Israele: in galera chi gestisce postriboli elettronici

Sono un'infinità le webpage di tolleranza che deturpano le rete e che alimentano la prostituzione. Israele propone cinque anni di carcere per i tenutari dei lupanari della rete

Roma – Di lupanari è piena la rete, la prostituzione è un’attività tentacolare che non risparmia l’online, e che alimenta lo sfruttamento reale: in Israele, supportata da queste motivazioni, sta fermentando una proposta di legge che potrebbe punire con il carcere i tenutari di postriboli online.

Quartiere a luci rosse in SL È la parlamentare Zahava Gal-On ad aver stilato la proposta di legge, ora al vaglio di una commissione parlamentare dedicata a contrastare il traffico delle donne: “Dozzine di case di tolleranza operano su Internet offrendo donne in vendita” chiosa Gal-On. È l’anonimato concesso ai cittadini della rete la chiave di tutto, ha spiegato l’autrice della proposta: potendosi muovere più liberamente di quanto è possibile nel quotidiano, i netizen sono incoraggiati a fruire delle grazie dei corpi che si vendono in rete. È anche in questo modo che si alimenta il traffico di esseri umani imbrigliati nel business della prostituzione.

È così che Gal-On chiede che i tenutari delle case di tolleranza online e che coloro che ne compilano i contenuti o che si occupano di curarne la grafica vengano puniti con cinque anni di carcere .

La prostituzione in Israele è proibita in ogni ambiente: dalle abitazioni ai locali, dalle automobili ai veicoli marittimi. Gal-on, nella proposta redatta sotto la sua supervisione, chiede al parlamento di aggiungere alla lista dei luoghi anche i siti web , perché non vengano considerati un’eccezione, perché sia chiaro a tutti che la prostituzione non è un reato tollerato in nessuna della sue forme.

Tremino i cittadini della rete. I bollenti spiriti dei baldi ragazzotti che si offrono su MySpace potrebbero essere bruscamente raffreddati dalla minaccia di cinque anni di carcere? I gestori di siti di annunci dovranno filtrare a monte le inserzioni per scongiurare ogni rischio? Le blogger più spavalde dovranno porre un freno alla malizia che imprimono sulla propria tastiera? E coloro che vendono il proprio corpo di pixel su Second Life dovranno pensare a sotterfugi per mascherare la propria attività come un centro massaggi?

Ma in Israele c’è chi tempera le ambizioni moraleggianti di Gal-On: il Ministero della Giustizia ricorda come i servizi offerti online non siano che una promessa che si traduce in un mercimonio di corpi solo una volta proiettati nella realtà. Realtà nella quale la prostituzione è già vietata dalla legge, per aria per terra e per mare.

L’industria del sesso virtuale è fiorita in Israele dopo che negli scorsi anni erano stati fatti chiudere dei periodici che ospitavano degli annunci capaci di irretire i cittadini nel vortice della prostituzione e dello sfruttamento delle donne. Questo tipo di pubblicità si è ora travasata online, mimetizzata in pagine web che garantiscono visibilità al servizio e l’anonimato agli utenti. Il traffico di esseri umani è tutt’altra cosa rispetto agli annunci e alle proposte equivoche, spiegano dall’Associazione per i Diritti Civili in Israele ( ACRI ). I postriboli online? Sono una contraddizione in termini, a parere dell’Associazione: “Il gioco d’azzardo si può praticare online, ma in questo caso abbiamo a che fare con della pubblicità, non con la prostituzione”.

