Italia, la scuola tratta Internet come una droga

Solleva clamore il linguaggio utilizzato dal ministero della Pubblica Istruzione per la presentazione delle nuove linee guida per il benessere degli studenti

Roma – È una novità di questi giorni la pubblicazione del piano triennale per il “benessere dello studente” del quale sono state pubblicate le linee guida dal ministero dell’Istruzione. Linee guida che possono lasciare a bocca aperta chi le legge.

Scrive Alessandro a Punto Informatico: “ho ascoltato questa mattina alla radio il Ministro Fioroni e sono rimasto allibito”. Il motivo? È presto detto. Nel documento si fa esplicito riferimento al piano nazionale del ministero della Salute Guadagnare Salute: rendere facili le scelte salutari per il quale “sono in fase di realizzazione le seguenti attività”:

Presentazione delle linee guida nazionali congiunte rivolte agli operatori della scuola e della salute per prevenire l’obesità e i disturbi dell’alimentazione (anoressia e bulimia) e prevenire i fenomeni di dipendenza (droghe, alcool, tabacco, farmaci, doping, internet) .

“Ora ho capito finalmente – sottolinea Alessandro – come mai è stata staccata la rete internet delle scuole (vedi articolo su Punto Informatico). Sono allibito da questa retromarcia sulla tecnologia (assimilandola alla droga !!!!!) che le scuole stanno compiendo”.

Difficile dire se sia una retromarcia, di certo gli annunci su Internet che arrivano dal ministero dell’Istruzione in questi mesi hanno sorpreso molti. Ma forse una logica c’è. Magari qualcuno la scoprirà.
Paolo De Andreis

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cece scrive:
    Ma perchè i winari insultano linux?
    Cari winari, io non ho niente contro voi che usate win; ma cavolo buttare tutta quella m..da a noi linari...Io uso ubuntu e come stabilità è MOLTO superiore a win, poi vedetela come volete.Ciao
  • ecc scrive:
    sony vaio fe41m
    Immagino, purtroppo, che tale post possa portare ad trollismo o flame battle.Beh quetq non e' l'intenzione, bensi' una semplice constatazione di una esperienza.Un amico, contento dzel suo nuovo acquisto, mi piomba in casa per rimuovere Vista ed installare un dual boot WindowsXP/Gnu-Linux.I motivi: mancanza di supporto/installazione di alcuni driver che gli servono [per dei touch screens] e curiosita' per gnu/linux [nulla più, per i maliziosi].Prima parte dell'installazione Windows XP [regolarmente licenziato].Dal sito Sony, nessuna facilities per accedere a driver per XP per quel modello di portatile. Solo driver per Vista.Beh poca paura. Cerchiamo all'interno del s.o. cosa non rioconosce e grazie alla documentazione online cerchiamo di trovare i driver per le periferiche non riconosciute.Purtroppo alcuni driver [chipset Intel] non son disponibili direttamente dal produttore.Ancora, poca paura. Abbiamo le specifiche del chipset, qualcuno ben lo avra' disponibile per il diffusissimo XP.Ed infatti, trovati i driver. Finalmente riconosciuta la scheda di rete [si di questo si trattava].Via dunque verso nuovi orizzonti: scheda video, scheda audio, wifi, ecc ecc.Ma, visto che nella vita ho altro da fare che correre dietro a queste noiose e faticose ricerche di compattibilita', si procede verso il dual boot.Scelgo di offrirgli Ubuntu 7.04, per il semplice motivo che anche io son curioso di vederla, perche' la OpenSuSE mi sembra in stallo da quando e' diventata "comunity" [vedi la distruzione parziale di YaST2] e perche' non mi piace la Mandriva o la FC. Dunque questione di gusti. Essendo poi Amministratore di Sistema principalmente per sistemi Debian [e SuSE ed anche W2003srv e famigliola client] il gioco sembra ovvio.Installazione veloce e diretta.Un po' di bloatware pero' va' bella spedita.E con grande sorpresa di entrambi, completo supporto immediato a tutto cio' che XP non aveva a disposizione. Dalla INVIDIA passando per Ethernet e poi via per la maledetta scheda audio che ancora in XP da' problemi di driver [posso esser smentito, ma voglio affermazioni concrete... ok, se possibile].Il neofita e' rimasto allibito, oltre che dal fatto che il suo bel portatile nuovo finalmente funzionva a pallino [si anche i driver per il touch screen, per i troll: e' esterno al portatile, e se serve ci sono delle cose strane chiamate adattatori...]anche dalla velocita' di accedere ai servizi che comunemente utilizzava [Photoshop CS e Indesign 2.0 in mulazione Wine: beh e' facile se non si deve crackare il programma, no?].Alla fine la frase che tanto mi ha fatto ridere [vai troll, e' servita su di un piatto d'argento]:"Ci voleva un Amministratore di sistema per installare XP"Buona serata
    • Anonimo scrive:
      Re: sony vaio fe41m
      Si chiama CULO. Non tutti lo hanno. Io non l'ho mai avuto con "Linux".
      • Anonimo scrive:
        Re: sony vaio fe41m
        eh eh eh dalla risposta la tua non sembra sfortuna
      • Anonimo scrive:
        Re: sony vaio fe41m
        - Scritto da:
        Si chiama CULO. Non tutti lo hanno. Io non l'ho
        mai avuto con
        "Linux".Io si con il mio green 732, non e' che quella che hai tu si chiama SF1GA ??? Che marca e modello ti ha deluso ?
  • Anonimo scrive:
    Debianiti GNUlebani stizziti?
    Le polemiche di Debian contro Ubuntu, piuttosto che per una presunta scarsa collaborazione, non saranno invece per l'approccio più "soft" di Ubuntu verso i driver proprietari, ove siano indispensabili, e anche, o forse soprattutto, perché alla fine da Ubuntu si sono accorti di quanto fosse di lana caprina la questione e non hanno seguito Debian nella fork di Firefox e Thunderbird? (idea) O)
  • Anonimo scrive:
    Ubuntu viene da Debian
    Ubuntu ringrazia Debian.Ubuntu è comunque un' ottima distribuzione.Ma Debian è Debian.Certo, Ubuntu va benissimo per i drogati e alcolizzati provenienti dal mondo ms-winzozz; tipici individui farlocchi e imbranati che vanno assieme solo se c'è da uscire un attimo dal binario tracciato. Ubunto viene in soccorso a questi individui facilitando loro tutto il lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu viene da Debian
      - Scritto da:
      Ubuntu ringrazia Debian.
      Ubuntu è comunque un' ottima distribuzione.
      Ma Debian è Debian.

      Certo, Ubuntu va benissimo per i drogati e
      alcolizzati provenienti dal mondo ms-winzozz;
      tipici individui farlocchi e imbranati che vanno
      assieme solo se c'è da uscire un attimo dal
      binario tracciato. Ubunto viene in soccorso a
      questi individui facilitando loro tutto il
      lavoro.http://www.ubuntu-it.org/index.php?page=Ubuntu_e_Debian
  • Kirisuto scrive:
    Mentre Ubuntu va a gonfie vele...
    ...MS che fa?http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1963194&m_id=1965347&r=PIhttp://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1963194&m_id=1964734&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: Mentre Ubuntu va a gonfie vele...
      - Scritto da: Kirisuto
      ...MS che fa?

      http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1963194&m_i
      http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1963194&m_iTieni conto che il mercato delle console e' stato sempre strano. I prodotti tecnologicamente migliori non hanno mai avuto un gran successo. Probabilmente perche' il bacino di pubblico e' in genere costituito da modaioli non particolarmente tecnici. In quel settore se sbagli la campagna di marketing perdi.
      • Kirisuto scrive:
        Re: Mentre Ubuntu va a gonfie vele...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Kirisuto

        ...MS che fa?




        http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1963194&m_i


        http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1963194&m_i


        Tieni conto che il mercato delle console e' stato
        sempre strano. I prodotti tecnologicamente
        migliori non hanno mai avuto un gran successo.
        Probabilmente perche' il bacino di pubblico e' in
        genere costituito da modaioli non particolarmente
        tecnici. In quel settore se sbagli la campagna di
        marketing
        perdi.Questo è vero, ma se ci aggiungi zune, i portali Live, il rincorrere Google, Youtube, Adobe, etc., il quadro che ne viene fuori è che MS cerca di diversificare con l'approccio "forza bruta", gettando nel piatto la forza dei suoi miliardi, ma dimostrando però di capire poco i mercati al di fuori del suo core business.Il caso XBox360, poi, è eclatante: partita in anticipo, ha prima sprecato il primo vantaggio con una partenza deludente, poi si è ripresa, accumulando nel corso del 2006 un vantaggio consistente e ora lo sta perdendo inesorabilmente, a vista d'occhio, con Wii che fa faville e perfino la deludente PS3 che dopo il lancio europeo adesso ha vendite settimanali maggiori, ora è arrivata pure la tegola che i principali analisti stanno rivedendo al ribasso le stime sulle reali vendite al dettaglio delle XBox360.L'accoglienza tiepida a Vista, i prezzi stellari delle versioni non basiche, le limitazioni poste dalla licenza d'uso e gli strumenti per imporle sempre più asfissianti, aggiungono anche l'impressione che stia perdendo un po' il contatto coi clienti dei suoi mercati principali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 aprile 2007 19.15-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Mentre Ubuntu va a gonfie vele...
          Era inevitabile che perdessero il contatto, qualsiasi cosa facciano è evidente che il loro sforzo principale è spremere più possibile i clienti.Certo, anche le altre aziende non fanno beneficenza, ma MS è veramente troppo sfacciata.
  • Anonimo scrive:
    guida SEMPLICISSIMA all'installazione!
    ciao a tutti, volevo segnalare una guida per linstallazione di Ubuntu/Kubuntu 7.04 Feisty Fawn:http://www.nonsologuide.altervista.org/guide/linux/kubuntu_7_04_install_1.phpLa guida è davvero semplice e piena di screenshots, adatta per chi si vuole avvicinare per la prima volta a Linux.Spero possa essere utile alla comunità!
  • Anonimo scrive:
    DEBIAN 4EVER
    Debian is the BEST!Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!
    • Anonimo scrive:
      Re: DEBIAN 4EVER
      - Scritto da:
      Debian is the BEST!

      Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!Quoto in pieno.
    • pippo75 scrive:
      Re: DEBIAN 4EVER
      - Scritto da:
      Debian is the BEST!

      Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!io che sono winaro ma non sono alcolizzato ( almeno fino ad ora ) posso farmene una ragione o sono escluso per non rispetto dei requisiti minimi? :) :) :) :) :) :) :)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: DEBIAN 4EVER
        - Scritto da: pippo75

        - Scritto da:

        Debian is the BEST!



        Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!

        io che sono winaro ma non sono alcolizzato (
        almeno fino ad ora ) posso farmene una ragione o
        sono escluso per non rispetto dei requisiti
        minimi?
        :) :) :) :) :) :) :)
        Io fossi in te mi alcolizzerei, guarda la buonanima di Sandro Paternostro, che aiutato dai disinibenti fumi dell'alcool si zompava la Carmen Di Pietro anche sotto al tavolo del ristorante, non tutto il male vien per nuocere (rotfl)(rotfl)(rotfl)O il marito di Caroline di Monaco che con la scusa dell'alcolismo pisciava contro il padiglione turco alla fiera di Hannover :p :p :pDiciamolo, con l'alcool o con le canne ci si possono togliere un sacco di soddisfazioni, ma l'alcool ha il vantaggio di essere legale. O)(idea)(ghost)
    • kennozzz scrive:
      Re: DEBIAN 4EVER
      - Scritto da:
      Debian is the BEST!

      Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!Ecco un'altro tecnotalebano (dell'altra religione stavolta)...Ma lo capite o no che l'informatica NON è una religione!!!???????????Lo capite o no che questa è una scienza e non ammette fazioni!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: DEBIAN 4EVER
        - Scritto da: kennozzz

        - Scritto da:

        Debian is the BEST!



        Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!

        Ecco un'altro tecnotalebano (dell'altra religione
        stavolta)...

        Ma lo capite o no che l'informatica NON è una
        religione!!!???????????

        Lo capite o no che questa è una scienza e non
        ammette
        fazioni!!!Quoto. Comunque noto una maggiore presenza di talebani utenti Linux. Infatti flame senza sensa contro MS spesso vengono etichettati come "Interessante" mentre articoli interessanti su MS rimangono senza valutazione.In ogni caso cio' mi dimostra che e' meglio frequentare siti stranieri dove questa atmosfera da stadio non e' presente
        • Anonimo scrive:
          Re: DEBIAN 4EVER
          - Scritto da:

          - Scritto da: kennozzz



          - Scritto da:


          Debian is the BEST!





          Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!



          Ecco un'altro tecnotalebano (dell'altra
          religione

          stavolta)...



          Ma lo capite o no che l'informatica NON è una

          religione!!!???????????



          Lo capite o no che questa è una scienza e non

          ammette

          fazioni!!!

          Quoto. Comunque noto una maggiore presenza di
          talebani utenti Linux. Infatti flame senza sensa
          contro MS spesso vengono etichettati come
          "Interessante" mentre articoli interessanti su MS
          rimangono senza
          valutazione.
          In ogni caso cio' mi dimostra che e' meglio
          frequentare siti stranieri dove questa atmosfera
          da stadio non e'
          presenteVerissimo. Laggiù all' estero ti fanno fuori a pistolettate nel campus universitario per molto meno.
          • Anonimo scrive:
            Re: DEBIAN 4EVER
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: kennozzz





            - Scritto da:



            Debian is the BEST!







            Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!





            Ecco un'altro tecnotalebano (dell'altra

            religione


            stavolta)...





            Ma lo capite o no che l'informatica NON è una


            religione!!!???????????





            Lo capite o no che questa è una scienza e non


            ammette


            fazioni!!!



            Quoto. Comunque noto una maggiore presenza di

            talebani utenti Linux. Infatti flame senza sensa

            contro MS spesso vengono etichettati come

            "Interessante" mentre articoli interessanti su
            MS

            rimangono senza

            valutazione.

            In ogni caso cio' mi dimostra che e' meglio

            frequentare siti stranieri dove questa atmosfera

            da stadio non e'

            presente

            Verissimo. Laggiù all' estero ti fanno fuori a
            pistolettate nel campus universitario per molto
            meno.Sì, però lo sanno tutto che Seung-Hui Cho era un linaro cantinaro fissato con le armi... proprio come Eric S. Raymond! :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: DEBIAN 4EVER
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: kennozzz





            - Scritto da:



            Debian is the BEST!







            Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!





            Ecco un'altro tecnotalebano (dell'altra

            religione


            stavolta)...





            Ma lo capite o no che l'informatica NON è una


            religione!!!???????????





            Lo capite o no che questa è una scienza e non


            ammette


            fazioni!!!



            Quoto. Comunque noto una maggiore presenza di

            talebani utenti Linux. Infatti flame senza sensa

            contro MS spesso vengono etichettati come

            "Interessante" mentre articoli interessanti su
            MS

            rimangono senza

            valutazione.

            In ogni caso cio' mi dimostra che e' meglio

            frequentare siti stranieri dove questa atmosfera

            da stadio non e'

            presente

            Verissimo. Laggiù all' estero ti fanno fuori a
            pistolettate nel campus universitario per molto
            meno.Il tuo stupidissimo post dimostra cio' che ho detto. Potrei risponderti circa quello che penso io del modo di vivere Italiano ma mi beccherei un off-topic. Continua a scrivere cazzate sui forum...
      • Anonimo scrive:
        Re: DEBIAN 4EVER
        - Scritto da: kennozzz

        - Scritto da:

        Debian is the BEST!



        Fatevene una ragione voi winari alcolizzati!

        Ecco un'altro tecnotalebano (dell'altra religione
        stavolta)...

        Ma lo capite o no che l'informatica NON è una
        religione!!!???????????

        Lo capite o no che questa è una scienza e non
        ammette
        fazioni!!!Te sei un winaro alcolizzato già embriaco di mattina.
  • Anonimo scrive:
    Continuiamo a giocare
    Continuiamo a giocareGli sfegatati che sostengono "Linux" ad oltranza non sono mai cresciuti. Giocano con i "Lego" e si credono Leonardo da Vinci, hanno tutto il tempo da perdere dietro al loro giocattolo e pensano che anche gli altri ne abbiano e vogliano o possano perderne.A chi si è trovato male con la ultima Ubuntu a causa della scheda di rete della Asrock 939Dual Sata2 posso suggerire di non perder tempo con la OpenSuse 10.2, il problema è identico e anche la soluzione: non esiste soluzione.Dopo vaste ricerche in rete e prove personali, la conclusione è stata una senza nessun dubbio: Il kernel è buggato. Non ha senso includere in un kernel un driver e portarselo appresso per versioni e versioni quando va su una versione sì e due no. Non è serietà. Se il driver non è di qualità va tolto e basta, inutile includerlo, ed è inutile includerlo anche come sorgente da compilare. Si dice con chiarezza "questa scheda non è supportata" e amen, non costa fatica ma fa risparmiarne molta a chi invano, come me, si è ostinato per troppe ore cercando di farla andare.Ho notato che l'atteggiamento degli utenti "geniali" di linux italiani è deprecabile rispetto a quello degli utenti stranieri. In Italia c'è la moda detestabile di chi ce l'ha più lungo o più duro senza in realtà conoscere più di 4 cose in croce, chi è veramente in gamba si fa vedere assai raramente, e chi conosce quelle 4 cose in croce, rispetto a qualcuno che non le sa, si libra su una nuvola dorata e magari lancia fulmini e saette contro "l'ignavo".Per cui i forum nostrani sono pieni di gente boccalarga che gioca con il "Lego" (tal quale mi sembrano le distro e il kernel, fragilissime strutture formate da mattoncini "ognuno per se e Dio per tutti", incollati l'uno sull'altro dalla fortuna) ma trovarne uno che sappia veramente districarsi nel sacco di castagne bacate per tirar fuori quella buona è cosa rarissima, e poi magari scopri che non era buona nemmeno quella.Continuate a giocare con i mattoncini, ma le case vere lasciatele fare agli altri.Ah sì, sono tornato a Windows, non c'era neanche da dirlo. Funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuiamo a giocare
      Giusto! Chiedi subito i soldi che hai speso per linux indietro! Ah, non hai speso niente?Bene allora fai causa a chi ti ha costretto contro la tua volontà ad usarlo! Ah, non ti costringe nessuno?Beh, allora...Scusa ma allora che vuoi?È un prodotto sviluppato per passione, distribuito senza chiedere nulla in cambio, se non un feedback, segnalazioni di bug, e su base volontaria, se proprio vuoi, anche donazioni in volgare denaro. Nessuno ti obbliga ad usarlo a casa, o in ufficio, o te lo fa trovare preinstallato a forza, sul portatile o sul PC acquistato al centro commerciale.Hai avuto difficoltà perché la tua scheda non è supportata?Bene, dai supporto (se ne sei hai la possibilità e/o la capacità) a chi sviluppa quella parte di codice, oppure torna a Windows. Nessuno ti toglierà il saluto se lo fai.Infine tieni sempre conto, che oltre ad essere tutto sviluppato principalmente per passione (beh vengono anche pagati per questo lavoro, non campano di aria gli sviluppatori di linux) e senza chiederti un centesimo in cambio, spesso ci si trova a lottare contro l'ostruzionismo di chi come AMD/ATi non rilascia specifiche per il proprio hardware, o sempre come AMD/ATi rilascia driver proprietari, senza sorgenti, e stracolmi di bug.Poi sugli utenti italiani, beh si la maggior parte ne sa poco, pensando di essere depositario di tutto lo scibile umano, e chi veramente sa si è rotto di scendere a cianciare fra i comuni mortali.Un'ultima considerazione: Linux non è per tutti. È per molti, ma non per tutti, e questo suo improvviso boom, non mi lascia molto tranquillo.Rischia di generare un hype troppo elevato e di trasformare i newbie di oggi nei delusi di domani.Purtroppo il newbie se non gli funziona la scheda grafica, finisce col dire che la colpa è di linux, perché su windows funziona alla grande. Che ne sa che la sua scheda ATi ha un driver che su windows la rende appena utilizzabile fra un crash e l'altro, su linux non è capace di fare neanche quello, perché gli (o lo, a sto punto mi sa che è una sola persona sottopagata e che aggiunge codice a caso) sviluppatori di ATi non hanno la minima voglia di fare un driver che rasenti almeno la decenza? Si ce l'ho con ATi, ma non è l'unica, fidati.Quindi, mia modestissima opinione, bisognerebbe avvicinarsi a Linux solo se: - si è fortemente motivati e se ne hanno le necessarie capacità; - si è fortemente motivati e si conosce di persona qualcuno con le necessarie capacità; - si è fortemente motivati e si vuole cogliere l'occasione per ottenere le necessarie capacità.Se si passa a Linux solo perché la copia crackata di Windows non si riattiva più, o si è stanchi di formattare ogni 3 mesi per farla riattivare col crack scaricato dal sito che col crack ci ha fornito anche una discreta collezione di virus/worm/trojan, allora resterete delusi. La soluzione a questo problema non è Linux. È Windows stesso. Ma va pagato.Avrei da scrivere ancora molto, ma è domenica e mi sono rotto.- Scritto da:
      Continuiamo a giocare

      Gli sfegatati che sostengono "Linux" ad oltranza
      non sono mai cresciuti. Giocano con i "Lego" e si
      credono Leonardo da Vinci, hanno tutto il tempo
      da perdere dietro al loro giocattolo e pensano
      che anche gli altri ne abbiano e vogliano o
      possano
      perderne.
      A chi si è trovato male con la ultima Ubuntu a
      causa della scheda di rete della Asrock 939Dual
      Sata2 posso suggerire di non perder tempo con la
      OpenSuse 10.2, il problema è identico e anche la
      soluzione: non esiste
      soluzione.
      Dopo vaste ricerche in rete e prove personali, la
      conclusione è stata una senza nessun dubbio: Il
      kernel è buggato. Non ha senso includere in un
      kernel un driver e portarselo appresso per
      versioni e versioni quando va su una versione sì
      e due no. Non è serietà. Se il driver non è di
      qualità va tolto e basta, inutile includerlo, ed
      è inutile includerlo anche come sorgente da
      compilare. Si dice con chiarezza "questa scheda
      non è supportata" e amen, non costa fatica ma fa
      risparmiarne molta a chi invano, come me, si è
      ostinato per troppe ore cercando di farla
      andare.
      Ho notato che l'atteggiamento degli utenti
      "geniali" di linux italiani è deprecabile
      rispetto a quello degli utenti stranieri. In
      Italia c'è la moda detestabile di chi ce l'ha più
      lungo o più duro senza in realtà conoscere più di
      4 cose in croce, chi è veramente in gamba si fa
      vedere assai raramente, e chi conosce quelle 4
      cose in croce, rispetto a qualcuno che non le sa,
      si libra su una nuvola dorata e magari lancia
      fulmini e saette contro
      "l'ignavo".
      Per cui i forum nostrani sono pieni di gente
      boccalarga che gioca con il "Lego" (tal quale mi
      sembrano le distro e il kernel, fragilissime
      strutture formate da mattoncini "ognuno per se e
      Dio per tutti", incollati l'uno sull'altro dalla
      fortuna) ma trovarne uno che sappia veramente
      districarsi nel sacco di castagne bacate per
      tirar fuori quella buona è cosa rarissima, e poi
      magari scopri che non era buona nemmeno
      quella.
      Continuate a giocare con i mattoncini, ma le case
      vere lasciatele fare agli
      altri.
      Ah sì, sono tornato a Windows, non c'era neanche
      da dirlo.
      Funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuiamo a giocare
      A me la scheda di rete funziona, su Asrock 939Dual Sata2. Boh, sarò fortunato!Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuiamo a giocare
      - Scritto da:
      Gli sfegatati che sostengono "Linux" ad oltranza
      non sono mai cresciuti. Giocano con i "Lego" e si
      credono Leonardo da Vinci, hanno tutto il tempo
      da perdere dietro al loro giocattolo e pensano
      che anche gli altri ne abbiano e vogliano o
      possano
      perderne.A dire il vero da quando uso Linux il tempo mi "cresce". Non devo più stare dietro a deframmentazioni, aggiornamenti di licenze di antivirus, scan per sradicare malware, periferiche che "spariscono", registry-clean e altri mille problemi tipici del mondo Windows.Ora ho un sistema che funziona e sul quale posso lavorare.
      A chi si è trovato male con la ultima Ubuntu a
      causa della scheda di rete della Asrock 939Dual
      Sata2 posso suggerire di non perder tempo con la
      OpenSuse 10.2, il problema è identico e anche la
      soluzione: non esiste
      soluzione.Io ho letto pareri diversi, quali sono le tue fonti ?Da quel che ho sentito dire è dal kernel 2.6.16 (02.2006) che la scheda in questione è totalmente supportata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Continuiamo a giocare
      - Scritto da:
      Continuiamo a giocareEcco bravo continua a giocare (non puoi permetterti altro)
      Ah sì, sono tornato a Windows, non c'era neanche
      da dirlo.
      Funziona.Ma sarà che sono molto "fortunato" ma a me (non che ci sarebbe nulla di male se così non fosse) "quella" scheda funziona perfettamente! (si sia con SuSE che con qualunque altra distro)...In compenso ci sono schede e devices che con svista non vanno neppure a calci! Tipo la USB col sintonizzatore (poco male la uso con Linux!)...Il problema che tu hai trovato forse non lo hai correttamente identificato forse c'è qualcosa (bios o settaggio dello stesso) o altre schede che non permettono il corretto funionamento del driver!Problemi del genere sono MOLTO comuni sia con windows (dipende molto anche da QUALE windows!) che con altri O.S. e c'è un sacco di gente (basta leggere sui forum) che quando cambia la release di windows è costretta a cambiare un sacco di HW perchè non gli funziona più o manda in crash il sistema o applicazioni!Ovviamente la cosa ha poco a che vedere col "sistema in se" ma ha invece molto a che vedere con la disponibilità degli HW vendors a supportare più di un sistema (cosa che costa).Nel caso di Linux almeno tutto quello che è richiesto è la docuntazione che serve al developper per scrivere il driver (risparmiando il lavor dell' HW vendor) e uno dei vantaggi è proprio che una volta che il driver c'è in genere viene "automaticamente" portato di release in release...I tuoi discorsi sono dimostrabilmente da povero M$ astroturfer... dire che un driver "in windows funziona" è come minimo un azzardo (dipende spesso da quale windows su quale bios e con quali altre schede o periferiche)... il che vale per qualunque (Linux compreso) O.S. esclusi quelli proprietari che "girano o sono supportati" solo su HW specificato dal produttore (di HW) come nel caso di ueppolz!In quel caso ovviamente il problema non sussiste dato che le "variabili" son (o dovrebbero) essere conosciute a priori!Concludendo sei un povero (troll)(troll1)(troll2)(troll2)(troll3)(troll4)(troll4)(troll3)(troll2)(troll1)(troll)
    • kennozzz scrive:
      Re: Continuiamo a giocare
      Non chiederti cosa può fare Linux per te. Chiediti cosa puoi fare tu per Linux.Linux è un progetto di sviluppo comune, non (non direttamente almeno) una sfida a Microsoft...Se davvero hai avuto dei problemi industriati e, magari, aiuta anche gli altri a risolverli non fare pignistei sui forum!E' così che va avanti questo grande progetto!ByeCome sempre, abbasso i tecnotalebani!
  • Anonimo scrive:
    Re: Ubuntu fantastica!!!
    Caro astrotartufo di Redmond, stai zompettando solo soletto freneticamente da un thread all'altro (che sei uno solo si capisce dallo stile, ma MS non si poteva permettere di pagarti un aiutante?) facendo FUD di bassissima lega.Se volevamo una conferma che a Redmond le uscite di Ubuntu, Debian e Mandriva e il successo che hanno avuto, soprattutto quello strepitoso di Ubuntu, hanno provocato un'epidemia di dissenteria da strizza, ce la stai fornendo proprio tu.
    • Kirisuto scrive:
      Re: Ubuntu fantastica!!!
      - Scritto da:
      Caro astrotartufo di Redmond, stai zompettando
      solo soletto freneticamente da un thread
      all'altro (che sei uno solo si capisce dallo
      stile, ma MS non si poteva permettere di pagarti
      un aiutante?) facendo FUD di bassissima
      lega.
      Se volevamo una conferma che a Redmond le uscite
      di Ubuntu, Debian e Mandriva e il successo che
      hanno avuto, soprattutto quello strepitoso di
      Ubuntu, hanno provocato un'epidemia di
      dissenteria da strizza, ce la stai fornendo
      proprio
      tu.Ho avuto anch'io questa impressione.Ovviamente non considero astroturfer quelli che motivano le loro critiche, ci mancherebbe altro.
  • Anonimo scrive:
    Non usatela!
    Non capite che mi state facendo tanto male? :| :| :| :'(:'(:'( Ma che vi ho fatto? :'(:'(:'(:'(:'(:'(Su, dai, comprate Vista, è roba buona, l'ho fatta per voi! :) :) :)(love)(love)(love)(win)(win)(win)Vostro Aff.moGuglielmino tanto bonino III
    • Kirisuto scrive:
      Re: Non usatela!
      - Scritto da:
      Non capite che mi state facendo tanto male? :|
      :| :| :'(:'(:'(

      Ma che vi ho fatto? :'(:'(:'(:'(:'(:'(

      Su, dai, comprate Vista, è roba buona, l'ho fatta
      per voi! :) :)
      :)(love)(love)(love)(win)(win)(win)

      Vostro Aff.mo

      Guglielmino tanto bonino IIIE va bene, proprio perché siamo buoni!Se la Pezzent Edition l'hai abbassata di prezzo da $80 a $3, allora facciamo che ci fai la stessa percentuale di sconto anche per le altre versioni, vale a dire ci dai Vista Ultimate Retail a $15 e affare fatto!
      • Kirisuto scrive:
        Re: Non usatela!
        - Scritto da: Kirisuto

        - Scritto da:

        Non capite che mi state facendo tanto male? :|

        :| :| :'(:'(:'(



        Ma che vi ho fatto? :'(:'(:'(:'(:'(:'(



        Su, dai, comprate Vista, è roba buona, l'ho
        fatta

        per voi! :) :)

        :)(love)(love)(love)(win)(win)(win)



        Vostro Aff.mo



        Guglielmino tanto bonino III

        E va bene, proprio perché siamo buoni!
        Se la Pezzent Edition l'hai abbassata di prezzo
        da $80 a $3, allora facciamo che ci fai la stessa
        percentuale di sconto anche per le altre
        versioni, vale a dire ci dai Vista Ultimate
        Retail a $15 e affare
        fatto!Che poi non ho capito perché la Ultimate Retail in USA costa $399 e in EU 599, anche aggiungendo l'IVA dovremmo essere a $480 (niente dazio e trasporto, le copie per l'EU non sono mica prodotte in USA), vale a dire circa 355, quei 244 in più a cosa sono dovuti? Cosa ci dà MS in più per un prezzo quasi doppio? La custodia del DVD è d'oro? C'è incluso un buono vacanza per 2 settimane per 4 persone alle Seychelles? La confezione contiene un nano sapiente (geek) che risolve i problemi? :o :| :p :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Non usatela!
          - Scritto da: Kirisuto

          - Scritto da: Kirisuto



          - Scritto da:


          Non capite che mi state facendo tanto male?
          :|


          :| :| :'(:'(:'(





          Ma che vi ho fatto? :'(:'(:'(:'(:'(:'(





          Su, dai, comprate Vista, è roba buona, l'ho

          fatta


          per voi! :) :)


          :)(love)(love)(love)(win)(win)(win)





          Vostro Aff.mo





          Guglielmino tanto bonino III



          E va bene, proprio perché siamo buoni!

          Se la Pezzent Edition l'hai abbassata di prezzo

          da $80 a $3, allora facciamo che ci fai la
          stessa

          percentuale di sconto anche per le altre

          versioni, vale a dire ci dai Vista Ultimate

          Retail a $15 e affare

          fatto!

          Che poi non ho capito perché la Ultimate Retail
          in USA costa $399 e in EU 599, anche aggiungendo
          l'IVA dovremmo essere a $480 (niente dazio e
          trasporto, le copie per l'EU non sono mica
          prodotte in USA), vale a dire circa 355, quei
          244 in più a cosa sono dovuti? Cosa ci dà MS in
          più per un prezzo quasi doppio? La custodia del
          DVD è d'oro? C'è incluso un buono vacanza per 2
          settimane per 4 persone alle Seychelles? La
          confezione contiene un nano sapiente (geek) che
          risolve i problemi? :o :| :p
          :DSemplice... l'Europa non e' un bacino interessante. Siamo 4 gatti. Il motivo per cui MS comincia a vendere i suoi prodotti a 3$ nei paesi emergenti e' dovuto al fatto che se sommi India e Cina superi i 2 miliardi di abitanti quindi la riduzione di prezzo ci sta tutta. Inoltre sono mercati emergenti, l'Europa e' un mercato stagnante. Chi ha 2000 se lo tiene e chissa' quando cominceranno le migrazioni di massa a 2003. Stesso discorso per XP.
          • Kirisuto scrive:
            Re: Non usatela!
            - Scritto da:

            - Scritto da: Kirisuto



            - Scritto da: Kirisuto





            - Scritto da:



            Non capite che mi state facendo tanto male?



            :|



            :| :| :'(:'(:'(







            Ma che vi ho fatto? :'(:'(:'(:'(:'(:'(







            Su, dai, comprate Vista, è roba buona, l'ho


            fatta



            per voi! :) :)



            :)(love)(love)(love)(win)(win)(win)







            Vostro Aff.mo







            Guglielmino tanto bonino III





            E va bene, proprio perché siamo buoni!


            Se la Pezzent Edition l'hai abbassata di
            prezzo


            da $80 a $3, allora facciamo che ci fai la

            stessa


            percentuale di sconto anche per le altre


            versioni, vale a dire ci dai Vista Ultimate


            Retail a $15 e affare


            fatto!



            Che poi non ho capito perché la Ultimate Retail

            in USA costa $399 e in EU 599, anche
            aggiungendo

            l'IVA dovremmo essere a $480 (niente dazio e

            trasporto, le copie per l'EU non sono mica

            prodotte in USA), vale a dire circa 355, quei

            244 in più a cosa sono dovuti? Cosa ci dà MS in

            più per un prezzo quasi doppio? La custodia del

            DVD è d'oro? C'è incluso un buono vacanza per 2

            settimane per 4 persone alle Seychelles? La

            confezione contiene un nano sapiente (geek) che

            risolve i problemi? :o :| :p

            :D

            Semplice... l'Europa non e' un bacino
            interessante. Siamo 4 gatti. Il motivo per cui MS
            comincia a vendere i suoi prodotti a 3$ nei paesi
            emergenti e' dovuto al fatto che se sommi India e
            Cina superi i 2 miliardi di abitanti quindi la
            riduzione di prezzo ci sta tutta. Inoltre sono
            mercati emergenti, l'Europa e' un mercatoVorrà dire che se servirà ordineremo copie Retail a qualche negozio online in Cina, spendendo, spedizione compresa, meno che per una OEM in Europa...
            stagnante. Chi ha 2000 se lo tiene e chissa'
            quando cominceranno le migrazioni di massa a
            2003. Stesso discorso per
            XP.Come hai fatto a indovinare che mi tengo ben stretto Win2000? :o :o(newbie) :| :| :pAh, vabbe', l'avrò scritto n-mila volte... :$ :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ubuntu fantastica!!!
    Io sono troppo felice e mi va una favola!Mi va di dirlo, e sono troppo contento di non averla pagata un centesimo, ma ho comunque donato $10 alla Canonical.Per Windows non pagherei neppure i $3 che lo vendono in Cina.La cosa che più mi piace è che Linux è una specie di patrimonio dell'umanità, perché appartiene a tutti e non è il solito micragnoso prodotto commerciale che deve sottostare ai pruriti lucrosi del suo padrone.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ubuntu fantastica!!!
    Uno che racconta una esperienza positiva è un fanatico ?
  • Anonimo scrive:
    Ubuntu su ps3? Guardate:
    http://news.softpedia.com/news/Ubuntu-7-04-on-PS3-52699.shtmllologgi nell aggiornate il mio ubunto 6.10 al 7.04 mi è crashato -.-ora devo reistallare tutto ghghgh
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu su ps3? Guardate:
      Fantastica!!!la PS3 diventa una grande console, se può diventare un computer potentissimo per ogni tipo di uso con Linux!Linux è proprio universale, si prenderà tutto.Sono proprio felice.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu su ps3? Guardate:
        - Scritto da:
        Fantastica!!!

        la PS3 diventa una grande console, se può
        diventare un computer potentissimo per ogni tipo
        di uso con
        Linux!eh sì, con 256mb di ram (il minimo raccomandato anche solo per installare ubuntu) è di una puuutenza assurda.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu su ps3? Guardate:
          - Scritto da:
          eh sì, con 256mb di ram (il minimo raccomandato
          anche solo per installare ubuntu) è di una
          puuutenza
          assurda.256MB per la versione Mac o PC. Probabilmente la versione PS3 necessita di meno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu su ps3? Guardate:
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Fantastica!!!



          la PS3 diventa una grande console, se può

          diventare un computer potentissimo per ogni tipo

          di uso con

          Linux!

          eh sì, con 256mb di ram (il minimo raccomandato
          anche solo per installare ubuntu) è di una
          puuutenza
          assurda.La alternate va anche con meno di 256MB.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu su ps3? Guardate:
            installata su P3 500MHz e 128MB di ram.OK e' lenta, ma e' una internet box e BASTA, gaim + firefox , e funge alla grande.
  • Anonimo scrive:
    Il futuro è Hurd!
    Questo non si discute.Non lo voglio neppure discutere.Quindi non rispondetemi neppure.A meno che non sia per darmi ragione.(ghost) 8)
    • Kirisuto scrive:
      Re: Il futuro è Hurd!
      - Scritto da:
      Questo non si discute.
      Non lo voglio neppure discutere.
      Quindi non rispondetemi neppure.
      A meno che non sia per darmi ragione.

      (ghost) 8)Eh be', quando hai ragione, hai ragione, non si discute! :p :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Il futuro è Hurd... o Lourdes?
        - Scritto da: Kirisuto

        - Scritto da:

        Questo non si discute.

        Non lo voglio neppure discutere.

        Quindi non rispondetemi neppure.

        A meno che non sia per darmi ragione.



        (ghost) 8)

        Eh be', quando hai ragione, hai ragione, non si
        discute! :p
        :DAi posteri linari l'ardua sentenza... ma non credo che nemmeno i miracoli vi salveranno dall'avanzata .NET :D :D :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Il futuro è Hurd... o Lourdes?
          - Scritto da:

          - Scritto da: Kirisuto



          - Scritto da:


          Questo non si discute.


          Non lo voglio neppure discutere.


          Quindi non rispondetemi neppure.


          A meno che non sia per darmi ragione.





          (ghost) 8)



          Eh be', quando hai ragione, hai ragione, non si

          discute! :p

          :D

          Ai posteri linari l'ardua sentenza... ma non
          credo che nemmeno i miracoli vi salveranno
          dall'avanzata .NET :D :D :D :D
          :D.NET sarà assimilato. Ogni resistenza è inutile. (cylon)
  • Anonimo scrive:
    Il destino dei linari
    Il destino dei linari è quello di avere sempre il mulo in background con avviati 5-6 download di varie distro linux per poi ripartizionare e installare come pazzi tutta la vita (rotfl)Andate a casa di un linaro, provare per credere ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il destino dei linari
      - Scritto da:
      Il destino dei linari è quello di avere sempre il
      mulo in background con avviati 5-6 download di
      varie distro linux per poi ripartizionare e
      installare come pazzi tutta la vita
      (rotfl)

      Andate a casa di un linaro, provare per credere
      ;)Si si si ... quelli che in casa hanno le loro mini-LAN col router CISCO fottuto in azienda, cavi ovunque, pile di CD... lamerattacchioni! :D
    • kennozzz scrive:
      Re: Il destino dei linari
      DFTT!!!Don't feed the troll!!
  • trepz scrive:
    Re: Problemi spegimento e monitor nero
    Non è windows =) ti riporto una soluzione che ha funzionato per me tratta dai forum di Kubuntu:apri /boot/grub/menu.list e in fondo alla riga "kernel" del kernel che usi abitualmente aggiungi "acpi=force" quindida: kernel /boot/vmlinuz-2.6.17-11-generic ro quiet splashakernel /boot/vmlinuz-2.6.17-11-generic ro quiet splash acpi=force
    • Anonimo scrive:
      Continuano i problemi
      Prima di tutto:grazie a tutti x le rispsoste e consigliil problema (purtropppo) continua a persistere
      • Anonimo scrive:
        R I S O L T O
        Ho abilitatoTerminateServer=Truenel /etc/kde3/kdm/kdmrc (sezione) [X-:*-Core](linux)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) :p :p :D :)
  • Anonimo scrive:
    Il mondo linux è fanatico...
    ... è il fanatismo esula dalla realtàSenza fare filosofia o psicanalisi... vi siete mai accorti di quanti cuoricini e pinguini accodano i linux-users ad ogni loro messaggio?cose tipo... (linux)(linux)(atari)(c64)(nolove)(apple)(amiga)(c64)(atari)(linux)supp'a pressa! (rotfl)
    • kennozzz scrive:
      Re: Il mondo linux è fanatico...
      - Scritto da:
      ... è il fanatismo esula dalla realtà

      Senza fare filosofia o psicanalisi... vi siete
      mai accorti di quanti cuoricini e pinguini
      accodano i linux-users ad ogni loro
      messaggio?

      cose tipo...
      (linux)(linux)(atari)(c64)(nolove)(apple)(amiga)(c

      supp'a pressa! (rotfl)Don't feed the troll!!P.S.Anche la tecnoreligione esula dalla realtà...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mondo linux è fanatico...
      - Scritto da:
      ... è il fanatismo esula dalla realtà

      Senza fare filosofia o psicanalisi... vi siete
      mai accorti di quanti cuoricini e pinguini
      accodano i linux-users ad ogni loro
      messaggio?

      cose tipo...
      (linux)(linux)(atari)(c64)(nolove)(apple)(amiga)(c

      supp'a pressa! (rotfl)porello ..e fanatico .Minchia signor tenente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mondo linux è fanatico...
      Lo dicevano anche degli amighisti.Ma se per questo in altri settori lo si dice anche dei BMW-isti degli Harley-isti, dei Triumph-isti e di tutti quelli che amano un marchio o un oggetto unico.
  • Anonimo scrive:
    LINUX E' FINITO!
    Ora che Microsoft sta vendendo Windows a cifre ridicole in quasi tutto il mondo Linux non ha più speranze... se non fra i no-global strafatti dei centri sociali, si intende! (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX E' FINITO!
      - Scritto da:
      Ora che Microsoft sta vendendo Windows a cifre
      ridicoleHai ragione, ridicole !Tant'è che Dell ha fatto marcia indietro e ha dovuto reintrodurre XP come SO sui suoi PC: Vista non se lo fila nessuno (rotfl) !!
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX E' FINITO!
      - Scritto da:
      Ora che Microsoft sta vendendo Windows a cifre
      ridicole in quasi tutto il mondo Linux non ha più
      speranze... se non fra i no-global strafatti dei
      centri sociali, si intende!
      (rotfl)Ma chi è quel PIRLA che dà una media di 0,96 a sto STRONZO?
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX E' FINITO!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Ora che Microsoft sta vendendo Windows a cifre

        ridicole in quasi tutto il mondo Linux non ha
        più

        speranze... se non fra i no-global strafatti dei

        centri sociali, si intende!

        (rotfl)

        Ma chi è quel PIRLA che dà una media di 0,96 a
        sto
        STRONZO?La media deriva dal voto alto dato a chi gli ha risposto per le rime, il voto al suo intervento era sotto 0.
    • the fragger scrive:
      Re: LINUX E' FINITO!
      a parte che linux può essere scaricato gratuitamente. Ma come direbbe qualcuno: "ma questa è un'altra storia"
  • Anonimo scrive:
    Ma e' una LIVE - CD ??????
    Vorrei scaricare questa release, pero' prima vorrei sapere se e' una LiveCD.Non ho voglia di formattare e installare questo Linux con double boot.. per cui il Live CD per ora mi basterebbe, giusto per vedere com'e' questa distro..Quella scaricabile e' Live CD ?grazie
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma e' una LIVE - CD ??????
      - Scritto da:
      Vorrei scaricare questa release, pero' prima
      vorrei sapere se e' una
      LiveCD.


      Quella scaricabile e' Live CD ?
      E' live e anche installabile, vai sicuro.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma e' una LIVE - CD ??????

        ok, l0'ho scaricata (circa 700 mega).Pero' ora ho un dubbio: leggendo gli altri post vedo che molti hanno una distro da 4 Giga, su DVD.. come mai a me si e' scaricata una da soli 700 mega?dove la trovo quella completa da 4 giga?grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma e' una LIVE - CD ??????
          - Scritto da:

          ok, l0'ho scaricata (circa 700 mega).Occhio che dovrebbero essere due le immagini. Quella normale che funziona sia per l'installazione che come live CD e quella alternate, che contiene dei driver supplementari e che quindi riconosce una maggiore quantità di hardware ma che può solo essere installata.
          Pero' ora ho un dubbio: leggendo gli altri post
          vedo che molti hanno una distro da 4 Giga, su
          DVD.. come mai a me si e' scaricata una da soli
          700
          mega?

          dove la trovo quella completa da 4 giga?Il live CD è appunto un CD ...Non so se esista un live DVD, e probabilmente non avrebbe neppure molto senso... ad ogni modo se la installi puoi accedere ai repository su internet e quindi a tutti i pacchetti disponibili.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma e' una LIVE - CD ??????
          - Scritto da:

          ok, l0'ho scaricata (circa 700 mega).

          Pero' ora ho un dubbio: leggendo gli altri post
          vedo che molti hanno una distro da 4 Giga, su
          DVD.. come mai a me si e' scaricata una da soli
          700
          mega?

          dove la trovo quella completa da 4 giga?

          grazie
          E comunque le live sono belle che compresse: la Knoppix è una distro di tre giga su un cd di 700 mega... magia!
  • Anonimo scrive:
    Ubuntu brutta copia di Windows Vista!!!
    L'interfaccia di Ubuntu non è nient'altro che un misero copia-incolla fatto da Windows Vista... con in più un po' di codice scritto alla cazzo per far andare avanti quell'accrocchio di immagini bitmap catturate dall'interfaccia di windows. Ovviamente il tutto fra infinite ricompilazioni del kernel nella cantina di qualche centro sociale! (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
      - Scritto da:
      L'interfaccia di Ubuntu non è nient'altro che un
      misero copia-incolla fatto da Windows Vista...L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto più avanzata di Macigno-Aero :)
      con in più un po' di codice scritto alla cazzoHai letto il codice ?
      per far andare avanti quell'accrocchio di
      immagini bitmap catturate dall'interfaccia di
      windows.Catturate da dove ? Non hai bene in chiaro come funziona ;) !
      Ovviamente il tutto fra infinite
      ricompilazioni del kernel nella cantina di
      qualche centro sociale!Quand'è l'ultima volta che hai dovuto ricompilare il kernel, piccolo trollino ignorantone :) ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista

        L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto più
        avanzata di Macigno-Aero
        :)Giusto lo schermo che ruota è una funzionalità avanzata... (rotfl) Beh non mi stupisce dato che i linari, essendo strafatti, vedono tutto il mondo girare attorno a loro...
        Hai letto il codice ?Sì: è scritto alla cazzo di cane giusto per far andare le varie bitmap catturate da windows.
        Catturate da dove ? Non hai bene in chiaro come
        funziona ;)
        !Di certo non nei vari centri sociali pieni di fumi alcolici e di maria.
        Quand'è l'ultima volta che hai dovuto ricompilare
        il kernel, piccolo trollino ignorantone :)
        ?LOL in Linux ci sono tanti comandi, ma quello per ricompilare è quello usato più di frequente. Chissà come mai! Anche per copiare un dischetto devi ricompilare! (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
          - Scritto da:

          L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto più

          avanzata di Macigno-Aero

          :)
          Giusto lo schermo che ruota è una funzionalità
          avanzata... Il fading delle finestre, l'effeto "esposè", "woobling windows", ... Tutte cose che Vista si sogna :D

          Hai letto il codice ?
          Sì: è scritto alla cazzo di cane giusto per far
          andare le varie bitmap catturate da
          windows.Potrei chiederti esattamente in quale file e in quali righe, ma poi si capirebbe che l'hai sparata troppo grossa :D !!

          Catturate da dove ? Non hai bene in chiaro come

          funziona ;)

          !
          Di certo non nei vari centri sociali pieni di
          fumi alcolici e di
          maria.WOW, ma che risposta intelligente :D !!!

          Quand'è l'ultima volta che hai dovuto
          ricompilare

          il kernel, piccolo trollino ignorantone :)

          ?
          LOL in Linux ci sono tanti comandi, ma quello per
          ricompilare è quello usato più di frequente.Ma STRALOL, l'hai capita la mia domanda o no :D ? E allora rispondi, piccolo trollino arrapicatore di specchi :) !
          Anche per copiare un dischetto
          devi ricompilare!ULTRA-LOL, con questa hai dimostrato che di Linux non sai nulla :D !!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        L'interfaccia di Ubuntu non è nient'altro che un

        misero copia-incolla fatto da Windows Vista...

        L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto più
        avanzata di Macigno-Aero
        :)non è vero 3d, linux-gnurant... è solo una simulazione;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
          - Scritto da:

          L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto più

          avanzata di Macigno-Aero

          :)

          non è vero 3d, linux-gnurant... è solo una
          simulazioneSimulazione o meno, il risultato finale fa sembrare Aero la GUI dell'Atari :D !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto
            più


            avanzata di Macigno-Aero


            :)



            non è vero 3d, linux-gnurant... è solo una

            simulazione

            Simulazione o meno, il risultato finale fa
            sembrare Aero la GUI dell'Atari :D
            !!Atari? Magari! Come recitava l'ormai mitica pubblicita'. Se avesse il successo dell'Atari Linux sarebbe schiacciato
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto

            più



            avanzata di Macigno-Aero



            :)





            non è vero 3d, linux-gnurant... è solo una


            simulazione



            Simulazione o meno, il risultato finale fa

            sembrare Aero la GUI dell'Atari :D

            !!

            Atari? Magari! Come recitava l'ormai mitica
            pubblicita'. Se avesse il successo dell'Atari
            Linux sarebbe schiacciatoAmiga ci da' la polvere all'atari... Tze !!(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        L'interfaccia di Ubuntu non è nient'altro che un

        misero copia-incolla fatto da Windows Vista...

        L'interfaccia, sopratutto quella 3D, è molto più
        avanzata di Macigno-Aero
        :)


        con in più un po' di codice scritto alla cazzo

        Hai letto il codice ?No. L'ultima cosa che ha letto è stato Topolino, ma poi se lo è dovuto far spiegare... ... certo che però anche tu... rispondere ad un troll simile...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
          E che centra Topolino? Io lo leggo e non sono un troll, ne ho 6 anni. è un bel passatempo.Comunque da quando ho provato ubuntu non ho mai dovuto ricompilare il kernel. Per copiare i floppy non so, il mio PC non ha nemmeno la presa floppy XD
    • kennozzz scrive:
      Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
      Don't feed the troll!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
      - Scritto da:
      L'interfaccia di Ubuntu non è nient'altro che un
      misero copia-incolla fatto da Windows Vista...
      con in più un po' di codice scritto alla cazzo
      per far andare avanti quell'accrocchio di
      immagini bitmap catturate dall'interfaccia di
      windows. Ovviamente il tutto fra infinite
      ricompilazioni del kernel nella cantina di
      qualche centro sociale!
      (rotfl)urca ma l'hai pensata o te l'hanno suggerita?dei essere il solito destroso represso e frustrato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
      Veramente Linux arriva dopo Vista. Ultimamente però tutti gli OS si copiano parecchio tra loro alcuni widget e non so perché soprattutto la forma delle finestre e dei bottoncini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu brutta copia di Windows Vista
        - Scritto da:
        Veramente Linux arriva dopo Vista.Linux: 1991Vista: 2006(newbie)
  • Anonimo scrive:
    Su Kubuntu...
    ...come attivo il pannello di gestione dei drivers proprietari? :(Grazie!
  • Anonimo scrive:
    Repubblica
    http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_tecnologia/software/linux-cerbiatto/linux-cerbiatto.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Repubblica
      Repubblica non mi piace tanto per le notizie di politica, ma sicuramente pr quanto riguarda scienza e tecnologia è meglio di Corriere e la Stampa che sono semplicemente deprimenti.Corriere è solo una vetrina pubblicitaria dei big. La Stampa pubblica notiziole di seconda mano manipolate sempre dai soliti noti.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Repubblica
      - Scritto da:
      http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_Certo, l'installer di ubuntu messo dentro la finestrella di Windows Vista fa un po' senso...TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Repubblica
        - Scritto da: TADsince1995
        http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_

        Certo, l'installer di ubuntu messo dentro la
        finestrella di Windows Vista fa un po'
        senso...probabilmente non aveva altro modo per fare uno screenshot (newbie)o forse il messaggio è: liberati di vista, installa ubuntu :D !
  • Anonimo scrive:
    Linari: razza in via di estinzione
    I linari sono una razza in via di estinzione perché ormai il loro Linux non se lo caga più nessuno. Finché si vuole fare (fingere) di essere uno smanettone cantinaro può anche andar bene, fra una ricompilazione del kernel e l'altra. Per usi seri però Linux non ha nessun futuro dato che Windows si sta diffondendo rapidamente anche nel segmento server. Insomma presto dovranno fare una leggina per tutelare i linuxari cantinari, come si fa per i panda in via d'estinzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari: razza in via di estinzione
      - Scritto da:
      I linari sono una razza in via di estinzione
      perché ormai il loro Linux non se lo caga più
      nessuno. Finché si vuole fare (fingere) di essere
      uno smanettone cantinaro può anche andar bene,
      fra una ricompilazione del kernel e l'altra. Per
      usi seri però Linux non ha nessun futuro dato che
      Windows si sta diffondendo rapidamente anche nel
      segmento server. Insomma presto dovranno fare una
      leggina per tutelare i linuxari cantinari, come
      si fa per i panda in via
      d'estinzione.Invece vedo che gli idioti prosperano benissimo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari: razza in via di estinzione
      - Scritto da:
      I linari sono una razza in via di estinzioneFalso
      perché ormai il loro Linux non se lo caga più
      nessuno.Non è vero
      Finché si vuole fare (fingere) di essere
      uno smanettone cantinaro può anche andar bene,
      fra una ricompilazione del kernel e l'altra. Quand'è l'ultima volta che hai dovuto compilare il kenel ?
      Per
      usi seri però Linux non ha nessun futuroBugia
      dato che
      Windows si sta diffondendo rapidamente anche nel
      segmento server.Balla
      Insomma presto dovranno fare una
      leggina per tutelare i linuxari cantinari, come
      si fa per i panda in via
      d'estinzione.Risata, applausi, si chiude il siparietto
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari: razza in via di estinzione
        Mai lette cose più ridicole.Ma perché scrivete simili panzane, per stupidità, per ignoranza, per propaganda o per lavoro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari: razza in via di estinzione
      Mah io penso che tu abbia ragione.I linari inteso come utenti di nicchia di un sistema chiamato Linux saranno sempre meno, perché Linux sarà talmente diffuso da essere la norma.Ci saranno gli utenti di PC, con PC tutti con una versione di Linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari: razza in via di estinzione
        Ahahahaha È vero, non ci saranno più i linari...Ci saranno gli ubuntuisti, gli slackweristi, i fedoriani, i mandrivisti e i susini. (rotfl)Ah si anche gli sfigati con quel sistema di un'aziendina di Redmond, come si chiamava? Microsoft?Si infatti Micro, piccola era e piccola tornerà ad essere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linari: razza in via di estinzione
        - Scritto da:
        Mah io penso che tu abbia ragione.

        I linari inteso come utenti di nicchia di un
        sistema chiamato Linux saranno sempre meno,
        perché Linux sarà talmente diffuso da essere la
        norma.

        Ci saranno gli utenti di PC, con PC tutti con una
        versione di
        Linux.
        Ad ogni modo zio Bill ( magari ne avesseimo noi di imprenditori cosi' ) ha gia' le contromosse:1) Alleanza con Novell2) Vendita a prezzo scontato dei prodotti MS nei paesi poveriLinari... soffrirete ancora
        • Anonimo scrive:
          Re: Linari: razza in via di estinzione
          Soffriremo ancora prima di vincere?Vabbè se il premio sarà il dominio ultimo del mondo dell'informatica, soffrire ancora un po' non sarà un problema.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linari: razza in via di estinzione
      Io credo che gli utenti linux diventeranno sempre più, anche se non credo che supereranno mai il 30% degli utenti.Che Linux non ha usi seri è una cazzata, società come Ferrari, Dreamworks e Google utilizzano Linux o comunque sistemi derivati.
  • Giambo scrive:
    Re: Problemi spegimento e monitor nero
    Provato a chiedere sul forum di Ubuntu ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Problemi spegimento e monitor nero
      vai al sito: http://answers.launchpad.net/ubuntu/ti iscrivi e poni la domanda dopo poco tempo altri utenti ti aiuteranno in merito. Sono velocissimi.
  • Gusbertone scrive:
    impiego come server
    vorrei sapere se qualcuno di voi ha mai impiegato ubuntu some server e come è stata la sua esperienza, in particolare lo preferireste a debian etch?
    • trepz scrive:
      Re: impiego come server
      Anch'io ne ho uno come server casalingo e ci faccio girare un server web, un server mldonkey (consigliatissimo in accoppiata con sancho), uno psybnc e un server samba. Non ho mai avuto problema di sorta, gli uptime sono ottimi. E' chiaro che non si può paragonare un utilizzo del genere rispetto a uno professionale ma in ogni caso mi trovo bene.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 aprile 2007 04.33----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 aprile 2007 04.35-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: impiego come server
      La uso a casa e in azienda. Ho decine di attacchi al giorno per scardinarmele, ma finora hanno resistito bene.Ci sviluppo software, ci scarico file con mldonkey se voglio e ci faccio di tutto!Per casa e piccole aziende è ottima anche Ubuntu.Se posso darti un consiglio di configurazione, edita il file del tool sudo e non permettere di diventare root a nessun utente a parte uno.Questo utente deve avere password diversa da quella di root e poi configuri sshd perché permetta accesso da questo solo utente.Così ti proteggi dai brute force attack.Se vuoi stare un pizzico più tranquillo sulla stabilità non installare l'ultima Ubuntu che è uscita ma installa la penultima che nel frattempo ha avuto un po' di bug fix. Per fare l'upgrade alla successiva quando ne uscirà ancora un'altra, così stai sempre alla penultima un po' più collaudata.Poi, installati Apache e MySQL, bastano piccole configurazioni minori, per esempio ISO8895P1 (o P15) per il charset nel file apache.conf e correggi il collation su Latin1 su MySQL per i dialetti e le accentate nei campi del DB.Funziona egregiamente ed hai un PC di casa che puoi usare come desktop e server nello stesso tempo.Poi se attivi un account DynDNS puoi rigirarti quanti domini vuoi sulla tua ADSL di casa, puoi fare anche hosting ad amici e qualche piccola azienda.Per non parlare della condivisione di stampanti e scanner ecc.I limiti a quello che puoi fare sono solo della tua fantasia...
  • Anonimo scrive:
    in attesa del GiBBonE!
    si sa nulla della data di rilascio della prossima release di ubuntu?
    • Giambo scrive:
      Re: in attesa del GiBBonE!
      - Scritto da:
      si sa nulla della data di rilascio della prossima
      release di
      ubuntu?Mese di ottobre. Solitamente sono Aprile/Ottobre
      • Anonimo scrive:
        Re: in attesa del GiBBonE!
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da:

        si sa nulla della data di rilascio della
        prossima

        release di

        ubuntu?

        Mese di ottobre. Solitamente sono Aprile/OttobreC'e' gente che critica Windows perche' a dir loro richiede formattazioni continue. Ma poi in realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive in attesa della nuova release... ma vivete in funzione del SO? Spero che facciano in fretta a costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di emigrare
        • Anonimo scrive:
          Re: in attesa del GiBBonE!
          - Scritto da:

          - Scritto da: Giambo



          - Scritto da:


          si sa nulla della data di rilascio della

          prossima


          release di


          ubuntu?



          Mese di ottobre. Solitamente sono Aprile/Ottobre

          C'e' gente che critica Windows perche' a dir loro
          richiede formattazioni continue. Ma poi in
          realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive
          in attesa della nuova release... ma vivete in
          funzione del SO? Spero che facciano in fretta a
          costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di
          emigrareNon serve formattare, basta fare l'upgrade. Se ne hai voglia, se no il tuo sistema operativo continua a funzionare e aggiornarsi :|
        • Anonimo scrive:
          Re: in attesa del GiBBonE!
          - Scritto da:

          - Scritto da: Giambo



          - Scritto da:


          si sa nulla della data di rilascio della

          prossima


          release di


          ubuntu?



          Mese di ottobre. Solitamente sono Aprile/Ottobre

          C'e' gente che critica Windows perche' a dir loro
          richiede formattazioni continue. Ma poi in
          realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive
          in attesa della nuova release... ma vivete in
          funzione del SO? Spero che facciano in fretta a
          costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di
          emigrareVeramente non c'è proprio nessun bisogno di formattare e nessuno obbliga chicchesia all'upgrade, anzi, per quanto riguarda Ubuntu, le versioni LTS come la Dapper Drake che uso io sono supportate 3 anni sui desktop e 5 anni sui server, le versioni normali 18 mesi, dopodiché upgradarle non costa nulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: in attesa del GiBBonE!
          - Scritto da:

          - Scritto da: Giambo



          - Scritto da:


          si sa nulla della data di rilascio della

          prossima


          release di


          ubuntu?



          Mese di ottobre. Solitamente sono Aprile/Ottobre

          C'e' gente che critica Windows perche' a dir loro
          richiede formattazioni continue. Ma poi in
          realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive
          in attesa della nuova release... ma vivete in
          funzione del SO? Spero che facciano in fretta a
          costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di
          emigrarein realtà basta aggiornare e riavviare, in 6 mesi in teoria potresti riavviare solo per cambiare versioneniente defrag, niente format, non dover cercare programmi uno per uno e riavviare per ogni programma installato, niente virus, un firewall migliore di qualunque sw per windows, beryl ma c'è il problema hardware, soprattutto con le schede video ( ATI in primis ) o con periferichenon c'è un SO migliore di un altro dipende uno che esigenze ha, l'importante è poter scegliere e non essere obbligati a scegliere
          • Anonimo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Giambo





            - Scritto da:



            si sa nulla della data di rilascio della


            prossima



            release di



            ubuntu?





            Mese di ottobre. Solitamente sono
            Aprile/Ottobre



            C'e' gente che critica Windows perche' a dir
            loro

            richiede formattazioni continue. Ma poi in

            realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive

            in attesa della nuova release... ma vivete in

            funzione del SO? Spero che facciano in fretta a

            costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di

            emigrare

            in realtà basta aggiornare e riavviare, in 6 mesi
            in teoria potresti riavviare solo per cambiare
            versione

            niente defrag, niente format, non dover cercare
            programmi uno per uno e riavviare per ogni
            programma installato, niente virus, un firewall
            migliore di qualunque sw per windows, beryl


            ma c'è il problema hardware, soprattutto con le
            schede video ( ATI in primis ) o con
            periferiche

            non c'è un SO migliore di un altro dipende uno
            che esigenze ha, l'importante è poter scegliere e
            non essere obbligati a
            scegliereWindows + VirtualPC ( e' gratis ) e passa la paura. Cosi' il sistema host rimane pulito. Cari miei gibboni, uccelli, cerbiatti...
          • Giambo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:
            Windows + VirtualPC ( e' gratis ) e passa la
            paura. Cosi' il sistema host rimane pulito. Cari
            miei gibboni, uccelli,
            cerbiatti...Non capisco cosa dovrebbe fare ...
          • Anonimo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da:


            Windows + VirtualPC ( e' gratis ) e passa la

            paura. Cosi' il sistema host rimane pulito. Cari

            miei gibboni, uccelli,

            cerbiatti...

            Non capisco cosa dovrebbe fare ...1) Erase di tutte le partizioni Linux2) Installazione Win3) Installazione VirtualPC e configurazione PC virtuali4) Afferrare una pizza e una birra e godersi il mondo Windows
          • Giambo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:


            Windows + VirtualPC ( e' gratis ) e passa la


            paura. Cosi' il sistema host rimane pulito.
            Cari


            miei gibboni, uccelli,


            cerbiatti...



            Non capisco cosa dovrebbe fare ...

            1) Erase di tutte le partizioni Linux
            2) Installazione Win
            3) Installazione VirtualPC e configurazione PC
            virtuali
            4) Afferrare una pizza e una birra e godersi il
            mondo
            WindowsLOL e perche' mai VirtualPC :D ?
          • Anonimo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            /
            quoto1) Erase di tutte le partizioni Linux2) Installazione Win3) Installazione VirtualPC e configurazione PC virtuali4) Afferrare una pizza e una birra e godersi il mondo Windows
            /cioè, tu per avere un sistema un minimo sicuro sei costretto a spendere giornate nell'installare tutta sta robaccia ?ti rendi conto che ubuntu si installa in 15 minuti ?veramente, tu hai molto tempo da buttare inutilmente
        • Anonimo scrive:
          Re: in attesa del GiBBonE!
          - Scritto da:

          Mese di ottobre. Solitamente sono Aprile/Ottobre

          C'e' gente che critica Windows perche' a dir loro
          richiede formattazioni continue. Ma poi in
          realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive
          in attesa della nuova release... ma vivete in
          funzione del SO? Spero che facciano in fretta a
          costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di
          emigrareFormattare per aggiornare? Ma è roba da matusa! E poi linux sarebbe il passato? :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Mese di ottobre. Solitamente sono
            Aprile/Ottobre



            C'e' gente che critica Windows perche' a dir
            loro

            richiede formattazioni continue. Ma poi in

            realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e vive

            in attesa della nuova release... ma vivete in

            funzione del SO? Spero che facciano in fretta a

            costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora di

            emigrare

            Formattare per aggiornare? Ma è roba da matusa! E
            poi linux sarebbe il passato? :D
            :Dla formattazione è nata dopo il partizionamento, se hai più di 25 anni, sicuramente mi darai ragionea parte questo non ho mai visto nessuno potersi permettere il lusso di aggiornare distro e continuare a usare linux senza vivere almeno una settimana di inferno per trovare i driversè altresì vero che, se aggiornando la versione, tutto il software e soprattutto i drivers preinstallati dovrebbero funzionare immediatamente, vuol dire che tra le due versione non è cambiate un gran che a livello OS, a limite avranno inchiappettato qualche nuovo pacchetto GPL racimolato in rete e patchato qualche falla
          • Anonimo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Mese di ottobre. Solitamente sono

            Aprile/Ottobre





            C'e' gente che critica Windows perche' a dir

            loro


            richiede formattazioni continue. Ma poi in


            realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e
            vive


            in attesa della nuova release... ma vivete in


            funzione del SO? Spero che facciano in fretta
            a


            costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora
            di


            emigrare



            Formattare per aggiornare? Ma è roba da matusa!
            E

            poi linux sarebbe il passato? :D

            :D

            la formattazione è nata dopo il partizionamento,
            se hai più di 25 anni, sicuramente mi darai
            ragione

            a parte questo non ho mai visto nessuno potersi
            permettere il lusso di aggiornare distro e
            continuare a usare linux senza vivere almeno una
            settimana di inferno per trovare i
            drivers

            è altresì vero che, se aggiornando la versione,
            tutto il software e soprattutto i drivers
            preinstallati dovrebbero funzionare
            immediatamente, vuol dire che tra le due versione
            non è cambiate un gran che a livello OS, a limite
            avranno inchiappettato qualche nuovo pacchetto
            GPL racimolato in rete e patchato qualche
            falladovessero, please :$
          • Giambo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:
            a parte questo non ho mai visto nessuno potersi
            permettere il lusso di aggiornare distro e
            continuare a usare linux senza vivere almeno una
            settimana di inferno per trovare i
            driversSolitamente i drivers sono forniti nel kernel, che viene fornito con la distro.
          • Anonimo scrive:
            Re: in attesa del GiBBonE!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Mese di ottobre. Solitamente sono

            Aprile/Ottobre





            C'e' gente che critica Windows perche' a dir

            loro


            richiede formattazioni continue. Ma poi in


            realta' con Linux riformatta ogni 3 mesi e
            vive


            in attesa della nuova release... ma vivete in


            funzione del SO? Spero che facciano in fretta
            a


            costruire le colonie su Marte, non vedo l'ora
            di


            emigrare



            Formattare per aggiornare? Ma è roba da matusa!
            E

            poi linux sarebbe il passato? :D

            :D

            la formattazione è nata dopo il partizionamento,
            se hai più di 25 anni, sicuramente mi darai
            ragione?????La formattazione è nata prima del partizionamento... ...senza contare che quella di cui si sta parlando non è neppure la formattazione, ma solo l'inizializzazione del filesystem...
            a parte questo non ho mai visto nessuno potersi
            permettere il lusso di aggiornare distro e
            continuare a usare linux senza vivere almeno una
            settimana di inferno per trovare i
            driversSecondo me tu non hai visto nessuno che ha aggiornato Linux. Punto.Il 99% dei driver sono nel kernel e quindi vengono aggiornati assieme al sistema. Per il resto in genere si parla solo del driver della scheda grafica, che basta salvare da qualche parte e reinstallare.
            è altresì vero che, se aggiornando la versione,
            tutto il software e soprattutto i drivers
            preinstallati dovrebbero funzionare
            immediatamente, vuol dire che tra le due versione
            non è cambiate un gran che a livello OS, a Di certo non cambia il formato di salvataggio dei file di configurazione... e basta quello...Comunque non credere che Windows lo riscrivano da capo tutte le volte che cambiano versione... basta vedere quando esce una vulnerabilità che spesso colpisce tutte le versioni...limite
            avranno inchiappettato qualche nuovo pacchetto
            GPL racimolato in rete e patchato qualche
            fallaCome dicevo, tu Linux non lo hai mai visto...
    • Kirisuto scrive:
      Re: in attesa del GiBBonE!
      - Scritto da:
      si sa nulla della data di rilascio della prossima
      release di
      ubuntu?La data precisa non credo sia ancora fissabile, quella indicativa è il 18 Ottobre:https://wiki.ubuntu.com/GutsyReleaseSchedule
  • Anonimo scrive:
    Anche per neofiti??!!?
    Ciao a tutti,allora premetto che non ho mai nemmeno visto una qualsiasi distribuzione linux,mi sono sempre ritrovato con windows già installato( strano eh..).Ora siccome mi piacerebbe tanto provare almeno una volta un sistema operativo diverso da windows ed ho a disposizione un vecchio pc che non uso più,di 4/5 anni con Xp installato,secondo voi riuscirei con le mie sole forze a installare e magari anche a far funzionare questa nuova versione di ubuntu???!!??
    • Giambo scrive:
      Re: Anche per neofiti??!!?
      - Scritto da:
      Ciao a tutti,allora premetto che non ho mai
      nemmeno visto una qualsiasi distribuzione
      linux,mi sono sempre ritrovato con windows già
      installato( strano eh..).Ora siccome mi
      piacerebbe tanto provare almeno una volta un
      sistema operativo diverso da windows ed ho a
      disposizione un vecchio pc che non uso più,di
      4/5 anni con Xp installato,secondo voi riuscirei
      con le mie sole forze a installare e magari anche
      a far funzionare questa nuova versione di
      ubuntu???!!??Puoi provare Ubuntu anche senza installarlo, da CD.Se poi ti trovi bene, clicki sull'icona "install" e lo installi sul tuo HD :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche per neofiti??!!?
        Se hai una macchina un po' tanto vecchiotta parti installando Xubuntu, che ti installa Xfce come gestore di finestre che è più leggero.Potrai in ogni momento installare anche il gestore di finestre Gnome tipico di Ubuntu con il comando:apt-get install ubuntu-desktopComunque Ubuntu l' ho installato su un paio di pc di parecchi anni fa in dual boot win2000 + Ubuntu: nessun, ma nessun problema.Se Ubuntu lo vuoi far convivere con Windows in dual boot, prima di installarlo, pulisci il tuo disco NTFS da Windows deframmenta almeno 2 volte e fai un controllo del disco rigido.Poi installi Ubuntu che si farà spazio ridimensionando la partizione NTFS Windows. Durante l'installazione devi essere paziente, su macchine vecchie in alcuni punti dell'installazione sembra che tutto sia fermo, ma non è così.Se su Ubuntu ti installi ntfs-config con il comando:apt-get install ntfs-confige vai al Menu: Applicazioni-
        Strumenti di sistema-
        Tool di configurazione NTFS e configuri molto facilmente, accedi anche in scrittura alla partizione NTFS WIndows direttamente cliccando sull'icona che ti verrà creata sul desktop.Poi se vuoi ottimizzarlo:http://www.elart.it/kubuntu/HTH
        • Anonimo scrive:
          Re: Anche per neofiti??!!?
          Non ti pare di avergli creato già troppi casini per essere un neofita? Installa la versione normale di Ubuntu con Gnome e ti troverai benissimo... se ci gira XP ci gira Ubuntu-Gnome senza nessun problema.... :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:
            Non ti pare di avergli creato già troppi casini
            per essere un neofita? Installa la versione
            normale di Ubuntu con Gnome e ti troverai
            benissimo... se ci gira XP ci gira Ubuntu-Gnome
            senza nessun problema.... :D :D :D
            :DMi consenta, esimio, se proprio deve scegliere una versione con DE più pesante di Xfce, allora vada di Kubuntu, non si discute! (ghost) 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Non ti pare di avergli creato già troppi casini

            per essere un neofita? Installa la versione

            normale di Ubuntu con Gnome e ti troverai

            benissimo... se ci gira XP ci gira Ubuntu-Gnome

            senza nessun problema.... :D :D :D

            :D

            Mi consenta, esimio, se proprio deve scegliere
            una versione con DE più pesante di Xfce, allora
            vada di Kubuntu, non si discute! (ghost)
            8)Esimi dottori, state sbagliando la cura.... un bel XP e tante macchine virtuali con VritualPC e cosi' non prendi nemmeno virus...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:
            Esimi dottori, state sbagliando la cura.... un
            bel XP e tante macchine virtuali con VritualPC e
            cosi' non prendi nemmeno
            virus...VritualPC protegge dai virus (newbie) ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Esimi dottori, state sbagliando la cura.... un

            bel XP e tante macchine virtuali con VritualPC e

            cosi' non prendi nemmeno

            virus...

            VritualPC protegge dai virus (newbie) ?No... si se navighi da una macchina virtuale e non dal sistema host. Gli antivirus si possono buttare nel cesso per quello che mi riguarda, ma il terrorismo antiMS nasconde la verita' eheheh
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            VritualPC protegge dai virus (newbie) ?

            No... si se navighi da una macchina virtuale e
            non dal sistema host.Questa mi interessa: Tecnicamente perché il virus non può attaccare ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            VritualPC protegge dai virus (newbie) ?



            No... si se navighi da una macchina virtuale e

            non dal sistema host.

            Questa mi interessa: Tecnicamente perché il virus
            non può attaccare
            ?Ti riporto un passo della doc Microsoft sull' argomento:"For example, you might use Virtual PC at home so your family can use it to browse the Internet. This can eliminate worries about applications or files your family might downloadthose downloaded materials will not affect the host operating system. If the virtual machine becomes corrupted or infected with a virus, you can simply delete the virtual machine and start over."Trovi tutto il resto su:http://technet2.microsoft.com/WindowsServer/en/library/37a1103c-ab09-40af-a0d0-af18cf65d9261033.mspx?mfr=trueLinari sfigati... ricompilate che e' meglio!
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            VritualPC protegge dai virus (newbie) ?





            No... si se navighi da una macchina virtuale e


            non dal sistema host.



            Questa mi interessa: Tecnicamente perché il
            virus

            non può attaccare

            ?

            Ti riporto un passo della doc Microsoft sull'
            argomento:

            "For example, you might use Virtual PC at home so
            your family can use it to browse the Internet.
            This can eliminate worries about applications or
            files your family might downloadthose downloaded
            materials will not affect the host operating
            system. If the virtual machine becomes corrupted
            or infected with a virus, you can simply delete
            the virtual machine and start
            over."

            Trovi tutto il resto su:

            http://technet2.microsoft.com/WindowsServer/en/lib

            Linari sfigati... ricompilate che e' meglio!Che bel colpo basso ho inferto alle minchiate linare contro Windows... e ogni volta che mi capita un sistemista linux mi diverto a fargli fare figuracce xke' linux lo conosco meglio io di loro... ehehehChe la ricompilazione sia con voi! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:
            Che bel colpo basso ho inferto alle minchiate
            linare contro Windows...LOL, ma lo capisci l'inglese (rotfl) ?Il pezzo che hai postato è stato un autogol memorabile (rotfl) !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:



            VritualPC protegge dai virus (newbie) ?





            No... si se navighi da una macchina virtuale e


            non dal sistema host.



            Questa mi interessa: Tecnicamente perché il
            virus

            non può attaccare

            ?

            Ti riporto un passo della doc Microsoft sull'
            argomento:

            "For example, you might use Virtual PC at home so
            your family can use it to browse the Internet.
            This can eliminate worries about applications or
            files your family might downloadthose downloaded
            materials will not affect the host operating
            system. If the virtual machine becomes corrupted
            or infected with a virus, you can simply delete
            the virtual machine and start
            over."Non dice che non viene infettata, dice che nel caso (Molto probabile) che il sistema si introi fino a diventare inutilizzabile, puoi cancellare tutto e ricominciare da capo (rotfl)
            Linari sfigati... ricompilate che e' meglio!Alla fine non cambia nulla: Usi Windows, vieni infettato, reinstalla da zero :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:





            VritualPC protegge dai virus (newbie) ?







            No... si se navighi da una macchina
            virtuale
            e



            non dal sistema host.





            Questa mi interessa: Tecnicamente perché il

            virus


            non può attaccare


            ?



            Ti riporto un passo della doc Microsoft sull'

            argomento:



            "For example, you might use Virtual PC at home
            so

            your family can use it to browse the Internet.

            This can eliminate worries about applications or

            files your family might downloadthose
            downloaded

            materials will not affect the host operating

            system. If the virtual machine becomes corrupted

            or infected with a virus, you can simply delete

            the virtual machine and start

            over."

            Non dice che non viene infettata, dice che nel
            caso (Molto probabile) che il sistema si introi
            fino a diventare inutilizzabile, puoi cancellare
            tutto e ricominciare da capo
            (rotfl)


            Linari sfigati... ricompilate che e' meglio!

