iPad, Israele ritira il divieto

Dopo un lungo peregrinare il tablet di Apple è stato dichiarato legale dalle autorità. Ma voci di corridoio dicono che il problema non sono mai state le emissioni elettromagnetiche

Roma – Le autorità israeliane hanno sospeso a tempo inderminato il provvedimento “anti-iPad”, con il quale avevano dato mandato alla polizia doganale di sequestrare ogni esemplare del tablet di Apple proveniente dagli Stati Uniti, per ora l’unico paese in cui è stato distribuito.

Ha retto poco la motivazione addotta dal governo riguardante differenza di emissioni elettromagnetiche tra il modello destinato all’Europa e quello statunitense anche se Moshe Kakhlon, ministro delle Comunicazioni, ha commentato la revoca del bando spiegando che questo “è stato preceduto da un attento studio di carattere tecnico”.

C’è chi tuttavia nei giorni immediatamente successivi all’emanazione del provvedimento aveva sollevato alcuni dubbi sulla sua effettiva trasparenza , mettendo in risalto il fatto che iDigital, azienda che distribuisce i prodotti Apple in Israele, fosse saldamente in mano a Chemi Peres, figlio dell’attuale presidente israeliano Shimon Peres e che avrebbe in tutti i modi cercato di evitare l’ingresso di iPad nel paese prima della data ufficiale per non perdere potenziali clienti: “Chiaramente – aveva scritto Aharon Etengoff su TGDaily – iDigital vuole la sua fetta di guadagno per ogni iPad. Cosa che certamente accadrà quando fra due o tre mesi verrà commercializzata nel paese una versione simile a quella europea”.

Ignari delle speculazioni giornalistiche, chiusi nelle cassette di sicurezza dell’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv c’erano circa 20 iPad, i quali potranno tornare nelle mani dei rispettivi proprietari solo previo pagamento di una tassa di 45 sicli (circa 9 euro) per ogni giorno passato al confino .

