Italia, una banda ultralarga elettrizzante?

Anche Enel sembra concretamente candidata a concorrere per lo sviluppo del piano nazionale per le reti di nuova generazione. L'infrastruttura necessaria già innerva lo Stivale

Roma – Secondo quanto riferisce il quotidiano La Repubblica lo sviluppo della banda ultra larga italiana potrà passare sulle linee di Enel , il colosso dell’energia controllato dal ministero del Tesoro.

Il tutto sembra partire dall’impasse in cui si trovano al momento i progetti di settore e dal piano concreto di Enel di sostituire nei prossimi 8 anni gli attuali contatori con i nuovi contatori intelligenti che permetteranno – secondo le intenzioni – la diffusione dell’internet delle cose e di tutti quei servizi di domotica per la casa intelligente.

L’idea – già avanzata negli anni scorsi e tornata alla ribalta per lo stallo mostrato dagli operatori del settore – è dunque quella di sfruttare la capillare diffusione dei tralicci e dei cavidotti di proprietà di Enel e di sviluppare quindi la rete attraverso questi supporti .
Ciò permetterebbe di avviare la realizzazione di una rete di fibra di supporto che potrà essere poi utilizzata anche dalle compagnie telefoniche: anche se Enel ovviamente affitterà la sua infrastruttura, i costi della soluzione sarebbero ben più bassi di quelli che dovrebbero affrontare gli operatori per la posa di nuove dorsali.

La grande rete dei cavi elettrici avrebbe poi il vantaggio di rientrare nella strategia che vuole restituire al controllo pubblico le grandi reti infrastrutturali di telecomunicazione, anche se appare improbabile che la soluzione Enel rappresenti l’unica carta su cui il governo punterà. È certo più plausibile ritenere che anche il progetto della utility italiana concorrerà per il bando che mette a disposizione 6,5 miliardi in cinque anni stanziati con il piano per la banda ultralarga

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Possibili incidenti...
    Ve la immaginate l'auto automatica che in una situazione di emergenza tira fuori l'icona della clessidra che gira....
  • jumpjack scrive:
    Leggi della robotica
    Guidare è di una complessità paragonabile a tradurre un testo (perchè la logica non basta, serve l'intuito).Voi vi fidereste, oggi, a stare su un'auto che guida con la stessa "competenza" con cui traduce?... :-)Però nel 2035 ci sarà la Singolarità, quando sarà possibile costruire (ma senza nemmeno capire COME...)dei PC da tavolo che emulano esattamente il cervello umano.Forse sarà allora possibile codificare l'algoritmo delle 3 leggi della robotica, oggi solo fantascienza; ma comunque non sono infallibili, come il suo stesso autore ha più volte dimostrato. Quindi dovremo riformulare la nostra etica millenaria in modo che includa l'eventualità che un oggetto privo di vita e di anima può decidere se un essere vivente può vivete o deve morire.Sarà dura.Forse per i nostri nipoti sarà normale, noi non potremo mai fare questo salto mentale.
    • Passante scrive:
      Re: Leggi della robotica
      - Scritto da: jumpjack
      Guidare è di una complessità paragonabile a
      tradurre un testo (perchè la logica non basta,
      serve l'intuito).
      Voi vi fidereste, oggi, a stare su un'auto che
      guida con la stessa "competenza" con cui
      traduce?...
      :-)Oggi no, ieri meno, ma domani ?A vedere il salto che c'è stato tra ieri e oggi posso pensare che domani potrei affidarmici, certo la risposta non la posso dare oggi con sicurezza ma la direzione mi sembra quella.
      Però nel 2035 ci sarà la Singolarità, quando sarà
      possibile costruire (ma senza nemmeno capire
      COME...)dei PC da tavolo che emulano esattamente
      il cervello umano.Ma perchè ritieni che serva tutto 'sto cervello umano per guidare ? Se servisse non si riuscirebbe a farlo mentre si pensa ad altro.
      Forse sarà allora possibile codificare
      l'algoritmo delle 3 leggi della robotica, oggi
      solo fantascienza; ma comunque non sono
      infallibili, come il suo stesso autore ha più
      volte dimostrato. Quindi dovremo riformulare la
      nostra etica millenaria in modo che includa
      l'eventualità che un oggetto privo di vita e di
      anima può decidere se un essere vivente può
      vivete o deve morire.Come se gli esseri umani in caso di incidente decidessero... Agisce l'istinto e poi guardi se ci son stati morti e feriti.
      Sarà dura.
      Forse per i nostri nipoti sarà normale, noi non
      potremo mai fare questo salto mentale.
      • jumpjack scrive:
        Re: Leggi della robotica
        - Scritto da: Passante

        Ma perchè ritieni che serva tutto 'sto cervello
        umano per guidare ? Se servisse non si
        riuscirebbe a farlo mentre si pensa ad
        altro.
        Infatti NON si riesce a guidare mentre si parla al cellulare, e non perchè si hanno le mani occupate (è stato scientificamente dimostrato che il vivavoce non riduce gli incidenti "da cellulare").Quando "pensi ad altro" guidi in modo automatico... ma solo fino al primo imprevisto, al che subentra il tuo cervello. Un computer guida sempre in automatico, e solo secondo quanto previsto dal programmatore. Quando arriva l'imprevisto... subentra 'sto cavolo! ;-)Ma la cosa più difficile per le "auto-macchine" sarà gestire le precedenze agli incroci: loro saranno obbligate a far passare TUTTE le auto, quando si immettono in una strada principale! Noi umani (o meglio, noi uomini) sappiamo "intenderci" da un'auto all'altra quand'è il momento che la fila di auto si fermi per far passare quella che NON ha la precedenza.Un computer al volante, cioè, sarà molto peggio di una donna al volante. Nessun "pericolo costante", solo una gran rottura di *** costante.

        Come se gli esseri umani in caso di incidente
        decidessero... Agisce l'istinto e poi guardi se
        ci son stati morti e
        feriti.
        Solo se hai preso la patente ieri. Sennò, prima pensi, poi agisci.
        • Prozac scrive:
          Re: Leggi della robotica
          - Scritto da: jumpjack
          Infatti NON si riesce a guidare mentre si parla
          al cellulare, e non perchè si hanno le mani
          occupate (è stato scientificamente dimostrato che
          il vivavoce non riduce gli incidenti "da
          cellulare").
          Quando "pensi ad altro" guidi in modo
          automatico... ma solo fino al primo imprevisto,
          al che subentra il tuo cervello. Un computer
          guida sempre in automatico, e solo secondo quanto
          previsto dal programmatore. Quando arriva
          l'imprevisto... subentra 'sto cavolo!
          ;-)


          Ma la cosa più difficile per le "auto-macchine"
          sarà gestire le precedenze agli incroci: loro
          saranno obbligate a far passare TUTTE le auto,
          quando si immettono in una strada principale! Noi
          umani (o meglio, noi uomini) sappiamo
          "intenderci" da un'auto all'altra quand'è il
          momento che la fila di auto si fermi per far
          passare quella che NON ha la
          precedenza.

          Un computer al volante, cioè, sarà molto peggio
          di una donna al volante. Nessun "pericolo
          costante", solo una gran rottura di ***
          costante.Questo video ti smentisce completamente:[yt]9CoyKEttxNk[/yt]
    • Prozac scrive:
      Re: Leggi della robotica
      - Scritto da: jumpjack
      Guidare è di una complessità paragonabile a
      tradurre un testo (perchè la logica non basta,
      serve
      l'intuito).
      Voi vi fidereste, oggi, a stare su un'auto che
      guida con la stessa "competenza" con cui
      traduce?...
      :-)[yt]9CoyKEttxNk[/yt]
    • panda rossa scrive:
      Re: Leggi della robotica
      - Scritto da: jumpjack
      Guidare è di una complessità paragonabile a
      tradurre un testo (perchè la logica non basta,
      serve
      l'intuito).
      Voi vi fidereste, oggi, a stare su un'auto che
      guida con la stessa "competenza" con cui
      traduce?...
      :-)Esempio del cavolo che riflette tutta l'incompetenza tecnica di chi lo ha espresso.Hai presente i simulatori di volo e quelli di guida usati dai piloti di F1, per esempio?Quello e' il livello di paragone, mica le traduzioni che sono le solite pere con mele.
    • pippo cannelungh e scrive:
      Re: Leggi della robotica
      - Scritto da: jumpjack
      Quindi dovremo riformulare la
      nostra etica millenaria in modo che includa
      l'eventualità che un oggetto privo di vita e di
      anima può decidere se un essere vivente può
      vivete o deve morire.
      Sarà dura.
      Forse per i nostri nipoti sarà normale, noi non
      potremo mai fare questo salto
      mentale.Questo perchè sei convinto che sarà la macchina a "decidere" fra vita o morte, ma la macchina si limiterà a decidere la soluzione migliore (migliore nel senso di fitness) alla situazione in cui si trova.Purtroppo, in alcuni casi questa soluzione potrebbe anche implicare la morte di qualcuno, ma si lavorerà in modo che ciò si verifichi nel minor numero di casi possibile.
      • jumpjack scrive:
        Re: Leggi della robotica
        - Scritto da: pippo cannelungh e
        - Scritto da: jumpjack

        Quindi dovremo riformulare la

        nostra etica millenaria in modo che includa

        l'eventualità che un oggetto privo di vita e
        di

        anima può decidere se un essere vivente può

        vivete o deve morire.

        Sarà dura.

        Forse per i nostri nipoti sarà normale, noi
        non

        potremo mai fare questo salto

        mentale.

        Questo perchè sei convinto che sarà la macchina a
        "decidere" fra vita o morte, ma la macchina si
        limiterà a decidere la soluzione migliore
        (migliore nel senso di fitness) No, migliore nel senso di "logica".Ma le persone non sono logiche, e l'etica non è logica. L'etica è emozione e sentimento. Come ce la ficchi dentro un computer?
        • pippo cannelungh e scrive:
          Re: Leggi della robotica
          - Scritto da: jumpjack
          No, migliore nel senso di "logica".
          Ma le persone non sono logiche, e l'etica non è
          logica. L'etica è emozione e sentimento. Come ce
          la ficchi dentro un
          computer?Non puoi, e in questi casi non devi. Le emozioni devono stare fuori dal comportamento che assumi in un luogo pubblico come la strada (l'etica non c'entra)Se, purtroppo, la scelta si dovesse ridurre (caso limite) fra "l'auto inchioda, sterza e finisce nel burrone con dentro te, moglie e figlio" e "l'auto inchioda, non sterza ma mette comunque sotto una scolaresca", l'emozione ti farebbe andare dritto (istinto di conservazione), ma la logica direbbe che è meglio che muoiano 3 persone piuttosto che 20.
          • Prozac scrive:
            Re: Leggi della robotica
            - Scritto da: pippo cannelungh e
            Se, purtroppo, la scelta si dovesse ridurre (caso
            limite) fra "l'auto inchioda, sterza e finisce
            nel burrone con dentro te, moglie e figlio" e
            "l'auto inchioda, non sterza ma mette comunque
            sotto una scolaresca", l'emozione ti farebbe
            andare dritto (istinto di conservazione), ma la
            logica direbbe che è meglio che muoiano 3 persone
            piuttosto che
            20.Un'auto che mi uccide per salvare una scoralesca non la comprerò mai...E se quelle venti persone si trovano su un pullman che sta scendendo in contromano? Perché dobbiamo morire io e la mia famiglia per salvare venti persone?
          • Prozac scrive:
            Re: Leggi della robotica
            - Scritto da: Passante

            Un'auto che mi uccide per salvare una
            scoralesca

            non la comprerò mai...

            E se quelle venti persone si trovano su un

            pullman che sta scendendo in contromano?
            Perché

            dobbiamo morire io e la mia famiglia per
            salvare

            venti persone?

            Anche se nella stessa situazione ma guidando
            avresti ucciso sia la tua famiglia che la
            scolaresca
            ?Sicuro. Non comprerò mai un auto che so per certo mi ucciderà per salvare altre persone. Adesso non so per certo se io in quella situazione ucciderei tutti. So per certo che farei di tutto per non uccidere me e la mia famiglia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2015 13.05-----------------------------------------------------------
          • jumpjack scrive:
            Re: Leggi della robotica
            Forse bisognerà impostare un'opzione sul pannello di controllo prima di partire:impostazioni --
            sopravvivenza --
            conducente sacrificabile --
            sì/noOppureImpostazioni --
            Etica A.I --
            priorità --
            usa le frecce per posizionare gli elementi nell'elencoPriorità 1: pedoni2:bambini3:conducente8: moglie246: suocera;-)Cmq io ho smesso di leggere Asimov anni fa... proprio quando mi resi conto che, quando scriveva di robot e intelligenza artificiale, non scriveva fantascienza, ma..... "cronache del 2030". 50 anni fa i suoi romanzi erano intriganti e divertenti... oggi sono inquietanti e preoccupanti.
          • Prozac scrive:
            Re: Leggi della robotica
            - Scritto da: jumpjack
            246: suocera(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • jumpjack scrive:
            Re: Leggi della robotica
            Forse bisognerà impostare un'opzione sul pannello di controllo prima di partire:impostazioni --
            sopravvivenza --
            conducente sacrificabile --
            sì/noOppureImpostazioni --
            Etica A.I --
            priorità --
            usa le frecce per posizionare gli elementi nell'elencoPriorità 1: pedoni2:bambini3:conducente8: moglie246: suocera;-)Cmq io ho smesso di leggere Asimov anni fa... proprio quando mi resi conto che, quando scriveva di robot e intelligenza artificiale, non scriveva fantascienza, ma..... "cronache del 2030". 50 anni fa i suoi romanzi erano intriganti e divertenti... oggi sono inquietanti e preoccupanti.
          • jumpjack scrive:
            Re: Leggi della robotica
            - Scritto da: pippo cannelungh e
            - Scritto da: jumpjack

            No, migliore nel senso di "logica".

            Ma le persone non sono logiche, e l'etica
            non
            è

            logica. L'etica è emozione e sentimento.
            Come
            ce

            la ficchi dentro un

            computer?

            Non puoi, e in questi casi non devi. Le emozioni
            devono stare fuori dal comportamento che assumi
            in un luogo pubblico come la strada (l'etica non
            c'entra)
            La tua teoria è molto logica.Ma le persone non sono logiche, sono emotive.I militari sono appositamente addestrati per essere logici e non emotivi.Comunque, se non avete mai letto nessun racconto di Asimov sulle 3 leggi della robotica, non potete capire qual è il problema.
    • pirata_dell a_strada scrive:
      Re: Leggi della robotica
      - Scritto da: jumpjack
      Guidare è di una complessità paragonabile a
      tradurre un testo (perchè la logica non basta,
      serve
      l'intuito).
      Voi vi fidereste, oggi, a stare su un'auto che
      guida con la stessa "competenza" con cui
      traduce?...
      :-)
      Però nel 2035 ci sarà la Singolarità, quando sarà
      possibile costruire (ma senza nemmeno capire
      COME...)dei PC da tavolo che emulano esattamente
      il cervello
      umano.
      Forse sarà allora possibile codificare
      l'algoritmo delle 3 leggi della robotica, oggi
      solo fantascienza; ma comunque non sono
      infallibili, come il suo stesso autore ha più
      volte dimostrato. Quindi dovremo riformulare la
      nostra etica millenaria in modo che includa
      l'eventualità che un oggetto privo di vita e di
      anima può decidere se un essere vivente può
      vivete o deve
      morire.Ah bene! Quindi se io decido di stirarti col mio Suw, pesante come un trattore, non ci sarebbero problemi secondo la "nostra" etica millenaria. Sappi che sono pieno di vita ed ho un' anima... ovviamente malvagia.
      Sarà dura.
      Forse per i nostri nipoti sarà normale, noi non
      potremo mai fare questo salto
      mentale.
    • Qapla Giaguaro scrive:
      Re: Leggi della robotica
      Uhm.Razzate.
  • Tzweistein scrive:
    bella notizia per i terroristi
    potresti riempire l'auto di esplosivo e mandarla a casa di qualcuno,commento ripreso da qui:https://www.youtube.com/watch?v=9CoyKEttxNk
    • Tzweistein scrive:
      Re: bella notizia per i terroristi
      [yt]https://www.youtube.com/watch?v=9CoyKEttxNk[/yt]
    • terrorista scrive:
      Re: bella notizia per i terroristi
      - Scritto da: Tzweistein
      potresti riempire l'auto di esplosivo e mandarla
      a casa di
      qualcuno,
      commento ripreso da qui:
      https://www.youtube.com/watch?v=9CoyKEttxNkCi vuole il martirio altrimenti non se ne fa nulla.
  • kit scrive:
    statistiche
    http://www.asaps.it/tags/2-incidenti_stradali.htmlAh, ma guarda quanti bei conducenti: ubriachi, drogati, malati, strafottenti, dementi, svampiti, esaltati, ecc... ecc...In quanto italiani poi:http://www.asaps.it/48093-_meno_morti_sulle_strade_ma_non_e_abbastanza_.html"con 3.385 morti siamo ancora il paese con il maggior numero di vittime in tutta lEuropa dei 28".[yt]https://www.youtube.com/watch?v=9CoyKEttxNk[/yt]Minuto 3:00 notare il rispetto del limite di velocità e della distanza di sicurezza a differenza delle auto a conduzione umana.[yt]https://www.youtube.com/watch?v=9CoyKEttxNk[/yt]
  • ... scrive:
    finalmente svelata identita' di leguleio
    l'ho beccato! https://www.youtube.com/watch?v=KABojEw_CR8
  • Super scrive:
    Grande giostra
    E' come creare una grande giostra dove tutto deve essere perfetto e di fatto non lo sara' mai, i calcolatori fanno solo calcoli non sono in grado di adattarsi nemmeno scrivendo triglioni di linee di codice
    • Passante scrive:
      Re: Grande giostra
      - Scritto da: Super
      E' come creare una grande giostra dove tutto deve
      essere perfetto e di fatto non lo sara' mai, i
      calcolatori fanno solo calcoli non sono in grado
      di adattarsi nemmeno scrivendo triglioni di linee
      di codiceQuindi nessun'auto a guida automatica riuscirà MAI a percorrere un tragitto tra due città in paesi diversi, che so da una città italiana a una cinese.Ecco !Tze !
      • Etype scrive:
        Re: Grande giostra
        E quante di queste hanno scelto strade da sole dove tutto non era pianificato fino all'ultimo dettaglio ? :D
        • DconsfGsXyA scrive:
          Re: Grande giostra
          - Scritto da: Etype
          E quante di queste hanno scelto strade da sole
          dove tutto non era pianificato fino all'ultimo
          dettaglio ?
          :DIl link cel'hai, li ci sono mappe e documentazione, c'è pure il numero di telefono.Se puoi vuoi chiudere gli occhi di fronte all'evidenza chi sono io per non lasciartelo fare ? Il mondo va avanti anche se tu non ci credi.
          • Etype scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: DconsfGsXyA
            Il link cel'hai, li ci sono mappe e
            documentazione, c'è pure il numero di
            telefono.Non so che farmene,è uno studio chiaramente di parte e su itinerari dove era stato previsto ogni cosa.
            Se puoi vuoi chiudere gli occhi di fronte
            all'evidenza chi sono io per non lasciartelo fare
            ?Sei tu che chiudi gli occhi,dopo i primi giorni ogni guidatore toglierà la modalità automatica perchè è pallosso fare sempre il passeggero.
            Il mondo va avanti anche se tu non ci
            credi.Ma anche a quelli che si fanno del gran seghe mentali credendoci ciacamente,tranquillo.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: DconsfGsXyA

            Il link cel'hai, li ci sono mappe e

            documentazione, c'è pure il numero di

            telefono.
            Non so che farmene,è uno studio chiaramente di
            parte e su itinerari dove era stato previsto ogni
            cosa.Dici ? A me non pare, me lo puoi evidenziare ?Tanto più che mappare tutto il percorso stradale mondiale è quello che si sta già facendo, quindi si sarà prevista ogni cosa comunque e secondo me in una seconda fase scompariranno anche i cartelli che rimarranno solo memorizzati nelle mappe.

            Se puoi vuoi chiudere gli occhi di fronte

            all'evidenza chi sono io per non

            lasciartelo fare ?
            Sei tu che chiudi gli occhi,dopo i primi giorni
            ogni guidatore toglierà la modalità automatica
            perchè è pallosso fare sempre il passeggero.Io odio guidare.

            Il mondo va avanti anche se tu non ci

            credi.
            Ma anche a quelli che si fanno del gran seghe
            mentali credendoci ciacamente,tranquillo.Io leggo quello che scrive l'università di parma e quello che è scritto nell'articolo che stiamo discutendo, se tu pensi non sia vero e vogliamo cambiare argomento da auto a guida automatica al complottismo riguardo ai lavori dell'università basta dirlo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: DconsfGsXyA


            Sei tu che chiudi gli occhi,dopo i primi
            giorni

            ogni guidatore toglierà la modalità
            automatica

            perchè è pallosso fare sempre il passeggero.

            Io odio guidare.Io non odio, ma se posso scegliere tra guidare e non guidare, preferisco indubbiamente la seconda: posso leggere, giocare col computer, guardare un film o dormire, tutte cose che preferisco di gran lunga al guidare che comunque non mi dispiace.
          • Etype scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: panda rossa
            Io non odio, ma se posso scegliere tra guidare e
            non guidare, preferisco indubbiamente la seconda:
            posso leggere, giocare col computer, guardare un
            film o dormire, tutte cose che preferisco di gran
            lunga al guidare che comunque non mi
            dispiace.Tutte cose scomode da fare in auto....
          • panda rossa scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: panda rossa

            Io non odio, ma se posso scegliere tra
            guidare
            e

            non guidare, preferisco indubbiamente la
            seconda:

            posso leggere, giocare col computer,
            guardare
            un

            film o dormire, tutte cose che preferisco di
            gran

            lunga al guidare che comunque non mi

            dispiace.

            Tutte cose scomode da fare in auto....Dipende dall'auto.E poi si puo' anche trombare... :p (anonimo)
          • Etype scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: panda rossa
            Dipende dall'auto.cambi di direzione,riflessi di luce,scomodo...
            E poi si puo' anche trombare... :p (anonimo)Meglio a casa ;)
          • Prozac scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Etype

            E poi si puo' anche trombare... :p (anonimo)

            Meglio a casa ;)Che noia...Vecchio...
          • Etype scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: DconsfGsXyA
            Dici ? A me non pare, me lo puoi evidenziare ?Certo tutta casuale,come no :D
            Tanto più che mappare tutto il percorso stradale
            mondiale è quello che si sta già facendoQuindi se abito in una strada bianca l'auto si rifiuta di andarci ? :D
            quindi si sarà prevista ogni cosacome il Titanic :D
            comunque e secondo me
            in una seconda fase scompariranno anche i
            cartelli che rimarranno solo memorizzati nelle
            mappe.ho i miei dubbi....
            Io odio guidare.usa i mezzi pubblici,a me piace,a qualcuno rilassa anche
            Io leggo quello che scrive l'università di parma
            e quello che è scritto nell'articolo che stiamo
            discutendosono così ottimisti loro :D
            se tu pensi non sia vero e vogliamo
            cambiare argomento da auto a guida automatica al
            complottismo riguardo ai lavori dell'università
            basta
            dirlo.Non ce n'è bisogno,loro devono vendere un prodotto,è normale che ci ricamino sopra e vedano solo gli aspetti positivi.
          • Funz scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: DconsfGsXyA

            Il link cel'hai, li ci sono mappe e

            documentazione, c'è pure il numero di

            telefono.

            Non so che farmene,è uno studio chiaramente di
            parte e su itinerari dove era stato previsto ogni
            cosa.si, certo, tutto l'itinerario Italia - Cina mappato al cm.Dei miei amici l'hanno fatto col camper, *non hai idea* di come sono le strade...

            Se puoi vuoi chiudere gli occhi di fronte

            all'evidenza chi sono io per non lasciartelo
            fare

            ?

            Sei tu che chiudi gli occhi,dopo i primi giorni
            ogni guidatore toglierà la modalità automatica
            perchè è pallosso fare sempre il
            passeggero.si, cerrto, uno spende una barca di soldi per il sistema e poi lo disattiva perché gli prudono le mani... lol

            Il mondo va avanti anche se tu non ci

            credi.

            Ma anche a quelli che si fanno del gran seghe
            mentali credendoci
            ciacamente,tranquillo.la tecnologia è matura, evidentemente la cultura non ancora.
          • Etype scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Funz
            si, certo, tutto l'itinerario Italia - Cina
            mappato al
            cm.No dai,tutto improvvisato al km,credici pure :D
            Dei miei amici l'hanno fatto col camper, *non hai
            idea* di come sono le
            strade...se vuoi puoi andare anche in India,la situazione mica migliora...
            si, cerrto, uno spende una barca di soldi per il
            sistema e poi lo disattiva perché gli prudono le
            mani...
            lolSi uno spende una barca di soldi per un'auto da un centinaio di cavalli e poi va in una strada extraurbana come una comune utilitaria.Qualche anno fa ho assistito ad una gara tra una BMW e una Toyota Celica su una comune strada extraurbana e non ha vinto la prima,chi pompa un'auto non lo fa per andare a 90Km/h ;)Senza contare che pochissimi oggi rispettano il limite di velocità perchè per loro si va troppo lenti.[yt]P4L9IwMxM6I[/yt][yt]q-Zuh70TRkQ[/yt]:D
            la tecnologia è matura, evidentemente la cultura
            non
            ancora.Se vuoi fare il nonnetto accomodati :D
          • Funz scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Funz

            si, certo, tutto l'itinerario Italia - Cina

            mappato al

            cm.

            No dai,tutto improvvisato al km,credici pure :Dsecondo te si sono fatti in anticipo tutto il percorso con qualche sistema di misura della strada? Tu sei fuori...

            Dei miei amici l'hanno fatto col camper,
            *non
            hai

            idea* di come sono le

            strade...

            se vuoi puoi andare anche in India,la situazione
            mica
            migliora...e che vuol dire?

            si, cerrto, uno spende una barca di soldi
            per
            il

            sistema e poi lo disattiva perché gli
            prudono
            le

            mani...

            lol

            Si uno spende una barca di soldi per un'auto da
            un centinaio di cavalli e poi va in una strada
            extraurbana come una comune
            utilitaria.si.Non ti piace? Trasferisciti in qualche Paese arretrato, o paghi e vai in pista.Oppure ti compri un'auto che non sia inutilmente potente.
            Qualche anno fa ho assistito ad una gara tra una
            BMW e una Toyota Celica su una comune strada
            extraurbana e non ha vinto la prima,chi pompa
            un'auto non lo fa per andare a 90Km/h
            ;)quelli sono delinquenti, altro che comprensione... le auto gliele dovrebbero confiscare e bruciare sotto i loro occhi! :p
            Senza contare che pochissimi oggi rispettano il
            limite di velocità perchè per loro si va troppo
            lenti.ca**i loro, mi auguro che in futuro vengano saccagnati di multe ben più di oggi... vuoi andare per strada? Rispetta i limiti.

            la tecnologia è matura, evidentemente la
            cultura

            non

            ancora.

            Se vuoi fare il nonnetto accomodati :Dse vuoi fare il giovincello sciocco e imprudente accomodati tu, ma fuori dalle strade dove passa la gente civile.
          • Passante scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Funz


            si, certo, tutto l'itinerario


            Italia - Cina mappato al cm.

            No dai,tutto improvvisato al km, credici
            pure
            :D
            secondo te si sono fatti in anticipo tutto il
            percorso con qualche sistema di misura della
            strada? Tu sei fuori...Ecco perchè c'era un hard disk al posto della ruota di scorta !!!Erano i dati della strada al cm !!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Prozac scrive:
            Re: Grande giostra
            - Scritto da: Etype
            Si uno spende una barca di soldi per un'auto da
            un centinaio di cavalli e poi va in una strada
            extraurbana come una comune
            utilitaria.100cv??? Con 100 miseri cavalli è un'utilitaria... E non spendi nemmeno una barca di soldi per avere un'auto da un centinaio di cavalli...Ma vivi nel 1900?
    • AxAx scrive:
      Re: Grande giostra
      Non solo triglioni, ma anche merluzzoni e cernioni di righe di codice.
  • mario scrive:
    e anche
    non bisogna poi dimenticare che ci potranno anche essere i veicoli senza persone a bordo per esempio furgoni, autocarri e autotreni. Un guasto a un autotreno può provocare un bel danno.
    • panda rossa scrive:
      Re: e anche
      - Scritto da: mario
      non bisogna poi dimenticare che ci potranno anche
      essere i veicoli senza persone a bordo per
      esempio furgoni, autocarri e autotreni. Un guasto
      a un autotreno può provocare un bel
      danno.Perche', adesso no?
      • G,G scrive:
        Re: e anche
        No adesso ci sono persone che fanno turni assurdi, che falsificano i documenti e guidano oltre ogni limite consentito, che portano tir mentre rispondono su WA, che si fermano in autogrill a bere, ma quelli sono guidati da esseri umani quindi sono sicuri al 100%.Ogni anno in Italia abbiamo 0 morti nelle strade!Gli altri 3000 sono colpa delle auto a guida automatica!
        • Etype scrive:
          Re: e anche
          - Scritto da: G,G
          No adesso ci sono persone che fanno turni
          assurdichiediamoci perchè....
          che falsificano i documenti e guidano
          oltre ogni limite consentitoNon c'è neanche bisogno di falsificarli...
          che portano tir mentre rispondono su WASe per questo ci sono anche conducenti di autobus che sono al cellulare senza usare gli auricolari....
          che si fermano in
          autogrill a bereinfatti dovrebbero almeno essere vietati gli alcolici dentro l'autostrada,almeno per coerenza.
          ma quelli sono guidati da
          esseri umani quindi sono sicuri al
          100%.Certo,ti dirò di più,passata l'ebbrezza della novità le auto che si guidano da sole saranno pallosissime e disattiverai il meccanismo ;)
          Ogni anno in Italia abbiamo 0 morti nelle strade!i morti si hanno per altre cause,uno stile di vita e una società sbagliata.
          Gli altri 3000 sono colpa delle auto a guida
          automatica!Per me tu saresti uno dei primi a tiglierli il controllo...
      • Passante scrive:
        Re: e anche
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: mario

        non bisogna poi dimenticare che ci

        potranno anche essere i veicoli senza

        persone a bordo per esempio furgoni,

        autocarri e autotreni. Un guasto

        a un autotreno può provocare un bel

        danno.
        Perche', adesso no?Incredibile: hanno talmente paura del cambiamento che perdono lucidità mentale e la capacità di pensare !
        • panda rossa scrive:
          Re: e anche
          - Scritto da: Passante
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: mario


          non bisogna poi dimenticare che ci


          potranno anche essere i veicoli senza


          persone a bordo per esempio furgoni,


          autocarri e autotreni. Un guasto


          a un autotreno può provocare un bel


          danno.


          Perche', adesso no?

          Incredibile: hanno talmente paura del cambiamento
          che perdono lucidità mentale e la capacità di
          pensare
          !Devi sapere che questo forum e' popolato da dei veteroconservatori che campano grazie ad immeritate rendite parassitarie e vedono come il fumo negli occhi ogni cambiamento in quanto peggiora le loro posizioni.Pensa che c'e' gente che ancora oggi maledice il DVD e rimpiange le videocassette, maledice i frigoriferi e rimpiange i venditori di ghiaccio, maledice le fotocamere digitali e rimpiange le botteghe di sviluppo foto, maledice i telefonini e rimpiange le cabine telefoniche...
        • Etype scrive:
          Re: e anche
          - Scritto da: Passante
          Incredibile: hanno talmente paura del cambiamento
          che perdono lucidità mentale e la capacità di
          pensare
          !Magari è anche il contrario,ci si fa così tante seghe emntali sopra da non prendere in considerazione ogni aspetto che comprota una simile scelta.Magari un giorno non faremo nulla e verremo anche imboccati da un robot e vai con gli uomini larva che non sanno fare più nulla ! :D
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Passante

            Incredibile: hanno talmente paura del
            cambiamento

            che perdono lucidità mentale e la capacità di

            pensare

            !
            Magari è anche il contrario,ci si fa così tante
            seghe emntali sopra da non prendere in
            considerazione ogni aspetto che comprota una
            simile scelta.
            Magari un giorno non faremo nulla e verremo
            anche imboccati da un robot e vai con gli uomini
            larva che non sanno fare più nulla !
            :DIo leggo le statistiche, quelle che parlano di 4.237 morti e 307.258 feriti nel 2009 provocati da guidatori umani; quanti morti e feriti hanno fatto fin'ora le auto automatiche ?
          • Etype scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: DconsfGsXyA
            Io leggo le statistiche, quelle che parlano di
            4.237 morti e 307.258 feriti nel 2009 provocati
            da guidatori umaniquindi ? hai una vaga idea di quanti guidatori e auto ci sono ?Pensi veramente che faranno una cosa fissa e non disattivabile dal guidatore ?In tal caso non risolverai un fico secco...
            quanti morti e feriti hanno
            fatto fin'ora le auto automatiche
            ?Sono un pugno di mosche come fai a fare un confronto ?
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: DconsfGsXyA

            Io leggo le statistiche, quelle che

            parlano di 4.237 morti e 307.258 feriti

            nel 2009 provocati da guidatori umani
            quindi ? hai una vaga idea di quanti guidatori
            e auto ci sono ?Vedo che non sai come funziona la statistica.
            Pensi veramente che faranno una cosa fissa e
            non disattivabile dal guidatore ?Io credo di si, a noleggio come taxi o direttamente senza guidatore per i camion.
            In tal caso non risolverai un fico secco...Perchè mai ?

            quanti morti e feriti hanno fatto

            fin'ora le auto automatiche ?
            Sono un pugno di mosche come fai a fare un
            confronto ?Con gli strumenti della statistica.
          • Etype scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: DconsfGsXyA
            Vedo che non sai come funziona la statistica.vedo che confondi cavoli con mele
            Io credo di si, a noleggio come taxi o
            direttamente senza guidatore per i
            camion.cosa faranno quelli che facevano quelle professioni ?Non per il privato ? O_o
            Perchè mai ?Perchè se è disattivabile verrà disattivato :DRicorda che l'imposizione è sempre detestata dalla gente.
            Con gli strumenti della statistica.Che non significa nulla,altrimenti io che non ho mai fatto incidenti sono più affidabile di quelle auto :Dah e le statistiche non sono verità rivelate eh
          • Passante scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: Etype

            Io credo di si, a noleggio come taxi o

            direttamente senza guidatore per i

            camion.

            cosa faranno quelli che facevano quelle
            professioni ?
            Non per il privato ? O_oLa stessa cosa che fecero gli addetti alle lime quando arrivò la catena di montaggio, e i 9 zappaterri che sono stati sostituiti dal trattore...Non capisco se ci sei o ci fai O_O
          • Il dottore di Furio scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: Etype



            Io credo di si, a noleggio come taxi o


            direttamente senza guidatore per i


            camion.



            cosa faranno quelli che facevano quelle

            professioni ?

