Italia, son pirati 180 centri commerciali?

Scoperta della Guardia di Finanza: un server diffondeva illegalmente musica in 180 centri commerciali senza che i gestori pagassero i diritti connessi sulla trasmissione in pubblico di opere protette


Roma – C’è del clamoroso in una notizia circolata nelle scorse ore: la Guardia di Finanza ha infatti individuato una sofisticata rete di diffusione di musica all’interno di centri commerciali italiani, una rete che sfruttava un server centrale e un network dedicato.

In particolare le Fiamme Gialle di Modena hanno reso noto che il server conteneva 400mila brani musicali che venivano impiegati illegalmente in tutti i centri commerciali poi individuati, in quanto i gestori al centro dell’inchiesta non avevano corrisposto i “diritti connessi”. Come ben sanno i lettori di Punto Informatico, si tratta di quella particolare gabella, riscossa da Società Consortile Fonografici (SCF) , che riguarda la trasmissione in pubblico di opere protette.

L’operazione svolta dalla Guardia di Finanza, coadiuvata dagli esperti della Federazione contro la pirateria musicale , ha accertato che la musica veniva diffusa in 180 centri commerciali attraverso il server centrale localizzato in uno scantinato nella provincia milanese, dove si trova la sede della società che si ritiene avrebbe dovuto pagare quei diritti e il cui nome non è stato reso noto.

Secondo i finanzieri, i centri commerciali interessati dalla musica diffusa in questo modo sono distribuiti in molte regioni italiane. Le Fiamme Gialle hanno dunque provveduto al sequestro dei brani , mentre gli esperti ritengono che i diritti non pagati siano nell’ordine delle decine di migliaia di euro. A questi compensi si sommeranno sanzioni specifiche che con ogni probabilità verranno imposte sulla società responsabile della violazione.

Va detto che nel recente passato proprio SCF ha annunciato di aver stretto accordi per la diffusione in pubblico di musica con molte diverse categorie, dai negozi di moda alle grandi librerie fino alle parrocchie italiane . Rimane ancora aperto il contenzioso con i dentisti italiani per la musica diffusa negli studi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Ma il sito di Maxxuss è sempre apert
    Hanno chiuso pure quello...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà già tutto sul p2p
    già.. ma è l'atto in sè..censurare i link vuol dire NON CAPIRE UN CAZZO DELLA RETE.ma da apple non mi aspettavo altro.- Scritto da: Anonimo
    Quindi che spariscano pure i link
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà già tutto sul p2p
      - Scritto da: Anonimo
      già.. ma è l'atto in sè..
      censurare i link vuol dire NON CAPIRE UN CAZZO
      DELLA RETE.
      ma da apple non mi aspettavo altro.

      Eh già già... ti rode non averlo mac os eh? e che cavoli perchè questa brutta cattivona di Apple non ce lo regala a tutti questo Mac os... brutta cattiva! @^ (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà già tutto sul p2p
      - Scritto da: Anonimo
      già.. ma è l'atto in sè..che è lecito, contrariamento a quanto fatto da quel sito che è pur sempre interessante
      censurare i link vuol dire NON CAPIRE UN CAZZO
      DELLA RETE.un altro che quando ci sono le regole se ne impippa perchè gli giocano contro, ma quando gli servono vi si aggrappa come un bradipo.mah
      ma da apple non mi aspettavo altro.un po come dai trollazzi come te eh


      - Scritto da: Anonimo

      Quindi che spariscano pure i link
  • Anonimo scrive:
    Re: Apple big brother
    Il Big Brother di "1984" era IBM.
  • Anonimo scrive:
    E dagli...
    Mi aho, ancora con sto sbaglio di hacker / cracker... "Alla zampata dell'hacker Maxxuss - che aveva annunciato di essere riuscito a craccare l'ultima release"è una grandissima contraddizione. L'autore non sa che hacker != cracker? Dio, anche qui su punto-informatico regan l'ignoranza?
  • Anonimo scrive:
    Re: Siete di una ignoranza mostruosa
    - Scritto da: Anonimo
    Cpu Intel
    Ram Samsung (almeno fossero Corsair o Kingston)
    Hard Disk Seagate (solo perchè s'è mangiata
    maxtor altrimenti non ci avrebbe pensato due
    volte a montare i trattori)
    Sk Video Ati Entry Level

