GeForce 8800 GT, DirectX 10 (quasi) per tutti

GeForce 8800 GT, DirectX 10 (quasi) per tutti

Nvidia ha lanciato una nuova GPU della famiglia GeForce 8800 che, con un prezzo assai più abbordabile della GTX, è in grado di domare le DirectX 10 e far girare in modo più che discreto i giochi per Windows Vista
Nvidia ha lanciato una nuova GPU della famiglia GeForce 8800 che, con un prezzo assai più abbordabile della GTX, è in grado di domare le DirectX 10 e far girare in modo più che discreto i giochi per Windows Vista

Santa Clara (USA) – Per acquistare una scheda grafica GeForce 8800 non occorre più ipotecare lo scooter. Alla giovane famiglia di processori grafici di Nvidia si è infatti aggiunto l’ 8800 GT , i cui prezzi delle schede che lo integrano dovrebbero oscillare fra i 200 e i 260 euro.

Il nuovo processore ha una frequenza del core di 600 MHz, utilizza 112 stream processor a 1,5 GHz , ha un’interfaccia di memoria a 256 bit e 900 MHz di clock, supporta fino a 512 MB di memoria video GDDR3 ed è compatibile con PCI Express 2.0. Come le sue sorelle, anche la nuova GeForce 8800 supporta poi le librerie DirectX 10 di Windows Vista e la specifica Shader Model 4.0.

La GT è la prima GeForce 8800 ad avvantaggiarsi di un processo produttivo a 65 nanometri , tecnologia che ha permesso a Nvidia non soltanto di portare il numero di transistor a 754 milioni, ma anche di forgiare un chip meno esoso di energia elettrica e più economico da produrre .

“Quando abbiamo introdotto la famiglia GeForce serie 8, i nostri utenti più smaliziati e la stampa chiedevano un prodotto con 64 stream processor e un’interfaccia di memoria di 256 bit per sviluppare performance nella fascia di prezzo tra i 199 euro e i 259 euro”, ha spiegato Nvidia. “Oggi abbiamo deciso di alzare il tiro e sviluppare la GeForce 8800 GT con 112 stream processor, un’interfaccia di memoria a 256 bit e la nostra tecnologia PureVideo HD di seconda generazione”.

Molti laboratori indipendenti, tra cui Techreport.com e Tom’s Hardware , hanno già acclamato il GeForce 8800 GT come la migliore GPU mainstream di Nvidia. Secondo i risultati dei benchmark appena apparsi sul Web, questo chip fornisce performance non molto inferiori a quelli del modello GTX , ma a metà del prezzo di quest’ultima. Le performance della GT sono praticamente allineate a quelle della GTS da 640 MB e, anche in questo caso, il rapporto prezzo/prestazioni resta a netto vantaggio della prima.

La GeForce 8800 GT è la prima GPU con prezzo alla portata dei casual gamer capace di far girare decentemente anche i recentissimi giochi DirectX 10 , quali ad esempio Crysis , Hellgate: London , Gears of War e BioShock . Qualcosa che le GPU GeForce 8600 non riescono a fare, a meno di non accontentarsi di risoluzioni “vintage” e, naturalmente, bassi livelli di dettaglio.

Mediamente, il GeForce 8800 GT riesce a tenere dietro sia l’8800 GTS da 320 MB che l’attuale punta di diamante di AMD , l’ HD 2900 XT , il cui costo è di circa 100-150 euro superiore.

Nelle prossime settimane il prezzo della HD 2900 XT è tuttavia destinato a crollare, e non solo per merito della GeForce 8800 GT: a metà novembre AMD lancerà infatti HD 3000 , una nuova famiglia di GPU con cui il chipmaker di Sunnyvale spera di tornare a rivaleggiare con Nvidia anche sulla fascia più alta del mercato.

Tra i produttori che hanno già lanciato schede grafiche GeForce 8800 GT sul mercato italiano vi sono MSI, PNY , Gainward e Asus. I prezzi di listino di queste schede vanno dai 265 ai 299 euro , ma nei negozi online si trovano già modelli da 512 MB a partire da 239 euro. Nel momento in cui si scrive non si è a conoscenza di versioni a 256 MB. Sebbene più economiche, queste potrebbero avere poco senso: 256 MB sono infatti davvero pochi per i giochi più recenti, e chi si accontenta di DirectX 9 può trovare senza dubbio più conveniente l’acquisto di un processore grafico meno recente, ed economico.

Negli scorsi giorni i laboratori hardware hanno potuto mettere le mani anche sull’imminente processore Core 2 Extreme QX9650 di Intel , primo esponente della famiglia di chip basati sull’architettura Penryn a 45 nanometri. Anche in questo caso, nonostante il prezzo non certo modico della CPU (999 dollari) le recensioni sembrano tutte piuttosto positive : in particolare, il nuovo processore sembra confermare come Penryn rappresenti un passo avanti rispetto a Kentsfield sia per quel che riguarda le performance, moderatamente più elevate, che i consumi, significativamente inferiori.

Il Core 2 Extreme QX9650 arriverà sul mercato il 12 novembre.

I link ad alcune recensioni di GeForce 8800 e Core 2 Extreme QX9650 sono riportati in questo articolo di The Inquirer .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 10 2007
Link copiato negli appunti