            Alla fine non cambia nulla: Usi Windows, vieni
            infettato, reinstalla da zero
            :DEcco un altro linaro incompetente. Allora... la tua installazione su macchina virtuale e' un file che basta salvarsi da qulche parte subito dopo l'installazione. Se becchi un virus basta cancellare la machina virtuale e ricrearne un'altra con il file che avevi salvato. Inoltre MS distribuisce delle immagini gia' con SO, e SQL Server e altre robe preinstallate per le aziende...Meglio che tribolare con Ubuntu che certamente non ha il supporto di driver che ha XP. vai a ricompilare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:
            Ecco un altro linaro incompetente. Allora... la
            tua installazione su macchina virtuale e' un file
            che basta salvarsi da qulche parte subito dopo
            l'installazione. Se becchi un virus basta
            cancellare la machina virtuale e ricrearne
            un'altra con il file che avevi salvato. Quindi non è vero che VirtualPC ti protegge dai virus.Semplicemente è un metodo per perdere meno tempo del solito usando BacatoWindows quando i Virus entrano a fare festa (rotfl) !!
            Inoltre
            MS distribuisce delle immagini gia' con SO, e SQL
            Server e altre robe preinstallate per le
            aziende...E questo cosa c'entra con il discorso :D ?
            Meglio che tribolare con Ubuntu che certamente
            non ha il supporto di driver che ha
            XP.Blah blah blah :D ! Intanto gli scanner HP SCSI su XP non funzionano, con Ubuntu server fila liscio come l'olio :D !!
            vai a ricompilare...Ignorantello mio, mi dici quand'è l'ultima volta che hai dovuto compilare il kernel e perché ?E ora corri a preparare le immagini del tuo sistema, non puoi sapere quand'è la prossima volta che Windows ti esploderà tra le mani :D !!Ma tu guarda, cosa bisogna inventarsi per poter usare un sistema amico dei Virus, una vergogna (rotfl) !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Ecco un altro linaro incompetente. Allora... la

            tua installazione su macchina virtuale e' un
            file

            che basta salvarsi da qulche parte subito dopo

            l'installazione. Se becchi un virus basta

            cancellare la machina virtuale e ricrearne

            un'altra con il file che avevi salvato.

            Quindi non è vero che VirtualPC ti protegge dai
            virus.
            Semplicemente è un metodo per perdere meno tempo
            del solito usando BacatoWindows quando i Virus
            entrano a fare festa (rotfl)
            !!


            Inoltre

            MS distribuisce delle immagini gia' con SO, e
            SQL

            Server e altre robe preinstallate per le

            aziende...

            E questo cosa c'entra con il discorso :D ?


            Meglio che tribolare con Ubuntu che certamente

            non ha il supporto di driver che ha

            XP.

            Blah blah blah :D ! Intanto gli scanner HP SCSI
            su XP non funzionano, con Ubuntu server fila
            liscio come l'olio :D
            !!


            vai a ricompilare...

            Ignorantello mio, mi dici quand'è l'ultima volta
            che hai dovuto compilare il kernel e perché
            ?
            E ora corri a preparare le immagini del tuo
            sistema, non puoi sapere quand'è la prossima
            volta che Windows ti esploderà tra le mani :D
            !!

            Ma tu guarda, cosa bisogna inventarsi per poter
            usare un sistema amico dei Virus, una vergogna
            (rotfl)
            !!I Linari non fanno altro che fare terrorismo diffondendo balle su prodotti che non conoscono anche se piu' volte ricompilatori mi hanno dato dello SparagestionaliVB. Io ho dimostrato di essere fra le poche persone tecnicamente in grado di scrivere su un forum pubblico. Il resto e' solo disinformazione fatta da regalatori di SW
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:
            I Linari non fanno altro che fare terrorismo
            diffondendo balle su prodotti che non conoscono
            anche se piu' volte ricompilatori mi hanno dato
            dello SparagestionaliVB. Io ho dimostrato di
            essere fra le poche persone tecnicamente in grado
            di scrivere su un forum pubblico. Il resto e'
            solo disinformazione fatta da regalatori di
            SWLLOOLL (rotfl) !!Smettila, ti prego, ho il mal di pancia dal ridere :D !!La tua frase "Io ho dimostrato di essere fra le poche persone tecnicamente in grado di scrivere su un forum pubblico", non rispondendo alle mie domande e le mie osservazioni è la ciliegina sulla torta :D !!Ti prego, continua a credere che i linari spendano più tempo a ricompilare il kernel di quanto ne spendi tu a combattere i Virus (Con VirtualPC, ah-ah-ah !), in questo modo non mi mancherà mai un buon motivo per farmi una grassa risata quando leggo i tuoi interventi ;) !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            I Linari non fanno altro che fare terrorismo

            diffondendo balle su prodotti che non conoscono

            anche se piu' volte ricompilatori mi hanno dato

            dello SparagestionaliVB. Io ho dimostrato di

            essere fra le poche persone tecnicamente in
            grado

            di scrivere su un forum pubblico. Il resto e'

            solo disinformazione fatta da regalatori di

            SW

            LLOOLL (rotfl) !!
            Smettila, ti prego, ho il mal di pancia dal
            ridere :D
            !!
            La tua frase "Io ho dimostrato di essere fra le
            poche persone tecnicamente in grado di scrivere
            su un forum pubblico", non rispondendo
            alle mie domande e le mie osservazioni è la
            ciliegina sulla torta :D
            !!

            Ti prego, continua a credere che i linari
            spendano più tempo a ricompilare il kernel di
            quanto ne spendi tu a combattere i Virus (Con
            VirtualPC, ah-ah-ah !), in questo modo non mi
            mancherà mai un buon motivo per farmi una grassa
            risata quando leggo i tuoi interventi ;)
            !!Non combatto con i virus per il semplice motivo che ho una vita sessuale soddisfacente e non perdo tempo a gironzolare per siti pieni di gnocca virtuale... mentre c'e' qualcuno che la notte non dorme per regalare il SW...
          • Anonimo scrive:
            Re: Anche per neofiti??!!?
            - Scritto da:
            Non combatto con i virus per il semplice motivo
            che ho una vita sessuale soddisfacente e non
            perdo tempo a gironzolare per siti pieni di
            gnocca virtuale...Niente antivirus quindi ? Difficile da credere, mi sembravi talmente preparato sulla Tecnica-Ninja-VirtualPC :D !
            mentre c'e' qualcuno che la
            notte non dorme per regalare il
            SW...Lo conosci il detto "chi dorme non piglia pesci" ?Tu continua a russare beato, che a fare qualcosa di utile a questo mondo ci penso io ;) !
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche per neofiti??!!?
      Sono l'autore del post,prima di tutto grazie per i consigli,adesso leggo un pò di guide su internet,poi provo ad imbarcami in questa avventura e vi faccio sapare come va a finire!!!
  • Anonimo scrive:
    Grande Cerbiatto!
    La migliore distro Desktop che abbia mai provato.Sono impressionato.Linux, avanti cosi'!
    • Super_Treje scrive:
      Re: Grande Cerbiatto!
      - Scritto da:

      La migliore distro Desktop che abbia mai provato.

      Sono impressionato.

      Linux, avanti cosi'!
      Ti impressioni facilmente allora :p :D O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Grande Cerbiatto!
      - Scritto da:

      La migliore distro Desktop che abbia mai provato.

      Sono impressionato.

      Linux, avanti cosi'!
      Semplicemente perche' e' tutta un clicca-clicca? E' solo l'ennesima scopiazzatura della filosofia Win
      • Anonimo scrive:
        Re: Grande Cerbiatto!
        - Scritto da:
        E' solo l'ennesima scopiazzatura della filosofia
        WinCon la differenza che non chiede il reboot dopo l'installazione dell'antivirusNon ha neppure il WGA !Scopiazzato proprio male, neh ;) ?
        • Kirisuto scrive:
          Re: Grande Cerbiatto!
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          E' solo l'ennesima scopiazzatura della filosofia

          Win

          Con la differenza che non chiede il reboot dopo
          l'installazione
          dell'antivirus
          Non ha neppure il WGA !
          Scopiazzato proprio male, neh ;) ?Malissimo! Senza Product Activation e WGA, la "User eXPerience" ne soffre terribilmente! :o :| :| :|:'(:'(:'( :p :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Grande Cerbiatto!
        Ma è un clicka clicka che funziona!Non c'è il registry che si incasina.Non deve essere reinstallato una volta al mese.Non ha un browser fuori standard.Non ti spia cosa guardi e cosa ascolti col media player o quando navighi.Non ti fa controlli di validità del software.Non ti chiede chiavi di attivazioni e menate varie.Non ti obbliga ad aggiornare alla nuova versione se non ti va.Non arriva preinstallato a forza e incluso nel prezzo di un nuovo PC.Non ha DRM e cazzate varie.Ha un mare di software inclusso nella distribuzione.
        • Kirisuto scrive:
          Re: Grande Cerbiatto!
          - Scritto da:
          Ma è un clicka clicka che funziona!

          Non c'è il registry che si incasina.

          Non deve essere reinstallato una volta al mese.

          Non ha un browser fuori standard.

          Non ti spia cosa guardi e cosa ascolti col media
          player o quando
          navighi.

          Non ti fa controlli di validità del software.

          Non ti chiede chiavi di attivazioni e menate
          varie.

          Non ti obbliga ad aggiornare alla nuova versione
          se non ti
          va.

          Non arriva preinstallato a forza e incluso nel
          prezzo di un nuovo
          PC.

          Non ha DRM e cazzate varie.

          Ha un mare di software inclusso nella
          distribuzione.Quoto.
      • Kirisuto scrive:
        Re: Grande Cerbiatto!
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        La migliore distro Desktop che abbia mai
        provato.



        Sono impressionato.



        Linux, avanti cosi'!



        Semplicemente perche' e' tutta un clicca-clicca?
        E' solo l'ennesima scopiazzatura della filosofia
        WinDato che funziona, piuttosto sarà una scopiazzatura del mac (idea) O)(geek)(ghost)(cylon)(linux)(apple) :D 8)
  • Kirisuto scrive:
    400 msg...
    ...e la giornata non è ancora finita.A confronto, Mandriva da ieri ad ora ha avuto poco più di 140 commenti su PI.Non c'è male, si direbbe che l'interesse per Ubuntu non accenna a diminuire da una versione all'altra, anzi...In questi giorni è anche uscita Debian 4.0, e ci sono stati più di 200 commenti.A naso comunque direi che tutte e tre hanno successo, Ubuntu va addirittura a gonfie vele.E direi anche che Ubuntu ha un effetto positivo di pubblicità indiretta per Debian, oltre al vantaggio della grande base di utenza con conseguente testing più ampio e rapido che in molti casi producono patch e bug fix che possono essere passati indietro a Debian, anche se in passato il team di Debian si era lamentato che Ubuntu attingesse tanto, ma contribuisse pochino (ma sempre meglio che niente), mentre a quanto pare ultimamente la collaborazione sarebbe in aumento.Dato però il target differente fra le normali release di Ubuntu e Debian, mi aspetterei che, se la collaborazione verrà intensificata ancora, Ubuntu potrà ricambiare Debian col massimo contributo con le versioni LTS, la prossima, con tutte le novità di Feisty e altre ancora, la feature freeze sarà circa tre mesi prima del rilascio, e in più con testing ancora più accurato e il supporto a più lungo termine, dovrebbe essere la 8.04 (e non la 7.10 come inizialmente avevano detto)
    • Sgabbio scrive:
      Re: 400 msg...
      sono 400 e più ma quelli di qualità sono assai pochini :(
      • Anonimo scrive:
        Re: 400 msg...
        - Scritto da: Sgabbio
        sono 400 e più ma quelli di qualità sono assai
        pochini
        :(Il tuo ne e' un fulgido esempio.
        • Anonimo scrive:
          Re: 400 msg...
          - Scritto da:

          - Scritto da: Sgabbio

          sono 400 e più ma quelli di qualità sono assai

          pochini

          :(

          Il tuo ne e' un fulgido esempio.allora anche il tuo e di conseguenza anche il mio :
          • Sgabbio scrive:
            Re: 400 msg...
            Si parlava del numero di messaggi ed io ho detto che sono pochi quelli di qualità
      • Anonimo scrive:
        Re: 400 msg...
        c'è comunque un interesse indipendentemente dalla qualità
        • Kirisuto scrive:
          Re: 400 msg...
          - Scritto da:
          c'è comunque un interesse indipendentemente dalla
          qualitàEsatto, anch'io volevo proprio sottolineare questa cosa... poi ho divagato un po' :$ :DComunque che Debian, normalmente, e a torto, ritenuta per pochi, abbia destato più interesse di Mandriva mi stupisce positivamente.Probabilmente le ultime rifiniture verso l'user-friendlyness senza per questo rinunciare alle doti di stabilità, sicurezza e collaudo accurato ne hanno allargato molto il bacino d'utenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            Mandriva è molto meglio di Ubuntu!!Ubuntu ha solo il nome di essere una derivata di Debian; inizia ad essere troppo pesante e troppo esigente di HW....tra un pò non sarà più Linux!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            cambia pure il kernel?
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            Non capisco..è una domanda o un consiglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            - Scritto da:
            Non capisco..è una domanda o un consiglio?Non lo so, ma quando vi leggo ho come la sensazione di sprecare il mio tempo libero.
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Non capisco..è una domanda o un consiglio?

            Non lo so, ma quando vi leggo ho come la
            sensazione di sprecare il mio tempo
            libero.Bhe non leggere più il forum. Uno ha detto che Ubuntu tra un pò, non sarà neppure più linux ed io gli ho detto se cambiano pure il kernel....
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Non capisco..è una domanda o un consiglio?



            Non lo so, ma quando vi leggo ho come la

            sensazione di sprecare il mio tempo

            libero.

            Bhe non leggere più il forum. Uno ha detto che
            Ubuntu tra un pò, non sarà neppure più linux ed
            io gli ho detto se cambiano pure il
            kernel....Eh,eh, l'ho detto io....ovviamente era provocatorio. ;) (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 msg...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Non capisco..è una domanda o un consiglio?





            Non lo so, ma quando vi leggo ho come la


            sensazione di sprecare il mio tempo


            libero.



            Bhe non leggere più il forum. Uno ha detto che

            Ubuntu tra un pò, non sarà neppure più linux ed

            io gli ho detto se cambiano pure il

            kernel....

            Eh,eh, l'ho detto io....ovviamente era
            provocatorio.
            ;) (linux)Il guaio è che a scuola insegnano l'italiano sempre peggio (scontiamo l'ondata di 68ini che passavano gli esami a calci in Q col 18 o peggio 24 politico), i telefonini e il rap completano l'opera e ora se non metti le faccine la gente non coglie l'ironia.
          • Kirisuto scrive:
            Re: 400 msg...
            - Scritto da:
            Mandriva è molto meglio di Ubuntu!!
            Ubuntu ha solo il nome di essere una derivata di
            Debian; inizia ad essere troppo pesante e troppo
            esigente di HW....tra un pò non sarà più
            Linux!!!!Io ormai con le derivate Debian mi trovo così bene che non potrei usare altro...Poi non sono affatto dogmatico, sotto sotto è sempre Linux, ma dopo i desktop caotici per esempio di Knoppix, o quelli desolatamente spogli, per me quello di Kubuntu, pulito e ordinato, ma con tutto quello che mi serve facilmente raggiungibile, è stato una sorpresa graditissima.E l'assenza dell'account root, perfettamente compensata però da su, sudo, kdesu e kdesudo, è una garanzia contro comportamenti insicuri da pigrizia. Al confronto, con Windows 2000, usando account limitati mi sento monco, perché se è vero che posso lanciare programmi con diritti di admin con runas, non posso però aprire cartelle usando altri diritti che quelli dell'utente corrente (salvo usare scomodi e goffi workaround, come la finestra di apertura file di un programma lanciato con diritti di admin), e sono quindi spesso costretto a sloggarmi e riloggarmi come admin.
          • aghost scrive:
            Re: 400 msg...

            Probabilmente le ultime rifiniture verso
            l'user-friendlyness senza per questo rinunciare
            alle doti di stabilità, sicurezza e collaudo
            accurato ne hanno allargato molto il bacino
            d'utenza.credo di essere un utente potenziale di linux, anche se da alcuni decenni uso windows (quindi non mi ritengo imbranatissimo), che spesso mi ha rotto le scatole e spinto a provare linuzzo in varie versioni, sia live che installate. Credo di aver provato quasi tutte quelle recenti. Ma una non vedeva la rete, quell'altra non vedeva il modem, quell'altra ancora la scheda video, un'altra cosa c'era da impazzire a fargli vedere un telefono con modem...Insomma sono sempre tornato indietro con le pive nel sacco, se devi configurare una cosa a mano è un delirio per chi viene da windows. Anche la comunità linux non è proprio amichevole, una volta ho chiesto a un tizio come configurare un desktop, mi ha detto sprezzantemente "leggi le istruzioni", sono andato a vedere, 200 pagine!!!Un'altra cosa che non ho mai capito poi è perché il sistema non veda i dischi da subito ma sia necessario "montarli" e non si sappia dove cacchio sono i file sul disco fisso...Sarà banale a chi è gia esperto, ma sono complicazioni che fanno scappare a gambe levate i novizi abituati alla (realtiva) semplicità di winzozz.Non sono refrattario alle novità, ma se cambiare sistema operativo significa un altro calvario oltre a quello quotidiano che procura windows con tutte le sue menate, no grazie :)http://www.aghost.wordpress.com/
          • Kirisuto scrive:
            Re: 400 msg...
            Ti rispondo alla questione dei dischi: se hai un PC "pulito", puoi mettere tutto in automatico, ma se sul PC hai già un altro SO e vuoi preservarlo con tutti i dati, devi per forza preparare il disco e far spazio al nuovo SO.Dovresti ripartizionare anche se tu avessi solo Linux e volessi in seguito installare Windows.In ogni caso, anche su Windows usare più partizioni, almeno 3, una per i programmi, una per i dati e una per il file di swap, che è meglio lasciare da solo per ridurre la frammentazione delle altre partizioni, è utile, e se mai partizionerai i dischi su Windows, scoprirai che i tool più usati, sia quello fornito di serie con Windows che Partition Magic (meglio quest'ultimo, che supporta anche partizioni e file system non MS), somigliano moltissimo ai tool grafici disponibili su linux, come QTParted e GParted.Se poi tu avessi avuto mai la sfortuna di usare i vecchi tool MS per DOS e Windows 9x, ricorderesti che sono molto più difficili e meno flessibili di quelli per linux, con limitazioni che definire primitive è poco.
      • Kirisuto scrive:
        Re: 400 msg...
        - Scritto da: Sgabbio
        sono 400 e più ma quelli di qualità sono assai
        pochini
        :(Come dicevano gli agenti delle dive di Holliwood "Che si sparli, purché si parli" :p
    • Kirisuto scrive:
      Re: 400 msg...
      Siamo a 666 msg! Un OMEN per MS? (ghost)(ghost)(ghost) :o :| :p[img]http://www.ridens.it/fotoBig/RaulCremona.jpg[/img](idea)(ghost) :D
  • Anonimo scrive:
    Sono senza parole
    Ho usato windows, ho usato linux, ho usato osx, e non vi dirò quale dei tre uso attualmente ne quale preferisco... quello che dirò però è che (e flammatemi pure, non mi interessa) sono depresso quando leggo le discussioni che spesso saltano fuori in un forum come quello di punto informatico che, in teoria, dovrebbe esser serio... leggo i topic nella speranza di discutere obiettivamente di una notizia più a meno importante, e tutto ciò che leggo sono flame e guerre sante: windows è meglio di linux, linux è meglio di windows, e praticamente MAI che vengano sollevate argomentazioni sensate... i post che lo fanno sono perle rare e vengono subitaneamente trasformati in confronti ridicoli, con frasi tipo "vista sta su un dvd, quindi è meglio" oppure "linux è open, quindi è meglio", o "osx ha l'interfaccia più pacioccosa, quindi è meglio"... scusatemi, ma è patetico, e mi spiace un sacco per chi, purtroppo, tenta di fare discussioni sensate e vede i propri thread trasformati in inutili gare "a chi ce l'ha più lungo". Detto questo, mi eclisso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono senza parole
      - Scritto da:
      Ho usato windows, ho usato linux, ho usato osx, e
      non vi dirò quale dei tre uso attualmente ne
      quale preferisco... quello che dirò però è che (e
      flammatemi pure, non mi interessa) sono depresso
      quando leggo le discussioni che spesso saltano
      fuori in un forum come quello di punto
      informatico che, in teoria, dovrebbe esser
      serio... Serio ? Io lo leggo da un po' tanto per far pausa ma di certo non splende proprio per serieta'.- gli articoli sono estremamente sommari e con contenuto scientifico irrilevante (dirai, ok non e' un quotidiano scientifico)- i forum sono pieni di flamer, trolls, sapputelli, lamers, amministratori di sistema frustrati...la cosa + comune sono gli insulti, penso che il 90% della gente ci scriva solamente per dare l'impressione di saperne qualcosa. Poi scopri che nella vita reale il loro contributo all'informatica o in genere alla comunita' scientifica e' zero. Se passi il tuo tempo a cercare di dimostrare agli altri quanto sei bravo non vai da nessuna parte. Almeno nel mondo scientifico/accademico.- il sistema di valutazione privilegia gli utenti registrati che risolvono discussioni con giudizi sommari tipo OT o flame.- quasi tutti i forum discutono di argomenti inutili come quelli che elenchi: guerre sulle patch di windows o sull'ultima release di ubuntu. Insomma, mi diverte leggerlo ogni tanto per fare delle pause se studio o lavoro (meglio che fumare una sigaretta), ma penso che vada considerato un tabloid del web. Con nessun contenuto tecnico o scientifico rilevante.saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono senza parole
        Certo...certo..... (troll4)(troll4)(troll4)(troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono senza parole
        Una volta era diverso però.C'erano programmatori e gente che si registrava ed aveva il suo avatar.C'era Alex_TG che conosceva assembly e linguaggi a basso livello.C'era un tipo strano con una vasta cultura, un po' sociologo, un po' sistemista, un po' programmatore che si chiamava Mechano.E ci stava un sacco di altra gente che si confrontava su argomenti tecnici anche molto spinti, con qualche riga di codice o spiegazioni tecniche su hardware e software.Ora sembrano esserci orde di ragazzetti che giocano al PC quando tornano da scuola e sognano l'informatica dei soldi e dei venditori in giacca e cravatta.Oppure i programmatori Visual Basic ex-cacciavitari assemblatori di PC da cantina.Il livello è scaduto e la gente in gamba se ne è andata o segue sporadicamente in modo anonimo o legge soltanto un po' schifata alla ricerca di qualche nozione interessante di quei pochi ancora sani di mente.
  • Anonimo scrive:
    Tempo di installazione: 80 minuti!!!!
    Tempo di installazione per Ubuntu 7.0.4 = 80 minuti!!!!Sono troppi!!!Windows Vista si installa in 20 minuti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
      Piccolo particolare: ti installa una frazione del sw sotto ubuntu.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
        - Scritto da:
        Piccolo particolare: ti installa una frazione del
        sw sotto
        ubuntu.Sei sicuro?CD di ubuntu = 700MBDVD di Vista = 3.5GB circa
        • Anonimo scrive:
          Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Piccolo particolare: ti installa una frazione
          del

          sw sotto

          ubuntu.

          Sei sicuro?
          CD di ubuntu = 700MB
          DVD di Vista = 3.5GB circanon è che sia un grande complimento per vista...dato che poi dovrai comunque installarti antivirus, office, software di fotoritocco etc etc
        • Giambo scrive:
          Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Piccolo particolare: ti installa una frazione
          del

          sw sotto

          ubuntu.

          Sei sicuro?
          CD di ubuntu = 700MB
          DVD di Vista = 3.5GB circaControlla lo spazio occupato sul disco al termine dell'installazione ;) !
        • Anonimo scrive:
          Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!

          Sei sicuro?
          CD di ubuntu = 700MB
          DVD di Vista = 3.5GB circaDVD di Ubuntu = 4GB
          • Anonimo scrive:
            Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
            - Scritto da:

            Sei sicuro?

            CD di ubuntu = 700MB

            DVD di Vista = 3.5GB circa

            DVD di Ubuntu = 4GBCD di Ubuntu = 700MB + quello che si scarica via rete... al che gli 80 minuti sono più che giustificati...
        • Anonimo scrive:
          Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
          Veramente vista è un 1Gb in meno di quanto riportato...e compendia tutte le versioni...Minchia 80 min da suicidio...Io non avrei retto ...ai 45 min avrei stoppato :D
    • pane@rita scrive:
      Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
      - Scritto da:
      Tempo di installazione per Ubuntu 7.0.4 = 80
      minuti!!!!
      Sono troppi!!!sì, in effetti sono troppi, ieri l'ho installato su 4 computer, uno anche con partizionamento di ntfs e non ho rilevato tempi così lunghi.Su quale hw hai rilevato questo problema?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
        - Scritto da: pane@rita

        - Scritto da:

        Tempo di installazione per Ubuntu 7.0.4 = 80

        minuti!!!!

        Sono troppi!!!

        sì, in effetti sono troppi, ieri l'ho installato
        su 4 computer, uno anche con partizionamento di
        ntfs e non ho rilevato tempi così
        lunghi.

        Su quale hw hai rilevato questo problema?Forse su un pentium 3 600 mhz... linux non gira anche sui ferrivecchi?LOL
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
      - Scritto da:
      Tempo di installazione per Ubuntu 7.0.4 = 80
      minuti!!!!
      Sono troppi!!!
      Windows Vista si installa in 20 minuti.se lo installi in una partizione con ntfs senza formattarla può succedere...però anche tu, un fs più decente no?(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
      (ghost) strano.. anche io con dvd ubuntu ma non ho cronometrato però non penso ci abbia messo più di 15-20 minstrano...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!

      Windows Vista si installa in 20 minuti...ma poi devi riformattare ogni mese, installare service pack e patch per ore, e perdere tempo per spyware, worm, dialer, etc..
    • Anonimo scrive:
      Re: Tempo di installazione: 80 minuti!!!
      Tempo d'installazione su spazio non partizionato: 18 minuti! altro che 80 minuti
  • Anonimo scrive:
    Ma cosa ci guadagnano?
    Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?E' evidente che prima o poi non riusciranno più a coprire le spese con le donazioni oppure dovranno necessariamente mettere un freno al loro stesso sviluppo.E non venite a dirmi dei soliti metodi misteriosi di guadagni con il freesoftware che noi non riusciamo a capire... forse perchè non esistono? (newbie)Se non vendi sei destinato a crepare e Canonical creperà non appena quel riccone sudafricano si romperà le palle di regalare soldi a una combriccola di fanatici del software.Bye bye... 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa ci guadagnano?
      - Scritto da:
      Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?
      c'è chi è pagato, chi lo fa per hobby, chi si diverte...a te cosa te ne cala?se il tuo software sarà migliore del loro sta sicuro che il posto non lo perdi.
      E non venite a dirmi dei soliti metodi misteriosi
      di guadagni con il freesoftware che noi non
      riusciamo a capire... forse perchè non esistono?puoi chiedere a redhat
      Se non vendi sei destinato a crepare e Canonical
      creperà non appena quel riccone sudafricano si
      romperà le palle di regalare soldi a una
      combriccola di fanatici del
      software.Ci sono pareri disaccordi quanto possa rendere il modello canonical...gli sviluppatori di mandriva ritengono che entro 3-5 anni chiuda.Possibile. C'è anche chi ipotizza più o meno fantasiosamente che tra qualche anno ubuntu sarà una distro opensolaris acquisita da sun.Mark Shuttleworth ha recentemente dichiarato che attualmente canonical è finanziata per il 30% da lui...Se non sono dichiarazione di facciata, e non vedo perché, direi che autosostenersi per il 70% dopo meno di tre anni dalla sua nascita non è male.Devi considerare che si confronta in un mercato dove la torta è sempre stata spartita da redhat/novell.
      Bye bye... 8)Ciao, peccato tu abbia voluto esporre con toni da flame e troll perché l'argomento è invece interessante
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa ci guadagnano?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?


        c'è chi è pagato, chi lo fa per hobby, chi si
        diverte...

        a te cosa te ne cala?

        se il tuo software sarà migliore del loro sta
        sicuro che il posto non lo
        perdi.


        E non venite a dirmi dei soliti metodi
        misteriosi

        di guadagni con il freesoftware che noi non

        riusciamo a capire... forse perchè non esistono?

        puoi chiedere a redhatinfatti redhat il software lo vende includendo pacchetti proprietari nelle versioni enterprise e assistenza "obbligatoria"... triste come modello di business, ma è pur sempre una forma di sostentamente dignitosa


        Se non vendi sei destinato a crepare e Canonical

        creperà non appena quel riccone sudafricano si

        romperà le palle di regalare soldi a una

        combriccola di fanatici del

        software.

        Ci sono pareri disaccordi quanto possa rendere il
        modello canonical...gli sviluppatori di mandriva
        ritengono che entro 3-5 anni
        chiuda.
        Possibile. C'è anche chi ipotizza più o meno
        fantasiosamente che tra qualche anno ubuntu sarà
        una distro opensolaris acquisita da
        sun.

        Mark Shuttleworth ha recentemente dichiarato che
        attualmente canonical è finanziata per il 30% da
        lui...
        Se non sono dichiarazione di facciata, e non vedo
        perché, direi che autosostenersi per il 70% dopo
        meno di tre anni dalla sua nascita non è
        male.
        Devi considerare che si confronta in un mercato
        dove la torta è sempre stata spartita da
        redhat/novell.



        Bye bye... 8)

        Ciao, peccato tu abbia voluto esporre con toni da
        flame e troll perché l'argomento è invece
        interessantese ci ragioni un po' ti rendi conto che il software open source e/o il freesoftware freneranno lo sviluppo a medio e lungo periodoin alcuni casi il fenomeno è già visibile (vedi server web, dove l'unico concorrente che può permettersi il lusso di di lottare contro apache e microsofteppure apache è fermo da anni all'eta' della pietra
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?




          c'è chi è pagato, chi lo fa per hobby, chi si

          diverte...



          a te cosa te ne cala?



          se il tuo software sarà migliore del loro sta

          sicuro che il posto non lo

          perdi.




          E non venite a dirmi dei soliti metodi

          misteriosi


          di guadagni con il freesoftware che noi non


          riusciamo a capire... forse perchè non
          esistono?



          puoi chiedere a redhat

          infatti redhat il software lo vende includendo
          pacchetti proprietari nelle versioni enterprise e
          assistenza "obbligatoria"... triste come modello
          di business, ma è pur sempre una forma di
          sostentamente
          dignitosaLo decidi tu cos'e' dignitoso e cosa non lo e' ?


          Se non vendi sei destinato a crepare e
          Canonical


          creperà non appena quel riccone sudafricano si


          romperà le palle di regalare soldi a una


          combriccola di fanatici del


          software.



          Ci sono pareri disaccordi quanto possa rendere
          il

          modello canonical...gli sviluppatori di mandriva

          ritengono che entro 3-5 anni

          chiuda.

          Possibile. C'è anche chi ipotizza più o meno

          fantasiosamente che tra qualche anno ubuntu sarà

          una distro opensolaris acquisita da

          sun.



          Mark Shuttleworth ha recentemente dichiarato che

          attualmente canonical è finanziata per il 30% da

          lui...

          Se non sono dichiarazione di facciata, e non
          vedo

          perché, direi che autosostenersi per il 70% dopo

          meno di tre anni dalla sua nascita non è

          male.

          Devi considerare che si confronta in un mercato

          dove la torta è sempre stata spartita da

          redhat/novell.






          Bye bye... 8)



          Ciao, peccato tu abbia voluto esporre con toni
          da

          flame e troll perché l'argomento è invece

          interessante

          se ci ragioni un po' ti rendi conto che il
          software open source e/o il freesoftware
          freneranno lo sviluppo a medio e lungo
          periodoSe non ci fosse il freesoftware a fare da collante non ci sarebbe modo nemmeno di collegarsi alle librerie altrui a pagamento, le interfacce sarebbero tutte diverse e tutte proprietarie e sarebbe un caos di formati non compatibili.
          in alcuni casi il fenomeno è già visibile (vedi
          server web, dove l'unico concorrente che può
          permettersi il lusso di di lottare contro apache
          e
          microsoftIn realta' e' apache che lotta contro il monopolio microsoft che tenta di invadere anche il mercato server con poco successo.
          eppure apache è fermo da anni all'eta' della
          pietra
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:




            Cosa ci guadagnano a regalare il loro
            lavoro?






            c'è chi è pagato, chi lo fa per hobby, chi si


            diverte...





            a te cosa te ne cala?





            se il tuo software sarà migliore del loro sta


            sicuro che il posto non lo


            perdi.






            E non venite a dirmi dei soliti metodi


            misteriosi



            di guadagni con il freesoftware che noi non



            riusciamo a capire... forse perchè non

            esistono?





            puoi chiedere a redhat



            infatti redhat il software lo vende includendo

            pacchetti proprietari nelle versioni enterprise
            e

            assistenza "obbligatoria"... triste come modello

            di business, ma è pur sempre una forma di

            sostentamente

            dignitosa

            Lo decidi tu cos'e' dignitoso e cosa non lo e' ?




            Se non vendi sei destinato a crepare e

            Canonical



            creperà non appena quel riccone sudafricano
            si



            romperà le palle di regalare soldi a una



            combriccola di fanatici del



            software.





            Ci sono pareri disaccordi quanto possa rendere

            il


            modello canonical...gli sviluppatori di
            mandriva


            ritengono che entro 3-5 anni


            chiuda.


            Possibile. C'è anche chi ipotizza più o meno


            fantasiosamente che tra qualche anno ubuntu
            sarà


            una distro opensolaris acquisita da


            sun.





            Mark Shuttleworth ha recentemente dichiarato
            che


            attualmente canonical è finanziata per il 30%
            da


            lui...


            Se non sono dichiarazione di facciata, e non

            vedo


            perché, direi che autosostenersi per il 70%
            dopo


            meno di tre anni dalla sua nascita non è


            male.


            Devi considerare che si confronta in un
            mercato


            dove la torta è sempre stata spartita da


            redhat/novell.









            Bye bye... 8)





            Ciao, peccato tu abbia voluto esporre con toni

            da


            flame e troll perché l'argomento è invece


            interessante



            se ci ragioni un po' ti rendi conto che il

            software open source e/o il freesoftware

            freneranno lo sviluppo a medio e lungo

            periodo

            Se non ci fosse il freesoftware a fare da
            collante non ci sarebbe modo nemmeno di
            collegarsi alle librerie altrui a pagamento, le
            interfacce sarebbero tutte diverse e tutte
            proprietarie e sarebbe un caos di formati non
            compatibili.


            in alcuni casi il fenomeno è già visibile (vedi

            server web, dove l'unico concorrente che può

            permettersi il lusso di di lottare contro apache

            e

            microsoft

            In realta' e' apache che lotta contro il
            monopolio microsoft che tenta di invadere anche
            il mercato server con poco
            successo.Si certo... tutte le applicazioni .NET le fanno girare su OpenSource... ma smettiamola

            eppure apache è fermo da anni all'eta' della

            pietra
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?

            Si certo... tutte le applicazioni .NET le fanno
            girare su OpenSource... ma
            smettiamola :-o
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:


            Si certo... tutte le applicazioni .NET le fanno

            girare su OpenSource... ma

            smettiamola

            :-oPerche' esistono le applicazioni .NET ? Qualcuno le usa ?? Mai viste !!! (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Si certo... tutte le applicazioni .NET le
            fanno


            girare su OpenSource... ma


            smettiamola



            :-o

            Perche' esistono le applicazioni .NET ? Qualcuno
            le usa ?? Mai viste !!!
            (rotfl)Veramente... ne stai appena usando una... lo vedi il aspx nell'indirizzo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Si certo... tutte le applicazioni .NET le
            fanno


            girare su OpenSource... ma


            smettiamola



            :-o

            Perche' esistono le applicazioni .NET ? Qualcuno
            le usa ?? Mai viste !!!
            (rotfl)è probabile che nel tuo computer ce ne siano diverse, ma non te ne accorgi visto che non sono lente come java @^
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            Si si continuate a vivere di legende metropolitane e informazioni vecchie.Le aziende enterprise quelle che producono i grandi software per le PA usano Java non certo .NET.Il fatto è che nelle grandi aziende ormai il multipiattaforma è d'obbligo e .NET non lo è.Java poi dalla 1.4 è completamente diverso dal passato per prestazioni e ricchezza di features e strumenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:
            Si si continuate a vivere di legende
            metropolitane e informazioni
            vecchie.

            Le aziende enterprise quelle che producono i
            grandi software per le PA usano Java non certo
            .NET.(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?

          infatti redhat il software lo vende includendo
          pacchetti proprietari nelle versioni enterprisequello è più il modello di novell...centos è pressoché uguale a redhat, nel caso di redhat l'assistenza (affatto obbligatoria, si può usare centos rinunciando all'assistenza di rh...io come ufficio non lo farei, ma questa è una valutazione personale)
          se ci ragioni un po' ti rendi conto che il
          software open source e/o il freesoftware
          freneranno lo sviluppo a medio e lungo
          periodo
          non sono d'accordo e i 15 anni di sviluppo open (parlando da linux in poi senza parlare di gnu, maggiormente legato al software libero prima che aperto) non sembrano darti ragione affatto...
          eppure apache è fermo da anni all'eta' della
          pietraquesta è una tua valutazione che personalmente non condivido.Sarebbe interessante anche analizzare le differenze tecniche e di prestazione tra apache 1, 2 e 2.2...non è che lo sviluppo si misura esclusivamente dal numero di versione, lasciamolo al marketing questo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:


            infatti redhat il software lo vende includendo

            pacchetti proprietari nelle versioni enterprise

            quello è più il modello di novell...

            centos è pressoché uguale a redhat, nel caso di
            redhat l'assistenza (affatto obbligatoria, si può
            usare centos rinunciando all'assistenza di
            rh...io come ufficio non lo farei, ma questa è
            una valutazione
            personale)


            se ci ragioni un po' ti rendi conto che il

            software open source e/o il freesoftware

            freneranno lo sviluppo a medio e lungo

            periodo



            non sono d'accordo e i 15 anni di sviluppo open
            (parlando da linux in poi senza parlare di gnu,
            maggiormente legato al software libero prima che
            aperto) non sembrano darti ragione
            affatto...portami un solo esempio di innovazione fatta dal mondo del freesoftware e per favore lascia perdere linux che si basa su un modello di kernel obsoletissimo già negli anni 80l'open source si arrampica per raggiungere e ammazzare il software commerciale, dopo averlo fatto si siede sul trono e nessuno potrà mai cambiare le sorti, così come non si può fermare un kamikaze, non è possibile fare concorrenza a chi regala il suo lavoro, fermando di fatto lo sviluppo e l'economia ITalcuni dicono che l'open source rappresenta il modello comunista proiettato nel software, beh... forse non hanno tutti i torti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            Dunque.....vediamo.....mi pare che tutta internet si basi su standard aperti (e quindi open) e che l'implementazione + usata,abusata, presa a modello, copiata e personalizzata dello stack TCP/IP sia quella che proviene dai BSD...quindi eccoti servito. Se poi non consideri internet un'innovazione.....Ah, e non vogliamo vedere il GCC? e perl? e lo stesso apache?
          • Giambo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:
            portami un solo esempio di innovazione fatta dal
            mondo del freesoftware Il freesoftware e' un'innovazione lui stesso, non credi ?Se vogliamo parlare di vere innovazioni, e non di quelle spacciate come tali da volantini e markettari, direi che negli ultimi 20 anni nel mondo del software se ne sono viste poche ...
            e per favore lascia
            perdere linux che si basa su un modello di kernel
            obsoletissimo già negli anni
            80Potresti motivare, sono curioso ...
            l'open source si arrampica per raggiungere e
            ammazzare il software commerciale,Oh, ma sei sicuro di quel che dici ? Non mi pare mai di aver letto dichiarazioni in questo senso da parte degli sviluppatori opensource ...
            alcuni dicono che l'open source rappresenta il
            modello comunista proiettato nel software, Alcuni dicono di essere stati rapiti dagli alieni. Questi ultimi sono piu' credibili ;) !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:

            e per favore lascia
            perdere linux che si basa su un modello di kernel
            obsoletissimo già negli anni
            80si ma vogliamo farla sta discussione sui microkernel?A me piacque molto l'equazione sentita a una conferenza: il microkernel sono come denilson...bello, ma lato prestazioni...mahquesta superiorità nelle prestazione sbandierata del microkernel è tutto da dimostrare e alla prova dei fatti spesso infondata.
            l'open source si arrampica per raggiungere e
            ammazzare il software commerciale, dopo averlo
            fatto si siede sul trono e nessuno potrà mai
            cambiare le sorti, così come non si può fermare
            un kamikaze, non è possibile fare concorrenza a
            chi regala il suo lavoro, fermando di fatto lo
            sviluppo e l'economia
            ITmah devo sempre capire come mai degli hobbysti (che poi non lo sono visto che torvalds riceve assegni da rh e non è l'unico) riescano ad ammazzare software proprietario come quello che potresti produrre tu e che sarebbe, dunque, di qualità eccelsa...davvero non si capisce...software così scadenti che battono capolavori di ingegneria del software quali quelli che tu sforni quotidianamente?
            alcuni dicono che l'open source rappresenta il
            modello comunista proiettato nel software, beh...
            forse non hanno tutti i
            tortialcuni dicono cazzate e tu avallandone gli emuli in quanto cazzaro
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:
            alcuni dicono che l'open source rappresenta il
            modello comunista proiettato nel software, beh...
            forse non hanno tutti i
            tortiMiiii vuoi vedere che i programmatori opensource in realtà sono i Puffi?http://it.geocities.com/nonsoloscacchinews/Puffi_comunisti.htm
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:
            alcuni dicono che l'open source rappresenta il
            modello comunista proiettato nel software, beh...
            forse non hanno tutti i
            tortiahahahahahhahahahahahaSiete veramente tristi, quanto rosicate.Perche' voi a vedere cerbiatti e pinguini pascolare, rosicate, e molto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?


