Legge Urbani, maggioranza allo sbando?

Lo sostiene il senatore dei Verdi Fiorello Cortiana che prende le distanze dalle pratiche parlamentari del Governo e della sua maggioranza che, dice, cedono alle pressioni dei discografici. Interviene anche FIMI


Roma – Siamo al punto di rottura. Dopo lunghi mesi in cui si è fatto di tutto per tentare di sbloccare le modifiche alla Legge Urbani arenate in Commissione al Senato , l’esponente dei Verdi Fiorello Cortiana ha ieri rilasciato una dura nota in cui parla di “maggioranza allo sbando su tutto”. Una posizione, dunque, che sembra almeno in parte abbandonare i toni conciliatori con cui il senatore del “Sole che ride” ha cercato di far procedere il provvedimento.

“Può capitare – spiega Cortiana – che un ministro della Repubblica riconosca un errore in un suo testo di legge e prometta nell’Aula del Senato, non al bar sotto casa, ai parlamentari dell’opposizione, alle imprese di software e alle aziende delle telecomunicazioni, che quegli errori verranno corretti. Può capitare che un parlamentare dell’opposizione e il ministro e i suoi tecnici scrivano insieme il testo delle correzioni da apportare. Ma quello che è inaccettabile è che una maggioranza allo sbando su tutto, per le proprie beghe interne, rimpasto, finanziaria, tasse, non riesca, nonostante il sostegno pieno dell’opposizione, a tramutare quelle proposte condivise in norme: ormai siamo al ridicolo”.

Secondo Cortiana l’attuale confusione che regnerebbe nella maggioranza sarebbe solo in parte ascrivibile alle “pressioni di chi, come la FIMI o i produttori cinematografici, vuole ed esige che un ragazzo che scambia un file sia sanzionato come il camorrista che smercia film pirata per milioni di euro, con quattro anni di carcere, invece di affrontare nuovi modelli di business”.

Cortiana, che accusa la maggioranza di impoverire la Internet italiana e di bloccare lo sviluppo dell’ICT, rischiando “migliaia di processi penali per un’intera generazione”, lascia comunque la porta aperta. “Spero – ha dichiarato – che le persone che più si sono mosse su questa vicenda, a cui confermo la mia stima, come Stanca e Asciutti, riescano a ricondurre alla ragione una maggioranza ormai politicamente impazzita. Da parte mia, non posso che confermare fin d’ora la disponibilità dell’opposizione e la mia ferma volontà di approvare queste norme al più presto”.

FIMI , interpellata da Punto Informatico, ha sottolineato che nella audizioni parlamentari ha “proposto soluzioni di compromesso che però il senatore Cortiana rifiuta di discutere”. Stando ai discografici italiani, “l’offerta di musica online a costi accessibili ormai è un realtá anche in Italia e non ci sono piú giustificazioni alla pirateria online”.

In particolare, ha sottolineato FIMI, “chi mette in condivisione abusivamente materiale protetto rischia sanzioni penali in tutti i maggiori Paesi del Mondo. Peraltro i dati successivi al decreto Urbani mostrano che gli effetti ci sono e senza condizionamenti dello sviluppo delle tecnologie come qualcuno vuol far credere. Anzi, la banda larga cresce e le nuove piattaforme stanno ampliando l’offerta di musica legale”.

