iTunes: Pre non può passare

Apple a porte chiuse: a Palm non è garantita la sincronizzazione
Apple a porte chiuse: a Palm non è garantita la sincronizzazione

In occasione di un recente aggiornamento software, Apple ha comunicato che “iTunes 8.2.1 fornisce importanti e numerose correzioni di bug e risolve anche un problema di verifica dei dispositivi Apple”. L’ultima release del programma sembra aver chiuso le porte allo smartphone Palm Pre , impedendogli la sincronizzazione. Il blocco non è arrivato del tutto a sorpresa, dato che Cupertino aveva già avvisato il competitor poco dopo il suo lancio a giugno: “la sincronizzazione con iTunes non sarà possibile per player multimediali non sviluppati da Apple”.

Alcuni, increduli, hanno voluto vedere la cosa con i propri occhi, scaricando la versione 8.2.1 di iTunes. “Abbiamo connesso lo smartphone al nostro lapotp – ha riferito Cnet – e selezionato l’opzione Media Sync sul nostro Pre, ma non c’è stato alcun lancio automatico di iTunes”. In un recente comunicato, Apple ha spiegato che l’aggiornamento iTunes disabilita tutti quei dispositivi che agiscono come un iPod ma non lo sono, compreso il Palm Pre. “Come abbiamo detto – ha continuato il portavoce Natalie Kerris – le nuove versioni potrebbero non fornire più la sincronizzazione con lettori multimediali non supportati”.

Appurato il blocco, una serie di consigli pratici sono rimbalzati sul web per risolvere la cosa e rendere, così, la vita più semplice ai nuovi utenti Palm. La soluzione più immediata è parsa subito quella di tornare alla versione 8.2, anche se altre si sono accodate, come quelle riguardanti l’utilizzo di applicazioni terze come doubleTwist.

In risposta alla Mela, Palm ha dichiarato che la sincronizzazione del dispositivo funziona con iTunes 8.2, invitando a riflettere su un torto sostanziale fatto agli utenti, privati così della possibilità di usare diversi dispositivi. “Le persone potranno scegliere – ha dichiarato un portavoce – e potranno mantenere la versione di iTunes che funziona. Potranno anche trasferire la musica via USB e poi ci sono le applicazioni di terze parti che possono essere prese in considerazione”. M.V.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 07 2009
Link copiato negli appunti