Gaia Bottà

( fonte immagine )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Francesco scrive:
    Tanto se non interviene lo stato ..
    Sarà sempre una cosa alla mao mao.Ahum Ahum e tarallucci e vino. All'italiana.
    • Francesco scrive:
      Re: Tanto se non interviene lo stato ..
      Potranno dire di fare anche la 1000Mb, ma se alla fine prendono 1000 utenti e li mettono tutti insieme e' come avere 1Mb. Conclusione ? La sera viaggi sempre a 80k anceh se hai la 1000 Mb.LOL
    • Alessandrox scrive:
      Re: Tanto se non interviene lo stato ..
      - Scritto da: Francesco
      Sarà sempre una cosa alla mao mao.
      Ahum Ahum e tarallucci e vino. All'italiana.Telecom e' stata privatizzata proprio coi sistemi "all' italiana"...
  • Andrea Bernasconi scrive:
    100 MEGA.. MA SIETE MATTI ????!?!?!?!?
    Ma che ve ne fate di 100 mega??ma siete matti ??non ditemi che scaricate ISO di sistemi operativi tutte le notti !?!!!!! Ogni notte un sistema operativo diverso???E non ditemi che vi guardate la TV ad alta definizione via web.. non ne esistono ancora, e anche fosse, 100 mega non li saturereste mai...E a scaricare MP3 e Dvix ?? Con 100 mega AL SECONDO di throughoutput, ma quanti TERA di musica e di film vi volete scaricare ???Poi non lamentatevi se la polizia viene a farvi un salutino a casa...E poi... ma per dare 100 mega di banda a ogni utente, MA CHE DORSALI DEVONO AVERE??? CHE BACKBONE DEVONO APRIRE???...MA NEANCHE CON LE PROVE DI INTERNET 2.0 CHE STANNO FACENDO IN USA DANNO 100 MEGA A OGNI PC DI OGNI UNIVERSITA' COLLEGATA... !!! ...figuriamoci a voi (noi) poveri utenti privati e per di piu' italiani...Per dare a voi 100 mega x scaricare a manetta film e musica illegale, QUANTO DOVREBBE SBORSARE FASTWEB ??? MA SMETTETELA DI SOGNARE !
    • Raf scrive:
      Re: 100 MEGA.. MA SIETE MATTI ????!?!?!?!?
      Scusa, se la tecnologia avanza come dovrebbe, 100Mb li avremo nel giro di un paio di anni e sarà una cosa normalissima. E poi non è che Internet lo si usa solo per scaricare roba a manetta. La Web TV, ad esempio, quasi sicuramente scoppierà definitivamente nei prossimi anni e lì avere una grande banda è decisamente importante per avere video di qualità. E poi credi che gli altri media non staranno al passo coi tempi? Invece che scaricarsi il divx di 700 mega si scaricherà l'hd-dvd di 7 giga, tutti i file mp3 probabilmente saranno sostituiti dai wav e così via.Insomma, che ben vengano i 100 mb.
    • Luigi scrive:
      Re: 100 MEGA.. MA SIETE MATTI ????!?!?!?!?
      Infatti, è la stessa cosa che dicevano 20 anni fa quando avevano i modem a 14.400bps: "Un modem a 56K? Ma siete matti? Cosa ve ne fate?"Torna alla tua caverna!
    • unoqualunqu e scrive:
      Re: 100 MEGA.. MA SIETE MATTI ????!?!?!?!?
      Beh 100Mbps sono l'attuale Ethernet. E' una velocità di picco non è che devi usarla (per questo potrebbe non essere inarrivabile per le telco). In fondo anche l'Enel schianterebbe se tutti gli italiani accendessero contemporaneamente le luci e elettrodomestici di casa; lo stesso Vodafone o Telecom se tutti telefonassero contemporaneamente. LA BANDA IN PIU' NON SERVE PER SCARICARE, perché nel momento in cui c'è cambierà l'uso che fai della rete. Hai quello che vuoi da tutto il mondo in pochi istanti: perché mai dovresti perdere tempo a riempirti i dischi? Quante batterie hai in casa per conservare energia elettrica o serbatoi per l'acqua (almeno se abiti in zone dove le reti vanno? Terrai solo i link alle risorse, magari attraverso il motore che te le cerca dinamicamente. Pensa quanto tempo dischi e traffico sarà risparmiato.
      • Alessandrox scrive:
        Re: 100 MEGA.. MA SIETE MATTI ????!?!?!?!?
        - Scritto da: unoqualunqu e
        Beh 100Mbps sono l'attuale Ethernet. E' una
        velocità di picco non è che devi usarla (per
        questo potrebbe non essere inarrivabile per le
        telco). In fondo anche l'Enel schianterebbe se
        tutti gli italiani accendessero
        contemporaneamente le luci e elettrodomestici di
        casa; Chissa'... e' bastato molto meno per mandare in crisi il sistema elettrico, un clima un po' piu' torrido..
        lo stesso Vodafone o Telecom se tutti
        telefonassero contemporaneamente. LA BANDA IN
        PIU' NON SERVE PER SCARICARE, perché nel momento
        in cui c'è cambierà l'uso che fai della rete. Hai
        quello che vuoi da tutto il mondo in pochi
        istanti: perché mai dovresti perdere tempo a
        riempirti i dischi? Quante batterie hai in casa
        per conservare energia elettrica o serbatoi per
        l'acqua (almeno se abiti in zone dove le reti
        vanno? Terrai solo i link alle risorse, magari
        attraverso il motore che te le cerca
        dinamicamente. Pensa quanto tempo dischi e
        traffico sarà