Inoltre, i discografici hanno avvertito che “i contenuti noi li difenderemo fino in fondo, perché sono alla base dello sviluppo di un’offerta tecnologica avanzata in un Paese civile”. “Chi vuole il far west in rete – conclude FIMI – ci troverá sempre contrari, altro che ragazzino in galera, come si vuole far credere in giro”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • anonimo scrive:
    mancata adsl
    Penso che questa situazione sia voluta per commercializzare prodotti alternativi alla ADSL
  • renato tobia scrive:
    richiesta adsl
    spet telecom italia faccio presente che la copertura adsl nel comune di caramanico terme è solo parziale,di conseguenza molti utenti non hanno la possibilita di usufruire del servizio. distinti saluti
  • alessandro scrive:
    vergogna
    anche dove abito c'è questo problema (piansano in provincia di viterbo)non sappiamo come fare... siamo tagliati fuori dal mondo :(VERGOGNA
  • Massimo Antonio Carofano scrive:
    L'appello speranzoso di un ventenne!
    Caro Lamberto Assenti,mi chiamo Massimo e leggo questa notizia nella ricerca disperata di EQUITÀ.Perché dico questo?Semplice,perché NON CI STO!Non voglio essere uno dei tanti che si arrendono al primo ostacolo..Come puoi immaginare abito in un paese non coperto dall'adsl, benché i paesi limitrofi lo siano.Non riesco a comprendere come si cerchi di portare l'adsl in zone sperdute e non cercare di coprire quanto più possibile la copertura in zone pressoché coperte..Abito nel Comune di Torrevecchia Pia,in Provincia di Pavia,e mi trovo in questa terribile situazione..Già di mio,con l'ausilio di una amica,ho provato a scriver a quotidiani e giornali..Ecco l'articolo comparso sul giornale La Provincia Pavese comprensivo di risposta:"Gentile direttore, sono un ragazzo di ventanni che abita in un piccolo comune della provincia di Pavia, Torrevecchia Pia, e parlo a nome di tutti noi ragazzi e studenti di questa piccola località.Il nostro problema riguarda la linea telefonica ed i servizi di acXXXXX al web. Lazienda in questione, come si sarà già intuito, è lente Nazionale Telecom Italia. Già troppe volte si sono verificati problemi di linea in quanto la stessa risulta troppo spesso «intasata».Le centrali telefoniche (presenti nel Comune e frazioni) sono antiquate e troppo spesso si bloccano perché non reggono il massiccio incremento di utenti dovuto ad un ovvio aumento della popolazione.Così molto spesso il Comune è sprovvisto di linea telefonica o si verificano problemi di «caduta» della stessa.Per quanto riguarda i servizi di acXXXXX al web, il problema è sostanzialmente lo stesso: le centrali sono troppo vecchie e non sono abilitate al servizio Adsl benché i paesi limitrofi ne siano già provvisti da tempo (ne siamo circondati).Nonostante le nostre continue lamentele allAzienda in questione e linvito al Comune nel richiedere garanzie, non siamo riusciti ad ottenere il benché minimo miglioramento.Ecco perché ci siamo rivolti al giornale che meglio mette in luce i diritti di noi consumatori costretti a pagare una tariffa non idonea per un servizio che in realtà spesso non risulta garantito.Questa è la nostra situazione. Parlo a nome mio e dei tanti altri ragazzi presenti nel Comune che necessitano di un miglioramento reale della situazione perché, come diceva Castells, grande sociologo, nellera della «modernità» il popolo è locale, le élites globali, e noi ragazzi e studenti di questo piccolo Comune desideriamo far parte di queste élites.In attesa di una vostra preziosa risposta, ringrazio per lattenzione attribuita al mio e «nostro» piccolo problema.Massimo Antonio Carofano Torrevecchia PiaGentile lettore, la sua lettera, scritta a nome di tanti ventenni come lei che fanno parte del popolo locale che - come lei ci suggerisce - non vogliono essere tagliati fuori dalle élites globali, merita molta attenzione.Lei poi pone il problema con molto garbo, senza alzare la voce. Anche questo è apprezzabile anche in una situazione generale nella quale tutti urlano per farsi ascoltare.La ringrazio anche per la fiducia che pone nel giornale che immagino lei legga come tanti a Torrevecchia Pia, così come tanti sa apprezzare lapporto di comunicazione e di servizio locale che dà la Provincia pavese anche per tanti, tantissimi che cercano in molti altrove molte altre notizie.Mi auguro che Telecom Italia ascolti dunque il vostro appello e copra la zona muta in cui lei abita con adeguati interventi. Continui a leggerci, anche su Internet, non appena avrà gli opportuni mezzi che velocizzano il vostro viaggiare nella grande rete mondiale delle informazioni." ( http://fiorani-pavia.blogautore.repubblica.it/2009/02/12/adsl-lappello-di-ventenne/ )Ed ecco la risposta della Provincia di Pavia ad una mail da me inviata:"La ringrazio per la fiducia che mi dimostra nell'espormi i problemi del Suo territorio e di tanti ragazzi come Lei che, giustamente, vogliono accedere alle opportunità delle tecnologie più avanzate, che rappresentano occasione di apprendimento, condivisione, lavoro.La nostra provincia, estremamente frammentata in realtà anche molto piccole, rischia di rimanere ai margini dello sviluppo, se non si pone mano, con decisione, alle politiche di recupero del digital device.La gestione della rete non rientra tra le funzioni che la normativa ci assegna, tuttavia, la Provincia può contribuire ad avviare progetti ed iniziative finalizzate al potenziamento delle infrastrutture di rete.In questo senso, tengo ad informarLa che la Regione Lombardia, con un recentissimo provvedimento, ha avviato sull'intero territorio un protocollo per il miglioramento della rete, che coinvolge tutte le Province, l'Unione Province Lombarde e prende a cuore soprattutto i piccoli comuni.Il provvedimento regionale prevede l'assegnazione di un finanziamento di 490.000,00 euro alla nostra Provincia per il "progetto Banda Larga". Noi andremo a costruire le linee del nostro progetto in coerenza con le altre realtà provinciali, in modo da garantire coerenza ed omogeneità a tutti gli interventi."(http://www.provincia.pv.it/provinciapv/communitycontentpublicep/view?communityContentId=33)Come si può leggere un tentativo l'ho già compiuto..Come poter invogliare Telecom o qualsiasi altra azienda alla cablazione del paese?Poi,con tutto rispetto,mi chiedo solo una cosa..Come mai Telecom ha tariffe molto più vantaggiose all'estero??Chi potrebbe regolare queste tariffe?Il Governo???Ecco un esempio:http://www.i-dome.com/imax/adsl-telecom.jpgMi chiedo solo..PERCHE'??
  • di iorio gaetano scrive:
    richiesta copertura adsl
    salve nella mia zona a lettopalena provincia di chieti con il cui numero e 0872/918452 non ce la copertura adsl me io so per certo che la metà del paese ce la come mai a meta si e a meta no?grazie 1000 aspetto risposta
  • massimo stradaioli scrive:
    adsl per tutti
    perche in italia vige ancora il monopoli su adsl. perche se non è conveniente non viene attivata adsl?ma vediamola anche dalla parte di chi studia e utilizza questa tecnologia per restare sempre aggiornato.perche anche il wimax viene ostacolato. perche le chiavette sono lentissime e costosissime.
  • giulia miravalle scrive:
    ADSL A CRESCENTINO
    CERCO INFORMAZIONI SU COME RIUSCIRE A COPRIRE CAPILLARMENTE L INTERO TERRITORIO COMUNALE E NON SOLO ALCUNE ZONE E SOPRATTUTTO SAPERE COME MAI ALCUNE ADSL "VIAGGIANO A BASSA VELOCITà " E COME è POSSIBILE AUMENTARNE LE PRESTAZIONI.RINGRAZIANDOVI ANTICIPATAMENTE, GIULIA MIRAVALLE
  • mannaimarrosu scrive:
    Adsl
    Abito a Orgosolo un paese di circa cinquemila abitanti, anche noi facciamo parte della comunità dei senza adsl.probabilmente telecom non ha interesse a fornircela visto che oltre al canone e ai costi di connessione alti che comporta la linea tradizionale, ogni tanto per recuperare ciò che perde dagli altri utenti che hanno cambiato gestore a seguito delle offerte appettitive, ci carica in bolletta anche connessioni inesistenti a n° internazionali, pin antintrusione e altro che con la linea adsl a loro dire non è possibile fare. Inoltre la disponibilità dell'adsl comporta dei rischi per telecom che vedrebbe assottigliarsi sempre più il suo n° di utenti.Quindi....campa cavallo che l'erba cresce e se vivrai vedrai. saluti a tutti michele
  • cristina bolandrina scrive:
    adsl
    abito a pochi km da spoleto e anche qui non cè copertura adsl e anche a me hanno detto che probabilmente non arriverà MAIIIIIIIIIIIII
  • Alessandro Leoni scrive:
    Telecom al bando
    Anno 2008 Io vedo che passano gli anni e governi di destra di sinistra o di centro ,ma qui nel mio paese a Longastrino (Emilia Romagna),non vedo l'ADSL ,malgrado diverse petizioni e richieste,quindi questo mi fa capire quanto a questa gentaglia inutile interessa far diventare competitivo il nostro paese,e la beffa e' che l'abbiamo tuttintorno!!!p.s. eppure pago il canone come gli altri.
  • antonio cassitta scrive:
    copertura adsl
    siamo a s.antonio di gallura un comune vicino a olbia, sono 2 anni che aspettiamo la copertura ADSL a quando la vedremo attivare???? grazie aspetto la risposta
  • mat scrive:
    il mio canone non è uguale agli altri...
    E' la conclusione a cui sono giunto! La Telecom ritiene evidentemente che i soldi con cui pago il canone debbano essere falsi... non v'è altra ragione! Perchè davvero non si capisce come a maggio 2008 tutta e sottolineo TUTTA la città di FORMIA sia interamente coperta da un servizio adsl comprese tutte le circoscrizioni e addirittura località isolate di campagna e la copertura non sia garantita alla mia abitazione! E' davvero INCREDIBILE! Un mio vicino di casa che dista da me 30 metri ha l'adsl dal 2002 e cioè da quando si è trasferito. Evidentemente i suoi soldi sono meglio dei miei, non vi è altra soluzione... Sapete mica a chi posso rivolgermi per avere la "moneta" giusta per pagare il canone?
  • Ettore scrive:
    senza adsl
    pultroppo oggi 5 aprile 2008 a santo stefano di magra (sp) i residenti non hanno ancora l'adsl.grazie telecom
  • dottore scrive:
    medicina
    Sono un medico prima abitavo nella provincia di Padova da tre anni circa mi trovo in un paese che non vuole oppure non desidera fare un salto cosi tanto piccolo e vantaggioso per la popolazione che lavora e studia per cui chiediamo visto che al sotto scritto l'adsl mi servirebbe per fare delle ricerche e per fare degli studi diamo la possibilità di accedere a questi servizi.I nostri figli un domani dovranno andare in un altro comune per studiare visto che il domani è già passato
  • matrix2x scrive:
    la grande beffa
    SONO ANNI CHE LOTTO PER AVERE ADSL NEL MIO PAESE A RUNZI (RO)ORA DA DUE MESI FINALMENTE è ARRIVATA MA.....FINO A 50 METRI DA CASE MIA LA PRENDONO IO INVECE NON SONO COPERTO!!!!!PROSEGUENDO PER LA MIA VIA SI ARRIVA AL PAESE DI CORà LONTANO 2 KM DA CASA MIA E LI,SONO COPERTI DALL ADSL.DITEMI VOI SE NON è SFIGA QUESTA.....CIAO
  • barbara scrive:
    voglio adsl
    possibile che telecom non metta dopo tanti anni la adsl a reana del roiale? svegliati telecom ora hasi rotto
  • ANDREA scrive:
    A REANA VOGLIAMO L'ADSL
    TELECOM VERGOGNA INVECE DI COPRIRE PAERSETTI PERSI NEI MONTI CERCA DI COPRIRE I PAESI CON ZONE INDUSTRIALI E COMMERCIALI !! ECCO COME TELECOM SPENDE I SOLDI CON IL CANONE DA NOI PAGATO vergogna
    • Maela Bortolozzo scrive:
      Re: A REANA VOGLIAMO L'ADSL
      Una soluzione ci sarebbe! Contattami alla mia email b.maela@stratel.it!!ti daro' tutte le informazioni possibili!!!Spero di esserti d'aiuto
    • luca ferro scrive:
      Re: A REANA VOGLIAMO L'ADSL
      HO SEMPLICEMENTE DISDETTO LA LINEA TELECOM, NON MI SEBRA IL CASO DI REGALARE DEI SOLDI OLTRE CHE PER PAGARE GLI STIPENDI DEI POLITICI A FAR NULLA, NON DOVRO' MICA PAGARE ANCHE LA TELECOM PER SERVIZI PENOSI O INESISTENTI....ITALIA = TERZO MONDO....PENSAVO MAGARI SE NOI CI TRASFERIAMO IN ALBANIA O ROMANIA CI TRATTANO MEGLIO CHE QUA...MA FORSE BASTA AVERE LA LORO CITTADINANZA.....VERGOGNATEVI TUTTI.....SE TUTTI FANNO LA BELLA DISDETTA E TAGLIANO I FILI, FORSE SERVE, TANTO ADESSO A COSA SERVE, I CELLULARI COSTANO MENO, OVVIAMENTE NON TIM......
