La vana ricerca del call center civile

di Luddist - L'atteso provvedimento del Garante per la privacy contro gli abusi che vengono compiuti da call center di tutta Italia è sacrosanto e rispettabile. Ma è anche sostanzialmente inutile

Roma – C’è un vecchio detto che da tempo si è affrancato dai bassifondi per divenire il leit-motiv di numerose iniziative industriali del Belpaese, così come di certe manovre politiche di alto bordo, quello secondo cui “se la legge c’è , c’è anche un modo per aggirarla”. Ed è così che da molti anni una rete di numerosi call center ha calpestato il diritto alla riservatezza degli utenti, dimenticato il divieto di chiamare numeri senza il consenso preventivo del titolare, abolito il concetto di legalità della propria azione. Lo denunciamo ripetutamente da anni ed è quindi stata una piacevole sorpresa sapere che contro i call center scorretti sia tornato a muoversi in questi giorni il Garante per la privacy, che fin qui si era limitato ad appellarsi al buon senso .

Lo spiega l’Authority: dinanzi a “innumerevoli segnalazioni giunte dai cittadini”, insieme alla Guardia di Finanza sono state condotte delle ispezioni , con cui si sono accertati “trattamenti illeciti di dati personali e comportamenti non corretti nei confronti degli utenti, nonostante i richiami del Garante e lo specifico provvedimento generale adottato lo scorso anno dall’Autorità proprio per contrastare il fenomeno delle chiamate indesiderate effettuate per fini promozionali o per vendere direttamente prodotti e servizi”.

Vista la presenza di illeciti diffusi ci si potrebbero attendere multe, sospensioni di attività, blocco di linee telefoniche o sequestri preventivi di computer e database, che scattano per questioni molto più marginali. E invece no: le società “pizzicate” dovranno comunicare entro il 5 luglio il proprio piano di ritorno alla legalità sotto tutti i profili (organizzativi, tecnici, procedurali), un progetto di “rientro” che non potrà slittare oltre il prossimo 10 settembre 2007.

In pratica queste aziende e i gestori telefonici loro committenti dovranno entro tre mesi cessare l’uso indebito di numeri telefonici rastrellati illecitamente, controllare chi nei call center sia responsabile del trattamento dei dati e d’ora in poi informare gli utenti chiamati da dove vengano i loro dati e come vengano utilizzati, registrando al contempo l’eventuale volontà degli utenti di non essere più disturbati. Intendiamoci, avrebbero dovuto farlo anche prima, lo prevede la disciplina di settore, ma se ne sono dimenticati, non hanno voluto, hanno deciso di non farlo e, come si vede, le conseguenze di questo comportamento sono nulle .

Ed è quindi molto corretta la posizione del Garante, soprattutto quando si afferma che i call center dovranno “regolarizzare le banche dati informando gli utenti e ottenendo da essi lo specifico consenso all’utilizzo dei dati per scopi pubblicitari”. Un’affermazione che sembra indicare come i malcapitati, tirati dentro database usati illecitamente, dovranno pure ribadire che non sono d’accordo, evidentemente beccandosi una nuova telefonata. Sempre che ciò avvenga, sempre che qualcuno controlli, sempre che qualcuno registri ciò che accadrà.

Ma su tutto, ciò che svetta del commovente tremendo ultimatum del Garante è il suo senso finale, la convinzione cioè che questo possa davvero provocare un “ravvedimento” dei call center e che dopo l’estate in Italia non si avranno più chiamate indesiderate . Il che è, naturalmente, fantascienza, come già ebbi modo di scrivere, almeno per due ordini di motivi.

Il primo è il fatto che per molti call center outbound – quelli che ti rompono chiamano a casa – il grosso del profitto è legato alla quantità di contratti spacciati in giro senza che vi sia alcun controllo da parte delle società committenti sui metodi che certi loro accoliti utilizzano. Magari ti propongono Tele2, Sky o pesce surgelato ma se gli chiedi come hanno avuto il tuo numero riattaccano, se gli chiedi cosa sanno delle leggi sulla privacy riattaccano, così come riattaccano se gli chiedi da quale numero stiano chiamando e chiudono a volte anche se ti limiti a chiedere loro un nome, anche se più spesso te ne danno uno falso.

