Jobs: Google vuole uccidere iPhone

Stando a quanto riportato da una fonte anonima, il CEO della Mela avrebbe avuto parole di fuoco per BigG e Adobe. E avrebbe promesso un futuro tutto fuoco e fiamme per iPhone e iPad

Roma – “Apple non ha mai avuto l’intenzione di entrare nel mercato del search . Loro invece sono entrati in quello della telefonia. Nessuno qui si sbagli: vogliono uccidere iPhone. Ma noi non permetteremo che ciò avvenga”. È uno Steve Jobs scatenato quello che ha recentemente parlato ai suoi dipendenti, riuniti per il tradizionale incontro riservato nella sala convegni al numero uno dell’ Infinite Loop a Cupertino.

A pochi giorni di distanza dalla presentazione ufficiale di iPad , Jobs è tornato sul palco per rispondere ad alcune domande dei suoi stessi impiegati. Ma soprattutto per parlare senza filtri delle attuali strategie di Google . “Il loro mantra – ha spiegato il CEO della Mela riferendosi al noto motto coniato da BigG, don’t be evil – è una stronzata ( bullshit , ndr)”.

Bisognerebbe tuttavia utilizzare il condizionale, perché la poco lusinghiera opinione di Jobs, riportata su tutti da Wired , è saltata fuori dalle dichiarazioni anonime di una persona presente all’evento, non autorizzata da Apple a parlare con la stampa. Secondo altre fonti , Jobs non avrebbe usato la parola bullshit , bensì l’espressione load of crap . E non è che poi la sostanza cambi di molto.

A Jobs non sarebbe dunque andata particolarmente giù la decisione di Mountain View di avventurarsi nel mercato della telefonia, dopo lo sviluppo di Android e il lancio ufficiale del googlefonino Nexus One . Per il leader di Apple, si tratterebbe di un tradimento bello e buono del motto don’t be evil , una sorta di non fare agli altri quello che non vorresti veder fatto a te stesso.

Le intenzioni di BigG, stando alle parole di Jobs, sarebbero tra le più agguerrite: “Vogliono distruggere il nostro mercato, ma noi lavoreremo sullo sviluppo a tali ritmi che non riusciranno mai a raggiungerci”. Come farà Jobs a rendere vano qualsiasi sforzo mobile di Google? Stando sempre alle fonti, iPhone godrà di migliorie qualitative da A+ class , da 10 e lode.

Una spinta in avanti verso un presunto prossimo livello tecnologico, garantita – secondo Jobs – dai nuovi dispositivi Mac del 2010 . E poi dal nuovo arrivato iPad, sul quale il CEO di Apple ha speso parole più che entusiastiche. Concitazione che tuttavia non si sarebbe replicata su Adobe Flash , come noto uno dei grandi assenti all’interno del tablet made in Cupertino .

“Sono pigri – ha continuato Jobs, pare riferendosi ad Adobe – Avrebbero il potenziale di fare cose molto interessanti, ma non lo fanno. Non hanno seguito la strada da noi indicata. Flash è pieno di bug, ecco perché non abbiamo previsto il supporto. Flash ha già mandato in tilt parecchi Mac. E poi tra poco nessuno userà più Flash perché il mondo sta andando verso HTML5”. Amen .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FIlNxcoyn scrive:
    JfeogMXuoP
    http://www.joshstricklandonline.com/auto.html auto owners insurance bqhhas
  • Luca Milanese scrive:
    Ipad
    Finalmente qualcosa che assomiglia a quello che da anni vediamo in Star Trek. Diamogli il giusto spazio. L'unica cosa è da sperare che la batteria non faccia rimpiangere gli ZPM di Stargate Atlantis...
  • Nicola dafeltre scrive:
    Ipad
    L'ipad di Apple e' un gadget rivoluzionario ma ha ancora molte limitazioni. Speriamo che abbia sucXXXXX non tanto per Apple quanto per rendere piu' avvincente la competizione da parte degli altri produttori. In Italia converra' acquistare Ipad 3g perche' da noi il WiFi e' un miraggio. Ipad e' ingombrante da portarsi a presso. Se dovessi inventare un anti-Ipad penso che mi affiderei ad un telefonino con il proiettore imcorporato !
    • ruppolo scrive:
      Re: Ipad
      - Scritto da: Nicola dafeltre
      L'ipad di Apple e' un gadget rivoluzionario ma ha
      ancora molte limitazioni. Speriamo che abbia
      sucXXXXX non tanto per Apple quanto per rendere
      piu' avvincente la competizione da parte degli
      altri produttori. In Italia converra' acquistare
      Ipad 3g perche' da noi il WiFi e' un miraggio.Ma anche no.iPad lo vedo più come strumento da uso interno, quindi con wi-fi.
      Ipad e' ingombrante da portarsi a presso.Appunto. Anche se meno ingombrante dei soliti portatili, di certo non sta in tasca.
      Se
      dovessi inventare un anti-Ipad penso che mi
      affiderei ad un telefonino con il proiettore
      imcorporato
      !Molto utile un telefonino che non si può usare all'esterno... o forse pensi ad un telo da proiezione tascabile?
      • FDG scrive:
        Re: Ipad
        - Scritto da: ruppolo
        Molto utile un telefonino che non si può usare
        all'esterno... o forse pensi ad un telo da
        proiezione tascabile?Hai presente gli ologrammi di StarWars? :D
    • sadness with you scrive:
      Re: Ipad
      - Scritto da: Nicola dafeltre
      L'ipad di Apple e' un gadget rivoluzionario in cosa?
      ma ha ancora molte limitazioni.per esempio?
      Speriamo che abbia
      sucXXXXX non tanto per Apple quanto per rendere
      piu' avvincente la competizione da parte degli
      altri produttori.i tablet non li sta mica inventando Apple adesso... gli hanno già fallito, e ora non possono che rincorrere. Traduzione: i tablet basati su Win sono destinati al flop, quelli su Android potrebbero trovare spazio
      In Italia converra' acquistare
      Ipad 3g perche' da noi il WiFi e' un miraggio.ma anche no
      Ipad e' ingombrante da portarsi a presso. Se
      dovessi inventare un anti-Ipad penso che mi
      affiderei ad un telefonino con il proiettore
      imcorporato!iPad non è carto antagosinta degi smartphone...bah...
  • sadness with you scrive:
    1000... 1000... 1000...
    Dai, mancano solo 16 messaggi...
  • sadness with you scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    - Scritto da: Enjoy with Us

    Beh tanto meglio non direi, e se lo dice lui...
  • fruttolo scrive:
    OSXPAD
    Io aspetto il Pad da 15" con OSX
  • panda rossa scrive:
    Intanto la notizia e' sempre al top.
    Sono giorni che la notizia top della home page riguarda l'icoso apple.A questo punto non e' piu' informazione, ma pubblicita' bella e buona.
    • ciao scrive:
      Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
      Fintanto che ci sono una media di circa 1200 commenti alla notizia direi che interessa e molto direi.E la redazione gongola di brutto (cylon)
      • panda rossa scrive:
        Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
        - Scritto da: ciao
        Fintanto che ci sono una media di circa 1200
        commenti alla notizia direi che interessa e molto
        direi.

        E la redazione gongola di brutto (cylon)Si, ma in questo modo uno potrebbe anche pensare che i sistemi winsozz siano rimasti sicuri per un paio di giorni, che costituirebbe il nuovo record dell'anno, quando invece sappiamo che non e' cosi'.
        • Applefan scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          - Scritto da: panda rossa
          Si, ma in questo modo uno potrebbe anche pensare
          che i sistemi winsozz siano rimasti sicuri per un
          paio di giorni, che costituirebbe il nuovo record
          dell'anno, quando invece sappiamo che non e'
          cosi'.La contemplazione dell'Avvento della Perfezione comporta qualche sacrificio :'(
          • panda rossa scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            - Scritto da: Applefan
            - Scritto da: panda rossa

            Si, ma in questo modo uno potrebbe anche pensare

            che i sistemi winsozz siano rimasti sicuri per
            un

            paio di giorni, che costituirebbe il nuovo
            record

            dell'anno, quando invece sappiamo che non e'

            cosi'.

            La contemplazione dell'Avvento della Perfezione
            comporta qualche sacrificio
            :'(Guarda, quando vedro' Ballmerd seduto in mezzo ai barboni nelle panche della stazione di Los Angeles, con un cappello per terra a chiedere pochi cent di carita', e Jobs che passando di li', dopo aver addentato una mela, gliela lascia cadere nel cappello con disprezzo, saro' molto ma molto felice.Ma purtroppo la realta' di oggi e' che al mondo c'e' un solo iPad, quello di Jobs, mentre gran parte dell'umanita' civilizzata e' costretta a cliccare su desktop colorati e buggati.
        • ruppolo scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          - Scritto da: panda rossa
          Si, ma in questo modo uno potrebbe anche pensare
          che i sistemi winsozz siano rimasti sicuri per un
          paio di giorni, che costituirebbe il nuovo record
          dell'anno, quando invece sappiamo che non e'
          cosi'.Ma a chi vuoi che venga in mente una simile scemenza :D
      • mavavava scrive:
        Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
        certo, se il 90% dei commenti sono trollate, direi che è come l'appstore, 150000 applicazioni di cui 14900 sono come iFart, o come iZippo...http://www.youtube.com/watch?v=RRLLsj8DdAwhttp://www.youtube.com/watch?v=UH8QxlkfcOwil secondo va pure a scatti!!!
        • panda rossa scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          - Scritto da: mavavava
          certo, se il 90% dei commenti sono trollate,
          direi che è come l'appstore, 150000 applicazioni
          di cui 14900 sono come iFart, o come
          iZippo...Scherzi? iFart e' una applicazione irrinunciabile, soprattutto in una metropolitana affollata!
        • Applefan scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          Santo Steve rimedierà anche al primo: emettere peti a scatti è un'arte!
        • ciao scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          E tu hai aggiunto l'ennesima trollata , complimenti
        • bibop scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          ne rimangono 135100 utili secondo la tua affermazione da NON troll...grazie di averci dato una notizia completamente priva di basi ma tanto piacevole da leggere
    • MeX scrive:
      Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
      [img]http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:snOzdpV4T5ba6M:http://garyclocks.com/30GRTO35GRmissing/rosica.jpg[/img]
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
      Fatti un giro nei giornali in giro per il mondo, scoprirai che la comunicazione è dominata da iPad.Se pure non se ne parla, si mette in relazione con quello.Oggi, finalmente, pare che l'onda si sia placata... :)L-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 11.10-----------------------------------------------------------
      • panda rossa scrive:
        Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
        - Scritto da: Luca Annunziata
        Fatti un giro nei giornali in giro per il mondo,
        scoprirai che la comunicazione è dominata da
        iPad.Purtroppo l'ho fatto il giro nei giornali di mezzo mondo.Solo che questo e' l'unico in cui si possa scrivere "Che iPalle!"
        • Luca Annunziata scrive:
          Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
          Su engadget hanno pure tolto i commenti! :D
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Se per quello hanno fatto una versione del sito con "exclude apple" per trovare anche altre notizie IThttp://www.engadget.com/exclude/apple/
          • ruppolo scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            - Scritto da: Roit
            Se per quello hanno fatto una versione del sito
            con "exclude apple" per trovare anche altre
            notizie
            IT

            http://www.engadget.com/exclude/apple/Incredibile! :D
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            e' la cosa piu' ridicola che si possa fare... autocensurare le informazioni che si ricevono e' anche peggio che subire una censura da terzi... e' la dimostrazione del fallimento della propria capacita' di relazionarsi alla realta'... l'autoconfinamento si potrebbe anche definire meccanismo di difesa psicotico o stato catatonico.. tutte patologie....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 13.59-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 13.59
            --------------------------------------------------Censura? No, penso che sia semplice difesa: tutti quei post saturano i loro sistemi e la banda :D
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            il sistema e' a discrezione dell'utente... l'autocensura dalle informazioni e' una cosa deprimente a prescindere... quando e' applicato ad un ambito di interesse solo per escludere un attore e' idiotico
          • ruppolo scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            - Scritto da: bibop
            il sistema e' a discrezione dell'utente...
            l'autocensura dalle informazioni e' una cosa
            deprimente a prescindere... quando e' applicato
            ad un ambito di interesse solo per escludere un
            attore e'
            idioticoMa dai rilassati, è come se qualcuno volesse censurare i sassi... stanno ovunque :D
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            ahahahhaha vabbe' prendiamola in quel senso :P
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Ma che autocensura e autocensura. Ma tu hai capito di cosa si tratta o sei partito per la tangente e basta?
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            il motivo per cui engaget ha creato il "filtro" e' la mole di lamentele sul numero di notizie riguardanti apple... e' una presa per i fondelli a chi quelle rimostranze le ha fattre... "ecco potete escludere le notizie riguardanti apple o anche sony o quello che vi pare" ossia rimanete nel vostro castellino di convinzioni senza consapevolezza di quello che succede nel settore realemnte... una culla di autocensura che dimostra solo quanto sia ridicolo l'approccio all'informazione di certa gente... cordiali saluti e grazie del tuo inutile intervento
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            - Scritto da: bibop
            cordiali saluti e grazie del tuo inutile
            interventoRingrazio perché il tuo post fa il verso in una maniera che neppure io sarei riuscito a riprodurre. Da te c'è solo da imparare.
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            figurati... sempre disponibile a dire a un emerito nessuno che ha straparlato
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Da un emerito nessuno come te è sempre piacevole leggere il nulla!
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800746&m=2804066#p2804066
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800746&m=2804219#p2804219
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            vedo che qualcuno ha imparato a usare i link...http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800746&m=2804221#p2804221
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Vedo che divaghi come al solito.
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            vedo che sei il solito clone inutile... applefobico... chi sarai mai!
          • MeX scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            sisi.... si lamentano... ma poi secondo usano il filtro? ovvio che no :)Engadget li ha zittiti con il filtro, cosí non possono dirgli nulla... e vedrai che tanto le news su Apple le leggono eccome... per fare i loro commentini ;)
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Guarda che è lo stesso sito con una versione completa e una versione che filtra le news su apple per permettere ai lettori non interessati all'argomento di avere a disposizione anche altri contenuti.
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            bravooooooooo hai vinto il mongolino d'oro!!clap clap clape' una funzione che permette di escludere qualunque notizia con un dato taghttp://www.engadget.com/exclude/QUELLOCHETIPARE/escude quello che ti pare.. sia esso sony microsoft netbook eccecce tho! ti svelero' un segreto.. in fondo alla pagina c'e' OLDER POSTS... cliccalo e scoprirai un mondo... sulla homepage di engadget ci stanno VENTI notizie... dubito possa succedere che TUTTE le VENTI posizioni siano occupate da notizie apple related...quindi come vedi so perfettamente cosa e' cosa fa cosa succede...a differenza tua a quanto pare... metto anche di mezzo la stupidita' umana che chiede a granvoce la censura di una certa porzione di informazione "per consultare agevolmente le altre informazioni" questo fa ridere...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 17.46-----------------------------------------------------------
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            La stupidità umana solitamente porta a scrivere cose senza preventiva verifica tipo queste "sulla homepage di engadget ci stanno VENTI notizie... dubito possa succedere che TUTTE le VENTI posizioni siano occupate da notizie apple related..."Per cortesia, quando potremo assistere alla sua prossima lezione sulla stupidità umana applicata ?
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            patetico
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            L'apoteosi del nulla.Basta andare ora a scorrere le pagine 12 e 13 dei giorni 27-28 gennaio per accorgersi che la maggioranza delle news, per pagina, sono apple related.Ma che te lo dico a fare!facciamo una bella cosa, ti do ragione a priori su tutto quello che dici e la finiamo qua.
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            a si?nelle 20 attuali neanche unanelle 20 precedenti neanche unanelle precedenti 20... 3 su 20nelle precedenti 20... 2 su 20nelle precedenti 20... ZEROnelle precedenti 20... 4 di cui una su un macosx 10.3 installato su uno smartphone nokia...quindi... hai scritto una fesseriastai dando aria alla boccastai difendendo l'indifendibile.. ripeto... patetico
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Evidentemente non sai consultare il forum e continui il tuo delirio.Un bamboccione.
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            il forum?ma tu sei allucinato!!! la funzione di autocensura delle notizie in base ai tag e' una cosa che riguarda le notizie... cosa cavolo centra il forum???ripeto hai scritto delle cretinate e ora ti stai arrampicando sugli specchi.... 120 notizie di cui 9 apple related... macchietta
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            "Pagine 12 e 13 delle news alle ore 18.18" eppure c'era scritto.Che c'azzecca che controli ora, bamboccione!
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800746&m=2804230#p2804230
          • Roit scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            Quale parte di "Basta andare ora [ore 18.18] a scorrere le pagine 12 e 13 dei giorni 27-28 gennaio per accorgersi che la maggioranza delle news, per pagina, sono apple related." non hai capito bamboccione?
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            pagina 16, 2 post su 20 applerelated...pagina 17, 3 post su 20 applerelated...pagina 18, 2 post su 20 applerelated.... poi un apersona intelligente capirebbe che in concomitanza di un "presentazione" di un marchio forte le notizie si moltiplicano ... sta all'intelligenza delle redazioni limitarle... sta all'intelligenza delle persone saltarle a pie' pari se nn interessano... in quei casi.. specialmente per gli applefobicii puo' essere fastidioso vedere tante notizie che ricordano agli applefobici quanto sia vitale e considerata la tanto odiata apple inc.ripeto.. l'autocensurare una parte delle notizie perche' da fastidio e' chiudere gli occhi di fronte alla realta' del settore...
          • di passaggio scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            - Scritto da: bibop
            pagina 16, 2 post su 20 applerelated...
            pagina 17, 3 post su 20 applerelated...
            pagina 18, 2 post su 20 applerelated....
            Pagina 12 e 13 alle iore 18.18. Ovvio che col passare del tempo e il susseguirsi delle news e il limite di 20 news la composizione delle pagine cambia. Che geniaccio che sei.
            poi un apersona intelligente capirebbe che in
            concomitanza di un "presentazione" di un marchio
            forte le notizie si moltiplicano ... sta
            all'intelligenza delle redazioni limitarle... sta
            all'intelligenza delle persone saltarle a pie'
            pari se nn interessano...E sta all'intelligenza delle persone nono scrivere ovvietà. Perché scrivi ovvietà?


            in quei casi.. specialmente per gli applefobicii
            puo' essere fastidioso vedere tante notizie che
            ricordano agli applefobici quanto sia vitale e
            considerata la tanto odiata apple
            inc.
            Ma va?ALtre ovvietà in vista o per stasera abbiamo finito?
            ripeto.. l'autocensurare una parte delle notizie
            perche' da fastidio e' chiudere gli occhi di
            fronte alla realta' del
            settore...Oppure una semplice e migliore accessibilità alle news per chi non ha interesse nel brand apple. Il che non implica negare la realtà del settore. Ma che te lo dico a fare tanto vuoi aver ragione a prescindere.Meglio leggersi del buon pattume IT come troviamo in tanti di questi posthttp://punto-informatico.it/cerca.aspx?s=nick%3a%22bibop%22no?
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            no il geniaccio sei tuche nn capisci il senso di quel post... ossia le notizie passano e la media delle notizie apple e' di 1 su gruppo di 20e solo in determinati momenti dell'anno come e' normale che sia si moltiplicanoe che e' ridicolo stare a questionare questo... ma tu sei quello che sei e stiamo qua a scrivere ovieta'poi c'e' la ridicolezza del sistema di esclusione... poi c'e' la ridicollezza dei tuoi post
          • bibop scrive:
            Re: Intanto la notizia e' sempre al top.
            e per l'ultima frase... be.. almeno io scrivo con un nick e UNO SOLO non come qualche codardo che si mette a fare i giochini cambiando nick ogni giorno...
  • ciao scrive:
    Re: AHAAHAHAHAHAHAHA
    Grazie per avermi segnalato di avere una pagliuzza nell'occhio (rotfl)
  • sarash61 scrive:
    Tablet PC Chrome OS: video e foto
    La notizia è stata data stamane da TuxJournal: http://www.tuxjournal.net/?p=11000
    • anonimo scrive:
      Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
      - Scritto da: sarash61
      La notizia è stata data stamane da TuxJournal:
      http://www.tuxjournal.net/?p=11000http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800746&m=2802329#p2802329
    • Roit scrive:
      Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
      Già letta ieri quihttp://www.cdrinfo.com/Sections/News/Details.aspx?NewsId=26810
    • sadness with you scrive:
      Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
      video e foto? sono tutti rendering...che Google possa averlo in progetto, può anche essere, ma perché non con Android? E perché la stessa Google non ne parla?
    • bibop scrive:
      Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
      un tablet pc da 20 pollici... grazie domani vado a comprare la borsa per portarmenlo dietro...
      • collione scrive:
        Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
        20 pollici? google parla di schermi da 5 a 10 pollici
        • bibop scrive:
          Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
          e come mai il demo mostra uno schermo da 20 pollici??
          • LaNberto scrive:
            Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
            perché è un rendering fatto a capocchia
          • bibop scrive:
            Re: Tablet PC Chrome OS: video e foto
            ovvio che e' un rendering fatto a capocchia.. ma se mi parli di un prodotto specifico e me lo metti a raffronto con un altro e dal demo si vedono solo le interazioni utente finestre piu' lancio di un paio di applicazioni da un menu' popup simil desktop di androidos su una superficie di almeno 20 pollici quando l'altro prodotto e' molto piu' piccolo se permetti mi viene da ridere... per di piu' superato l'effetto "wow carino" nn rimane altro che un quel demodi una ui "desktop" simil finger friendly...
  • sadness with you scrive:
    Re: AHAAHAHAHAHAHAHA
    Ne ho uno migliore: divento tuo amico, ti convinco a farmi giocare col tuo iPhone, e appena me lo dai in mano lo scaravento a terra e ci salto sopra... una vulnerabilità "distruttiva"!!!
  • sadness with you scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    - Scritto da: nome e cognome
    Tu lo sai, vero, che in buona parte del mondo
    anche gli hotel 5 stelle non hanno la wireless e
    che anche nel mondo civilizzato a volte
    (purtroppo spesso) in stanza non prende?Sarà... ma a me risulta il contrario, anche perché la ethernet, o ci pensavi quando hai fatto l'infrastruttura oppure fai molto prima a mettere un ripetitore WiFi. Tutti gli hotel che ho girato negli ultimi 5 anni avevano internet Wireless (e parlo di Messico, Argentina, Russia, Korea, Ungheria, Polonia, Italia, Germania, Romania, ...). La presa Ethernet invece l'ho trovata solo in due hotel negli USA (ma parlo del 2003)
  • Roit scrive:
    News su google Nexus e multitouch
    http://www.engadget.com/2010/02/02/nexus-one-gets-a-software-update-enables-multitouch/http://www.engadget.com/2010/02/02/nexus-ones-big-update-can-be-had-without-the-wait/
    • bibop scrive:
      Re: News su google Nexus e multitouch
      se il multitouch che hanno implementato e' quello che cyanogen ha implementato sul mio shappire allora la notizia e' molto rumore per nulla...
    • ruppolo scrive:
      Re: News su google Nexus e multitouch
      Beh, potranno dire che se la sono cercata...
  • Roit scrive:
    Re: AHAAHAHAHAHAHAHA
    Evvai che ti sei fermato al titolo:"For an exploit to work, an attacker would have to apply a fair amount of social engineering. First, a user would have to be tricked into clicking on an email attachment or visiting a website hosting the configuration file. The user would then be presented with a window saying the update has been "verified" and would have to click OK to install it.The most serious consequence Miller could confirm was the ability to spoof SSL-protected pages, but given the difficulty of the attack, he wasn't sure how useful that would be."If you can get someone to install this thing AND go to your phishing site, the guy probably would have fallen for it without SSL," he said. "Non che sia da sottovalutare la cosa, anzi, ma da qui a gridare evvai ce ne vuole.
  • Marco scrive:
    questo si' che e' essere previndenti...
    http://canali.kataweb.it/kataweb-itech/2010/02/02/ipad-il-giallo-della-videocamera/?ref=rephpsp1In pratica avrete un iPad con la webcam, ma senza la webcam!!!!Che macachi!!!!
    • bibop scrive:
      Re: questo si' che e' essere previndenti...
      insomma non potendo attaccare il prodotto perche' nn ancora disponibile e cmq superiore potenzialmente a qualcunque tablet disponibile sul mercato vi attaccate ad un buco su uno chassis... questo accanimento e' spettacolare
      • Roit scrive:
        Re: questo si' che e' essere previndenti...
        Può sempre leggere questahttp://www.engadget.com/2010/02/02/apple-ipad-rumor-roundup-abraham-zapruder-edition/prima di scriverci che non manda gli mms ;-)
        • Applefan scrive:
          Re: questo si' che e' essere previndenti...
          Quando verranno aggiunte anche queste sofisticatissime tecnologie, noi Apple fan gioiremo nel poter ripetere una seconda volta l'orgasmica esperienza dell'acquisto di iPad. (apple)
          • Roit scrive:
            Re: questo si' che e' essere previndenti...
            Dato che non tutti se lo compreranno, la tua affermazione non ha gran valenza.
          • Applefan scrive:
            Re: questo si' che e' essere previndenti...
            Tranquillo, un giorno potrai permettertelo anche tu il doppio acquisto e non dovrai più rosicare. :( Mi commuovo quando leggo questi messaggi disperati :'(
          • Roit scrive:
            Re: questo si' che e' essere previndenti...
            Io invece mi preoccupo per te quando leggo certe idiozie.
    • Roit scrive:
      Re: questo si' che e' essere previndenti...
      Puoi sempre scegliere il tuo tablet tra quelli che verranno[img]http://www.ispazio.net/wp-content/uploads/2010/01/slate_chart_v2.jpg[/img]
      • sadness with you scrive:
        Re: questo si' che e' essere previndenti...
        - Scritto da: Roit
        Puoi sempre scegliere il tuo tablet tra quelli
        che
        verranno

        [img]http://www.ispazio.net/wp-content/uploads/201interessante... -ci si lamenta del prezzo dell'iPad, ma qui non mi pare che i prezzi siano migliori, a parte l'Archos, che però è più piccolo ed ha una risoluzione veramente scadente (tra parentesi, non sono neppure note alcune caratteristiche determinanti, tipo la durata della batteria)-ci si lamenta della mancanza di flash, eppure anche qui non mi pare che il supporto abbondi, a parte quelli basati su Windows 7, che quindi saranno inusabili per altri motivi-ci si lamenta dell'inespandibiità, ma non è che la concorrenza sia tutta espandibile... anzi...-sulla durata della batteria non ci sono paragoni...conclusione: l'iPad vince a mani basse
  • Liosandro scrive:
    Interessante confronto...
    http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-video-is-a-lesson-in-why-windows-7-isnt-strictly-me/E queste sarebbero le tanto decantate interfacce touch di W7 ditemi che non è così, per favore.
    • bibop scrive:
      Re: Interessante confronto...
      ne abbiamo parlato e i soliti ne hanno sparlato anche qua... http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800746&m=2801817#p2801817
    • ciao scrive:
      Re: Interessante confronto...
      Ma cos'é quella pellicola simil-iPad sul display ?
    • ruppolo scrive:
      Re: Interessante confronto...
      - Scritto da: Liosandro
      http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-vid

      E queste sarebbero le tanto decantate interfacce
      touch di W7 ditemi che non è così, per
      favore.Ma certo che è così: FUFFA
  • Roit scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    E la presa ethernet invece la trovi?Mega-LOL!
  • Giechi Cian scrive:
    Mentalità Apple Fan
    http://photos-f.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc3/hs211.snc3/21868_280193516837_533741837_3364248_6778269_n.jpg
  • ciao scrive:
    Re: Ai lettori l'ardua sentenza... alexjenn
    Bene, ora correggi quello che scrive Alexjenn punto per punto, almeno abbiamo la dimostrazione di quanto le tue competenze siano superiori.Forza , attendiamo ....
  • LaNberto scrive:
    Re: Ai lettori l'ardua sentenza... alexjenn
    domanda laterale: ma te vieni qui per parlare di informatica o per attaccare le persone?A prima vista sembrerebbe la seconda. E allora, a parte la maleducazione, sei così privo di soddisfazioni nella vita?
  • nonsemprele ciambellee sconoconil buco scrive:
    Vediamo cosa ne pensa il Führer
    http://www.youtube.com/watch?v=fRfZ7JBw-fo&feature=player_embedded
  • MeX scrive:
    Adobe e Flash
    Flash non é un brutto prodotto.Parlo dell'authoring.É molto facile creare animazioni e interattivitá, il problema é l'SWF e il Flash Player.Se Flash sputasse un DHTML e JS sarebbe una bella cosa :) ma forse non cosí fattibile.Flash con la CS5 comunque permette di creare delle .app pronte da mandare all'appStore, e allora ecco forse, che un buon sistema di authoring continuerá a sopravvivere.Il flash player ragazzi, é vicino a essere storia, pensate un po' alle applet java... ecco... la parabola é quella ;)
  • alexjenn scrive:
    Manca la webcam...
    Chi lo sa se sarà così al momento della commercializzazione?http://is.gd/7y4vfIMHO, e ribadisco IMHO, questa presentazione dell'iPad ben due mesi prima della commercializzazione, potrebbe anche essere un esperimento di Apple nel sentire tutte le critiche, costruttive e non, per apporre poi delle modifiche e quagliare meglio i gusti di una buona fetta di possibile clientela.D'altronde, perché no?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 15.36-----------------------------------------------------------
    • DarkOne scrive:
      Re: Manca la webcam...
      - Scritto da: alexjenn
      Chi lo sa se sarà così al momento della
      commercializzazione?

      http://is.gd/7y4vf

      IMHO, e ribadisco IMHO, questa presentazione
      dell'iPad ben due mesi prima della
      commercializzazione, potrebbe anche essere un
      esperimento di Apple nel sentire tutte le
      critiche, costruttive e non, per apporre poi
      delle modifiche e quagliare meglio i gusti di una
      buona fetta di possibile
      clientela.

      D'altronde, perché no?Perchè li vendono come add-ons da collegare tramite dock...e quindi illuderti di averti fatto pagare "poco" il tablet, salvo poi spellarti piano piano.Già se pensiamo che il modello da 16 giga, senza 3G, potrebbe essere messo a 500 euro...è già un furto di per sè.
      • alexjenn scrive:
        Re: Manca la webcam...
        - Scritto da: DarkOne
        - Scritto da: alexjenn

        Chi lo sa se sarà così al momento della

        commercializzazione?



        http://is.gd/7y4vf



        IMHO, e ribadisco IMHO, questa presentazione

        dell'iPad ben due mesi prima della

        commercializzazione, potrebbe anche essere un

        esperimento di Apple nel sentire tutte le

        critiche, costruttive e non, per apporre poi

        delle modifiche e quagliare meglio i gusti di
        una

        buona fetta di possibile

        clientela.



        D'altronde, perché no?

        Perchè li vendono come add-ons da collegare
        tramite dock...e quindi illuderti di averti fatto
        pagare "poco" il tablet, salvo poi spellarti
        piano
        piano.Certo. Anche se non sei obbligato, eh?E allora il motivo di crearci un alloggiamento per la web cam?
        Già se pensiamo che il modello da 16 giga, senza
        3G, potrebbe essere messo a 500 euro...è già un
        furto di per
        sè.In Svizzera costerà di meno.D'altra parte, visti i video di come sono e di cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che senso hanno di esistere con la difficoltà che si ha nell'usarli?
        • DarkOne scrive:
          Re: Manca la webcam...
          - Scritto da: alexjenn
          Certo. Anche se non sei obbligato, eh?
          Che c'entra, scusami?Un dispositivo come quello dovrebbe averceli webcam e lettore SD (e USB). Venderli come dispositivi separati è marketing, per farti pagare di meno il tablet e venderti gli acXXXXXri a caro prezzo. Sto dicendo solo questo.
          E allora il motivo di crearci un alloggiamento
          per la web
          cam?
          Eh ma dove la attacchi se non nel dock? Mi sembra un pò strano che abbiano presentato un tablet senza webcam e poi tra due mesi ce la trovi sopra...non credo proprio.
          In Svizzera costerà di meno.
          Vedremo...
          D'altra parte, visti i video di come sono e di
          cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con
          Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che
          senso hanno di esistere con la difficoltà che si
          ha
          nell'usarli?Infatti mica sto dicendo che sono migliori :PSe non si danno una svegliata con i tablet con android, apple vincerà di nuovo anche se il sistema è castrato, perchè comunque lo stile c'è, la potenza c'è e il software gira bene.
          • alexjenn scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: alexjenn

            Certo. Anche se non sei obbligato, eh?



            Che c'entra, scusami?
            Un dispositivo come quello dovrebbe averceli
            webcam e lettore SD (e USB). Venderli come
            dispositivi separati è marketing, per farti
            pagare di meno il tablet e venderti gli acXXXXXri
            a caro prezzo. Sto dicendo solo
            questo.Se la metti così, sono d'accordo. Una porticina USB e uno slot SD di serie non faceva certo male.


            E allora il motivo di crearci un alloggiamento

            per la web

            cam?



            Eh ma dove la attacchi se non nel dock? Mi sembra
            un pò strano che abbiano presentato un tablet
            senza webcam e poi tra due mesi ce la trovi
            sopra...non credo
            proprio.
            Perché sopra? Il frame è interno

            In Svizzera costerà di meno.



            Vedremo...Discorso IVA...


            D'altra parte, visti i video di come sono e di

            cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con

            Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che

            senso hanno di esistere con la difficoltà che si

            ha

            nell'usarli?

            Infatti mica sto dicendo che sono migliori :P
            Se non si danno una svegliata con i tablet con
            android, apple vincerà di nuovo anche se il
            sistema è castrato, perchè comunque lo stile c'è,
            la potenza c'è e il software gira
            bene.Nulla toglie che in future versioni, a fronte di un mercato più maturo, il discorso del sistema non cambi.
          • DarkOne scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: alexjenn
            Nulla toglie che in future versioni, a fronte di
            un mercato più maturo, il discorso del sistema
            non
            cambi.Io penso che avrebbe avuto un sucXXXXX stratosferico, anche tra gli increduli, se avesse avuto un sistema più simil-macosx che non iphoneos.Con questo intendo dire che ci doveva essere il multitasking, la navigazione del file system (anche rudimentale, come quella sui cellulari) e la possibilità di usarlo più come PC che come iphone.Sono convinto che potevano farlo pagare anche 800 euro, se avesse avuto webcam, un disco decente (almeno 64 giga e che cavolo) e qualche porta di espansione: una (meglio se due) porte USB, uscita video (mini display port? perchè no) e lettore di schede esterna.Se ci aggiungi la possibilità di usare un pennino a mò di tavoletta grafica, dando la possibilità anche di usarla per disegnare o compagnia bella...questo ipad poteva veramente essere l'ammazza netbook e compagnia bella. E fatto così, potevano farselo pagare...
          • alexjenn scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: DarkOne

            Io penso che avrebbe avuto un sucXXXXX
            stratosferico, anche tra gli increduli, se avesse
            avuto un sistema più simil-macosx che non
            iphoneos.Be', insomma, ancora non è in commercio ;)
            Con questo intendo dire che ci doveva essere il
            multitasking, la navigazione del file system
            (anche rudimentale, come quella sui cellulari) e
            la possibilità di usarlo più come PC che come
            iphone.Guarda che il discorso multitasking è corretto, ma è pur vero che nell'iPhone OS il problema è quasi marginale; quando cambi programma, l'ultimo che apri si ritrova nello stesso punto dov'era quando è stato chiuso, cosicché passare da un a un altro è come se fossero aperti; d'altro canto, avere due o più programmi aperti contemporaneamente in uno schermo da 9,7 pollici, ridurrebbe abbastanza lo spazio minimo ideale di lavoro, senza contare l'eventuale tastiera sullo schermo.

            Sono convinto che potevano farlo pagare anche 800
            euro, se avesse avuto webcam, un disco decente
            (almeno 64 giga e che cavolo) e qualche porta di
            espansione: una (meglio se due) porte USB, uscita
            video (mini display port? perchè no) e lettore di
            schede
            esterna.Vabbe', ma perché allora non pagare 500 euro senza questi acXXXXXri e, se poi li vuoi, come dici te, li compri dopo?Diciamo che arrivi a 800 euro comprandoli tutti, ma se non ti interessano puoi allora evitare di acquistarli per forza di serie, e risparmiarti quei 300 euro della differenza.Ma sul discorso USB e SD ti do ragione: era meglio di serie, IMHO.
            Se ci aggiungi la possibilità di usare un pennino
            a mò di tavoletta grafica, dando la possibilità
            anche di usarla per disegnare o compagnia
            bella...questo ipad poteva veramente essere
            l'ammazza netbook e compagnia bella. E fatto
            così, potevano farselo
            pagare...Ni. Quale utenza si comprerebbe un iPad per fare disegni senza la possibilità di avere i livelli di pressione che offre una tavoletta grafica reale?
          • DarkOne scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: alexjenn
            Be', insomma, ancora non è in commercio ;)
            Beh si, intendevo anche come annuncio...avrebbe ricevuto molte meno critiche, penso.
            Guarda che il discorso multitasking è corretto,
            ma è pur vero che nell'iPhone OS il problema è
            quasi marginale; quando cambi programma, l'ultimo
            che apri si ritrova nello stesso punto dov'era
            quando è stato chiuso, cosicché passare da un a
            un altro è come se fossero aperti; d'altro canto,
            avere due o più programmi aperti
            contemporaneamente in uno schermo da 9,7 pollici,
            ridurrebbe abbastanza lo spazio minimo ideale di
            lavoro, senza contare l'eventuale tastiera sullo
            schermo.
            Sicuramente è vero quel che dici, ma non può essere che mentre stai trasferendo le foto dalla fotocamera nel frattempo ti metti a navigare su internet? Oppure mentre navigi hai aperto skype?Non penso sia possibile con il modello attuale delle applicazioni.
            Vabbe', ma perché allora non pagare 500 euro
            senza questi acXXXXXri e, se poi li vuoi, come
            dici te, li compri
            dopo?

            Diciamo che arrivi a 800 euro comprandoli tutti,
            ma se non ti interessano puoi allora evitare di
            acquistarli per forza di serie, e risparmiarti
            quei 300 euro della
            differenza.

            Ma sul discorso USB e SD ti do ragione: era
            meglio di serie,
            IMHO.
            USB ed SD devono per forza essere integrate, non ti puoi portare appresso un adattatore...Oltreutto il discorso è valido anche per la displayport: se lo attacchi ad un monitor non puoi ricaricarlo...è una scemenza colossale no?Idem per la webcam...una cosa è avercela integrata nella scocca, altro discorso è averla come acXXXXXrio, al massimo differenziate i modelli no?
            Ni. Quale utenza si comprerebbe un iPad per fare
            disegni senza la possibilità di avere i livelli
            di pressione che offre una tavoletta grafica
            reale?Beh non entro nei dettagli tecnici, non sono un esperto. Sto solo dicendo che io ce li vedo benissimo gli artisti di strada con un tablet in mano a fare ritratti e caricarteli su una penna usb o una scheda sd o mandartela per email...Pensa a prendere appunti mentre leggi un libro, scarabocchiare sullo stesso proprio come se avessi un libro in mano...consentirebbe addirittura di fare fotoritocco, insomma penso apra molte possibilità. Non so le tecnologie esistenti a riguardo e se possano convivere, ma un mix ben fatto sarebbe un sucXXXXXne.
          • alexjenn scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: DarkOne


            Beh si, intendevo anche come annuncio...avrebbe
            ricevuto molte meno critiche,
            penso.
            Penso anche, però, che le critiche si siano limitate al mero comparto hardware; nessuno finora l'ha usato (eccetto pochissime persone) per cui credo che le critiche potranno essere più credibili solo dopo .

            Sicuramente è vero quel che dici, ma non può
            essere che mentre stai trasferendo le foto dalla
            fotocamera nel frattempo ti metti a navigare su
            internet? Oppure mentre navigi hai aperto
            skype?
            Non penso sia possibile con il modello attuale
            delle
            applicazioni.Evidentemente, no.



