Jony Ive lascia Apple, ma non del tutto

Entro l'anno il designer numero uno di Apple lascerà la mela, ma continuerà a collaborare attraverso la sua nuova avventura professionale: LoveFrom.

Uomo chiave della mela morsicata, con il gruppo di Cupertino fin dai primi anni ’90, Jony Ive lascerà Apple entro la fine del 2019. A renderlo noto un comunicato pubblicato all’improvviso dall’azienda stessa. Fino ad oggi Chief Design Officer, è uno dei volti maggiormente rappresentativi del gruppo. A lui è attribuita parte del successo ottenuto, tra le altre cose, dalle linee iPhone, iPad, Mac e Watch. Meriti che gli sono riconosciuti nel saluto di Tim Cook.

Jony è una figura singolare nel mondo del design e il suo ruolo nella rinascita di Apple non può essere sopravvalutato, dall’innovativo iMac del 1998 fino all’iPhone e alle ambizioni senza precedenti dell’Apple Park sulle quali di recente ha concentrato parecchia della sua energia e passione.

Jony Ive lascia Apple per LoveFrom

Il suo futuro non sarà però poi così distante da Cupertino: diventerà il numero uno di una nuova realtà concentrata sul design, chiamata LoveFrom e che vedrà proprio nella società di Cook uno dei suoi principali clienti. Nel comunicato si legge che, sebbene impegnato in iniziative personali, Ive continuerà a lavorare a stretto contatto con Apple su diversi progetti.

Apple continuerà a a beneficiare dei talenti di Jony lavorando su progetti esclusivi direttamente con lui e attraverso il lavoro del brillante e appassionato team di design che ha messo insieme. Dopo molti anni di stretta collaborazione, sono felice che la nostra relazione continui a evolvere e guardo avanti per lavorare con Jony a lungo in futuro.

Insomma, più che un addio, una riorganizzazione del lavoro che Ive andrà a svolgere per il gruppo di Cupertino, dall’esterno. Inevitabile un assestamento nell’organigramma: Evans Hankey (Vice President di Industrial Design) e Alan Dye (Vice President di Human Interface Design), faranno ora riferimento diretto a Jeff Williams (Chief Operating Officer), quest’ultimo già impegnato nella realizzazione di prodotti come Apple Watch e in futuro maggiormente coinvolto nel team che si occupa di design.

Jony Ive

Da Tangerine alla Regina Elisabetta

Londinese, classe 1967, Ive ha iniziato la propria carriera nella startup inglese Tangerine, trovandosi a lavorare a uno dei primi PowerBook. Nel 2006 è divenuto Sir, nominato Comandante dell’Ordine dell’Impero britannico con l’onorificenza concessa direttamente dalla Regina Elisabetta. Così anticipa il suo congedo dalla mela morsicata.

Dopo quasi trent’anni e innumerevoli progetti, sono orgoglioso soprattutto del lavoro duraturo svolto per creare un design team, un processo e una cultura in Apple che sono senza pari. Oggi è più forte, più vivace e più talentuoso di quanto sia mai avvenuto nella storia di Apple. Il team sicuramente avrà successo sotto la guida di Evans, Alan e Jeff, che sono stati tra i miei collaboratori più stretti. Ho la massima fiducia nei miei colleghi designer in Apple, che rimangono amici stretti, e guardo avanti per lavorare con loro ancora per molti anni a venire.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Apple
Chiudi i commenti