            Non per il privato ? O_o

            La stessa cosa che fecero gli addetti alle lime
            quando arrivò la catena di montaggio, e i 9
            zappaterri che sono stati sostituiti dal
            trattore...

            Non capisco se ci sei o ci fai O_OCi sono persone che hanno difficoltà a concepire i piccoli e soprattutto i grandi cambiamenti personali e socio-storici avvenuti nel corso della loro vita, lo stiamo studiando:http://www.supsi.ch/cca/ricerca-e-servizi/ricerche-in-corso/in-evidenza/Progetto-CEVI.htmlSe il signore sopra vuole partecipare ci può scrivere.
          • Funz scrive:
            Re: e anche
            - Scritto da: Etype
            Magari un giorno non faremo nulla e verremo
            anche imboccati da un robot e vai con gli uomini
            larva che non sanno fare più nulla !
            :Dvisto il livello dei vostri commenti a questo thread, mi pare inevitabile :p
  • Etype scrive:
    Army
    Versioni militari :Dhttps://www.youtube.com/watch?v=LkB5EtEJ-YE
  • G,G scrive:
    Tra trentanni
    Ci saranno in giro solo auto elettriche che si guidano da sole.Anche col passaggio dalle carrozze alle auto c'erano persone che dicevano che l'auto non avrebbe mai avuto sucXXXXX.Fatevene una ragione.Resistance is futile!
    • Leguleio scrive:
      Re: Tra trentanni

      Ci saranno in giro solo auto elettriche che si
      guidano da
      sole.
      Anche col passaggio dalle carrozze alle auto
      c'erano persone che dicevano che l'auto non
      avrebbe mai avuto
      sucXXXXX.Se hai tempo, citami nome, data e circostanza di questi signori che dicevano che le auto non avrebbero avuto sucXXXXX, c'erano cavalli e cocchi in abbondanza.Io per la verità dico un cosa diversa: che le auto senza guidatore non avranno l'autorizzazione a circolare sulle strade. La richiesta del pubblico ci sarebbe anche, ma se è per questo c'è anche la richiesta di voli di linea con passeggeri in piedi, un solo pilota e niente hostess né steward per risparmiare. Hanno forse dato l'autorizzazione?
      • Markus Brody scrive:
        Re: Tra trentanni

        Io per la verità dico un cosa diversa: che le
        auto senza guidatore non avranno l'autorizzazione
        a circolare sulle strade. Se ti riferisci alla motorizzazione civile italiana puoi star certo che non l'autorizzazione non te la daranno mai! Chissà, forse fra 80 anni...
        • Leguleio scrive:
          Re: Tra trentanni


          Io per la verità dico un cosa diversa: che le

          auto senza guidatore non avranno
          l'autorizzazione

          a circolare sulle strade.

          Se ti riferisci alla motorizzazione civile
          italiana puoi star certo che non l'autorizzazione
          non te la daranno mai! Chissà, forse fra 80
          anni...Italiana, o comunque genericamente europea, oramai le tendenze generali sono decise a livello comunitario, i singoli Paesi normano i dettagli. Avevo già fatto l'esempio di una variante autorizzata negli Usa ma non in Italia: i vetri affumicati per quanto riguarda parabrezza e finestrini anteriori, come in questa:[IMG]http://i.ytimg.com/vi/XOBzxgdFRqM/maxresdefault.jpg[/IMG] In Italia sono illegali fin dagli anni Settanta. Possono essere affumicati solo i finestrini posteriori e il lunotto. [IMG]http://www.laboratoriocampanile.com/images/oscuramento-vetri-foto.jpg[/IMG]
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Tra trentanni
        - Scritto da: Leguleio
        Io per la verità dico un cosa diversa: che le
        auto senza guidatore non avranno l'autorizzazione
        a circolare sulle strade. La richiesta del
        pubblico ci sarebbe anche, ma se è per questo c'è
        anche la richiesta di voli di linea con
        passeggeri in piedi, un solo pilota e niente
        hostess né steward per risparmiare. Hanno forse
        dato
        l'autorizzazione?Il paragone con i voli di linea è alquanto ridicolo, considerando che nei voli viene usato in gran parte il pilota automatico :D
        • Leguleio scrive:
          Re: Tra trentanni


          Io per la verità dico un cosa diversa: che le

          auto senza guidatore non avranno
          l'autorizzazione

          a circolare sulle strade. La richiesta del

          pubblico ci sarebbe anche, ma se è per
          questo
          c'è

          anche la richiesta di voli di linea con

          passeggeri in piedi, un solo pilota e niente

          hostess né steward per risparmiare. Hanno
          forse

          dato

          l'autorizzazione?

          Il paragone con i voli di linea è alquanto
          ridicolo, considerando che nei voli viene usato
          in gran parte il pilota automatico
          :DNemmeno ho sfiorato l'argomento del pilota automatico. Parlavo di una certa compagnia di volo, con un certo modello di business economico, che ogni tre mesi se ne esce con una trovata per far diventare ancora più economici i viaggi: e una volta sono i passeggeri in piedi, e una volta sono i sedili più piccoli, se avete il sedere largo dovete pagare il sovrapprezzo, e una volta è il bagno a pagamento, e una volta l'assenza di hostess, e...Mi pare di aver letto anche di aerei senza pilota a bordo, ma quella è una proposta che ha fatto parlare molto di meno e tra l'altro non so se la compagnia era la stessa.Esistono degli enti regolatori internazionali che hanno stabilito molto tempo fa modi e requisiti dei voli di linea. Adesso arriva la prima <I
          low cost </I
          in cerca di pubblicità gratuita e riscrivono il regolamento apposta per quella! Ma in quale film?
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: Leguleio
            Esistono degli enti regolatori internazionali che
            hanno stabilito molto tempo fa modi e requisiti
            dei voli di linea. Adesso arriva la prima
            <I
            low cost </I
            in cerca di
            pubblicità gratuita e riscrivono il regolamento
            apposta per quella! Ma in quale
            film?Pensa che prima degli aerei non esistevano regolamenti sugli aerei, poi ci son stati quelli a elica ed hanno aggiunto o cambiato i regolamenti, poi i voli internazionali ed hanno aggiunto o cambiato i regolamenti, poi sono aumentati gli automatismi e ed hanno aggiunto o cambiato i regolamenti.Ora ci sono i droni militari, e guardato almeno per quanto riguarda le zone di guerra e le regole di ingaggio hanno aggiunto o cambiato i regolamenti.Secondo te dopo tutto queste aggiunto o modifiche dei regolamenti avranno paura a farne altre ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Tra trentanni


            Esistono degli enti regolatori
            internazionali
            che

            hanno stabilito molto tempo fa modi e
            requisiti

            dei voli di linea. Adesso arriva la prima

            <I
            low cost </I
            in cerca di

            pubblicità gratuita e riscrivono il
            regolamento

            apposta per quella! Ma in quale

            film?

            Pensa che prima degli aerei non esistevano
            regolamenti sugli aerei, È vero, non ci avevo pensato.E prima delle leggi scritte, visto che non c'era la scrittura, c'erano solo leggi non scritte, tramandate oralmente.Quante cose si imparano su PI.
            poi ci son stati quelli
            a elica ed hanno aggiunto o cambiato i
            regolamenti, poi i voli internazionali ed hanno
            aggiunto o cambiato i regolamenti, poi sono
            aumentati gli automatismi e ed hanno aggiunto o
            cambiato i
            regolamenti.Lascia perdere l'aspetto tecnologico, non parlavo di quello. E nemmeno parlavo dei test sull'equilibrio mentale dei piloti, una questione di scottante attualità. Parlavo dei passeggeri e dell'equipaggiamento a bordo a disposizione dei passeggeri: una volta stabilito lo standard minimo internazionale, ci vogliono seri motivi per cambiarlo: non basta una singola compagnia aerea che vuole far parlare di sé i media. E lo stesso avverrà con le auto senza pilota: non le autorizzano perché lo chiede Google. Magari lo faranno anche, chissà quando: ma solo perché c'è una reale necessità e c'è la garanzia che non provocano problemi alla circolazione.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: Leguleio


            Esistono degli enti regolatori

            internazionali

            che


            hanno stabilito molto tempo fa modi e

            requisiti


            dei voli di linea. Adesso arriva la
            prima



            <I
            low cost </I
            in cerca
            di


            pubblicità gratuita e riscrivono il

            regolamento


            apposta per quella! Ma in quale


            film?



            Pensa che prima degli aerei non esistevano

            regolamenti sugli aerei,

            È vero, non ci avevo pensato.
            E prima delle leggi scritte, visto che non c'era
            la scrittura, c'erano solo leggi non scritte,
            tramandate
            oralmente.
            Quante cose si imparano su PI.





            poi ci son stati quelli

            a elica ed hanno aggiunto o cambiato i

            regolamenti, poi i voli internazionali ed
            hanno

            aggiunto o cambiato i regolamenti, poi sono

            aumentati gli automatismi e ed hanno
            aggiunto
            o

            cambiato i

            regolamenti.

            Lascia perdere l'aspetto tecnologico, non parlavo
            di quello. E nemmeno parlavo dei test
            sull'equilibrio mentale dei piloti, una questione
            di scottante attualità.

            Parlavo dei passeggeri e dell'equipaggiamento a
            bordo a disposizione dei passeggeri: una volta
            stabilito lo standard minimo internazionale, ci
            vogliono seri motivi per cambiarlo: non basta una
            singola compagnia aerea che vuole far parlare di
            sé i media.


            E lo stesso avverrà con le auto senza pilota: non
            le autorizzano perché lo chiede Google. Magari lo
            faranno anche, chissà quando: ma solo perché c'è
            una reale necessità e c'è la garanzia che non
            provocano problemi alla circolazione.http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2014/07/11/news/la-sfida-della-viabilita-a-torregrande-con-i-bus-senza-pilota-1.9580508
          • Leguleio scrive:
            Re: Tra trentanni

            http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronacaScrivi il messaggio con parole tue. Io qui discuto con te, non con <I
            La nuova Sardegna </I
            .
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: Leguleio


            http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca

            Scrivi il messaggio con parole tue. Io qui
            discuto con te, non con <I
            La nuova
            Sardegna </I

            .A Oristano hanno circolato 2 bus a guida automatica senza conducente per diversi mesi, poi li hanno portati a Léon in Spagna, poi a Rochelle in Francia. Ormai è più di un anno che circolano e non risulta abbiano avuto incidenti.Quindi questi veicoli già circolano (e hanno i permessi per farlo).
          • Leguleio scrive:
            Re: Tra trentanni

            http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca



            Scrivi il messaggio con parole tue. Io qui

            discuto con te, non con <I
            La nuova

            Sardegna </I


            .

            A Oristano hanno circolato 2 bus a guida
            automatica senza conducente per diversi mesi, poi
            li hanno portati a Léon in Spagna, poi a Rochelle
            in Francia. Ormai è più di un anno che circolano
            e non risulta abbiano avuto
            incidenti.
            Quindi questi veicoli già circolano (e hanno i
            permessi per
            farlo).Cito:«La velocità massima sarà di quindici chilometri orari».Andate a piedi, almeno è gratis.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: Leguleio
            http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca


            Scrivi il messaggio con parole tue.


            Io qui discuto con te, non con <I



            La nuova Sardegna </I


            A Oristano hanno circolato 2 bus a guida

            automatica senza conducente per diversi

            mesi, poi li hanno portati a Léon in

            Spagna, poi a Rochelle in Francia. Ormai è

            più di un anno che circolano e non risulta

            abbiano avuto incidenti.

            Quindi questi veicoli già circolano (e

            hanno i permessi per farlo).
            Cito:
            «La velocità massima sarà di quindici
            chilometri orari».
            Andate a piedi, almeno è gratis.L'intel 4004 andava a 740 kHz, era meglio fare i calcoli a mano piuttosto che sviluppare macchine senza futuro secondo il tuo ragionamento, eppure dopo meno di 20 anni ecco che siamo agli 8 core nel telefono con frequeze di gigaerz.Continua a negare l'evidenza intanto le auto senza guidatore sono già intorno a te, parma docet, google ha fornito una google car a Steve Mahan un non vedente che la usa tutti i giorni per andare al lavoro.Ma tu continua pure a non credere che sia possibile, il mondo non si fermerà per questo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Tra trentanni

            http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca




            Scrivi il messaggio con parole tue.



            Io qui discuto con te, non con
            <I




            La nuova Sardegna </I




            A Oristano hanno circolato 2 bus a guida


            automatica senza conducente per diversi


            mesi, poi li hanno portati a Léon in


            Spagna, poi a Rochelle in Francia.
            Ormai è



            più di un anno che circolano e non
            risulta



            abbiano avuto incidenti.


            Quindi questi veicoli già circolano (e


            hanno i permessi per farlo).


            Cito:


            «La velocità massima sarà di quindici

            chilometri orari».


            Andate a piedi, almeno è gratis.

            L'intel 4004 andava a 740 kHz, era meglio fare i
            calcoli a mano piuttosto che sviluppare macchine
            senza futuro secondo il tuo ragionamento, No, non era meglio fare i calcoli a mano perché c'era la possibilità d'errore, esclusa in caso di microproXXXXXre correttamente progettato, e perché molti calcoli ripetitivi sono noiosi. Guarda che le prime calcolatrici erano meccaniche ed erano ancora più lente dell'Intel 4004. Lo scopo non era la rapidità, ma l'affidabilità.
            Continua a negare l'evidenza intanto le auto
            senza guidatore sono già intorno a te, Mica solo le auto che guidano da sole. Anche i dischi volanti e i viaggi turistici per Urano. Io non li vedo, ma ci sono.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: Leguleio


            http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca






            Scrivi il messaggio con
            parole
            tue.




            Io qui discuto con te, non
            con


            <I





            La nuova Sardegna </I






            A Oristano hanno circolato 2 bus a
            guida



            automatica senza conducente per
            diversi



            mesi, poi li hanno portati a Léon
            in



            Spagna, poi a Rochelle in Francia.

            Ormai è





            più di un anno che circolano e non

            risulta





            abbiano avuto incidenti.



            Quindi questi veicoli già
            circolano (e




            hanno i permessi per farlo).




            Cito:




            «La velocità massima sarà di
            quindici


            chilometri orari».




            Andate a piedi, almeno è gratis.



            L'intel 4004 andava a 740 kHz, era meglio
            fare
            i

            calcoli a mano piuttosto che sviluppare
            macchine

            senza futuro secondo il tuo ragionamento,

            No, non era meglio fare i calcoli a mano perché
            c'era la possibilità d'errore, esclusa in caso di
            microproXXXXXre correttamente progettato, e
            perché molti calcoli ripetitivi sono noiosi.

            Guarda che le prime calcolatrici erano meccaniche
            ed erano ancora più lente dell'Intel 4004. Lo
            scopo non era la rapidità, ma l'affidabilità.





            Continua a negare l'evidenza intanto le auto

            senza guidatore sono già intorno a te,

            Mica solo le auto che guidano da sole. Anche i
            dischi volanti e i viaggi turistici per Urano. Io
            non li vedo, ma ci sono.E non dubito che li veda tu, qua nessuno ne dubita, prese le medicine oggi ?
          • Funz scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: Leguleio
            Cito:

            «La velocità massima sarà di quindici
            chilometri
            orari».non c'è ragione tecnica per cui la velocità debba essere così bassa.Evidentemente l'hanno fatto per tranquillizzare la popolazione. Appena il sistema sarà diffuso, vedrai che richiederanno a gran voce di andare un po' più forte. E comunque in città un bus non è che superi tanto i 15 km/h...Tu non hai visto i video della Google Car in pista con gli ostacoli... decisamente sportiva, la gente a bordo era terrorizzata :D
          • G,G scrive:
            Re: Tra trentanni
            "Pensa che prima degli aerei non esistevano regolamenti sugli aerei."E' inutile non possono farcela a capire questa cosa! :-D
    • iRoby scrive:
      Re: Tra trentanni
      La domanda nasce spontanea...Ma col bollo come si fa? Lo pagheranno queste macchine?
      • nome e cognome scrive:
        Re: Tra trentanni
        - Scritto da: iRoby
        La domanda nasce spontanea...
        Ma col bollo come si fa? Lo pagheranno queste
        macchine?Perchè non dovrebbero? E' una tassa di possesso: la paga il proprietario.
        • panda rossa scrive:
          Re: Tra trentanni
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: iRoby

          La domanda nasce spontanea...

          Ma col bollo come si fa? Lo pagheranno queste

          macchine?

          Perchè non dovrebbero? E' una tassa di possesso:
          la paga il
          proprietario.Finche' ci sara' un proprietario.Il futuro e' la risorsa condivisa.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Tra trentanni

            Finche' ci sara' un proprietario.
            Il futuro e' la risorsa condivisa.Che il futuro sia del leasing / affitto / servizio non ci piove ma un proprietario ci sarà sempre.
          • panda rossa scrive:
            Re: Tra trentanni
            - Scritto da: nome e cognome

            Finche' ci sara' un proprietario.

            Il futuro e' la risorsa condivisa.

            Che il futuro sia del leasing / affitto /
            servizio non ci piove ma un proprietario ci sarà
            sempre.Magari il proprietario sara' il governo.In tal caso non ne risponde.Fine della questione.
  • Peter scrive:
    Siete sicuri che sarebbe peggio???
    Nei sei anni di progetto - ricorda - siamo stati coinvolti in 11 incidenti di poca rilevanza (danni lievi, nessun ferito) nel corso di questi 1,7 milioni di miglia percorse con guida automatica e manuale con i nostri piloti dietro al volante, e non una sola volta la macchina è stata responsabile dell'incidenteSono stati percorsi 2,7mln di km e ci sono stati solo 11 incidenti di entità lieve senza feriti.Ora sfido chiunque di umano con una patente che abbia percorso anche solo 1 decimo dei chilometri percorsi da queste auto e che abbia fatto meno incidenti con la stessa entità.La colpa può essere di chiunque, e si conta come incidente anche il caso che un umano venga addosso alla macchina.Inoltre, nell'esempio "catastrofico" non si fa riferimento ai limiti di velocità (che probabilmente per una BMW non vengono quasi mai rispettati).Una persona in casi come questo perde lucidità per lo spavento, una macchina no.Se poi contiamo anche che il 50% dei patentati (almeno per le persone che conosco e che vedo guidare in strada) sono dei completi XXXXXXXXX dove le regole non le conoscono o se ne fregano, un'auto non guidata dall'uomo può solo che portare miglioramenti.
    • appero scrive:
      Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
      - Scritto da: Peter
      Sono stati percorsi 2,7mln di km e ci sono stati
      solo 11 incidenti di entità lieve senza feriti.2.7mln ma solo la metà percorsi totalmente in automatico, cioé 1.4mln.
      Ora sfido chiunque di umano con una patente che
      abbia percorso anche solo 1 decimo dei chilometri
      percorsi da queste auto e che abbia fatto meno
      incidenti con la stessa entità.Io non faccio incidenti da 12 anni, e percorro circa 150'000km/anno...a te il conto.PS: mia moglie guida da 22 anni e non ha mai fatto incidenti, di km ne fa un po' meno, ma almeno 80'000 ogni anno li percorre.
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
        - Scritto da: appero
        - Scritto da: Peter


        Sono stati percorsi 2,7mln di km e ci sono
        stati

        solo 11 incidenti di entità lieve senza
        feriti.

        2.7mln ma solo la metà percorsi totalmente in
        automatico, cioé
        1.4mln.


        Ora sfido chiunque di umano con una patente
        che

        abbia percorso anche solo 1 decimo dei
        chilometri

        percorsi da queste auto e che abbia fatto
        meno

        incidenti con la stessa entità.

        Io non faccio incidenti da 12 anni, e percorro
        circa
        150'000km/anno...
        a te il conto.
        PS: mia moglie guida da 22 anni e non ha mai
        fatto incidenti, di km ne fa un po' meno, ma
        almeno 80'000 ogni anno li
        percorre.Basta un neopatentato ad alzare la media tua e di tua moglie.Con le macchine per lo meno riusciremmo a standardizzare il comportamento all'interno di un certo limite. Difficile invece con un essere umano, che basta che quel giorno sia un po' addormentato per aumentare involontariamente il rischio d'incidente a dismisura.
        • appero scrive:
          Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
          - Scritto da: Albedo 0,9
          Basta un neopatentato ad alzare la media tua e di
          tua moglie.dipende... considerato che mia moglie non ha mai avuti, non ha avuti nemmeno da neopatentata; comunque se ci si vuole fossilizzare sui numeri, credo che basti cercare, e i numeri si trovano...
          Con le macchine per lo meno riusciremmo a
          standardizzare il comportamento all'interno di
          un certo limite.standardizzare? e la famosa "libertà" di utilizzo di Android, Google, Linux, root? il firmware è mio e installo quello che voglio? non me ne frega nulla dei virus? Ecco... un bel virus che manda in tilt le auto provocando incidenti...
          Difficile invece con un essere umano, che basta
          che quel giorno sia un po' addormentato per
          aumentare involontariamente il rischio
          d'incidente a dismisura.Basta un virus, un guasto ad un sensore, un riflesso che abbaglua un sensore, un cartello sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova, un senso unico che il comune di pincopallo ha cambiato la notte prima, ecc... ecc... ecc...
          • Passante scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            - Scritto da: Albedo 0,9
            Basta un virus, un guasto ad un sensore, un
            riflesso che abbaglua un sensore, un cartello
            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica
            orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente
            non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova,
            un senso unico che il comune di pincopallo ha
            cambiato la notte prima, ecc... ecc...
            ecc...Si può dire lo stesso delle apparecchiature medicali: dai pace maker alle grandi apparecchiature ospedaliere, smettiamo di usarle ?
          • appero scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: Passante

            Basta un virus, un guasto ad un sensore, un

            riflesso che abbaglua un sensore, un cartello

            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica

            orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente

            non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova,

            un senso unico che il comune di pincopallo ha

            cambiato la notte prima, ecc... ecc...

            ecc...

            Si può dire lo stesso delle apparecchiature
            medicali: dai pace maker alle grandi
            apparecchiature ospedaliere, smettiamo di usarle ?No, non si può dire lo stesso... un pacemaker ti salva la vita e non hai alternative. Per l'auto l'alternativa esiste da quanto esist el'auto: la guido io... Inoltre un'apparecchiatura che lavora in un ambito ben noto e delimitato, non è certo come piazzare qualcosa in mezzo alle mille variabili dle mondo reale... suvvia...
          • Passante scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            - Scritto da: Passante
            No, non si può dire lo stesso... un pacemaker ti
            salva la vita e non hai alternative. Per l'auto
            l'alternativa esiste da quanto esist el'auto: la
            guido io...
            Inoltre un'apparecchiatura che lavora in un
            ambito ben noto e delimitato, non è certo come
            piazzare qualcosa in mezzo alle mille variabili
            dle mondo reale...
            suvvia...Quale parte di "sta già funzionando" ti è sfuggita ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            - Scritto da: Passante



            Basta un virus, un guasto ad un
            sensore,
            un


            riflesso che abbaglua un sensore, un
            cartello


            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica


            orizzontale sbiadita, una buca che
            sicuramente


            non è indicata nel navigatore, una
            rotonda
            nuova,


            un senso unico che il comune di
            pincopallo
            ha


            cambiato la notte prima, ecc... ecc...


            ecc...



            Si può dire lo stesso delle apparecchiature

            medicali: dai pace maker alle grandi

            apparecchiature ospedaliere, smettiamo di
            usarle
            ?

            No, non si può dire lo stesso... un pacemaker ti
            salva la vita e non hai alternative.Non e' vero.Prendi invece come esempio una protesi meccanica di una gamba.Non sei obbligato ad usarla, ma la usi, e questa si rompe improvvisamente mentre sei su una scalinata.Sappimi dire.
            Per l'auto
            l'alternativa esiste da quanto esist el'auto: la
            guido io...Per guidare devi avere la patente, che ti possono benissimo revocare.
            Inoltre un'apparecchiatura che lavora in un
            ambito ben noto e delimitato, non è certo come
            piazzare qualcosa in mezzo alle mille variabili
            dle mondo reale...
            suvvia...Per questo il mondo cambia.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            - Scritto da: Albedo 0,9


            Basta un neopatentato ad alzare la media tua
            e
            di

            tua moglie.

            dipende... considerato che mia moglie non ha mai
            avuti, non ha avuti nemmeno da neopatentata;
            comunque se ci si vuole fossilizzare sui numeri,
            credo che basti cercare, e i numeri si
            trovano...


            Con le macchine per lo meno riusciremmo a

            standardizzare il comportamento all'interno
            di

            un certo limite.

            standardizzare? e la famosa "libertà" di utilizzo
            di Android, Google, Linux, root? il firmware è
            mio e installo quello che voglio? non me ne frega
            nulla dei virus? Ecco... un bel virus che manda
            in tilt le auto provocando
            incidenti...


            Difficile invece con un essere umano, che
            basta

            che quel giorno sia un po' addormentato per

            aumentare involontariamente il rischio

            d'incidente a dismisura.

            Basta un virus, un guasto ad un sensore, un
            riflesso che abbaglua un sensore, un cartello
            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica
            orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente
            non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova,
            un senso unico che il comune di pincopallo ha
            cambiato la notte prima, ecc... ecc...
            ecc...Vero... occorrerebbe un lavoro autodiagnostico non indifferente. Comunque possibile entro certi limiti.Sicuramente mi fiderei maggiormente di una diagnostica elettronica, piuttosto che fidarmi alla cieca sulla buona educazione stradale altrui (che spesso e volentieri manca).
          • mimmus scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            - Scritto da: Albedo 0,9
            Basta un virus, un guasto ad un sensore, un
            riflesso che abbaglua un sensore, un cartello
            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica
            orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente
            non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova,
            un senso unico che il comune di pincopallo ha
            cambiato la notte prima, ecc... ecc...
            ecc...Basta una distrazione oppure non hai dormito bene oppure sei nervoso perché hai discusso con tua moglie oppure uno dall'altra parte ha fatto la stessa cosa...Non possiamo lasciare le macchine ai limiti umani.
          • mimmus scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            Basta un virus, un guasto ad un sensore, un
            riflesso che abbaglua un sensore, un cartello
            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica
            orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente
            non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova,
            un senso unico che il comune di pincopallo ha
            cambiato la notte prima, ecc... ecc...
            ecc...Basta un umano addormentato, distratto, nervoso, XXXXXXXto col mondo, incapace, troppo giovane o troppo anziano, maleducato, ...
          • Funz scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: appero
            standardizzare? e la famosa "libertà" di utilizzo
            di Android, Google, Linux, root? il firmware è
            mio e installo quello che voglio? non me ne frega
            nulla dei virus? Ecco... un bel virus che manda
            in tilt le auto provocando
            incidenti...anche la gente prende i virus, e poi si mette in macchina lo stesso in condizioni indecenti :p

            Difficile invece con un essere umano, che
            basta

            che quel giorno sia un po' addormentato per

            aumentare involontariamente il rischio

            d'incidente a dismisura.

            Basta un virus, un guasto ad un sensore, un
            riflesso che abbaglua un sensore, un cartelloquando un sensore non funziona, l'auto si ferma e passa alla guida manuale. E' una misura basilare di sicurezza.Se a te viene il sole in faccia e non ci vedi più, che fai?
            sXXXXX o poco leggibile, una segnaletica
            orizzontale sbiadita, una buca che sicuramente
            non è indicata nel navigatore, una rotonda nuova,
            un senso unico che il comune di pincopallo ha
            cambiato la notte prima, ecc... ecc...
            ecc...perché (di nuovo) secondo te l'auto segue il navigatore e non vede dove sta andando?
      • lammy scrive:
        Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???