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Undertaker scrive:
    Media d'emergenza
    Un lettore floppy costa poco o niente e occupa poco o niente spazio.Considerato che, in caso di malfunzionamento spesso é l'unico media funzionante (perché funziona senza bisogno di driver) e puó essere prezioso per salvare dati e leggere drivers penso che valga la pena di tenerlo montato, anche se ormai é in disuso.
  • rosbif scrive:
    Sostituire i floppy su macchine vecchie?
    Può capitare di avere PC obsoleti teconologicamente, ma non rimpiazzabili a costi ragionevoli. Per es. quelli integrati nelle macchine utensili.Si tratta di macchine che impiegano Dos, o Windows 3.11 o 95. Con software che dialogano via floppy. O peggio ancora, con software che pretendono di scrivere solo sui dischi A o B.Che voi sappiate, esiste modo di rimpiazzare il drive dei floppy con qualcosa di più moderno, tipo lettori per schede SD (per esempio).Intendo dire una interfaccia hardware che, senza bisogno di driver software, faccia credere al PC di avere un floppy, ma gli faccia in realtà usare una scheda SD.È una cosa che mi incuriosisce, ma che potrebbe avere anche un mercato, visto che un PC industriale nuovo costa alcune migliaia di euro.
  • Paolo P. scrive:
    Arroganza dei big
    Non si tratta solo di nostalgia per i vecchi FD, come si legge in "Peccato" o "Ne ho fatta scorta", secondo me non e' esatto che i FD non servono piu', che 1440 KB o 720 KB non bastano. In 720 KB ci sta un libro di 300 pagine! Certo per una di quelle foto animate da un GB non bastano. Un FD Drive non porta via molto posto, idem il driver per gestirlo. Si tratta solo di manovre dei big per imporre altri tipi di supporti di meoria molto piu' costosi. E infatti molti fanno incetta di FD o di FDD. Tutta roba comunque che case secondarie continuano ad offrire, magari modernizzata per adattarla a uscite USB. Perche' non lasciare liberi gli utilizzatori di scegliere cosa usare? Io potrei scrivere due o tre FD all'anno di appunti, e usare una Pen Drive solo per avere un back up generale. Se si usa ogni giorno una PD la si logora alla svelta, e costa un cento volte piu' di un FD. Paolo
    • asino che vola scrive:
      Re: Arroganza dei big
      - Scritto da: Paolo P.
      Si tratta solo di
      manovre dei big per imporre altri tipi di
      supporti di meoria molto piu' costosi. E' vero!A cosa mi serve la macchina quando posso andare al paese vicino comodamente anche a dorso di mulo?E' stata tutta una manovra per imporre un mezzo di trasporto più costoso!!
    • poiuy scrive:
      Re: Arroganza dei big
      Dunque 1 floppy costa 0.4 circa. 1 DVD 0.25 circa.1 DVD ha capienza di circa 3342 un floppy.Domanda, quale dei 2 è più economico?Il floppy è riscrivibile? Bhè ci sono anche i dvd riscrivibili. E comunque un dvd può essere scritto più volte se non lo finalizzi.Una pennetta USB è scrivibile 1 milione di volte. Ammettiamo che mentano sulle cifre, e che i cicli di scrittura per cella di memoria siano "solo" 100.000. Quanto riscritture dovrebbe durare un floppy per diventare più economico di una pennetta? Considera che i firmware della pennetta smistano le scritture su zone meno utilizzate per aumentarne la vita media...
    • lellykelly scrive:
      Re: Arroganza dei big
      è come per i finestrini elettrici, a te costa di più averli e a loro di meno produrli.solo se compri una bara con 4 ruote li puoi avere, altrimenti no.
  • TADsince1995 scrive:
    Ne feci una bella scorta!
    Meno male che qualche anno fa ne comprai diversi pacchi, in vista della loro imminente sparizione. Comprai anche un lettore floppy di scorta,che ormai non si trovano più. Non si sa mai che un giorno avrò bisogno di leggere qualche vecchio floppy!Inoltre con il classico trucco dello scotch sul buco a sinistra si possono usare anche sul mio caro buon vecchio Amiga1200!!!
  • schifato scrive:
    Peccato
    Peccato. I floppy erano gli unici supporti che si regalavano con piacere... Eh eh eh...;-)
  • Rin Kobayashi scrive:
    Ed ecco
    un'altra parte della mia adolescenza che sparisce per sempre.So che può sembrare folle ricordare con affetto un oggetto che per gli standard odierni vale meno dello sputo di una formica, però vorrei raccontare la sua storia dal mio punto di vista.Appartengo, come diversi sanno qui, a quella generazione di persone che ha vissuto l'epoca delle audiocassette usate per memorizzare dati e programmi, di quella generazione che pagava 6000 lire (3 euro) un floppy disk Olivetti da 720k, di quella generazione i cui giochi più grossi occupavano un floppy intero e difficilmente più di qualche floppy, di quella generazione che ha visto Excel 4 occupare solo 5 floppy disk, di quella generazione che si è installata Win95 (o meglio, la beta "Chicago") da una montagna di floppy disk (quanti erano? una cinquantina? non ricordo), di quella generazione che si scambiava i floppy a scuola con gli amici che era l'unico modo per recuperarsi nuovi programmi per un ragazzino delle medie come ero io con genitori tutt'altro che ricchi e che si è comprato il suo computer di seconda mano risparmiando sui soldini delle merende e del cinema.Provenivo dall'MSX (il mio primo computer) che utilizzava le audiocassette per memorizzare i programmi (oltre al Basic in ROM avevo solo un altro programma, un videogame su cassetta di nome decathlon) e i dati. Quando andavo a caricare Decathlon l'MSX impiegava la bellezza di 3 minuti, ogni singola volta, e spesso arrivato alla fine dava errore e dovevo ricominciare da capo (volume troppo alto, troppo basso, a volte penso si sia trattata solo di molta sfiga perché io non toccavo mai la rotellina del volume se non dovevo eppure una volta gli andava bene e altre no). Quando un mio coetaneo in paese acquistò uno dei primi home-computer (uno Schneider se ricordo bene) notammo che non aveva il mangiacassette ma aveva un lettore floppy da 720k. Fui incaricato di comprargli un floppy disk (uno solo, all'epoca costavano parecchio) e quando lo ebbi fra le mani era come se mi avessero consegnato il Sacro Graal. Dico davvero. Ricordo ancora l'emozione di quel momento. Sembra stupido, forse lo è, però è così che l'ho vissuta.Quella cosa, così aliena a uno come me che non aveva visto floppy disk neanche in foto prima di allora, così "tecnologicamente avanzata", sembrava quasi un miracolo della natura. Tutti sapevano cos'era un'audiocassetta... ma un floppy! Come faceva quel disco nero poco più grande della mia mano a contenere quella montagna di dati??Quando lo provai sul computer del mio amico risultai ancora più sbalordito. Al confronto dell'audiocassetta era letteralmente un fulmine. E la cosa più straordinaria è che non si lamentava mai del volume! Mai una volta che desse errore di lettura! (Imparai più avanti, a mie spese, che in effetti a volte succedeva, ma se succedeva era perché il supporto era danneggiato in qualche modo [solitamente quel dannatissimo settore di boot, 512 byte che ti facevano buttare tutto il floppy])Non faceva nemmeno i rumori e suoni dell'audiocassetta, era più che altro come una vibrazione, un ronzio di pochi istanti, e i programmi erano caricati e i dati salvati.Da allora di floppy ne ho visti tanti. Gli Olivetti, neri, professionali e costosissimi (più o meno il doppio della concorrenza), sino ad arrivare a quelli odierni della 3M colorati. All'epoca non c'era Internet, non c'erano mega su mega di XXXXX da salvare, non c'erano i DVD né i CDROM... tutte queste cose sarebbero venute dopo e spesso non c'erano nemmeno gli Hard Disk (e quando c'erano avevano una dimensione di 20-40MByte) ma all'epoca i floppy erano i Re dello scambio dei dati. Ci si incontrava con compagni di scuola, si incontrava amici di amici con l'ultimo Monkey Island o l'ultima versione di Word per Windows 3 o l'ultimo giochino rigorosamente DOS senza treddì, senza accelerazione hardware (che sarebbe arrivata molti anni dopo con le Matrox Mystique e le Matrox Millenium), senza un tubo di niente ma con i suoi stupendi 256 colori e una risoluzione di 320x200.Bé, come direbbe "il pistolero" nel primo libro della Torre Nera di King: "il mondo è andato avanti" e forse già ci sono ragazzini "lì fuori" che un floppy non l'hanno nemmeno mai visto dal vero. Un oggetto che ha contribuito alla storia dell'informatica in modo intenso e che è sopravissuto a decenni nel mondo degli uomini e mille e più anni nel mondo dell'informatica.Che dire a parte ciao ciao floppy disk, grazie per avermi tenuto compagnia in questo viaggio, grazie per le battute divertenti di DOTT, per i misteri di Indiana Jones, per le corse fra i 13 livelli di Prince of Persia e per gli alieni e il dope-fish di Commander Keen, grazie per la pioggia virtuale in Test Drive 3 (a cui ripenso spesso anche oggi che guido un'auto vera mentre piove pioggia poco virtuale ma molto più bagnata e fredda), grazie per Turbo Pascal, per il Basic, per DBase e Clipper, per Banner e per tutti quei programmi che mi hai portato... e grazie anche degli amici che mi sono fatto in quegli anni grazie a te e le giornate spese in loro compagnia a provare le ultime novità del momento.Il mondo è andato avanti, certo, spero però che i ragazzini di oggi possano divertirsi quanto mi sono divertito io, anche se il loro mondo oggi è così diverso da quello in cui ho vissuto io, anche se "il floppy" lo vedranno solo su Wikipedia. Ma si sa, i vecchi rimbambiti temono sempre di essere stati gli ultimi depositari di qualcosa di enorme valore, e forse in parte è vero, ma ciò non significa che non debba essere vero anche per chi viene dopo di loro.
    • El Castigador scrive:
      Re: Ed ecco
      - Scritto da: Rin Kobayashi
      un'altra parte della mia adolescenza che sparisce
      per
      sempre.

