Jodie Foster a caccia di alieni, LHC di cicli di calcolo

SETI ha racimolato abbastanza soldi per proseguire le sue operazioni. E LHC chiede cicli di calcolo

Roma – In un’occasione che vede il ruolo interpretato coincidere con la vita reale, Jodie Foster, che in Contact era la dottoressa alla ricerca di vita extraterrestre Ellie Arroway, è tra i donatori che hanno permesso al SETI Institute di continuare ad impiegare i suoi telescopi per scrutare il cielo in cerca di alieni.

La star, così come l’astronauta dell’Apollo Bill Anders e migliaia di altre persone , hanno così permesso all’ente non profit di ricerca di raccogliere 200mila dollari e superare per il momento i suoi problemi di risorse , questione per cui aveva lanciato un sito per la raccolta di fondi. Potrà così continuare ad operare con l’ Allen Telescope Array (ATA), il telescopio che scruta i cieli alla ricerca di forme di vita e le cui operazioni erano state interrotte ad aprile.

Al pubblico chiede collaborazione anche il Large Hadron Collider (LHC): con il progetto LHC@home 2.0 mette a disposizione dei privati una piattaforma attraverso cui possono offrire parte della potenza di calcolo dei propri PC per effettuare alcune delle simulazioni di collisioni tra particelle sperimentate al CERN.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lul scrive:
    e se
    chiede il ritiro? imho apple sta per essere ripagata pesantemente con la sua stessa moneta
  • Guido scrive:
    Gli clonano tutto,anche il nome fra poco
    Farebbero prima a guardarsi alle spalle. Mentre loro si fanno i ganzi in Cina gli hanno gia' clonato tutto.Sembra che circoli gia anche il clone dell'iPhone...http://www.atlantisway.com/articoli/gadgets-e-mobile/item/589-apple-in-vendita-in-cina-il-clone-delliphone-5
  • daniele_dll scrive:
    PER LA REDAZIONE
    "I tre brevetti chiamati ora in causa da HTC, i numero 7.417.944, 7.672.219 e 7.765.414, si riferiscono a tecnologie wireless e in particolare all'implementazione del WiFi che Apple avrebbe usato senza permesso nei suoi devise Mac, iPhone, iPad e iPod Touch."come da oggetto, device non devise
    • kappesante scrive:
      Re: PER LA REDAZIONE
      per la redazione #2:siete riusciti a mettere la parola apple due volte nel titolo, che ne ha in tutto cinque. questa davvero non era facile, complimenti.
      • attonito scrive:
        Re: PER LA REDAZIONE
        - Scritto da: kappesante
        per la redazione #2:
        siete riusciti a mettere la parola apple due
        volte nel titolo, che ne ha in tutto cinque.
        questa davvero non era facile,
        complimenti.Ne ho una meglio:Apple, ancora HTC contro Apple: Apple reagisce. Tre su sette! EVVAI!!
        • kappesante scrive:
          Re: PER LA REDAZIONE
          uh complimenti. a questo punto scatta la sfida.sulla faccenda apple computers vs apple records:apple, apple contro apple
Chiudi i commenti