        Io non faccio incidenti da 12 anni, e percorro
        circa
        150'000km/anno...cioè 411 ogni giorno dell'anno. Infatti fai il tassista e adesso non stai scrivendo, stai guidando. okkio al pedone mentre leggi! :)
    • Etype scrive:
      Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
      - Scritto da: Peter
      Ora sfido chiunque di umano con una patente che
      abbia percorso anche solo 1 decimo dei chilometri
      percorsi da queste auto e che abbia fatto meno
      incidenti con la stessa
      entità.io non li ho mai fatti...Ma il punto è che puoi stare attento quanto ti pare,se sono gli altri a venirti addosso ?
      La colpa può essere di chiunque, e si conta come
      incidente anche il caso che un umano venga
      addosso alla
      macchina.Beh se la colpa è dell'auto automatica non è giusto che sia io a rimetterci perchè è solo di mia proprietà. La colpa in caso d'incidente dovrebbe essere imputata alla casa costruttrice.
      Inoltre, nell'esempio "catastrofico" non si fa
      riferimento ai limiti di velocità (che
      probabilmente per una BMW non vengono quasi mai
      rispettati).perchè BMW ? Puoi infrangere i limiti di velocità anche con una 500...
      Una persona in casi come questo perde lucidità
      per lo spavento, una macchina
      no.Ma una macchina non può improvvisare
      Se poi contiamo anche che il 50% dei patentati
      (almeno per le persone che conosco e che vedo
      guidare in strada) sono dei completi XXXXXXXXX
      dove le regole non le conoscono o se ne freganoBeh una volta presa la patente e nno essendoci autorità ogni KM di strada percorsa in automatico fai quello che ti pare.
      un'auto non guidata dall'uomo può solo che
      portare
      miglioramenti.Io sarei d'accordo solo come aiuto,per esempio sei stanco ti viene sonno e l'auto prende il controllo e ti salva la vita avvertendoti,cosa che già si fa.... avere un'auto totalmente automatica non ha senso,se devi fare solo il passeggero tanto vale prendere un mezzo pubblico.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
        - Scritto da: Etype
        Io sarei d'accordo solo come aiuto,per esempio
        sei stanco ti viene sonno e l'auto prende il
        controllo e ti salva la vita avvertendoti,cosa
        che già si fa.... avere un'auto totalmente
        automatica non ha senso,se devi fare solo il
        passeggero tanto vale prendere un mezzo
        pubblico.m!nk!a... mi tocca essere d'accordo con Etype...
        • Etype scrive:
          Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
          Chi è che poi si comprerebbe una Ferrari se poi si guida da sola e tu fai solo da passeggero ? Che rispetterebbe poi i limiti in autostrada come una utilitaria ? non credo...
          • mario scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: Etype
            Chi è che poi si comprerebbe una Ferrari se poi
            si guida da sola e tu fai solo da passeggero ?
            Che rispetterebbe poi i limiti in autostrada come
            una utilitaria ? non
            credo...le auto sportive e di grossa cilindrata sarebbero destinate a scomparire, si tratterà solo di avere auto più o meno grandi e più o meno comode.
          • G,G scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???

            le auto sportive e di grossa cilindrata sarebbero
            destinate a scomparire, si tratterà solo di avere
            auto più o meno grandi e più o meno
            comode.No, perché? Ognuno sarà libero di fare sport nei luoghi adibiti a fare sport.Nessuno gioca a sparare in centro città, nessuno giocherà a guidare.
          • Etype scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: mario
            le auto sportive e di grossa cilindrata sarebbero
            destinate a scomparireCredo che Ferrari,Lamborghini,McLaren,ecc sarebbero contrari :D
            si tratterà solo di avere
            auto più o meno grandi e più o meno
            comode.perchè più grandi ?
          • Funz scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: Etype
            Chi è che poi si comprerebbe una Ferrari se poi
            si guida da sola e tu fai solo da passeggero ?
            Che rispetterebbe poi i limiti in autostrada come
            una utilitaria ? non
            credo...La tua Ferrari te la potrai guidare in pista assieme agli altri ghettizzati.Già oggi non capisco che te la compri a fare se oramai tra tutor e tutto il resto nemmeno in autostrada puoi correre. E' solo un simbolo per chi ha soldi.
      • gerry scrive:
        Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
        - Scritto da: Etype
        io non li ho mai fatti...
        Ma il punto è che puoi stare attento quanto ti
        pare,se sono gli altri a venirti addosso
        ?Embè? Se uno ti viene addosso cosa ti cambia se stai guidando tu o la macchina?
        Beh se la colpa è dell'auto automatica non è
        giusto che sia io a rimetterci perchè è solo di
        mia proprietà. La colpa in caso d'incidente
        dovrebbe essere imputata alla casa
        costruttrice.Se è un difetto di programmazione pagherà la casa costruttrice.Se l'hai manomessa pagherai tu.Se è una fatalità non pagherà nessuno, gli incidenti succedono.
        Ma una macchina non può improvvisareE non si fa prendere dal panico.E non guida mentre manda i messaggini su whatapp.E non si può ubriacare.E non si stanca. E non le vengono i colpi di sonno.
        Io sarei d'accordo solo come aiuto,per esempio
        sei stanco ti viene sonno e l'auto prende il
        controllo e ti salva la vita avvertendoti,cosa
        che già si fa.... avere un'auto totalmente
        automatica non ha senso,se devi fare solo il
        passeggero tanto vale prendere un mezzo
        pubblico.Magari avere un mezzo pubblico che parte quando gli dico io, arriva dove gli dico io, mi torna a prende quando lo chiamo e mi libera dal fastidio di trovargli un posteggio mentre io dormo, acolto la radio e mi faccio i fatti miei!Vogliamo chiamarlo mezzo pubblico automatico? Va bene, basta che ci sia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2015 16.12-----------------------------------------------------------
        • Etype scrive:
          Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
          - Scritto da: gerry
          Embè?
          Se uno ti viene addosso cosa ti cambia se stai
          guidando tu o la
          macchina?che magari tu potevi essere più veloce e fare manovre per cui lei non era stata programmata ed evitarlo ?
          Se è un difetto di programmazione pagherà la casa
          costruttrice.Secondo te la casa costruttrice ammetterà tanti candidamente una cosa del genere ?
          Se l'hai manomessa pagherai tu.se l'ha manomessa qualcun'altro ?
          Se è una fatalità non pagherà nessuno, gli
          incidenti
          succedono.questo nno credo proprio,la colpa ci deve sempre essere...
          E non si fa prendere dal panico.chi è che si fa prendere dal panico ?
          E non guida mentre manda i messaggini su whatapp.Quindi con qusto comportamento si deresponsabilizza ancor adi più l'individuo,fantastico....
          E non si può ubriacare.Qualche hanno fa hanno fatto modelli di auto dove poco prima dell'accensione dovevi fare il un test alcolemico,se era positivo l'auto non si metteva in moto.
          E non si stanca.
          E non le vengono i colpi di sonno.ma può sbagliama può sbagliare perchè non può prevedere ogni singolo caso,anche il più singolare,che può accadere.
          Magari avere un mezzo pubblico che parte quando
          gli dico io, arriva dove gli dico io, mi torna a
          prende quando lo chiamo e mi libera dal fastidio
          di trovargli un posteggio mentre io dormo, acolto
          la radio e mi faccio i fatti
          miei!
          Vogliamo chiamarlo mezzo pubblico automatico? Va
          bene, basta che ci
          sia.i mezzi pubblici sono appunto pubblici,trasportano un numero maggiore di persone ed inquinano meno.L'unico mezzo che è più facile rendere automatico sono i treni,li qualcosa si potrebbe già fare....ci sono alcuni trenini per esempio che non hanno più il conducente.Per le auto invece la vedo veramente dura,troppi variabili non prevedibili,non c'è una guida...veramente troppo difficile prevedere ogni cosa.
        • Izio01 scrive:
          Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
          - Scritto da: gerry

          Magari avere un mezzo pubblico che parte quando
          gli dico io, arriva dove gli dico io, mi torna a
          prende quando lo chiamo e mi libera dal fastidio
          di trovargli un posteggio mentre io dormo, acolto
          la radio e mi faccio i fatti miei!
          Vogliamo chiamarlo mezzo pubblico automatico? Va
          bene, basta che ci sia.Io lo sogno, indipendentemente dall'automatismo. Se riuscissero a ridisegnare il servizio mediante mezzi pubblici in stile BlaBlaCar, per fornire una specie di servizio su richiesta, coniugando l'efficienza del veicolo condiviso con un percorso personalizzato, sarei felice di abbandonare l'utilizzo dell'auto privata. Se per viaggiare con i mezzi spendo di più e ci metto il triplo del tempo, prendo la macchina.
          • G,G scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            Probabilmente quello che descrivi tu sarà uno degli scenari futuri più comuni. Anziché acquistare un automobile ti associ ad un consorzio e hai la possibilità di muoverti con le auto del consorzio. (CAS: Cars As Service)Quando hai bisogno di un auto la chiami tramite un App sul cellulare, la più vicina ti viene a prendere e ti porta a destinazione. Una volta arrivati se c'è una richiesta nelle vicinanze la assolve altrimenti cerca un parcheggio, magari in una stazione di ricarica.Certo per chi ha bisogno della macchina non per spostarsi ma come status symbol o come simbolo fallico (dettato da una froidiana invidia del pene) questo modello non sarà appagante, tutti gli altri avranno solo dei vantaggi.
          • panda rossa scrive:
            Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
            - Scritto da: G,G
            Certo per chi ha bisogno della macchina non per
            spostarsi ma come status symbol o come simbolo
            fallico (dettato da una froidiana invidia del
            pene) questo modello non sarà appagante, tutti
            gli altri avranno solo dei
            vantaggi.Per costoro ci sara' la iCar!
        • Prozac scrive:
          Re: Siete sicuri che sarebbe peggio???
          - Scritto da: gerry
          E non guida mentre manda i messaggini su whatapp.Qui hai torto. La macchina guiderà e manderà pure messaggini su whatsapp. La differenza è che lo farà senza distrarsi dalla guida ;)
  • Nome e cognome scrive:
    impossibile
    la guida implica troppe variabili che non possono essere tutte contemplate al 100% da un algoritmo software. 48 auto, 4 incidenti in pochi mesi: statisticamente non mi pare una grande conquista, e parliamo di città dove tutto è ben segnalato e regolato... rotonde nuove non incluse nel navigatrte? Cartelli abbattuti/rovinati/errati? Segnaletiva orizzontal e assente? Buche inaspettate? Bici dal comportamento imprevedibili? Nah...eppoi in caso di incidente come si attribuisce la responsabilità?
    • ANVI scrive:
      Re: impossibile
      - Scritto da: Nome e cognome
      la guida implica troppe variabili che non possono
      essere tutte contemplate al 100% da un algoritmo
      software.Esatto, e la stessa cosa vale per i calcoli strutturali: BASTA fare i ponti al computer, lasciamo all'istinto dei designer che li facciano in polistirolo perchè l'estetica è migliore.
      48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:
      statisticamente non mi pare una grande conquista,Hanno dichiarato che la causa non sia da imputare loro, ergo è colpa della cretinearia umana.
      e parliamo di città dove tutto è ben segnalato e
      regolato... rotonde nuove non incluse nel
      navigatrte? Cartelli abbattuti/rovinati/errati?
      Segnaletiva orizzontal e assente? Buche
      inaspettate? Bici dal comportamento
      imprevedibili?Quindi vietiamo a tutti di guidare viste le condizioni delle strade.
      Nah...Oppure eliminiamo dalla strada gli umani e non ci saranno più incidenti.
      eppoi in caso di incidente come si attribuisce la
      responsabilità?Al cretino umano che ti è venuto addosso.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: impossibile
        - Scritto da: ANVI

        la guida implica troppe variabili che non possono

        essere tutte contemplate al 100% da un algoritmo

        software.

        Esatto, e la stessa cosa vale per i calcoli
        strutturali: No... non è per niente la stessa cosa il calcolo strutturale è qualcosa i cui limiti si possono definire per folo e per segno, cosa che non è vera alla guida
        BASTA fare i ponti al computer,
        lasciamo all'istinto dei designer che li facciano
        in polistirolo perchè l'estetica è migliore.checc'azzecca il design?

        48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:

        statisticamente non mi pare una grande conquista,

        Hanno dichiarato che la causa non sia da imputare
        loro, ergo è colpa della cretinearia umana.Prendi 48 auto a caso e vedi quanti incidenti hanno fatto: nel mio palazzo ci sono 52 famiglie, quasi tutte con due auto, e nessuna ha avuto incidenti negli ultimi 2 anni almeno...

        e parliamo di città dove tutto è ben segnalato e

        regolato... rotonde nuove non incluse nel

        navigatrte? Cartelli abbattuti/rovinati/errati?

        Segnaletiva orizzontal e assente? Buche

        inaspettate? Bici dal comportamento

        imprevedibili?

        Quindi vietiamo a tutti di guidare viste le
        condizioni delle strade.No: vietiamo solo per auto a guida automatica

        Nah...

        Oppure eliminiamo dalla strada gli umani e non ci
        saranno più incidenti.certo... come no...

        eppoi in caso di incidente come si attribuisce la

        responsabilità?

        Al cretino umano che ti è venuto addosso.finché credi a BigG stiamo freschi... ma dopotuto se non guidi ti puoi sorbire le sue pubblicità...
        • G,G scrive:
          Re: impossibile


          Quindi vietiamo a tutti di guidare viste le

          condizioni delle strade.

          No: vietiamo solo per auto a guida automatica
          Vieteremo l'uso delle auto guidate da conducente umano, è solo questione di tempo.Inizialmente ci saranno forti opposizioni alle auto a guida automatica, poi un periodo transitorio di doppia circolazione. Poi, infine, sotto le pressioni delle vittime dovute alla guida umana si proibiranno le auto classiche fuori dai circuiti automobilistici.Resistance is futile!
          • Nome e cognome scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: G,G


            Quindi vietiamo a tutti di guidare
            viste
            le


            condizioni delle strade.



            No: vietiamo solo per auto a guida automatica



            Vieteremo l'uso delle auto guidate da conducente
            umano, è solo questione di tempo.Si... tra 1000 anni, se l'umanità ci sarà ancora
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: G,G



            Quindi vietiamo a tutti di guidare

            viste

            le



            condizioni delle strade.





            No: vietiamo solo per auto a guida
            automatica






            Vieteremo l'uso delle auto guidate da
            conducente

            umano, è solo questione di tempo.

            Si... tra 1000 anni, se l'umanità ci sarà ancoraVisto come vanno adesso e calcolando che 50 anni fa i computer proprio non esistevano mmmmm...
        • panda rossa scrive:
          Re: impossibile
          doppio post-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2015 14.09-----------------------------------------------------------
        • panda rossa scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: Nome e cognome
          Prendi 48 auto a caso e vedi quanti incidenti
          hanno fatto: nel mio palazzo ci sono 52 famiglie,
          quasi tutte con due auto, e nessuna ha avuto
          incidenti negli ultimi 2 anni
          almeno...Lo hanno detto a te?Guarda che per "incidente" non si intende solo il frontale contro il tir, ma anche toccare il paraurti dell'auto dietro mentre parcheggi.Tu sei disposto a giurare sui tuoi testicoli che nessuna delle 100 auto del tuo condominio e' mai stata coinvolta in un tocco da parcheggio negli ultimi 2 anni almeno?

          finché credi a BigG stiamo freschi... ma dopotuto
          se non guidi ti puoi sorbire le sue
          pubblicità...Google non fa pubblicita', o se la fa, e' mirata solo a quelli incapaci di non farla comparire sui client.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            Google non fa pubblicita', Aaaahahahahhaha....ahahahhahahha...BUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAH
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: panda rossa


            Google non fa pubblicita',

            Aaaahahahahhaha....
            ahahahhahahha...
            BUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAHGrazie per averci resi partecipi della tua incapacita' a configurare il browser.
          • appero scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nome e cognome

            - Scritto da: panda rossa




            Google non fa pubblicita',



            Aaaahahahahhaha....

            ahahahhahahha...

            BUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAH

            Grazie per averci resi partecipi della tua
            incapacita' a configurare il
            browser.Aaaahahahahhaha....ahahahhahahha...BUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAHBUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAHBUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAH
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nome e cognome


            Google non fa pubblicita',



            Aaaahahahahhaha....

            ahahahhahahha...

            BUAHAHAHHAHAHHAHAHHAHHAHAHAHAHAHAHAH

            Grazie per averci resi partecipi della tua
            incapacita' a configurare il
            browser.Probabilmente lui è uno di quelli che vedono le pubblicità qua su PI(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Funz scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: panda rossa


            Google non fa pubblicita',

            Aaaahahahahhaha....ma tu hai mai visto pubblicità su Google? Io no :p
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            Beh dai toccare un paraurti in un parcheggio non è proprio un incidente a meno di non farlo a velocità sostenuta.
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            Beh dai toccare un paraurti in un parcheggio non
            è proprio un incidente a meno di non farlo a
            velocità
            sostenuta.E' una collisione.Che poi non abbia conseguenze e' un altro discorso.Ma tutti gli utenti di questo forum non vedrebbero l'ora di intentare una causa per danneggiamenti se Leguleio gli sfiorasse il paraurti mentre parcheggia.E il giudice gli darebbe torto marcio.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            E' una collisione.ci sono i sensori di parcheggio per quello.
          • pippo cannelungh e scrive:
            Re: impossibile
            Eppure vengono classificati appunto come "incidenti". <i
            "In ogni caso, per giunta, si tratterebbe di scontri avvenuti a meno di 10 miglia all'ora (16km/h)" </i
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            quando parcheggi tra 2 auto vai molto meno di 16km/h
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            quando parcheggi tra 2 auto vai molto meno di
            16km/hCi dovrebbe essere un filmato in rete che mi riprende mentre parcheggio, facendo un testa coda controllato, entrando in uno spazio poco piu' largo della macchina.Andavo a 60 Km/h in quel frangente.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            Ci dovrebbe essere un filmato in rete che mi
            riprende mentre parcheggio, facendo un testa coda
            controllato, entrando in uno spazio poco piu'
            largo della
            macchina.
            Andavo a 60 Km/h in quel frangente.Non hai una ZX SW no ? :D
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Etype

            quando parcheggi tra 2 auto vai molto meno di

            16km/h

            Ci dovrebbe essere un filmato in rete che mi
            riprende mentre parcheggio, facendo un testa coda
            controllato, entrando in uno spazio poco piu'
            largo della
            macchina.
            Andavo a 60 Km/h in quel frangente.A me sembra un pò di più.... E quella dietro non è la polizia ?[yt]qWfEdG9Ve1o[/yt]
    • Leguleio scrive:
      Re: impossibile

      Le vedranno prima le grandi strade larghe, dritte
      e pianeggianti di USA ed
      Australia.In effetti i problemi incontrati nelle autostrade sono minimi, leggo anche da analoghe ricerche fatte in Giappone. Regole semplici, nessun pedone, nessun ostacolo che si para danti all'improvviso, a parte quelli imprevisti come un albero abbattuto dal vento che cade sulla carreggiata.Però è inutile stare lì: che futuro economico potranno mai avere mezzi che possono andare solo in autostrada?
      • G,G scrive:
        Re: impossibile
        C'è un problema di fondo nel vostro ragionamento.Il tutto parte da un assioma:"Le capacità di guida di un automobile sono e resteranno inferiori a quelle di un essere umano."Da questa premessa partono tutti i ragionamenti, data per vera la premessa ogni ragionamento appare corretto.MA è realmente così?Allo stato attuale non possiamo esserne certi, la capacità di riconoscere le situazioni forse al momento vede ancora vincente l'essere umano, ma in campi come la costanza dell'attenzione, la velocità di reazione, gli effetti di sostanze chimiche (alcool, droghe, psicofarmaci) le macchine hanno una "marcia in più". Il livello in cui in molte situazioni è preferibile che al volante ci sia un computer è già stato raggiunto e non siamo nemmeno arrivati all'immissione sul mercato di queste tecnologie. Solo pochi anni fa era fantascienza oggi è sperimentazione domani sarà realtà.
        • Leguleio scrive:
          Re: impossibile

          Solo pochi anni fa era fantascienza oggi è
          sperimentazione domani sarà
          realtà.Piccolo dettaglio: esistono delle sperimentazioni che durano da decenni. Un esempio è la fusione nucleare.È sempre un rischio confondere la sperimentazione con l'attualità. Rischio di delusioni cocenti.
          • Funz scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Leguleio

            Solo pochi anni fa era fantascienza oggi è

            sperimentazione domani sarà

            realtà.

            Piccolo dettaglio: esistono delle sperimentazioni
            che durano da decenni. Un esempio è la fusione
            nucleare.noncentrancavolo, come al solitole auto Google circolano oggi, senza nessun problema tecnico.I problemi sono legislativi e culturali, al limite.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: G,G
          Il tutto parte da un assioma:
          "Le capacità di guida di un automobile sono e
          resteranno inferiori a quelle di un essere
          umano."
          [...]

          MA è realmente così?Finché non verrà "inventata" un'intelligenza artificiale capace di autoapprendere ed evolversi da sola, tutto ciò che si programma viene dalla mente umana, e quindi non può essere "superiore"
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            fossi in te non auspicherei una cosa del genere,una bella skynet e bye bye genere umano....
          • appero scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            fossi in te non auspicherei una cosa del
            genere,una bella skynet e bye bye genere
            umano....ma infatti non me la auguro...
          • G,G scrive:
            Re: impossibile
            Ti comunico che esistono già forme di intelligenza artificiale in grado di auto-apprendere e che in alcuni campi battono l'essere umano.Non sappiamo se otterremo mai un intelligenza artificiale paragonabile alla complessità umana e generica come quest'ultima, ma sicuramente sempre in più settori specifici (come la guida) la tecnica otterrà risultati migliori di quelli di noi comuni mortali. Quello della superiorità dell'essere umano è solo un dogma.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: G,G
            Ti comunico che esistono già forme di
            intelligenza artificiale in grado di
            auto-apprendere e che in alcuni campi battono
            l'essere umano.per esempio?
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: G,G

            Ti comunico che esistono già forme di

            intelligenza artificiale in grado di

            auto-apprendere e che in alcuni campi battono

            l'essere umano.

            per esempio?Ricerca geologica, analisi borsistica, simulazioni cellulari, le prime che mi vengono in mente.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: DconsfGsXyA


            Ti comunico che esistono già forme di


            intelligenza artificiale in grado di


            auto-apprendere e che in alcuni campi


            battono l'essere umano.



            per esempio?

            Ricerca geologica, analisi borsistica,
            simulazioni cellulari, le prime che mi vengono in
            mente.e queste sarebbero AI che autoapprendono? direi proprio di no... sono algoritmi, sofisticati quanto vuoi, creati da mente umana, che fanno ciò che gli ha detto di fare chi li ha programmati
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: DconsfGsXyA




            Ti comunico che esistono già forme
            di



            intelligenza artificiale in grado
            di



            auto-apprendere e che in alcuni
            campi



            battono l'essere umano.





            per esempio?



            Ricerca geologica, analisi borsistica,

            simulazioni cellulari, le prime che mi
            vengono
            in

            mente.

            e queste sarebbero AI che autoapprendono? direi
            proprio di no... sono algoritmi, sofisticati
            quanto vuoi, creati da mente umana, che fanno ciò
            che gli ha detto di fare chi li ha
            programmatiEsatto!Programmati a salvare su un database condiviso tutte le situazioni, in modo da poter scegliere il comportamento gia' utilizzato in precedenza che ha ottenuto il miglior punteggio.E se non c'e' un comportamento precedente, lanciano una moneta per decidere come comportarsi e poi vanno a salvare il risultato a beneficio delle situazioni analoghe che potrebbero ripresentarsi.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Nome e cognome

            - Scritto da: DconsfGsXyA






            Ti comunico che esistono già
            forme

            di




            intelligenza artificiale in
            grado

            di




            auto-apprendere e che in
            alcuni

            campi




            battono l'essere umano.







            per esempio?





            Ricerca geologica, analisi borsistica,


            simulazioni cellulari, le prime che mi

            vengono

            in


            mente.



            e queste sarebbero AI che autoapprendono?
            direi

            proprio di no... sono algoritmi, sofisticati

            quanto vuoi, creati da mente umana, che
            fanno
            ciò

            che gli ha detto di fare chi li ha

            programmati

            Esatto!
            Programmati a salvare su un database condiviso
            tutte le situazioni, in modo da poter scegliere
            il comportamento gia' utilizzato in precedenza
            che ha ottenuto il miglior
            punteggio.

            E se non c'e' un comportamento precedente,
            lanciano una moneta per decidere come comportarsi
            e poi vanno a salvare il risultato a beneficio
            delle situazioni analoghe che potrebbero
            ripresentarsi.Appunto: un banale algoritmo che poggia le sue basi su teorie di 50 anni fa... altro che AI!!!
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Nome e cognome


            - Scritto da: DconsfGsXyA








            Ti comunico che esistono
            già

            forme


            di





            intelligenza artificiale
            in

            grado


            di





            auto-apprendere e che in

            alcuni


            campi





            battono l'essere umano.









            per esempio?







            Ricerca geologica, analisi
            borsistica,



            simulazioni cellulari, le prime
            che
            mi


            vengono


            in



            mente.





            e queste sarebbero AI che
            autoapprendono?

            direi


            proprio di no... sono algoritmi,
            sofisticati


            quanto vuoi, creati da mente umana, che

            fanno

            ciò


            che gli ha detto di fare chi li ha


            programmati



            Esatto!

            Programmati a salvare su un database
            condiviso

            tutte le situazioni, in modo da poter
            scegliere

            il comportamento gia' utilizzato in
            precedenza

            che ha ottenuto il miglior

            punteggio.



            E se non c'e' un comportamento precedente,

            lanciano una moneta per decidere come
            comportarsi

            e poi vanno a salvare il risultato a
            beneficio

            delle situazioni analoghe che potrebbero

            ripresentarsi.

            Appunto: un banale algoritmo che poggia le sue
            basi su teorie di 50 anni fa... altro che
            AI!!!Che cosa credi che sia la AI?
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: DconsfGsXyA

            Ricerca geologica, analisi borsistica,

            simulazioni cellulari, le prime che mi

            vengono in mente.
            e queste sarebbero AI che autoapprendono? direi
            proprio di no... sono algoritmi, sofisticati
            quanto vuoi, creati da mente umana, che fanno ciò
            che gli ha detto di fare chi li ha programmatiMa non sei tu a decidere la definizione, si vengono considerate IA che autoapprendono: http://publicationslist.org/mariachiara.puvianiAPPLICAZIONE DI TECNICHE DI INTELLIGENZA ARTIFICIALE ALL'INTERPRETAZIONE DI IMMAGINI DI SOTTOSUOLO
          • G,G scrive:
            Re: impossibile
            Nel campo in cui lavoro io c'è la diagnostica medica.Un esempio concreto è il riconoscimento delle microcalcificazioni dalle immagini della mammografia.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: G,G
            Nel campo in cui lavoro io c'è la diagnostica
            medica.
            Un esempio concreto è il riconoscimento delle
            microcalcificazioni dalle immagini della
            mammografia.Posso immaginare (avendo fatto cose simili) che ci sia un algoritmo che automigliora la procedura di riconoscimento, ma non parliamo certo di AI che autoapprende... AI è qualcosa che si sviluppa in modo autonomo decidendo cosa imparare e scegliendo i metodi per imparare
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Nome e cognome
            - Scritto da: G,G

            Nel campo in cui lavoro io c'è la diagnostica

            medica.

            Un esempio concreto è il riconoscimento delle

            microcalcificazioni dalle immagini della

            mammografia.

            Posso immaginare (avendo fatto cose simili) che
            ci sia un algoritmo che automigliora la procedura
            di riconoscimento, ma non parliamo certo di AI
            che autoapprende...Ma invece di immaginare perchè non leggere qualcosa sull'argomento ?http://www.consorzioarca.it/index.php/it/diasis/item/31-cyclopus/31-cyclopus
            AI è qualcosa che si sviluppa in modo autonomo
            decidendo cosa imparare e scegliendo i metodi
            per imparareVisto che siamo su un portale di informatica dovremmo parlare di questa IA: https://it.wikipedia.org/wiki/Intelligenza_artificialeSe invece preferisci parlare delle IA che si leggono nei racconti di Asimov basta dirlo, sono preparato, ho letto anche quelli, non si parla di informatica reale ma di cervelli positronici.
        • iRoby scrive:
          Re: impossibile
          Guarda che l'auto automatica la voglio anch'io!Devo andare a far spesa, ne chiamo una con l'app dello smartphone e pago la corsa in modo immediato.Me la trovo all'orario sotto casa, ci entro mi porta dove devo andare e poi ne richiamo una che mi riporta a casa.Anche per figli piccoli che devono andare a scuola sarebbe unaXXXXXta.E per i bevitori incalliti all'uscita dal pub.Molto meno per i tassinari che si estingueranno come i venditori di ghiaccio dell'era pre-frigorifero.
      • ANVI scrive:
        Re: impossibile
        - Scritto da: Leguleio
        Però è inutile stare lì: che futuro economico
        potranno mai avere mezzi che possono andare solo
        in autostrada?E stik...Hai idea di quanti camion girano ogni giorno in italia ?
        • Leguleio scrive:
          Re: impossibile


          Però è inutile stare lì: che futuro economico

          potranno mai avere mezzi che possono andare
          solo

          in autostrada?

          E stik...
          Hai idea di quanti camion girano ogni giorno in
          italia
          ?Ho già affrontato l'argomento con un altro commentatore: prevedere che l'autocarro venga lasciato al casello da un conducente, e che poi sia ripreso da un altro conducente all'altro casello, mi pare sia una complicazione anziché una semplificazione. E non so nemmeno se costerebbe di meno alla ditta di trasporti.
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Leguleio


            Però è inutile stare lì: che


            futuro economico potranno mai avere


            mezzi che possono andare solo


            in autostrada?

            E stik...

            Hai idea di quanti camion girano ogni

            giorno in italia ?
            Ho già affrontato l'argomento con un altro
            commentatore: prevedere che l'autocarro venga
            lasciato al casello da un conducente, e che poi
            sia ripreso da un altro conducente all'altro
            casello, mi pare sia una complicazione anziché
            una semplificazione. E non so nemmeno se
            costerebbe di meno alla ditta di
            trasporti.Tu non hai idea di come funziona la logistica cittadina !!!!Intorno alle città ci sono enormi magazzini, si chiamano docs, di smistamento merci, solitamente hanno un casello di entrata/uscita apposta. Lì arrivano i TIR e poi da lì le merci vengono smistate nei camioncini che vedi nelle città.O tu vedi normalmente dei 18 ruote da 44 tonnellate circolare nelle strade cittadine ?
      • G,G scrive:
        Re: impossibile

        non sarà così, tranquillo. E se non ti sta bene,
        sarai libero di prendere il treno o restartene a
        casa
        :pNo, non credo che il treno sarà guidato da un essere umano...probabilmente dovrà o starsene a casa, oppure andare in bici (che così non può nuocere nessuno).
        • Funz scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: G,G

          non sarà così, tranquillo. E se non ti sta
          bene,

          sarai libero di prendere il treno o
          restartene
          a

          casa

          :p

          No, non credo che il treno sarà guidato da un
          essere
          umano...
          probabilmente dovrà o starsene a casa, oppure
          andare in bici (che così non può nuocere
          nessuno).non ci avevo pensato... in effetti non può già prendere la metro a Torino e altrove visto che è senza conducente.Povero Legu, meglio se inizi ad allenarti sul tapis roulant :p
          • G,G scrive:
            Re: impossibile
            Ma nemmeno il bus a Oristano se è per quello:http://lanuovasardegna.gelocal.it/oristano/cronaca/2014/07/11/news/la-sfida-della-viabilita-a-torregrande-con-i-bus-senza-pilota-1.9580508
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: impossibile
        - Scritto da: Leguleio
        Però è inutile stare lì: che futuro economico
        potranno mai avere mezzi che possono andare solo
        in
        autostrada?Pensa ad un mezzo che, una volta imboccato il casello autostradale, ti ci potresti tranquillamente addormentare per qualche ora prima che ti porti all'uscita.Che futuro economico potrebbe mai avere un mezzo che nel comportamento somiglia molto a KITT di Supercar?...
        • Etype scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: Albedo 0,9
          Pensa ad un mezzo che, una volta imboccato il
          casello autostradale, ti ci potresti
          tranquillamente addormentare per qualche ora
          prima che ti porti
          all'uscita.se ci arrivi,magari per un imprevisto finisci in un burrone,tutto questo mentre dormivi...
          Che futuro economico potrebbe mai avere un mezzo
          che nel comportamento somiglia molto a KITT di
          Supercar?
          ...e quanto ti costerebbe ? Se trasporta oggetti di un certo valore sarebbe anche facile da prendere...una cosa che un computer non può prevedere...E non parliamo neanche del fatto che una loro diffusione potrebbe in futuro dar spazio alla fantasia come attentati terroristici,attacchi hacker ai sistemi di bordo e provocare incidenti (e morti) volontariamente,ecc
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Albedo 0,9

            Pensa ad un mezzo che, una volta imboccato il

            casello autostradale, ti ci potresti

            tranquillamente addormentare per qualche ora

            prima che ti porti all'uscita.
            se ci arrivi,magari per un imprevisto finisci in
            un burrone,tutto questo mentre dormivi...Ma solo se succede un imprevisto, mentre se ti addormenti mentre guidi ora finisci nel burrone sicuro.

            Che futuro economico potrebbe mai avere un mezzo

            che nel comportamento somiglia molto a KITT di

            Supercar?

            ...
            e quanto ti costerebbe ? Se trasporta oggetti di
            un certo valore sarebbe anche facile da
            prendere...una cosa che un computer non può
            prevedere...
            E non parliamo neanche del fatto che una loro
            diffusione potrebbe in futuro dar spazio alla
            fantasia come attentati terroristici,attacchi
            hacker ai sistemi di bordo e provocare incidenti
            (e morti) volontariamente,eccPensa che se non avessero proprio inventato l'auto una cosa come la uno bianca non sarebbe mai successa !
          • ANVI scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: Etype
            Pensa che se non avessero proprio inventato
            l'auto una cosa come la uno bianca non sarebbe
            mai successa !Sciocchezze...Per evitare la banda della uno bianca bastava una leggina che vietasse di dipingere le auto di bianco, allora sì che non poteva succedere... Senza esagearare a non inventare le auto !
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Passante
            Ma solo se succede un imprevisto, mentre se ti
            addormenti mentre guidi ora finisci nel burrone
            sicuro.oppure un calcolo sbagliato,magari un sensore si guasta o viene accecato dal sole per rilevare la distanza e la profondità,ecc ...ci sono tantissime variabili che devi prevedere e sicuramente ad alcune non ci penserai mai,solo che un giorno potrebbero verificarsi...
            Pensa che se non avessero proprio inventato
            l'auto una cosa come la uno bianca non sarebbe
            mai successa
            !O anche l'eccidio di migiaia di persone in tempi di guerra,e le auto neanche c'entravano....
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Passante

            Ma solo se succede un imprevisto, mentre

            se ti addormenti mentre guidi ora finisci

            nel burrone sicuro.
            oppure un calcolo sbagliato,magari un sensore si
            guasta o viene accecato dal sole per rilevare la
            distanza e la profondità,ecc ...ci sono
            tantissime variabili che devi prevedere e
            sicuramente ad alcune non ci penserai mai,solo
            che un giorno potrebbero verificarsi...Intanto le statistiche sono già a favore delle auto a guida automatica a quando dicono google e l'università di Parma.

            Pensa che se non avessero proprio inventato

            l'auto una cosa come la uno bianca non

            sarebbe mai successa !
            O anche l'eccidio di migiaia di persone in tempi
            di guerra, e le auto neanche c'entravano....Vero ? Quante cose belle... Peccato che con gli "e se" non si va da nessuna parte, con la guida automatica si va da Parma a Xi'an senza incidenti (a parte un arresto in romania perchè beccati ad un incrocio senza toccare il volante :D :D :D è dovuta intervenire l'università romena per dare garanzie :D )
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Passante
            Intanto le statistiche sono già a favore delle
            auto a guida automatica a quando dicono google e
            l'università di
            Parma.Le aziende che ti devono vendere un prodotto tenderanno a dirti solo gli aspetti positivi,non è che gli freghi del genere umano in se...
            Vero ? Quante cose belle... Peccato che con gli
            "e se" non si va da nessuna parte, con la guida
            automatica si va da Parma a Xi'an senza incidenti
            (a parte un arresto in romania perchè beccati ad
            un incrocio senza toccare il volante :D :D :D è
            dovuta intervenire l'università romena per dare
            garanzie :D
            )Devi responsabilizzare il conducente,deve fare una vita meno stressata,ecc senza spendere risorse per progetti così futili...
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Passante

            Intanto le statistiche sono già a

            favore delle auto a guida automatica

            a quando dicono google e l'università di

            Parma.
            Le aziende che ti devono vendere un prodotto
            tenderanno a dirti solo gli aspetti positivi,non
            è che gli freghi del genere umano in se...Per quello ho citato anche l'università, hai saltato quel pezzo ?

