Iran-USA, la guerra dei droni

Catturato l'aereo spia della NATO e mostrato come un trofeo. Mistero su come sia finito effettivamente nelle mani del regime degli ayatollah

Roma – L’Iran ha fatto sfoggio del RQ-170 Sentinel, l’aeromobile stealth a pilotaggio remoto ( unmanned aerial vehicle , UAV) con cui nelle settimane passate la NATO aveva perso il contatto.

usb

Anche se gli USA aveva parlato del reverse engineering del drone come di una possibilità remota, potrebbe effettivamente essere un problema il fatto che nei video mostrati dagli iraniani il velivolo appaia perfettamente intatto.

D’altronde, anche se gli Iraniani dicono di non essere interessati alla tecnologia in quanto avrebbero sviluppato da soli aerei droni stealth migliori, secondo alcune fonti dei media locali Cina e Russia avrebbero già contattato le autorità iraniane per avere accesso alla tecnologia a stelle e strisce .

Resta il mistero su come possa essere arrivato in quelle che sembrano ottime condizioni nelle mani degli Iraniani: questi affermano di aver usato un’arma elettronica per farlo cadere, mentre dalla NATO si sono limitati a confermare la sparizione del drone e dal Pentagono hanno solo riferito che una squadra della CIA sta studiando il filmato circolato online .

Claudio Tamburrino

Fonte Immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • uno qualsiasi scrive:
    Non sarebbe potuto succedere?
    A chi sostiene che con il modello giornalistico tradizionale cose del genere non sarebbero potute succedere, dedico questo bell'elenco di errori:http://tinyurl.com/c4lgfqzdalla morte di Neil Armstrong e Michael Collins, al gatto scambiato per una pantera, agli ambasciatori per gli alieni, alla donna che vedeva i raggi X, fino alla luna blu[img]http://4.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/S0ILz0Q8oYI/AAAAAAAAJqg/QZ-nBDwr6-U/s1600-h/corriere%20dettaglio.png[/img]
  • ruppolo scrive:
    Volevate l'informazione gratis?
    Ora che l'avete, pedalate.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Volevate l'informazione gratis?
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)- Scritto da: ruppolo
      Ora che l'avete, pedalate.Sempre più ridicolo. Continua a pagare pure l'aria che respiri...estremista!
      • tremolo scrive:
        Re: Volevate l'informazione gratis?
        - Scritto da: Sgabbio
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        - Scritto da: ruppolo

        Ora che l'avete, pedalate.

        Sempre più ridicolo. Continua a pagare pure
        l'aria che
        respiri...estremista!lolhttp://c.punto-informatico.it/l/profilo.aspx?n=ruppolo
    • tucumcari scrive:
      Re: Volevate l'informazione gratis?
      - Scritto da: ruppolo
      Ora che l'avete, pedalate.Mi chiedo come fai a non capire <b
      proprio mai </b
      qualunque sia l'argomento trattato...
      • sbrotfl scrive:
        Re: Volevate l'informazione gratis?
        - Scritto da: tucumcari
        - Scritto da: ruppolo

        Ora che l'avete, pedalate.
        Mi chiedo come fai a non capire <b

        proprio mai </b
        qualunque sia l'argomento
        trattato...E' una dote che ha fin da piccolo :D
        • gnammolo scrive:
          Re: Volevate l'informazione gratis?
          però è da olimpiade, ogni tanto non riesco a capire se dietro al nick ruppolo ci sia veramente lui o sia l'ennesimo personaggio di maccio capatonda
    • iome scrive:
      Re: Volevate l'informazione gratis?
      - Scritto da: ruppolo
      Ora che l'avete, pedalate.quindi vai regolarmete a puttane e le paghi, giusto?
      • enriker scrive:
        Re: Volevate l'informazione gratis?
        - Scritto da: iome
        - Scritto da: ruppolo

        Ora che l'avete, pedalate.

        quindi vai regolarmete a puttane e le paghi,
        giusto?no semplicemente paga sua moglie. Visto che per lui tutto si deve pagare in denaro (fra poco anche l'aria), allora lui paga in contanti o carta di credito sua moglie per ogni prestazione sessuale che gli concede (rotfl)
    • Pulitzer scrive:
      Re: Volevate l'informazione gratis?
      Non capisci un cavolo, mò ti ho dato un'informazione sgancia 10 euro grazie (e visto che non è gratis è attendibilissima!!!!!)
    • iRoby scrive:
      Re: Volevate l'informazione gratis?
      Sei un perfetto figlio del capitalismo e del consumismo moderno.E non è un complimento!Il denaro è solo un'invenzione umana, può essere benissimo non necessario anzi spesso è solo dannoso.Tu ti trovi invischiato nell'ideologia mercatista e non sei in grado non solo di vedere ma anche di capire qualsiasi alternativa.
      • sbrotfl scrive:
        Re: Volevate l'informazione gratis?
        - Scritto da: iRoby
        Sei un perfetto figlio del capitalismo e del
        consumismo
        moderno.

        E non è un complimento!

        Il denaro è solo un'invenzione umana, può essere
        benissimo non necessario anzi spesso è solo
        dannoso.

        Tu ti trovi invischiato nell'ideologia mercatista
        e non sei in grado non solo di vedere ma anche di
        capire qualsiasi
        alternativa.Tutta stà roba gratis gli dici? Io lo farei pagare almeno un centino
        • iRoby scrive:
          Re: Volevate l'informazione gratis?
          - Scritto da: sbrotfl
          Tutta stà roba gratis gli dici? Io lo farei
          pagare almeno un centinoVerò! Ma con Ruppolo è una cosa che da soddisfazione anche a gratis... :)
          • sbrotfl scrive:
            Re: Volevate l'informazione gratis?
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: sbrotfl

            Tutta stà roba gratis gli dici? Io lo farei

            pagare almeno un centino

            Verò! Ma con Ruppolo è una cosa che da
            soddisfazione anche a gratis...
            :)Ma se lavori gratis non ti prende sul serio :D
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: Volevate l'informazione gratis?
        - Scritto da: iRoby
        Sei un perfetto figlio del capitalismo e del
        consumismo
        moderno.
        Il termine giusto è paytard.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: Volevate l'informazione gratis?
      Tu invece paghi, per farti raccontare balle?
  • say no scrive:
    a scuola???
    <i
    Insegneremo nelle scuole il valore civico del tasto "condividi"? Sarebbe una buona idea. </i
    ma è uno scherzo???a scuola si dovrebbe piuttosto insegnare come dare fuoco al tasto "condividi" e a tutto quello che c'è dietro...
    • Wolf01 scrive:
      Re: a scuola???
      A scuola bisognerebbe insegnare che su Facebook non ci si può iscrivere fino ai 16 anni (anche se in Italia farei almeno 30), altro che tasto condividi.
  • say no scrive:
    mantellini spiritoso
    <i
    anche se un buon numero di quanti l'hanno letta e condivisa si sono lasciati ingannare dalla autorevolezza [ANSA] della fonte citata </i
    ...non so se è voluta... ma complimenti all'autore per la sottile vana di ironia...
  • il solito bene informato scrive:
    Dialogo con mia madre...
    Estratto da un dialogo con mia madre, grande utilizzatrice di Facebook:Ma': "Hai sentito? quel ministro ha detto che [ <i
    inserire dichiarazione irrispettosa/diffamante/immorale </i
    ]!"Io: "dove l'hai letto?"Ma': "L'hanno condiviso su Facebook"Io: "sei sicura che abbia detto proprio quella cosa?"Ma': "sì, era tra virgolette"Io: "hai controllato la fonte della notizia? hai cercato altre fonti?"Ma': "VAF******O te e le fonti"(rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 17.05-----------------------------------------------------------
    • attonito scrive:
      Re: Dialogo con mia madre...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Estratto da un dialogo con mia madre, grande
      utilizzatrice di
      Facebook:

      Ma': "Hai sentito? quel ministro ha detto che [
      <i
      inserire dichiarazione
      irrispettosa/diffamante/immorale </i

      ]!"
      Io: "dove l'hai letto?"
      Ma': "L'hanno condiviso su Facebook"
      Io: "sei sicura che abbia detto proprio quella
      cosa?"
      Ma': "sì, era tra virgolette"
      Io: "hai controllato la fonte della notizia? hai
      cercato altre
      fonti?"
      Ma': "VAF******O te e le fonti"

      (rotfl)
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 17.05
      --------------------------------------------------mamma e' sempre mamma, le devi volere bene come se fosse normale. ti siamo vicini (sul serio).
    • sbrotfl scrive:
      Re: Dialogo con mia madre...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Estratto da un dialogo con mia madre, grande
      utilizzatrice di
      Facebook:

      Ma': "Hai sentito? quel ministro ha detto che [
      <i
      inserire dichiarazione
      irrispettosa/diffamante/immorale </i

      ]!"
      Io: "dove l'hai letto?"
      Ma': "L'hanno condiviso su Facebook"
      Io: "sei sicura che abbia detto proprio quella
      cosa?"
      Ma': "sì, era tra virgolette"
      Io: "hai controllato la fonte della notizia? hai
      cercato altre
      fonti?"
      Ma': "VAF******O te e le fonti"

      (rotfl)
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 17.05
      --------------------------------------------------Embè? Il problema li' non è facebook... ma l'utente stupido che non si informa... prima di facebook c'erano le comari... non è che cambi molto...
  • iRoby scrive:
    Re: un cretino
    Sull'olocausto ci sono ricerche storiche nuove che indicano che c'è stato, ma che molto probabilmente non era l'obiettivo primario o una intenzione reale di Hitler, ma dei suoi generali che rispondevano ad altri poteri...Sulle scie chimiche abbiamo una situazione particolare, chi ha gridato alla stranezza, e chi utilizzando mezzi e intelligenza ha iniziato la ricerca.La ricerca sta portando materiale, sotto forma di analisi e studi dell'atmosfera, e dell'etere, per identificare i numeri dei transponder degli aerei che passano in quel momento... Che non emettono il segnale.Paolo Attivissimo se ne è uscito con la conclusione che l'apparecchio ricevitore non funziona. Come quando confutava con un ingegnere edile il crollo delle torri gemelle confrontandolo con la dinamica della molla di una penna a scatto, come fa la versione ufficiale...I dbunker non hanno portato praticamente nulla per chiarire i dubbi degli scettici...E tu stai facendo il medesimo errore, cadendo nel dualismo e giudicando, hai già deciso che stai dall'altra parte e che l'opinione dello scettico non ha diritto di esistere.Sai esistono individui che stanno veramente male che dicono di essere rapiti da alieni, e presentano fobie, ferite e tutta una serie di sintomi patologici. Se vanno dall'esorcista questi gli dice che sono posseduti. Se vanno dallo psicoterapeuta questi li piglia per pazzi e li imbottisce di psicofarmaci.Bene ci sta anche chi parte da un approccio diverso per curarli. Eliminiamo tutte le nostre credenze e pregiudizi e proviamo a credergli, dargli fiducia o fare per lo meno finta che questi alieni esistano e li rapiscano veramente, tiriamone fuori ogni informazione possibile con la diagnosi medica, l'ipnosi regressiva e qualsiasi cosa la medicina moderna ci mette a disposizione e vediamo che materiale viene fuori per chiarire e combattere il problema. Ne vengono fuori cose semplicemente incredibili...Il tuo approccio alle questioni e dubbi non porta da nessuna parte, così come avvenne per quest'uomo:http://it.wikipedia.org/wiki/Ign%C3%A1c_F%C3%BCl%C3%B6p_Semmelweische fu preso per il XXXX e ignorato per 40 anni prima che fossero accettare conclusioni oggi ovvie...
    • bubba scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: iRoby
      Sull'olocausto ci sono ricerche storiche nuove
      che indicano che c'è stato, ma che molto
      probabilmente non era l'obiettivo primario o una
      intenzione reale di Hitler, ma dei suoi generali
      che rispondevano ad altri
      poteri...

      Sulle scie chimiche abbiamo una situazione
      particolare, chi ha gridato alla stranezza, e chi
      utilizzando mezzi e intelligenza ha iniziato la
      ricerca.