          - Scritto da:
          infatti redhat il software lo vende includendo
          pacchetti proprietari nelle versioni enterprise e
          assistenza "obbligatoria"... triste come modello
          di business, ma è pur sempre una forma di
          sostentamente
          dignitosaSicuramente piu' dignitoso che fare che so: l'astrosurfer microsoft... (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:


            - Scritto da:



            infatti redhat il software lo vende includendo

            pacchetti proprietari nelle versioni enterprise
            e

            assistenza "obbligatoria"... triste come modello

            di business, ma è pur sempre una forma di

            sostentamente

            dignitosa

            Sicuramente piu' dignitoso che fare che so:
            l'astrosurfer microsoft...l'astrosurfer... altra stupida leggenda linara...vorrei tanto fare come a roswell, aprire la testa di un linaro per capire cosa c'è dentro

            (rotfl)chissà...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?

            vorrei tanto fare come a roswell, aprire la testa
            di un linaro per capire cosa c'è
            dentronel caso dei winari puoi risparmiarti la fatica (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:
            l'astrosurfer... altra stupida leggenda linara...

            vorrei tanto fare come a roswell, aprire la testa
            di un linaro per capire cosa c'è
            dentroMa se è solo una leggenda, non ti vergogni a difendere a gratis un'azienda pluripregiudicata e i suoi prodotti fasulli e bacati che ogni hanno si portano via oltre 1 miliardo di euro dalle aziende e dagli utenti per farci le stesse cose che con Linux faremmo gratis e quei soldi li potremmo impegnare meglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            l'astrosurfer... altra stupida leggenda
            linara...



            vorrei tanto fare come a roswell, aprire la
            testa

            di un linaro per capire cosa c'è

            dentro

            Ma se è solo una leggenda, non ti vergogni a
            difendere a gratis un'azienda pluripregiudicata e
            i suoi prodotti fasulli e bacati che ogni hanno
            si portano via oltre 1 miliardo di euro dalle
            aziende e dagli utenti per farci le stesse cose
            che con Linux faremmo gratis e quei soldi li
            potremmo impegnare
            meglio?innanzitutto nemmeno sai il significato di pluripregiudicato, dopodicchè ti informo che il mercato mondiale è libero e se questo non ti piace allora iniziamo a ritirare tutto l'alcol e l'abbigliamento italiani super pagati che portano soldoni al nostro paeseaggiungo infine che tu non conosci il software microsoft, probabilmente nemmeno sei un vero programamtore, altrimenti ci penseresti due volte prima di convicerti che il software microsoft sia bacato e fasulloe poi permettimi di dirti che in questo mondo molte cose viaggiano con la simpatia... e a me il mondo open source e la gente che ci sta dentro (sebbene non rappresenti una minaccia pr il mio lavoro) mi sono particoarmente antipatici... che ci vuoi fa', pazienza ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?

            (sebbene non rappresenti una minaccia pr il mio
            lavoro) (rotfl)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            il mercato dei Sistemi Operativi non è libero, anzi quando in un supermercato troverò un cassone marchiato con un sistema operativo diverso da quello di microsoft, ne riparleremo :PCmq il software di Microsoft è bacato, insomma non mi vorrai dire che non ha nessun errore ed è lindo .(capisco essere sostenitori ma dire che non ha bug è assurdo)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma cosa ci guadagnano?
            - Scritto da: Sgabbio
            il mercato dei Sistemi Operativi non è libero,
            anzi quando in un supermercato troverò un cassone
            marchiato con un sistema operativo diverso da
            quello di microsoft, ne riparleremo
            :P


            Cmq il software di Microsoft è bacato, insomma
            non mi vorrai dire che non ha nessun errore ed è
            lindo
            .non è perfetto, ma spesso è molto più articolato e studiato nei dettagli, chi non se ne accorge è probabile che abbia i paraocchi



            (capisco essere sostenitori ma dire che non ha
            bug è
            assurdo)forse non mi sono espresso perfettamente o non mi avete capito
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa ci guadagnano?
      Se il SW è gratis, il business si sposta su HW e, soprattutto, servizi.Va da sé che le personalizzazioni del SW ad hoc per le singole aziende resteranno sempre un business che non viene scalfito dall'Open Source, anzi, a chi fornisce soluzioni "chiavi in mano", basarsi su SO e applicativi Open Source può servire a poter praticare al cliente un prezzo più vantaggioso senza intaccare il proprio margine, magari anche aumentandolo un pochino.Molte grandi aziende di HW e servizi finanziano lo sviluppo del SW Open Source, ne hanno tutto l'interesse, addirittura sia Itanium che Athlon64 sono stati pienamente sfruttati da Linux molto prima che da Windows.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa ci guadagnano?
        Io faccio così.Ho una versione gratuita che le aziende scaricano e se la provano.Così si diffonde mi faccio conoscere, e poi... L'appetito vien mangiando e tutto ciò che si discosta dall'applicativo base mi faccio pagare analisi e modifiche.Dopo un certo periodo queste modifiche finiscono nel pacchetto principale che diventa più completo ed evolve, e ricomincia, con altre modifiche analisi e pagamento per queste, che dopo un certo periodo finiscono nel pacchetto base, ecc.Lo trovo un sistema di sviluppo abbastanza buono. Molto corretto anche, e poi le aziende con cui hai a che fare pian piano acquistano fiducia e ti vdono più come un collaboratore che come un venditore di qualcosa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?
          - Scritto da:
          Io faccio così.

          Ho una versione gratuita che le aziende scaricano
          e se la
          provano.
          Così si diffonde mi faccio conoscere, e poi...
          L'appetito vien mangiando e tutto ciò che si
          discosta dall'applicativo base mi faccio pagare
          analisi e
          modifiche.

          Dopo un certo periodo queste modifiche finiscono
          nel pacchetto principale che diventa più completo
          ed evolve, e ricomincia, con altre modifiche
          analisi e pagamento per queste, che dopo un certo
          periodo finiscono nel pacchetto base,
          ecc.

          Lo trovo un sistema di sviluppo abbastanza buono.
          Molto corretto anche, e poi le aziende con cui
          hai a che fare pian piano acquistano fiducia e ti
          vdono più come un collaboratore che come un
          venditore di
          qualcosa.

          questo è il meccanismo adottato dalle software house da sempre con l'unica differenza che hanno sempre preferito mantenere la proprietà dei sorgenti (sebbene a volte sia stata concessa la visioni di questi ultimi al cliente)ultimamente invece, con tutto sto buonismo suicida, le software house perdono di fatto la proprietà sui propri sorgenti, avviandosi lentamente verso un mondo di fork che se non li porterà alla morte, quanto meno non consentirà la crescita e lo sviluppo aziendalebrutta bestia l'infatuazione religiosa... è come una malattia, una condizione mentale che non ti fa vedere oltre
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa ci guadagnano?
        - Scritto da:
        Se il SW è gratis, il business si sposta su HW e,
        soprattutto,
        servizi.
        Va da sé che le personalizzazioni del SW ad hoc
        per le singole aziende resteranno sempre un
        business che non viene scalfito dall'Open Source,
        anzi, a chi fornisce soluzioni "chiavi in mano",di fatto freni lo sviluppo e la ricerca, in quanto software come ad esempio photoshop o 3ds non potranno mai crescere nella sleale concorrenza open sourcequesto spiega anche perchè adobe di entrare seriamente nel mondo linux non ne vuole prprio sentire
        basarsi su SO e applicativi Open Source può
        servire a poter praticare al cliente un prezzo
        più vantaggioso senza intaccare il proprio
        margine, magari anche aumentandolo un
        pochino.
        Molte grandi aziende di HW e servizi finanziano
        lo sviluppo del SW Open Source, ne hanno tutto
        l'interesse, addirittura sia Itanium che Athlon64
        sono stati pienamente sfruttati da Linux molto
        prima che da
        Windows.chissà dove finiremo di questo passo... speriamo solo che questi esaltati sovversivi del software un giorno apriranno gli occhi
        • Kirisuto scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Se il SW è gratis, il business si sposta su HW
          e,

          soprattutto,

          servizi.

          Va da sé che le personalizzazioni del SW ad hoc

          per le singole aziende resteranno sempre un

          business che non viene scalfito dall'Open
          Source,

          anzi, a chi fornisce soluzioni "chiavi in mano",

          di fatto freni lo sviluppo e la ricerca, in
          quanto software come ad esempio photoshop o 3ds
          non potranno mai crescere nella sleale
          concorrenza open
          source
          Ma non è vero! Prima di approdare su Photoshop, 3ds e simili, gran parte del SW grafico come lo conosciamo oggi ha iniziato a svilupparsi, per il 2d commerciale, fotoritocco etc., sui mac, in forma commerciale proprio come ora, così come commerciali erano i programmi CAD, sia su PC che su WS, mentre il 3d è nato in ambito accademico e scientifico e veniva sviluppato da scienziati, ricercatori, professori e studenti nelle università e centri di ricerca, nonché dai ricercatori di aziende come SGI, che però in qualche maniera rendevano noti i risultati, con intensi scambi col mondo accademico, e guadagnavano da HW e servizi post-vendita. SGI è andata a bagno non per concorrenza SW, ma per concorrenza dell'HW grafico a basso costo.
          questo spiega anche perchè adobe di entrare
          seriamente nel mondo linux non ne vuole prprio
          sentire
          Forse non hai chiara una cosa: anche entrando nel mondo linux, se non usi codice altrui rilasciato sotto GPL, sei liberissimo di fare SW closed source. Il SW closed source per linux ESISTE.

          basarsi su SO e applicativi Open Source può

          servire a poter praticare al cliente un prezzo

          più vantaggioso senza intaccare il proprio

          margine, magari anche aumentandolo un

          pochino.

          Molte grandi aziende di HW e servizi finanziano

          lo sviluppo del SW Open Source, ne hanno tutto

          l'interesse, addirittura sia Itanium che
          Athlon64

          sono stati pienamente sfruttati da Linux molto

          prima che da

          Windows.

          chissà dove finiremo di questo passo... speriamo
          solo che questi esaltati sovversivi del software
          un giorno apriranno gli
          occhiSei sicuro di non avere una specie di fobia? :o :| :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma cosa ci guadagnano?
      - Scritto da:
      Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?

      E' evidente che prima o poi non riusciranno più a
      coprire le spese con le donazioni oppure dovranno
      necessariamente mettere un freno al loro stesso
      sviluppo.

      E non venite a dirmi dei soliti metodi misteriosi
      di guadagni con il freesoftware che noi non
      riusciamo a capire... forse perchè non esistono?
      (newbie)
      Partecipare a uno sviluppo opensource e' un curriculum eccezionale sia per trovare lavoro che presentarsi come consulente. I pezzi di carta con scritto LAUREA CUM LODE non valgono una cicca. A ogni pischello che si presenta a cercare lavoro noi non chiediamo pezzi di carta.Ma gli chiediamo semplicemente: COSA SAI FARE? Facci vedere.Il resto e' solo chiacchiere e distintivo da italiota.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma cosa ci guadagnano?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?



        E' evidente che prima o poi non riusciranno più
        a

        coprire le spese con le donazioni oppure
        dovranno

        necessariamente mettere un freno al loro stesso

        sviluppo.



        E non venite a dirmi dei soliti metodi
        misteriosi

        di guadagni con il freesoftware che noi non

        riusciamo a capire... forse perchè non esistono?

        (newbie)



        Partecipare a uno sviluppo opensource e' un
        curriculum eccezionale sia per trovare lavoro che
        presentarsi come consulente. I pezzi di carta con
        scritto LAUREA CUM LODE non valgono una cicca.


        A ogni pischello che si presenta a cercare lavoro
        noi non chiediamo pezzi di
        carta.
        Ma gli chiediamo semplicemente: COSA SAI FARE?
        Facci
        vedere.

        Il resto e' solo chiacchiere e distintivo da
        italiota.sono questioni soggettiveper me ad esempio tutti sti ragazzini che si riempioo la bocca di comunità e open source li considero incapaci a prioriovviamente prima di arrivare a queste conclusioni ho sondato il terreno per quasi 4 anninaturalmente non si può fare di tutta l'erba un fascio... ma credo fermamente che quasi sempre l'ignoranza informatica viaggi a braccetto con il fanatico e cieco mondo linuxgiusto per farti un esempio... la stragrande maggioranza dei cosiddetti linari di definisce "programamtore" per poi scoprire che ha solo imparato i comandi di shell per ricompilare il kernel, e la cosa divertente è vederli strapparsi i capelli quando vengono rifiutati...
        (rotfl)per non parlare di quelli che rivendono CMS freesoftware in php ai loro clienti cambiando solo lo skin... di peggio l'informatica non poteva partorire :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Cosa ci guadagnano a regalare il loro lavoro?





          E' evidente che prima o poi non riusciranno
          più

          a


          coprire le spese con le donazioni oppure

          dovranno


          necessariamente mettere un freno al loro
          stesso


          sviluppo.





          E non venite a dirmi dei soliti metodi

          misteriosi


          di guadagni con il freesoftware che noi non


          riusciamo a capire... forse perchè non
          esistono?


          (newbie)






          Partecipare a uno sviluppo opensource e' un

          curriculum eccezionale sia per trovare lavoro
          che

          presentarsi come consulente. I pezzi di carta
          con

          scritto LAUREA CUM LODE non valgono una cicca.





          A ogni pischello che si presenta a cercare
          lavoro

          noi non chiediamo pezzi di

          carta.

          Ma gli chiediamo semplicemente: COSA SAI FARE?

          Facci

          vedere.



          Il resto e' solo chiacchiere e distintivo da

          italiota.

          sono questioni soggettive

          per me ad esempio tutti sti ragazzini che si
          riempioo la bocca di comunità e open source li
          considero incapaci a
          priori

          ovviamente prima di arrivare a queste conclusioni
          ho sondato il terreno per quasi 4
          anni

          naturalmente non si può fare di tutta l'erba un
          fascio... ma credo fermamente che quasi sempre
          l'ignoranza informatica viaggi a braccetto con il
          fanatico e cieco mondo
          linuxSi... spesso e' vero
          giusto per farti un esempio... la stragrande
          maggioranza dei cosiddetti linari di definisce
          "programamtore" per poi scoprire che ha solo
          imparato i comandi di shell per ricompilare il
          kernel, e la cosa divertente è vederli strapparsi
          i capelli quando vengono rifiutati... io so usare linux!


          (rotfl)Infatti... quasi nessuno di loro conosce veramente Perl, per esempio, che e' certamente un ottimo strumento.
          per non parlare di quelli che rivendono CMS
          freesoftware in php ai loro clienti cambiando
          solo lo skin... di peggio l'informatica non
          poteva partorire
          :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma cosa ci guadagnano?
          - Scritto da:
          per non parlare di quelli che rivendono CMS
          freesoftware in php ai loro clienti cambiando
          solo lo skin... di peggio l'informatica non
          poteva partorire
          :'(Scusa ma i CMS moderni in PHP sono potentissimi!Che senso ha perdere tempo a rifare un portale dinamico se ormai Joomla o Drupal forniscono decine di componenti pronte da installare e configurare?Addirittura CMS come XOOPS sono talmente complessi e completi che ormai sono dei veri e propri framework per fare siti di livello enterprise.Il sito con Joomla o Drupal al quale cambi solo il template o l'immagine dell'header lo fai al piccolo cliente per 3-400 euro.A clienti più esigenti gli installi moduli, fai formazione e gli personalizzi varie cose.Ma non ha senso riscrivere da zero un portale con funzioni ad-hoc con tutto questo ben di dio di materiale pronto all'uso.
  • Anonimo scrive:
    Ubuntu non è nulla di innovativo
    non fa altro che raggruppare applicazioni prese da internet e spacciarlo per sistema operativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      - Scritto da:
      non fa altro che raggruppare applicazioni prese
      da internet e spacciarlo per sistema
      operativo.finalmente uno con il coraggio della verità La verità è sempre rivoluzionaria.George Orwell
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      - Scritto da:
      non fa altro che raggruppare applicazioni prese
      da internet e spacciarlo per sistema
      operativo.La stessa cosa con windows + $$$....1) Perche' windows lo paghi.2) Perche' gran parte del software di windows Bill si e' limitato a comprarlo e inserirlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        non fa altro che raggruppare applicazioni prese

        da internet e spacciarlo per sistema

        operativo.

        La stessa cosa con windows + $$$....

        1) Perche' windows lo paghi.
        2) Perche' gran parte del software di windows
        Bill si e' limitato a comprarlo e
        inserirlo.tipo?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
          - Scritto da:


          non fa altro che raggruppare applicazioni
          prese


          da internet e spacciarlo per sistema


          operativo.



          La stessa cosa con windows + $$$....



          1) Perche' windows lo paghi.

          2) Perche' gran parte del software di windows

          Bill si e' limitato a comprarlo e

          inserirlo.

          tipo?Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates viene contattato dall'IBM e firma un contratto di consulenza con Ibm per la realizzazione di un sistema operativo da utilizzare per i futuri PC IBM.Ad agosto Gates acquista per 50.000 dollari dalla Seattle Computer Products un sistema operativo "veloce e sporco", il Q-Dos, "Quick and Dirt Operating System" che sarà la base del futuro MS-DOS.Nello stesso dos, per la compressione del disco, venne usata tecnologia rubata, M$ subi' un processo al riguardo che la trovo' colpevole.E questo fu' solo l'inizio, il resto e' uguale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            non fa altro che raggruppare applicazioni

            prese



            da internet e spacciarlo per sistema



            operativo.





            La stessa cosa con windows + $$$....





            1) Perche' windows lo paghi.


            2) Perche' gran parte del software di windows


            Bill si e' limitato a comprarlo e


            inserirlo.



            tipo?

            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates
            viene contattato dall'IBM e firma un contratto di
            consulenza con Ibm per la realizzazione di un
            sistema operativo da utilizzare per i futuri PC
            IBM.

            Ad agosto Gates acquista per 50.000 dollari dalla
            Seattle Computer Products un sistema operativo
            "veloce e sporco", il Q-Dos, "Quick and Dirt
            Operating System" che sarà la base del futuro
            MS-DOS.E meno male che lo hai detto... così tutti si rendono conto della vostra testolina malata...Una cosa è comprare e rivendere, un'altra e acquistare un abbozzo e farne un prodotto completo per la massa.Quanta invidia cari linari... morirete dannati con i vostri 1000 diavoli nell'anima.
            Nello stesso dos, per la compressione del disco,
            venne usata tecnologia rubata, M$ subi' un
            processo al riguardo che la trovo'
            colpevole.


            E questo fu' solo l'inizio, il resto e' uguale.poveracci
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:






            non fa altro che raggruppare applicazioni


            prese




            da internet e spacciarlo per sistema




            operativo.







            La stessa cosa con windows + $$$....







            1) Perche' windows lo paghi.



            2) Perche' gran parte del software di
            windows



            Bill si e' limitato a comprarlo e



            inserirlo.





            tipo?



            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates

            viene contattato dall'IBM e firma un contratto
            di

            consulenza con Ibm per la realizzazione di un

            sistema operativo da utilizzare per i futuri PC

            IBM.



            Ad agosto Gates acquista per 50.000 dollari
            dalla

            Seattle Computer Products un sistema operativo

            "veloce e sporco", il Q-Dos, "Quick and Dirt

            Operating System" che sarà la base del futuro

            MS-DOS.

            E meno male che lo hai detto... così tutti si
            rendono conto della vostra testolina
            malata...
            Una cosa è comprare e rivendere, un'altra e
            acquistare un abbozzo e farne un prodotto
            completo per la
            massa.Cioe' come fa linux, certo non come fa windows, che si limita a cambiare i colori (rotfl)
            Quanta invidia cari linari... morirete dannati
            con i vostri 1000 diavoli
            nell'anima.


            Nello stesso dos, per la compressione del disco,

            venne usata tecnologia rubata, M$ subi' un

            processo al riguardo che la trovo'

            colpevole.





            E questo fu' solo l'inizio, il resto e' uguale.

            poveracci
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo

            E meno male che lo hai detto... così tutti si
            rendono conto della vostra testolina
            malata...

            Una cosa è comprare e rivendere, un'altra e
            acquistare un abbozzo e farne un prodotto
            completo per la
            massa.
            beata ignoranza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gatespartimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds iniziò a copiare il kernel di Unix...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates

            partimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds
            iniziò a copiare il kernel di
            Unix...grande (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates

            partimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds
            iniziò a copiare il kernel di
            Unix...uao SCO2 la vendemmia... (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo

            partimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds
            iniziò a copiare il kernel di
            Unix...Hai le prove? Hai visto i sorgenti di unix? Sei in grado di citare esattamente i file del kernel linux checontengono il codice copiato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            partimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds

            iniziò a copiare il kernel di

            Unix...

            Hai le prove? Hai visto i sorgenti di unix? Sei
            in grado di citare esattamente i file del kernel
            linux checontengono il codice
            copiato?non sono quello di prima, ma a prescindere da ciò, c'è da dire che l'architettura e le interfacce del kernel linux sono simili e spesso quasi identiche a quelle dei kernel unix dei qualche decina di anni fa' e come loro mantiene la stessa struttura monolitica con moduli "agganciabili" all'avviolinux è una carrozza vecchia e obsoleta travestita da ragazza grazie alle solite interfacce grafiche, dietro le quinte è un vecchio carrozzone che di drivers non ne vuole proprio sapere
          • Giambo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            non sono quello di prima, ma a prescindere da
            ciò, c'è da dire che l'architettura e le
            interfacce del kernel linux sono simili e spesso
            quasi identiche a quelle dei kernel unix dei
            qualche decina di anni fa' e come loro mantiene
            la stessa struttura monolitica con moduli
            "agganciabili"
            all'avvioE' una buona architettura, perche' distanziarsi ?
            linux è una carrozza vecchia e obsoleta
            travestita da ragazza grazie alle solite
            interfacce grafiche, dietro le quinte è un
            vecchio carrozzone che di drivers non ne vuole
            proprio
            sapereCome dire che le automobili d'oggi sono vecchie e obsolete perche' hanno 4 ruote come i calessi del secolo scorso :)Cosa vuol dire "che di drivers non ne vuole proprio sapere" ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            I moduli non si agganciano all'avvio ma si agganciano e sganciano in modo dinamico quando la periferica viene attivata o collegata e si sganciano quando viene spenta o scollegata.È molto efficiente. E le comunicazioni interprocesso verso le periferiche sono molto più veloci ed efficienti di un microkernel che ha sempre problemi col multithreading.Ad oggi nessuno è riuscito a stabilire se l'architettura a microkernel sia più efficiente.Resta forse più elegante sulla carta, ma l'evoluzione del kernel monolitico a moduli caricabili a runtime ha avuto un'evoluzione che il microkernel non ha avuto.Ormai questa presunta teoria di superiorità del microkernel resta solo nei libri di teorie dei sistemi operativi come semplice esercizio di stile più che reale prova di ciò.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            I moduli non si agganciano all'avvio ma si
            agganciano e sganciano in modo dinamico quando la
            periferica viene attivata o collegata e si
            sganciano quando viene spenta o
            scollegata.

            È molto efficiente. E le comunicazioni
            interprocesso verso le periferiche sono molto più
            veloci ed efficienti di un microkernel che ha
            sempre problemi col
            multithreading.

            Ad oggi nessuno è riuscito a stabilire se
            l'architettura a microkernel sia più
            efficiente.
            Resta forse più elegante sulla carta, ma
            l'evoluzione del kernel monolitico a moduli
            caricabili a runtime ha avuto un'evoluzione che
            il microkernel non ha
            avuto.

            Ormai questa presunta teoria di superiorità del
            microkernel resta solo nei libri di teorie dei
            sistemi operativi come semplice esercizio di
            stile più che reale prova di
            ciò.
            il paragone devi farlo con i sistemi in microkernel ibridi, come NT (windows) e OSx, i quali dimostrano maggiore flessibilità e buone prestazioni a parità di periferichei kernel ibridi sono migliori dei kernel monolitici, questo è un fatto accettato da tutto il mondo informatico
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            il paragone devi farlo con i sistemi in
            microkernel ibridi, come NT (windows) e OSx, i
            quali dimostrano maggiore flessibilità e buone
            prestazioni a parità di periferiche

            i kernel ibridi sono migliori dei kernel
            monolitici, questo è un fatto accettato da tutto
            il mondo informaticoChe cosa?MacOSX e Windows vengono battuti su tutti i fronti quando si tratta di multithreading spinto e sotto carico.MacOSX ha mostrato prestazioni deludenti con tutti i database veloci come per esempio MySQL ed anche a soddisfare milioni di richieste http con Apache ci vuole una macchina sovradimensionata rispetto ad un'omologa con Linux.Come prestazioni di rete Linux e la disponibilità dei sorgenti dei driver mi hanno permesso di ricompilare i driver Ethernet variando timing e TTL per ottenere velocità vicine a quelle nominali della scheda e del cablaggio in applicazioni intensive su grandi carichi, cosa che non ho potuto fare con Windows e MacOSX perché non ho i sorgenti da poter ricompilare.Linux vince su tutti i fronti, per le prestazioni e per la versatilità fornita dalla presenza dei sorgenti.Questi sono i dati di fatto accettati dal mondo informatico! Quelli che hai nominato tu sono bugie del mondo del marketing.Se fossero vere le cazzate che hai scritto oggi, Akamai per i suoi server DNS che proteggono server e servizi di microsoft.com e di molti altri siti non userebbe Linux!!!Pensa i server dell'azienda che dice che Linux è una sistemino da hobbisti che grazie a questo riesce a tenere in piedi i suoi servizi. Da far sbellicare dalle risate... (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            Pensa con questo kernel obsoleto sul mio desktop posso attaccare e staccare periferiche USB senza che si inceppino.Con Windows ogni tanto la stampante HP o lo scanner Epson rincoglioniscono e bisogna riavviare o staccarli e riattaccarli o spegnerli e riaccenderli.Quando il driver c'è e funziona, con Linux funziona davvero e con costanza, con Windows oggi funziona domani boh...Mi è successo proprio la scorsa settimana dal mio medico che voleva scannerizzarsi il risultato di alcuni miei esami per metterli nel suo archivio sul PC con XP e lo scanner gli ha dato picche.Fino al giorno prima gli funzionava perfettamente.
          • Giambo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates

            partimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds
            iniziò a copiare il kernel di
            Unix... Cera una volta... Un re! diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. Cera una volta un pezzo di legno. Bugiardino, Torvalds (Che di nome fa Linus, non Linux) non ha copiato il kernel di Unix :) !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Partiamo dall'inizio : 1980 a luglio Bill Gates

            partimano dall'inizio: un giorno Linux torvalds
            iniziò a copiare il kernel di
            Unix...???copiare? e da dove? unix è proprietario! come windolo...al massimo puoi dire "clonare" ma in qualsiasi caso tutto il codice è stato scritto ex-novo...bah, l'ignoranza... :(
    • Giambo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      - Scritto da:
      non fa altro che raggruppare applicazioni prese
      da internet e spacciarlo per sistema
      operativo.... e quindi : ?Funziona, e' stabile veloce aperto e "aggratis", cosa vorresti di piu' ;) ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
        - Scritto da: Giambo

        - Scritto da:

        non fa altro che raggruppare applicazioni prese

        da internet e spacciarlo per sistema

        operativo.

        ... e quindi : ?
        Funziona, e' stabile veloce aperto e "aggratis",
        cosa vorresti di piu' ;)
        ?shh... se non fosse gratis nemmeno lo caghereste (anonimo)
        • Giambo scrive:
          Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
          - Scritto da:

          Funziona, e' stabile veloce aperto e "aggratis",

          cosa vorresti di piu' ;)

          ?

          shh... se non fosse gratis nemmeno lo caghereste
          (anonimo)Se mia nonna avesse avuto i cingoli :) ...Non posso parlare per gli altri, ma il fatto che sia open per me e' il punto piu' importante :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 aprile 2007 14.46-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            Aggiungerei oltre al fatto che è Open... è in Italiano, una comunità che ti supporta e il fatto che molte (quasi tutte) delle operazioni ora non richiedono l'uso della console...A giudicare dal tono dei commenti potrei dire che:...Microsoftari... state forse temendo il pinguino?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            Aggiungerei oltre al fatto che è Open... è in
            Italiano, una comunità che ti supporta e il fatto
            che molte (quasi tutte) delle operazioni ora non
            richiedono l'uso della
            console...ma linux non era bello perchè c'era la consolle?

            A giudicare dal tono dei commenti potrei dire che:
            ...Microsoftari... state forse temendo il
            pinguino?no, perchè siete almeno 20 anni indietro e non ve ne accorgerete mai
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo

            ma linux non era bello perchè c'era la consolle?rimane rimane...della sua utilità poi se ne sono accorti anche a redmond...sai quelli avanti vent'anni

            A giudicare dal tono dei commenti potrei dire
            che:

            ...Microsoftari... state forse temendo il

            pinguino?

            no, perchè siete almeno 20 anni indietro e non ve
            ne accorgerete
            maie a te cosa te ne cala? mi sfugge questa preoccupazione per software scritto da hobbysti vecchio di vent'anni e bla bla bla...ripeto se fa così schifo perché te ne occupi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            rimane rimane...della sua utilità poi se ne sono
            accorti anche a redmond...la differenza fra linux è windows è che linux dipende dalla shell di comandi, se togli quella una distribuzioni di linux non può funzionare. Mentre Windows si regge in piedi da solo senza la shell di comandi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            rimane rimane...della sua utilità poi se ne sono

            accorti anche a redmond...

            la differenza fra linux è windows è che linux
            dipende dalla shell di comandi, se togli quella
            una distribuzioni di linux non può funzionare.
            Mentre Windows si regge in piedi da solo senza la
            shell di
            comandi.Windows si regge da solo (rotfl) lo spirito santo lo tiene su hehehehe
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            pensa che culo...e che bella l'idea che magicamente premendo su next accada qualcosa...mah vi meritate le normative sulla responsabilità della propria connessione, altro che
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            rimane rimane...della sua utilità poi se ne sono

            accorti anche a redmond...

            la differenza fra linux è windows è che linux
            dipende dalla shell di comandi, se togli quella
            una distribuzioni di linux non può funzionare.
            Mentre Windows si regge in piedi da solo senza la
            shell di
            comandi.
            mamma mia che stupidaggine... ma la gente non si vergogna a scrivere certe scemenze?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            rimane rimane...della sua utilità poi se ne
            sono


            accorti anche a redmond...



            la differenza fra linux è windows è che linux

            dipende dalla shell di comandi, se togli quella

            una distribuzioni di linux non può funzionare.

            Mentre Windows si regge in piedi da solo senza
            la

            shell di

            comandi.



            mamma mia che stupidaggine... ma la gente non si
            vergogna a scrivere certe
            scemenze?saranno scemenze ma è la verità purtroppo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            rimane rimane...della sua utilità poi se ne

            sono



            accorti anche a redmond...





            la differenza fra linux è windows è che linux


            dipende dalla shell di comandi, se togli
            quella


            una distribuzioni di linux non può funzionare.


            Mentre Windows si regge in piedi da solo senza

            la


            shell di


            comandi.






            mamma mia che stupidaggine... ma la gente non si

            vergogna a scrivere certe

            scemenze?

            saranno scemenze ma è la verità purtroppo(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:



            rimane rimane...della sua utilità poi se ne

            sono



            accorti anche a redmond...





            la differenza fra linux è windows è che linux


            dipende dalla shell di comandi, se togli
            quella


            una distribuzioni di linux non può funzionare.


            Mentre Windows si regge in piedi da solo senza

            la


            shell di


            comandi.






            mamma mia che stupidaggine... ma la gente non si

            vergogna a scrivere certe

            scemenze?

            saranno scemenze ma è la verità purtroppoE' vero : linux si basa stabilmente sulla shell e sul suo solido kernel, windows sta su per grazia ricevuta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            rimane rimane...della sua utilità poi se
            ne


            sono




            accorti anche a redmond...







            la differenza fra linux è windows è che
            linux



            dipende dalla shell di comandi, se togli

            quella



            una distribuzioni di linux non può
            funzionare.



            Mentre Windows si regge in piedi da solo
            senza


            la



            shell di



            comandi.









            mamma mia che stupidaggine... ma la gente non
            si


            vergogna a scrivere certe


            scemenze?



            saranno scemenze ma è la verità purtroppo

            E' vero : linux si basa stabilmente sulla shell e
            sul suo solido kernel, windows sta su per grazia
            ricevuta.solido kernel? (rotfl)sono 16 anni che quel povero Torvalds patcha sempre lo stesso kernel monolitico basato su unix anni 70, mentre il mondo va avantiil kernel linux è un vecchio colabrodo, rassegnati
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:





            rimane rimane...della sua utilità poi se

            ne



            sono





            accorti anche a redmond...









            la differenza fra linux è windows è che

            linux




            dipende dalla shell di comandi, se togli


            quella




            una distribuzioni di linux non può

            funzionare.




            Mentre Windows si regge in piedi da solo

            senza



            la




            shell di




            comandi.












            mamma mia che stupidaggine... ma la gente
            non

            si



            vergogna a scrivere certe



            scemenze?





            saranno scemenze ma è la verità purtroppo



            E' vero : linux si basa stabilmente sulla shell
            e

            sul suo solido kernel, windows sta su per grazia

            ricevuta.

            solido kernel? (rotfl)

            sono 16 anni che quel povero Torvalds patcha
            sempre lo stesso kernel monolitico basato su unix
            anni 70, mentre il mondo va
            avanti

            il kernel linux è un vecchio colabrodo, rassegnatiBhe, non sara' quello di BSD, ma e' gia' meglio di quello di windows che dicono che rifanno in continuo da 0 ma intanto continuano ad aumentare la stessa versione di nt ed hanno i bug in comunq con le versioni prima (rotfl)Anche guardando lo schema del kernel di vista e' evidente come hanno estratto lo strato dei driver, hanno aggiunto lo strato di DRM, ma il kernel nt per la gesitone di memoria e processi e' ancora quello.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            sono 16 anni che quel povero Torvalds patcha
            sempre lo stesso kernel monolitico basato su unix
            anni 70, mentre il mondo va
            avantiTalmente avanti che, dopo 6 anni e 5 miliardi di $, la Microsoft ha partorito ... VISTA !! TA-DAH !!Basato su un bloat-kernel(tm) che non necessita di patches dato che deriva dalla tecnologia aliena VMS (rotfl) !
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            e a te cosa te ne cala? mi sfugge questa
            preoccupazione per software scritto da hobbysti
            vecchio di vent'anni e bla bla
            bla...

            ripeto se fa così schifo perché te ne occupi?perchè bisogna evitare la disinformazione, la quale è un'arma molto pericolosa per la società, soprattutto se usata contro civili innocenti
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            e a te cosa te ne cala? mi sfugge questa

            preoccupazione per software scritto da hobbysti

            vecchio di vent'anni e bla bla

            bla...



            ripeto se fa così schifo perché te ne occupi?

            perchè bisogna evitare la disinformazione, la
            quale è un'arma molto pericolosa per la società,
            soprattutto se usata contro civili
            innocentima non ti preoccupare che gioielli di ingegneria del software come i tuoi non sfuggono alla massa...mi vuoi dire che gli utenti sono così deficienti da non accorgersi che scadente sia questo software fatto per hobby?non ci credo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            e a te cosa te ne cala? mi sfugge questa


            preoccupazione per software scritto da
            hobbysti


            vecchio di vent'anni e bla bla


            bla...





            ripeto se fa così schifo perché te ne occupi?



            perchè bisogna evitare la disinformazione, la

            quale è un'arma molto pericolosa per la società,

            soprattutto se usata contro civili

            innocenti


            ma non ti preoccupare che gioielli di ingegneria
            del software come i tuoi non sfuggono alla
            massa...

            mi vuoi dire che gli utenti sono così deficienti
            da non accorgersi che scadente sia questo
            software fatto per
            hobby?

            non ci credose ne accorgono da soli dopo 1 settimana (provare per credere)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo


            se ne accorgono da soli dopo 1 settimana (provare
            per
            credere)e allora di che ti preoccupi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:




            se ne accorgono da soli dopo 1 settimana
            (provare

            per

            credere)

            e allora di che ti preoccupi?che non si faccia disinformazione, la quale genera sempre un danno sociale non irrilevante
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:







            se ne accorgono da soli dopo 1 settimana

            (provare


            per


            credere)



            e allora di che ti preoccupi?

            che non si faccia disinformazione, la quale
            genera sempre un danno sociale non
            irrilevantema hai appena detto che sarà lampante a tutti in appena in una settimana...di nuovo, ti che ti preoccupi se tutto è così lampante? mah
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:










            se ne accorgono da soli dopo 1 settimana


            (provare



            per



            credere)





            e allora di che ti preoccupi?



            che non si faccia disinformazione, la quale

            genera sempre un danno sociale non

            irrilevante

            ma hai appena detto che sarà lampante a tutti in
            appena in una
            settimana...

            di nuovo, ti che ti preoccupi se tutto è così
            lampante?
            mahevidentemente sei troppo piccolo oppure non conosci la scienza sociale... quella che non trovi nei manuali linuxstudia studia... e poi concorderai come me che linux e il movimento sovversivo del freesoftware è un degenerare della società e va fermato con qualsiasi mezzo
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:













            se ne accorgono da soli dopo 1 settimana



            (provare




            per




            credere)







            e allora di che ti preoccupi?





            che non si faccia disinformazione, la quale


            genera sempre un danno sociale non


            irrilevante



            ma hai appena detto che sarà lampante a tutti in

            appena in una

            settimana...



            di nuovo, ti che ti preoccupi se tutto è così

            lampante?

            mah

            evidentemente sei troppo piccolo oppure non
            conosci la scienza sociale... quella che non
            trovi nei manuali
            linux

            studia studia... e poi concorderai come me che
            linux e il movimento sovversivo del freesoftware
            è un degenerare della società e va fermato con
            qualsiasi
            mezzoAltrimenti ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo

            evidentemente sei troppo piccolo oppure non
            conosci la scienza sociale... ma lo hai detto tu che era lampante, mica io...è un lampante non lampante?cos'è una canzone di carmen consoli?
            studia studia... lol da che pulpito (rotfl)
            e poi concorderai come me che
            linux e il movimento sovversivo del freesoftware
            è un degenerare della società e va fermato con
            qualsiasi
            mezzoguarda io con le cazzate concordo raramente quindi la vedo difficile...se per questo mi vorrai picchiare me ne farò una ragione
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            'Azzse non fosse per Akamai e questo sistema vecchio di 20 anni i server di www.microsoft.com sarebbero col culo scoperto e bucati di continuo.E invece grazie a Linux e ai suoi servizi di DNS vengono protetti e tenuti in piedi.Mah sempre lo solite minchiate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            'Azz

            se non fosse per Akamai e questo sistema vecchio
            di 20 anni i server di www.microsoft.com
            sarebbero col culo scoperto e bucati di
            continuo.