            Vero ? Quante cose belle... Peccato che

            con gli "e se" non si va da nessuna parte, con

            la guida automatica si va da Parma a Xi'an

            senza incidenti (a parte un arresto in romania

            perchè beccati ad un incrocio senza toccare il

            volante :D :D :D è dovuta intervenire

            l'università romena per dare garanzie :D

            )
            Devi responsabilizzare il conducente, deve
            fare una vita meno stressata,ecc senza spendere
            risorse per progetti così futili...futile sarai tu che credi cosa sia meglio per l'uomo tutto...
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Passante
            futile sarai tu che credi cosa sia meglio per
            l'uomo
            tutto...di certo non è togiendogli la responsabilità delle sue azioni che lo aiuti
          • Passante scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Passante

            futile sarai tu che credi cosa sia meglio per

            l'uomo

            tutto...

            di certo non è togiendogli la responsabilità
            delle sue azioni che lo aiutiQuindi non dovremmo demandare la contabilità al computer ?Ne' la gestione delle centrali ?Nè la ricerca dei volti automatizzata per la polizia ?Meglio tornare nelle miniere a scavare a mani nude che il piccone potrebbe togliere la forza originaria che può avere l'uomo nelle mani grazie al duro allenamento !
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Passante
            Quindi non dovremmo demandare la contabilità al
            computer
            ?perchè questi vanno in giro per strada ?
            Ne' la gestione delle centrali ?Stuxnet....
            Nè la ricerca dei volti automatizzata per la
            polizia
            ?Un grandissimo aiuto :)
            Meglio tornare nelle miniere a scavare a mani
            nude che il piccone potrebbe togliere la forza
            originaria che può avere l'uomo nelle mani grazie
            al duro allenamento
            !Meglio ancora,perchè scavare :)
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Passante

            Quindi non dovremmo demandare la contabilità
            al

            computer

            ?

            perchè questi vanno in giro per strada ?


            Ne' la gestione delle centrali ?

            Stuxnet....


            Nè la ricerca dei volti automatizzata per la

            polizia

            ?

            Un grandissimo aiuto :)


            Meglio tornare nelle miniere a scavare a mani

            nude che il piccone potrebbe togliere la
            forza

            originaria che può avere l'uomo nelle mani
            grazie

            al duro allenamento

            !

            Meglio ancora,perchè scavare :)Allora vorresti tornare ai tempi in cui ci si passava i dischi fairlight manualmente?
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Albedo 0,9
            Possibile... così come, guidando perfettamente
            lucido, all'improvviso potrebbe sbucarmi un
            camion che mi si porta
            via.Tu puoi improvvisare,un computer no...
            Me lo ritraduci in italiano per cortesia?un bel camion automatico che trasporta,chessò, TV da 3000 Euro,oppure auto nuove.Il coducende (se presente) dorme,siccome un computer non sa distinguere una assalto da un incidente si ferma,il resto della banda prende possesso del camion,immobilizza il conducente che dormiva e XXXXXXX il carico...e ci possono essere 100 varianti per una cosa del genere.
            Certo, perché con gli esseri umani che guidano
            stiamo messi molto meglio,
            vero?Certo,l'essere umano ha capacità decisionale,può improvvisare,ha una coscienza,un computer fa quello per cui è stato programmato,ne più ne meno.Poi pensa,potrebbero anche esserci "strani" suicidi :)Un mezzo automatico poi si baserà unicamente su sensori,fai fuori uno di quelli e hai già compromesso abbondantemente la sicurezza del veicolo.
          • ANVI scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Albedo 0,9

            Possibile... così come, guidando

            perfettamente lucido, all'improvviso

            potrebbe sbucarmi un camion che mi

            si porta via.
            Tu puoi improvvisare,un computer no...Infatti si dice che sbagliare è umano.

            Me lo ritraduci in italiano per cortesia?
            un bel camion automatico che trasporta,chessò, TV
            da 3000 Euro, oppure auto nuove.
            Il coducende (se presente) dorme, siccome un
            computer non sa distinguere una assalto da un
            incidente si ferma,il resto della banda prende
            possesso del camion, immobilizza il conducente che
            dormiva e XXXXXXX il carico...Basta puntare una pistola al conducende da un'auto di fianco ed ottieni lo stesso risultato, peccato che in entrambi i casi scatta un allarme e la pattuglia più vicina interviene mentre al prossimo casello si piazza un'altra pattuglia in attesa.
            e ci possono essere 100 varianti per una cosa
            del genere.Infatti, sia che guidi un computer che guidi un essere umano, quindi già a parit di affidabilità non vedo il problema, nel momento in cui le statistiche diano affidabilità maggiore ai computer allor non c'è problema, del resto non mi sembra che tu faccia controllare i calcoli fatti dal tuo pc ad uno staff di matematici.

            Certo, perché con gli esseri umani

            che guidano stiamo messi molto meglio,

            vero?
            Certo,l'essere umano ha capacità decisionale,può
            improvvisare,ha una coscienza,un computer fa
            quello per cui è stato programmato,ne più ne
            meno.E non si distrae, tutti vantaggi.
            Poi pensa,potrebbero anche esserci "strani"
            suicidi
            :)Mi ricorda un certo pilota di aereo.
            Un mezzo automatico poi si baserà unicamente su
            sensori,fai fuori uno di quelli e hai già
            compromesso abbondantemente la sicurezza del
            veicolo.e il veicolo se ne accorge e segnala la necessità di riparazione, mica come gli esseri umani che guidano con 3 cilindri un faro e nessuna luce di posizione funzionante.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: ANVI
            Infatti si dice che sbagliare è umano.anche i computer sbagliano e sono facilmente prevedibili...
            Basta puntare una pistola al conducende da
            un'auto di fianco ed ottieni lo stesso risultatono perchè il conducente è vigile e ti può anche tamponare e mandarti fuori strada per scamparla,un computer non lo può fare :)
            peccato che in entrambi i casi scatta un allarme
            e la pattuglia più vicina interviene mentre al
            prossimo casello si piazza un'altra pattuglia in
            attesa.stacchi il rimorchio usi un'altra motrice e tanti saluti :)
            Infatti, sia che guidi un computer che guidi un
            essere umano, quindi già a parit di affidabilità
            non vedo il problemail problema è il fatto che un computer nell'esempio fatto sopra non si accorge di nulla,non percepisce che quella è una rapina,si ferma perchè per lui è solo traffico. Un essere umano invece sa che un mezzo di traverso è ben altra cosa.
            nel momento in cui le
            statistiche diano affidabilità maggiore ai
            computer allor non c'è problemail problema ci sarà quando ogni mezzo sarà in quel modo e usciranno fuori le prime vittime,li voglio vedere cosa succederà...
            del resto non mi
            sembra che tu faccia controllare i calcoli fatti
            dal tuo pc ad uno staff di
            matematici.ma il mio computer non va in giro autonomamente per strada.
            E non si distrae, tutti vantaggi.il controllo lo può prendere qualcun'altro e può benissimo farti spiaccicare contro un muro a 200 allora,già oggi è possibile farlo in parte figuriamoci in maniera totalmente automatica.
            Mi ricorda un certo pilota di aereo.Ammesso che sia quella la verità...
            e il veicolo se ne accorge e segnala la necessità
            di riparazionequindi si ferma all'improvviso in mezzo alla strada ? :D
            mica come gli esseri umani che
            guidano con 3 cilindri un faro e nessuna luce di
            posizione
            funzionante.e se il mezzo ha il sensore crepuscolare guasto non sa neanche se deve accenderli o meno...
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: ANVI

            Infatti si dice che sbagliare è umano.
            anche i computer sbagliano e sono facilmente
            prevedibili...A si ? Quindi tu al posto del computer per la contabilità preferisci un staff di contabili ?

            Basta puntare una pistola al conducende da

            un'auto di fianco ed ottieni lo stesso

            risultato
            no perchè il conducente è vigile e ti può anche
            tamponare e mandarti fuori strada per
            scamparla,un computer non lo può fare
            :)Mica è Bruse Willis ? Sai che gli frega a lui del carico ?Mai sentito uno che facesse l'eroe ? Io no.

            peccato che in entrambi i casi scatta

            un allarme e la pattuglia più vicina

            interviene mentre al prossimo casello si

            piazza un'altra pattuglia in attesa.
            stacchi il rimorchio usi un'altra motrice e tanti
            saluti
            :)Si segnala sia rimorchio che la motrive, siamo mica nati ieri.

            Infatti, sia che guidi un computer che

            guidi un essere umano, quindi già a parit

            di affidabilità non vedo il problema
            il problema è il fatto che un computer
            nell'esempio fatto sopra non si accorge di
            nulla, non percepisce che quella è una rapina,si
            ferma perchè per lui è solo traffico. Un essere
            umano invece sa che un mezzo di traverso è ben
            altra cosa.Infatti e scende con le mani in alto a consegnare le chiavi, ma sai di cosa parli ? Vuoi un pò di materiale a riguardo ?Tra l'altro sono proprio le assicurazioni dei camionisti invitano ad essere accondiscendenti in questi casi sai ?

            nel momento in cui le

            statistiche diano affidabilità maggiore

            ai computer allora non c'è problema
            il problema ci sarà quando ogni mezzo sarà in
            quel modo e usciranno fuori le prime vittime,li
            voglio vedere cosa succederà...Intanto al momento le statistiche sono a loro favore, e se continueranno ad esserlo ? Basta stare a guardare i numeri eh ! Stanno lì apposta.

            del resto non mi sembra che tu

            faccia controllare i calcoli fatti

            dal tuo pc ad uno staff di matematici.
            ma il mio computer non va in giro
            autonomamente per strada.Ma calcola il tuo stipendio, ti ha mai ridotto a poveraccio o ricco a causa dei continui errori che tanto paventi ?

            E non si distrae, tutti vantaggi.
            il controllo lo può prendere qualcun'altro e può
            benissimo farti spiaccicare contro un muro a 200
            allora,già oggi è possibile farlo in parte
            figuriamoci in maniera totalmente automatica.Vale già per gli aerei eppure non è sucXXXXX.

            Mi ricorda un certo pilota di aereo.
            Ammesso che sia quella la verità...E se non lo fosse ? Altre ipotesi ? Si è suicidato il pilota automatico secondo te ?

            e il veicolo se ne accorge e segnala

            la necessità di riparazione
            quindi si ferma all'improvviso in mezzo alla
            strada ?
            :DDipende se è il caso, mica è un nevrotico essere umano che non decide considerando i fattori, nella maggior parte dei casi sarà il caso di andarsene alla più vicina officina esattamente come farebbe un bravo e saggio guidatore.

            mica come gli esseri umani che guidano

            con 3 cilindri un faro e nessuna luce

            di posizione funzionante.
            e se il mezzo ha il sensore crepuscolare
            guasto non sa neanche se deve accenderli
            o meno...Ancora scuse ? Sempre le stesse poi...Guarda che circolano già, mostrami qualcuno di questi incidenti che paventi tanto e nel frattempo prova tu ad andare dall'italia alla cina senza nemmeno un tamponamento piccolo piccolo.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: DconsfGsXyA
            A si ? Quindi tu al posto del computer per la
            contabilità preferisci un staff di contabili
            ?vanno in giro da soli ?
            Mica è Bruse Willis ? Sai che gli frega a lui del
            carico
            ?Magari gli frega della sua vita se vede uno della banda in faccia...
            Si segnala sia rimorchio che la motrive, siamo
            mica nati
            ieri.Rimorchio con targa contraffatta :D
            Infatti e scende con le mani in alto a consegnare
            le chiavi, ma sai di cosa parli ? Vuoi un pò di
            materiale a riguardo
            ?oppure prende una strada laterale....
            Tra l'altro sono proprio le assicurazioni dei
            camionisti invitano ad essere accondiscendenti in
            questi casi sai
            ?ammesso che non ti vogliano fare nulla :D
            Intanto al momento le statistiche sono a loro
            favore, e se continueranno ad esserlo ? Basta
            stare a guardare i numeri eh ! Stanno lì
            apposta.MA di quali numeri parli ?Un conto è fare una statistica con il 90% e più di mezzi autoguidati,un'altra è farlo con solo qualche auto e sbandierare 4 dati a vantaggio,ammesso poi che le cose siano veramente come dicono...
            Ma calcola il tuo stipendio, ti ha mai ridotto a
            poveraccio o ricco a causa dei continui errori
            che tanto paventi
            ?Si ci sono stati errori in più di un'occasione perchè i dati immessi hanno sempre origine umana,cil computer non può corregegrti,esegue solamente.
            Vale già per gli aerei eppure non è sucXXXXX.ma gli aerei non sono a portata di mano :D
            E se non lo fosse ? Altre ipotesi ? Si è
            suicidato il pilota automatico secondo te
            ?se fosse stato un guasto,un cedimento strutturale,ecc pensi che la compagnia ammetta alla luce del sole una cosa del genere ? Oppure darà la colpa ad un pilota ?Quanti aerei schiantati al suolo hai visto sbriciolarsi in quel modo,dove mancano persino i motori che di solito si salvano quasi integri dall'impatto ?
            Dipende se è il caso, mica è un nevrotico essere
            umano che non decide considerando i fattori,
            nella maggior parte dei casi sarà il caso di
            andarsene alla più vicina officina esattamente
            come farebbe un bravo e saggio
            guidatore.Certo come no :D ,nessuno vorrebbe auto del genere,senza considerare che sicuramente il tutto sarà disattivabile dal guidatore.
            Ancora scuse ? Sempre le stesse poi...
            Guarda che circolano giàcosa un paio di veicoli quando la quasi totalità è invece guidata da esseri umani ?
            mostrami qualcuno di
            questi incidenti che paventi tantosono una ristrettissima minoranza,non fa statistica...
            nel frattempo prova tu ad andare dall'italia alla
            cina senza nemmeno un tamponamento piccolo
            piccolo.Mai avuto incidenti,tu tamponi le altre auto a giorni alterni ?
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: DconsfGsXyA

            A si ? Quindi tu al posto del computer per la

            contabilità preferisci un staff di contabili ?
            vanno in giro da soli ?Ti pagano lo stipenddio, ti fidi o meno di una macchina ? Che vada in giro o meno.

            Mica è Bruse Willis ? Sai che gli frega

            a lui del carico ?
            Magari gli frega della sua vita se vede uno
            della banda in faccia...Sarà per quello che si mascherano ? Per non beccarsi anche omicidio ? Sai per rapina magari non vai neanche dentro per omicidio si.

            Si segnala sia rimorchio che la motrive,

            siamo mica nati ieri.
            Rimorchio con targa contraffatta :DPerch' nomini la targa ? C'è un motivo per cui non l'ho fatto.A meno che non ti metti sul bordo della strada a riverniciarlo.

            Infatti e scende con le mani in alto a

            consegnare le chiavi, ma sai di cosa parli ?

            Vuoi un pò di materiale a riguardo ?

            oppure prende una strada laterale....In autstrada ???Magari chi ha provato a fermarlo erano i componenti della banda bassotti che hanno fatto il posto di blocco su un lato dell'incrocio senza far caso che c'era il commissariato di fronte alla strada e la banda della polizia che passa proprio di lì all'ora della rapina ?

            Tra l'altro sono proprio le assicurazioni

            dei camionisti invitano ad essere accondiscendenti

            in questi casi sai ?
            ammesso che non ti vogliano fare nulla :DTra un pò metterai in mezzo anche gli ufo !

            Intanto al momento le statistiche sono a

            loro favore, e se continueranno ad

            esserlo ? Basta stare a guardare i numeri

            eh ! Stanno lì apposta.
            MA di quali numeri parli ?
            Un conto è fare una statistica con il 90% e
            più di mezzi autoguidati,un'altra è farlo con
            solo qualche auto e sbandierare 4 dati a
            vantaggio,Quelli sono i dati che abbiamo, confrontato con la media degli automobilisti umani le auto automatiche stanno vincendo.
            ammesso poi che le cose siano veramente
            come dicono...Se un giorno scopriremo che l'università di Parma ha mentito riguardo alla VisLab parlemo di quello, ma al momento stiamo parlando dei dati che sono stati forniti e quelli abbiamo a disposizione.Vuoi negarli ? Fai, ma neghi l'evidenza senza portare prove o stai tentando di portare l'argomento su altro che non è l'articolo di cui stiamo discutendo.

            Ma calcola il tuo stipendio, ti ha

            mai ridotto a poveraccio o ricco a

            causa dei continui errori che tanto

            paventi ?
            Si ci sono stati errori in più di un'occasione
            perchè i dati immessi hanno sempre origine
            umana,cil computer non può corregegrti, esegue
            solamente.E noi quello vogliamo: uno che esegua senza distrarsi e senza pensare ai fatti suoi più affidabile di un autista umano.

            Vale già per gli aerei eppure non è sucXXXXX.
            ma gli aerei non sono a portata di mano :D[img]http://www.volareweekend.com/blog/it/wp-content/uploads/2013/01/saint-martin-aereo-spiaggia-1.jpg[/img]Altre scuse ?

            E se non lo fosse ? Altre ipotesi ? Si è

            suicidato il pilota automatico secondo

            te ?
            se fosse stato un guasto,un cedimento
            strutturale,ecc pensi che la compagnia
            ammetta alla luce del sole una cosa del
            genere ? Oppure darà la colpa ad un
            pilota ?E tu pensi che le indagini siano in mano alla compagnia ?
            Quanti aerei schiantati al suolo hai visto
            sbriciolarsi in quel modo,dove mancano persino i
            motori che di solito si salvano quasi integri
            dall'impatto ?E quindi ?

            Dipende se è il caso, mica è un nevrotico

            essere umano che non decide considerando i

            fattori, nella maggior parte dei casi sarà

            il caso di andarsene alla più vicina

            officina esattamente come farebbe un bravo

            e saggio guidatore.
            Certo come no :D ,nessuno vorrebbe auto del
            genere, senza considerare che sicuramente il
            tutto sarà disattivabile dal guidatore.Tranquillo, saranno a noleggio quindi non disattivi niente.

            Ancora scuse ? Sempre le stesse poi...

            Guarda che circolano già
            cosa un paio di veicoli quando la quasi
            totalità è invece guidata da esseri
            umani ?Per ogni cosa è stato così, o tu pensavi che da un giorno all'altro le teconologie siano comparse sulla terra ?" mi raccontava la nonna del giorno in cui si svegliarono e trovarono tutte le automobili posteggiate :O dopo che il giorno prima era stato scoperto il motore a scoppio "

            mostrami qualcuno di

            questi incidenti che paventi tanto

            sono una ristrettissima minoranza, non

            fa statistica...La statistica è proprio quella che si fa in quel modo, hai sentito parlare di campione statistico ?

            nel frattempo prova tu ad andare dall'italia

            alla cina senza nemmeno un tamponamento piccolo

            piccolo.
            Mai avuto incidenti, tu tamponi le altre auto a
            giorni alterni ?Tu non hai incidenti, quell'altro neanche, io vado a piedi e intanto solo in italia ci sono stati 181.227 incidenti stradali con lesioni a persone nel 2013.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: DconsfGsXyA
            Ti pagano lo stipenddio, ti fidi o meno di una
            macchina ? Che vada in giro o
            meno.Perchè è la macchina che mi paga lo stipendio ?Se gli dici di aggiungermi un milione di Euro credi che abbia qualcosa da obbiettare ?
            Sarà per quello che si mascherano ?Com ei rapinatori in villa,ah no se ne sbattono :D
            Per non beccarsi anche omicidio ? Sai per rapina magari
            non vai neanche dentro per omicidio
            si.Veramente vai dentro per entrambe le cose...se li prendono.
            Perch' nomini la targa ? C'è un motivo per cui
            non l'ho
            fatto.C'è un motivo per cui nessuno ci farà caso,dato che più o meno i rimorchi si assomigliano tutti ;)
            A meno che non ti metti sul bordo della strada a
            riverniciarlo.e perchè uno dovrebbe ? Tanto nessuno lo noterà...
            In autstrada ???in una strada...
            Magari chi ha provato a fermarlo erano i
            componenti della banda bassotti che hanno fatto
            il posto di blocco su un lato dell'incrocio senza
            far caso che c'era il commissariato di fronte
            alla strada e la banda della polizia che passa
            proprio di lì all'ora della rapina
            ?La via del crimine è infinita e a differenza delle autorità non ha alcuna regol ada rispettare :D
            Tra un pò metterai in mezzo anche gli ufo !di che forma ?
            Quelli sono i dati che abbiamo, confrontato con
            la media degli automobilisti umani le auto
            automatiche stanno
            vincendo.Ma che dici ?Prendo 5 auto automatiche e dico che vanno benissimo quando il 99% è guidato da esseri umani ?Quindo con lo stesso ragionamento io che non ho mai fatto incidenti sono più affidabile di loro che sono automatiche e con percorso del tutto programmato.
            Se un giorno scopriremo che l'università di Parma
            ha mentito riguardo alla VisLab parlemo di
            quello, ma al momento stiamo parlando dei dati
            che sono stati forniti e quelli abbiamo a
            disposizione.Sono dati fuorvianti,molto probabilmente tutti i percorsi sono stati studiati a tavolino fino ai minimi dettagli,così come sono stati ridotte il numero di variabili entrate in gioco.Se voglio un certo risultato no nmi manca il modo per barare e far apparire il tutto lucciole per lanterne.
            Vuoi negarli ? Fai, ma neghi l'evidenza senza
            portare prove o stai tentando di portare
            l'argomento su altro che non è l'articolo di cui
            stiamo
            discutendo.E quali sarebbero le prove della loro indiscussa affidabilità ?Quello che dice il produttore che ha tutte le intenzioni di vendere il suo prodotto ?Io non ho mai fatto incidenti,a tuo modo di vedere allora sono molto più affidabile di un'auto automatica e ho guidato in molte condizioni diverse.
            E noi quello vogliamo: uno che esegua senza
            distrarsi e senza pensare ai fatti suoi più
            affidabile di un autista
            umano.Certo faranno tutti la fila per comprarsi un'auto di cui non hanno il pieno controllo e non possono fare quello che gli pare.Molto probabilmente poi certe cose saranno relegate alla fascia alta del mercato,quindi cambierà poco e niente.
            [img]http://www.volareweekend.com/blog/it/wp-conte

            Altre scuse ?Perchè secondo è più facile avvicinarsi ad un'auto o ad un aereo di linea ?
            E tu pensi che le indagini siano in mano alla
            compagnia
            ?Vuoi dire come le scatole nere che erano molto più vecchie di quel tipo di aereo e molti altri particolari alquanto strani per la vicenda ?
            E quindi ?E quindi dovresti porti qualche domanda sul fatto che un aereo si sia sbriciolato come un biscotto in quel modo.
            Tranquillo, saranno a noleggio quindi non
            disattivi
            niente.Perchè noleggio ? La quasi totalità delle auto sono private,quindi totalmente ininfluente.
            Per ogni cosa è stato così, o tu pensavi che da
            un giorno all'altro le teconologie siano comparse
            sulla terra
            ?No penso che sia alquanto fuoriluogo far credere lucciole per lanterne basandosi su una statistica di un paio di veicoli automatizzati dove molto probabilmente hanno percorso strade poco trafficate e nelle migliori condizioni. Persino io ho fatto di meglio e non sono un robot.
            " mi raccontava la nonna del giorno in cui si
            svegliarono e trovarono tutte le automobili
            posteggiate :O dopo che il giorno prima era stato
            scoperto il motore a scoppio
            "Che è del secolo scorso e ha il 25% di efficienza :)
            La statistica è proprio quella che si fa in quel
            modo, hai sentito parlare di campione statistico
            ?No perchè tu hai portato dati di incidenti di umani che sono miliardi e li hai confrontati con un paio di veicoli automatizzati dove neanche si sa che strade hanno percorso.
            Tu non hai incidenti, quell'altro neanche, io
            vado a piedi e intanto solo in italia ci sono
            stati 181.227 incidenti stradali con lesioni a
            persone nel
            2013.Io posso parlare per me,degli altri non lo so,ma a questo punto allora sono più affidabile di quelle macchine automatiche messe insieme e sono un umano.Sono anche pochi quegli incidenti se consideri che l'Italia è uno dei Paesi più motorizzati d'Europa. Ormai ogni famiglia a quasi 2 auto e per quelle numerose anche 3,gli italiani sono anche quelli che prendono meno i mezzi pubblici preferendo il trasporto privato.Su 60 milioni di abitanti meno di 200.000 sono un'inezia.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            e se il mezzo ha il sensore crepuscolare guasto
            non sa neanche se deve accenderli o
            meno...Guarda, una cosa è certa: se il sistema lo progettassi tu andrebbe a finire sicuramente come la dipingi :D
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            Se lo progettassi tu neanche si accenderebbe :D ,caro il mio bel puffo vanitoso ;)
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            Se lo progettassi tu neanche si accenderebbe :D
            ,caro il mio bel puffo vanitoso
            ;)Possibilissimo, dopotutto non sono un ingegnere elettronico coi contromazzi.Ancor meno mi metto a dire che "tanto non funzionerà" ipotizzando l'idea di un singolo sensore crepuscolare senza retroazione e senza altri tipi di controlli - frutto della mia ignoranza.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Albedo 0,9
            Possibilissimo, dopotutto non sono un ingegnere
            elettronico coi
            contromazzi.:D
            Ancor meno mi metto a dire che "tanto non
            funzionerà"tanto la gente lo disattiverà ;)
            ipotizzando l'idea di un singolo
            sensore crepuscolarene mettiamo 10 ? :D
            senza retroazionepositiva o negativa ? :D
            e senza altri tipi di controlli - frutto della mia
            ignoranza.Se lo dici tu,mio grande luminare :)
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype

            Ancor meno mi metto a dire che "tanto non

            funzionerà"

            tanto la gente lo disattiverà ;)estiXXXXX?

            ipotizzando l'idea di un singolo

            sensore crepuscolare

            ne mettiamo 10 ? :DQuanti ne vuoi, ma almeno infilaci un filtro olimpico :D
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Albedo 0,9
            estiXXXXX?allora non servirà a nulla perchè la gente vuol fare come gli pare,non vuole avere una balia.
            Quanti ne vuoi, ma almeno infilaci un filtro
            olimpico
            :DNon anisotropico ? :|Ma l'albedo sarà ancora di 0.9 ? :P
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype

            un bel camion automatico che trasporta,chessò, TV
            da 3000 Euro,oppure auto
            nuove.
            Il coducende (se presente) dorme,siccome un
            computer non sa distinguere una assalto da un
            incidente si ferma,il resto della banda prende
            possesso del camion,immobilizza il conducente che
            dormiva e XXXXXXX il
            carico...Il camionista non e' pagato per fare l'eroe, e comunque, come ti puo' confermare Leguleio, assaltare i camion per prelevare il carico e' vietato dalla legge.Quindi i tizi che hanno assaltato il camion ne risponderanno in sede processuale!
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            Il camionista non e' pagato per fare l'eroe, e
            comunque, come ti puo' confermare Leguleio,
            assaltare i camion per prelevare il carico e'
            vietato dalla
            legge.Non ci saranno più assalti ai furogni portavalori,ah no aspetta,se ne sbattono altamente perchè la legge materialmente non ti può fare nulla :D
            Quindi i tizi che hanno assaltato il camion ne
            risponderanno in sede
            processuale!Immagino :D
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: panda rossa

            Il camionista non e' pagato per fare l'eroe,
            e

            comunque, come ti puo' confermare Leguleio,

            assaltare i camion per prelevare il carico e'

            vietato dalla

            legge.

            Non ci saranno più assalti ai furogni
            portavalori,ah no aspetta,se ne sbattono
            altamente perchè la legge materialmente non ti
            può fare nulla
            :DDici?Vuoi forse dire che anche le leggi contro la pirateria non l'hanno debellata?(newbie)

            Quindi i tizi che hanno assaltato il camion
            ne

            risponderanno in sede

            processuale!

            Immagino :DE' cosi' che funziona. Chiedi pure conferma a Leguleio
          • G,G scrive:
            Re: impossibile

            un bel camion automatico che trasporta,chessò, TV
            da 3000 Euro,oppure auto
            nuove.
            Il coducende (se presente) dorme,siccome un
            computer non sa distinguere una assalto da un
            incidente si ferma,il resto della banda prende
            possesso del camion,immobilizza il conducente che
            dormiva e XXXXXXX il
            carico...
            un bel camion non automatico che trasporta,chessò, TVda 3000 Euro,oppure auto nuove.Il coducende presente sveglio, siccome vede che la strada è bloccatasi ferma,il resto della banda prende possesso del camion, immobilizza il conducente che non vuole perdere la vita per due automobili e XXXXXXX ilcarico...E ci possono essere 100 varianti per una cosa del genere.
            Certo,l'essere umano ha capacità decisionale,può
            improvvisare,ha una coscienza,un computer fa
            quello per cui è stato programmato,ne più ne
            meno.Anche il SW ha capacità decisionale ed improvvisa in una certa misura controllata (non fino al punto di buttarsi giù da un burrone per evitare un capriolo). Solo una parte del SW è stata programmata, buona parte dello stesso viene prima di tutto addestrata ed utilizza l'esperienza per decidere come comportarsi in situazioni diverse da quelle che ha vissuto.
            Un mezzo automatico poi si baserà unicamente su
            sensori,fai fuori uno di quelli e hai già
            compromesso abbondantemente la sicurezza del
            veicolo.Facciamo che ti bendo un occhio e vediamo come guidi senza la visione stereoscopica?
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: G,G
            un bel camion non automatico che
            trasporta,chessò,
            TV
            da 3000 Euro,oppure auto nuove.
            Il coducende presente sveglio, siccome vede che
            la strada è
            bloccata
            si ferma,il resto della banda prende possesso del
            camion, immobilizza il conducente che non vuole
            perdere la vita per due automobili e XXXXXXX
            il
            carico...No perchè il conducente sa già che è anomalo avere un mezzo di traverso alla strada,il computer non si allarma per questo...
            Anche il SW ha capacità decisionale ed improvvisa
            in una certa misura controllata (non fino al
            punto di buttarsi giù da un burrone per evitare
            un capriolo)Il SW esegue,non può assumere un comportamento non previsto.
            Solo una parte del SW è stata
            programmata, buona parte dello stesso viene prima
            di tutto addestrata ed utilizza l'esperienza per
            decidere come comportarsi in situazioni diverse
            da quelle che ha
            vissuto.e ci posono essere molti casi non previsti,in quel caso che fa la macchina ?
            Facciamo che ti bendo un occhio e vediamo come
            guidi senza la visione
            stereoscopica?Come prima,infatti ci sono utenti che hanno un occhio offeso e guidano.All'auto automatica se si guasta il sensore hai entrambi gli occhi fuori uso,procede alla cieca ? Non credo,si ferma all'improvviso ? se è colpita da luce solare diretta cosa succede ?
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: G,G

            un bel camion non automatico che

            trasporta,chessò,

            TV

            da 3000 Euro,oppure auto nuove.

            Il coducende presente sveglio, siccome vede
            che

            la strada è

            bloccata

            si ferma,il resto della banda prende
            possesso
            del

            camion, immobilizza il conducente che non
            vuole

            perdere la vita per due automobili e XXXXXXX

            il

            carico...

            No perchè il conducente sa già che è anomalo
            avere un mezzo di traverso alla strada,il
            computer non si allarma per
            questo...


            Anche il SW ha capacità decisionale ed
            improvvisa

            in una certa misura controllata (non fino al

            punto di buttarsi giù da un burrone per
            evitare

            un capriolo)

            Il SW esegue,non può assumere un comportamento
            non
            previsto.


            Solo una parte del SW è stata

            programmata, buona parte dello stesso viene
            prima

            di tutto addestrata ed utilizza l'esperienza
            per

            decidere come comportarsi in situazioni
            diverse

            da quelle che ha

            vissuto.

            e ci posono essere molti casi non previsti,in
            quel caso che fa la macchina
            ?Fa la stessa cosa che fa oggi quando succede un caso non previsto, tipo rottura della cinghia di trasmissione, o carburante finito, o altro.Si ferma.

            Facciamo che ti bendo un occhio e vediamo
            come

            guidi senza la visione

            stereoscopica?

            Come prima,infatti ci sono utenti che hanno un
            occhio offeso e
            guidano.
            All'auto automatica se si guasta il sensore hai
            entrambi gli occhi fuori uso,procede alla cieca ?
            Non credo,si ferma all'improvviso ? se è colpita
            da luce solare diretta cosa succede
            ?E se l'auto attuale viene colpita da un laser o da un meteorite che cosa fa?
          • T-Rex scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            Fa la stessa cosa che fa oggi quando succede un
            caso non previsto, tipo rottura della cinghia di
            trasmissioneoggi si usano le catene...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 maggio 2015 00.07-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: T-Rex
            - Scritto da: panda rossa


            Fa la stessa cosa che fa oggi quando succede
            un

            caso non previsto, tipo rottura della
            cinghia
            di

            trasmissione

            oggi si usano le catene...E allora rottura della catena.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            E allora rottura della catena.Non è impossibile ma evento piuttosto raro....
        • Leguleio scrive:
          Re: impossibile


          Però è inutile stare lì: che futuro economico

          potranno mai avere mezzi che possono andare
          solo

          in

          autostrada?