      La ricerca sta portando materiale, sotto forma di
      analisi e studi dell'atmosfera, e dell'etere, per
      identificare i numeri dei transponder degli aerei
      che passano in quel momento... Che non emettono
      il
      segnale.
      Paolo Attivissimo se ne è uscito con la
      conclusione che l'apparecchio ricevitore non
      funziona. Come quando confutava con un ingegnere
      edile il crollo delle torri gemelle
      confrontandolo con la dinamica della molla di una
      penna a scatto, come fa la versione
      ufficiale...

      I dbunker non hanno portato praticamente nulla
      per chiarire i dubbi degli
      scettici...

      E tu stai facendo il medesimo errore, cadendo nel
      dualismo e giudicando, hai già deciso che stai
      dall'altra parte e che l'opinione dello scettico
      non ha diritto di
      esistere.

      Sai esistono individui che stanno veramente male
      che dicono di essere rapiti da alieni, e
      presentano fobie, ferite e tutta una serie di
      sintomi patologici. Se vanno dall'esorcista
      questi gli dice che sono posseduti. Se vanno
      dallo psicoterapeuta questi li piglia per pazzi e
      li imbottisce di
      psicofarmaci.

      Bene ci sta anche chi parte da un approccio
      diverso per curarli. Eliminiamo tutte le nostre
      credenze e pregiudizi e proviamo a credergli,
      dargli fiducia o fare per lo meno finta che
      questi alieni esistano e li rapiscano veramente,
      tiriamone fuori ogni informazione possibile con
      la diagnosi medica, l'ipnosi regressiva e
      qualsiasi cosa la medicina moderna ci mette a
      disposizione e vediamo che materiale viene fuori
      per chiarire e combattere il problema. Ne vengono
      fuori cose semplicemente
      incredibili...
      urca ma tu sei pericoloso :) sarai mica un rettiliano?
    • Flynn scrive:
      Re: un cretino
      Grazie all'ipnosi si possono produrre tutte le testimonianze incredibili che la mente umana può concepire. Infatti è notoriamente priva di un qualsiasi valore scientifico. Forse non lo sapevi.
      • iRoby scrive:
        Re: un cretino
        Neppure la psicologia è considerata una scienza...l'ipnosi può avere risultati inconsistenti se l'ipnotizzatore suggerisce le risposte in base alle sue idee e credenze all'ipnotizzato. Per questo va documentata e fatta vagliare a gruppi di esperti di neuroscienze.L'ipnotista deve avere questa consapevolezza e non fare determinati errori, esempio: "ipnotizzato: vedo un'ombra di un animale a 4 zampe, ipnotista: ma è l'ombra di un cane o un gatto?", l'ipnotista ha proposto una scelta, magari non era nessuna delle due era l'ombra di una pecora... Però l'ipnosi non è escludibile a priori per il motivo che hai scritto. Ma va usata con criterio.E comunque negare il valore dell'ipnosi significherebbe negare il valore del lavoro di Carl Gustav Jung.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 19.09-----------------------------------------------------------
    • Scettico scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: iRoby
      Sull'olocausto ci sono ricerche storiche nuove
      che indicano che c'è stato, ma che molto
      probabilmente non era l'obiettivo primario o una
      intenzione reale di Hitler, ma dei suoi generali
      che rispondevano ad altri
      poteri...

      Sulle scie chimiche abbiamo una situazione
      particolare, chi ha gridato alla stranezza, e chi
      utilizzando mezzi e intelligenza ha iniziato la
      ricerca.

      La ricerca sta portando materiale, sotto forma di
      analisi e studi dell'atmosfera, e dell'etere, per
      identificare i numeri dei transponder degli aerei
      che passano in quel momento... Che non emettono
      il
      segnale.
      Paolo Attivissimo se ne è uscito con la
      conclusione che l'apparecchio ricevitore non
      funziona. Come quando confutava con un ingegnere
      edile il crollo delle torri gemelle
      confrontandolo con la dinamica della molla di una
      penna a scatto, come fa la versione
      ufficiale...

      I dbunker non hanno portato praticamente nulla
      per chiarire i dubbi degli
      scettici...

      E tu stai facendo il medesimo errore, cadendo nel
      dualismo e giudicando, hai già deciso che stai
      dall'altra parte e che l'opinione dello scettico
      non ha diritto di
      esistere.

      Sai esistono individui che stanno veramente male
      che dicono di essere rapiti da alieni, e
      presentano fobie, ferite e tutta una serie di
      sintomi patologici. Se vanno dall'esorcista
      questi gli dice che sono posseduti. Se vanno
      dallo psicoterapeuta questi li piglia per pazzi e
      li imbottisce di
      psicofarmaci.

      Bene ci sta anche chi parte da un approccio
      diverso per curarli. Eliminiamo tutte le nostre
      credenze e pregiudizi e proviamo a credergli,
      dargli fiducia o fare per lo meno finta che
      questi alieni esistano e li rapiscano veramente,
      tiriamone fuori ogni informazione possibile con
      la diagnosi medica, l'ipnosi regressiva e
      qualsiasi cosa la medicina moderna ci mette a
      disposizione e vediamo che materiale viene fuori
      per chiarire e combattere il problema. Ne vengono
      fuori cose semplicemente
      incredibili...

      Il tuo approccio alle questioni e dubbi non porta
      da nessuna parte, così come avvenne per
      quest'uomo:
      http://it.wikipedia.org/wiki/Ign%C3%A1c_F%C3%BCl%C

      che fu preso per il XXXX e ignorato per 40 anni
      prima che fossero accettare conclusioni oggi
      ovvie...A parte che c'è un abisso fra un sano scetticismo e credere religiosamente ad una XXXXXXX di teoria del complotto (in modo tutt'altro che scettico), al costo di negare l'evidenza e arrampicarsi sugli specchi, basando la propria fiducia solo sulle parole e ragionamenti che non reggono del ciarlatano di turno... tutto il resto si commenta così: (rotfl)
      • Sgabbio scrive:
        Re: un cretino
        - Scritto da: Scettico

        A parte che c'è un abisso fra un sano scetticismo
        e credere religiosamente ad una XXXXXXX di teoria
        del complotto (in modo tutt'altro che scettico),
        al costo di negare l'evidenza e arrampicarsi
        sugli specchi, basando la propria fiducia solo
        sulle parole e ragionamenti che non reggono del
        ciarlatano di turno... tutto il resto si commenta
        così:
        (rotfl)Un pò come un noto presidente di una onlus contro la pedofilia che disse che ci sono donne che si fanno pagare per farsi ingravidare, per far abusare sessualmente i loro bambini appena partoriti.
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: iRoby
      Il tuo approccio alle questioni e dubbi non porta
      da nessuna parte, così come avvenne per
      quest'uomo:
      http://it.wikipedia.org/wiki/Ign%C3%A1c_F%C3%BCl%C

      che fu preso per il XXXX e ignorato per 40 anni
      prima che fossero accettare conclusioni oggi
      ovvie...Mi spiace per il povero Semmelweiss, che fu letteralmente ostracizzato dai suoi colleghi (chissà perchè, poi), tuttavia bisogna andare con i piedi di piombo su certe questioni! Io tendo a esser scettico, ma sono sempre pronto al dialogo.
      • Funz scrive:
        Re: un cretino
        - Scritto da: Mela avvelenata
        - Scritto da: iRoby

        Il tuo approccio alle questioni e dubbi non
        porta

        da nessuna parte, così come avvenne per

        quest'uomo:


        http://it.wikipedia.org/wiki/Ign%C3%A1c_F%C3%BCl%C



        che fu preso per il XXXX e ignorato per 40
        anni

        prima che fossero accettare conclusioni oggi

        ovvie...

        Mi spiace per il povero Semmelweiss, che fu
        letteralmente ostracizzato dai suoi colleghi
        (chissà perchè, poi), tuttavia bisogna andare con
        i piedi di piombo su certe questioni! Io tendo a
        esser scettico, ma sono sempre pronto al
        dialogo.Un errore in buona o in cattiva fede che sia, non invalida tutto l'impianto scientifico della medicina. Invece i complottisti di ogni erba ne fanno non un fascio, ma un covone, un fienile!
        • iRoby scrive:
          Re: un cretino
          - Scritto da: Funz
          Un errore in buona o in cattiva fede che sia, non
          invalida tutto l'impianto scientifico della
          medicina. Invece i complottisti di ogni erba ne
          fanno non un fascio, ma un covone, un fienile!Errore in buona o cattiva fede?Si tratta di arroccamento su una posizione di autoreferenzialità che porta al rifiuto di qualsiasi novità in nome di uno status affermato che porta la "casta" a combattere perché si sente minacciata da una rivoluzione nell'esistenza del proprio status.I complottisti invece non esistono. È un epiteto negativo fa affibbiare per offendere e classificare. L'invenzione degli epiteti serve per sfruttare il dualismo con cui funziona la mente umana non allenata. Bene e male, io buono di qua, voi cattivi di là... Io nel giusto e nel bene, voi nello sbagliato e nel male...
          • gerry scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            Errore in buona o cattiva fede?
            Si tratta di arroccamento su una posizione di
            autoreferenzialità che porta al rifiuto di
            qualsiasi novità in nome di uno status affermato
            che porta la "casta" a combattere perché si sente
            minacciata da una rivoluzione nell'esistenza del
            proprio
            status.Esiste un confine fra l'arroccarsi e supportare una teoria banalmente perchè è probabilmente vera.Semmelweis dimostra che chi si arroca alla lunga cade.Secondo me le scie chimiche sono una XXXXXXX :D
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: gerry
            Esiste un confine fra l'arroccarsi e supportare
            una teoria banalmente perchè è probabilmente
            vera.Semmelweis ha portato dati statistici chiari che chi ha un briciolo di cervello poteva capire e dargli almeno una possibilità.Tutti gli altri gli hanno dato contro per partito preso, per stupidità.
            Semmelweis dimostra che chi si arroca alla lunga
            cade.Verissimo, ma di mezzo c'era tanta gente che nel frattempo è morta per una questione, non voler prendere un'abitudine semplice, lavarsi le mani dopo un'autopsia prima di toccare altre persone malate o il feto e la vagina altrui durante il parto.
            Secondo me le scie chimiche sono una XXXXXXX :DIo non mi sono mai pronunciato pro o contro... Ho fatto come dovrebbe fare qualsiasi persona intelligente, studiarsi cosa porta chi è pro e chi contro. Metterlo su una bilancia, capire cosa spinge la gente a fare analisi e cercare spiegazioni e cosa l'establishment a non voler tranquillizzare e muovere un minimo di istituzioni che studino il fenomeno.
          • Funz scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: Funz

            Un errore in buona o in cattiva fede che
            sia,
            non

            invalida tutto l'impianto scientifico della

            medicina. Invece i complottisti di ogni erba
            ne

            fanno non un fascio, ma un covone, un
            fienile!

            Errore in buona o cattiva fede?
            Si tratta di arroccamento su una posizione di
            autoreferenzialità che porta al rifiuto di
            qualsiasi novità in nome di uno status affermato
            che porta la "casta" a combattere perché si sente
            minacciata da una rivoluzione nell'esistenza del
            proprio
            status.Non è affatto vero!Nella scienza è sucXXXXX un'infinità di volte che nuove teorie vadano a sostituire o integrare quelle vecchie. Poi gli scienziati sono esseri umani, e specie in età avanzata possono essere meno propensi ad accettare certe rivoluzioni. Einstein stesso non credeva a certe implicazioni delle sue teorie della relatività, che pure sono state dimostrate sperimentalmente più tardi.Però tutto questo non invalida l'impianto complessivo della scienza.Dall'altro lato lo scetticismo verso nuove affermazioni è dovuto e giusto. Quando qualcuno tira fuori una teoria nuova e rivoluzionaria, deve sempre portare prove sperimentali riproducibili, solo allora viene accettata. Vedi l'ultimo caso dei neutrini del Gran Sasso: un'affermazione potenzialmente rivoluzionaria sta venendo testata seriamente e approfonditamente da molte parti. Perché loro sì e tutti gli altri dell'orgone no? Perché quelli del Gran Sasso hanno un'autorevolezza ben diversa! ;)
            I complottisti invece non esistono. È un
            epiteto negativo fa affibbiare per offendere e
            classificare. L'invenzione degli epiteti serve
            per sfruttare il dualismo con cui funziona la
            mente umana non allenata. Bene e male, io buono
            di qua, voi cattivi di là... Io nel giusto e nel
            bene, voi nello sbagliato e nel
            male...No, ci sono solo tre categorie: i fatti scientificamente dimostrati, le teorie ancora da dimostrare e le affermazioni che sono state dimostrate false.Se volete che le vostre teorie passino dalla seconda categoria alla prima, dimostratelo. E se son già state dimostrate fasulle cento volte, evitate di riproporle...
    • Funz scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: iRoby
      Sull'olocausto ci sono ricerche storiche nuove
      che indicano che c'è stato, ma che molto
      probabilmente non era l'obiettivo primario o una
      intenzione reale di Hitler, ma dei suoi generali
      che rispondevano ad altri
      poteri...

