Le strade si riempiono di stelle

Un sentiero di stelle colorate per parchi e viali. Dal Regno Unito, un taglio ai costi dell'illuminazione pubblica

Un manto di stelle in soccorso degli enti locali stretti nella morsa della crisi. Le casse municipali italiane sono sempre più vuote e in attesa di una ripresa che stenta a decollare, la necessità è tagliare gli sprechi e attuare una gestione virtuosa del territorio. I sindaci più preoccupati potrebbero richiedere per esempio una relazione su Starpath , un sentiero illuminato che si autoalimenta con l’energia solare ideato dall’azienda britannica Pro-Teq .

A cosa serve? A dire addio a parchi bui e lampioni a mezzo o nullo servizio, perché con un semplice spray e poche ore di lavoro ogni vialetto e marciapiede potrà avere le proprie stelle. L’esempio è il sentiero piazzato presso il Christ’s Pieces Park di Cambridge, dove in quattro ore e mezza il team guidato da Hamish Scott ha ricoperto di stelle 150 metri di strade immerse nel verde. Che con il blu accesso di Starpath si fonde in un mix acceso e spiazzante.

Realizzato a strati su una base di poliuretano, Starpath si può applicare su qualunque superficie, è antiscivolo e non inquina l’ambiente. Il suo grado di illuminazione dipende dalla quantità di luce solare assorbita durante il giorno, quindi ideale per cieli molto soleggiati come quelli italici. Scott dal canto suo è convinto dell’immediato successo dell’ idea e confida di conquistare le amministrazioni cittadine, a partire dall’Europa: “Il prodotto si adatta alla luce naturale, è ecologico e pure piacevole alla vista”.

Dopo le autostrade illuminate inventate in Olanda e le strade stellate nate nel Regno Unito, il futuro sembra essere un po’ più luminoso.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • robin scrive:
    https://www.uniguardgps.com
    we are offering solar powered gps tracker too
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Noi non ci perderemo mai
    Noi non ci perderemo maiNoi non ci perderemo maiNoi non ci perderemo maiCombatteremo a fianco a teNoi saremo sempre qui con voiFinché morte non ci separeràIn Italia e in Europa ci vedraiE non ci perderemo maiNoi non ci perderemo maiNoi non ci perderemo maiNoi non ci perderemo maiCombatteremo a fianco a teNoi saremo sempre qui con voiFinché morte non ci separeràIn Italia e in Europa ci vedraiE non ci perderemo mai
    • bubba scrive:
      Re: Noi non ci perderemo mai
      - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
      Noi non ci perderemo mai
      Noi non ci perderemo mai
      Noi non ci perderemo mai
      Combatteremo a fianco a te
      Noi saremo sempre qui con voiil bollino alla FIGC l'hai pagato per questo lyrics :)
  • bubba scrive:
    c'e' qualcosa di "disturbante" in questi
    c'e' qualcosa di "disturbante" in questi[*] articoli... penso influenzato dai telefilm ameregani. Mi riferisco al titolo "ricetrasmettitore GPS" e alle non-informazioni poi presenti nel testo.Il GPS (quando non ci si riferisce al network, come di solito) E' UN RICEVITORE. No question here. Se c'e' tracking remoto, ecc.. c'e' ANCHE un altro sistema radio (trasmissivo) incluso. In questo caso e' la rete GSM/GPRS... e infatti al netto delle figosita' specifiche, c'e' roba analoga gia' venduta, da innumerevoli cinesi e non. In genere in queste soluzioni NON hai in mano tu il tracking server (aka noioso!)Altri network trasmissivi sono AIS (vhf) e il sat (iridium & co). ...PERO' in effetti un network specifico c'e'... e' il Globalstar SPOT (si e' satellite... ma c'e' un link specifico venduto per queste cose)[*] intendo questo tipo di articoli dove si tira in ballo il gps come "rintracciatore remoto"
  • Be&O scrive:
    ma che monete usate !!!
    28 millimetri di diametro = 2,8Cm 10 millimetri di spessore = 1.0CmLe mie monete sono spesse 1mmun orologio e spesso 0,5cm-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 novembre 2013 18.37-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti