La potenza del GeForce 8800 nei notebook

Nvidia ha lanciato una nuova famiglia di processori grafici per notebook basati sulla stessa architettura a shader unificati delle sue GPU desktop top di gamma

Santa Clara (USA) – A quasi un anno dall’introduzione delle schede grafiche GeForce 8800 per sistemi desktop, Nvidia ha reso disponibile la stessa tecnologia anche agli utenti di notebook. Lanciati negli scorsi giorni, GeForce 8800M GTX e GeForce 8800M GTS sono i primi due membri di una famiglia di acceleratori grafici mobili basati sulla GPU G92M, derivata dal cuore della scheda GeForce 8800 GT .

Come i loro fratelli desktop, i GeForce 8800M supportano le librerie DirectX 10 e, secondo Nvidia, consentono di giocare senza problemi a titoli come Crysis , Unreal Tournament 3 e Call of Duty 4 .

I GeForce 8800M non mancano di portare sui notebook la tecnologia di accelerazione video PureVideo HD , che permette di riprodurre video in alta definizione e film HD DVD e Blu-ray, inclusi quelli protetti.

I due modelli di GeForce 8800M attualmente sul mercato, il GTX e il GTS, si distinguono esclusivamente per il differente numero di stream processor : 96 per il GTX e 64 per il più economico GTS. Entrambi gli acceleratori hanno un core clock di 500 MHz, uno shader clock di 1250 MHz, un memory clock di 800 MHz, supporto fino a 512 MB di memoria e interfaccia con la memoria di 256 bit. Le specifiche tecniche integrali sono fornite qui .

I due adattatori grafici mobili sono indirizzati ai notebook di fascia alta, ed in particolare ai desktop replacement , sistemi generalmente dotati di schermi da 17 pollici e risorse hardware non dissimili da quelle di un PC desktop.

Notebook basati sulle GPU GeForce 8800M saranno presto introdotti in Europa da AIRIS, Chiligreen, Cizmo, Cybersystem, Ergo, Nexoc, Novatech, Plaisio, Rock, e XXODD.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andrea Gonzo scrive:
    filtraggi
    Tele 2 è una rete che filtra completamente il peer to peer nelle ore del giorno (dalle 7:00 alle 0:00).Ragazzi attenzione al contratto c'è una clausola che dice che se tele 2 applica una modifica alla rete sconveniente al cliente quest'ultimo può chiedere il recesso del contratto senza pagare la penale.Ma ame onestamenta non basta perchè per me dovrebbe essere tele 2 a pagarmi l'attivazione per il contratto verso nuvo gestore visto che non forniscono il servizio promesso.Se avete osservazioni da farmi contattatatemi via e-mail (tigro83@libero.it).Aspetto vostre risposte.
  • P:C. scrive:
    Re: NGI : Falso!
    Rispondo a tutti i futuri commenti:Il falso si riferisce al fatto che le limitazioni ci sono, anche se non i tutti i casi.Ho esagerato nel tono, e mi scuso.Riguardo al fatto che sono chiari e non nascondono cose, sono totalmente d'accordo. Fossero tutti così...Questo non riduce il fatto che la dichiarazione del tipo "noi non introduciamo limitazioni la traffico P2P" non è totalmente veritiera.Al limite lo sarebbe "Noi non introduciamo limitazioni al P2P di nascosto"Certo che non è poi così evidente, se me ne sono accorto solo io (credo)Ciao
  • Simone scrive:
    E' un bel po' che la rete non e' neutral
    Ok,sul p2p siamo tutti daccordo, facile.Ma perche' non ci ricordiamo che da alcuni anni e attualmente (o forse sono l'unico in italia) non si puo' scaricare la posta attraverso il pop3 se non si ha una casella con l'ISP e in alcuni casi la si puo' mandare solo con l'smtp dell' ISP?A voi tutto questo pare neutrale? E perche' non e' stato fatto un polverone allora e lo si fa solo adesso che bloccano il p2p? Mi rendo conto che la situazione e' un po' differente...pero' se la rete deve essere neutrale deve esserlo per tutto, mi sembra che ci sia una sorta di discriminazione nei confronti delle porte...
    • Sgabbio scrive:
      Re: E' un bel po' che la rete non e' neutral
      mi ricordo che quando libero fece la restrizione della sua e-mail la gente protesto! Soprattutto per le tempistiche troppo lascive dell'avvisare decentemente l'utenza! Però ovviamente c'è un modo per raggirare il blocco..oppure si usa un servizio di POSTA SERIO.
    • nome e cognome scrive:
      Re: E' un bel po' che la rete non e' neutral
      Sono due questioni molto diverse, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista funzionale. Non mi sembra il caso di mescolare tutto in un unico calderone. Altrimenti si rischia di creare solo inutile confusione.
    • Roberto D. scrive:
      Re: E' un bel po' che la rete non e' neutral
      La questione del POP3 è dovuta allo spam, per evitare che chiunque si possa autenticare in maniera fasulla sul server per spammare i filtri che sono stati messi servono per eliminare tutti gli utenti che non fanno parte del dominio del server.Non credo che l'intento fosse la limitazione del servizio, ma le novità di oggi mi preoccupano molto di piu', la legge LEVI-PRODI in particolare è una cosa indegna di un paese moderno e democratico, e dopo un iniziale rivolta di massa, su vari forum ora non si capisce bene cosa abbiano fatto se non mettere tutto a tacere.Stanno facendo tanti piccoli passettini per non farne uno piu' grande e decisamente piu' appariscente.E' preoccupante veramente come in questo paese che si definisce democratico si stia cercando di "normalizzare" anche la rete, forse era meglio quando i pollitici non se ne prendevono cura.
  • Lucacan scrive:
    Re: NGI : Falso!
    Hai visto quanto costa? Più corretti di così! Non premiando i corretti ci ritroviamo con Telecom ti da la 640/128K e te la fa pagare come una 7M senza neanche dirtelo
  • anonimo bastardo scrive:
    Con filtro o senza filtro
    vi segnalo che già 15 anni fa i servizi militari registravano tutto quello che veniva trasmesso in TV ....al servizio della Casta politica .Lo scandalo delle intercettazioni telecom non è bastato ....la casta alias LA MAFIA deve CONTROLLARCI ....mettono come scusa il peer to Peer o i Pedofili o il Porno dei bambini ....la verità è che ci vogliono CONTROLLARE ...se avessi un'azienda con un fatturato interessante ...la prima cosa che farei è parlare a voce o a mezzo posta con buste siggillate (altro che pizzini)....perchè COSA NOSTRA vuole LA TUA VITA ....vogliono che Tu cresca NEL LORO SISTEMA !!!
    • uzidax scrive:
      Re: Con filtro o senza filtro
      - Scritto da: anonimo bastardo
      vi segnalo che già 15 anni fa i servizi militari
      registravano tutto quello che veniva trasmesso in
      TV
      ....
      al servizio della Casta politica .
      Lo scandalo delle intercettazioni telecom non è
      bastato
      ....
      la casta alias LA MAFIA deve CONTROLLARCI ....
      mettono come scusa il peer to Peer o i Pedofili o
      il Porno dei bambini
      ....