            USB ed SD devono per forza essere integrate, non
            ti puoi portare appresso un
            adattatore...
            Oltreutto il discorso è valido anche per la
            displayport: se lo attacchi ad un monitor non
            puoi ricaricarlo...è una scemenza colossale
            no?
            Idem per la webcam...una cosa è avercela
            integrata nella scocca, altro discorso è averla
            come acXXXXXrio, al massimo differenziate i
            modelli
            no?
            Ma guarda che non credo sarà un acXXXXXrio.Tra l'altro, hai visto questa foto? http://is.gd/7zsgU (link gentilmente postato da Roit)

            Beh non entro nei dettagli tecnici, non sono un
            esperto. Sto solo dicendo che io ce li vedo
            benissimo gli artisti di strada con un tablet in
            mano a fare ritratti e caricarteli su una penna
            usb o una scheda sd o mandartela per
            email...
            Pensa a prendere appunti mentre leggi un libro,
            scarabocchiare sullo stesso proprio come se
            avessi un libro in mano...consentirebbe
            addirittura di fare fotoritocco, insomma penso
            apra molte possibilità. Non so le tecnologie
            esistenti a riguardo e se possano convivere, ma
            un mix ben fatto sarebbe un
            sucXXXXXne.È un'idea interessante, ma a questo punto non credo che l'iPad sia stato pensato assolutamente per questo o altro simile tipo di utilizzo.A questo ci potrebbe pensare Wacom con una versione portatile del suo Cintiq 12" ;)
          • ruppolo scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: DarkOne
            Sicuramente è vero quel che dici, ma non può
            essere che mentre stai trasferendo le foto dalla
            fotocamera nel frattempo ti metti a navigare su
            internet? Oppure mentre navigi hai aperto
            skype?
            Non penso sia possibile con il modello attuale
            delle
            applicazioni.Le applicazioni che Apple mette di serie non hanno, ovviamente, alcuna limitazione in termini di multitasking, quindi là dove serve il multitasking c'è.
            USB ed SD devono per forza essere integrate, non
            ti puoi portare appresso un
            adattatore..."portare appresso"?E perché mai dovresti portare appresso tali adattatori? Ti porti appresso stampanti e scanner? Vorrei proprio capire...
            Oltreutto il discorso è valido anche per la
            displayport: se lo attacchi ad un monitor non
            puoi ricaricarlo...è una scemenza colossale
            no?Ovvio:http://store.apple.com/it/product/MB129ZA/B?fnode=MTY1NDA0OQ&mco=MTE1MjQyMTQ
            Idem per la webcam...una cosa è avercela
            integrata nella scocca, altro discorso è averla
            come acXXXXXrio, al massimo differenziate i
            modelli
            no?Infatti non esiste come acXXXXXrio.
            Beh non entro nei dettagli tecnici, non sono un
            esperto. Sto solo dicendo che io ce li vedo
            benissimo gli artisti di strada con un tablet in
            mano a fare ritratti e caricarteli su una penna
            usb o una scheda sd o mandartela per
            email...L'email ce l'hanno tutti, in tasca, la penna o la SD no.
            Pensa a prendere appunti mentre leggi un libro,
            scarabocchiare sullo stesso proprio come se
            avessi un libro in mano...consentirebbe
            addirittura di fare fotoritocco, insomma penso
            apra molte possibilità. Non so le tecnologie
            esistenti a riguardo e se possano convivere, ma
            un mix ben fatto sarebbe un
            sucXXXXXne.Il tablet con la penna il sucXXXXXne non l'ha fatto. Neppure il sucXXXXX né il successino.Il touch col dito, invece... hai visto, no?
          • DarkOne scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: ruppolo
            Le applicazioni che Apple mette di serie non
            hanno, ovviamente, alcuna limitazione in termini
            di multitasking, quindi là dove serve il
            multitasking
            c'è.
            Opinabile. Per uno smartphone potrebbe anche essere accettabile, per un netbook no.
            E perché mai dovresti portare appresso tali
            adattatori? Ti porti appresso stampanti e
            scanner? Vorrei proprio
            capire...
            No, ma la macchina fotografica e le penne usb si. Oltreutto non puoi passare niente ai tuoi amici, una foto, un video, un documento.Sei costretto ad agire via web, che è una cacata.
            Infatti non esiste come acXXXXXrio.
            Sconcertante.
            L'email ce l'hanno tutti, in tasca, la penna o la
            SD
            no.
            E quindi? Visto che le SD non le usano tutti, non le deve usare nessuno? Visto che non tutti si portano la penna usb dietro, non la mettiamo per nessuno? Ma che cavolo dici?
            Il tablet con la penna il sucXXXXXne non l'ha
            fatto. Neppure il sucXXXXX né il
            successino.

            Il touch col dito, invece... hai visto, no?Non ha avuto sucXXXXX per via del sistema operativo, non c'azzecca niente dito o non dito.Se fosse disponibile un tablet che consenta di utilizzare entrambi i metodi di input in modo indifferente ed ottimale, non ci sarebbe alcun dubbio sulla riuscita.
          • ruppolo scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: ruppolo

            Le applicazioni che Apple mette di serie non

            hanno, ovviamente, alcuna limitazione in termini

            di multitasking, quindi là dove serve il

            multitasking

            c'è.



            Opinabile. Per uno smartphone potrebbe anche
            essere accettabile, per un netbook
            no.Infatti iPad non è un netbook (ironia della sorte...)
            No, ma la macchina fotografica e le penne usb si.Quindi fammi capire, porti con te tablet, macchina fotografica, penne usb... e non trovi il posto per l'adattatore dock-SD?
            Oltreutto non puoi passare niente ai tuoi amici,
            una foto, un video, un
            documento.??? Sono 15 anni che passo tutte queste cose, non dico tutti giorni ma quasi. Mai sentito parlare di Internet?
            Sei costretto ad agire via web, che è una cacata.Il web è diventata una cacata? Non sapevo...

            Infatti non esiste come acXXXXXrio.



            Sconcertante.Toh, ho trovato finalmente qualcuno che usa la videoconferenza...
            E quindi? Visto che le SD non le usano tutti, non
            le deve usare nessuno?Come no, tutti le possono usare. E si usano infilandole nelle fotocamere e scattando foto. O forse tu hai trovato altri utilizzi? Magari al posto dello zucchero nel caffè?
            Visto che non tutti si
            portano la penna usb dietro, non la mettiamo per
            nessuno? Ma che cavolo
            dici?Bene, e chi gli impedisce di portarsela dietro? Qual'è il problema?
            Non ha avuto sucXXXXX per via del sistema
            operativo, non c'azzecca niente dito o non
            dito.E cosa significa? Che Windows e Linux fanno XXXXXX?
            Se fosse disponibile un tablet che consenta di
            utilizzare entrambi i metodi di input in modo
            indifferente ed ottimale, non ci sarebbe alcun
            dubbio sulla
            riuscita.La classica botte piena e moglie ubriaca.
          • Enjoy with bus scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: DarkOne
            - Scritto da: alexjenn

            Nulla toglie che in future versioni, a fronte di

            un mercato più maturo, il discorso del sistema

            non

            cambi.

            Io penso che avrebbe avuto un sucXXXXX
            stratosferico, anche tra gli increduli, se avesse
            avuto un sistema più simil-macosx che non
            iphoneos.certo... infatti è noto il sucXXXXX dei tablet con Windows...E non tanto perché Windows faccia pena, ma perché è un sistema "desktop" che non è adatto all'utilizzo con le mani (vedi i video postati qua e là)
        • ciao scrive:
          Re: Manca la webcam...
          - Scritto da: alexjenn
          - Scritto da: DarkOne

          - Scritto da: alexjenn


          Chi lo sa se sarà così al momento della


          commercializzazione?





          http://is.gd/7y4vf





          IMHO, e ribadisco IMHO, questa presentazione


          dell'iPad ben due mesi prima della


          commercializzazione, potrebbe anche essere un


          esperimento di Apple nel sentire tutte le


          critiche, costruttive e non, per apporre poi


          delle modifiche e quagliare meglio i gusti di

          una


          buona fetta di possibile


          clientela.





          D'altronde, perché no?



          Perchè li vendono come add-ons da collegare

          tramite dock...e quindi illuderti di averti
          fatto

          pagare "poco" il tablet, salvo poi spellarti

          piano

          piano.

          Certo. Anche se non sei obbligato, eh?

          E allora il motivo di crearci un alloggiamento
          per la web
          cam?


          Già se pensiamo che il modello da 16 giga, senza

          3G, potrebbe essere messo a 500 euro...è già un

          furto di per

          sè.

          In Svizzera costerà di meno.
          Gia', un bell'abbonamento Swisscom da 25 fr al mese per un anno e l'iPad sará mio con al max 200 Fr.Comunque , se quello presentato sará quello commercializzato, aspetto la versione 2.0
        • nome e cognome scrive:
          Re: Manca la webcam...

          E allora il motivo di crearci un alloggiamento
          per la web
          cam?Standardizzazione dei pezzi... evidentemente usa lo stesso frame del macbook. Ennesima prova che apple produce esattamente come il più infimo dei produttori di taiwan.
          D'altra parte, visti i video di come sono e di
          cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con
          Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che
          senso hanno di esistere con la difficoltà che si
          ha
          nell'usarli?Lo stesso che ha l'ipad... nessuno.
          • alexjenn scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: nome e cognome

            E allora il motivo di crearci un alloggiamento

            per la web

            cam?

            Standardizzazione dei pezzi ... evidentemente usa
            lo stesso frame del macbook. Ennesima prova che
            apple produce esattamente come il più infimo dei
            produttori di taiwan.Ehm... Il MacBook è 13,3", l'iPad 9,7...Il MacBook ha la webcam nel lato più lungo, l'iPad ha l'alloggiamento nel lato più corto http://is.gd/7yGWODove lo trovi tu lo standard, è un mistero.Per non parlare dell'SDK di iPhone OS 3.2, il sistema dell'iPad, dove ci sono codici che supportano l'uso di una webcam http://is.gd/7yHjx



            D'altra parte, visti i video di come sono e di

            cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con

            Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che

            senso hanno di esistere con la difficoltà che si

            ha

            nell'usarli?

            Lo stesso che ha l'ipad... nessuno.Argomento molto convincente.
          • Roit scrive:
            Re: Manca la webcam...
            PWNED :-DE anche oggi è riuscito a perdere la faccia in un nanosecondo.Ma anche tu però sei bastard inside :-D
          • alexjenn scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: Roit
            PWNED :-D
            E anche oggi è riuscito a perdere la faccia in un
            nanosecondo.
            Ma anche tu però sei bastard inside :-D 8)
        • Liosandro scrive:
          Re: Manca la webcam...
          - Scritto da: alexjenn
          - Scritto da: DarkOne

          - Scritto da: alexjenn


          Chi lo sa se sarà così al momento della


          commercializzazione?





          http://is.gd/7y4vf





          IMHO, e ribadisco IMHO, questa presentazione


          dell'iPad ben due mesi prima della


          commercializzazione, potrebbe anche essere un


          esperimento di Apple nel sentire tutte le


          critiche, costruttive e non, per apporre poi


          delle modifiche e quagliare meglio i gusti di

          una


          buona fetta di possibile


          clientela.





          D'altronde, perché no?



          Perchè li vendono come add-ons da collegare

          tramite dock...e quindi illuderti di averti
          fatto

          pagare "poco" il tablet, salvo poi spellarti

          piano

          piano.

          Certo. Anche se non sei obbligato, eh?

          E allora il motivo di crearci un alloggiamento
          per la web
          cam?


          Già se pensiamo che il modello da 16 giga, senza

          3G, potrebbe essere messo a 500 euro...è già un

          furto di per

          sè.

          In Svizzera costerà di meno.

          D'altra parte, visti i video di come sono e di
          cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con
          Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che
          senso hanno di esistere con la difficoltà che si
          ha
          nell'usarli?http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-video-is-a-lesson-in-why-windows-7-isnt-strictly-me/
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Manca la webcam...
          - Scritto da: alexjenn
          - Scritto da: DarkOne

          - Scritto da: alexjenn


          Chi lo sa se sarà così al momento della


          commercializzazione?





          http://is.gd/7y4vf





          IMHO, e ribadisco IMHO, questa presentazione


          dell'iPad ben due mesi prima della


          commercializzazione, potrebbe anche essere un


          esperimento di Apple nel sentire tutte le


          critiche, costruttive e non, per apporre poi


          delle modifiche e quagliare meglio i gusti di

          una


          buona fetta di possibile


          clientela.





          D'altronde, perché no?



          Perchè li vendono come add-ons da collegare

          tramite dock...e quindi illuderti di averti
          fatto

          pagare "poco" il tablet, salvo poi spellarti

          piano

          piano.

          Certo. Anche se non sei obbligato, eh?

          E allora il motivo di crearci un alloggiamento
          per la web
          cam?


          Già se pensiamo che il modello da 16 giga, senza

          3G, potrebbe essere messo a 500 euro...è già un

          furto di per

          sè.

          In Svizzera costerà di meno.

          D'altra parte, visti i video di come sono e di
          cosa fanno (e come lo fanno) i vari tablet con
          Windows 7, allora sono un furto anche loro. Che
          senso hanno di esistere con la difficoltà che si
          ha
          nell'usarli?Infatti i concorrenti non saranno certo dei middle progettati intorno ad atom e windows 7, ma dei tablet con un Arm e magari ubuntu remix, quelli si che potranno costare meno di 300 euro e tuttavia avere funzionalità da vero PC ed autonomie paragonabili all'iPad oltre che pesi anche meno elevati... tra l'altro dubito che i quasi 10 pollici scelti da Apple siano il compromesso migliore, probabilmente sono meglio 6-7 pollici e pesi intorno ai 300 grammi!
      • bibop scrive:
        Re: Manca la webcam...
        questo http://www.elmundo.es/elmundo/2010/01/29/navegante/1264759894.html e' commercializzato a 525 dollari... 1 ora e mezza di autonomia niente accordi per i contenuti multimediali le applicazioni sono quelle per windows7 una esperienza utente da urlo... e il costo da furto per te e' dato da? il tuo portafogli?
      • ruppolo scrive:
        Re: Manca la webcam...
        - Scritto da: DarkOne
        Perchè li vendono come add-ons da collegare
        tramite dock...e quindi illuderti di averti fatto
        pagare "poco" il tablet, salvo poi spellarti
        piano
        piano.Non è sucXXXXX per iPhone, perché dovrebbe succedere per iPad?
    • MeX scrive:
      Re: Manca la webcam...
      mmmmm non saprei... che motivo avrebbero avuto per tenere la cosa nascosta?Secondo me potrebbe anche derivare dal proXXXXX industriale per lo stampo dei pezzi... essendo l'alloggiamento identico a quello degli schermi dei macbook...Oppure, pensando di aggiungerla tra un anno stampano giá i pezzi pronti per l'alloggiamento in modo da non ritrovarsi con pezzi inutilizzabili una volta introdotta la cam
      • alexjenn scrive:
        Re: Manca la webcam...
        - Scritto da: MeX
        mmmmm non saprei... che motivo avrebbero avuto
        per tenere la cosa
        nascosta?

        Secondo me potrebbe anche derivare dal proXXXXX
        industriale per lo stampo dei pezzi... essendo
        l'alloggiamento identico a quello degli schermi
        dei
        macbook...
        Be', non credo sia proprio lo stesso stampo, ti pare?Se poi il proXXXXX di costruzione è come per l'Unibody, allora ha meno senso.
        Oppure, pensando di aggiungerla tra un anno
        stampano giá i pezzi pronti per l'alloggiamento
        in modo da non ritrovarsi con pezzi
        inutilizzabili una volta introdotta la
        camPotrebbe anche darsi, anche se dimentichi che l'alluminio è riciclabile.
        • MeX scrive:
          Re: Manca la webcam...

          Potrebbe anche darsi, anche se dimentichi che
          l'alluminio è
          riciclabile.si ma costa sicuramente di piú rifonderlo e ristamparlo, piuttosto che avere tutti i pezzi giá stampati per l'alloggiamento della webcam
      • Roit scrive:
        Re: Manca la webcam...
        E se fosse una mossa commerciale del tipo: presentiamo l'iPad anche se non è definitivo; vediamo che fa la concorrenza e se tutti vogliono la webcam abbiamo già l'alloggiamento pronto e ce la mettiamo tra qualche mese (e magari nel frattempo hanno qualche inghippo da risolvere o iChat nuovo da finalizzare).Nel frattempo segnalo anche qui queste 2 voci:http://www.appleinsider.com/articles/10/02/02/intel_6_core_i7_powered_mac_pro_rumored_to_launch_this_month.htmlhttp://www.hardmac.com/news/2010/02/02/hexacore-xeon-based-mac-pro-soon
        • MeX scrive:
          Re: Manca la webcam...
          penso che queste sono le nostre speranze... ma mi sembra poco realistico.Che senso ha aspettare iChat?Tanto gli sviluppatori ci mettono un attimo a mettere la videoconferenza in Skype piuttosto che Fring etc etc...Secondo me la webcam non ci sará per la prima generazione di iPad.
          • Roit scrive:
            Re: Manca la webcam...
            Anche secondo me non ci sarà. Ad apple piace troppo presentare con largo anticipo le sue novità. Sarebbe una prima se capitasse il contrario, ovvero nessun accenno alla cam e invece la ritroviamo nel modello commercializzato.Fantainformatica :-D
          • Plonk scrive:
            Re: Manca la webcam...
            Quante delusioni per i macachi :(
          • ruppolo scrive:
            Re: Manca la webcam...
            - Scritto da: Plonk
            Quante delusioni per i macachi :(AHHAHAHHAHAHAHAHA!!Il deluso resterai tu. Anzi, sei già deluso, tutti hanno iPhone e tu no (rotfl)
          • Roit scrive:
            Re: Manca la webcam...
            Delusione è la parola che ti senti dire regolarmente dall'infanzia!
    • LaNberto scrive:
      Re: Manca la webcam...
      no, questo non lo credo.
      • alexjenn scrive:
        Re: Manca la webcam...
        - Scritto da: LaNberto
        no, questo non lo credo.Può darsi di no, ma... http://is.gd/7yRRbA suo tempo, vedremo come sarà ;)
    • M. M. scrive:
      Re: Manca la webcam...
      - Scritto da: alexjenn
      D'altronde, perché no?Perché tanto ci sono quelli come te che lo comprano comunque e poi si pagano tutti gli iAcXXXXXri!
      • Roit scrive:
        Re: Manca la webcam...
        Un itervento che ci cambia la giornata.
        • M. M. scrive:
          Re: Manca la webcam...
          - Scritto da: Roit
          Un itervento che ci cambia la giornata.La giornata non te la cambierà ma se ti sei preso la briga di rispondermi vuol dire che qualcosa ti importa! :-)
      • ciao scrive:
        Re: Manca la webcam...
        Esatto, anch'io comprero' 2 iPad e tutti gli acXXXXXri in doppio , cosi poi tu ti arrabbi.Tie' (rotfl)
        • M. M. scrive:
          Re: Manca la webcam...
          - Scritto da: ciao
          Esatto, anch'io comprero' 2 iPad e tutti gli
          acXXXXXri in doppio , cosi poi tu ti
          arrabbi.

          Tie' (rotfl)Liberissimo di farlo, i soldi sono i tuoi! ,-)
  • alexjenn scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    Se è come questo qua, allora non hai capito proprio niente: http://is.gd/7xNv8Finché i produttori si faranno la guerra sulle sole caratteristiche hardware, e ci saranno persone come te che non vedono altro che l'hardware, Apple potrà dormire tra due guanciali, visto che loro puntano al software (ovvero all'user experience).Sai almeno cos'è, sì?
    • butangas scrive:
      Re: ecco IPad con Windows
      oh alexjenn, spiegacelo tu.- Scritto da: alexjenn
      Se è come questo qua, allora non hai capito
      proprio niente:
      http://is.gd/7xNv8

      Finché i produttori si faranno la guerra sulle
      sole caratteristiche hardware, e ci saranno
      persone come te che non vedono altro che
      l'hardware, Apple potrà dormire tra due
      guanciali, visto che loro puntano al software
      (ovvero all'user
      experience).

      Sai almeno cos'è, sì?
      • bibop scrive:
        Re: ecco IPad con Windows
        il plurale e' majestatis - quindi indice di megalomania - o sintomo di personalita' scissa e frammetata??
    • nome e cognome scrive:
      Re: ecco IPad con Windows

      Sai almeno cos'è, sì?Quella cosa con cui apple vi vende ogni XXXXXXXta che esce dalla penna dei suoi designer a 10 volte il prezzo a cui una persona normale lo comprerebbe... e con questa risposta ho vinto un iphone.
      • alexjenn scrive:
        Re: ecco IPad con Windows
        - Scritto da: nome e cognome

        Sai almeno cos'è, sì?

        Quella cosa con cui apple vi vende ogni XXXXXXXta
        che esce dalla penna dei suoi designer a 10 volte
        il prezzo a cui una persona normale lo
        comprerebbe... e con questa risposta ho vinto un
        iphone.Giusto. Dimenticavo che per te è più facile usare un computer con un I/O di schede perforate, un telecomando con mille mila pulsanti e un telefono con manuale utente da 500 pagine.I gusti son gusti, niente da eccepire.Posso permettermi di consigliarti questo interessantissimo libro? http://is.gd/7yJ5a-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 18.20-----------------------------------------------------------
        • Roit scrive:
          Re: ecco IPad con Windows
          E son pure gusti di mmmm i suoi.
        • ruppolo scrive:
          Re: ecco IPad con Windows
          - Scritto da: alexjenn
          Posso permettermi di consigliarti questo
          interessantissimo libro?
          http://is.gd/7yJ5adevi prima spiegargli che "design" non è l'estetica, ma la progettazione.
    • M. M. scrive:
      Re: ecco IPad con Windows
      Finché ci saranno utenti come te che non capiscono una mazza e che hanno il coraggio di scrivere, come hai scritto tu, cose come (cito testualmente) "Su Mac OS X, applicativi a 32 e a 64 bit girano in modo nativo, in Windows no." Apple potra dormire sonni tranquilli.Poi ti sento dispensare giudizi e dare consigli...Compreresti Apple anche se ti fornisse l'iXXXXXDiPiccione.A proposito, vai in negozio a vedere se te l'hanno già tenuta da parte!- Scritto da: alexjenn
      Se è come questo qua, allora non hai capito
      proprio niente:
      http://is.gd/7xNv8

      Finché i produttori si faranno la guerra sulle
      sole caratteristiche hardware, e ci saranno
      persone come te che non vedono altro che
      l'hardware, Apple potrà dormire tra due
      guanciali, visto che loro puntano al software
      (ovvero all'user
      experience).

      Sai almeno cos'è, sì?
      • Roit scrive:
        Re: ecco IPad con Windows
        Mi spieghi come si fa a far girare in nativo un applicativo 64bit su Windows 32bit ?
        • M. M. scrive:
          Re: ecco IPad con Windows
          - Scritto da: Roit
          Mi spieghi come si fa a far girare in nativo un
          applicativo 64bit su Windows 32bit
          ?Chiedilo ad alexjenn, è lui che chiede queste stupidaggini e poi è qui a dispensare consigli altri altri... :-)Vai a vedere cosa scrive alexjenn qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243 troverai anche quella dei 32 e 64 bit! :-)
          • alexjenn scrive:
            Re: ecco IPad con Windows
            - Scritto da: M. M.
            - Scritto da: Roit

            Mi spieghi come si fa a far girare in nativo un

            applicativo 64bit su Windows 32bit

            ?

            Chiedilo ad alexjenn, è lui che chiede queste
            stupidaggini e poi è qui a dispensare consigli
            altri altri...
            :-)
            Vai a vedere cosa scrive alexjenn qui:

            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243

            troverai anche quella dei 32 e 64 bit! :-)Ti avevo già scritto che quella era una domanda ironica per mettere gruppolo all'angolo, ma insisti.A questo punto è facile capire chi tra i due sia colui che scrive stupidaggini .E aggiornati: quel tuo link è stato moderato da un bel po'.
          • M. M. scrive:
            Re: ecco IPad con Windows
            Sì, adesso avevi scritto le cacchiate per "ironizzare", ma smettila che hai pure difeso ad oltranza tutte le cavolate che avevi scritto!Perché poi quando riporto le tue frasi le fai sempre rimuovere dalla discussione? Ti vergogni di quello che scrivi?!?Se la risposta è "sì" ammetto che fai bene! :-)
          • alexjenn scrive:
            Re: ecco IPad con Windows
            - Scritto da: M. M.
            Sì, adesso avevi scritto le cacchiate per
            "ironizzare", ma smettila che hai pure difeso ad
            oltranza tutte le cavolate che avevi
            scritto!
            Perché poi quando riporto le tue frasi le fai
            sempre rimuovere dalla discussione? Ti vergogni
            di quello che
            scrivi?!?Io le faccio rimuovere?Non sarà invece che sei solo OT? Vedo che all'altezza della tua arroganza non riesce ad arrivare un briciolo di intelligenza .Tu sei proprio malato .
            Se la risposta è "sì" ammetto che fai bene! :-)Neanche tu ne azzecchi una.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 11.56-----------------------------------------------------------
          • M. M. scrive:
            Re: ecco IPad con Windows
            Oh grande esperto che va dispensando consigli con il sapere di Wiki e del copia-incolla di ciò che trova sul web che risale ad anni fa, illuminaci ancora con la tua saggezza e con il tuo sapere...Grande mago...
          • M. M. scrive:
            Re: ecco IPad con Windows
            - Scritto da: alexjenn
            Ti avevo già scritto che quella era una domanda
            ironica per mettere gruppolo all'angolo, ma
            insisti.E questo che segue, sempre tutto ironico???http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795704#p2795704http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795878#p2795878http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795955#p2795955http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2796570#p2796570http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2796574#p2796574http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2797160#p2797160
  • Roit scrive:
    3 segnalazioni
    3 piccole segnalazioni:EROS tablet video is a lesson in why Windows 7 isn't strictly meant for finger navigationhttp://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-video-is-a-lesson-in-why-windows-7-isnt-strictly-me/Ed ecco a voi il Google Tablet http://www.iphoneitalia.com/ed-ecco-a-voi-il-google-tablet-85350.htmlAdobe: Siamo pronti a dare ad Apple il codice sorgente di Flash Player http://www.iphoneitalia.com/adobe-siamo-pronti-a-dare-ad-apple-il-codice-sorgente-di-flash-player-85346.html
    • sadness with you scrive:
      Re: 3 segnalazioni
      - Scritto da: Roit
      3 piccole segnalazioni:

      EROS tablet video is a lesson in why Windows 7
      isn't strictly meant for finger
      navigation
      http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-vidteribbbile... se n'è già parlato sopra
      Ed ecco a voi il Google Tablet
      http://www.iphoneitalia.com/ed-ecco-a-voi-il-googlsee... prima aspettiamo ChromeOS, poi vediamo il tablet(IMHO sarebbe meglio con Android)
      Adobe: Siamo pronti a dare ad Apple il codice
      sorgente di Flash Player

      http://www.iphoneitalia.com/adobe-siamo-pronti-a-dquesta invece è interessante, ma onestamente non mi fa né caldo né freddo
    • bibop scrive:
      Re: 3 segnalazioni
      sulla prima (video di engadget) i pundit windows stanno scalando vette di specchi non enumerabili... fanno quasi tenerezza... tutto pur di difendere windows 7... sulla seconda carino anzi quasi figo ma non e' un tablet e' una interfaccia a un sistema touch di grandi dimensioni (quello e' un 20 pollici minimo, intanto facciano uscire chrome os, come tablet e' meglio l'impossibile visione di microsoft con courier... e il one laptop per child xo-3 e' un concept figo ma irrealizzabile ad oggi...se adobe e' arrivata a dichiarare quello che si legge sul loro blog sono con l'acqua alla gola... scenario prossimo venturo... cliente: voglio un sitowebmaster: le faccio un fighissimo portalone interattivo tutto in flash con animazioni video in streaming dell'antibagno e sistema di chat integrata con connessioni a sistemi di cybersesso su porta usb, tutto per....cliente: scusi ma sul mio telefono poi lo posso consultare il mio sito? (e tira fuori un iphone/android)webmaster: no ma senza flash come le faccio il supermegasuperfighissim sito di cui ha bisogno?cliente: molti miei concorrenti hanno siti meravigliosi e li vedo con il cellulare, mi spiace il prezzo e' interessante, due anni fa mi aveva chiesto 10 volte tanto, ma non sono interessato arrivederci ...webmaster: e mo che ci faccio con flash... col cavolo che aggiorno la suite...adobe: abbiamo un calo di vendite del 80% riguardo a flash come piattaforma di authoring per i piccoli siti... youtube ci ha salutato hulu sta pensando di fare altrettanto... siamo nella XXXXXadobe: per favore apple ti diamo il codice facci quello che vuoi ma usalo... mettici il triplo lucchetto... impedisci il 90% delle funzioni del player standard ma usalo... apple: nocliente: voglio un sitowebmaster-due: le faccio un sito accessibile anche ai disabili e visibile sia sui computer che sugli smartphone come quello che tiene in mano...cliente.... soddisfatto, utente del sito soddisfatto...
      • franz scrive:
        Re: 3 segnalazioni

        bibop[...]cliente: voglio un sitowebmaster-due: le faccio un sito accessibile anche ai disabili e visibile sia sui computer che sugli smartphone come quello che tiene in mano...cliente.... soddisfatto, utente del sito soddisfatto...Ecco, pensare anche ai disabili non sarebbe male, anzi. Un sito con Flash può essere tutto ma non accessibile (usabile coerentemente anche da chi ha handicap molto limitanti).
        • nome e cognome scrive:
          Re: 3 segnalazioni
          - Scritto da: franz

          bibop
          [...]
          cliente: voglio un sito
          webmaster-due: le faccio un sito accessibile
          anche ai disabili e visibile sia sui computer che
          sugli smartphone come quello che tiene in
          mano...
          cliente.... soddisfatto, utente del sito
          soddisfatto...

          Ecco, pensare anche ai disabili non sarebbe male,
          anzi. Un sito con Flash può essere tutto ma non
          accessibile (usabile coerentemente anche da chi
          ha handicap molto
          limitanti).Tutti gli altri clienti "voglio un sito che costi poco"webmaster "ok funziona solo su IE"Cliente soddisfatto, utente del sito soddisfatto.
          • Roit scrive:
            Re: 3 segnalazioni
            Credi sempre alle favole tu?
          • nome e cognome scrive:
            Re: 3 segnalazioni
            - Scritto da: Roit
            Credi sempre alle favole tu?Ho smesso la mia preferita era "apple fa hardware di qualità superiore".
          • bibop scrive:
            Re: 3 segnalazioni
            "windows e' un os mediocre e la gente comune ne e' finalmente consapevole, e si puo' vivere senza"e' il tuo incubo peggiore, vero??
          • Roit scrive:
            Re: 3 segnalazioni
            Uhm ma non era quella "nome e cognome dice sempre la verità e nessuno lo smentisce mai"?
          • ruppolo scrive:
            Re: 3 segnalazioni
            - Scritto da: nome e cognome
            Tutti gli altri clienti "voglio un sito che costi
            poco"
            webmaster "ok funziona solo su IE"
            Cliente soddisfatto, utente del sito soddisfatto.AHHAHAHAHAHAHAHH! Buongiorno, dormito bene?Le faccio il riassunto degli ultimi 10 anni, dunque, deve sapere che Microsoft bla bla bla tribunali bla bla bla antitrust bla bla bla unione europea bla bla bla multe bla bla bla... Firefox bla bla bla Internet Explorer, purtroppo...
      • DarkSchneider scrive:
        Re: 3 segnalazioni
        Tutto bellissimo e perfettamente condivisibile, da ex digital diviso (banda larga da soli 6 mesi) l'abbandono del flash non mi dispiacerebbe, però non sono d'accordo che togliere il supporto sia la via giusta.Si riduce solo la funzionalità del dispositivo e si preclude l'acXXXXX a (purtroppo) molti siti. La via è proporre siti usabili, universali, puntare sui nuovi standard indipendentemente dal dispositivi sui quali si andranno a visualizzare. Chi fa i siti deve abbandonare l'uso di flash&co. chi fa i dispositivi non deve invece abbandonare il supporto a quanto presente OGGI. Se domani non ce ne sarà bisogno averlo in più non sarà un problema (al massimo si elimina al primo update).
        • bibop scrive:
          Re: 3 segnalazioni
          ni...tralasciando le ragioni commerciali... flash e' un piccolo cancro per l'usabilita' del web oltre ad una voragine famelica nei confronti della batteria... anche su android benche' sia piattaforma meno controllata non c'e' il supporto a flash, htc poi l'ha rilasciato l'androidfonino flash compatibile? inutile andare a fare la lsita della serva... flash serve SOLO in pochissimi casi... lo streaming di contenuti multimediali e' fatto oggi con flash solo per l'inadeguatezza di un certo browser a supportare con celerita' nuove tecnologie... oggi youtube con i suoi 64.000.000 di video e' perfettamente usufruibile senza flash su dispositivi mobile... l'abbandono semicoatto di flash come scappatoia/frode per ingrossare la fattura a clienti sprovveduti e' arrivato... invece di lamentarsene sarebbe da gioirne... e te lo dico da estimatore dei siti flash "artistici" quelli che fanno dice ca//o che meraviglia... e contemporaneamente da feroce avversore di flash da che ho imparato a scrivere 4 righe di codice html...
          • ruppolo scrive:
            Re: 3 segnalazioni
            - Scritto da: bibop
            invece di lamentarsene sarebbe da gioirne...Infatti, ne guadagneremo tutti.
        • ruppolo scrive:
          Re: 3 segnalazioni
          Chi fa siti sta già facendo la versione per iPhone (già da 2 anni), quindi togliere flash sarà un... flash!
    • Roit scrive:
      Re: 3 segnalazioni
      in aggiuntahttp://www.appleinsider.com/articles/10/02/02/intel_6_core_i7_powered_mac_pro_rumored_to_launch_this_month.htmlhttp://www.hardmac.com/news/2010/02/02/hexacore-xeon-based-mac-pro-soon
    • Luca scrive:
      Re: 3 segnalazioni
      per la seconda: aspetta e spera...http://dev.chromium.org/chromium-os/user-experience/form-factors
  • Roit scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    Anche costui non ha capito che un OS per desktop infilato in un tablet ha poco senso.Vuoi anche il pennino per aprire il menu start o ti fai crescere le unghie?
  • LaNberto scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    è fantastico, punto per punto l'iPad è meglio!
  • Clara Calamai scrive:
    Apple, Adobe e Google
    il mancanto supporto di Adobe per le motivazioni addotte mi suona strano: a me risulta che come security thread anche Safari e Quicktime non scherzino, anche e soprattutto per la lentezza con cui sono riparate. Non è un caso che nei vari campionati di Hacker, chi vince lo faccia spesso per attacchi a prodotto Apple.http://www.theapplelounge.com/news/hacking-penetra-in-un-mac-e-incassa-10000/Come dire il bue che dà del cornuto all'asino. CHe invece ci siano interessi commericali dietro questa mascherata da "padre protettivo" (ma ne abbiamo bisogno?), mi pare evidente (adobe ha il monopolio dell'online gaming anche e soprattutto sui network sociali)Riguardo Google, in realtà è comprensibile il disagio di Apple rispetto a Google. Un disagio che si può paragonare a quello del fabbricante di carrozze che scorge all'orizzonte l'arrivo della ferrovia. Il business model di Apple è al suo apogeo, ma è strutturalmente vecchio. In fondo l'unica vera idea di apple risale a diversi anni fa, ed è quella della combinazione iPod-ITunes...tutto il resto è un'applicazione dello stesso modello (vincente nel breve periodo) ad altri contesti ad a device solo leggermente più sofisticate.Ma il VERO futuro sembra andare in tutt'altra direzione: OS trasparenti e snelli che si limitino a dare acXXXXX a web application sempre più sofisticate.Gmail ha in molti computer, di fatto, eliminato il client di posta elelttronica. Google docs è un prodotto acerbo, ma che rende l'idea della direzione che sta prendendo l'informatica di consumo. Il concetto stesso di IPod sembra perdente nel lungo periodo: Strumenti come Opera Unite danno l'idea di come un hard disk portatile per immagazzinare musica e video sia un'idea da web 1.0, quando ci si puà collegare in streaming dall'hard disk di casa (o ancora meglio, quando si potrà ascoltare in streaming, pagando una piccola quota di abbonamento TUTTA la musica del mondo, in qualunque posto ci si trovi).Apple vende tanto, si dirà... Si, i suoi sono prodotti vincenti, qui ed ora. E' uno dei migliori fabbricanti di carrozze, ma in un epoca in cui si scorge l'arrivo della locomotiva: oggi i suoi prodotti sono fra il meglio offra il mercato. Ma è il vecchio che avanza e, o cambieranno la strategia aziendale (come sta faticosamente cercando di fare microsoft, che se non altro ha fiutato il pericolo) aggiornandola ed aggiornandosi a modelli di business da web 3.0, oppure rischierà di sprecare il grande potenziale di liquidità e credibilità che si è conquistata in questi anni, diventando un interprete secondario nel panorama futuro.
    • alexjenn scrive:
      Re: Apple, Adobe e Google
      - Scritto da: Clara Calamai
      il mancanto supporto di Adobe per le motivazioni
      addotte mi suona strano: a me risulta che come
      security thread anche Safari e Quicktime non
      scherzino, anche e soprattutto per la lentezza
      con cui sono riparate. Non è un caso che nei vari
      campionati di Hacker, chi vince lo faccia spesso
      per attacchi a prodotto
      Apple.
      http://www.theapplelounge.com/news/hacking-penetraE qui mi sono fermato nella lettura.Scusami, ma una cosa è raccontare i fatti, un'altra è mistificarla.Informati bene su Charlie Miller, sul come fece esattamente per aprire il MacBook Air e sul CanSecWest 2008 (e, già che ci sei, dài un'occhiata alla lista degli sponsor... tra questi troverai una bella sorpresa) e ragionaci sul fatto dell'hype creato dal riuscire a violare Mac OS X.Mi dispiace perché andavi bene.Sarà per la prossima ;)
      • butangas scrive:
        Re: Apple, Adobe e Google

        E qui mi sono fermato nella lettura.oh alexjenn, hai fatto bene, mai sentire il parere di tutti fino alla fine e mai leggere cercando di capire.
        Scusami, ma una cosa è raccontare i fatti,
        un'altra è
        mistificarla.oh alexjenn, dal tuo pulpito puoi dire quello che vuoi visto che hai citato articoli del 2004 su XP beta SP0 a 64bit per difendere le tue idee di incopatibilità.
        Informati bene su Charlie Miller, sul come
        fece esattamente per aprire il MacBook Air e
        sul CanSecWest 2008 (e, già che ci sei, dài
        un'occhiata alla lista degli sponsor... tra
        questi troverai una bella sorpresa) e ragionaci
        sul fatto dell'hype creato dal riuscire a
        violare Mac OS
        X.oh alexjenn, che sorpresa trovarci Microsoft ecco perché Safari era bacato! Ci vedo anche Intel (sbaglio o gli ultimi Apple usano Intel?), ci vedo anche Adobe (sbaglio o Adobe ha fatto quasi tutta la sua fortuna su Apple?), ci vedo anche insecure (sbaglio o è quella che tartassa senza pietà Microsoft?), ci vedo Juniper, Tipping Point, SecurityFocus, No Starch Press, Immunity, Splunk, ecc. ecc. Tutti lì a tifare contro Apple.
        Mi dispiace perché andavi bene.oh alexjenn, dopo il tuo illuminato parere sono sicuro che Clara ci penserà 10/15 volte prima di postare di nuovo rischiando di farti arrabbiare.
        Sarà per la prossima ;)oh clara, riprova, magari riuscirai a fare un post che non urti la delicata sensibilità di oh alexjenn (e gli smile non tolgono nulla alla tua supponenza. Puoi anche non metterli).
        • Roit scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          Guarda che ti bastava scrivere "oh alexjen non ho capito le tue battute velate, me le spieghi?" piuttosto che dar avvio allo scavo.
          • butangas scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Roit
            Guarda che ti bastava scrivere "oh alexjen non ho
            capito le tue battute velate, me le spieghi?"
            piuttosto che dar avvio allo
            scavo.Sì come vuoi. Tanto come vedi nessuno risponde.
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: butangas
            - Scritto da: Roit

            Guarda che ti bastava scrivere "oh alexjen non
            ho

            capito le tue battute velate, me le spieghi?"

            piuttosto che dar avvio allo

            scavo.

            Sì come vuoi. Tanto come vedi nessuno risponde.Eh, non risponde no! Più che cavolate non ha da dire...
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Figurati poi che, come ricorderai, quella grande mente brillante di alexjenn pensava pure fossimo la stessa persona!Non ne azzecca proprio neanche una...
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: M. M.
            Figurati poi che, come ricorderai, quella grande
            mente brillante di alexjenn pensava pure fossimo
            la stessa
            persona!
            Non ne azzecca proprio neanche una...Guarda un po', eh?Siete apparsi insieme, e siete andati via insieme.Se non siete la stessa persona, allora lavorate cuore cuore (love)http://is.gd/7zMYS
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Come ti ho già detto, non ne azzecchi proprio neanche una!
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Che pochezza!
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Roit
            Che pochezza!E' arrivata un altra mente eletta?
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            No perché tu basti e avanzi a scrivere XXXXXXX per tutti!
      • M. M. scrive:
        Re: Apple, Adobe e Google
        - Scritto da: alexjenn
        E qui mi sono fermato nella lettura.Vista la tua preparazione inesistente dovresti fermarti con la scrittura, non con la lettura...
        • Roit scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          La tua preparazione invece quale sarebbe per auto-ritenerti autorevole?
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Roit
            La tua preparazione invece quale sarebbe per
            auto-ritenerti
            autorevole?Puoi leggerla qui: http://is.gd/7yRno"Tu porti le fonti (e che fonti... ) che leggi senza capire, io le cose le so, punto! "
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Ma non si diceva che "non si nasce imparati" ?
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Roit
            Ma non si diceva che "non si nasce imparati" ?Infatti, se uno studia impara altrimenti altrimenti no! :-)Sempre riguardo ad alexjenn se vai qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243 troverai lui che scrive testualmente: "Sì, è vero, non sono un esperto, ma non ci tengo a esserlo, non mi interessa nemmeno.Io mi sono limitato a scrivere per ciò che ho letto un po' qua, un po' là, e basta."Leggi, leggi pure questo e altro che scrive. Non riporto altro perché se no la "grande mente" mi fa sempre cancellare i post! :-(Trovi tutto alla pagina del link sopra comunque, scorri i post di alexjenn e vedrai che grande esperto si nasconde in alexjenn. ,-)
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Peccato per il link che non funziona.Ma nel frattempo che lo sistemi, leggerò con piacere le prove che dovrebbero renderti autorevole. No auto-referenze.
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Roit
            Peccato per il link che non funziona.
            Ma nel frattempo che lo sistemi, leggerò con
            piacere le prove che dovrebbero renderti
            autorevole. No
            auto-referenze.Leggi qui allora:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795955#p2795955http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2796570#p2796570http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2796574#p2796574http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795878#p2795878http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795704#p2795704
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Perché glissi quando ti si chiede banalmente di mostrare a tutti la tua autorevolezza? Lascia perdere era una domanda retorica.
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: Roit

            La tua preparazione invece quale sarebbe per

            auto-ritenerti

            autorevole?