          Pensa ad un mezzo che, una volta imboccato il
          casello autostradale, ti ci potresti
          tranquillamente addormentare per qualche ora
          prima che ti porti
          all'uscita.In effetti ho letto di questa possibilità per i guidatori dell'autocarro della Daimler appena uscito dall'immatricolazione. In teoria, in base alle autorizzazioni del Nevada, deve controllare che la guida automatica faccia il suo dovere: può distrarsi, telefonare col cellulare e vedersi un film in DVD, ma non può dormire. E anche così, ti dirò, non la chiamerei guida automatica. Mi pare un modo per evitare di guidare per un pezzo di strada, visto che il tragitto non è mai da un punto dell'autostrada all'altro, almeno non in Europa.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Leguleio


            Però è inutile stare lì: che futuro
            economico


            potranno mai avere mezzi che possono
            andare

            solo


            in


            autostrada?



            Pensa ad un mezzo che, una volta imboccato il

            casello autostradale, ti ci potresti

            tranquillamente addormentare per qualche ora

            prima che ti porti

            all'uscita.

            In effetti ho letto di questa possibilità per i
            guidatori dell'autocarro della Daimler appena
            uscito dall'immatricolazione. In teoria, in base
            alle autorizzazioni del Nevada, deve controllare
            che la guida automatica faccia il suo dovere: può
            distrarsi, telefonare col cellulare e vedersi un
            film in DVD, ma non può dormire.E secondo me è già un ottimo inizio.
            E anche così, ti dirò, non la chiamerei guida
            automatica. Mi pare un modo per evitare di
            guidare per un pezzo di strada, visto che il
            tragitto non è mai da un punto dell'autostrada
            all'altro, almeno non in
            Europa.Dipende quanto è lungo questo "pezzo di strada". Qui in Italia ad esempio ci vuole poco a tirarsi su 300/500Km di autostrada, da punto a punto.
          • Leguleio scrive:
            Re: impossibile

            In teoria, in
            base

            alle autorizzazioni del Nevada, deve
            controllare

            che la guida automatica faccia il suo
            dovere:
            può

            distrarsi, telefonare col cellulare e
            vedersi
            un

            film in DVD, ma non può dormire.

            E secondo me è già un ottimo inizio.Forse, ma la guida automatica che ha bisogno di un conducente con patente che sorveglia l'andamento è come il calcolo automatico con il PC che necessita di un operatore col pallottoliere che controlla i conti. :) Un passo avanti più simbolico che reale. E la ditta di trasporti non paga di meno, perché le ore di lavoro del camionista sono le stesse.

            E anche così, ti dirò, non la chiamerei guida

            automatica. Mi pare un modo per evitare di

            guidare per un pezzo di strada, visto che il

            tragitto non è mai da un punto
            dell'autostrada

            all'altro, almeno non in

            Europa.

            Dipende quanto è lungo questo "pezzo di strada".
            Qui in Italia ad esempio ci vuole poco a tirarsi
            su 300/500Km di autostrada, da punto a
            punto.Non pensavo alla percentuale del tragitto. Faccio un paragone con le ferrovie: se qualcuno sostiene "Mi sono fatto un viaggio da Matera a Volterra tutto in treno, ecologico e conveniente", ebbene, dice una bugia. Né a Matera né a Volterra ci sono stazioni ferroviarie, quindi il tratto mancante è stato giocoforza percorso in auto o con autobus locali. E l'inquinamento c'è stato.Sono molto scettico sulle soluzioni che risolvono solo un pezzo del problema, e che nella parte rimanente lasciano tutto come prima. A questo punto tanto vale fare come prima, no?!?
          • Old Dog scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: Leguleio
            è come il calcolo automatico con il
            PC che necessita di un operatore col
            pallottoliere che controlla i conti. :)Secondo te i primi microproXXXXXri li hanno costruiti e poi sono andati così sulla fiducia ???Certo che si verificavano i conti con i computer meccanici !!!
            Un passo avanti più simbolico che reale.Che ha portato ad avere gli smartphone in tasca dopo meno di 50 anni.
        • iRoby scrive:
          Re: impossibile
          Il sogno dei pendolari! Che si fanno quell'altra oretta di sonno imbottigliati in tangenziale mentre vanno al lavoro la mattina.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            Il sogno dei pendolari! Che si fanno quell'altra
            oretta di sonno imbottigliati in tangenziale
            mentre vanno al lavoro la
            mattina.Oppure potrebbero iniziare a lavorare direttamente in auto :)
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            Tu sei pazzo! Non proporre cose simili sennò le dotano di VPN connessa con l'azienda!Rinchiudete questo tizio per cortesia, che propone di aumentare ancora la produttività dei lavoratori a parità di già misera paga.
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            Tu sei pazzo! Non proporre cose simili sennò le
            dotano di VPN connessa con
            l'azienda!

            Rinchiudete questo tizio per cortesia, che
            propone di aumentare ancora la produttività dei
            lavoratori a parità di già misera
            paga.No, scusa, l'idea non e' male.Oggi come oggi il tempo del tragitto da casa a lavoro non me lo paga nessuno.Se fosse possibile cominciare a lavorare nel mezzo di trasporto allora io entro nel mezzo di trasporto esattamente all'orario di inizio del lavoro, ed esco dall'ufficio un'ora prima, stimando un'ora di ritorno a casa, nella quale posso continuare a lavorare nel veicolo.
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            Tu lo proponi giusto, l'applicazione sarà contro di te ed a favore del padrone...Lavora in macchina, produci per i padroni e zitto se ti riduco la paga per l'equivalente del tragitto!
          • panda rossa scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            Tu lo proponi giusto, l'applicazione sarà contro
            di te ed a favore del
            padrone...Dimentichi che sono io quello che scrive l'app.
            Lavora in macchina, produci per i padroni e zitto
            se ti riduco la paga per l'equivalente del
            tragitto!Questo discorso non lo puoi fare ad un sistemista che ti garantisce il buon funzionamento dei server laddove un fermo macchina costa migliaia di euro l'ora.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: iRoby

            Tu sei pazzo! Non proporre cose simili sennò
            le

            dotano di VPN connessa con

            l'azienda!



            Rinchiudete questo tizio per cortesia, che

            propone di aumentare ancora la produttività
            dei

            lavoratori a parità di già misera

            paga.

            No, scusa, l'idea non e' male.
            Oggi come oggi il tempo del tragitto da casa a
            lavoro non me lo paga
            nessuno.
            Se fosse possibile cominciare a lavorare nel
            mezzo di trasporto allora io entro nel mezzo di
            trasporto esattamente all'orario di inizio del
            lavoro, ed esco dall'ufficio un'ora prima,
            stimando un'ora di ritorno a casa, nella quale
            posso continuare a lavorare nel
            veicolo.Esattamente ciò che intendevo :)Se sono costretto a farmi un'ora di strada al giorno e ho possibilità di poter lavorare fuori sede, quel sistema trasforma un viaggio in auto alla pari di uno in treno.Sai quante volte mi avrebbe fatto comodo nelle trasferte... sarei potuto arrivare nel posto con l'intervento in gran parte già lavorato.
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            Oddio oddio oddio, gente che parla di lavoro da fare pure nella macchinetta automatica.Io voglio tempo libero, godermi la vita, mio figlio, tanta introspezione, studiare cose nuove, viaggiare, ecc.Basta col lavoro. Va ridotto a 24 ore settimanali, e le restanti 4 giornate per la crescita personale.Metti mi piace se quello che ho scritto è anche il tuo desiderio, e abbasso gli stacanovisti.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            Oddio oddio oddio, gente che parla di lavoro da
            fare pure nella macchinetta
            automatica.

            Io voglio tempo libero, godermi la vita, mio
            figlio, tanta introspezione, studiare cose nuove,
            viaggiare,
            ecc.

            Basta col lavoro. Va ridotto a 24 ore
            settimanali, e le restanti 4 giornate per la
            crescita
            personale.

            Metti mi piace se quello che ho scritto è anche
            il tuo desiderio, e abbasso gli
            stacanovisti.Mi piace :)Così come mi piace ottenere più ore libere facendomi aiutare da una macchina (il succo del mio discorso era comunque quello). ;)
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            Oddio oddio oddio, gente che parla di lavoro da
            fare pure nella macchinetta
            automatica.

            Io voglio tempo libero, godermi la vita, mio
            figlio, tanta introspezione, studiare cose nuove,
            viaggiare,
            ecc.

            Basta col lavoro. Va ridotto a 24 ore
            settimanali, e le restanti 4 giornate per la
            crescita
            personale.

            Metti mi piace se quello che ho scritto è anche
            il tuo desiderio, e abbasso gli stacanovisti.+1Downshifting
          • Funz scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            Oddio oddio oddio, gente che parla di lavoro da
            fare pure nella macchinetta
            automatica.io vedo gente che lavora sempre, in ufficio in macchina a casa. Per quelli non basta un'auto intelligente, ci va un cellulare intelligente... che si spegne alle 17:00 e non si riaccende fino alle 8:00, giorni feriali :p
            Io voglio tempo libero, godermi la vita, mio
            figlio, tanta introspezione, studiare cose nuove,
            viaggiare,
            ecc.

            Basta col lavoro. Va ridotto a 24 ore
            settimanali, e le restanti 4 giornate per la
            crescita
            personale.

            Metti mi piace se quello che ho scritto è anche
            il tuo desiderio, e abbasso gli
            stacanovisti.aiuto, per una volta sono del tutto d'accordo con iRoby :p
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            E se la gente sapesse che si può fare anche domani, ci sarebbe la rivoluzione...Perché il trucco è solo il controllo del denaro. Il suo valore e la sua creazione. Sono del tutto arbitrari.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            Sbagliato,lavorerai per lo stesso stipendio o poco più...Poi magari perchè non lavorare qualche oretta quando torni a casa,magari anche con qualche ora in meno di sonno :D
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            È il paradigma sbagliato della crescita continua.Dove non si può crescere con produzione e fatturati, si va a discapito dei lavoratori, facendoli lavorare di più a meno salario.È crescita anche quella...Il neoliberismo ha fallito e porterà alla rovina i popoli che lo adottano e lo esaltano.
          • Etype scrive:
            Re: impossibile
            - Scritto da: iRoby
            È il paradigma sbagliato della crescita
            continua.

            Dove non si può crescere con produzione e
            fatturati, si va a discapito dei lavoratori,
            facendoli lavorare di più a meno
            salario.
            È crescita anche quella...

            Il neoliberismo ha fallito e porterà alla rovina
            i popoli che lo adottano e lo
            esaltano.D'accordissimo,molta gente tifa molto per queste cose senza sapere che poi gli si rivolterà contro.Un tipico esempio,prima dell'invenzione del cellulare quanti erano i lavori dove dovevi essere reperibile ogni minuto della giornata ?Caso ancora più emblematico,viviamo in una società ormai molto industrializzata e automattizzata tanto che molti lavoratori hanno perso il lavoro e una parte non è riuscita a ritrovarne uno nuovo e sicuramente non in maniera stabile.Si doveva lavorare meno e non è sucXXXXX,il lavoro doveva essere disponibile per tutti o quasi e non è avvenuto,si comprimono i salari e si lavora anche qualche ora in più.Tutto questo con un bel peggioramento della situazione sociale,ridistribuzione della ricchezza ? Ma quando mai si persegue esattamente l'obbiettivo opposto,pochi sempre più ricchi.Nel frattempo chi perde il lavoro e non lo ritrova può benissimo morire di fame per strada che a nessuno frega nulla,stato compreso.In pratica si è voluto modificare una parte del collettivo a beneficio di pochi senza reinventare la società,troppo comodo.
          • G,G scrive:
            Re: impossibile
            Un "salto evolutivo" è spesso preceduto da una forte crisi del sistema in vigore immediatamente prima del salto.Sicuramente questa fase storica verrà superata (a mio avviso vista la velocità a cui stiamo innovando molto presto). C'è solo da capire se il passaggio avverrà per evoluzione o per rivoluzione.Nel 29 ci siamo trovati di fronte ad una grossissima crisi economica dovuta (semplificando al massimo) al fatto che le persone che potevano permettersi i prodotti industriali erano solo i ricchi, un mercato troppo piccolo che nel 29 era già saturo. Da quella crisi si è usciti grazie alle idee di Keynes e alla storica frase di Ford: "Voglio costruire automobili per gli operai che costruiscono automobili".La crisi attuale è (almeno in Europa) peggiore di quella del 29, se guardiamo gli indicatori economici, ma non siamo ancora vicini ai problemi di allora perché abbiamo un livello medio di ricchezza molto più alto, qui in Italia in particolare stiamo "tenendo botta" grazie alle pensioni dei nostri nonni e al posto fisso dei nostri genitori.Probabilmente potremo superare questa crisi senza modifiche forti al sistema economico, ma dubito che ciò possa avvenire con la prossima.
      • iRoby scrive:
        Re: impossibile
        Portale a Napoli, Bari, Palermo... :)Ma anche Milano e Roma... :)Ora di punta e quartieri popolari, coi teppistelli in motorino.
        • Funz scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: iRoby
          Portale a Napoli, Bari, Palermo... :)
          Ma anche Milano e Roma... :)

          Ora di punta e quartieri popolari, coi
          teppistelli in
          motorino.ci sarà la versione con altoparlante e dizionario di XXXXXXXXloro, e braccio robotico a distribuire gesti eloquenti e coppini metallici :p
    • Funz scrive:
      Re: impossibile
      - Scritto da: Nome e cognome
      la guida implica troppe variabili che non possono
      essere tutte contemplate al 100% da un algoritmo
      software. 48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:
      statisticamente non mi pare una grande conquista,
      e parliamo di città dove tutto è ben segnalato e
      regolato... rotonde nuove non incluse nel
      navigatrte? Cartelli abbattuti/rovinati/errati?
      Segnaletiva orizzontal e assente? Buche
      inaspettate? Bici dal comportamento
      imprevedibili?
      Nah...tu non hai idea di cosa stai parlando... già oggi le auto che si guidano da sole sono enormemente più sicure e affidabili di una persona che sa guidare male, ha tempi di reazione scadenti in condizioni ottimali (figuriamoci se ha sonno o ha bevuto), ci vede poco e solo in un campo ristretto (sempre se ci vede bene), si distrae, si addormenta, si fa prendere dal panico e non è preparata ad affrontare le situazioni di emergenza.Pochi tamponamenti, mai causati dal sistema automatico, su alcuni milioni di Km mi sembrano niente.Anzi, un motivo in più per levare il volante di mano alla gente.
      eppoi in caso di incidente come si attribuisce la
      responsabilità?Dettagli per azzeccagarbugli, rivolgersi a Leguleio :p
      • iRoby scrive:
        Re: impossibile
        Lo vorrei togliere anche io il volante di mano alla gente.E poi vuoi mettere farti un'altra oretta di sonno sul raccordo anulare o la tangenziale di Milano mentre la macchinetta ti porta al lavoro?
        • Funz scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: iRoby
          Lo vorrei togliere anche io il volante di mano
          alla
          gente.

          E poi vuoi mettere farti un'altra oretta di sonno
          sul raccordo anulare o la tangenziale di Milano
          mentre la macchinetta ti porta al
          lavoro?E' un sogno, per me sarebbe riprendere un'ora e mezza di vita che ogni giorno butto via guidando.
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            Io ho fatto prima, non lavoro per nessuno, ma per me stesso. Invento prodotti elettronici, li rivendo.E mi sto organizzando attività freelance e da consulente.Lavoro molto a casa.E studio psicologia e neuroscienze.Comunque l'auto automatica la trovo unaXXXXXta. E la desidero nonostante lo scetticismo che riporto anch'io riguardo al traffico e le città italiane.Per fare ripartire il mercato dei veicoli forse tolgono il bollo e portano le polizze assicurative a max 150.Questo permetterà nuovamente di avere più auto e moto in famiglia. Con buona pace del progetto di ridurle per avere automobili automatiche che ti vengono a prendere e ti riportano a casa pagando solo il servizio, rendendo superfluo il possedere un veicolo.Il servizio può diventare anche in abbonamento per chi li usa quotidianamente, che renderebbe interessante e rivoluzionerebbe il concetto di leasing.
    • gerry scrive:
      Re: impossibile
      - Scritto da: Nome e cognome
      48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:
      statisticamente non mi pare una grande conquista,La statistica della serva...Quanti sono gli incidenti al chilometro percorso?Quanti chilometri fanno i tuoi vicini?Quanti chilometri fano le auto in questione che magari sono per strada dalla sera alla mattina a fare test?
      • Nome e cognome scrive:
        Re: impossibile
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Nome e cognome

        48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:

        statisticamente non mi pare una grande
        conquista,

        La statistica della serva...

        Quanti sono gli incidenti al chilometro percorso?
        Quanti chilometri fanno i tuoi vicini?
        Quanti chilometri fano le auto in questione che
        magari sono per strada dalla sera alla mattina a
        fare test?io ne faccio 120k all'anno... e credo di aver fatto l'ultimo incidente una ventina di anni fa, cioé quasi 2,5 milioni di km fa...per quanto riguarda i miei vicini, per vari motivi molte famiglie sono di miei amici/coetanei, e so di per certo che almeno una dozzina di queste famiglie non ha incidenti da qualche annoPoi, scusa, mi parli di "statistiche della serva" e non sappiamo nemmeno "dove" google ha fatto questi fantomatici 1.7 milioni di miglia (di cui, tra parentesi, quasi la metà con guida assistita in manuale, non completamente automatica) se li ha fatti sulle autostrate americane, hai voglia: puoi mettere il regolatore di velocità ed addormentarti......mi parli di "statistiche della serva", e poi parliamo di una cinquantina di automobili che non si sa bene che percorsi hanno fatto, e quanti km hanno fatto in questi mesi in cui sono stati registrati i 4 incidenti...ma sei serio?
        • Passante scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: Nome e cognome
          - Scritto da: gerry
          Poi, scusa, mi parli di "statistiche della serva"
          e non sappiamo nemmeno "dove" google ha fatto
          questi fantomatici 1.7 milioni di miglia (di cui,
          tra parentesi, quasi la metà con guida assistita
          in manuale, non completamente automatica) se li
          ha fatti sulle autostrate americane, hai voglia:
          puoi mettere il regolatore di velocità ed
          addormentarti...Giusto, sarebbe meglio parlare di ciò che conosciamo: ad esempio la braive dell'università di Parma che circola a Parma e dintorni in guida autonoma già dal 2013, ecco il percorso: [img]http://vislab.it/wp-content/uploads/2013/05/proud-map.jpg[/img]http://vislab.it/proud/Ma gia nel 2009 avevano fatto guidare l'auto da Parma a Xi'an, Cina, per la presentazione ufficiale alla conferenza mondiale sui veicoli intelligenti.
          • iRoby scrive:
            Re: impossibile
            Erede del progetto AEGO del 1998:http://www.argo.ce.unipr.it/argo/theysay/sci_3798_3.html
    • ... scrive:
      Re: impossibile
      - Scritto da: Nome e cognome
      la guida implica troppe variabili che non possono
      essere tutte contemplate al 100% da un algoritmo
      software. 48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:
      statisticamente non mi pare una grande conquista,
      e parliamo di città dove tutto è ben segnalato e
      regolato... rotonde nuove non incluse nel
      navigatrte? Cartelli abbattuti/rovinati/errati?
      Segnaletiva orizzontal e assente? Buche
      inaspettate? Bici dal comportamento
      imprevedibili?
      Nah...

      eppoi in caso di incidente come si attribuisce la
      responsabilità?Le auto che si guidano (completamente) da sole se mai le proveranno in traffici urbani daranno risultati disastrosi e saranno costretti a ritirarle tutte subito. Poco ma sicuro, e se qualcuno ha dei dubbi merita solo che gli si rida in faccia.
      • Funz scrive:
        Re: impossibile
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: Nome e cognome

        la guida implica troppe variabili che non
        possono

        essere tutte contemplate al 100% da un
        algoritmo

        software. 48 auto, 4 incidenti in pochi mesi:

        statisticamente non mi pare una grande
        conquista,

        e parliamo di città dove tutto è ben
        segnalato
        e

        regolato... rotonde nuove non incluse nel

        navigatrte? Cartelliperché secondo te l'auto naviga seguendo le mappe precaricate senza vedere dove va? (rotfl)
        abbattuti/rovinati/errati?

        Segnaletiva orizzontal e assente? Bucheah, ma allora vede la segnaletica?e secondo te segue pedissequamente la segnaletica senza adattarsi al tipo di strada e al traffico?

        inaspettate? Bici dal comportamento

        imprevedibili?E le buche e le bici secondo te non le vede prima di un essere umano e non le sa evitare meglio?

        Nah...



        eppoi in caso di incidente come si
        attribuisce
        la

        responsabilità?

        Le auto che si guidano (completamente) da sole se
        mai le proveranno in traffici urbani daranno
        risultati disastrosi e saranno costretti a
        ritirarle tutte subito. Poco ma sicuro, e seah se lo dici tu che ne sai più di migliaia di ingegneri Google, Mercedes e Delphi (rotfl)
        qualcuno ha dei dubbi merita solo che gli si rida
        in
        faccia.anche l'omino con la bandierina rossa rideva, rideva, di quegli strambi con gli occhialoni sulle prime auto a motore. :pPoi è finito a fare lo chauffeur :p
        • panda rossa scrive:
          Re: impossibile
          - Scritto da: Funz

          perché secondo te l'auto naviga seguendo le mappe
          precaricate senza vedere dove va?
          (rotfl)La iCar fara' proprio cosi' e se il mondo non si adegua alle mappe di apple, peggio per il mondo.
    • iRoby scrive:
      Re: impossibile
      A Napoli, portiamole a Napoli, e i primi tempi davanti alla novità i ragazzino con lo scooter gli taglieranno la strada, gli freneranno davanti all'improvviso, gli girano intorno, gli danno botte sul tetto passandoci accanto.A quanto amo la goliardia italiana e dei ragazzi napoletani... :)
  • an0nim0 scrive:
    L'esempio della BMW è sbagliato
    E' evidente che nel caso citato l'auto frena e investe il bambino. Ma quale proprietario di auto vuole finire in un crepaccio o fuori strada per salvare un bambino che non doveva essere lì? L'auto proverà a frenare e a schivare il bambino tenendosi sulla strada, non certo volando fuori dai crepacci. I genitori del bambino e non il costruttore dell'auto subiranno un proXXXXX per aver violato l'obbligo di custodia del figlio.Anch'io se sono al volante e mi spunta un bambino all'improvviso lo butto sotto piuttosto che lanciarmi nel vuoto da una montagna, perché la mia auto dovrebbe ammazzarmi?
    • Elettricist a scrive:
      Re: L'esempio della BMW è sbagliato
      - Scritto da: an0nim0
      Anch'io se sono al volante e mi spunta un bambino
      all'improvviso lo butto sotto piuttosto che
      lanciarmi nel vuoto da una montagna, perché la
      mia auto dovrebbe ammazzarmi?Non solo, ma tu sei prono all'errore, l'auto invece saprebbe esattamente a che velocità andare in modo da non finire nel burrone nel caso dovesse svoltare improvvisamente.
    • Leguleio scrive:
      Re: L'esempio della BMW è sbagliato

      E' evidente che nel caso citato l'auto frena e
      investe il bambino. Ma quale proprietario di auto
      vuole finire in un crepaccio o fuori strada per
      salvare un bambino che non doveva essere lì?
      L'auto proverà a frenare e a schivare il bambino
      tenendosi sulla strada, non certo volando fuori
      dai crepacci. Tutto vero, ma credi che i programmatori saranno autorizzati a mettere <B
      questo </B
      codice di comportamento nelle loro auto? Se lo credi davvero, non conosci la legislazione.
      I genitori del bambino e non il
      costruttore dell'auto subiranno un proXXXXX per
      aver violato l'obbligo di custodia del
      figlio.No.Forse non ricordi l'esame per la patente, ma al di fuori delle autostrade, che come dice la parola sono riservate alle auto, e pochi altri casi, il pedone ha sempre la presunzione dell'innocenza del comportamento. Il che non significa che non possa prendere un multa perché ha attraversato col rosso, oppure al di fuori delle strisce pedonali. Solo che quando ci scappa il morto, ed è un minore, l'automobilista è il responsabile principale e principale indiziato. Lui ha la patente, il pedone no.
      • G,G scrive:
        Re: L'esempio della BMW è sbagliato


        Tutto vero, ma credi che i programmatori saranno
        autorizzati a mettere <B
        questo
        </B
        codice di comportamento nelle loro
        auto?Nei software in cui è necessaria una generalizzazione spinta come questi non si programma in modo classico.Probabilmente ci saranno reti neurali, fuzzy logic, support vector machine, ecc... all'interno del SW di bordo. In questi casì non si condifica direttamente il comportamento ma si danno indicazioni generiche durante una fase di addestramento.Questo approccio è necessario, perché è impossibile codificare direttamente tutte le possibilità del mondo reale è impossibile.
        • Leguleio scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato




          Tutto vero, ma credi che i programmatori
          saranno

          autorizzati a mettere <B
          questo

          </B
          codice di comportamento nelle
          loro

          auto?

          Nei software in cui è necessaria una
          generalizzazione spinta come questi non si
          programma in modo
          classico.
          Probabilmente ci saranno reti neurali, fuzzy
          logic, support vector machine, ecc... all'interno
          del SW di bordo. Le famose reti neurali, sì. Guiderà Hal 2000.
          • G,G scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            Non è possibile nemmeno riconoscere un cartello senza l'ausilio delle reti neurali. Gran parte del lavoro viene svolto da reti neurali al punto che nvidia ha pensato ad un proXXXXXre per simulare i "neuroni" in HW proprio pensato per l'automotive.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio





            Tutto vero, ma credi che i programmatori

            saranno


            autorizzati a mettere <B
            questo


            </B
            codice di comportamento
            nelle

            loro


            auto?



            Nei software in cui è necessaria una

            generalizzazione spinta come questi non si

            programma in modo

            classico.

            Probabilmente ci saranno reti neurali, fuzzy

            logic, support vector machine, ecc...
            all'interno

            del SW di bordo.

            Le famose reti neurali, sì. Guiderà Hal 2000.Sì, le famose reti neurali. Quelle che oggi ti fotografano la targa quando fai il XXXXX.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: Leguleio







            Tutto vero, ma credi che i
            programmatori


            saranno



            autorizzati a mettere <B

            questo



            </B
            codice di comportamento

            nelle


            loro



            auto?





            Nei software in cui è necessaria una


            generalizzazione spinta come questi non
            si


            programma in modo


            classico.


            Probabilmente ci saranno reti neurali,
            fuzzy


            logic, support vector machine, ecc...

            all'interno


            del SW di bordo.



            Le famose reti neurali, sì. Guiderà Hal 2000.

            Sì, le famose reti neurali. Quelle che oggi ti
            fotografano la targa quando fai il
            XXXXX.Non e' esatto.La targa la fotogafano sempre e comunque. Quando fai il XXXXX ti fanno scattare la segnalazione, la multa, e tutto quello che ne consegue.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato

            Sì, le famose reti neurali. Quelle che oggi ti
            fotografano la targa quando fai il
            XXXXX.Se ci credi, chi sono io per toglierti questa illusione?La mia esperienza su sistemi analoghi, anche se non applicati al traffico e alla guida, mi dice altro.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio

            Sì, le famose reti neurali. Quelle che oggi
            ti

            fotografano la targa quando fai il

            XXXXX.

            Se ci credi, chi sono io per toglierti questa
            illusione?Se ci credi, chi sono io per toglierti l'idea che sia solo illusione?
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato

            Se ci credi, chi sono io per toglierti l'idea che
            sia solo
            illusione?I fatti mi toglieranno questa idea. Null'altro che quelli.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio

            Se ci credi, chi sono io per toglierti
            l'idea
            che

            sia solo

            illusione?

            I fatti mi toglieranno questa idea. Null'altro
            che
            quelli.Allora smettila con le seghe mentali.
      • ANVI scrive:
        Re: L'esempio della BMW è sbagliato
        - Scritto da: Leguleio

        E' evidente che nel caso citato l'auto

        frena e investe il bambino. Ma quale

        proprietario di auto vuole finire in un

        crepaccio o fuori strada per salvare un

        bambino che non doveva essere lì ?

        L'auto proverà a frenare e a schivare il

        bambino tenendosi sulla strada, non certo

        volando fuori dai crepacci.
        Tutto vero, ma credi che i programmatori saranno
        autorizzati a mettere <B
        questo
        </B
        codice di comportamento nelle loro
        auto?Ma figurati, ovviamente la macchina deve avere spazio di frenata QUALSIASI oggetto le si pari davanti, mica solo per un bambino !Ed in ogni caso non andrà giù dal burrone, mentre l'umani preso dal panico potrebbe.
        • Leguleio scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato



          E' evidente che nel caso citato l'auto


          frena e investe il bambino. Ma quale


          proprietario di auto vuole finire in un


          crepaccio o fuori strada per salvare un


          bambino che non doveva essere lì ?


          L'auto proverà a frenare e a schivare il


          bambino tenendosi sulla strada, non
          certo


          volando fuori dai crepacci.


          Tutto vero, ma credi che i programmatori
          saranno

          autorizzati a mettere <B
          questo

          </B
          codice di comportamento nelle
          loro

          auto?

          Ma figurati, ovviamente la macchina deve avere
          spazio di frenata QUALSIASI oggetto le si pari
          davanti, mica solo per un bambino
          !Cosa tecnicamente possibile, ma a quel punto quest'auto ve la acquistate voi.Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h non so che farmene. :)
          • panda rossa scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio
            Cosa tecnicamente possibile, ma a quel punto
            quest'auto ve la acquistate
            voi.
            Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h non so
            che farmene.
            :)L'auto fa i 300 km/h ma in quel punto c'e' un limite a 36 e a differenza tua che sei un pirata della strada, il nostro software rispetta il limite e va a 36 cosi' se capita un imprevisto la macchina inchioda, il bambino e' salvo e sara' la tua testa a frantumare il parabrezza, cosi' impari a non mettere le cinture.
          • ANVI scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio
            Cosa tecnicamente possibile, ma a quel punto
            quest'auto ve la acquistate voi.
            Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h non so
            che farmene.
            :)Non verrei mai in auto con te su una strada di montagna se la pensi così.Tu non hai la patente vero ?
          • panda rossa scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: ANVI
            - Scritto da: Leguleio


            Cosa tecnicamente possibile, ma a quel punto

            quest'auto ve la acquistate voi.

            Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h non
            so

            che farmene.

            :)

            Non verrei mai in auto con te su una strada di
            montagna se la pensi
            così.
            Tu non hai la patente vero ?L'ha presa a Seattle, la capitale mondiale dell'automobile.
          • ANVI scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio
            Cosa tecnicamente possibile, ma a quel punto
            quest'auto ve la acquistate voi.
            Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h non so
            che farmene.
            :)Io con te in una strada di montagna non ci vengo.La patente cel'hai ? Scommetto un caffè di no.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato


            Cosa tecnicamente possibile, ma a quel punto

            quest'auto ve la acquistate voi.

            Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h non
            so

            che farmene.

            :)

            Io con te in una strada di montagna non ci vengo.

            La patente cel'hai ? Scommetto un caffè di no.Certo che ce l'ho. Ma guarda che le strade di montagna non hanno tutte limiti di velocità così bassi. Dipende. In più hai trascurato il piccolo dettaglio che se un'auto è stata concepita per avere sempre lo spazio di frenata molto limitato, onde evitare urti, andrà ad un massimo di 36 chilometri orari <B
            ovunque </B
            : non solo nelle strade di montagna. Per un raffronto: i più bravi velocisti dei 100 metri raggiungono appunto i 36 chilometri orari. Gratis.
          • Passante scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio


            Cosa tecnicamente possibile, ma


            a quel punto quest'auto ve la acquistate


            voi.


            Io di un'auto che non va oltre i 36 km/h


            non so che farmene.


            :)

            Io con te in una strada di montagna

            non ci vengo.

            La patente cel'hai ? Scommetto un caffè

            di no.
            Certo che ce l'ho. Ma guarda che le strade di
            montagna non hanno tutte limiti di velocità
            così bassi. Dipende.Come hai dichiarato sopra tu staresti sopra i limiti consigliati dalla prudenza.
            In più hai trascurato il piccolo dettaglio che se
            un'auto è stata concepita per avere sempre lo
            spazio di frenata molto limitato, onde evitare
            urti, andrà ad un massimo di 36 chilometri orari
            <B
            ovunque </B
            : non solo nelle
            strade di montagna.E dove ti sei inventato che un'auto è <b
            concepita </b
            per per avere lo spazio di frenata limitato ??E' come dire che un'auto elettrica dovrebbe avere una prolunga molto lunga !
            Per un raffronto: i più bravi velocisti dei 100
            metri raggiungono appunto i 36 chilometri orari.
            Gratis.Cambiare argomento pur di non ammettere che si ha torto è molto leguleo.
          • ANVI scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: Leguleio

            In più hai trascurato il piccolo

            dettaglio che se un'auto è stata

            concepita per avere sempre lo spazio

            di frenata molto limitato, onde evitare

            urti, andrà ad un massimo di 36 chilometri

            orari
            E dove ti sei inventato che un'auto è <b

            concepita </b
            per per avere lo spazio di
            frenata limitato ??Un'auto concepita e progettata per frenare in uno spazio limitatissimo:[img]http://www.guanot.altervista.org/uno_scatto_al_volo/fto_cartelle/0040/0040_03.jpg[/img]
        • gerry scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato
          - Scritto da: ANVI
          Ma figurati, ovviamente la macchina deve avere
          spazio di frenata QUALSIASI oggetto le si pari
          davanti, mica solo per un bambino
          !Ma va, il SW leguleio ce l'ha già sul PC![code]if( ostacolo.type === 'cane' ){ investi();}else if( ostacolo.type === 'bambino' ){ goto(burrone);}[/code]
      • Funz scrive:
        Re: L'esempio della BMW è sbagliato
        - Scritto da: Leguleio

        E' evidente che nel caso citato l'auto frena
        e

        investe il bambino. Ma quale proprietario di
        auto

        vuole finire in un crepaccio o fuori strada
        per

        salvare un bambino che non doveva essere lì?