      So che può sembrare folle ricordare con affetto
      un oggetto che per gli standard odierni vale meno
      dello sputo di una formica, però vorrei
      raccontare la sua storia dal mio punto di
      vista.[img]http://lolcat.com/pics/tldr.jpg[/img]
      • albertobs88 scrive:
        Re: Ed ecco
        - Scritto da: El Castigador
        [img]http://lolcat.com/pics/tldr.jpg[/img](rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ed ecco
      due risposte inutili sotto a parte :DIo li usavo i floppy fino a quando non usi un HD esterno :D Bhe non hanno sputo imporre gli aggiornamenti al formato, peccato!Ormai tra chiavette usb da 32GB, HD esterno da un terabyte, il floppi cosi come lo conosciamo andava stretto.Ormai pure i file audio della qualitù più infima supera le dimensioni del floppy più conosciuto.
    • Arcidiavolo scrive:
      Re: Ed ecco
      Complimenti! Hai scritto un articolo vero e proprio BELLISSIMO! Io, i primi floppy li ho utilizzati su un TEXAS TI 99/4A ed erano da 180 Kb! Lo scatolone, contenente il drive del floppy " moscio" , nonché un espansione di memoria da 32 Kb, mi era costato £ 1,400.000 ( non è un errore di battitura, diconsi (in burocratese) Lit. unmilionequattrocentomila. Era il 1984, se ben ricordo e conservo tuttora quella "macchinetta" a 16 bit ed è tuttora funzionante! Conservo, altresì, funzionante pure lui, un PC 8086 con , inizialmente, due drive da 5 1/4, col tempo, uno di questi drive venne sostituito con quello per floppy rigidi : il PC in questione ci lavorava, al massimo, a 720 K. Appresso, su un portatile Olivetti, riuscivo a mettere tutto "FRAMEWORK" SU UN FLOPPY FORMATTATO A 1,44 MA POI, RIUSCIVO A FORMATTARLI ANCHE AL DOPPIO DELLA LORO CAPIENZA, ovvero a 2,80 circa. Tornando a quello che hai scritto, complimenti ancora per l'atmosfera struggente che evoca. Lo voglio conservare e mandare via email a qualche persona che, praticamente più di trent'anni fa, lavorava sulla tastiera. Certo che vorrei proprio vedere chi, oggi, potrebbe leggere un "disco moscio"! Forse è meglio della criptatura! Bravo ancora!
      • ephestione scrive:
        Re: Ed ecco
        zitto và, che l'olivetti m24 lo comprai anche io in un magazzino dell'usato, completissimo e funzionante, a 30mila lire... c'era anche il fighetto di periferia con la ragazza accanto che guardandomi si mise a ridere, ignorante... poi 1 anno dopo la sorpresa, mio fratello mi porta in una bustina la scheda madre e qualche altro pezzo, "l'ho smontato, mamma ha buttato tutto il resto".Ogni volta che ci penso mi si apre un buco esistenziale dentro, pieno di un senso di rabbia misto a tristezza...
      • soulista scrive:
        Re: Ed ecco
        - Scritto da: Arcidiavolo
        mi era costato £ 1,400.000 ( non è un errore
        di battitura,forse sì... non è il simbolo delle sterline quello? :-D(se è costato 1.400.000 sterline, ritiro tutto)
    • Riketto scrive:
      Re: Ed ecco
      Grazie :)(beh, avevo immagazzinato mega e mega di XXXXX nei floppy, in realta'... ma baravo... li usavo a 1.76 su Amiga :) )
      • Giuba scrive:
        Re: Ed ecco
        io con l'amiga 500..ora è in solaio... con un quintale di quei floppy!!chissà se funzioneranno ancora...;)
        • soulista scrive:
          Re: Ed ecco
          - Scritto da: Giuba
          io con l'amiga 500..

          ora è in solaio... con un quintale di quei
          floppy!!

          chissà se funzioneranno ancora...

          ;)Se hai sensible world of soccer e cannon fodder ti chiederei di vendermela :-) non riesco a far andare l'emulatore
    • Marcus Brody scrive:
      Re: Ed ecco
      Stessa esperienza e ricordi. Complimenti! Concordo!
      • Fragy scrive:
        Re: Ed ecco
        - Scritto da: Marcus Brody
        Stessa esperienza e ricordi. Complimenti!
        Concordo!Aggiungo ai sw citati uno con cui mi sono sempre divertito molto (sempre su floppy d 5 e 1/4:Lotus 123, stava su un floppy da 360 e ci si faceva "tutto" :-)
    • ephestione scrive:
      Re: Ed ecco
      lacrimuccia :'((rotfl)
    • Wintermute scrive:
      Re: Ed ecco
      - Scritto da: Rin Kobayashi
      un'altra parte della mia adolescenza che sparisce
      per sempre.Anche della mia. Erano bei tempi...
      Bé, come direbbe "il pistolero" nel primo libro
      della Torre Nera di King: "il mondo è andato
      avanti" Ottima citazione.
      Che dire a parte ciao ciao floppy disk, grazie
      per avermi tenuto compagnia in questo viaggio,
      grazie per le battute divertenti di DOTT, per i
      misteri di Indiana Jones, per le corse fra i 13
      livelli di Prince of Persia e per gli alieni e il
      dope-fish di Commander Keen, grazie per la
      pioggia virtuale in Test Drive 3 (a cui ripenso
      spesso anche oggi che guido un'auto vera mentre
      piove pioggia poco virtuale ma molto più bagnata
      e fredda), grazie per Turbo Pascal, per il Basic,
      per DBase e Clipper, per Banner e per tutti quei
      programmi che mi hai portato... e grazie anche
      degli amici che mi sono fatto in quegli anni
      grazie a te e le giornate spese in loro compagnia
      a provare le ultime novità del momento.Ho ancora qui da qualche parte il floppy originale da5.25" di Populous. Sigh..."E ora tutti quei momenti andranno perduti nel tempo,come lacrime nella pioggia."Direi che è adatta al momento.Wintermute
    • nome e cognome scrive:
      Re: Ed ecco
      Indimenticabili i floppy da 720kb sull'Olivetti PC1 con ben due drive!Sul disco dell'MS-DOS 3.2 ci stava anche un giochetto .. Lode Runner.Poi i mitici 3 dischetti da 720kb per l'installer del Turbo Pascal 6.0 o i 7 per l'installer di Windows 3.0! Senza parlare della montagna di giochi per MS-DOS ... da Rastan passando per Dig Dug, Monkey Island, Test Drive II ecc. ecc. bei tempi andati!
      • Gabriele scrive:
        Re: Ed ecco
        - Scritto da: nome e cognome
        Indimenticabili i floppy da 720kb sull'Olivetti
        PC1 con ben due
        drive!Sui primi Macintosh i floppy erano da 400 e poi 800 KB :)Se non ricordo male, i primi Mac OS stavano in 6/7 floppy !ed era una rottura assurda, perché con 1 solo drive dovevi alternare : metti il 1° dischetto, poi il 2° ed ogni tanto rimetti il primo...
        Sul disco dell'MS-DOS 3.2 ci stava anche un
        giochetto .. Lode
        Runner.
        Uh sì bello :)
        Poi i mitici 3 dischetti da 720kb per l'installer
        del Turbo Pascal 6.0 o i 7 per l'installer di
        Windows 3.0! Senza parlare della montagna di
        giochi per MS-DOS ... da Rastan passando per Dig
        Dug, Monkey Island, Test Drive II ecc. ecc. bei
        tempi
        andati!Anche Multiplan (predeXXXXXre di Excel) stava in un paio di floppy!Gran bel racconto, mi associo :)A proposito, ho ancora svariate scatoline ancora imballate di floppy Sony, se a qualcuno interessa...Gabriele
        • nome e cognome scrive:
          Re: Ed ecco