  • ANDREA scrive:
    TELECOM SVEGLIA A REANA (UDINE)VOGLIAMO
    abito a 10 km da UDINE (REANA DEL ROIALE) PAESE VICINO A CENTRI COMMERCIALI E ZONA INDUSTRIALE EPPURE L'ADSL NON PASSA E NON ESISTE VERSO PER FARLA ARRIVARE QUANDO SO CHE DIVERSI PAESI IN MEZZO A CAMPAGNE O MONTI DEL FRIULI ABITATI DA ANZIANI L'HANNO!!!TELECOM SVEGLIA E VERGOGNATI
  • Francesca scrive:
    UNO SCHIFO!!
    qui avevano promesso addirittura che l'adsl sarebbe arrivato entro il 2006 invece siamo nel 2007 ma nn c'è nè neanche l'ombra! Io dico.. tutta questa tecnologia, tutte queste innovazioni straordinarie possibile che non si riesce ad avere una copertura di rete che soddisfi tutti??!?!? Secondo me non ci pensa proprio nessuno a ste cose!!ma che schifo!
  • Giancarlo scrive:
    Mancata copertura adsl
    ragazzi e cosa vi devo dire io ke abito a 40km da roma e a 11 da nettuno e la linea adsl arriva sl a 5 km da casa mia lasciando la mia zona del tt scoperta,e il bello ke la banda larga non arriva!!! sempre xkè abito in un posto dimenticato da dio!,il bello è ke la linea fa schifo ed è disturbata! raga so sdegnato della telecom
  • giovanni lignola scrive:
    informazione
    Abito nel Comune di San Tammaro provincia di CasertaGentimente gradirei sapere perche'in questo comune con i lavori gia pronti e con piu' di 5000 abitanti non e ancora attiva l'adsl? mi trovo a 100 metri da Santa Maria Capua Vetere e Capua dove sono gia' attivi se si parla di problemi economici ci sono paesi meno di 600 abitanti e la maggior parte anziani che non non sanno neanghe che cose' l'adsl io credo che su una popolazione di 5000 abitanti un ritorno economico ci dovrebbe essere come si dice provare per credere gli abitanti vogliono i fatti a sentire la gente in questo comue si parla solo di questo compeso nell'ufficio postale dove ci si trova molte volteSan Tammaro 24/11/07distinti saluti
    • Salvatore scrive:
      Re: informazione
      Ciao, anch'io sono di San Tammaro e come te sono indignato di questa situazione!Non è possibile che i lavori sono terminati già da qualche mese e ancora non si vede niente! Sul sito della telecom siamo in pianificazione da maggio...sono più di 6 mesi! Mentre proprio oggi hanno coperto una zona di sessa aurunca che era in pianificazione solo da 1 mese! E' uno schifo...!Se vuoi puoi contattarmi via e-mail: 72582@tiscali.itOppure visita il mio blog dove si parla di questo: santammaro.myblog.it
  • pinco scrive:
    pallino
    Tantissime zone non sono coperte siamo alla pari del terzo mondo.E poi ci chiediamo perche fatichiamo a stare al passo con paesi meno progrediti di noi.
  • ONLYVER DJ scrive:
    AAAHHH,DIMENTICAVO........
    PER QUALSIASI INIZIATIVA A RIGUARDO VI PREGO CONTATTATEMI ALL'INDIRIZZO MAILonlyverdj79@yahoo.it
  • ONLYVER DJ scrive:
    SONO NELLE STESSE CONDIZIONI!!!!!!!!
    ABITO ANKE IO IN ZONA SACIDA E SONO COSTRETTO A NAVIGARE IN INTERNET CON IL MODEM DEL MIO TELEFONINO IN CONDIZIONI ASSURDE.............MI è STATO DETTO KE PER REALIZZARE IL "PROGETTO COPERTURA"BISOGNA ORGANIZZARE UNA MEGAPETIZIONE CHE CONSENTA AI TECNICI TELECOM DI CONSTATARE L'EFFETTIVO BISOGNO DELLA BANDA LARGA........QUINDI DIAMOCI DA FARE!!!!!!!!!!!!!SACIDA,BORGHESINA,BORGHESINA2,CAVALLO MORTO E POI GIU DIRITTI FINO A LIDO DEI PINI;A VOGLIA A GENTE CHE FIRMEREBBE SENZA PENSARCI 2 VOLTE!
  • Dico Trend scrive:
    Da me non c'è
    Abbiamo raccolto firme, contattato la telecom un'infinità di volte, cercato di covincere qualche pezzo grosso dell'utilità della cosa, ma ormai sono almeno 6-7 anni che attendiamo l'arrivo della banda larga nel mio piccolo paese e mi sa che faremo prima a metterci l'anima in pace oppure a traslocare (chi magari a poche centinaia di metri di distanza, chi in un'altra città)..... In ogni caso mi viene da pensare che se magari un giorno verrà fuori una nuova connessione iperveloce saremo comunque gli ultimi ad usufruirne.Che andassero tutti a fare...
  • ciccio bello scrive:
    viva l'italia
    che bello, sapere che esistono i mezzi, ma non poterli utilizzare... questa è democrazia
  • DANILO scrive:
    E TELEFONANO PURE...
    SALVE SCRIVO DA FEROLETO DELLA CHIESA UN PICCOLO COMUNE IN PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA, VOLEVO SEGNALARE CHE NON SOLO SIAMO PRATICAMENTE FRUSTRATI PER LA MANCANZA DELAL COPERTURA ADSL, IL BELLO E' CHE QUASI QUOTIDIANAMENTE ARRIVANO TELEFONATE DI NUMEROSI GESTORI TELEFONICI (TELECOM COMPRESA) CHE PROPONGONO OFFERTE ADSL VANTAGGIOSISSIME RISPETTO AI COSTI DELLA CONNESSIONE 56K...COME SI DICE, OLTRE AL DANNO ANCHE LA BEFFA...
  • Anonimo scrive:
    adsl che cosè mai vista
    abito in un paese di 5 mila abitanti confinante con la provincia di frosinone che è torrice vicino casa mia ciè frosinone cè l'adsl ma a me no è un'ingiustizia
    • Francesca scrive:
      Re: adsl che cosè mai vista
      anche io abito a torrice! Non posso pensare che l'adsl sta arrivando dappertutto anche in altri paesi più lontani di Frosinone cm arnara e io che invece abito a pochi metri dal confine con il capoluogo di provincia non ho diritto ad avere l'adsl!ora lo devo proprio dire ma andata a quel paese !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Una soluzione REALE c'è
    Lo sentita dire da qualche svitato, ovviamente io vi dico che non condivido perchè è contro la legge, ma ve la riporto solo a titolo informativo per fare capire quanto è grande il disagio.Ebbene questa persona ha detto che avrebbe dato fuoco alla centrale telecom della zona.Non fatelo!
  • Anonimo scrive:
    Ma non è un problema
    Io l'adsl cell'ho... non vedo il problema...(geek)(ghost)(rotfl)
    • Dico Trend scrive:
      Re: Ma non è un problema
      Grazie al c... che non è un problema, dato che non ce l'hai il problema!!! Ma fangiu...
  • gra86 scrive:
    Mancanza linea ADSL
    Salve ho letto alcune lettere riguardo la mancanza della linea ADSL e mi trovo nella stessa situazione.E' da quasi 2 anni che aspetto la copertura del servizio nella zona in cui abito (Modica (RG)) e soprattutto la cosa più incredibile è che a circa 1 Km dalla mia abitazione la linea è presente.Io infatti abito in una zona periferica a circa 3 km dal centro abitato ma si tratta di una zona molto abitata comunque.Abbiamo contattato il 187 svariate volte senza alcuna risposta, anzi ci hanno detto che difficilmente la nostra zona sarà coperta.Ho anche chiesto aiuto al sindaco della città ma non ho ottenuto risposta.Siamo in tanti a volere questo servizio anche perchè in tanti frequentiamo le Università e siamo praticamente penalizzati e in una situazione di disagio.Cosa dovremmo fare?Grazie
  • Anonimo scrive:
    aiuto
    ciao sn un residente di un paesino che sta in provincia di romaqua sono 6 anni che aspettiamo riaspettiamo chiediamo richiediamo la famosa connessione a banda larga ma niente non ne vuole sapere di arrivare a casa miapensate che a 200 m da casa mia hanno la copertura e sn in corso i lavori per mettere la fibra otticaa casa siamo proprio disperati nn sappiamo più dove sbattere la testa....tutti quelli che conosciamo hanno la connessione a banda larga e ci deridono per questoormai sto iniziando a rassegnarmiche tristezza
  • pro adsl scrive:
    ADSL a quando per tutti ?
    Sono qui a scrivere per fare si che il problema dell'adsl per molti ma non per tutti e del canone telecom per tutti e non per molti, cessi !!!! Siamo stanchi di essere emarginati soltanto perchè quella che secondo la telecom viene definita una logica di mercato ci mette all'angolo e fuori dal mondo , proprio così FUORI DAL MONDO perchè chi naviga in internet con l'adsl non aspetta che le notizie , i corsi di aggiornamento , le possibilità di e-commerce , lo vengano a cercare , è lui stesso ad andarle a trovare. E' semplicemente disonesto nonchè classista il comportamento di Tronchetti Provera e la sua banda di delinquenti che nei posti ancora non coperti dall'adsl propone il collegamento ad internet via satellite con costi , considerando il servizio che offrono , oltre che ingiustificati anche " astronomici" giusto per rimanere in tema. E'ora che il Governo si faccia sentire e che difenda i diritti di TUTTI i cittadini e non solo di chi ha fatto la scelta di vivere in un centro abitato considerato tra quelli fortunati , questa non è la lotteria italia e tutti noi abbiamo diritto ad un servizio che è di tutti ed il Tronchetti Provera è ora che la smetta di essere così sordo alle molteplici proteste di tutti quei cittadini che non hanno fatto altro che rivendicare quello che è un loro diritto , lui e la telecom esistono perchè ci siamo noi utenti a tenerli in vita perciò ci diano il servizio per il quale vengono pagati e se non sono in grado di farlo che vadano altrove a far danno qui ci siamo scocciati di questo menefreghismo e di questa latitanza cronica .
  • Anonimo scrive:
    Come convincere la Telecom
    Cari Orfani dell'ADSL,facciamo sentire la nostra voce e scassiamo i maroni alla Telecom. Come?Vistate il sito www.scassalaminchiaallatelecom.blogspot.come seguite le istruzioni!
  • Anonimo scrive:
    Copertura ADSL scadente
    Apro questo topic, dopo aver letto di casi simili in questo forum (vedi il caso del comune di Monte Verna), x sottolineare il notevole disagio recato dalla mancata copertura ADSL nel mio paese.Abito a Dese , un paesotto in provincia di Venezia, il quale conta poco + di 600 abitanti. Tutte le case della zona sono scoperte da servizio a banda larga e perciò ognuno si adatta a modo suo, chi con 1 connessione isdn, chi con l'umts del telefonino (tengo a precisare che pure l'UMTS in gran parte del paese fa difficoltà a prendere.). Il disagio è grande in quanto la necessità di una connessione a banda larga è reale! Le aziende non possono essere competitive, chi come me fa una scuola di indirizzo informatico utilizza costantemente internet per scambiare una moltitudine di byte (io non potendo scaricare notevoli quantità di dati per ovvi motivi di banda, per poter svolgere determinati lavori scolastici sono costretto a recarmi a casa di terzi, a volte anche distanti, in quanto nei miei dintorni tutti sono nella mia stessa situazione). Anche a livello familiare si sente sempre più un bisogno di una connessione veloce, sia per svago che per necessario utilizzo(avendo perenti all'estero spesso mi capita, e come me molti altri abitanti del mio paese, di fare lunghe telefonate extranazionali e non essendo coperto da ADSL nn posso nemmeno fruire di tariffe voIP vantaggiose, offerte invece a milioni di italiani!). Il malcontento regna sovrano. Abbiamo fatto petizioni, lettere di reclamo ma non è servito a nulla. Più di qualche volta, possiedo pure la registrazione di una chiamata, da operatori del 187 mi è stato detto che la mia zona sarebbe stata sicuramente coperta al massimo entro 2 mesi dalla telefonata mentre oggi, a distanza di + di un anno e mezzo la mia zona rimane ancora senza il servizio... La mia perplessità rimane perciò questa: PERCHE' IO DEVO CONTINUARE A PAGARE 24 EURO AL MESE PER AVERE UN SERVIZIO + CHE SCADENTE , QUANDO TUTTO IL RESTO DELL'ITALIA PUò AVERE UN SERVIZIO 16 (E RIPETO 16 ) VOLTE MIGLIORE PAGANDO 4 EURO IN MENO ?? Davide Vianello (a nome degli abitanti di Dese [VE]).
    • longinous scrive:
      Re: Copertura ADSL scadente
      - Scritto da:
      Apro questo topic, dopo aver letto di casi simili
      [CUT] La mia
      perplessità rimane perciò questa: PERCHE' IO
      DEVO CONTINUARE A PAGARE 24 EURO AL MESE
      PER AVERE UN SERVIZIO + CHE SCADENTE ,
      QUANDO TUTTO IL RESTO DELL'ITALIA PUò AVERE UN
      SERVIZIO 16 (E RIPETO 16 ) VOLTE
      MIGLIORE PAGANDO 4 EURO IN
      MENO ??