            Puoi leggerla qui: http://is.gd/7yRno

            "Tu porti le fonti (e che fonti... ) che leggi
            senza capire, io le cose le so,
            punto! "Oh alexjenn, grandissimo esperto informatico che ha visto persino 12 computer tutti insieme e va dispensando consigli ed opinioni... grazie per avermi degnato di una tua risposta, la tua saggezza non ha eguali.Nel frattempo hai migliorato ulteriormente le tue conoscienze informatiche immagino, avrai finalmente capito la differenza tra un tostapane ed una calcolatrice da tavolo, anzi tra un iTostapane e una iCalcolatriceDaTavolo! Grande mago...
          • a graficobbb bello scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: M. M.
            Nel frattempo hai migliorato ulteriormente le tue
            conoscienze informatiche immagino, avrai
            finalmente capito la differenza tra un tostapane
            ed una calcolatrice da tavolo, anzi tra un
            iTostapane e una iCalcolatriceDaTavolo! Grande
            mago...Intanto vedi tu di migliorare le tue iConoscenze iGrammaticali
          • a graficobbb bello scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: M. M.
            Nel frattempo hai migliorato ulteriormente le tue
            conoscienze informatiche immagino, avrai
            finalmente capito la differenza tra un tostapane
            ed una calcolatrice da tavolo, anzi tra un
            iTostapane e una iCalcolatriceDaTavolo! Grande
            mago...Invece tu le tue iConoscenze iGrammaticali le devi ancora migliorare...
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Giusto per la cronaca il mio lavoro è principalmente nel settore della computer grafica e IT, qualcuno ha persino detto che non è possibile fare entrambe le cose eppure è possibile eccome!Comunque non è cosa uno fa o non fa, in un forum conta quanto uno dice e punto! ,-)
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Non ti rende autorevole e non impressioni neppure la marmotta che incartava la cioccolata.
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Abbiamo trovato un amico di alexjenn vedo, fate proprio una bella iCoppia! :-)
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Perché glissi invece di rispondere riguardo quale sia la tua autorevolezza?
          • M. M. scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Leggi qui cosa scriveva il tuo amico alexjenn e dimmi cosa ne pensi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795955#p2795955http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2796570#p2796570http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2796574#p2796574http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795878#p2795878http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2794243&m=2795704#p2795704
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Perché non mi interessa quanto scrive lui, ma piuttosto interessa capire quanto tu sei autorevole.Quindi, perché glissi e non rispondi alla domanda che ti è stata posta riguardo la tua autorevolezza? (No autoreferenze)
    • MeX scrive:
      Re: Apple, Adobe e Google
      - Scritto da: Clara Calamai
      il mancanto supporto di Adobe per le motivazioni
      addotte mi suona strano: a me risulta che come
      security thread anche Safari e Quicktime non
      scherzino, anche e soprattutto per la lentezza
      con cui sono riparate. Non è un caso che nei vari
      campionati di Hacker, chi vince lo faccia spesso
      per attacchi a prodotto
      Apple.
      http://www.theapplelounge.com/news/hacking-penetra
      Come dire il bue che dà del cornuto all'asino.
      CHe invece ci siano interessi commericali dietro
      questa mascherata da "padre protettivo" (ma ne
      abbiamo bisogno?)non capisco cosa centri quello di cui parli, essendo che il sistema é stato penetrato avendo ACXXXXX DIRETTO alla macchina.Una delle piú belle di Flash era l'apertura di porte sui router che usavano protocco UP&P che restavano aperte ed esponevano ad attacchi remoti ;)
      mi pare evidente (adobe ha il
      monopolio dell'online gaming anche e soprattutto
      sui network
      sociali)? quindi? tutti settori in cui Apple non é presente
      Riguardo Google, in realtà è comprensibile il
      disagio di Apple rispetto a Google. Un disagio
      che si può paragonare a quello del fabbricante di
      carrozze che scorge all'orizzonte l'arrivo della
      ferrovia. Il business model di Apple è al suo
      apogeo, ma è strutturalmente vecchio. giá, come l'appStore per esempio no? :D
      In fondo
      l'unica vera idea di apple risale a diversi anni
      fa, ed è quella della combinazione
      iPod-ITunes...tutto il resto è un'applicazione
      dello stesso modello (vincente nel breve periodo)
      ad altri contesti ad a device solo leggermente
      più
      sofisticate.vincente nel breve periodo? LOLHanno chiuso iTunes? me la sono persa :D
      Ma il VERO futuro sembra andare in tutt'altra
      direzione: OS trasparenti e snelli che si
      limitino a dare acXXXXX a web application sempre
      più
      sofisticate.questo é l'unico futuro per liberarsi in fretta da Windows, ma chi ha un sistema operativo decente vive bene giá adesso
      Gmail ha in molti computer, di fatto, eliminato
      il client di posta elelttronica. se usi Outlook é ovvio :D
      Google docs è un
      prodotto acerbo, ma che rende l'idea della
      direzione che sta prendendo l'informatica di
      consumo. mah... l'informatica di consumo non mi sembra sia pazza di Google DOCS
      Il concetto stesso di IPod sembra
      perdente nel lungo periodo: Strumenti come Opera
      Unite danno l'idea di come un hard disk portatile
      per immagazzinare musica e video sia un'idea da
      web 1.0, quando ci si puà collegare in streaming
      dall'hard disk di casa (o ancora meglio, quando
      si potrà ascoltare in streaming, pagando una
      piccola quota di abbonamento TUTTA la musica del
      mondo, in qualunque posto ci si
      trovi).ci stiamo arrivando... ma il problema é l'acXXXXX al network che é ancora troppo caro, cmq, la "vecchia" Apple ha da poco acquisito LALA (che guarda un po' fanno proprio streaming online)
      Apple vende tanto, si dirà... Si, i suoi sono
      prodotti vincenti, qui ed ora. E' uno dei
      migliori fabbricanti di carrozze, ma in un epoca
      in cui si scorge l'arrivo della locomotiva: oggi
      i suoi prodotti sono fra il meglio offra il
      mercato.???
      Ma è il vecchio che avanza e, o cambieranno la
      strategia aziendale (come sta faticosamente
      cercando di fare microsoft, che se non altro ha
      fiutato il pericolo) aggiornandola ed
      aggiornandosi a modelli di business da web 3.0web 3.0? sei troppo avanti :D
      oppure rischierà di sprecare il grande potenziale
      di liquidità e credibilità che si è conquistata
      in questi anni, diventando un interprete
      secondario nel panorama
      futuro.certo ;)
      • Clara Calamai scrive:
        Re: Apple, Adobe e Google
        - Scritto da: MeX

        mi pare evidente (adobe ha il

        monopolio dell'online gaming anche e soprattutto

        sui network

        sociali)

        ? quindi? tutti settori in cui Apple non é
        presenteAppunto tutte attività in rgado di fare concorrenza alle applicazioni dell'apple store.


        Riguardo Google, in realtà è comprensibile il

        disagio di Apple rispetto a Google. Un disagio

        che si può paragonare a quello del fabbricante
        di

        carrozze che scorge all'orizzonte l'arrivo della

        ferrovia. Il business model di Apple è al suo

        apogeo, ma è strutturalmente vecchio.

        giá, come l'appStore per esempio no? :DL'apple store è web 1.0. Un'evoluzione, più sofisitcata dei vecchi "tucows" o siti di shareware e trailware. Il modello di business è simile, cambia la capillarità della proposta.


        In fondo

        l'unica vera idea di apple risale a diversi anni

        fa, ed è quella della combinazione

        iPod-ITunes...tutto il resto è un'applicazione

        dello stesso modello (vincente nel breve
        periodo)

        ad altri contesti ad a device solo leggermente

        più

        sofisticate.

        vincente nel breve periodo? LOL
        Hanno chiuso iTunes? me la sono persa :DQui si parla dei prossimi 5-10 anni. Il modello i-qualcosa è attualmente molto vantaggioso dal punto di vista economico, ma senza alcuna prospettiva nel medio-lungo periodo, a meno di una rioganizzazione della filosofia e della strategia di Apple.

        Ma il VERO futuro sembra andare in tutt'altra

        direzione: OS trasparenti e snelli che si

        limitino a dare acXXXXX a web application sempre

        più

        sofisticate.

        questo é l'unico futuro per liberarsi in fretta
        da Windows, ma chi ha un sistema operativo
        decente vive bene giá
        adessoIl futurio è OS-less. Gli OS come li conosciamo sono destinati ad un'utenza professionale, che ha bisogno di molte periferiche e di un computer di grande potenza (editing video, rendering 3d etc.). Per il resto dell'utenza office-email-web, il sistema oeprativo come lo consociamo oggi è un'inutile palla al piede.Google l'ha capito: os snello, open, multitasking ed in grado,principalmente, di interfacciarsi con applicazioni web.L?idea è corretta, e lo sviluppo è solo questione di tempo. Adesso aspettiamo che qualcun'altro lo capisca e segua la direzione: la concorrenza in queste cose è sempre salutare.

        Gmail ha in molti computer, di fatto, eliminato

        il client di posta elelttronica.

        se usi Outlook é ovvio :DLo è in qualuqnue caso. hai solo vantaggi rispetto ai client tradizionali.


        Google docs è un

        prodotto acerbo, ma che rende l'idea della

        direzione che sta prendendo l'informatica di

        consumo.

        mah... l'informatica di consumo non mi sembra sia
        pazza di Google
        DOCSSiamo in una fase di transizione: ci sono i primi treni, ma molto lavoro va fatto.


        Il concetto stesso di IPod sembra

        perdente nel lungo periodo: Strumenti come Opera

        Unite danno l'idea di come un hard disk
        portatile

        per immagazzinare musica e video sia un'idea da

        web 1.0, quando ci si puà collegare in streaming

        dall'hard disk di casa (o ancora meglio, quando

        si potrà ascoltare in streaming, pagando una

        piccola quota di abbonamento TUTTA la musica del

        mondo, in qualunque posto ci si

        trovi).

        ci stiamo arrivando... ma il problema é l'acXXXXX
        al network che é ancora troppo caro, cmq, la
        "vecchia" Apple ha da poco acquisito LALA (che
        guarda un po' fanno proprio streaming
        online)vedremo comela sfrutterà, che business model intende intrapprendere. Se pensa di fare cassa dagli utenti su ogni singolo brano, come iTune, o dalle aziende interessate a promuovere e fare pubblicità come Google. Oppure con una specie di abbonamento flat alla musica.


        Apple vende tanto, si dirà... Si, i suoi sono

        prodotti vincenti, qui ed ora. E' uno dei

        migliori fabbricanti di carrozze, ma in un epoca

        in cui si scorge l'arrivo della locomotiva: oggi

        i suoi prodotti sono fra il meglio offra il

        mercato.

        ???Cosa non ti è chiaro? che sia fra i migliori costruttori di hardware al mondo? o che il cosncept dei suoi prodotti è indice di una filosofia della comunicaizone web vecchia e distinata ad estinguersi?


        Ma è il vecchio che avanza e, o cambieranno la

        strategia aziendale (come sta faticosamente

        cercando di fare microsoft, che se non altro ha

        fiutato il pericolo) aggiornandola ed

        aggiornandosi a modelli di business da web 3.0

        web 3.0? sei troppo avanti :DTemo che siano alcune aziende a capire molto poco del web: riescono a sfruttarlo economicamente con modelli di business antiquati.Il web 3.0 è quello che vtramite cloud computing trasformerà internet in un'enorme risorsa di applicativi, ed il computer (o meglio dire le device) come semplici elementi di connessione (poca capacità di calcolo,scarsa necessità di memoria, OS minimale).


        oppure rischierà di sprecare il grande
        potenziale

        di liquidità e credibilità che si è conquistata

        in questi anni, diventando un interprete

        secondario nel panorama

        futuro.

        certo ;)Temo di proprio di si.
        • ciao scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          - Scritto da: Clara Calamai
          Il futurio è OS-less. Gli OS come li conosciamo
          sono destinati ad un'utenza professionale, che ha
          bisogno di molte periferiche e di un computer di
          grande potenza (editing video, rendering 3d
          etc.). Per il resto dell'utenza office-email-web,
          il sistema oeprativo come lo consociamo oggi è
          un'inutile palla al
          piede.Ti sei accorta che l'iPad rispecchia questa visione ?
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            no nn se ne e' accortA...
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            mi spiace, ma gli i-qualcosa sono esattamente agli antipodi: sistema chiuso e scarsamente interfacciabile, scaricamento di applicativi a pagamento, limiti di compatibilità coi formati.Non rendersi conto della differenza è un errore grossolano.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            mi spiace, ma gli i-qualcosa sono esattamente
            agli antipodi:
            sistema chiuso e scarsamente interfacciabileUhm...http://developer.apple.com/iphone/
            scaricamento di applicativi a pagamentoUhm...http://is.gd/7z9uH
            limiti di compatibilità coi formati.Uhm...http://is.gd/7z9Inhttp://is.gd/7z9NY
            Non rendersi conto della differenza è un errore
            grossolano.Mah.
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            E una comprova di quanto ci stai dicevdo ce la fornisci o prendiamo per buona la sXXXXXXXta che ti ha rifiliato Alexjenn qui accanto?
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            per esempio il fatto che sia un microcosmo all'interno del macrocosmo informatico? puoi accedere solo con quell'hardware.Controllo verticistico del materiale a disposizione?Apple decide cosa può entrare e cosa no.Incompatibilità con la maggior parte dei formati di streaming audio-video da parte dell'hardware...Il sistema I-qualcosa è un I-microcosmo, vale a dire esattamente l'opposto di ciò che si profila all'orizzonte.Il web 3.0 prevede una perfetta trasparenza del sistema operativo alle applcicazioni web utilizzabili...Non capirlo è un errore grossolano.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            e quindi?presente che apple usa webkit per il suo safari? uno dei motori html piu' performanti e aderenti agli standard del web?ipad sara' perfettamente in grado di interfacciarsi al "tuo" web 3.0
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            salvo l'incompatibilità con tutto ciò che non sia "apple approved", in termini di plugin, che apple e solo apple può rendere o meno disponibili...L'OS (che in pratica converge col browser) dovrebbe essere "neutrale" per configurare quello che dici tu, l'os di iphone non lo è.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            cosa di.. USA FORMATI STANDARD ti riesce difficile capire?i plug in per cosa per il browser? la crociate per la liberta' falla con chi si ostina a usare flash per le interfacce dei prori siti e a chi si affida a formati e tag non standard per i propri sitise come tu dici l'os deve esser trasparente perche' dovrebbe consentire l'installazione di pulgin... deve essere il WEB 3.0 ad essere REDY TO USE senza l'uso di plugin proprietari...mia cara clara anche stavolta scusa se sono stato un po' amaro...
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            leggi sotto...mi dover ripetere 2 volte gli stessi interventi è stancante...
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ho gia' letto e' risposto.. e non stai rispondendo .. stai svicolando
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            si sto prendendo tempo perchè non ho sottomano l'elenco dei codec opensource non supportati da apple per motivi squisitamente commerciali. Ma a memoria ogg, xvid non mi pare che apple le supporti su i-qualcosa, per dire le prime due che mi vengono in mente. Fra l'altro il codec xvid se non erro è anche in grado di decodificare divx senza bisogno di codec proprietari.Ma vado a memoria, come dicevo... e non vorrei scrivere inesattezze.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            tra opensource e standard c'e' una bella differenza.. a me interessa che il prodotto usi standard... questo permette l'interoperabilita'... il tuo codec opensource se ha solo come proprieta' l'essere opensource per me non e' interessante... permetti che me ne freghi meno di zero del tipo di licenza? fintanto che l'esperienza utente e la fruibilita' dei servizi hanno un costo ragionevole e non ci siano limitazioni oppressive all'utilizzo del materiale audiovisivo da me comprato?ps. ci sono dei tool favolosi per la ricodificazione dei formati multimediali... ovviamente stiamo parlando di contenuti ottenuti legalmente vero? non si parla dei film scaricato dal p2p codificato con divx... vero?
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            lasciamo fuori il discorso del p2p, che sennò stanotte non si chiude occhio (e si finisce fuoritema).D'altra parte la direzione non è quella del possesso dei contenuti ma del loro uso e del loro acXXXXX; nel momento in cui, ad esempio, con una cifra di pochi dollari al mese posso ascoltare tutta la musica e vedere tutti film "di catalogo" del mondo che me ne importa di scaricarla?E non sono pochi gli indizi che sembrano andare in quella direzione (c'era una proposta del genere in discussione -mi pare in canada- qualche mese fa, ma poi non ne ho più saputo nulla... probabilmente i tempi non sono ancora maturi).
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            a si? i tempi nn sono maturi? e non lo erano neanche qualche anno fa... caso strano il play for sure di microsoft e' stato un fallimento...caso strano "la gente" ha dimostrato di VOLERE possedere i file... oltre ai problemi derivati dalla durevolezza dei servizi di licenza a tempo... chi aveva fatto l'"affare" spendendo centinaia di dollari con play for sure di microsoft supportato da una pletora di dispositivi0 si e' poi trovata con nulla... solo una mail che annunciava la cessazione del servizioe intanto stai a sparare critiche su un sistema che potrebbe emancipare la fruizione del web e dei contenuti digitali dal personal computer... gli americani dicono dame ol' same ol'meno ideologia e piu' praticita' nel rispetto del mercato e dell'utenza.. altro che quel codec non entra nella distro perche' non e' opensource... vedi mp3 o i codec per la riproduzione dei dvd... quella si che e' una posizione che guarda all'utenteil p2p torna scomodo e'? come faccio a usare l'ultima verisone di supergiocofigotestosteronico sul ipad senza pagarlo...
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            veramente il p2p è il maggiore propulsore dell'innovazione sul web ed è praticamente inarrestabile.Sta riscrivendo gli scenari del business della musica e della cinematografia, ha dato una spinta propulsiva pazzesca all'HD ed al cinema 3d (visto in funzione antipirateria), ha reso inevitabile un taglio dei costi di software, ha reso fatto sviluppare evoluzioni hardware in grado di fare convergere più formati (anzi, quanti più formati possibile) nella stessa device...E' uno dei fenomeni sociali fondamentali degli ultimi 10 anni.Le telelvisioni p2p ed i client p2p permettono la diffusione di libri, film e programmi telelvisivi "al bando" in paesi con problemi di censura.Pensare al p2p come una banda di ragazzini che si ascolta la musica gratis è averne una visione limitata.E visto che non penso che tu sia stupido, sennò non avrei speso tutto questo tempo a discutere con te, mi chiedo come mai queste "pulsioni" non le hai recepite, e ti limiti a parlarne con aprole che sembrano tirate fuori da una cartella stampa della siae...Pensaci un attimo e poi alla prima occasione ne riparliamo.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            si vabbe'... viva la pirateria... buon notte mia cara clara....
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            no, non viva la pirateria.come tutte le cose ha dei pro e dei contro.ma chissà perchè i contro li sanno tutti, mentre i pro ci si dimentica sempre di citarli...
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            un po' come con apple... un po' come quando si vuole proiettare una visione ideologica del futuro sul presente... fregandosene di tutti i contro quella visione ha portato e porta alla fruibilita'/usabilita del mezzo all'utente
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            non è una visione IDEOLOGICA. lo sarebbe se dessi un valore morale alle mie considerazioni.Invece quello che mi interessa è IL TREND ECONOMICO nel medio-lungo periodo.Io penso che apple stia perdendo delle opportunità che possono essere un danno nel medio-lungo periodo.Al massimo la considero poco lungimirante, ma non "cattiva".Solo gli idoti pensano alle aziende come buone e cattive e fanno il "tifo" per una o per l'altra.quante volte lo devo scrivere?Oltre che maschilista sei anche tardo di comprendonio?
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            se ti fai forza delle parole cariche di ideologia di un signor zemlin poi nn mi venire a dire che le tue posizioni nn sono plasmate dall'ideologia... la prossima barzelletta?poi ogni tanto perdi il controllo del periodo... "il tuo mondo apple" ne e' un esempio lampante... ora sei nella fase missionaria oppure ti senti emissario di verita'?
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Prima confondi web application con applicazioni in vendita sull'Apple Store. Che sono fighe ma sono tutt'altro. TUTT'altro. Vabbé.Poi ti scagli contro una persona che fa notare che l'imperfetta interoperabilità del sistema apple verso l'esterno sia anche sottolineata da Jim Zemlin, dalla EFF e da quasi tutti quelli che, per mestiere, stanno attenti a queste cose. Ma sai cos'é la EFF, XXXXX, lo sai????? Peraltro io non ho mai detto di condividere la loro "ideologia"; ma secondo te quando dicono che è un sistema non perfettamente interoperabile, sono tutti in malafede? Vabbè! Non capisci la differenza fra una posizione ideologica ed un'analisi economica di un fenomeno. Vabbé, certa gente si ferma alla licenza elementare ed ha problemi quando si usano parole difficili.Non capisci la differenza fra chi cerca di analizzare gli scenari futuri in base ai trend dell'evoluzione della rete (con tutti i rischi del caso, qui nessuno ha la sfera di cristallo) e le cartelle stampa di chi cerca di vendere un prodotto. VabbéPoi ti scagli contro il p2p dimostrando di non avere la minima idea di cosa sia nel suo complesso, e delle dinamiche che ha innescato a livello globale. Per te è solo "gente che ruba soldi", non vedi oltre il tuo naso. Vabbé.Poi mi tratti con superiorità, perché a tuo modo di vedere una donna non può bagnarti il naso sulla capacità di analisi del web nel suo complesso, a te che sei "uomo". Io ho avuto come docente tale Paola Manacorda, vatti a cercare in giro chi è (ovviamente nemmeno lo sai) e faccio fatica a pensare a qualcuno in italia che conosca le dinamiche dell'informatica in modo altrettanto profondo. Però è una donna! Che XXXXX sta a parlare? deve stare a casa a fare la calza! E Vabbé. Conoscendola, magari la fa anche, nel tempo libero.La cosa positiva è che con altre persone, che non condividevano il contenuto del mio intervento, ho potuto dialogare e scambiare opinioni, chiarirsi, spiegarsi meglio...Che poi era il mio intento.POi arrivano esseri che NEMMENO capiscono di cosa si parla, e dicono " e ma tu dici così perchè odi apple (?!?!)", "Eh ma è il mondo ad essere sbagliato, mica apple"., "Eh ma apple guadagna un sacco di soldi, quindi ha ragione"... Vatti pure a leggere wired e le sue 20 pagine al mese dedicate ad apple, pensando di essere informato su quello che ti accade intorno...ma fossi in te ascolterei per bene le opinioni diverse, se non altro per porti qualche dubbio.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            Prima confondi web application con applicazioni
            in vendita sull'Apple Store. Che sono fighe ma
            sono tutt'altro. TUTT'altro.
            Vabbé.

            Poi ti scagli contro una persona che fa notare
            che l'imperfetta interoperabilità del sistema
            apple verso l'esterno sia anche sottolineata da
            Jim Zemlin, dalla EFF e da quasi tutti quelli
            che, per mestiere, stanno attenti a queste cose.
            Ma sai cos'é la EFF, XXXXX, lo sai????? Peraltro
            io non ho mai detto di condividere la loro
            "ideologia"; ma secondo te quando dicono che è un
            sistema non perfettamente interoperabile, sono
            tutti in malafede? Vabbè!Mi correggo, nella fretta mi sono espressa male: l'EFF la seguo con molta, molta attenzione da anni e la considero una delle voci più interessanti del panorama delle nuove tecnologie (il che significa che leggo con interesse i loro interventi, non che condivida qualunque loro idea).
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ti stavo scrivendo un bel post dove punto per punto ti rispondevo all efesserie che hai scritto.. poi ho letto ... poi arriva questo "POi arrivano esseri che NEMMENO capiscono di cosa si parla, e dicono " e ma tu dici così perchè odi apple (?!?!)", "Eh ma è il mondo ad essere sbagliato, mica apple"., "Eh ma apple guadagna un sacco di soldi, quindi ha ragione"... " certo certo cara clara... come si sta nella tua lattina fluttuante??? traduzione vai a spigare-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 12.02-----------------------------------------------------------
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Leggiti quello che ha scritto bibop nel mio thread "Per i medici", e forse ti renderai meglio conto di che razza di individuo è.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            uno che si e' stancato di sentirti spostare il discorso ogni 2 post?uno che si diverte a vedere gli anti-qualcosa arrampicarsi sulla loro dignita' intellettuale pur di rimanere contro?uno che e' stufo della stupidita' umana?aggiungosicuramente non sono uno, come te... che ricorre altri utenti del forum per scrivere inutili attacchi indipendentemente da quello che attiene alla conversazione...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 febbraio 2010 14.17-----------------------------------------------------------
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Non perdere il tuo tempo a discutere con bibop, non ti dirà nulla di utile, e se lo metti in difficoltà con obiezioni intelligenti (come hai appena fatto) non farà altro che mettersi a sbraitare insulti.
          • di passaggio scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Certo che sei proprio un iporcita!
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: di passaggio
            Certo che sei proprio un iporcita !E che sarebbe? :-P
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            argomentazioni come "nel tuo mondo apple" o citare uno che dell'ideologia ha fatto l'informatica per poi dire che nn si ha una posizione ideologica... potevi evitare di esporti al ridicolo anche in questa situazione...
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: bibop
            argomentazioni come "nel tuo mondo apple" o
            citare uno che dell'ideologia ha fatto
            l'informatica per poi dire che nn si ha una
            posizione ideologica...
            Quando mai avrei detto questo? Se tu confondi gli utenti, non è colpa mia. Io non uso nick plurimi.

            potevi evitare di esporti al ridicolo anche in
            questa
            situazione...Sei tu che ti esponi al ridicolo con i tuoi deliri di persecuzione
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            dimostrazione dimostrata che la comprensione del testo e' un optional per te...io nn confondo gli "utenti" e NON ho attribuito a TE quelle frasi... di controATTRIBUISCO a TE la inutilita' del TUO post....pace e prosperita' mio inutile tergiversatore
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Su cosa avrei tergiversato? Se c'è qualcosa che tu mi hai chiesto, e a cui tu ritieni che non ti abbia risposto, dimmelo qui, e adesso.Altrimenti, chiudi il becco.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            punto primo, chiudi il becco lo dici a tua sorella se ce l'hai e poi se ti da uno schiaffo e' tutto meritatopunto secondo, non fare il furbetto, tergiversatore, vai al contenuto del post... nn ti attaccare alla parola, caro tergiversatore, hai attaccato me, quindi, difendendo la posizione di un terzo... ti ho risposto CHIARAMENTE che il tuo assistito e' una macchietta e tu a difenderlo senza motivo... o meglio ad attaccare me senza motivo... quindi sono due le cose... o tu se anche la cara clara e ti dai manforte oppure non hai di meglio da fare...ricapitonaldo:primo... zittisciti da solo, ci faresti una piu' bella figura... secondo... impara che nn basta leggere per comprendereterzo... se non hai nulla da dire stai zitto
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google

            punto primo, chiudi il becco lo dici a tua
            sorella .....Ti senti offeso? Perchè? Non intendevo mica dire che hai un cervello di gallina, tranquillo.
            punto secondo, non fare il furbetto,
            tergiversatore, vai al contenuto del post...Se tu indicassi il post a cui ti riferisci, magari potrei anche farlo (visto che hai risposto in modo insensato a parecchi post, miei e di altri)
            nn
            ti attaccare alla parola, caro tergiversatore,
            hai attaccato me, quindi, difendendo la posizione
            di un terzo...Certo, perchè Clara ha detto delle cose sensate, mentre tu ti sei messo ad attaccare a caso, saltando di palo in frasca (esattamente come hai fatto con me: quando io ti ho detto che il programma da te indicato, per iPhone, non faceva quello che mi serviva, tu ti sei messo a cercare di insultarmi, manifestando solo una estrema ignoranza del lavoro ospedaliero)
            ti ho risposto CHIARAMENTE che il
            tuo assistito e' una macchietta e tu a difenderlo
            senza motivo..."il mio assistito"? Comunque, quando una persona dice cose sensate, e viene attaccata in modo assurdo, mi sembra un motivo valido per intervenire.
            o meglio ad attaccare me senza
            motivo...vedi sopra
            quindi sono due le cose... o tu se
            anche la cara clara e ti dai manforte oppure non
            hai di meglio da
            fare...Oppure condivido il punto di vista di clara, ma non il tuo.

            ricapitonaldo:

            primo... zittisciti da solo, ci faresti una piu'
            bella figura...Ti ripeto quanto ho detto: chiudi il becco.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            mi sento offeso per te... perche dimostri di avere le capacita' dialettiche di una pulce...pace e prosperita' mio tergiversante nessuno
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google

            mi sento offeso per te... perche dimostri di
            avere le capacita' dialettiche di una
            pulce...Volevo essere sicuro che tu fossi a tuo agio con me
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            io posso essere a mio agio con una pulce posso anche farci assieme 4 risate... ma deve avere sempre la consapevolezza che e' una pulce, quando la pulce diventa arrogante o inutile la schiaccio
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Sono certo che tutte le creature senza spina dorsale ti temono
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ti rendi conto che nn hai scritto una riga una on topic in nessun tuo post?ti rendi conto di quanto stupido siail tuo comportamento??
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google

            ti rendi conto che nn hai scritto una riga una on
            topic in nessun tuo
            post?Ti rendi conto che tu non hai fatto altro che insultare me e gli altri utenti?
            ti rendi conto di quanto stupido siail tuo
            comportamento??Perchè tu hai dimostrato di capire solo le cose stupide... le citazioni di Monkey Island sono il massimo dei discorsi che si possono fare, con uno come te.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            aaaa sei una scimmia! ecco perche' salti di palo in frasca quando scrivi sul forum...e come una scimmietta stizzita nel profondo hai passato tre giorni a scrivere stupidita'... complimenti!!!
          • ciao scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Le statistiche dicono il contrario :http://punto-informatico.it/2801474/PI/News/bittorrent-tutto-pirata.aspx
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            veramente il p2p è il maggiore propulsore
            dell'innovazione sul web ed è praticamente
            inarrestabile.
            Sta riscrivendo gli scenari del business della
            musica e della cinematografia, ha dato una spinta
            propulsiva pazzesca all'HD ed al cinema 3d (visto
            in funzione antipirateria), ha reso inevitabile
            un taglio dei costi di software, ha reso fatto
            sviluppare evoluzioni hardware in grado di fare
            convergere più formati (anzi, quanti più formati
            possibile) nella stessa device...E' uno dei
            fenomeni sociali fondamentali degli ultimi 10
            anni.
            Le telelvisioni p2p ed i client p2p permettono la
            diffusione di libri, film e programmi telelvisivi
            "al bando" in paesi con problemi di
            censura.
            Pensare al p2p come una banda di ragazzini che si
            ascolta la musica gratis è averne una visione
            limitata.Scusa ma buona parte di ciò che hai detto qui non corrisponde a realtà.Il p2p ha fatto alzare i costi del software, basti vedere i prodotti Adobe che sono i più piratati: i costi sono saliti alle stelle.Esattamente l'opposto nella piattaforma dove la pirateria è molto bassa, iPhone, i prezzi del software sono molto bassi, i più bassi che la storia ricordi. E con il maggior sviluppo che la storia ricordi.E non è che ci vuole un genio per capirne la ragione.Il p2p è pernicioso soprattutto perché si è diffuso oltre limite, al punto che alcuni non sanno nemmeno che stanno violando la legge.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            si sto prendendo tempo perchè non ho sottomano
            l'elenco dei codec opensource non supportati da
            apple per motivi squisitamente commerciali.codec open source?Ti è già stato chiesto, ma ovviamente non hai capito il senso della domanda: "STANDARD" sai cosa significa? Ora verifica se Firefox supporta un filmato H.264 servito in HTML 5.Poi verifica Safari.
            Ma a
            memoria ogg, xvid non mi pare che apple le
            supporti su i-qualcosa, per dire le prime due che
            mi vengono in mente. Fra l'altro il codec xvid se
            non erro è anche in grado di decodificare divx
            senza bisogno di codec
            proprietari.
            Ma vado a memoria, come dicevo... e non vorrei
            scrivere
            inesattezze.Formati morti e sepolti.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            per esempio il fatto che sia un microcosmo
            all'interno del macrocosmo informatico? Con 150 mila applicazioni, il microcosmo è l'altro.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            scarsamente interfacciabile de che? al distributore di contenuti multimediali leader incontrastato del settore? al negozio di software online piu' grande attualmente disponibile? oppure ti scoccia che nn abbia la porta parallela per attaccarci la stampante e il mouse? quando il device ti permette di fare il backup dei file da te prodotti/scaricati che altro interfacciamento vuoi? a si quello dimostrato da citrix dove l'emulatore di ipad si interfaccava e controllava una sessione di windows 7?c'e' una quantita' enorme di software gratuito disponibile su appstore.. oppure tu vuoi avere la liberta' di piratarlo il software?i formati usati da apple sono tutti standard... se tu sei abituato ad usare formati proprietari non e' un meritovuoi continuare a scrivere sciocchezze o la abbozzi mia cara clara?
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            "Jim Zemlin conclude poi con l'ammettere che cosa realmente nasconde la "magia" di Apple, vale a dire "il sistema più blindato che si possa immaginare" in cui "ecosistema" fa rima con gli interessi di Apple e di nessun altro e la piena interoperabilità è una chimera irraggiungibile "Evidentemente siamo in tanti a non capire un XXXXX....
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ahahahahahahahah e mi vieni a citare uno zelota di linux? loro nn tirano acqua al loro mulino noooooo... invece di riportare discorsi "di religione" perche' nn rispondi al mio post punto per punto... da un punto di vista dell'utente e della propagazione della tecnologia come sistema fruibile?a no quello e' troppo difficile bisogna sempre cambiare discorso per farcelo tornare...mia cara clara...
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            bibop, c'é poco da rispondere: chi non la pensa come te è uno Zelota... ;)IO non sono una crociata di linux, non sono nemmeno "nemica" di apple, semplicemente mi chiedo perchè ALCUNI formati standard siano compatibili, mentre molti formati open non lo siano, ad esempio. MI chiedo il perché dei DRM.Mi chiedo che senso abbia sviluppare un oggetto orientato al microcosmo, invece di pensare al macrocosmo.MI chiedo dove sia finita la sua capacità di innovazione.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ma scusa mi citi la linux foundation?!!!! per favorela capacita' di innovazione ce l'hai sotto gli occhi ma sei troppo dogmaticO per vederla... l'innovazione nel portare una tecnologia fruibile alla massa sul mercato... poi quali formati nn supporta? ogg?? c'e' un mondo tutto intorno a ogg.. deserticoil drm perche' la copia infinita senza deterioramento o usa un sistema di protezione contro la copia illegale o il mercato si sgretola- come si sta sgretolando la bolla dell'opensouce in piu' situazioni.... vedi ultime notizie su vlc per macintosh... il microcosmo sono 140,000 applicazioni un catalogo multimediale sterminato un prevedibile altro sterminato catalogo di libri digitalila popolarizazione di un sistema nuovo e semplificato di fruizione, destinato ad essere un sucXXXXX, basato su un formfactor e della tecnologia disponibile da anni e che non ha prodotto nulla di buono... mi riferisco ai tablet pc, se no potresti fare lo spiritoso e dire che prima di ipad c'era iphone/ipodse il macrocosmo e' linux siamo messi male... anzi siete messi maleperche' gli zeloti di linux vogliono la liberta' e si prendono la liberta' di decidere per gli altri quando la liberta' altrui porta a scelte differenti e invece di accettare l'alternativa sguaiano come i suddetti "zeloti" della linux foundation????-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 21.52-----------------------------------------------------------
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Scusami bibop, una domanda fuori dal tema: quali sono le ultime notizie di VLC per Mac? Ti riferisci alla mancanza di sviluppatori per VLC 64bit o ad altro?
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            mi riferisco alla notizia che vlc non ha sviluppatori per la versione osx... poi hanno cambiato versione... che gli sforzi sono destinati a lunettes... per avere un interfaccia piu' mac like m apoi sul wiki mettono sto discorso... Hence, we have decided to offer to designer the possibility to edit via a simple text file the look of VLC. Even Windows and Fullscreen Head-Up-Display can be changed using CSS.che meno maclike di cosi' potrebbe essere... l'idea che ho e' che sono senza sviluppatori punto, che il progetto universitario vlc della versione mac se ne frega altamente... e be.. vediamo come sara' sto lunette... troppo difficile fare una interfaccia con interface builder... ci vogliono i temi.. quando apple ha tolto persino la barra del titolo al proprio player :P
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Eppure ieri c'è stato un aggiornamento di versione, ma in effetti apporta leggere modifiche: VLC continua ad essere pesante.Pensare che è un progetto davvero interessante... mah.L'Open è una cosa favolosa perché porta le aziende a rivedere le proprie strategie, ma finché non ci sarà un coordinamento o una o più regie, allora l'open è destinata a rimanere confinata.D'altronde, anche gli sviluppatori, ideali a parte, devono fare i conti nelle proprie tasche e Apple ha mirato anche a loro offrendo appunto il modo di guadagnare qualche soldo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 22.17-----------------------------------------------------------
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            si ma si parla il front-end fermo a quasi 10 anni fa... i proclami su lunette son promettenti, a parte la storia dei temi che trovo raccapricciante... http://wiki.videolan.org/Lunettes
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Grazie dei link e della notizia. Domani approfondirò meglio ;)
        • LaNberto scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          - Scritto da: Clara Calamai
          Il web 3.0 è quello che vtramite cloud computing
          trasformerà internet in un'enorme risorsa di
          applicativi, ed il computer (o meglio dire le
          device) come semplici elementi di connessione
          (poca capacità di calcolo,scarsa necessità di
          memoria, OS
          minimale).sì, voglio vedere lavorare in cloud con le foto di 500 mega o i filmati di decine di giga
        • Roit scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          - Scritto da: Clara Calamai
          Il futurio è OS-less. Gli OS come li conosciamo
          sono destinati ad un'utenza professionale, che ha
          bisogno di molte periferiche e di un computer di
          grande potenza (editing video, rendering 3d
          etc.). Per il resto dell'utenza office-email-web,
          il sistema oeprativo come lo consociamo oggi è
          un'inutile palla al
          piede.
          Google l'ha capito: os snello, open, multitasking
          ed in grado,principalmente, di interfacciarsi con
          applicazioni
          web.Quindi dipendo dalle applicazioni web e perdo la capacità di gestire il mio PC come mi pare?Ho capito bene? Perché se é così non capisco allora le critiche al modello appstore-device
          Temo che siano alcune aziende a capire molto poco
          del web: riescono a sfruttarlo economicamente con
          modelli di business
          antiquati.Ad esempio?E quanto gli rende?
          Il web 3.0 è quello che vtramite cloud computing
          trasformerà internet in un'enorme risorsa di
          applicativi, ed il computer (o meglio dire le
          device) come semplici elementi di connessione
          (poca capacità di calcolo,scarsa necessità di
          memoria, OS
          minimale).Quindi dipenderò sempre di più da terzi?Se è cosi, strano che i paladini del "il computer è mio e ci faccio tutto e solo quello che voglio io" non reagiscano a questa tendenza.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Roit
            - Scritto da: Clara Calamai



            Il futurio è OS-less. Gli OS come li conosciamo

            sono destinati ad un'utenza professionale, che
            ha

            bisogno di molte periferiche e di un computer di

            grande potenza (editing video, rendering 3d

            etc.). Per il resto dell'utenza
            office-email-web,

            il sistema oeprativo come lo consociamo oggi è

            un'inutile palla al

            piede.

            Google l'ha capito: os snello, open,
            multitasking

            ed in grado,principalmente, di interfacciarsi
            con

            applicazioni

            web.

            Quindi dipendo dalle applicazioni web e perdo la
            capacità di gestire il mio PC come mi
            pare?Io sono una forte sostenitrice della EFF, tuttavia tutto fa supporre che la direzione del futuro, per la "informatica di consumo" sia verso le applicazioni web. Che sia un bene o un male, non tocca a me dirlo. Che sia poco accorto fare finta che non sia così, per un'azienda come apple è grave.

            Ho capito bene? Perché se é così non capisco
            allora le critiche al modello
            appstore-deviceSistema chiuso e verticistico. Apple decide cosa tu puoi avere e cosa non puoi avere. Il futuro non è l'acquisto delle applicazioni da un tucows più elegante, ma è l'interfacciamento a web applcations da una moltitudine di diversi fornitori, scegliendo di volta in volta ciò che ci serve, ciò che ci è più utile.La differenza non è poca.



            Temo che siano alcune aziende a capire molto
            poco

            del web: riescono a sfruttarlo economicamente
            con

            modelli di business

            antiquati.

            Ad esempio?
            E quanto gli rende?Anche i fabbricanti di carrozze, fin quando le strade ferrate non hanno inziato ad essere abbastanza diffuse facevano affari d'oro. Per non parlare degli gli allevatori di piccioni viaggiatori fin quando non si è diffuso il telelfono. Una volta raggiunto il punto di maturazione critico, lo scenario cambia velocemente.Io non parlo di oggi, magari nemmeno fra 2 anni. Ma già fra 3-4 anni, la direzione del cambiamento è tutt'altra rispetto al modello di business proposto da Apple. E non è il tipo di rivoluzione che permetta facilmente di recuperare il tempo perduto IMHO.Per questo certe scelte strutturali di Apple mi risutlano comprensibilissime nel breve, ma autolesioniste nel medio lungo periodo.



            Il web 3.0 è quello che vtramite cloud computing

            trasformerà internet in un'enorme risorsa di

            applicativi, ed il computer (o meglio dire le

            device) come semplici elementi di connessione

            (poca capacità di calcolo,scarsa necessità di

            memoria, OS

            minimale).

            Quindi dipenderò sempre di più da terzi?
            Se è cosi, strano che i paladini del "il computer
            è mio e ci faccio tutto e solo quello che voglio
            io" non reagiscano a questa
            tendenza.Il fatto che ad oggi la disponibilità di web applications, per esempio, di produttività disponibili sia molto limitata, non significa che fra 3-4 anni non escano valide alternative. Peraltro, parlando di end user del settore consumer, dubito che qualcuno si metta a creare programmi in casa per fare fotoritocco...Piuttosto ssarà interessante vedere se la comunità opensource sarà in grado di sviluppare web applications (che comunque hanno dei costi di implementazione non indifferenti.Ecco questa è una delle sfide più interessanti per il futuro.Ma che la direzione NON sia quelle delle web applicatons, beh... meria una risatina... :)
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            In breve dobbiamo scegliere tra un sistema tipo appstore che crea dipendenza dal un proprietario e un sistema cloud che crea dipendenza da altri proprietari di web app.Bella prospettiva.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Io non dico che sia giusto, io dico che tutto va in quella direzione.Il che non significa che non ci siano spazi per "web application libere", anzi! Il fatto che google sia il principale attore di questa rivoluzione, non significa che altri non siano in grado di entrare in gioco; anzi, la mia critica ad apple non va tanto nella direzione "fanno boiate", ma in quella "se mantengono certe stratecie, apple rischia di non essere un attore credibile dell'innovazione, da qui a non molti anni", considerando la cosa come una perdita per l'intero macrocosmo informatico.
          • Roit scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Sarà, ma a questo punto non vedo come un monopolista o quasi come google possa invece essere credibile.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai

            Sistema chiuso e verticistico. Apple decide cosa
            tu puoi avere e cosa non puoi avere.Non esatto. Apple decide quali applicazioni non possono venir distribuite nell'App Store, e queste decisioni si basano su certe regole per cui gli sviluppatori sono stati informati.
            Il futuro
            non è l'acquisto delle applicazioni da un tucows
            più elegante, ma è l'interfacciamento a web
            applcations da una moltitudine di diversi
            fornitori, scegliendo di volta in volta ciò che
            ci serve, ciò che ci è più
            utile.Ecco, bella contraddizione. In pratica, critichi Apple perché dici che decide solo lui, mentre ti va bene che decidano più fornitori.Confondi la scelta dell'applicazione con la scelta del fornitore.