        risparmiato.Quando si ha la disponibilita' di una risorsa e dei buoni motivi per usarla questa tende a saturarsi rapidamente: i servizi e le offerte su internet crescono molto di piu' della disponibilita' di banda, la gente non fa il calcolo di quanto costera', in termini di banda, scaricare questo piuttosto che quest' altro, accedere a tal servizio ecc., lo fa e basta.I 100Mbit sono quelli tra l' utente e l' ISP, poi? Che dorsali ci sono? E' la struttura portante, quella a cui sono attaccate tutte el strutture periferiche che poi fanno da collo di bottiglia: chi ha i 100Mbit andra' sempre a 100Mbit NOMINALI (qualita' dell' ultimo miglio permettendo che facciamo l' ipotesi che regga effettivamente i 100mbit) qualsiasi cosa scarichi, mentre la banda reale sara' quella che rimane X ciascun utente istante per istante... non vuoi riepmpirti i dischi? E che differenza c'e' a scaricare in streaming qualcosa che non rimane sul tuo PC da qualcosa che ci rimane? Scarichi SEMPRE, il flusso in entrate e' sempre quello, i bit/sec sono gli stessi, la conseguente occupazione di banda IDEM.Anzi meno cose (film, musica ecc.) tieni memorizzate e piu' volte dovrai accedere alle risorse on line e statisticamente piu' aumenterai l' occupazione di banda...Questo non pe rincentivare lo scaricamento selvaggio ma e' rendere l' idea di come stanno le cose, bisogna ragionare in termini di FLUSSO DI BIT IN ENTRATA verso il tuo router, la tua porticina ETH E NON di come viene poi trattato una volta entrato nel tuo PC (se memorizzato o meno). Se tutti scaricassero a 100Mbit reali sempre, senza che sia stato fatto in proporzione alcun adeguamento sulle dorsali e' come se ognuno di noi avesse un amplissimo vialetto per accedere con un ferrari ad una strada...larga quanto una mulattiera... che te ne fai? Ti metti in coda e aspetti come tutti il tuo turno per fare un passettino per volta.la velocita' effettiva di una rete e' quella del suo tratto piu' lento... PUNTO.Tutto il resto e' TRUFFA (per parafrasare il noto Califfo)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 giugno 2008 11.28-----------------------------------------------------------
  • fbassini scrive:
    Telecom se vai avanti cosi'.......
    La Telecom è e sarà la rovina delle telecomunicazioni in Italia.Siamo nel 2008 e non ha ancora portato la copertura adsl al 100% della popolazione.Non diamo colpa alle montagne poichè ci sono vari paesi in pianura non ancora coperti.Inoltre la Svizzera che è una "montagna unica" è piu' avanti dell' Italia....Comunque questo è peggio anche per loro, poichè il telefono fisso ormai è stato soppiantato dal cellulare, e la gente è costretta a mantenere la linea fissa quasi esclusivamente per l' accesso ad Internet.Ora, il 50% della popolazione italiana è tuttora senza adsl, e non appena saranno raggiunti dalla banda larga wireless (Wimax o Hyperlan), non avranno piu' motivi per pagare 30 a bimestre a mamma telecom....la quale oltre a non avere nuovi clienti , visto che non amplia la copertura adsl, perderà anche i clienti voce di quelle zone.Inoltre dovrà continuare a spendere per mantenere in salute l' infrastruttura esistente.....Speriamo accada presto, e che a questo punto non scorporino la rete fisica da Telecom...che affondi con essa....CiaoBas-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2008 17.47-----------------------------------------------------------
    • malus scrive:
      Re: Telecom se vai avanti cosi'.......
      Non so, forse dico una cavolata... WiMax o Hiperlan danno connessione wireless e su questo ci siamo... ma le varie antenne o gruppi di antenne devono cmq allacciarsi a qualche rete via cavo, quindi credo che infine le infrastrutture via cavo telecom o non telecom servano comunque come base per le infrastrutture wireless dei vari operatori del settore.Credo in devinitiva che le gli operatori wireless dovranno, col tempo, posare delle loro reti via cavo o sfruttare (pagando) telecom o altri!Mi viene in mente un altro pensiero... se è davvero così che funzionerà e coprendo tutto, o quasi, il territorio nazionale le utenze saranno raddoppiate... e queste benedette reti via cavo supporteranno un tale carico???Chi ne sa di più mi corregga!
    • Mah scrive:
      Re: Telecom se vai avanti cosi'.......
      Negli USA (che sono 20 anni avanti a noi) c'è meno copertura di banda larga che in Italia ;)
  • framed scrive:
    pOLITICANTI e sINDACATI
    Devo ammettere anch'io di aver votato per Berlusconi, presupponendo che la Lega avesse capito che aria tirava...ma il lupo perde il pelo ma non il vizio. E questi non sono neanche lupi...ahinoi.I soliti noti, alla Di Pietro, che strombazzano tanto il conflitto d'interesse di Berlusconi, dovrebbero tacere per sempre se non risolvono prima il gravissimo e concreto conflitto d'interesse che a noi, popolo bue, costa milioni di euro l'anno per foraggiare questo marciume di sindacalismo italiota che agisce solo per autoalimentarsi. La Corte Europea ha sancito che vi è conflitto d'interessi per la sovvenzione daata dallo Stato ai CAF, Centri di aiuto fisccale, tutti in mano ai sindacati.Ne parla qualcuno...il Grullo (leggasi Grillo) abbaiante alla Luna, ne ha mai parlato?La Casta sindacale non si tocca, altrimenti sai gli scioperi come fischiano...W l'Italia...
