La purezza vien dal Sole

Per rendere più gradevole e respirabile l'aria all'interno dell'automobile

Si entra nell’automobile del collega e si sente una terribile puzza di fumo. A stento si riesce a respirare. La soluzione potrebbe essere un dono speciale: un purificatore d’ambiente per automobile. L’idea è del portale Lightinthebox.com , che propone il Fresh Air Purifier N368.

purifier

Questo purificatore è capace di pulire, ionizzare e rinfrescare l’aria all’interno degli abitacoli delle automobili, grazie ad un filtro HEPA a carboni attivi e alla presenza di apposite capsule. Basato su tecnologia che opera su scala nanometrica, il purificatore funziona con batteria agli ioni di litio, ma presenta un piccolo pannello fotovoltaico, per funzionare anche con l’energia solare. Se queste alternative non fossero sufficienti, può essere collegato all’accendisigari dell’automobile, con un adattatore fornito di serie.

Grazie all’apposito filtro marchiato 3M, il purificatore d’aria funziona come sistema antipolline ed è capace di catturare polvere e sporcizia, assorbendo, grazie ai carboni attivi, fumi, gas nocivi e odori sgradevoli.

Insomma, per purificare l’automobile del collega bisognerà sborsare 89,99 dollari oppure… aprire spalancare finestrini e portiere, possibilmente non in mezzo al traffico!

(via 7Gadgets )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cosentino caterina scrive:
    censimento generale della popolazione e
    voglio inserire il censimento on line
  • IVANO SANSONE scrive:
    CENSIMENTO
    DA QUANTO SI EVINCE SU I MODULI DEL CENSIMENTO 2011 SE CE' QUALCUNO CHE MI PUO' SPIEGARE A COSA SERVE SAPERE QUANDO E DOVE SONO NATI I GENITORI ANCHE SE SONO DEFUNTI IO LA TROVO INGIUSTA,HO PERSO MIA MAMMA NEL 1982 MA CE' TANTA ALTRA GENTE CHE I GENITORI FORSE NON LI HA NEMMENO CONOSCIUTI COSA DEVONO RISPONDERE, A ME STO CENSIMENTO ME SEMBRA UNA CLASSICA ITALIANATA PER NON DIRE ALTRE COSE DI TIPO VOLGARE.IL MIO NUCLEO FAMIGLIARE E FORMATO DI 7 COMPONENTI + 1 SOLO RESIDENTE NON DIMORANTE, MA IL MODULO E PER TRE PERSONE DOVE SCRIVO GLI'ALTRI 5 + 1 COMPONENTI, E SE PER SBAGLIO NON RISPONDI A UNA DOMANDA PRENDI UNA MULTA DI CA 2000,00 SECONDO VOI E GIUSTO?
    • logicamente non loggato scrive:
      Re: CENSIMENTO
      Trovo curiosi questi individui che, in vari thread, vengono ad urlare domande "curiose" quando non provocatorie, considerato che sono poste su un forum non connesso ad ISTAT...Mi domando anche in effetti da quali fonti si rilevino multe per aver "sbagliato" una domanda e come faccia una persona mediamente alfabetizzata (abbastanza da urlare su un forum, evidentemente) a non capire che i fogli mancanti potrà riceverli recandosi in Comune o direttamente a domicilio... come da istruzioni allegate al censimento.
  • mauro furlan scrive:
    censimento
    Ma lo sapete che tutti i dati del cosidetto censimento sono giá in possesso dei comuni italiani?Questo é un sistema per dare soldi ad aziende controllate da politici e npn servono a NULLA! I dati npn saranno validi in quanto ognuno puó dore quello che vuole! FONIAMOLACON QUESYE CAZZZATE!
  • user32985 scrive:
    9 OTT 2011 non sta funzionando
    io ci sto provando da due ore ma è completamente inaccassibile la parte di compilazione del questionario.dicono "9 ottobre 2011 - Moltissimi cittadini stanno compilando il questionario on line. Ciò potrebbe causare temporanei disservizi. Stiamo provvedendo, ci scusiamo per il disagio."che suona come un'ammissione che non avevano previsto una partecipazione così ingente online. Non averlo previsto è un disservizio non accettabile.Non abbiamo un reparto informatico NAZIONALE all'altezza dello Stato? Qualcosa che fornisca infrastrutture, ridondanza, backup, failsafe eccetera, servizi alla portata di veri professionisti e necessari in caso di rapporti con una intera nazione.Come nel caso di SISTRI anche in questo caso si dimostra che i nostri soldi non sono spesi come si deve e che quindi è chi decide a non saper fare, perché di gente che ha bisogno di lavorare (non di essere pagata il meno possibile!) e che il lavoro lo sa fare, quella ce n'è eccome.E se non ce n'è qui, c'è gente da fuori.E di quella che viene da fuori, c'è gente che sa anche fare il dirigente.
    • Fender Stratocasp iter scrive:
      Re: 9 OTT 2011 non sta funzionando
      - Scritto da: user32985
      io ci sto provando da due ore ma è completamente
      inaccassibile la parte di compilazione del
      questionario.io ho provato in questo momento e funziona, qui https://censimentopopolazione.istat.it/questionario/secure/apriPaginaRiepilogo.action
      dicono "9 ottobre 2011 - Moltissimi cittadini
      stanno compilando il questionario on line. Ciò
      potrebbe causare temporanei disservizi. Stiamo
      provvedendo, ci scusiamo per il
      disagio."