        L'auto proverà a frenare e a schivare il
        bambino

        tenendosi sulla strada, non certo volando
        fuori

        dai crepacci.

        Tutto vero, ma credi che i programmatori saranno
        autorizzati a mettere <B
        questo
        </B
        codice di comportamento nelle loro
        auto?puoi solo cercare di dimostrare l'errore di programmazione o il dolo del programmatore.Auguri.La legge seguirà il progresso tecnologico come è sempre stato e come è giusto che sia. In ritardo e con storture, come al solito, ma il progresso prevale sempre alla fine.
      • an0nim0 scrive:
        Re: L'esempio della BMW è sbagliato

        No.
        Forse non ricordi l'esame per la patente, ma al di fuori delle autostrade, che come dice la parola sono riservate alle auto, e pochi altri casi, il pedone ha sempre la presunzione dell'innocenza del comportamento. Il che non significa che non possa prendere un multa perché ha attraversato col rosso, oppure al di fuori delle strisce pedonali. Solo che quando ci scappa il morto, ed è un minore, l'automobilista è il responsabile principale e principale indiziato. Lui ha la patente, il pedone no.Lo ricordo bene. Su una strada provinciale con limite a 90 km/h se butti sotto un minore c'è la presunzione di innocenza del minore, ma se il minore mi è sbucato dal nulla e non ha attraversato sulle strische io non passo nessun guaio. Allora le strisce a che servono se poi un minore può attraversare dove gli pare? Ma che, scherziamo?
        • panda rossa scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato
          - Scritto da: an0nim0

          No.

          Forse non ricordi l'esame per la patente, ma al
          di fuori delle autostrade, che come dice la
          parola sono riservate alle auto, e pochi altri
          casi, il pedone ha sempre la presunzione
          dell'innocenza del comportamento. Il che non
          significa che non possa prendere un multa perché
          ha attraversato col rosso, oppure al di fuori
          delle strisce pedonali. Solo che quando ci scappa
          il morto, ed è un minore, l'automobilista è il
          responsabile principale e principale indiziato.
          Lui ha la patente, il pedone
          no.

          Lo ricordo bene. Su una strada provinciale con
          limite a 90 km/h se butti sotto un minore c'è la
          presunzione di innocenza del minore, ma se il
          minore mi è sbucato dal nulla e non ha
          attraversato sulle strische io non passo nessun
          guaio. Allora le strisce a che servono se poi un
          minore può attraversare dove gli pare? Ma che,
          scherziamo?No. E' tutto in regola.Il pedone attraversa sempre dove gli pare, come gli pare e quando gli pare.Se lo tocchi hai comunque torto.Se lo tocchi commettendo infrazione (passi col rosso, non dai la precedenza sulle strisce, superi i limiti di velocita', etc...) passi anche un guaio.
          • gerry scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: panda rossa
            No. E' tutto in regola.
            Il pedone attraversa sempre dove gli pare, come
            gli pare e quando gli
            pare.
            Se lo tocchi hai comunque torto.Il pedone distratto ha torto. Anche se investitohttp://www.affaritaliani.it/cronache/pedone_distratto_torto_investito091210.html
          • aphex_twin scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: panda rossa


            No. E' tutto in regola.

            Il pedone attraversa sempre dove gli pare,
            come

            gli pare e quando gli

            pare.

            Se lo tocchi hai comunque torto.

            Il pedone distratto ha torto. Anche se investito
            http://www.affaritaliani.it/cronache/pedone_distraIo 15 anni fa ho investito una persona sulle strisce pedonali (grazie a Dio non si é fatto male, mi si é "sdraiato" solo sul cofano) e non mi é sucXXXXX nulla. La mia fortuna é che l'auto dietro di me era una pattuglia della polizia ed ha assistito a tutta la scena.Praticamente ho poi saputo che quel tizio era in cura in un istituto psico-sociale e non era la prima volta che si buttava in mezzo alla strada per attraversarla.
          • Izio01 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: gerry

            - Scritto da: panda rossa




            No. E' tutto in regola.


            Il pedone attraversa sempre dove gli
            pare,

            come


            gli pare e quando gli


            pare.


            Se lo tocchi hai comunque torto.



            Il pedone distratto ha torto. Anche se
            investito


            http://www.affaritaliani.it/cronache/pedone_distra

            Io 15 anni fa ho investito una persona sulle
            strisce pedonali (grazie a Dio non si é fatto
            male, mi si é "sdraiato" solo sul cofano) e non
            mi é sucXXXXX nulla. La mia fortuna é che l'auto
            dietro di me era una pattuglia della polizia ed
            ha assistito a tutta la scena.

            Praticamente ho poi saputo che quel tizio era in
            cura in un istituto psico-sociale e non era la
            prima volta che si buttava in mezzo alla strada
            per attraversarla.Quando leggi sui forum, non necessariamente su PI, sono tutti conducenti modello, che ti dicono: "Sei un criminale, dovevi fermarti prima delle strice o rallentare a 5 km/h per prevedere la possibilità che qualcuno sbuchi di corsa da un portone e si butti davanti a te proprio in quel momento, dovrebbero toglierti la patente!".Curiosamente, in strada, questi conducenti modello sono piuttosto rari. Probabilmente sono troppo impegnati a scrivere post e non gli resta tanto tempo per guidare. Ad ogni buon conto, io sto attento anche quando attraverso. Anche quando lo faccio sulle strisce, ma a maggior ragione quando attraverso al di fuori di esse. Non vedo perché un automobilista dovrebbe rispondere di una mia disattenzione, e comunque sono io quello che ci lascia le penne.Dato privo di valore statistico: negli ultimi anni mi sembra molto aumentato il numero di persone che si ferma e ti lascia passare sulle strisce. Mi sembra un segnale incoraggiante, ma magari è una percezione mia, slegata dalla realtà.
          • Etype scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Izio01
            Quando leggi sui forum, non necessariamente su
            PI, sono tutti conducenti modello, che ti dicono:
            "Sei un criminale, dovevi fermarti prima delle
            strice o rallentare a 5 km/h per prevedere la
            possibilità che qualcuno sbuchi di corsa da un
            portone e si butti davanti a te proprio in quel
            momento, dovrebbero toglierti la
            patente!".Io da giovane ero un mezzo pirata della strada :D
            Curiosamente, in strada, questi conducenti
            modello sono piuttosto rari.in strada ognuno fa quel che gli pare,lo devo ancora vedere chi osserva i limiti di velocità senza autovelox.
            Probabilmente sono troppo impegnati a scrivere post e non gli resta
            tanto tempo per guidare. Ad ogni buon conto, io
            sto attento anche quando attraverso.Infatti l'unico modo per ridurre gli incidenti è getta più di un occhio intorno a se,sia se sei un pedone sia se guidi un'auto.Ci sono molto automobilisti distratti,anziani con riflessi di una tartaruga (e nessuno toglie loro la patente),molta gente ancora con i cellulari senza auricolare mentre guida,gente che si fa macchinoni di 5 metri e poi li sa gudiare e parcheggiare,ecc...
            Anche quando lo faccio sulle strisce, ma a maggior ragione
            quando attraverso al di fuori di esse.già...
            Non vedo perché un automobilista dovrebbe rispondere di
            una mia disattenzione, e comunque sono io quello
            che ci lascia le
            penne.A me è sucXXXXX la settimana scorsa,andavo piano e all'improvviso mi spunta una ragazzina che correva da un vicolo,d'istinto mi sono gettato leggermente a destra,diversamente l'avevo già investita.Un'altra volta invece stavo per investire un ragazzino con lo scooter che veniva contromano in una strada a senso unico,senza casco e a luci spente...una bella frittella..
            Dato privo di valore statistico: negli ultimi
            anni mi sembra molto aumentato il numero di
            persone che si ferma e ti lascia passare sulle
            strisce. Mi sembra un segnale incoraggiante, ma
            magari è una percezione mia, slegata dalla
            realtà.Sicuro ? A me non risulta,anzi trovo molti più automobilisti che scocciati dal fatto di dover rallentare e perdere tempo non si fermano affatto oppure suonano con il clacson.Diverso invece è il comportamento nelle città turistiche dove probabilmente il conducente è abituato a fermarsi spesso per grande folla che trova.
        • Leguleio scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato

          Lo ricordo bene. Su una strada provinciale con
          limite a 90 km/h se butti sotto un minore c'è la
          presunzione di innocenza del minore, ma se il
          minore mi è sbucato dal nulla e non ha
          attraversato sulle strische io non passo nessun
          guaio. Allora le strisce a che servono se poi un
          minore può attraversare dove gli pare? Ma che,
          scherziamo?Che vuoi che ti risponda? Il codice della strada non l'ho scritto io. I processi ci sono davvero, e la difesa "ma dai, che, scherziamo", non è particolarmente efficace:http://www.cityrumors.it/notizie-pescara/cronaca-pescara/57005-moscufo-proXXXXX-pianella-omicidio-andre-autore-bicicletta.htmlhttp://www.valsassinanews.com/index.php?page=articolo&id=4908http://www.primocanale.it/notizie/travolta-da-moto-mentre-attraversa-muore-dopo-due-mesi-agonia-155630.html
    • G,G scrive:
      Re: L'esempio della BMW è sbagliato
      Concordo, la differenza principale è che la macchina cercherà il compromesso migliore (non dico che lo troverà) tra frenata, sterzata e bordo stradale, l'essere umano in un caso simile reagisce di istinto per paura e potrebbe fare di tutto. E' normale che le persone vadano fuori strada per evitare un coniglio o per cose del genere, figuriamoci per un bambino. Se è sbagliata la situazione di partenza è impossibile ottenere un risultato corretto alla fine, in quel caso si potrà solo cercare di limitare i danni.E in ogni caso stiamo valutando un ipotetico caso estremo (in cui probabilmente un essere umano farebbe almeno gli stessi danni di un autovettura elettrica) per screditare un sistema che potrebbe evitare centinaia di morti reali ogni giorno.
      • Leguleio scrive:
        Re: L'esempio della BMW è sbagliato


        Se la macchina riesce meglio dell'umano,
        perché

        alterarsi tanto per l'esempio del bambino e
        del

        crepaccio di montagna fatta da un
        rappresentante

        della BMW, non dal primo che passa? Supererà

        brillantemente anche quel test. E vissero
        tutti

        felici e

        contenti.

        Stavo soltanto constatando che esistono *già*
        tecnologie che nei casi limite agiscono al posto
        del
        guidatore.Quali?
        Ergo quando la macchina passa determinati test la
        cosa diventa scientificamente provata e
        ripetibile, senza se e senza
        ma.Per ora vedo solo tanti commentatori che, fra le righe, fanno capire che questi test non vadano fatti per nulla, con diverse variazioni: chi dice che bisogna tenere una velocità tanto bassa da rendere impossibile un urto, chi parla di logica fuzzy e reti neurali...Non mi sembra che ci si creda molto nemmeno da un pubblico di informatici, insomma.
        • DconsfGsXyA scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato
          - Scritto da: Leguleio

          Stavo soltanto constatando che esistono

          *già* tecnologie che nei casi limite

          agiscono al posto del guidatore.
          Quali?Pensi di riuscire a frenare in meno spazio di quanto faccia BAS + ABS ?Pensi di poter affrontare una curva su terreno scivoloso meglio di quanto faccia il Traction Control System ?Pensi di poter controllare una sbandata meglio dell'ESC ?

          Ergo quando la macchina passa determinati

          test la cosa diventa scientificamente provata

          e ripetibile, senza se e senza ma.
          Per ora vedo solo tanti commentatori che, fra le
          righe, fanno capire che questi test non vadano
          fatti per nulla,Ma te hai le allucinazioni, chi e dove direbbe questo ?Qua si sta parlando dei risultati dei test dichiarati da google e dall'università di parma, di BMW, DARPA e di tutti gli altri, sperimentazione che va avanti da 10 anni su sistemi che hanno già accumulato milioni di kilometri sulle spalle.
        • Albedo 0,9 scrive:
          Re: L'esempio della BMW è sbagliato
          - Scritto da: Leguleio


          Se la macchina riesce meglio dell'umano,

          perché


          alterarsi tanto per l'esempio del
          bambino
          e

          del


          crepaccio di montagna fatta da un

          rappresentante


          della BMW, non dal primo che passa?
          Supererà


          brillantemente anche quel test. E
          vissero

          tutti


          felici e


          contenti.



          Stavo soltanto constatando che esistono *già*

          tecnologie che nei casi limite agiscono al
          posto

          del

          guidatore.

          Quali?http://en.wikipedia.org/wiki/Torque_vectoringhttp://en.wikipedia.org/wiki/Crosswind_stabilizationhttp://en.wikipedia.org/wiki/Anti-lock_braking_systemhttp://en.wikipedia.org/wiki/Emergency_brake_assisthttp://en.wikipedia.org/wiki/Electronic_stability_control...

          Ergo quando la macchina passa determinati
          test
          la

          cosa diventa scientificamente provata e

          ripetibile, senza se e senza

          ma.

          Per ora vedo solo tanti commentatori che, fra le
          righe, fanno capire che questi test non vadano
          fatti per nulla, con diverse variazioni: chi dice
          che bisogna tenere una velocità tanto bassa da
          rendere impossibile un urto, chi parla di logica
          fuzzy e reti
          neurali...Le chiacchiere stanno a zero quando si deve passare a roba come questa: http://en.wikipedia.org/wiki/Evaluation_Assurance_Level
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato



            Stavo soltanto constatando che esistono
            *già*


            tecnologie che nei casi limite agiscono
            al

            posto


            del


            guidatore.



            Quali?

            http://en.wikipedia.org/wiki/Torque_vectoring
            http://en.wikipedia.org/wiki/Crosswind_stabilizati
            http://en.wikipedia.org/wiki/Anti-lock_braking_sys
            http://en.wikipedia.org/wiki/Emergency_brake_assis
            http://en.wikipedia.org/wiki/Electronic_stability_
            ...Alcuni di questi dispositivi con le scelte del guidatore non c'entrano nulla. Nessun guidatore ha il controllo sul differenziale, oppure sulla rigidità delle sospensioni in caso di vento.Sono dispositivi di sicurezza dei viaggiatori, simili come concetto all'airbag, ma non sono relativi alle scelte di guida.

            Per ora vedo solo tanti commentatori che,
            fra
            le

            righe, fanno capire che questi test non
            vadano

            fatti per nulla, con diverse variazioni: chi
            dice

            che bisogna tenere una velocità tanto bassa
            da

            rendere impossibile un urto, chi parla di
            logica

            fuzzy e reti

            neurali...

            Le chiacchiere stanno a zero quando si deve
            passare a roba come questa:
            http://en.wikipedia.org/wiki/Evaluation_Assurance_Aspettiamo la valutazione del livello di sicurezza, allora. Non dire quattro se non l'hai nel sacco.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio



            Stavo soltanto constatando che
            esistono

            *già*



            tecnologie che nei casi limite
            agiscono

            al


            posto



            del



            guidatore.





            Quali?



            http://en.wikipedia.org/wiki/Torque_vectoring


            http://en.wikipedia.org/wiki/Crosswind_stabilizati


            http://en.wikipedia.org/wiki/Anti-lock_braking_sys


            http://en.wikipedia.org/wiki/Emergency_brake_assis


            http://en.wikipedia.org/wiki/Electronic_stability_

            ...

            Alcuni di questi dispositivi con le scelte del
            guidatore non c'entrano nulla. Nessun guidatore
            ha il controllo sul differenziale, oppure sulla
            rigidità delle sospensioni in caso di
            vento.
            Sono dispositivi di sicurezza dei viaggiatori,
            simili come concetto all'airbag, ma non sono
            relativi alle scelte di guida.Ah no?E come mai sui modelli sportivi alcuni di questi possono essere disattivati?Dai che ci arrivi... una rispolverata ai vettori matematici potrebbe darti una mano.


            Per ora vedo solo tanti commentatori
            che,

            fra

            le


            righe, fanno capire che questi test non

            vadano


            fatti per nulla, con diverse
            variazioni:
            chi

            dice


            che bisogna tenere una velocità tanto
            bassa

            da


            rendere impossibile un urto, chi parla
            di

            logica


            fuzzy e reti


            neurali...



            Le chiacchiere stanno a zero quando si deve

            passare a roba come questa:


            http://en.wikipedia.org/wiki/Evaluation_Assurance_

            Aspettiamo la valutazione del livello di
            sicurezza, allora. Non dire quattro se non l'hai
            nel
            sacco.Invece lo dico perché fino ad ora la direzione è stata quella.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato


            Alcuni di questi dispositivi con le scelte
            del

            guidatore non c'entrano nulla. Nessun
            guidatore

            ha il controllo sul differenziale, oppure
            sulla

            rigidità delle sospensioni in caso di

            vento.

            Sono dispositivi di sicurezza dei
            viaggiatori,

            simili come concetto all'airbag, ma non sono

            relativi alle scelte di guida.

            Ah no?
            E come mai sui modelli sportivi alcuni di questi
            possono essere
            disattivati?
            Dai che ci arrivi... una rispolverata ai vettori
            matematici potrebbe darti una
            mano.Non hanno a che fare con la guida, ripeto.Se sia un'auto sportiva, un autocarro o una betoniera non ha rilevanza.

            Aspettiamo la valutazione del livello di

            sicurezza, allora. Non dire quattro se non
            l'hai

            nel

            sacco.

            Invece lo dico perché fino ad ora la direzione è
            stata
            quella.Per la serie "le chiacchiere stanno a zero", sì.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio


            Alcuni di questi dispositivi con le
            scelte

            del


            guidatore non c'entrano nulla. Nessun

            guidatore


            ha il controllo sul differenziale,
            oppure

            sulla


            rigidità delle sospensioni in caso di


            vento.


            Sono dispositivi di sicurezza dei

            viaggiatori,


            simili come concetto all'airbag, ma non
            sono


            relativi alle scelte di guida.



            Ah no?

            E come mai sui modelli sportivi alcuni di
            questi

            possono essere

            disattivati?

            Dai che ci arrivi... una rispolverata ai
            vettori

            matematici potrebbe darti una

            mano.

            Non hanno a che fare con la guida, ripeto.
            Se sia un'auto sportiva, un autocarro o una
            betoniera non ha rilevanza.Non ho capito se nel tuo concetto di "guida" è compreso anche quello di "traiettoria".Ad esempio, dimmi se questo per te riguarda o no la correzione della guida:"Se il sistema rileva che la vettura sta per lasciare involontariamente la corsia, interviene immediatamente con un leggero controsterzo." -- http://www.seat.ch/content/ch/brand/it/models/nuova-leon/sicurezza.html
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato

            Non ho capito se nel tuo concetto di "guida" è
            compreso anche quello di
            "traiettoria".

            Ad esempio, dimmi se questo per te riguarda o no
            la correzione della
            guida:
            "Se il sistema rileva che la vettura sta per
            lasciare involontariamente la corsia, interviene
            immediatamente con un leggero controsterzo." --
            http://www.seat.ch/content/ch/brand/it/models/nuovUmmamma ti sei fissato con questi dispositivi e mi fai il quiz.Ti ho già risposto: il link che hai messo al <I
            torque vectoring </I
            nulla c'entra con la guida, intesa come guida del conducente, è un sistema utile ma che riguarda il rapporto di forza fra le ruote motrici, in nessun modo controllabile da un comune conducente. E così la crosswind stabilization, che evita rollii e beccheggi in caso di forte vento.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio

            Non ho capito se nel tuo concetto di "guida"
            è

            compreso anche quello di

            "traiettoria".



            Ad esempio, dimmi se questo per te riguarda
            o
            no

            la correzione della

            guida:

            "Se il sistema rileva che la vettura sta per

            lasciare involontariamente la corsia,
            interviene

            immediatamente con un leggero controsterzo."
            --


            http://www.seat.ch/content/ch/brand/it/models/nuov


            Ummamma ti sei fissato con questi dispositivi e
            mi fai il
            quiz.
            Ti ho già risposto: il link che hai messo al
            <I
            torque vectoring </I
            nulla
            c'entra con la guida, intesa come guida del
            conducente, è un sistema utile ma che riguarda il
            rapporto di forza fra le ruote motrici, in nessun
            modo controllabile da un comune conducente. E
            così la crosswind stabilization, che evita rollii
            e beccheggi in caso di forte
            vento.Sono tutte correzioni della *traiettoria*.Ergo c'è un qualcosa che in quei casi critici *decide al posto tuo*.Ovvio che attualmente non esiste un sistema che si piglia il volante e te lo gira in controsterzo... le normative non lo permettono!E si agisce più a valle, come ti ho già linkato.Più chiaro così?
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato


            Ti ho già risposto: il link che hai messo al

            <I
            torque vectoring </I
            nulla

            c'entra con la guida, intesa come guida del

            conducente, è un sistema utile ma che
            riguarda
            il

            rapporto di forza fra le ruote motrici, in
            nessun

            modo controllabile da un comune conducente. E

            così la crosswind stabilization, che evita
            rollii

            e beccheggi in caso di forte

            vento.

            Sono tutte correzioni della *traiettoria*.Ma probabile. Nemmeno sai di che cosa parli. Non c'entrano nulla.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio


            Ti ho già risposto: il link che hai
            messo al



            <I
            torque vectoring </I

            nulla


            c'entra con la guida, intesa come guida
            del


            conducente, è un sistema utile ma che

            riguarda

            il


            rapporto di forza fra le ruote motrici,
            in

            nessun


            modo controllabile da un comune
            conducente.
            E


            così la crosswind stabilization, che
            evita

            rollii


            e beccheggi in caso di forte


            vento.



            Sono tutte correzioni della *traiettoria*.

            Ma probabile. Nemmeno sai di che cosa parli. Non
            c'entrano
            nulla.Eh si, un po' come l'ABS. Naturalmente è un sistema che misura dei parametri inosservabili da chi guida.Eppure stringi stringi la funzione è sempre quella: "ciccio, stai frenando troppo, lascia perdere ci penso io".Te lo ripeto: il principio è sempre quello. Decidere al posto tuo.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato

            Te lo ripeto: il principio è sempre quello.
            Decidere al posto
            tuo.Ecco, allora facciamo una cosa: decidi tu di smettere di farmi perdere tempo, così non lo decide qualcun altro al posto tuo.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio

            Te lo ripeto: il principio è sempre quello.

            Decidere al posto

            tuo.

            Ecco, allora facciamo una cosa: decidi tu di
            smettere di farmi perdere tempo, così non lo
            decide qualcun altro al posto
            tuo.Sicuro che la perdita di tempo non dipenda da una condizione errata più a monte? Dopotutto sei un leguleio in un forum d'informatica.
          • panda rossa scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Albedo 0,9
            Dopotutto sei un
            leguleio in un forum
            d'informatica.Una delle due affermazioni e' vera.L'altra e' una mera supposizione.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio

            Non ho capito se nel tuo concetto di

            "guida" è compreso anche quello di

            "traiettoria".

            Ad esempio, dimmi se questo per te

            riguarda o no la correzione della guida:

            "Se il sistema rileva che la vettura sta

            per lasciare involontariamente la corsia,

            interviene immediatamente con un leggero

            controsterzo."
            --
            http://www.seat.ch/content/ch/brand/it/models/nuov
            Ummamma ti sei fissato con questi dispositivi e
            mi fai il quiz.
            Ti ho già risposto: il link che hai messo al
            <I
            torque vectoring </I
            nulla
            c'entra con la guida, intesa come guida del
            conducente, è un sistema utile ma che riguarda il
            rapporto di forza fra le ruote motrici, in nessun
            modo controllabile da un comune conducente. E
            così la crosswind stabilization, che evita rollii
            e beccheggi in caso di forte vento.Quindi ci stai dicendo che il computer ha molto più controllo sui parametri della guida di quanti un essere umano potrà mai avere ergo potrà guidare meglio.
          • Leguleio scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato

            Quindi ci stai dicendo che il computer ha molto
            più controllo sui parametri della guida di quanti
            un essere umano potrà mai avere ergo potrà
            guidare
            meglio.Se questi dispositivi sono montati sull'auto, e se sono funzionanti, sì. Non dare tutto per scontato.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: L'esempio della BMW è sbagliato
            - Scritto da: Leguleio

            Quindi ci stai dicendo che il computer

            ha molto più controllo sui parametri della

            guida di quanti un essere umano potrà mai

            avere ergo potrà guidare meglio.
            Se questi dispositivi sono montati sull'auto, e
            se sono funzionanti, sì. Non dare tutto per
            scontato.Ahhhhquindi tu parli di auto a guida automatica senza sensori e con l'IA rotta che hanno incidenti, ora si spiega tutto !!!https://it.wikipedia.org/wiki/Ridondanza_%28ingegneria%29
  • pippo cannelungh e scrive:
    Situazione comunissima
    "L'esempio che fa in questo senso Ian Robertson, responsabile delle vendite di BMW, è il caso di un bambino che salta all'improvviso davanti ad un'auto in corsa su una stretta strada di montagna: sia che la macchina svolti finendo nel crepaccio, sia che prosegua dritto investendo il bambino, la sua scelta porterà ad un evento drammatico." Quindi c'è una strada di montagna, stretta, con un crepaccio da una parte.. e dall'altra? Da dove salta fuori il bambino? Cosa ci fa un bambino, da solo, su una stretta strada di montagna?E cosa ci sarebbe di diverso se fosse un essere umano al volante? "Una scelta che non può essere prevista in fase di sviluppo del software." Basta programmare che, in generale e sulle "strette strade di montagna" in particolare, l'auto non possa essere in corsa e limitarne la velocità in maniera consona al tipo di strada che sta percorrendo.
    • Albedo 0,9 scrive:
      Re: Situazione comunissima
      - Scritto da: pippo cannelungh e
      <i
      "L'esempio che fa in questo senso Ian
      Robertson, responsabile delle vendite di BMW, è
      il caso di un bambino che salta all'improvviso
      davanti ad un'auto in corsa su una stretta strada
      di montagna: sia che la macchina svolti finendo
      nel crepaccio, sia che prosegua dritto investendo
      il bambino, la sua scelta porterà ad un evento
      drammatico." </i


      Quindi c'è una strada di montagna, stretta, con
      un crepaccio da una parte.. e dall'altra? Da dove
      salta fuori il bambino? Cosa ci fa un bambino, da
      solo, su una stretta strada di
      montagna?
      E cosa ci sarebbe di diverso se fosse un essere
      umano al
      volante?

      <i
      "Una scelta che non può essere prevista in
      fase di sviluppo del
      software." </i


      Basta programmare che, in generale e sulle
      "strette strade di montagna" in particolare,
      l'auto non possa essere in corsa e limitarne la
      velocità in maniera consona al tipo di strada che
      sta
      percorrendo.C'è una soluzione più semplice:if (status == incidente) undo();:D
    • Leguleio scrive:
      Re: Situazione comunissima

      <i
      "L'esempio che fa in questo senso Ian
      Robertson, responsabile delle vendite di BMW, è
      il caso di un bambino che salta all'improvviso
      davanti ad un'auto in corsa su una stretta strada
      di montagna: sia che la macchina svolti finendo
      nel crepaccio, sia che prosegua dritto investendo
      il bambino, la sua scelta porterà ad un evento
      drammatico." </i


      Quindi c'è una strada di montagna, stretta, con
      un crepaccio da una parte.. e dall'altra? Da dove
      salta fuori il bambino? Cosa ci fa un bambino, da
      solo, su una stretta strada di
      montagna?Ehm... non credo proprio che in un proXXXXX per omicidio colposo all'imputato, o al suo difensore, siano concesse queste domande. Devono ricostruire fatti e circostanze, come in qualsiasi proXXXXX. Per inciso, quando ti trovi in quella situazione all'improvviso quelle sono le ultime domande che ti fai. Le uniche che hai il tempo di porti mentalmente sono relative a come evitare la frittata.
      E cosa ci sarebbe di diverso se fosse un essere
      umano al
      volante?Che lo si può portare in tribunale, ed eventualmente mandare in carcere.
      • pippo cannelungh e scrive:
        Re: Situazione comunissima
        - Scritto da: Leguleio
        Ehm... non credo proprio che in un proXXXXX per
        omicidio colposo all'imputato, o al suo
        difensore, siano concesse queste domande.

        Devono ricostruire fatti e circostanze, come in
        qualsiasi proXXXXX.Ci sarà pure una differenza tra l'andare su una "stretta strada di montagna con crepaccio" ai 30 piuttosto che ai 120.Ci sarà pure una differenza se il bambino si trova già in mezzo alla strada piuttosto che questo salti fuori da dietro il cespuglio quando sono a mezzo metro.

        Per inciso, quando ti trovi in quella situazione
        all'improvviso quelle sono le ultime domande che
        ti fai. Le uniche che hai il tempo di porti
        mentalmente sono relative a come evitare la
        frittata.
        "all'improvviso" è la chiave di tutto il discorso. E magari dal lato opposto del crepaccio c'è un bel prato, o comunque un posto dove l'auto può buttarsi senza ammazzare nè il bimbo nè i passeggeri.Quello che voglio dire è che l'esempio del tizio BMW non sta tanto in piedi..


        E cosa ci sarebbe di diverso se fosse un
        essere

        umano al

        volante?

        Che lo si può portare in tribunale, ed
        eventualmente mandare in
        carcere.Quindi, in ogni caso, il bambino e il di lui genitori/tutori che non l'hanno tenuto d'occhio non hanno mai nessun concorso nell'incidente?
        • Leguleio scrive:
          Re: Situazione comunissima


          Ehm... non credo proprio che in un proXXXXX per

          omicidio colposo all'imputato, o al suo

          difensore, siano concesse queste domande.



          Devono ricostruire fatti e circostanze, come in

          qualsiasi proXXXXX.

          Ci sarà pure una differenza tra l'andare su una
          "stretta strada di montagna con crepaccio" ai 30
          piuttosto che ai
          120.
          Ci sarà pure una differenza se il bambino si
          trova già in mezzo alla strada piuttosto che
          questo salti fuori da dietro il cespuglio quando
          sono a mezzo
          metro.Io rispondevo alle domande che ponevi tu. Secondo la legge italiana un imputato può mentire, ma non può controinterrogare il pubblico ministero. :)E sulle dichiarazioni dell'imputato, è chiaro che non può pretendere di essere creduto sulla parola: i riscontri hanno sempre un peso maggiore.
          Quello che voglio dire è che l'esempio del tizio
          BMW non sta tanto in
          piedi..Be', con tecnologie o situazioni nuove si fanno sempre ragionamenti estremi, per capire come muoversi anche dal punto di vista legislativo. L'importante è che siano esempi possibili, non che siano plausibili.Nell'ambito dell'autorizzazione agli UAV a volare sulle città, si faceva l'esempio di attentati terroristici in luoghi sensibili difficilmente accessibili da terra. Un esempio che pareva implausibile, fino a che qualcuno lo ha fatto davvero, non con un ordigno ma con del materiale radioattivo:http://www.repubblica.it/esteri/2015/04/22/news/drone_su_residenza_premier_giappone_rilevata_radioattivita_-112572367/Ora in Giappone l'autorizzazione generalizzata a volare con gli UAV la daranno di corsa. :)
          • pippo cannelungh e scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Io rispondevo alle domande che ponevi tu. Secondo
            la legge italiana un imputato può mentire, ma non
            può controinterrogare il pubblico ministero.
            :)E chi ha mai parlato di imputati e pubblico ministero?
            E sulle dichiarazioni dell'imputato, è chiaro che
            non può pretendere di essere creduto sulla
            parola: i riscontri hanno sempre un peso
            maggiore.E dai riscontri si vedrebbe che l'auto inchioda di colpo non appena rileva il bimbo sulla strada. Ci sarebbero anche dei log immagino.
            Be', con tecnologie o situazioni nuove si fanno
            sempre ragionamenti estremi, per capire come
            muoversi anche dal punto di vista legislativo.
            L'importante è che siano esempi possibili, non
            che siano
            plausibili.Ma anche no, altrimenti potrei spazzare via ogni ragionamento con un "ma mettiamo che cade un meteorite..."Tizio ha proposto una serie di condizioni altamente implausibili, dalle quali se ne esce con due sole soluzioni: 1) muore il bambino, 2) muore il conducente.Invece io vedo anche la 3) l'auto è stata programmata per viaggiare a velocità consone al tipo di strada (stretta, di montagna in questo caso), e si ferma in tempo e la 4) l'auto frena e sterza verso il luogo da cui è sbucato il bambino - male che vada finisce contro una pianta ma sicuramente non vola giù dalla scarpata
            Nell'ambito dell'autorizzazione agli UAV a volare
            sulle città, si faceva l'esempio di attentati
            terroristici in luoghi sensibili difficilmente
            accessibili da terra. Un esempio che pareva
            implausibile, fino a che qualcuno lo ha fatto
            davvero, non con un ordigno ma con del materiale
            radioattivo:

            http://www.repubblica.it/esteri/2015/04/22/news/dr

            Ora in Giappone l'autorizzazione generalizzata a
            volare con gli UAV la daranno di corsa.
            :)Il fatto che un aggeggio radiocomandato che viene dato in mano al pubblico possa essere usato per compiere atti terroristici non mi sembra un situazione così "implausibile", anzi...
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            Secondo

            la legge italiana un imputato può mentire,
            ma
            non

            può controinterrogare il pubblico ministero.

