La memory card più mini che c'è

SanDisk e Motorola lanciano un formato di memory card specificamente pensato per i cellulari e con dimensioni all'incirca uguali a quelle di un'unghia
SanDisk e Motorola lanciano un formato di memory card specificamente pensato per i cellulari e con dimensioni all'incirca uguali a quelle di un'unghia

Roma – Alla selva di memory card oggi sul mercato si va ad aggiungere un nuovo formato di memorie flash removibili, chiamato T-Flash, la cui dimensione è circa la metà di quella di una scheda SIM.

Il nuovo formato, sviluppato e promosso congiuntamente da SanDisk e Motorola , verrà lanciato sul mercato durante il terzo trimestre dell’anno in concomitanza con il rilascio, da parte di Motorola, di una nuova linea di telefoni cellulari 3G progettati per utilizzare le nuove schede di memoria.

Una schedina in formato T-Flash misura 11 x 15 x 1 mm, dunque decisamente meno rispetto a quello che fino ad oggi era il formato più compatto in circolazione, il miniSD, le cui dimensioni sono invece di 21,5 x 20 x 1,4 mm.

Le memorie T-Flash verranno inizialmente commercializzate con capacità comprese fra i 32 e i 128 MB e il loro prezzo dovrebbe aggirarsi fra i 14 e i 39 dollari. Entro la fine dell’anno SanDisk conta di rilasciare schede con tagli da 256 MB e, per il prossimo anno, di 512 MB.

Motorola sostiene che il nuovo formato è sufficientemente compatto ed economico da poter essere utilizzato non solo come espansione di memoria, ma eventualmente anche come sostituto dei chip di memoria flash integrati sui telefoni cellulari.

I primi smartphone di Motorola che utilizzeranno le memory card T-Flash saranno l’E1000 e l’A1000: il primo sarà basato sul sistema operativo proprietario di Motorola, Synergy, mentre il secondo adotterà SymbianOS.

Le memory card stanno acquisendo un ruolo sempre più importante anche sul mercato della telefonia mobile, soprattutto con l’avvento degli smartphone dotati di fotocamera digitale e possibilità di far girare i giochi scaricati da Internet. I produttori di memorie flash rimovibili si stanno preparando ad una nuova guerra in cui la dimensione sarà solo uno dei fattori che decreterà i vincitori: altrettanto importanti saranno il prezzo, la capacità di evolvere senza perdere la compatibilità con il passato e l’iniziale appoggio di almeno un grosso produttore.

Lo scorso anno sono stati aggiornati diversi standard rivali di memory card, fra cui il SecureDigital, proposto nel nuovo formato miniSD , e il Memory Stick di Sony , a cui è stato aggiunto il supporto per schede di memoria più capienti , veloci e sicure. Sempre l’anno scorso hanno poi cominciato a diffondersi le prime schede nel formato xD-Picture Card di Fuji Photo Film e Reduced Size MultiMediaCard di Hitachi . Poche settimane fa la Universal Transportable Memory Association ( UTMA ) ha invece svelato una nuova famiglia di memorie flash dotate di interfaccia USB in grado di competere, per dimensioni, con le tradizionali memory card.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

01 03 2004
Link copiato negli appunti