Kodak non ha violato i brevetti Apple

Il colosso della fotografia non avrebbe passato il segno. A sostenerlo un giudice dell'ITC. In attesa di capire se sia stata invece la Mela a sfruttare indebitamente tecnologie per la visualizzazione di immagini
Il colosso della fotografia non avrebbe passato il segno. A sostenerlo un giudice dell'ITC. In attesa di capire se sia stata invece la Mela a sfruttare indebitamente tecnologie per la visualizzazione di immagini

Si tratta solo di una decisione preliminare , illustrata di recente da un giudice della International Trade Commission (ITC) statunitense: il colosso della fotografia Eastman Kodak Company non ha violato alcuna tecnologia brevettata da Apple .

L’azienda di Cupertino aveva controdenunciato Kodak nel marzo 2010, accusandola di aver sfruttato senza autorizzazione alcune tecnologie per la visualizzazione delle preview delle foto in formato digitale . I legali della stessa Kodak avevano parlato di strumenti simili implementati senza licenza su iPhone.

Una sorta di tira e molla legale, che aveva chiamato in ballo i vertici di ITC per royalty da 1 miliardo di dollari, attesi da Kodak nella sua battaglia contro RIM e la stessa Apple. Il giudice Robert Rogers ha ora sottolineato come nessuno dei due brevetti – uno sarebbe addirittura non valido – citati dalla Mela sia stato violato.

Il parere del giudice Rogers verrà ora analizzato dall’intera ITC, che dovrebbe riunirsi per una decisione finale il prossimo 19 settembre. Tra dieci giorni è invece prevista un’altra decisione, riguardante le accuse mosse da Kodak all’azienda di Steve Jobs. Apple – insieme a RIM – avrebbe violato i suoi brevetti sulle tecnologie necessarie a visualizzare le anteprime di immagini messa a disposizione su iPhone e BlackBerry .

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 05 2011
Link copiato negli appunti