            Anche i fabbricanti di carrozze, fin quando le
            strade ferrate non hanno inziato ad essere
            abbastanza diffuse facevano affari d'oro. Per non
            parlare degli gli allevatori di piccioni
            viaggiatori fin quando non si è diffuso il
            telelfono. Una volta raggiunto il punto di
            maturazione critico, lo scenario cambia
            velocemente.
            Io non parlo di oggi, magari nemmeno fra 2 anni.
            Ma già fra 3-4 anni, la direzione del cambiamento
            è tutt'altra rispetto al modello di business
            proposto da Apple. E non è il tipo di rivoluzione
            che permetta facilmente di recuperare il tempo
            perduto
            IMHO.
            Per questo certe scelte strutturali di Apple mi
            risutlano comprensibilissime nel breve, ma
            autolesioniste nel medio lungo
            periodo.Giustamente, un'azienda che opera da 30 anni, che ha messo nel mercato il primo PC, il primo notebook, il primo PDA, creato un mercato nuovo con la musica, insomma non sa un fico secco sulle strategie di mercato.

            Il fatto che ad oggi la disponibilità di web
            applications, per esempio, di produttività
            disponibili sia molto limitata, non significa che
            fra 3-4 anni non escano valide alternative.
            Peraltro, parlando di end user del settore
            consumer, dubito che qualcuno si metta a creare
            programmi in casa per fare
            fotoritocco...Insomma, se si svilupperà un mercato di web apps, credi che un qualche aggiornamento di sistema per l'iPad non sarà possibile per adattarlo a questo nuovo mercato?Anche il MacBook Air, che non ha lettore DVD, non credi sia un esempio di notebook pensato anche per questo mercato?Già esiste, Apple ha giocato di anticipo (ritornando al tuo discorso di lungo periodo).
            Piuttosto ssarà interessante vedere se la
            comunità opensource sarà in grado di sviluppare
            web applications (che comunque hanno dei costi di
            implementazione non
            indifferenti.Quindi, no.
            Ecco questa è una delle sfide più interessanti
            per il
            futuro.
            Ma che la direzione NON sia quelle delle web
            applicatons, beh... meria una risatina...
            :)È una delle possibili direzioni, ma il senso non credo sia obbligatorio.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: Clara Calamai



            Sistema chiuso e verticistico. Apple decide cosa

            tu puoi avere e cosa non puoi avere.

            Non esatto. Apple decide quali applicazioni non
            possono venir distribuite nell'App Store, e
            queste decisioni si basano su certe regole per
            cui gli sviluppatori sono stati
            informati.Mumble mumble... il fatto di bloccato il software di Google, in che modo la devo intrepretare, rispetto alla presunta "neutralità" dell'apple store?


            Il futuro

            non è l'acquisto delle applicazioni da un tucows

            più elegante, ma è l'interfacciamento a web

            applcations da una moltitudine di diversi

            fornitori, scegliendo di volta in volta ciò che

            ci serve, ciò che ci è più

            utile.

            Ecco, bella contraddizione. In pratica, critichi
            Apple perché dici che decide solo lui, mentre ti
            va bene che decidano più
            fornitori.

            Confondi la scelta dell'applicazione con la
            scelta del
            fornitore.MI è sempre stato insegnato che la concorrenza fa bene al mercato e la libertà di poter scegliere fra un nuero maggiore di fornitori e di applicazioni, va in questa direzione. ma sono concetti da 1°a superiore di ragioneria... mi sembra strano risultino così ostici.



            Anche i fabbricanti di carrozze, fin quando le

            strade ferrate non hanno inziato ad essere

            abbastanza diffuse facevano affari d'oro. Per
            non

            parlare degli gli allevatori di piccioni

            viaggiatori fin quando non si è diffuso il

            telelfono. Una volta raggiunto il punto di

            maturazione critico, lo scenario cambia

            velocemente.

            Io non parlo di oggi, magari nemmeno fra 2 anni.

            Ma già fra 3-4 anni, la direzione del
            cambiamento

            è tutt'altra rispetto al modello di business

            proposto da Apple. E non è il tipo di
            rivoluzione

            che permetta facilmente di recuperare il tempo

            perduto

            IMHO.

            Per questo certe scelte strutturali di Apple mi

            risutlano comprensibilissime nel breve, ma

            autolesioniste nel medio lungo

            periodo.

            Giustamente, un'azienda che opera da 30 anni, che
            ha messo nel mercato il primo PC, il primo
            notebook, il primo PDA, creato un mercato nuovo
            con la musica, insomma non sa un fico secco sulle
            strategie di
            mercato.infatti nessuno nega che NEL PASSATO apple abbia fatto cose interessanti. Il problema di questa azienda è la visione del futuro conservatrice, ed in prospettiva autolesionista.




            Il fatto che ad oggi la disponibilità di web

            applications, per esempio, di produttività

            disponibili sia molto limitata, non significa
            che

            fra 3-4 anni non escano valide alternative.

            Peraltro, parlando di end user del settore

            consumer, dubito che qualcuno si metta a creare

            programmi in casa per fare

            fotoritocco...

            Insomma, se si svilupperà un mercato di web apps,
            credi che un qualche aggiornamento di sistema per
            l'iPad non sarà possibile per adattarlo a questo
            nuovo
            mercato?

            Anche il MacBook Air, che non ha lettore DVD, non
            credi sia un esempio di notebook pensato anche
            per questo
            mercato?

            Già esiste, Apple ha giocato di anticipo
            (ritornando al tuo discorso di lungo
            periodo).Affatto. La battaglia di apple è di retroguardia nel momento in cui impedisce a livello hardware la compatibilità con formati audio e video largamente diffusi ed utilizzati per lo streaming, ad esempio. E' conservatrice nel moemnto in cui sviluppa un microcosmo che non solo non è accessibile, ma è anche scarsamente interfacciabile con l'esterno.


            Piuttosto ssarà interessante vedere se la

            comunità opensource sarà in grado di sviluppare

            web applications (che comunque hanno dei costi
            di

            implementazione non

            indifferenti.

            Quindi, no.Quindi forse. Io credo che la communiti sia sufficientemente sviluppata e forte per dare delle risposte a queste problematiche, tuttavia è un punto oscuro del futuro.


            Ecco questa è una delle sfide più interessanti

            per il

            futuro.

            Ma che la direzione NON sia quelle delle web

            applicatons, beh... meria una risatina...

            :)

            È una delle possibili direzioni, ma il senso non
            credo sia
            obbligatorio.Sei assolutamente libero di pensarla diversamente. Ma vogliamo ammettere che la maggioranza degli indizi vanno in quella direzione?
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai

            Mumble mumble... il fatto di bloccato il software
            di Google, in che modo la devo intrepretare,
            rispetto alla presunta "neutralità" dell'apple
            store?Be', se sei informata sul caso, il "software" di Google è Google Voice, applicazione interessante che, però, ha il cattivo gusto di infastidire le telco, poiché effettua VoIP attraverso le reti 3G (a differenza di Skype che lo fa via Wi-Fi).Apple stessa ha detto che il software è interessante, ma si sa anche che AT&T abbia opposto il nulla osta.Con tutto rispetto, però, non credo che tu sia ben informata a proposito di queste avvenimenti (non che io lo sia in modo profondo), anche a fronte di questa notizia: http://is.gd/7zkSWQuesta come la interpreti? ;)



            Ecco, bella contraddizione. In pratica, critichi

            Apple perché dici che decide solo lui, mentre ti

            va bene che decidano più

            fornitori.



            Confondi la scelta dell'applicazione con la

            scelta del

            fornitore.

            MI è sempre stato insegnato che la concorrenza fa
            bene al mercato e la libertà di poter scegliere
            fra un nuero maggiore di fornitori e di
            applicazioni, va in questa direzione. ma sono
            concetti da 1°a superiore di ragioneria... mi
            sembra strano risultino così
            ostici.
            Certo, ma non è questo a cui ti riferisci.Prima di continuare, vorrei farti notare che l'App Store è un sito di distribuzione software, gestito da Apple, ma le quasi 150 mila applicazioni che vi si trovano (ovviamente, ci sono anche quelle inutili) NON SONO sviluppati da Apple, bensì dai piccoli sviluppatori alle grosse aziende.Dov'è che non trovi pluralità di scelte e varietà di fornitori in questo, non lo so.


            Giustamente, un'azienda che opera da 30 anni,
            che

            ha messo nel mercato il primo PC, il primo

            notebook, il primo PDA, creato un mercato nuovo

            con la musica, insomma non sa un fico secco
            sulle

            strategie di

            mercato.

            infatti nessuno nega che NEL PASSATO apple abbia
            fatto cose interessanti. Il problema di questa
            azienda è la visione del futuro conservatrice, ed
            in prospettiva
            autolesionista.

            Ma perché? Apple ha creato un mercato e ne approfitta, creandosi anche una sicurezza e con un piede nei futuri e inevitabili cambiamenti del mercato.Io credo che, dal suo punto di vista, Apple giochi d'anticipo sulle necessità reali o presunte degli utenti.



            Insomma, se si svilupperà un mercato di web
            apps,

            credi che un qualche aggiornamento di sistema
            per

            l'iPad non sarà possibile per adattarlo a questo

            nuovo

            mercato?



            Anche il MacBook Air, che non ha lettore DVD,
            non

            credi sia un esempio di notebook pensato anche

            per questo

            mercato?



            Già esiste, Apple ha giocato di anticipo

            (ritornando al tuo discorso di lungo

            periodo).

            Affatto. La battaglia di apple è di retroguardia
            nel momento in cui impedisce a livello hardware
            la compatibilità con formati audio e video
            largamente diffusi ed utilizzati per lo
            streaming, ad esempio. E' conservatrice nel
            moemnto in cui sviluppa un microcosmo che non
            solo non è accessibile, ma è anche scarsamente
            interfacciabile con
            l'esterno.
            Scusami, forse mi sono perso qualcosa, ma so che i formati maggiormente utilizzati per lo streaming siano H.264 e AAC. Poi, se pensi che il mancato supporto a Flash si traduca in una mancanza di contenuti da YouTube, be' ti sbagli.D'altra parte, molte aziende che effettuano streaming, lo fanno attraverso Silverlight, marca Microsoft, detentrice del codice, quindi non open. Non è magari questa azienda a impedire compatibilità?




            Piuttosto ssarà interessante vedere se la


            comunità opensource sarà in grado di
            sviluppare


            web applications (che comunque hanno dei costi

            di


            implementazione non


            indifferenti.



            Quindi, no.

            Quindi forse. Io credo che la communiti sia
            sufficientemente sviluppata e forte per dare
            delle risposte a queste problematiche, tuttavia è
            un punto oscuro del
            futuro.

            Se ci sono grosse spese e niente introiti... la risposta è automaticamente no.



            È una delle possibili direzioni, ma il senso non

            credo sia

            obbligatorio.

            Sei assolutamente libero di pensarla
            diversamente. Ma vogliamo ammettere che la
            maggioranza degli indizi vanno in quella
            direzione?E hai ragione, davvero, ma dimentichi una cosa: questa direzione è stata tracciata dalla volontà di creare alternative al binomio Windows/Office. Apple si sta muovendo in un'altra direzione; nulla vieta che le strade si intreccino (basta vedere MobileMe, anche se attualmente a pagamento).
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: alexjenn
            - Scritto da: Clara Calamai
            Be', se sei informata sul caso, il "software" di
            Google è Google Voice, applicazione interessante
            che, però, ha il cattivo gusto di infastidire le
            telco, poiché effettua VoIP attraverso le reti 3G
            (a differenza di Skype che lo fa via
            Wi-Fi).

            Apple stessa ha detto che il software è
            interessante, ma si sa anche che AT&T abbia
            opposto il nulla
            osta.

            Con tutto rispetto, però, non credo che tu sia
            ben informata a proposito di queste avvenimenti
            (non che io lo sia in modo profondo), anche a
            fronte di questa notizia:
            http://is.gd/7zkSW

            Questa come la interpreti? ;)
            Come la dimostrazione che se un'applicazione proviene da Google, non viene accettata, mentre se proviene da un altro fornitore, si?Fra l'altro anche skype mobile funziona su reti 3g, casomai ti fossi perso qualche parte della querelle... ;)



            MI è sempre stato insegnato che la concorrenza
            fa

            bene al mercato e la libertà di poter scegliere

            Certo, ma non è questo a cui ti riferisci.A no?

            Dov'è che non trovi pluralità di scelte e varietà
            di fornitori in questo, non lo
            so.Sono software, non web application, sono software tanto vecchio stampo che nemmeno puoi avere la stessa applicazione sul imac e su iphone! :DUno dei punti di forza delle web application è la convergenza fra device e la trasparenza fra sistemi operativi: tu puoi modificare lo stesso documento da cellulare, netbook, fisso... da casa, dal pc di lavoro... fosse per apple store, se a lavoro hai windows, a casa linux e sul cellulare iphone non convergi granché!

            Ma perché? Apple ha creato un mercato e ne
            approfitta, creandosi anche una sicurezza e con
            un piede nei futuri e inevitabili cambiamenti del
            mercato.Apple ha affinato una forma di mercato vecchia come il web, e cerca di farci più soldi possibili, a scapito della convergenza e dell'interoperabilità.Eccellente nel breve periodo, un po' meno convincente nel lungo periodo.

            Io credo che, dal suo punto di vista, Apple
            giochi d'anticipo sulle necessità reali o
            presunte degli
            utenti.Apple è ammirevole nel modo in cui riesce a creare bisogni indotti ai propri utenti, ed anche nella capacità di fideizzazione degli stessi, D'altra parte qui il problema non è "apple è buona-apple è cattiva".Non stiamo discutendo di una causa di beatificazione, ma di un'azienda che, giustamente mette il profitto al primo posto.Il problema è: ma apple ha capito veramente l'impatto delle web applcations nel medio-lungo periodo? la risposta è: probabilmente no.






            Insomma, se si svilupperà un mercato di web

            apps,


            credi che un qualche aggiornamento di sistema

            per


            l'iPad non sarà possibile per adattarlo a
            questo


            nuovo


            mercato?





            Anche il MacBook Air, che non ha lettore DVD,

            non


            credi sia un esempio di notebook pensato anche


            per questo


            mercato?





            Già esiste, Apple ha giocato di anticipo


            (ritornando al tuo discorso di lungo


            periodo).



            Affatto. La battaglia di apple è di retroguardia

            nel momento in cui impedisce a livello hardware

            la compatibilità con formati audio e video

            largamente diffusi ed utilizzati per lo

            streaming, ad esempio. E' conservatrice nel

            moemnto in cui sviluppa un microcosmo che non

            solo non è accessibile, ma è anche scarsamente

            interfacciabile con

            l'esterno.

            Scusami, forse mi sono perso qualcosa, ma so che
            i formati maggiormente utilizzati per lo
            streaming siano H.264 e AAC. Poi, se pensi che il
            mancato supporto a Flash si traduca in una
            mancanza di contenuti da YouTube, be' ti
            sbagli.

            D'altra parte, molte aziende che effettuano
            streaming, lo fanno attraverso Silverlight, marca
            Microsoft, detentrice del codice, quindi non
            open. Non è magari questa azienda a impedire
            compatibilità?Non nego che il tuo discorso abbia degli elementi condivisibili, tuttaviafaccio fatica a pensare a microsoft come un vero competitor di apple, che fa degli "sgarbi". lo dicono i risultati di bilancio: apple guardagna sempre più da hardware, i-qualcosa store e device di intrattenimento e sempre meno da OS. In prospettiva i veri competitor di apple sono google e nokia.L'ha anche dichiarato Steve Jobs ieri, dichiarando "guerra" a google.Ma crdi davero che il problema sia il nexus? O che il problema sia un po' più globale e, appunto, correlato agli eleemnti di discussione che ho descritto?





            Quindi, no.Quindi forse: anche i costi di implementazione sono destinati a scendere, il costo dei server, della banda etc. Inoltre una maggiore convergenza dei gruppi di lavoro su meno rpogetti ma meglio strutturati, toglierà un po' di romanticismo ed entropia all'open source, ma potrebbe farne guadagnare in termini di qualità.



            Quindi forse. Io credo che la communiti sia

            sufficientemente sviluppata e forte per dare

            delle risposte a queste problematiche, tuttavia
            è

            un punto oscuro del

            futuro.




            Se ci sono grosse spese e niente introiti... la
            risposta è automaticamente
            no.Però è più o meno quello che si diceva di linux 10 anni fa (gente che lavora gratis? ma sono matti???)...i fatti si sono evoluti in modo diverso.







            È una delle possibili direzioni, ma il senso
            non


            credo sia


            obbligatorio.



            Sei assolutamente libero di pensarla

            diversamente. Ma vogliamo ammettere che la

            maggioranza degli indizi vanno in quella

            direzione?

            E hai ragione, davvero, ma dimentichi una cosa:
            questa direzione è stata tracciata dalla volontà
            di creare alternative al binomio Windows/Office.
            Apple si sta muovendo in un'altra direzione;
            nulla vieta che le strade si intreccino (basta
            vedere MobileMe, anche se attualmente a
            pagamento).Io penso che apple, considerando anche le disponibilità finanziarie, sia "pigra" nel modificare la propria strategia aziendale verso forme più aperte e, oggettivamente, più innovative di quelle che sta sfruttando (benissimo) in questo momento. Io leggo una debolezza strategica ed un porblema di riposizionamento nel mercato che può presentarsi da qui a pochi anni.Nel momento in cui la device è trasparente alle applcazioni, lo socntro economico "vero" si sposta dal mercato delle device al "mercato" delle web applications. Apple in questo campo non esiste. E penso che anche questo possa rivelarsi un serio problema.Apple ha presnetato un itab che è il frutto di modello di business identico a quello dell'iPod. Ma i tempi sono in cambiamento (oggettivamente, non solo eprchè lo dico io ;) ), ed apple sembra non rendersene conto. Io penso che in prospettiva anche questo possa essere un problema.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai

            Come la dimostrazione che se un'applicazione
            proviene da Google, non viene accettata, mentre
            se proviene da un altro fornitore,
            si?La notizia è di mercoledì scorso... quindi dopo la diaspora.Poi, perché Apple dovrebbe avercela con Google? Nell'iPhone c'è Google Maps e si possono scaricare tante altre applicazioni web-based Google dall'App Store.
            Fra l'altro anche skype mobile funziona su reti
            3g, casomai ti fossi perso qualche parte della
            querelle...
            ;)No. Skype per iPhone funziona solo ed esclusivamente via Wi-Fi.



            Dov'è che non trovi pluralità di scelte e
            varietà

            di fornitori in questo, non lo

            so.

            Sono software, non web application, sono software
            tanto vecchio stampo che nemmeno puoi avere la
            stessa applicazione sul imac e su iphone!
            :DDipende dall'applicazione: esiste una grande varietà, come per esempio 1Password, Evernote, e tanti altri, che puoi acquistare la versione desktop e quindi scaricare gratis la versione iPhone per sincronizzarli, ecc.
            Uno dei punti di forza delle web application è la
            convergenza fra device e la trasparenza fra
            sistemi operativi: tu puoi modificare lo stesso
            documento da cellulare, netbook, fisso... da
            casa, dal pc di lavoro... fosse per apple store,
            se a lavoro hai windows, a casa linux e sul
            cellulare iphone non convergi
            granché!
            Dipende dall'applicazione.Ma mi spieghi come faresti se ti trovi senza acXXXXX a internet?

            Apple ha affinato una forma di mercato vecchia
            come il web, e cerca di farci più soldi
            possibili, a scapito della convergenza e
            dell'interoperabilità.
            Eccellente nel breve periodo, un po' meno
            convincente nel lungo
            periodo.
            Io ancora non capisco questa tua affezione verso convergenza e interoperabilità.Posso sapere a cosa ti riferisci esattamente?
            Apple è ammirevole nel modo in cui riesce a
            creare bisogni indotti ai propri utenti, ed anche
            nella capacità di fideizzazione degli stessi,
            D'altra parte qui il problema non è "apple è
            buona-apple è
            cattiva".
            Non stiamo discutendo di una causa di
            beatificazione, ma di un'azienda che, giustamente
            mette il profitto al primo
            posto.
            Il problema è: ma apple ha capito veramente
            l'impatto delle web applcations nel medio-lungo
            periodo? la risposta è: probabilmente
            no.

            Non nego che il tuo discorso abbia degli elementi
            condivisibili,
            tuttavia
            faccio fatica a pensare a microsoft come un vero
            competitor di apple, che fa degli "sgarbi".

            lo dicono i risultati di bilancio: apple
            guardagna sempre più da hardware, i-qualcosa
            store e device di intrattenimento e sempre meno
            da OS. In prospettiva i veri competitor di apple
            sono google e
            nokia.
            L'ha anche dichiarato Steve Jobs ieri,
            dichiarando "guerra" a
            google.
            Ma crdi davero che il problema sia il nexus? O
            che il problema sia un po' più globale e,
            appunto, correlato agli eleemnti di discussione
            che ho
            descritto?Anzi, credo che le tue opinioni non siano buttate lì a caso, tutt'altro.Il fatto è che ci troviamo a discutere su ipotesi di strategie che sono e saranno sempre un mistero per tutti noi.



            Quindi, no.
            Quindi forse: anche i costi di implementazione
            sono destinati a scendere, il costo dei server,
            della banda etc. Inoltre una maggiore
            convergenza dei gruppi di lavoro su meno rpogetti
            ma meglio strutturati, toglierà un po' di
            romanticismo ed entropia all'open source, ma
            potrebbe farne guadagnare in termini di
            qualità.È un'utopia, e si vede.È quello che ho scritto altrove: senza regia non si va da nessuna parte, ma non ci sarà mai.
            Però è più o meno quello che si diceva di linux
            10 anni fa (gente che lavora gratis? ma sono
            matti???)...i fatti si sono evoluti in modo
            diverso.



            Io penso che apple, considerando anche le
            disponibilità finanziarie, sia "pigra" nel
            modificare la propria strategia aziendale verso
            forme più aperte e, oggettivamente, più
            innovative di quelle che sta sfruttando
            (benissimo) in questo momento. Io leggo una
            debolezza strategica ed un porblema di
            riposizionamento nel mercato che può presentarsi
            da qui a pochi
            anni.'nsomma. Fino a poco fa Apple faceva solo computer e qualche stampante; poi è passata al mercato musicale diventando leader, poi alla telefonia e quindi al nuovo mercato dell'App Store.Se ti pare pigrizia questa ;)
            Nel momento in cui la device è trasparente alle
            applcazioni, lo socntro economico "vero" si
            sposta dal mercato delle device al "mercato"
            delle web applications. Apple in questo campo non
            esiste. Ma ha creato un nuovo mercato, dove possono convergere, e lo fanno, sviluppatori, tanti, anche quelli che facevano open, dove sia via web che dedicato puoi avere una grande scelta anche per produttività, contro un mercato che avrà non molte applicazioni, dove manca ancora un coordinamento per l'interoperabilità (o credi che Google farà formati standard, o Microsoft col suo Office web?), dove i costi sono talvolta alti e l'accessibilità limitata.Vedremo, dài.Per stasera passo e chiudo ;)
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: alexjenn
            Vedremo, dài.

            Per stasera passo e chiudo ;)Guarda dopo 8 ore di computer a lavoro, altre 4 a casa a i scrivere commenti... non ce la faccio più nemmeno io :)vedremo, ma lo scenario è fluido e le conseguenze interessanti (e per lo meno abbiamo spostato la discussione su elementi un po' meno deprimenti di "apple ha toppato eprché non posso fare la videochat con il mio moroso con l'itab") ;)
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            - Scritto da: alexjenn

            Vedremo, dài.



            Per stasera passo e chiudo ;)

            Guarda dopo 8 ore di computer a lavoro, altre 4 a
            casa a i scrivere commenti... non ce la faccio
            più nemmeno io
            :)
            vedremo, ma lo scenario è fluido e le conseguenze
            interessanti (e per lo meno abbiamo spostato la
            discussione su elementi un po' meno deprimenti di
            "apple ha toppato eprché non posso fare la
            videochat con il mio moroso con l'itab")
            ;)(rotfl)Concordo ;)Alla prossima.
          • butangas scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google

            Giustamente, un'azienda che opera da 30 anni, che
            ha messo nel mercato il primo PC, PET 2001 Commodore. Anno di pubblicazione 77. Apple II anno di pubblicazione 78. Se invece vogliamo parlare di kit, com'era l'Apple I, prima ci sono stati IMSAI, Altair, PDP e una miriade di altri.
            il primo notebookOsborne, Kaypro entrambi dell'82. A colori Commodore SX64, PC compatibile Compaq entrambi di metà anni 80. Macintosh Portable fine anni 80.
            il primo PDA, Atari portfolio, 1988. Newton 1989.Che ti piaccia o no, e a questo punto non fa differenza visto che tiri dritto ogni volta che ti si fa notare la cosa, Apple non è sempre stata la prima.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: butangas
            PET 2001 Commodore. Anno di pubblicazione 77.
            Apple II anno di pubblicazione 78. Se invece
            vogliamo parlare di kit, com'era l'Apple I, prima
            ci sono stati IMSAI, Altair, PDP e una miriade di
            altri.L'Apple II uscì sul mercato nell'aprile del 1977.Il Commodore nel giugno 1977.Praticamente contemporaneamente, ma l'Apple II non uscì nel 1978, mi dispiace.L'Altair 8800 aveva un'interfaccia a led, quindi non considerabile personal computerApple I fu solo un prototipo del 1976, tra l'altro in legno.Gli altri non li conosco.


            il primo notebook

            Osborne, Kaypro entrambi dell'82. A colori
            Commodore SX64, PC compatibile Compaq entrambi di
            metà anni 80. Macintosh Portable fine anni
            80.Tutti computer da oltre 10 kg... questi cassoni li chiameresti notebook?Per favore, su.


            il primo PDA,

            Atari portfolio, 1988. Newton 1989.L'Atari, anche se interessante, fu considerato soltanto un esperimento tecnologico.Se posso, dato che talvolta ti dà fastidio, è scritto anche qui e non solo: http://is.gd/7zvTD

            Che ti piaccia o no, e a questo punto non fa
            differenza visto che tiri dritto ogni volta che
            ti si fa notare la cosa, Apple non è sempre stata
            la
            prima.Che mi piaccia o no.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            francamente direi che, in questo momento che apple nel 1977 abbia o non abbia fatto qualcosa di nuovo, ora come ora non ha un gran peso, nella discussione.Il punto è discutere se la strategia di business di apple sia la più corretta per interpretare l'avoluzione del web dei prossimi anni o se in definitiva, l'apporto di innovazione delle ultime "uscite" dimostri una difficoltà di comprensione delle dinamiche in atto e rischi di essere perdente nel medio periodo...Le glorie passate non fanno business.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            francamente direi che, in questo momento che
            apple nel 1977 abbia o non abbia fatto qualcosa
            di nuovo, ora come ora non ha un gran peso, nella
            discussione.
            Il punto è discutere se la strategia di business
            di apple sia la più corretta per interpretare
            l'avoluzione del web dei prossimi anni o se in
            definitiva, l'apporto di innovazione delle ultime
            "uscite" dimostri una difficoltà di comprensione
            delle dinamiche in atto e rischi di essere
            perdente nel medio
            periodo...
            Le glorie passate non fanno business.Ma acuiscono l'esperienza ;)E Apple nacque proprio per la voglia di Jobs di imporre il suo mercato, e finora ci sta riuscendo, nonostante la pausa durata 14 anni da quando fu licenziato da Apple stessa.
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            il punto è che anche Carla Fracci fino ai 40 anni era una ballerina di grande esperienza, poi è diventata una ballerina vecchia e basta.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Anche Jobs un giorno si ritirerà, ma Apple è un'azienda ;)
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            oppure smettere di vedere il futuro come una proiezione dei desideri di una lobby fortemente ideologizzata che si disinteressa della reale usabilita' di un prodotto e che attacca su presupposti spesso ideologici concorrenti che hanno modelli di business diversi da quello che la lobby in oggetto ritiene la giusta e vera luce per l'umanita'
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            se faccio parte di una lobby, qualcuno mi dica dove andare a prendere i soldi! :)Io CONTESTO il fatto che google stia monopolizzando il web, ammiro la sua lungimiranza, ma l'idea di un web con un unico attore protagonista, la trovo pericolosa.Mi chiedo anche se apple stia mettendo in campo la startegia più corretta per porsi come attore protagonista nel rpossimo futuro, o se stia sfruttando modelli vecchi destinati a sgretolarsi col passare del tempo, trovandosi poi con un gap tecnologico in un settore cruciale.Io certe scelte le interpreto in questa direzione, ma mi guardo bene dal dire "ahahaha apple ha toppato!" come fossi una fan qualunque, perchè proprio dalla concorrenza nasce il progresso.E vedo la situaizone che si profila all'orizzonte come preoccupante anche per le ragioni dichiarate da alexjenn sull'opensource.Ma il problema non sta nel fermare la creazione di ferrovie, piuttosto avere più compagnie che inzino a farle queste ferrovie, in concorrenza fra loro, per il bene di tutti.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            no tu citi la lobby... poi parli di liberta' e di alternative ma devo essere tutte incasellate nella tua/loro visione softmorale...
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            me la spieghi meglio? mica ho capito che vuoi dire.Io penso che il modello di apple sia PERDENTE nel lungo perdente, non che sia cattivo.i giudizi morali sulle aziende li lascio ai fanboy, a me interessa cercareinterpretare correttamente i trend di medio-lungo epriodo, mica decidere quali trend sono bravi e quali sono "cattivi".Mi permetto di dire che un mercate delle webapplication con un solo attore protagonista, è un mercato "imperfetto", ma questo a prescindere da CHI sia il solo attore.Direi lo stesso anche se si trattasse del mahatma gandhi in persona :|In ogni caso, non dubito che se il trend è effettivamente questo (ed io ne sono convinta) altri attori si affacceranno, ma bisogna capire in che modo e con quale ritardo da colmare.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            se poco sopra, o sotto, mi citi uno dello staff di linux foundation... che della religione dell'opensource si ciba e prospera dove tutto quello che e' "proprietario" e' male se permetti l'affermazione con cui occupi' meta' di questo ultimo post mi sembra abbastanza risibile...il modello di apple e' quello che porta vantaggi a tutti gli attori compresi gli utenti... dove i limiti sono compensati dai vantaggi... e caso strano, e ti sorprendera' nessuno ti obbliga ad usare i servizi di apple! vuoi comprare la musica su amazon compracela!!! pero' se vuoi usare quegli mp3 su una distro linux "pura" poi scopri che nn puoi... per questo l'approccio dogmatico della linux foundation e' perdente... perche' se si affacciano altri attori sul mercato che sono meno parafilosofici e piu' attenti alle esigenze dell'utente ciao linux... linux nel senso di filosofia ristretta della linux foundatione smettila di usare il femminile... e' ridicolo
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: bibop
            e smettila di usare il femminile... e' ridicoloNel tuo mondo perfetto apple le donne devono solo cucinare e fare pompini?complimenti: posso dire di aver incontrato un vero idiota.
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            si vabbe'... buona notte "clara"scusa se penso tu sia l'ennesimo clone di un noto impestatore del forum...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 23.42-----------------------------------------------------------
          • butangas scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google

            L'Altair 8800 aveva un'interfaccia a led, quindi
            non considerabile personal
            computerViene considerato un personal computer a tutti gli effetti (senza polemica).
            Apple I fu solo un prototipo del 1976, tra
            l'altro in
            legno.Ne hanno venduti un bel po', attualmente ce ne sono ancora 200/250 al mondo e l'ultimo è passato su ebay a circa 18k$. Quello in legno è la riproduzione di quello che Woz e Jobs portarono all'homebrew computer club. Gli altri sono semplicemente delle PCM con su un bel po' di roba.
            Gli altri non li conosco.Macchinette interessanti.
            Tutti computer da oltre 10 kg... questi cassoni
            li chiameresti
            notebook?Io no. Ma sono considerati da tutti i primi portatili. Della forma e peso del Mac Portable ci sono (precedenti) HP 110, TRS model 200, IBM Convertible, ecc.
            L'Atari, anche se interessante, fu considerato
            soltanto un esperimento
            tecnologico.Come il Netwon.
            Se posso, dato che talvolta ti dà fastidio, è
            scritto anche qui e non solo:
            http://is.gd/7zvTDOk, ci guarderò anche se secondo me dovresti prendere in considerazione quella in inglese.
            Che mi piaccia o no.Un post così, meno fanatico di quelli visti finora, portano alla discussione come dovrebbe essere. Tolgo il disturbo. Fate i bravi.
          • alexjenn scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Se le future discussioni potranno essere effettuate in questo modo, sei il benvenuto e mi fa piacere; scambi di opinioni e acquisire nuove informazioni è qualcosa che mi piace.Per il tuo altro modo, puoi anche lasciar perdere, tanto non varrà la pena rispondere e per te sarà solo tempo perso.
        • ruppolo scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          - Scritto da: Clara Calamai
          Qui si parla dei prossimi 5-10 anni. Il modello
          i-qualcosa è attualmente molto vantaggioso dal
          punto di vista economico, ma senza alcuna
          prospettiva nel medio-lungo periodo, a meno di
          una rioganizzazione della filosofia e della
          strategia di
          Apple.Non sono d'accordo sulla prospettiva.
          Il futurio è OS-less. Gli OS come li conosciamo
          sono destinati ad un'utenza professionale, che ha
          bisogno di molte periferiche e di un computer di
          grande potenza (editing video, rendering 3d
          etc.). Per il resto dell'utenza office-email-web,
          il sistema oeprativo come lo consociamo oggi è
          un'inutile palla al
          piede.Concordo perfettamente.
          Google l'ha capito: os snello, open, multitasking
          ed in grado,principalmente, di interfacciarsi con
          applicazioni
          web.
          L?idea è corretta, e lo sviluppo è solo questione
          di tempo.Apple e Google sono entrambi avviati verso sistemi OS-less, ma partono da presupposti diversi: Apple lo fa per semplificare l'uso del computer, Google lo fa per sfruttare i suoi server.
          Adesso aspettiamo che qualcun'altro lo capisca e
          segua la direzione: la concorrenza in queste cose
          è sempre
          salutare.A parte il fatto che non vedo nessun altro nelle condizioni di capire l'idea, anche se la capissero chi ha i mezzi per fare sistemi OS-less?
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: ruppolo

            Google l'ha capito: os snello, open,
            multitasking

            ed in grado,principalmente, di interfacciarsi
            con

            applicazioni

            web.

            L?idea è corretta, e lo sviluppo è solo
            questione

            di tempo.

            Apple e Google sono entrambi avviati verso
            sistemi OS-less, ma partono da presupposti
            diversi: Apple lo fa per semplificare l'uso del
            computer, Google lo fa per sfruttare i suoi
            server.
            inzio a quotare da qui, visto che su quello che precede non c'erano molti punti di disaccordo.Apple lo fa per vendere le applicazioni del suo microcosmo. Dai, non viviamo nel paese dei balocchi! :)Google, lo fa per un interesse più indiretto: essendo la maggiore produttrice di applicazioni web destinate all'end user, di fatto porta le eprsone a collegarsi ad esse, con tutti gli introiti pubblciitari del caso. Anche Google non vive nel paese dei balocchi.

            Adesso aspettiamo che qualcun'altro lo capisca e

            segua la direzione: la concorrenza in queste
            cose

            è sempre

            salutare.
            A parte il fatto che non vedo nessun altro nelle
            condizioni di capire l'idea, anche se la
            capissero chi ha i mezzi per fare sistemi
            OS-less?A parte che mi vengono in mente un po' di aziende del settore IT che hanno risorse e know how per tirare fuori qualcosa senza grossi problemi(MS, Sun, Ibm... sono giusto le rpime che mi vengono in mente).Ma il "campo di battaglia" non è lo sviluppo di OS non-OS (scusa il bisticcio), visto che in questi sistemi l'OS è minimale. Un browser ed i drive minimi di periferica. Stop, serve poco altro.Il problema ed il vero campo di battaglia è la disponibilità di applicazioni web con le quali interfacciarsi! E, come detto almeno 50 volte stasera, intendo vere applcaizioni web, interoperabili e assolutamente trasparenti al sistema operativo.E' lì che Apple (a mio avviso... non ho la sfera di cristallo) sta sbagliando strategia: nel proporre applicativi che si scaricano, si installano, che sono chiusi al mondo esterno. Tanto limitati a quel microcosmo da non essere nemmeno gestibili da un iMac, nella maggior parte dei casi, figurati da uno che ha un iPad in casa, un sistema windows a lavoro, magari con un cellulare Nexus (semmai continueranno a farne...).Nel breve questa politica sta comunque pagando, in prospettiva, pensare che l'apple store ed iTunes siano modelli di business riciclabili all'infinito rischia di essere un errore di valutazione.C'est tout... Vedremo.
          • MeX scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ma dov'eri quando tutti prendevano in giro l'iPhone per le webapp? forse allora ai tempi erano troppo avanti?
          • bibop scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            a dire che iphone faceva schifo con un altro nick...
          • Clara Calamai scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Web application? Ma sai il significato di questo termine?
          • MeX scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            evidentemente abbiamo due concenzioni diverse, quindi prego, dammi la tua definizione.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: Clara Calamai
            Apple lo fa per vendere le applicazioni del suo
            microcosmo. Dai, non viviamo nel paese dei
            balocchi!
            :)Quali sarebbero queste applicazioni del suo microscosmo che vende?
            Google, lo fa per un interesse più indiretto:
            essendo la maggiore produttrice di applicazioni
            web destinate all'end user, di fatto porta le
            eprsone a collegarsi ad esse, con tutti gli
            introiti pubblciitari del caso. Anche Google non
            vive nel paese dei
            balocchi.Indiretto?
            A parte che mi vengono in mente un po' di aziende
            del settore IT che hanno risorse e know how per
            tirare fuori qualcosa senza grossi problemi(MS,
            Sun, Ibm... sono giusto le rpime che mi vengono
            in
            mente).MS non ha alcuna esperienza di computer hardware e le sue interfacce sono un fiasco.Sun mi pare che l'hardware lo ha mollato un secolo fa.IBM si è già lasciata alle spalle il mercato consumer e non credo vi voglia rientrare. Riguardo il know how di IBM, ok per sistema operativo e hardware, ma quanto a interfacce è a zero.
            Ma il "campo di battaglia" non è lo sviluppo di
            OS non-OS (scusa il bisticcio), visto che in
            questi sistemi l'OS è minimale. Un browser ed i
            drive minimi di periferica. Stop, serve poco
            altro.Questa è una filosofia, web-centrica.Poi c'è quella di Apple, che include (senza escludere le web application) anche i programmi nativi installati sul device dell'utente.
            Il problema ed il vero campo di battaglia è la
            disponibilità di applicazioni web con le quali
            interfacciarsi!Quello è uno dei campi di battaglia, l'altro sono le applicazioni native. Per ora mi pare che gli sviluppatori siano più interessati a quelle native.
            E, come detto almeno 50 volte stasera, intendo
            vere applcaizioni web, interoperabili e
            assolutamente trasparenti al sistema
            operativo.Comunque queste già esistono per iPhone da quasi 3 anni, e la gente ha voluto altro, da qui AppStore. Questa è storia, non opinioni.
            E' lì che Apple (a mio avviso... non ho la sfera
            di cristallo) sta sbagliando strategia: nel
            proporre applicativi che si scaricano, si
            installano, che sono chiusi al mondo esterno.Sta sbagliando strategia??? 3 MILIARDI di download in un anno e mezzo e tu osi parlare di strategia sbagliata????
            Tanto limitati a quel microcosmo da non essere
            nemmeno gestibili da un iMac,Ti informo che il'iMac di cui parli è utilizzato per sviluppare applicazioni per iPhone. E ovviamente include l'emulatore.
            nella maggior parte
            dei casi, figurati da uno che ha un iPad in casa,
            un sistema windows a lavoro, magari con un
            cellulare Nexus (semmai continueranno a
            farne...).E dove sta il problema? Non capisco... Il computer del lavoro è del lavoro, chi se ne frega. A casa, se non sono rinXXXXXXXXto, sceglierò una piattaforma omogenea, in modo da sfruttare liberamente i miei contenuti audio-video-libri-software in tutti i miei dispositivi.Io ho scelto Apple, quindi il mio brano (anche vecchio col DRM) lo ascolto sul Mac, sul iPod, sul iPhone e tra un paio di mesi sul iPad.Se poi uno è irrazionale e usa a casa Windows, Linux, Symbian e Android, poi non venga a lamentarsi se i suoi documenti e applicazioni funzionano su uno e non sull'altro.
            Nel breve questa politica sta comunque pagando,
            in prospettiva, pensare che l'apple store ed
            iTunes siano modelli di business riciclabili
            all'infinito rischia di essere un errore di
            valutazione.Per ora rischia il contrario, di conglobare in toto i beni immateriali.
            C'est tout... Vedremo.Non dovrai attendere molto.
          • cLARA cALAMAI scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Clara Calamai

            Apple lo fa per vendere le applicazioni del suo

            microcosmo. Dai, non viviamo nel paese dei

            balocchi!

            :)

            Quali sarebbero queste applicazioni del suo
            microscosmo che
            vende?Le applicazioni dell'apple store sono rivolte solo ed esclusivamente al microcosmo "i-qualcosa" (nemmeno su imac girano... più microcosmo di così!


            Google, lo fa per un interesse più indiretto:

            essendo la maggiore produttrice di applicazioni

            web destinate all'end user, di fatto porta le

            eprsone a collegarsi ad esse, con tutti gli

            introiti pubblciitari del caso. Anche Google non

            vive nel paese dei

            balocchi.