  • Enjoy with Us scrive:
    Scusate...
    Fastweb promette addirittura i 100 Mbit ma cavolo gia' con una modestissima 8Mbit/500Kbit, riuscire a saturare la banda disponibile con il P2P e' dura, dopo 1 anno di scaricamento (otre due tera) sto pensando a chiudere il P2P per un po', magari riprendo a settembre, tanto di contenuti nuovi non ne trovo e quelli che ho mi bastano per un bel pezzo!Con addirittura 100 Mbit (e per di piu' reali) che cavolo ci devo scaricare, manco con materiale in alta risoluzione si satura una banda simile!
    • Zamermix scrive:
      Re: Scusate...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Con addirittura 100 Mbit (e per di piu' reali)
      che cavolo ci devo scaricare, manco con materiale
      in alta risoluzione si satura una banda
      simile!Si, ma con l'avvento della tv via Internet, che io auspico per uscire dallo schifo attuale, ce li vorranno e come, specie se in alta definizione.Poi se ci si dovrà scaricare in pochi minuti un dvd a pagamento con la stessa logica del nolo dei dvd-ma con 100 mb ti risparmi di uscire di casa per noleggiarlo (meccanismi di protezione a parte)- la velocità è importantissima.
      • Ricky scrive:
        Re: Scusate...
        Non solo , una fibra ottica a 100 ha tempi di latenza minimi, questo permette tv digitale in HD,fonia,internet,P2P tutto in contemporanea...e dimmi se e' poco.Comunque sia il P2P ADESSO regge ancora su file di dimensioni non enormi ma presto i film saranno tutto o HDREADY o HD FULL quindi, se pur compressi o rippati, di aprecchi giga.Al momento la media di quelli ben fatti e' sui 6/7 gb... quindi...fatti 2 conti.Il problema semmai e' la gestione dei 100 a pieno regime SU TUTTI I CLIENTI FASTWEB...se la usassimo piena tutti non avrebbero modo di servirci...
    • Luigi scrive:
      Re: Scusate...
      L'aumento a 100 MB di banda per ora è molto, ma aspetta 2 anni e voglio vedere se scaricherai ancora i divx o se invece preferirai direttamente le iso dei blue ray. Potendo...
    • Mah scrive:
      Re: Scusate...
      10 anni fa un video di 2 ore a massima qualità poteva pesare quei 700mb, al giorno d'oggi, quelle 2 ore aggiungono uno 0 o quasi ai mb, cosa succederà fra 10 anni? Un'altro 0 ancora?
  • Zamermix scrive:
    Voglion tenerci al guinzaglio
    Con la fibra non si avrà nessuno sviluppo. Costa tantissimo anche stenderla dove si andrà a posare a livello comunale a fianco delle fognature da rifare- che comunque non son cose che si rifanno ogni pochi anni. E poi in molti comuni lontani dai grandi centri la fibra non arriverà mai. E allora, a chi giova il cavo? Solo a pochi fortunati che vivono in zone ricche e pochi non fanno testo, perchè comunque son pochi e gli investimenti che danno veri ritorni si devono render disponibile a molti o a tutti. Il cavo giova a chi vuol far fare scavi, costosi e poi magari guadagnrci sopra,lecitamente o no poi è tutto da vedere, considerato l'andazzo in Italia.Certo anche col wireless il problema esiste, ma almeno costa meno. Meglio dar a tutti 10, magari in futuro 20 mega di banda, credibili che non promettere velocità di 100 mega che poi saranno godute da pochissimi.
    • dade scrive:
      Re: Voglion tenerci al guinzaglio
      si ma è anche vero che SOLO IN ITALIA si fanno scavi apposta per posare la fibra. Nessun altro paese europeo lo fa, e fidati che anche i comuni più pezzenti e isolati, gli scavi per i lavori li fanno eccome e nemmeno troppo di rado... Basterbbe che le telco si mettessero d'accordo... Anche io NON VEDO FUTURO NEL WIRELESS A BANDA LARGA, NON CI SALVERA' DAI PROBLEMI fino a che non ci sarà un'infrastruttura in fibra che copre l'85-90% del territorio. Se mettessero in piedi il wi-max domani (e bisogna vedere a che costi) ci sarebbero un sacco di disservizi e malfunzionamenti perchè è quello che c'è a monte che fa ancora parecchio schifo
  • Peter scrive:
    Il mestiere delle telco è stendere fili
    Il problema delle telco è che per troppo tempo hanno perso tempo e soldi su progetti assurdi pensando di fare valore non con la rete ma con la produzione di contenuti.Ci si sono incartati quasi tutti con le cazzate del quadruple play con cui ci hanno intortato per anni professori e ventitori di fumo. Da Telecom con Alice, Fastweb con il Nuovo, 3 con il tvfonino per ultima Tiscali con un box TV. Datemi la banda e Internet e i contenuti me li scelgo/compro da me dove e come voglio senza ricariche, bottoni, cazzate e complicazioni truffaldine varie.Società piene di soldi, con manager di scarsissima cultura tecnologica e passione per modelle e attricette varie hanno pensato di far pagare alle aziende i loro giocattoli, inventandosi fantasiose strategie. Speriamo che lo capiscano: il loro mestiere è stendere fili e farli funzionare, punto.