            E invece grazie a Linux e ai suoi servizi di DNS
            vengono protetti e tenuti in
            piedi.

            Mah sempre lo solite minchiate...per un server dns basterebbe e avanzerebbe un mainframe unix anni 60'ti informo comunque che è da un po' di tempo che i server dns di www.microsoft.com girano su windows 2003 e non passano più da akamai
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            A me risultano ancora sotto Akamai e Linux.E per un server DNS con il carico attuale e gli attuali attacchi DDOS a datagramma mdificato non è sufficiente un server Unix anni '60.Ma ci vuole uno Unix moderno e robusto con TCP/IP aggiornato, ma soprattutto performante.Oltre Linux ci sono Qnx e pochissimi altri. Solaris e Macosx non ce la farebbero...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da:
            A me risultano ancora sotto Akamai e Linux.

            E per un server DNS con il carico attuale e gli
            attuali attacchi DDOS a datagramma mdificato non
            è sufficiente un server Unix anni
            '60.

            Ma ci vuole uno Unix moderno e robusto con TCP/IP
            aggiornato, ma soprattutto
            performante.

            Oltre Linux ci sono Qnx e pochissimi altri.
            Solaris e Macosx non ce la
            farebbero...
            certo certo... per voi esiste solo linux e tutto il resto è muffa da buttare... no?ma vi rendete conto che siete fanatici fino al midollo? Poi non vi offendete se pure gli utenti BSD vi snobbano
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            Ma fanatici di che?Una cosa che funziona funziona, e la si usa. Che fanatismo c'è a usare qualcosa che funziona davvero?E se puoi partecipare a migliorarla è pure meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
            - Scritto da: Giambo
            - Scritto da:



            Funziona, e' stabile veloce aperto e
            "aggratis",


            cosa vorresti di piu' ;)


            ?



            shh... se non fosse gratis nemmeno lo caghereste

            (anonimo)

            Se mia nonna avesse avuto i cingoli :) ...
            Non posso parlare per gli altri, ma il fatto che
            sia open per me e' il punto piu' importante
            :)è il gusto dell'avere, che caratterizza l'appiccicoso e piccino animo dell'uomo e tu sei un buon gustaio
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      - Scritto da:
      non fa altro che raggruppare applicazioni prese
      da internet e spacciarlo per sistema
      operativo.... e magari per scrivere sta stron*ata hai speso 400 euro di Vi*ta e ci hai messo mezz'ora perche' il tuo sistema è lentooooooooooooo !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
        - Scritto da:
        ... e magari per scrivere sta stron*ata hai speso
        400 euro di Vi*ta ho speso 323 Euro (sconto del 10%)
        e ci hai messo mezz'ora perche'
        il tuo sistema è lentooooooooooooo
        !!!!Vista è molto più veloce che XP.E ho un PC di 5 anni fa
        • Anonimo scrive:
          Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
          - Scritto da:
          Vista è molto più veloce che XP.
          E ho un PC di 5 anni fa(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma li hai visti i test su alcuni giochi?È perfino più veloce Linux in emulazione con Wine o Cedega che XP, ed XP è quasi il doppio più veloce di Vista.http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=681&num=3http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=681&num=2(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      - Scritto da:
      non fa altro che raggruppare applicazioni prese
      da internet e spacciarlo per sistema
      operativo.e chi se ne frega?in più sei OT
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        non fa altro che raggruppare applicazioni prese

        da internet e spacciarlo per sistema

        operativo.

        e chi se ne frega?

        in più sei OT cioè... il titolo dell'articolo è:"Ubuntu 7.04, il cerbiatto è nato"e il titolo (nonchè contenuto) del post è:Ubuntu non è nulla di innovativo... e tu lo consideri OT?a forza di pensare a linux qui qualcuno ci ha rimesso le facoltà del cervello :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      - Scritto da:
      non fa altro che raggruppare applicazioni prese
      da internet e spacciarlo per sistema
      operativo.Il segreto di Ubuntu è che questa cosa la fa BENE.Il risultato è un SO che funziona, una dotazione ottima di SW, e un desktop pulito e facile da usare. Il tutto con requisiti HW ragionevoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu non è nulla di innovativo
      Tutti coglioni!!Chiunque abbia un minimo di conoscenza informatica, sa che Linux è meglio!!!(linux)(linux)(linux)
  • Anonimo scrive:
    Windows Vista è migliore
    In confronto con Ubuntu 7.04 non regge proprio.Windows Vista è molto meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows Vista è migliore
      - Scritto da:
      In confronto con Ubuntu 7.04 non regge proprio.
      Windows Vista è molto peggio.hai ragione
  • pippo75 scrive:
    requisiti HW
    Qualcuno sa che requisiti HW richiede per girare?sapete se c'e' un Per.Firewall che permette l'accesso ad internet filtrando per programmi (per capirci tipo zone alarm o simili )ciao.p.s. se a qualcuno interessa, sta per uscire anchehttp://ubuntustudio.org/
    • Anonimo scrive:
      Re: requisiti HW
      - Scritto da: pippo75
      Qualcuno sa che requisiti HW richiede per girare?almeno 512MB se vuoi usare KDE/Gnome
      • Anonimo scrive:
        Re: requisiti HW
        - Scritto da:

        - Scritto da: pippo75

        Qualcuno sa che requisiti HW richiede per
        girare?

        almeno 512MB se vuoi usare KDE/GnomeNe bastano 256. Se poi ne hai di piu', tanto meglio.http://www.ubuntu.com/products/whatisubuntu/desktopedition
        • Anonimo scrive:
          Re: requisiti HW
          - Scritto da:
          Ne bastano 256. e poi che fai con 256MB? ti guardi il desktop e basta? (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: requisiti HW
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ne bastano 256.

            e poi che fai con 256MB? ti guardi il desktop e
            basta?
            (rotfl)Fai quello che vuoi, l'uso della memoria e' altamente efficente, io con una configurazione del genere sul portatile ci programmo in Java e C insieme con eclipse tenendo aperto un mysql e OO per gli appunti.
          • Anonimo scrive:
            Re: requisiti HW
            - Scritto da:
            Fai quello che vuoi, l'uso della memoria e'
            altamente efficentecerto certo... si chiama swapping
            io con una configurazione
            del genere sul portatile ci programmo in Java e C
            insieme con eclipse tenendo aperto un mysql e OOcerto certo... peccato che swappi di brutto
          • Anonimo scrive:
            Re: requisiti HW
            Assolutamente posso confermare anche io che è usabilissimo.Devi davvero farci grafica o documenti grossi con OO per arrivare a swappare.Computing normale va benone anche con 256M e processore a 600Mhz.
    • pane@rita scrive:
      Re: requisiti HW
      - Scritto da: pippo75
      Qualcuno sa che requisiti HW richiede per girare?ma guarda ci sono sfide per chi riesce a metterlo sul pc più scalercio...ma a quel punto meglio xubuntu.Personalmente il pc più scalercio su cui ho ubuntu è quello dei miei: 1ghz e 256 ram.Ho appena aggiornato a edubuntu 7.04 e va tutto bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: requisiti HW
      Credo che Firestarter abbia una funzione simile
    • Anonimo scrive:
      Re: requisiti HW
      - Scritto da: pippo75

      sapete se c'e' un Per.Firewall che permette
      l'accesso ad internet filtrando per programmi
      (per capirci tipo zone alarm o simili
      )
      Non ne hai bisogno! Il firewall è implementato direttamente nel kernel, se necessiti di un applicativo per aprire specifiche porte puoi usare Firestarter oppure via sysctl. In genere sei già ready-to-go in fatto di protezione con l'installazione standard, ti serve smanettare solo in caso di installazioni particolari, per esempio nel mio caso avendo installato un vpn server (pptp) ho dovuto implementare l'ip4_forwarding.
      • ecc scrive:
        Re: requisiti HW

        Non ne hai bisogno! Il firewall è implementato
        direttamente nel kernel, se necessiti di un
        applicativo per aprire specifiche porte puoi
        usare Firestarter oppure via sysctl.Gia', anche se Firestarter credo sia una ottima soluzione per il migrante... In genere
        sei già ready-to-go in fatto di protezione con
        l'installazione standard, ti serve smanettare
        solo in caso di installazioni particolari, per
        esempio nel mio caso avendo installato un vpn
        server (pptp) ho dovuto implementare
        l'ip4_forwarding.Su questo non sono d'accordo. Mi spiego. Una installazione di base gnu/Linux recentemente non sembra granche' orientata alla sicurezza. Molti demoni sono lanciati all'avvio grazie ad una installazione che contempla anche il prurito al ginocchio dell'utente.Di partenza ho maggior fiducia in una slackware o una Debian minimale.Le altre di default lanciano cani e porci e han delle impostazioni quantomeno curiose (sudo nella openSuSE richiede un pochino per configurarlo correttamente, il demone ssh di default permette x11 forwarding e root login)Forse sono aspetti troppo approfonditi?
        • Athlon64 scrive:
          Re: requisiti HW

          Forse sono aspetti troppo approfonditi?Non per un malintenzionato che vuole a tutti i costi entrare nella tua macchina... Il succo è che se l'esigenza è la sicurezza, ci va una persona capace e competente ad amministrare il sistema.
      • Anonimo scrive:
        Re: requisiti HW
        - Scritto da:
        Non ne hai bisogno! Il firewall è implementato
        direttamente nel kernelpeccato che di default non filtra le porte in USCITA e quindi qualunque programma è in grado di comunicare con tutto il mondo senza che te ne accorgi. Alla faccia di chi dice che linux è sicuro o chi critica il firewall di windows!!!
        • Giambo scrive:
          Re: requisiti HW
          - Scritto da:
          peccato che di default non filtra le porte in
          USCITA Neppure quelle in entrata, sai :) ?Si chiama "CON-FI-GU-RA-ZIO-NE" :D
          e quindi qualunque programma è in grado di
          comunicare con tutto il mondo senza che te ne
          accorgi.Qualunque programma ... stile ? Un dialer ? Uno spyware ? WGA ? Un IRC-bot ? Hmmm ...
          Alla faccia di chi dice che linux è
          sicuro o chi critica il firewall di
          windows!!!Confrontare il firewall di XP con iptables e' come voler gareggiare nel moto-GP con il triciclo Chicco ;) !
          • Athlon64 scrive:
            Re: requisiti HW

            Confrontare il firewall di XP con iptables e'
            come voler gareggiare nel moto-GP con il triciclo
            Chicco ;)Scusa, ma immagino che non conosci molto approfonditamente il firewall di XP per denigrarlo così, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: requisiti HW
            - Scritto da: Athlon64

            Confrontare il firewall di XP con iptables e'

            come voler gareggiare nel moto-GP con il
            triciclo

            Chicco ;)

            Scusa, ma immagino che non conosci molto
            approfonditamente il firewall di XP per
            denigrarlo così,
            vero?Infatti e' stato fin troppo tenero :D
          • Anonimo scrive:
            Re: requisiti HW
            - Scritto da: Athlon64

            Confrontare il firewall di XP con iptables e'

            come voler gareggiare nel moto-GP con il
            triciclo

            Chicco ;)

            Scusa, ma immagino che non conosci molto
            approfonditamente il firewall di XP per
            denigrarlo così,
            vero?Perchè tu invece lo conosci?
          • Giambo scrive:
            Re: requisiti HW
            - Scritto da: Athlon64

            Confrontare il firewall di XP con iptables e'

            come voler gareggiare nel moto-GP con il
            triciclo

            Chicco ;)

            Scusa, ma immagino che non conosci molto
            approfonditamente il firewall di XP per
            denigrarlo così,
            vero?Conosco iptables e so che la sua flessibilita' il FW di Windows non ce l'ha ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: requisiti HW
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Non ne hai bisogno! Il firewall è implementato

          direttamente nel kernel

          peccato che di default non filtra le porte in
          USCITA e quindi qualunque programma è in grado di
          comunicare con tutto il mondo senza che te ne
          accorgi. Alla faccia di chi dice che linux è
          sicuro o chi critica il firewall di
          windows!!!Ma che divolo dici?Non ne hai la più pallida idea vero?Mai usato vero?.....La "configurazione di default" di cosa?ma perchè non taci se una cosa non la sai?
    • Anonimo scrive:
      Re: requisiti HW
      ciao, allora i requisiti decenti per far girare Ubuntu 7.0.4 sono almeno 512MB di RAM.
  • Anonimo scrive:
    Ubuntu Canonical, poveri disgraziati...
    Si, poveri disgraziati questi della Canonical... ridotti a diffondere il "loro" software su bittorrent per non potersi permettere una sufficiente quantità di banda...Quanto durerà ancora questo strazio open source?Questa dovrebbe essere una bella tiratina d'orecche a tutti i linari scrocconi, tutto-gratis-tutto-mio che non hanno le palle per fare un minimo di donazioni ad una azienda disperata.Vergognatevi linari, siete il peggio della viscida e miserabile natura umana.La vostra vita è appesa all'esistenza di microsoft... se solo il mondo si destasse... :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu Canonical, poveri disgraziati
      - Scritto da:
      Si, poveri disgraziati questi della Canonical...
      ridotti a diffondere il "loro" software su
      bittorrent per non potersi permettere una
      sufficiente quantità di
      banda...in realtà io ubuntu l'ho scaricato da uno delle 100ia di mirror a disposizione e andavo a palla.Il sito ubuntu nel primo pomeriggio è stato poco navigabile, ma i vari mirror per il download erano belli arzilli...invece ricordo quando andarono giù quelli di microsoft in occasione del sp2...peccato pi che lo stesso sp2 su torrent andava che era una bellezza...finché microsoft non si adirò per l'onta di un sp2 non diffuso direttametne da lei...mah
      Quanto durerà ancora questo strazio open source?paura, eh?
      se solo il mondo si destasse... :(già
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu Canonical, poveri disgraziati
      - Scritto da:
      Vergognatevi linari, siete il peggio della
      viscida e miserabile natura
      umana.Hai ragione, ora me ne sono reso conto :|
      La vostra vita è appesa all'esistenza di
      microsoft...Onore e Gloria al nome di Bill Gates :) !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu Canonical, poveri disgraziati
      si, talmente poveri che hanno in cassa 10 M$ di fondazione :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ubuntu Canonical, poveri disgraziati
        - Scritto da:
        si, talmente poveri che hanno in cassa 10 M$ di
        fondazione
        :DChe finiranno tutti nelle tasche di zio Bill quando la armata .NET avra' completato l'avanzata e distrutto la ormai traballante fortezza Java :D
        • Giambo scrive:
          Re: Ubuntu Canonical, poveri disgraziati
          - Scritto da:

          si, talmente poveri che hanno in cassa 10 M$ di

          fondazione

          :D

          Che finiranno tutti nelle tasche di zio Bill
          quando la armata .NET avra' completato l'avanzata
          e distrutto la ormai traballante fortezza Java
          :DLOL, traballante ? Ma va' la' :D !!Fossi in Zio Billy Boy, mi preoccuperei di piu' delle magagne giudiziarie:http://www.infoworld.com/article/07/04/20/HNmsdotnetpatentsuit_1.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Ubuntu Canonical, poveri disgraziati
      Più che della banda a disposizione di Canonical devi preoccuparti del grande successo che sta avendo questo sistema.
  • ElfQrin scrive:
    Tragedie greche e piagnistei
    Leggo un po' di commenti di questo tenore su questo forum: Linux non mi riconosce correttamente la scheda video, devo configurarla a mano, è inaccettabile.Eppure la settimana scorsa un mio amico ha dovuto dare via uno scanner che aveva da due anni, dopo essere passato da Windows XP a Windows Vista. Mi ha detto che non c'erano i driver e che non ne erano previsti. E ha accettato la cosa come perfettamente normale.Mi ricorda un po' la vecchia questione dei browser:- Questo sito fa schifo, su Internet Explorer non funziona [nonostante il sito rispetti tutti gli standard web]- Netscape fa schifo, questo sito non funziona [nonostante il sito sia stato generato con codice orribile generato da Front Page]Vi è poi l'altra faccenda della presunta maggiore semplicità di Windows. In realtà tale semplicità è data soltanto da abitudini consolidate: trovare una funziona su KDE o Gnome non è certo più complicato che farlo su Windows, solo che chi utilizza Windows sa già dove cercare (e non sempre è proprio così, anche passando da XP a Vista, vi potreste trovare spiazzati nel cercare pulsanti o funzioni che sono state modificate o spostate).Del resto, quando passato da AmigaOS a Windows 95, vi assicuro che Windows 95 mi è sembrato tutt'altro che intuitivo.Il miglior commento a proposito penso che sia quello che ho sentito durante una dimostrazione di Linux fatta a degli studenti di una scuola superiore. Un ragazzo ha commentato: "Non mi sembra tanto complicato... Insomma, è un po' come quando si cambia il cellulare."-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 aprile 2007 12.02-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Tragedie greche e piagnistei
      - Scritto da: ElfQrin
      Leggo un po' di commenti di questo tenore su
      questo forum:

      Linux non mi riconosce correttamente la scheda
      video, devo configurarla a mano, è
      inaccettabile.

      Eppure la settimana scorsa un mio amico ha dovuto
      dare via uno scanner che aveva da due anni, dopo
      essere passato da Windows XP a Windows Vista. Mi
      ha detto che non c'erano i driver e che non ne
      erano previsti. E ha accettato la cosa come
      perfettamente
      normale.In parte lo è... se acquisti lo scanne ove c'è scritto "Funziona con XP" non puoi pretendere che funzioni anche su futuri sistemi operativiLa stessa cosa vale per linux e le sue versioni/distribuzioni... chechè ne dicano quelli che si riempiono la bocca di sorgenti e salvezza umana.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tragedie greche e piagnistei
        - Scritto da:


        In parte lo è... se acquisti lo scanne ove c'è
        scritto "Funziona con XP" non puoi pretendere che
        funzioni anche su futuri sistemi
        operativi
        Peccato che quando c'e' XP puoi comprare solo roba per che "Funziona con XP" di certo non ci scrivono "Funziona con XP e tranquillo funzionera' anche con la prossima versione !!!"
        • Anonimo scrive:
          Re: Tragedie greche e piagnistei
          - Scritto da:

          - Scritto da:





          In parte lo è... se acquisti lo scanne ove c'è

          scritto "Funziona con XP" non puoi pretendere
          che

          funzioni anche su futuri sistemi

          operativi



          Peccato che quando c'e' XP puoi comprare solo
          roba per che "Funziona con XP" di certo non ci
          scrivono "Funziona con XP e tranquillo
          funzionera' anche con la prossima versione
          !!!"Gia' solo con XP sai quanta roba che funzionava con '98 e' stata buttata via ? Scanner, spampanti, joystic...
          • ecc scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            retrocompattibilita' questa idea stupida sviluppata da sistemi non all'altezza di tal nome.Se una periferica mi funzionava con la debian 3.1 oggi non mi funziona con la debian 4.0 ?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            hmmm strano, solitamente se tu non scarichi i driver dal sito del produttore difficilmente farai girare una periferica sotto win.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            - Scritto da: Sgabbio
            hmmm strano, solitamente se tu non scarichi i
            driver dal sito del produttore difficilmente
            farai girare una periferica sotto
            win.In effetti molti non sanno la differenza tra il dico di ripristino del proprio portatile o pc e un disco di windows xp presa in negozio separatamente... (rotfl)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei


            In effetti molti non sanno la differenza tra il
            dico di ripristino del proprio portatile o pc e
            un disco di windows xp presa in negozio
            separatamente...
            (rotfl)Non è nemmeno colpa loro, visto che c'è adesso manco i CD del software ti danno nei notebook (al meno nel VAIO Oo)Per non parlare poi che moltissima gente non sa nemmeno che il software e concesso su licenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            - Scritto da: Sgabbio
            Non è nemmeno colpa loro, visto che c'è adesso
            manco i CD del software ti danno nei notebook (al
            meno nel VAIO
            Oo)
            Cioè la sony non offre assieme ai vaio, tra i portatili più cari in circolazione, il disco di ripristino? 1600 euro di portatile e nemmeno un disco di ripristino? Ok che lo puoi fare a costo 2 euro, ma la sony mi sta deludendo sempre più :s :s
          • Sgabbio scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            - Scritto da:


            Cioè la sony non offre assieme ai vaio, tra i
            portatili più cari in circolazione, il disco di
            ripristino? 1600 euro di portatile e nemmeno un
            disco di ripristino? Ok che lo puoi fare a costo
            2 euro, ma la sony mi sta deludendo sempre più
            :s
            :s
            Se memoria non m'inganna i vaio hanno un sistema interno per fare il ripristino, ma non ricordo bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da:






            Cioè la sony non offre assieme ai vaio, tra i

            portatili più cari in circolazione, il disco di

            ripristino? 1600 euro di portatile e nemmeno un

            disco di ripristino? Ok che lo puoi fare a costo

            2 euro, ma la sony mi sta deludendo sempre più

            :s

            :s



            Se memoria non m'inganna i vaio hanno un sistema
            interno per fare il ripristino, ma non ricordo
            bene.Ce l'hanno tutti i portatili (o quasi), ma per evitare rischi dovuti a danneggiamenti di partizioni o altro molto spesso danno il disco di ripristino. Una sicurezza in più, visto anche che quel sw l'hai pagato. Immagino che con il VAIO oltre al sistema di ripristino abbia la possibilità di creare il dvd, però per un portatile di fascia alta è cosa gradita avere il dvd originale...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            Fa parte di quegli accordi scellerati tra produttori e Micro$oft, per pompare artificialmente il mercato con obsolescenza programmata.Non è una barzelletta, è la cruda verità.E noi piangiamo riscaldamento globale, inquinamento e problemi vari. Non avrebbe senso cambiare hardware funzionante se ciò che lo fa andare è un semplice strato software.E Micro$oft non si sogna di andare a scrivere lei i driver per quell'hardware che il produttore ha deciso di non voler supportare sul nuovo sistema opertivo M$.Linux è diverso, se il driver è stato scritto dalla comunità allora sarà presente nelle nuove versioni o quantomeno disponibile per essere scaricato per sempre.
      • LaNberto scrive:
        Re: Tragedie greche e piagnistei
        - Scritto da:

        In parte lo è... se acquisti lo scanne ove c'è
        scritto "Funziona con XP" non puoi pretendere che
        funzioni anche su futuri sistemi
        operativi
        Invece sì, specialmente se il sistema operativo nuovo è quello immediatamente seguente.Oddio, anche scegliere hardware del menga non aiuta. Il mio fido Epson funzionava con MacOS 8.1 e funziona con MacOS X 10.4 (quanti sono, 9 anni?)
    • kennozzz scrive:
      Re: Tragedie greche e piagnistei
      Post, imho, molto ma molto intelligente!Tanta, troppa, gente scambia l'abitudine con la semplicità!Un mio amico ha approntato un pc con gentoo già configurato per sua figlia di 6 anni, pensate che lei lo trovi più difficile di windows?Dovreste vedere come usa quel PC!E senza "sasser & co." che gli impallino il pc installando, magari, robaccia che porta a pagine porno o, peggio, pedopornografiche!Windows lo sta imparando a scuola ma, essendo lei già abituata ai PC, è più brava di tutti!beh, come sempre, abbasso i tecnotalebani!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tragedie greche e piagnistei
        Sì, in effetti ce la vedo a ricompilarsi il kernel per includervi qualche driver, e fare pure il debugging, sì, ce la vedo!
        • kennozzz scrive:
          Re: Tragedie greche e piagnistei
          - Scritto da:
          Sì, in effetti ce la vedo a ricompilarsi il
          kernel per includervi qualche driver, e fare pure
          il debugging, sì, ce la
          vedo!E' la tua stratta miopia psicologica a non permetterti di vedere oltre e a costringerti ad usare tale sarcasmo...(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Abbasso i tecnotalebani!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            Scusa: quale miopia ?E' un fatto !Hai un hardware nuovo, lo vuoi installare sotto linux, DEVI procurarti i sorgenti del kernel e saperteli ricompilare.Ha windows, infili un cd premi qualche volta il pulsante avanti e la periferica funziona.Questi sono fatti, contraddirli è da talebani
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            - Scritto da:
            Hai un hardware nuovo, lo vuoi installare sotto
            linux, DEVI procurarti i sorgenti del kernel e
            saperteli
            ricompilare.Esempio ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            Qualunque hardware ti basta come esempio o fai parte di quella schiera di campioni che sincronizza gli acquisti con l'uscita di una nuova distro così pialli tutto (e appena hai finito corri su pi a sfottere i winari che formattano per un virus)
          • kennozzz scrive:
            Re: Tragedie greche e piagnistei
            Tu semplicemente non hai mai usato nessuna distro linux e parli per sentito dire...E' solo la tua foga tecnoreligiosa che ti fa parlare. Se così non fosse quantomeno ti saresti accorto che NON si parlava di installazione ma di uso.Poi è una vita che non è più necessario ricompilare il kernel per aggiungere una periferica essendo possibile aggiungere il driver come modulo...Quella di ricompilare il kernel è appunto un POSSIBILITA' in più che hanno gli utenti con linux in modo da ottimizzare il tutto per la propria macchina.Inoltre solo un tecnotalebano potrebbe sostenere una cosa informaticamente così assurda quale che è il SO a dover supportare l'HW e non il contrario!!!!Ragazzi apritevi a tutte le possibilità. Andate oltre la miopia tecnoreligiosa!Abbasso i tecnotalebani!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tragedie greche e piagnistei

        Un mio amico ha approntato un pc con gentoo già
        configurato per sua figlia di 6 anni, pensate
        che lei lo trovi più difficile di windows?Magari farle avere una infanzia più normale??
        • Anonimo scrive:
          Re: Tragedie greche e piagnistei
          - Scritto da:

          Un mio amico ha approntato un pc con gentoo già

          configurato per sua figlia di 6 anni, pensate


          che lei lo trovi più difficile di windows?

          Magari farle avere una infanzia più normale??Un'infanzia come quella dei figli di Ballmer, che hanno il divieto di usare iPod e Google?http://en.wikipedia.org/wiki/Steve_Ballmer#On_competitionSe i linari sono gnulebani, Ballmer cos'è, lo straf.tt.to Mullah Omar dopo un hot dog eating contest? :o :o :o :| :| :| :p :p :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Tragedie greche e piagnistei

        Windows lo sta imparando a scuola ma, essendo
        lei già abituata ai PC, è più brava di tutti!Da quello che scrivi, sembra che Windows non giri sui PC.....Ah, già, ma te sei un tecnotalebano
    • Anonimo scrive:
      Re: Tragedie greche e piagnistei
      Il tuo amico del cellulare è stato fortunato.Ti auguro, perchè così forse capirai, di passare per lo stesso inferno attraverso cui sono passato io perchè non funzionava una periferica ufficialmente riconosciuta dalla distro. E alla fine venire anche deriso.Di cuore.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tragedie greche e piagnistei
        stai iniziando a renderti ridicolo, non trovi? è da stamattina che la meni con sta scheda di rete...se mi dici l'indirizzo te ne spedisco una da 7 euro così tu sei contento e lo siamo anche noi, liberati dal tuo piagnisteo
  • Anonimo scrive:
    E' tristissimo rendersi conto di ritro..
    E' tristissimo rendersi conto di ritrovarsi dopo anni,al punto di partenza
  • Anonimo scrive:
    Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
    1) Installazione è migliorata parecchio.2) Avvio del sistema più lento rispetto alla 6.x, comunque non è un problema perchè avvio 1 volta al giorno3) La nuova versione risulta più avida di risorse, con meno di 512MB difficilmente riesci a gestire il desktop grafico KDE/Gnome4) Geforce 6600GT non è stata riconosciuta, come mai?5) Ho notato che la finestra di configurazione della rete crasha, quando modifico qualche impostazione. Avete notato anche voi la stessa cosa?6) La ricerca integrata è troppo lenta, c'è un modo per velocizzarla un po'?7) La rete wi-fi è lenta con Ubuntu 7.x, mentre con la 6.x non avevo problemi. Chi sa come risolvere?Giudizo finale: 6.5
    • Giambo scrive:
      Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
      - Scritto da:
      7) La rete wi-fi è lenta con Ubuntu 7.x, mentre
      con la 6.x non avevo problemi. Chi sa come
      risolvere?Modulo Broadcom Vs. Ndiswrapper ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
        - Scritto da: Giambo
        Modulo Broadcom Vs. Ndiswrapper ?ndiswrapper
        • Giambo scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
          - Scritto da:

          Modulo Broadcom Vs. Ndiswrapper ?

          ndiswrapperPasso :) ...
        • carobeppe scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
          - Scritto da:

          - Scritto da: Giambo

          Modulo Broadcom Vs. Ndiswrapper ?
          ...una scheda TP-LINK da 15 euro con chip Aethros...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
      - Scritto da:
      2) Avvio del sistema più lento rispetto alla 6.x,Da me no...
      3) La nuova versione risulta più avida di
      risorse, Vero.
      5) Ho notato che la finestra di configurazione
      della rete crasha, quando modifico qualche
      impostazione. Avete notato anche voi la stessa
      cosa?Ho sentito di problemi con il network manager, ma io mettendo l'ip statico non ne ho avuti
      7) La rete wi-fi è lenta con Ubuntu 7.x, mentre
      con la 6.x non avevo problemi. Chi sa come
      risolvere?Probabilmente sempre per i problemi col network manager
      Giudizo finale: 6.5Sono stato + fortunato di te: un bel 7 non glielo leva nessunoCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
        - Scritto da:



        Giudizo finale: 6.5
        Sono stato + fortunato di te: un bel 7 non glielo
        leva
        nessuno

        CiaoUn bel 7 ? Allora a Windows Vista quanto gli diamo ? :$(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
          - Scritto da:

          Un bel 7 ? Allora a Windows Vista quanto gli
          diamo ?
          :$

          (linux)Non saprei, ho provato solo la RC2 + per curiosità che per altro e non raggiungeva la sufficienza, magari la stabile è molto migliorata ma se devo essere sincero Win non mi interessa assolutamente...
        • Anonimo scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
          - Scritto da:
          Allora a Windows Vista quanto gli
          diamo ? Io da utente linux do a Windows Vista un bel 9+
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Allora a Windows Vista quanto gli

            diamo ?

            Io da utente linux do a Windows Vista un bel 9+ :( commento credibile come il discorso di un politico (qualsiasi)...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:
            :( commento credibile come il discorso di un
            politico
            (qualsiasi)...Infatti, gli utenti linux non provano Vista per principio.Però lo criticano lo stesso.
          • Athlon64 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4

            Infatti, gli utenti linux non provano Vista per
            principio.
            Però lo criticano lo stesso.Lo stesso vale per molti utenti di Windows che non provano Linux ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64
            Lo stesso vale per molti utenti di Windows che
            non provano Linux
            ecc...Chiaro, le caratteristiche dei troll sono bipartisan.
          • Athlon64 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4

            Chiaro, le caratteristiche dei troll sono
            bipartisan.Già, e francamente inizia a stufarmi avere questa continua invasione di troll o di integralisti... se osi fare un commento appena un po' critico verso qualsiasi cosa vieni subito attaccato... bah
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            Io sono un utonto widows e non critico affatto linux, anzi sono affascinato da questo sistema operativo... l'unica cosa ke mi blocca ad installarlo è il supporto limitato per ntfs e l'impossibilità di utilizzare i giochi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:
            l'unica cosa ke mi blocca ad
            installarlo è il supporto limitato per ntfs mah qua la situazione è abbastanza buona, ieri l'ho installato sul pc della mia ragazza e seguendo http://wiki.ubuntu-it.org/DriverNtfs (non considerare la parte sui repositories, in feisty i file indicati sono negli archivi ufficiali)
            e
            l'impossibilità di utilizzare i
            giochi...qui la situazione invece non è molto rosea, c'è cedega...ma insomma...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            per quanto riguarda ntfs in feisty basta installare da synaptic il pacchetto ntfs-3g che crea una sezione strumenti di sistema sotto Applicazioni fatto cio' tool di configurazione ntfsaperta la finestra devi mettere il visto suAttiva il supporto scrittura ntfs.so che arrivi da win e che nn sai cosa sia synaptic che uno strumento di installazione di pacchetti (grafico tanto per dire: state sempre sul terminale) per i giochi ti dico che nn esiste gioco piu bello di linuxcmq ubuntu in dual boot con xp e' una buona scelta per nn perdere i giochi ma si rivela inutile nel caso in cui alla prima difficolta ti rimetti su win "perche' li son capace a farlo"sono pantof tanto per nn fare post anonimi
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            cippa lippa ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4 ?... E' una TAVANATA GALATTICA!!! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64

            Chiaro, le caratteristiche dei troll sono

            bipartisan.

            Già, e francamente inizia a stufarmi avere questa
            continua invasione di troll o di integralisti...
            se osi fare un commento appena un po' critico
            verso qualsiasi cosa vieni subito attaccato...
            bahAnche io sono stufo di gente che da del troll o "integralista" aggratis solo perchè non capisce che le "adesioni" ad un certo progetto hanno anche un fondamento che non riguarda necessariamente le sole valutazioni tecniche!E francamente credo che di tecnico su M$ ci sia spesso la possibilità di dire grosse castronerie dato che il 99,99999999% della gente che ne parla non ha conoscenza diretta del codice se non attreverso ciò che è pubblicato (ovvero non poi tantissimo).Un confronto tecnico "reale" non basato sulla semplice "user experience" è quasi sempre impossibile e la "user experience" è soggettiva e dipende dai contesti e quindi si riduce quasi sempre a roba da "bar sport".Concludendo mi pare che ci siano ottime ragioni per considerare questo tuo post come una trollata più o meno "abile"....Meno boria e meno fuffa please!Grazie!
          • Athlon64 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            Sei un integralista fanatico, quando andrai a bruciare le bandiere di Microsoft in piazza o a tirare molotov incendiate nelle loro sedi?
          • Giambo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64
            Sei un integralista fanatico, quando andrai a
            bruciare le bandiere di Microsoft in piazza o a
            tirare molotov incendiate nelle loro
            sedi?Ma sai che mi hai dato una buona idea :D ?Come si costruisce una Molotov (newbie) ?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            http://it.wikipedia.org/wiki/Bomba_Molotovda Wikinquisizione italia
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:

            - Scritto da: Athlon64


            Chiaro, le caratteristiche dei troll sono


            bipartisan.



            Già, e francamente inizia a stufarmi avere
            questa

            continua invasione di troll o di integralisti...

            se osi fare un commento appena un po' critico

            verso qualsiasi cosa vieni subito attaccato...

            bah

            Anche io sono stufo di gente che da del troll o
            "integralista" aggratis solo perchè non capisce
            che le "adesioni" ad un certo progetto hanno
            anche un fondamento che non riguarda
            necessariamente le sole valutazioni
            tecniche!
            E francamente credo che di tecnico su M$ ci sia
            spesso la possibilità di dire grosse castronerie
            dato che il 99,99999999% della gente che ne parla
            non ha conoscenza diretta del codice se non
            attreverso ciò che è pubblicato (ovvero non poi
            tantissimo).
            Un confronto tecnico "reale" non basato sulla
            semplice "user experience" è quasi sempre
            impossibile e la "user experience" è soggettiva e
            dipende dai contesti e quindi si riduce quasi
            sempre a roba da "bar
            sport".

            Concludendo mi pare che ci siano ottime ragioni
            per considerare questo tuo post come una trollata
            più o meno
            "abile"....

            Meno boria e meno fuffa please!
            Grazie!Smettiamola con la favola dei sistemisti Linux che sono piu' preparati perche' conoscono il codice sorgente... ma chi ci crede? Quelli che ho incontrato io erano dei gran sfigati che certamente non avevano le competenze per leggere tonnellate di righe di codice. Infatti tanti clienti che conosco che hanno optato per Java+Linux hanno un mare di problemi :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:
            Infatti tanti
            clienti che conosco che hanno optato per
            Java+Linux hanno un mare di problemi
            :Di tuoi clienti sono tutti i tuoi cuGGini ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Athlon64



            Chiaro, le caratteristiche dei troll sono



            bipartisan.





            Già, e francamente inizia a stufarmi avere

            questa


            continua invasione di troll o di
            integralisti...


            se osi fare un commento appena un po' critico


            verso qualsiasi cosa vieni subito attaccato...


            bah



            Anche io sono stufo di gente che da del troll o

            "integralista" aggratis solo perchè non capisce

            che le "adesioni" ad un certo progetto hanno

            anche un fondamento che non riguarda

            necessariamente le sole valutazioni

            tecniche!

            E francamente credo che di tecnico su M$ ci sia

            spesso la possibilità di dire grosse castronerie

            dato che il 99,99999999% della gente che ne
            parla

            non ha conoscenza diretta del codice se non

            attreverso ciò che è pubblicato (ovvero non poi

            tantissimo).

            Un confronto tecnico "reale" non basato sulla

            semplice "user experience" è quasi sempre

            impossibile e la "user experience" è soggettiva
            e

            dipende dai contesti e quindi si riduce quasi

            sempre a roba da "bar

            sport".



            Concludendo mi pare che ci siano ottime ragioni

            per considerare questo tuo post come una
            trollata

            più o meno

            "abile"....



            Meno boria e meno fuffa please!

            Grazie!

            Smettiamola con la favola dei sistemisti Linux
            che sono piu' preparati perche' conoscono il
            codice sorgente... ma chi ci crede? Quelli che ho
            incontrato io erano dei gran sfigati che
            certamente non avevano le competenze per leggere
            tonnellate di righe di codice. Infatti tanti
            clienti che conosco che hanno optato per
            Java+Linux hanno un mare di problemi
            :Dvedi parli dui "clienti" tu con la microsotz ci mangi e magari ti pagano anche.Rimane il fatto che i so win in tutte le sue edizioni è più bucato di una gruvierain germania il tuo caro so è stato bandito dai pubblici uffici..sai i tedeschi non apprezzano gli spyware ecc che il sig gates infila nei suoi so.cippa lippa
          • dav1 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:

            - Scritto da: Athlon64


            Chiaro, le caratteristiche dei troll sono


            bipartisan.



            Già, e francamente inizia a stufarmi avere
            questa

            continua invasione di troll o di integralisti...

            se osi fare un commento appena un po' critico

            verso qualsiasi cosa vieni subito attaccato...

            bah

            Anche io sono stufo di gente che da del troll o
            "integralista" aggratis solo perchè non capisce
            che le "adesioni" ad un certo progetto hanno
            anche un fondamento che non riguarda
            necessariamente le sole valutazioni
            tecniche!
            E francamente credo che di tecnico su M$ ci sia
            spesso la possibilità di dire grosse castronerie
            dato che il 99,99999999% della gente che ne parla
            non ha conoscenza diretta del codice se non
            attreverso ciò che è pubblicato (ovvero non poi
            tantissimo).
            Un confronto tecnico "reale" non basato sulla
            semplice "user experience" è quasi sempre
            impossibile e la "user experience" è soggettiva e
            dipende dai contesti e quindi si riduce quasi
            sempre a roba da "bar
            sport".

            Concludendo mi pare che ci siano ottime ragioni
            per considerare questo tuo post come una trollata
            più o meno
            "abile"....