    Proprio Hw Apple...Ma quando mai Apple ha costruito hardware di propria mano, negli ultimi anni? Anzi, forse quando mai l'ha fatto? Al massimo ha progettato schede logiche su cui montare i PPC IBM/Motorola, ma non le ha certo materialmente realizzate lei, ora è lo stesso, anzi, ora Intel dà anche una mano.Tenetevi pure un sistema operativo bello patchato e instabile, io mi godo il mio iMac senza rompervi, ma sono contento che Apple intervenga legalmente contro chi ha originato questo.. che magari ha meno colpa, e lo fa per passione, ma poi c'è gente come voi che di passione di cracking e hacking non interessa un cazzo, interessa avere l'OS X senza spendere, allo stesso modo in cui avete avuto il vostro probabile Windows (che deve molto ai p2p citati).
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma il sito di Maxxuss è sempre apert
    - Scritto da: Anonimo
    http://maxxuss.hotbox.ru/

    ;)È irraggiungibile da molti provider USA ma non credo che la censura valga per noi europei...
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà già tutto sul p2p
    - Scritto da: Anonimo
    Cpu Intel
    Ram Samsung (almeno fossero Corsair o Kingston)
    Hard Disk Seagate (solo perchè s'è mangiata
    maxtor altrimenti non ci avrebbe pensato due
    volte a montare i trattori)
    Sk Video Ati Entry Level

    Proprio Hw Apple...poco informato eh
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    Internet è morta.



    E con essa è morta anche l'Informatica,
    quella



    con la I maiuscola.







    Stranamente entrambe sono state uccise dal
    dio



    denaro Come ogni cosa che viene toccata dal

    dio



    denaro.







    Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è

    soltanto



    lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di

    turno,



    ne facciamo le spese tutti noi, peché
    perdiamo



    libertà. Libertà di scelta, di espressione,
    di



    parola. Tante piccole libertà.



    Ma le libertà non sono mai piccole, sono
    solo



    piccoli gli uomini che decidono di farne a

    meno.



    Che non si accorgono nemmeno di ciò che
    stanno



    perdendo.







    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC,

    tutte



    sigle che significano semplicemente una
    cosa:



    meno libertà per tutti.





    tanto bla bla che a poco o nulla a che vedere

    con


    la fattispecie









    e dopo aver letto tale forbita risposta


    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1328



    reitero...bla bla bla



    bof

    Quando non hai capito, di "non ho capito", no che
    dici "ho capito" e poi non hai capito. Hai
    capito?altre scempiaggini per oggi?
  • Anonimo scrive:
    Ma il sito di Maxxuss è sempre aperto
    http://maxxuss.hotbox.ru/ ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo
    Quando non hai capito, di "non ho capito", no che
    dici "ho capito" e poi non hai capito. Hai
    capito?E' lampante.
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Internet è morta.


    E con essa è morta anche l'Informatica, quella


    con la I maiuscola.





    Stranamente entrambe sono state uccise dal dio


    denaro Come ogni cosa che viene toccata dal
    dio


    denaro.





    Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è
    soltanto


    lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di
    turno,


    ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo


    libertà. Libertà di scelta, di espressione, di


    parola. Tante piccole libertà.


    Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo


    piccoli gli uomini che decidono di farne a
    meno.


    Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno


    perdendo.





    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC,
    tutte


    sigle che significano semplicemente una cosa:


    meno libertà per tutti.



    tanto bla bla che a poco o nulla a che vedere
    con

    la fattispecie





    e dopo aver letto tale forbita risposta
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1328

    reitero...bla bla bla

    bofQuando non hai capito, di "non ho capito", no che dici "ho capito" e poi non hai capito. Hai capito?
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.

    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte
    sigle che significano semplicemente una cosa:
    meno libertà per tutti.Se blindano troppo renderanno inutilizzabili i computer. Ci creeremo delle alternative. Sono tanti quelli a cui non piace quello che si profila all'orizzonte.
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo


    Meno libertà per tutti, ma anche tutela per chi

    lavora dalla mattina alla sera diversamente da

    qualche ricco figlio di papà che che vuole

    giocare al piccolo hacker.

    La tutela per chi lavora non si attua mettendo la
    palla al piede a chi compra il frutto di questo
    lavoro... ma mettendo la palla al piede a chi lo
    sfrutta contro la legge!