          Se non ricordo male, i primi Mac OS stavano in 6/7 floppy !
          ed era una rottura assurda, perché con 1 solo drive dovevi
          alternare : metti il 1° dischetto, poi il 2° ed ogni
          tanto rimetti il primo...Mmmm... no dai di meno :-)Sul Macintosh Plus il System 6.0.3 (vado a memoria potrei sbagliare) stava su un disco da 800kb.I System precedenti (che non ho mai usato se non su emulatore) erano anche più piccoli.L'installer del System 7 (ma siamo già ai tempi in cui la diffusione degli HD era abbastanza capillare) stava su 5/6 dischi ...
      • Drummer scrive:
        Re: Ed ecco
        - Scritto da: nome e cognome
        Indimenticabili i floppy da 720kb sull'Olivetti
        PC1 con ben due
        drive!
        Sul disco dell'MS-DOS 3.2 ci stava anche un
        giochetto .. Lode
        Runner.Anche il mio primo PC è stato l'Olivetti PC1, e Lode Runner il primo gioco che vi ho caricato, proprio da dischetto da 3 1/2 pollici... che dire, tra il ricordo di Rin e il tuo, mi avete provocato una stretta allo stomaco :-(Grazie!
    • DarkOne scrive:
      Re: Ed ecco
      - Scritto da: Rin Kobayashi
      un'altra parte della mia adolescenza che sparisce
      per
      sempre.
      Bel commento davvero, lo condivido in pieno...Anche io ricordo di aver iniziato con le cassette, con il mitico commodore 64. Quanto tempo per caricare un gioco...dovevi raggiungere prima la posizione nel nastro e poi caricarlo...Poi arrivò l'amiga, con i floppy disk e la possibilità di inserire hard disk interni (che costavano un pozzo di soldi da appena 20-40 mega). Internet non esisteva, i giochi per commodore si trovavano in edicola con delle cassette che arrivavano a contenere 10 giochi addirittura! E costavano molto meno di un gioco singolo attuale (e oggi mi si viene a parlare di pirateria...ma andate a XXXXXX).Dopo aver pranzato si facevano i compiti (non sempre), una piccola partitina al computer e poi dritto al campo di calcio a giocare!Adesso, invece, dopo pranzo si attacca facebook...e dopo facebook, viene ancora facebook, sempre facebook...finchè non si va a dormire. Che tristezza...
      • nome e cognome scrive:
        Re: Ed ecco
        Beh ... i giochi che trovavi in edicola erano tutti pirati eh!Un gioco originale in negozio (parlo della versione cassetta per C64) costava 15/20 mila lire ... non troppo distante dai prezzi attuali.
        • DarkOne scrive:
          Re: Ed ecco
          - Scritto da: nome e cognome
          Beh ... i giochi che trovavi in edicola erano
          tutti pirati
          eh!

          Un gioco originale in negozio (parlo della
          versione cassetta per C64) costava 15/20 mila
          lire ... non troppo distante dai prezzi
          attuali.Erano piratati? Sul serio?E io che ero convinto di comprare giochi originali...
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ed ecco
            Nel 99% dei casi si ... tra l'altro veniva fatta un'opera di personalizzazione ... nel senso che veniva cambiato spesso il nome del gioco, venivano aggiunte schermate con tanto di credenziali ecc. ecc.
      • Ultraman82 scrive:
        Re: Ed ecco

        Adesso, invece, dopo pranzo si attacca
        facebook...e dopo facebook, viene ancora
        facebook, sempre facebook...finchè non si va a
        dormire. Che
        tristezza...A morte Fakebook. Io lo uso MOOOOOLTO sporadicamente, tant'è che da poco mi è arrivata un email informandomi che non mi connetto più ad esso (ma chi ti vuole?). Lo uso solo per raccattarmi indirizzi email (e nei casi estremi contatti MSN).
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ed ecco
        - Scritto da: DarkOne
        Adesso, invece, dopo pranzo si attacca
        facebook...e dopo facebook, viene ancora
        facebook, sempre facebook...finchè non si va a
        dormire. Che
        tristezza...Poi si lamentano dei luoghi comuni.
    • Zhelgadis scrive:
      Re: Ed ecco
      - Scritto da: Rin Kobayashi
      un'altra parte della mia adolescenza che sparisce
      per
      sempre.Standing ovation.
    • Nonriescoaf areillogin scrive:
      Re: Ed ecco
      Specchio dei tempi:un amico ha una collezione di retrocomputer con le loro brave cassette, e un figlio di 6 anni che si diverte un mondo a giocarci e a farli vedere agli amichetti. Ha anche la Wii, ma di quella mica può vantarsene visto che ce l'hanno tutti.Poi un giorno ha visto un hi-fi con le cassette e ha esclamato "ah ma sulle cassette si può mettere anche la musica?!"
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Ed ecco
      Probabilmente abbiamo vissuto gli stessi anni dell'informatica.Io ho iniziato nel 1980 su uno HP85 che mi avevano prestato e andava a cassette.Vedevo i miei compagni che avevano i VIC20 e i C64 a cassette e finalmente mio padre mi compro' un C128 con un drive 1571.Ricordo ancora che il primo gioco che comprai fu F15 Strike Eagle della Microprose.Lo presi al negozio e ora so che era piratatissimo...E che emozione quando iniziarono ad arrivare i primi giochi della Epyx (summer games 1 e 2, Winter Games...) che occupavano tutta una facciata...Forse il mio stupore divenne più grande solo quando arrivò G.I.Joe che addirittura invitava a girare il disco...Ho ancora tutti i miei dischi da 5.25''... spero funzionino ancora.Quelli da 3.5 dell'Amiga li ho controllati qualche mese fa e ancora andavano
    • soulista scrive:
      Re: Ed ecco
      - Scritto da: Rin Kobayashi
      un'altra parte della mia adolescenza che sparisce
      per
      sempre.dovevi scriverlo tu l'articolo ;-)
    • Undertaker scrive:
      Re: Ed ecco
      - Scritto da: Rin Kobayashi
      di qualche floppy, di quella generazione che ha
      visto Excel 4 occupare solo 5 floppy disk, diexcel 3.0, tre floppy !windows 3.1 cinque floppy !li ho usati fino a pochi anni fa in un vecchio pc che usavo come macchina da scrivere per appunti (che poi importavo nel pc principale con i floppy)Si poteva fare il 90% di quello che oggi si fa con computer ridicolmente potenti e (volutamente) intasati di pattume inutile.
  • lellykelly scrive:
    è dal 99 che sono pochi...
    era anche ora
  • pentolino scrive:
    Notizia sconvolgente!
    Giuro che ero davvero convinto che la produzione l' avessero sospesa da tipo 10 anni... :-D
    • lellykelly scrive:
      Re: Notizia sconvolgente!
      arriveranno i complottari a dire che la rimozione del floppy su mac è stata voluta solo per far spendere di più alle persone.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Notizia sconvolgente!
        Bhe, era nel 2008 che avevano smesso la produzione ?
      • ullala scrive:
        Re: Notizia sconvolgente!
        - Scritto da: lellykelly
        arriveranno i complottari a dire che la rimozione
        del floppy su mac è stata voluta solo per far
        spendere di più alle
        persone.eccheppalle!Ma non potete comprare apple senza rompere gli zebedei ad ogni post anche quando la questione è totalmente OT?Get a life!
        • ruppolo scrive:
          Re: Notizia sconvolgente!
          - Scritto da: ullala
          - Scritto da: lellykelly