            Indiretto?Non piglia i soldi dall'utente, ma dalla pubblicità. MIca dico che sia più "etico", però èun modello di business differente.
            MS non ha alcuna esperienza di computer hardware
            e le sue interfacce sono un
            fiasco.
            Sun mi pare che l'hardware lo ha mollato un
            secolo
            fa.
            IBM si è già lasciata alle spalle il mercato
            consumer e non credo vi voglia rientrare.
            Riguardo il know how di IBM, ok per sistema
            operativo e hardware, ma quanto a interfacce è a
            zero.Qui parlavamo di OS, non di hardware...HP, Dell, Sony... Non mancano produttori di HW in grado di fare prodotti di qualità.
            Questa è una filosofia, web-centrica.
            Poi c'è quella di Apple, che include (senza
            escludere le web application) anche i programmi
            nativi installati sul device
            dell'utente.Questo è il TREND per il futuro, o almeno quello che sembra poter ridisegnare completamente gli scenari da qui a pochi anni. Non essere "dentro" a questo trnd a mio parere è pericoloso.


            Il problema ed il vero campo di battaglia è la

            disponibilità di applicazioni web con le quali

            interfacciarsi!
            Quello è uno dei campi di battaglia, l'altro sono
            le applicazioni native. Per ora mi pare che gli
            sviluppatori siano più interessati a quelle
            native.Le applicazioni native a mio parere sono destinate a sopravvivere solo su "pc tradizionali", quelli "fissi", per intenderci. E solo nella forma di Sw editing video o rendering 3d... insomma programmi veramente complessi e "pesanti". Per tutto il resto le applicazioni native da "installare" etc. sono destinate ad essere sostituite da applicazioni web dotate di perfetta interoperabilità fra sistemi oeprativi e che potrai consultare indifferentemente sia sulla device mobile, che a casa che a lavoro. In pratica avrai a disposizione esattamente le stesse cose ovunque tu sia. Con tutti i vantaggi del caso (ed i pericoli di dipendere da terzi).


            E, come detto almeno 50 volte stasera, intendo

            vere applcaizioni web, interoperabili e

            assolutamente trasparenti al sistema

            operativo.

            Comunque queste già esistono per iPhone da quasi
            3 anni, e la gente ha voluto altro, da qui
            AppStore. Questa è storia, non
            opinioni.La parola trasparente ti risulta di difficile comprensione? o la parola interoperabilità?


            E' lì che Apple (a mio avviso... non ho la sfera

            di cristallo) sta sbagliando strategia: nel

            proporre applicativi che si scaricano, si

            installano, che sono chiusi al mondo esterno.
            Sta sbagliando strategia??? 3 MILIARDI di
            download in un anno e mezzo e tu osi parlare di
            strategia
            sbagliata????Si io oso dire che sia l'apogeo di un vecchio modello di business. VECCHIO. Non stupido, ma che porbabilmente destinato ad essere messo in crisi entro una manciata di anni.

            Tanto limitati a quel microcosmo da non essere

            nemmeno gestibili da un iMac,
            Ti informo che il'iMac di cui parli è utilizzato
            per sviluppare applicazioni per iPhone. E
            ovviamente include
            l'emulatore.Destinato agli sviluppatori... com'é che non conosco un utente mac che sia uno che abbia installato l'emulatore??? siamo seri per favore.


            nella maggior parte

            dei casi, figurati da uno che ha un iPad in
            casa,

            un sistema windows a lavoro, magari con un

            cellulare Nexus (semmai continueranno a

            farne...).
            E dove sta il problema? Non capisco...Beh, se non capisci... Il
            computer del lavoro è del lavoro, chi se ne
            frega. A casa, se non sono rinXXXXXXXXto,
            sceglierò una piattaforma omogenea, in modo da
            sfruttare liberamente i miei contenuti
            audio-video-libri-software in tutti i miei
            dispositivi.
            Io ho scelto Apple, quindi il mio brano (anche
            vecchio col DRM) lo ascolto sul Mac, sul iPod,
            sul iPhone e tra un paio di mesi sul
            iPad.Appunto ma se ovunque tu ti muovessi, su qualunque computer tu ti dovessi trovare a lavorare avessi a disposizione i tuoi applicativi ed i tuoi file, in modo da poterli modificare in tempo reale e consegnare ad un cliente. Questo è il vantaggio dell'interoperabilità: a quel punto chi se ne frega della device!!!Il plusvalore è il fatto di svincolare dell'hardware la tua possibilità di operare con quello che ti serve!!!Ovunque tu sia: in un internet point in turchia come a casa della tua morosa...Questo è rivoluzionario...vendere iBeer, direi proprio di no
            Se poi uno è irrazionale e usa a casa Windows,
            Linux, Symbian e Android, poi non venga a
            lamentarsi se i suoi documenti e applicazioni
            funzionano su uno e non
            sull'altro.E chi se ne frega di questi OS "tradizionali"...L?importante è che siano in grado di portarmi sulla web applciation, dove posso accedere ai miei file e lavorare...


            Nel breve questa politica sta comunque pagando,

            in prospettiva, pensare che l'apple store ed

            iTunes siano modelli di business riciclabili

            all'infinito rischia di essere un errore di

            valutazione.

            Per ora rischia il contrario, di conglobare in
            toto i beni
            immateriali.Non ho capito


            C'est tout... Vedremo.

            Non dovrai attendere molto.Tu pensa in prospettiva di 4-5 anni, e potresti avere sorprese.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: cLARA cALAMAI
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Clara Calamai


            Apple lo fa per vendere le applicazioni del
            suo


            microcosmo. Dai, non viviamo nel paese dei


            balocchi!


            :)



            Quali sarebbero queste applicazioni del suo

            microscosmo che

            vende?

            Le applicazioni dell'apple store sono rivolte
            solo ed esclusivamente al microcosmo "i-qualcosa"
            (nemmeno su imac girano... più microcosmo di
            così!Ecco appunto, solo dimentichi che l'iPhone è nato senza AppStore e senza applicazioni da vendere, quindi la tua supposizione è errata: Apple ha fatto l'iPhone per semplificare l'uso di questi tipi di dispositivi e non per vendere le applicazioni.
            Non piglia i soldi dall'utente, ma dalla
            pubblicità. MIca dico che sia più "etico", però
            èun modello di business
            differente.Certo che è differente, ma a Google interessa SOLO il soldo e nient'altro. Non gli interessa che la gente possa utilizzare il computer in modo semplice.
            Qui parlavamo di OS, non di hardware...HP, Dell,
            Sony... Non mancano produttori di HW in grado di
            fare prodotti di
            qualità.Non puoi separare l'OS dal hardware. Chi vorrà competere con iPhone dovrà fare un device completo: hardware, sistema operativi e programmi applicativi. E dopo che ha fatto questo, ha fatto solo il primo passo. Seguono: un SDK, un store per le applicazioni, uno store per la musica, uno store per i libri, un sistema di acXXXXXri, un software multi piattaforma per la sincronizzazione, un sistema di di cloud, una serie di accordi con i gestori e con la grande distribuzione e infine una rete di assistenza. Quando avrà fatto tutto questo, allora avrà creato un sistema al pari di Apple (anche se mancano ancora i negozi fisici). Ma essere al pari non significa essere meglio, significa solo essere al pari. Quindi deve fare di più.
            Questo è il TREND per il futuro, o almeno quello
            che sembra poter ridisegnare completamente gli
            scenari da qui a pochi anni. Non essere "dentro"
            a questo trnd a mio parere è
            pericoloso.Infatti Apple è già dentro, con Mobile Me. Sta anche costruendo un nuovo centro a tale scopo.
            Le applicazioni native a mio parere sono
            destinate a sopravvivere solo su "pc
            tradizionali", quelli "fissi", per intenderci. E
            solo nella forma di Sw editing video o rendering
            3d... insomma programmi veramente complessi e
            "pesanti". Per tutto il resto le applicazioni
            native da "installare" etc. sono destinate ad
            essere sostituite da applicazioni web dotate di
            perfetta interoperabilità fra sistemi oeprativi e
            che potrai consultare indifferentemente sia sulla
            device mobile, che a casa che a lavoro. In
            pratica avrai a disposizione esattamente le
            stesse cose ovunque tu sia.Non sono molto convinto che questo sarà il futuro. Secondo me questo sistema affiancherà l'altro, non lo sostituirà.
            Con tutti i vantaggi del caso (ed i pericoli di
            dipendere da
            terzi).Per ora io sto remando in direzione opposta.
            La parola trasparente ti risulta di difficile
            comprensione? o la parola interoperabilità?Quella deve riguardare i dati.
            Si io oso dire che sia l'apogeo di un vecchio
            modello di business. VECCHIO. Non stupido, ma che
            porbabilmente destinato ad essere messo in crisi
            entro una manciata di
            anni.Per quel tempo probabilmente non ci sarò più.
            Destinato agli sviluppatori... com'é che non
            conosco un utente mac che sia uno che abbia
            installato l'emulatore??? siamo seri per
            favore.Infatti lo usano gli sviluppatori, questo per ribadire quella che sarà la funzionalità degli attuali personal computer: sistemi di sviluppo e workstation professinali. Ergo perderanno il titolo di personal computer.
            Appunto ma se ovunque tu ti muovessi, su
            qualunque computer tu ti dovessi trovare a
            lavorare avessi a disposizione i tuoi applicativi
            ed i tuoi file, in modo da poterli modificare in
            tempo reale e consegnare ad un cliente.Scusa ma il luogo è una cosa, gli attrezzi sono un'altra. Io uso i miei attrezzi e solo i miei. Non mi interessano altri, anche se sono interoperabili.
            Questo è il vantaggio dell'interoperabilità: a
            quel punto chi se ne frega della
            device!!!A me frega molto se lo devo usare per lavorare, è il mio attrezzo!
            Il plusvalore è il fatto di svincolare
            dell'hardware la tua possibilità di operare con
            quello che ti
            serve!!!Operare come? Come tutti gli altri? No grazie. Già oggi io opero con Mac e mi ritengo avvantaggiato.
            Ovunque tu sia: in un internet point in turchia
            come a casa della tua
            morosa...Non mi interessa di andare in un posto e trovare un computer generico. Mi interessa lavorare con il MIO computer e i MIEI programmi. I dati invece può farmi comodo averli ovunque a prescindere.
            Questo è rivoluzionario...vendere iBeer, direi
            proprio di
            noVallo a dire a quello che ha venduto iBeer, che non è rivoluzionario, poi vedi cosa ti risponde.Parlare di iBeer vuol dire avere dei pregiudizi, nulla di più.
            E chi se ne frega di questi OS
            "tradizionali"...L?importante è che siano in
            grado di portarmi sulla web applciation, dove
            posso accedere ai miei file e
            lavorare...No grazie.

            Per ora rischia il contrario, di conglobare in

            toto i beni

            immateriali.

            Non ho capitoAppStore è il modello perfetto per distribuire software. Tutto il software.
            Tu pensa in prospettiva di 4-5 anni, e potresti
            avere
            sorprese.Tra 4-5 anni i personal computer saranno altri. Di questi ne rimarrà il 10% e saranno utilizzati in ambiti professionali, compreso lo sviluppo.Alle web application credo poco, forse perché quello che ho visto fin'ora mi sembra non all'altezza.
        • angros scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google

          Qui si parla dei prossimi 5-10 anni. Il modello
          i-qualcosa è attualmente molto vantaggioso dal
          punto di vista economico, ma senza alcuna
          prospettiva nel medio-lungo periodo, a meno di
          una rioganizzazione della filosofia e della
          strategia di
          Apple.Credo che tu abbia colto nel segno: a lungo termine, questo modello è fallimentare, perchè porterà ad una obsolescenza programmata dei device apple; attualmente, io posso usare anche un computer vecchio, ancora con dos e Windows 3.1, perchè ho ancora i dischetti con il software, e posso anche scaricarmelo dai siti di abandonware: quando avevo comprato quel computer, anni fa, sapevo che avrei potuto continuare ad usarlo, e che avrebbe continuato a fare il suo sXXXXX lavoro. Ma tra alcuni anni, se Apple decide di cambiare il suo modello di business, i devices che dipendono in tutto e per tutto dall'Apple Store saranno del tutto inutili, perchè non ci sarà più modo di installare i programmi (non ho dischi o altri supporti fisici da cui installarli, e non ho siti di abandonware dove ripescarli). Questo modello va bene solo con i programmi "usa e getta", destinati a diventare comunque inutili in breve tempo: un "programma" (lo metto tra virgolette, perchè in realtà è solo un database) che mi trova la farmacia più vicina è del tutto inutile, se non si possiede la versione aggiornata, e quindi anche se non funziona più non è un danno: ma un programma di grafica? Un word proXXXXXr? Se non mi funziona più, magari non posso più accedere a documenti salvati con quel formato, e per me sarebbe un danno enorme.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: angros
            Credo che tu abbia colto nel segno: a lungo
            termine, questo modello è fallimentare, perchè
            porterà ad una obsolescenza programmata dei
            device apple;Quindi l'opposto di fallimentare.
            attualmente, io posso usare anche
            un computer vecchio, ancora con dos e Windows
            3.1, perchè ho ancora i dischetti con il
            software, e posso anche scaricarmelo dai siti di
            abandonware: quando avevo comprato quel computer,
            anni fa, sapevo che avrei potuto continuare ad
            usarlo, e che avrebbe continuato a fare il suo
            sXXXXX lavoro.Ecco, QUESTO è fallimentare.
            Ma tra alcuni anni, se Apple
            decide di cambiare il suo modello di business, i
            devices che dipendono in tutto e per tutto
            dall'Apple Store saranno del tutto inutili,
            perchè non ci sarà più modo di installare i
            programmi (non ho dischi o altri supporti fisici
            da cui installarli, e non ho siti di abandonware
            dove ripescarli).Ottimo.
            Questo modello va bene solo con
            i programmi "usa e getta", destinati a diventare
            comunque inutili in breve tempo: un "programma"
            (lo metto tra virgolette, perchè in realtà è solo
            un database) che mi trova la farmacia più vicina
            è del tutto inutile, se non si possiede la
            versione aggiornata, e quindi anche se non
            funziona più non è un danno: ma un programma di
            grafica? Un word proXXXXXr? Se non mi funziona
            più, magari non posso più accedere a documenti
            salvati con quel formato, e per me sarebbe un
            danno
            enorme.Per te invece è la salvezza.Ma questo non lo capirai mai, perché vivi in un altro mondo (ma a spese di questo).
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros

            Credo che tu abbia colto nel segno: a lungo

            termine, questo modello è fallimentare, perchè

            porterà ad una obsolescenza programmata dei

            device apple;

            Quindi l'opposto di fallimentare.Un prodotto che rischia di diventare obsoleto molto in fretta, secondo te, è "l'opposto di fallimentare"?


            attualmente, io posso usare anche

            un computer vecchio....... che avrebbe continuato a fare il suo

            sXXXXX lavoro.

            Ecco, QUESTO è fallimentare.Un prodotto che dura nel tempo è fallimentare, secondo te?


            Ma tra alcuni anni, se Apple

            decide di cambiare il suo modello di business, i

            devices che dipendono in tutto e per tutto

            dall'Apple Store saranno del tutto inutili,

            perchè non ci sarà più modo di installare i

            programmi (non ho dischi o altri supporti fisici

            da cui installarli, e non ho siti di abandonware

            dove ripescarli).

            Ottimo.


            .....Se non mi funziona

            più, magari non posso più accedere a documenti

            salvati con quel formato, e per me sarebbe un

            danno

            enorme.

            Per te invece è la salvezza. Per me? È una battuta? Quando sono passato dal commodore 64 al pc, mi sono procurato un emulatore, in modo da poter usare, oltre ai programmi per pc, anche i vecchi programmi del commodore (dai giochi, per alcuni dei quali non c'era equivalente sul pc, ai programmi che avevo scritto io, finchè non ne ho realizzati di equivalenti); quando da windows hanno tolto il dos, mi sono subito procurato il DosBox, in modo da non perdere la possibilità di usare giochi e programmi che richiedevano il dos puro; quando sono passato a linux, mi sono accertato di avere il Wine, in modo da poter usare anche i programmi per windows. Ora, tutte queste situazioni, con il modello dell'iPhone e dell'iPad (non di Mac Os X), sono bloccate: l'emulatore di commodore 64 è stato proibito, e ne funziona solo una versione "castrata" che di fatto non è molto diversa da un port di quei pochi programmi permessi; l'emulatore di DOS funziona solo con il XXXXXXXXX, e così via (e se questi limiti sono relativi su uno smartphone, diventano significativi, su un apparecchio che dovrebbe, secondo te, sostituire il pc); queste limitazioni non sono dettate da esigenze tecniche (tanto è vero che i programmi in questione possono funzionare, e funzionano, con il XXXXXXXXX), ma da scelte di Apple; e visto che tu giustifichi tale scelte, e addirittura dici che sarebbero vantaggiose, per me, riesci a spiegarmi perchè? Se dovesi sostituire il pc con un tablet, perchè dovrei sceglierne uno che non mi lascia usare i programmi che ho già, piuttosto che uno che me lo lascia fare? Che vantaggio ne avrei, io?Se sei convinto di quello che dici, mi aspetto una risposta.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: angros
            Che vantaggio ne avrei,
            io?

            Se sei convinto di quello che dici, mi aspetto
            una
            risposta.Ti sarai reso conto che viviamo in un sistema basato su consumismo. Questa brutta parola significa che c'è lavoro per tutti se consumiamo, quindi compriamo ciò che produciamo. Quindi, che so, io lavoro in una fabbrica di sedie e tu compri le sedie, viceversa tu scrivi software per una software house e io compro il programma. Se tu restauri di continuo la tua sedia, l'azienda per la quale lavoro venderà meno sedie, e io divento inutile (se io sono uno dei tanti operai che fa sedie). Allo stesso modo se io continuo ad usare lo stesso programma, per merito di emulatori, il tuo lavoro quotidiano diventa inutile.Quindi restiamo senza lavoro e, io con il software vecchio e tu con la sedia vecchia.Oppure consumiamo, quindi abbiamo il lavoro, il programma nuovo la sedia nuova.Cosa è meglio?
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros

            Che vantaggio ne avrei,

            io?



            Se sei convinto di quello che dici, mi aspetto

            una

            risposta.

            Ti sarai reso conto che viviamo in un sistema
            basato su consumismo. Non confondere il consumo con lo spreco: buttare un oggetto perfettamente funzionante per sostituirlo con uno nuovo è spreco.
            Questa brutta parola
            significa che c'è lavoro per tutti se consumiamo,
            quindi compriamo ciò che produciamo.Tu parti dal presupposto che il lavoro sia un fine, mentre in realtà è un mezzo: il mezzo per avere quello che ci serve. È una distorsione pensare che si debba lavorare oltre il necessario (se ci sono 100 persone che hanno bisogno di una sedia, è inutile che io produca 200 sedie e poi cerchi di convincere anche chi non ne ha bisogno a comprarle). Se io cercassi di lavorare più del necessario, per me si tradurrebbe in spese maggiori (di corrente, benzina, necessità di prendermi un alloggio vicino a dove lavoro per arrivare prima); guadagnerei di più, ma spenderei di più, e per giunta avrei meno tempo a disposizione per godermi quello che ho guadagnato (e questo mi sembra assolutamente stupido).Ho visto gente che magari faceva una vita durissima, lavorando come schiavi, per poi morire soli e con magari milioni sul conto in banca, mai toccati: ti sembra ragionevole?Non vado a lavorare più del necessario per avere più soldi, da spendere perchè altri lavorino più del necessario, facendo cose inutili.
            Quindi, che
            so, io lavoro in una fabbrica di sedie e tu
            compri le sedie, viceversa tu scrivi software per
            una software house e io compro il programma.
            Se
            tu restauri di continuo la tua sedia, l'azienda
            per la quale lavoro venderà meno sedie, e io
            divento inutile (se io sono uno dei tanti operai
            che fa sedie). Allo stesso modo se io continuo ad
            usare lo stesso programma, per merito di
            emulatori, il tuo lavoro quotidiano diventa
            inutile.Io ho meno spese (visto che non ho bisogno di comprare nuove sedie), e posso quindi lavorare di meno e campare lo stesso: tu hai meno spese, perchè non hai bisogno di sprecare soldi in remakes di programmi che hai già, e puoi lavorare di meno; risultato? Più tempo libero per tutti e due (così possiamo fare ciò che vogliamo, ad esempio venire a trollare su PI ;-))

            Quindi restiamo senza lavoro e, io con il
            software vecchio e tu con la sedia
            vecchia.
            Oppure consumiamo, quindi abbiamo il lavoro, il
            programma nuovo la sedia
            nuova.Sedia nuova che sarà una schifezza, perchè si romperà subito (essendo fatta per durare poco); e se si rompe mentre tu ci stai seduto sopra, chi è che si fa male?Comunque, dovresti stare attento prima di sostenere che ciò che è vecchio deve essere sostituito: altrimenti, quando starai male ed andrai dal tuo medico, ti sentirai dire "ma non vale la pena di curare uno della tua età, meglio usare i fondi per preparare qualcuno più giovane a rimpiazzarti"

            Cosa è meglio?Per quanto mi riguarda, è meglio non affannarsi a fare spese inutili (soprattutto se posso ottenere le stesse cose a meno, o gratis); tu fai come preferisci, ma ti avverto: nell' esempio che hai fatto tu (tu fai le sedie, io il software), se io decido di restaurare la sedia che ho già, io risparmio soldi e tu ci rimetti (anche se tu scegli di continuare a comprare software da me, ci rimetti comunque), quindi a me conviene ridurre i consumi, indipendentemente da quello che scegli di fare tu.Applica la "teoria dei giochi", se vuoi, e capirai subito il punto debole del tuo discorso.
          • MeX scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ??? ma che cosa centra il discorso degli emulatori?Stai paragonando uno smartphone a dei personal computer :|Sugli ultimi Mac in commercio puoi fare TUTTO quello che hai detto.
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            Hai letto quello che avevo scritto? "Ora, tutte queste situazioni, con il modello dell'iPhone e dell'iPad ( non di Mac Os X )"Mi riferisco in particolare all'iPad, ed al fatto che secondo ruppolo dovrebbe sostituire il personal computer; e sull'iPad non si possono fare le operazioni descritte. Lo so che con i mac si può, e per questo avevo specificato che non parlavo dei mac.
          • MeX scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            ma infatti l'iPad sostituisce il personal computer per chi usa il PC per navigare in internet e mandare email.Che é l'uso primario del computer come elettrodomestico!Ovvio che per tutto il resto non serve a niente l'iPad.E nessuno lo ha detto o lo pretende.Ed é qui la differenza!Che ti dicono da subito a cosa serve e fa quello che deve fare bene.Mentre i tablet PC te li vendono come dei "Portatili" con XP sopra e tutti le applicazioni del mondo installabili, peccato che poi di fatto non puoi usarle, e ti riduci a fare quello che faresti con l'iPad solo usando un sistema operativo e applicativi non pensati per quell'utilizzo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 febbraio 2010 10.00-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: angros
            Mi riferisco in particolare all'iPad, ed al fatto
            che secondo ruppolo dovrebbe sostituire il
            personal computer; e sull'iPad non si possono
            fare le operazioni descritte.Esatto, perché non sono operazioni da personal computer.Diciamo che iPad è una specie di fork: a sinistra va web, email, foto, musica, video, libri, giochi, produttività personale. A destra produzione multimediale e sviluppo software, ovvero si produce e sviluppa ad uso e consumo dell'altro fork, più tutto il comparto professionale. Il personal computer attuale verrà promosso a "professional computer".Per quanto riguarda la didattica, l'attuale personal computer interesserà solo gli informatici, il resto utilizzerà l'altro "fork", ovvero quello che sarà il personal computer per eccellenza.
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google

            Esatto, perché non sono operazioni da personal
            computer.

            Diciamo che iPad è una specie di fork: a sinistra
            va web, email, foto, musica, video, libri,
            giochi, produttività personale. A destra
            produzione multimediale e sviluppo software,
            ovvero si produce e sviluppa ad uso e consumo
            dell'altro fork, più tutto il comparto
            professionale. Il personal computer attuale verrà
            promosso a "professional
            computer".Mi sembra una storia già vista: negli anni 80-inizio 90 c'era già una distinzione del genere: in ambito professionale si usavano sistemi basati su DOS, unix o Mac, in ambito domestico si usavano commodore (64 prima, amiga poi), msx, Apple II, atari (XE prima, ST poi), e così via. Anche se vogliamo limitarci al campo Apple, c'era l'Apple IIGS, che per certi versi aveva una filosofia simile all'iPad: era la versione evuluta di un prodotto meno potente (l'Apple II), così come l'iPad è l'evoluzione dell'iPhone, e prendeva alcune caratteristiche del Macintosh (considerato un prodotto per professionisti): aveva infatti interfaccia a icone, e (stando ad una recensione che avevo letto su un vecchio numero di MC Microcomputer) il file system ci assomigliava.Eppure, la gente ha preferito portarsi a casa il sistema "professionale" che usava sul lavoro (DOS, Macintosh), piuttosto che prenderne uno dedicato: chi usava il computer sul lavoro, a casa ne voleva uno che gli consentisse di usare gli stessi files e gli stessi programmi, mentre chi voleva avvicinarsi all'informatica, sceglieva (o spesso i suoi genitori sceglievano per lui) un sistema che gli consentisse di imparare cose che poi gli fossero utili anche sul lavoro.L'idea di realizzare una linea di software per l'utenza domestica è già stata sperimentata: se ti ricordi, la Microsoft un tempo vendeva Word, Excel, e Access come programmi separati, poi ha deciso di raggrupparli nella linea "Microsoft Office", e di creare un'altra linea chiamata "Microsoft Home"; la linea "Office" è stata un sucXXXXX, sia per l'utenza professionale che domestica, la linea Home è stata un flop.Ma la Microsoft non è l'unica ad aver provato: anche per il commodore 64 e per l'MSX erano nati programmi progettati per l'utenza domestica, ed anche quelli erano crollati. Ora vuole provarci Apple, ma perchè dovrebbe avere maggior fortuna?
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: angros
            Ma la Microsoft non è l'unica ad aver provato:
            anche per il commodore 64 e per l'MSX erano nati
            programmi progettati per l'utenza domestica, ed
            anche quelli erano crollati.Beh non mi pare che il C64 sia stato un flop...
            Ora vuole provarci
            Apple, ma perchè dovrebbe avere maggior
            fortuna?Per lo stesso motivo per cui Newton non ebbe fortuna: non era il prodotto giusto al momento giusto.iPad ha le potenzialità per soddisfare tutte le esigenze casalinghe, che ben conosciamo. Se vuoi possiamo valutare quelle che restano tagliate fuori.iPad ha inoltre un grosso potenziale in applicazioni professionali, in un segmento fin'ora trascurato: il lavoro in piedi.
          • angros scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: angros

            Ma la Microsoft non è l'unica ad aver provato:

            anche per il commodore 64 e per l'MSX erano nati

            programmi progettati per l'utenza domestica, ed

            anche quelli erano crollati.
            Beh non mi pare che il C64 sia stato un flop...Non ci siamo capito: non parlo del commodore 64 come computer, ma dei programmi (diversi da videogiochi) che sono stati realizzati per commodore 64 e rivolti all'utenza domestica: bilancio familiare, calcolo bioritmi, elenco dei libri/videocassette/dischi...I programmatori cercavano di "indovinare" cosa avrebbe voluto l'utente, e di darglielo, e fallivano: al contrario, avevano sucXXXXX i programmatori che facevano ciò che secondo loro poteva essere fatto al meglio (giochi, ma anche programmi di musica, di grafica...), e molti di questi programmi sono stati successivamente imitati, anche su sistemi più avanzati (basti pensare ai programmi che permettevano di disegnare con il joystick, e successivamente con il mouse)


            Ora vuole provarci

            Apple, ma perchè dovrebbe avere maggior

            fortuna?
            Per lo stesso motivo per cui Newton non ebbe
            fortuna: non era il prodotto giusto al momento
            giusto.Certe "invenzioni" vengono proposte, falliscono e vengono dimenticate: a questo punto, c'è sempre chi tenta di tirarle fuori dopo un po' di tempo, quando nessuno se le ricorda più, proponendole come novità, e ottenendo nuovamente un insucXXXXX: si pensi all'auto ad aria compressa (che era stata proposta all'inizio del 1900, e riproposta pochi anni fa con la Eolo), alle auto elettriche, alla stereoscopia...
            iPad ha le potenzialità per soddisfare tutte le
            esigenze casalinghe, che ben conosciamo. Se vuoi
            possiamo valutare quelle che restano tagliate
            fuori.Il concetto di "home computer" destinato alla casalinga di Voghera è un'idea che sulla carta sembra buona, ma che è già stata sperimentata varie volte, e non ha mai funzionato. Cosa (a parte la tua fiducia incondizionata in Steve Jobs) ti fa credere che questa volta sarà diverso?
            iPad ha inoltre un grosso potenziale in
            applicazioni professionali, in un segmento
            fin'ora trascurato: il lavoro in
            piedi.Qualche esempio di questo lavoro? Si era citato il lavoro del medico, ma ne avevo parlato in un thread apposito, spiegando perchè secondo me in tale situazione sarebbe abbastanza inutile.
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple, Adobe e Google
            - Scritto da: angros
            - Scritto da: ruppolo
            Non ci siamo capito: non parlo del commodore 64
            come computer, ma dei programmi (diversi da
            videogiochi) che sono stati realizzati per
            commodore 64 e rivolti all'utenza domestica:
            bilancio familiare, calcolo bioritmi, elenco dei
            libri/videocassette/dischi...Ah, ho capito. Si, quelli sono stati un flop. Il C64 era una macchina per giocare, con caratteristiche hardware orientate al gioco.
            Certe "invenzioni" vengono proposte, falliscono e
            vengono dimenticate: a questo punto, c'è sempre
            chi tenta di tirarle fuori dopo un po' di tempo,
            quando nessuno se le ricorda più, proponendole
            come novità, e ottenendo nuovamente un
            insucXXXXX: si pensi all'auto ad aria compressa
            (che era stata proposta all'inizio del 1900, e
            riproposta pochi anni fa con la Eolo), alle auto
            elettriche, alla
            stereoscopia...Senza andare tanto lontano nel tempo, pensa ai netbook. È la terza volta che li ripropongono.
            Il concetto di "home computer" destinato alla
            casalinga di Voghera è un'idea che sulla carta
            sembra buona, ma che è già stata sperimentata
            varie volte, e non ha mai funzionato. Cosa (a
            parte la tua fiducia incondizionata in Steve
            Jobs) ti fa credere che questa volta sarà
            diverso?Il fatto che il dispositivo si è scrollato di dosso i vecchi paradigmi che tenevano al largo la casalinga di Voghera. iPad è un dispositivo che non mostra e non richiede l'uso di un sistema operativo, ma solo delle applicazioni. E anche per queste ultime, non richiede competenze né per il reperimento, né per l'acquisto, né per l'installazione né per la manutenzione.Esattamente come il comune elettrodomestico.
            Qualche esempio di questo lavoro? Si era citato
            il lavoro del medico, ma ne avevo parlato in un
            thread apposito, spiegando perchè secondo me in
            tale situazione sarebbe abbastanza
            inutile.Ce ne sono a centinaia, alcuni esempi li ho già fatti: un presentatore sul palcoscenico, un responsabile di cantiere, un magazziniere, un controllore ferroviario, un agente di commercio, un regista, un cameriere, un corriere...
    • ruppolo scrive:
      Re: Apple, Adobe e Google
      - Scritto da: Clara Calamai
      Il business model di Apple è al suo
      apogeo, ma è strutturalmente vecchio. In fondo
      l'unica vera idea di apple risale a diversi anni
      fa, ed è quella della combinazione
      iPod-ITunes...tutto il resto è un'applicazione
      dello stesso modello (vincente nel breve periodo)
      ad altri contesti ad a device solo leggermente
      più
      sofisticate.Si vede che per te "breve periodo" può essere anche vent'anni.
      Ma il VERO futuro sembra andare in tutt'altra
      direzione: OS trasparenti e snelli che si
      limitino a dare acXXXXX a web application sempre
      più
      sofisticate.Giusto, e per ora solo Apple ha un sistema così, in vendita da quasi 3 anni.
      Gmail ha in molti computer, di fatto, eliminato
      il client di posta elelttronica.Certo, in molti clienti che fanno un uso sporadico della posta. Comodo, specie quando utilizzi un sistema operativo che ti costringe a formattare l'hard disk in molte occasioni, non ultimo l'upgrade da XP a 7.
      Google docs è un
      prodotto acerbo, ma che rende l'idea della
      direzione che sta prendendo l'informatica di
      consumo.Stai guardando dal lato opposto.
      Il concetto stesso di IPod sembra
      perdente nel lungo periodo:Tipo cinquant'anni?
      Strumenti come Opera
      Unite danno l'idea di come un hard disk portatile
      per immagazzinare musica e video sia un'idea da
      web 1.0, quando ci si puà collegare in streaming
      dall'hard disk di casa (o ancora meglio, quando
      si potrà ascoltare in streaming, pagando una
      piccola quota di abbonamento TUTTA la musica del
      mondo, in qualunque posto ci si
      trovi).Naturalmente senza fare i conti gli osti delle ADSL & 3G.
      Apple vende tanto, si dirà... Si, i suoi sono
      prodotti vincenti, qui ed ora. E' uno dei
      migliori fabbricanti di carrozze, ma in un epoca
      in cui si scorge l'arrivo della locomotiva: oggi
      i suoi prodotti sono fra il meglio offra il
      mercato.Tu stai a parlare di locomotiva e carrozze in un mondo di bighe, il mondo Microsoft. Forse sei un tantino in là...
      Ma è il vecchio che avanza e, o cambieranno la
      strategia aziendale (come sta faticosamente
      cercando di fare microsoft, che se non altro ha
      fiutato il pericolo)Fiutato il pericolo? Quelli sono già zombi.
      aggiornandola ed
      aggiornandosi a modelli di business da web 3.0,
      oppure rischierà di sprecare il grande potenziale
      di liquidità e credibilità che si è conquistata
      in questi anni, diventando un interprete
      secondario nel panorama
      futuro.Secondaria lo è sempre stata, come secondari sono i produttori cinesi.Chi traina, la locomotiva dell'innovazione e soprattutto del PROGRESSO , è da trenta e passa anni Apple.
      • Clara Calamai scrive:
        Re: Apple, Adobe e Google
        Sigh Heil, mein Fuhrer!se confondi un'analisi dei trend con i flame da fanboy, sei davvero un soldatino perfetto.
        • ruppolo scrive:
          Re: Apple, Adobe e Google
          - Scritto da: Clara Calamai
          Sigh Heil, mein Fuhrer!

          se confondi un'analisi dei trend con i flame da
          fanboy, sei davvero un soldatino
          perfetto.Ma di quale trend via cianciando? Dove lo vedi 'sto trend? Link, dati...?
  • sadness with you scrive:
    Re: ecco IPad con Windows
    WOW... la batteria dura "ben" 1h30', e lo schermo, pur di dimensione maggiore, ha una risoluzione inferiore... in compenso pesa molto di più ha un disco meno efficiente e costa pure di più: un affarone (non tiro nemmeno in ballo l'OS...)
  • sarash61 scrive:
    iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
    Altro che iPad, con Debian e costa pure meno: http://www.tuxjournal.net/?p=10982
    • ciao scrive:
      Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
      .....dopo il sucXXXXXne dei netbook con linux.....
      • ruppolo scrive:
        Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
        - Scritto da: ciao
        .....dopo il sucXXXXXne dei netbook con linux.....sucXXXXXne che ha piegato in 2 Microsoft...
        • Plonk scrive:
          Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: ciao

          .....dopo il sucXXXXXne dei netbook con
          linux.....
          sucXXXXXne che ha piegato in 2 Microsoft...... Dal ridere
          • ruppolo scrive:
            Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
            - Scritto da: Plonk
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: ciao


            .....dopo il sucXXXXXne dei netbook con

            linux.....

            sucXXXXXne che ha piegato in 2 Microsoft...

            ... Dal ridereAspettavo appunto questa battuta ;)
          • Plonk scrive:
            Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Plonk

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: ciao



            .....dopo il sucXXXXXne dei netbook con


            linux.....


            sucXXXXXne che ha piegato in 2 Microsoft...



            ... Dal ridere

            Aspettavo appunto questa battuta ;)Che ci vuoi fare... sono un simpaticone.
    • ciao scrive:
      Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
      ....o , aggiungo, dopo il sucXXXXXne del fantomatico FreeRunner....
      • sadness with you scrive:
        Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
        - Scritto da: ciao
        ....o , aggiungo, dopo il sucXXXXXne del
        fantomatico FreeRunner....openmoko?
        • ciao scrive:
          Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
          Sí quello :|
          • franz scrive:
            Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
            - Scritto da: ciao
            Sí quello :|...e sul Corriere della Sera c'era scritto:[...]PRIME IMPRESSIONI - Lanciato lo scorso 7 luglio, proprio in questi giorni FreeRunner sta arrivando nelle mani dei primi utenti. Non si trova ancora nei negozi, ma può essere ordinato solo online . Le impressioni sono positive, anche se c'è chi ha riscontrato difficoltà ad accedere alla rete 3G. L'elenco dei programmi non è ancora molto vasto (incomparabile, da questo punto di vista, con il gigantesco AppStore dell'iPhone), ma è questa una caratteristica di tutti i progetti open, che tendono a dare il meglio di sé nel lungo periodo. Per il momento, quindi, FreeRunner è consigliato soprattutto agli utenti più esperti, che hanno già familiarità con Linux e altri sistemi aperti. Ma se è vero, come sostiene l'istituto di ricerca Gartner, che nel 2013 la maggioranza dei telefonini utilizzerà software open, viene proprio da pensare che tra qualche anno in giro si vedranno molti più FreeRunner che iPhone.Magari qualcuno comincerà a dire: "sarà l'anno di Linux"... ;)
          • Plonk scrive:
            Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
            - Scritto da: franz
            Per il momento, quindi, FreeRunner è consigliato
            soprattutto agli utenti più espertiUn prodotto pensato per mantenere ben saldo l'1% di mercato detenuto da Linux.
          • ruppolo scrive:
            Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
            - Scritto da: franz
            ma è questa una
            caratteristica di tutti i progetti open, che
            tendono a dare il meglio di sé nel lungo periodo.Tipo 100-150 anni?Giusto per capire, visto come stanno procedendo le varie distribuzioni Linux...
          • franz scrive:
            Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: franz

            ma è questa una

            caratteristica di tutti i progetti open, che

            tendono a dare il meglio di sé nel lungo
            periodo.

            Tipo 100-150 anni?