    • S P A M scrive:
      Re: Il mestiere delle telco è stendere fili
      - Scritto da: Peter
      Il problema delle telco è che per troppo tempo
      hanno perso tempo e soldi su progetti assurdi
      pensando di fare valore non con la rete ma con la
      produzione di
      contenuti.
      Ci si sono incartati quasi tutti con le cazzate
      del quadruple play con cui ci hanno intortato per
      anni professori e ventitori di fumo. Da Telecom
      con Alice, Fastweb con il Nuovo, 3 con il
      tvfonino per ultima Tiscali con un box TV. Datemi
      la banda e Internet e i contenuti me li
      scelgo/compro da me dove e come voglio senza
      ricariche, bottoni, cazzate e complicazioni
      truffaldine
      varie.
      Società piene di soldi, con manager di
      scarsissima cultura tecnologica e passione per
      modelle e attricette varie hanno pensato di far
      pagare alle aziende i loro giocattoli,
      inventandosi fantasiose strategie. Speriamo che
      lo capiscano: il loro mestiere è stendere fili e
      farli funzionare,
      punto.Quoto.
  • Zagor scrive:
    Ok a Vodafone ma...
    L'iniziativa di Vodafone è un buon punto di partenza... ma non è ancora la soluzione. Mi sembra impossibile da credere che gli operatori di telefonia mobile che hanno reti UMTS e H3G non siano in grado di offrire una connessione realmente FLAT (senza limiti di tempo e consumo) a prezzi concorrenziali paragonabili ad una ADSL naked.Dai... uno sforzo in più. Ci vogliamo liberare dal cavo in rame, ma per farlo è necessario che la struttura wrireless sia realmente competitiva e permetta una connessione sicura e veloce 24h/365d .In presenza di un sistema economico wireless sicuramente anche Telecom correrà ai ripari e comincerà a togliere il famigerato canone.
    • io mammeta e tu scrive:
      Re: Ok a Vodafone ma...
      uno sforzo in piu??????????? hahahha, me la rido...ma non lo capisci che le compagnie GSM non hanno alcuna intenzione di andare in questa direzione perche' altrimenti il GSM non lo userebbe piu' nessuno???????????ma non hai visto quanti capestri hanno le offerte internet delle compagnie mobili???? non ti sei mai chiesto il perche??
    • fede scrive:
      Re: Ok a Vodafone ma...
      - Scritto da: Zagor
      L'iniziativa di Vodafone è un buon punto di
      partenza... ma non è ancora la soluzione. Mi
      sembra impossibile da credere che gli operatori
      di telefonia mobile che hanno reti UMTS e H3G non
      siano in grado di offrire una connessione
      realmente FLAT (senza limiti di tempo e consumo)
      a prezzi concorrenziali paragonabili ad una ADSL
      naked.e invece non e' tanto impossibile visti i limiti fisici della rete UMTS (anche hdspa). L'unica sarebbe farla pagare uno sproposito in modo tale che siano poche persone a potersela permettere... ma a che pro?Posto che anche io credo piu nella fibra che nel wireless (o meglio, mi piacerebbe piu' la fibra che il wireless), l'unica soluzione a breve(medio?) termine e' il wimax che pero e da vedere come funzionera, e' ancora una grossa incognita.
    • picchiatello scrive:
      Re: Ok a Vodafone ma...
      - Scritto da: Zagor
      L'iniziativa di Vodafone è un buon punto di
      partenza... ma non è ancora la soluzione. Mi
      .
      In presenza di un sistema economico wireless
      sicuramente anche Telecom correrà ai ripari e
      comincerà a togliere il famigerato
      canone.La nuova offerta Vodafone sembra un grosso guazzabiglio in cui gia' nel mone di promozione flat indica una non flat a tempo con limiti gia' precisi, un minestrone di tecnologie gia' cotte ?Sarà un caso ma proprio in questi giorni ho notato molte ditte subappaltatrici di telecom posare km e km di fibra in luoghi "turistici" staremo a vedere se poi questa fibra sarà utilizzata ( a mio parere no).
  • Uaaaa scrive:
    Investimenti della concorrenza
    Come rimarcato da Calabrò, a me peare che il punto sia che tutti trovano troppo comodo non investire e noleggiare tutto da telecom. Non è questione di ultimo miglio, quello costa relativamente poco, ma perché quasi nessuno ha i propri apparati in centrale?Le lamentele sembrano solo di facciata: si arricchiscono tutti a rischio d'impresa zero.Ci vorrebbero regole diverse: in Francia (paese spesso citato per i prezzi bassi) se un operatore diverso da Telecom Francia mette un apparato in centrale tutti vanno da lui perché fa i prezzi all'ingrosso più bassi.Perché da noi questo non succede?E' veramtente di Telecom la colpa se gli altri non investono quasi nulla?
    • Mc Laden scrive:
      Re: Investimenti della concorrenza
      - Scritto da: Uaaaa
      Come rimarcato da Calabrò, a me peare che il
      punto sia che tutti trovano troppo comodo non
      investire e noleggiare tutto da telecom. Non è
      questione di ultimo miglio, quello costa
      relativamente poco, ma perché quasi nessuno ha i
      propri apparati in
      centrale?