          arriveranno i complottari a dire che la
          rimozione

          del floppy su mac è stata voluta solo per far

          spendere di più alle

          persone.
          eccheppalle!
          Ma non potete comprare apple senza rompere gli
          zebedei ad ogni post anche quando la questione è
          totalmente
          OT?
          Get a life!Non è OT, Apple è la stata la PRIMA ad adottare il floppy 3"1/2 e la PRIMA a dimetterlo, nel lontano 1998.
          • Amico Pera scrive:
            Re: Notizia sconvolgente!
            Caro amico Mela mi dispiace contraddire la tua filosofia per cui l'apeiron è Apple, ma il buon vecchio floppy da 3 e mezzo come lo conosciamo fu prodotto dalla Sony per uno suo pc di allora e dopo un paio di anni adottato dalla Mela, nonchè Atari e Commodore. Direi che è corretto quindi dire che Sony li ha creati e Sony li distrugge. (geek)
  • io lui scrive:
    risposta
    dio matt l'era ora !!!
  • Vitalij scrive:
    Disco di ripristino di Windows Xp
    Forse è l'unica funzione che i floppy possono ancora svolgere, soprattutto negli uffici pubblici.
    • boh. scrive:
      Re: Disco di ripristino di Windows Xp
      - Scritto da: Vitalij
      Forse è l'unica funzione che i floppy possono
      ancora svolgere, soprattutto negli uffici
      pubblici.molti apparecchi non troppo recenti scambiano dati con il computer via floppy.es: tastiere elettroniche.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Disco di ripristino di Windows Xp
        Vero, comunque sbaglio ho il ripristino di sistema di XP lo si poteva fare tramite il CD d'installazione ?
        • Vitalij scrive:
          Re: Disco di ripristino di Windows Xp
          - Scritto da: Sgabbio
          Vero, comunque sbaglio ho il ripristino di
          sistema di XP lo si poteva fare tramite il CD
          d'installazione
          ?Si, si! Infatti era solo una comodità: trovi un floppy vuoto ed il gioco è fatto. Ma ormai è più facile trovare un CD o un'immagine di XP piuttosto che un floppy vuoto!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Disco di ripristino di Windows Xp
            Con Xp ti permetteva di ripristinare il sistema con una opzione da CD.Una cosa del genere non l'ho trovata su Seven sigh!
          • Vitalij scrive:
            Re: Disco di ripristino di Windows Xp
            - Scritto da: Sgabbio
            Con Xp ti permetteva di ripristinare il sistema
            con una opzione da
            CD.

            Una cosa del genere non l'ho trovata su Seven
            sigh!Su Seven non c'è il ripristino da CD?!?!Se ti si pianta il PC che fai? Prendi il rosario??
          • Linaro scrive:
            Re: Disco di ripristino di Windows Xp
            - Scritto da: Vitalij
            - Scritto da: Sgabbio

            Con Xp ti permetteva di ripristinare il sistema

            con una opzione da

            CD.



            Una cosa del genere non l'ho trovata su Seven

            sigh!
            Su Seven non c'è il ripristino da CD?!?!
            Se ti si pianta il PC che fai? Prendi il rosario??Ma non scherziamo, su Windows 7 puoi fare il boot dal DVD (o pendrive) di installazione e hai la possibilità di usare i tool automatici di ripristino oppure di aprire il prompt dei comandi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Disco di ripristino di Windows Xp
            Quello che volevo dire è che non ti ripristina i file andati perduti come si faceva con XP :Dma devi usare altri tool
      • Redpill scrive:
        Re: Disco di ripristino di Windows Xp
        - Scritto da: boh.
        - Scritto da: Vitalij

        Forse è l'unica funzione che i floppy possono

        ancora svolgere, soprattutto negli uffici

        pubblici.

        molti apparecchi non troppo recenti scambiano
        dati con il computer via
        floppy.

        es: tastiere elettroniche.Eh si è vero! Beh ma ormai avranno la loro bella usb no?
        • boh. scrive:
          Re: Disco di ripristino di Windows Xp
          - Scritto da: Redpill
          - Scritto da: boh.

          - Scritto da: Vitalij


          Forse è l'unica funzione che i floppy possono


          ancora svolgere, soprattutto negli uffici


          pubblici.



          molti apparecchi non troppo recenti scambiano

          dati con il computer via

          floppy.



          es: tastiere elettroniche.

          Eh si è vero! Beh ma ormai avranno la loro bella
          usb
          no?no. semmai una interfaccia midi. ma per scambiare dati nel vero senso del termine coi computer c'è solo il floppy.
          • Redpill scrive:
            Re: Disco di ripristino di Windows Xp
            - Scritto da: boh.
            - Scritto da: Redpill

            - Scritto da: boh.


            - Scritto da: Vitalij



            Forse è l'unica funzione che i floppy
            possono



            ancora svolgere, soprattutto negli uffici



            pubblici.





            molti apparecchi non troppo recenti scambiano


            dati con il computer via


            floppy.





            es: tastiere elettroniche.



            Eh si è vero! Beh ma ormai avranno la loro bella

            usb

            no?

            no. semmai una interfaccia midi. ma per scambiare
            dati nel vero senso del termine coi computer c'è
            solo il
            floppy.Mettetevi d'accordo:- Scritto da: albertobs88

            Non per niente da 3/4 anni le fanno con la porta
            USB.
          • boh. scrive:
            Re: Disco di ripristino di Windows Xp
            - Scritto da: Redpill
            - Scritto da: boh.

            - Scritto da: Redpill


            - Scritto da: boh.



            - Scritto da: Vitalij




            Forse è l'unica funzione che i floppy

            possono




            ancora svolgere, soprattutto negli uffici




            pubblici.







            molti apparecchi non troppo recenti
            scambiano



            dati con il computer via



            floppy.







            es: tastiere elettroniche.





            Eh si è vero! Beh ma ormai avranno la loro
            bella


            usb


            no?



            no. semmai una interfaccia midi. ma per
            scambiare

            dati nel vero senso del termine coi computer c'è

            solo il

            floppy.

            Mettetevi d'accordo:

            - Scritto da: albertobs88



            Non per niente da 3/4 anni le fanno con la porta

            USB.sarò poco aggiornato :D
      • albertobs88 scrive:
        Re: Disco di ripristino di Windows Xp
        - Scritto da: boh.
        molti apparecchi non troppo recenti scambiano
        dati con il computer via
        floppy.

        es: tastiere elettroniche.Non per niente da 3/4 anni le fanno con la porta USB.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2010 18.26-----------------------------------------------------------
    • Cognome Nome scrive:
      Re: Disco di ripristino di Windows Xp
      Non avete neanche idea di quante comunicazione arrivino agli enti pubblici solo su floppy, una su tutte: le segnalazioni anti riciclaggio mensili alla banca d' italia fatte dagli intermediari finanziari
      • Vitalij scrive:
        Re: Disco di ripristino di Windows Xp
        - Scritto da: Cognome Nome
        Non avete neanche idea di quante comunicazione
        arrivino agli enti pubblici solo su floppy, una
        su tutte: le segnalazioni anti riciclaggio
        mensili alla banca d' italia fatte dagli
        intermediari
        finanziariPenso che in questo caso il vincolo sia culturale (non so mandare le e-mail), non tecnologico (non ho il collegamento ad Internet). Sbaglio?Ma non ci sono dei software di apprendimento automaticano che rilevano le operazioni che "puzzano" di riciclaggio, truffa, finanziamento al terrorismo?
  • Redpill scrive:
    Nostalgia
    Indubbiamente una scelta sensata vista ormai la preistorica capacità di archiviazione. Però che nostalgia :(Ci sono già ragazzini che indubbiamente non avranno neanche mai visto un floppy... e noi li a spiegargli a cosa servivano :)
    • DarkOne scrive:
      Re: Nostalgia
      - Scritto da: Redpill
      Indubbiamente una scelta sensata vista ormai la
      preistorica capacità di archiviazione. Però che
      nostalgia
      :(

      Ci sono già ragazzini che indubbiamente non
      avranno neanche mai visto un floppy... e noi li a
      spiegargli a cosa servivano
      :)Eh si...per non parlare di quelli da 5 pollici...
      • Redpill scrive:
        Re: Nostalgia
        In molti programmi l'icona del salvataggio è ancora un floppy. Fra qualche tempo non avrà più senso :)PS: addio Commodore :)
        • Sgabbio scrive:
          Re: Nostalgia
          Magari lo terranno come simbolo.E' pensare che avevano fatto delle evoluzioni dei floppy che potevano contenere più spazio tipo 100 mb e giù di li. E' non parlo degli Zip.Comunque io nel mio pc attuale, non ho messo il vetuso lettore floppy, nonostante le scheda madre ne permette di monterne uno :D Ormai visti i file enormi che ci sono, il floppy non bastano più, però c'erano anche quelli da 2 mega e qualcosa o sbaglio ?
          • Vitalij scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Sgabbio
            Magari lo terranno come simbolo.
            E' pensare che avevano fatto delle evoluzioni dei
            floppy che potevano contenere più spazio tipo 100
            mb e giù di li. E' non parlo degli
            Zip.

            Comunque io nel mio pc attuale, non ho messo il
            vetuso lettore floppy, nonostante le scheda madre
            ne permette di monterne uno :D Ormai visti i
            file enormi che ci sono, il floppy non bastano
            più, però c'erano anche quelli da 2 mega e
            qualcosa o sbaglio
            ?Se mi ricordo bene è 2Mb non formattato e se lo formatti sono 1.44, forse sbaglio!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Nostalgia
            C'erano proprio quello da 2 mega proprio :D Comunque non ricordo bene :D
          • Linaro scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Sgabbio
            C'erano proprio quello da 2 mega proprio :D No, erano da 2,88 MB, ma gli unici drive compatibili che abbia mai visto erano su dei PC Olivetti del laboratorio informatico del Politecnico di Torino (si parla del 1998).
          • Paolo scrive:
            Re: Nostalgia
            Formato usato su molti Personal IBM Serie PS/2. Dato che lo usavano solo loro e i supporti erano cari e poco diffusi, non ebbero grande fortuna.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Sgabbio
            Magari lo terranno come simbolo.
            E' pensare che avevano fatto delle evoluzioni dei
            floppy che potevano contenere più spazio tipo 100
            mb e giù di li. E' non parlo degli
            Zip.C'erano i floptical da 20 mega e gli LS120 (Superdisk) da 120 megaNessuno dei due formati ebbe mai sucXXXXXhttp://en.wikipedia.org/wiki/Flopticalhttp://en.wikipedia.org/wiki/SuperDisk
        • Logan.III scrive:
          Re: Nostalgia
          - Scritto da: Redpill
          In molti programmi l'icona del salvataggio è
          ancora un floppy. Fra qualche tempo non avrà più
          senso
          :)