      Sulle scie chimiche abbiamo una situazione
      particolare, chi ha gridato alla stranezza, e chi
      utilizzando mezzi e intelligenza ha iniziato la
      ricerca.

      La ricerca sta portando materiale, sotto forma di
      analisi e studi dell'atmosfera, e dell'etere, per
      identificare i numeri dei transponder degli aerei
      che passano in quel momento... Che non emettono
      il
      segnale.
      Paolo Attivissimo se ne è uscito con la
      conclusione che l'apparecchio ricevitore non
      funziona. Come quando confutava con un ingegnere
      edile il crollo delle torri gemelle
      confrontandolo con la dinamica della molla di una
      penna a scatto, come fa la versione
      ufficiale...

      I dbunker non hanno portato praticamente nulla
      per chiarire i dubbi degli
      scettici...

      E tu stai facendo il medesimo errore, cadendo nel
      dualismo e giudicando, hai già deciso che stai
      dall'altra parte e che l'opinione dello scettico
      non ha diritto di
      esistere.

      Sai esistono individui che stanno veramente male
      che dicono di essere rapiti da alieni, e
      presentano fobie, ferite e tutta una serie di
      sintomi patologici. Se vanno dall'esorcista
      questi gli dice che sono posseduti. Se vanno
      dallo psicoterapeuta questi li piglia per pazzi e
      li imbottisce di
      psicofarmaci.

      Bene ci sta anche chi parte da un approccio
      diverso per curarli. Eliminiamo tutte le nostre
      credenze e pregiudizi e proviamo a credergli,
      dargli fiducia o fare per lo meno finta che
      questi alieni esistano e li rapiscano veramente,
      tiriamone fuori ogni informazione possibile con
      la diagnosi medica, l'ipnosi regressiva e
      qualsiasi cosa la medicina moderna ci mette a
      disposizione e vediamo che materiale viene fuori
      per chiarire e combattere il problema. Ne vengono
      fuori cose semplicemente
      incredibili...

      Il tuo approccio alle questioni e dubbi non porta
      da nessuna parte, così come avvenne per
      quest'uomo:
      http://it.wikipedia.org/wiki/Ign%C3%A1c_F%C3%BCl%C

      che fu preso per il XXXX e ignorato per 40 anni
      prima che fossero accettare conclusioni oggi
      ovvie...Direi che la tua paranoia ha raggiunto livelli patologici. Non preoccuparti, puoi essere curato. Accomodati nella stanza 101 :p
    • Portavoce universale scrive:
      Re: un cretino
      Ma visto che sei tanto informato, obbiettivo, eccetera, perché non apri un tuo sito/blog/altro?
    • Portavoce universale scrive:
      Re: un cretino
      Ma visto che sei tanto informato, obbiettivo, eccetera, perché non apri un tuo sito/blog/altro?
  • alessandro scrive:
    bello l'articolo ma...
    Sposo quasi completamente i concetti di Mantellini ma mi pongo con un atteggiamento molto più fiducioso a riguardo delle meccaniche che il web ci offre....Se è vero che la condivisione sfrenata può portare alla diffusione molto rapida di una bufula, è altrettanto vero che ad una velocità ancora più elevata si diffondera la smentita della notizia... il meccanismo che fa emergere la verità è l'elemento caratterizzante del web e che lo rende il fulcro attorno al quale tutto girerà da qui a brevissimo...
    • Sky scrive:
      Re: bello l'articolo ma...
      - Scritto da: alessandro
      Sposo quasi completamente i concetti di
      Mantellini ma mi pongo con un atteggiamento molto
      più fiducioso a riguardo delle meccaniche che il
      web ci
      offre....
      Se è vero che la condivisione sfrenata può
      portare alla diffusione molto rapida di una
      bufula, è altrettanto vero che ad una velocità
      ancora più elevata si diffondera la smentita
      della notizia... il meccanismo che fa emergere la
      verità è l'elemento caratterizzante del web e che
      lo rende il fulcro attorno al quale tutto girerà
      da qui a brevissimo...Al di là della verità della tua affermazione, vorrei far notare che, per scrivere putt...te e relative smentite, stiamo muovendo terabyte in rete.Terabyte che non necessiterebbero di esser mossi.Com'è ovvio, a parte concordare con Mantellini (e quanto ha ragione!!!), non ho la bacchetta magica per la soluzione.Posso solo tentare di introdurre il concetto di "autorevolezza", una qualità che però, oggi, ognuno si guadagna da solo, in rete, grazie all'esperienza. Nel marasma irresponsabile che la rete sta diventando (come dicevo sopra, ci sono anche lati economicamente rilevanti) difficilmente avremo altri termini di paragone.A tutto questo, aggiungerei che siamo abbastanza proni agli "attacchi sociali": anonimi mal intenzionati (ed anche società e Governi) possono inserire notizie "di fantasia" portando in breve tempo le persone a dubitare della validità di certi strumenti di comunicazione, grazie a tutti gli "al lupo, al lupo" che vengono poi bovinamente replicati (da questo escluderei FaceBook, della quale sono certo da tempo della sua non solo inutilità ma proprio dannosità).
    • Wolf01 scrive:
      Re: bello l'articolo ma...
      Guarda, mi è capitato di leggere discussioni su "il pomodoro è un ortaggio o un frutto?"Gente che sostiene che sia un frutto, gente che sostiene che sia un ortaggio, gente che sostiene che sia una verdura... "il pomodoro è una buonissima verdura" (a parte il fatto che non frega niente a nessuno che a te piaccia o no).Vai te a smentire le varie convinzioni della gente scrivendo "il pomodoro è una bacca del genere solanum importata dall'America, all'inizio la pianta produceva piccoli 'pomi' che acquisivano una colorazione dorata, da qui il nome, la gente per paura che fosse velenoso lo usava come pianta ornamentale finché un tizio non ha pensato di mangiarne uno, attraverso incroci si è giunti alla conformazione odierna del frutto", quando c'è una mandria di ignoranti che continua a darti torto.
      • Funz scrive:
        Re: bello l'articolo ma...
        - Scritto da: Wolf01
        Guarda, mi è capitato di leggere discussioni su
        "il pomodoro è un ortaggio o un
        frutto?"

        Gente che sostiene che sia un frutto, gente che
        sostiene che sia un ortaggio, gente che sostiene
        che sia una verdura... "il pomodoro è una
        buonissima verdura" (a parte il fatto che non
        frega niente a nessuno che a te piaccia o
        no).

        Vai te a smentire le varie convinzioni della
        gente scrivendo "il pomodoro è una bacca del
        genere solanum importata dall'America, all'inizio
        la pianta produceva piccoli 'pomi' che
        acquisivano una colorazione dorata, da qui il
        nome, la gente per paura che fosse velenoso lo
        usava come pianta ornamentale finché un tizio non
        ha pensato di mangiarne uno, attraverso incroci
        si è giunti alla conformazione odierna del
        frutto", quando c'è una mandria di ignoranti che
        continua a darti
        torto.Interessante, mi hai spinto a un istruttivo giro su Internet :)Comunque una bacca è un frutto ;)
      • iRoby scrive:
        Re: bello l'articolo ma...
        Effettivamente il pomodoro, quello originario dorato o quelli verde acceso sono velenosi. Fanno parte della famiglia delle solanacee e contengono nelle parti di colore chiaro o verde acceso grandi quantità di solanina, che è un veleno parente dell'atropina utilizzata in anestesia.Della famiglia delle solanacee ci sono pomodori, patate, peperoni, melanzane, tabacco.Solanacee crude specie di colorazione chiara mangiati in grande quantità sono tossici, come tossici sono i germogli di patata che vanno rimossi con attenzione.Uno studio recente mostra relazione tra alto consumo di solanacee ed alcune forme di psoriasi, in cui tracce di solanina sono nelle squame di pelle. http://www.nws.it/docsforum/solanine/df2.htmlDopo una diffusa tossiemia da solanina l'organismo saturo passa ad usare la pelle per eliminarla...Non tutte le psoriasi sono hanno stretta relazione con l'alimentazione, ma tutte sembrano migliorare con la riduzione di peso corporeo e un drastico cambiamento di regime alimentare in cui ridurre solanacee, proteine animali, e passare ad un'alimentazione con effetto alcalinizzante sull'organismo.
  • Il Tuttologo scrive:
    Non esiste la fonte per eccellenza
    Chiunque abbia scritto una tesi sa quanto sia importante la bibliografia, non si può fare un lavoro citando una sola fonte, bisogna leggere molti documenti su uno stesso argomento e poi si fa una bella media e si coglie una prospettiva personale. E' il principio base. Inoltre è ben chiaro anche il concetto di "gerarchia delle fonti", se mio zio mi spiega la sicurezza di una centrale nucleare, e fa l'idraulico, non è la stessa cosa se mi spiega il concetto Rubbia in una conferenza. Facebook non è la stessa cosa del sito ANSA e in ogni caso pure l'ANSA non è il Vangelo anche se mi posso fidare un pò di più.Le cantonate o la disinformazione voluta si trova dappertutto, in TV o sui giornali spesso è voluta per interessi di parte, qualche volta per faciloneria degli addetti, trovare due conferme indipendenti e verificare una notizia è fatica, meglio fare un copia incolla da Internet, sparare e gridare il notizione e per il resto correre dietro alle colleghe gnocche. Tanto quel che conta è il numero di persone che ti seguono, da sempre i conferenzieri seri hanno un pubblico ridotto rispetto ai clown da circo, alle volte l'informazione non è divertente, anzi quasi sempre non lo è, perchè è seria, meglio i nani e le ballerine. Stiamo qui a preoccuparci di un fake su FB e non notiamo dei servizi che ci spaccia il TG1, vdhttp://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/03/attenti-allalbero-natale-extracomunitario/174404/Comunque il concetto è lapalissiano, per fruire correttamente di una informazione serve un cervello che se è tale sa che:1) c'è una gerarchia di fonti di informazione2) che chiunque può o vuole sbagliaree quindi se la questione ha una certa rilevanza verifica prima di ripetere la notizia o basare delle decisioni su di essa.
    • iRoby scrive:
      Re: Non esiste la fonte per eccellenza
      - Scritto da: Il Tuttologo
      una conferenza. Facebook non è la stessa cosa del
      sito ANSA e in ogni caso pure l'ANSA non è il
      Vangelo anche se mi posso fidare un pò di più.Prova a confrontare l'ANSA europea, con la PRENSA (Agenzia di Stampa Latino-Americana) quando si parla di Chavez e del Venezuela.Ti renderai conto di come il controllo occidentale sui media è all'origine e trasversale, già fin dalle agenzie di stampa.Serve per costruire un'opinione su argomenti di importanza geo-politica strategici. Il controllo dei media è tutto per l'uso ai fini dello sfruttamento della psicologia delle masse e la gestione del potere...
      • Il Tuttologo scrive:
        Re: Non esiste la fonte per eccellenza

