La Polpost indaga sulla truffa anti-eBay

Lo spam che tenta di rastrellare informazioni riservate sugli utenti, già denunciato da SalvaPC e dagli utenti, è ora oggetto di indagini della Polizia delle comunicazioni
Lo spam che tenta di rastrellare informazioni riservate sugli utenti, già denunciato da SalvaPC e dagli utenti, è ora oggetto di indagini della Polizia delle comunicazioni


Roma – Sono davvero tanti gli utenti italiani che nelle scorse settimane hanno ricevuto uno sgradevole messaggio nella propria casella di posta elettronica. Sgradevole non solo perché non richiesto ma anche perché si trattava di un sotterfugio pensato per cercare di carpire dati personali agli utenti meno attenti. Tra i dati “a rischio” anche i numeri delle carte di credito.

Ieri la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha confermato di aver avviato le indagini per capire chi ci sia dietro quel messaggio e chi e quanti siano i cittadini che sono caduti nella trappola, denunciata anche dal numero 66 di SalvaPC News .

“Il raggiro – hanno affermato gli uomini della PolPost – si concretizza nell’invio di email ai clienti eBay contenenti il messaggio: please update your eBay account information”. Il senso del messaggio è quello di informare l’utente che i propri dati su eBay non sarebbero completi per indurlo, dunque, a re-immetterli in un form online che appare come un modulo di eBay ma che serve invece a rastrellare abusivamente tutte le informazioni immesse dall’utente-vittima.

eBay ha peraltro confermato, naturalmente, di non avere nulla a che spartire con la truffa che anzi danneggia l’azienda e ha sottolineato che eBay non manda email ai propri utenti, tantomeno per chiedere loro dati personali.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 10 2003
Link copiato negli appunti