          PS: addio Commodore :)Ma quale ADDIO !!!!Io ho appena ordinato una 1541Ultimate per rinnovare il mio CBM e per il fatto che non trovo piu' i dischetti:http://www.1541ultimate.net/Favolosa.. Almeno passo anche io alle nuove tecnologie, abbandonando i floppy da 5" 1/4 ma solo perchè ormai son tutti smagnetizzati ed il drive 1541 fa un po' le bizze...
          • DarkOne scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Logan.III
            Ma quale ADDIO !!!!
            Io ho appena ordinato una 1541Ultimate per
            rinnovare il mio CBM e per il fatto che non trovo
            piu' i
            dischetti:

            http://www.1541ultimate.net/

            Favolosa.. Almeno passo anche io alle nuove
            tecnologie, abbandonando i floppy da 5" 1/4 ma
            solo perchè ormai son tutti smagnetizzati ed il
            drive 1541 fa un po' le
            bizze...Stai scherzando, vero? :D
          • Logan.III scrive:
            Re: Nostalgia


            http://www.1541ultimate.net/



            Favolosa.. Almeno passo anche io alle nuove

            tecnologie, abbandonando i floppy da 5" 1/4 ma

            solo perchè ormai son tutti smagnetizzati ed il

            drive 1541 fa un po' le

            bizze...

            Stai scherzando, vero? :DPerchè dovrei? :-)I miei due commodore 64 sono ancora funzionanti, il datassette purtroppo no, le cassette sono tutte smagnetizzate e l'azimut non è più regolabile, mentre il 1541 sta saltando in aria ed i dischetti da 5"1/4 ormai fanno sempre piu' fatica a leggersi... e prima di perder tutto vorrei passare i dati in un formato digitale, e poi è più comodo per caricare i giochi direttamente dalla SD Card!Solo che ci vorrà un pò per averla, essendo un progetto amatoriale.. spero prima dell'estate, così da fare un pò di esperimenti e di poter vedere anche gli ultimi giochi e demoscene degli ultimi anni girare sul C64 reale...
          • DarkOne scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Logan.III


            http://www.1541ultimate.net/





            Favolosa.. Almeno passo anche io alle nuove


            tecnologie, abbandonando i floppy da 5" 1/4 ma


            solo perchè ormai son tutti smagnetizzati ed
            il


            drive 1541 fa un po' le


            bizze...



            Stai scherzando, vero? :D

            Perchè dovrei? :-)
            I miei due commodore 64 sono ancora funzionanti,
            il datassette purtroppo no, le cassette sono
            tutte smagnetizzate e l'azimut non è più
            regolabile, mentre il 1541 sta saltando in aria
            ed i dischetti da 5"1/4 ormai fanno sempre piu'
            fatica a leggersi... e prima di perder tutto
            vorrei passare i dati in un formato digitale, e
            poi è più comodo per caricare i giochi
            direttamente dalla SD
            Card!

            Solo che ci vorrà un pò per averla, essendo un
            progetto amatoriale.. spero prima dell'estate,
            così da fare un pò di esperimenti e di poter
            vedere anche gli ultimi giochi e demoscene degli
            ultimi anni girare sul C64
            reale...Si ma cosa te ne fai di un commodore 64...è questo che non capisco :PAnche io lo rimisi in funzione qualche anno fa, ma era solo per nostalgia e nulla più...il mio dovrebbe essere ancora funzionante assieme al lettore di cassette.
          • Logan.III scrive:
            Re: Nostalgia

            Si ma cosa te ne fai di un commodore 64...è
            questo che non capisco
            :P
            Anche io lo rimisi in funzione qualche anno fa,
            ma era solo per nostalgia e nulla più...il mio
            dovrebbe essere ancora funzionante assieme al
            lettore di cassette.Fondamentalmente e principalmente è per nostaliga..E tutto sommato ogni tanto ho ancora qualcosa di irrisolto dagli anni '80 che mi porto dietro.. che siano giochi o problemi di logica che all'epoca non sapevo risolvere.Un pò di esercizio che tiene in allenamento la mente :-)Su un C64 le cose DOVEVANO essere ottimizzate, con le tecnologie moderne di oggi questa cosa si dimentica, per un programmatore un po' di esercizio anche su vecchia tecnologia non fa mai male!In fondo ho imparato a programmare su quella macchina, e senza di essa non farei il lavoro che faccio ora, per cui un pò di rispetto per la "vecchia" tecnologia ci vuole, ogni tanto lo accendo e gli ricordo che ancora può far qualcosa per farmi sorridere!Volevo farti vedere questo progetto fai da te (che include anche l'hardware che ho acquistato per la SD card e la LAN), oltre a differenti modifiche SOSTANZIALI del C64 che lo rende veramente appetibile:http://www.geeky-gadgets.com/ben-hecks-commodore-64-laptop-mod-2-0/C'e' ancora gente che, per nostalgia o per passione o solo per hobby, trasforma, modifica e aggiorna i suoi C64 :-)
          • DarkOne scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Logan.III
            Volevo farti vedere questo progetto fai da te
            (che include anche l'hardware che ho acquistato
            per la SD card e la LAN), oltre a differenti
            modifiche SOSTANZIALI del C64 che lo rende
            veramente
            appetibile:
            http://www.geeky-gadgets.com/ben-hecks-commodore-6

            C'e' ancora gente che, per nostalgia o per
            passione o solo per hobby, trasforma, modifica e
            aggiorna i suoi C64
            :-)Oh mio Dio!Beh, questo sicuramente è un modo per impegnare il tempo e dare sfogo alla propria creatività e passione...nonchè mostrare al mondo le proprie capacità! :)Non deve essere proprio comodo da chiudere e portarselo dietro quel laptop :P
          • Logan.III scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: DarkOne

            http://www.geeky-gadgets.com/ben-hecks-commodore-6
            Non deve essere proprio comodo da chiudere e
            portarselo dietro quel laptop
            :PSICURAMENTE è molto, molto, molto, molto più comodo da chiudere e da portar dietro rispetto al Commodore 64 SX portatile dell'epoca...Non so se l'hai mai visto, il babbo di un mio amico ce l'aveva:http://oldcomputers.net/sx64.htmlEra VERAMENTE pesante e ingombrante, però era un ottimo portatile!:-D :-D :-D :-D
          • Logan.III scrive:
            Re: Nostalgia