      la verità è che ci vogliono CONTROLLARE ...
      se avessi un'azienda con un fatturato
      interessante
      ...
      la prima cosa che farei è parlare a voce o a
      mezzo posta con buste siggillate (altro che
      pizzini)....
      perchè COSA NOSTRA vuole LA TUA VITA ....
      vogliono che Tu cresca NEL LORO SISTEMA !!!solo a voce ,bassa e per giunta in zone "nere" non coperte dai satelliti come dicono in prison break :P
  • uzidax scrive:
    raga ma quanti niubbi ci sono sul mulo?
    cioe' quello che vorrei dire è:1) non vi fanno usare il mulo=usate il bittorrent o i newsgroup o IRC che li non vi puo' controllare nessuno.io con libero scarico a 380k FISSI 24h24 7g7 e non vivo a new york ma nel sud italia e manco ho fastweb che se no....2)STUDIATE!loro vendono non regalano e quindi da buoni venditori come il berlusca ti promettono 100 per darti forse 10, leggete leggete leggete e se proprio non ne vogliono sapere usate TOR e anonymizers proxy tunnel vpn fate un po' di ricerca e trovate il modo di nascondere il traffico, ce la si puo' fare3) se alle prime due rispondete "ma chi ha la testacompetenza per fare ste cose strane" allora beccatevi la alice home tv ,ve la meritate!e se non stiamo attenti diventeranno tutte cosi' le adsl fra un po': una televisione che scatta e con la stessa roba trita e ritrita come piace a loro darci da 50 anni( vedi bongiorno a miss italiareality e telefilm sulle forze dell'ordine)mi sembra di sentire il canto del cigno della TV ... NON STATEVENE DAVANTI AL PC COME SE STESSE DAVANTI AL TELEVISORE!!!!p.s:scusate i modi bruschi ma sono stufo di lamentele e piagnistei, lavoriamo tutti insieme e evitiamo di piangerci addosso, il web SIAMO NOI.
    • uzidax scrive:
      Re: raga ma quanti niubbi ci sono sul mulo?
      in risposta a chi chiedeva un buon router, anche se sembra un giocattolo esteticamente cercate sulla baia il "fritz box fon wlan" che è una bomba di routercentralina voip a pc spento , centralina nas con porte usb di rete, una figata pazzesca da quando ce l'ho ho solo 1 LED ACCESO ACCANTO AL PC!
      • elPiotr scrive:
        Re: raga ma quanti niubbi ci sono sul mulo?
        anche il draytek 2800VG non e' per niente male !!cya 8)
        • uzidax scrive:
          Re: raga ma quanti niubbi ci sono sul mulo?
          - Scritto da: elPiotr
          anche il draytek 2800VG non e' per niente male !!