            :)

            E chi ha mai parlato di imputati e pubblico
            ministero?Ne ho parlato <B
            io </B
            .Un piccolo bagno di realtà, per cortesia. Io e te possiamo anche commentare su che cosa ci faceva un bambino in una strada di montagna, qui, sul forum.Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per omicidio o per lesioni gravi colpose di un minore, e quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul banco degli imputati ci sarà il conducente. <I
            Dura lex, sed lex </I
            .
            E dai riscontri si vedrebbe che l'auto inchioda
            di colpo non appena rileva il bimbo sulla strada.
            Ci sarebbero anche dei log
            immagino.Per ora non c'è nulla, è una discussione campata per aria sulle mille ipotesi in cui ci si può trovare con auto senza guidatore, partendo dal presupposto, a cui io non credo né punto né poco, che i legislatori daranno l'autorizzazione alla circolazione.
            Ma anche no, altrimenti potrei spazzare via ogni
            ragionamento con un "ma mettiamo che cade un
            meteorite..."I meteoriti in rari casi cadono sui centri abitati, e fanno danni a prescindere da chi va in auto, chi va a piedi, e qualsiasi occupazione stia svolgendo, anche dormire.Non sono fattori da considerare in quelle simulazioni, perché sono estranei al quadro di riferimento. Mentre un bambino che attraversa una strada di montagna non lo è.
            Tizio ha proposto una serie di condizioni
            altamente implausibili, dalle quali se ne esce
            con due sole soluzioni: 1) muore il bambino, 2)
            muore il
            conducente.
            Invece io vedo anche la
            3) l'auto è stata programmata per viaggiare a
            velocità consone al tipo di strada (stretta, di
            montagna in questo caso), e si ferma in tempo e
            la

            4) l'auto frena e sterza verso il luogo da cui è
            sbucato il bambino - male che vada finisce contro
            una pianta ma sicuramente non vola giù dalla
            scarpataHo capito il ragionamento. Non mi convinci.Figurati se convinci il comitato per la motorizzazione civile che deve omologarla: quello è ancora più duro, farà test e controtest a ripetizione.

            Nell'ambito dell'autorizzazione agli UAV a
            volare

            sulle città, si faceva l'esempio di attentati

            terroristici in luoghi sensibili
            difficilmente

            accessibili da terra. Un esempio che pareva

            implausibile, fino a che qualcuno lo ha fatto

            davvero, non con un ordigno ma con del
            materiale

            radioattivo:




            http://www.repubblica.it/esteri/2015/04/22/news/dr



            Ora in Giappone l'autorizzazione
            generalizzata
            a

            volare con gli UAV la daranno di corsa.

            :)

            Il fatto che un aggeggio radiocomandato che viene
            dato in mano al pubblico possa essere usato per
            compiere atti terroristici non mi sembra un
            situazione così "implausibile",
            anzi...Non lo è, infatti, anche se qualcuno lo diceva prima che avvenisse quel fatto. Ma non sono implausibili nemmeno i bambini che attraversano la strada di corsa in strade di montagna. Sono incoscienti, d'accordo, ma sono spesso zone in cui abitano da quando sono nati e in cui passano pochissime macchine, a me è capitato di vederne, come turista. È normale che non siano come i bambini di città, che sono stati educati a guardare se arriva un'auto, ci vivono in mezzo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Secondo


            la legge italiana un imputato può
            mentire,

            ma

            non


            può controinterrogare il pubblico
            ministero.


            :)



            E chi ha mai parlato di imputati e pubblico

            ministero?

            Ne ho parlato <B
            io </B
            .
            Un piccolo bagno di realtà, per cortesia. Io e te
            possiamo anche commentare su che cosa ci faceva
            un bambino in una strada di montagna, qui, sul
            forum.
            Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per omicidio
            o per lesioni gravi colpose di un minore, e
            quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul
            banco degli imputati ci sarà il conducente.No, caro.Prima di arrivare al proXXXXX, ci sara' in mezzo alla strada il corpo di un bambino con ferite compatibili con quelle da investimento, e una indagine alla ricerca dell'auto.Ti ricordo che in una strada di montagna il numero di testimoni e' generalmente zero, e che la montagna magari e' pure vicina al confine, quindi l'auto ha gia' fatto in tempo a passare il confine prima ancora che sia stato ritrovato il corpo.Quindi prima del tuo amato proXXXXX devi:1) Ritrovare l'auto (auguri)2) Indagare eventualmente il proprietario (che avra' un alibi di ferro per il giorno dell'incidente e che non sa dire chi fosse alla guida)

            E dai riscontri si vedrebbe che l'auto
            inchioda

            di colpo non appena rileva il bimbo sulla
            strada.

            Ci sarebbero anche dei log

            immagino.

            Per ora non c'è nulla, Neanche il morto.
            è una discussione campata
            per aria sulle mille ipotesi in cui ci si può
            trovare con auto senza guidatore, partendo dal
            presupposto, a cui io non credo né punto né poco,
            che i legislatori daranno l'autorizzazione alla
            circolazione.Quello che credi tu e' totalmente ininfluente: non hai il 50% + 1.

            Ma anche no, altrimenti potrei spazzare via
            ogni

            ragionamento con un "ma mettiamo che cade un

            meteorite..."

            I meteoriti in rari casi cadono sui centri
            abitati, e fanno danni a prescindere da chi va in
            auto, chi va a piedi, e qualsiasi occupazione
            stia svolgendo, anche
            dormire.
            Non sono fattori da considerare in quelle
            simulazioni, perché sono estranei al quadro di
            riferimento. Mentre un bambino che attraversa una
            strada di montagna non lo è.Piu' probabile che te la attraversi un capriolo quella strada di montagna.

            Tizio ha proposto una serie di condizioni

            altamente implausibili, dalle quali se ne
            esce

            con due sole soluzioni: 1) muore il bambino,
            2)

            muore il

            conducente.

            Invece io vedo anche la

            3) l'auto è stata programmata per viaggiare a

            velocità consone al tipo di strada (stretta,
            di

            montagna in questo caso), e si ferma in
            tempo
            e

            la



            4) l'auto frena e sterza verso il luogo da
            cui
            è

            sbucato il bambino - male che vada finisce
            contro

            una pianta ma sicuramente non vola giù dalla

            scarpata

            Ho capito il ragionamento. Non mi convinci.
            Figurati se convinci il comitato per la
            motorizzazione civile che deve omologarla: quello
            è ancora più duro, farà test e controtest a
            ripetizione.Faccia pure.Il bambino ce lo metti tu?


            Nell'ambito dell'autorizzazione agli
            UAV
            a

            volare


            sulle città, si faceva l'esempio di
            attentati


            terroristici in luoghi sensibili

            difficilmente


            accessibili da terra. Un esempio che
            pareva


            implausibile, fino a che qualcuno lo ha
            fatto


            davvero, non con un ordigno ma con del

            materiale


            radioattivo:








            http://www.repubblica.it/esteri/2015/04/22/news/dr





            Ora in Giappone l'autorizzazione

            generalizzata

            a


            volare con gli UAV la daranno di corsa.


            :)



            Il fatto che un aggeggio radiocomandato che
            viene

            dato in mano al pubblico possa essere usato
            per

            compiere atti terroristici non mi sembra un

            situazione così "implausibile",

            anzi...

            Non lo è, infatti, anche se qualcuno lo diceva
            prima che avvenisse quel fatto.

            Ma non sono implausibili nemmeno i bambini che
            attraversano la strada di corsa in strade di
            montagna. Sono incoscienti, d'accordo, ma sono
            spesso zone in cui abitano da quando sono nati e
            in cui passano pochissime macchine, a me è
            capitato di vederne, come turista. È normale
            che non siano come i bambini di città, che sono
            stati educati a guardare se arriva un'auto, ci
            vivono in
            mezzo.Saresti cosi' cortese da postare un paio di dozzine di link ad un paio di dozzine di episodi di bambini investiti su strade di montagna?Cosi', giusto per capire se stiamo parlando di aria fritta come tuo solito o se c'e' un minimo di plausibilita'.
          • gerry scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per omicidio
            o per lesioni gravi colpose di un minore, e
            quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul
            banco degli imputati ci sarà il conducente.Beh, dipende da chi è il <i
            conducente </i
            .Al momento la definizione di conducente è talmente palese che il codice della strada non la da nemmeno (almeno io non l'ho trovata).Immagino che nel momento in cui autorizzi l'uso di auto a guida automatica dovrai dipanare il dubbio su chi sia effettivamente il <i
            conducente </i
            di un'auto.Se invece decidi di fare girare auto automatiche ignorando il problema del conducente... hai dei legislatori di XXXXX :D
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima


            Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per
            omicidio

            o per lesioni gravi colpose di un minore, e

            quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul

            banco degli imputati ci sarà il conducente.

            Beh, dipende da chi è il <i
            conducente
            </i

            .

            Al momento la definizione di conducente è
            talmente palese che il codice della strada non la
            da nemmeno (almeno io non l'ho
            trovata).Meglio così.
            Immagino che nel momento in cui autorizzi l'uso
            di auto a guida automatica Quale momento, scusa?Questo momento non c'è. Si parla di visioni in sfere di cristallo.
          • G,G scrive:
            Re: Situazione comunissima

            Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per omicidio
            o per lesioni gravi colpose di un minore, e
            quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul
            banco degli imputati ci sarà il conducente.

            <I
            Dura lex, sed lex </I
            . Quello che tu chiami "conducente" potrebbe essersi lanciato dalla vetta col parapendio ed aver comunicato all'auto di andare a prenderlo a valle. Potrebbe essere un minorenne che viene accompagnato dall'auto a casa dei nonni, potrebbe essere un consorzio di cittadini associati a qualcosa simile ad uber che mettono le proprie vetture a disposizione durante le fasi di inutilizzo. Le leggi si fanno per regolamentare la realtà non il contrario. Sennò non avremmo i limiti di velocità. Nessuno imponeva una velocità massima ai cavalli, ma poi il mondo è cambiato.
          • Etype scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: G,G

            Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per
            omicidio

            o per lesioni gravi colpose di un minore, e

            quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul

            banco degli imputati ci sarà il conducente.



            <I
            Dura lex, sed lex </I
            .

            Quello che tu chiami "conducente" potrebbe
            essersi lanciato dalla vetta col parapendio ed
            aver comunicato all'auto di andare a prenderlo a
            valle.nel frattempo ti hanno già rubato l'auto...
            Potrebbe essere un minorenne che viene
            accompagnato dall'auto a casa dei nonniaumenteranno il numero di bambini rapiti allora...
            Le leggi si fanno per regolamentare la realtà non
            il contrario. Sennò non avremmo i limiti di
            velocità. Nessuno imponeva una velocità massima
            ai cavalli, ma poi il mondo è
            cambiato.Le leggi sono carta straccia quando sei nella realtà...
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: G,G

            Fuori dal forum ci sarà un proXXXXX per
            omicidio

            o per lesioni gravi colpose di un minore, e

            quelle domande non le potrà fare nessuno. Sul

            banco degli imputati ci sarà il conducente.



            <I
            Dura lex, sed lex </I
            .

            Quello che tu chiami "conducente" potrebbe
            essersi lanciato dalla vetta col parapendio ed
            aver comunicato all'auto di andare a prenderlo a
            valle. Nel mondo dei sogni, sì. Io discuto della realtà.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Ho capito il ragionamento. Non mi convinci.
            Figurati se convinci il comitato per la
            motorizzazione civile che deve omologarla: quello
            è ancora più duro, farà test e controtest a
            ripetizione.A quello spero si arrivi: ai test a ripetizione.Se non ricordo male esiste un regolamento che vieta la sterzata automatica per velocità superiori ai 10Km/h.Ma son convinto che quando si arriverà ai test pesanti, la macchina batterà la mente umana nella rapidità dei riflessi dimostrando di essere in grado di abbassare ulteriormente la probabilità di rischio (visto che se la giocherebbe contro l'istinto umano; ti ricordo che entro i tre decidimi di secondo non hai ancora attivo il proXXXXX razionale).
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima


            Ho capito il ragionamento. Non mi convinci.

            Figurati se convinci il comitato per la

            motorizzazione civile che deve omologarla:
            quello

            è ancora più duro, farà test e controtest a

            ripetizione.

            A quello spero si arrivi: ai test a ripetizione.
            Se non ricordo male esiste un regolamento che
            vieta la sterzata automatica per velocità
            superiori ai
            10Km/h.

            Ma son convinto che quando si arriverà ai test
            pesanti, la macchina batterà la mente umana nella
            rapidità dei riflessi dimostrando di essere in
            grado di abbassare ulteriormente la probabilità
            di rischio (visto che se la giocherebbe contro
            l'istinto umano; ti ricordo che entro i tre
            decidimi di secondo non hai ancora attivo il
            proXXXXX
            razionale).È ormai più di un anno che discuto di questo argomento, i presupposti sbagliati sono sempre gli stessi. In questi test non ci sarà solo una messa alla prova della sicurezza, con il paradosso descritto da Ian Robertson della BMW. Anche quelli, certo, ma le criticità di una guida robotizzata si vedono soprattutto quando la segnaletica è difettosa o rovinata, quando un ostacolo imprevisto, ad esempio un albero, è caduto sulla carreggiata, ma gli automobilisti umani passano sul marciapiede, non aspettano mezza giornata che arrivino quelli del Comune a rimuoverlo. E di esempi simili potrei farne a migliaia.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio


            Ho capito il ragionamento. Non mi
            convinci.


            Figurati se convinci il comitato per la


            motorizzazione civile che deve
            omologarla:

            quello


            è ancora più duro, farà test e
            controtest
            a


            ripetizione.



            A quello spero si arrivi: ai test a
            ripetizione.

            Se non ricordo male esiste un regolamento che

            vieta la sterzata automatica per velocità

            superiori ai

            10Km/h.



            Ma son convinto che quando si arriverà ai
            test

            pesanti, la macchina batterà la mente umana
            nella

            rapidità dei riflessi dimostrando di essere
            in

            grado di abbassare ulteriormente la
            probabilità

            di rischio (visto che se la giocherebbe
            contro

            l'istinto umano; ti ricordo che entro i tre

            decidimi di secondo non hai ancora attivo il

            proXXXXX

            razionale).

            È ormai più di un anno che discuto di questo
            argomento, i presupposti sbagliati sono sempre
            gli stessi.

            In questi test non ci sarà solo una messa alla
            prova della sicurezza, con il paradosso descritto
            da Ian Robertson della BMW. Anche quelli, certo,
            ma le criticità di una guida robotizzata si
            vedono soprattutto quando la segnaletica è
            difettosa o rovinata, quando un ostacolo
            imprevisto, ad esempio un albero, è caduto sulla
            carreggiata, ma gli automobilisti umani passano
            sul marciapiede, non aspettano mezza giornata che
            arrivino quelli del Comune a rimuoverlo. E di
            esempi simili potrei farne a
            migliaia.Un po' come il cruise control, insomma. Pieno di eccezioni ma comunque utilizzato entro certi limiti.
          • pippo cannelungh e scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            ...
            Un piccolo bagno di realtà, per cortesia. Io e te
            possiamo anche commentare su che cosa ci faceva
            un bambino in una strada di montagna, qui, sul
            forum.
            ...
            Non sono fattori da considerare in quelle
            simulazioni, perché sono estranei al quadro di
            riferimento. Mentre un bambino che attraversa una
            strada di montagna non lo è.
            ...
            Ma non sono implausibili nemmeno i bambini che
            attraversano la strada di corsa in strade di
            montagna. Sono incoscienti, d'accordo, ma sono
            spesso zone in cui abitano da quando sono nati e
            in cui passano pochissime macchine
            ...Ripeto: l'esempio (che è l'unica cosa che <b
            io </b
            sto analizzando) è sbagliato.C'è una strada, stretta, con un <b
            burrone </b
            da un lato (dall'altro non si sa, magari una via di fuga).Non è in un paese, il bambino non sta attraversando la strada (a meno che non volesse buttarsi nel burrone di suo) ma <b
            sbuca di colpo </b
            davanti all'auto.L'auto sta viaggiando a velocità folli (visto che le uniche opzioni sono investirlo o finire nel burrone - non ha tempo/spazio per fermarsi).E in queste condizioni il bambino finisce quasi sicuramente sotto l'auto. Con la differenza che, un auto a guida autonoma, forse potrebbe anche reagire in modo diverso e salvare tutti o quantomeno limitare i danni.E' omicidio colposo? (quasi) sicuramente - non so se viene confermato anche nel caso in cui qualcuno si getti di proposito sotto un'auto in corsa.E' anche un esempio confezionato ad arte per far passare il messaggio che veicolo autonomo = gente morta, in quanto le sole due soluzioni che propone sono "muore il bambino" o "muore il conducente".Come dici tu, per ora è solo una discussione campata per aria. Quando ci saranno i test su "bambino che sbuca di colpo su una strada di montagna con burrone" vedremo come si comporteranno questi veicoli.
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            E' anche un esempio confezionato ad arte per far
            passare il messaggio che veicolo autonomo = gente
            morta, in quanto le sole due soluzioni che
            propone sono "muore il bambino" o "muore il
            conducente".L'esempio è stato fatto da Ian Robertson, direttore delle vendite di BMW. Non proprio l'ultimo arrivato, visto che anche la BMW sta sperimentando l'auto senza pilota. Però se vuoi puoi comunicare a lui via e-mail questo tuo pensiero.
            Come dici tu, per ora è solo una discussione
            campata per aria. Quando ci saranno i test su
            "bambino che sbuca di colpo su una strada di
            montagna con burrone" vedremo come si
            comporteranno questi
            veicoli.Potrebbero non arrivarci mai, giustamente: se questi veicoli falliscono anche test più semplici, non stanno a perdere tempo con questo, che è un test estremo.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            E' anche un esempio confezionato ad arte

            per far passare il messaggio che veicolo

            autonomo = gente morta, in quanto le sole

            due soluzioni che propone sono "muore il

            bambino" o "muore il conducente".
            L'esempio è stato fatto da Ian Robertson,
            direttore delle vendite di BMW. Non proprio
            l'ultimo arrivato, visto che anche la BMW sta
            sperimentando l'auto senza pilota. Però se vuoi
            puoi comunicare a lui via e-mail questo tuo
            pensiero.Magari già sarebbe utile analizzare cosa ha detto in originale, piuttosto che afficarsi alla marucciotraduzione :D

            Come dici tu, per ora è solo una discussione

            campata per aria. Quando ci saranno i test su

            "bambino che sbuca di colpo su una strada di

            montagna con burrone" vedremo come si

            comporteranno questi veicoli.
            Potrebbero non arrivarci mai, giustamente: se
            questi veicoli falliscono anche test più
            semplici, non stanno a perdere tempo con questo,
            che è un test estremo.Cosa intendi con "i test più semplici" ?Perchè non fai un giro a parma e incroci la macchina senza pilota ?http://vislab.it/proud-it/
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            Magari già sarebbe utile analizzare cosa ha detto
            in originale, piuttosto che afficarsi alla
            marucciotraduzione
            :DLe sue dichiarazioni sono riportate qui, fra l'altro:http://www.bloombergview.com/articles/2015-05-07/self-driving-cars-are-amoral(" <I
            Imagine you're driving along a narrow mountain road at high speed, and a child jumps in front of your car. If you swerve to avoid hitting him, you'll crash into a cliff or plunge into an abyss. In both cases, it means certain death for you.Now imagine the car is driving itself."An algorithm will make a decision which might not be acceptable from a cultural or societal point of view," Robertson explained. </I
            ")

            Potrebbero non arrivarci mai, giustamente: se

            questi veicoli falliscono anche test più

            semplici, non stanno a perdere tempo con
            questo,

            che è un test estremo.


            Cosa intendi con "i test più semplici" ?
            Perchè non fai un giro a parma e incroci la
            macchina senza pilota
            ?

            http://vislab.it/proud-it/Perché qui parliamo di test indipendenti, mi pareva sottinteso.Per gli shampoo dell'Oréal mi devo fidare dei test dell'Oréal? Un minimo di piedi per terra, grazie.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Magari già sarebbe utile analizzare cosa ha
            detto

            in originale, piuttosto che afficarsi alla

            marucciotraduzione

            :D

            Le sue dichiarazioni sono riportate qui, fra
            l'altro:

            http://www.bloombergview.com/articles/2015-05-07/s

            (" <I
            Imagine you're driving along a
            narrow mountain road at high speed, and a child
            jumps in front of your car. If you swerve to
            avoid hitting him, you'll crash into a cliff or
            plunge into an abyss. In both cases, it means
            certain death for
            you.
            Now imagine the car is driving itself.
            "An algorithm will make a decision which might
            not be acceptable from a cultural or societal
            point of view," Robertson explained. </I

            ")




            Potrebbero non arrivarci mai,
            giustamente:
            se


            questi veicoli falliscono anche test più


            semplici, non stanno a perdere tempo con

            questo,


            che è un test estremo.





            Cosa intendi con "i test più semplici" ?

            Perchè non fai un giro a parma e incroci la

            macchina senza pilota

            ?



            http://vislab.it/proud-it/


            Perché qui parliamo di test indipendenti, mi
            pareva sottinteso.Ma di cosa stai parlando ? Io di test fatti dall'università italian, peraltro pubblicamente nelle strade di parma, e tu ?
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            Ma di cosa stai parlando ? Io di test fatti
            dall'università italian, peraltro pubblicamente
            nelle strade di parma, e tu
            ?Test indipendenti.Non farmi perdere tempo.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Ma di cosa stai parlando ? Io di

            test fatti dall'università italian, peraltro

            pubblicamente nelle strade di parma, e tu ?
            Test indipendenti.
            Non farmi perdere tempo.E da quando l'università non lo sarebbe ???
          • pippo cannelungh e scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Le sue dichiarazioni sono riportate qui, fra
            l'altro:

            http://www.bloombergview.com/articles/2015-05-07/s

            (" <I
            Imagine you're driving along a
            narrow mountain road at high speed, and a child
            jumps in front of your car. If you swerve to
            avoid hitting him, you'll crash into a cliff or
            plunge into an abyss. In both cases, it means
            certain death for
            you.
            Now imagine the car is driving itself.
            "An algorithm will make a decision which might
            not be acceptable from a cultural or societal
            point of view," Robertson explained. </I

            ")Meglio ancora.Immaginiamo lo stesso scenario con un essere umano al volante.La strada è stretta, da una parte c'è un muro e dall'altra un burrone, eppure sta guidando ad alta velocità.E' un incosciente (e l'algoritmo può essere programmato in modo che non lo sia). Oppure vuol dire che ha sufficiente visibilità di fronte per accorgersi in tempo di eventuali ostacoli sulla strada (e l'algoritmo ha tempi di reazione inferiori).Un bambino salta di fronte all'auto (e da dove è uscito, se da un lato c'è un muro e dall'altro lo strapiombo? e l'algoritmo ha tempi di reazione inferiori).E quindi, come si può anche solo pensare che un algoritmo si possa comportare in maniera "peggiore" di un umano? Cosa farebbe un umano?Il problema è che potrebbe scegliere una soluzione "non socialmente accettabile"? Ovvero decide di investire il bambino? E perché la vita del bambino (che, ricordiamo, si è magicamente materializzato di fronte all'auto) vale più di quella del (o magari degli) occupanti? Dici che per la società sia meglio buttare giù dal dirupo un autobus con 50 persone invece che investirne una?
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            La strada è stretta, da una parte c'è un muro e
            dall'altra un burrone, eppure sta guidando ad
            alta
            velocità.
            E' un incosciente (e l'algoritmo può essere
            programmato in modo che non lo sia). Oppure vuol
            dire che ha sufficiente visibilità di fronte per
            accorgersi in tempo di eventuali ostacoli sulla
            strada (e l'algoritmo ha tempi di reazione
            inferiori).

            Un bambino salta di fronte all'auto (e da dove è
            uscito, se da un lato c'è un muro e dall'altro lo
            strapiombo? e l'algoritmo ha tempi di reazione
            inferiori).

            E quindi, come si può anche solo pensare che un
            algoritmo si possa comportare in maniera
            "peggiore" di un umano? Cosa farebbe un
            umano?

            Il problema è che potrebbe scegliere una
            soluzione "non socialmente accettabile"? Ovvero
            decide di investire il bambino? E perché la vita
            del bambino (che, ricordiamo, si è magicamente
            materializzato di fronte all'auto) vale più di
            quella del (o magari degli) occupanti? Dici che
            per la società sia meglio buttare giù dal dirupo
            un autobus con 50 persone invece che investirne
            una?Non ho risposte preconfezionate, e allo stato credo non le abbia nessuno. Ti posso dire che nella realtà ci sarebbe un proXXXXX, e che probabilmente il conducente, se è convincente, nel caso il bambino muoia può invocare lo stato di necessità:http://www.studiocataldi.it/guide-diritto-penale/lo-stato-di-necessita-art-54-del-codice-penale.aspIn ogni caso si parla sempre di esseri umani. Il problema si pone quando questa scelta l'ha compiuta un programma: chi processi?
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            In ogni caso si parla sempre di esseri umani. Il
            problema si pone quando questa scelta l'ha
            compiuta un programma: chi
            processi?Torniamo alla tua epoca: il tardo medioevo.A quel tempo circolavano i carretti trainati da cavalli, o da buoi, o nel tuo caso, da ciuchi.Alcuni non avevano bisogno di essere guidati: l'animale conosceva la strada e il cocchiere faceva altro (magari dormiva).In caso di incidente chi processavi?
          • Prozac scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Leguleio




            In ogni caso si parla sempre di esseri
            umani.
            Il

            problema si pone quando questa scelta l'ha

            compiuta un programma: chi

            processi?

            Torniamo alla tua epoca: il tardo medioevo.
            A quel tempo circolavano i carretti trainati da
            cavalli, o da buoi, o nel tuo caso, da
            ciuchi.

            Alcuni non avevano bisogno di essere guidati:
            l'animale conosceva la strada e il cocchiere
            faceva altro (magari
            dormiva).

            In caso di incidente chi processavi?Lo sai che non sono d'accordo con te sul 99,999% di quello che dici...Questa, però, è fantastica!!!
          • wonderboy scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            In ogni caso si parla sempre di esseri umani. Il
            problema si pone quando questa scelta l'ha
            compiuta un programma: chi
            processi?Ma perchè devi processare qualcuno per forza?Immagina che l'auto abbia dei log dell'ultima corsa fatta, e che abbia loggato una roba simile "Ostacolo imprevisto. Impossibile evitarlo."Immagina che le forze dell'ordine hanno effettuato i rilevamenti e decidono che sì, in effetti non c'era modo di evitare l'impatto.Chi vuoi processare e perché?Caso opposto: l'auto logga "Ostacolo imprevisto. inizio manovra evasiva(tm)", ma l'auto gli va addosso lo stesso.Rilevamento: l'ha investito perchè le pastiglie dei freni non esistevano più
            colpa del proprietario che non ha fatto manutenzioneRilevamento: l'ha investito perchè non ha attivato i freni
            colpa della casa automobilistica.Caso limite: l'auto logga "impossibile evitare", fanno i rilevamenti e salta fuori che il software di bordo non è omologato e logga "impossibile evitare" in ogni caso
            colpa del proprietario che ha messo mano al sistema senza farlo riomologare, o della motorizzazione che non ha fatto il test "bimbo che si materializza in montagna"Non capisco tutti sti problemi. Come se le auto non venissero mai ritirate a migliaia per problemi seri che saltano fuori dopo che sono in circolazione da anni.
          • wonderboy scrive:
            Re: Situazione comunissima
            e con "colpa di ..." intendevo "si processa ..."
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima
            Evidentemente hai vissuto fino ad oggi sotto una campana di vetro, oppure fuori dall'Italia. Prova a uccidere un minore, e poi vedi cosa succede se i giornali riportano in prima pagina che non ci sarà nessun proXXXXX.
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Evidentemente hai vissuto fino ad oggi sotto una
            campana di vetro, oppure fuori dall'Italia. Prova
            a uccidere un minore, e poi vedi cosa succede se
            i giornali riportano in prima pagina che non ci
            sarà nessun
            proXXXXX.Ecco, parliamo di quei minori che sono recentemente morti nel canale di sicilia.Sarei curioso di vedere innanzitutto le prime pagine e poi svegliami quando ci sara' il proXXXXX.
          • wonderboy scrive:
            Re: Situazione comunissima
            Qui non si parla di uccidere minori deliberatamente, si parla di <u
            incidenti </u
            , gli stessi che lasciano migliaia di morti all'anno sulle strade. E non mi pare che le prime pagine dei giornali siano piene di queste notizie.Se poi tu sei uno che ha un'indole forcaiola e vuole che qualcuno paghi anche quando non è oggettivamente colpa di nessuno perchè c'è stato un <u
            incidente inevitabile </u
            , dovuto a una situazione <u
            imprevedibile </u
            è meglio che esci dalla tua campana di vetro e ti guardi in giro su quanti processi finiscono a tarallucci e vino, anche solo per mere tecnicalità.
          • G,G scrive:
            Re: Situazione comunissima
            Attualmente abbiamo più di 9 morti al giorno sulle strade italiane.Ogni giorno potremmo avere i giornali pieni di notizie su tali morti, ma sui giornali tali morti ci vanno a finire non per il morto in se (di quello non frega a nessuno!!!) ma solo quando chi ha provocato l'incidente è "accusabile" perché è scappato, perché è straniero, perché era ubriaco, perché è risultato positivo a qualche sostanza, ecc...Forse ci saranno dei processi mediatici alle auto senza guidatore, ma solo quando saranno accusabili perché sono una novità, la gente ha paura delle novità come ha paura degli stranieri, degli ubriachi, ecc...
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Magari già sarebbe utile analizzare cosa ha
            detto

            in originale, piuttosto che afficarsi alla

            marucciotraduzione

            :D

            Le sue dichiarazioni sono riportate qui, fra
            l'altro:

            http://www.bloombergview.com/articles/2015-05-07/s

            (" <I
            Imagine you're driving along a
            narrow mountain road at high speed, and a child
            jumps in front of your car. If you swerve to
            avoid hitting him, you'll crash into a cliff or
            plunge into an abyss. In both cases, it means
            certain death for
            you.
            Now imagine the car is driving itself.
            "An algorithm will make a decision which might
            not be acceptable from a cultural or societal
            point of view," Robertson explained. </I

            ")Quindi non è vero che falliscono i test più semplici. Il problema è culturale, non tecnico.
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            Quindi non è vero che falliscono i test più
            semplici. Il problema è culturale, non
            tecnico.Nessuno sa come vadano i test compiuti da Google e altri soggetti perché i risultati non sono pubblici. Annunci pubblicitari tanti. Materiale tecnico con valore probatorio poco o nulla.Citavo i test più semplici come esempio di tabella di marcia, non certo perché so in anticipo come funzionano le auto senza pilota: prima si fanno test come: un'auto inchioda se passa davanti al cofano un sacchetto sospinto dal vento, o un piccione? Davanti a un cartello segnaletico illeggibile come si comporta? Se un incosciente sta per passare senza dare la precedenza, è abbastanza veloce da suonare il clacson, oppure si fermerà dando la precedenza a chi non ne ha diritto? E questi sono i primi esempi che mi vengono.
          • Prozac scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Davanti a un cartello
            segnaletico illeggibile come si comporta?Te lo dico io come si comporta, visto che la mia auto i cartelli segnaletici li legge e mi mostra le informazioni a me necessari sullo HUD che ho davanti agli occhi.Se il cartello è completamente illeggibile, si rifà al codice della strada per quel tratto di strada. Altrimenti riesce a leggere anche i cartelli più mal messi. Meglio del mio occhio umano.
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima


            Davanti a un cartello

            segnaletico illeggibile come si comporta?

            Te lo dico io come si comporta, visto che la mia
            auto i cartelli segnaletici li legge e mi mostra
            le informazioni a me necessari sullo HUD che ho
            davanti agli
            occhi.

            Se il cartello è completamente illeggibile, si
            rifà al codice della strada per quel tratto di
            strada. Altrimenti riesce a leggere anche i
            cartelli più mal messi. Meglio del mio occhio
            umano.Mah... finché si tratta di dare informazioni a un conducente umano è un conto.Il punto è che sulla base di quelle informazioni un software deve prendere decisioni precise.
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio


            Davanti a un cartello


            segnaletico illeggibile come


            si comporta ?

