Legale l'e-comm di bootleg

Succede negli USA dove un giudice federale boccia una legge che spediva in carcere chi commercializza registrazioni live. Vince l'e-shop che vende ovunque registrazioni... pirata


New York (USA) – Registrare un concerto dal vivo, trasferirlo su supporto digitale e metterlo in vendita attraverso Internet non rappresenta più un reato negli Stati Uniti, almeno per ora.

A deciderlo è stato un giudice federale statunitense di New York secondo cui la normativa del 1994 che mette al bando la vendita di bootleg non può essere applicata in quanto non prevede un termine temporale passato il quale il commercio di bootleg esce dal meccanismo del copyright. La normativa, ha spiegato il giudice, è incostituzionale.

Di più. Secondo il magistrato la legge rientra nello spirito generale della legislazione sul diritto d’autore ma nei fatti, fornendo “una protezione apparentemente perpetua”, si trasforma in quello che ha definito “nascondere gli artisti dietro il copyright”.

Il magistrato, che si è espresso in merito al caso di un negoziante che via internet piazza centinaia di diverse registrazioni, ha ricordato che nella maggior parte dei casi il copyright sulle opere decade dopo 70 anni dalla morte dell’autore.

A rendere fallace la legge, secondo il giudice, anche il fatto che il copyright si estende sulle opere come le registrazioni o i libri e non, invece, sui concerti live durante i quali le registrazioni vengono effettuate.

I procuratori di New York che prevedevano di infliggere una condanna al negoziante, hanno preso tempo per esaminare la sentenza con cui si sono detti in sostanziale disaccordo. La stessa posizione è stata espressa anche dai rappresentanti della RIAA .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ilmusico scrive:
    E' del tutto inutile che...
    E' del tutto inutile polemizzare su questa storia dei diritti d' autore. La SIAE fu (spero di non sbagliare , caso mai, correggetemi) fu istituita o fondata , se volete, da Giuseppe Verdi, il grande Compositore di opere liriche. Sapete il motivo? Egli si era stufato di non prendere una lira da tutti quelli che eseguivano le sue musiche , con orchestre o bande cittadine e siccome aveva (forse) problemi finanziari , mise in piedi la SIAE. E, da quel momento, le cose Gli andarono meglio. Fin quì , credo, siamo nel giusto. Ma, da quando esistono radio, televisione, dvd, e quant' altro di similare, la SIAE ha alzato la cresta , esagerando , speculando e rendendo la vita pesante anche a coloro che suonano nei locali, fanno fotocopie (da libri, partiture, album e via dicendo)azioni, queste, che effettivamente danneggiano i compositori , editori e altri di questi settori. Il suo strapotere è fuori discussione...Personalmente, posso dire che tempo fa, mi è stato riferito che in una città non distante dalla mia, un sub-agente Siae, ha colto in flagrante reato una persona che, presso un fotografo, stava fotocopiando una canzone (due o tre fogli fotocopiati)---Una volta qualificatosi, il malcapitato si è visto affibbiare la "modesta " multa di 250 Euro! Di fronte a questo ente , così ben organizzato (cosa rara, Italia) cosa si può fare?... Ecco un dibattito da aprire, secondo me...Ciao. Saluti Il musico
  • Anonimo scrive:
    Limita a 9 persone la coda scaricamenti
    Come da oggetto, basta presentare la copia del file di configurazione di amule per restare in regola ? :=)
  • Anonimo scrive:
    Una legge contro gli ormoni in palestra
    Cari amici,invitiamo il grande Swarzy a fare una bella legge contro uso degli ormoni in palestra.Purtroppo Swarzy è vittima dello star system di cui ha fatto parte fino all'altro giorno.Chiaramente ha dovuto restituire dei favori.Penso che invece di perdere tempo con i cosidetti "ladri di emozioni" andassero a beccare qualche bel terrorista che potrebbe radere al suolo la california,se non ci pensa la faglia di S.Andrea.
  • Anonimo scrive:
    bravo
    come bravo è stato a decidere di proibire i SUV in californiap2p e inquinamento dei gipponi sono la rovina della società
  • Anonimo scrive:
    Dilettante
    ... che prenda esempio da urbani
  • Anonimo scrive:
    FINALMENTE
    Speriamo che anche da noi fermino presto il P2P... ho riempito 3 HD da 120 giga e uno da 200 giga e spendo tutti i miei risparmi in CD e DVD... bastaaaaaaa......
  • Anonimo scrive:
    che cavolo dite
    questo articolo è solo incitamento a commettere reati....vediamo cosa ne pensa la polizia postale.....
  • Anonimo scrive:
    Conflitto d'interessi?
    no perche' mi sa che Shuarzi si stia facendo le leggi ad-hoc (come qualcheduno che conosciamo anche noi qua) in fondo tra i filez che si scaricano ci sono anche dei film suoi...ma magari mi sbaglio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Conflitto d'interessi?
      - Scritto da: Anonimo
      no perche' mi sa che Shuarzi si stia facendo
      le leggi ad-hoc (come qualcheduno che
      conosciamo anche noi qua) in fondo tra i
      filez che si scaricano ci sono anche dei
      film suoi...
      ma magari mi sbaglio...ma dai... sempre a pensare male voi comunistelli linarincoli :D
  • Anonimo scrive:
    Arnold California, Pooh Italia
    L'attuale governatore della california, Arnold Schwarzenegger, è stato messo li dai boss della case cinematografiche americane.Non ha vinto le elezioni, cosi come non le ha vinte Bush. Ma alle lobby del potere serviva un pò di appoggio politico, cosi hanno fatto si che Arnold Schwarzenegger venisse eletto governatore.Alle prossime elezioni in Italia avremmo come candidati i Pooh, che vinceranno (misteriosamente) le elezioni, sponsorizzati da siae e compagni di merendeCi faranno rimpiagere Berlusconi...:D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Arnold California, Pooh Italia
      Sei ridicolo e ignorante ... di questo passo potresti candidarti a successore del Re dei qualunquisti in persona ... tal Moore ... W il Re nudo! :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Arnold California, Pooh Italia
        - Scritto da: Anonimo
        Sei ridicolo e ignorante ... di questo passo
        potresti candidarti a successore del Re dei
        qualunquisti in persona ... tal Moore ... W
        il Re nudo! :)ma chi, Roger Moore????
    • Anonimo scrive:
      Re: Arnold California, Pooh Italia
      - Scritto da: Anonimo
      L'attuale governatore della california,
      Arnold Schwarzenegger, è stato messo
      li dai boss della case cinematografiche
      americane.