          cya 8)infatti sembra molto simile solo che costicchia non c'e' male eh? io il 7140 fbfwlan l'ho pagato 80 euri in germania e ci ho messo il fw italiano questo ne costa 241 sai com'e'....comunque il fon ha fino a 10 account sip e ci puoi mettere anche la roba isdn anche se mi pare non supporti il super G alla Tomba ma solo il g, mi paiono mooooooolto simili...indago e ti fo' sapere, secondo me gatta ci cova magari stesso fabbricante?come ad esempio uno scaccia zanzare bestiale che mi sono pigliato che trovai pubblicizzato su di un giornale al costo di 49 euri, guardo la foto e leggo un altro nome sul device, lo cerco su internet e gira che ti rigira lo trovo sulla baia in usa a 9,90$+ 10$ di spedizione vedi tu ;)
    • Reolix scrive:
      Re: raga ma quanti niubbi ci sono sul mulo?
      - Scritto da: uzidax
      cioe' quello che vorrei dire è:
      1) non vi fanno usare il mulo=usate il bittorrent
      o i newsgroup o IRC che li non vi puo'
      controllare nessuno.io con libero scarico a 380k
      FISSI 24h24 7g7 e non vivo a new york ma nel
      sud italia e manco ho fastweb che se
      no....
      2)STUDIATE!loro vendono non regalano e quindi da
      buoni venditori come il berlusca ti promettono
      100 per darti forse 10, leggete leggete leggete e
      se proprio non ne vogliono sapere usate TOR e
      anonymizers proxy tunnel vpn fate un po' di
      ricerca e trovate il modo di nascondere il
      traffico, ce la si puo'
      fare
      3) se alle prime due rispondete "ma chi ha la
      testacompetenza per fare ste cose strane" allora
      beccatevi la alice home tv ,ve la meritate!e se
      non stiamo attenti diventeranno tutte cosi' le
      adsl fra un po': una televisione che scatta e con
      la stessa roba trita e ritrita come piace a loro
      darci da 50 anni( vedi bongiorno a miss
      italiareality e telefilm sulle forze
      dell'ordine)
      mi sembra di sentire il canto del cigno della TV
      ... NON STATEVENE DAVANTI AL PC COME SE STESSE
      DAVANTI AL
      TELEVISORE!!!!
      p.s:scusate i modi bruschi ma sono stufo di
      lamentele e piagnistei, lavoriamo tutti insieme e
      evitiamo di piangerci addosso, il web SIAMO
      NOI.Doversti iniziare per primo visto che bittorrent NON è il più sicuro dei client, e per precisione nemmeno dei protocolli, figurati che il tanto usato utorrent ha gli hidden log e le call home nascoste, non visibili (perchè secondo te?) e non è per niente "neutrale", come si vuole far credere, figurati bittorrent....certo chi sà programmare queste cose le risolve ( 8)) ma la massa, te compreso???
  • e.l.f. scrive:
    Re: NGI : Falso!
    Leggi anche il post scritto dall'amministratore delegato sul forum di NGI: http://gaming.ngi.it/forum/showthread.php?p=9358399La F5 mini e' una adsl per chi usa in modo limitato (o non usa affatto) il p2p; le limitazioni non sono occulte o nascoste in qualche anfratto del contratto, ma scritte a chiare lettere; il gestore non blocca le porte, ma analizza il traffico (traffic shaping, controlla il protocollo utilizzato e non il contenuto come nella deep packet inspection) e limita la banda.Se per te la net neutrality significa non azzoppare il mulo, allora F5 mini non e' neutrale; se, IMHO, la net neutrality significa non discriminare i servizi di altri operatori perche' concorrenti ai propri, F5 mini e' neutrale.Trovo ben piu' pericolose le censure adottate da qualche operatore statunitense (vedi Comcast), nonche' quelle degli stati sui siti e sui contenuti "indesiderati" (Cina, ma anche la nostra Italia).e.l.f.
  • il gelato che uccide scrive:
    Una curiosa generalizzazione
    Vi citerò un caso particolare.Un tizio che conosco possiede un abbonamento ADSL/VOIP con uno dei principali provider nazionali, che fornisce un proprio modem bianco che molti "sanno ..." .Ora, mi rendo conto che il P2P è un disastro per il VOIP (di fatto si consuma la banda in upload che molto spesso è subaffittata dalla grande T), quindi è ragionevole che su una simile macchina il P2P sia ostacolato come concetto.La cosa curiosa è che il fatto che la maggior parte delle connessioni in ingresso sia addirittura bloccato non è specificato, anzi in bella vista, sul sito di questo provider c'è scritto come si configura il modem per fare entrare le connessioni dall'esterno (è giusto, si ha un IP pubblico, si vorrebbe poterlo usare).La cosa divertente è che questo tizio, essendo per altro un mio cliente e a capo di uno studio professionale, non vuole usare il modem per fare P2P ma solo per aprire un piccolo canale per il desktop remoto per lavoro, essendovi un concetto di QoS ciò non dovrebbe influire sul VOIP.Vedendo dai sorgenti della pagina HTML di salvataggio dei parametri, che questa era palesemente bloccata ( ... : ), ho fatto una telefonatina al provider per esporre la questione e mi è stato risposto che "NON ERANO AUTORIZZATI A DARMI L'INFORMAZIONE" come se fossi un ragazzino che voleva rubare la marmellata.Lì per lì mi sono un po` arrabbiato ... e continuo ad esserlo ma riflettendoci ...Ho cercato su Internet alla voce : "Modem ..... apertura porte udp" , e ho trovato solo centinaia di pagine riguardanti il P2P, con bambini che bestemmiavano, senza alcun dato tecnico né informazione in merito.A questo punto faccio l'avvocato del diavolo e mi chiedo: come non giustificare almeno in parte la scelta del provider ? Se siamo in un paese dove il 99.9% della banda in upload è usata per il P2P, (di cui il 99.8% usato per contenuti illegali), dove non riesci nemmeno a telefonare perché il tuo vicino si sta scaricando 5 porno al minuto...... non è che forse ci lamentiamo troppo del fatto che le ADSL ci danno ancora 256K in upload, che mi fanno pagare 60 centesimi i DVD (i miei poveri DVD con Linux ...) e che quando cerchi di usare un ca..o di IP pubblico come dovresti ti guardano tutti come un marziano ?PS : Il mio amico ha cambiato provider ... tiè !
    • DuDe scrive:
      Re: Una curiosa generalizzazione
      - Scritto da: il gelato che uccide
      Vi citerò un caso particolare.