      Le lamentele sembrano solo di facciata: si
      arricchiscono tutti a rischio d'impresa
      zero.

      Ci vorrebbero regole diverse: in Francia (paese
      spesso citato per i prezzi bassi) se un operatore
      diverso da Telecom Francia mette un apparato in
      centrale tutti vanno da lui perché fa i prezzi
      all'ingrosso più
      bassi.

      Perché da noi questo non succede?

      E' veramtente di Telecom la colpa se gli altri
      non investono quasi
      nulla?secondo me no, telecom non centra niente, diciamo invece che qualche furbacchione di calibro alto ha deciso che la concorrenza deve sempre annaspare.ad iniziare dalla burocrazia all'ennesima potenza, non ci vuole tanto a far cader anche il più accanito ottimista, mi meraviglio che tangentopoli non sia più argomento di interesse generale, le mega-tangenti sono ancora molto di moda.
  • framed scrive:
    Un futuro senza incumbent
    Hoi letto i precedenticommemnti di addetti al settore che sono sconfortanti, e che condivido in pieno essendo anch'io nel settore delle TLC, purtroppo.La colpa non è di Telecom Italia, bensì di questi nostri politicanti da strapazzo che, per ragioni di puro interesse personale, hanno favorito i loro amichetti psudo-industriali che tali sono, soltanto per i soldi e le sovvenzioni dello Stato.Per non parlare della cosa più deleteria in assoluto: la casta immarcescibile dei sindacalisti italioti (La vicenda Alitalia ne è il suggello).Mi ero illuso che le cose potessero cambiare con il voto di noi, poveri fessi, che hanno dato una grande maggioranza a questo governo, ma anche Berlusconi sta dimostrando di non avere quegli attributi indispensabili per governare il popolo italiano, che come singola persona è unico, ma come popolo è bue.Calabrò parla, parla, parla. Perchè non agisce, invece?Perchè non fa fino in fondo gli interessi dei cittadini-utenti? Perchè, in primis, è come tutti gli altri suoi consimili: è li soltanto per prendere lo stipendio...ne.Fin quando tutti, nessuno escluso, capiranno e metteranno in pratica che il cittadino e i suoi diritti sono all'apice di ogni ragionamento, le cose andranno semre verso il basso.L'unica reale possibilità di svolta radicale è riscrivere la Carta Costituzionale, adeguandola ai tempi moderni, con una prima parte, quella dei Principoi foindamentali da scrivere senza compromessi e/o mediazioni per come è accaduto con l'attuale, e la seconda parte, tenendo ben presente la realtà e il futuro della tecnologia e le risorse presenti e future.Altro che l'utopica frase: L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro...quale, quelo alla Calabrò o quelo dei nsotri politicanti alla Di Pietro?
    • Womp scrive:
      Re: Un futuro senza incumbent

      Calabrò o quelo dei nsotri politicanti alla Di
      Pietro?parla uno che ammette di avere votato Berlusconi: come se lui potesse trovare soluzioni.Con la Lega als uo fianco e una fila di condannati in parlamento....
      • silvan scrive:
        Re: Un futuro senza incumbent
        Per Womp : Berlusconi e la Lega non possono fare niente, mentre Prodi e Rifondazione Comunista si. Ma finiamola con questa litania, ormai anche gli elettori non ci credono più.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Un futuro senza incumbent
      La revisione della carta costituzionale e' uno dei processi democratici piu' delicati e complessi, un tempo poteva farlo un elite ben selezionata ma oggi per fare una cosa del genere senza rimanere con una costituzione da medioevo occorrono delel strutture democratiche partecipative molto piu' solide di quelle che abbiamo adesso, non ci sono i presupposti ma questi si possono realizzare SOLO cominciando a togliere consenso ai partiti maggiori, a quelli che l' hanno SEMPRE avuto e che ci hanno portato con tutto il bene e con tutto il male alla situazione attuale che tanto critichiamo: Prodi-Veltroni-Berlusconi-D'Alema ecc. ecc. questi e i loro accoliti sono i traditori del popolo italiano: continuando a dare loro consenso perche' c'e' paura a cambiare otterrmmo sempre gli stessi risultati... PARI PARI.
  • Garlini Valter scrive:
    Siamo quasi al capolinea...
    Ed il "medico" Calabrò afferma così che il malato (le telecomunicazioni italiane), sotto le sue cure da anni, sta morendo !In un Paese "normale" avremmo già cambiato medico da tempo ! :@
  • Mark scrive:
    Calabrò... chi è veramente imparziale?
    Possibile che le TLC siano così ingessate e con prezzi troppe volte allineati...Basta fare un giro per i vari siti, sms a 15 cent quasi per tutti, adsl a 19,90 quasi per tutti, connessione adsl in regalo fino al 2009 per i soliti noti...Forse non è l'autorità che deve farsi carico di sviluppare la rete (ovvero a spese nostre), l'autorità dovrebbe controllare che il mercato sia concorrenziale e non a vantaggio dei soliti noti ai prezzi esorbitanti che sappiamo. L'autorità lo sta facendo?Non è un'accusa, semplice curiosità
    • Alessandrox scrive:
      Re: Calabrò... chi è veramente imparziale?
      il problema non e' che sono allineati i prezzi, questo puo' anche andar bene... e' che sono allineate le qualita' dei servizi... questo e' il problema.
  • okram69 scrive:
    la fibra... sta marcendo
    Altro che cominciare a posare la fibra ottica...da alcune parti, sotto casa mia ad esempio, questa è solo da riesumare visto e considerato che è stata posata in opera già più di 10 anni fa.Purtroppo è uscita fuori l'ADSL e non v'è stata più necessità di utilizzarla, così ora sta lì in attesa che qualcuno si ricordi di averla seppellita viva.E chissà da quante altre parti è successo... W l'Italia!!!
  • Malcolm scrive:
    Re: calabro' lei e' un inguaribile ottimista

    Le fibre ? mi stupirei se si trovasse ancora
    gente qualificata a metterle le fibre, e dubito
    fortemente che ce ne siano
    rimasti.

