  • Mijato scrive:
    Salviamo la faccia
    Una pura operazione di marketing, nel tentativo di Microsoft di recuperare un po' di immagine pubblica, visto che, nonostante gli utenti numerosi, tra processi ed accuse dirette di gestione immorale del proprio vantaggio competitivo , la compagnia di Redmond ha bisogno di raccogliere consensi.Il fatto che per ottenere questo obiettivo si impegni - ma anche strumentalizzi la propria presenza - in un settore così delicato mi lascia molto perplesso ma aspettiamo di vedere cosa metteranno in campo e soprattuto se utilizzeranno tali mezzi per aumentare (anzi, salvaguardare) la propria posizione dominante, la qual cosa farebbe veramente SCHIFO. D'altronde dai promotori del progetto Palladium che ti aspetti?
  • Anonimo scrive:
    + pedofili nei cybercops che altro..
    secondo me ci sono + pedofili che si dedicano al cybercops che altro...basti pensare alla mole d'immagini che possono accedere.
    • Anonimo scrive:
      Re: + pedofili nei cybercops che altro..
      Bel ragionamento complimenti malato che pensa che tutto il mondo sia malato, Cambieranno le cose cambieranno...
      • The FoX scrive:
        Re: + pedofili nei cybercops che altro..
        - Scritto da: Anonimo
        Bel ragionamento complimenti malato che
        pensa che tutto il mondo sia malato,
        Cambieranno le cose cambieranno...Scusa, invece tu chi sei, il pedofobo di turno?O il moralizzatore universale?Gia' in passato sono stati coinvolti appartenenti alle forze dell'ordine in operazioni anti pedofilia.Ipotizzare che ce ne possano essere tra coloro che svolgono indagini contro la pedopornografia ("magari" traviati dal materiale a cui sono esposti, ma ne dubito) non e' cosi' campato in aria.
        • Anonimo scrive:
          Re: + pedofili nei cybercops che altro..
          - Scritto da: The FoX
          - Scritto da: Anonimo

          Bel ragionamento complimenti malato che

          pensa che tutto il mondo sia malato,

          Cambieranno le cose cambieranno...