            Meno boria e meno fuffa please!
            Grazie!Ma confronto de che? tecnico e cosa vuoi confrontare.Collegati con un cervello funzionante prima di scivere castronerie.Also sposati con vista e lascia perdere linux non ci acchiappi una mazza
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            Ma vi paga la microsotz per scrivere ste baggianate?O siete dipendenti?
          • trepz scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato occupi 608mb di ram?
          • Athlon64 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4

            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio
            (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato
            occupi 608mb di
            ram?Disabilita Aero e l'indicizzazione e vedrai quanto scende... Inoltre disabilita le mille porcherie che il produttore ha installato e fatto partire in automatico all'avvio...Cmq per la cronaca in questo momento sto scrivendo da Vista, senza Aero e con l'indicizzazione attivata, con un'istanza di Visual Studio 2005 aperta, SQL Server in background e l'IE7 da cui scrivo, e l'occupazione di RAM è di 412 MB.
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4


            Cmq per la cronaca in questo momento sto
            scrivendo da Vista, senza Aero e con
            l'indicizzazione attivata, con un'istanza di
            Visual Studio 2005 aperta, SQL Server in
            background e l'IE7 da cui scrivo, e l'occupazione
            di RAM è di 412
            MB.posso fare lo sborrone per una volta? :D :Dal massimo me lo marcate troll o flame...scrivo da feisrty aiglx +beryl, beagle attivo (compilato con supporto a thunderbird che è una mazzata non indifferente), zio firefox con 8 schede (li mortacci sui e delle mille estensioni che ho sono 130 mb di ram per lui), topincs (applicazione ajax su mysql), openoffice, thunderbird, protege (mamma che pachiderma), oxygen xml... giricchio intorno ai 300...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            win2000sp4,firefox,firewall,utility scheda video: 127 MB
          • trepz scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            win3.11+solitario= 2mb(in realtà ritengo che win2000 sia il win meno "fastidioso" ma non potevo esimermi dalla battuta)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 aprile 2007 04.25-----------------------------------------------------------
          • pikappa scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64

            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio

            (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato

            occupi 608mb di

            ram?

            Disabilita Aero e l'indicizzazione e vedrai
            quanto scende... Inoltre disabilita le mille
            porcherie che il produttore ha installato e fatto
            partire in automatico
            all'avvio...

            Cmq per la cronaca in questo momento sto
            scrivendo da Vista, senza Aero e con
            l'indicizzazione attivata, con un'istanza di
            Visual Studio 2005 aperta, SQL Server in
            background e l'IE7 da cui scrivo, e l'occupazione
            di RAM è di 412
            MB.Uhmm è così pesante aero? sul mio pc una installazione di default di vista business con aero attivato (e penso anche l'indicizzazione) all'avvio (senza programmi attivati) sta sul 350 mb di ram
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64

            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio

            (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato

            occupi 608mb di

            ram?

            Disabilita Aero e l'indicizzazione e vedrai
            quanto scende... Inoltre disabilita le mille
            porcherie che il produttore ha installato e fatto
            partire in automatico
            all'avvio...

            Cmq per la cronaca in questo momento sto
            scrivendo da Vista, senza Aero e con
            l'indicizzazione attivata, con un'istanza di
            Visual Studio 2005 aperta, SQL Server in
            background e l'IE7 da cui scrivo, e l'occupazione
            di RAM è di 412
            MB.who stai scrivendo da vista? attento che fra un attimo crasha
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:

            - Scritto da: Athlon64


            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio


            (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato


            occupi 608mb di


            ram?



            Disabilita Aero e l'indicizzazione e vedrai

            quanto scende... Inoltre disabilita le mille

            porcherie che il produttore ha installato e
            fatto

            partire in automatico

            all'avvio...



            Cmq per la cronaca in questo momento sto

            scrivendo da Vista, senza Aero e con

            l'indicizzazione attivata, con un'istanza di

            Visual Studio 2005 aperta, SQL Server in

            background e l'IE7 da cui scrivo, e
            l'occupazione

            di RAM è di 412

            MB.
            who stai scrivendo da vista? attento che fra un
            attimo
            crashanon sono quello di prima e non uso vista... ma obiettivamente ha molte più probabilità linux di crashare rispetto a windows, per il semplice fatto che windows e ora soprattutto la versioen Vista posa definitivamente i drivers a livello utente, mentre su linux in fase di esecuzione diventano un "tuttuno" (come i vari vecchi unix), forse hai qualcosina in un più in prestazioni, ma aumentano i crash di sistema per kernel panicsu windows principalmente negli ultimi 5 anni non avvengono quasi mai crash di sistema a livello kernel, si tratta spesso di applicazioni scritte male o di errori di file system... sono cose ben diversela cosa pazzesca è che c'è gente che va dicendo che linux è il futuro... io spero proprio di no anche se non gli auguro certo la morte, ma pensare che nel futuro dobbiato tornare alle vecchie e irreparabili architetture monolitiche mi fa venire i brividimeglio un kernel ibrido come vista (NT) oppure OSX
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Athlon64



            E il fatto che Vista appena avviato su un
            Vaio



            (quelli piccini da 11 pollici) appena
            avviato



            occupi 608mb di



            ram?





            Disabilita Aero e l'indicizzazione e vedrai


            quanto scende... Inoltre disabilita le mille


            porcherie che il produttore ha installato e

            fatto


            partire in automatico


            all'avvio...





            Cmq per la cronaca in questo momento sto


            scrivendo da Vista, senza Aero e con


            l'indicizzazione attivata, con un'istanza di


            Visual Studio 2005 aperta, SQL Server in


            background e l'IE7 da cui scrivo, e

            l'occupazione


            di RAM è di 412


            MB.

            who stai scrivendo da vista? attento che fra
            un

            attimo

            crasha

            non sono quello di prima e non uso vista... ma
            obiettivamente ha molte più probabilità linux di
            crashare rispetto a windows, per il semplice
            fatto che windows e ora soprattutto la versioen
            Vista posa definitivamente i drivers a livello
            utente, mentre su linux in fase di esecuzione
            diventano un "tuttuno" (come i vari vecchi unix),
            forse hai qualcosina in un più in prestazioni, ma
            aumentano i crash di sistema per kernel
            panic

            su windows principalmente negli ultimi 5 anni non
            avvengono quasi mai crash di sistema a livello
            kernel, si tratta spesso di applicazioni scritte
            male o di errori di file system... sono cose ben
            diverse

            la cosa pazzesca è che c'è gente che va dicendo
            che linux è il futuro... io spero proprio di no
            anche se non gli auguro certo la morte, ma
            pensare che nel futuro dobbiato tornare alle
            vecchie e irreparabili architetture monolitiche
            mi fa venire i
            brividi

            meglio un kernel ibrido come vista (NT) oppure OSXQualcuno glielo dovrebbe dire al Linux che è meno stabile, perché non se n'è accorto! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: trepz
            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio
            (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato
            occupi 608mb di
            ram?non è RAM occupata, ma è cache esattamente come linux. Ma chissa come mai un utente linux che prova Vista si lamenta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: trepz
            E il fatto che Vista appena avviato su un Vaio
            (quelli piccini da 11 pollici) appena avviato
            occupi 608mb di
            ram?FREE RAM IS BAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            come sei umano..o sei un utonto fasullo?
        • Athlon64 scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4

          Un bel 7 ? Allora a Windows Vista quanto gli
          diamo ? Dipende dai criteri con i quali fai il confronto. Se devo dare i voti alle distribuzioni Linux, allora a questa Ubuntu darei un 8-.Se dovessi comparare Windows e Linux, darei a Windows XP 9, a Windows Vista 8+ e a questo Ubuntu un 6 (la prima "promozione" nella mia personalissima esperienza desktop nel confronto tra Linux e Windows).Se poi dovessi dare un voto globalmente ai sistemi operativi contemporanei, darei 6 a Windows, 5 a OSX e 4 a Linux...Resta il fatto che questi voti sono pura conversazione da "bar sport", perché non possono basarsi su criteri oggettivi ma su dei criteri personali... ognuno di noi darebbe dei voti diversissimi sulla base delle proprie valutazioni, basate su argomenti tecnici/estetici/funzionali/religiosi/etici/filosofici ecc.
          • Giambo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64
            Se devo dare i voti alle distribuzioni Linux,
            allora a questa Ubuntu darei un
            8-.Per curiosita': Quale distro si merita il punteggio massimo ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da: Athlon64


            Se devo dare i voti alle distribuzioni Linux,

            allora a questa Ubuntu darei un

            8-.

            Per curiosita': Quale distro si merita il
            punteggio massimo
            ?Per farci cosa ????Perche' detto cosi' sembra che chiedi : quale di questi mezzi a motore merita il punteggio massimo:Ferrari, Tir a 18 ruote, Jeep, Vespino.
          • Giambo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:
            Perche' detto cosi' sembra che chiedi : quale di
            questi mezzi a motore merita il punteggio
            massimo:
            Ferrari, Tir a 18 ruote, Jeep, Vespino.Tra le distribuzioni Linux-Desktop, mi pareva ovvio : ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Giambo

            - Scritto da:


            Perche' detto cosi' sembra che chiedi : quale di

            questi mezzi a motore merita il punteggio

            massimo:

            Ferrari, Tir a 18 ruote, Jeep, Vespino.

            Tra le distribuzioni Linux-Desktop, mi pareva
            ovvio :
            ......E perche' avrebbe dovuto essere ovvio ?Comunque secondo me Ubuntu e' diventata la migliore nel desktop attualmente.
          • Giambo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da:


            Perche' detto cosi' sembra che chiedi : quale
            di


            questi mezzi a motore merita il punteggio


            massimo:


            Ferrari, Tir a 18 ruote, Jeep, Vespino.



            Tra le distribuzioni Linux-Desktop, mi pareva

            ovvio :

            ...

            ...E perche' avrebbe dovuto essere ovvio ?Si parlava di Vista, il conteso erano le distro Deskop ... no ?
            Comunque secondo me Ubuntu e' diventata la
            migliore nel desktop
            attualmente.Condivido ;) !Anche se ... E' da un po che non faccio una visita al mio primo amore, SuSE :) ...
          • Athlon64 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4

            Per curiosita': Quale distro si merita il
            punteggio massimo
            ?Se sei interessato alla mia personalissima graduatoria, al momento il mio 8- è il mio voto massimo (su una scala da 1 a 10) che darei a una distribuzione Linux per uso desktop tra quelle che conosco (SuSE, Fedora, Mandriva e RedHat).
          • Giambo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64

            Per curiosita': Quale distro si merita il

            punteggio massimo

            ?

            Se sei interessato alla mia personalissima
            graduatoria, al momento il mio 8- è il mio voto
            massimo (su una scala da 1 a 10) che darei a una
            distribuzione Linux per uso desktop tra quelle
            che conosco (SuSE, Fedora, Mandriva e
            RedHat).No, ti chiedevo quale, tra le distribuzioni linux merita il voto massimo: La migliore deve avere 10 in una scala da 1 a 10 ;)
          • Athlon64 scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4

            No, ti chiedevo quale, tra le distribuzioni linux
            merita il voto massimo: La migliore deve avere 10
            in una scala da 1 a 10Dipende :-) Se a scuola fanno un compito in classe, non è che quello che ha fatto meno errori prende 10, quello che ne ha fatti di più prende 0, e gli altri hanno voti proporziati...Su una scala da 1 a 10 dei dektop Linux, per me nessuno raggiunge un 10 pieno. Se però vuoi proprio la scala normalizzata rispetto al punteggio maggiore, allora il 10 va a questa Ubuntu.
          • Giambo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64
            Se però vuoi
            proprio la scala normalizzata rispetto al
            punteggio maggiore, allora il 10 va a questa
            Ubuntu.Ecco, e' quello che volevo sapere ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
            - Scritto da: Athlon64
            [...]
            Dipende :-) Se a scuola fanno un compito in
            classe, non è che quello che ha fatto meno errori
            prende 10, quello che ne ha fatti di più prende
            0, e gli altri hanno voti
            proporziati...
            [...]Piccolissima curiosità molto OT.Negli stati uniti è così che vengono valutati i compiti in classe. Valido o meno, questo sistema fa si che nessuno faccia copiare il compito!Impraticabile nell'ottica del GPL, dove la prima cosa da fare è vedere come se l'è cavata chi ha affrontato il tuo problema prima di te.
        • Anonimo scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
          ma vista che cos'è?
        • Anonimo scrive:
          Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
          - Scritto da:

          - Scritto da:






          Giudizo finale: 6.5

          Sono stato + fortunato di te: un bel 7 non
          glielo

          leva

          nessuno



          Ciao

          Un bel 7 ? Allora a Windows Vista quanto gli
          diamo ? L'ergastolo? (idea) :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4


        3) La nuova versione risulta più avida di

        risorse,
        Vero.Qualcosa mi sfugge. Decine e decine di post sul fatto che Vista richiede maggiori risorse di XP e poi passa inosservata una cosa del genere...Saluti
    • Lurkos scrive:
      Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
      - Scritto da:
      3) La nuova versione risulta più avida di
      risorse, con meno di 512MB difficilmente
      riesci a gestire il desktop grafico KDE/GnomeVero, cmq conta molto anche il processore.Come mai di default ci sono solo 2 desktop?Per aumentarli come si fa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
      Con il disco formattato ho impiegato 16minuti ad installare 7.04.Nessun dico nessun problema con le applicazioni .Il tutto a gratis e dicci niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prime impressioni su Ubuntu 7.0.4
      - Scritto da:
      1) Installazione è migliorata parecchio.ho fatto upgrade,non so
      2) Avvio del sistema più lento rispetto alla 6.x,sinceramente non lo so.NOn riesco a giudicare il tempo di avvio,anche se ho avuto questa impressione
      comunque non è un problema perchè avvio 1 volta
      al
      giorno
      3) La nuova versione risulta più avida di
      risorse, con meno di 512MB difficilmente riesci a
      gestire il desktop grafico
      KDE/Gnomemakka2@ubuntu:~$ free -m total used free shared buffers cachedMem: 1011 501 510 0 40 278-/+ buffers/cache: 181 829Swap: 1906 0 1906attualmente:compiz,2pannelli,update notifica,shell,opera,applet vari
      4) Geforce 6600GT non è stata riconosciuta, come
      mai?
      5) Ho notato che la finestra di configurazione
      della rete crasha, quando modifico qualche
      impostazione. Avete notato anche voi la stessa
      cosa?
      6) La ricerca integrata è troppo lenta, c'è un
      modo per velocizzarla un
      po'?
      7) La rete wi-fi è lenta con Ubuntu 7.x, mentre
      con la 6.x non avevo problemi. Chi sa come
      risolvere?
      Giudizo finale: 6.5il resto non so.Gudizio:8.5ps:per ottimizzare ti consiglio di leggere sul blog di felipe
  • ilcaroleader scrive:
    Un po' di tristezza
    ...a vedere tanta gente che lavora gratis e ci mette tanta buona volontà per scimiottare Windows, OSX o almeno un sistema operativo che funzioni. Poi installi e come sempre ti ritrovi una stampante che non va, qualche finestra che si apre debordando dallo schermo, un interfaccia che rimane tradotta a metà anche quando hai scaricato la localizzazione...Ma perché insistete cari linuxiani, perdinci? Sono ormai 13 anni che il "sistema operativo desktop del futuro" ve lo filate voi quattro gatti e qualche ingegnere coi brufoli. Se avete tanto tempo da spendere perché non lo dedicate al volontariato o a qualsiasi altra attività più utile?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza

      Ma perché insistete cari linuxiani, perdinci?
      Sono ormai 13 anni che il "sistema operativo
      desktop del futuro" ve lo filate voi quattro
      gatti e qualche ingegnere coi
      brufoli.Dunque lascialo a noie rimani al tuo os preferito...Nessuno te lo vieta.Spero che converrai che il buon senso preveda anche il viceversa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      - Scritto da: ilcaroleader
      ...a vedere tanta gente che lavora gratis e ci
      mette tanta buona volontà per scimiottare
      Windows, OSX o almeno un sistema operativo che
      funzioni.


      Poi installi e come sempre ti ritrovi una
      stampante che non va, qualche finestra che si
      apre debordando dallo schermo, un interfaccia che
      rimane tradotta a metà anche quando hai scaricato
      la
      localizzazione...

      Ma perché insistete cari linuxiani, perdinci?
      Sono ormai 13 anni che il "sistema operativo
      desktop del futuro" ve lo filate voi quattro
      gatti e qualche ingegnere coi
      brufoli.

      Se avete tanto tempo da spendere perché non lo
      dedicate al volontariato o a qualsiasi altra
      attività più
      utile?E' quello che penso anche io... lavorarano gratis come i muli senza motivo all'unico scopo di rompere le scatole a Microsoft. Ma non sarebbe meglio seguire un corso di musica, andare in piscina, uscire con le fighe?
    • Giambo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      - Scritto da: ilcaroleader
      Se avete tanto tempo da spendere perché non lo
      dedicate al volontariato o a qualsiasi altra
      attività più
      utile?Me e' ovvio ! Lo facciamo per darti fastidio, cosi' che puoi venire qui a sputare il tuo astio e dare del nerd brufoloso a chiunque (rotfl) !Crik ... crok ... sento la ruota arrugginita del criceto che gira nella tua testa ... Dai che ce la fai, dai che capisci :D !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      - Scritto da: ilcaroleader

      Poi installi e come sempre ti ritrovi una
      stampante che non va, qualche finestra che si
      apre debordando dallo schermo, un interfaccia che
      rimane tradotta a metà anche quando hai scaricato
      la
      localizzazione...
      1) stampante che non va: la mia hp è stata riconosciuta automaticamente, su win ho dovuto installare i driver e riavviare2) finestra che deborda dallo schermo: ?3) interfaccia che rimane tradotta a metà: ?Ah, già che ci siamo, ecco quel che ho dovuto fare per installare XP con hard disk SATA connessi ad un controller Promise:1) Avvia il sistema con il cd di installazione di winxp, ti accorgi che non vede neppure un hd, riavvia;2) riavvia e premi F6, aspetta e poi scopri che il cd della mainboard contenente i driver non viene riconosciuto durante l'installazione, vuole per forza un floppy (questa è tecnologia avanzata!)3) su un'altra installazione di win crea il floppy4) riavvia, premi F6 e finalmente XP si accorge che hai 2 hard disk! Hai vinto una bambolina....
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di tristezza
        - Scritto da:
        Ah, già che ci siamo, ecco quel che ho dovuto
        fare per installare XP con hard disk SATA
        connessi ad un controller
        Promise:
        1) Avvia il sistema con il cd di installazione di
        winxp, ti accorgi che non vede neppure un hd,
        riavvia;
        2) riavvia e premi F6, aspetta e poi scopri che
        il cd della mainboard contenente i driver non
        viene riconosciuto durante l'installazione, vuole
        per forza un floppy (questa è tecnologia
        avanzata!)
        3) su un'altra installazione di win crea il floppy
        4) riavvia, premi F6 e finalmente XP si accorge
        che hai 2 hard disk! Hai vinto una
        bambolina....Incredibile che un sistema operativo nel 2001 utilizzi il floppy e non abbia certi accorgimenti.Se avessi usato Vista (uscito ben prima di ubuntu) forse forse questi problemi non li avresti avuti.Altrimenti i winari dovrebbero, a ragione, citarti i difetti delle distro di 6 anni fa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di tristezza

          Se avessi usato Vista (uscito ben prima di
          ubuntu)ah sì? io mi ricordo che la 6.10 usci ben prima di vista.
          forse forse questi problemi non li
          avresti
          avuti.e forse ne avevi degli altri di driver non presenti
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:
            ah sì? io mi ricordo che la 6.10 usci ben prima
            di
            vista.Forse mi riferivo a quella appena uscita?Pensavo che ci si potesse arrivare...- Scritto da:
            e forse ne avevi degli altri di driver non
            presentiE chi lo sa.Può essere di sì, può essere di no.D'altronde se i produttori non rilasciano i driver per un certo sistema operativo non è certo colpa di chi scrive i SO.Altrimenti dai ragione a chi dice che su linux non funzionano stampati/scanner/salcazzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      Credo che quello che si cerchi e` la possibilita` di attrarre la maggior parte degli utenti fornendo qualcosa che si avvicina a quello che gia` conoscono.Ovviamente sia MacOSX sia Windows hanno il loro pregi, dal punto di vista dell'usabilita`, quindi si tende ad avvicinarsi ad essi.Il Free Software non combatte Microsoft, ma lotta perche` le nostre liberta` digitali siano rispettate: perche` non siano le corporation a decidere cosa deve fare il nostro _PERSONAL_ computer e cosa ci PERMETTE di fare.Credo che spesso questa lotta sia un motivo giustificato per _perdere_ il nostro tempo.Spero di avere chiarito un po' meglio la posizione.Fammi sapere cosa ne pensi!sback
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di tristezza
        - Scritto da: ilcaroleader
        la mia impressione,
        evidentemente non condivisa dai linari,
        è che al grosso degli utenti del sapere
        condiviso non importi nulla. Semplicemente
        vogliono un computer che funzioni.e allora perché non si comprano un Mac?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di tristezza
          - Scritto da:

          - Scritto da: ilcaroleader

          la mia impressione,

          evidentemente non condivisa dai linari,

          è che al grosso degli utenti del sapere

          condiviso non importi nulla. Semplicemente

          vogliono un computer che funzioni.

          e allora perché non si comprano un Mac?E voi due perche' non andate a dormire? Tristezza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: ilcaroleader


            la mia impressione,


            evidentemente non condivisa dai linari,


            è che al grosso degli utenti del sapere


            condiviso non importi nulla. Semplicemente


            vogliono un computer che funzioni.



            e allora perché non si comprano un Mac?

            E voi due perche' non andate a dormire?
            Tristezza...senti chi parla... alle 4.05
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: ilcaroleader



            la mia impressione,



            evidentemente non condivisa dai linari,



            è che al grosso degli utenti del sapere



            condiviso non importi nulla. Semplicemente



            vogliono un computer che funzioni.





            e allora perché non si comprano un Mac?



            E voi due perche' non andate a dormire?

            Tristezza...

            senti chi parla... alle 4.05E tu perche' non vai a pranzo?Tristezza...
      • pippo75 scrive:
        Re: Un po' di tristezza

        Il Free Software non combatte Microsoft, ma
        lotta perche` le nostre liberta` digitali
        siano rispettate: Questo e' impreciso.magari la FSF, ma il free soft assolutamente no.c'e' magari chi fa soft per fare guerra, ma c'e' chi lo fa per altri motivi.
        perche` non siano le corporation a
        decidere cosa deve fare il nostro _PERSONAL_
        computer e cosa ci PERMETTE di
        fare.ma di che stai a parlare?
        Credo che spesso questa lotta sia un motivo
        giustificato per _perdere_ il nostro
        tempo.lotta? a colpi di Writeln?
        Spero di avere chiarito un po' meglio la
        posizione.
        Fammi sapere cosa ne pensi!Non vedo lotte, vedo solo persone che sviluppano programmi con vari tipi di licenze, closed, open, free, altri....ciao

        sback
      • pippo75 scrive:
        Re: Un po' di tristezza


        Quello che spesso mi lascia perplesso nel
        mondo del free software è una certa foga
        proselitista dei suoi accoliti, quasi che
        "il mondo lì fuori", quel 95% di utenti che
        si "ostina" a usare prodotti proprietari,
        sia una massa di idioti degni di compatimento
        o, nel migliore dei casi,......un po di domande.- cosa intendi per free-software?- cosa sarebbe questo mondo del free SW?- perche' fai di un erba un fascio?- sai che anche con windows si usano programmi free e anche open.- si puo' usare anche programmi misti (closed/free/commerciali/open )- di tutti i milioni di sviluppatori di freeSW quanti danno questa impressione?
        Proporio l'altro giorno osservavo le facce
        smarrite di qualche visitatore della fiera
        dell'equo e solidale qui a Milano, mentre
        riceveva lezioni di "condivisione della
        conoscenze" dallo stand del LUG locale. Con
        tutto il rispetto per chi ci crede, la mia
        impressione, evidentemente non condivisa dai
        linari, è che al grosso degli utenti del
        sapere condiviso non importi nulla.
        Semplicemente vogliono un computer
        che funzioni.benissimo, nessuno nega loro il diritto di usarlo.Pero' se qualcuno vuole andare oltre e magari invogliare altri a fare cose simili, ben venga.Che poi agli utenti comuni poco importa di qualsiasi cosa e' un'altro discorso, si potrebbe parlare per mesi.ciao
    • rogledi scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      è evidente che sei un dipendente Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      - Scritto da: ilcaroleader
      ...a vedere tanta gente che lavora gratis e ci
      mette tanta buona volontà per scimiottare
      Windows, OSX o almeno un sistema operativo che
      funzioni.


      Poi installi e come sempre ti ritrovi una
      stampante che non va, qualche finestra che si
      apre debordando dallo schermo, un interfaccia che
      rimane tradotta a metà anche quando hai scaricato
      la
      localizzazione...

      Ma perché insistete cari linuxiani, perdinci?
      Sono ormai 13 anni che il "sistema operativo
      desktop del futuro" ve lo filate voi quattro
      gatti e qualche ingegnere coi
      brufoli.

      Se avete tanto tempo da spendere perché non lo
      dedicate al volontariato o a qualsiasi altra
      attività più
      utile?Se era valido a quest'ora windowsw aveva chiuso...invece così non è...(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      - Scritto da: ilcaroleader
      ...a vedere tanta gente che lavora gratis e ci
      mette tanta buona volontà per scimiottare
      Windows, OSX o almeno un sistema operativo che
      funzioni.


      Poi installi e come sempre ti ritrovi una
      stampante che non va, qualche finestra che si
      apre debordando dallo schermo, un interfaccia che
      rimane tradotta a metà anche quando hai scaricato
      la
      localizzazione...

      Ma perché insistete cari linuxiani, perdinci?Solo per dar farstidio a te, naturalmente: e' un complotto mondiale.
    • TUBU scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      secondo me tutta quella gente li' che lavora gratis per linux deve essere fuori di melone.solo una testa d'uccello oggi lavora gratis.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di tristezza
        - Scritto da: TUBU
        solo una testa d'uccello oggi lavora gratis.che mondo triste dev'essere il tuo : ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di tristezza
        Se il risultato me lo godo anche io allora non è lavorare gratis ma collaborare per costruirsi uno strumento.L'uomo primitivo prima di procacciarsi il cibo e il vestiario doveva costruirsi la lancia e le punte.L'uomo moderno si procaccia il cibo anche con gli strumenti informatici.Dato che il mondo moderno è più complesso e con lui anche gli strumenti, un uomo da solo non può costruirsi un intero sistema operativo e i suoi programmi per l'ufficio.Però grazie ad internet può collaborare con altri.Così un programmatore può fare uno strumento come un file system, un altro fa un compilatore e così via. Poi tutto si mette insieme e si ha un sistema completo.Dato che i sistemi operativi sono fatti di bit e copiabili all'infinito tutti insieme queste persone hanno creato uno strumento per se e per gli altri.Che poi lo possano trovare utile anche altre persone che non sono programmatori è solo una conseguenza, non era una cosa espressamente voluta. Tanto è vero che per molto tempo Linux è rimasto un sistema abbastanza tecnico e più adatto agli addetti ai lavori.Poi molti programmatori, come me per esempio non lavoriamo espressamente gratis, il mio software opensource se lo scaricano molte aziende. Molte lo usano così com'è senza pagarmi. Buon per loro hanno risparmiato e sono state in gamba.Ma molte mi chiedono formazione e non saprebbero adattarselo alle loro esigenze così mi chiedono un preventivo.Ma se non lo avessero trovato gratuito su Internet e non lo avessero almeno provato non mi avrebbero mai chiamato. Ed io per farmi conoscere avrei dovuto usare un commerciale o investire in marketing ed altro.Ed invece ho avuto un riscontro economico anche con risorse modeste.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      - Scritto da: ilcaroleader
      ...a vedere tanta gente che lavora gratis e ci
      mette tanta buona volontà per scimiottare
      Windows, OSX o almeno un sistema operativo che
      funzioni.


      Poi installi e come sempre ti ritrovi una
      stampante che non va, qualche finestra che si
      apre debordando dallo schermo, un interfaccia che
      rimane tradotta a metà anche quando hai scaricato
      la
      localizzazione...

      Ma perché insistete cari linuxiani, perdinci?
      Sono ormai 13 anni che il "sistema operativo
      desktop del futuro" ve lo filate voi quattro
      gatti e qualche ingegnere coi
      brufoli.

      Se avete tanto tempo da spendere perché non lo
      dedicate al volontariato o a qualsiasi altra
      attività più
      utile?ROFL OSX usa unix, nerd non aggiungo altro ROFL
      • Anonimo scrive:
        Re: Un po' di tristezza
        - Scritto da:

        ROFL OSX usa unix, nerd non aggiungo altro ROFLInfatti, hai già detto abbastanza cazzate così.Studiati un po' la differenza tra unix e uni-like, magari torna anche indietro alle origini dei sistemi BSD, al sistema GNU e ai kernel linux e Mach.Buono studio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di tristezza
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          ROFL OSX usa unix, nerd non aggiungo altro ROFL

          Infatti, hai già detto abbastanza cazzate così.
          Studiati un po' la differenza tra unix e
          uni-like, magari torna anche indietro alle
          origini dei sistemi BSD, al sistema GNU e ai
          kernel linux e
          Mach.

          Buono studio.te studia l'educazione rofl, il classico binbo che sa qualcosa e crede di sapere tuttolearn to live
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:
            te studia l'educazione rofl, il classico binbo
            che sa qualcosa e crede di sapere
            tutto

            learn to livelearn italian :
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            te studia l'educazione rofl, il classico
            binbo

            che sa qualcosa e crede di sapere

            tutto



            learn to live

            learn italian :era volutolearn to think
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            te studia l'educazione rofl, il classico

            binbo


            che sa qualcosa e crede di sapere


            tutto





            learn to live



            learn italian :

            era volutoCome no :D !
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            ti do ragione almeno sei contento e ti fai dare un dolcino dalla mamminaciao binbominchia
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:
            te studia l'educazione rofl, il classico binbo
            che sa qualcosa e crede di sapere
            tutto

            learn to liveA uno che dà del nerd ad un altro non riservo alcun rispetto e se spara cazzate glielo dico chiaro e tondo.In fondo penso sempre di essere su punto-informatico e non su punto-troll
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            te studia l'educazione rofl, il classico binbo

            che sa qualcosa e crede di sapere

            tutto



            learn to live

            A uno che dà del nerd ad un altro non riservo
            alcun rispetto e se spara cazzate glielo dico
            chiaro e
            tondo.
            In fondo penso sempre di essere su
            punto-informatico e non su
            punto-trollora tutti a usare la parola troll nel 2008 cosa vi inventate?
          • Anonimo scrive:
            Re: Un po' di tristezza
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            te studia l'educazione rofl, il classico binbo


            che sa qualcosa e crede di sapere


            tutto





            learn to live



            A uno che dà del nerd ad un altro non riservo

            alcun rispetto e se spara cazzate glielo dico

            chiaro e

            tondo.

            In fondo penso sempre di essere su

            punto-informatico e non su

            punto-troll

            ora tutti a usare la parola troll nel 2008 cosa
            vi
            inventate?A me 'sto forum mi fa morire... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Un po' di tristezza
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          ROFL OSX usa unix, nerd non aggiungo altro ROFL

          Infatti, hai già detto abbastanza cazzate così.
          Studiati un po' la differenza tra unix e
          uni-like, magari torna anche indietro alle
          origini dei sistemi BSD, al sistema GNU e ai
          kernel linux e
          Mach.

          Buono studio.l'architettura e le interfacce del kernel linux sono simili e spesso quasi identiche a quelle dei kernel unix dei qualche decina di anni fa' e come loro mantiene la stessa struttura monolitica con moduli "agganciabili" all'avvio
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di tristezza
      Ma non è che per caso sei tu a essere un incapace?Da due anni linux a casa mia lo usa mia mamma (che non ha avuto problemi a passarci da windows) e mio fratello... Mi funzionano scheda video e stampante... e pure la scheda TV digitale...Ah e per la cronaca nemmeno c'ho i brufoli...
  • Athlon64 scrive:
    Unica nota stonata, il setup
    La mia prima impressione è molto positiva, riconferma le qualità di Ubuntu come sistema desktop. Quasi tutto l'hardware è stato configurato senza problemi (con le solite scontate eccezioni) e la sensazione è come al solito di un sistema molto omogeneo e pulito.L'unica cosa che non riesco ancora a "mandare giù" è il setup... forse sarà che sono abituato all'idea tradizionale di setup e non mi piace dover avviare il sistema operativo live e trovare sul desktop l'icona per l'installazione... Una cosa poi proprio sa di "nota stonata": per modificare la posizione del boot manager (tasto "Advanced" nell'ultimo step del wizard) bisogna scrivere in un campo di testo il nome del disco, e con la sintassi usata dal boot manager... d'accordo che è un'impostazione per utenti avanzati, ma una casella a discesa con l'elenco dei vari dischi non mi dispiacerebbe!
    • Fiamel scrive:
      Re: Unica nota stonata, il setup

      L'unica cosa che non riesco ancora a "mandare
      giù" è il setup... forse sarà che sono abituato
      all'idea tradizionale di setup e non mi piace
      dover avviare il sistema operativo live e trovare
      sul desktop l'icona per l'installazione...COOOOSA? Ma se é proprio una delle migliori cose che han fatto! Ti permette di vedere in 5 minuti che cosa va e che cosa non va del tuo hardware (beh, forse non tutto, ma almeno una buona parte) prima di perderti in una installazione di piú di mezz'ora che, nel caso non parta (come su un mio vecchio laptop), ti costringerebbe a ridimensionare le partizioni per ripristinare quella di Windows ed eventualmente rimuovere il boot manager!Come fa a non piacerti?!?!
      Una
      cosa poi proprio sa di "nota stonata": per
      modificare la posizione del boot manager (tasto
      "Advanced" nell'ultimo step del wizard) bisogna
      scrivere in un campo di testo il nome del disco,
      e con la sintassi usata dal boot manager...
      d'accordo che è un'impostazione per utenti
      avanzati, ma una casella a discesa con l'elenco
      dei vari dischi non mi
      dispiacerebbe!Ed allora, invece di lamentarti suggeriscilo all'autore del tool!
      • Athlon64 scrive:
        Re: Unica nota stonata, il setup

        COOOOSA? Ma se é proprio una delle migliori cose
        che han fatto! Ti permette di vedere in 5 minuti
        che cosa va e che cosa non va del tuo hardware
        Come fa a non piacerti?!?!Naturalmente capisco il motivo per il quale è stata fatta questa scelta, però continuo a trovare poco logico (ma ripeto, forse è solo una questione di abitudine al concetto tradizionale di installazione) avviare una distribuzione live, con tanto di OpenOffice, giochi ecc., solo per avviare l'installazione. Personalmente preferirei avere una sorta di "Linux Preinstallation Environment", ovvero una live ridotta con i soli tool essenziali per l'installazione. Tra l'altro si ridurrebbe di molto il tempo di boot, che dalla live completa non è proprio il massimo...
        Ed allora, invece di lamentarti suggeriscilo
        all'autore del
        tool!Questo forum sta prendendo una piega sempre più brutta... il mio post era di commento, una mia mini-recensione con le mie impressioni. Non è lecito lamentarsi e segnalare agli altri lettori del forum le proprie impressioni? Magari un costruttivo scambio di opinioni tra noi lettori di Punto Informatico???
        • Anonimo scrive:
          Re: Unica nota stonata, il setup
          - Scritto da: Athlon64
          Tra l'altro
          si ridurrebbe di molto il tempo di boot, che
          dalla live completa non è proprio il
          massimo...
          a questo punto preferisco l'alternate
          • Fiamel scrive:
            Re: Unica nota stonata, il setup

            a questo punto preferisco l'alternateScusa, non capisco. Cos'é?
          • Anonimo scrive:
            Re: Unica nota stonata, il setup
            - Scritto da: Fiamel


            a questo punto preferisco l'alternate

            Scusa, non capisco. Cos'é?L'Alternate CD permette di eseguire installazioni di ubuntu personalizzate o in modalità esperta. È necessario per impostare esecuzioni automatiche, aggiornare da installazioni più vecchie senza accesso di rete, partizionamento LVM e/o RAID, installazione di GRUB (Boot Loader) in una destinazione diversa dal Master Boot Record, e per sistemi con meno di 256MB di RAM.
          • Fiamel scrive:
            Re: Unica nota stonata, il setup
            Grazie, ho capito che mi sará utile e mi informeró meglio sul sito.
        • Fiamel scrive:
          Re: Unica nota stonata, il setup


          Mi spiace se il mio tono sembrava arrogante; non

          intendeva

          esserlo.

          OK no problem, è che spesso quando su questo
          forum "osi" fare una minima critica (a Linux, a
          Windows, a MacOS, alla figa ecc..) si alza subito
          un coro di
          integralisti...In realtá avevi davvero capito il mio stato d'animo. Ero inutilmente alterato, ma speravo che il mio messaggio fosse abbasta "neutro". Evidentemente mi devo controllare di piú.


          Capiscimi, quello che hai scritto é giusto, ma é

          come se, dopo aver visto un bel castello appena

          costruito da una piccola squadra di uomini, la

          prima cosa che dicessi é "C'é una pietra

          storta".