      Un tizio che conosco possiede un abbonamento
      ADSL/VOIP con uno dei principali provider
      nazionali, che fornisce un proprio modem bianco
      che molti "sanno ..."
      .
      Tutto condivisibile, ma ed aggiungo un ma, se mi vendi una ferrari che pubblicizzi a 350 kmh con quale vanga ti devo menare se la macchina non va 350 ? La banda la pago e intendo usarla come meglio mi aggrada, se invece di p2p facessi streaming comunque saturerei la banda quindi? nemmeno quello posso fare? Lode a NGI che nei suoi contratti scrive se e quali limitazioni ci sono, se uno le accetta ok, altrimenti cambia provider, la cosa che fa inkazzare la gente e' il non sapere che.Io con fastweb ho avuto grossi problemi, ( poi rivelatisi miei) ma la risposta del call-center e' stata tu usi il p2p ? si, allora ecco perche' vai lento, ai voglia a spiegargli che anche se non lo usavo andavo lento lo stesso, come se a seconda del programma che uso la banda va e viene.Insomma cari provider scrivetele sui contratti cosi' vediamo se poi la gente ve li firma
  • anonimo01 scrive:
    Re: Nòto che è un argomento...

    ah che bello, almeno qui la mia 56k va a 56kb
    fissi e garantiti , 24 ore su 24 ;) e per 12 euro
    al mese!si come no (rotfl)(rotfl)(rotfl)magari pure col modem analogico (rotfl)(rotfl)(rotfl)(tranquillo: rido per non piangere, anc'io a casa stessa situazione :'( )
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Nòto che è un argomento...
      - Scritto da: anonimo01

      ah che bello, almeno qui la mia 56k va a 56kb

      fissi e garantiti , 24 ore su 24 ;) e per 12
      euro

      al mese!

      si come no (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      magari pure col modem analogico
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)

      (tranquillo: rido per non piangere, anc'io a casa
      stessa situazione :'(
      )eh si io senza adsl, sono del comitato "56k forever" ;) LucaS
      • Reolix scrive:
        Re: Nòto che è un argomento...
        - Scritto da: Luca Schiavoni
        - Scritto da: anonimo01


        ah che bello, almeno qui la mia 56k va a
        56kb


        fissi e garantiti , 24 ore su 24 ;) e per
        12

        euro


        al mese!



        si come no (rotfl)(rotfl)(rotfl)

        magari pure col modem analogico

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)



        (tranquillo: rido per non piangere, anc'io a
        casa

        stessa situazione :'(

        )

        eh si io senza adsl, sono del comitato "56k
        forever" ;)


        LucaSCondoglianze a tutti e tre (rotfl)
  • Criptainer scrive:
    Sisi, nesuno filtra...
    Ma se sono i stessi provider che impongono agli operatori dei loro call-center di rispondere in modo rassicurante od evasivo qualora i clienti dovessero chiedere spiegazioni su come venga trattata la bandwidth da loro acquistata in caso di utilizzo P2P...La mia esperienza lavorativa diretta in ambito networking in un noto provider Italiano è che la dirigenza continua ottusamente ad etichettare come "ladri di banda" i clienti che fanno uso di P2P.Ho più volte cercato di spiegare a questi signori che se non fosse stato proprio per il filesharing, col cavolo che avrebbero venduto tutte queste connessioni ADSL; ma niente, è un po' come il cane che si morde la coda...Di fatto le sonde Cisco (o eq.) esistono e sono impiegate praticamente in tutti i provider, più che altro per la gestione delle politiche QoS sul traffico IP raccolto nei PoP e per l'analisi dei volumi di traffico generati dalle varie applicazioni (WEB, VoIP, P2P, IPTV, etc.) utilizzati a fini statistici e di monitoraggio per valutare la necessità di espansione od aggiornamento degli apparati di rete (che nel caso che cito sono attuati con cadenza semestrale). Il fatto è che tali sonde sono facilmente utilizzabili non solo come punto di monitoraggio, bensì anche per lo shaping del traffico stesso.La capacità elaborativa di tali sonde è molto elevata, ogni apparato è in grado di effettuare DPI in real-time su flussi GbE, ovvero l'aggregato di un DSLAM di medie dimensioni.Mettendo in stack più sonde fra loro si arriva ad analizzare fino a 10 gigabit/s di traffico, moltiplicate tale situazione per i vari punti di accesso sparsi per l'Italia ed il gioco è fatto.In realtà il problema è di origine pratica; deriva dal fatto che la maggiorparte degli operatori per necessità di diversificare (i margini sulla vedita di banda si riducono sempre di più, ed il numero di adsl vendute non potrà continuare all'infinito, niente di peggio quindi per abbassare il loro valore azionario) vogliono cambiare prepotentemente modello di business, da semplici internet provider a produttori e veicolatori di contenuti audio, video ed extra. E' chiaro che la torta dei servizi aggiunti è ricca, e tutti vogliono la loro parte, un po' come succede con la telefonia mobile ed i VAS.Va da se' che per veicolare correttamente tali servizi che permettono un margine di guadagno decisamente superiore alla sola vendita della banda internet ed ip pubblici (si perché c'é chi come FW neanche quello offre), ed aggiungendo che per loro natura i protocolli VoIP ma in particolare Multicast IPTV sono estremamente sensibili al packet-loss (un 10-6 è già deleterio), i provider debbono cautelarsi affinché la QoS di tali servizi sia privilegiata. Niente di più.Ai provider non interessa quello che fate, dove navigate, o se usate P2P. A loro interessa solo guadagnare e far salire il titolo azionario.Semmai sono le leggi, buone o assurde che siano, ad imporre a quest'ultimi il logging delle connessioni stabilite, mantenerle e renderle eventualmente disponibili alla magistratura che ne faccia richiesta.La legge Pisanu vi ricorda nulla?Non vi sta bene? Giustissimo, usate TOR e configuratelo come il buon Calamari consiglia.
  • leo scrive:
    Re: NGI : Falso!

