ISS, impatto sfiorato

Detriti spaziali hanno mancato la stazione spaziale di 250 metri: un buon auspicio per l'ultimo volo dello shuttle previsto per il prossimo 8 luglio

Roma – I sei membri dell’ International Space Station hanno dovuto abbandonare la nave e rifugiarsi a bordo di Soyuz per evitare una montagna di spazzatura spaziale.

Poco dopo che un asteroide grande come una casa ha lisciato la Terra, gli astronauti attualmente sulla Stazione Spaziale se la sono vista ancora più brutta, dal momento che una massa detriti spaziali ha mancato ISS di appena 250 metri: vi era una possibilità su 350 che finisse per colpirli, una percentuale sufficiente a giustificare la fuga su Soyuz e lo sganciamento dei sistemi di sicurezza per facilitare una partenza in caso di degenerazione della situazione.

L’impatto, d’altronde, avrebbe potuto avere gravi conseguenze e non poteva essere evitato con una manovra di ISS dal momento che la traiettoria pericolosa non è stata individuata in tempo, ma appena 15 ore prima della possibile collisione.

Per il direttore delle Operazioni della NASA Bill Gerstanmaier, si è trattato dell’ammasso di rifiuti passato il più vicino ad una stazione spaziale, ma la sua origine e natura restano “non identificate”. Ciò dimostra in ogni caso la necessità di implementare misure per limitare il problema dei rifiuti spaziali .

Atlantis , intanto, ha una data di lancio : il prossimo 8 luglio. Porterà ad ISS il Modulo logistico Raffaello e un Lightweight Multi-Purpose Carrier (LMC). E sarà l’ultima missione degli Shuttle.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Foxxie scrive:
    Ruppolo ringrazia
    Non lo vuole più nessuno sto Flash...
  • MacGeek scrive:
    Grande Google!
    Non ho ancora visto quanto funziona bene, ma l'approccio è perfetto.Convertire i Flash in SVG. In definitiva come tecnologia sono equivalenti.Questo tools potrebbe comportare la definitiva morte di Flash.
    • nonfirmocol mionome scrive:
      Re: Grande Google!
      Ho idea che parli con poca cognizione di causa, perchè altrimenti non avresti commentato così superficialmente.Ben vengano questi tool, ma siamo ancora lontani dal definire quanto a Flash resti da vivere.
      • MacGeek scrive:
        Re: Grande Google!
        - Scritto da: nonfirmocol mionome
        Ho idea che parli con poca cognizione di causa,
        perchè altrimenti non avresti commentato così
        superficialmente.Elabora. Cosa farebbe più Flash di quello che fa SVG (a parte il video, ma per quello c'è il tag video)?
        Ben vengano questi tool, ma siamo ancora lontani
        dal definire quanto a Flash resti da
        vivere.Ogni nuovo tool è buono per ridurre l'inevitabile agonia.
        • Uno a caso scrive:
          Re: Grande Google!
          mai sentito parlare di action script???Io sono sempre per l'open e lo standard libero, ma i tool proprietari sono spesso anni luce avanti a quelle che sembrano le esigenze dei più. Di questo fattore google ne ha fatto fortuna, proponendo tool minimali nelle caratteristiche e gratuiti, ma i tool "da lavoro" sono ben alta cosa..
          • MacGeek scrive:
            Re: Grande Google!
            - Scritto da: Uno a caso
            mai sentito parlare di action script???C'è il javaScript.http://srufaculty.sru.edu/david.dailey/svg/#JSSMILAltro?
            Io sono sempre per l'open e lo standard libero,
            ma i tool proprietari sono spesso anni luce
            avanti a quelle che sembrano le esigenze dei più.Al momento il vantaggio di Flash è più che altro il tool di sviluppo, non la tecnologia in se.Ma si spera che i tools usciranno presto.Per ora è uscito un software carino per Mac che si chiama Hype. Certo è una versione 1.0, e ancora un po' di strada la deve fare per essere al livello di Flash CS, ma il futuro è quello.
          • LuLu scrive:
            Re: Grande Google!
            Voglio ricordare che con JS+Canvas+Librerie la situazione è abbastanza paragonabile...E' indubbio che Flash sia più semplice per chi è abituato a lavorare con programmi alla "photoshop", ma HTML5 è perfettamente rispettabile.
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Grande Google!
          contenuto non disponibile
          • Teo_ scrive:
            Re: Grande Google!
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Guarda... io flash lo vorrei veder sparire, ma, a
            parità di qualità e complessità dell'animazione,
            HTML5 è 10/20 volte più
            lento.Dipende da come sono realizzate.
            Finché ciò non cambierà, flash non sarà
            sostituibile per le animazioni più
            complesse.Io con strumenti come Modernizr preferisco proporre esperienze migliori per chi usa browser moderni e degradare sugli altri.Se ad esempio parlando solo di CSS, Safari supporta le trasformazioni 3D accelerate via hardware e nel progetto esteticamente possono stare bene, perché non adottarle? Su un altro browser saranno usate in 2D.È come per il responsive web design: in base al device, gli cucio lesperienza utente su misura.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Grande Google!
            contenuto non disponibile
          • Teo_ scrive:
            Re: Grande Google!
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: Teo_



            parità di qualità e complessità
            dell'animazione,


            HTML5 è 10/20 volte più


            lento.



            Dipende da come sono realizzate.

            Le primitive per disegnare linee e poligoni le
            puoi chiamare solo in due modi: con il context2d
            o con il
            context3dOK, stavamo parlando di cose diverse.

            Io con strumenti come Modernizr preferisco

            proporre esperienze migliori per chi usa browser

            moderni e degradare sugli

            altri.

            Se ad esempio parlando solo di CSS, Safari

            supporta le trasformazioni 3D accelerate via

            hardware e nel progetto esteticamente possono

            stare bene, perché non adottarle? Su un altro

            browser saranno usate in

            2D.

            È come per il responsive web design: in base
            al

            device, gli cucio lesperienza utente su

            misura.

            Il problema è quello che dicevo io: sono
            accrocchi...Non sono affatto accrocchi, si tratta di personalizzare lesperienza utente in base agli strumenti di cui dispone.
            Io con HTML5 mi diverto a fare le cose 'a mano',
            ma faccio solo cazzatine per diletto... queste le
            ho fatte tutte con
            context2d:
            http://html5demo.altervista.org/Interessanti :)
  • LuLu scrive:
    Molto bella come idea
    Come da titolo, il Labs di google è una fonte infinita di progetti XD
Chiudi i commenti