            Giusto per capire, visto come stanno procedendo
            le varie distribuzioni
            Linux...Ho solo riportato un commento del Corriere...Che diamine ;)
    • Roit scrive:
      Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
      Ti bastava leggere il primo commento alla news che hai linkato per risparmiarti il post.
    • bimbosminch ia scrive:
      Re: iFreeTablet: l'alternativa GNU/Linux
      manco riesci a finire di vedere un film con l'itablet debian 2,5 ore di autonomia! L'ipad dichiara 10 ore forse saranno meno. Uso Ubuntu ma ammiro la serie macbook per le faraoniche autonomie, che per veri roadwarrior con tablet e notebook sono importanti.
  • Steve Robinson Hakkabee scrive:
    Scusate l'OT
    Ma mi fà troppo ridere:http://www.dhgate.com/iphone-3gs-quad-band-unlocked-windows-mobile/p-ff808081267a0876012680f927ed3c89.htmlsti cinesi...
    • ruppolo scrive:
      Re: Scusate l'OT
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Ma mi fà troppo ridere:
      http://www.dhgate.com/iphone-3gs-quad-band-unlocke
      sti cinesi...Fanno tenerezza :D
    • l idraulico negro scrive:
      Re: Scusate l'OT
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Ma mi fà troppo ridere:
      http://www.dhgate.com/iphone-3gs-quad-band-unlocke
      sti cinesi...e si fa ridere pure me ... la pagina di quel sito e totalmente bianca ...
      • a n o n i m o scrive:
        Re: Scusate l'OT
        - Scritto da: l idraulico XXXXX
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee

        Ma mi fà troppo ridere:


        http://www.dhgate.com/iphone-3gs-quad-band-unlocke

        sti cinesi...
        e si fa ridere pure me ... la pagina di quel
        sito e totalmente bianca
        ...tu e il tuo wood pc forse fareste meglio ad andare a zappar la terra :
    • alexjenn scrive:
      Re: Scusate l'OT
      A me ha fatto ridere di più quel che c'è scritto sull'angolo inferiore destro di ogni foto (rotfl)
      • M. M. scrive:
        Re: Scusate l'OT
        A me invece fai ridere tu quando scrivi cose come (cito testualmente) "Adobe non dà assistenza se usi Windows a 64 bit. Te lo dice uno che ha lavorato in uno studio dove si fa produzione video e 3D".Questo sì che fa ridere, tu fai ridere...- Scritto da: alexjenn
        A me ha fatto ridere di più quel che c'è scritto
        sull'angolo inferiore destro di ogni foto
        (rotfl)
      • ruppolo scrive:
        Re: Scusate l'OT
        - Scritto da: alexjenn
        A me ha fatto ridere di più quel che c'è scritto
        sull'angolo inferiore destro di ogni foto
        (rotfl)"Do not COPY" (rotfl)
    • bibop scrive:
      Re: Scusate l'OT
      la tastiera per scrivere sms deve essere di un comodo!!! :P
  • upr scrive:
    che noia anche stamani questo i-pad
    e basta!!! tanto sembra un tagliere per formaggi francesi.
    • sadness with you scrive:
      Re: che noia anche stamani questo i-pad
      - Scritto da: upr
      e basta!!! tanto sembra un tagliere per formaggi
      francesi.se ti concentri su quello che hai, e non pensi ad altro, riuscirai a smettere di rosicare
      • upr scrive:
        Re: che noia anche stamani questo i-pad
        rosicare???...forse noi hai capito. Siete voi che vi fate le s.... sui prodotti apple...Vorrei solo leggere qualche notizia diversa!!!
        • ciao scrive:
          Re: che noia anche stamani questo i-pad
          Parla con la redazione invece di prendertela con Apple.
          • upr scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Ma non ve la prendete a male. Quando dico Apple non parlo dei vostri parenti, siete proprio fissati.Il consumismo vi ha sopraffatto!!!
          • ciao scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Guarda che sei tu che ti stai lamentando e la prendi male , e me non frega niente di quanto se ne parli.
          • Cogniome e Gniome scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Se evitassi di comparire in 3ad riguardanti apple per scrivere a caso, la tua salute ne troverebbe giovamento.
        • sadness with you scrive:
          Re: che noia anche stamani questo i-pad
          Sul serio... ti assicuro che funziona... pensa a quanto è bello Windows 7 con i suoi effettini di Aero, e vedrai che passa la voglia dire agli altri che sono inutili, così smetterai di rosicare
          • upr scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            ma parli proprio a vanvera..che centra win7 aero e le XXXXXXXte che dici...Pensa a quanto sei inutile a stare a giornate a pensare all'i-pad, a l'i-phone, all'i-pod...pensa un po' all'i-XXXXX che è meglio.Poi se vuoi farti una vacanza con Steve, chiamalo!!
          • ciao scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Pensa a quanto sei inutile a stare a pensare all'i-pad, a l'i-phone, all'i-pod...pensa un po' all'i-XXXXX che è meglio.Gia' !
          • sadness with you scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Vedo che non segui il consiglio... se vuoi posso suggerirti anche qualche libro. Quando esci dal tunnel vedrai che starai meglio
          • tyler durden scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            - Scritto da: sadness with you
            Sul serio... ti assicuro che funziona... pensa a
            quanto è bello Windows 7 con i suoi effettini di
            Aero, e vedrai che passa la voglia dire agli
            altri che sono inutili, così smetterai di
            rosicareLo sai cos'è un IPad? Un netbook, solo un netbook...Perché due come te e me sanno cos'è un IPad?http://www.youtube.com/watch?v=ze2F46Wwvn0
          • alexjenn scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            - Scritto da: tyler durden
            Perché due come te e me sanno cos'è un IPad?

            http://www.youtube.com/watch?v=ze2F46Wwvn0Tutto sommato, questa la trovo una critica sensata.
    • Wolf01 scrive:
      Re: che noia anche stamani questo i-pad
      Infatti, si potrebbero fare più articoli sull'imminente Lenovo U1, penso che lo comprerò all'uscita, quello si che è unaXXXXXta, la dockstation ha un sistema operativo tutto suo (Win7).. ah no, quello è il pc vero e proprio, è lo schermo che si stacca e diventa un tablet :PL'unica cosa che spero è che ottimizzino meglio il SO della parte tablet perchè da quanto ho notato nei video scatta un pochettino nella riproduzione dei contenuti multimediali, per il resto è unaXXXXXta.
      • bibop scrive:
        Re: che noia anche stamani questo i-pad
        unaXXXXXta vedergli passare il dito sullo schermo per scrollare la pagina 4 5 volte senza che succeda nulla per poi vedere la camera spostarsi pietosamente verso la tastiera?altro che scatta un pochetto... cmq si l'idea e' carina... e il prodotto in se l'ammissione da parte di lenovo che windows 7 non e' adatto ad un tablet full touch...
        • alexjenn scrive:
          Re: che noia anche stamani questo i-pad
          - Scritto da: bibop
          unaXXXXXta vedergli passare il dito sullo schermo
          per scrollare la pagina 4 5 volte senza che
          succeda nulla per poi vedere la camera spostarsi
          pietosamente verso la
          tastiera?

          altro che scatta un pochetto... cmq si l'idea e'
          carina...


          e il prodotto in se l'ammissione da parte di
          lenovo che windows 7 non e' adatto ad un tablet
          full
          touch...Non so se questo è il video che hai visto, ma bisogna dire che la capacità multitouch del Lenovo è disarmante ;)[yt]lq6tcOUm3h0[/yt]
          • bibop scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            il video e' qua...http://www.engadget.com/2010/01/05/lenovo-ideapad-u1-hybrid-hands-on-and-impressions/link diretto...http://cdn-static.viddler.com/flash/publisher.swf?key=bc49fca9"very cool... "
          • ciao scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Eccola la vera "user experience" :D
          • alexjenn scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            - Scritto da: ciao
            Eccola la vera "user experience" :DAppunto come ho scritto, disarmante ;)
          • Wolf01 scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Tenendo conto che si tratta di un prototipo (infatti dovrebbe uscire questa estate, avrei voluto vedere l'iPad a 5 mesi dall'annuncio come si comportava) probabilmente verrà ottimizzato meglio.Comunque preferisco sacrificare un po' di tempo di attesa e vedere qualche scatto nell'interfaccia ma poter usare quello che voglio e come voglio
          • alexjenn scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Scusami, ma il software del Lenovo non è il collaudato Windows 7 che, a detta di Microsoft, supporta il multitouch?Inoltre, anche l'iPad, se fosse uscito 5 mesi fa, sarebbe fluido come lo abbiamo visto, dato che monta iPhone OS 3.2, che si è visto sempre fluido e veloce, e creato esclusivamente per il mulltitouch.
          • Wolf01 scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Multi touch a parte, che lì sono problemi di driver (stranamente con i driver giusti mi funziona il multi touch anche su XP, vuoi che non vada su 7?), io mi riferivo alla fluidità dell'interfaccia e dell'esecuzione di video in modalità tablet, quindi usando Linux.
          • alexjenn scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Va bene, Wolf, ma guarda, io la vedo così: presentare un prodotto mal funzionante in una fiera internazionale e importante come il CES, dove tra l'altro c'è un addetto che, davanti alle difficoltà dell'interfaccia, dice "I don't know", significa che qualcosa non va sul serio, e che se il prodotto deve essere ancora migliorato, forse era meglio non affrettarsi a far vedere che Lenovo c'è quando Apple si mostra.Gatta frettolosa...Sinceramente, tu compreresti un oggetto che si presenta in quel modo?
          • Wolf01 scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Forse anche si, magari con qualche aggiornamento va a posto...
          • bibop scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            definisci "usare quello che voglio"? ovviamente per la parte tablet ... la parte laptop/win7 e' ovviamente altra cosa...
          • Wolf01 scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            Ad esempio mettere su una distribuzione di Ubuntu liscia per ARM senza quelle cavolate grafiche
          • bibop scrive:
            Re: che noia anche stamani questo i-pad
            quindi tu nn vuoi parlare di lenovo ideapad u1 ma di un sogno bagnato da nerd?in un forum dedicato ad uno strumento che e' pressoche' un tablet os-less dove l'utente nn deve far altro che decidere quale tipo di contenuto vuole usufruire dalla musica ai libri (tralasciando web e applicazioni) e mi parli di cambiare os a un portatile con lo schermo staccabile con cpu integrata?gia' di per se il raffronto e' azzardato... preso out of the box... se poi mi dici "ci cambio os" siamo proprio fuori strada...
    • nome e cognome scrive:
      Re: che noia anche stamani questo i-pad
      - Scritto da: upr
      e basta!!! tanto sembra un tagliere per formaggi
      francesi.Ahaha vero, è anche antiunto... Ruppolo ne compra 5: uno per ogni tipo di formaggio, poi quando uscirà la versione con anche il 3g potrà usarlo come scaldavivande.
      • bibop scrive:
        Re: che noia anche stamani questo i-pad
        e tu sarai li a rosicare creandoti un universo parallelo di usabilita' del tuo padellone con un autonomia da 1 ora e mezza e ovviamente guarderai con ribrezzo a lenovo che ha osato usare un os diverso da windows sui loro tablet...
  • Paolo scrive:
    iPad fa alzare i prezzi
    Ovvio che l'iPad sia pesantemente spinto dalla stampa e dagli editori, a due giorni dal lancio era già riuscito ad imporre ad Amazon l'innalzamente dei prezzi degli eBook.
    • MeX scrive:
      Re: iPad fa alzare i prezzi
      a me risulta il contrario.Mi risulta che Amazon sia passata da 50 e 50 a 30 e 70 nella suddivisione dei ricavi.
  • Lemon scrive:
    Sono stato zitto tre giorni
    Ma adesso basta! ma stiamo scherzando vero? è un dispositivo elettronico, fine, è la terza notizia di seguito per una cosa che tra pochi mesi sarà superata da se stessa in un nuovo modello. Che sia utile, innovativa ecc ecc lo deciderà (in teoria) il mercato, certo che se si continua a parlarne così allora mi sembra che si tratti di marketing e non più di tecnologia. Se volevo leggere tre notize di seguido sull' ipad mi collegavo sul sito dell'Apple o su apposite testate, perfavore basta.
    • pay the Bill scrive:
      Re: Sono stato zitto tre giorni

      Sono stato zitto tre giornifinalmente la stitichezza ti è passata
    • ruppolo scrive:
      Re: Sono stato zitto tre giorni
      - Scritto da: Lemon
      Ma adesso basta! ma stiamo scherzando vero? è un
      dispositivo elettronico, fine, è la terza notizia
      di seguito per una cosa che tra pochi mesi sarà
      superata da se stessa in un nuovo modello.Un dispositivo elettronico? Sei come quello che guarda il dito invece della luna.Possono (e così sarà) uscire millemila modelli, l'innovazione non è il ferro, è il concetto e le possibilità di utilizzo che ne derivano. Concetto che ha ovviamente preso corpo, materializzato in iPad.
      • Lemon scrive:
        Re: Sono stato zitto tre giorni


        Un dispositivo elettronico? Sei come quello che
        guarda il dito invece della
        luna.
        Possono (e così sarà) uscire millemila modelli,
        l'innovazione non è il ferro, è il concetto e le
        possibilità di utilizzo che ne derivano. Concetto
        che ha ovviamente preso corpo, materializzato in
        iPad.Si si, sarà quello che vuoi, non dico il contrario, dico che parlare senza provare è peggio delle chiacchiere al bar dello sport. La presentazione è stata fatta, adesso aspettiamo che qualcuno se lo compri e lo usi, magari qualche rivista di settore pubblicherà delle recensioni, non credi?Tanto si è già capito come funziona, per qualcuno sarà indispensabile, per altri una schifezza, di certo sarà difficile trovare qualcuno che una volta che se lo è comprato dirà che è insoddisfatto. Se poi il prodotto non è destinato solo ricoprire una esigenza pratica ma anche a riempire un vuoto emozionale, a fare da status symbol.. bhè allora a maggior ragione stiamo perdendo tempo. Ma non è questo il caso vero?Per adesso la verità è che PI fa accessi al sito con il nulla, e tu ed io siamo caduti nel meccanismo come tutti gli altri.Riguardo al "dispositivo elettronico" sappi che io chiamo le cose con il loro nome (generico in questo caso), la penicilina è una medicina (un antibiotico) ed E=mc2 è una formula, se poi sono state rivoluzioni è un altro discorso, per l'iPad io aspetterei a dirlo, tu ovviamente fai quello che vuoi.
    • sadness with you scrive:
      Re: Sono stato zitto tre giorni
      potevi continuare a stare zitto...
      • Lemon scrive:
        Re: Sono stato zitto tre giorni
        - Scritto da: sadness with you
        potevi continuare a stare zitto...Certo che potevo, grazie per aver scritto l'ennesima banalità
    • Wolf01 scrive:
      Re: Sono stato zitto tre giorni
      Questa volta hai tutto il mio rispetto.
    • Roit scrive:
      Re: Sono stato zitto tre giorni
      Perché allora non perdi il tuo tempo sulla pagina di un quotidiano piuttosto che qui per poi lasciare commenti che fanno perdere altro tempo a chi si degna di guardarli anche solo per sbaglio?
      • Lemon scrive:
        Re: Sono stato zitto tre giorni
        - Scritto da: Roit
        Perché allora non perdi il tuo tempo sulla pagina
        di un quotidiano piuttosto che qui per poi
        lasciare commenti che fanno perdere altro tempo a
        chi si degna di guardarli anche solo per
        sbaglio?Perchè ho un'aspettativa. Se leggi 4ruote perchè ti interessano le automobili non ti aspetti 1 articolo su una nuova macchina ed altri 2 consecutivi sul nulla. Essendo un lettore di PI mi permetto di esprimere la mia insofferenza su questa scelta editoriale, vedo che premia in commenti ma, lo ripeto, per me si sta parlando di nulla.Come hai sicuramente notato questa è la conclusione dell'articolo:"iPad rappresenta una rivoluzione? Il pubblico è spaccato a metà: c'è chi ne è entusiasta e chi prevede un flop. È ancora presto per dirlo, sia perché nessuno può dire di averlo provato realmente, sia perché mancano ancora le applicazioni in grado di sfruttarlo. La vera rivoluzione, come ho già avuto modo di dire, non è tanto nell'oggetto in sé, ma sarà nei contenuti offerti e nel modo di offrirli. È ancora presto per tirare le somme: iPad è un ottimo strumento, con un sistema semplificato ma efficace, un'interfaccia reattiva (a differenza di altri tablet), e un'immensa vetrina per gli sviluppatori. L'iTunes Store, oltre a musica e film, conta ormai 140mila applicazioni per iPhone (che funzioneranno anche su iPad), e a breve applicazioni specifiche per schermi di dimensioni maggiori: che, se seguiranno gli esempi mostrati durante la presentazione, potrebbero riservare grandi sorprese. Ma di questo ne riparleremo tra qualche mese."ti faccio notare "È ancora presto per dirlo", "È ancora presto per tirare le somme", "Ma di questo ne riparleremo tra qualche mese".Tra l'altro non me la prendo con il buon Galimberti che tutto sommato fa una analisi onesta della situazione, più che altro è il titolone nella home page che mi infastisce, senza parlare degli oltre 2000 commenti tutti uguali sul flash, il multitasking e via di seguito. Si è capito dopo il 20° post che chi lo comprerà dirà per forza di cose che è fantastico ed innovativo e chi non lo comprerà dirà che è una schifezza, ma più se ne parla e peggio è poichè mancheranno menti "vergini" che possano esprimere una opinione il più possibile obbiettiva. Il marketing ha un potere enorme, ma tu prova a pensare cosa veniva fuori se la MS faceva il windows 7 senza la possibilità di vedere flash! gli sparavano! alla apple gli dicono invece che è avanti ed innovativa. E' chiaro che chi si comprerà l'ipad sarà felice di non avere il flash e ne diventerà pure un persecutore! ma ti pare che sia la tecnologia ad assoggettarsi all'uomo o l'uomo alla tecnologia??
  • LaNberto scrive:
    Due commenti sulla mancanza di Flash
    Il primo è di Zeldman (per gli ignoranti: un guru del web standard)"ack of Flash in the iPad (and before that, in the iPhone) is a win for accessible, standards-based design. Not because Flash is bad, but because the increasing popularity of devices that dont support Flash is going to force recalcitrant web developers to build the semantic HTML layer first. Additional layers of Flash UX can then be optionally added in, just as, in proper, accessible, standards-based development, JavaScript UX enhancements are added only after we verify that the site works without them.As the percentage of web users on non-Flash-capable platforms grows, developers who currently create Flash experiences with no fallbacks will have to rethink their strategy and start with the basics before adding a Flash layer. They will need to ensure that content and experience are delivered with or without Flash."http://www.zeldman.com/2010/02/01/flash-ipad-standards/Il secondo, più divertente, del solito DIlger:"Well, obviously Adobe would like to have Flash on The Tablet, given how the iPhone made it clear that Flash was clearly unnecessary on a cell phone. How will we visit the websites of German discos or play really awful games targeted at children and neanderthals? Never mind that Adobe cant manage to create a Flash client that actually works on anything but the 1990s Windows desktop, or that Flash itself is nothing but a crutch for Photoshop artists who cant be bothered to learn how to create real web content.The most shocking thing isnt that Adobe is weeping over its clearly lost fortunes, but rather that so many tech writers are still shamelessly trying to push the idea that Flash is important, a full three years after the iPhone very successfully debuted without it. "http://www.roughlydrafted.com/2010/02/01/ten-myth-of-apples-ipad-2-ipad-needs-adobe-flash/
    • ruppolo scrive:
      Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
      Persone con la zucca che funziona ce ne sono, per fortuna.
    • ToFu scrive:
      Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
      E che ti servono, c'è applestore se devi mettere via le fotole invii ad apple che te le carica sul suo applestore e conpoco te le scarichi.
      • Roit scrive:
        Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
        Ma tu, andare a scrivere fesserie sui muri di casa tua e levarti dalle scatole per un po?
      • sadness with you scrive:
        Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
        - Scritto da: ToFu
        E che ti servono, c'è applestore se devi mettere
        via le foto
        le invii ad apple che te le carica sul suo
        applestore e con poco te le scarichi.ma anche no... non capisco se mi fai tenerezza nella tua ingenuità, o tristezza nella tua non-conoscenza. la terza possibilità è che sia un inutile tentativo di trolling, ma sarebbe troppo scarso... riprova...
    • Funz scrive:
      Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
      ahah, i puristi del web senza il flash... ma non fatemi ridere.Sono il primo a detestare Flash, ma non usarlo per "convincere i gestori di siti web ad abbandonarlo" è utopia: l'unico risultato è precludersi praticamente tutti i video incastonati nel web, fino a quando, non si sa.Mi ricorda la storiella del marito che si tagliava l'ammennicolo per fare dispetto alla moglie...
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
        che poi nel discorso di sti due non c'é distinzione fra sito in flash e sito con integrate alcuni parti flash.Vorrei vedere i banner pubblicitari senza flash che fine fanno... torniamo all'età della pietra e li facciamo in gif? smattiamo 1 settimana in javascript per ottenere le stesse cose che con il flash si possono fare in mezzo giornata? i vieo embeddati di youtube? HTML 5 che manco funziona bene e dappertutto e ci vorrano 5 anni almeno per riuscirci?
        • Funz scrive:
          Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
          - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
          che poi nel discorso di sti due non c'é
          distinzione fra sito in flash e sito con
          integrate alcuni parti
          flash.Vero. I siti in Flash devono morire. :p
          Vorrei vedere i banner pubblicitari senza flash
          che fine fanno... torniamo all'età della pietra e
          li facciamo in gif? smattiamo 1 settimana inCosa sono i banner? :pPer me li potete fare anche in jpg statica, sai cosa me ne fo**e...
          javascript per ottenere le stesse cose che con il
          flash si possono fare in mezzo giornata? i vieoPiù lavoro per voi, di che vi lamentate? :p
          embeddati di youtube? HTML 5 che manco funziona
          bene e dappertutto e ci vorrano 5 anni almeno per
          riuscirci?Mi auguro che si diffonda presto HTML5 per i video, l'unico problema all'orizzonte è Mozilla che non intende sottostare a H264 e alle sue royalties, mentre Google pare intenzionato ad usarlo.
      • LaNberto scrive:
        Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
        tutte queste parti organiche citate indicano che il video di cui parli e che ti serve è quello XXXXX?
        • sadness with you scrive:
          Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
          - Scritto da: LaNberto
          tutte queste parti organiche citate indicano che
          il video di cui parli e che ti serve è quello
          XXXXX?LOL :)
      • sadness with you scrive:
        Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
        - Scritto da: Funz
        ahah, i puristi del web senza il flash... ma non
        fatemi ridere.posso segnarmi questo link da riguardare tra un paio d'anni?
        Sono il primo a detestare Flash, ma non usarlo
        per "convincere i gestori di siti web ad
        abbandonarlo" è utopia:abbandonarlo no, ma chi fa pubblicità scommetto che non vorrà rinunciare a mostrarla su iPhone / iPad... è la prima crepa..
        l'unico risultato è
        precludersi praticamente tutti i video
        incastonati nel web, fino a quando, non si sa.ma anche no, visto che Youtube li vedi in H.264, e soprattutto Youtube sta passando ad HTML5... Bye Bye Flash...
        • DarkOne scrive:
          Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
          - Scritto da: sadness with you
          ma anche no, visto che Youtube li vedi in H.264,
          e soprattutto Youtube sta passando ad HTML5...
          Bye Bye
          Flash...Cioè secondo voi flash=youtube?Vi sfugge che ci sono una marea di siti internet realizzati totalmente in flash, applicazioni, giochi...per non parlare dei giochi e applicazioni java.Mbah...
          • ciao scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            Ma neanche WEB = flash, anzi se il web va verso l'HTML5 non posso che essere felice di NON dover caricare la MIA macchina di plug-in. Non sei d'accordo ad andare verso HTML5 ?
          • DarkOne scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: ciao
            Ma neanche WEB = flash, anzi se il web va verso
            l'HTML5 non posso che essere felice di NON dover
            caricare la MIA macchina di plug-in.

            Non sei d'accordo ad andare verso HTML5 ?Sicuramente si! Io ODIO flash!Ma non puoi metterti i paraocchi e tagliare le gambe a chi non la pensa come te...c'è gente che ci fa business con flash e java, sbagliato o giusto che sia.Mi viene in mente una sola motivazione per cui le tagliano fuori: appstore.Mi sbaglio? Può essere...ma io le ritengo mancanze inaccettabili per un terminale che viene venduto come "ultimate browsing experience".Poi ognuno la pensa come vuole e usa quello che vuole.
          • Roit scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            Inaccettabile è piuttosto la cronica incapacità di portare prove a sostegno delle proprie supposizioni.Tutto il resto è accettabile.
          • sadness with you scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            non rispondo a chi mi considera lobotomizzato
          • LaNberto scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            a dire la verità io tutti questi grandi siti in flash non ne vedo, come del resto sono ANNI che nessuno mi ha più chiesto, per fortuna perché prima ne facevo tanti, siti in flash.Potresti farci qualche esempio di sito IMPORTANTE in flash, a parte youtube (e youporn?)
          • DarkOne scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: LaNberto
            a dire la verità io tutti questi grandi siti in
            flash non ne vedo, come del resto sono ANNI che
            nessuno mi ha più chiesto, per fortuna perché
            prima ne facevo tanti, siti in
            flash.

            Potresti farci qualche esempio di sito IMPORTANTE
            in flash, a parte youtube (e
            youporn?)Non è questione di sito importante o non importante. Vai a vederti i siti dei giochi, i siti dei film...sono tutti in flash.Il sito per l'azienda in cui lavoro è fatto in flash (e non è piccola eh), molti siti di piccole/medie aziende sono in flash.Io credo che flash, così come java, sia precluso dalla piattaforma iphone/ipad per via dell'appstore.
          • LaNberto scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: DarkOne

            Non è questione di sito importante o non
            importante. Vai a vederti i siti dei giochi, i
            siti dei film...sono tutti in
            flash.non saprei i trailer me li scarico da altri posti
            Il sito per l'azienda in cui lavoro è fatto in
            flash (e non è piccola eh), molti siti di
            piccole/medie aziende sono in
            flash.
            volete un preventivo per rifarlo per bene? almeno la gente vi troverà
            Io credo che flash, così come java, sia precluso
            dalla piattaforma iphone/ipad per via
            dell'appstore.io no
          • ciao scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            E io ribadisco che sará un bene che la navigazione non sia condizionata dalla presenza o meno di un qualsivoglia plug-in. Li é dove, spero, si arriverá , con quali mezzi e chi ne sia il "promotore" non mi interessa.
        • Funz scrive:
          Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: Funz

          ahah, i puristi del web senza il flash... ma non

          fatemi ridere.

          posso segnarmi questo link da riguardare tra un
          paio
          d'anni?Prego, spero vivamente che allora Flash sarà sparito dal web, ma io voglio navigare ADESSO, non fra un paio d'anni...

          Sono il primo a detestare Flash, ma non usarlo

          per "convincere i gestori di siti web ad

          abbandonarlo" è utopia:

          abbandonarlo no, ma chi fa pubblicità scommetto
          che non vorrà rinunciare a mostrarla su iPhone /
          iPad... è la prima
          crepa..Speriamo, effettivamente è un bel grimaldello :)

          l'unico risultato è

          precludersi praticamente tutti i video

          incastonati nel web, fino a quando, non si sa.

          ma anche no, visto che Youtube li vedi in H.264,
          e soprattutto Youtube sta passando ad HTML5...
          Bye Bye
          Flash...Speriamo... per ora il supporto di FF ad H264 non c'è e forse non ci sarà mai.
    • logicaMente scrive:
      Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
      Pienamente d'accordo con Zeldman sugli standard e la fruibilità universale... resto però convinto che il supporto a Flash non ci sia (e non ci sarà) su iPod/iPhone/iPad per una scelta commerciale di Apple: i giochini in Flash sono concorrenti agguerriti e gratuiti di tante Apps...
      • sadness with you scrive:
        Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
        - Scritto da: logicaMente
        i giochini in Flash sono
        concorrenti agguerriti e gratuiti di tante
        Apps...Mapperfavore!!!
        • logicaMente scrive:
          Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: logicaMente

          i giochini in Flash sono

          concorrenti agguerriti e gratuiti di tante

          Apps...

          Mapperfavore!!!Ti ringrazio per la risposta puntuale e circostanziata, in linea con gli altri tuoi post, peraltro.Il fatto che Adobe stia iniziando a distribuire un "repackager" in grado di convertire le applicazioni in Flash (sgradite ad Apple in quanto non potrebbe controllarle ne guadagnarci) in Apps (da mettere sull'App Store, ovviamente...) dovrebbe far capire che i problemi di performance e di durata delle batterie sono solo un paravento per non perdere download dallo Store.
          • LaNberto scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            a me invece fa capire che stanno tentando l'ultima carta per entrare in un mercato floridissimo dal quale sono esclusi
          • logicaMente scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: LaNberto
            a me invece fa capire che stanno tentando
            l'ultima carta per entrare in un mercato
            floridissimo dal quale sono
            esclusiD'accordo ma la domanda è: perchè ne sono esclusi?Realisticamente: motivazioni tecnologiche o commerciali secondo te?
          • LaNberto scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            1.Tecnologiche: il flash è oggettivamente una palla al piede e fonte di instabilità. Del resto anche java è stato escluso2.diffusione. Sei costretto ad avere un mac per lo sviluppo3.controllo, controllo, controllo.4. continuare con l'adozione di standard aperti. Considera che Apple da anni sta spingendo, per esempio, H264 al posto di Quicktime e ha reso WebKit il miglior motore di redering HTML rilasciandolo alla comunità.
          • logicaMente scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            Motivazioni (quasi tutte) tecnologiche abbastanza ragionevoli e condivisibili... sai se ci sono fonti Apple che spiegano "da insider" i loro perchè riguardo al tenere fuori Adobe da questi sistemi?
          • LaNberto scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            io coniosco queste, basta vedere il discorso di jobs trapelato
          • FinalCut scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: logicaMente
            Motivazioni (quasi tutte) tecnologiche abbastanza
            ragionevoli e condivisibili... sai se ci sono
            fonti Apple che spiegano "da insider" i loro
            perchè riguardo al tenere fuori Adobe da questi
            sistemi?La motivazione principe a livello tecnico è la batteria.Flash è una applicazione CPU intensive. Sul mio Mac Mini a casa in questo momento ho aperto un video di youtube prima in flash poi in HTML5.La CPU nel primo caso viaggiava al 36% poi al 9% e stiamo parlando di un Core 2 Duo @ 2Ghz...Adesso immagina quanto possa essere gratificante la stessa esperienza con una CPU di un iPhone e la batteria che ti ringrazia e muore dopo un paio d'ore scarse di navigazione...(linux)(apple)PS: Uff... troppi errori di battitura... scrivo troppo veloce-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 23.03-----------------------------------------------------------
          • FinalCut scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: logicaMente
            Motivazioni (quasi tutte) tecnologiche abbastanza
            ragionevoli e condivisibili... sai se ci sono
            fonti Apple che spiegano "da insider" i loro
            perchè riguardo al tenere fuori Adobe da questi
            sistemi?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800863&m=2805910#p2805910E se hai voglia approfondisci pure qui:http://www.macitynet.it/macity/aA42106/apple_e_adobe_uno_sguardo_inedito_sulle_origini_del_conflitto.shtml(linux)(apple)
          • LOL scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            PERCHE' SONO MAFIOSI
          • sadness with you scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            quando mi farai vedere Need For Speed o Avatar fatti in Flash, avrai ragione
          • logicaMente scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: sadness with you
            quando mi farai vedere Need For Speed o Avatar
            fatti in Flash, avrai
            ragioneAh, avevi travisato le mie parole! Bastava dirlo, no?
          • sadness with you scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: logicaMente
            - Scritto da: sadness with you

            quando mi farai vedere Need For Speed o Avatar

            fatti in Flash, avrai

            ragione

            Ah, avevi travisato le mie parole! Bastava dirlo,
            no?travisato un bel niente: mi sto semplicemente riferendo ad *una* tua frase precisa
          • logicaMente scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: sadness with you
            - Scritto da: logicaMente

            - Scritto da: sadness with you


            quando mi farai vedere Need For Speed o Avatar


            fatti in Flash, avrai


            ragione



            Ah, avevi travisato le mie parole! Bastava
            dirlo,

            no?

            travisato un bel niente: mi sto semplicemente
            riferendo ad *una* tua frase
            precisatravisare: deformare qualcosa dandone un'interpretazione errata o parziale Riferendoti semplicemente ad *una* sola frase di un discorso appena più ampio hai decisamente travisato. I due esempi che hai poi presentato (non rappresentativi delle tante offerte dell'App store e non gratuiti) lo confermano.
          • bibop scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            e' apple che ha chiesto supplicato e pregato adobe di creare un "repackager" per le sue flashapps?non mi risulta...stai solo alterando la realta' a tuo uso e consumo
          • logicaMente scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            - Scritto da: bibop
            e' apple che ha chiesto supplicato e pregato
            adobe di creare un "repackager" per le sue
            flashapps?Dove avrei scritto o lasciato intendere una cosa del genere?
            non mi risulta...nemmeno a me, infatti.
            stai solo alterando la realta' a tuo uso e consumoI casi sono due: o io mi esprimo veramente da cani (possibile) o tu non hai letto ciò che ho scritto. Ho scritto che Apple NON VUOLE Flash sui suoi dispositivi mobile (secondo me per motivi commerciali, poi Lanberto mi ha dato anche degli argomenti "tecnici" su cui riflettere). Di conseguenza Adobe è corsa ai ripari per non perdere altri sviluppatori: il senso del mio post era che evidentemente i programmi in Flash (sia pure repackati) possono girare su iPhone.
          • bibop scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            se quello era il senso, l'hai scritto con i piedi quel post...
          • bibop scrive:
            Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
            possono se l'applicazione contiene un interprete flash standalone... poi bisogna vedere se apple accetta... che sia eseguito via browser che sia eseguito attraverso un "repackager" l'applicazione in flash avra' cmq tutti i contro conosciuti pesantezza e consumo di batteria... vedremo... forse e' la volta che adobe tira fuori una versione ottimizzata di flash che nn fa schizzare l'utilizzo delle cpu solo per mostrare una dissolvenza...
        • DarkOne scrive:
          Re: Due commenti sulla mancanza di Flash
          - Scritto da: sadness with you
          - Scritto da: logicaMente

          i giochini in Flash sono

          concorrenti agguerriti e gratuiti di tante

          Apps...

          Mapperfavore!!!Poi ti lamenti che qualcuno ti chiama lobotomizzato :D
  • bibop scrive:
    la cruda verita' sui tablet
    If you're wondering why Windows 7 still needs additional software tweaks to work on a purely finger-driven tablet device, spend 10 minutes watching the video below.http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-video-is-a-lesson-in-why-windows-7-isnt-strictly-me/
    • alexjenn scrive:
      Re: la cruda verita' sui tablet
      E a soli 450 $
      • bibop scrive:
        Re: la cruda verita' sui tablet
        poi c'e' l'altra chicca...http://www.elmundo.es/elmundo/2010/01/29/navegante/1264759894.html1 ora e mezza di autonomia...
        • ruppolo scrive:
          Re: la cruda verita' sui tablet
          - Scritto da: bibop
          poi c'e' l'altra chicca...

          http://www.elmundo.es/elmundo/2010/01/29/navegante

          1 ora e mezza di autonomia...Per chi finisce presto la giornata :D
          • alexjenn scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: bibop

            poi c'e' l'altra chicca...




            http://www.elmundo.es/elmundo/2010/01/29/navegante



            1 ora e mezza di autonomia...

            Per chi finisce presto la giornata :DGiornata di massimo 1h, vista la velocità di Uìndous ;)
        • alexjenn scrive:
          Re: la cruda verita' sui tablet
          Il cinesino poi dice che il suo prodotto è stato plagiato da Apple poiché identici, e che Apple ha copiato pure la custodia e la base :|Massì, Apple ha copiato anche la tipologia di prodotto, sicuro.
        • Palloskydat tifoco scrive:
          Re: la cruda verita' sui tablet
          - Scritto da: bibop
          poi c'e' l'altra chicca...

          http://www.elmundo.es/elmundo/2010/01/29/navegante

          1 ora e mezza di autonomia...Quando, invece di credere a mamma apple, vedrai coi tuoi occhi che icess fa 10 ore, allora torniamo a parlarne.
          • bibop scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            e alle tue di favole chi dovrebbe credere?
          • Palloskydat tifoco scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: bibop
            e alle tue di favole chi dovrebbe credere?quali favole? ho solo detto che per me ipad non dura 10 ore. hai prove concrete alla mano per dimostrarlo? anche i netbook 6 celle vengono venduti per 8 ore di autonomia, e poi se ne fanno 3 devi ringraziare le alte sfere...
          • bibop scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            ripeto ... con tua conferma sulla imposibilita' di test dovuti alla ovvia impossibilita' ... alle tue favole perche' dovrei credere se nn sono supportate da dati oggettivi?oppure lo storico di eccellenza nella gestione delle batterie dei prodotti apple ti e' sconosciuto?poi riuscirete mai a contestualizzare? hai il coraggio di mettere a paragone il tablet cinese in oggetto con lo storico di apple riguardo al risparmio energetico?
          • FDG scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: Palloskydat tifoco
            - Scritto da: bibop

            e alle tue di favole chi dovrebbe credere?
            quali favole? ho solo detto che per me ipad non
            dura 10 ore...Certo che da 10 ore arrivare ad un'ora e mezza ce ne vuole. Vedo che tu fai tutta questa strada senza fatica :)
    • ruppolo scrive:
      Re: la cruda verita' sui tablet
      Cose note e stranote. Usare un tablet con un sistema operativo pensato per un desktop è puro masochismo.
      • bibop scrive:
        Re: la cruda verita' sui tablet
        si ma se le dico "io" sono un fanatico apple... se le dice macity e' un sito macaco.. se lo scrivono su engadget...difficile possano dire, i soliti certi e cloni di certi, sono apple fanatici...
        • ToFu scrive:
          Re: la cruda verita' sui tablet
          Questione di proXXXXXre e gestione, io con Sette su eeepc 1000H cilavoro 4 Ore.....Se usi QNX su ARM e OLED ci fai 20 Ore !Se usi un Blocco di marmo ci fai 100.000 Anni !Volevo fare un rendering di un stabile con Achicad, ma non c'erasull'applestore....
          • bibop scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            bravo.. un altro che ha preso lucciole per lantene...
          • LaNberto scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: ToFu
            Questione di proXXXXXre e gestione, io con Sette
            su eeepc 1000H
            ci
            lavoro 4 Ore.....
            complimenti! come me col macbookpro, 10 volte più potente!
          • ruppolo scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: ToFu
            Volevo fare un rendering di un stabile con
            Achicad, ma non
            c'era
            sull'applestore....Ottimo esempio. Il personal computer cos'è? È il computer per il resto di noi, quelli che non compreranno IBM iSeries? Bene, siamo in molti. Anzi, siamo quasi tutti. E cosa facciamo? Facciamo tutti rendering? No, non facciamo tutti rendering. Facciamo tutti browsing.Per questo iPad ci fa fare browsing e non rendering.iPad diventerà il personal computer. E quello attuale, che si chiami Mac, Pc, Windows, Linux, OS X... tutto ciò non sarà più "personal computer", ma "professional computer".La differenza saranno i numeri di unità vendute.
    • sadness with you scrive:
      Re: la cruda verita' sui tablet
      - Scritto da: bibop
      If you're wondering why Windows 7 still needs
      additional software tweaks to work on a purely
      finger-driven tablet device, spend 10 minutes
      watching the video
      below.

      http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-vide poi ci si chiede perché i tablet, finora, non hanno avuto sucXXXXX...
      • ruppolo scrive:
        Re: la cruda verita' sui tablet
        - Scritto da: sadness with you
        - Scritto da: bibop

        If you're wondering why Windows 7 still needs

        additional software tweaks to work on a purely

        finger-driven tablet device, spend 10 minutes

        watching the video

        below.




        http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-vid

        e poi ci si chiede perché i tablet, finora, non
        hanno avuto
        sucXXXXX...Questo è niente, la cosa più incredibile è che nel momento in cui sta per uscire il primo vero tablet con sistema operativo e applicazioni dedicate, qualcuno lo vorrebbe proprio con le caratteristiche che hanno fatto fallire i tablet fino ad oggi.
    • non sono un macaco scrive:
      Re: la cruda verita' sui tablet
      - Scritto da: bibop
      If you're wondering why Windows 7 still needs
      additional software tweaks to work on a purely
      finger-driven tablet device, spend 10 minutes
      watching the video
      below.

      http://www.engadget.com/2010/02/01/eros-tablet-vidBella trollata. Perché non fai il confronto con un mirabolante Axiotron, che non gira su un atom, ma su un core 2 ed così touch friendly che ha bisogno del pennino?Compralo subito, è in offerta a 699$!!!
      • bibop scrive:
        Re: la cruda verita' sui tablet
        trollata? engadget che trolla? oppure ti casca il castellino?cosa di... un tablet ha bisogno di un sistema operativo fatto per essere usato con le dita e di applicazioni scritte e pensate per una ui touch non ti torna?il tuo mirabolante Axiotron ModBook e' solo un mod apple nn c'entra nulla con quello e almeno osx su quell'hardware ti da una autonomia decente... oppure caro trollino vuoi anche mettere "nella tua grande sapienza" in discussione la superiorita' della gestione energetica di osx rispetto ai concorrenti?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 00.18-----------------------------------------------------------
        • non sono un macaco scrive:
          Re: la cruda verita' sui tablet
          Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 00.18
          --------------------------------------------------LOL PWNED!
          • bibop scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            cosa c'entra l'articolo su valleywag.gawker.com con l'argomento?cosa penserebbe apple dei tablet? con referenza http://it.wikipedia.org/wiki/Tablet_PCsi e' un tablet o meglio un mod non ufficiale di un macbook con osx... cosa c'entra apple con quel oggetto? forse nn ti e' chiaro che APPLE nn c'entra NULLA con gli Axiotron ModBook??meno gergo da internettaro e piu' cervello.. ci guadagneresti
          • non sono un macaco scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: bibop
            cosa c'entra l'articolo su valleywag.gawker.com
            con
            l'argomento?C'entra perché ti sei scandalizzato all'ipotesi che engadget potesse trollare. Ho dimostrato il contrario.

            cosa penserebbe apple dei tablet? con referenza
            http://it.wikipedia.org/wiki/Tablet_PC

            si e' un tablet o meglio un mod non ufficiale di
            un macbook con osx... cosa c'entra apple con quel
            oggetto? forse nn ti e' chiaro che APPLE nn
            c'entra NULLA con gli Axiotron
            ModBook??C'entra: Axiotron is an Apple Premier Developer http://www.axiotron.com/index.php?id=company

            meno gergo da internettaro e piu' cervello.. ci
            guadagnerestiGiusto, se andiamo avanti continuo a farti fare la figura del fesso.Buona notte.
          • bibop scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            trollare in favore di una piattaforma a discapito dell'altra... le rivalita' barbine tra testate giornalistiche nn mi riguardano... sono solo divertentiFounded in January 2005 Axiotron Corp. is a publicly traded company listed at the TSX Venture Exchange in Toronto, Canada, with headquarters and operations in Los Angeles, California.Axiotron is an Apple Premier Developerapple nn c'entra nulla... se nn lo capisci qua siamo oltre alla fessitudine... siamo di fronte a mild cognitive impairment...vai a letto e' megliops. ti sei dimenticato dello sfondone su http://it.wikipedia.org/wiki/Tablet_PC ... oppure l'hai tralasciato perche' quello era introllabile?? notte notte-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 00.58-----------------------------------------------------------
          • non sono un macaco scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            L'ultima e poi smetto, giuro! - Scritto da: bibop
            trollare in favore di una piattaforma a discapito
            dell'altra... le rivalita' barbine tra testate
            giornalistiche nn mi riguardano... sono solo
            divertentiQuando ci sono di mezzo dei lettori che si fidano di quella testata, lo trovo un po' meno divertente. Pensa a Il Giornale vs. Avvenire

            Founded in January 2005 Axiotron Corp. is a
            publicly traded company listed at the TSX Venture
            Exchange in Toronto, Canada, with headquarters
            and operations in Los Angeles,
            California.