        Prova a confrontare l'ANSA europea, con la PRENSA
        (Agenzia di Stampa Latino-Americana) quando si
        parla di Chavez e del
        Venezuela.O forse semplicemente l'ANSA le notizie le prende dalla PRENSA o tutte e due da chissà chi? Il caso di cui si discute è esemplare, un qualcuno spara qualcosa e tutti gli altri a riprendere la notizia senza verificare le fonti. Oppure c'è un complotto di FB controllato da un governo dei vecchi perchè la falsa notizia di Paolo Villaggio morto serve a scatenare una guerra in Papua Nova Guinea? Che dici?Che l'informazione "classica" venga manipolata in più di un caso (vedi guerra in Iraq ma nemmeno qui era monolitica, che le immagini del povero cormorano erano un falso si è saputo e anche molto altro) non c'è alcun dubbio, che sia controllata al 100% e ci sia un comitato di saggi che governa il mondo dubito fortemente. Fa molto di più la pigrizia dei giornalisti che gli addetti stampa delle multinazionali dei governi e i rispettivi servizi di intelligence senza contare l'insipienza dei lettori. Comunque tranquillo se hai visto qualche servizio delle Iene con domandine tipo cosa è la Consob o il più recente chi è Monti, siamo blindati, i nostri politici non si lasciano influenzare dal mondo dell'informazione a prendere decisioni, sanno un cacchio di niente!!!
        • iRoby scrive:
          Re: Non esiste la fonte per eccellenza
          O forse il Venezuela è il terzo produttore al mondo di petrolio da fonti di facile estrazione e delegittimare il suo governo autocratico e democraticamente eletto che non si lascia depredare dalle multinazionali occidentali fa parte del gioco geo-politico che legittimerà un attacco militare per depredarlo come è avvenuto con Iraq e Libia.Quando un paese produttore di petrolio viene sfruttato si trova nello stato economico e sociale in cui si trova la Nigeria (altro produttore importante).Quando uno stato come il Venezuela si libera dallo sfruttamento cresce allo stesso ritmo del prezzo delle sue risorse...Per riportare uno stato come il Venezuela nelle condizioni della Nigeria, bisogna fare come si è fatto per Iraq e Libia.Non che gli abitanti del Venezuela necessitano di una democrazia moderna... L'Iraq in che condizioni si trova oggi?Non ci vuole tanto a capire queste cose... E l'impedirti di arrivare a simili ragionamenti passa dai media e dal loro controllo sulle opinioni. Ergo non puoi fidarti di essi, a iniziare dalle sue fonti ufficiali.
          • Il Tuttologo scrive:
            Re: Non esiste la fonte per eccellenza
            Quindi a seguire il ragionamento tutti i media dovrebbero parlare da schifo della Cina in quanto sono dei formidabili concorrenti e alla fine non è tanto il Petrolio o meno, le materie prime sono tante, ma alla fine quello che conta è controllare il mercato e l'economia. Eppure di Cina non si parla tanto male e anzi ci dicono in tutte le maniere che dobbiamo fare affari con loro. Insomma non capisco, c'è questo controllo globale e assoluto media? La Cina ci sta facendo le scarpe e invece che attaccarla mediaticamente nicchiamo?Sai una cosa, tu un pò di ragione ce l'hai, ma la cosa ti è un pò sfuggita di mano e tendi a credere dalle scie chimiche a Babbo Natale, ai saggi di Sion e probabilmente a un altro bel pò di cose ancora. Comunque fatti tuoi, ma se ti potesse interessare prendere per oro colato ld fonti di informazione ufficiali e stupido almeno quanto prendere per oro colato le fonti di informazione alternative, in fondo sempre quelle, sempre autoalimentate e che si danno eco l'una con l'altra. C'è un unica strada, cioè verificare più fonti, stimare l'attendibilità delle più note (e dì quel che vuoi ma l'ANSA per me è molto meglio del blog di pinco pallo), farsi un'idea e poi magari esprimerla. Astenersi poi dal fare il ... tuttologo, cioè leggere uno o due articoli in croce e spacciarsi per massimo esperto. Magari nelle teorie della (dis)informazione. Di solito i complottisti, non so come mai, sono persone a scarsa scolarizzazione ... secondo te è casuale?
          • iRoby scrive:
            Re: Non esiste la fonte per eccellenza
            - Scritto da: Il Tuttologo
            Quindi a seguire il ragionamento tutti i media
            dovrebbero parlare da schifo della Cina in quantoI media parlano bene o male della Cina in base agli interessi che hanno chi possiede quei media a fartela apparire buona o cattiva.O buona per alcune cose (dalle quali quei padroni dei media traggono profitto) e cattiva per ciò da cui non traggono profitto.
            cosa ti è un pò sfuggita di mano e tendi a
            credere dalle scie chimiche a Babbo Natale, ai
            saggi di Sion e probabilmente a un altro bel pò
            di cose ancora. Comunque fatti tuoi, ma se tiCredere a tutto è la base di partenza dalla quale iniziare la ricerca della verità... Che qualche volta si trova dove meno te l'aspetteresti.Un buon investigatore non tralascia nessuna pista, si usa dire...
            potesse interessare prendere per oro colato ld
            fonti di informazione ufficiali e stupido almeno
            quanto prendere per oro colato le fonti di
            informazione alternative, in fondo sempre quelle,No tutto ciò che scrivi ha una sola parola "paura"!A molte persone servono delle certezze, qualcosa su cui fare affidamento, perché da soli o non ci arrivano, o la verità alternativa li spaventa...
            complottisti, non so come mai, sono persone a
            scarsa scolarizzazione ... secondo te è casuale?Tu stai ripetendo ciò che viene usato per attaccare il fenomeno dello scetticismo sulle versioni ufficiali...Perché guarda caso i primi scettici (non complottisti, questa parola non ha alcun senso) sull'11 settembre fu un intero studio di ingegneria edile australiano. Ti sembrano persone di scarsa scolarizzazione?Gli ingegneri si espressero sull'impossibilità che grattacieli con struttura d'acciaio potessero cadere in quel modo, proprio perché avevano le conoscenze che li hanno resi scettici sulla versione ufficiale.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 18.07-----------------------------------------------------------
          • Scettico scrive:
            Re: Non esiste la fonte per eccellenza
            - Scritto da: iRoby

            cosa ti è un pò sfuggita di mano e tendi a

            credere dalle scie chimiche a Babbo Natale,
            ai

            saggi di Sion e probabilmente a un altro bel


            di cose ancora. Comunque fatti tuoi, ma se ti

            Credere a tutto è la base di partenza dalla quale
            iniziare la ricerca della verità... Che qualche
            volta si trova dove meno te
            l'aspetteresti.
            Un buon investigatore non tralascia nessuna
            pista, si usa
            dire...Sbagliato. Il buon investigatore ritene tutto possibile (anche se con probabilità differenti...), il che è ben diverso da credere acriticamente a tutto. Credere a tutto a prescindere vuole dire essere boccaloni, non investigatori.
            A molte persone servono delle certezze, qualcosa
            su cui fare affidamento, perché da soli o non ci
            arrivano,Questa invece è proprio la descrizione di quelli che hanno un atteggiamento fideistico e credono alla panzana del momento, perché dà certezza, mentre l'approccio scientifico meno. Ben pochi hanno certezze così incrollabili come chi crede a queste storie. La loro certezza non fa una piega neanche di fronte all'evidenza. Più di così...
            o la verità alternativa li
            spaventa...Anche questo atteggiamento di essere gli unici a possedere La Verità, di essere degli illuminati, dei risvegliati che devono spiegare agli altri e convincersi che chi non crede è perché non vuole credere, è tipico di certe sette e religioni.Ah le paure. Queste sono proprio proiezioni delle paure della gente. Alieni, cospirazioni misteriose... Nessuno dice che non esistano cospirazioni e complotti, ce ne sono da sempre, ma una volta che una teoria è stata analizzata ed è evidente che non sta in piedi, anzi viene sbugiardata con fatti alla mano, una persona normale accetta la realtà. Invece questi si arrampicano sugli specchi, fra dissociazioni cognitive, memoria selettiva, deformazioni... Ma il nostro eroe si sente schierato, contro il grande inganno. Il paranoide tende a cercare conferme delle sue paure e a vederle anche dove non ci sono. Questi non cercano la verità, sanno già qual'è la "verità" e cercano conferme dei loro deliri. Nel loro rimacinare arrivano a contraddirsi da soli. Non si possono convincere. Anche se li porti sulla Luna e gli fai vedere cosa è rimasto delle missioni Apollo, ti diranno che le hai portate tu prima. Se gli fai notare che il razzo lunare con cui le avresti portate si sarebbe visto e non potevi nasconderlo a tutto il mondo, ti diranno che tu nascondi tecnologie aliene e hai portato le prove fasulle sulla Luna col teletrasporto dei tuoi amici rettiliani e che non si faranno confondere dai tuoi impianti bioplasmatici. Poi ci sono quelli che ci credono per altri motivi, c'è di tutto, anche quelli che vendono libri per boccaloni.Il debunking non serve per convincere sta gente che ormai è perduta senza speranza, ma se non altro qualcuno che vedrà il debunking si porrà almeno delle domande, prima bersi la fandonia.
            Gli ingegneri si espressero sull'impossibilità
            che grattacieli con struttura d'acciaio potessero
            cadere in quel modo, proprio perché avevano le
            conoscenze che li hanno resi scettici sulla
            versione
            ufficiale.E quali sarebbero questi ingegneri? Di solito "l'esperto" o "l'ingegnere" tirato per la manica o non ha detto nulla del genere o non era affatto un ingegnere come si voleva far credere.Toh, anche di recente: cospirazionisti colti ad inventarsi gli espertihttp://undicisettembre.blogspot.com/2011/11/cospirazionisti-colti-inventarsi-gli.html
          • iRoby scrive:
            Re: Non esiste la fonte per eccellenza
            - Scritto da: Scettico
            Sbagliato. Il buon investigatore ritene tutto
            possibile (anche se con probabilità
            differenti...), il che è ben diverso da credere
            acriticamente a tutto. Credere a tutto a
            prescindere vuole dire essere boccaloni, non
            investigatori.È il significato che volevo dare io. Ma il credere io lo intendo con l'incamerare qualsiasi tipo di conoscenza e non cestinarla a priori. Leggere di tutto, dalle storie dei rettiliani di Icke, la terra cava, l'alieno di sesso femminile detto Mona Lisa portato sulla terra dalla missione Apollo 20, l'esperimento Philadelphia, le eccezionali doti paranormali di Adolfo Gustavo Rol, le scoperte sull'antigravità di John Hutchinson, gli alieni del Prof. Malanga, le cattle mutilation, ecc. ecc.Tutto fa brodo e tutto può tornare utile.Per esempio c'è una cosa che hanno in comune alcune di queste storie:1) Ken Hitchinson riuscì a fondere un pezzo di legno col metallo, con onde elettromagnetiche il metallo diviene come attraversabile e il pezzo di legno gli si ingloba.2) Testimonianze dell'esperimento Philadephia parlano di marinai fusi col metallo della nave: pareti, pavimenti, ecc.3) Il direttore del giornale La Stampa di Torino amico di Adolfo Gustavo Rol racconta di come quell'uomo un giorno passò da una stanza all'altra di casa sua semplicemente attraversando una parete.4) I pazienti rapiti da alieni del Prof. Malanga raccontano sotto ipnosi di come la parete di casa propria divenga attraversabile e gli alieni passano da lì per portarli via sulla loro nave. O come quando vengono rapiti da militari terrestri ma provenienti dal futuro che hanno una specie di elicottero a forma di goccia che non ha sportelli, semplicemente lo sportello posteriore metallico, a comando del militare diviene semitrasparente, attraversabile.Ci crediamo? Non necessariamente...Incameriamo queste informazioni, quando ci saranno altri racconti incredibilmente simili nella dinamica aumenteranno ancora di più le possibilità che queste tecnologie e questi fenomeni siano veri e in futuro forse anche replicabili.Non era Steve Jobs a dire che bisogna essere visionari e credere all'impossibile per realizzarlo?
            Questa invece è proprio la descrizione di quelli
            che hanno un atteggiamento fideistico e credono
            alla panzana del momento, perché dà certezza,
            mentre l'approccio scientifico meno. Ben pochi
            hanno certezze così incrollabili come chi crede a
            queste storie. La loro certezza non fa una piega
            neanche di fronte all'evidenza. Più di così...Torno sempre a ricordare che secondo l'approccio scientifico l'universo non dovrebbe neppure esistere, perché la sua creazione è stato evento unico e non ripetibile.Per il metodo scientifico l'orgone non esiste, ma le macchine meteorologiche di Reich e Ighina che si basano su quei principi solo intuiti, funzionano.
            Ah le paure. Queste sono proprio proiezioni delle
            paure della gente. Alieni, cospirazioni
            misteriose... Nessuno dice che non esistano
            cospirazioni e complotti, ce ne sono da sempre,Se sono così terribili mi pare strano che gente che ne ha paura decida di seguirle e crederci.Eliminiamo tutti coloro che ci marciano spudoratamente, dai libri ai convegni a pagamento. Senza cestinarli tutti, perché i libri li scrivono anche scienziati seri e sono fonte di reddito e/o divulgazione anche per chiunque faccia ricerca seria della verità.
            Il paranoide tende a cercare conferme delle sue
            paure e a vederle anche dove non ci sono. Questi
            non cercano la verità, sanno già qual'è la
            "verità" e cercano conferme dei loro deliri. Nel
            loro rimacinare arrivano a contraddirsi da soli.Il tuo errore è sempre lo stesso, quello di giudicare (ed insultare dove possibile) tutti coloro abbiano deciso di essere scettici.Io sono fermamente convinto che la verità sia dentro ogni individuo dotato di coscienza e connesso con tutti gli altri individui di questo universo.Che in alcuni individui questa verità sibili nella mente più forte che ad altri individui, e li faccia essere scettici sui racconti ufficiali.Che lo scetticismo non sia un fenomeno psicologico ma spirituale, ossia una componente della coscienza sente che quella informazione non è corretta perché esso (lo spirito) riesce ad accedere all'assoluto, all'informazione vera, ma non sia in grado di comunicarlo alla mente se non in forma archetipica creando un'intuizione, e quindi il manifestarsi di dubbio e scetticismo sulla nozione fornita dai canali sensoriali classici (vista/visione-lettura, udito/ascolto).Un investigatore è tanto più bravo quanto più è dotato di questa capacità di ascolto dell'intuizione e dello spirito.
            Toh, anche di recente: cospirazionisti colti ad
            inventarsi gli esperti
            http://undicisettembre.blogspot.com/2011/11/cospirA me basta questo:http://comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=8949Ormai la verità è in seconda serata nelle trasmissioni di inchiesta ufficiali come quella di Minoli.Ed è confermata anche la nuova inchiesta ufficiale sui fatti dell'11/9 che partirà a breve.
          • Funz scrive:
            Re: Non esiste la fonte per eccellenza
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: Scettico

