Le patch Microsoft di settembre

Corposo martedì di correzioni in arrivo da Redmond, con quattro vulnerabilità critiche corrette. Ma in prospettiva il 2013 sembra un buon anno

Roma – Il secondo martedì del mese è tradizionalmente dedicato alla distribuzione di patch di sicurezza per i software Microsoft, e per il Patch Tuesday di agosto Redmond ha preparato un pacchetto di aggiornamenti non indifferente che spazia dai sistemi operativi alle suite di produttività attualmente supportate.

Il 10 di settembre è infatti prevista la distribuzione di ben 14 bollettini di sicurezza , 4 dei quali correggono vulnerabilità classificate come “critiche” e 10 come “importanti”. I prodotti software interessati comprendono Windows, Office, Internet Explorer, dotNET Framework e Server.

I 4 bollettini critici sono in particolare indirizzati alle versioni di Outlook incluse con Office 2007 e 2010 – dove basta visualizzare l’anteprima di un’email per far scattare il baco – le edizioni meno recenti di Internet Explorer (6, 7, 8), Windows XP e Server 2003.

Otto delle vulnerabilità in via di correzione possono potenzialmente portare all’esecuzione di codice malevolo da remoto, spiegano gli esperti, altrettanto non si può (fortunatamente) dire per il numero di falle critiche corrette nel codice del software Microsoft: le patch rilasciate aumentano (80 nei primi tre trimestri del 2013 contro le 63 del 2012) ma i bachi di maggiore pericolosità diminuiscono.

Com’è usuale da qualche mese a questa parte, assieme agli aggiornamenti per il software Microsoft verranno distribuite anche le “pezze” per i prodotti Adobe (anche su Mac) più diffusi inclusi Reader e Acrobat XI.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti