Internet e quei numeri verdi

Dopo un mese di servizio, un utente Planetsec ha dovuto rinunciare a connettersi senza pagare la telefonata. Che fare? Si torna a connettersi pagando la chiamata
Dopo un mese di servizio, un utente Planetsec ha dovuto rinunciare a connettersi senza pagare la telefonata. Che fare? Si torna a connettersi pagando la chiamata


Web – Salve, mi chiamo Marco, le scrivo da Roma per parlare della mia esperienza con questi famosi numeri verdi utilizzati per il collegamento ad Internet. Subito voglio ricordare un vostro articolo riguardante la società Planetsec, la quale offre, o almeno così dice, un accesso tramite numero verde. In quell’articolo si parlava delle numerose proteste degli utenti che inutilmente cercavano di collegarsi poichè il numero risultava sempre occupato, tanto che si leggeva che tali utenti avrebbero presentato reclamo direttamente all’Authority. Questo è proprio il punto.

Nonostante io abbia letto questo articolo, mi sono iscritto al servizio e, devo dire che per il primo mese tutto è andato bene, con una discreta velocità. I problemi sono iniziati verso il 10 gennaio 2001. Provo a collegarmi e inaspettatamente la “signorina” della Telecom mi dice che “l’utente non è abilitato a tale tipo di chiamata”. Panico!

Riesco a parlare con l’help desk della Planetsec che mi comunica che il problema è dovuto ad una piastra Telecom (?) e che sarà risolto nel giro di qualche giorno. Nel momento in cui vi scrivo (26 Febbraio 2001) il problema non è stato ancora risolto, anzi adesso ci sono difficoltà nell’autenticazione. In pratica sono necessari 15, a volte anche 20 minuti, per collegarsi. Questa mail ovviamente non vuole essere una richiesta di spiegazioni tecniche, tuttavia mi chiedo quale guasto tecnico così grave possa lasciare gli utenti “al buio” per così tanto tempo.

Io, che ad esempio ho sottoscritto un contratto di 3 ore giornaliere per 137.000 lire, non posso certo connettermi e restare collegato per 3 ore consecutive; il risparmio, con il numero verde, sta proprio nel fatto che non si paga la telefonata e nemmeno gli scatti alla risposta.

Tutto questo per dire che molte di queste società, fra le quali cito anche Nopay.it con numero verde e altra “bufala”, dovrebbero rendersi conto che la possibilità che offrono attira talmente tanti utenti che prima o poi qualche problema si verifica. La loro serietà e competenza tecnica si vede nel tempo che impiegano per risolvere i problemi. Vi ho detto tutto. Confidando ancora nella vecchia “Formula Urbana”della Telecom, spero che questo inconveniente tecnico sia risolto al più presto. Vi faccio i miei complimenti per Punto-Informatico e vi saluto.

Marco

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 02 2001
Link copiato negli appunti