      Davide Vianello (a nome degli abitanti di
      Dese
      [VE]).Perchè di voi non frega un cazzo a nessuno tra quelli cui dovrebbe fregare.Non è una bella risposta, non è costruttiva e nemmeno politically correct.Purtroppo è la verità
    • Matteo Michielan scrive:
      Re: Copertura ADSL scadente
      anch'io abito a dese.Solo da poco arriva l'adsl 640 e fa proprio schifo.All'inizio era solo un 640 ma andavo a 80 kb/s sempre (e quindi alla massima velocità).Ora ,da quando telecom ha saturato la centralina con troppi contratti, vado a 5 kb/s max : meno di un isdn !!!!Non so cosa fare : telecom naturalmente se ne frega e manco risponde per questi problemi tecnici.Il telefono voip è praticamente inutilizzabile.
  • Anonimo scrive:
    ADSL E UN DIRITTO DI TUTTI!!!!!!!
    Oggetto : Richiesta di attivazione linea ADSL in frazione mandollaz - NUSTUTTI I PERCHE' DI QUESTA PETIZIONELe motivazioni per cui è un diritto ma anche un dovere la firma di questa petizioneADSL è l'acronimo di Asymmetric Digital Subscriber Line, una tecnologia che trasforma la linea telefonica tradizionale in una linea di collegamento digitale per il trasferimento dati.Grazie a questa tecnologia possiamo connetterci ad internet a velocità 10 volte superiori alle attuali.Per lavoro, per scuola, per imparare, per divertimento, per commercio e per acquisti tutti ormai dobbiamo e possiamo utilizzare questo comodo strumento, ma sempre più spesso ci rendiamo conto che quando siamo connessi siamo irreperibili al telefono di casa, oppure ci vediamo recapitare bollette Telecom Italia S.p.a. salatissime o peggio ancora siamo costretti a limitarci nell'uso di questo utilissimo strumento.Per i privati infatti la presenza di questo servizio porta innumerevoli vantaggi quali:- Il telefono è sempre libero- Possiamo stare connessi tutto il giorno e non avere sorprese impreviste in bolletta poichè è possibile sottoscrivere contratti di tipo Flat (cioè con canone mensile fisso che non dipende dal numero di ore di connessione)- Non rischiamo più che qualche Dialer (programma spesso malevolo che si installa sul pc e che modifica i parametri di connessione facendoci connettere a numeri telefonici 166, 899, etc. senza preavviso) ci faccia spendere centinaia di euro senza che ce ne rendiamo conto (i modem ADSL infatti non possono comporre numeri telefonici)- Possiamo fruire di servizi quali streaming video ed audio e scambio di file di grandi dimensioni, che grazie all'elevata velocità dell'ADSL sono finalmente alla portata di tutti- Possiamo utilizzare i servizi di VoIP (servizi voce, per poter comunicare con persone in tutto il mondo come con un normale telefono senza nessun costo aggiuntivo) che grazie a ormai affermati software quali Skype permettono di sostituire il telefono di casa con il nostro PC ed abbattere quindi le spese in bolletta.Vantaggi di cui anche le Aziende del nostro territorio potranno usufruire con in più:- Possibilità di videoconferenze senza dover installare una linea dati dedicata- Possibilità di ridistribuire il servizio di connessione internet in una rete LAN di tipo Wired o Wireless senza dover installare linee HDSL (che obbligano a spese elevatissime)- Possibilità per strutture ricettive quali Agriturismi, Hotels, etc. di fornire un servizio di Internet (gratuito o a pagamento) ai loro clienti- Possibilità per i professionisti di scambiare files di grandi dimensioni (Autocad, Photoshop, Corel Draw, Video, Audio, etc..) I vantaggi dell'ADSL sono quindi innumerevoli e tutto questo sarebbe fruibile semplicemente facendo una richiesta di attivazione che in pochissimi giorni renderebbe il tutto disponibile a casa nostra senza interventi sull'impianto attuale.Per poter utilizzare l'ADSL, Telecom Italia S.p.a. deve soltanto cablare in fibra ottica la centrale di zona ed effettuare un ammodernamento della centrale stessa. Telecom Italia S.p.a. deve però giustificare le sue spese con un ritorno economico e quindi calcola la spesa per tale ammodernamento ed il possibile ritorno in termini di abbonamenti nel nostro Comune.
  • Anonimo scrive:
    Adsl Inesistente
    Come tutti voi ho la necessità di utilizzare la linea Adsl per motivi di lavoro ma causa la presenza di una vecchia centrale telecom non mi è possibile ottenerla. La cosa più vergognosa è che la mia abitazione è in una nuova zona residenziale mel centro città di Modena! E poi parlano di Internet e di villaggio globale. Solita vergogna italiana!!!!
  • Anonimo scrive:
    terzo mondo
    io sono sdegnato dalle inadempienze di servizi telecom; nel mio paese in calabria non è prevista copertura adsl nell'immediato. se non sbaglio IL CANONE TELECOM ARRIVA PUNTUALMENTE ogni mese. vergogna....
  • cholo1966 scrive:
    vergogna adsl anche a Roma
    Se la Telecom adotta un criterio puramente economico, come si spiega che a ROMA, nel quartiere Talenti vi è una zona densamente popolata che ancora non riesce ad usufruire del servizio adsl? Si aggiunga che tale servizio è stato richiesto dai residenti con una petizione e che è disponibile a poche centinaia di metri da dove risiedo.
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNA ADSL
    È una vergogna che nel 2006 non ci sia una copertura totale della linea ADSL, penso che siamo una della poche nazioni d'Europa (se non l'unica) a non avere una copertura ADSL completa, eppure di pubblicità ne fanno tantissima, ma a loro interessano solo le grandi città dove ad usufruirne sono le imprese commerciali e gli uffici e quindi dove ci sono grandi entrate economiche. Come al solito siamo sempre gli ultimi ad arrivare.Io lavoro in Svizzera e posso dire che tutti i miei colleghi a casa hanno l'ADSL anche nei paesini di poche centinaia di persone.GRAZIE TELECOMsaluti da Verbania
  • Anonimo scrive:
    A mali estremi, estremi rimedi!
    L'altro ieri mi è venuta una bella idea, di appendere in tutta la mia zona questi cartelli, bè la pazzia supera ogni limite ma quando c'è vò...c'è vò!La notizia è uscita anche nel nostro giornale locale! Che soddisfazione! Cartello: http://img238.imageshack.us/img238/7751/vendesimu3.jpgSe qualcuno è interessato all'acquisto! :D
  • Anonimo scrive:
    maledeta adsl
    anche qui a farindola (PE)adsl non ariverraaamai e anche comune e contro
  • Anonimo scrive:
    Le petizioni sono inutili
    Scrivo da Barbania, un piccolo comune della provincia di Torino, privo di copertura adsl.Cosi` come lo sono i comuni limitrofi di Rocca, Corio, Vauda, Front, San Carlo, Busano, Valperga e tanti altri, il cui livello di industrializzazione e` molto alto.Come molte altre, la mia ditta ha dovuto acquistare un costosissimo flusso dedicato per poter reggere in competitivita`. Il satellitare ovviamente non e` un'alternativa proponibile. Questa l'unica soluzione al problema dopo anni di telefonate, fax, proteste, raccolte firme, spintarelle da parte dei politicanti locali, eccetera.Tutto inutile. Siamo prossimi al decimo anno di presenza dell'adsl in Italia e ancora siamo tagliati fuori dal mondo.La frustrazione ha da tempo superato i livelli di guardia. Stiamo pagando cifre esorbitanti per poter stare al passo coi tempi, e a fine anno i costi si fanno sentire.E oltre al danno la beffa: nel frattempo veniamo bombardati da offerte che non possiamo sottoscrivere. La banda a 20Mbit dell'adsl2 non ci interessa. Il calcio in streaming non ci interessa. L'home tv non ci interessa. Rossoalice non ci interessa.Vogliamo solo e semplicemente quanto ci spetta: il diritto di poter essere competitivi.Danilo
  • Anonimo scrive:
    copertura adsl
    SALVE GENTILE TELECOM VORREI SAPERE IL MOTIVO DEL CABLAGGINONO ADSL NEL MIO COMUNE DI RESIDENZA SERGNANO IN PROVINCIA DI CREMONA CIRCA 3.500 ABITANTI INVECE A CAMPAGNOLA CREMASCA IN PROVINCIA DI CREMONA CIRCA 1.500 SONO CABLATI.ALMENO E' IN PREVISIONE? IN ATTESA DI UNA RISPOSTA VI MANDO I MIEI CORDIALI SALUTI.
    • Anonimo scrive:
      Re: copertura adsl
      - Scritto da:
      SALVE
      GENTILE TELECOM VORREI SAPERE IL MOTIVO DEL
      CABLAGGINONO ADSL NEL MIO COMUNE DI RESIDENZA
      SERGNANO IN PROVINCIA DI CREMONA CIRCA 3.500
      ABITANTI INVECE A CAMPAGNOLA CREMASCA IN
      PROVINCIA DI CREMONA CIRCA 1.500 SONO
      CABLATI.ALMENO E' IN PREVISIONE? IN ATTESA DI UNA
      RISPOSTA VI MANDO I MIEI CORDIALI
      SALUTI. :|
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, nuova protesta per la copertura
    Protestiamo anche noi da Frosolone (IS) contro la mancanza di copertura ADSL della nostra zona, nonostante le promesse di Telecom, che già 3 anni fa ci prometteva la copertura "a breve". Sono passati 3 anni, abbiamo raccolto firme, interessato politici comunali, provinciali e regionali ma non si è mosso niente.La Telecom continua a fare i suoi comodacci, attivando l'Adsl nelle zone disagiate solo con qulche sovvenzione degli enti locali, così guadagnandoci sopra due volte!!!Protestiamo Geremia Paolucci
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, nuova protesta per la copertur
    SONO SOLO DEI MANGIAMERDA FIGLI DI TROIA!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, nuova protesta per la copertura
    Son 6 anni che aspetto l'adsl gli operatori del punto 187 certi dicono che sarà ativa fra mesi e son gia passati 6 anni altri dicono che non sarà mai attiva, mi prendono in giro??? navigare con la linea analogica e impossibile viaggia a 16 kb/s, Io abito in una frazione il comune e attiva in una frazione pure, manca solo la nostra.Attendo vs pronte risposte
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, nuova protesta per la copertur
    Purtroppo questo è un problema che persiste anche nel mio comune di residenza (Pralormo) .. è da anni che l'aspetto ma ad oggi (2006) non si è ancora fatta viva.. :'( .. conosco gente di paesi ancora più piccoli e sfigati tipo Valle Talloria (CN) che hanno l'adsl da parecchio .. CHE MERDA!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, nuova protesta per la copertura
    Il Comune di Santo Stefano di Magra (SP) ha la copertura adsl solo per i numeri che iniziano con 63. Chi ha la vecchia numerazione iniziante con 69 non può beneficiare della connessione veloce. Noi abbiamo una piccola azienda e lavoriamo molto con internet... Cosa dobbiamo fare? Continuare a pagare ogni volta che ci connettiamo...?Saluti CristinaEdilsub di Davide ScardinoTel. 0187699179
  • Anonimo scrive:
    io e lo sfigato di mio cognato
    abitiamo a 5 km da roma precisamente in via casal del marmo e non abbiamo copertura adsl è una vergogna grazie telecom
  • Anonimo scrive:
    ke skifo!!!!
    :@ Stesso e identico problema di tutti abito in un paesino di nome palombara sabina nei pressi di roma...Siamo obligati ad una pietosissima connessione 56k..... mentre tutti i paesi vicini di 2-3km hanno adsl...
    • guill@hotma il.it scrive:
      Re: ke skifo!!!!
      mettiamoci daccordo tutti ci abito anch'io a palombara sabina, a cretone c'è il servizio adsl mettiamo il wireless autonomo risparmiamo.. guill@hotmail.it
  • Maurizio56 scrive:
    Non pensavo che....
    Sono ( per lavoro) un utilizzatore assiduo di internet con ADSL prima di Telecom ed ora con Fastweb, abito a Mestre in provincia di Venezia, per ragioni famigliari dovrò tra non molto spostarmi in un piccolo paese, (Mellaredo di Pianiga) sempre in provincia di Venezia e al confine con Padova. Ho fatto in questi giorni una ricerca per avere a Mellaredo una linea ADSL ed ho scoperto solo ora che moltissime zone non sono coperte da questo servizio, cosa che non credevo oggi possibile ma ho dovuto ricredermi. sentito alcune persone del posto ho saputo che alcune persone stanno raccogliendo firme per una petizione e credo non sarebbe male unire più forze possibili per avere dei risultati.Chiedo consigli e aiuto per poterci unire in questa battaglia.Cordiali Saluti Maurizio
  • Anonimo scrive:
    Copertura ADSL: una vergogna.
    Spett.le (mica tanto),sono un cittadini di VITERBO (65.000 ab.) e abito a 5 Km dal centro città, la mia zona non è servita dal servizio ADSL ma abitazioni a circa 1 Km da me lo sono. Ritengo sia una vera e propria ingiustizioa costringerci ad accettare la proposta di ADSL satellitare con elavati costi e servizi scadenti. Ritengo che dobbiate estendere tale serviazio anche alla mia zona in auqanto consta di circa 1.500 famiglie con una età media di circa 40 anni e con un possibile ritorno economico non indiffernte.Saluti
  • toro69 scrive:
    Ma do c...o sta questa copertura adsl
    Allora vorrei sapere come mai questa adsl ancora non copre la mia zone eppure ci sono un sacco di persone che vogliono l'adsl, io spero che riusciremo a superare il terzo mondo anche perchè si parla tanto di tutta questa tecnologia e poi non ce il modo di entrare in rete, che vergogna, comunque la zona e in provincia di roma ad Anzio zona Sacida, e non mi venissero a raccontare che ci sono poche persone che ci abitano, perchè sarebbe una bugia oltre 10.000 abitanti in tutta la zone il numero di telefono a cui fare riferimento è 0698989919 io sono un tecnico di computer e ce molta gente che è in attesa di questa benedetta adsl. (spero che riusciate a fare qualcosa). :@ :@ :'( :'( io non ce la faccio + altrimenti mi vendo casa per mancanza di copertura adsl. (ovviamente sto scherzando però non se ne po + dei nostri dipendenti politici che non fanno il loro lavoro e non fanno le pressioni giuste per le pari oppurtunità).==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 13.20.05(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(ghost)==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 13.21.32
  • Anonimo scrive:
    magra consolazione
    Salve a tutti,anch'io come voi sono stanca dei 56k e di pagare un sacco per un servizio così scadente. Abito a Civitanova Marche,in prov. di Macerata, e sapete com'è la situazione qui? il 99% del paese è coperto da adsl (in centro è arrivato anche fastweb) e in quel misero 1% che rimane (praticamente il mio quartiere) siamo tagliati fuori. Sono anni che la Telecom dice che il servizio è in espansione ma a me non va proprio giù che sia rimasta un'unica centrale da aggiornare in tutto il territorio. Possibile che non si possa far niente? L'ultima volta che ho chiamato il 187 mi è stato proposto di passare al satellite!
  • doctorbunny scrive:
    adsl? ma dove?...
    Abito a 15 min. da Bologna, in una frazione di un paese di 25.000 abitanti. E navigo ancora a 56 k. Complimenti ai gestori!
  • Anonimo scrive:
    sempre sull'adsl
    Salve.Io abito in un paesino della provincia di Modena e ho lo stesso problema: non sono coperto dalla linea adsl, però non so a chi rivolgermi per richiederne la copertura. Non è ke per caso qualcuno sa indicarmi come posso fare per inoltrare questa richiesta alla Telecom o a chi di dovere?grazie 1000
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre sull'adsl
      - Scritto da: Anonimo
      Salve.
      Io abito in un paesino della provincia di Modena
      e ho lo stesso problema: non sono coperto dalla
      linea adsl, però non so a chi rivolgermi per
      richiederne la copertura. Non è ke per caso
      qualcuno sa indicarmi come posso fare per
      inoltrare questa richiesta alla Telecom o a chi
      di dovere?
      grazie 1000Qual'è il santo patrono del tuo paese?
  • Anonimo scrive:
    TeLecom Non tirare troppo la corda!
    Penso che la Telecom sta mandando troppa gente all'esaurimento nervoso per questo stress pscologico che crea nei confronti dei cittadini italiani....Nel mio caso personale mi ha pormesso nel 2000 che la mia zona veniva coperta dal servizio nel 2001...siamo al? siamo al 2005 e ancora nulla....In italia ci sono una marea di casi come questi..io credo sia giusto fare pubblicità meno costose e investire veramente nella tecnologia .. sono stanco di vedere la Telecom in pub. Ciaoooo Daniez
  • paolo scrive:
    CAPRAIA E LIMITE
    Anche nel nostro Comune di Capraia e Limite siamo nella stessa situazione. Il comune di Capraia e Limite ha circa 6.000 persone con 2.000 famiglie.Nei comuni limitrofi esiste l'ADSL ma inspiegabilmente Telecom non ritiene opportuno asservire il nostro.E' stata promossa una raccolta firme con circa 600 adesioni quindi come possono affermare che non sia economicamente conveniente?Inoltre è una questione di principio e di pari opportunità.Oggi io non posso fare un contratto con altro operatore per avere la linea telefonica quindi o non telefono o mi rivolgo ad una azienda "monopolistica" nel caso:Telecom!.Quando lo stato affida ad una azienda un monopolio deve obbligare questa azienda a dare il servizio sia che costi 100 che costi 1000!Perchè io devo pagare lo stesso canone di un abitante del comune di Montelupo che di fatto ha un servizio migliore?Queste sono le domande che si devono rivolgere allo Stato ed alla Telecom.Nel nostro comune si è provveduto a convocare Telecom in consiglio comunale e gli sarà chiaramente detto che o ci da il servizio o avrà un grosso calo di traffico telefonico.Molti cambieranno operatore e faremo il possibile sulla stampa per dare battaglia. Paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: CAPRAIA E LIMITE
      - Scritto da: paolo
      Anche nel nostro Comune di Capraia e Limite siamo
      nella stessa situazione. Il comune di Capraia e
      Limite ha circa 6.000 persone con 2.000 famiglie.
      Nei comuni limitrofi esiste l'ADSL ma
      inspiegabilmente Telecom non ritiene opportuno
      asservire il nostro.l adsl non c'e' a VINCI , meta turistica, piena di gente, aziende, e alberghia VINCI. patria di leonardo.
    • Caterina scrive:
      Re: CAPRAIA E LIMITE
      Ciao anch'io abito a Limite e sono stra ma stra annoiata (per non dire altro) di questa situazione. Nel 2008 non avere l'ADSL a 30 km da un'importante città come Firenze e a 4 km da Montelupo che c'è l'ha è indecoroso. Ho firmato anch'io varie petizioni, scrivo giornalmente al Sindaco ma nulla. Ora entro la fine di settembre 2008 danno l'adsl a Capraia ma non a Limite. Questi ci stanno prendendo per i fondelli. Pensare che nei paesini più dispersi dell'Alta montagna Veneta hanno l'adsl a 20 mega e noi in pianura no. Una cosa vorrei dire alla Telecom e a chi l'amministra VERGOGNATEVI!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Indecenza pura
    Abito in un paesino marchigiano di nome Morro D' Alba, ovviamente non raggiunto dalla ADSL, cosa ancora + assurda è che debba essere schernito da abitanti di paesini limitrofi altrettanto piccoli, poiche da loro la linea arriva ormai da anni... è indecente, il mercato dovrebbe muoversi quando cè la domanda eppure quei gran magnaccia della telecom pensano solo a fare gli sporchi e lucrosi interessi propri senza pensare minimamente al benessere del paese... Viviamo proprio in uno stato di m***a....
    • Faus74 scrive:
      Re: Indecenza pura
      - Scritto da: Anonimo
      Abito in un paesino marchigiano di nome Morro D'
      Alba, ovviamente non raggiunto dalla ADSL, cosa
      ancora + assurda è che debba essere schernito da
      abitanti di paesini limitrofi altrettanto
      piccoli, poiche da loro la linea arriva ormai da
      anni... E benvenuto nell'nferno del 56k :) .Purtroppo ti posso asssicurare che le stessa cosa accade anche nelle grandi città,non solo nei piccoli paesi.è indecente, il mercato dovrebbe muoversi
      quando cè la domanda Il mercato DOVREBBE muoversi quando c'è la domanda,appunto,DOVREBBE,ma non lo fa...In questo caso si parla di gestori telefonici,che dovrebbero portare l'adsl su tutto il territorio,e si potrebbe parlare del monopolio telecom,ma son cose dette e ridette migliaia di volte,e nulla è cambiato.Se vuoi parlare di come viene pianificata la copertura adsl,questo rimane un grande mistero,non si conoscono i criteri in base ai quali una zona viene coperta ed un altra no.Non parlatemi di ritorno economico,questa barzelletta è vecchia come il cucco,per mia esperienza ho visto tanti paesini coperti con ritorno economico = zero,e paesi con zone industriali lasciati a marcire.Purtroppo la realtà è questa,è più facile vincere al super enalotto che avere l'adsl :D .eppure quei gran magnaccia
      della telecom pensano solo a fare gli sporchi e
      lucrosi interessi propri senza pensare
      minimamente al benessere del paese... Viviamo
      proprio in uno stato di m***a....Su questa affermazione è impossibile darti torto...Ciao,fratello di sventura ;) .
  • toro69 scrive:
    ma come se fa porca tro.... co questi
    certo ste volpi se so tenuti in mano l'ultimo miglio e cosi tutte quelle aziende che gli fanno la concorrenza non possono fare nulla se la telecom perde tempo ad arrivare con l'adsl anche nelle zone più remote, ma come fa un azienda cosi indebbitata e quasi in banca rotta a creare tutti questi disagi ai cittadini che vorrebbero usufruire dei loro servizi e soprattutto pagarli, allora non vogliono averli questi cazzo de utili non se danno da fa ma come gestiscono tutto quello che loro non hanno pagato e se lo sono preso dallo stato a due soldi e adesso fanno i dittatori con tutti gli altri non è giusto facciamo una guerra per mandare via il tronchetto più indebitato del pianeta e sta ancora a piede libero con ben 50 miliardi di euro di debiti ma vi rendete conto in mano a chi stiamo. ciao a tutti guerra ai tiranni del potere.
  • franceschina86 scrive:
    Adsl
    :@ e' una vergogna.io abito a pochi km da torino, precisamente a scalenghe, e nonostante la richiesta a tutti i gestori di inserire il mio paesino nell'elenco di quelli con copertura non è ancora stato fatto (questo a distanza di un anno).Ora la situazione è cambiata.a distanza di un anno tutti i paesini confinanti possiedono e utilizzano l'ADSL tranne il mio che è ancora obbligato a una connessione a 56k!!!!!il bello è che la telecom dice che la attivazione non sarà disponibile se non fra un anno!!!!come fare?Mah!!!
    • Faus74 scrive:
      Re: Adsl
      Ciao Franceschina,come ho postato molte volte su PI,prova a chiedere lumi su http://www.antidigitaldivide.org/index.phpNon vorrei deluderti,ma se ti hanno detto tra un anno hanno detto una piccola bugia...
  • Anonimo scrive:
    adsl a carloforte!!!!!!!!!!!!!
    :( chiedo gentilmente alla telecom quando Carloforte situata nell'Isola di S.Pietro verrà coperta dalla ADSL.
  • Anonimo scrive:
    è una vergogna!!!
    Io abito ed ho una azienda a Trenzano un paese di 5000 abitanti nella ricca pianura bresciana. Anche qui ed in tutti i comuni limitrofi la situazione è la stessa: la telecom fà orecchie da mercante alle nostre continue richieste per la copertura ADSL. La mia azienda e tutte le altre insediadiate in queste zone si trovano quindi tagliate fuori da tutti i grandi servizi e le grandi potenzialità che Internet offre!!!Ma il Governo che vuole aziende più moderne e competitive non si dovrebbe sentire in dovere di intervenire???Come si può fare per ottenerela benedetta ADSL???
  • Anonimo scrive:
    adsl
    Salve non so se Lei sia la persona più indicata a cui sottoporre il mio problema,ma ho mandato più e più mail per sollecitare il personale di Alice a mettere sotto copertura ADSL la mia zona che si trova a Bassano del grappa ma non ho ricevuto nè risposta alcuna ,nè hanno direttamente preso in considerazione di coprire tale zona con il servizio da me richiesto,il motivo per cui le scrivo è che sono passati ban tre anni dalla mia prima richiesta e in questi anni di continui solleciti non mi è pervenuta acuna risposta.Questo servizio è per me importante essedo io disabile e studente universitario ed ho la necessità di poter scaricare i file didattici dal sito dell'università,avendo la normale connessione la cosa si protrae per tempi molto lughi e mi costringe ad attese di ore per pochi file,tenendomi fra l'altro la linea telefonica occupata.Sicuro di una Sua pronta risposta Le porgo i miei più cordiali saluti. Marco Zarpellon
    • Anonimo scrive:
      Re: adsl
      - Scritto da: Anonimo
      Salve non so se Lei sia la persona più indicata a
      cui sottoporre il mio problema,ma ho mandato più
      e più mail per sollecitare il personale di Alice
      a mettere sotto copertura ADSL la mia zona che si
      trova a Bassano del grappa ma non ho ricevuto nè
      risposta alcuna ,nè hanno direttamente preso in
      considerazione di coprire tale zona con il
      servizio da me richiesto,il motivo per cui le
      scrivo è che sono passati ban tre anni dalla mia
      prima richiesta e in questi anni di continui
      solleciti non mi è pervenuta acuna
      risposta.Questo servizio è per me importante
      essedo io disabile e studente universitario ed ho
      la necessità di poter scaricare i file didattici
      dal sito dell'università,avendo la normale
      connessione la cosa si protrae per tempi molto
      lughi e mi costringe ad attese di ore per pochi
      file,tenendomi fra l'altro la linea telefonica
      occupata.
      Sicuro di una Sua pronta risposta Le porgo i miei
      più cordiali saluti.

      Marco Zarpellon
      che tristezzahai tutta la mia solidarietà, ma non caverai un ragno dal buco scrivendo qui
  • fabri62 scrive:
    ADSL protesta copertura
    Mi unisco al coro e protesto, protesto in modo rabbioso per l'ingiustizia, l'incapacita' di questo Paese di tutelare l'interesse del cittadino le cui ricadute economiche sembrano non contare nulla!Io vivo in un piccolo comune del Bellunese a soli 9-Km da Agordo dove solo pochi mesi fa' e' stato affrontato un enorme investimento per interrare la fibra ottica al fine di cablare lo stabilimento produttivo Luxottica. Tutte le zone limitrofe sono state bombardate da Telecom Italia al fine di convincere le utenze a sottoscrivere un contratto per ADSL, bene io a soli 9-km sono tagliato fuori!!! Tra l'altro un tecnico mi ha detto chiaramente che il costo che Telecom deve sopportare per cablare la centralina che serve la mia zona e' irrisorio.Fabrizio Della LuciaFrassene' Agordino
  • Anonimo scrive:
    Mezzani -PR
    2000 abitanti 400 industrie non e coperta da adsldista sollo 15 Km da parmaAlexis Mancini
    • Anonimo scrive:
      Re: Mezzani -PR
      Anch'io sono di Mezzani, siamo circondati da paesi che hanno l'adsl (colorno e sorbolo), non credo che telecom spenderebbe molto per portarla anche a noi!!
    • Faus74 scrive:
      Re: Mezzani -PR
      - Scritto da: Anonimo
      2000 abitanti 400 industrie non e coperta da adsl
      dista sollo 15 Km da parma
      Alexis ManciniSe vi può interessare date un'occhiata qui http://www.antidigitaldivide.org/index.php
      • Anonimo scrive:
        Re: Mezzani -PR
        Ho partecipato al censimento del sito, ma non ho molta fiducia.Ho scaricato la Lista nera centrali Telecom..... almeno li c'e' scritto mezzani, non ci hanno del tutto dimenticati. Mi auguro arrivi presto il WiMax.
        • Faus74 scrive:
          Re: Mezzani -PR
          - Scritto da: Anonimo
          Ho partecipato al censimento del sito, ma non ho
          molta fiducia.
          Ho scaricato la Lista nera centrali Telecom.....
          almeno li c'e' scritto mezzani, non ci hanno del
          tutto dimenticati. Mi auguro arrivi presto il
          WiMax.Chiaramente non facciamo miracoli, ma dove possiamo intervenire lo faremo,e presto ci saranno grandi novità da parte della nostra associazione :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mezzani -PR
            giustamente tentare non nuoce, ma di che novita' stai parlando? non puoi anticipare qualcosa?
          • Faus74 scrive:
            Re: Mezzani -PR
            - Scritto da: Anonimo
            giustamente tentare non nuoce, ma di che novita'
            stai parlando? non puoi anticipare qualcosa?Novità da parte della nostra associazione,purtroppo non posso anticipare nulla perchè mancano solo piccoli dettagli,ti posso solo consigliare di seguirci,se vuoi.Ciao ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Mezzani -PR
            Ero gia iscritto da tempo al sito, lo consultero' piu spesso, sono ansioso di sapere se finalmente ci sara' una svolta :)
          • Faus74 scrive:
            Re: Mezzani -PR
            - Scritto da: Anonimo
            Ero gia iscritto da tempo al sito, lo consultero'
            piu spesso, sono ansioso di sapere se finalmente
            ci sara' una svolta :)Credo sarebe inutile chiederti che nick hai nel nostro forum,vero? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Mezzani -PR
            Sul sito sono LupinPR :)
          • Faus74 scrive:
            Re: Mezzani -PR
            - Scritto da: Anonimo
            Sul sito sono LupinPR :)Ok,se usi Msn sul sito di ADD troverai il mio profilo,e c'è anche il contatto per Msn,se vuoi mi trovi li,ciao,e non mollate mai,mi raccomando :)
  • RECIO scrive:
    C'era una volta...
    un utente che dal lontano '98 attende l' adsl nel suo ridente comune, Erbusco in Franciacorta, e da qualche anno a questa, parte, diciamo dai tempi del BBB di telecom, attivazioni a non finire portavano i tecnici in ogni casa della sua via, di quelle soprastanti ecc. . Ma non a casa sua, ogni suo tentativo di verificare la copertura dava esito negativo, offrendo però, a prezzi spropositati un pessimo servizio quale la connessione satellitare...Ma non si da per vinto. Se in pochi mesi così tante persone l' hanno attivata, anche a 50mt. da casa sua, perché, tra poco, non dovrebbe averla anche lui?Ma il tempo passa.... Il test é sempre negativo, si spazientisce e comincia a telefonare, valanga di mail, fax, ma nulla, rispondono sempre, cortesemente e non, che la linea é in espansione, e che fra poco, come tutti avrà la beneamata adsl...Passano ancora mesi, e si stanca davvero.Ogni internauta che si rispetti, come minimo ha l'adsl, figuriamoci uno che con internet ci mangia...Allora comincia le proprie ricerche underground... E alla fine scopre che, é la dannata numerazione telefonica a fott*rlo.Infatti i numeri, come il suo che cominciano con 7709*** sono collegati a una vecchia centralina con alte limitazioni, infatti, é disponibile l' attrezzatura per, diciamo, una decina di utenti, ma questa viene suddivisa in, magari, un centinaio, con ovvi problemi e malfunzionamenti. Non vive in quartiere isolato, bensì uno residenziale, e quello che succede é inconcepibile.Ultima scoperta, può avere qualche possibilità cambiando il numero fisso...Ma é giusto?Perché per telecom, devono esistere utenze di serie A e utenze di serie B?Perché non risolve tutto, con una decina di migliaia di euro, e riguadagna la fama che gli si compete?A voi...From Banana's Republic
  • Anonimo scrive:
    libero adsl (doppino aggiuntivo)
    ho richiesto un servizio adsl libero infostrada però su una linea isdn con installazione di un doppino aggiuntivo per adsl e fin qui tutto a posto ma indovinate che si e inventata telecom o le ditte che lavorano per lei che io avrei rifiutato all tecnico di fare il lavoro sulla linea di casa quando non è venuto nessun tecnico T.I infostrada non sa nulla telecom non parla e dicce di chiamare infostrada boooo.ho forse è una mossa per farsi pagare il lavoro senza averlo fatto o pure per passare con loro.io so solo una cosa che per una conessione adsl devi fare 500 fax di reclamo e non te se filano di pezzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: libero adsl (doppino aggiuntivo)
      Lavoro presso un provider internet che tra l'altro vende anche linee adsl fornite da un altro carrier telefonico. Nella richiesta di attivazione adsl è necessario specificare un numero di reperibilità del cliente finale (*), essendo, per ovvie ragioni, necessaria la massima reperibilità su questo numero cerchiamo sempre di fornire il numero di un cellulare. Nonostante ciò ci sono capitati diversi casi in cui ci è stata respinta l'installazione con motivazione di mancata reperibilità del cliente finale, il quale non ha ricevuto alcun contatto, inoltre tra questi casi vi sono 2 o 3 membri dello staff interno di assoluta fiducia.(*) il numero è necessario per poter concordare direttamente con il cliente finale le modalità ed i tempi dell'installazione del nuovo doppino, cosa che nelle nostre adsl è capitata spessissimo in quanto per nostra scelta tendiamo ad attivare linee ull (unbundling local loop) non legate a telecom, oppure perchè i nostri clienti hanno spesso linee isdn, in entrambi i casi si richiede l'installazione di un doppino aggiuntivo (ad eccezzione di isdn se la richiesta viene fatta sulla linea analogica dove tipicamente è collegato un fax)
  • Anonimo scrive:
    Anni di attesa...telecom non da' speranz
    Anche a San Zenone degli Ezzelini (Treviso) stiamo aspettando l'ADSL da anni. La telecom non ha in programma di attivarla in questa zona in tempi brevi, anzi dicono che forse non l'attiveranno mai.Dicono che è antieconomico. Ci scusino questi signori, ma questo non è un Ns. problema. Si tratta di un diritto che spetta anche a Noi cittadini di provincia. Mi rammarico che i proventi derivati dalle Ns. bollette non vengano utilizzati per le Ns. zone.
  • Anonimo scrive:
    LA ZONA INDUSTRIALE SCOPERTA
    Gentili Signori,vorrei chiederVi alcune informazioni.Vorrei sapere cosa bisogna fare per richiedere la copertura ADSL. La situazione è questa: Io ho una attività avviata come WEB MASTER dal febbraio 2004 a S.Adriano una piccola frazione del comune di Marradi (FI). il comune di Marradi si sviluppa su una strada statale per una lunghezza di circa 8 km. La ADSL ha coperto solo il Paese di Marradi cioè la selezione 0558045... e 0558042... lasciando scoperto lo 0558044... cioè i Paesi di Popolano, S.Adriano e Lutirano ( per l'appunto la zona industriale del Comune!?! ). Questo perchè, da quanto siamo riusciti a capire, nella zona di Popolano, la centralina non è adeguata oppure è rotta e quindi non puo' far da ponte e coprire la nostra zona. Come capirete in questa maniera nessuno che basa il suo lavoro su internet può lavorare. Abbiamo chiesto delucidazioni al Comune e ci hanno risposto che si stanno muovendo ma che purtroppo non c'è molto da fare. Come mai?La vostra risposta potrebbe essere la situazione SAT ma come sapete la versione necessaria (upload per l'ftp che download veloce) non è abbordabile a tutti i cittadini, stessa cosa l'hdsl. Io sinceramente sono un pò disperato... ho bisogno di sapere come si puo' fare , con chi bisogna parlare... perchè non penso sia possibile che la copertura venga a meno solo nella zona industriale di un comune....
    • Anonimo scrive:
      Re: LA ZONA INDUSTRIALE SCOPERTA
      - Scritto da: Anonimo
      Gentili Signori,
      vorrei chiederVi alcune informazioni.
      Vorrei sapere cosa bisogna fare per
      richiedere la copertura ADSL.
      La situazione è questa: Io ho una
      attività avviata come WEB MASTER dal
      febbraio 2004 a S.Adriano una piccola
      frazione del comune di Marradi (FI). il
      comune di Marradi si sviluppa su una strada
      statale per una lunghezza di circa 8 km. La
      ADSL ha coperto solo il Paese di Marradi
      cioè la selezione 0558045... e
      0558042... lasciando scoperto lo 0558044...
      cioè i Paesi di Popolano, S.Adriano e
      Lutirano ( per l'appunto la zona industriale
      del Comune!?! ).

      Questo perchè, da quanto siamo
      riusciti a capire, nella zona di Popolano,
      la centralina non è adeguata oppure
      è rotta e quindi non puo' far da
      ponte e coprire la nostra zona. Come
      capirete in questa maniera nessuno che basa
      il suo lavoro su internet può
      lavorare. Abbiamo chiesto delucidazioni al
      Comune e ci hanno risposto che si stanno
      muovendo ma che purtroppo non c'è
      molto da fare. Come mai?


      La vostra risposta potrebbe essere la
      situazione SAT ma come sapete la versione
      necessaria (upload per l'ftp che download
      veloce) non è abbordabile a tutti i
      cittadini, stessa cosa l'hdsl.

      Io sinceramente sono un pò
      disperato... ho bisogno di sapere come si
      puo' fare , con chi bisogna parlare...
      perchè non penso sia possibile che la
      copertura venga a meno solo nella zona
      industriale di un comune....Manda una bella raccomandata a Telecom e cerca di fare la voce grossa.Vedrai che in una settimana massimo 10 giorni ti portano l'adsl anche a te ! ;)
  • Clemmy scrive:
    Copertura ADSL
    stesso problema del comune di Piana di Monte Verna !!Paese Valera Fratta ( LO ) a 30 km da MILANO niente ADSL e tutti i paesi e citta vicine sono coperti dal servizio.Sono 3 anni che aspetto ( e altri aspettano come me in paese ) che estendano il servizio ma niente, poi si vantano che il 91% del territorio Nazionale è coperto dal servizio...Siamo nel 2005...che vergogna!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Copertura ADSL
      Devo far registrare la medesima situazione anche per quanto riguarda la periferia di Roma.Stò parlando di una frazione del comune di Guidonia Montecelio, Marco Simone.Ciò che ho iniziato a pensare, e che difficilmente mi verrà tolto dalla testa, è che Il motivo per cui l'ADSL non è stata ancora allacciata può essere trovato nel fatto che la zona in cui abito è costituita da villette monofamiliari indi per cui la Telecom Italia, come gli altri fornitori di ADSL, non sono interessati ad investire in un luogo del genere.La cosa che mi manda al manicomio è che la Telecom ogni tanto mi chiama chiedendomi se sono interessato nell'offerta Alice SAT ..... stì 2 maroni !Se la tenessero stretta stretta la loro Alice SAT.Un saluto a tutti,Babyface
    • Anonimo scrive:
      Re: Copertura ADSL
      Io abito nella prima periferia di bologna -quartiere bolognina- sono circondato da fibre ottiche, adsl ecc. ecc. ma io nisba, una gentile promoter della telecom mi ha proposto l'adsl satellitare facendomi presente che per l'adsl "normale" dovrei aspettare quattro o cinque anni. Se vi sembra normale.Saluti Andrea
  • Anonimo scrive:
    ADSL che vergogna TELECOM!!!
    Salve a tutti vorrei sottoporvi il mio problema. io vorrei attivare sul mio numero telefonico il servizio adsl ma non è coperto dal servizio. volevo chiedere il perchè il mio vicino di casa che abita di fronte a me stesso paese stessa via è coperto dal servizio come molti altri del mio paese.. nel mio caso cosa potrebbe essere il problema e come si potrebbe risolvere...
    • salvatore scrive:
      Re: ADSL che vergogna TELECOM!!!
      fate meta' ciascuno comprate un route poternte credo ci siano dei router con portata fino a 500 mt in campo aperto e poi dividi le spese con il tuo vicino
  • Anonimo scrive:
    ADSL Telecom???
    Provincia di Catanzaro stesso problema...Dopo svariati Tentativi di comunicare verbalmente con Qualche dirigente o capo area del palazzo telecom provinciale, non si riescono ad avere delucidazioni.L'unico punto di riferimento dicono:-"E' recarsi a Palermo"-Siamo nel 2005 in piena evoluzione informatica e ci prendono tutti per il Culx. Intanto se non paghi la bolletta entro un termine dalla scadenza ti mandano la letterina e ti tagliano la linea.. Solo pretese...Ma i servizi???Italia alla derivaRosNocera
  • Anonimo scrive:
    ADSL in GRIMALDI SUPERIORE . XXMIGLIA
    Hello,I'd like to have ADSL in GRIMALDI SUPERIORE - VENTIMGLIA - IM !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!WHEN ???????????????????????????????
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL in GRIMALDI SUPERIORE . XXMIGLI
      - Scritto da: Anonimo
      Hello,