      che suona come un'ammissione che non avevano
      previsto una partecipazione così ingente online.
      Non averlo previsto è un disservizio non
      accettabile.Sono vere entrambe le cose ... oggi alla radio il responsabile ha detto che lo avevano testato per 300.000 (TRECENTOMILA) accessi contemporanei ... mentre sono stati mezzo milione.Direi che non sono stati poi così schiappe... ma in effetti in un paese di sessentamila abitanti uno poteva prevedere almeno il 20% della popolazione che la domenica non ha un casio da fare :)
      Non abbiamo un reparto informatico NAZIONALE
      all'altezza dello Stato? Qualcosa che fornisca
      infrastrutture, ridondanza, backup, failsafe
      eccetera, servizi alla portata di veri
      professionisti e necessari in caso di rapporti
      con una intera
      nazione.

      Come nel caso di SISTRI anche in questo caso si
      dimostra che i nostri soldi non sono spesi come
      si deve e che quindi è chi decide a non saper
      fare, perché di gente che ha bisogno di lavorare
      (non di essere pagata il meno possibile!) e che
      il lavoro lo sa fare, quella ce n'è
      eccome.

      E se non ce n'è qui, c'è gente da fuori.
      E di quella che viene da fuori, c'è gente che sa
      anche fare il
      dirigente.Oggi funziona tutto, puoi compilare 'sta sera.Comunque c'è molta gente che condivide: su radio24 ne hanno parlato.Ora va.Sicuramente la prossima volta andrà ancora meglio, se non saremo alla guerra civile (sai, tra 10 anni... per come va il paese... compilare online un questionario non sarà un problema prioritario...)
  • ragazzojohnny scrive:
    giustizia per i poveri finalmente
    Ci voleva una legge cosi, testate e blog mettono in rete di tutto pur di far numero di visite, non parlo dei commenti ai politici (loro una volta eletti se ne fregano di cosa si scrive di loro) parlo dei normali cittadini coinvolti ingiustamente!il vero nodo da scioglere è: Ma i 12mila euro a chi vanno?al diffamato o allo stato??è importante! sono stato diffamato 7 anni fà e sul sito della testata è ancora online la pagina con la diffamazione, non è presente nessuna pagina con la rettifica, ne tantomeno ulteriori approfondimenti! ora ho in mano le carte che a suo tempo mi hanno prosciolto e reso totalmente estraneo ai fatti, ho le carte con cui mi viene riconosciuta l'ingiusta detenzione e sto aspettando i soldi del rimborso..Se aspetto il DDL sti 12 mila li prendo io o no?METTEVI NEI MIEI PANNI, 7 ANNI PER VINCERE I TRE LIVELLI DI GIUSTIZIA E AVER IN MANO LA MIA INNOCENZA, SONO 7 ANNI CHE CHI CERCA IL MIO NOME TROVA QUELLA PAGINA INFAMANTE! E' GIUSTO SECONDO VOI?
  • aldo casiri scrive:
    Carta identità electronika???
    Questo paese ormai non è più in grado di realizzare nulla, l'altra mattina sono andato all'anagrafe per rinnovare la carta d'identità, mi hanno fatto un bel timbro sopra quella vecchia..ahhaah che paese assurdo, a questo punto cada pure un bel meteorite spigoloso in questo disgraziato paese.
  • 199gm457499 scrive:
    Carta e informatica
    Non c'è niente da fare in questo paese.Nella Pubblica Amministrazione, in molti procedimenti, agli adempimenti cartacei si sono AGGIUNTI quelli informatici.La cosa va ormai avanti da almeno dieci anni e non mi sembra che vi sia un mutamento di rotta in tal senso.Brunetta può dire quello che vuole ma è inutile che venga a parlare di produttività quando uno dei nodi è quello che ho illustrato sopra: il raddoppio degli adempimenti.Con questo censimento si sono almeno divise le due metodiche anche se si dovrà comunque procedere poi all'implementazione nel sistema dei dati cartacei. Non invidio chi dovrà gestire in prima persona queste operazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 settembre 2011 15.03-----------------------------------------------------------