          Scusa, invece tu chi sei, il pedofobo di
          turno?
          O il moralizzatore universale?
          Gia' in passato sono stati coinvolti
          appartenenti alle forze dell'ordine in
          operazioni anti pedofilia.
          Ipotizzare che ce ne possano essere tra
          coloro che svolgono indagini contro la
          pedopornografia ("magari" traviati dal
          materiale a cui sono esposti, ma ne dubito)
          non e' cosi' campato in aria.
          nn ne dubitare, è cosi. conosco una persona che è andata in cura per un anno da uno psicologo dopo aver svolto solo 3 mesi di indagini.credetemi è possibile
  • Anonimo scrive:
    Solo ca..ate
    Ma vadano a salvari i bambini per la strada o nelle famiglie disagiate, nel mondo reale, i bambini sfruttati sessualmente ma anche i bambini fatti lavorare illegalmente. Lo vogliamo capire che l'abuso sui minori e' quello fatto per davvero sul corpo del bambino? Il resto sono tutte ca..ate. Io non so come si possa investire tanto tempo e denaro contro reati minori come una foto. Certo e' comunque un abuso ma ci rendiamo conto che c'e' chi viene picchiato e stuprato? Chiedetelo a lui quanto ca..o gliene frega di una foto nella sua situazione. Si investano energie per fermare i reati. Finche' c'e' un solo bambino abusato e' immorale e vergognoso perdere tempo correndo dietro a segaioli del web che hanno visto una foto pedopornografica di un bambino che non hanno mai conosciuto, non conosceranno mai, non gli hanno mai fatto del male e non gliene faranno mai ne' a lui ne' a qualunque altro bambino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo ca..ate
      Concordo pienamente...ma con l'aria che si respira affermare certe cose comporta essere subito indicati come pedofili dall'isterico (paranoico? invasato?) di turno.
    • Anonimo scrive:
      Sei un tipo...
      Sei un tipo su quale varrebbe la pena investigare, ne ho denunciati tanti, uno più uno meno, passo sempre di qui a leggere le vostre letterine, che tanto mi fanno capire sul vostro modo di pensare... Allora con le foto non si fa sfruttamento... bene bene se la pensi così è facile trarre le conclusioni... Ci sentiamo....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei un tipo...
        - Scritto da: Anonimo
        Sei un tipo su quale varrebbe la pena
        investigare, ne ho denunciati tanti, uno più
        uno meno, passo sempre di qui a leggere le
        vostre letterine, che tanto mi fanno capire
        sul vostro modo di pensare... Allora con le
        foto non si fa sfruttamento... bene bene se
        la pensi così è facile trarre le
        conclusioni... Ci sentiamo....Ahahah...hai letto il post sopra, prima di rispondere vero? :-Dalmeno potevi rispondere a quello, così la (troll)ata è meno evidente.
      • The FoX scrive:
        Re: Sei un tipo...
        - Scritto da: Anonimo
        Sei un tipo su quale varrebbe la pena
        investigare, ne ho denunciati tanti, uno più
        uno meno, passo sempre di qui a leggere le
        vostre letterine, che tanto mi fanno capire
        sul vostro modo di pensare... Allora con le
        foto non si fa sfruttamento... bene bene se
        la pensi così è facile trarre le
        conclusioni... Ci sentiamo....Bell'anonimo di turno (che strano! certi post sono scritti solo da gente anonima :-), visto che ne hai un gran bisogno, possoconsigliartene uno veramente bravo, ma bravo veramente!!!Qualche seduta (ma forse qualcuna in piu' x stare sicuri) e vedrai che tutto tornera come prima, o cmq un po' piu' simile alla normalità...Tu stà tranquillo... col riposo e le giuste cure tutto si sistema!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei un tipo...
          Bhè tu non sei anonimo, tu sei registra, e allora?Di te non sappiamo nulla ugualmente! Sei anonimo tesoro, scrivici i tuoi dati personali, numero di telefono e di cell...solo dopo le tue parole avranno senso.
          Bell'anonimo di turno (che strano! certi
          post sono scritti solo da gente anonima :-),
          visto che ne hai un gran bisogno, posso
          consigliartene uno veramente bravo, ma bravo
          veramente!!!
          Qualche seduta (ma forse qualcuna in piu' x
          stare sicuri) e vedrai che tutto tornera
          come prima, o cmq un po' piu' simile alla
          normalità...
          Tu stà tranquillo... col riposo e le giuste
          cure tutto si sistema!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei un tipo...
        - Scritto da: Anonimo
        Sei un tipo su quale varrebbe la pena
        investigare, ne ho denunciati tanti, uno più
        uno meno, passo sempre di qui a leggere le
        vostre letterine, che tanto mi fanno capire
        sul vostro modo di pensare... Allora con le
        foto non si fa sfruttamento... bene bene se
        la pensi così è facile trarre le
        conclusioni... Ci sentiamo....Hai tutta l'aria di essere un demente, anzi se proprio demente;ti pubblico il mio IP:195.103.74.185
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei un tipo...
        - Scritto da: Anonimo
        Sei un tipo su quale varrebbe la pena
        investigare, ne ho denunciati tanti, uno più
        uno meno, passo sempre di qui a leggere le
        vostre letterine, che tanto mi fanno capire
        sul vostro modo di pensare... Allora con le
        foto non si fa sfruttamento... bene bene se
        la pensi così è facile trarre le
        conclusioni... Ci sentiamo....Sei un pirl@. Detto da uno che non guarda foto di alcun tipo. E' vero: si spendono un mare di soldi per questa campagna anti-pedofilia virtuale ma sarebbe molto meglio spenderli per andare in brasile a far chiudere, che so, certe discoteche particolari di cui tutti sanno ma nessuno parla.
  • Anonimo scrive:
    Ma daaaaiiiiii!!!!!
    Il problema è che quei figli di p****na dei pedofili pubblicano su freenet. E' impossibile beccarli per via telematica, purtroppo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma daaaaiiiiii!!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Il problema è che quei figli di p****na dei
      pedofili pubblicano su freenet. E'
      impossibile beccarli per via telematica,
      purtroppo.Freenet e' un modo come un altrosu una rete peer to peer (come e' Internet) in cui 2 endpoint possono negoziare il protocollo che vogliono nessun contenuto e "vietabile" sul serio!Il resto son pure chiacchere! :D
  • Anonimo scrive:
    Ovviamente anche in questo caso
    spiegheranno a chi seguirà i corsi che le uniche armi sono proprietarie microsoft :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ovviamente anche in questo caso
      - Scritto da: Anonimo
      spiegheranno a chi seguirà i corsi che le
      uniche armi sono proprietarie microsoft :)Ottenendo comunque come risultato la totale inefficacia delle armi stesse :D
Chiudi i commenti