Il secondo punto è il sistema dei call center inbound , quelli che si chiamano per avere informazioni o servizi. Ci avevano raccontato che per telefono le procedure sono più rapide, che non ci si deve spostare per parlare con l’azienda, che si evitano file agli sportelli o problemi di parcheggio; poi ci hanno detto che con questa o quell’azienda si può dialogare esclusivamente via call center, che non serviva ricevuta scritta del contenuto delle conversazioni o dei servizi e beni eventualmente richiesti; poi hanno iniziato a trasformare i call center inbound in risponditori automatici, robotizzati, giungendo così alla più assoluta spersonalizzazione del rapporto tra azienda e suo cliente . Il quale, se vuole dire una cosa qualsiasi alla direzione dell’impresa di cui paga, ad esempio, bollette bimestrali, non ha altra scelta che ricorrere alla raccomandata con ricevuta di ritorno, magari minacciando il ricorso a un avvocato.

Io non so se il Garante stia facendo il massimo, presumo di sì visti i poteri ridottissimi che ha, ma si dovrebbe evitare di far circolare la fanfaluca secondo cui il sistema dei call center è redimibile . La sola idea fa sorridere chiunque ci abbia lavorato dentro, o abbia avuto a che fare con loro dall’interno, chiunque sappia da cosa dipende il flusso di denaro e come vecchi e nuovi call center vengano aperti e chiusi nel giro di pochi mesi, tutto nel nome del fare contratti costi quel che costi, che poi tanto nessuno controlla e, se lo fa, non provoca conseguenze.

Luddist

Tutti gli interventi di Luddist sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • michele indo scrive:
    altro invito simile
    l'invito proveniente dal +20105996500 che caldeggia di telefonare da fisso al 899 412039 non è mio costume inveire ma mi chiedo da chi ricevono i numeri dei cellulari? Come si può denciare alla Polizia questa invasione? è il 3zo msg che ricevo.
  • daniele scrive:
    una possibile soluzione
    Secondo me una soluzione semplice, ma efficace, potrebbe essere quella di un'annuncio che informa sui costi della chiamata, totalmente gratuito e inserito dal gestore telefonico, che chiede di premere un tasto per avviare la chiamata.L'utente è consapevole del costo della chiamata e se vuole accetta.Va detto che i numeri con tariffazione più alta vengono usati anche dai numeri di assistenza telefonica di molte società, per ripagare il costo del servizio. Non mi sembra uno scandalo l'esistenza di questi numeri.
  • criticovictor scrive:
    Non accusate i cittadini
    Non capisco perchè tanti sostengono che la colpa è delle vittime di queste truffe. Mi sembra veramente assurda e superficiale questa opinione. Secondo me, chi ha dato queste concessioni ha concorso a mettere in piedi queste truffe. Tutti sono responsabili, attori e pubbliche istituzioni che permettono che queste truffe avvengono.
  • Angelo Ribatti scrive:
    Ci sono sempre i polli che ci cascano..
    Questo sms l'ho ricevuto circa 2 settimane fa. Mi sono chiesto chissà quanti in quel momento l'avessero ricevuto e quanti "furbi" ci stavano cascando dato che il numero era pure artatamente celato, frapponendo un puntino tra 2 numeri. Di tanto in tanto ci provano e qualche pollo ci casca sempre!!
    • Lorenzo scrive:
      Re: Ci sono sempre i polli che ci cascano..
      I polli possono essere tutte quelle persone che non se ne intendono di cellulari.. quindi anch'io sarei un pollo in altri aspetti!! Il pollo del cellulare può essere il furbo in qualche altra cosa.. quindi avere sempre un pò di riguardo a polalre gli altri che se dopo si viene fregati in qualche altra cosa (lavatrici, tapparelle o altro) non si è polli 2 volte ma al quadrato!
  • jjs scrive:
    Come si fa?
    Lo voglio anche io un numero cosi'....Finche' ci saranno cretini che chiameranno, il guadagno e' assicurato :-(
  • danieleMM scrive:
    i delinquenti sono italiani
    chi è che dà il permesso per creare questi numeri?perché ogni tot tempo nascono nuove numerazioni a costi esorbitanti?sono 2 semplici domande.. la cui risposta è altrettanto semplice1) qualche ente italiano/azienda presumibilmente "legale"2) perché quelli che ci cascano poi se ne accorgono e non si fanno + fregare (su quel numero) ma se metti un nuovo prefisso le fregature ripartono... in altre parole: se la gente smette di cascarci "qualcuno" (italiano) smette di guadagnare..un altra domanda sorge spontanea.. e lascio ai lettori la risposta:chi sono i veri truffatori? chi crea uno di quei numeri a pagamento? o chi glieli concede?
    • Imenottero scrive:
      Re: i delinquenti sono italiani