    • Stever scrive:
      Re: Carta e informatica
      in ItaGlia scommetto che faranno così: prima raccoglieranno il cartaceo, poi aspetteranno che tutti abbiano compliato il restante on-line, poi stamperanno su carta con stampantine ink-jet tutto l'on-line e lo trascriverano a penna sul cartaceo prestampato come quello arrivato a casa, poi daranno tutto quanto fuori in outsourcing per farlo digitare nel computer :-D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 settembre 2011 15.32-----------------------------------------------------------
      • user32985 scrive:
        Re: Carta e informatica
        - Scritto da: Stever
        in ItaGlia scommetto che faranno così: prima
        raccoglieranno il cartaceo, poi aspetteranno che
        tutti abbiano compliato il restante on-line, poi
        stamperanno su carta con stampantine ink-jet
        tutto l'on-line e lo trascriverano a penna sul
        cartaceo prestampato come quello arrivato a casa,
        poi daranno tutto quanto fuori in outsourcing per
        farlo digitare nel computer
        :-Dcredo invece che tu possa rispettare il lavoro di altri.di sicuro non hanno previsto ridondanza, lo sto vedendo. ma naturalmente chi fa un lavoro del genere desidera veder immettere i dati direttamente.Puoi ironizzare, possiamo riderne: ma è solo questo: umorismo, non realtà.
        • Stever scrive:
          Re: Carta e informatica
          Hai ragione la mia infatti era solo ironia, tanto per scherzare; è invece la pura verità accertata che sono veri incompetenti (come al solito: vedi la cappellata della Pec) : oggi pomeriggio ho cercato per ore di accedere al sito inutilemnte, poi il sospetto : ho aperto un quotidiano on-line e scopro che già sta stamattina (e di domenica !) è tutto bloccato perchè non hanno previsto un afflusso così grande di utenti ! non l'hanno previsto ? il solito paese delle banane !!
          • Stever scrive:
            Re: Carta e informatica
            allora questi commenti dovrebbero essree solo di ironici buontemponi esterofili come me...non credo:http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=165839&sez=HOME_INITALIA&ctc=20&ordine=desc#commenti
          • Fender Stratocasp iter scrive:
            Re: Carta e informatica
            - Scritto da: Stever
            Hai ragione la mia infatti era solo ironia, tanto
            per scherzare; è invece la pura verità accertata
            che sono veri incompetenti (come al solito: vedi
            la cappellata della Pec) : oggi pomeriggio ho
            cercato per ore di accedere al sito inutilemnte,
            poi il sospetto : ho aperto un quotidiano on-line
            e scopro che già sta stamattina (e di domenica !)
            è tutto bloccato perchè non hanno previsto un
            afflusso così grande di utenti ! non l'hanno
            previsto ? il solito paese delle banane
            !!Ora capisco il tuo altro commento dove dici AGLI ALTRI di "stare calmo e leggere"...
    • 199gm457499 scrive:
      Re: Carta e informatica
      user32985 ha scritto:il che mi pare assolutamente sensato (ecc.).Ehi, amico, sta calmo e leggi bene quello che ho scritto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2011 23.02-----------------------------------------------------------
      • Fender Stratocasp iter scrive:
        Re: Carta e informatica
        - Scritto da: 199gm457499
        user32985 ha scritto:
        il che mi pare assolutamente sensato (ecc.).

