KOffice cresce a fa 1.2

La popolare suite per l'ufficio open source integrata in KDE raggiunge la versione 1.2 e porta con sé una cospicua serie di novità e migliorie, fra cui la possibilità di esportare documenti in formato PDF
La popolare suite per l'ufficio open source integrata in KDE raggiunge la versione 1.2 e porta con sé una cospicua serie di novità e migliorie, fra cui la possibilità di esportare documenti in formato PDF


Roma – Il KDE Project ha recentemente annunciato il rilascio della terza major release di KOffice, la 1.2, una nuova versione della popolare suite per l’ufficio free che, come tradizione, si basa su standard aperti e offre una grande varietà di filtri per interoperare con altri applicativi. KOffice 1.2 fa da complemento ideale alla recente versione 3.0.3 di KDE, rilasciata lo scorso mese.

“Questa nuova versione di KOffice offre un incredibile numero di miglioramenti rispetto a KOffice 1.1”, ha spiegato David Faure, uno degli sviluppatori e release coordinator di KOffice.

Fra le numerose novità introdotte dalla nuova versione di KOffice, elencate per intero qui , è possibile citare le nuove funzionalità WYSIWYG, il testo bi-direzionale e il correttore ortografico avanzato ora integrati in KWord e KPresenter; la funzionalità mail merge e la possibilità di inserire note a piè di pagina di KWord; la nuova connettività ai database e le nuove funzionalità di stampa e ordinamento di KSpread; il nuovo motore per la generazione di report e template di Kugar; i nuovi filtri per l’esportazione in PDF e la compatibilità, talvolta però ancora parziale o unidirezionale, ai formati WordPerfect, RTF, Unicode, WML, MSWrite, PalmDoc, Lotus AmiPro, XSLT. Tutti gli altri filtri sono stati ulteriormente migliorati.

“KOffice ha raggiunto un alto livello d’integrazione con il resto di KDE e le sue tecnologie”, ha affermato Andreas Pour, chairman della KDE League. “Con l’avanzato sistema di stampa del KDE gli utenti possono facilmente generare documenti PDF cross-platform e in alta qualità. Oltre a questo, il file manager Konqueror include ora un viewer che consente di navigare velocemente fra i documenti di KOffice visualizzandone un’anteprima. Con la tecnologia di scripting DCOP, i documenti di KOffice possono essere creati o modificati utilizzando script o altre applicazioni”.

Questa nuova versione di KOffice è disponibile in ben 37 lingue, fra cui l’italiano, ed include componenti ormai tradizionali come il word processor KWord, il programma di presentazioni KPresenter, il foglio di calcolo KSpread, il generatore di grafici a flusso Kivio, il generatore di report aziendali Kugar, il generatore di grafici KChart e l’editor di formule matematiche KFormula.

Il KDE Project sta anche lavorando ad un’applicazione per il disegno vettoriale, Karbon, la cui prima versione stabile dovrebbe essere integrata in KOffice 1.3.

KOffice 1.2 può essere scaricato in versione binaria o codice sorgente da qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 09 2002
Link copiato negli appunti