            Sbagliato. Il buon investigatore ritene tutto

            possibile (anche se con probabilità

            differenti...), il che è ben diverso da
            credere

            acriticamente a tutto. Credere a tutto a

            prescindere vuole dire essere boccaloni, non

            investigatori.

            È il significato che volevo dare io. Ma il
            credere io lo intendo con l'incamerare qualsiasi
            tipo di conoscenza e non cestinarla a priori.

            Leggere di tutto, dalle storie dei rettiliani di
            Icke, la terra cava, l'alieno di sesso femminile
            detto Mona Lisa portato sulla terra dalla
            missione Apollo 20, l'esperimento Philadelphia,
            le eccezionali doti paranormali di Adolfo Gustavo
            Rol, le scoperte sull'antigravità di John
            Hutchinson, gli alieni del Prof. Malanga, le
            cattle mutilation, ecc.
            ecc.

            Tutto fa brodo e tutto può tornare utile.
            Per esempio c'è una cosa che hanno in comune
            alcune di queste
            storie:
            1) Ken Hitchinson riuscì a fondere un pezzo di
            legno col metallo, con onde elettromagnetiche il
            metallo diviene come attraversabile e il pezzo di
            legno gli si
            ingloba.
            2) Testimonianze dell'esperimento Philadephia
            parlano di marinai fusi col metallo della nave:
            pareti, pavimenti,
            ecc.
            3) Il direttore del giornale La Stampa di Torino
            amico di Adolfo Gustavo Rol racconta di come
            quell'uomo un giorno passò da una stanza
            all'altra di casa sua semplicemente attraversando
            una
            parete.
            4) I pazienti rapiti da alieni del Prof. Malanga
            raccontano sotto ipnosi di come la parete di casa
            propria divenga attraversabile e gli alieni
            passano da lì per portarli via sulla loro nave. O
            come quando vengono rapiti da militari terrestri
            ma provenienti dal futuro che hanno una specie di
            elicottero a forma di goccia che non ha
            sportelli, semplicemente lo sportello posteriore
            metallico, a comando del militare diviene
            semitrasparente,
            attraversabile.

            Ci crediamo? Non necessariamente...
            Incameriamo queste informazioni, quando ci
            saranno altri racconti incredibilmente simili
            nella dinamica aumenteranno ancora di più le
            possibilità che queste tecnologie e questi
            fenomeni siano veri e in futuro forse anche
            replicabili.Peccato che nessuna di quelle affermazioni fantasmagoriche sia mai stata corroborata da qualsiasi prova concreta. Anzi, nel caso di Rol diversi prestigiatori hanno affermato che i suoi exploit sono tutti ben riproducibili con tecniche di illusionismo.
            Non era Steve Jobs a dire che bisogna essere
            visionari e credere all'impossibile per
            realizzarlo?Poteva anche dire che si può saltare fino alla Luna con la propulsione a sco**egge, ma da qui a pensare che sia possibile veramente... :p

            Questa invece è proprio la descrizione di
            quelli

            che hanno un atteggiamento fideistico e
            credono

            alla panzana del momento, perché dà certezza,

            mentre l'approccio scientifico meno. Ben
            pochi

            hanno certezze così incrollabili come chi
            crede
            a

            queste storie. La loro certezza non fa una
            piega

            neanche di fronte all'evidenza. Più di
            così...

            Torno sempre a ricordare che secondo l'approccio
            scientifico l'universo non dovrebbe neppure
            esistere, perché la sua creazione è stato evento
            unico e non
            ripetibile.Ma non è vero. Almeno dell'esistenza dell'universo ne abbiamo la prova empirica, a meno che tu non voglia credere che sia tutta un'illusione della nostra mente...
            Per il metodo scientifico l'orgone non esiste, ma
            le macchine meteorologiche di Reich e Ighina che
            si basano su quei principi solo intuiti,
            funzionano.che funzionino (non so nemmeno cosa siano) che prove ci sarebbero? Test rigorosi condotti in condizioni controllate da persone / enti terzi?

            Ah le paure. Queste sono proprio proiezioni
            delle

            paure della gente. Alieni, cospirazioni

            misteriose... Nessuno dice che non esistano

            cospirazioni e complotti, ce ne sono da
            sempre,

            Se sono così terribili mi pare strano che gente
            che ne ha paura decida di seguirle e
            crederci.
            Eliminiamo tutti coloro che ci marciano
            spudoratamente, dai libri ai convegni a
            pagamento. Senza cestinarli tutti, perché i libri
            li scrivono anche scienziati seri e sono fonte di
            reddito e/o divulgazione anche per chiunque
            faccia ricerca seria della
            verità.


            Il paranoide tende a cercare conferme delle
            sue

            paure e a vederle anche dove non ci sono.
            Questi

            non cercano la verità, sanno già qual'è la

            "verità" e cercano conferme dei loro deliri.
            Nel

            loro rimacinare arrivano a contraddirsi da
            soli.

            Il tuo errore è sempre lo stesso, quello di
            giudicare (ed insultare dove possibile) tutti
            coloro abbiano deciso di essere
            scettici.E' proprio questo il tuo problema: credi acriticamente a tutte le teorie più strampalate e poi ti definisci scettico, ma solo riguardo alla scienza "ufficiale".
            Io sono fermamente convinto che la verità sia
            dentro ogni individuo dotato di coscienza e
            connesso con tutti gli altri individui di questo
            universo.
            Che in alcuni individui questa verità sibili
            nella mente più forte che ad altri individui, e
            li faccia essere scettici sui racconti
            ufficiali.
            Che lo scetticismo non sia un fenomeno
            psicologico ma spirituale, ossia una componente
            della coscienza sente che quella informazione non
            è corretta perché esso (lo spirito) riesce ad
            accedere all'assoluto, all'informazione vera, ma
            non sia in grado di comunicarlo alla mente se non
            in forma archetipica creando un'intuizione, e
            quindi il manifestarsi di dubbio e scetticismo
            sulla nozione fornita dai canali sensoriali
            classici (vista/visione-lettura,
            udito/ascolto).

            Un investigatore è tanto più bravo quanto più è
            dotato di questa capacità di ascolto
            dell'intuizione e dello
            spirito.Ecco, quello che ho scritto più sopra, solo tradotto in termini esoterici-newage :pPerché non leggi il Pendolo di Foucault? E' molto divertente.

            Toh, anche di recente: cospirazionisti colti
            ad

            inventarsi gli esperti


            http://undicisettembre.blogspot.com/2011/11/cospir

            A me basta questo:
            http://comedonchisciotte.org/site/modules.php?name

            Ormai la verità è in seconda serata nelle
            trasmissioni di inchiesta ufficiali come quella
            di
            Minoli.
            Ed è confermata anche la nuova inchiesta
            ufficiale sui fatti dell'11/9 che partirà a
            breve.Ah beh, la TV dopo trasmissioni come Voyager e Misteri ha perso qualunque pretesa di credibilità, tolte vecchie glorie come gli Angela e la Hack...
          • coltan fanboy scrive:
            Re: Non esiste la fonte per eccellenza
            - Scritto da: iRoby
            autocratico <b
            e </b
            democraticamente eletto http://it.wikipedia.org/wiki/Contraddizione[img]http://www.laserholics.com/images/smilies/dunce.jpg[/img]
        • bubba scrive:
          Re: Non esiste la fonte per eccellenza
          (cut)
          Comunque
          tranquillo se hai visto qualche servizio delle
          Iene con domandine tipo cosa è la Consob o il più
          recente chi è Monti, siamo blindati, i nostri
          politici non si lasciano influenzare dal mondo
          dell'informazione a prendere decisioni, sanno un
          cacchio di
          niente!!!buahah bellissima chiosa. Bellissima e terribile purtroppo. Ho visto anche quella recente, dove chiedeva la definizione di "spread" e altri termini hot topic di questi giorni. Risultato tragico...
  • ikopik scrive:
    76to87t
    76to87iyuh
  • iRoby scrive:
    Maruccia e Annunziata
    "superficialità gestuale", "vaghezza di contenuto"?Sì insomma quasi come gli articoli di Maruccia e Annunziata su tecnologia, sistemi operativi e prodotti Microsoft (per il primo), Apple (per il secondo)...Ecco come scrive M.M. "Prima condividi - sembrano dirci - poi, eventualmente, leggi", per M e A diventa "Prima l'articolista pubblica - poi, eventualmente, rilegge le ca%%ate scritte" e poi si prende gli insulti nei commenti dei lettori... (rotfl)Stiamo scherzando ovviamente.Io li chiamo la Sig.ina Mariuccia e la Sig.ina Annunziata e mi stanno anche simpatici... :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 15.15-----------------------------------------------------------
    • attonito scrive:
      Re: Maruccia e Annunziata
      - Scritto da: iRoby
      "superficialità gestuale", "vaghezza di
      contenuto"?
      Sì insomma quasi come gli articoli di Maruccia e
      Annunziata su tecnologia, sistemi operativi e
      prodotti Microsoft (per il primo), Apple (per il
      secondo)...

      Ecco come scrive M.M. "Prima condividi - sembrano
      dirci - poi, eventualmente, leggi", per M e A
      diventa "Prima pubblica - sembrano dirci - poi,
      eventualmente, leggi" e poi ti prendi gli insulti
      nei commenti dei lettori...
      (rotfl)l'avessi detto io, zap! cassato in tempo zero! tu durerai un paio d'ore.Peroà si sa che i lettori sono tuti XXXXXXX prevenuto complottisti, e che solo M & A hanno la Verita' Rivelata tra le mani.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Maruccia e Annunziata
      R.I.P.Le verità sono sempre le prime a morire :(
  • attonito scrive:
    fatemi capire
    la colpa e' di chi legge senza pensare o di chi pubblica senza controllare? non dovrebbero essere i supposti giornalisti a verificare l'attendibilita della notizia, che sarebbe - ma guarda un po - la parte preponderante del loro lavoro? Troppo facile predere una notizia, tradurla con google e darla in pasto alla testata, troppo facile...
    • krane scrive:
      Re: fatemi capire
      - Scritto da: attonito
      la colpa e' di chi legge senza pensare o di chi
      pubblica senza controllare? non dovrebbero essere
      i supposti giornalisti a verificare
      l'attendibilita della notizia, che sarebbe - ma
      guarda un po - la parte preponderante del loro
      lavoro? Troppo facile predere una notizia,
      tradurla con google e darla in pasto alla
      testata, troppo facile...Come fanno di solito su P.I. ?
    • OldDog scrive:
      Re: fatemi capire
      - Scritto da: attonito
      la colpa e' di chi legge senza pensare o di chi
      pubblica senza controllare? non dovrebbero essere
      i supposti giornalisti a verificare
      l'attendibilità della notizia, che sarebbe - ma
      guarda un po - la parte preponderante del loro
      lavoro? Mi sembra che il problema sia che chi inoltra/condivide per primo FINGE di aver letto la notizia dall'ANSA di turno, ma che la stessa ANSA non ha pubblicato nulla. Io stesso fermo spesso le "catene" via mail di amici che credono di proporre notizie sconvolgenti e verità segrete mentre propagano bufale ridicole, controllabili (ed evitabili) in 10 minuti su Google. Anche alcuni giornalisti propagano immonde sciocchezze (vi ricordate su alcuni giornali on-line la scemenza dell'albero fiorito in un polmone per aver inalato un seme?).Spesso la triste verità è che non si tratta di credibili notizie, ma di panzane immonde basate su di una totale ignoranza tecnico scientifica, oppure storica, e così via. In generale, la scarsa preparazione culturale delle persone porta inevitabilmente a un ridotto spirito critico, il che porta a dar credito a fole e macchinazioni complottiste, oppure a inoltrare con il paravento di "tanto male non fa, non costa nulla, non è vero ma ci credo".
      • attonito scrive:
        Re: fatemi capire
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: attonito

        la colpa e' di chi legge senza pensare o di chi

        pubblica senza controllare? non dovrebbero
        essere

        i supposti giornalisti a verificare

        l'attendibilità della notizia, che sarebbe - ma

        guarda un po - la parte preponderante del loro

        lavoro?
        Mi sembra che il problema sia che chi
        inoltra/condivide per primo FINGE di aver letto
        la notizia dall'ANSA di turno, ma che la stessa
        ANSA non ha pubblicato nulla. Io stesso fermo
        spesso le "catene" via mail di amici che credono
        di proporre notizie sconvolgenti e verità segrete
        mentre propagano bufale ridicole, controllabili
        (ed evitabili) in 10 minuti su Google.

        Anche alcuni giornalisti propagano immonde
        sciocchezze (vi ricordate su alcuni giornali
        on-line la scemenza dell'albero fiorito in un
        polmone per aver inalato un
        seme?).
        Spesso la triste verità è che non si tratta di
        credibili notizie, ma di panzane immonde basate
        su di una totale ignoranza tecnico scientifica,
        oppure storica, e così via. In generale, la
        scarsa preparazione culturale delle persone porta
        inevitabilmente a un ridotto spirito critico, il
        che porta a dar credito a fole e macchinazioni
        complottiste, oppure a inoltrare con il paravento
        di "tanto male non fa, non costa nulla, non è
        vero ma ci credo".perche mi sta lampeggiando nel cervello la scritta "MARUCCIA" a caratteri cubitali? Scritta rossa contornata da lampadine gialle, stile Brodway.
      • attonito scrive:
        Re: fatemi capire
        - Scritto da: OldDog
        - Scritto da: attonito

        la colpa e' di chi legge senza pensare o di chi

        pubblica senza controllare? non dovrebbero
        essere

        i supposti giornalisti a verificare

        l'attendibilità della notizia, che sarebbe - ma

        guarda un po - la parte preponderante del loro

        lavoro?
        Mi sembra che il problema sia che chi
        inoltra/condivide per primo FINGE di aver letto
        la notizia dall'ANSA di turno, ma che la stessa
        ANSA non ha pubblicato nulla. Io stesso fermo
        spesso le "catene" via mail di amici che credono
        di proporre notizie sconvolgenti e verità segrete
        mentre propagano bufale ridicole, controllabili
        (ed evitabili) in 10 minuti su Google.

        Anche alcuni giornalisti propagano immonde
        sciocchezze (vi ricordate su alcuni giornali
        on-line la scemenza dell'albero fiorito in un
        polmone per aver inalato un
        seme?).
        Spesso la triste verità è che non si tratta di
        credibili notizie, ma di panzane immonde basate
        su di una totale ignoranza tecnico scientifica,
        oppure storica, e così via. In generale, la
        scarsa preparazione culturale delle persone porta
        inevitabilmente a un ridotto spirito critico, il
        che porta a dar credito a fole e macchinazioni
        complottiste, oppure a inoltrare con il paravento
        di "tanto male non fa, non costa nulla, non è
        vero ma ci
        credo".mmmmm.... mai in mente qualcuno in particolare o parli in generale?
  • bertuccia scrive:
    un cretino
    che intanto ha fatto (forse) riflettere qualcuno sulla affidabilità di ciò che si legge in reteora capite bene perchè grillo & co. hanno vita facile.potere dello slacktivism
    • enriker scrive:
      Re: un cretino
      perchè invece sono più affidabili le testate giornalistiche che devono dare conto al loro "padrone" e alle sue idee e le notizie scomode non vengono pubblicate...Io personalemente non prendo per verità assoluta nessuno, ne Grillo, ne i Giornalisti...ecc.
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: un cretino
        - Scritto da: enriker
        perchè invece sono più affidabili le testate
        giornalistiche che devono dare conto al loro
        "padrone" e alle sue idee e le notizie scomode
        non vengono
        pubblicate...

        Io personalemente non prendo per verità assoluta
        nessuno, ne Grillo, ne i
        Giornalisti...ecc.Anche perchè altrimenti crederebbero tutti alle scie chimiche... :(
        • iRoby scrive:
          Re: un cretino
          Sulle scie chimiche è maggiore il materiale portato dalla gente che ci vuole vedere chiaro, che da chi vuole dimostrare che si tratti di una bufala.La gente ha analisi di campioni d'aria presa in alta quota, rilevazione dei numeri di identificazione del radiosegnale degli aerei che passano rilasciando scie persistenti. Filmati con teleobiettivi delle fusoliere senza insegne identificative.Quando le autorità ci forniranno sotto controllo dei comitati un aereo con un dispositivo di raccolta di campioni di scia che segue uno di questi aerei e ci mostra che nei campioni rilevati non c'è niente di animalo, allora e solo allora potremo porre la parola fine a questa storia!Perché non lo fanno?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            Sulle scie chimiche è maggiore il materiale
            portato dalla gente che ci vuole vedere chiaro,
            che da chi vuole dimostrare che si tratti di una
            bufala.

            La gente ha analisi di campioni d'aria presa in
            alta quota, rilevazione dei numeri di
            identificazione del radiosegnale degli aerei che
            passano rilasciando scie persistenti. Filmati con
            teleobiettivi delle fusoliere senza insegne
            identificative.

            Quando le autorità ci forniranno sotto controllo
            dei comitati un aereo con un dispositivo di
            raccolta di campioni di scia che segue uno di
            questi aerei e ci mostra che nei campioni
            rilevati non c'è niente di animalo, e che deve essere, pelo di mucca?
            allora e solo allora potremo porre la parola fine a questa
            storia!
            Perché non lo fanno?molto più rapido chiedere a Giulietto Chiesa o a Mago Otelma.
          • krane scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            Sulle scie chimiche è maggiore il materiale
            portato dalla gente che ci vuole vedere chiaro,
            che da chi vuole dimostrare che si tratti di una
            bufala.
            La gente ha analisi di campioni d'aria presa in
            alta quota, rilevazione dei numeri di
            identificazione del radiosegnale degli aerei che
            passano rilasciando scie persistenti. Filmati con
            teleobiettivi delle fusoliere senza insegne
            identificative.Si, e che dicono le analisi dei campioni d'aria ? Che spruzzano questi aerei ?
            Quando le autorità ci forniranno sotto controllo
            dei comitati un aereo con un dispositivo di
            raccolta di campioni di scia che segue uno di
            questi aerei e ci mostra che nei campioni
            rilevati non c'è niente di animalo, allora e solo
            allora potremo porre la parola fine a questa
            storia!
            Perché non lo fanno?Per lo stesso motivo per cui i complottisti non affittano un aereo per andare a prendere campioni direttamente. Perche' non lo fanno ?
          • illegale scrive:
            Re: un cretino
            http://www.youtube.com/watch?v=zs8xDuzHTDo
          • krane scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: illegale
            http://www.youtube.com/watch?v=zs8xDuzHTDoE quindi ? Tutto 'sto can can per una cosa inventata negli anni 50 e neanche tanto segreta, ma il complotto dove sta ?http://it.wikipedia.org/wiki/Pioggia_artificiale
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: krane
            Per lo stesso motivo per cui i complottisti non
            affittano un aereo per andare a prendere campioni
            direttamente. Perche' non lo fanno?La validità legale e il controllo di questi prelievi deve provenire solo da istituzioni ufficiali. È allo Stato e le istituzioni sanitarie l'onere della prova che non c'è niente di anomalo e pericoloso per la salute.L'affitto di aerei e montaggio di sistemi di raccolta da parte di privati può avere solo la valenza di materiale per una denuncia alle autorità e quindi un'inchiesta ufficiale, che ripeta la raccolta e l'analisi.
          • krane scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            - Scritto da: krane

            Per lo stesso motivo per cui i

            complottisti non affittano un aereo

            per andare a prendere campioni

            direttamente. Perche' non lo fanno ?
            La validità legale e il controllo di
            questi prelievi deve provenire solo
            da istituzioni ufficiali. È allo
            Stato e le istituzioni sanitarie
            l'onere della prova che non c'è niente
            di anomalo e pericoloso per la salute.Quindi i complottisti attendono che lo stato faccia dichiarazioni ? Ma che complottisti sarebbero ? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            L'affitto di aerei e montaggio di sistemi
            di raccolta da parte di privati può avere
            solo la valenza di materiale per una
            denuncia alle autorità e quindi un'inchiesta
            ufficiale, che ripeta la raccolta e l'analisi.Che sarebbe gia' un inizio, se ci fosse qualcosa da trovare, ma tant'e'...
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Qua iniziano le analisi e le denunce.Le concentrazioni di alluminio e bario iniziano ad essere elevate.Poi sono state trovate in altre analisi anche batteriologiche su neve ed acqua piovana, famiglie di microbi e germi normalmente presenti nelle fogne e nelle fermentazioni aerobiche di compost.http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.php?option=com_content&task=view&id=255&Itemid=355http://universoolografico.forumfree.it/?t=57911641http://www.ilcielosufirenze.com/index.php/2011/07/analisi-acqua-piovana-su-firenze-19072011/http://patriziodevero.wordpress.com/2011/11/23/scie-chimiche-forse-e-il-momento-di-creare-allarmismi-con-analisi-di-alpha-ecologia-srl/http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.php?option=com_content&task=view&id=256&Itemid=356
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            Qua iniziano le analisi e le denunce.
            Le concentrazioni di alluminio e bario iniziano
            ad essere
            elevate.
            Poi sono state trovate in altre analisi anche
            batteriologiche su neve ed acqua piovana,
            famiglie di microbi e germi normalmente presenti
            nelle fogne e nelle fermentazioni aerobiche di
            compost.