            Axiotron is an Apple Premier Developer

            apple nn c'entra nulla... se nn lo capisci qua
            siamo oltre alla fessitudine... siamo di fronte a
            mild cognitive
            impairment...

            vai a letto e' megliohttp://developer.apple.com/products/membership.html Apple Developer Connection Memberships provide a complete set of technical resources and support from Apple engineers and experts to assist you in designing, developing, and deploying the latest Apple technologies in your products . Tap into Apple expertise today and take your development from concept to market. Se non c'entrasse alcunché con Apple, avrebbe fatto la fine di Psystar!

            ps. ti sei dimenticato dello sfondone su
            http://it.wikipedia.org/wiki/Tablet_PC ... oppure
            l'hai tralasciato perche' quello era
            introllabile?? notte
            notteSu quello mi sono espresso male e ti chiedo scusa. Intendevo dire che Steve Jobs (o tu) vuole (vuoi) far credere che il tablet sia solo uno strumento touch, che non richiede alcun input diverso dal tuo dito. La definizione di tablet pc su wikipedia, non sembra calzante.
          • bibop scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            si vabbe' e gli asini volano...IL PROBLEMA dei tablet FINO AD OGGI e' stata l'assenza di ui dedicate e di software... stilo o dito le ui di osx e di windows nn sono adatte comenon l o sono le interfacce dei programmi... che poi possano essere ANCHE usati in quel modo non vuol dire nulla... se nn capisci questo, libero di continuare a vedere le nuvole verdiavere un adc memberships non vuol dire che apple c'entra direttamente con un prodotto che una azienda terza mette in commercio... il tablet pc da te messo nella conversazione non CENTRA NULLA CON APPLE e' un oggetto che non appartiene alla visione di tablet di apple...la definizione che da wikipedia di tablet pc non mi interessa... il mercato e i fatti hanno devretato inutilizzabile un tablet pc senza introdurre nuove metafore nelle ui... e anche qui se non sei daccordo libero di vedere le nuvole verdi... le vendite di tablet sono qua a testimoniare l'inefficacia di quel tipo di tablet pc e il video di engadget testimonia l'inefficenza di windows 7 come sistema operativo per tabletpc.. inefficienza anche di osx...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 01.30-----------------------------------------------------------
          • sadness with you scrive:
            Re: la cruda verita' sui tablet
            - Scritto da: non sono un macaco
            Se non c'entrasse alcunché con Apple, avrebbe
            fatto la fine di Psystar!ma anche no, visto che non vende cloni, ma compra MacBook, che modifica e rivende
      • ToFu scrive:
        Re: la cruda verita' sui tablet
        Ho fatto un Tablet con Doppio proXXXXXre Core i9 e Fermi Triple Slialla pressione del tasto On si è scaricata la batteria.... (rotfl)(troll3)
    • MeX scrive:
      Re: la cruda verita' sui tablet
      ecco in un video tutto il concetto che ho provato a tirare fuori nel post "Acer getta la spugna"
      • bibop scrive:
        Re: la cruda verita' sui tablet
        si sto video e' eccezionale...l'ennesimo clone di tom o chi per esso ha dovuto tirare in ballo i modbook per "giustificare" l'esistenza dei tablet con stilo e os con ui "standard" e il fatto che fosse un adc member per questi fa si che apple sia coinvolta direttamente nello sviluppo... poverini... la verita' fa male... lo sanno perfetamente che ipad e' la via per la popolarizzazione dei tablet e che poco ci possono fare gli altri se ms nn ripensa un windows per tablet efficiente... poi c'e' il discorso applicazioni e' servizi... ma li con la liquidita' che ha ms puo' bruciare milioni per cercare di tenere la barca a galla come fa per altri settori del suo business
    • LOL scrive:
      Re: la cruda verita' sui tablet
      tablet...il solito ignorante fanboy di XXXXX figlio di XXXXXXX...
  • Kinsha scrive:
    visto l'iPhone c'era da aspettarselo
    Visto l'iPhone c'era da aspettarselo, cercano di fare più lavoro di marketing che altro. Così ad ogni aggiornamento del prodotto sembra stiano facendo chissà quale innovazione, mentre si avvicinano solo alla normalità. Non vedo perchè una persona esperta debba comprare un sistema del genere e poi spendere soldi in applicativi per renderlo "utilizzabile". Sono molto più bravi nel marketing di quello che si immagina. Se sarà un sucXXXXX lo vedremo, ma la forza di Apple non è nei suoi prodotti ma nel come e chi li presenta. Dopo un intervento di Steve Jobs senti quasi il bisogno di avere un prodotto di cui 30 minuti prima non conoscevi neppure l'idea.http://www.atlantisway.com/en/articoli/tecnologia/218-apple-annuncia-ipad.html
    • alexjenn scrive:
      Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
      - Scritto da: Kinsha
      Non vedo perchè
      una persona esperta debba comprare un sistema del
      genere e poi spendere soldi in applicativi per
      renderlo "utilizzabile".Non so che computer né quali applicativi usi tu, eccetto per i sistemi Linux, ma per tutti i computer bisogna spendere soldi per renderlo utilizzabile ;)
      • Certo certo scrive:
        Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
        Se compri l'iPad è senz'altro vero. Su, sveglia macachi. Quell'arnese è stato studiato solo per rimpinguare le casse dell'App Store.
        • ruppolo scrive:
          Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
          - Scritto da: Certo certo
          Se compri l'iPad è senz'altro vero. Su, sveglia
          macachi. Quell'arnese è stato studiato solo per
          rimpinguare le casse dell'App
          Store.E gli sviluppatori? Loro prendono il 70%, mica le briciole... e mi pare giusto!
        • alexjenn scrive:
          Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
          - Scritto da: Certo certo
          Se compri l'iPad è senz'altro vero. Su, sveglia
          macachi. Quell'arnese è stato studiato solo per
          rimpinguare le casse dell'App
          Store.Anche, e mi pare ovvio.A meno che ti conosca aziende, multinazionali, quotate anche in borsa, che producono pro bono.
        • bibop scrive:
          Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
          e' stato studiato per funzionare...
        • paolinovaiv aivai scrive:
          Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
          Perchè tu hai mai visto aziende che lavorano per rimetterci soldi?!
      • M. M. scrive:
        Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
        - Scritto da: alexjenn
        per tutti
        i computer bisogna spendere soldi per renderlo
        utilizzabile
        ;)Nel tuo caso anche spiegare all'utente, cioè tu, come funziona un computer...
    • ruppolo scrive:
      Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
      - Scritto da: Kinsha
      Visto l'iPhone c'era da aspettarselo, cercano di
      fare più lavoro di marketing che altro. Così ad
      ogni aggiornamento del prodotto sembra stiano
      facendo chissà quale innovazione, mentre si
      avvicinano solo alla normalità.Vero, solo che la normalità per Apple è la posizione di leader del mercato.
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
      Il fatto è che Ballmer quando presenta un prodotto M$ sembra proprio un piazzista da quattro soldi che cerca di venderti il set di pentole o il tappeto.Steve Jobs trasmette al pubblico la passione con cui ha realizzato i suoi prodotti.Comunque Apple le cose che implementa le implementa molto meglio della concorrenza. L'usabilità dell'OS di Iphone tutti gli altri oS se la scordano. Provare per credere.
      • ToFu scrive:
        Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
        Non vedo l'ora di vedere la congiunzione traOSX e iPhone OS...... Sarà il primo MAC che avrà solo la spina.....e tutto sarà dato dall'Apple Store......BELLO ! (Magari gestito all'interno del ProXXXXXre custom)
        • ruppolo scrive:
          Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
          - Scritto da: ToFu
          Non vedo l'ora di vedere la congiunzione tra

          OSX e iPhone OS......

          Sarà il primo MAC che avrà solo la spina.....La spina? cavi? Naaaaa.... wireless è la parola d'ordine!
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
            Anche secondo me prima o poi Apple introdurrà la ricarica della batteria via Wireless. Ci sono già nel mercato.
      • ruppolo scrive:
        Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
        - Scritto da: paolinovaiv aivai
        Il fatto è che Ballmer quando presenta un
        prodotto M$ sembra proprio un piazzista da
        quattro soldi che cerca di venderti il set di
        pentole o il
        tappeto.

        Steve Jobs trasmette al pubblico la passione con
        cui ha realizzato i suoi
        prodotti.Non solo, se noti Ballmer guarda poco il prodotto che sta presentando, pensa solo a come apparire. Steve al contrario è spesso concentrato sul prodotto, lo ammira lui stesso :D
    • sadness with you scrive:
      Re: visto l'iPhone c'era da aspettarselo
      - Scritto da: Kinsha
      Visto l'iPhone c'era da aspettarselo, cercano di
      fare più lavoro di marketing che altro. anche... dopotutto per investire in R&D senza copiare, servono soldi
      Così ad
      ogni aggiornamento del prodotto sembra stiano
      facendo chissà quale innovazione, mentre si
      avvicinano solo alla normalità.beh, indicami un tablet "normale"
      Non vedo perchè
      una persona esperta debba comprare un sistema del
      genere"esperta" di cosa?
      e poi spendere soldi in applicativi per
      renderlo "utilizzabile".ci stai dicendo che se compro un tablet con Windows mi regalano tutto il software che voglio?
      Sono molto più bravi nel
      marketing di quello che si immagina.No no... lo sanno tutti che sono bravissimi nel marketing
      Se sarà un
      sucXXXXX lo vedremo, ma la forza di Apple non è
      nei suoi prodotti ma nel come e chi li presenta.ma anche no... e cmq dipende dal prodotto, perché i flop li ha presi anche lei
  • ruppolo scrive:
    Uno senza palle
    Stasera ho trovato questa email, che ovviamente proviene da un utente di questo forum, visto che scrivo praticamente solo qui.La riporto integralmente qui perché le discussioni fatte in piazza devono rimanere in piazza, esposte al giudizio di tutti. From: anonymous@venompen.comSubject: Per il Sig. Roberto RuppoloDate: 01 febbraio 2010 10.17.11 GMT+01.00To: Roberto Ruppolo Sei una persona patetica.Sei irrispettoso nel lavoro degli altri e non meriti rispetto.Questa tua guerra anti-microsoft, anti-nokia, anti-tua-sorella, che stai portando avanti é pura follia. Altro che integralismo islamico!!!Se hai scelto di guadagnarti la pagnotta attraverso Apple, dovresti essere abbastanza intelligente da accettare che altri abbiano scelto piattaforme e aziende diverse per lavorare e tirare avanti.Se non sei abbastanza intelligente e rispettoso da accettare questo, beh, ti auguriamo di cuore di fallire, chiudere bottega insomma!Senza alcuna stima. Un ex-dipendente Apple--------------------------------------------------------This mail sent anonymously by The VenomPenFree anonymous email provided by http://www.venompen.com
    • angros scrive:
      Re: Uno senza palle
      Mi dispiace che ti sia sucXXXXX. Anche se dai miei post non sembra, ammiro il tuo coraggio (di presentarti qui a viso aperto, anche se sai che il tuo punto di vista sarà criticato). Io non ho tale coraggio (infatti accedo con un link non registrato). Voglio però che tu sappia che non ti farei mai una cosa simile: se ho da dirti qualcosa, preferisco dirtelo qui, e rispondendo ad una frase specifica.Deploro chi (come l'autore di tale mail anonima) non sa distinguere un forum pubblico dalla vita privata, e sconfina da uno all'altra.
      • ruppolo scrive:
        Re: Uno senza palle
        - Scritto da: angros
        Mi dispiace che ti sia sucXXXXX. Anche se dai
        miei post non sembra, ammiro il tuo coraggio (di
        presentarti qui a viso aperto, anche se sai che
        il tuo punto di vista sarà criticato). Io non ho
        tale coraggio (infatti accedo con un link non
        registrato). Voglio però che tu sappia che non ti
        farei mai una cosa simile: se ho da dirti
        qualcosa, preferisco dirtelo qui, e rispondendo
        ad una frase
        specifica.Grazie.
    • alexjenn scrive:
      Re: Uno senza palle
      Ricordo che in un post ci fu qualcuno, non ricordo chi, che aveva linkato a un sito dove veniva pubblicato il tuo nome, il tuo CV e la tua mail.L'altro giorno uno ha pubblicato link ad alcuni miei interventi in un paio di fora, prendendoli in giro.Non dico che siano la stessa persona, ma a volte certe coincidenze non sono casuali Comunque, talvolta la polizia postale può essere amica ;)
      • nome e cognome scrive:
        Re: Uno senza palle
        - Scritto da: alexjenn
        Ricordo che in un post ci fu qualcuno, non
        ricordo chi, che aveva linkato a un sito dove
        veniva pubblicato il tuo nome, il tuo CV e la tua
        mail.Guarda che Ruppolo mica è un nick: è il suo cognome e se lo metti su google trovi la sua pagina personale al primo posto ... al supermacaco gli si può dire di tutto ma sicuramente va ammirato per il coraggio e la dedizione alla causa (del resto tutti i XXXXXX che apple crea gli pagano la pagnotta).
        Comunque, talvolta la polizia postale può essere
        amica
        ;)E quale sarebbe il reato? "critica a mezzo email"? "Associazione per delinquere finalizzata alla critica"... dai meno XXXXXXX e lasciamo la postale per le cose serie: tipo stanare chi fa XXXXXXXXX all'ifogn :).
        • alexjenn scrive:
          Re: Uno senza palle
          - Scritto da: nome e cognome
          - Scritto da: alexjenn

          Ricordo che in un post ci fu qualcuno, non

          ricordo chi, che aveva linkato a un sito dove

          veniva pubblicato il tuo nome, il tuo CV e la
          tua

          mail.

          Guarda che Ruppolo mica è un nick: è il suo
          cognome e se lo metti su google trovi la sua
          pagina personale al primo posto ... al
          supermacaco gli si può dire di tutto ma
          sicuramente va ammirato per il coraggio e la
          dedizione alla causa (del resto tutti i XXXXXX
          che apple crea gli pagano la pagnotta).Non per questo devi cercarle il suo nick, e il suo indirizzo email, per usarlo a tuo piacimento.



          Comunque, talvolta la polizia postale può essere

          amica

          ;)

          E quale sarebbe il reato? "critica a mezzo
          email"? "Associazione per delinquere finalizzata
          alla critica"... dai meno XXXXXXX Mai sentito parlare di "offese alla dignità personale"? È un reato civile.
          • ruppolo scrive:
            Re: Uno senza palle
            Lasciate perdere, su :)
          • alexjenn scrive:
            Re: Uno senza palle
            - Scritto da: ruppolo
            Lasciate perdere, su :)Facciamo come i politici: solidarietà ;)
          • Palloskydat tifoco scrive:
            Re: Uno senza palle
            - Scritto da: ruppolo
            Lasciate perdere, su :)Anche se sei uno spudorato troll macaco, hai tutta la mia solidarietà: cazzeggiare qui e' un conto, insultare anche nella sfera privata non deve accadere, fregatene e vai avanti per la tua strada.Pallosky.
          • butangas scrive:
            Re: Uno senza palle

            Mai sentito parlare di "offese alla dignità
            personale"? È un reato
            civile.oh alexjenn, un tuo pari un giorno disse: "chi è senza peccato scagli la prima pietra". Riguardati i tuoi post e con senso critico chiediti se sei esente da quello che citi (preso da wiki?). O i colpevoli sono sempre gli altri? Hai ragione questo paese non cambierà mai.
      • anonimo scrive:
        Re: Uno senza palle
        - Scritto da: alexjenn
        Ricordo che in un post ci fu qualcuno, non
        ricordo chi, che aveva linkato a un sito dove
        veniva pubblicato il tuo nome, il tuo CV e la tua
        mail.
        Una volta ho visto uno nel forum di PI che si scusava con Ruppolo per una cosa simile, quindi forse ti riferisci a lui.
        • alexjenn scrive:
          Re: Uno senza palle
          - Scritto da: anonimo
          - Scritto da: alexjenn

          Ricordo che in un post ci fu qualcuno, non

          ricordo chi, che aveva linkato a un sito dove

          veniva pubblicato il tuo nome, il tuo CV e la
          tua

          mail.



          Una volta ho visto uno nel forum di PI che si
          scusava con Ruppolo per una cosa simile, quindi
          forse ti riferisci a
          lui.Non credo, poiché quel post fu moderato dopo qualche minuto.
      • butangas scrive:
        Re: Uno senza palle
        oh alexjenn, magari sono te e non lo sai. Lungi da me l'idea di prenderti in giro, ma: tu dici che tutto quello che viene prodotto dagli illuminati costa poco e cosa vuoi che sia fare upgrade? Poi ti si trova in un forum di pirati. A sentirti parlare sembra che tu abbia visto l'evoluzione informatica in tutta la sua estensione. Ma hai visto solo gli ultimi anni di Apple (come molti altri fanatici dell'ultima ora). Critichi in continuazione MS e i suoi sistemi e ti fai beffe del fatto che vanno aggiornati, riavviati, ecc. Poi suggerisci di staccare tutto e provare a riavviare per risolvere un problema (il problema si sarà sicuramente risolto, fidati, tu hai visto 12 computer nella stessa stanza). A sentirti parlare Apple non sbaglia mai, ma è cattiva quando si tratta di business. Coerenza? La cosa inquietante è che non hai 15 o 16 anni, ne hai 36 quest'anno, è ora di diventare grandi.- Scritto da: alexjenn
        Ricordo che in un post ci fu qualcuno, non
        ricordo chi, che aveva linkato a un sito dove
        veniva pubblicato il tuo nome, il tuo CV e la tua
        mail.

        L'altro giorno uno ha pubblicato link ad alcuni
        miei interventi in un paio di fora, prendendoli
        in
        giro.

        Non dico che siano la stessa persona, ma a volte
        certe coincidenze non sono
        casuali

        Comunque, talvolta la polizia postale può essere
        amica
        ;)
      • butangas scrive:
        Re: Uno senza palle

        Comunque, talvolta la polizia postale può essere
        amica
        ;)oh alexjenn, ritengo abbiano altro da fare.
    • Shiba scrive:
      Re: Uno senza palle
      Mmh... Sbaglierò, ma credo non importi a molti delle e-mail anonime che ti arrivano. Mi meraviglio di te che l'hai postata.
      • ruppolo scrive:
        Re: Uno senza palle
        - Scritto da: Shiba
        Mmh... Sbaglierò, ma credo non importi a molti
        delle e-mail anonime che ti arrivano. Mi
        meraviglio di te che l'hai
        postata.Ma sicuro che non interessa QUASI a nessuno, mi spiace fare un post off topic, anche se penso che non verrò lapidato per questo, ma chi mi ha scritto deve sapere che io opero "alla luce del sole".
    • Certo certo scrive:
      Re: Uno senza palle
      Cioè, stai dicendo che è solo la prima che ricevi!? :p ;)
    • LaNberto scrive:
      Re: Uno senza palle
      Che infantilismo... Penso che in definitiva te ne importi poco, ma mi pare che il livello di XXXXiolismo si sia alzato di parecchio
    • krane scrive:
      Re: Uno senza palle
      - Scritto da: ruppolo
      Stasera ho trovato questa email, che ovviamente
      proviene da un utente di questo forum, visto che
      scrivo praticamente solo qui.E' dove ha beccato la tua email ?( non leggo abbastanza il forum da sapere se l'hai lasciata in giro :$ )
    • Fanta Lemon scrive:
      Re: Uno senza palle
      OT: Visto l'idirizzo mail ho provato ad andare su www.ruoppolo.comora ho tanta sete !! ACQUA !!!
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Uno senza palle
      Mi spiace.Tra l'altro sul forum se ne dicono (e te ne dicono) anche di peggiori, mandarti una mail privata è quel mezzo passo di troppo che rende la cosa decisamente odiosa.
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Uno senza palle
      Potrebbe essere stato chiunque ... non capisco però a che scopo: anonimo per anonimo, poteva scrivere direttamente sul forum.
  • MeX scrive:
    intanto Acer getta la spugna...
    Acer dichiara di non poter concorrere con l'iPadPerchè cari geek dei miei stivali?Perchè quello che voi non capite e che l'HW è solo un pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di un ECOSISTEMA e di software che ne massimizzino l'uso.La Acer può fare un tablet con 3 porte USB, due webcam lettore blueray e tastiera laser ma poi cosa ci installi li sopra? Windows 7? e che programmi usi? Office 2008?Come li usi quei software pensati per un monitor 1024*768 usato con il mouse?Voi continuate a non capire che al 90% delle persone NON SERVE attacare un prodotto PORTATILE a 3 HD esterni USB voi vi fermate a guardare come è fatto il motore della Suzuky Swift e pensate che sia uguale ad una Porche Carrera.http://www.macitynet.it/macity/aA42016/acer_non_possiamo_concorrere_con_ipad.shtml
    • bibop scrive:
      Re: intanto Acer getta la spugna...
      il bello e' che i pundit di windows sono lustri che usano come valore aggiunto della piattaforma windows la presenza di software 10 100 volte maggiore a quella di macintosh o linux... ma stranamente quando si tratta di prodotti apple e' solo l'hardware che conta... da quando con iphone nn hanno piu' la storiella degli mms sono passati a flash... tutti santoni di flash sono... e poi con tutta probabilita' sui loro pc hanno adblocker o qualche altro accrocchio per bloccarlo flash...
    • nome e cognome scrive:
      Re: intanto Acer getta la spugna...
      - Scritto da: MeX
      Acer dichiara di non poter concorrere con l'iPadIo andrei a leggere il comunicato originale, sai i siti macachi soffrono di jobsite acuta e tendono a sparare XXXXXte a raffica. Fino a quando restano confinati all'ecosistema macaco va anche bene ma quando sono riportate al di fuori muoiono rapidamente."Acer will focus on pushing ultra-thin notebooks for 2010 and currently has no plans to jump on the bandwagon to launch a hardware device similar to Apple's new iPad""Lin pointed out that designing an iPad-like device would not pose any technical challenges for Acer, but said such a product does not fit into Acer's business model"Messa cosi' suona un pochino diversa eh?
      Perchè cari geek dei miei stivali?Indovina? Sai che anche la general motors non produrrà un clone di ipad e la Zoppas neanche.
      Perchè quello che voi non capite e che l'HW è
      solo un pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di
      un ECOSISTEMA e di software che ne massimizzino
      l'uso.Vero, ma in realtà trattandosi di apple l'hw è un pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di marketing a manetta e una schiera di utenti lobotomizzati che lo comprino anche senza avere la minima idea di cosa farne.
      La Acer può fare un tablet con 3 porte USB, due
      webcam lettore blueray e tastiera laser ma poi
      cosa ci installi li sopra? Windows 7? e che
      programmi usi? Office
      2008?Volendo si ma uno si deve chiedere, è lo strumento migliore per farlo? Mi serve un tablet? Fino ad ora il mondo si è risposto no. Ora il mondo continua a dire di no, tranne i macachi che sono già con la carta di credito in mano.
      Come li usi quei software pensati per un monitor
      1024*768 usato con il
      mouse?Come usi iworks su ipad? Credi che il fatto di aver convertito un software per uno schermo touch cambi qualcosa? Scrivere lettere, fare presentazioni o usare un foglio elettronico richiedono una tastiera (vera non touch). Questo ha sempre reso inutile i tablet, e renderà inutile ipad.
      Voi continuate a non capire che al 90% delle
      persone NON SERVE attacare un prodotto PORTATILE
      a 3 HD esterni USB voi vi fermate a guardare come
      è fatto il motore della Suzuky Swift e pensate
      che sia uguale ad una Porche
      Carrera.Probabilmente il 90% delle persone vorrebbe poter scegliere se attaccare o meno il prodotto PORTATILE a 3 HD esterni USB visto che la tecnologia lo permette. Cosi' come il 90% delle persone vorrebbe che un dispositivo portatile non richiedesse una borsa di acXXXXXri per fare quello che un altro dispositivo portatile fa senza collegarci alcunché.
      • ruppolo scrive:
        Re: intanto Acer getta la spugna...
        - Scritto da: nome e cognome
        "Lin pointed out that designing an iPad-like
        device would not pose any technical challenges
        for Acer, but said such a product does not fit
        into Acer's business
        model"

        Messa cosi' suona un pochino diversa eh? Si, suona proprio da "non ne siamo capaci".Non mi risulta, infatti, che Acer sviluppi sistemi operativi.Ma forse loro si riferivano soltanto alla ferraglia...
        Cosi' come il 90% delle
        persone vorrebbe che un dispositivo portatile non
        richiedesse una borsa di acXXXXXri per fare
        quello che un altro dispositivo portatile fa
        senza collegarci
        alcunché.Hai già dimenticato le chiavette 3G e i GPS Bluetooth?
      • bibop scrive:
        Re: intanto Acer getta la spugna...
        stai sudando.. ti vedo sudare alla disperata ricerca della prossima trollata...
      • MeX scrive:
        Re: intanto Acer getta la spugna...

        Io andrei a leggere il comunicato originale, sai
        i siti macachi soffrono di jobsite acuta e
        tendono a sparare XXXXXte a raffica. Fino a
        quando restano confinati all'ecosistema macaco va
        anche bene ma quando sono riportate al di fuori
        muoiono
        rapidamente.ovvio, così come è morto rapidamente lo Zune che non offre un ecosistema solido sempre restando in campo Microsoft guarda invece la XBOX, con XBOX Live hanno fatto un buon lavoro
        "Acer will focus on pushing ultra-thin notebooks
        for 2010 and currently has no plans to jump on
        the bandwagon to launch a hardware device similar
        to Apple's new
        iPad"quindi: Acer getta la spugna nel concorrere sui tablet no?
        "Lin pointed out that designing an iPad-like
        device would not pose any technical challenges
        for Acere qua si conferma che il problema non è a livello HW
        but said such a product does not fit
        into Acer's business
        model"perchè con un ultra thin notebook (notare che i netbook sono spariti dalla faccia della terra) hano ricavi più alti.Apple ricava meno di 200 dal modello base di iPad però incasserà milioni di con l'appStore Acer inceve oltre a ricavare poco dall'HW dovrebbe pure dare soldi a Microsoft per la licenza di W7
        Messa cosi' suona un pochino diversa eh? no
        Indovina? Sai che anche la general motors non
        produrrà un clone di ipad e la Zoppas neanche.Indovina? la Acer non produrrà il concorrente della Ford Focus ovvio, parliamo di aziende che fanno HW!
        Vero, ma in realtà trattandosi di apple l'hw è un
        pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di
        marketing a manetta e una schiera di utenti
        lobotomizzati che lo comprino anche senza avere
        la minima idea di cosa farne. verissimo, poi però il prodotto deve offrire davvero qualcosa, sennò farà la fine dei netbook, venduti per moda e poi dimenticati in un cassetto
        Volendo si ma uno si deve chiedere, è lo
        strumento migliore per farlo? non è lo strumento megliore per farlo in assoluto, ma in certe situazioni è meglio di portarsi appresso un portatile
        Mi serve un tablet?a me si perchè comprandomi un desktop il mio portatile sarebbe sprecato per farlo usare a mia moglie per andare su internet e mandare due email vendo il macbook, compro l'iPad e ci tiro su pure qualche centinaio di
        Fino ad ora il mondo si è risposto no. perchè fino ad ora erano degli accrocchi inusabili con Windows XP installato sopra
        Ora il
        mondo continua a dire di no, tranne i macachi che
        sono già con la carta di credito in mano.potere del marketing, se tra un anno però continueranno a strisciare carte sarà merito del prodotto
        Come usi iworks su ipad? Credi che il fatto di
        aver convertito un software per uno schermo touch
        cambi qualcosa? no, cambia TUTTO!Perchè lo rende usabile senza imprecare!Certo è in assoluto meno "potente" e "versatile" della versione desktop ma è molto più comodo ripassarsi una presentazione in aereo sull'iPad piuttosto che su un portatile, e magari già che ci sei gli fai qualche correzzione ma non eravate voi che dicevate che sui netbook si può usare OpenOffice quindi gli smartphone sono inutili? :)
        Scrivere lettere, fare
        presentazioni o usare un foglio elettronico
        richiedono una tastiera (vera non touch). Questo
        ha sempre reso inutile i tablet, e renderà
        inutile
        ipad.vero, ma fare correzzioni al volo di un documento, agguistare due cose, prendere un paio di appunti no!Tu scriveresti un articolo di un giornale con una matita e un taccuino? noMa gli appunti dove li prendi?
        Probabilmente il 90% delle persone vorrebbe poter
        scegliere se attaccare o meno il prodotto
        PORTATILE a 3 HD esterni USB visto che la
        tecnologia lo permette. la gente non fa le cose perchè la tecnologia glielo permette la gente fa le cose che ha bisogno di fare e usa le tecnologie che gli permettono di soddisfare i suoi bisogni la casalinga di voghera non ha gli HD esterni
        Cosi' come il 90% delle
        persone vorrebbe che un dispositivo portatile non
        richiedesse una borsa di acXXXXXri per fare
        quello che un altro dispositivo portatile fa
        senza collegarci
        alcunché.quindi i fondamentali 3 HD alla fine li usa o no scusa?
        • nome e cognome scrive:
          Re: intanto Acer getta la spugna...

          ovvio, così come è morto rapidamente lo Zune che
          non offre un ecosistema solido sempre restando
          in campo Microsoft guarda invece la XBOX, con
          XBOX Live hanno fatto un buon
          lavoroEhm zune al massimo competeva con ipod che non ha un ecosistema a meno di non voler considerare quella fregatura dell'ipod touch (un iphone senza phone). E' molto banalmente arrivato in un mercato saturo, troppo tardi.

          "Acer will focus on pushing ultra-thin notebooks

          for 2010 and currently has no plans to jump on

          the bandwagon to launch a hardware device
          similar

          to Apple's new

          iPad"

          quindi: Acer getta la spugna nel concorrere sui
          tablet
          no?Quindi acer non produrrà tablet, cosi' come apple non produrra netbook. Vogliamo dire che apple ha gettato la spugna nel concorrere sui netbook? Molto macaca come affermazione, te la risparmio.

          "Lin pointed out that designing an iPad-like

          device would not pose any technical challenges

          for Acer

          e qua si conferma che il problema non è a livello
          HWOvvio, hardware scadente, design vecchio, niente di innovativo.

          but said such a product does not fit

          into Acer's business

          model"

          perchè con un ultra thin notebook (notare che i
          netbook sono spariti dalla faccia della terra)
          hano ricavi più
          alti.Beh che i netbook siano spariti dalla faccia della terra è una tua simpatica opinione io vedo ancora i centri commerciali pieni zeppi. Quello che vedo sparire rapidamente sono i desktop apple.
          Apple ricava meno di 200 dal modello base di
          iPad però incasserà milioni di con
          l'appStore Acer inceve oltre a ricavare poco
          dall'HW dovrebbe pure dare soldi a Microsoft per
          la licenza di
          W7E quindi? Acer vende hardware non software.

          Messa cosi' suona un pochino diversa eh?
          noE se ci avessi messo sopra una foto di Jobs?
          Indovina? la Acer non produrrà il concorrente
          della Ford Focus ovvio, parliamo di aziende che
          fanno
          HW!Bravo, parliamo di aziende che fanno hardware e decidono quale hardware fare. La ford fa macchine, la acer fa notebook e netbook, la apple fa sole.

          la minima idea di cosa farne.
          verissimo, poi però il prodotto deve offrire
          davvero qualcosa, sennò farà la fine dei netbook,
          venduti per moda e poi dimenticati in un
          cassettoInfatti, bisogna solo capire cosa offre questo ipad.

          Mi serve un tablet?
          a me si perchè comprandomi un desktop il mio
          portatile sarebbe sprecato per farlo usare a mia
          moglie per andare su internet e mandare due
          email vendo il macbook, compro l'iPad e ci tiro
          su pure qualche centinaio di
          E a tua moglie serve un tablet da 499 dollari per mandare due mail e andare su internet?

          Fino ad ora il mondo si è risposto no.

          perchè fino ad ora erano degli accrocchi
          inusabili con Windows XP installato
          sopraE ora abbiamo un accrocchio inusabile con iphone os installato sopra. Ma sempre tablet resta...
          potere del marketing, se tra un anno però
          continueranno a strisciare carte sarà merito del
          prodottoNah... sempre potere del marketing nel caso della mela. Tra un anno verrà rilasciata la versione con la webcam e avremo 12 articoli su PI che santificano l'ultima innovativa creazione di apple e ruppolo che compra 12 ipad 2.0 perchè la webcam (che ora è inutile) diventerà l'innovazione dell'anno.

          Come usi iworks su ipad? Credi che il fatto di

          aver convertito un software per uno schermo
          touch

          cambi qualcosa?

          no, cambia TUTTO!
          Perchè lo rende usabile senza imprecare!
          Certo è in assoluto meno "potente" e "versatile"
          della versione desktop ma è molto più comodo
          ripassarsi una presentazione in aereo sull'iPadMolto più comodo? Prendi il tuo laptop piazzatelo sulle ginocchia e prova a ripassare la presentazione.
          piuttosto che su un portatile, e magari già che
          ci sei gli fai qualche correzzione ma nonQuindi l'utilità del tablet si riduce a leggersi una presentazione in aereo (tenendo il tablet sul tavolinetto o sulle ginocchia cosa realmente comoda)? 499 euro per fare quello che si fa tranquillamente con 299?
          eravate voi che dicevate che sui netbook si può
          usare OpenOffice quindi gli smartphone sono
          inutili?Qualcuno realmente ha mai guardato una presentazione, un foglio excel o corretto una lettera su uno smartphone?
          vero, ma fare correzzioni al volo di un
          documento, agguistare due cose, prendere un paio
          di appunti
          no!Ah sicuro,
          Tu scriveresti un articolo di un giornale con una
          matita e un taccuino?
          no
          Ma gli appunti dove li prendi?Non uso una tastiera. Quindi nemmeno un pad...

          Probabilmente il 90% delle persone vorrebbe
          poter

          scegliere se attaccare o meno il prodotto

          PORTATILE a 3 HD esterni USB visto che la

          tecnologia lo permette.

          la gente non fa le cose perchè la tecnologia
          glielo permette la gente fa le cose che ha
          bisogno di fare e usa le tecnologie che gli
          permettono di soddisfare i suoi bisogni la
          casalinga di voghera non ha gli HD
          esterniLa casalinga di Voghera non ha bisogno di accedere ad internet dal bagno, non ha un iphone e non avrà bisogno di ipad. Ma il professionista che vuole uno strumento in mobilità vorrà probabilmente poter accedere ad internet in qualsiasi posto con quello che trova a portata di mano, wireless o wired. Vorrebbe poter fare videoconferenze, vorrebbe poter scrivere un foglio elettronico o FARE una presentazione collegando il suo dispositivo al videoproiettore che gli viene fornito dall'hotel. O passare la sua presentazione a dei colleghi se la wireless non funziona.Insomma su un dispositivo destinato alla mobilità la cosa più importante in assoluto è la compatibilità con altri dispositivi, questo pataccone apple è compatibile soltanto con se stesso, a meno di non portarsi dietro una borsa di roba e allora ti porti il buon vecchio notebook.
          quindi i fondamentali 3 HD alla fine li usa o no
          scusa?Chi vuole e può li usa, chi non vuole non li usa, chi ha ipad non può usarli. Noti la sottile differenza?
          • FinalCut scrive:
            Re: intanto Acer getta la spugna...
            - Scritto da: nome e cognome

            ovvio, così come è morto rapidamente lo Zune che

            non offre un ecosistema solido sempre restando

            in campo Microsoft guarda invece la XBOX, con

            XBOX Live hanno fatto un buon

            lavoro

            Ehm zune al massimo competeva con ipod che non ha
            un ecosistema a meno di non voler considerareScusa... iPod aveva iTunes dal quale potevi comprare musica (ti ricordo che nel bene e nel male è il più grande negozio di musica online mondiale).Potevi comprare anche Filmati e Serie TV (100 Milioni tra film e telefilm scaricati il primo anno)potevi sincronizzarli su iPod Classic e vederli in mobilità o attaccandolo alla TV)Avevi la più grande collezione di Podcast di tutti i generi...Avevi iTunes University con le lezioni di Harvard, Yale, ed altre prestigiose università...Oggi hai tutto questo più le Apps.Non dire che non aveva un ecosistema, di piuttosto che tu non lo conoscevi.
            quella fregatura dell'ipod touch (un iphone senza
            phone). E' molto banalmente arrivato in un
            mercato saturo, troppo tardi.Quello che dice MeX è sacrosanto ed Acer ha ammesso e gettato la spugna pubblicamente per evitare che i giornalisti iniziassero a dipingere i suoi futuri netbook come "iPad Killer"...evidentemente quelli della Acer sono superstiziosi... dire che un prodotto è un "iQualcosa Killer" porta sfiga!!.... guarda lo Zune, il Palm Pre, il Nexus One...A proposito " E' molto banalmente " il verbo essere " è " maiuscolo si scrive È e non E'... ma tu probabilmente usi Windows e queste finezze sono troppo difficili da riprodurre agevolmente...(linux)(apple)
          • alexjenn scrive:
            Re: intanto Acer getta la spugna...
            - Scritto da: FinalCut
            A proposito " E' molto banalmente " il verbo
            essere " è " maiuscolo si scrive È e non
            E'... ma tu probabilmente usi Windows e queste
            finezze sono troppo difficili da riprodurre
            agevolmente...

            (linux)(apple)(rotfl)
          • nome e cognome scrive:
            Re: intanto Acer getta la spugna...
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: nome e cognome


            ovvio, così come è morto rapidamente lo Zune
            che


            non offre un ecosistema solido sempre
            restando


            in campo Microsoft guarda invece la XBOX, con


            XBOX Live hanno fatto un buon


            lavoro



            Ehm zune al massimo competeva con ipod che non
            ha

            un ecosistema a meno di non voler considerare

            Scusa... iPod aveva iTunes dal quale potevi
            comprare musica (ti ricordo che nel bene e nel
            male è il più grande negozio di musica online
            mondiale).

            Potevi comprare anche Filmati e Serie TV (100
            Milioni tra film e telefilm scaricati il primo
            anno)
            potevi sincronizzarli su iPod Classic e vederli
            in mobilità o attaccandolo alla
            TV)

            Avevi la più grande collezione di Podcast di
            tutti i
            generi...

            Avevi iTunes University con le lezioni di
            Harvard, Yale, ed altre prestigiose
            università...

            Oggi hai tutto questo più le Apps.

            Non dire che non aveva un ecosistema, di
            piuttosto che tu non lo
            conoscevi.


            quella fregatura dell'ipod touch (un iphone
            senza

            phone). E' molto banalmente arrivato in un

            mercato saturo, troppo tardi.

            Quello che dice MeX è sacrosanto ed Acer ha
            ammesso e gettato la spugna pubblicamente per
            evitare che i giornalisti iniziassero a dipingere
            i suoi futuri netbook come "iPad
            Killer"...
            evidentemente quelli della Acer sono
            superstiziosi... dire che un prodotto è un
            "iQualcosa Killer" porta sfiga!!.... guarda lo
            Zune, il Palm Pre, il Nexus
            One...Evidentemente alla acer sono saggi, hanno capito che ipad non ha bisogno di ikiller: è morto ancora prima di essere commercializzato.
            A proposito " E' molto banalmente " il verbo
            essere " è " maiuscolo si scrive È e non
            E'... ma tu probabilmente usi Windows e queste
            finezze sono troppo difficili da riprodurre
            agevolmente...Si è cosi' difficile che invece di alt-maiuscolo-e devo premere alt-0200 quindi ben due tasti in piu'. E' questione di abitudine che risale ai bei tempi quando di tastiera c'era solo quella USA. Per ora ho imparato ad usare è, ò e à... le altre ci vorrà tempo.
            (linux)(apple)(apple) (rotfl)
          • LaNberto scrive:
            Re: intanto Acer getta la spugna...
            - Scritto da: FinalCut
            Non dire che non aveva un ecosistema, di
            piuttosto che tu non lo
            conoscevi.considera anche le MIGLIAIA di acXXXXXri hardware dedicati. trovi praticamente tutto, dalle cineserie a bang e olufsen (tanto per citare una marca che fa veramente solo design fine a se stesso...)
    • Massimo scrive:
      Re: intanto Acer getta la spugna...
      - Scritto da: MeX
      Acer dichiara di non poter concorrere con l'iPad

      Perchè cari geek dei miei stivali?

      Perchè quello che voi non capite e che l'HW è
      solo un pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di
      un ECOSISTEMA e di software che ne massimizzino
      l'uso.

      La Acer può fare un tablet con 3 porte USB, due
      webcam lettore blueray e tastiera laser ma poi
      cosa ci installi li sopra? Windows 7? e che
      programmi usi? Office
      2008?
      Come li usi quei software pensati per un monitor
      1024*768 usato con il
      mouse?

      Voi continuate a non capire che al 90% delle
      persone NON SERVE attacare un prodotto PORTATILE
      a 3 HD esterni USB voi vi fermate a guardare come
      è fatto il motore della Suzuky Swift e pensate
      che sia uguale ad una Porche
      Carrera.

      http://www.macitynet.it/macity/aA42016/acer_non_poA me è proprio questo ecosistema che mi fa XXXXXX. Pensa te. E Acer non "getta la spugna".. semplicemente dice: noi facciamo altro. E visto che Apple (purtroppo) tra poco non farà più computer ma solo aggeggi per fanXXXXXsti modaioli, Acer potrà vieppiù continuare ad affermare (a questo punto con un certo orgoglio): noi facciamo altro. E mi dispiace. Per le ragioni che ho esposto nel post precedente. Perché non ho tempo da perdere con i giochini.
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: intanto Acer getta la spugna...
      Io credo che Acer semplicemente voglia aspettare la risposta di mercato per questa tipologia di prodotto. Se avrà sucXXXXX sicuramente metterà in commercio un prodotto simile con Android.Io spero vivamente di vederne molti di prodotti simili all'iPad, si aprirebbe di sicuro un nuovo mercato.
      • MeX scrive:
        Re: intanto Acer getta la spugna...
        - Scritto da: paolinovaiv aivai
        Io credo che Acer semplicemente voglia aspettare
        la risposta di mercato per questa tipologia di
        prodotto. Se avrà sucXXXXX sicuramente metterà in
        commercio un prodotto simile con
        Android.