    Il traffico denominato "P2P" viene limitato a
    128kb/s in downstream e a 256kb/s in
    upstream.che e' anche la banda minima garantita... passo subito a NGI
  • Cavallo GolOso scrive:
    sarebbe utile elenco dei filtranti
    sarebbe carino un elenco di chi fa shaping e filteringe non solo di chi dichiara cosa fa :)Ma naturalmente è un buon inizio!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 novembre 2007 10.05-----------------------------------------------------------
    • p2p scrive:
      Re: sarebbe utile elenco dei filtranti
      - Scritto da: Cavallo GolOso
      sarebbe carino un elenco di chi fa shaping e
      filtering

      e non solo di chi dichiara cosa fa :)http://www.pitelefonia.it/p.aspx?i=2099523
  • Nilok scrive:
    Fastweb
    Ave.SE provo ad usare un qualunque P2P, non riesco a telefonare.La persona del 192193 con la quale ho parlato mi ha detto che il fatto che la banda venga limitata, se si utilizzano i softwares P2P, E' UNA LEGGENDA METROPOLITANA!!!Ma il problema del telefonare mentre uso il P2p non me lo sanno risolvere.A presto.Nilok
    • fred scrive:
      Re: Fastweb
      Sno in lotta permanente con il mio router per problemi simili, se avvio 3 programmi p2p anche lenti l'intera connessione va in crisi e la naviazione va in crisi, spesso erroneamente il problema viene imputato al provider.Ho 3 router che si comportano differentemente:su uno le connessioni rimangono come perse nel nulla, dopo un po' muoiono o si aprono.Sul secondo quelle in eccesso vengono terminate, e' quello che ha il software migliore e presuppongo invii i fatidici pacchetti di RST agli endpoint delle connessioni che non riesce a mantenere aperte.Il terzo che e' notoriamente un cesso rifiuta categoricamente le connessioni....non so dove trovare un router decente che deve avere una cpu adeguata e una quantita' adeguata di memoria ram (quanti produttori riportano queste informazioni?).Pare che il Vigor2800 si comporti bene, ma 250 euro???Se configuro il router come modem e passo la il pppoe al pc (quindi assegnandogli l'ip pubblico) le cose migliorano ma addio sicurezza e rete locale.
      • Nilok scrive:
        Re: Fastweb
        Certo, sarebbe interessante conoscere gli aspetti tecnici implicati in questo tipo di problematiche.Servizio che dovrebbe essere fornito proprio da questo Forum.Io non ne so a sufficienza.So solo che il problema NON E' risolto e che è connesso con il P2P.E, visto CHE PAGO PROFUMATAMENTE un provider, questo DOVREBBE risolvermi il problema...non importa come.Ti pare?A prestoNilok
      • DuDe scrive:
        Re: Fastweb
        - Scritto da: fred
        Sno in lotta permanente con il mio router per
        problemi simili, se avvio 3 programmi p2p anche
        lenti l'intera connessione va in crisi e la
        naviazione va in crisi, spesso erroneamente il
        problema viene imputato al
        provider.
        Ho 3 router che si comportano differentemente:
        su uno le connessioni rimangono come perse nel
        nulla, dopo un po' muoiono o si
        aprono.Il Problema a mio avviso e' l'enorme numero di connessioni sia instaurate che half set che il mulo apre, parecchi router vanno in crisi per gestire quella mole di connessioni, prova ad usare un ipcop per nattare la tua rete, e come da te scritto l'ip pubblico del tuo modem lo attacchi alla red di ipcop, da ipcop puoi fare tutti i port forward che vuoi
        • tonzie scrive:
          Re: Fastweb
          Io sapevo che i netgear erano piuttosto buoni per il P2P e soprattutto per il wireless (e personalmente con Alice 2Mb e il netgear non ho mai avuto problemi)!
          • DuDe scrive:
            Re: Fastweb
            - Scritto da: tonzie
            Io sapevo che i netgear erano piuttosto buoni per
            il P2P e soprattutto per il wireless (e
            personalmente con Alice 2Mb e il netgear non ho
            mai avuto
            problemi)!non ho purtroppo notizie sui netgear, conta che io "scrocco" la connessione di un mio amico che ha fastweb, a lui ci arrivo via wifi ( circa 2 km) e nel suo negozio abbiamo installato un ipcop che fa da nat e altro, gioco online e uso il mulo, che pero' e' lentino, ma credo dipenda piu da me che dal firewall, comunque noto che il mulo apre un fottio di connessioni e' credo sia quello il problema di alcuni router
          • Fotogiox scrive:
            Re: Fastweb
            E che hai una cantenna per collegarti a 2km??
          • DuDe scrive:
            Re: Fastweb
            - Scritto da: Fotogiox
            E che hai una cantenna per collegarti a 2km??si, 2 parabole sono un nodo di un esperimento che si sta facendo a roma
          • V3nt0 scrive:
            Re: Fastweb
            2 Km ???????????????????????????volevi dire 200 metri spero
          • DuDe scrive:
            Re: Fastweb
            - Scritto da: V3nt0
            2 Km ???????????????????????????
            volevi dire 200 metri speroNo 2 KM faccio parte di una sperimentazione wifi nel territorio romano