            http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.ph
            http://universoolografico.forumfree.it/?t=57911641
            http://www.ilcielosufirenze.com/index.php/2011/07/
            http://patriziodevero.wordpress.com/2011/11/23/sci
            http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.phIo la butto lì, dopo chi vuole rispondere, risponda: ma se davvero qualcuno rilascia sostanze chimiche di varia natura nell'atmosfera (o dove caspita vuole) intenzionalmente, non era meglio se trovava un modo per rendere le "scie" invisibili all'occhio umano? Non per dire, eh, ma di solito si cerca di far meno "rumore" possibile...
          • Qualcuno scrive:
            Re: un cretino
            Qualcuno non direi. Gli aerei che passano sono tutti sotto radar, sono identificati si sa dove decollano e dove atterrano. Se non sono identificati partono i caccia militari. Per cui come minimo il nostro governo e tutto l'esercito italiano collaborano. Poi è ancora più curioso che lascino vivi quelli che sollevano dubbi sull'argomento, i tipi coinvolti nella faccenda di Ustica ci hanno rimesso quasi tutti le penne e si trattava di uno scandaletto da niente, qualche decina di morti, qui ci stanno avvelenando tutti a quanto sembra strano non prendano provvedimenti. Ma ho come sempre una brillante risposta, in realtà li lasciano vivi perchè se li fanno fuori qualcuno potrebbe pensare che non siano dei tipi fuori di testa ma che avevano ragione, non è sempre facile inscenare una morte naturale, e quanto al fatto che il nostro governo collabora (chiunque si voti, pure se va su Rifondazione Comunista, i Verdi o non so chi, chiunque collabora a prescindere al mega complotto di avvelenarci) probabilmente appena eletti sostituscono tutti con dei cloni, perchè se volete che ve la dica tutta è un complotto alieno, infatti sti' aerei buttano roba dappertutto, li vedono dappertutto sono dapperttuto, anche la nonna del complottista e il complottista stesso creperebbero o avrebbero danni, ma i maledetti alieni che sono tra noi e si cibano di elettroliti ci sguazzano e ingrassano con queste sostanze. Questa è la vera e ovvia verità che solo i più testoni e disinformati non capiscono.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: un cretino
            Ah, meno male! Mi pensavo tanto peggio... :D
          • Funz scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: Qualcuno
            Qualcuno non direi. Gli aerei che passano sono
            tutti sotto radar, sono identificati si sa dove
            decollano e dove atterrano. Se non sono
            identificati partono i caccia militari. Per cui
            come minimo il nostro governo e tutto l'esercito
            italiano collaborano. Poi è ancora più curioso
            che lascino vivi quelli che sollevano dubbi
            sull'argomento, i tipi coinvolti nella faccenda
            di Ustica ci hanno rimesso quasi tutti le penne e
            si trattava di uno scandaletto da niente, qualche
            decina di morti, qui ci stanno avvelenando tutti
            a quanto sembra strano non prendano
            provvedimenti. Ma ho come sempre una brillante
            risposta, in realtà li lasciano vivi perchè se li
            fanno fuori qualcuno potrebbe pensare che non
            siano dei tipi fuori di testa ma che avevano
            ragione, non è sempre facile inscenare una morte
            naturale, e quanto al fatto che il nostro governo
            collabora (chiunque si voti, pure se va su
            Rifondazione Comunista, i Verdi o non so chi,
            chiunque collabora a prescindere al mega
            complotto di avvelenarci) probabilmente appena
            eletti sostituscono tutti con dei cloni, perchè
            se volete che ve la dica tutta è un complotto
            alieno, infatti sti' aerei buttano roba
            dappertutto, li vedono dappertutto sono
            dapperttuto, anche la nonna del complottista e il
            complottista stesso creperebbero o avrebbero
            danni, ma i maledetti alieni che sono tra noi e
            si cibano di elettroliti ci sguazzano e
            ingrassano con queste sostanze. Questa è la vera
            e ovvia verità che solo i più testoni e
            disinformati non
            capiscono.Lasciate perdere: il buonsenso non è assolutamente cosa per i complottisti.
          • Bevete di meno scrive:
            Re: un cretino

            Quando le autorità ci forniranno sotto controllo
            dei comitati un aereo con un dispositivo di
            raccolta di campioni di scia che segue uno di
            questi aerei e ci mostra che nei campioni
            rilevati non c'è niente di animalo, allora e solo
            allora potremo porre la parola fine a questa
            storia!
            Perché non lo fanno?Perchè sarebbe inutile. Se ti danno un aereo con dei chimici e un pilota verrebbe fuori che se non viene confermato quello che il complottista pensa allora il complotto prosegue: i campioni analizzati non sono quelli raccolti ... guarda caso hanno fatto partire un aereo che aveva roba innocua per sviare ... il tipo che doveva controllare in realtà è uno della Spectre ... Le scie chimiche. Ma fate il piacere va ... Per fare che? Rincretinire i già cretini che credono alle scie chimiche, a quelli che credono al detersivo che lava più bianco che non si può, a quelli che vanno da maghi e fattucchiere, comperano i numeri sicuri del lotto, giocano con le macchinette ecc. ecc. Senza contare poi che è roba che si libera nell'aria quindi ne sarebbero soggetti pure i complottisti, o sono gli alieni? O è gente che ha l'antidoto? O vive in bunker con aria filtrata? Inutile, i cretini sono imbattibili, non potendo capire è inutile spiegargli qualunque cosa.
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Se tu inizi dal dare del cretino o dell'idiota al tuo prossimo che ha qualche dubbio e vorrebbe toglierselo, parti già male...Prima di tutto complottista non significa nulla ed è un epiteto negativo creato per permettere alla gente di giudicare e schierarsi. Giocando col dualismo con cui ragiona la mente degli individui semplici e con scarsa consapevolezza.Il termine corretto è scettico, cioè un individuo che rifiuta o comunque dubita l'opinione che dentro di se o per conoscenze o per intuizione giudica sbagliata o poco chiara. Lo scettico non è un cretino come tu puoi pensare, e se gli dimostri che i suoi dubbi sono infondati non ha nessun problema a ravvedersi.
          • Bevete di meno scrive:
            Re: un cretino
            Sfatiamo un mito, non tutte le opinioni hanno diritto di esistere. Per esempio che l'Olocausto sia una montatura e che in fondo i nazisti erano dei chierichetti non è un opinione, è una scempiaggine da minus habens se in buona fede o da sociopatici criminali se si afferma il falso sapendolo tale. Quella delle scie chimiche non può affermarsi sotto la voce "scetticismo", se io affermo che non si può dare del cretino a uno che dice che dubita del fatto che gli asini volano in quanto è giustamente scettico e non si sa mai sbaglio di grosso, abbiamo proprio a che fare con un cretino, preferisci altro termine? Ti piace di più "parzialmente o totalmente incapace di intendere e di volere"? Sempliciotto? Ignorante? Ebete? Mettici qualunque termine tu gradisca a connotazione negativa e che denoti un qualche problema logico/cognitivo che sono disponibilissimo ad ammettere parziale, potrebbe essere un possibile Nobel in moltissimi campi, uno di grandissima intelligenza ma con questo baco a proposito di scie chimiche, cioè potenzialmente cretino e iscritto al partito della complotteria pret a porter (scusatemi la mancanza di accentazione).Del resto dovresti ringraziare, tu hai fatto una domanda e io ti ho dato una risposta, che del resto già sapevi come ben dimostri, inutile accertare alcunchè il cretino se vede un asino a terra non conclude che non vola, ma che è stato opportunamente drogato per non dispiegare le sue innegabili facoltà oppure che è un asino meccanico, fatto bene certo ...Come detto i cretini non possono essere convinti di nulla perchè su tutto o su uno o più argomenti proprio non sono in grado di capire un cacchio.Non c'è un solo fisico, chimico, accademico della più scalcinata università di questo mondo che dia un minimo credito alle scie chimiche e, per tua informazione, su ogni argomento possibile gli accademici litigano su tutto, ci sono posizioni maggioritarie e infine posizioni di minoranza. Sono solo 4 pisquani fai da te che hanno montato stà stupidaggine delle scie chimiche. E i cretini non mancano, come non mancano quelli che comperano dal mago i numeri del lotto sicuri.
          • Sante parole scrive:
            Re: un cretino
            Hai ragione ed è tutto così vero che le scie chimiche hanno ucciso Paolo Villaggio. Poi c'è un tentativo di depistamento e adesso si nega l'evidenza, sembra che abbiano apprestato di fretta e furia un clone per impersonarne il ruolo. Ma noi non ci lasciamo XXXXXXX, abbiamo capito tutto quanto a differenza dei molti sciocchi che non vedono una verità così evidente e non si informano su prestigiosi siti mantenuti da luminari costretti a fare gli addetti alle pulizie anzichè avere una cattedra all'università e solo perchè dicono la verità.Anche se non capisco come mai questa gente che può far volare aerei per avvelenarci tutti non li fa sparire per sempre, magari si rischia che qualcuno gli crede e il giochetto è finito, oddio no stanno venendo a prendere anche m
          • pignolo scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: Sante parole
            oddio
            no stanno venendo a prendere anche
            mPer fortuna hai fatto in tempo a premere il tasto invia... l'umanità te ne sarà grata per sempre ;)
          • sbrotfl scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: Sante parole
            Hai ragione ed è tutto così vero che le scie
            chimiche hanno ucciso Paolo Villaggio. Poi c'è un
            tentativo di depistamento e adesso si nega
            l'evidenza, sembra che abbiano apprestato di
            fretta e furia un clone per impersonarne il
            ruolo. Ma noi non ci lasciamo XXXXXXX, abbiamo
            capito tutto quanto a differenza dei molti
            sciocchi che non vedono una verità così evidente
            e non si informano su prestigiosi siti mantenuti
            da luminari costretti a fare gli addetti alle
            pulizie anzichè avere una cattedra all'università
            e solo perchè dicono la
            verità.

            Anche se non capisco come mai questa gente che
            può far volare aerei per avvelenarci tutti non li
            fa sparire per sempre, magari si rischia che
            qualcuno gli crede e il giochetto è finito, oddio
            no stanno venendo a prendere anche
            mOdio quelli che non finiscono le par...
          • Wolf01 scrive:
            Re: un cretino
            Quello che non ho mai capito sulle scie chimiche è perché trovano tanto "complottista" il fatto che anche gli aerei lasciano una scia di kerosene combusto (e non) come fanno TUTTE le automobili.Invece di preoccuparsi a quanta schifezza respirano in città vanno farneticando che gli aerei gli avvelenano il cervello.
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Beh se parliamo di inquinamento aeronautico puro, l'area intorno a Malpensa per 50kmq è allucinante per inquinamento.Il momento del decollo e i reattori in piena spinta producono quantità impressionanti di gas incombusti e sostanze tossiche, e li marmitte catalitiche non ce ne stanno... :-)Il problema delle scie chimiche, se sono reali e veritiere le analisi sarebbe l'alluminio. L'alluminio micronizzato è un tossico XXXXXXXX, perché interagendo con la membrana del cervello la rende permeabile alle tossine che penetrando iniziano malattie neurologiche di varia natura, scaturendo in demenza e Alzheimer. La mia amica farmacista mi dice che perfino il Malox ha un composto di alluminio in questa forma.Avvelenare la gente secondo me è un grande business, a prescindere che lo si faccia con aerei piuttosto che alimentazione industriale o farmaci non sufficientemente testati.Quando sempre con la mia amica farmacista laureata in scienze dell'alimentazione eravamo in un supermercato della grande distribuzione, mi disse palesemente che tutto quello che c'era lì dentro lei non lo considera "cibo"...
          • Wolf01 scrive:
            Re: un cretino
            Io la vedo diversamente: lucrare sul fatto che la gente venga avvelenata dal progresso è un business, non che si avveleni la gente apposta per far soldi.
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Se nel mondo capitalista l'unica religione, l'unica ragione d'essere è il profitto, una casa farmaceutica avrà più interesse a guarire la gente o tenerla ammalata il più a lungo possibile?E magari cercare di creare nuovi ammalati cronici?Parliamo di tutti i prodotti che sono direttamente o indirettamente correlati all'alimentazione umana che fanno capo a case farmaceutiche che a loro volta producono anche farmaci, e che potrebbero potenzialmente aprire la strada all'avvelenamento di enormi fette di popolazione che poi necessiteranno anche dei relativi farmaci per curarsi.Qualcuno ha detto Aspartame dolcificante sintetico brevettato che produce metanolo nello stomaco a 35-37°C?Qualcuno ha parlato di OGM?Nuove processi per grassi trans?Desiderio di controllo su composti multivitaminici ad alto dosaggio o prodotti erboristici per farli sparire o mettere al bando?Vaccini con squalene che produrranno individui con problemi neurologici nel futuro?O andiamo alle tecniche più subdole per farsi approvare farmaci inutili come certi test per farmaci per diabetici fatti a doppio cieco con pillola di zucchero come placebo?
          • Wolf01 scrive:
            Re: un cretino
            Sì ma da qui ad andare a dire che l'industria farmaceutica ci avvelena per curarci è tutta un'altra storia
        • Osvy scrive:
          Re: un cretino
          - Scritto da: Mela avvelenata
          - Scritto da: enriker

          perchè invece sono più affidabili le testate

          giornalistiche che devono dare conto al loro

          "padrone" e alle sue idee e le notizie
          scomode

          non vengono

          pubblicate...