            Te lo dico io come si comporta, visto

            che la mia auto i cartelli segnaletici li

            legge e mi mostra le informazioni a me

            necessari sullo HUD che ho davanti agli

            occhi.

            Se il cartello è completamente illeggibile,

            si rifà al codice della strada per quel tratto

            di strada. Altrimenti riesce a leggere anche i

            cartelli più mal messi. Meglio del mio occhio

            umano.
            Mah... finché si tratta di dare informazioni a un
            conducente umano è un conto.In effetti l'uomo si fa confondere facilmente, ha input liminati e memoria fallace, basta invertire un cartello per fregarlo.
            Il punto è che sulla base di quelle informazioni
            un software deve prendere decisioni precise.Che è di solito prorio il motivo per cui i software ci sono utili e li usiamo per quello.
          • Prozac scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio


            Davanti a un cartello


            segnaletico illeggibile come si
            comporta?



            Te lo dico io come si comporta, visto che la
            mia

            auto i cartelli segnaletici li legge e mi
            mostra

            le informazioni a me necessari sullo HUD che
            ho

            davanti agli

            occhi.



            Se il cartello è completamente illeggibile,
            si

            rifà al codice della strada per quel tratto
            di

            strada. Altrimenti riesce a leggere anche i

            cartelli più mal messi. Meglio del mio occhio

            umano.

            Mah... finché si tratta di dare informazioni a un
            conducente umano è un
            conto.
            Il punto è che sulla base di quelle informazioni
            un software deve prendere decisioni
            precise.Che il software le prende in maniera più corretta rispetto all'umano.Nel caso in esempio, il software non riuscendo a leggere il cartello (e, come ti ho detto, ne ha letti di più lui rispetto a me), si comporta in base al codice della strada
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            Che il software le prende in maniera più corretta
            rispetto
            all'umano.
            Nel caso in esempio, il software non riuscendo a
            leggere il cartello (e, come ti ho detto, ne ha
            letti di più lui rispetto a me), si comporta in
            base al codice della
            stradaQuesto lo credi tu. Vedremo se i test confermeranno questa affermazione. Io ho sempre in mente le esitazioni e le pause del robot Asimo:https://www.youtube.com/watch?v=BsncWofMzVoIntendiamoci, finché quelle operazioni sono fatte in un ufficio va benissimo così. Su una strada però, e ancor di più su una extraurbana, è richiesta una rapidità di decisione diversa.
          • Prozac scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Questo lo credi tu. Vedremo se i test
            confermeranno questa affermazione.No. Questo è quello che io constato tutti i giorni.Io che sbaglio a leggere un segnale e la macchina che, invece, mi corregge.Il resto non lo commento visto che parla d'altro.
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Che il software le prende in maniera più
            corretta

            rispetto

            all'umano.

            Nel caso in esempio, il software non
            riuscendo
            a

            leggere il cartello (e, come ti ho detto, ne
            ha

            letti di più lui rispetto a me), si comporta
            in

            base al codice della

            strada

            Questo lo credi tu. Vedremo se i test
            confermeranno questa affermazione.

            Io ho sempre in mente le esitazioni e le pause
            del robot
            Asimo:

            https://www.youtube.com/watch?v=BsncWofMzVo

            Intendiamoci, finché quelle operazioni sono fatte
            in un ufficio va benissimo così. Su una strada
            però, e ancor di più su una extraurbana, è
            richiesta una rapidità di decisione
            diversa.Ma neanche un po'.In una strada extraurbana ci sono molti meno ostacoli, molti meno imprevisti ed e' molto piu' facile monitorare tutto quello che succede in un raggio sufficiente per intervenire in tempo.E' nel ciclo urbano che ci sono le peggiori condizioni.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Quindi non è vero che falliscono i test più

            semplici. Il problema è culturale, non

            tecnico.

            Nessuno sa come vadano i test compiuti da Google
            e altri soggetti perché i risultati non sono
            pubblici. Annunci pubblicitari tanti. Materiale
            tecnico con valore probatorio poco o
            nulla.Allora perché dicevi che fallivano anche i test più semplici?
          • DconsfGsXyA scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: Leguleio
            Allora perché dicevi che fallivano anche i test
            più semplici?Perchè non sa più cosa inventarsi (rotfl)Ora è arrivato a sostenere che l'università italiana ci dice OO (rotfl)
          • Funz scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Nell'ambito dell'autorizzazione agli UAV a volare
            sulle città, si faceva l'esempio di attentati
            terroristici in luoghi sensibili difficilmente
            accessibili da terra. Un esempio che pareva
            implausibile, fino a che qualcuno lo ha fatto
            davvero, non con un ordigno ma con del materiale
            radioattivo:

            http://www.repubblica.it/esteri/2015/04/22/news/dr

            Ora in Giappone l'autorizzazione generalizzata a
            volare con gli UAV la daranno di corsa.
            :)ma che c'entra col discorso?Per fare un'autobomba non hanno certo bisogno di una google car, gli basta una 127 rubata.
      • ... scrive:
        Re: Situazione comunissima
        - Scritto da: Leguleio
        Che lo si può portare in tribunale, ed
        eventualmente mandare in carcere.Ah, ma quello puoi sempre farlo lo stesso. Basta mandare in carcere il progettista.
        • mario scrive:
          Re: Situazione comunissima
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: Leguleio


          Che lo si può portare in tribunale, ed

          eventualmente mandare in carcere.

          Ah, ma quello puoi sempre farlo lo stesso. Basta
          mandare in carcere il
          progettista.dell'auto o del SW?
          • legu scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: mario
            dell'auto o del SW?Perché non entrambi? Ciascuno dei due avrà pur il suo bel concorso di colpa, no?
        • Leguleio scrive:
          Re: Situazione comunissima


          Che lo si può portare in tribunale, ed

          eventualmente mandare in carcere.

          Ah, ma quello puoi sempre farlo lo stesso. Basta
          mandare in carcere il
          progettista.Non è impossibile, ma occorre fare una modifica legislativa. E poi gli informatici li senti, oh se li senti!Resta sottinteso che una volta condannato e in carcere il progettista di quello specifico software connesso all'incidente, tutte le auto circolanti che lo montano saranno ritirate dal commercio. Le autorità non aspettano il secondo caso per mettere in carcere un uomo che si trova già in carcere, stanne certo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio
            Resta sottinteso che una volta condannato e in
            carcere il progettista di quello specifico
            software connesso all'incidente, tutte le auto
            circolanti che lo montano saranno ritirate dal
            commercio. Le autorità non aspettano il secondo
            caso per mettere in carcere un uomo che si trova
            già in carcere, stanne
            certo.Il software non e' mica un bullone che c'e' bisogno della casa madre per sostituirlo.Il software puo' essere aggiornato da remoto.Non si deve ritirare proprio niente. Si fa solo un bell'upgrade.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio


            Che lo si può portare in tribunale, ed


            eventualmente mandare in carcere.



            Ah, ma quello puoi sempre farlo lo stesso.
            Basta

            mandare in carcere il

            progettista.

            Non è impossibile, ma occorre fare una modifica
            legislativa. E poi gli informatici li senti, oh
            se li
            senti!

            Resta sottinteso che una volta condannato e in
            carcere il progettista di quello specifico
            software connesso all'incidente, tutte le auto
            circolanti che lo montano saranno ritirate dal
            commercio. Le autorità non aspettano il secondo
            caso per mettere in carcere un uomo che si trova
            già in carcere, stanne
            certo.I progettisti hanno ben poca responsabilità, visto che in ambito automotive i sistemi devono obbligatoriamente passare i test formali pena la non messa in circolazione.In tribunale al massimo ci andrebbe a finire la casa automobilistica o chi ha condotto gli unit test.
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima

            I progettisti hanno ben poca responsabilità,
            visto che in ambito automotive i sistemi devono
            obbligatoriamente passare i test formali pena la
            non messa in
            circolazione.

            In tribunale al massimo ci andrebbe a finire la
            casa automobilistica o chi ha condotto gli unit
            test.Sì, come ipotesi rimane più probabile. Sempre ammesso che questi permessi di circolazione li emettano davvero, cosa a cui non credo né punto né poco.L'affermazione "basta mandare in carcere il progettista" non è mia, è di ...
      • Funz scrive:
        Re: Situazione comunissima
        - Scritto da: Leguleio

        <i
        "L'esempio che fa in questo senso
        Ian

        Robertson, responsabile delle vendite di
        BMW,
        è

        il caso di un bambino che salta
        all'improvviso

        davanti ad un'auto in corsa su una stretta
        strada

        di montagna: sia che la macchina svolti
        finendo

        nel crepaccio, sia che prosegua dritto
        investendo

        il bambino, la sua scelta porterà ad un
        evento

        drammatico." </i




        Quindi c'è una strada di montagna, stretta,
        con

        un crepaccio da una parte.. e dall'altra? Da
        dove

        salta fuori il bambino? Cosa ci fa un
        bambino,
        da

        solo, su una stretta strada di

        montagna?

        Ehm... non credo proprio che in un proXXXXX per
        omicidio colposo all'imputato, o al suo
        difensore, siano concesse queste domande.

        Devono ricostruire fatti e circostanze, come in
        qualsiasi proXXXXX.qua si parla di casi rarissimi e puramente ipotetici al limite delle indagini di Elijah Baley e R. Daneel Olivaw :p
        Per inciso, quando ti trovi in quella situazione
        all'improvviso quelle sono le ultime domande che
        ti fai. Le uniche che hai il tempo di porti
        mentalmente sono relative a come evitare la
        frittata.quello che non hai ancora compreso è che un computer ha tempi di reazione di decimi di secondo ed esegue l'azione migliore per la situazione. Un umano ci mette mezzi secondi a reagire (fa una differenza enorme), non ha il tempo di ragionare e in genere non è preparato a come comportarsi in situazioni di emergenza.

        E cosa ci sarebbe di diverso se fosse un
        essere

        umano al

        volante?

        Che lo si può portare in tribunale, ed
        eventualmente mandare in
        carcere.bella soddisfazione per le centinaia di migliaia di morti all'anno che si sarebbero potuti evitare se si fossero introdotte le auto automatiche invece di perdersi in discussioni oziose...
      • nome e cognome scrive:
        Re: Situazione comunissima

        Che lo si può portare in tribunale, ed
        eventualmente mandare in
        carcere.Ci sarà sempre un umano responsabile della macchina. Magari non sarà in macchina...
        • Leguleio scrive:
          Re: Situazione comunissima


          Che lo si può portare in tribunale, ed

          eventualmente mandare in

          carcere.

          Ci sarà sempre un umano responsabile della
          macchina. Magari non sarà in
          macchina...La fai facile tu. Ci vuole una modifica legislativa. Oggi il responsabile è chi sta dietro il volante.
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio


            Che lo si può portare in tribunale, ed


            eventualmente mandare in


            carcere.



            Ci sarà sempre un umano responsabile della

            macchina. Magari non sarà in

            macchina...

            La fai facile tu. Ci vuole una modifica
            legislativa. Oggi il responsabile è chi sta
            dietro il
            volante.In tal caso basta togliere il volante dalla macchina e metterlo davanti al responsabile che si trova altrove.
          • nome e cognome scrive:
            Re: Situazione comunissima

            La fai facile tu. Ci vuole una modifica
            legislativa. Oggi il responsabile è chi sta
            dietro il
            volante.Beh chiaramente, ma le modifiche legislative sono necessarie a prescindere per far circolare tali auto.
          • Leguleio scrive:
            Re: Situazione comunissima


            La fai facile tu. Ci vuole una modifica

            legislativa. Oggi il responsabile è chi sta

            dietro il

            volante.

            Beh chiaramente, ma le modifiche legislative sono
            necessarie a prescindere per far circolare tali
            auto.La questione si porrà nello stesso identico momento, nel caso: trovare una formula per regolamentare la circolazione delle auto, e per regolamentare la responsabilità. Solo che finché si parla di circolazione non ci saranno grosse resistenze, mentre li voglio sentire i programmatori e gli ingegneri che vengono incolpati d'ufficio come i responsabili di incidenti in cui non erano presenti. Ce n'è abbastanza da innescare un ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo. Per questo ho scritto che la fai facile.
          • panda rossa scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio


            La fai facile tu. Ci vuole una modifica


            legislativa. Oggi il responsabile è chi
            sta


            dietro il


            volante.



            Beh chiaramente, ma le modifiche legislative
            sono

            necessarie a prescindere per far circolare
            tali

            auto.

            La questione si porrà nello stesso identico
            momento, nel caso: trovare una formula per
            regolamentare la circolazione delle auto, e per
            regolamentare la responsabilità.

            Solo che finché si parla di circolazione non ci
            saranno grosse resistenze, mentre li voglio
            sentire i programmatori e gli ingegneri che
            vengono incolpati d'ufficio come i responsabili
            di incidenti in cui non erano presenti. Ce n'è
            abbastanza da innescare un ricorso alla Corte
            europea dei diritti dell'uomo. Per questo ho
            scritto che la fai
            facile.Il programmatore non ha proprio alcuna responsabilita' ne' oggettiva, ne' soggettiva, ne' presunta, nulla.Il programmatore scrive il codice e lo passa a quelli che fanno i test.Quando i test sono finiti e il codice e' stato approvato sono tutte grane di chi ha approvato.Esattamente come succede con qualunque procedura di qualunque ambito che viene rilasciata attualmente.Quindi d'ora in avanti evita di scrivere "programmatore" e "responsabilita'" nella stessa frase.
          • Funz scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: Leguleio

            Ci sarà sempre un umano responsabile della

            macchina. Magari non sarà in

            macchina...

            La fai facile tu. Ci vuole una modifica
            legislativa. Oggi il responsabile è chi sta
            dietro il
            volante.non avete capito. Domani non ci sarà più il volante.E quando l'auto ti verrà a prendere, non ci sarà proprio nessuno a bordo.
          • G,G scrive:
            Re: Situazione comunissima
            Infatti un aspetto interessante riguarda il design.Probabilmente avremo batterie sufficientemente compatte da essere integrate nella carrozzeria o nei sedili. I motori elettrici occupano già molto meno spazio della controparte a combustione.Togliamo il volante, i pedali, il cambio, gli specchietti esterni e il retrovisore.In pratica ci restano quattro ruote e uno spazio da gestire al meglio per far si che i passeggeri siano più comodi/produttivi/comunicativi possibile.Chissà cosa può venire fuori abbandonando tutti i vincoli (pratici e mentali) che il design odierno possiede.
          • Passante scrive:
            Re: Situazione comunissima
            - Scritto da: G,G
            Infatti un aspetto interessante riguarda il
            design.Quando ho letto l'inizio temevo che volessi metterti a parlare di auto concepite "per avere sempre lo spazio di frenata molto limitato"(rotfl)(rotfl)(rotfl)[img]http://www.andromedafree.it/umorismo/immaginidivertenti/upgrade7/auto/29/immagini_divertenti_02.jpg[/img]
    • Izio01 scrive:
      Re: Situazione comunissima
      - Scritto da: pippo cannelungh e

      Quindi c'è una strada di montagna, stretta, con
      un crepaccio da una parte.. e dall'altra? Da dove
      salta fuori il bambino? Cosa ci fa un bambino, da
      solo, su una stretta strada di montagna?Heidi! :D
    • nome e cognome scrive:
      Re: Situazione comunissima

      Basta programmare che, in generale e sulle
      "strette strade di montagna" in particolare,
      l'auto non possa essere in corsa e limitarne la
      velocità in maniera consona al tipo di strada che
      sta
      percorrendo.Ci saranno sempre dei casi in cui le leggi fisiche renderanno impossibile prevenire un incidente. Il bambino magari non salterà fuori all'improvviso da una strada di montagna, ma potra tranquillamente saltare fuori da dietro un angolo in una città, in questa caso il software potrà schiantare la macchina contro un muro o investire il bambino / vecchietto / cane.Sarà sempre un discorso statistico, ma presto la tecnologia renderà la guida automatica più sicura di quella manuale. Non potrà chiaramente renderla mai esente da errori, ci troveremo sempre a rispondere alla domanda "cosa sarebbe sucXXXXX con un umano alla guida".
  • Leguleio scrive:
    Decisioni
    " Nonostante questo restano paure e diffidenze nei confronti delle auto che si guidano da sole e della loro sperimentazione "Ma una volta che queste auto saranno messe a punto, non mi è chiaro se il via libera alla circolazione verrà deciso dai legislatori oppure dai forum specializzati in computer science , compreso quello di PI.
    • prova123 scrive:
      Re: Decisioni
      L'unico vero problema è :In caso di incidente/multe chi paga ?
      • ANVI scrive:
        Re: Decisioni
        - Scritto da: prova123
        L'unico vero problema è :
        In caso di incidente/multe chi paga ?Chi ha torto, che sarà praticamente sempre l'umano :D
      • Leguleio scrive:
        Re: Decisioni

        L'unico vero problema è :
        In caso di incidente/multe chi paga ?No, se un'auto non ha il permesso di circolare che incidenti potrà mai provocare o che multe potrà mai prendere? È una precondizione non aggirabile.
        • ANVI scrive:
          Re: Decisioni
          - Scritto da: Leguleio

          L'unico vero problema è :

          In caso di incidente/multe chi paga ?

          No, se un'auto non ha il permesso di circolare
          che incidenti potrà mai provocare o che multe
          potrà mai prendere? È una precondizione non
          aggirabile.E dove invece il permesso cel'ha come in Nevada ?
          • panda rossa scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: ANVI
            - Scritto da: Leguleio


            L'unico vero problema è :


            In caso di incidente/multe chi paga ?



            No, se un'auto non ha il permesso di
            circolare

            che incidenti potrà mai provocare o che multe

            potrà mai prendere? È una precondizione
            non

            aggirabile.

            E dove invece il permesso cel'ha come in Nevada ?In Nevada le farmacie staranno facendo affari d'oro con la vendita di Maloox.
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni



            L'unico vero problema è :


            In caso di incidente/multe chi paga ?



            No, se un'auto non ha il permesso di
            circolare

            che incidenti potrà mai provocare o che multe

            potrà mai prendere? È una precondizione
            non

            aggirabile.

            E dove invece il permesso cel'ha come in Nevada ?Di quale permesso parli?È una sperimentazione, come in California.Qui tutti fraintendono i termini.
          • ANVI scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio



            L'unico vero problema è :



            In caso di incidente/multe



            chi paga ?


            No, se un'auto non ha il permesso


            di circolare che incidenti potrà mai


            provocare o che multe potrà mai


            prendere? È una precondizione non


            aggirabile.

            E dove invece il permesso cel'ha come

            in Nevada ?
            Di quale permesso parli?Informati, non sono la tua maestrina.
            È una sperimentazione, come in
            California.Discorso indipendente dal permesso di circolazione, che in california è stato conXXXXX, seguiranno preso Arizona e Michigan che sono fortemente interessati e stanno seguendo da vicino la sperimentazione.
            Qui tutti fraintendono i termini.Informati: stai dando del tuo agli altri.
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni

            Informati, non sono la tua maestrina.Ma guarda. :DIl milionesimo bimbo, ancora con la bocca che puzza di latte, che vuole salire in cattedra e dare una lezione al professore. Quanti ne ho letti qui su PI, alcuni facevano pena per il livello...E continuate a sbattere i piedi e a dire "ho ragione io, ho ragione io", tanto nessuno vi sente.
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni


            Di quale permesso parli?

            Informati, non sono la tua maestrina.Qui la tua frase:" <I
            E dove invece il permesso cel'ha come in Nevada ? </I
            "Quindi non ci sono dubbi di interpretazione, secondo te nello Stato federato del Nevada, Usa, hanno il permesso di circolare auto senza conducente.Hai fatto tu quell'affermazione, sta a te dimostrarla.
          • panda rossa scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio


            Di quale permesso parli?



            Informati, non sono la tua maestrina.


            Qui la tua frase:

            " <I
            E dove invece il permesso cel'ha come
            in Nevada ? </I

            "

            Quindi non ci sono dubbi di interpretazione,
            secondo te nello Stato federato del Nevada, Usa,
            hanno il permesso di circolare auto senza
            conducente.
            Hai fatto tu quell'affermazione, sta a te
            dimostrarla.Oppure sta a te smentirla.
          • ANVI scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio


            Di quale permesso parli?



            Informati, non sono la tua maestrina.


            Qui la tua frase:

            " <I
            E dove invece il permesso cel'ha come
            in Nevada ? </I

            "

            Quindi non ci sono dubbi di interpretazione,
            secondo te nello Stato federato del Nevada, Usa,
            hanno il permesso di circolare auto senza
            conducente.
            Hai fatto tu quell'affermazione, sta a te
            dimostrarla.http://www.forbes.com/sites/alexknapp/2011/06/22/nevada-passes-law-authorizing-driverless-cars/
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni




            Di quale permesso parli?





            Informati, non sono la tua maestrina.





            Qui la tua frase:



            " <I
            E dove invece il permesso cel'ha
            come

            in Nevada ? </I


            "



            Quindi non ci sono dubbi di interpretazione,

            secondo te nello Stato federato del Nevada,
            Usa,


            hanno il permesso di circolare auto senza

            conducente.

            Hai fatto tu quell'affermazione, sta a te

            dimostrarla.

            http://www.forbes.com/sites/alexknapp/2011/06/22/nLa legge autorizza l'uso di questi mezzi a) in autostrada, b) a patto che ci sia un conducente con patente valida a bordo e c) previa autorizzazione della motorizzazione (leggi: l'autorizzazione può essere revocata). A maggio 2015 (la legge è di 4 anni fa) mi risulta autorizzato solo un autocarro della Daimler:http://www.ft.com/cms/s/0/c97d6f44-f371-11e4-8141-00144feab7de.html#axzz3ZvViPUBuCi sono anche delle limitazioni riguardo alle zone, per ora la circolazione non è ammessa su tutte le autostrade del Nevada. Io davvero non riesco a definire "auto senza pilota" quella in cui ci deve essere un conducente a bordo, e per di più che può circolare solo sulle autostrade. A questa stregua, anche le macchine con Park assist sono auto senza pilota!
          • Passante scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio
            http://www.forbes.com/sites/alexknapp/2011/06/22/n
            La legge autorizza l'uso di questi mezzi a) in
            autostrada, b) a patto che ci sia un conducente
            con patente valida a bordo e c) previa
            autorizzazione della motorizzazione (leggi:
            l'autorizzazione può essere revocata). A maggio
            2015 (la legge è di 4 anni fa) mi risulta
            autorizzato solo un autocarro della
            Daimler:
            http://www.ft.com/cms/s/0/c97d6f44-f371-11e4-8141-Perfetto: direi che è un'autorizzazione in piena regola.
            Ci sono anche delle limitazioni riguardo alle
            zone, per ora la circolazione non è ammessa su
            tutte le autostrade del Nevada.E allora ? Mabnco i camion e i carretti possono circolare in tutte le strade.
            Io davvero non riesco a definire "auto senza
            pilota" quella in cui ci deve essere un
            conducente a bordo,Problema tuo di elasticità mentale.
            e per di più che può
            circolare solo sulle autostrade. A questa
            stregua, anche le macchine con Park assist
            sono auto senza pilota!E ti risulta che il park assist sia vietato ? Sai potrebbe sempre arrivare un bambino a farsi schiacciare mentre posteggi...
        • mcmcmcmcmc scrive:
          Re: Decisioni
          - Scritto da: Leguleio

          L'unico vero problema è :

          In caso di incidente/multe chi paga ?

          No, se un'auto non ha il permesso di circolare
          che incidenti potrà mai provocare o che multe
          potrà mai prendere? È una precondizione non
          aggirabile.anche un'auto senza assicurazione non può girare. Eppure di auto senza assicurazione in giro ce n'è. Chi paga?In caso di auto senza autista chi paga? L'autista.
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni



            L'unico vero problema è :


            In caso di incidente/multe chi paga ?



            No, se un'auto non ha il permesso di
            circolare

            che incidenti potrà mai provocare o che multe

            potrà mai prendere? È una precondizione
            non

            aggirabile.

            anche un'auto senza assicurazione non può girare.
            Eppure di auto senza assicurazione in giro ce
            n'è. Chi
            paga?Il conducente.C'è una diffusa convinzione, soprattutto in Italia, che l'assicurazione risolva tutto, una volta assicurati non bisogna pensare più a nulla. In realtà l'assicurazione, obbligatoria o facoltativa che sia, copre la parte economica, e solo quella. Se è fallita, o se alcune condizioni non sono state osservate, oppure se ci sono controversie in atto... qualsiasi cosa, il responsabile del risarcimento in sede giudiziaria è sempre la persona fisica, e si possono aggredire i suoi beni.Nel caso di incidenti stradali: a provocarli è sempre un umano, non la sua polizza auto.
            In caso di auto senza autista chi paga? In caso di auto senza autista il problema economico non è certo il più rilevante. Si possono stipulare costose assicurazioni kasko che coprono ogni evenienza.Il problema più rilevante è per gli incidenti in cui non basta pagare una cifra, ma esiste anche una responsabilità penale e civile precisa da determinare.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio



            L'unico vero problema è :



            In caso di incidente/multe chi
            paga
            ?





            No, se un'auto non ha il permesso di

            circolare


            che incidenti potrà mai provocare o che
            multe


            potrà mai prendere? È una
            precondizione

            non


            aggirabile.



            anche un'auto senza assicurazione non può
            girare.

            Eppure di auto senza assicurazione in giro ce

            n'è. Chi

            paga?

            Il conducente.
            C'è una diffusa convinzione, soprattutto in
            Italia, che l'assicurazione risolva tutto, una
            volta assicurati non bisogna pensare più a nulla.
            In realtà l'assicurazione, obbligatoria o
            facoltativa che sia, copre la parte economica, e
            solo quella. Se è fallita, o se alcune condizioni
            non sono state osservate, oppure se ci sono
            controversie in atto... qualsiasi cosa, il
            responsabile del risarcimento in sede giudiziaria
            è sempre la persona fisica, e si possono
            aggredire i suoi
            beni.
            Nel caso di incidenti stradali: a provocarli è
            sempre un umano, non la sua polizza auto.




            In caso di auto senza autista chi paga?

            In caso di auto senza autista il problema
            economico non è certo il più rilevante. Si
            possono stipulare costose assicurazioni kasko che
            coprono ogni
            evenienza.
            Il problema più rilevante è per gli incidenti in
            cui non basta pagare una cifra, ma esiste anche
            una responsabilità penale e civile precisa da
            determinare.e chi paga? L'autista. Poche chiacchere. Le cose stanno così.
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni

            e chi paga? L'autista. Poche chiacchere. Le cose
            stanno
            così.Caso mai chi va in carcere per omicidio colposo: l'autista.Se l'autista è nullatenente, voglio vedere come potrà pagare.
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio

            e chi paga? L'autista. Poche chiacchere. Le
            cose

            stanno

            così.

            Caso mai chi va in carcere per omicidio colposo:
            l'autista.
            Se l'autista è nullatenente, voglio vedere come
            potrà
            pagare.[img]http://image.slidesharecdn.com/gestionedelreclamo3-120222090450-phpapp02/95/attenti-al-reclamo-4-728.jpg?cb=1329902608[/img]
          • ANVI scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: mcmcmcmcmc
            - Scritto da: Leguleio
            [img]http://image.slidesharecdn.com/gestionedelrecE' veramente un poveraccio...
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio

            e chi paga? L'autista. Poche chiacchere. Le
            cose

            stanno

            così.

            Caso mai chi va in carcere per omicidio colposo:
            l'autista.
            Se l'autista è nullatenente, voglio vedere come
            potrà
            pagare.macchina, due monete e carcere. Così paga.
          • Leguleio scrive:
            Re: Decisioni



            e chi paga? L'autista. Poche
            chiacchere.
            Le

            cose


            stanno


            così.



            Caso mai chi va in carcere per omicidio
            colposo:

            l'autista.

            Se l'autista è nullatenente, voglio vedere
            come

            potrà

            pagare.

            macchina, due monete e carcere. Così paga.Cos'è "macchina, due monete e carcere"? Un nuovo gioco?
          • mcmcmcmcmc scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio



            e chi paga? L'autista. Poche

            chiacchere.

            Le


            cose



            stanno



            così.





            Caso mai chi va in carcere per omicidio

            colposo:


            l'autista.


            Se l'autista è nullatenente, voglio
            vedere

            come


            potrà


            pagare.



            macchina, due monete e carcere. Così paga.

            Cos'è "macchina, due monete e carcere"? Un nuovo
            gioco?Sì. O no.
          • gerry scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio
            Caso mai chi va in carcere per omicidio colposo:
            l'autista.
            Se l'autista è nullatenente, voglio vedere come
            potrà
            pagare.Il proprietario dirà che è colpa del software.La casa costruttrice dirà che è colpa del proprietario.Un giudice deciderà chi ha ragione. Non ci vedo nulla di strano o particolare.
          • Funz scrive:
            Re: Decisioni
            - Scritto da: Leguleio
            In caso di auto senza autista il problema
            economico non è certo il più rilevante. Si
            possono stipulare costose assicurazioni kasko che
            coprono ogni
            evenienza.sicuramente l'assicurazione per un'auto a guida automatica sarà molto più economica rispetto a quelli che si ostinano a voler guidare personalmente. Per una semplice questione di minori o assenti risarcimenti...
            Il problema più rilevante è per gli incidenti in
            cui non basta pagare una cifra, ma esiste anche
            una responsabilità penale e civile precisa da
            determinare.se riesci a dimostrare che l'incidente è stato causato da una falla del sistema, potrai rivalerti penalmente o civilmente sul fabbricante. Auguri.
    • panda rossa scrive:
      Re: Decisioni
      - Scritto da: Leguleio
      " <I
      Nonostante questo restano paure e diffidenze
      nei confronti delle auto che si guidano da sole e
      della loro
      sperimentazione </I
      "

      Ma una volta che queste auto saranno messe a
      punto, non mi è chiaro se il via libera alla
      circolazione verrà deciso dai legislatori oppure
      dai forum specializzati in <I
      computer
      science </I
      , compreso quello di
      PI.Tranquillo: funzionera' come in tutte le altre circostanze in cui il legislatore non ha alcuna competenza tecnica.Per esempio nel campo del diritto d'autore il legislatore sono secoli che ostenta ignoranza totale e ha brillantemente risolto il problema legiferando SOTTO DETTATURA delle case editrici.Nel caso dei veicoli senza pilota la cosa sara' analoga: legiferera' SOTTO DETTATURA dei tecnici delle case costruttrici.P.S. puoi sempre risolvere il tuo problema in farmacia.[img]http://www.automedicazione.it/portals/Automedicazione/images_repository/Maalox%20Plus_big.jpg[/img]
    • Funz scrive:
      Re: Decisioni
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che queste auto saranno messe a
      punto, non mi è chiaro se il via libera alla
      circolazione verrà deciso dai legislatori oppure
      dai forum specializzati in <I
      computer
      science </I
      , compreso quello di
      PI.di sicuro non da te. Fosse per te ci sarebbe ancora l'omino a piedi con la bandiera rossa davanti alle auto.
    • jjj scrive:
      Re: Decisioni
      I giapponesi non conoscono Arale![img]http://i.imgur.com/PPT4aPn.jpg[/img][img]http://i.imgur.com/F5mUxzR.jpg[/img][img]http://i.imgur.com/kzkKw5W.jpg[/img]e non è tutto!In Corea del Nord internet proprio non c'è![img]http://i.imgur.com/f4bKyZ9.jpg[/img]I Carabinieri hanno solo le camionette[img]http://i.imgur.com/csY2kKb.jpg[/img]Seattle e' la capitale USA dell'auto[img]http://i.imgur.com/D47qzMw.png[/img]
    • lkjhg scrive:
      Re: Decisioni
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che queste auto saranno messe a
      punto, non mi è chiaro se il via libera alla
      circolazione verrà deciso dai legislatori oppure
      dai forum specializzati in <I
      computer
      science </I
      , compreso quello di
      PI.E se lo dice l'espertone di auto che ha affermato "Seattle e' la capitale USA dell'auto"...[img]http://i.imgur.com/D47qzMw.png[/img]
    • santommaso scrive:
      Re: Decisioni
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che queste auto saranno messe a
      punto, non mi è chiaro se il via libera alla
      circolazione verrà deciso dai legislatori oppure
      dai forum specializzati in <I
      computer
      science </I
      , compreso quello di
      PI.secondo me verrà deciso che un esperto che ha affermato che Seattle e' la capitale USA dell'auto[img]http://i.imgur.com/D47qzMw.png[/img]
    • ciaodemente scrive:
      Re: Decisioni
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che queste auto saranno messe a
      punto, non mi è chiaro se il via libera alla
      circolazione verrà deciso dai legislatori oppure
      dai forum specializzati in <I
      computer
      science </I
      , compreso quello di
      PI.A Seattle che e' la capitale USA dell'auto è già così![img]http://i.imgur.com/D47qzMw.png[/img]
    • anubi scrive:
      Re: Decisioni
      - Scritto da: Leguleio
      Ma una volta che queste auto saranno messe a
      punto, non mi è chiaro se il via libera alla
      circolazione A Seattle che e' la capitale USA dell'auto è già così!
Chiudi i commenti