      sono 2 semplici domande.. la cui risposta è
      altrettanto
      sempliceEppure non la sai
      1) qualche ente italiano/azienda presumibilmente
      "legale"1) Il Ministero delle Comunicazioni.
      perché ogni tot tempo nascono nuove numerazioni a
      costi esorbitanti?2) per adeguarsi alle nuove normative.
      chi sono i veri truffatori? chi crea uno di quei
      numeri a pagamento? o chi glieli concede?Ne' i numeri a pagamento ne' le concessioni sono illegali o truffaldine.La truffa e' di chi con l'inganno induce a chiamare numeri a pagamento senza informare su costi e condizioni.
    • Razionale scrive:
      Re: i delinquenti sono italiani
      Una truffa geniale: i proprietari del numero italiano 899 possono sostenere di non aver mai inviato gli sms in modo da evitare sanzioni.Individuare il responsabile in Africa è molto difficile e anche se lo trovi sarà sicuramente un prestanome pagato da chissà chi...I veri delinquenti quindi sono i gestori telefonici (e chi li protegge) che attivano questi servizi già all'inizio del contratto telefonico senza il consenso degli utenti e senza informarli di come si disattivano!
  • Dominus scrive:
    cretini
    Solo un utente cretino e utonto può cadere in questa trappola. Proprio come i virus su windows. La colpa non è di chi mette in piedi queste trappole. ma è della disinformazione.
    • Risc scrive:
      Re: cretini
      - Scritto da: Dominus
      Solo un utente cretino e utonto può cadere in
      questa trappola. Proprio come i virus su windows.
      La colpa non è di chi mette in piedi queste
      trappole. ma è della
      disinformazione.che bel post... forse ti sfugge il significato di truffa.. legalizzata per di più.
    • danieleMM scrive:
      Re: cretini
      ci sono ragazzini che li usano..possiamo dire che i genitori sono cretini a dare un cellulare ad un bambino ( e posso essere d'accordo ) ma questo è un altro discorso...gli stessi problemi si hanno da telefono fisso...
  • Teldon scrive:
    eliminiamo i numeri truffa
    Trovatemi un solo uso LECITO e non riprovevole dei numeri di telefono a costo aggiuntivo (Valore aggiunto e' un termine sbagliato).Un conto sono i NUMERI VERDI, gratuiti e utili (nessuno offre un servizio gratuito inutile).Un conto sono i numeri 702 e affini che rendono "urbana" qualunque telefonata, validi per help center e aziende che non possono o non vogliono regalare interamente la telefonata ai propri clienti.Ci sono le normali telefonate: dove chi chiama paga la sua tariffa...e poi ci sono i NUMERI TRUFFA!144 e suoi discendenti, tutti buoni sono per raggirare le persone meno attente, che dopo la prima scottatura prontamente "bloccano" il prefisso tramite l'operatore telefonico.Anche un poppante e' in grado di capire che queste numerazioni vengono rinnovate di volta in volta solo per raggirare il "blocco selettivo" chiesto dagli utenti.E anche un idiota dovrebbe essere in grado di vedere e capire che la gente normale NON LI VUOLE CHIAMARE quei numeri ad alto costo e sistematicamente li blocca (salvo poi rimanere fregata da nuovi prefissi)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: eliminiamo i numeri truffa