          Io personalemente non prendo per verità
          assoluta

          nessuno, ne Grillo, ne i

          Giornalisti...ecc.

          Anche perchè altrimenti crederebbero tutti alle
          scie chimiche...
          :(L'altra sera da Carlo Conti in un quiz hanno citato la famosa "palla con le biglie di ceramiche che lava perfettamente senza bisogno di detersivo", propagandandola per la soluzione all'inquinamento da detersivi... :-(Sono anni che è stata sotterrata...
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Aiuta a lavare leggermente meglio della sola acqua perché aiuta meccanicamente a "maltrattare" i capi.Per il resto è la prova che la sola acqua lava bene comunque e che il detersivo in teoria non servirebbe se non in dosi veramente piccole o solo per macchie particolarmente resistenti.
          • Irgun scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            Aiuta a lavare leggermente meglio della sola
            acqua perché aiuta meccanicamente a "maltrattare"
            i
            capi.
            Per il resto è la prova che la sola acqua lava
            bene comunque e che il detersivo in teoria non
            servirebbe se non in dosi veramente piccole o
            solo per macchie particolarmente
            resistenti.Aò, tu te le bevi proprio tutte.
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Non mi sono bevuto nulla, ho scritto che la palla con le sfere non serve praticamente a nulla e il suo aiuto è insignificante e solo di natura meccanica.Ma se a chi la usa i panni gli vengono ugualmente puliti, è la prova che quelli quasi inutili sono anche i detersivi...
          • LOL scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: iRoby
            Non mi sono bevuto nulla, ho scritto che la palla
            con le sfere non serve praticamente a nulla e il
            suo aiuto è insignificante e solo di natura
            meccanica.
            Ma se a chi la usa i panni gli vengono ugualmente
            puliti, è la prova che quelli quasi inutili sono
            anche i
            detersivi..."Ugualmente" no. Lo puoi dire solo se non hai mai lavato nulla in vita tua. Che poi l'acqua pulisca lo si sa da millenni.
          • iRoby scrive:
            Re: un cretino
            Ugualmente no sullo sXXXXX che necessita intervento chimico.Dove basta l'intervento meccanico insieme alla sola acqua, sXXXXX comune e polvere solubile in acqua, viene UGUALMENTE pulito con la sola acqua, e leggermente meglio pulito con un corpo solido come quella sfera inserito nel cestello che aumenta il maltrattamento dei capi durante le rotazioni.La palla è inutile, o la sua utilità è marginale. Figuriamoci i raggi infrarossi e tutte le stupidaggini dette per venderla.
          • say no scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: Osvy
            L'altra sera da Carlo Conti in un quiz hanno
            citato la famosa "palla con le biglie di
            ceramiche che lava perfettamente senza bisogno di
            detersivo", che funziona a meraviglia...
            propagandandola per la soluzione
            all'inquinamento da detersivi...
            :-(
            Sono anni che è stata sotterrata...certo... sotterrata da chi i detersivi li produce...
          • Wolf01 scrive:
            Re: un cretino
            Certo, per funzionare funziona, infatti fa il lavoro della lavandaia che grattava il bucato nella tavola, cosa che la lavatrice non fa.Quella palla ha lo stesso effetto della spugna abrasiva che si usa per lavare le pentole, certo, la lavastoviglie lava le pentole "benissimo", finché non ti accorgi del velo di amido che resta comunque nella pentola con cui cucini la pasta.
        • Irgun scrive:
          Re: un cretino
          - Scritto da: Mela avvelenata

          Io personalemente non prendo per verità
          assoluta

          nessuno, ne Grillo, ne i

          Giornalisti...ecc.

          Anche perchè altrimenti crederebbero tutti alle
          scie chimiche...
          :(Hai gettato l'amo e subito hai pescato il pescione che s'è magnato pure la canna. Chapeau.
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: Irgun
            - Scritto da: Mela avvelenata



            Io personalemente non prendo per verità

            assoluta


            nessuno, ne Grillo, ne i


            Giornalisti...ecc.



            Anche perchè altrimenti crederebbero tutti
            alle

            scie chimiche...

            :(

            Hai gettato l'amo e subito hai pescato il
            pescione che s'è magnato pure la canna.
            Chapeau.LOL! Non volevo...beh, non tanto! :D
        • say no scrive:
          Re: un cretino
          - Scritto da: Mela avvelenata
          Anche perchè altrimenti crederebbero tutti alle
          scie chimiche...
          :(cosa su cui esiste unmare di dati incontrovertibili...ma qui la "bufala" funziona al contrario: è più facile (e conviene) far passare cose come queste come "la solita bufala..."(e poi ci sono certi famisi siti di certi famosi personaggi autoproclamatisi smascheratori di bufale... peccato che poi spesso sono più bufale le bufale-smaschera-bufale delle bufale...)
          • Mela avvelenata scrive:
            Re: un cretino
            - Scritto da: say no
            - Scritto da: Mela avvelenata

            Anche perchè altrimenti crederebbero tutti
            alle

            scie chimiche...

            :(

            cosa su cui esiste unmare di dati
            incontrovertibili...

            ma qui la "bufala" funziona al contrario: è più
            facile (e conviene) far passare cose come queste
            come "la solita
            bufala..."

            (e poi ci sono certi famisi siti di certi famosi
            personaggi autoproclamatisi smascheratori di
            bufale... peccato che poi spesso sono più bufale
            le bufale-smaschera-bufale delle
            bufale...)In effetti sto cominciando a credere che la generazione spontanea esista veramente...:Dhttp://www.pallequadre.com/2011/02/ignoranti-generazione-spontanea.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 dicembre 2011 19.43-----------------------------------------------------------
    • il solito bene informato scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: bertuccia
      che intanto ha fatto (forse) riflettere qualcuno
      sulla affidabilità di ciò che si legge in
      rete

      ora capite bene perchè grillo & co. hanno vita
      facile.
      potere dello slacktivismmeglio avere <b
      troppe </b
      informazioni ed imparare a discernere che averne <b
      troppo poche </b
      • Scettico scrive:
        Re: un cretino
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: bertuccia

        che intanto ha fatto (forse) riflettere
        qualcuno

        sulla affidabilità di ciò che si legge in

        rete



        ora capite bene perchè grillo & co. hanno
        vita

        facile.

        potere dello slacktivism

        meglio avere <b
        troppe </b

        informazioni ed imparare a discernere che averne
        <b
        troppo poche </b

        Concordo e imparare a discernere è fondamentale.
        • Wolf01 scrive:
          Re: un cretino
          Peccato che non lo insegnino a scuola, anzi fanno in modo che la gente creda fermamente a quello che viene sparato da TG e giornali (e riviste) in pieno stile 1984.
      • tucumcari scrive:
        Re: un cretino
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: bertuccia

        che intanto ha fatto (forse) riflettere
        qualcuno

        sulla affidabilità di ciò che si legge in

        rete



        ora capite bene perchè grillo & co. hanno
        vita

        facile.

        potere dello slacktivism

        meglio avere <b
        troppe </b

        informazioni ed imparare a discernere che averne
        <b
        troppo poche </b

        Banale ma vero!
    • Sgabbio scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: bertuccia
      che intanto ha fatto (forse) riflettere qualcuno
      sulla affidabilità di ciò che si legge in
      rete

      ora capite bene perchè grillo & co. hanno vita
      facile.
      potere dello slacktivismGrillo & CO = spara bufale a prescindere ?Mi sembra esagerato.
    • Funz scrive:
      Re: un cretino
      - Scritto da: bertuccia
      che intanto ha fatto (forse) riflettere qualcuno
      sulla affidabilità di ciò che si legge in
      rete

      ora capite bene perchè grillo & co. hanno vita
      facile.
      potere dello slacktivismE' facile scaricare tout court una fonte di informazioni scomoda e non gradita, molto più difficile scendere nel merito di ciascuna questione.
  • enriker scrive:
    controllare cosa si condivide..
    Ci sono persone che cliccano a prescindere senza aver capito bene quello che condividono...Anche se voglio condividere un gioco preso da un sito di games online io prima volgio sapere di cosa si tratta e se mi piace..semplicimente perchè quando si condivide qualcosa e come dire questa cosa, notizia è interessante ti consiglio di leggerla, utilizzarla..ecc.Se io ricevo qualcosa da un utente che condivide se voglio a mia volta condividerlo prima mi assicuro del contenuto (leggo bene l'informazione, controllo altre fonti..ecc..) vedo se qualcosa di interessante da condiividere nel mio "spazio", non clicco su condividi a prescindere...La condivisione è un strumento utile per diffondere velocemnete notizie e informazioni ma bisogna saperlo utilizzare non si tratta di certo di una gara a chi clicca di più e lo stesso vale per il numero di post che si pubblicano (su social network blog) un sito, una bacheca con pochi post ma interessanti e sempre meglio di una valanga di post inutili...
    • attonito scrive:
      Re: controllare cosa si condivide..
      - Scritto da: enriker
      Ci sono persone che cliccano a prescindere senza
      aver capito bene quello che condividono...l'intelligenza della massa e' inferiore alla somma dell'intelligenza delle singole parti.Il gruppo, il branco, e' piu' stupido del singolo elemento dello stesso.
      • iRoby scrive:
        Re: controllare cosa si condivide..
        E le rivoluzioni non vengono dalle masse, ma dall'intuizione dei singoli.Così come le grandi scoperte non sono venute quasi mai da gruppi di ricerca e studio ma dall'intuizione di un singolo che l'hai poi condivisa e trovato altri disposti a credere e sviluppare quell'idea.Anche Linux ha seguito lo stesso iter...
        • Scettico scrive:
          Re: controllare cosa si condivide..
          - Scritto da: iRoby
          E le rivoluzioni non vengono dalle masse, ma
          dall'intuizione dei
          singoli.

          Così come le grandi scoperte non sono venute
          quasi mai da gruppi di ricerca e studio ma
          dall'intuizione di un singolo che l'hai poi
          condivisa e trovato altri disposti a credere e
          sviluppare
          quell'idea.
          Anche Linux ha seguito lo stesso iter...Solo che non tutte le "intuizioni" sono buone, specialmente quando si basano per lo più su congetture e seghe mentali, che esistono solo nella testa di chi le ha sfornate. Troppi sparano a vanvera la XXXXXXX che gli è venuta per la testa, qualcuno è più abile con la dialettica o campa proprio su chi non ha una preparazione sufficiente a discernere la XXXXX dal cioccolato o è proprio boccalone di natura.
          • iRoby scrive:
            Re: controllare cosa si condivide..
            Io ho un approccio totalmente differente invece, e spiritualista...Da individuo fermamente convinto delle idee di Giordano Bruno e di molte discipline spiritualiste, che dicono che uomo e Dio coincidono,ergo se l'uomo non solo come singolo, ma come moltitudine, si convince dell'impossibile, che gli asini volino, che si possa riprodurre l'entanglement, che le pareti di metallo possano diventare attraversabili modulando onde elettromagnetiche, che il bosone esiste, ecc. ecc...Riusciranno a fare avverare e rendere reale quell'idea... Semplicemente perché come moltitudine le loro menti e il loro spirito hanno il potere di queste creazioni.
  • gerry scrive:
    Reply
    [Grammar nazi ON] dei post sui blog o dei replay della posta elettronica replay: http://www.wordreference.com/enit/replay≠reply: http://www.wordreference.com/enit/reply[Grammar nazi OFF]
  • Dottor Stranamore scrive:
    Io non ne ho saputo niente
    Di questa notizia diffusa ieri non ho saputo niente.Ieri ho acceso la tv e mi pare che su RAI5 ci fosse proprio Villaggio. Ho spento dopo un paio di secondi.
Chiudi i commenti