Internet Explorer 8 corteggia gli IT manager

Con la prossima beta, Microsoft introdurrà una serie di strumenti e funzionalità destinati a semplificare la vita degli amministratori di sistema. Soprattutto per l'installazione del browser su più sistemi

Roma – La seconda versione beta di Internet Explorer 8, attesa per il prossimo agosto, conterrà un certo numero di funzionalità espressamente indirizzate agli IT manager. Lo ha rivelato Microsoft durante il recente Tech Ed IT Pro 2008 di Orlando, in Florida, dove ha spiegato di aver messo a frutto i suggerimenti raccolti presso 2000 professionisti del settore.

Tra le novità di IE8 Beta 2 rivolte alle aziende vi sarà il supporto alla modalità slipstream , che semplifica l’aggiunta di IE8 ad una immagine di Windows Vista e ne velocizza l’installazione su più sistemi. Per fare lo stesso con IE7, Microsoft ha spiegato che possono volerci anche due ore di lavoro per ogni signola immagine.

Il big di Redmond aggiungerà alla prossima versione di IE anche una serie di tool dedicati alla gestione e risoluzione dei problemi di compatibilità relativi ad IE8. Uno di questi aggiungerà al preesistente Application Compatibility Toolkit la capacità di loggare tutti gli eventi relativi ad eventuali problemi tra IE8 e i siti web o tra il nuovo browser e le applicazioni che fanno uso del suo motore. BigM fornirà anche criteri di gruppo per la configurazione dettagliata di tutte le impostazioni di IE che possono influire sulla compatibilità.

La Beta 2 porterà poi con sé anche una versione aggiornata dell’IE Administration Kit ( IEAK ), uno strumento che consente ai tecnici di personalizzare il browser in base alle esigenze della propria azienda. Il nuovo IEAK 8 correggerà un certo numero di bug e includerà diverse migliorie tese ad incrementare le performance, consentire la creazione di build personalizzate di IE8 per Vista e Windows Server 2008, e supportare alcune delle funzionalità peculiari del nuovo browser, come le Activities e le Web Slices .

Microsoft ha infine ricordato come IE8 introdurrà protezioni più efficaci contro attacchi di phishing, controlli ActiveX maligni e certificati digitali contraffatti: sistemi di difesa particolarmente importanti anche per le aziende, oltre che per gli utenti individuali, visto che spesso le normali policy di sicurezza aziendali non riescono a fermare tutte le minacce provenienti dal Web.

La prima beta di IE8 è stata rilasciata da Microsoft lo scorso marzo, introducendo come principale novità l’adozione di una modalità di rendering predefinita che rispetta in modo rigoroso gli standard del W3C . Questo cambiamento renderà necessaria la modifica di tutti quei siti web che sono stati ottimizzati per IE a scapito degli standard.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Srtacciamo le etichette
    Mi fa molto piacere questa nasata delle major, si meritano anche di peggio.Tra l'altro sarebbe anche ora di abolire l'assurda vessazione dei CD OEM dei programmi: mi vendi un CD, non hai nessun diritto di impedirmi di installarlo su un nuovo PC, che sia preinstallato in partenza o meno (purché sia un solo computer per volta).Ovviamente ciò fornirebbe una scusa per aumentare i prezzi, altrettanto ovviamente non avrebbe nessun senso dal punto di vista economico, e sarebbe solo l'ennesimo abuso commerciale.
  • Terminator scrive:
    Appunto
    Questa causa era davvero ridicola. Ma perché uno non deve poter regalare o vendere un vecchio CD di musica anche se in edizione speciale? Mah...
Chiudi i commenti