        Ehi, amico, sta calmo e leggi bene quello che ho
        scritto.Ciao, io sono passato, ho letto quello che hai scritto, ho letto quello che ha scritto lui e quello che dici ora non mi pare abbia senso.Hai letto quello che ha scritto lui? Non mi pare che non fosse calmo. A parte questo, sono d'accordo: si aggiunge un metodo. E meno male che si aggiunge.
        • 199gm457499 scrive:
          Re: Carta e informatica
          - Scritto da: Fender Stratocasp iter
          - Scritto da: 199gm457499

          user32985 ha scritto:

          il che mi pare assolutamente sensato (ecc.).



          Ehi, amico, sta calmo e leggi bene quello
          che
          ho

          scritto.

          Ciao, io sono passato, ho letto quello che hai
          scritto, ho letto quello che ha scritto lui e
          quello che dici ora non mi pare abbia
          senso.
          Hai letto quello che ha scritto lui? Non mi pare
          che non fosse calmo.

          A parte questo, sono d'accordo: si aggiunge un
          metodo. E meno male che si
          aggiunge.Ha ragione user32985 quando afferma che:C'è gente che il computer non ce l'ha, che non lo sa usare, che non ha la connessione sia che voglia sia che non voglia averla... ci sono un sacco di realtà.E infine, quando conclude: tutta questa tecnofilia a-prescindere non è progresso.Concordo.Ma basta intendersi:che dire quando la tua amministrazione ti obbliga ad utilizzare programmi che, oltre a fare il solito, ti costringono anche a qualche adempimento aggiuntivo? Insomma, invece di togliere aggiungono.O ti obbliga a compilare a mano modulistica dove la maggior parte dei dati sono già memorizzati a sistema?Io li vedo, i colleghi, ormai sono assuefatti a questo andazzo e non ci fanno neanche più caso.Ecco cosa intendevo e scusatemi se forse mi sono spiegato male.
  • john doe scrive:
    Re: il censimento
    Nota però che le domande di carattere economico sono facoltative, e nessuno ti costringe a compilarle
  • Markino scrive:
    E una stupida email?
    Ovviamente in ogni pagina del sito c'e' un modernissimo tasto "mi piace" ma non c'e' neppure uno straccio di indirizzo di posta elettronica dove poter inviare una mail. Bravi.
    • user32985 scrive:
      Re: E una stupida email?
      - Scritto da: Markino
      Ovviamente in ogni pagina del sito c'e' un
      modernissimo tasto "mi piace" ma non c'e' neppure
      uno straccio di indirizzo di posta elettronica
      dove poter inviare una mail.
      Bravi.non so se quando lo hai segnalato fosse come dici, ma oggi :http://censimentopopolazione.istat.it/contatti/index.html
  • Bakunin scrive:
    Non potevamo fare il contrario?
    Ovvero prima avviare la compilazione via internet e poi inviare i questionari cartacei? A me il questionario è già arrivato, ma a che serve se poi decido di compilarlo via internet? Quanti soldi stanno sprecando in questa maniera?
    • Metal_neo scrive:
      Re: Non potevamo fare il contrario?