    Con tutte queste restrizioni il frutto del lavoro
    degli sviluppatori marcisce, perchè nessuno lo
    coglie.

    bravo, ora spiegalo a chi ha investito soldi.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Internet è morta.

    E con essa è morta anche l'Informatica, quella

    con la I maiuscola.



    Stranamente entrambe sono state uccise dal dio

    denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio

    denaro.



    Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto

    lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno,

    ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo

    libertà. Libertà di scelta, di espressione, di

    parola. Tante piccole libertà.

    Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo

    piccoli gli uomini che decidono di farne a meno.

    Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno

    perdendo.



    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte

    sigle che significano semplicemente una cosa:

    meno libertà per tutti.

    tanto bla bla che a poco o nulla a che vedere con
    la fattispecie

    e dopo aver letto tale forbita rispostahttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1328751&tid=1328623&p=1&r=PI#1328751reitero...bla bla blabof
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà già tutto sul p2p
    - Scritto da: Anonimo


    - Scritto da: Anonimo



    Quindi che spariscano pure i link





    Si si scaricatevi Osx dal p2p, e
    installatevelo


    sul vostro bell'assemblato... e formattate ad


    ogni minor release per avere un sistema

    operativo


    illegale che su hw non Apple potrebbe essere


    instabile....che pena...





    Osx è grande solo su hw Apple, se volete la


    stessa stabilità su di un PC usate Linux,


    perlomeno è legale e configurabile su


    misura....sveglia!

    genio.... svegliati te, visto che anche apple

    vende dei pc pari pari:

    scheda madre intel

    processore intel

    scheda video ati
    E non dimenticare PALLADIUM (stavolta sono
    arrivato prima di crazy) :D sveglia voi...che a parte la mobo e la cpu erano giä standard prima....giggioni
  • Anonimo scrive:
    e' tempo perso
    ad ogni update del sistema il crack smettera' di funzionare e sara' necessario un latro crack, sara' una rincorsa peggiore di quella alle patch di windowsNessuno che usa il computer per lavorare si adatterebbe a una soluzione del genere.Certo pero' e' una bella pubblicita'
  • Anonimo scrive:
    Re: Apple big brother
    - Scritto da: Anonimo
    http://video.google.com/videoplay?docid=-715862862E' un po OT pero ne vale la pena http://video.google.com/videoplay?docid=-7370998653497771170
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple big brother
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo


      http://video.google.com/videoplay?docid=-715862862
      E' un po OT pero ne vale la pena

      http://video.google.com/videoplay?docid=-737099865Non c'entra un tubo e non fa ridere! :s
  • Anonimo scrive:
    Re: 1984 .
    bel libro e anche il film, rispecchia molto la societa odierna nonostante sia stato scritto negli anni 50. . . . .
    • Anonimo scrive:
      Re: 1984     .
      Quasi. E' stato scritto nel 1948 e pubblicato nel 1949.In ogni modo, il genere umano è cambiato poco in ogni generazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bravo Zio Steve...
    - Scritto da: Anonimo
    ..fai sbattere in gattabuia questi cracker del
    cavolo che non hanno niente da fare dalla mattina
    alla sera che fare ste minchiate. (apple)E aumenta i prezzi delle tue macchine ai fessi che le comprano ......
    • Anonimo scrive:
      Re: Bravo Zio Steve...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ..fai sbattere in gattabuia questi cracker del

      cavolo che non hanno niente da fare dalla
      mattina

      alla sera che fare ste minchiate. (apple)

      E aumenta i prezzi delle tue macchine ai fessi
      che le comprano ......che sono meno fessi rispetto a chi scrive fesserie come fai tu...fesso
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà già tutto sul p2p
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi che spariscano pure i linkSi si scaricatevi Osx dal p2p, e installatevelo sul vostro bell'assemblato... e formattate ad ogni minor release per avere un sistema operativo illegale che su hw non Apple potrebbe essere instabile....che pena...Osx è grande solo su hw Apple, se volete la stessa stabilità su di un PC usate Linux, perlomeno è legale e configurabile su misura....sveglia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà già tutto sul p2p
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Quindi che spariscano pure i link

      Si si scaricatevi Osx dal p2p, e installatevelo
      sul vostro bell'assemblato... e formattate ad
      ogni minor release per avere un sistema operativo
      illegale che su hw non Apple potrebbe essere
      instabile....che pena...