    Calabro' ringrazi il governo di
    centro-destra-sinista che grazie alla
    flessibilita' all'italiana a ridotto il numero di
    esperti al lumicino (defezioni estere apertura di
    pizzerie etc etc)
    Già... conosco personalmente amici che cablavano fibre, e tuttora lo fanno, però in Svizzera... e si son portati là tutto il know-how...
  • Ste scrive:
    Telecom diplomatica...però...
    alla fine non so quanto questa sia buona volontà piuttosto che seri propositi.Il fatto è che la rete che Telecom si vuole (più o meno manifestamente) tenere stretta non è stata costruita con i suoi soldi, ma con quelli pubblici (SiP e Stet).Ok, telecom ha fatto investimenti.Però Vodafone ha ragione: il gestore non può anche essere concorrente. Perchè sia pure con la migliore buona volontà di questo mondo sarà sempre e comunque in conflitto di interessi.
    • Uaaaa scrive:
      Re: Telecom diplomatica...però...
      - Scritto da: Ste
      alla fine non so quanto questa sia buona volontà
      piuttosto che seri
      propositi.
      Il fatto è che la rete che Telecom si vuole (più
      o meno manifestamente) tenere stretta non è stata
      costruita con i suoi soldi, ma con quelli
      pubblici (SiP e
      Stet).
      Ok, telecom ha fatto investimenti.ma secondo te l'adsl chi lo sta pagando in italia: gli apprati di tutte le linee adsl sono stati tutti comprati dopo la privatizzazione.Vai e informati e conta quanti DSLAM di proprietà ha la concorrenza e poi ne riparliamo
      • Alessandrox scrive:
        Re: Telecom diplomatica...però...
        - Scritto da: Uaaaa
        - Scritto da: Ste

        alla fine non so quanto questa sia buona volontà

        piuttosto che seri

        propositi.

        Il fatto è che la rete che Telecom si vuole (più

        o meno manifestamente) tenere stretta non è
        stata

        costruita con i suoi soldi, ma con quelli

        pubblici (SiP e

        Stet).

        Ok, telecom ha fatto investimenti.

        ma secondo te l'adsl chi lo sta pagando in
        italia: gli apprati di tutte le linee adsl sono
        stati tutti comprati dopo la
        privatizzazione.

        Vai e informati e conta quanti DSLAM di proprietà
        ha la concorrenza e poi ne
        riparliamoRete a livello nazionale gia' avviata, con strutture diffuse su tutto il territorio, i DSLAM dove li metti? le centraline sono tutte telecom, l' ultimo miglio e' quasi tutto suo cosi' come il parco clienti, credi che i competitori per fare gli investimenti possano fare lo stesso sforzo di telecom?
  • Robert De Niro scrive:
    grazie a sto ca°°o
    pensano solo a spilarci soldi dalle tasche per servizi scadenti, figurati se pensano a migliorare qualcosa.
  • canguro scrive:
    fastweb a 100 megabit?
    Qualcuno sa dare qualche informazione in più?Io ho la fibra a 10 megabit.
    • Ste scrive:
      Re: fastweb a 100 megabit?
      A livello commerciale non si sa nulla. Se ci sarà lo annunceranno poco prima al grande pubblico.Tecnicamente la fibra può arrivare anche a molto più di 100Mbit. Il problema sono gli apparati di rete. Messi a punto gli apparati di rete giusti Fastweb potrebbe dare 100Mbit senza problemi...ma solo agli utenti in fibra, perchè per quelli in Adsl la vedo impossibile.E qui Fastweb ha la coda di paglia quando dice che la porterà a tutti i suoi clienti raggiunti dalla sua rete...perchè è notorio che Fastweb non cabla+utenti residenziali da tempo (salvo eccezioni), ma si limita a cablare le centrali con la propria rete.Per carità, questo vuole dire che chi ha FW su rete propria andrà sempre meglio di qualsiasi Adsl...ma senza fibra i 100Mbit manco in cartolina.
      • Malcolm scrive:
        Re: fastweb a 100 megabit?
        beh, converrai però che, dal momento che la fibra arriva fino alla centrale, la qualità del servizio è incomparabile con quella dei concorrenti. Non per fare lo sborone, ma pingare 5ms su rete ADSL non è cosa da tutti... si avvicina parecchio alle prestazioni della fibra, anche se la portata di banda è inferiore.
        • Mah scrive:
          Re: fastweb a 100 megabit?
          - Scritto da: Malcolm
          beh, converrai però che, dal momento che la fibra
          arriva fino alla centrale, la qualità del
          servizio è incomparabile con quella dei
          concorrenti. Non per fare lo sborone, ma pingare
          5ms su rete ADSL non è cosa da tutti... si
          avvicina parecchio alle prestazioni della fibra,
          anche se la portata di banda è
          inferiore.E chissenefrega se pinghi 5ms, non è che internet serva solo ed esclusivamente al gioco multiplayer... ad una certa età cresci e ti accorgi che il mondo non è tutto NFS e Doom
      • pippopluto scrive:
        Re: fastweb a 100 megabit?
        vero. il problema e' che fw e' stata OSTACOLATA in maniera CRIMINALE dalla classe politica connivente con telecom per i lavori di cablaggio e se non avesse adottato tali misure sarebbe fallita, sta rientrando solo ora in pari. A rirpova di quanto dico basti vedere a milano, chi e' raggiunto dalla fibra HA FASTWEB (salvo rari casi) e si sono liberati tutti volentieri di telecom da un pezzo, cosa che ovviamente non poteva essere permessa.
      • SEI_MATTOO scrive:
        Re: fastweb a 100 megabit?
        Ma che te ne fai di 100 mega??ma sei matto??non dirmi che scarichi ISO di sistemi operativi tutte le notti !?!!!!!E non dirmi che vuoi guardare la TV ad alta definizione via web.. non ne esistono ancora, e anche fosse, 100 mega non li satureresti mai...E a scaricare MP3 e Dvix ?? Con 100 mega AL SECONDO di throughoutput, ma quanti TERA di musica e di film ti vuoi scaricare ???Poi non lamentarti se la polizia viene a farti un salutino a casa...
        • youtur scrive:
          Re: fastweb a 100 megabit?
          - Scritto da: SEI_MATTOO
          Ma che te ne fai di 100 mega??