      Chiedere a tutti se vogliono una versione cartacea o digitale è più oneroso che non mandare un semplice foglio lasciando la scelta alla persona. Inoltre i dati online sono processati sicuramente molto più velocemente che di quella cartacea.
      • Bakunin scrive:
        Re: Non potevamo fare il contrario?
        Non è un "semplice foglio", sono un sacco di pagine, più le istruzioni, si poteva proprio evitare. A questo punto, paradossalmente, tanto valeva risparmiare non facendo il sito
        • Metal_neo scrive:
          Re: Non potevamo fare il contrario?
          - Scritto da: Bakunin
          Non è un "semplice foglio", sono un sacco di
          pagine, più le istruzioni, si poteva proprio
          evitare. A questo punto, paradossalmente, tanto
          valeva risparmiare non facendo il
          sitoOps :) Non l'avevo mai visto il pacco del censimento. Però una soluzione informatica risulta più veloce come catalogazione. I fogli compilati devono venire per forza elaborati o letti per l'inserimento dati.
      • ciccio quanta ciccia scrive:
        Re: Non potevamo fare il contrario?
        - Scritto da: Metal_neo
        Chiedere a tutti se vogliono una versione
        cartacea o digitale è più oneroso che non mandare
        un semplice foglio lasciando la scelta alla
        persona. Per mandare un semplice foglio a tutte le famiglie ti rendi conto dei costi enormi? che sarebbero potuti essere risparmiati se invece avessero fatto un sito dove entro una data ti registri e confermi la tua volontá di fare il censimento online, mentre per quelli non pervenuti dopo tale data verranno poi inviati i cartacei. Ma si sá che nel nostro paesucolo ormai sempre piú in degrado vige il motto se puoi complicare una cosa perché facilitarla?
        • Mela avvelenata scrive:
          Re: Non potevamo fare il contrario?
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia
          - Scritto da: Metal_neo

          Chiedere a tutti se vogliono una versione

          cartacea o digitale è più oneroso che non
          mandare

          un semplice foglio lasciando la scelta alla

          persona.

          Per mandare un semplice foglio a tutte le
          famiglie ti rendi conto dei costi enormi? che
          sarebbero potuti essere risparmiati se invece
          avessero fatto un sito dove entro una data ti
          registri e confermi la tua volontá di fare
          il censimento online, mentre per quelli non
          pervenuti dopo tale data verranno poi inviati i
          cartacei. Ma si sá che nel nostro paesucolo
          ormai sempre piú in degrado vige il motto
          se puoi complicare una cosa perché
          facilitarla?In effetti...beh, dai forse per il prossimo censimento...
        • dohkimag7go scrive:
          Re: Non potevamo fare il contrario?
          - Scritto da: ciccio quanta ciccia
          - Scritto da: Metal_neo

          Chiedere a tutti se vogliono una versione

          cartacea o digitale è più oneroso che non
          mandare

          un semplice foglio lasciando la scelta alla

          persona.

