Larry Page, come stai?

In maniera esplicita, il CEO di Google parla della sua paralisi alla parte sinistra delle corde vocali. Un problema che non rappresenterà un ostacolo alla guida del colosso californiano
In maniera esplicita, il CEO di Google parla della sua paralisi alla parte sinistra delle corde vocali. Un problema che non rappresenterà un ostacolo alla guida del colosso californiano

In un sentito post dal suo profilo social, il CEO di Google Larry Page ha parlato in maniera esplicita delle sue condizioni di salute, a partire da quel “brutto raffreddore” che gli aveva portato una fastidiosa raucedine ben 14 anni fa. Senza pensarci troppo, gettandosi a capofitto nella gestione della sua redditizia web company , Page ha fatto trascorrere più di una decade prima di nascondersi temporaneamente dalle scene high-tech.

Dopo la diserzione del tradizionale incontro con gli azionisti, numerose indiscrezioni erano circolate online sull’effettivo stato di salute del founder di BigG. Ora , dal post pubblicato su Google+ si apprende che Page soffre di una paralisi nella parte sinistra delle corde vocali , come evidenziato nella voce debole e bassa nel suo ritorno in pubblico all’appuntamento I/O con la comunità degli sviluppatori.

“Sergey (Brin, <em<ndr ) dice che ora sono probabilmente un CEO migliore perché scelgo le mie parole con molta attenzione – scherza Page – Così, in maniera piuttosto sorprendente, mi sento davvero fortunato”.

Lo stesso co-founder della Grande G ha deciso di investire per la creazione di un fondo di ricerca presso il Voice Health Institute (VHI) , in modo da ampliare gli studi sul recupero totale o parziale delle funzioni delle corde vocali. ( M.V. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 05 2013
Link copiato negli appunti