      Non ha vinto le elezioni, cosi come non le
      ha vinte Bush. Ma alle lobby del potere
      serviva un pò di appoggio politico,
      cosi hanno fatto si che Arnold
      Schwarzenegger venisse eletto governatore.

      Alle prossime elezioni in Italia avremmo
      come candidati i Pooh, che vinceranno
      (misteriosamente) le elezioni, sponsorizzati
      da siae e compagni di merende

      Ci faranno rimpiagere Berlusconi...

      :D :D :D
      No, alle prossime elezioni, la lobby dei bancarottieri alla Tanzi e Cragnotti faranno vincere Mortazza e i Sinistrosi.Rimpiangerai Gengis Khan......:@
      • Anonimo scrive:
        Re: Arnold California, Pooh Italia
        - Scritto da: Anonimo
        No, alle prossime elezioni, la lobby dei
        bancarottieri alla Tanzi e Cragnotti faranno
        vincere Mortazza e i Sinistrosi.
        Rimpiangerai Gengis Khan......:@Infatti abbiamo visto il vostro governo, un vero capolavoro...
  • Anonimo scrive:
    Schwartzy non e' come lo dipingono ...
    Ho vissuto in California durante la sua campagna elettorale e devo dire che in Italia arriva uan immagine distorta di Schwartzy. Non so se per ignoranza o malafede giornalistica (spesso i giornalisti hanno entrambe le qualita').Tanto per cominciare non e' il bullo muscoloso stereotipato che descrive Hollywood, quello era il personaggio, l'uomo e' intelligente, una persona molto diversa dall'apparenza, e vi assicuro che il clan Kennedy non avrebbe accolto uno stupido ed ignorante nella famiglia.Secondo, si e' candidato con i Rep ma e' stato eletto soprattutto da Dem che sono in maggioranza in California. Certo appoggia il presidente uscente ma non viene considerato Rep ed e' espressione di molti che sono un po' stufi della retorica dei 2 schieramenti e vogliono soluzion ia problemi immediati.Le leggi pro-Hollywood ... beh provate voi a governare in California e a fare la guerra alle Major ... se da noi da mezzo secolo nessuno, dx, sx, cx, ha mai osato nemmeno sfiorare la ben meno potente SIAE ;-) saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Schwartzy non e' come lo dipingono .
      Perdonami ma io stavo a Venice LA quando e' stato eletto, lo considerano tutti un repubblicano di ferro (sostenne Reagan, per dire..), e' un tizio intelligente, colto, omofobo e popolarissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Schwartzy non e' come lo dipingono .
        Venice, io ero dalle parti di Lincoln Park north east downtown. Ma la famiglia Reagan si e' abbastanza allontanata dai Rep per via della faccenda "ricerca sulle cellule ES" ... si ho visto a San Diego la portaerei a lui dedicata ma e' una tradizione militare.Se hai seguito un po' la campagna di Schwartzy avrai notato che non parlava solo ai Rep ... e saprai che i Dem sono maggioranza in CA. E ricorderai i problemi sul terreno ... la crisi economica, lo scipero eterno della MTA, quanto e' durato, mesi(?), e i cartelli dei lavoratori di "Ralph" che chiedevano di non comprare nella catena? Insomma tanti problemi, non bastava candidare un Rep ... ovviamente staremo a vedere se risolvera' qualcosa.Saluti - Scritto da: Anonimo

