L'analisi e il calcolo dei dati si fanno sulla nuvola

IBM propone l'ennesimo servizio cloud basato sull'uso di Watson per l'analisi dei dati, mentre Wolfram promette di portare "quasi tutte" le funzionalità di Mathematica online.
IBM propone l'ennesimo servizio cloud basato sull'uso di Watson per l'analisi dei dati, mentre Wolfram promette di portare "quasi tutte" le funzionalità di Mathematica online.

Non contenta di risolvere i problemi della scienza medica con Discovery Advisor , IBM è ora pronta a mettere le capacità del supercomputer Watson a disposizione di chi ha bisogno di analizzare vaste quantità di dati a vantaggio del business di aziende grandi e piccole.

Il nuovo servizio che fa uso del computer cognitivo di Big Blue si chiama Watson Analytics ed è, secondo il colosso statunitense, uno strumento di analisi dalle capacità innovative che viene per di più messo a disposizione del pubblico con una barriera d’ingresso (leggi prezzo) a dir poco alla portata di tutti.

Gli addetti alle vendite, al marketing, alle operazioni finanziarie e alle risorse umane potranno porre domande complesse a Watson Analytics usando un linguaggio naturale , alla ricerca dei segnali precursori di buoni affari, di incrementi nelle vendite e qualsiasi altra cosa sia possibile estrapolare da un foglio di calcolo tarato sulle esigenze di ciascun professionista.

Watson Analytics vorrebbe appunto soppiantare l’uso del caro, vecchio spreadsheet Excel offrendo in cambio un’interfaccia grafica intuitiva, la capacità di interazione naturale e persino la possibilità di farsi indicare il tipo di dati da caricare nel sistema per migliorare la qualità e il successo delle analisi.

Su tutto, IBM spera che Watson Analytics abbia il giusto appeal presso i professionisti dei numeri grazie al modello di commercializzazione “freemium” scelto per l’occasione: le funzionalità base del servizio dovrebbero essere accessibili gratuitamente, mentre per quelle più avanzate occorrerà pagare.

Un’altra azienda interessata a portare nel cloud strumenti di analisi e di calcolo avanzati è Wolfram, che ha giustappunto annunciato la realizzazione di una versione online di Mathematica accessibile via browser Web. Il servizio dovrebbe fornire quasi tutte le funzionalità del celebre software di calcolo, mentre per migliorare le prestazioni e offrire un’esperienza nativa per gadget mobile Wolfram è al lavoro sull’incarnazione in app del suo software.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 09 2014
Link copiato negli appunti