            Era VERAMENTE pesante e ingombrantePrima che qualcuno faccia la domanda, rispondo in anticipo..Pesava circa 10 Kg.. :-)
          • DarkOne scrive:
            Re: Nostalgia
            - Scritto da: Logan.III
            - Scritto da: DarkOne



            http://www.geeky-gadgets.com/ben-hecks-commodore-


            Non deve essere proprio comodo da chiudere e

            portarselo dietro quel laptop

            :P

            SICURAMENTE è molto, molto, molto, molto più
            comodo da chiudere e da portar dietro rispetto al
            Commodore 64 SX portatile
            dell'epoca...
            Non so se l'hai mai visto, il babbo di un mio
            amico ce
            l'aveva:
            http://oldcomputers.net/sx64.html

            Era VERAMENTE pesante e ingombrante, però era un
            ottimo
            portatile!
            :-D :-D :-D :-DHahahahaha alla faccia del portatile! Veramente molto pratico da portarselo in giro, soprattutto con uno schermo eccezionale! :D
          • Logan.III scrive:
            Re: Nostalgia

            Hahahahaha alla faccia del portatile! Veramente
            molto pratico da portarselo in giro, soprattutto
            con uno schermo eccezionale! :DEra anche il 1984, eh... :-)A quell'epoca la parola "portatile" era una cosa abbastanza rara... pensa che l'anno prima fu commercializzato il primo cellulare funzionante ( Il DynaTAC8000x di Motorola http://www.retrobrick.com/moto8000.html )Per la modica cifra di 4000 dollari potevi portarti in giro un leggerissimo e comodo telefono portatile del peso di quasi 1 kg con un autonomia della batteria di mezz'ora di telefonate.. :-)Ti assicuro che il C64 SX era il sogno di molti ragazzini in villeggiatura, che tra una partitella a calcio ed un bagno al mare, avrebbero voluto volentieri finire un bel torneo ad Emlyn Hughes International Soccer... Ed il gameboy era ancora lontano dall'essere inventato, per i tornei di Tetris (che si facevano, ovviamente, sul coin-op al mare.. unica piattaforma su cui era possibile giocare in spiaggia a quell'epoca. Ogni bagno aveva almeno uno o due coinop e noi facevamo il giro per cercare quello più figo!!!) :-PMa nessun padre sano di mente avrebbe portato un C64SX in spiaggia per far giocare il figlio! :-D
      • pentolino scrive:
        Re: Nostalgia
        io in laboratorio all' università ne ho visto uno da 8 (!) pollici! Grande come un 33 giri, impressionante! :-)Devo dire che quello era un' anticaglia anche per me.
        • OldDog scrive:
          Re: Nostalgia
          - Scritto da: pentolino
          io in laboratorio all' università ne ho visto uno
          da 8 (!) pollici! Grande come un 33 giri,
          impressionante!
          :-)
          Devo dire che quello era un' anticaglia anche per
          me.Ne ho ancora un paio in ufficio: li usavamo su di un mainframe 43xx IBM circa venticinque anni fa. Ci si faceva il boot (allora chiamato IPL Initial Program Loader, se ben ricordo). :D
          • Pollicino scrive:
            Re: Nostalgia
            Anni fa c'era un mainframe con quei floppy da 8 pollici che gestiva un teatro a Bologna. Dei bestioni, sia i floppy che il computerone.
          • pentolino scrive:
            Re: Nostalgia
            altri tempi eh? adesso chiavetta usb da 16GB a pochi euro e pochi cm di spazio occupato :-D
    • Alessandro P. scrive:
      Re: Nostalgia
      - Scritto da: Redpill
      Indubbiamente una scelta sensata vista ormai la
      preistorica capacità di archiviazione. Però che
      nostalgia
      :(

      Ci sono già ragazzini che indubbiamente non
      avranno neanche mai visto un floppy... e noi li a
      spiegargli a cosa servivano
      :)Veramente, mi viene il magone solo a pensare agli anni 90.... i giochi che partivano dal floppy su DOS, i sistemi operativi interi come Windows 3.1 suddivisi in 10-11 floppy... e quel, allora, tanto odiato suono del lettore, ma adesso diventato quasi malinconico.
      • Fragy scrive:
        Re: Nostalgia
        - Scritto da: Alessandro P.
        - Scritto da: Redpill

        Indubbiamente una scelta sensata vista ormai la

        preistorica capacità di archiviazione. Però che

        nostalgia

        :(



        Ci sono già ragazzini che indubbiamente non

        avranno neanche mai visto un floppy... e noi li
        a

        spiegargli a cosa servivano

        :)


        Veramente, mi viene il magone solo a pensare agli
        anni 90.... i giochi che partivano dal floppy su
        DOS, i sistemi operativi interi come Windows 3.1
        suddivisi in 10-11 floppy... e quel, allora,
        tanto odiato suono del lettore, ma adesso
        diventato quasi
        malinconico.Win 3.1 non era un S.O. visto che si appoggiava al DOS. Cmq, per chi ha una certa età:MSDOS 2.11 su floppy da 360 con GWbasic :-) un vero divertimento. O giochi su floppy (parlo sempre di quelli da 360 KB) con s.o. propietario, in pratica bootavi e giocavi. Bei tempi ...Per non parlare di Monkey Island che mi ha fatto impazzire quando ad un certo punto chiedeva l'inserimento del floppy n° 76 (grandiosa presa in giro)
        • Pollicino scrive:
          Re: Nostalgia
          Già, i sistemi operativi stavano su un solo floppy... e restava ancora spazio! :D Ne avevo uno da 3½ pollici, da un mega (720 Kb formattato con DOS, o 800 con Mac e Amiga) e ci stava comodamente MS-DOS 3.x, Compilatore e IDE di Turbo Pascal 5 e GW-Basic/Basica e qualcos'altro. :D
      • pentolino scrive:
        Re: Nostalgia
        - Scritto da: Alessandro P.
        tanto odiato suono del lettoremi dava tanto l' idea di qualcosa che zappava, grattava...
        • Viker scrive:
          Re: Nostalgia
          - Scritto da: pentolino
          - Scritto da: Alessandro P.

          tanto odiato suono del lettore

          mi dava tanto l' idea di qualcosa che zappava,
          grattava...zzzzzzzzzzz.......zzzzzzzzzzzzz.........tuc....tuc....tuc....tuc.....tuc:)
Chiudi i commenti