      E anche un idiota dovrebbe essere in grado di
      vedere e capire che la gente normale NON LI VUOLE
      CHIAMARE quei numeri ad alto costo e
      sistematicamente li blocca (salvo poi rimanere
      fregata da nuovi
      prefissi)Intanto se esistono ancora queste truffe, vuol dire che ci sono tanti idioti che ci cascano ancora, nonostante siano truffe trite e ritrite da 10 anni.Non ci posso fare niente, perdonatemi, ma se uno ci casca in questi trucchetti da quattro soldi vuol dire che è talmente idiota che forse un po' se lo merita...TAD
    • Mauro scrive:
      Re: eliminiamo i numeri truffa

      Trovatemi un solo uso LECITO e non riprovevole
      dei numeri di telefono a costo aggiuntivo (Valore
      aggiunto e' un termine
      sbagliato).Altervista, sito di hosting semi-free. Per attivare il database MySql, o altri servizi aggiuntivi, si paga con Paypal o con un 899. Chiaro e lecito.Mauro
    • fabrizio calcagni scrive:
      Re: eliminiamo i numeri truffa
      eh beh... è chiaro, no! se sei deficiente e non sei abbastanza "dritto" da difenderti dai truffatori è e rimane COLPA TUA !!!Bene, molto bene, questa è la società in cui viviamo oggi,davvero un concetto che non fa una piega.Sai cosa ti dico, ti auguro che un malvivente piombi in casa tua con una pistola e ti derubi... se sei un debole che non è in grado di difendersi sarà soltanto colpa tua!E non potrai neanche lamentarti con la polizzia, ti diranno che avresti dovuto difenderti da solo.tante care cose...
    • Pejone scrive:
      Re: eliminiamo i numeri truffa
      - Scritto da: Teldon
      Trovatemi un solo uso LECITO e non riprovevole
      dei numeri di telefono a costo aggiuntivo (Valore
      aggiunto e' un termine
      sbagliato).
      Qualche anno fa alla trasmissione "mi manda raitre" è stata posta questa domanda ad un dirigente Telecom.Ebbene nemmeno lui è riuscito a rispondere!Biascicò qualche idiozia riguardo presunti "servizi" forniti attraverso queste numerazioni.All'incalzare del conduttore su quali fossero questi "servizi" il dirigente rispose imbarazzato qualcosa su oroscopi e bioritmi.....
  • Joe scrive:
    ...sono almeno 2 anni che va avanti!
    ...e' ormai da 2 anni che va avanti questa storia!Come titolare del dominio www.segreteria.net , nome che ho registrato come parcheggio per un servizio di posta ad uso del mio gruppo di lavoro, e che nulla ha mai avuto a che fare con sms o altre idiozie telefoniche simili, sono stato subissato di e-mail da parte di utenti giustamente alla richerca dell'origine di questi invasivi ed insidiosi messaggini. In origine era www.segreterianet.net, poi altri nomi di dominio riferiti sempre in qualche modo alla sgreteria ( ora sembra essere tuasegreteria.net )...Nonostante abbia cercato di contattare i titolari di questi siti mi e' stato sempre ovviamente impossibile raggiungerli, come pare sia successo a tutti coloro che ci hanno provato.Ora speriamo che anche le autorita' si diano una mossa!Francamente ci spero poco, ma chissa' che non sia la volta buona!!!...
    • eu scrive:
      Re: ...sono almeno 2 anni che va avanti!
      Vero, è da anni che va avanti. Ogi tanto me ne arriva qualcuna sul cell
    • francemont90 scrive:
      Re: ...sono almeno 2 anni che va avanti!
      metti qualche banner pubblicitario nella home page... se sono tanti gli utenti che questi nigeriani tentano di truffare, tutti cercheranno una volta truffati di capire chi gli ha fregato i soldi, e andranno sul tuo sito...hai l'opportunità di guadagnare in modo legittimo senza fare niente...
    • stefania scrive:
      Re: ...sono almeno 2 anni che va avanti!
      ho ricevuto un sms stamattina da www.segreteria.net dicendomi che avevo un messaggio in segreteria di chiamare da fisso e seguire le istruzioni vocali.Io l'ho fatto pensando che costasse poco e ivece il costo della chiamata era 15 euro al minuto e una cosa a mio avviso incredibile prendere in giro la gente in questo modo.
Chiudi i commenti