      I'd like to have ADSL in GRIMALDI SUPERIORE
      - VENTIMGLIA - IM
      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


      WHEN ???????????????????????????????Fai prima a tirare un cavo dalla Francia...
  • Anonimo scrive:
    Alice ADSL di Telecom Italia
    Dopo vari tentativi di convinzione da parte degli operatori di telemarketing di Telecom Italia, alla fine sono riusciti nel convincermi ad attivare il 20/10/2004 ALICE ADSL offerta Gratis fino al 31/12/2004. Arriva il Kit, lo installo; sorpresa non funziona. Dal 22/10/2004 apro al 187 non so quante segnalazioni di non riuscita connessione, il problema? ad ogni segnalazione l'operatore apre un guasto all'area di competenza dicendomi che sarei stato richiamato entro le 48 h da un tecnico (ovviamente ad ogni chiamata l'operatore vedeva il guasto precedente chiuso deducendo che mi avessero chiamato,e da li la solfa della smentita della chiamata che avrei dovuto ricevre ).Morale della favola: Telecom Italia mi ha chiesto l'Unatantum di attivazione sulla bolletta telefonica ? 50,00 senza avermi mai dato il servizio, e costringendomi a pagare per non incorrere al distacco della linea.Quindi proviamo assieme a moltiplicare ? 50,00 per tutti gli abbonati che hanno aderito e non hanno avuto il servizio, e ci rendiamo conto di quanto Telecom ha incassato senza dare il servizio.Sare molto lieto che seguisse un consiglio per come poter recuperare visto il non servizio ricevuto i MIEI 50,00 ?
  • Anonimo scrive:
    adsl
    Mi associo in pieno con gli altri, vivo in un paese in prov. di Roma tutti i comuni limitrofi hanno copertura adsl e già da molto tempo, cosa aspettate a dare questa benedetta linea a tutti????
  • Anonimo scrive:
    Richiesta ADSL
    vorrei chiedere perchè in un paese come Borgoticino (NO), non si ha e non si può avere l'ADSL,mentre i paesi confinanti (Varallo Pombia e Castelletto Ticino)lo possiedono. all'inizio ho creduto che il problema sia dovuto al numero di abitanti, ma poi ho scoperto che in un paese più piccolo,sempre da queste parti, c'è... cosa si può fare? il comune ha già fatto la richiesta ma è stata revocata.:@:@
  • Anonimo scrive:
    Copertura
    Il Comune di Zibido San Giacomo (MI), nel quale risiedo, risulta coperto dalla linea ADSL.Abito in un condominio in cui, su 10 impianti telefonici, solo il mio ( 0290006957 ), secondo i risultati ottenuti dal sito ?Aliceadsl?, non risulta abilitato!!!Da circa due anni controllo i form predisposti alla verifica, presenti tra le pagine Web dei vari gestori telefonici, ma il risultato non cambia (solamente ?Libero?, con entusiasmo, mi illustra la mia grande fortuna? ?Complimenti! Sulla tua linea telefonica è disponibile il servizio Libero ADSL?. Durante il 2004, vari e vani, sono stati i tentativi di ricevere, telefonicamente e via mail, informazioni inerenti una qualsivoglia possibilità di abilitazione al suddetto numero?Nessuno è stato in grado di fornirmi una risposta esaustiva, anzi, sovente le spiegazioni sono state contraddittorie e fuorvianti, quando non totalmente assenti...Esiste una motivazione logica? E' possibile un intervento tecnico anche a pagamento? Cambiando numero posso sperare? Perché il telefono collegato ad un metro dal mio risulta abilitato?Le risposte dei ?tecnici?, non sono state certo risolutive ?Maaa??, ?Forse si potrebbe?, ?Provi a richiamare il numero?? , ?Strano??, ?Inoltriamo una richiesta di intervento? vedrà??, ?La copertura è in rapida espansione??Durante lo stesso anno ho ricevuto una moltitudine di telefonate dai principali gestori telefonici, durante le quali, con grande solerzia, suadenti signorine e amichevoli giovanotti, mi si illustrano le nuove imperdibili offerte ??occasioni a banda larga?, le mirabolanti prestazioni in digitale ??ci può scaricare anche i film?? si elencano i risparmi ottenuti grazie ai contributi statali ma? Appena espongo il problema, con altrettanta velocità la telefonata è troncata dai simpaticissimi reclutatori di clienti...Buon Natale
    • Anonimo scrive:
      Re: Copertura
      Anche io mi trovo in una simile situazione.. poichè la mia via (dico via.. non paese!) non risulta coperta da banda ADSL.. e pensare che la parallela a 30 metri di distanza non ha di questi problemi.. oramai comincio a farmene una ragione.. forse costruiranno prima il ponte di Messina.. ad ogni modo Fantozzi alle prese con la burocrazia è ancora una realtà.. comprerò un telefonino UMTS.. (d'altronde è ciò che cercano..).. ma a me questo strapotere monopolista di telecom proprio non va giù.. Saluti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Copertura
        Anche io mi trovo nella stessa situazione: il mio numero telefonico non risulta attivabile mentre quello del mio vicino di casa che abita nella stessa via si.. e nessuno è riuscito a darmi una spiegazione.. Ho provato anch eio con libero ma l' attivazone è stata nnullata a seguito di un k.o. di telecom... a qst punto mi chiedo a cosa serve il canone telefonico se non riescono a garantire il servizio???!!!! grazie
  • lordzyx scrive:
    Telecom devi morire.
  • Maui73 scrive:
    L'ADSL è una vergogna!!!
    Volevo far presente che ormai l'adsl è pubblicizzata ovunque e questo delude me, e tutti coloro che come me non possono usufruire di questo servizio, E' da parecchi anni che sto aspettando che nella mia zona si attivi questo servizio, ma la cosa più deludente è che ho sentito che addirittura nella mia zona c'è il servizio HDSL e perciò anche l'ADSL, ma il problema che non è attivo, e pertanto basta solamente che i servizi sopra citati vengano aperti i rubinetti e non penso che ci sia da fare chissà che lavori... E nel comune di appartenenza cioè Brugnera l'adsl c'è come in tutti i paesi circondanti, ed invece una frazione di questo comune invece non c'è (TAMAI).Allora concludo facendovi questa domanda: L'ADSL non è una vergogna?
    • pedro77 scrive:
      Re: L'ADSL è una vergogna!!!
      io mi trovo nella stessa situazione, in pratica in un buco nero, sono infatti circondato dalla copertura adsl che però non arriva fino a mela ragione di ciò è legata alla centralina telefonica della telecom (non la centrale), infatti alcuni tipi (presumo le più antiche) non sono adatte per l'adslè possibile identificare una centralina telefonica dai primi 4 numeri del numero telefonico (prefisso escluso), nel mio caso ho 100 metri a destra un altro comune ed un altra centralina, 100 metri a sinistra lo stesso comune ma un'altra centralina ed io me la prendo in quel posto!per hdsl il discorso è diveso, hdsl era disponibile anni prima che fosse disponibile adsl e, anche se si tratta di un'altra tecnologi xdsl, non sono proprio la stessa cosa, infatti hdsl richiede anche 2 doppini suoi se non sbaglio==================================Modificato dall'autore il 23/04/2005 10.31.23==================================Modificato dall'autore il 23/04/2005 10.32.36
      • nucleo78 scrive:
        Re: L'ADSL è una vergogna!!!
        (newbie)Io mi trovo nella stessa vostra situazione. Abito in una frazione collinare della Versilia e sono anni che richiedo la copertura adsl...ogni volta la risposta che l'operatore mi fornisce è : la copertura sarà disponibile entro alcuni mesi...Io sinceramente mi sono rotto di questa situazione anche perché gli sviluppatori di siti web non tengono più conto di eventuali non "bandalarghizzati" e creano pagine pesanti all'inverosimile rendendo pressoché impossibile la navigazione.Personalmente provvederò a sospendere l'abbonamento telecom e a cambiare operatore mobile passando a qualsiasi altro non sia di proprietà telecom. Alla fine l'unica forma di protesta possibile è il boicottatggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ADSL è una vergogna!!!
      Ciao purtroppo pure io mi trovo nella vostra identica situzione.Per me la cosa risulta ancora più dolente in quanto sviluppo su web e mi ritrovo a dover mandare file o scaricarli con velocià fittizia di 56 kb.Beffa delle beffe ho recentemente scoperto che il nel comune dove risiedo i commercianti hanno richiesto l'adsl mettendosi d'accordo con un comune vicino. Risultato Loro hanno l'adsl il paese dove abbito io no.Ora mi chiedo vedo che tutti corro all'incremento di velocità e ampiezza di banda ma perchè non si decidono a coprire le zone scoperte e poi a fare l'incremento?Perchè al ministero delle pari opportunità non valutano questa situazione? FORSE PERCHE' LORO HANNO L'ADSL E NOI CHE VIAGGIAMO A 56 KB CI DOBBIAMO SENTIRE ESSERE PRESI IN GIRO ANCHE DALLE PUBBLICITA' CHE CI DANNO DEI RITARDATI.Vedi ex pubb tiscali ("Ma tu viaggi ancora a 56 kb) o altre del genere.Comunque se devo essere sincero non credo che al governo a chi per loro possa fregargliene di - di questa situazone.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ADSL è una vergogna!!!
        Tratto da: www.repubblica.itROMA - Dopo aver fatto discutere in Italia, la disparità delle tariffe Adsl tra i vari paesi dell'Unione europea sono ora oggetto di dibattito a Bruxelles. La commissaria per l'Information Society e i Media, Viviane Reding, raccomanda ai fornitori di accesso di calmierare i prezzi d'affitto delle linee, per garantire costi e condizioni omogenee in tutta l'Unione. "La fissazione di prezzi competitivi di linee in affitto amplierà il raggio d'azione e ridurrà i costi dei servizi di comunicazione elettronica resi disponibili per gli utenti business e quelli privati in tutta la Ue", ha detto la Reding. La raccomandazione arriva all'indomani di una denuncia contro Telecom Italia, accusata di praticare prezzi più svantaggiosi nel nostro paese rispetto a Francia e Germania e di non garantire la copertura della banda larga in molte zone del paese, specie quelle meridionali, ma non sembra comunque esserci correlazione diretta tra le due iniziative. La notizia, della denuncia, lanciata dal sito Webnews di HTML.it, era stata confermata a Repubblica.it da Maurizio Gotta, presidente dell'Associazione Anti Digital Divide, autore dell'esposto. I promotori dell'iniziativa chiedono che la Commissione europea ponga fine "all'abuso e alla condizione di disomogeneità dei prezzi praticati agli utenti italiani, che soffrono già di una copertura della banda larga minore di quella degli utenti di altri stati membri". In alternativa, si propone per l'ex monopolista una multa da 200 milioni di euro, cifra che dovrebbe essere investita in infrastrutture per adeguare la rete a banda larga italiana a quella di altri stati dell'Unione. "La denuncia si ispira a un'analoga azione contro il servizio iTunes di Apple", spiega Gotta. A febbraio, la Commissione ha infatti avviato un'indagine nei confronti dell'azienda di Cupertino, accusata di praticare prezzi meno favorevoli nel Regno Unito per la vendita di brani musicali su Internet. "Per quanto riguarda la multa", spiega ancora Gotta, "la cifra di 200 milioni di euro è quella più volte prevista dal ministro Gasparri per il cablaggio del sud, e non si discosta molto da quella (152 milioni di euro, ndr) comminata dall'antitrust italiana per abuso di posizione dominante". Le procedure comunitarie prevedono ora 60 giorni di tempo entro i quali la Commissione potrà decidere se avviare un'indagine oppure chiedere ulteriori informazioni. Bruxelles potrebbe anche decidere di rinviare la questione all'authority italiana. Telecom non ha commentato l'accaduto, ma ha risposto indirettamente aumentando fino a 4 Mbps la velocità massima di Alice, la sua offerta Adsl. Una strada, quella dell'aumento della banda, sulla quale oggi ha rilanciato l'operatore concorrente Fastweb, che dal 1 aprile offrirà connettività a 6 Mbps. (30 marzo 2005)
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ADSL è una vergogna!!!
          E' uno schifo!!!!! A che serve aumentare la banda a 4MB, quando i piccoli comuni (come quello di Montefredane (AV)) non sono ancora (o non saranno mai) raggiunti dall'ADSL???Si deve protestare!!!!!!Dove sono le pari opportunità???- Scritto da: Anonimo
          Tratto da: www.repubblica.it