          ma sei matto??
          L'ha letto l'articolo? Non è lui che è matto, sono quelli di fastweb che dicono di portare i 100 megabit. Se vogliono portare a 100 megabit qualcosa offriranno.
        • Francesco scrive:
          Re: fastweb a 100 megabit?
          Ma poi non e' solo questo.Il progresso non vuol dire che siccome si ha la tecnologia bisogna applicarla con il c**o, perchè è quello che si fa indiscriminatamente in ogni situazione sotto ogni fronte.Invece di dire "VI DIAMO LA 100MB" .. bisogna dire "ABBIAMO LA TECNOLOGIA, ADESSO VI FACCIAMO VIAGGIARE BENE A 10MB TUTTI !!!!!!".Sarebbe la rivoluzione. La frase forse un pò forte di SEI_MATTO non e' del tutto sbagliata. Se con un 1 Mbit scarichi circa a 100KB al secondo, con 100Mb scaricheresti (sempre teoricamente) a 10000KB al secondo. Ora, considerato che si tratta di numeri teorici, bisogna considerare che comunque la rete internet non ti consentirai MAI simili download.E il peer to peer ?Se la FASTWEB fa la 100MB solo per vendere il Peer to Peer e concedere alla gente il download di programmi, film e musica su Adunanza (e ricordo che e' una cosa che viola il diritto d'autore) allora beh ... la colpa è anche loro.Guardate che se le cose qui vanno male è anche perche' qualsiasi scemo che arriva su internet adesso si intrippa perche' si sta scaricando tutte le puntate di Dottor house e Dragonball.... e intanto la gente che usa Internet per lavoro o magari per avere ping bassi ne fa le spese per tutti.Lo stato non interverra' mai perche' hai suoi intrallazzini. Ma se io fossi lo stato:1. Prenderei tutti i subappalti e li dichiarerei illegaliVuoi i tuoi utenti ADSL ? Ti fai i tuoi apparati ...Perche' ? Perche' altrimenti finisce che le spese le fanno gli utenti.2. CIFRE REALI nelle offerte di banda.Se parli di 2MEGA, MI DAI DUE MEGA !!!!Se sono 6, ME NE DAI 6 !!!Altrimenti non ti pago.3. Connessioni studiate per i gameplayers:Banda minima garantita SEMPRE almeno del 30% del valore nominale. Compro una 2Mega ? Mi devi garantire che almeno 700 Kbit di connessione ci sono semre.Altrimenti non ti pago.4. Gestione dei guasti come dio comanda.Superi il termine per risolvere eventuali guasti ?Non ti pago !E altra cosa: Help Desk competente e che dia risposte pronte.Sono stufo di sentire che assumono contadini a 5 euro l'ora per rispondere alle telefonate di noi poveri cristi.Di informatica sta gente non ne sa nulla. Sono stufo anche dei tecnici mandati a casa a fare il test della connessione.NE SANNO MENO DI CHI USA IL PC !!!!BASTA !!!5. Abbassare i costi delle flat.Qualcuno si mettera' ad urlare allo scandalo per la questione peer to peer. Ma la vogliamo finire ?E' illegale. Se volete vedere il film che vi piace tanto spendete 5 euro e ve ne andate un po' al cinema ogni tanto.Oppure andate al Blockbusters e ve lo comprate a 9 euro.I DVD non costano piu' 30 euro ... Persino su Ebay i DVD li trovi a prezzi da fame.Ecchecavolo.
    • rockroll scrive:
      Re: fastweb a 100 megabit?
      Veramente 10+ 10 Mb/s a me basta e avanza. Le possibilità della fibra ottica possono darci questo e ben altro, e potevano farlo da tempo: è solo un discorso di decisioni commerciali e di investimenti per aree non coperte. Ma dove la fibra arriva, vai tranquillo che darti di più, snche molro di più, è solo questione di decidersi ad allargare i cordoni della banda quando la concorrenza comincia ad avvicinarsi come prestazioni effettive ...Se qui a Torino vogliono darmi spontaneamente velocità superiori, ben venga, ma non sono comunque disposto a pagare prezzi fuori mercato.
  • Ottone Erminio scrive:
    Avere la faccia come il Q
    Leggendo le parole di Calabrò non mi viene altro da pensare.
Chiudi i commenti