      • Silvione scrive:
        Re: Fastweb
        Con le velocita' delle linee di oggi e l'elevato numero di connessioni tipico dei programmi p2p, molti router, anche di marche illustri, stramazzano al suolo per la fatica.Avendo risolto alla grande proprio questo problema, ti consiglio di cambiare modem-router.Uno dei migliori reperibili in Italia e' l'Atlantis Land Webshare 440, che e' un Billion BiPac 7402R2 rimarchiato; lo paghi circa 150, e li vale tutti.
    • utente fw scrive:
      Re: Fastweb
      praticamente non devi saturare la banda.ESempioSe hai una 6 Mb non puoi mettere 6mb/s come limite di download altrimenti verra allocata la banda esclusivamente per il p2p e viene tagliata fuori la voip,qiundi limitati a un 5 oppure 4,5 mb e vedrai andrà meglio,personalmente ho provato con una 2mb simmetrica in shdsl contrattto businnes, fra un pò passero alla fibra 10mb/s
  • Ricky scrive:
    politichese?
    Non e' che fanno tanto rumore e si gonfiano come palloni per poi sgonfiarsi silenziosamente quando le cose scivolano di mano?La parola "salvo obbligghi di legge" la dice lunga sul voltafaccia che possono fare se il vento cambia.Tra quello che dicono e quello che FANNO spesso c'e' un bel divario.Certe cose pero' non le puoi tenere nascoste in eterno, prima o poi qualche dipendente le spara in rete...mette la pulce nell'orecchio e la gente si incazza.Quindi, e' conveniente PER LORO che cio' che affermano sia realta'.Per questo motivo forse c'e' qualche speranza.Pero'...pero'...le informazioni sul blocco o il filtraggio non sono arrivate dagli ISP ma da chi li ha CONTROLLATI...quindi...a pensar male spesso ci si azzecca.
    • Stefano Stegani scrive:
      Re: politichese?
      La frase "salvo obblighi di legge" indica quei contenuti che per Legge devono essere impediti.Ad esempio:- siti / server a contenuto pedopornografico;- siti / server di gioco d'azzardo presenti in blacklist;Esiste una normativa precisa in merito, tuttavia non è detto che gli Utenti ne siano a conoscenza.Internet può e deve essere neutrale nella gestione dei suoi contenuti, ma questa libertà non deve mai trascendere nel libertinaggio.
  • 1977 scrive:
    Re: NGI : Falso!
    Suggerisco a te di rileggersi l'articolo.Ciò che tu menzioni è innanzitutto relativo ad un contratto definito "limitato", quindi non ci sono fregature nelle pieghe del contratto.. te lo dichiarano che è limitato.E soprattutto: i filtri di cui parla l'articolo sono relativi alle porte, non alla banda passante!!!
    • Quotaz scrive:
      Re: NGI : Falso!
      Lo suggerisco anche a te.NGI dice"In nessun caso NGI effettua o effettuerà alcuna discriminazione o censura di traffico tra i propri servizi e quelli di terzi e tra servizi presenti sulla propria rete o su una di terzi, fatti salvi eventuali obblighi di legge."In realtà un caso c'è, quindi è un'affermazione falsa.
      • diego scrive:
        Re: NGI : Falso!
        la questione non e' tanto che te lo dicano o non te lo dicano che e' limitato.. NON devono limitare punto e stop!!
        • 1977 scrive:
          Re: NGI : Falso!
          - Scritto da: diego
          la questione non e' tanto che te lo dicano o non
          te lo dicano che e' limitato.. NON devono
          limitare punto e
          stop!!Ok. Quindi un contratto chiamato "Ciccio buffo flat LIMITATO" dev'essere cmq ILLIMITATO perchè lo dici tu (ovviamente rispondo anche a Quotaz).SE per contratto è limitato STA A TE NON ACQUISTARLO.SE ti bloccano delle porte e non è specificato nel contratto, è TUTTO UN ALTRO DISCORSO.
        • le cose come stanno scrive:
          Re: NGI : Falso!
          O ma se la banda per tutti non ce mica la possiamo stampare!
          • Reolix scrive:
            Re: NGI : Falso!
            - Scritto da: le cose come stanno
            O ma se la banda per tutti non ce mica la
            possiamo
            stampare!Invece di ripartirsi gli utili miliardari tra i soliti 40 soci è bene reinvestirli in infrastrutture e banda, cosa che PUNTUALMENTE non avviene....
      • BlueSky scrive:
        Re: NGI : Falso!
        - Scritto da: Quotaz
        "In nessun caso NGI effettua o effettuerà alcuna
        discriminazione o censura di traffico tra i
        propri servizi e quelli di terzi e tra servizi
        presenti sulla propria rete o su una di terzi,
        fatti salvi eventuali obblighi di
        legge."Qui NGI dice, in pratica, che non favorirà i propri servizi o i servizi di partner applicando filtri o riducendo artificialmente le prestazioni di aziende concorrenti.I limiti di banda applicati da NGI sono altra cosa, riducono le prestazioni di tutte le applicazioni p2p indipendentemente da chi provenga il traffico.La difesa della neutralità della rete è importante per impedire, ad esempio, che Telecom favorisca il proprio portale Alice a scapito di altri portali che offrono contenuti simili, semplicemente rendendo l'accesso agli stessi lento o impossibile.L'offerta di NGI imho è ben altro discorso.
      • Il professore scrive:
        Re: NGI : Falso!