          In realtà mi ha colpito proprio perché tutto il
          resto è curato tantissimo, e quell'unico
          dettaglio così tralasciato stona vistosamente
          (anche se il 99% degli utenti non avrà bisogna di
          modificare quella
          voce).Ho capito. Non avevo inteso bene il significato, che indirettamente nascondeva un apprezzamento. Sotto quest'ottica, la critica mi piace.
          • Anonimo scrive:
            Re: Unica nota stonata, il setup

            Evidentemente mi devo controllare di
            piú.o magari andare da un bravo psichiatra che analizzi le tue fobie, manie e follie mentali..
          • Anonimo scrive:
            Re: Unica nota stonata, il setup
            - Scritto da:


            Evidentemente mi devo controllare di

            piú.


            o magari andare da un bravo psichiatra che
            analizzi le tue fobie, manie e follie
            mentali..




            no... c'e' PsychoLinux, gratis anche quello e senza virus :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Unica nota stonata, il setup
      - Scritto da: Athlon64
      L'unica cosa che non riesco ancora a "mandare
      giù" è il setup... forse sarà che sono abituato
      all'idea tradizionale di setup e non mi piace
      dover avviare il sistema operativo live e trovare
      sul desktop l'icona per l'installazione... Unammm, personalmente lo trovo comodissimo, cioè partire con il live, guardare che tutto funzioni, e quindi comodamente fare clic sull'icona di installazione... penso sia una cosa molto utile.
      cosa poi proprio sa di "nota stonata": per
      modificare la posizione del boot manager (tasto
      "Advanced" nell'ultimo step del wizard) bisogna
      scrivere in un campo di testo il nome del disco,
      e con la sintassi usata dal boot manager...
      d'accordo che è un'impostazione per utenti
      avanzati, ma una casella a discesa con l'elenco
      dei vari dischi non mi
      dispiacerebbe!bè questo si è interessante, apri un ticket su launchpad, esponi la cosa e sicuramente avrai le risposte (forse addirittura l'implementazione) del caso.
      • Anonimo scrive:
        Re: Unica nota stonata, il setup
        - Scritto da: Athlon64

        Certo, ma come ho risposto in un altro post
        (http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1964220&
        Credo che sia un modo per avere un set di tools completi su un unico cd (è la filosofia con cui sono nate le liveCD); anche qui puoi richiedere una miglioria via launchpad se quando si fà il boot da livecd che ci sia un'opzione per lanciare il sistema senza applicazioni, anche se è piuttosto difficile visto la congruenza che deve mantenere ubuntu con i meta-pacchetti apt (e questo è necessariamente prioritario)

        Lo farò sicuramente, davvero mi è sembrata
        l'unica vera "nota stonata" in una distribuzione
        altrimenti davvero molto
        curata.Ti assicuro che l'owner e/o il team del progetto valuterà celermente questa indicazione...
        • Athlon64 scrive:
          Re: Unica nota stonata, il setup

          Credo che sia un modo per avere un set di tools
          completi su un unico cd (è la filosofia con cui
          sono nate le liveCD); anche qui puoi richiedere
          una miglioria via launchpad se quando si fà il
          boot da livecd che ci sia un'opzione per lanciare
          il sistema senza applicazioni, anche se è
          piuttosto difficile visto la congruenza che deve
          mantenere ubuntu con i meta-pacchetti apt (e
          questo è necessariamente
          prioritario)Ovvio, l'idea è non dover aver due set di CD separati, e da questo punto di vista sono d'accordo. In effetti come ho già detto probabilmente è solo strano essendo abituato all'approccio tradizionale del setup a cui sono abituato.
    • Lurkos scrive:
      Re: Unica nota stonata, il setup
      - Scritto da: Athlon64
      L'unica cosa che non riesco ancora a "mandare
      giù" è il setup... forse sarà che sono abituato
      all'idea tradizionale di setup e non mi piace
      dover avviare il sistema operativo live e trovare
      sul desktop l'icona per l'installazione...Anch'io preferivo quando c'erano due cd (install e live).Ad ogni modo per gli utenti più avanzati c'è l'immagine Alternate che personalmente preferisco.Io uso il CD Desktop solo come LiveCD.
  • Anonimo scrive:
    Una bella scoperta!
    Sono un utente windows che li ha passati tutti dal primo windows 3.1 a Vista passando per 95, 98, NT, 2000.... Di linux ho sempre sentito parlare, ma tutte le volte rinunciavo per le difficoltà ad intallarlo e a riconoscere i vari componenti HW... Poi ho scoperto Ubuntu! ho provato la distribuzione 6.06: ottima documentazione, in italiano, facile... e da allora provo ogni nuova distro... Se continua così tra qualche mese tolgo Win da tutti i miei computer e passo al pinguino.... e poi non devo spendere 600 Euro per comprare l'ultimo sistema di casa M$. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Una bella scoperta!
      - Scritto da:
      Sono un utente windows che li ha passati tutti
      dal primo windows 3.1 a Vista passando per 95,
      98, NT, 2000.... Di linux ho sempre sentito
      parlare, ma tutte le volte rinunciavo per le
      difficoltà ad intallarlo e a riconoscere i vari
      componenti HW... Poi ho scoperto Ubuntu! ho
      provato la distribuzione 6.06: ottima
      documentazione, in italiano, facile... e da
      allora provo ogni nuova distro... Se continua
      così tra qualche mese tolgo Win da tutti i miei
      computer e passo al
      pinguino.
      ... e poi non devo spendere 600 Euro per comprare
      l'ultimo sistema di casa M$.
      :)Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi NT e poi Linux (siamo nel 1997).L'ho usato ininterrottamente fino all'introduzione del kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris e Windows XP.Motivo della mia scelta? Mancanza di concretezza da parte del software opensource e della comunita' al seguito.Non si creano nuove opportunita' opponendo solo prodotti in sorgente e gratuiti a quelli provenienti da una sola e nota softwarehouse.Non e' di quello che il mercato e di chi ci lavora ha bisogno.Si necessita di standard aperti e condivisi da parte di tutti che, sono ben altra cosa rispetto a cio' che l'alternativa linux oggi offre.E' tristissimo rendersi conto di ritrovarsi dopo anni,al punto di partenza.
      • belze scrive:
        Re: Una bella scoperta!
        anche solaris è rilasciata con licenza open, infatti esistono due o tre "distro" anche per solaris, tipo balenix...
        • Anonimo scrive:
          Re: Una bella scoperta!
          - Scritto da: belze
          anche solaris è rilasciata con licenza open,
          infatti esistono due o tre "distro" anche per
          solaris, tipo
          balenix...Belenix,Nexenta,marTux e ShilliX.La licenza e' CDDL e non GPL che permette,se c'e' la volonta', di poter costruire prodotti commerciali sopra lo standard opensource.Il codice coperto da CDDL e le sue modifiche devono rimanere tuttavia disponibili anche in sorgente.
          • pane@rita scrive:
            Re: Una bella scoperta!

            Belenix,Nexenta,marTux e ShilliX.La licenza e'
            CDDL e non GPL probabilmente, udite udite, si passerà alla terrificante gplv3...oh my god come si farà? moriremo tutti? Sun fallirà?
            che permette,se c'e' la volonta',
            di poter costruire prodotti commerciali Puoi anche con la gpl. Intendevi prodotti proprietari? cosa ben diversa
            sopra lo
            standard opensource.lo standard opensource?E che roba é?Intendi una qualunque licenza approvata OSI o qualcos'altro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una bella scoperta!
            - Scritto da: pane@rita


            Belenix,Nexenta,marTux e ShilliX.La licenza e'

            CDDL e non GPL

            probabilmente, udite udite, si passerà alla
            terrificante gplv3...oh my god come si farà?
            moriremo tutti? Sun
            fallirà?Talmente buona che la desiderano tutti.In ogni caso se la vuoi buttare in polemica prendendoti gioco del mio pensiero perche' e' questo che stai facendo,lascia perdere non ho intenzione di replicare.Ho citato la mia esperienza che per praticita' e realismo e' andata da tutt'altra parte e non ha incontrato evidentemente i tuoi favori.Pazienza non sei ne' il primo ne' l'ultimo.Un po' di tristezza mi rimane pensando al fatto che non si possa discutere serenamente su aspetti differenti senza incorrere in sterili polemiche.Poi la chiamano liberta',mah.....
          • pane@rita scrive:
            Re: Una bella scoperta!

            Talmente buona che la desiderano tutti.Sembra quasi di sì.Torvalds quasi convinto dalla nuova bozza (se dice di essere in dubbio se sia meglio della gpl2, per lui la miglior licenza, vuol dire che ci siamo quasi).Sun è molto interessata (a mio avviso la scelta dipende anche se il kernel linux diverrà gpl3o resterà gplv2... nel secondo caso sun potrebbe essere molto molto interessata a proporre il suo opensolaris come gplv3).
            In ogni
            caso se la vuoi buttare in polemica prendendoti
            gioco del mio pensieronon mi prendo gioco del tuo pensiero, ti chiedo solo di esplicarlo meglio. Perché cose come "standard opensource" riferendosi a un codice rilasciato sotto licenza CDLL sono, sarà un mio limite, fuori dalla mia comprensione.
            Ho citato la mia esperienza che per
            praticita' e realismo e' andata da tutt'altra
            parte e non ha incontrato evidentemente i tuoi
            favori.Onestamente non sono neanche arrivato a valutare il modello si sviluppo che proponi, proprio perché diversi passaggi e termini usati mi sembrano piuttosto opinabili.Qualora tu li esplicassi sarei lieto di imparare, magari pur non condividendo le tue conclusioni, dalla tua esperienza.
            Un po' di tristezza mi rimane pensando al fatto
            che non si possa discutere serenamente su aspetti
            differenti senza incorrere in sterili
            polemiche.Poi la chiamano
            liberta',mah.....A me sembra estremamente triste utilizzare termini in maniera disinvolta, far passare la gpl come qualcosa di avulso dalle azinede e alla richiesta, ovvia, di spiegazioni rispondere in maniera piccata.Ma del resto il forum è anche questo, il pallone ce lo lasci o lo porti via?
      • pane@rita scrive:
        Re: Una bella scoperta!

        Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi NT e
        poi Linux (siamo nel 1997).L'ho usato
        ininterrottamente fino all'introduzione del
        kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris e
        Windows XP.Motivo della mia scelta? Mancanza di
        concretezza da parte del software opensource e
        della comunita' al seguito.cioè, fammi capire, la tua scelta del dual boot non è dettata da motivi di convenienza/lavoro/conoscenza, ma per protestare contro le "scelte della comunità" (quella free? quella open? di mark shuttleworth? di torvalds?)Ti invito a dipanare meglio il tuo pensiero, qualora ne avessi voglia, perché così mi risulta piuttosto indarno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una bella scoperta!
          - Scritto da: pane@rita


          Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi NT
          e

          poi Linux (siamo nel 1997).L'ho usato

          ininterrottamente fino all'introduzione del

          kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris e

          Windows XP.Motivo della mia scelta? Mancanza di

          concretezza da parte del software opensource e

          della comunita' al seguito.

          cioè, fammi capire, la tua scelta del dual boot
          non è dettata da motivi di
          convenienza/lavoro/conoscenza, ma per protestare
          contro le "scelte della comunità" (quella free?
          quella open? di mark shuttleworth? di
          torvalds?)

          Ti invito a dipanare meglio il tuo pensiero,
          qualora ne avessi voglia, perché così mi risulta
          piuttosto
          indarno.Mi verrebbe da dirti,le medesime ragioni che guidano voi contro microsoft.Ma non ragiono secondo schemi "o e' bianco oppure e' nero" indipendentemente da tutto.Non esiste per quanto vi possa sembrare strano una scelta basatasu un fattore etico,oppure su fattore convenienza,niente di tutto cio'.Il fatto e' semplicemente che nel lavoro di tutti i giorni l'essere gratis ed in sorgente non rappresenta un reale passo in avanti se poi mi devo scontrare con ben altre problematiche.Meglio la scelta di prodotti anche commerciali garantiti ma aderenti a standard aperti e condivisi.Il supporto a standard aperti non e' propria solo dei prodotti open.Questo e' pura leggenda metropolitana.
          • pane@rita scrive:
            Re: Una bella scoperta!

            Mi verrebbe da dirti,le medesime ragioni che
            guidano voi contro microsoft.Parla perte, io uso ciò che mi serve e se ho scelta ciò che mi piace.
            oppure su fattore
            convenienzail fattore che citi in seguito non attiene a questa sottospecie?
            semplicemente che nel lavoro di tutti i giorni
            l'essere gratis ed in sorgente non rappresenta un
            reale passo in avanti Quindi il dual boot è dovuto alla convenienza di poter utilizzare determinati proframmi? mi sfugge a te, consumer, cosa interessi se sia a pagamento o meno, ma non indago oltre.Mi suonerebbe piuttosto bizzarra una scelta del tipo: io con gnu/linux mi trovo benissimo, facio tutto quello che mi serve, ma mi installo windows per protesta contro le scelte (di una non ben definita) comunità.Sarebbe paragonabili a chi installa gnu/linux esclusivamente per odio verso bill... Gli scopi devono sempre essere costruttivi, a mio avviso.
            Il supporto a standard aperti non e' propria solo
            dei prodotti open.Questo e' pura leggenda
            metropolitana.Infatti qui non lo ha detto nessuno...mi spiace di non essere un provetto violinista, ma sembra emergere che tu sia in grado di suonartela e cantartela da solo
          • Anonimo scrive:
            Re: Una bella scoperta!
            - Scritto da: pane@rita


            Mi verrebbe da dirti,le medesime ragioni che

            guidano voi contro microsoft.

            Parla perte, io uso ciò che mi serve e se ho
            scelta ciò che mi
            piace.Se e' vero sei uno dei pochi.


            oppure su fattore

            convenienza

            il fattore che citi in seguito non attiene a
            questa
            sottospecie?Non si capisce.


            semplicemente che nel lavoro di tutti i giorni

            l'essere gratis ed in sorgente non rappresenta
            un

            reale passo in avanti

            Quindi il dual boot è dovuto alla convenienza di
            poter utilizzare determinati proframmi? mi sfugge
            a te, consumer, cosa interessi se sia a pagamento
            o meno, ma non indago
            oltre.Ecco meglio,anche perche' non e' detto che sia solo un "consumatore".

            Mi suonerebbe piuttosto bizzarra una scelta del
            tipo: io con gnu/linux mi trovo benissimo, facio
            tutto quello che mi serve, ma mi installo windows
            per protesta contro le scelte (di una non ben
            definita)
            comunità.
            Sarebbe paragonabili a chi installa gnu/linux
            esclusivamente per odio verso bill...Mah sai diciamo che non esiste nessun altro motivo scatenante per cominciare ad usare linux.Si nota,nei fatti,che il fattore economico non incide in maniera determinante sulle scelte dell'utenza.Per la maggior parte delle persone windows basta ed avanza.

            Gli scopi devono sempre essere costruttivi, a mio
            avviso.bene.


            Il supporto a standard aperti non e' propria
            solo

            dei prodotti open.Questo e' pura leggenda

            metropolitana.

            Infatti qui non lo ha detto nessuno...
            mi spiace di non essere un provetto violinista,
            ma sembra emergere che tu sia in grado di
            suonartela e cantartela da
            solo Prego? Cosa c'entra questo con il resto? Mancano vere argomentazioni e passiamo al contorno.Preferisco replicare al primo punto.A volte non si dice ma si sottintende.Tanto che non esistono discussioni in cui si copra l'intero mercato,l'intera offerta.Esiste solo Microsoft da un lato e GNU dall'altro.E' facile a questo punto trarre ovvie conclusioni per chiunque.
          • pane@rita scrive:
            Re: Una bella scoperta!

            Se e' vero sei uno dei pochi.Non ci vedo nulla di strano.Uno fa diverse valutazioni che possono basarsi su diversi aspetti e poi trae le sue conclusioni e usa ciò che preferisce.Una scelta è sempre rispettabile (meno se la scelta non avviene).


            oppure su fattore


            convenienza



            il fattore che citi in seguito non attiene a

            questa

            sottospecie?

            Non si capisce.mi spiace (più per te che per me)
            Ecco meglio,anche perche' non e' detto che sia
            solo un
            "consumatore".e il fatto che tu produca o venda software determina le tue sclete come utente?carina come cosa...il mio software non viene venduto a causa di quel lavoro da hobbysti rilasciato sotto gpl?allora io, che dal '97 usavo solo gnu/linux, mi installo windows. Tie'.Spero che i tuoi ragionamenti reali siano meno macchiettistici e tu usi ciò che ti serva.
            Mah sai diciamo che non esiste nessun altro
            motivo scatenante per cominciare ad usare
            linux.Si nota,nei fatti,che il fattore economico
            non incide in maniera determinante sulle scelte
            dell'utenza.Io ne ho trovati diversi, che hanno convinto me.Poi ognuno sceglie ciò che più gli aggrada.
            Per la maggior parte delle persone windows basta
            ed
            avanza.Che continuino ad usarlo allora. Nessuno gli ha intimato di cambiare software.Potrebbe essere che in futuro ci siano sentenze che invece impongano di saper usare un pc, ma questo è un altro discorso.


            Il supporto a standard aperti non e' propria

            solo


            dei prodotti open.Questo e' pura leggenda


            metropolitana.



            Infatti qui non lo ha detto nessuno...


            mi spiace di non essere un provetto
            violinista,

            ma sembra emergere che tu sia in grado di

            suonartela e cantartela da

            solo

            Prego? Cosa c'entra questo con il resto? Significa che nessuno qui ha detto che gli standard aperti sono prerogativa del mondo open.In questo senzo te la stavi suonando e cantando da solo, dando una risposta a una provocazione sollevata da te stesso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una bella scoperta!
            - Scritto da:
            - Scritto da: pane@rita

            Sarebbe paragonabili a chi installa

            gnu/linux esclusivamente per odio verso

            bill...
            Mah sai diciamo che non esiste nessun altro
            motivo scatenante per cominciare ad usare
            linux.Io ho iniziato ad usare linux perche' per il mio hobby (la grafica 3D) windows non ci stava dentro: se fai un rendering che necessita di oltre 3Gb di ram windows si inchioda a causa dello swap, e a me non va di non usare il pc per 4 o 5 gg mentre renderizza, quando con linux posso continuare a fare tutto quello che facevo prima mentre il pc renderizza senza sentire eccessivi appesantimenti del sistema.Senza contare che se volessi andare oltre 4 Gb di ram con windows dovrei comprare un 2003 server, mentre con qualsiasi distribizione di linux mi basta attivare un flag.
            Si nota,nei fatti,che il fattore economico
            non incide in maniera determinante sulle
            scelte dell'utenza.
            Per la maggior parte delle persone windows
            basta ed avanza.Per la maggior parte delle persone quello che trovano preinstallato basta e avanza, infatti la forza di windows e' nel preinstallato, lo sappiamo benissimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una bella scoperta!
            - Scritto da:

            Mah sai diciamo che non esiste nessun altro
            motivo scatenante per cominciare ad usare
            linux.Si nota,nei fatti,che il fattore economico
            non incide in maniera determinante sulle scelte
            dell'utenza.Io l'ho iniziato ad usare ai tempi di 98, programmavo su OpenGL e fare un errore significava schiantare windows e attendere il riavvio : con linux nessun problema, se lanci vettori a caZvolo in memoria video il programma si killa e puoi riprendere.Con Xp la situazione e' leggermente migliorata, ma la gestione dei driver e della memoria e' ancora troppo fragile rispetto a linux.
      • Anonimo scrive:
        Re: Una bella scoperta!
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Sono un utente windows che li ha passati

        tutti dal primo windows 3.1 a Vista passando

        per 95, 98, NT, 2000.... Di linux ho sempre

        sentito parlare, ma tutte le volte

        rinunciavo per le difficoltà ad intallarlo e

        a riconoscere i vari componenti HW... Poi ho

        scoperto Ubuntu! ho provato la distribuzione

        6.06: ottima documentazione, in italiano,

        facile... e da allora provo ogni nuova

        distro... Se continua così tra qualche mese

        tolgo Win da tutti i miei computer e passo

        al pinguino.

        ... e poi non devo spendere 600 Euro per

        comprare l'ultimo sistema di casa M$.

        :)
        Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi
        NT e poi Linux (siamo nel 1997). L'ho usato
        ininterrottamente fino all'introduzione del
        kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris
        e Windows XP. Motivo della mia scelta? Ecco, che software utilizzi sotto Solaris ?
        Mancanza di concretezza da parte del software
        opensource e della comunita' al seguito. Cioe' motivi politici e non pratici ? Saresti il primo che conosco...
        Non si creano nuove opportunita' opponendo
        solo prodotti in sorgente e gratuiti a quelli
        provenienti da una sola e nota softwarehouse. Dillo a RedHat.
        Non e' di quello che il mercato e di chi ci
        lavora ha bisogno. E allora chi lavora dovrebbe smettere di preoccuparsi di questo mercato di hobbisti no ?
        Si necessita di standard aperti e condivisi
        da parte di tutti che, sono ben altra cosa
        rispetto a cio' che l'alternativa linux oggi
        offre. E chi offre di meglio ?
        E' tristissimo rendersi conto di ritrovarsi
        dopo anni, al punto di partenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Una bella scoperta!
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          Sono un utente windows che li ha passati


          tutti dal primo windows 3.1 a Vista passando


          per 95, 98, NT, 2000.... Di linux ho sempre


          sentito parlare, ma tutte le volte


          rinunciavo per le difficoltà ad intallarlo e


          a riconoscere i vari componenti HW... Poi ho


          scoperto Ubuntu! ho provato la distribuzione


          6.06: ottima documentazione, in italiano,


          facile... e da allora provo ogni nuova


          distro... Se continua così tra qualche mese


          tolgo Win da tutti i miei computer e passo


          al pinguino.


          ... e poi non devo spendere 600 Euro per


          comprare l'ultimo sistema di casa M$.


          :)


          Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi

          NT e poi Linux (siamo nel 1997). L'ho usato

          ininterrottamente fino all'introduzione del

          kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris

          e Windows XP. Motivo della mia scelta?

          Ecco, che software utilizzi sotto Solaris ?



          Mancanza di concretezza da parte del software

          opensource e della comunita' al seguito.

          Cioe' motivi politici e non pratici ? Saresti il
          primo che
          conosco...



          Non si creano nuove opportunita' opponendo

          solo prodotti in sorgente e gratuiti a quelli

          provenienti da una sola e nota softwarehouse.

          Dillo a RedHat.


          Non e' di quello che il mercato e di chi ci

          lavora ha bisogno.

          E allora chi lavora dovrebbe smettere di
          preoccuparsi di questo mercato di hobbisti no
          ?


          Si necessita di standard aperti e condivisi

          da parte di tutti che, sono ben altra cosa

          rispetto a cio' che l'alternativa linux oggi

          offre.

          E chi offre di meglio ?


          E' tristissimo rendersi conto di ritrovarsi

          dopo anni, al punto di partenza.Ipse Dixit.C.V.D.
          • Anonimo scrive:
            Re: Una bella scoperta!
            - Scritto da:



            Sono un utente windows che li ha



            passatitutti dal primo windows 3.1 a



            Vista passando per 95, 98, NT, 2000....



            Di linux ho sempre sentito parlare, ma



            tutte le volte rinunciavo per le



            difficoltà ad intallarlo e a riconoscere



            i vari componenti HW... Poi ho scoperto



            Ubuntu! ho provato la distribuzione



            6.06: ottima documentazione, in



            italiano, facile... e da allora provo



            ogni nuova distro... Se continua così



            tra qualche mese tolgo Win da tutti i



            miei computer e passo al pinguino.



            ... e poi non devo spendere 600 Euro per



            comprare l'ultimo sistema di casa M$.



            :)


            Io invece ho cominciato con windows


            3.1,poi NT e poi Linux (siamo nel 1997).


            L'ho usato ininterrottamente fino


            all'introduzione del kernel 2.6. Oggi


            sono in dualboot con Solaris


            e Windows XP. Motivo della mia scelta?

            Ecco, che software utilizzi sotto Solaris ?(newbie)?(newbie)?(newbie)?(newbie)


            Mancanza di concretezza da parte del


            software opensource e della comunita' al


            seguito.

            Cioe' motivi politici e non pratici ?

            Saresti il primo che conosco...(newbie)?(newbie)?(newbie)?(newbie)


            Non si creano nuove opportunita' opponendo


            solo prodotti in sorgente e gratuiti a


            quelli provenienti da una sola e nota


            softwarehouse.

            Dillo a RedHat.(newbie)?(newbie)?(newbie)?(newbie)


            Non e' di quello che il mercato e di chi


            ci lavora ha bisogno.

            E allora chi lavora dovrebbe smettere di

            preoccuparsi di questo mercato di hobbisti

            no ?(newbie)?(newbie)?(newbie)?(newbie)


            Si necessita di standard aperti e


            condivisi da parte di tutti che, sono ben


            altra cosa rispetto a cio' che


            l'alternativa linux oggi offre.

            E chi offre di meglio ?(newbie)?(newbie)?(newbie)?(newbie)


            E' tristissimo rendersi conto di


            ritrovarsi dopo anni, al punto di


            partenza.
            Ipse Dixit.Arma virunque cano = (newbie) Ama il vino e i cani ??? (newbie)
      • Anonimo scrive:
        Re: Una bella scoperta!

        Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi NT e
        poi Linux (siamo nel 1997).L'ho usato
        ininterrottamente fino all'introduzione del
        kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris e
        Windows XP.Motivo della mia scelta? Mancanza di
        concretezza da parte del software opensource e
        della comunita' al seguito.cioe'?
        Non si creano nuove
        opportunita' opponendo solo prodotti in sorgente
        e gratuiti a quelli provenienti da una sola e
        nota softwarehouse.che intendi con "nuove opportunita'? fai esempi concreti
        Non e' di quello che il
        mercato e di chi ci lavora ha bisogno.Si
        necessita di standard aperti e condivisi da parte
        di tutti che, sono ben altra cosa rispetto a cio'
        che l'alternativa linux oggi offre.puoi fare esempi concreti in cui linux offre standard chiusi?
        E' tristissimo
        rendersi conto di ritrovarsi dopo anni,al punto
        di
        partenza.si ma dici tutto e nulla, parli in maniera generica di cose generiche senza portare esempi concreti; facendo cosi' puoi dire tutto e il contrario di tutto e la discussione ha ben poco senso
        • Anonimo scrive:
          Re: Una bella scoperta!
          È sempre lo stesso troll che impesta questo forum sparando contro la GPL.Come si dice spesso:"È inutile discutere con un cretino, perché farà di tutto per portare la discussione al suo livello ed alla fine ti batterà perché ha più esperienza..."
      • Anonimo scrive:
        Re: Una bella scoperta!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sono un utente windows che li ha passati tutti

        dal primo windows 3.1 a Vista passando per 95,

        98, NT, 2000.... Di linux ho sempre sentito

        parlare, ma tutte le volte rinunciavo per le

        difficoltà ad intallarlo e a riconoscere i vari

        componenti HW... Poi ho scoperto Ubuntu! ho

        provato la distribuzione 6.06: ottima

        documentazione, in italiano, facile... e da

        allora provo ogni nuova distro... Se continua

        così tra qualche mese tolgo Win da tutti i miei

        computer e passo al

        pinguino.

        ... e poi non devo spendere 600 Euro per
        comprare

        l'ultimo sistema di casa M$.

        :)

        Io invece ho cominciato con windows 3.1,poi NT e
        poi Linux (siamo nel 1997).L'ho usato
        ininterrottamente fino all'introduzione del
        kernel 2.6.Oggi sono in dualboot con Solaris e
        Windows XP.Motivo della mia scelta? Mancanza di
        concretezza da parte del software opensource e
        della comunita' al seguito.Non si creano nuove
        opportunita' opponendo solo prodotti in sorgente
        e gratuiti a quelli provenienti da una sola e
        nota softwarehouse.Non e' di quello che il
        mercato e di chi ci lavora ha bisogno.Si
        necessita di standard aperti e condivisi da parte
        di tutti che, sono ben altra cosa rispetto a cio'
        che l'alternativa linux oggi offre.E' tristissimo
        rendersi conto di ritrovarsi dopo anni,al punto
        di
        partenza. :| minchia, sembra di sentire i discorsi di uno di quei Kumunisti inkalliti quando gli fai notare che il comunismo è morto e sepolto...che palle chi ragiona solo per politica! :-o (linux) (disclaimer-o come hazzo si scrive-: sono tendente a sx ed uso linux, trollazzi e flammatori alla larga!)
    • Anonimo scrive:
      Re: Una bella scoperta!
      - Scritto da:
      ... e poi non devo spendere 600 Euro per comprare
      l'ultimo sistema di casa M$.
      :)io ne ho spesi 300euro per la home premium. E' un po' caro ma ti dura decenni
      • Anonimo scrive:
        Re: Una bella scoperta!
        - Scritto da:
        E' un
        po' caro ma ti dura
        decenniè una minaccia? 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Una bella scoperta!
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        ... e poi non devo spendere 600 Euro per

        comprare l'ultimo sistema di casa M$.

        :)
        io ne ho spesi 300euro per la home premium. E'
        un po' caro ma ti dura decenniMa se tra 3 anni esce Vienna e toglieranno il supporto a Vista...
        • Anonimo scrive:
          Re: Una bella scoperta!
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          ... e poi non devo spendere 600 Euro per


          comprare l'ultimo sistema di casa M$.


          :)


          io ne ho spesi 300euro per la home premium. E'

          un po' caro ma ti dura decenni

          Ma se tra 3 anni esce Vienna e toglieranno il
          supporto a
          Vista...Seee, anche Vista doveva uscire due anni dopo XP
    • Anonimo scrive:
      Re: Una bella scoperta!
      - Scritto da:
      Sono un utente windows che li ha passati tutti
      dal primo windows 3.1 a Vista passando per 95,
      98, NT, 2000.... Di linux ho sempre sentito
      parlare, ma tutte le volte rinunciavo per le
      difficoltà ad intallarlo e a riconoscere i vari
      componenti HW... Poi ho scoperto Ubuntu! ho
      provato la distribuzione 6.06: ottima
      documentazione, in italiano, facile... e da
      allora provo ogni nuova distro... Se continua
      così tra qualche mese tolgo Win da tutti i miei
      computer e passo al
      pinguino.
      ... e poi non devo spendere 600 Euro per comprare
      l'ultimo sistema di casa M$.
      :)veramente costa 99 la versione Home premium education..o e quivalente OEM....Comunque usa linux tanto non fai male a nessuno, nè a billuzzo nè ad altri ;)
  • MandarX scrive:
    almeno voi di punto infoirmatico
    per favore almeno voi di punto informatico non fate confusione! il team di Ubuntu ha lanciato la nuova release stabile della sua famosa distribuzione Linux .Al suo cuore c'è il kernel di Linux 2.6.20 e le interfacce grafiche KDE 3.5.6, GNOME 2.18 e Xfce 4.4.
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno voi di punto infoirmatico
      - Scritto da: MandarX
      per favore almeno voi di punto informatico non
      fate
      confusione!

      il team di Ubuntu ha lanciato la nuova release
      stabile della sua famosa distribuzione
      Linux .

      Al suo cuore c'è il kernel di Linux
      2.6.20 e le interfacce grafiche KDE 3.5.6, GNOME
      2.18 e Xfce 4.4.

      è un caos intollerabile (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno voi di punto infoirmatico
      addirittura il link dell'autore dell'articolo porta a www.ubuntista.itstica...
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno voi di punto infoirmatico
      Guarda che quelli di PI sono dei macachi!! Fanno solo finta di apprezzare Linux!! E' solo un modo per andare contro Microsoft.....e sono su server Windows con asp!!!!Mamma mia che schifo....vabbe tanto mi bannano!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: almeno voi di punto infoirmatico
        - Scritto da:
        Guarda che quelli di PI sono dei macachi!! Fanno
        solo finta di apprezzare Linux!! E' solo un modo
        per andare contro Microsoft.....e sono su server
        Windows con
        asp!!!!

        Mamma mia che schifo....vabbe tanto mi bannano!!!Lo credi tu! In realtà sono falsi macachi, emulano OSX su segretissimi Amiga sperimentali basati su una versione del Cell con 8 core General Purpose e 8 SPE! (cylon)(cylon)(cylon)
  • Anonimo scrive:
    Comunque linux rimane così complicato...
    Installazione Win XP (la settimana scorsa da un cliente)1) installo Win XP, riavvio 2 volte per avere il S.O. funzionante2) installo antivirus, riavvio2.1) (a seconda dell'antivirus): scarico gli aggiornamenti e riavvio3) scarico gli aggiornamenti da windows update, riavvio4) mi fido del firewall integrato, così mi evito un riavvio5) installo software di masterizzazione, riavvio6) installo suite da ufficio, riavvio7) installo driver nvidia, riavvioFinito!Tutto questo ponendo che abbia già tutti i files che mi servono su un cd, altrimenti il punto 2) dovrebbe essere "mi collego ad internet (la prima volta senza antivirus, incrociamo le dita), cerco i siti, scarico i files"Installazione Kubuntu (ieri sera)1) installo Kubuntu, scarico gli aggiornamenti direttamente durante l'installazione (riavvio) Sono un cavernicolo, utilizzo il terminale 2) apro un terminale: sudo apt-get install nvidia-glx, 2.1) sudo kwrite /etc/x11/xorg.conf, cerco la voce driver e sostituisco "nv" con "nvidia"; non riavvio il sistema ma solo il server grafico premendo CTRL+ALT+BACKSPACE (tempo 2 secondi) OK, usare il terminale è da trogloditi, voglio fare tutto tramite interfaccia grafica 2) Start-Sistema-Adept, spunto la voce "nvidia-glx", click su Applica2.1bis) apro Konqueror, click cl dx sul file /etc/x11/xorg.conf, Azioni-Apri come root, cerco la voce driver e sostituisco "nv" con "nvidia"; non riavvio ma premo CTRL+ALT+BACKSPACE e riavvio solo il server grafico (tempo 2 secondi)Vero, Linux è proprio complicato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      - Scritto da:
      Installazione Win XP (la settimana scorsa da un
      cliente)
      1) installo Win XP, riavvio 2 volte per avere il
      S.O.
      funzionante
      2) installo antivirus, riavvio
      2.1) (a seconda dell'antivirus): scarico gli
      aggiornamenti e
      riavvio
      3) scarico gli aggiornamenti da windows update,
      riavvio
      4) mi fido del firewall integrato, così mi evito
      un
      riavvio
      5) installo software di masterizzazione, riavvio
      6) installo suite da ufficio, riavvio
      7) installo driver nvidia, riavvio
      Finito!

      Tutto questo ponendo che abbia già tutti i files
      che mi servono su un cd, altrimenti il punto 2)
      dovrebbe essere "mi collego ad internet (la prima
      volta senza antivirus, incrociamo le dita), cerco
      i siti, scarico i
      files"

      Installazione Kubuntu (ieri sera)
      1) installo Kubuntu, scarico gli aggiornamenti
      direttamente durante l'installazione
      (riavvio)

      Sono un cavernicolo, utilizzo il terminale
      2) apro un terminale: sudo apt-get install
      nvidia-glx,

      2.1) sudo kwrite /etc/x11/xorg.conf, cerco la
      voce driver e sostituisco "nv" con "nvidia"; non
      riavvio il sistema ma solo il server grafico
      premendo CTRL+ALT+BACKSPACE (tempo 2
      secondi)
      Non tutti sono informatici. Non puoi pretendere che un professore di lettere sappia cosa e' la cartella etc, cosa e' la cartella, X11, etc...
      OK, usare il terminale è da trogloditi, voglio
      fare tutto tramite interfaccia
      grafica
      2) Start-Sistema-Adept, spunto la voce
      "nvidia-glx", click su
      Applica
      2.1bis) apro Konqueror, click cl dx sul file
      /etc/x11/xorg.conf, Azioni-Apri come root, cerco
      la voce driver e sostituisco "nv" con "nvidia";
      non riavvio ma premo CTRL+ALT+BACKSPACE e riavvio
      solo il server grafico (tempo 2
      secondi)Vedi sopra
      Vero, Linux è proprio complicato...Molto piu' che usare un sistema passo-passo con installer
      • pane@rita scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat


        Non tutti sono informatici. Non puoi pretendere
        che un professore di lettere sappia cosa e' la
        cartella etc, cosa e' la cartella, X11,
        etc...userà "envy" del nostro albertomilone e tanti saluti...purtroppo non imparerà nulla usando un toll che fa tutto lui, ma amen
        Vedi sopravedi sopra

        Vero, Linux è proprio complicato...

        Molto piu' che usare un sistema passo-passo con
        installerSono ragionevolmente convinto che il professore di lettere (che, per inciso, mica deve essere per forza analfabeta informatico) avrebbe serie difficoltà a installarsi un windows xp, se non lo trovasse preinstallato
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da:

        Non tutti sono informatici. Non puoi pretendere
        che un professore di lettere sappia cosa e' la
        cartella etc, cosa e' la cartella, X11,
        etc...

        Nè posso pretendere che sappia cos'è un antivirus, un firewall, una suite per l'ufficio e come si evita lo spyware. Quando sento questi discorsi mi chiedo: ma che il primo disco rigido si chiami C: tutti lo sanno da prima di venire al mondo? Anche windows è difficile, non meno di GNU/Linux, tutti dicono che sia facile solo perché lo sanno già usare e dimenticano il tempo per apprenderlo.
        Molto piu' che usare un sistema passo-passo con
        installerInfatti anche ubuntu ha un installer grafico che ti permette di fare tutto passo passo, anche di installare i driver proprietari nvidia senza mettere mano a X11.Cordialità
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          Che due balle! Se Windows installasse anch'esso tutto quello che installa "Linux" verrebbe subito sodomizzato dall'antitrust. "Linux" invece bellamente installa di tutto di più senza nulla temere, per forza che apparentemente l'installazione è più semplice. Vacci ad installare poi qualcosa per tuo conto che non sia in un repository, dimmi poi se il sorriso ti resta ancora. L'obiettività è una merce rara, mooolto rara.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            Io ci ho installato i driver delle mie macchine brother scaricati dal sito è bastato un comando.Per configurare lo scanner per usarlo via rete ci sono voluti due comandi scritti chiaramente nelle istruzioni del sito Brother.Windows non ha da preinstallare niente perché Micro$oft preinstalla solo software che le fa comodo preinstallare per mangiarsi quel mercato (vedi Explorer quando c'era da far fuori Netscape).Se lo scopo è impossessarsi di Internet iniettando standard proprietari M$ preinstalla Explorer.Se lo scopo è impossessarsi dei file multimediali degli utenti iniettando WMA con DRM M$ preinstalla Winzozz Media Player.Vedi se ti preinstallano la suite Virtual Server, MSSQL o Office...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Che due balle! Se Windows installasse anch'esso
            tutto quello che installa "Linux" verrebbe subito
            sodomizzato dall'antitrust.e per fortuna!
            "Linux" invece
            bellamente installa di tutto di più senza nulla
            temere, per forza che apparentemente
            l'installazione è più semplice.cosacosacome??? logica impone che dovrebbe essere *più complicata*, o sbaglio?
            Vacci ad
            installare poi qualcosa per tuo conto che non sia
            in un repository, dimmi poi se il sorriso ti
            resta ancora.tanto per restare sul pianeta terra, mi dici *cosa* non c'è, al giorno d'oggi, nei repository?
            L'obiettività è una merce rara,
            mooolto
            rara.già.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da:

        Non tutti sono informatici. Non puoi pretendere
        che un professore di lettere sappia cosa e' la
        cartella etc, cosa e' la cartella, X11,
        etc...1) se è per quello i "professori di lettere" non sanno neppure dell'esistenza dei driver della scheda video; hai idea di quanti me ne arrivano in negozio a chiedere di cambiare la scheda video perché i giochi del figlio non funzionano, vanno a scatti... ed io gli installo i driver della scheda video x 25 eurini belli belli, e sono pure contenti che li ho fatti risparmiare!2) vabbé, allora se proprio vogliamo usare l'interfaccia grafica usiamo kx-generator (ma xché complicarsi la vita ad ogni costo?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da:


        Non tutti sono informatici. Non puoi pretendere
        che un professore di lettere sappia cosa e' la
        cartella etc, cosa e' la cartella, X11,
        etc...ma STRALOL!!! perché, sotto windows le cartelle come si chiamano??
    • interceptor scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      Dal tuo post si evince che:Installare Win XP è lungo e barbosoInstallare Linux è veloce, un pò più complicato ma stimolante.PS: Quanto tempo ci si mette a trovare che bisogna sostituire nv con nvidia? Per uno che ha solo il problema di far andare la scheda grafica?Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da: interceptor

        PS: Quanto tempo ci si mette a trovare che
        bisogna sostituire nv con nvidia? Vediamo... 1) aprire un terminale: Start-Sistema-Konsole (2 secondi)2) digitare "sudo kwrite /etc/X11/xorg.conf" (20 secondi)3) click su "Modifica-Sostituisci" + digitazione di "nv" e "nvidia" + click su applica-chiudi-ok (per salvare) (20 secondi)Ok, facciamo un minuto. Ora, tanto per continuare a parlare dei tempi, hai idea di quanto ci si mette a scaricare i driver nvidia per windows (61 MB) e per linux (tra dipendenze e tutto sarannu una 15ina di MB)?
        • pane@rita scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          - Scritto da:
          e per linux
          (tra dipendenze e tutto sarannu una 15ina di
          MB)?e già qua ci sarebbe da far qualche domandina a nvidia...che 'azzo ci mette in quel modulo che diventa grande come metà kernel (e il kernel in ubuntu è bello grosso, zeppo di driver...)?
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          - Scritto da:
          - Scritto da: interceptor



          PS: Quanto tempo ci si mette a trovare che

          bisogna sostituire nv con nvidia?

          Vediamo...
          1) aprire un terminale: Start-Sistema-Konsole (2
          secondi)
          2) digitare "sudo kwrite /etc/X11/xorg.conf" (20
          secondi)
          3) click su "Modifica-Sostituisci" + digitazione
          di "nv" e "nvidia" + click su applica-chiudi-ok
          (per salvare) (20 secondi)

          Ok, facciamo un minuto.

          Ora, tanto per continuare a parlare dei tempi,
          hai idea di quanto ci si mette a scaricare i
          driver nvidia per windows (61 MB) e per linux
          (tra dipendenze e tutto sarannu una 15ina di MB)?Credo che Interceptor non intendesse dire quanto tempo impieghi a farlo, ma quanto tempo impieghi a imparare come si fa.E qui ha ragione... altro che un minuto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da: interceptor





            PS: Quanto tempo ci si mette a trovare che


            bisogna sostituire nv con nvidia?