        Io spero vivamente di vederne molti di prodotti
        simili all'iPad, si aprirebbe di sicuro un nuovo
        mercato.guarda che è il mercato dei tablet, che è sempre stato fallimentare (salvo per poche nicchie che HANNO BISOGNO del tablet, anche con Windows installato sopra)
      • LaNberto scrive:
        Re: intanto Acer getta la spugna...
        Io credo che Acer, che è una sottomarca tra le peggiori sul mercato per affidabilità e qualità generale (anche se tuo cuggino ha un Acer da 123 anni e non si è mai rotto quando lui una volta è morto), semplicemente non si possa permettere investimenti rischiosi, visto che già ora operano su margini ridottissimi e qualsiasi cosa che non venda tantissimo li manda in perdita subito.È il prezzo che si paga ed essere un rivenditore di bandoni assemblati
    • Funz scrive:
      Re: intanto Acer getta la spugna...
      - Scritto da: MeX
      Perchè quello che voi non capite e che l'HW è
      solo un pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di
      un ECOSISTEMA e di software che ne massimizzino
      l'uso.ecco la nuova parola-fuffa: che senso ha parlare di ecosistema per una raccolta di software?A me ecosistema ricorda le piante, gli animali, i cicli dell'acqua e del carbonio, i lombrichi...
      La Acer può fare un tablet con 3 porte USB, due
      webcam lettore blueray e tastiera laser ma poi3 USB sono superflue in un tablet, ma una mini-USB e un lettore di SD invece sarebbero molto utili.Però hanno deciso che non possiamo usare liberamente lo spazio in memoria per i nostri file e cartelle. A me pare una limitazione bella grossa.
      cosa ci installi li sopra? Windows 7? e che
      programmi usi? Office
      2008?
      Come li usi quei software pensati per un monitor
      1024*768 usato con il
      mouse?Concordo sul fatto che Windows è del tutto inadatto.
      Voi continuate a non capire che al 90% delle
      persone NON SERVE attacare un prodotto PORTATILE
      a 3 HD esterni USB voi vi fermate a guardare come
      è fatto il motore della Suzuky Swift e pensate
      che sia uguale ad una Porche
      Carrera.Solito paragone automobilistico... se un tablet è una Suzuki, l'ipad è una Smart ^^
      • MeX scrive:
        Re: intanto Acer getta la spugna...

        ecco la nuova parola-fuffa: che senso ha parlare
        di ecosistema per una raccolta di
        software?
        A me ecosistema ricorda le piante, gli animali, i
        cicli dell'acqua e del carbonio, i
        lombrichi...perché é esattamente cosí!C'é un "ecosistema" che da un senso al tuo aggeggio tecnologico, foraggiandolo e portandoti in un ciclo di consumi/serviziI prodotti con dei buoni ecosistemi sono quelli piú solidi.Windows e il suo parco software, iPod e l'iTunesStore, iPhone e l'appStore, XBOX e XBOX Live...
        3 USB sono superflue in un tablet, ma una
        mini-USB e un lettore di SD invece sarebbero
        molto
        utili.la mini USB capitola in favore della porta dock che é compatibile con tutti gli acXXXXXri giá esistenti.Il lettore SD per ora c'é come gadgedt esterno, sicuramente é piú comodo "on board" ma non é vitale, e sicuramente é stato escluso per semplificare la costruzione dell'iPad e contenere i costi i piú possibile.
        Però hanno deciso che non possiamo usare
        liberamente lo spazio in memoria per i nostri
        file e cartelle. A me pare una limitazione bella
        grossa.a me pare che parliamo di cose non ancore definite.Nell'SDK é menzionata una cartella condivisa per lo scambio files via WiFi
        Solito paragone automobilistico... se un tablet è
        una Suzuki, l'ipad è una Smart
        ^^appunto, la Suzuky consuma come una Porche ma non é una Porché, va bene per lo smanettone (geek)La Smart é un'ottima city car e fa pure tendenza ;)
    • DarkOne scrive:
      Re: intanto Acer getta la spugna...
      - Scritto da: MeX
      Acer dichiara di non poter concorrere con l'iPad

      Perchè cari geek dei miei stivali?

      Perchè quello che voi non capite e che l'HW è
      solo un pezzo di ferro, un prodotto ha bisogno di
      un ECOSISTEMA e di software che ne massimizzino
      l'uso.
      Di un ecosistema non è detto, del software è sicuro.Questi produttori sono stupidi a gettare la spugna, oppure sono semplicemente incapaci.Windows 7, quasi sicuramente, è una scelta fallimentare per un tablet...è un SO desktop.Ma android? Maemo? Una distribuzione linux con un DE totalmente riscritto e pensato per un netbook/tablet?Le cose sono due: 1) non credono in questa cosa e sono dei gran cogl...2) non ne hanno le competenzeIo penso più la seconda...e la grande fortuna di apple è proprio questa: l'incompetenza degli altri produttori, che si limitano a fare hardware e ci piazzano sopra un sistema operativo con sopra i propri programmini del ca**o.
  • Massimo scrive:
    e intanto...
    http://www.macitynet.it/macity/aA42015/apple_ferma_la_produzione_degli_imac_da_27_pollici.shtmlDo pochi anni di tempo, e i computer per Apple saranno un ricordo... tutto sarà sempre più ITunes e App Store centrico. Perché lo sappiamo che un prodotto come IPad ha senso solo nell'ecosistema on-line di Apple, e che è lì che Apple fa e farà sempre più soldi.Noi che usiamo i mac per lavoro dovremo a malincuore tornare a Windows o tentare Linux (ma Linux ha un programma decente di editing video? lo farà?)Malinconia...
    • anonimo scrive:
      Re: e intanto...
      - Scritto da: Massimo
      (ma
      Linux ha un programma decente di editing video?
      lo
      farà?)
      Malinconia...VLC ha fatto il suo video editor http://tinyurl.com/y8dpyo9 poi c'è http://www.openshotvideo.com/più i soliti kde-enlive, blender ecc..
    • John Travolta scrive:
      Re: e intanto...
      Si, ma l'articolo riguarda i noti problemi del 27''. Forse testarlo un pò di più non avrebbe guastato. Con utenti avanti e indietro dai centri assistenza spesso a km di distanza e con la rotazione di iMac difettosi dati in sostituzione, non è che la Apple ci stia facendo una gran figura. Cessare la produzione sarebbe solo una saggia decisione.
    • franz scrive:
      Re: e intanto...
      Ferma la produzione perché i problemi devono essere risolti non perché non farà computer. Il 27" mi sembra un po' sfigatino...Per il resto non angustiarti...
  • angros scrive:
    Per i medici
    Visto che se ne è parlato, vorrei fare una domanda: esiste qualcosa di equivalente a questo, per iphone/ipad?http://visiblehuman.epfl.ch/intapplet.phpQuello che ho linkato è in java, quindi suppongo che non si possa usare su iphone/ipad, perchè se la policy Apple vieta il flash, avrà vietato anche java (credo).Qualcuno può confermare/smentire? O indicare un software equivalente?
    • FDG scrive:
      Re: Per i medici
      - Scritto da: angros
      Visto che se ne è parlato, vorrei fare una
      domanda: esiste qualcosa di equivalente a questo,
      per iphone/ipad?

      http://visiblehuman.epfl.ch/intapplet.phpNon mi pare sia un'applicazione da usare in giro su un tablet. Sicuramente non ha un'interfaccia adatta a questo tipo di dispositivi.Perché? Che dovresti farci su un tablet?Io, da profano mi aspetto che sul tablet possa accedere a dati come cartella medica, referti con testi e immagini, si possano modificare le prescrizioni... in generale strumenti utili quando si va in giro per le corsie.
      • angros scrive:
        Re: Per i medici

        Non mi pare sia un'applicazione da usare in giro
        su un tablet. Sicuramente non ha un'interfaccia
        adatta a questo tipo di
        dispositivi.

        Perché? Che dovresti farci su un tablet?Semplicissimo: usarlo come guida di riferimento per leggere una tac o una risonanza magnetica: se ti registri (non so se hai provato, o se hai letto), l'applicazione ti indica il nome di tutte le strutture sulle quali passi il puntatore. Guardi la tac che un paziente ti ha portato (o che gli hai fatto tu, se sei un radiologo), vedi che c'è una lesione, non capisci bene su che organo è, apri la schermata di questo programma, scegli un piano di sezione uguale e trovi la risposta.

        Io, da profano mi aspetto che sul tablet possa
        accedere a dati come cartella medica, referti con
        testi e immagini, si possano modificare le
        prescrizioni... in generale strumenti utili
        quando si va in giro per le
        corsie.Se tu lavorassi in ospedale, ti renderesti conto che uno strumento del genere non servirebbe a molto, perchè quando fai il giro delle corsie, hai con te un carrello su cui trasporti sfigmomanometro, elettrocardiogramma, cartelle cliniche; volendo, potresti metterci un notebook senza problemi (e sarebbe più comodo averlo sul carrello piuttosto che tenerlo in mano); il problema principale è che ogni ospedale usa un sistema informatico diverso, quindi non c'è una applicazione standard per tutti, ed il modello centralizzato di apple, invece, prevede proprio questo; se un ospedale, che deve utilizzare la sua applicazione, deve ogni volta ottenere l'approvazione di Apple, capisci che non ci siamo? Inoltre, un ospedale deve essere il più possibile autosufficiente (generatori di corrente autonomi, riserve di farmaci...), e deve garantire la massima riservatezza dei propri dati; capisci che un sistema controllabile dall'esterno non va bene? Addirittura, per i sistemi basati su windows, spesso si disattiva l'aggiornamento automatico e si blocca a livello di firewall l'acXXXXX alla microsoft, proprio per impedire che i programmi autorizzati dall'ospedale vengano sostituiti senza permesso (anche se da versioni più aggiornate degli stessi): capisci che non si potrebbe mai pensare di lasciare alla Apple la possibilità di "spegnerti" di colpo il programma che tu usi per gestire le cartelle?
        • bibop scrive:
          Re: Per i medici
          cavolo non sapevo che negli ospedali ci fosse il reparto informatica e programmazione nel quale venisse pensato e programmato tutto il software utilizzato negli stessi... mi hai aperto un mondoti risulta che gli ospedali funzionino con sistemi unix/linux e programmi ad hoc compilati internamenti (os compresi) oppure stai dando agio alle dita sulla tastiera?ti risulta che i dati di un qualunque database che passano attraverso una applicazione per "iphoneos" passino attraverso i server di apple? perche' altrimenti quello che scrivi sulla privacy e' anche stavolta "agio alle dita sulla tastiera"mi sembra che tu abbia un po' le idee confuse...per la tua domanda iniziale... nn e' la stessa cosa ma e' anche piu' utile... http://www.visiblebody.com/Solutions_iPhonea nessuno e' vietato creare una applicazione che acceda agli stessi dati di quel applet... il database di immagini del visible human project e' liberamente utilizzabile da chiunque.. se un medico non sa che organo sta guardando in una radiografia e leggere le radiografie e' parte del suo lavoro... bene che cambi lavoro...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 febbraio 2010 20.53-----------------------------------------------------------
          • angros scrive:
            Re: Per i medici
            - Scritto da: bibop
            cavolo non sapevo che negli ospedali ci fosse il
            reparto informatica e programmazione nel quale
            venisse pensato e programmato tutto il software
            utilizzato negli stessi... mi hai aperto un
            mondoEsistono delle ditte che hanno l'appalto, e che fanno anche manutenzione; o credevi che il software per gestire gli ospedali si comprasse al supermercato (magari a fianco dell'ultima versione di SuperMario?)

            ti risulta che gli ospedali funzionino con
            sistemi unix/linux Sì: ho visto una tac che girava su red hat, e diverse workstation per la tomografia ad emissione di positroni che giravano su Solaris.
            e programmi ad hoc compilati
            internamenti Non tutto il programma, ma alcune parti sono realizzate internamente (nei sistemi di elaborazione di immagini, ad esempio)
            ti risulta che i dati di un qualunque database
            che passano attraverso una applicazione per
            "iphoneos" passino attraverso i server di apple?No, ma mi risulta che Apple possa bloccare in qualsiasi momento tutti i programmi che permettono l'acXXXXX a tale database su tutti gli iPhone (eccetto quelli XXXXXXXXXati)
            mi sembra che tu abbia un po' le idee confuse...



            per la tua domanda iniziale...

            nn e' la stessa cosa ma e' anche piu' utile...
            http://www.visiblebody.com/Solutions_iPhonepiù utile non direi (per un profano, è più facile, ma non più utile): paragonarlo con quello che ti dico io è come paragonare un dvd con un corso di geografia e Google Maps: il corso di geografia avrà magari immagini più belle e più comprensibili, ma se io sto cercando una strada, non mi serve a nulla.

            a nessuno e' vietato creare una applicazione che
            acceda agli stessi dati di quel applet... il
            database di immagini del visible human project e'
            liberamente utilizzabile da chiunque..Ma perchè devo aspettare che qualcuni crei quell'applet (magari a pagamento, e con funzioni diverse d quelle che mi servono), quando ne esiste una già pronta e gratuita? Solo perchè Apple non vuole che si usino programmi in java sul suo device?
            se un medico non sa che organo sta guardando in
            una radiografia e leggere le radiografie e' parte
            del suo lavoro... bene che cambi
            lavoro...quindi, se un taxista non sa dove si trova una via, non deve guardare una mappa o usare un navigatore, ma deve cambiare lavoro? Oppure, se uno scrittore non sa cosa significa una parola, non deve cercarla sul dizionario, deve cambiare lavoro? Ti rendi conto di quello che dici? Non hai mai sentito parlare di testi di riferimento?Inoltre, se fosse così immediato leggere una lastra, perchè i radiologi ti allegano anche il referto (e impiegano tanto a scriverlo)?
          • bibop scrive:
            Re: Per i medici
            - Scritto da: angros
            - Scritto da: bibop

            cavolo non sapevo che negli ospedali ci fosse il

            reparto informatica e programmazione nel quale

            venisse pensato e programmato tutto il software

            utilizzato negli stessi... mi hai aperto un

            mondo

            Esistono delle ditte che hanno l'appalto, e che
            fanno anche manutenzione; o credevi che il
            software per gestire gli ospedali si comprasse al
            supermercato (magari a fianco dell'ultima
            versione di
            SuperMario?)bravo hai fatto la battuta clap clap clap.... nn merita risposta questa tua.. era gia' sufficientemente ridicola la frase del post precedente...




            ti risulta che gli ospedali funzionino con

            sistemi unix/linux

            Sì: ho visto una tac che girava su red hat, e
            diverse workstation per la tomografia ad
            emissione di positroni che giravano su
            Solaris.


            e programmi ad hoc compilati

            internamenti

            Non tutto il programma, ma alcune parti sono
            realizzate internamente (nei sistemi di
            elaborazione di immagini, ad
            esempio)


            ti risulta che i dati di un qualunque database

            che passano attraverso una applicazione per

            "iphoneos" passino attraverso i server di apple?

            No, ma mi risulta che Apple possa bloccare in
            qualsiasi momento tutti i programmi che
            permettono l'acXXXXX a tale database su tutti gli
            iPhone (eccetto quelli
            XXXXXXXXXati)bravo qua stai a fare fud come solo un bel trollino fanboy potrebbe... il killerswitch e' un imposizione dovuta al sistema legale americano... ma che te lo scrivo a fare .. e' stato scritto in lungo e in largo ma fate finta di nn capire... lo hanno rim google e sicuramente anche microsoft nei loro marketplace... perche' prima di dar agio alla tastiera non ti documenti? altro appunto alla tua ridicola afferm,azione e' sulla frequenza con cui apple ha usato il killer switch... quante volte ti risulta sia stato usato? no perche' se lo ritieni un cosi' impellente argomento sicuramente avrai dati allarmanti sull'utilizzo senza criterio e completamente personalistico di questo sistema di sicurezza che tutti i market omologhi all'appstor hanno...

            mi sembra che tu abbia un po' le idee confuse...

            per la tua domanda iniziale...



            nn e' la stessa cosa ma e' anche piu' utile...

            http://www.visiblebody.com/Solutions_iPhone

            più utile non direi (per un profano, è più
            facile, ma non più utile): paragonarlo con quello
            che ti dico io è come paragonare un dvd con un
            corso di geografia e Google Maps: il corso di
            geografia avrà magari immagini più belle e più
            comprensibili, ma se io sto cercando una strada,
            non mi serve a nulla.
            conosci i due prodotti? oppure parli solo per parlare? guarda bene di cosa si tratta... ovviamente sono due cose differenti... ma minimizzarne uno appellandolo per profani solo per dare contro e' abbastanza ridicolo... per caso l'applet java ti fa vedere come si esegue un intervento specifico? sai quanto gliene puo' XXXXXXX al profano di un intervento "virtuale"...



            a nessuno e' vietato creare una applicazione che

            acceda agli stessi dati di quel applet... il

            database di immagini del visible human project
            e'

            liberamente utilizzabile da chiunque..

            Ma perchè devo aspettare che qualcuni crei
            quell'applet (magari a pagamento, e con funzioni
            diverse d quelle che mi servono), quando ne
            esiste una già pronta e gratuita? Solo perchè
            Apple non vuole che si usino programmi in java
            sul suo device?perche' come dici tu.. GRAZIE DI AVERMI ILLUMINATO... un ospedale si appoggia su software che scarichi da internet cosi' ... in barba a tutte le pippe sulla privacy e la sicurezza che pero' tii fai quando il soffetto e' apple....

            se un medico non sa che organo sta guardando in

            una radiografia e leggere le radiografie e'
            parte

            del suo lavoro... bene che cambi

            lavoro...

            quindi, se un taxista non sa dove si trova una
            via, non deve guardare una mappa o usare un
            navigatore, ma deve cambiare lavoro? Oppure, se
            uno scrittore non sa cosa significa una parola,
            non deve cercarla sul dizionario, deve cambiare
            lavoro? Ti rendi conto di quello che dici? Non
            hai mai sentito parlare di testi di
            riferimento?esattamwente la stessa cosa complimenti.... qua sei caduto nel baratro del ridicolo
            Inoltre, se fosse così immediato leggere una
            lastra, perchè i radiologi ti allegano anche il
            referto (e impiegano tanto a scriverlo)?ti stai arrampicando suglli specchi... si sta parlando di professionisti che fanno quello di mestiere nn di medici alle prime armi... il rumore di unghie e' troppo fastidioso.. per favore lasciti cadere nell'oblio
          • angros scrive:
            Re: Per i medici

            bravo qua stai a fare fud come solo un bel
            trollino fanboy potrebbe... il killerswitch e' un
            imposizione dovuta al sistema legale americano...Questa mi giunge nuova: link, prego?
            ma che te lo scrivo a fare .. e' stato scritto in
            lungo e in largo ma fate finta di nn capire... lo
            hanno rim google e sicuramente anche microsoft
            nei loro marketplace... perche' prima di dar agio
            alla tastiera non ti documenti?Quella di Google può essere rimossa forkando il sistema operativo, ma comunque è irrilevante, perchè si può installare tranquillamente software esterno al marketplace.


            altro appunto alla tua ridicola afferm,azione e'
            sulla frequenza con cui apple ha usato il killer
            switch... quante volte ti risulta sia stato
            usato? Irrilevante: se io avessi le chiavi di casa tua, ti andrebbe bene? In fondo, non le ho mica usate (per ora).

            conosci i due prodotti? oppure parli solo per
            parlare? guarda bene di cosa si tratta...
            ovviamente sono due cose differenti... Ma se a me serve quello che ho citato (o uno equivalente), sai quanto me ne frega dell'altro?Se hai bisogno di un trattore, e io ti dò un'auto da formula 1, posso dirti che è migliore, ma non riuscirai a tirare il rimorchio con quella.





            a nessuno e' vietato creare una applicazione
            che


            acceda agli stessi dati di quel applet... il


            database di immagini del visible human project

            e'


            liberamente utilizzabile da chiunque..



            Ma perchè devo aspettare che qualcuni crei

            quell'applet (magari a pagamento, e con funzioni

            diverse d quelle che mi servono), quando ne

            esiste una già pronta e gratuita? Solo perchè

            Apple non vuole che si usino programmi in java

            sul suo device?

            perche' come dici tu.. GRAZIE DI AVERMI
            ILLUMINATO... un ospedale si appoggia su software
            che scarichi da internet cosi' ...Internet e rete interna sono separati (a volte, addirittura, il computer che accede ad internet non può accedere alla rete interna, e viceversa); ed un software usato per la consultazione di immagini di riferimento non contiene nessun dato sensibile.

            esattamwente la stessa cosa complimenti.... qua
            sei caduto nel baratro del
            ridicoloVeramente sei tu che ti sei reso ridicolo con la tua sparata senza senso, ed ora non sai più cosa rispondere e ti metti a sbraitare.


            Inoltre, se fosse così immediato leggere una

            lastra, perchè i radiologi ti allegano anche il

            referto (e impiegano tanto a scriverlo)?

            ti stai arrampicando suglli specchi... si sta
            parlando di professionisti che fanno quello di
            mestiere nn di medici alle prime armi... Prova, e poi mi dici: prova a chiedere ad un radiologo se ti fa assistere alla refertazione delle tac, e poi dimmi se è così facile come sembra; oppure prenditi una tac (tra te e i tuoi familiari qualcuno che l'ha fatta ci sarà), poi prova a leggerla, e prova a farla leggere al tuo medico di base senza guardare il referto.Anzi, prova a mostrare entrambi i programmi (quello che ho citato io, e quello che hai citato tu) ad un medico, poi chiedigli quale gli sembra più utile per il suo lavoro.
          • bibop scrive:
            Re: Per i medici
            e dimostri di non sapere di cosa parli neanche stavolta... - Scritto da: angros

            bravo qua stai a fare fud come solo un bel

            trollino fanboy potrebbe... il killerswitch e'
            un

            imposizione dovuta al sistema legale
            americano...

            Questa mi giunge nuova: link, prego?se apple o rim o google distribuisce un software pericoloso tu puoi far causa ad apple come fornitore dello stesso... ma e' un discorso troppo disficile da capire non ti preoccupare continua a pensare che sia il genio del male jobs a volerlo...

            ma che te lo scrivo a fare .. e' stato scritto
            in

            lungo e in largo ma fate finta di nn capire...
            lo

            hanno rim google e sicuramente anche microsoft

            nei loro marketplace... perche' prima di dar
            agio

            alla tastiera non ti documenti?

            Quella di Google può essere rimossa forkando il
            sistema operativo, ma comunque è irrilevante,
            perchè si può installare tranquillamente software
            esterno al marketplace.e quelle di apple con il jailbrake... in entrambi i casi PERDI LA GARANZIA DEL TELEFONO





            altro appunto alla tua ridicola afferm,azione e'

            sulla frequenza con cui apple ha usato il killer

            switch... quante volte ti risulta sia stato

            usato?

            Irrilevante: se io avessi le chiavi di casa tua,
            ti andrebbe bene? In fondo, non le ho mica usate
            (per ora).rilevantissimo... perche' cosi' dai aria alla bocca... se io ho un servizio di sorveglianza 24 su 24 e loro decidono di bloccare l'apertura del cancello perche' sanno che e' pericoloso far entrare il ladro io ringrazio... apple nn ti guarda nella rubrica del telefono o tra le foto...



            conosci i due prodotti? oppure parli solo per

            parlare? guarda bene di cosa si tratta...

            ovviamente sono due cose differenti...

            Ma se a me serve quello che ho citato (o uno
            equivalente), sai quanto me ne frega
            dell'altro?

            Se hai bisogno di un trattore, e io ti dò un'auto
            da formula 1, posso dirti che è migliore, ma non
            riuscirai a tirare il rimorchio con
            quella.stai cadendo nel ridicolo... ho notato che quando nn sai piu' cosa scrivere parli per metafore fuori luogo o cambi soggetto... maleducato in entrambi i casi...







            a nessuno e' vietato creare una applicazione

            che



            acceda agli stessi dati di quel applet... il



            database di immagini del visible human
            project


            e'



            liberamente utilizzabile da chiunque..





            Ma perchè devo aspettare che qualcuni crei


            quell'applet (magari a pagamento, e con
            funzioni


            diverse d quelle che mi servono), quando ne


            esiste una già pronta e gratuita? Solo perchè


            Apple non vuole che si usino programmi in java


            sul suo device?



            perche' come dici tu.. GRAZIE DI AVERMI

            ILLUMINATO... un ospedale si appoggia su
            software

            che scarichi da internet cosi' ...

            Internet e rete interna sono separati (a volte,
            addirittura, il computer che accede ad internet
            non può accedere alla rete interna, e viceversa);
            ed un software usato per la consultazione di
            immagini di riferimento non contiene nessun dato
            sensibile.infatti.. ma come prima .. sei tu che nn riesci a rimanere on topic... fai troppo il furbo per i miei gusti

            esattamwente la stessa cosa complimenti.... qua

            sei caduto nel baratro del

            ridicolo

            Veramente sei tu che ti sei reso ridicolo con la
            tua sparata senza senso, ed ora non sai più cosa
            rispondere e ti metti a
            sbraitare.davvero? mi sa che ora stai giocando d'anticipo.. non sapendo piu' cosa scrivere proietti


            Inoltre, se fosse così immediato leggere una


            lastra, perchè i radiologi ti allegano anche
            il


            referto (e impiegano tanto a scriverlo)?



            ti stai arrampicando suglli specchi... si sta

            parlando di professionisti che fanno quello di

            mestiere nn di medici alle prime armi...

            Prova, e poi mi dici: prova a chiedere ad un
            radiologo se ti fa assistere alla refertazione
            delle tac, e poi dimmi se è così facile come
            sembra; oppure prenditi una tac (tra te e i tuoi
            familiari qualcuno che l'ha fatta ci sarà), poi
            prova a leggerla, e prova a farla leggere al tuo
            medico di base senza guardare il
            referto.senza parole... ma veramente...
            Anzi, prova a mostrare entrambi i programmi
            (quello che ho citato io, e quello che hai citato
            tu) ad un medico, poi chiedigli quale gli sembra
            più utile per il suo lavoro.se tu fossi persona intelligente e onesta intellettualmente, cosa che nn ti sei dimostrato di essere, una chiosa del genere non l'avresti scritta... che tipo di medico? specializzato in cosa? per quale motivo dovrebbe consultare questo o quel database? lo so domande troppo difficili
          • angros scrive:
            Re: Per i medici
            - Scritto da: bibop
            e dimostri di non sapere di cosa parli neanche
            stavolta...Sei tu che non sai di cosa parli......

            Quella di Google può essere rimossa forkando il

            sistema operativo, ma comunque è irrilevante,

            perchè si può installare tranquillamente
            software

            esterno al marketplace.

            e quelle di apple con il jailbrake... in entrambi
            i casi PERDI LA GARANZIA DEL
            TELEFONO Se da Android installi applicazioni non contenute nello store non perdi nessuna garanzia.

            Irrilevante: se io avessi le chiavi di casa tua,

            ti andrebbe bene? In fondo, non le ho mica usate

            (per ora).

            rilevantissimo... perche' cosi' dai aria alla
            bocca... se io ho un servizio di sorveglianza 24
            su 24 e loro decidono di bloccare l'apertura del
            cancello perche' sanno che e' pericoloso far
            entrare il ladro io ringrazio... apple nn ti
            guarda nella rubrica del telefono o tra le
            foto...Nell'esempio del medico, questo va garantito ai pazienti, non solo al medico.
            stai cadendo nel ridicolo... ho notato che quando
            nn sai piu' cosa scrivere parli per metafore
            fuori luogo o cambi soggetto... maleducato in
            entrambi i
            casi...Tu quando non sai cosa scrivere o non capisci cosa ho scritto io inizi ad insultare... chi è il maleducato?

            Internet e rete interna sono separati (a volte,

            addirittura, il computer che accede ad internet

            non può accedere alla rete interna, e
            viceversa);

            ed un software usato per la consultazione di

            immagini di riferimento non contiene nessun dato

            sensibile.

            infatti.. ma come prima .. sei tu che nn riesci a
            rimanere on topic... fai troppo il furbo per i
            miei
            gustiSono off topic su un topic che ho aperto io?
            ..........

            Prova, e poi mi dici: prova a chiedere ad un

            radiologo se ti fa assistere alla refertazione

            delle tac, e poi dimmi se è così facile come

            sembra; oppure prenditi una tac (tra te e i tuoi

            familiari qualcuno che l'ha fatta ci sarà), poi

            prova a leggerla, e prova a farla leggere al tuo

            medico di base senza guardare il

            referto.

            senza parole... ma veramente... Si ci sono, ma tu non le hai mai imparate.


            Anzi, prova a mostrare entrambi i programmi

            (quello che ho citato io, e quello che hai
            citato

            tu) ad un medico, poi chiedigli quale gli sembra

            più utile per il suo lavoro.

            se tu fossi persona intelligente e onesta
            intellettualmente, cosa che nn ti sei dimostrato
            di essere, una chiosa del genere non l'avresti
            scritta... che tipo di medico? specializzato in
            cosa? per quale motivo dovrebbe consultare questo
            o quel database?1) i programmi in questione non sono database2) mi riferisco ad un medico di base e ad un radiologo: prova a chiedere a entrambi, poi mi dici.
          • bibop scrive:
            Re: Per i medici
            se tu la smettessi di cambiare discorso a ogni post faresti un favore alla tua testolinaforcare il firmwaer e cambiare rom ad un telefono android non vuol dire abilitare le applicazioni fuori dal market di google... sei una macchiettail resto visto la tua capacita' di svolazzare senza ritegno manco lo leggo...
          • angros scrive:
            Re: Per i medici
            Sei solo un buffone, incapace di rispondere.PLONK!
          • bibop scrive:
            Re: Per i medici
            vero sono incapace di avere una conversazione con uno che cambia contesto e soggetto a ogni post solo per giustificare la propria posizione...
          • mah scrive:
            Re: Per i medici
            Lascia stare, non sa di cosa parla. Non ha mai lavorato con ospedali o dati sensibili di pazienti, è evidente. Se lo avesse fatto lo avrebbero già arrestato.
          • di passaggio scrive:
            Re: Per i medici
            Però la tua autorevolezza in materia non si certifica con un post come quello.
          • ruppolo scrive:
            Re: Per i medici
            - Scritto da: angros

            bravo qua stai a fare fud come solo un bel

            trollino fanboy potrebbe... il killerswitch e'
            un

            imposizione dovuta al sistema legale
            americano...

            Questa mi giunge nuova: link, prego?Ti giunge nuova?È il requisito per le grandi aziende e le istituzioni governative.Non solo, il contenuto della flash deve essere sempre criptato, in modo che distruggendo le chiavi in un secondo tutto il contenuto diventa irrecuperabile.
        • ruppolo scrive:
          Re: Per i medici
          Quante seghe mentali, giusto per non dire schizofrenia.
        • FDG scrive:
          Re: Per i medici
          - Scritto da: angros
          Semplicissimo: usarlo come guida di riferimento
          per leggere una tac o una risonanza magnetica: se
          ti registriGrazie delle spiegazioni.Essendo un visualizzatore non è chissà quale grande applicazione in termini di complessità tecnologica.
          il problema principale è che ogni ospedale usa un
          sistema informatico diverso, quindi non c'è una
          applicazione standard per tutti, ed il modello
          centralizzato di apple, invece, prevede proprio
          questo; se un ospedale, che deve utilizzare la
          sua applicazione, deve ogni volta ottenere
          l'approvazione di Apple, capisci che non ci
          siamo?Ti correggo perché non è così. Intanto un tablet è un client. In questo caso non avrebbe senso l'applicazione sul tablet come applicazione autonoma e indipendente dal sistema informatico. Quindi l'applicazione è un'interfaccia di acXXXXX, non il sistema informatico. Non serve l'autorizzazione di Apple per questo genere di applicazioni visto che è previsto che gli sviluppatori possano distribuire all'interno della propria organizzazione applicazioni. Si registrano i terminali e l'abbonamento come sviluppatore costa qualcosa in più. A quel punto sei tu a distribuire il software e ad autorizzare i terminali.
          Inoltre, un ospedale deve essere il più
          possibile autosufficiente (generatori di corrente
          autonomi, riserve di farmaci...), e deve
          garantire la massima riservatezza dei propri
          dati; capisci che un sistema controllabile
          dall'esterno non va bene?Non mi risulta che Apple vada a guardare nei tuoi telefoni, computer e tablet.
          Addirittura, per i
          sistemi basati su windows, spesso si disattiva
          l'aggiornamento automatico e si blocca a livello
          di firewall l'acXXXXX alla microsoft, proprio per
          impedire che i programmi autorizzati
          dall'ospedale vengano sostituiti senza permesso
          (anche se da versioni più aggiornate degli
          stessi): capisci che non si potrebbe mai pensare
          di lasciare alla Apple la possibilità di
          "spegnerti" di colpo il programma che tu usi per
          gestire le
          cartelle?Infatti, hai compreso male il meccanismo. Il sistema di disattivazione del software, analogamente a quanto fa l'aggiornamento automatico, chiede ad un server apple la blacklist. Basta inibire il server col firewall. Non è Apple ad entrare nel tuo terminale e a spegnerti il software. Non lo può fare perché il terminale potrebbe anche trovarsi dietro NAT e quindi essere irraggiungibile da Apple.
    • LaNberto scrive:
      Re: Per i medici
      Credo di sì. SOno diponibili diversi atlanti interattivi anche specifici. Vai al sito citato sopra. ci dovrebbero essere.Non conosco i termini specifici per farti una ricerca sullo store
    • ellamiseria scrive:
      Re: Per i medici
      Intendi qualcosa del genere?http://m.macupdate.com/info.php/id/29646/osirix-for-iphone- Scritto da: angros
      Visto che se ne è parlato, vorrei fare una
      domanda: esiste qualcosa di equivalente a questo,
      per
      iphone/ipad?

      http://visiblehuman.epfl.ch/intapplet.php

      Quello che ho linkato è in java, quindi suppongo
      che non si possa usare su iphone/ipad, perchè se
      la policy Apple vieta il flash, avrà vietato
      anche java
      (credo).
      Qualcuno può confermare/smentire? O indicare un
      software
      equivalente?
      • angros scrive:
        Re: Per i medici
        - Scritto da: ellamiseria
        Intendi qualcosa del genere?
        http://m.macupdate.com/info.php/id/29646/osirix-fo
        Non proprio: il programma che dici tu serve più che altro per visualizzare gli esami di radiologia, può essere utile, certo, ma fa una cosa diversa da quella che dicevo io (inoltre, avrebbe senso solo su iPad: su iPhone lo schermo è troppo piccolo, dubito che si riesca a leggere una immagine radiologica)Inoltre, un altro problema (per l'iPad) è che quando un ospedale consegna gli esiti di una tac in forma digitale, lo fa su supporto cd: a cosa mi serve che l'iPad possa visualizzare quel formato, se non può leggere il cd?Comunque, l'applicazione che ho citato io fa una cosa diversa: non visualizza un esame radiologico, visualizza i dati del progetto Visible Human, nelle diverse proiezioni.
  • LaNberto scrive:
    Aridanga Flashanga
    Visto che i più sempliciotti continuano a citare la mancanza di Flash come un pericoloso vulnus alle vendite di iPad (immagino che sia stato lo stesso per l'iPhone, altrimenti a quest'ora che sarebbe scXXXXX? tutti gli altri produttori avrebbero chiuso, ci fosse stato il flash sull'iPhone), e premesso che su Youtube non serve più, visto che basta installare un semplice plugin tipo ClicktoFlash per Safari per vedere che il video youtube è disponibile a qualità più elevata come H264, e che la navigazione dei siti va molto più velocemente......a che cavolo vi serve per forza il flash? avete l'home banking in flash?PS. Uso il flash per il multimedia, lo conosco fin troppo bene.
    • allegro possessore di ipod scrive:
      Re: Aridanga Flashanga
      grazie per il "sempliciotto". Faccio tesoro delle tue informazioni. Solo che credo ognuno abbia le proprie esigenze. Mi trovo molto spesso a navigare su siti interamente in flash. 'azzi mia,ovvio, ma inficia un po' la mia navigazione, la mancanza del flash no? Non esiste solo youtube...Passo sopra alla mancanza sull'ipod e sull'iphone, un po' meno se nella presentazione mi si dice che questa sarà la mia "best browsing experience" (e poi compare l'icona del plugin mancante...)
      • LaNberto scrive:
        Re: Aridanga Flashanga
        Prego. Io invece, navigando da mesi col flash disabilitato,non ho potuto che giovarmene
        • allegro possessore di ipod scrive:
          Re: Aridanga Flashanga
          esatto! è per questo che ognuno ha le proprie esigenze!
        • allegro possessore di ipod scrive:
          Re: Aridanga Flashanga
          http://theflashblog.com/?p=1703parlavamo dei siti in flash...ecco una cosa ironica che non vuole affatto montare un caso. Non vorrei finire in quelle conversazioni da sviluppatore, perchè io sono un semplice utente...ho trovato divertente questa rappresentazione. :D
          • LaNberto scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            già visto. Sarebbe interessante fare una lista di siti javascript-intensive e mandarci il browser del blackberry, per esempio, o IE pocket...
          • allegro possessore di ipod scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            ma non ti ha fatto nemmeno sorridere un po'?il tipo aveva persino messo un sito XXXXX e lo ha dovuto levare con tanto di scuse! :Dvabbè comunque non voleva essere un confronto. Dicevi che il flash non serve a niente e che tu lo hai disabilitato. Volevo semplicemente mostrare che per alcuni utenti il flash non è così inutile...che poi non funzioni anche su tutti gli altri device...anche gli altri device hanno questo difetto
          • LaNberto scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            certo che mi fa sorridere, anche perché tra sei mesi guarderemo a queste cose e scuoteremo la testa per la tenerezza
          • FinalCut scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            - Scritto da: allegro possessore di ipod
            http://theflashblog.com/?p=1703
            parlavamo dei siti in flash...ecco una cosa
            ironica che non vuole affatto montare un caso.
            Non vorrei finire in quelle conversazioni da
            sviluppatore, perchè io sono un semplice
            utente...ho trovato divertente questa
            rappresentazione.
            :DDivertente, questa è almeno una parziale risposta alla mia domanda che da giorni non trova risposta:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2800863&m=2802464#p2802464Però c'è da dire che ad esempio per Google Analytics (per esempio) non uso il sito web ma una Applicazione dedicata. Se vuoi Disney ci sono app dedicate, Farmville pure, etc, etc...Quindi in fin dei conti Flash serve davvero a poco su un iPhone.(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 febbraio 2010 22.39-----------------------------------------------------------
          • LOL scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            POVERACCIO...IL SOLITO FANBOY DI XXXXX...
          • FinalCut scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            - Scritto da: LOL
            POVERACCIO...

            IL SOLITO FANBOY DI XXXXX...e tu un XXXXXXXX:tra l'altro anche M$ sta pensando se Flash su un cellulare sia proprio questa bella idea...http://www.macitynet.it/macity/aA42116/niente_multitasking_in_windows_phone_7.shtml Non è ancora stato deciso se implementare il supporto per Flash e Silverlight (il loro uso dovrebbe, però, essere limitato e consentire l'esecuzione di applicazioni solo al di fuori del browser) Io potrò essere un fanboy, ma tu rimani colgione.(linux)(apple)
          • LOL scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            TU SEI UN FANBOY APPLE DI XXXXX...AHAHA DICI SOLO XXXXXXX...TI ARRAMPICHI SUGLI SPECCHI COME UN FIGLIO DI XXXXXXX...IL SOLITO FANBOY APPLE COGLIONAZZO
          • LOL scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            "colgione."NON SAI NEANCHE SCRIVERE XXXXXXXNE...IO SONO UN "COLGIONE" TU SEI UN XXXXXXXX
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Aridanga Flashanga
          - Scritto da: LaNberto
          Prego. Io invece, navigando da mesi col flash
          disabilitato,non ho potuto che
          giovarmeneAh ecco , qui invece non puoi proprio scegliere, quindi è ancora meglio!
          • LaNberto scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            bravo, non mi pongo nemmeno il problema"If Greenpeace were anything other than a greenwashing bunch of donation collectors, it would target Flash as a bigger environmental threat than PVC and BFRs combined, just by the composite amount of energy it consumes to do absolutely nothing of value. Anyone who cheerleads for Flash is either deeply indebted to a third-rate art school, a stockholder of Adobe, or a delusional moron."Quanta saggezza...http://www.roughlydrafted.com/2010/02/01/ten-myth-of-apples-ipad-2-ipad-needs-adobe-flash/
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Aridanga Flashanga
      - Scritto da: LaNberto
      Visto che i più sempliciotti continuano a citare
      la mancanza di Flash come un pericoloso vulnus
      alle vendite di iPad (immagino che sia stato lo
      stesso per l'iPhone, altrimenti a quest'ora che
      sarebbe scXXXXX? tutti gli altri produttori
      avrebbero chiuso, ci fosse stato il flash
      sull'iPhone), e premesso che su Youtube non serve
      più, visto che basta installare un semplice
      plugin tipo ClicktoFlash per Safari per vedere
      che il video youtube è disponibile a qualità più
      elevata come H264, e che la navigazione dei siti
      va molto più
      velocemente...

      ...a che cavolo vi serve per forza il flash?
      avete l'home banking in
      flash?
      Io, purtroppo alcune banche lo hanno, ma non è nemmeno questo il problema.Fondamentalmente il problema (almeno per me) è più filosofico, si promuove un terminale come il non plus ultra della navigazione sui dispositivi mobili, salvo poi non avere il supporto ad un plugin che, con tutti i suoi difetti innegabili, è una componente fondamentale del web.Ora tu dirai che flash attualmente si è ridotto a video streaming, e quindi si spera presto soppiantato da html5, e banner pubblicitari, tuttavia ignorarlo mi sembra una mancanza da me non accettabile.Allo stesso modo ritengo l'implementazione di Flash Lite alquanto deficitaria, ora come ora è buona solo per vedere youtube ed i banner, altri contenuti in flash (compresi alcuni siti) sono comunque preclusi.Se vuoi ti dico la mia sull'assenza di flash nei dispositivi mobili Apple: la ragione è la stessa dell'assenza di java e degli emulatori, non c'entra nulla la batteria, non c'entra nulla la sicurezza e nemmeno la volontà di offrire un'esperienza d'uso completa o niente. Il punto è che sono tecnologie che permettono l'esecuzione di codice e quindi la distribuzione di applicazioni al di fuori di AppStore con conseguenti mancati intriti per Apple.
      • LaNberto scrive:
        Re: Aridanga Flashanga
        per quanto mi riguarda, se proprio devo spendere della filosofia, preferisco farlo in difesa di standard aperti (da anni sviluppo e vendo solo roba W3C) piuttosto che a supporto di uno standard proprietario, per lo più malfatto
        • DarkSchneider scrive:
          Re: Aridanga Flashanga
          - Scritto da: LaNberto
          per quanto mi riguarda, se proprio devo spendere
          della filosofia, preferisco farlo in difesa di
          standard aperti (da anni sviluppo e vendo solo
          roba W3C) piuttosto che a supporto di uno
          standard proprietario, per lo più
          malfattoE questo è correttissimo da parte di chi, come te, sviluppa i contenuti.Io dal lato utilizzatore prendo solo atto che se ho bisogno di un dispositivo per la pura navigazione, iPod, iPhone, iPad non mi permettono di navigare nei siti in flash e probabilmente mi oriento su altro.Prima sparisce flash, prima ci sarà la libertà di usare il dispositivo che più aggrada senza dipendere dai capricci di Adobe.
          • FDG scrive:
            Re: Aridanga Flashanga
            - Scritto da: DarkSchneider
            Io dal lato utilizzatore prendo solo atto che se
            ho bisogno di un dispositivo per la pura
            navigazione, iPod, iPhone, iPad non mi permettono
            di navigare nei siti in flash e probabilmente mi
            oriento su altro.Questo è un oggettivo limite, vista l'ostinazione di tanti ad usare flash anche per le cavolate, e una scommessa di Apple.
            Prima sparisce flash, prima ci sarà la libertà di
            usare il dispositivo che più aggrada senza
            dipendere dai capricci di Adobe.Concordo al 100%Però adesso c'è il problema del codec video :(