iPod, più Shuffle, meno tasti

Il nuovo mini-lettore MP3 di Apple taglia le dimensioni e raddoppia lo spazio per le canzoni. Spariscono pure i bottoni. Usarlo è questione di cuffie e di una voce sintetica che annuncia i brani. In arrivo un nuovo iTunes
Il nuovo mini-lettore MP3 di Apple taglia le dimensioni e raddoppia lo spazio per le canzoni. Spariscono pure i bottoni. Usarlo è questione di cuffie e di una voce sintetica che annuncia i brani. In arrivo un nuovo iTunes

Non se l’aspettava nessuno, e questa volta gli uffici di Cupertino sono stati praticamente un muro di gomma. Il nuovo iPod Shuffle, che si giova di un restyling estetico e di qualche novità sul piano delle funzioni , non sarà magari un evento storico come la nascita di iPhone: ma che non fosse trapelata neppure un’indiscrezione fino a ieri mattina, quando l’Apple Store è improvvisamente andato offline per “manutenzione”, ha davvero dell’insolito.

Il nuovo iPod Shuffle Disponibile in alluminio anodizzato argento o nero, nell’unico taglio (almeno per il momento) da 4 gigabyte , il nuovo Shuffle è più snello e più lungo del precedente. Il volume complessivo dell’unità dovrebbe essere complessivamente inferiore, in ogni caso, visto che anche il peso è calato da circa 16 a poco meno di 11 grammi. Il prezzo da pagare è un piccolo sacrificio sull’autonomia : nel caso di iPod Shuffle 2G ( ancora in vendita unicamente nel taglio da 1GB) era fissata a 12 ore complessive di musica, mentre adesso parrebbe essere calata a 10.

Tra i primi particolari a balzare allo sguardo c’è l’assoluta mancanza di qualsiasi pulsante sull’unità: a parte la clip posteriore cromata, ora più lunga, il foro per il jack da 3,5 millimetri per le cuffie, e il cursore che consente di spegnere l’unità, metterla in modalità shuffle o tenerla nella comune posizione di riproduzione sequenziale, la sagoma del nuovo Shuffle è pressoché liscia. Molto originale la scelta operata da Apple di spostare tutti i controlli sulle cuffie , nuove e diverse dalle precedenti (assomigliano a quelle di iPhone ma non hanno il microfono): con un tasto si alza il volume, con un altro si abbassa, con quello centrale si fa praticamente tutto il resto.

In effetti, ci sono un po’ di cose che si possono fare con questo nuovo Shuffle: con un clic sul pulsante centrale si avvia o si arresta la riproduzione, con due clic si va al brano successivo e con tre si torna al precedente. E poi c’è VoiceOver : ora il lettore senza schermo sopperisce a questa mancanza con una voce sintetica (anche localizzata per la lingua italiana) che annuncia il brano che si sta ascoltando o quale playlist è in riproduzione. Basta tenere pigiato un po’ il tasto per la prima informazione, tenere pigiato fino a sentire un bip per passare da una playlist a un’altra. Curiosamente, la voce sintetica è differente a seconda che si utilizzi Mac OSX o Windows per sincronizzare il proprio iPod.

A dirla tutta, la funziona VoiceOver è senz’altro interessante – soprattutto per chi usa il suo lettore MP3 durante l’attività fisica – ma l’implementazione dei comandi per utilizzarla andrà sicuramente messa alla prova “su strada”. Il rischio di tenere pigiato il pulsante troppo a lungo e di cambiare playlist senza averne l’intenzione è concreto: chissà se si potrà tornare indietro senza colpo ferire, riprendendo da dove si era interrotto. Senza contare che le cuffie che integrano il nuovo telecomando saranno senz’altro meno flessibili e un po’ più pesanti delle precedenti .

Il nuovo iPod Shuffle costa 75 euro: rispetto alla versione precedente, venduta a 45 euro nel taglio da 1GB e a 69 euro in quello da 2GB, il prezzo sembra in ogni caso interessante e vanta un rapporto euro/gigabyte più conveniente. Nella confezione ci sono le nuove cuffie ma sparisce il dock, offerto di serie nella precedente: al suo posto un più classico cavo USB. Al momento occorrono 5 giorni dall’ordinazione per riceverlo a casa.

Ultimo dettaglio: nella presentazione del nuovo apparecchio, e altrove sul sito ufficiale di Apple, viene citata come versione di iTunes compatibile la 8.1. Attualmente il jukebox di Apple è fermo alla release 8.0.2. Segni che lasciano intendere che quanto prima una nuova versione del software di gestione della musica sarà rilasciato al pubblico.

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 03 2009
Link copiato negli appunti