        Perdonami ma io stavo a Venice LA quando e'
        stato eletto, lo considerano tutti un
        repubblicano di ferro (sostenne Reagan, per
        dire..), e' un tizio intelligente, colto,
        omofobo e popolarissimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Schwartzy non e' come lo dipingono .
    • Anonimo scrive:
      Re: Schwartzy non e' come lo dipingono .
      - Scritto da: Anonimo
      Ho vissuto in California durante la sua
      campagna elettorale e devo dire che in
      Italia arriva uan immagine distorta di
      Schwartzy. Non so se per ignoranza o
      malafede giornalistica (spesso i giornalisti
      hanno entrambe le qualita').proprio nel giorno in cui firmava la legge che descrivo Schwartzy firmava anche una legge sulla riduzione delle emissioni di gas serra ed altri provedimenti dal sapore decisamente liberale.Il 20 settembre l'American Conservative Union ha lanciato una campagna pubblicitaria contro l'INDUCE Act:http://www.conservative.org/pressroom/040920.aspLa politica americana è meno semplice di come viene descritta.Ma Schwartzy ha firmato anche questa legge. Mi pareva giusto segnalarlo.Un saluto.ar
      • Anonimo scrive:
        Re: Schwartzy non e' come lo dipingono .
        Si esatto, quello che intendevo aprendo il thread, da noi si semplifica troppo e si dimentica che spesso laggiu' si vota la persona e non il partito, e che i rappresentanti si sentono piu' legati ai loro elettori che non al partito ...sara' che il paese e' grande e Washington e' lontana da ovunque si guardi ... ma al confronto i nostri parlamentari sono dei cagnolini obbedienti in mano alle segreterie di partito (o ai capi corrente) :-)- Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Ho vissuto in California durante la sua

        campagna elettorale e devo dire che in

        Italia arriva uan immagine distorta di

        Schwartzy. Non so se per ignoranza o

        malafede giornalistica (spesso i
        giornalisti

        hanno entrambe le qualita').

        proprio nel giorno in cui firmava la legge
        che descrivo Schwartzy firmava anche una
        legge sulla riduzione delle emissioni di gas
        serra ed altri provedimenti dal sapore
        decisamente liberale.

        Il 20 settembre l'American Conservative
        Union ha lanciato una campagna pubblicitaria
        contro l'INDUCE Act:
        www.conservative.org/pressroom/040920.asp

        La politica americana è meno semplice
        di come viene descritta.

        Ma Schwartzy ha firmato anche questa legge.
        Mi pareva giusto segnalarlo.
        Un saluto.
        ar
    • Anonimo scrive:
      Re: Schwartzy non e' come lo dipingono ...
      Cosa vuol dire "le origini di James" ???da dove veniva?
    • Anonimo scrive:
      Re: Schwartzy non e' come lo dipingono .
      ...E' vero. E' solo un fascista razzista di sterco.Sara' per il suo nome (Neronegro)... Povero complesssato!
  • serginogillo scrive:
    Non ho capito...
    In pratica se io faccio scaricare i miei divx a qualcuno devo andare alla polizia e lasciare la mia email se no mi danno un multone?1- se non sanno chi sono come fanno a darmi il multone?2- se gli dico chi sono non mi danno il multone ma mi dicono "bravo, grazie per avere divulgato il mio ultimo film appena uscito nelle sale senza fare spendere soldi alla gente"?A me sembra un gatto che si morde la coda, solo che il gatto non esiste.... ma magari ho interpretato male la notizia.Illuminatemi plisss
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ho capito...
      Invece hai capito quasi tutto. Se diffondi opere protette a più di 10 persone devi autodenunciarti alla polizia. Tu penserai che sia una cosa stupida, in realtà è subdolamente furba. Infatti prima le major non potevano costringere i provider a dargli il tuo nome. Adesso se tu non dai volontariamente il tuo nome commetti reato, quindi un giudice può richiedere al provider di fornirgli il tuo nome per condannarti.In definitiva:- Se non lasci il tuo nome violi la legge, ergo un giudice può chiedere il tuo nome al provider e condannarti.- Se lasci il tuo nome sanno chi sei e ti possono condannare.Risultato: Ti condannano in ogni caso, o per un reato o per l'altro.Senza contare che ovviamente una volta scoperto ti possono denunciare anche per lo scambio di materiale protetto da Copyright... ...ora sanno il tuo nome.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ho capito...

        Adesso se tu non dai volontariamente il tuo
        nome commetti reato, quindi un giudice
        può richiedere al provider di
        fornirgli il tuo nome per condannarti.
        In definitiva:
        - Se non lasci il tuo nome violi la legge,
        ergo un giudice può chiedere il tuo
        nome al provider e condannarti.
        - Se lasci il tuo nome sanno chi sei e ti
        possono condannare.Piano. Se stiamo a quello che dice l'articolo di PI, ti chiedono un indirizzo e-mail, non il tuo nome. Sappiamo tutti benissimo quanto è facile prendersi una casella e-mail usando un'identità forgiata. E sappiamo anche quanto è difficile risalire alla vera identità del titolare.Aggiungi poi che devono dimostrare che quell'account è collegato a DIECI persone, ripeto PERSONE... Risultato: spaventeranno solo qualche lamer e si ritroveranno con una legge bufala degna del miglior Urbani.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ho capito...
          in america credo ci sia una e-mail ufficiale come un'indirizzo di residenza qui in italia... credo ma non vorrei dirti balle....ovviamente dovrebbe essere quella e-mail che devi dare..ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Non ho capito...
          E' vero che chiedono solo la mail e che è facile avere indirizzi e-mail con nomi fasulli. Però è reato...Come fanno a dimostrare il numero? Questo è il grosso problema.Se comunque consideri bene l'articolo ti accorgi che il problema delle major è quello di scoprire chi si nasconde dietro l'ip.Sicuramente questo reato è stato introdotto solo come grimaldello per ottenere da un qualsiasi giudice un'ingiunzione per scoprire a chi corrisponde quel dato ip.Considera anche che in america molto spesso l'ip è fisso.
    • serginogillo scrive:
      Re: Non ho capito... ma forse sì
      Beh, più o meno qualcosa ho capito allora...Ma il mio dubbio mi porta a pensare anche che tutto il mondo sia paese. Vi ricordate quella legge che dava "un giro di vite" (come dicono ai tiggì) alle copie pirata di cd e dvd?Vi ricordate che per una settimana nessun esstracomunitario vendeva più in giro per le città cd?E poi? La legge è ancora in vigore, ma oggi ad ogni angolo di strada gente vende cd copiati...Vi ricordate di quando è uscita la legge sulle cinture di sicurezza? Due settimane di controlli sulle strade, poi solo qualche multicina qua e là, e molta gente non la mette comunque.Fanno tante leggi che poi si arenano nella burocrazia e nell'indifferenza.Cmq sono contento di non avere Termy come sindaco nella mia città.... mi stava + simpatico quando massacrava droidi e robe simili.... era più vero.(Azz quanto mi dilungo oggi.... scusate)
  • Anonimo scrive:
    Povero svarzi
    azz me lo ricordo ai tempi di conan il barbaro ....non si sara' mica fatto manovrare eh?
    • alexmario scrive:
      Re: Povero svarzi
      Direi che essendo un attore, fa esattamente quello che gli chiede il regista....Per continuare con le battute idiote :da copione. :)PS Idiote nel senso di banali e scontate, alle quali comunque mi sono associato pure io.Nessun intento offensivo, figuriamoci, tra idioti. :)
  • Anonimo scrive:
    lo dicevo io che gli ormoni fanno male!
    hai visto?a forza di prende ormoni da cavallo alla fine ci si diventa....con tutto rispetto per i cavalli
  • Anonimo scrive:
    Infaticabile Schwarzy
    Si dà da fare, eh... http://punto-informatico.it/p.asp?i=49737
Chiudi i commenti