        In realtà un caso c'è, quindi è un'affermazione
        falsa.A mio avviso devi leggere meglio. O forse di più per arricchire la tua logica e capire che non c'è contraddizione tra quanto citi e quanto dichiarano.
        • Tizio e Caio scrive:
          Re: NGI : Falso!
          ehi ragazzi, calma calma....:-)la cosa scandalosa e che le ADSL di NGI sono molto piu care della media. Dunque il messaggio che passa e':se paghi, hai la neutralita' della retese non paghi, ti filtriamo fino al collo (e.g. F5 mini)ben altro rispetto al principio per il quale la connessione deve essere sempre libera per dirsi tale...ciao
          • BlueSky scrive:
            Re: NGI : Falso!
            - Scritto da: Tizio e Caio
            ehi ragazzi, calma calma....:-)

            la cosa scandalosa e che le ADSL di NGI sono
            molto piu care della media. Dunque il messaggio
            che passanon è affatto scandalosa, se confronti anche la banda minima garantita. Prova a rivolgerti a Telecom per una linea Business con 256kb/s garantiti e vedrai che NGI è molto competitiva.Casomai di scandaloso c'è il fatto che ci sono operatori che pubblicizzano l'adsl dandoti l'idea che quella è la velocità effettiva a cui potrai scaricare, mentre in realtà è solo teorica.
            se paghi, hai la neutralita' della retepaghi la banda garantita, non la neutralità.
            se non paghi, ti filtriamo fino al collo (e.g. F5
            mini)si, così per quelli come me che non usano p2p possono avere una connessione veloce a prezzi modici e ridere degli sciocchi che si lamentano di scaricare lentamente film/musica/programmi che non useranno mai.E se volessi usare il p2p, comunque, potrei farlo con l'offerta superiore, che in fondo non costa poi tanto di più, però ha una banda massima minore.
  • Eddie scrive:
    Re: NGI : Falso!

    Date un'occhiata all'offerta ADSL "F5 Mini",
    indica il
    contrario.Superficialità a palla...Non è il contrario. Leggi. Sennò studia dai. Quelle informazioni che ti dà sono trasparenti (te le dà) e chiare (ti dice quanto) e non sono filtro (puoi usare anche il petopò).
  • Marco Del Percio scrive:
    Orwell sarebbe contento
    Heheh si credo che Orwell sarebbe contento di vedere quanto fanno certi ISP italiani...tutto si inquadra perfettamente in uno scenario a mio avviso ben peggiore del panorama cinese. La facoltà di poter fare deep packet inspection non fa di essa una tecnologia utile. Non so se è chiaro che qui abbiamo preso lo sniffing, il filtering e la cenrura, li abbiamo cuciti insieme, e poi per camuffarli gli hanno cambiato nome in "deep packet inspection"... oh si bella scoperta :-) in pratica hanno preso quello che un piccolo lamer farebbe e in grande stile (per grandi quantità) lo hanno reso "legale" ed anzi ci vogliono far credere che sia addirittura necessario! A questo siamo ridotti? Che scopo ha la netiquette se poi non hai la facoltà di decidere COSA fare? Che la piantino di continuare a dire sciocchezze del tipo "Lo facciamo per riequilibrare la banda, poiché se tutti scaricassero le prestazioni degraderebbero anche per coloro che usano la rete sul lavoro"...ma che idiozia!! Se non ce la fai a gestire il tuo network con la banda che hai... cambia mestiere!! Se vendo caramelle e ne ho 10 non posso promettere a 1000 persone una caramella...se lo faccio sono un truffatore. E poi chi decide cosa merita priorità di banda, cosa sia più nobile? Dove sta scritto che il traffico dei miei programmi di file sharing è meno importante (merita meno banda) di quello del browser di un avvocato ignorante che sul lavoro usa la sua connettività business per visitare siti porno? (Lui potrebbe tranquillamente dire il viceversa, nessuno può decidere).
    • peter wright scrive:
      Re: Orwell sarebbe contento
      abbastanza OT, ma Orwell sarebbe contento...Sto giocando in questi giorni al gioco di avventura The Moment of Silence (non l'ho ancora finito!!) del 2004.( http://www.e2publishing.com/games.php?id=tmos )Mai giocato un gioco così attuale.Sembra che in questo gioco si possa rispecchiare totalmente la situazione mondiale attuale.Si ritrovano situazioni alla 1984 (teleschermi invasivi, il negozietto di cianfrusaglie antiche gestito da un vecchietto, ministeri oscuri, l'Unione degli stati, il protagonista che lavora per i cattivi...) e argomenti attualissimi (proibizione della crittografia, il classico "se non hai nulla da nascondere non devi temere nulla", paura del falso terrorismo, raid di forze speciali che non danno spiegazioni),durante un dialogo (quello col vecchietto del negozio) mi sono addirittura commosso perchè ricalca a perfezione la nostra società attuale che altro non è che la visione di Orwell.. un consiglio?GIOCATELO assolutamente, anche se non è il vostro genere, anche se il doppiaggio in italino è orribile.. ma il gioco merita tantissimo e vi emozionerà..io sono rimasto basito...un capolavoor assoluto.
      • peter wright scrive:
        Re: Orwell sarebbe contento
        eccone qui uan migliore recensione:http://www.ludus.it/code/pagina/id_gioco_piattaforma/8013/tipo_pagina/21/LINGUA/IT- Scritto da: peter wright
        abbastanza OT, ma Orwell sarebbe contento...

        Sto giocando in questi giorni al gioco di
        avventura The Moment of Silence (non l'ho ancora
        finito!!) del
        2004.
        ( http://www.e2publishing.com/games.php?id=tmos )

        Mai giocato un gioco così attuale.
        Sembra che in questo gioco si possa rispecchiare
        totalmente la situazione mondiale
        attuale.
        Si ritrovano situazioni alla 1984 (teleschermi
        invasivi, il negozietto di cianfrusaglie antiche
        gestito da un vecchietto, ministeri oscuri,
        l'Unione degli stati, il protagonista che lavora
        per i cattivi...) e argomenti attualissimi
        (proibizione della crittografia, il classico "se
        non hai nulla da nascondere non devi temere
        nulla", paura del falso terrorismo, raid di forze
        speciali che non danno
        spiegazioni),
        durante un dialogo (quello col vecchietto del
        negozio) mi sono addirittura commosso perchè
        ricalca a perfezione la nostra società attuale
        che altro non è che la visione di Orwell..

        un consiglio?
        GIOCATELO assolutamente, anche se non è il vostro
        genere, anche se il doppiaggio in italino è
        orribile.. ma il gioco merita tantissimo e vi
        emozionerà..io sono rimasto
        basito...
        un capolavoor assoluto.
      • Utente Non Registrato scrive:
        Re: Orwell sarebbe contento
        Ma si trova sul P2P ? :D :D :D :D
        • nome e cognome scrive:
          Re: Orwell sarebbe contento
          - Scritto da: Utente Non Registrato
          Ma si trova sul P2P ? :D :D :D :DCerto anche sul p2pio l'ho preso insieme a "giochi per il mio computer"ma non so se la distribuzione della rivista su territorio nazionale quanto sia..
  • memmegh scrive:
    Liste please
    Chi pubblica una bella ed esaustiva lista di quali provider adottino Qos sulla banda e di che tipo?
    • scacchista scrive:
      Re: Liste please
      Non sono in grado di fare una lista, ma con fastweb non posso giocare a scacchi perché freechess.org usa la 5000 tcp :-(
    • Kolika scrive:
      Re: Liste please
      - Scritto da: memmegh
      Chi pubblica una bella ed esaustiva lista di
      quali provider adottino Qos sulla banda e di che
      tipo?Che ti frega del QOS?
    • Giuseppe Nespolino scrive:
      Re: Liste please
      il QoS non è filtraggio. Tipicamente una politica di QoS prioritizza i pacchetti che necessitano di bassa latenza, ad esempio online game, voip, audio/video streaming, ma questo non significa che il P2P risulti in qualche modo penalizzato!ciaoGiuseppe
  • Kolika scrive:
    Iniziamo a fare i nomi di chi FA
    Giusto dire chi NON ma è meglio partire da chi SI
    • sherpya scrive:
      Re: Iniziamo a fare i nomi di chi FA
      beh spero che ci sara' comunicazione a riguardo :D
      • kolika scrive:
        Re: Iniziamo a fare i nomi di chi FA
        - Scritto da: sherpya
        beh spero che ci sara' comunicazione a riguardo :Din effetti nel link qualcosa c'e' http://www.pitelefonia.it/p.aspx?i=2099523 tele2?
    • Thorak scrive:
      Re: Iniziamo a fare i nomi di chi FA
      Il primo è ovviamente FASTWEB:quando ho il Mulo attaccato non si riesce quasi a telefonare.Ho chiamato l'Assistenza Tecnica NUMEROSE volte, sono anche venuti 3 volte a casa mia ma la situazione NON E' CAMBIATA.Gli Operatori telefonici del loro Call Centre sono stati istruiti a rispondere così:"Se usi E-Mule devi limitare la banda di Upload a 15Kb, e così non avrai problemi a telefonare."Ecco come si fa a DISTRUGGERE il P2P.
      • Immanuel scrive:
        Re: Iniziamo a fare i nomi di chi FA
        Beh...guarda che il mulo in ogni caso va impostato..Lasciare la banda in upload a infinito va anche contro te stesso, ad esempio potrebbe caricarti più lentamente le pagine.Per Fastweb, dove tutto passa dalla rete è ovvio che se intasi la rete poi qualcosa non funzioni :)Inoltre il mulo ha anche l'abitudine di aprire un numero sterminato di connessioni..15Kb/sec mi sembra un po esagerato, ma magari impostare upload a 30Kb/sec e limitare il numero di connessioni non è male come idea..Molta gente neanche si degna di vedere i settaggi, semplicemente lo scarica e fa doppio click..e poi si lamenta se le cose non funzionano o che tutto va lento..Se giri in rete ci sono diversi siti dove insegnano a settare il mulo a dovere a seconda della connessione di cui si dispone.. ;)
      • fred scrive:
        Re: Iniziamo a fare i nomi di chi FA
        Fred devi anche limitare l'uso di connessioni contempranee, sia half-open (es. quando vai a conenttere un ip irraggiungibile e quindi rimane aperta a mezz'aria) sia complete.Esistono problemi sia sulla quantita' di connessioni che possono stare aperte in aria sia sul numero di connessioni che possono essere chiuse e aperte in un dato arco di tempo.
        • Zozzone scrive:
          Re: Iniziamo a fare i nomi di chi FA
          Tiscali mi blocca drammaticamente il p2p. Sicuramente. Non da quando ho sottoscritto l'account ma un paio di mesi dopo.
  • Sgabbio scrive:
    Problema dei link
    Una grossa porzione di testo è un collegamento ipertestuale :D
Chiudi i commenti