      Osx è grande solo su hw Apple, se volete la
      stessa stabilità su di un PC usate Linux,
      perlomeno è legale e configurabile su
      misura....sveglia!genio.... svegliati te, visto che anche apple vende dei pc pari pari:scheda madre intelprocessore intelscheda video ati
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarà già tutto sul p2p


        - Scritto da: Anonimo


        Quindi che spariscano pure i link



        Si si scaricatevi Osx dal p2p, e installatevelo

        sul vostro bell'assemblato... e formattate ad

        ogni minor release per avere un sistema
        operativo

        illegale che su hw non Apple potrebbe essere

        instabile....che pena...



        Osx è grande solo su hw Apple, se volete la

        stessa stabilità su di un PC usate Linux,

        perlomeno è legale e configurabile su

        misura....sveglia!
        genio.... svegliati te, visto che anche apple
        vende dei pc pari pari:
        scheda madre intel
        processore intel
        scheda video atiE non dimenticare PALLADIUM (stavolta sono arrivato prima di crazy) :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà già tutto sul p2p
      Esiste il Darwin Project appositamente per architettura x86, per lo meno ci si avvicina ... in piu c'e' anche GNU/Darwin , OK non e' MAC OS X, pero per lo meno e' il suo predecessore su cui hanno basato poi l'OSX ( spero di non aver detto una c****** , ma e' quello che ho letto )
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarà già tutto sul p2p
      Cpu IntelRam Samsung (almeno fossero Corsair o Kingston)Hard Disk Seagate (solo perchè s'è mangiata maxtor altrimenti non ci avrebbe pensato due volte a montare i trattori)Sk Video Ati Entry LevelProprio Hw Apple...
  • Anonimo scrive:
    9 --
    lo so ma sono gay e lo prendo in culo
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Internet è morta.

    E con essa è morta anche l'Informatica, quella

    con la I maiuscola.



    Stranamente entrambe sono state uccise dal dio

    denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio

    denaro.



    Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto

    lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno,

    ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo

    libertà. Libertà di scelta, di espressione, di

    parola. Tante piccole libertà.

    Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo

    piccoli gli uomini che decidono di farne a meno.

    Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno

    perdendo.



    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte

    sigle che significano semplicemente una cosa:

    meno libertà per tutti.

    tanto bla bla che a poco o nulla a che vedere con
    la fattispecie

    Wow! Che acutezza di analisi e che linguaggio forbito. Come ho fatto a non pensarci prima.A cosa?Ah, già vero non hai detto nulla.
  • Anonimo scrive:
    Re: Bravo Zio Steve...
    - Scritto da: Anonimo
    ..fai sbattere in gattabuia questi cracker del
    cavolo che non hanno niente da fare dalla mattina
    alla sera che fare ste minchiate. (apple)e se cominciassi dal non scrivere frescate?sarebbe già un notevole miglioramento della qualità della vita degli utenti di PI
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo
    Internet è morta.
    E con essa è morta anche l'Informatica, quella
    con la I maiuscola.

    Stranamente entrambe sono state uccise dal dio
    denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio
    denaro.

    Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto
    lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno,
    ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo
    libertà. Libertà di scelta, di espressione, di
    parola. Tante piccole libertà.
    Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo
    piccoli gli uomini che decidono di farne a meno.
    Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno
    perdendo.

    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte
    sigle che significano semplicemente una cosa:
    meno libertà per tutti.tanto bla bla che a poco o nulla a che vedere con la fattispecie
  • Anonimo scrive:
    Re: Sarà già tutto sul p2p
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi che spariscano pure i linkche è semplicemente ciò che hanno chiesto gli avvocati della apple....mah
  • jackoverfull scrive:
    Felicità per osx86project
    Per me é stato una fonte di informazioni permettamente legali inesauribile in questi mesi.sono strafelice che sia stato riapeto! ;) (apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Internet è morta.
    - Scritto da: Anonimo
    Internet è morta.
    E con essa è morta anche l'Informatica, quella
    con la I maiuscola.

    Stranamente entrambe sono state uccise dal dio
    denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio
    denaro.

    Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto
    lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno,
    ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo
    libertà. Libertà di scelta, di espressione, di
    parola. Tante piccole libertà.
    Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo
    piccoli gli uomini che decidono di farne a meno.
    Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno
    perdendo.

    Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte
    sigle che significano semplicemente una cosa:
    meno libertà per tutti.Meno libertà per tutti, ma anche tutela per chi lavora dalla mattina alla sera diversamente da qualche ricco figlio di papà che che vuole giocare al piccolo hacker.
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è morta.
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo

      Internet è morta.

      E con essa è morta anche l'Informatica, quella

      con la I maiuscola.



      Stranamente entrambe sono state uccise dal dio

      denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio

      denaro.



      Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto

      lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno,

      ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo

      libertà. Libertà di scelta, di espressione, di

      parola. Tante piccole libertà.

      Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo

      piccoli gli uomini che decidono di farne a meno.

      Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno

      perdendo.



      Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte

      sigle che significano semplicemente una cosa:

      meno libertà per tutti.

      Meno libertà per tutti, ma anche tutela per chi
      lavora dalla mattina alla sera diversamente da
      qualche ricco figlio di papà che che vuole
      giocare al piccolo hacker. - Guarda, figliolo. Guarda lassù. - Eh, babbo... Che unghia sporche che hai...
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è morta.

      Meno libertà per tutti, ma anche tutela per chi
      lavora dalla mattina alla sera diversamente da
      qualche ricco figlio di papà che che vuole
      giocare al piccolo hacker.La tutela per chi lavora non si attua mettendo la palla al piede a chi compra il frutto di questo lavoro... ma mettendo la palla al piede a chi lo sfrutta contro la legge!Con tutte queste restrizioni il frutto del lavoro degli sviluppatori marcisce, perchè nessuno lo coglie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è morta.
      - Scritto da: Anonimo


      - Scritto da: Anonimo

      Internet è morta.

      E con essa è morta anche l'Informatica, quella

      con la I maiuscola.



      Stranamente entrambe sono state uccise dal dio

      denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio

      denaro.



      Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto

      lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno,

      ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo

      libertà. Libertà di scelta, di espressione, di

      parola. Tante piccole libertà.

      Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo

      piccoli gli uomini che decidono di farne a meno.

      Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno

      perdendo.



      Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte

      sigle che significano semplicemente una cosa:

      meno libertà per tutti.

      Meno libertà per tutti, ma anche tutela per chi
      lavora dalla mattina alla sera diversamente da
      qualche ricco figlio di papà che che vuole
      giocare al piccolo hacker.a bellooooooooo!se non sai scrivere i programmi cambia lavorooooooooo! Oppure stacce se te bucano
    • lele2 scrive:
      Re: Internet è morta.

      Meno libertà per tutti, ma anche tutela per chi
      lavora dalla mattina alla sera diversamente da
      qualche ricco figlio di papà che che vuole
      giocare al piccolo hacker.francamente non riesco a capire cosa ruba ad apple questo hackerprobabilmente ha comprato MAC OSX e l'ha installatosu hardaware non appleche c'e di male!!!cosa ha rubato!!!si lo so la licenza dice che non si puo'ma siamo sicuri che una licenza cosi' sia valida!!!!si certo il DMCAla notizia dice che alcuni lo ritengono abusivohanno ragione
  • Anonimo scrive:
    Apple big brother
    http://video.google.com/videoplay?docid=-715862862672743260
  • Anonimo scrive:
    1984 .
    http://i.i.com.com/cnwk.1d/i/ne/sr/ipod/ipod_tv_ad.gif
  • Anonimo scrive:
    Sarà già tutto sul p2p
    Quindi che spariscano pure i link
  • Anonimo scrive:
    Internet è morta.
    Internet è morta.E con essa è morta anche l'Informatica, quella con la I maiuscola.Stranamente entrambe sono state uccise dal dio denaro Come ogni cosa che viene toccata dal dio denaro.Chi ne fa le spese di tutto ciò, non è soltanto lo smanettone, l'hacker o il cantinaro di turno, ne facciamo le spese tutti noi, peché perdiamo libertà. Libertà di scelta, di espressione, di parola. Tante piccole libertà.Ma le libertà non sono mai piccole, sono solo piccoli gli uomini che decidono di farne a meno. Che non si accorgono nemmeno di ciò che stanno perdendo.Il DMCA, la RIAA, l'MPAA, il TCG, l'NGSBC, tutte sigle che significano semplicemente una cosa: meno libertà per tutti.
  • Anonimo scrive:
    Bravo Zio Steve...
    ..fai sbattere in gattabuia questi cracker del cavolo che non hanno niente da fare dalla mattina alla sera che fare ste minchiate. (apple)
Chiudi i commenti