          Per mandare un semplice foglio a tutte le
          famiglie ti rendi conto dei costi enormi? che
          sarebbero potuti essere risparmiati se invece
          avessero fatto un sito dove entro una data ti
          registri e confermi la tua volontá di fare
          il censimento online, mentre per quelli non
          pervenuti dopo tale data verranno poi inviati i
          cartacei. Ma si sá che nel nostro paesucolo
          ormai sempre piú in degrado vige il motto
          se puoi complicare una cosa perché
          facilitarla?Già.. oltretutto non credo che questo "stato" e le sue istituzioni del bunga bunga abbiano una reputazione sufficiente per entrare ancora nella vita privata delle Persone..
    • andy61 scrive:
      Re: Non potevamo fare il contrario?
      Ci ho pensato anche io.Avrebbero dovuto muoversi per tempo, per poter avere le disponibilità in anticipo per poter fare gli ordini alle tipografie.Avrebbero comunque dovuto inviare una missiva per chiedere la preferenza ai cittadini, e gestirla, oltre a dover gestire il questionario.E per coloro che avessero optato per il cartaceo ci sarebbe stato poi un secondo invio.In un tempo in cui tutta la popolazione sarà raggiungibile via posta elettronica, si potrebbe provvedere all'invio della carta alla sola popolazione che non ha risposto via Internet entro una certa data.Resta poi la considerazione (molto cattiva, devo dire, ma siamo in Italia ...) che comunque così foraggiano sia i fornitori per il sito che quelli per la carta, senza penalizzazioni per nessuno dei due.Ma questa è proprio cattiveria gratuita: mi sono già dato una righellata sulle dita per punizione!
      • elg22 scrive:
        Re: Non potevamo fare il contrario?
        - Scritto da: andy61
        Ci ho pensato anche io.

        Avrebbero dovuto muoversi per tempo, per poter
        avere le disponibilità in anticipo per poter fare
        gli ordini alle
        tipografie.

        Avrebbero comunque dovuto inviare una missiva per
        chiedere la preferenza ai cittadini, e gestirla,
        oltre a dover gestire il
        questionario.

        E per coloro che avessero optato per il cartaceo
        ci sarebbe stato poi un secondo
        invio.

        In un tempo in cui tutta la popolazione sarà
        raggiungibile via posta elettronica, si potrebbe
        provvedere all'invio della carta alla sola
        popolazione che non ha risposto via Internet
        entro una certa
        data.


        Resta poi la considerazione (molto cattiva, devo
        dire, ma siamo in Italia ...) che comunque così
        foraggiano sia i fornitori per il sito che quelli
        per la carta, senza penalizzazioni per nessuno
        dei
        due.
        Ma questa è proprio cattiveria gratuita: mi sono
        già dato una righellata sulle dita per
        punizione!Quoto in pieno!Chi dice "bastava mettere su un sito" ha un'idea tanto casalinga di cos'è un sistema informativo per raccogliere tale mole di dati.Forse la soluzione potrebbe essere, visto il fatto che ci sono due strade, quella di permettere a chi lo vuole di registrarsi in anticipo per il censimento elettronico per evitare di ricevere il plico.Bisogna far attivare la gente in modo diverso!
    • Australiano scrive:
      Re: Non potevamo fare il contrario?
      Qui in Australia se scegli di fare il censimento online non ti consegnano il questionario cartaceo, ma solo una busta con codice e password.
      • Stever scrive:
        Re: Non potevamo fare il contrario?
        in Islanda stanno riscrivendo addirittura la Costituzione via internet insieme ai cittadini ;-)
    • ephestione scrive:
      Re: Non potevamo fare il contrario?
      quoto, che schifo.
    • user32985 scrive:
      Re: Non potevamo fare il contrario?
      - Scritto da: Bakunin
      Ovvero prima avviare la compilazione via internet
      e poi inviare i questionari cartacei? A me il
      questionario è già arrivato, ma a che serve se
      poi decido di compilarlo via internet? Quanti
      soldi stanno sprecando in questa
      maniera?sarebbe stato un errore di pianificazione e un rischio non calcolato IN PIU' rispetto a quello che sta già succedendo.Ad esempio io avevo intenzione di compilare online, ma non sta funzionando: userò il cartaceo.Oppure semplicemente, la gente può scegliere. Non devi e non puoi imporre un sistema.Quando il naturale flusso dei dati dimostrerà che tutti usano il sistema online, faremo così: sarà una transizione naturale.Forse un giorno saremo anche tutti pronti a VOTARE online. Per ora no.Io no, eppure io amo usare la tecnoligia. Ma più la conosci e più sai dove si annidano le incertezze e i rischi, lo sai bene anche tu.
  • rscano scrive:
    e accessibilità?
    Sarà accessibile anche alle persone con disabilità?
Chiudi i commenti