            Vediamo...

            1) aprire un terminale: Start-Sistema-Konsole (2

            secondi)

            2) digitare "sudo kwrite /etc/X11/xorg.conf" (20

            secondi)

            3) click su "Modifica-Sostituisci" + digitazione

            di "nv" e "nvidia" + click su applica-chiudi-ok

            (per salvare) (20 secondi)



            Ok, facciamo un minuto.



            Ora, tanto per continuare a parlare dei tempi,

            hai idea di quanto ci si mette a scaricare i

            driver nvidia per windows (61 MB) e per linux

            (tra dipendenze e tutto sarannu una 15ina di
            MB)?

            Credo che Interceptor non intendesse dire quanto
            tempo impieghi a farlo, ma quanto tempo impieghi
            a imparare come si
            fa.
            E qui ha ragione... altro che un minuto!In effetti a suo tempo io ci misi una mezz'oretta, ma perché in passato avevo usato un vecchio linux, con un tool primitivo di configurazione di Xwindow, e XF86Config andava rifinita a mano. Avevo anche imparato a scrivere le modeline, ora non saprei da che parte iniziare. Quella prima volta lontana c'erano volute un paio d'ore.In tempi più recenti per configurare XF86 su Debian ho prima bootato con una Knoppix, ho salvato l'XF86Config-4 generato automaticamente (o quasi, sulle vecchie Knoppix era opportuno specificare a mano il driver accelerato desiderato al boot dal live-CD) e l'ho ricopiato pari pari.Con Kubuntu, se non ricordo male (ormai uso la 6.06 LTS da Luglio), o ha fatto tutto da solo, o ho dovuto modificare una sola riga dell'xorg.conf, ma ormai sapevo da anni cosa fare.NB NON sono un geek, né tanto meno un guru.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da: interceptor
        PS: Quanto tempo ci si mette a trovare che
        bisogna sostituire nv con nvidia? Per uno che ha
        solo il problema di far andare la scheda
        grafica?Veramente te lo dice apt in una nota sulla console finita l'installazione del driver.Si vede anche se si usa Adept o altri tool grafici che permettono di aprire il tasto per vedere le operazioni background.
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      Linux non è troppo complicato ma neanche semplice come lo si vuole far passare.1° Dove sta scritto che una persona deve sapere che esiste un file di xorg in una posizione X del disco.2° Che deve cambiare una stringa di un file di configurazione 3° Che esiste una combinazione di tasti oltre al classico trio imparato su winCon win basta infilare il cd, premere 4/5 volte avanti, togliere il cd per un po' di volte e fine. Concettualmente più semplice
      • pane@rita scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da:
        Linux non è troppo complicato ma neanche semplice
        come lo si vuole far
        passare.

        1° Dove sta scritto che una persona deve saperemah a parte che ormai ci sono diversi tool grafici che lo fanno per te (non ultimo il gestor driver con restrizione presente su feisty...a parte questo credo sia doveroso, approcciando un qualunque os, seguire qualche guida...Non sono certamente un fautore del RTFM, ma sul sito di ubuntu ci sono dei wiki piuttosto ben fatti che se li avessi avuti nei primi anni di windows avrei ringraziato il cielo.Certo, la modifica manuale di xorg.conf non è la prima cosa che farei fare a un nuovo utente
        Con win basta infilare il cd, premere 4/5 volte
        avanti, togliere il cd per un po' di volte e
        fine. Concettualmente più
        sempliceQuesto non è sempre vero.Ripeto provate a far installare windows xp a vostra nonna, o a un qualunque utente inconsapevole.Farà dei casini inenarrabili.Peraltro i driver inclusi in windows sono piuttosto pochi rispetto a quelli del kernellinux /in particolare di ubuntu) per cui è piuttosto frequente che tu debba recuperare driver a destra e a manca (che non è detto che tu abbia su un cd...)Certo la riga di comando è concettualmente "preoccupante", ma in realtà raramente è necessaria (quasi sempre c'è un tool o un'interfaccia grafica a disposizione) è semplicemente più veloce, più "precisa" e indipendente dal DE o WMche tu stai usando (e ciò permette di fare guide senza sapere se tu usi gnome, kde o altro).
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      - Scritto da:
      Installazione Win XP (la settimana scorsa da un
      cliente)
      1) installo Win XP, riavvio 2 volte per avere il
      S.O.
      funzionante
      2) installo antivirus, riavvio
      2.1) (a seconda dell'antivirus): scarico gli
      aggiornamenti e
      riavvio
      3) scarico gli aggiornamenti da windows update,
      riavvio
      4) mi fido del firewall integrato, così mi evito
      un
      riavvio
      5) installo software di masterizzazione, riavvio
      6) installo suite da ufficio, riavvio
      7) installo driver nvidia, riavvio
      Finito!La tua descrizione dell'installazione di windows è totalmente sballata.Infatti quando compri un PC è già installato e contiene l'antivirus.ti viene chiesto una volta di riavviare dopo Windows update e mai per per aggiornare le firme dell'antivirus.
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da:
        Infatti quando compri un PC è già installato e
        contiene
        l'antivirus.Quindi bisogna aggiungere questi passaggi:- Rimozione antivirus fornito di default- Reboot- Installazione mio antivirus fidato- Reboot;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Infatti quando compri un PC è già installato e

          contiene

          l'antivirus.

          Quindi bisogna aggiungere questi passaggi:
          - Rimozione antivirus fornito di default
          - Reboot
          - Installazione mio antivirus fidato
          - Rebootsostanzialmente sono d'accordo, ma chi fa ciò, normalmente acquista in un negozio specializzato dove si sceglie ogni singolo componente hardware e software (win o linux che sia).Chi compra nel centro commerciale il PC si ritrova già tutto dentro e deve win/update e poco più.
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Infatti quando compri un PC è già installato e

          contiene

          l'antivirus.

          Quindi bisogna aggiungere questi passaggi:
          - Rimozione antivirus fornito di default
          - Reboot
          - Installazione mio antivirus fidato
          - Reboot

          ;)Sei un inguaribile ottimista! Ho qua un bellissimo portatile di pochi mesi al quale il suo possessore ha avuto la malaugurata idea di disinstallare il Norton fornito di default per sostituirlo con AVG. Beh, qualcosa nella rimozione del Norton non ha funzionato e blocca il funzionamento di AVG...
          • Giambo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            Quindi bisogna aggiungere questi passaggi:

            - Rimozione antivirus fornito di default

            - Reboot

            - Installazione mio antivirus fidato

            - Reboot



            ;)

            Sei un inguaribile ottimista! Ho qua un
            bellissimo portatile di pochi mesi al quale il
            suo possessore ha avuto la malaugurata idea di
            disinstallare il Norton fornito di default per
            sostituirlo con AVG. Beh, qualcosa nella
            rimozione del Norton non ha funzionato e blocca
            il funzionamento di AVG...L'installazione è stata effettuata durante la luna calante o sorgente ?Sicuro di aver girato 7 (Sette) volte in senso antiorario attorno al gallo sgozzato ?Prima di premere "Enter", hai gettato alle spalle una ciocca di capelli e mormorato le prime due strofe della EULA ?Dai, non mi cascare su questi passi basilari ;) !!
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da: Giambo

            L'installazione è stata effettuata durante la
            luna calante o sorgente
            ?Ho controllato sul calendario, quella dell'AVG in luna calante, ma quella del Norton.... azzz! Tu dici che se telefono in fabbrica col s/n del pc me lo sanno dire? (rotfl)
          • Giambo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            L'installazione è stata effettuata durante la

            luna calante o sorgente

            ?

            Ho controllato sul calendario, quella dell'AVG in
            luna calante, ma quella del Norton.... azzz! Tu
            dici che se telefono in fabbrica col s/n del pc
            me lo sanno dire?
            (rotfl)Dipende: Possiedi un'automobile con piu' di 100CV ? Almeno uno dei tuoi nonni da parte materna aveva un nome contenente almeno 3 vocali ? Tutto questo partendo dal presupposto che vivi al disotto del 45mo parallelo ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            Nooo siete fuori strada, per installare Winzozz non bisogna essere alchimisti, basta solo sganciare il gruzzolo al cacciavitaro del negozio di PC sotto casa che ti attacca il suo HD con una installazione riuscita di Winzozz e ti fa il mirror sul tuo cancellandoti tutto quello che c'era sopra senza neppure chiederti se era roba importante, come hanno fatto a mio fratello per installare una Radeon 9250 dopo aver cambiato la ram guasta...Dunque la sola ram era guasta, loro cambiano il modulo, ma invece che installare il driver della Radeon e consegnarlo, decidono prima di distruggere l'installazione con una nuova copiata col ghost e quindi su quella installare i driver.Hai capito perché si dice cacciavitari di periferia?Poi i più perspicaci di questi tecnici qualche volta si riciclano programmatori Visual Basic.Ed ecco servita l'informatica italiana che finisce tutta nei forum a combattere contro Linux per non dovere imparare a programmare sistemi seri o dover tornare a usare il cacciavite nel sottoscala.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Nooo siete fuori strada, per installare Winzozz
            non bisogna essere alchimisti, basta solo
            sganciare il gruzzolo al cacciavitaro del negozio
            di PC sotto casa che ti attacca il suo HD con una
            installazione riuscita di Winzozz e ti fa il
            mirror sul tuo cancellandoti tutto quello che
            c'era sopra senza neppure chiederti se era roba
            importante, come hanno fatto a mio fratello per
            installare una Radeon 9250 dopo aver cambiato la
            ram
            guasta...

            Dunque la sola ram era guasta, loro cambiano il
            modulo, ma invece che installare il driver della
            Radeon e consegnarlo, decidono prima di
            distruggere l'installazione con una nuova copiata
            col ghost e quindi su quella installare i
            driver.

            Hai capito perché si dice cacciavitari di
            periferia?
            Poi i più perspicaci di questi tecnici qualche
            volta si riciclano programmatori Visual
            Basic.
            Ed ecco servita l'informatica italiana che
            finisce tutta nei forum a combattere contro Linux
            per non dovere imparare a programmare sistemi
            seri o dover tornare a usare il cacciavite nel
            sottoscala.
            Sapessi quanti sfigati circolano nel mondo Linux+Tomcat+Java... altro che cacciaviti
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Sapessi quanti sfigati circolano nel mondo
            Linux+Tomcat+Java... altro che
            cacciavitiTutti quelli che fanno funzionare centinaia di ASL e ospedali italiani dato che dove ho lavorato io programmano software per questo tipo di aziende proprio in Linux/Solaris+Tomcat+Java.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Sapessi quanti sfigati circolano nel mondo

            Linux+Tomcat+Java... altro che

            cacciaviti

            Tutti quelli che fanno funzionare centinaia di
            ASL e ospedali italiani dato che dove ho lavorato
            io programmano software per questo tipo di
            aziende proprio in
            Linux/Solaris+Tomcat+Java.
            Si hai ragione. Infatti quegli enti funzionano davvero bene
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Sapessi quanti sfigati circolano nel mondo


            Linux+Tomcat+Java... altro che


            cacciaviti



            Tutti quelli che fanno funzionare centinaia di

            ASL e ospedali italiani dato che dove ho
            lavorato

            io programmano software per questo tipo di

            aziende proprio in

            Linux/Solaris+Tomcat+Java.



            Si hai ragione. Infatti quegli enti funzionano
            davvero
            beneVolevo complimentarmi con il vostro lavoro. Sicuramente la Sanita' Italiana e' un fulgido esempio di efficienza e sicuramente Java e' stata la scelta appropriata
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            I problemi della sanità italiana sono le persone che ci lavorano e i denari che ci si investono.Fosse come dite voi adesso dovrebbe essere tutto fermo, ed invece ben o male si sopravvive nonostante gli utenti che ci lavorano sopra quei software...
      • Anonimo scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat
        - Scritto da:
        La tua descrizione dell'installazione di windows
        è totalmente
        sballata.
        Infatti quando compri un PC è già installato Mai acquistato un pc con windows preinstallato.e
        contiene
        l'antivirus.
        ti viene chiesto una volta di riavviare dopo
        Windows update e mai per per aggiornare le firme
        dell'antivirus.Se aggiorna solo le firme sì, se aggiorna anche altre parti del programma no.E per tutti i riavvii che ti chiede dopo che hai installato suite da ufficio, programma per masterizzare, ecc.ecc.?
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          *CAMBIA OS E' MEGLIO*
          Se aggiorna solo le firme sì, se aggiorna anche
          altre parti del programma
          no.Se.. se.. se..
          E per tutti i riavvii che ti chiede dopo che hai
          installato suite da ufficionessuna (ho installato in questi giorni office 2003 su un vecchio Win2k)?e poi quella suite è obbligatoria?e poi se... se... se...
          programma per
          masterizzare,Windows masterizza senza alcun programma.Inoltre installando qualsiasi progrmama di masterizzazione non mai dovuto riavviare.E poi se... se... se...
          ecc.ecc.?se... se... se...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            Se aggiorna solo le firme sì, se
            aggiorna
            anche

            altre parti del programma

            no.

            Se.. se.. se..Se Windows è preinstallato, se c'è già l'antivirus...

            E per tutti i riavvii che ti chiede dopo che hai

            installato suite da ufficio

            nessuna (ho installato in questi giorni office
            2003 su un vecchio
            Win2k)?
            e poi quella suite è obbligatoria?Hai parlato tu di Office, non è mica l'unica suite da ufficio che esiste. E comunque...
            e poi se... se... se......ho fatto un'installazione di Office 2003 ad un cliente ieri pomeriggio, se lo vuoi usare dopo averlo installato devi riavviare...


            programma per

            masterizzare,

            Windows masterizza senza alcun programma.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Inoltre installando qualsiasi progrmama di
            masterizzazione non mai dovuto
            riavviare.C'era anche Nero nell'installazione di ieri pomeriggio...
            E poi se... se... se......se vuoi che utilizzarlo dopo averlo installato devi riavviare


            ecc.ecc.?

            se... se... se...Ti quoto al 100%, troppi se...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            Windows masterizza senza alcun programma.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)Metti il cd vuoto nel masterizzatore, trascini nel cd i file che vuoi scrivere e scrivi...E' un sistema farlocco ma lo fa :
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Metti il cd vuoto nel masterizzatore, trascini
            nel cd i file che vuoi scrivere e
            scrivi...
            E' un sistema farlocco ma lo fa :Ma lui vuole pubblicizzare UBUNTU, quindi qualsiasi cosa faccia winodws non può andare bene, per definizione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma lui vuole pubblicizzare UBUNTU, quindi
            qualsiasi cosa faccia winodws non può andare
            bene, per
            definizione.Ma stai scherzando? IO pubblicizzare Ubuntu? IO guadagno:1) per ogni scatola di Win venduta2) per ogni installazione di Win che faccio al "professore di lettere"3) ogni volta che gli devo sverminare il pc da virus e schifezze varie4) ogni volta che a forza di installare disinstallare ecc.ecc. il sistema si incricca e me lo porta per essere reinstallatoFossi matto! IO Kubuntu lo uso a casa, col piffero che lo consiglio ai clienti!
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Ma stai scherzando? IO pubblicizzare Ubuntu? IO
            guadagno:
            [bla bla]bla bla bla... non sei atteendibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:

            bla bla bla... non sei atteendibile.Mi sembra che TU abbia finito gli argomenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Mi sembra che TU abbia finito gli argomenti.mi sembra che tu abbia mostrato troppe incorenze in così pochi messaggi.1) Ti lamenti perchè ci vogliono tre riavvi per avere un Windows utilizzabile e nel contempo dici che:2) ti pagano per rendere Windows funzionante.3) Non sei in grado di capire che il riavvio di Nero lo puoi ritardare come quello di windows update e puoi farne uno solo per entrambi.Il che lascia dedurre che:4) non dovresti essere pagato per rendere funzionante una cosa che non conosci nemmeno lontanamente.Se dal punto di vista tecnico, puoi ingannare le persone che ti pagano, risulta comunque che:5) dal punto di vista commerciale non te la cavi meglio: nel tuo primo messaggio ti lamenti di 2/3/4 riavvii necessari per Windows e, nel contempo, decanti la velocità di messa in funzione di Ubuntu che, *DICI*, non pubblicizzi, quando invece:6) il tuo primo messaggio è publicità comparativa a favore di Ubuntu.in che:7) porterebbe meno clienti Credo che diversi psicologi impazzirebbero prima di riuscire a venire a capo del tuo bipensiero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            1) Ti lamenti perchè ci vogliono tre riavvi per
            avere un Windows utilizzabile non mi lamento, segnalo, paragono, metto in evidenza differenze. Non mi lamento.e nel contempo dici
            che:

            2) ti pagano per rendere Windows funzionante.I clienti del mio negozio

            3) Non sei in grado di capire che il riavvio di
            Nero lo puoi ritardare come quello di windows
            update e puoi farne uno solo per
            entrambi.Ho detto che se li voglio funzionanti, se ne voglio usufruire, devo prima riavviare
            invece:

            6) il tuo primo messaggio è publicità comparativa
            a favore di
            Ubuntu.
            in che:

            7) porterebbe meno clienti Dubito il mio parere riesca a cambiare una situazione di mercato ormai stabilizzata, grazie della considerazione.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            non mi lamento, segnalo, paragono, metto in
            evidenza differenze. Non mi
            lamento.Seeeeeeeeeee.... il tono del tuo primo post era *MOLTO* diverso da una 'segnalazione'.A chi la racconti?
          • 5ze247940 scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            Ma in caso di una prima installazione quando cominci a dare in pasto i driver esegui un riavvio per la scheda video?e poi per l'audio?e per quella di rete?E pensi che le partizioni fat siano ancora le migliori?Cavoli quanto devo imparare...
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da: 5ze247940
            Ma in caso di una prima installazione quando
            cominci a dare in pasto i driver esegui un
            riavvio per la scheda video?e poi per l'audio?e
            per quella di
            rete?
            E pensi che le partizioni fat siano ancora le
            migliori?

            Cavoli quanto devo imparare...Puoi smepre usare un sistema operativo differente.D'altra parte se sai fare la prima installazione puoi anche cambiare OS.O NO???
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            - Scritto da:
            Se Windows è preinstallato, se c'è già
            l'antivirus...E' la situazione dei centri commerciali.*SENZA SE*

            e poi quella suite è obbligatoria?

            Hai parlato tu di Office, non è mica l'unica
            suite da ufficio che esiste.APPUNTO altro *SE*
            ...ho fatto un'installazione di Office 2003 ad un
            cliente ieri pomeriggio, se lo vuoi usare dopo
            averlo installato devi
            riavviare...a me no ( el 'ho installato su *TRE* macchine win2k): 3-1

            Windows masterizza senza alcun programma.

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)funziona per il backup dei tuoi file.*SE* vuoi altre cose, forse non fa al caso tuo.*SE* *SE* *SE* *SE*E *SE* scegli un programma di burning sfigato e *SE* hai un installazione sfigata *FORSE* ti chiede di riavviare*SE* *SE* *SE* *SE* *SE* *FORSE*
            C'era anche Nero nell'installazione di ieri
            pomeriggio...e tu hai riavviato due volte seprate per OFFICE e NERO?*SE*I un genio!
            ...*se* vuoi che utilizzarlo dopo averlo installato
            devi
            riavviare

            se... se... se...

            Ti quoto al 100%, troppi se...appunto.Piuttosto di far fronte a degli ipotetici riavvii è molto meglio lasciar perdere il sistema operativo, eh? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Comunque linux rimane così complicat
            Parere mio: Ma perchè per installare dei determinati Software devo per forza di cose rinviare? Anche per una semplice Patch di win, devo ravviare.
    • TUBU scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      ---CTRL+ALT+BACKSPACE e riavvio solo il server grafico (tempo 2 secondi)mmhhh che bravino!
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      - Scritto da:
      OK, usare il terminale è da trogloditi, voglio
      fare tutto tramite interfaccia
      grafica
      2) Start-Sistema-Adept, spunto la voce
      "nvidia-glx", click su
      Applica
      2.1bis) apro Konqueror, click cl dx sul file
      /etc/x11/xorg.conf, Azioni-Apri come root, cerco
      la voce driver e sostituisco "nv" con "nvidia";
      non riavvio ma premo CTRL+ALT+BACKSPACE e riavvio
      solo il server grafico (tempo 2
      secondi)

      Vero, Linux è proprio complicato...Banalissimo...A questo punto allora posso considerare come installazione tipo di windows quella che faccio sui pc di casa, cd unattanded, metto dentro, seleziono la partizione in cui installare l'os.Vado a bermi un caffè, torno ed è tutto pronto e funzionante, vado di microsoft update (nel caso non appia fatto lo slipstream degli aggiornamenti), nel frattempo mi scarico antivirus, antispyware e altre cagate.Finito l'update non riavvio, installo l'antivirus, non riavvio, installo il resto, riavvio alla fine.Sistema pronto e funzionante senza dover toccare mezza finestra di terminale e senza dover editare un singolo valore O)Se poi tu riavvii ogni volta che un programma te lo chiede sei tu a non essere molto furbo 8)Comunque finché non metteranno nei file manager una funziona "apri terminale qui come root" previa richiesta della password (ovviamente) o meglio ancora "esegui nel terminale come root" per ogni singolo file non riterrò mai linux non complicato.Non è possibile che per installarsi i vmware tools (inutili comunque sotto linux) uno deve sapere usare il terminale, per le cose più banali bisognerebbe poter fare tutto con interfaccia grafica o quasi.Comunque ho provato sia ubuntu che xubuntu e devo dire che mi hanno entrambe favorevolmente impressionato (soprattutto la seconda).Quando faranno un installer a livello della Suse diventeranno davvero le distro per desktop definitive.E ora vado a installarmi kubuntu (anonimo)
      • pane@rita scrive:
        Re: Comunque linux rimane così complicat

        Comunque finché non metteranno nei file manager
        una funziona "apri terminale qui come root"
        previa richiesta della password (ovviamente) o
        meglio ancora "esegui nel terminale come root"
        per ogni singolo file non riterrò mai linux non
        complicato.uhm qualcosa puoi fare con nautilus-gksunon è proprio la stessa, ma volendo per quello che serve a te puoi fare uno script...o prenderne uno già fatto tipohttp://g-scripts.sourceforge.net/nautilus-scripts/Execute/Open%20terminal/xsu-terminal-here
        • Anonimo scrive:
          Re: Comunque linux rimane così complicat
          - Scritto da: pane@rita

          uhm qualcosa puoi fare con nautilus-gksu

          non è proprio la stessa, ma volendo per quello
          che serve a te puoi fare uno script...o prenderne
          uno già fatto
          tipo
          http://g-scripts.sourceforge.net/nautilus-scripts/Grazie del link, potrebbe rivelarsi utile (vabbè che una volta che prendi la mano lo fai anche dal terminale però è scocciante quando puoi fare tutto il resto da interfaccia grafica).
    • Anonimo scrive:
      Re: Comunque linux rimane così complicat
      Te non sai nemmeno quello che dici.Sei un tipico installatore di SW farlocchi ms.
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Nell'ultima beta il pannello di controllo era stato disabilitato di default, poi leggendo la notizia su punto informatico mi ritrovo una foto del suddetto pannello, come mai?Non ho ancora testato la versione definitiva di questo O.S. ma se le cose non sono cambiate fareste meglio a cambiare quella foto :D
  • Anonimo scrive:
    Desidero una guida su cosa scrivere
    Leggendo il giudizio dato ai vari post, vedo che al farneticante "Ma la razza winara" si dà del divertente, all'entusiasta "Decisamente ottima" si dà "interessante", a chi non si è trovato bene "Già cassato" e chiede consigli a chi bene si è trovato si dà "flame".A questo punto cosa devo scrivere per non vedere bollato il mio post con un "marchio d'infamia"? Anche io ho provato questa Ubuntu e non tutto è andato bene, cos'è scrivo "perfezione assoluta" e porto a casa un "interessante" anch'io??
    • pane@rita scrive:
      Re: Desidero una guida su cosa scrivere
      vai su forum.ubuntu-it.org e cerchi di risolvere i tuoi problemi, e è di tuo interesse...Se invece non è di tuo interesse puoi certamente lamentarti che il tuo hw non sia stato rilevato... se però, come nel caso di "Già cassata" bastavano due clic (nel vero senso della parola, niente terminleetc) non ci fai una grande figura ed è probabile tu sia bollato come flame o troll.
      • Anonimo scrive:
        Re: Desidero una guida su cosa scrivere
        Solo una cosa. Al tipo che ha "cassato" la distro non bastavano due click, quello era solo per il refresh video, la cosa grave era che non funzionava la scheda di rete e lì non bastano "due click". Fatto sta che chi non si trova con Linux viene crocifisso, non si capisce il perchè.
        • pane@rita scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          - Scritto da:
          Fatto sta che chi non si trova con
          Linux viene crocifisso, non si capisce il
          perchè.se si espone un problema, sopratutto sul forum di ubuntu ove il rtfm èvietato dal regolamento, si cerca di risolvere...Se invece il topic è solo "che merda che shit che schifo, la butto nel cesso, la tiro nello spazio", senza neanche aver provato a installare la scheda in questione (che per inciso non viene riconosciuta non è perché i dev sono cattivoni) beh è d'uopo che venga etichettato come troll o flame.Allo stesso modo mi aspetto che venga etichettato un mio topic similare su windows e qunado ciò avvenisse non me ne stupirei né urlerei alla crocefissione
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            La scheda di rete viene riconosciuta. MA non c'è verso di farla funzionare. A questo punto meglio NON riconoscerla, almeno uno lo sa e si regola invece di perderci le ore.
          • pane@rita scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            - Scritto da:
            A questo punto meglio
            NON riconoscerlanon concordo
            almeno uno lo sa e si regolae che fa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            Allo stesso modo mi aspetto che venga etichettato un mio topic similare su windows e qunado ciò avvenisse non me ne stupirei né urlerei alla crocefissioneForse ti sei perso decine e decine di post su Vista in cui veniva letteralmente massacrato. In alcuni casi, andando a fondo della questione, usciva che "non ho mai provato vista nè mai lo proverò. Però fa schifo".....
    • TUBU scrive:
      Re: Desidero una guida su cosa scrivere
      Ma lascia fare...Se ti danno del winaro, pazienza, ognuno ama le sue prigioni e le sue catene...
    • Anonimo scrive:
      Re: Desidero una guida su cosa scrivere
      A parte che questa idea di P.I. di bollare i messaggi mi sembra un pò una fesseria, comunque questo è un mio parere (come, del resto, è un parere personale dei moderatori l'etichettatura dei messaggi).Comunque, se veramente vuoi risolvere i problemi che hai con le varie distro Linux, non pretenderai di risolverli qui, vero???Vai sul forum della distro in questione e lì avrai tutto l'aiuto che necessiti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Desidero una guida su cosa scrivere
        Ho già cercato, prima di me altri hanno avuto lo stesso problema con le versioni precedenti di Ubuntu. Alla fin fine non ne hanno cavato un ragno dal buco, purtroppo, e una soluzione che sembra funzionare per qualcuno per qualcun altro non va, ho già provato. La diagnostica di Ubuntu a questo riguardo è insufficiente, che ci vuole a segnalare il malfunzionamento di qualcosa, non è peccato mortale, è peccato far credere che tutto funzioni e invece non è così. Windows quando un dispositivo hardware manca di driver o ha problemi nel 99% dei casi lo segnala nell'apposito pannello, se non subito al boot, è così difficile farlo fare anche a Ubuntu o chi per essa?
        • ecc scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          Un poco OT.Non capisco. Per quanto mi riguarda mi documento su cosa sto per fare, prima di farlo.Io mai mi azzarderei di installare alcunche' (per qualsiasi s.o.) se non ho prima indagato sulla compattibilita' del mio hardware.Un esempio non orientato a gnu/linux or *bsd .Non sono passato a Vista perche' il touch screen (che mi serve per lavorare) non e' assolutamente supportato nelle funzioni avanzate di cui ho bisogno (e dalle voci sembra preferiranno supportare il prossimo modello).Mica mi trovo con hardware mal funzionante dopo aver fatto il danno...
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            Non ho capito il tuo intervento. Sai che "voce di popolo, voce di Dio", giusto? Voce di popolo vuole che Linux sia compatibile con tutto praticamente, e voce di popolo incita ad installarlo. E proviamolo sto Linux. Solo che dopo l'installazione, andata liscia come l'olio senza intoppi o allarmi ti accorgi che non funziona questo e quello. Questo è scorretto, se qualche dispositivo "viene riconosciuto" ma in realtà non funziona allora è un imbroglio. Molto meglio dire "senti, questo hardware non posso farlo funzionare, ti avviso". Troppo difficile?
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            - Scritto da:
            Voce di popolo
            vuole che Linux sia compatibile con tutto
            praticamentemai letto, puoi linkarmi dove lo hai letto tu?io leggo solo che c'è una buona compatibilità (i problemi con webcam trusted docet...)
            e voce di popolo incita ad
            installarlo. provarlo con una live, in effetti, costa poco.
            E proviamolo sto Linux. Solo che
            dopo l'installazione, andata liscia come l'olio
            senza intoppi o allarmi ti accorgi che non
            funziona questo e quello.La live ti permette appunto di testare tutto prima, hai usato l'alternate?Poi ovviamente si può ritenere che piccoli problemi li si possono risolvere installando ulteriore driver (cosa che fare con una live viene male)
            Questo è scorretto,mah ti fanno provare prima il sistema, lo puoi testare in lungo e in larghe...anche a spizziche e a mozzichi 5 minuti al giorno e sono scorretti?
            qualche dispositivo "viene riconosciuto" ma in
            realtà non funziona allora è un imbroglio. Sì, infatti ubuntu si accorge che in realtà non funzione e non te lo dice...proprio così...lui lo sa, ma è maligno... olalala :-o :-o :-o
        • Anonimo scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          - Scritto da:
          che ci vuole a
          segnalare il malfunzionamento di qualcosa, non è
          peccato mortale, è peccato far credere che tutto
          funzioni e invece non è così.ci credi sul serio a quelo che dici?cioè secondo te non viene segnalato il problema per far credere all'utente che tutto vada bene?e poi qunbado si connette alla rete che facciamo?Carichiamo jpg random così che creda di navigare?Per favore, siamo seri, suvvia.
          Windows quando un
          dispositivo hardware manca di driver o ha
          problemi nel 99% dei casi lo segnala
          nell'apposito pannellouhm in realtà windows ti segnala possibile conflitto etc.Non ti segnala se il driver installato è insufficiente per il funzionamento...vedi caso dei video non riconosciuti (non ti segnala alcunché), vedi caso di scanner non supportato (non ti segnala alcunché) etc
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            Che windows non ti segnali alcunchè lo dici tu. A me risulta il contrario. Un bel punto interrogativo di colore giallo, nelle risorse hardware del pc, ti dice se qualcosa non va. Certo non sempre, ma nel 99% dei casi sì. Venendo alla questione, una scheda di rete riconosciuta ma in realtà non funzionante è GRAVE, molto meglio dirlo subito invece di far perder tempo alla gente. In questo caso, Windows avrebbe segnalato un bel punto interrogativo giallo, invece del "via libera" o di tacere, come questa ubuntu e in genere altre distro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            - Scritto da:
            Che windows non ti segnali alcunchè lo dici tu. A
            me risulta il contrario.nein il monitor generico non aveva punto interrogativo di sorta
        • Anonimo scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          - Scritto da:
          è
          così difficile farlo fare anche a Ubuntu o chi
          per
          essa?in /var/log/messages dovresti trovare diverse indicazioni, per consultarli invece di un semplice editor testuale puoi usare un lettore di log, ma questo dipende dal tuo DE o WM che utilizzi
        • Anonimo scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          - Scritto da:
          Ho già cercato, prima di me altri hanno avuto lo
          stesso problema con le versioni precedenti di
          Ubuntu. Alla fin fine non ne hanno cavato un
          ragno dal buco, purtroppo, e una soluzione che
          sembra funzionare per qualcuno per qualcun altro
          non va, ho già provato. La diagnostica di Ubuntu
          a questo riguardo è insufficiente, che ci vuole a
          segnalare il malfunzionamento di qualcosa, non è
          peccato mortale, è peccato far credere che tutto
          funzioni e invece non è così. Windows quando un
          dispositivo hardware manca di driver o ha
          problemi nel 99% dei casi lo segnala
          nell'apposito pannello, se non subito al boot, è
          così difficile farlo fare anche a Ubuntu o chi
          per
          essa?Ma certo che lo segnala !!!!!Ma se ti aspetti di trovarlo in menu'avvio -
          pannello di controllo -
          strumenti di amministrazione e magare li' cerchi "Visualizzatore eventi" ....Bhe, capisco che non lo trovi !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            Beh che lo segnali è già qualcosa. Perchè non segnalarlo subito, al boot? Non fa male sapere subito senza scartabellare tra i file se qualcosa è andato storto. E' qui che si perde "Linux", ha fatto 30, fa anche 31, che ce vo? Così com'è le persone si allontanano, non si acquista di certo stima o simpatia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            - Scritto da:
            Perchè non
            segnalarlo subito, al boot? te lo segnala quando prova a caricare quell'hardware e ti mette a disposizione tutti i log qualora tu volessi provare a risolvere il problema...(non mi sembra che windows te lo segnali al boot - prevegenza? - a meno che non si pianti)poi su ubuntu, ahinoi, non vedrai nulla neanche se si pianta il sistema perché il boot è silente (cosa che puoi cambiare ovviamente)...questa decisione fu presa proprio per non spaventare l'utenza con le tipiche scritte che scorrevano durante il boot (è sostanzialmente quello che fa windows)... a mio avviso non è proprio una grande idea, ma questo si ottiene ad andar incontro alla massa
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            Windows ad ogni boot, dopo aver caricato il sistema operativo e l'interfaccia grafica, ti segnala quasi sempre se c'è una periferica che ha bisogno di driver, ti dà tre possibilità: cercare in rete il driver, cercarlo localmente (e da qui a mano o in automatico) o ignorare. Non sarebbe male che un analogo meccanismo facesse parte anche delle distro più "user friendly", si eviterebbero molte incomprensioni.
          • Giambo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            - Scritto da:
            Windows ad ogni boot, dopo aver caricato il
            sistema operativo e l'interfaccia grafica, ti
            segnala quasi sempre se c'è una periferica che ha
            bisogno di driver, ti dà tre possibilità: cercare
            in rete il driver, cercarlo localmente (e da qui
            a mano o in automatico) o ignorare. Non sarebbe
            male che un analogo meccanismo facesse parte
            anche delle distro più "user friendly", si
            eviterebbero molte
            incomprensioni.Personalmente sono capace di vedere da me che una periferica non funziona, senza dover essere bersagliato da pop-ups : ...Infatti una delle cose che piu' apprezzo di Linux e' la mancanza di Wizard, pop-ups, notices, ... che interrompono il lavoro ogni 3x2 :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            Personalmente a te va bene così. Ok.A parte Vista, che reputo un obbrobrio, non si può dire che XP ti bombardi di popup inutili ogni 2 x 3. Oggettivamente.Ed è sempre meglio un avviso in più che non sapere che ti sta finendo la benzina o che i freni non funzionano. Personalmente!
          • Giambo scrive:
            Re: Desidero una guida su cosa scrivere
            - Scritto da:
            Personalmente a te va bene così. Ok.

            A parte Vista, che reputo un obbrobrio, non si
            può dire che XP ti bombardi di popup inutili ogni
            2 x 3.Oddio .. "Il tuo PC potrebbe essere a rischio", "New updates available" eppoi quel cavolo di assistente di Office oppure "Battery Low". Quest'ultimo e' utile se non rubasse il focus dall'applicazione :Si, lo so, si potrebbero togliere, ma non ho trovato il file di configurazione sotto /etc :)
            Ed è sempre meglio un avviso in più che non
            sapere che ti sta finendo la benzina o che i
            freni non funzionano.Poi succede che l'utente clicka su "OK" meccanicamente e quando l'avviso e' davvero importante passa inosservato :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          - Scritto da:
          Ho già cercato, prima di me altri hanno avuto lo
          stesso problema con le versioni precedenti di
          Ubuntu. Alla fin fine non ne hanno cavato un
          ragno dal buco, purtroppo, e una soluzione che
          sembra funzionare per qualcuno per qualcun altro
          non va, ho già provato. La diagnostica di Ubuntu
          a questo riguardo è insufficiente, che ci vuole a
          segnalare il malfunzionamento di qualcosa, non è
          peccato mortale, è peccato far credere che tutto
          funzioni e invece non è così. Windows quando un
          dispositivo hardware manca di driver o ha
          problemi nel 99% dei casi lo segnala
          nell'apposito pannello, se non subito al boot, è
          così difficile farlo fare anche a Ubuntu o chi
          per
          essa?Ma cosa vuoi?????? Ti danno un Sistema Operativo funzionante "aggratis" e te ne vieni fuori con paragoni della minchia??? Cioè, tu parli di un comportamento scorretto della comunità di Ubuntu, quando tiri fuori fior di quattrini per pagare Windows che è il sistema più bucato della storia!!!! Questo non è un comportamento scorretto????Dai, per cortesia...dai aria!!
        • TUBU scrive:
          Re: Desidero una guida su cosa scrivere
          Per i linari, evidentemente, SI'.
  • Anonimo scrive:
    Secondo me la cosa piu' bella e'...
    ...la moltitudine di flames che si scatenano quando esce una nuova relase di linux, oppure quando esce una bella patch per windows :DInsulti, scherni, gente che cerebralmente si tiene in vita usando il caricabatterie del cellulare (applicato sulla fronte per la stimolazione dei lobi...o lombi ? :D )Parlando seriamente : i winari sono perdenti, c'e' poco da fare 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...
      Bel post. Adesso però preparati a guardare Buona domenica e Il processo di Biscardi. Non perderli!
      • TUBU scrive:
        Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...
        --------------------- Testa di battifondo---------------------Un mio caro amico, passando a Linux mi ha,in modo molto inglese fatto capire di non esser più gradito a casa sua.Io ho sentitamente ringraziato. :|
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...

          Un mio caro amico, passando a Linux mi ha,
          in modo molto inglese fatto capire di non esser
          più gradito a casa
          sua.
          Io ho sentitamente ringraziato.

          :|
          Linari... per loro il sistema operativo diventa ragione di vita, religione, fidanzata. Sistemi poi programmati, non dimentichiamo, da chi invece di viversi la vita lavora graris per far dispetto a Gates... un quadro deprimente, Avremo uno splendido futuro
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...
            - Scritto da:
            Avremo uno splendido futuro noi avremo uno splendido futuro, tu resta con Windows ;) !
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...

          Un mio caro amico, passando a Linux mi ha,
          in modo molto inglese fatto capire di non esser
          più gradito a casa
          sua.
          Io ho sentitamente ringraziato.

          :|Perche' sullo sfondo di Kde aveva scritto "Vattene Bast@$£$do" ? Oppure perche' gli stavi scassando i maroni con i videogiochini sul suo windows ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...
            Mah forse passando a Linux il tizio era salito di livello culturale e stato sociale ed era diventato un po' snob verso la marmaglia consumista winara... (rotfl)
          • TUBU scrive:
            Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...
            Io non ho scritto nulla, lui è passato a Linuxe me lo ha detto in un modo che non lasciava dubbi sulle sue intenzioni: con Linux o sei linaro anche tu o è inutile che vieni a trovarmi.Ho perso un'amico.
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo me la cosa piu' bella e'...
          - Scritto da: TUBU
          Un mio caro amico, passando a Linux mi ha,
          in modo molto inglese fatto capire di non esser
          più gradito a casa
          sua.
          Io ho sentitamente ringraziato.
          :|Questa non l'ho capita : che facevate davanti al picci ?