          ROMA - Dopo aver fatto discutere in Italia, la
          disparità delle tariffe Adsl tra i vari paesi
          dell'Unione europea sono ora oggetto di dibattito
          a Bruxelles. La commissaria per l'Information
          Society e i Media, Viviane Reding, raccomanda ai
          fornitori di accesso di calmierare i prezzi
          d'affitto delle linee, per garantire costi e
          condizioni omogenee in tutta l'Unione. "La
          fissazione di prezzi competitivi di linee in
          affitto amplierà il raggio d'azione e ridurrà i
          costi dei servizi di comunicazione elettronica
          resi disponibili per gli utenti business e quelli
          privati in tutta la Ue", ha detto la Reding.

          La raccomandazione arriva all'indomani di una
          denuncia contro Telecom Italia, accusata di
          praticare prezzi più svantaggiosi nel nostro
          paese rispetto a Francia e Germania e di non
          garantire la copertura della banda larga in molte
          zone del paese, specie quelle meridionali, ma non
          sembra comunque esserci correlazione diretta tra
          le due iniziative.

          La notizia, della denuncia, lanciata dal sito
          Webnews di HTML.it, era stata confermata a
          Repubblica.it da Maurizio Gotta, presidente
          dell'Associazione Anti Digital Divide, autore
          dell'esposto. I promotori dell'iniziativa
          chiedono che la Commissione europea ponga fine
          "all'abuso e alla condizione di disomogeneità dei
          prezzi praticati agli utenti italiani, che
          soffrono già di una copertura della banda larga
          minore di quella degli utenti di altri stati
          membri". In alternativa, si propone per l'ex
          monopolista una multa da 200 milioni di euro,
          cifra che dovrebbe essere investita in
          infrastrutture per adeguare la rete a banda larga
          italiana a quella di altri stati dell'Unione.

          "La denuncia si ispira a un'analoga azione contro
          il servizio iTunes di Apple", spiega Gotta. A
          febbraio, la Commissione ha infatti avviato
          un'indagine nei confronti dell'azienda di
          Cupertino, accusata di praticare prezzi meno
          favorevoli nel Regno Unito per la vendita di
          brani musicali su Internet. "Per quanto riguarda
          la multa", spiega ancora Gotta, "la cifra di 200
          milioni di euro è quella più volte prevista dal
          ministro Gasparri per il cablaggio del sud, e non
          si discosta molto da quella (152 milioni di euro,
          ndr) comminata dall'antitrust italiana per abuso
          di posizione dominante".

          Le procedure comunitarie prevedono ora 60 giorni
          di tempo entro i quali la Commissione potrà
          decidere se avviare un'indagine oppure chiedere
          ulteriori informazioni. Bruxelles potrebbe anche
          decidere di rinviare la questione all'authority
          italiana.

          Telecom non ha commentato l'accaduto, ma ha
          risposto indirettamente aumentando fino a 4 Mbps
          la velocità massima di Alice, la sua offerta
          Adsl. Una strada, quella dell'aumento della
          banda, sulla quale oggi ha rilanciato l'operatore
          concorrente Fastweb, che dal 1 aprile offrirà
          connettività a 6 Mbps.

          (30 marzo 2005)
    • Faus74 scrive:
      Re: L'ADSL è una vergogna!!!
      Aprite gli occhi,usate google e forse vi accorgerete che c'è qualcuno che cerca di cambiare le cose (idea) ADD
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ADSL è una vergogna!!!
      Sono pienamente d'accordo.Noi qui al sud in calabria siamo quelli più abbanadonati,e non si tratta di vittimismo ma di pura e santa verità.Per quanto riguarda l'ADSL anche qui è uno schifo,infatti a LAUREANA DI BORRELLO (RC) non disponiamo di ADSL terrestre mentre in un paese che dista di soli 15 min di macchina e parlo di NICOTERA(VV) dispongono dell'ADSL,infine concludo che L'ADSL è una vergogna!!!
    • pacionet scrive:
      NON l' ADSL ma qualcun altro...
      Precisiamo una cosa : non è l' ADSL che è uno schifo ma chi la gestisce in Italia . Così come non è il treno che fa schifo ma Trenitalia, non è la posta che è uno scandalo ma le Poste Italiane , e così via ...in Italia anche le cose più interessanti riescono a trasformarle in uno scandalo di servizio .
      • Anonimo scrive:
        è una vergogna!
        Trovate giusto che chi non ha la copertura adsl debba pagare la stessa cifra di canone di chi ha la copertura? Pagare la stessa cifra senza poter usufruire degli stessi servizi è un'assurdità! Telecom VERGOGNA! :@ mc85
  • Anonimo scrive:
    Un Consiglio Comunale PRO ADSL
    Anche il Consiglio Comunale di Furnari (ME) ha inserito all'ordine del giorno la trattazione di un punto che riguarda l'ADSL. Infatti dopo l'installazione di alcune centrali ADSL su metà del territorio comunale avvenuta qualche anno fa,null'altro è stato fatto. La realtà è che il 50% degli utenti di questo comune per la Telecom non esistono o vengono ignorati secondo una logica lucida. Il disservizio generato dalla mancata attivazione determina perdite economiche per le attività della zona che risulta scoperta, ( Tonnarella, Portorosa). Oltrettutto zone a grande rilevanza ed espansione turistica considerato che il complesso portorosa è annesso al più grande porto turistico della sicilia e che in fase di realizzazione vede ben 4 alberghi ( compreso l'Hilton).Bella figura, veramente una bella figura. Grazie alla telecom
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Consiglio Comunale PRO ADSL
      Invece di raccontare panzanate la telecom offrendo il servizio ADSL via Satellite non BIDIRECT ad un prezzo esorbitante, perchè non lo offre ad un prezzo decente . Il servizio esiste ed è irradiato dai satelliti Eutelsat a 13° est e da Astra, ed a velocità incredibili. Alla Telecom però non interessa perche deve fare pagare la connessione via satellite + quella terrestre, sì perche quella terrestre dev'essere pagata normalmente. Il risultato un miscuglio di connessioni indefinite che dopo qualche minuto rallentano alla massima potenza , altro che ADSL SAT , questa è una vera vergogna !!! Perchè invece di voler continuare a detenere il monopolio non cedete le zone alle quali non siete interessati alla concorrenza. NON VI CONVIENE .... COSì da un lato fate finta di offrire pacchetti ADSL a prezzi scontati dall'altro LATO spennate i poveri utenti che sono costretti a connettersi SU LINEA NORMALE O ISDN per motivi di lavoro e a pagare il prezzo pieno. ALLA FACCIA degli SCONTI !!! La verita è un'altra la Telecom conosce una sola cosa il colore del denaro. VERGOGNA.
  • Anonimo scrive:
    Risposta ufficiale Telecom
    Rendo nota la risposta ufficiale della Telecom inviata via email."Siamo dispiaciuti nel confermarle che al momento il servizio adsl non è ancora disponibile nella sua zona.La invitiamo comunque a verificare periodicamente la copertura sul nostro sito, dal momento che il servizio è in continua espansione"."Come da comunicazione precedente, La informiamo che, al momento in cui scriviamo, la Sua zona non risulta essere coperta dal servizio adsl.Le confermiamo, che dalle analisi condotte, il Suo comune, risulta compatibile con un prossimo ampliamento della copertura adsl, ma , ad oggi, non siamo in grado di indicarLe , con precisione, la data di realizzazione di tale ampliamento.Grazie per averci contattato sul sito.Cordiali saluti".
  • Anonimo scrive:
    Il limite dei 3 km
    Si continua a dire che, per avere la adsl, la linea non deve superare la lunghezza di 5 km. Ma non è sempre vero. Un mio conoscente non ha potuto aver l'adsl perché la sua linea è lungha 4,5 km: il tecnico ha misurato il segnale nella casa del mio conoscente, riscontrandone l'eccessiva attenuazione, poi ha comunicato che il limite è 3 km.
  • Anonimo scrive:
    LA SOLUZIONE E' IL WIMAX
    Avete sentito palrare di WiMax? Molti di voi sicuramente sì!In pratica è una versione potenziata e a lungo raggio del wifi. Sicuramente è la soluzione più economica per coprire nuove aree. Se la legislazione italiana si aprisse a questea nuova tecnologia invece di difendere gli interessi delle telecom tradizionali, tutta l'italia sarebbe coperta a basso costo. Come si è letto su PI ci sono intere città negli USA che si stanno adoperando per portare la banda larga via WiMAx gratuitamente a tutti. Pensa quanto siamo immersi nel medioevo!M.S. - Firenze
    • Anonimo scrive:
      Re: LA SOLUZIONE E' IL WIMAX
      - Scritto da: Anonimo
      Avete sentito palrare di WiMax? Molti di voi
      sicuramente sì!
      In pratica è una versione potenziata
      e a lungo raggio del wifi. Sicuramente
      è la soluzione più economica
      per coprire nuove aree. Se la legislazione
      italiana si aprisse a questea nuova
      tecnologia invece di difendere gli interessi
      delle telecom tradizionali, tutta l'italia
      sarebbe coperta a basso costo. Come si
      è letto su PI ci sono intere
      città negli USA che si stanno
      adoperando per portare la banda larga via
      WiMAx gratuitamente a tutti. Pensa quanto
      siamo immersi nel medioevo!

      M.S. - Firenzenon mi risuta che in usa ci siano città coperte,hai qualche nome o sono fantasie?
  • danieleNA scrive:
    e Alice Mia ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Market Failure
    Ciao Matteo,Il tuo post mi è sembrato tanto interessante che ho citato molte cose scritte qui in una mia lettera al ministro Stanca.....Bè ad essere sinceri ho fatto un "copia e incolla" di qualche intero periodo......Spero non ti dispiaccia!Ciao Emilio
    • Anonimo scrive:
      Re: Market Failure
      Ciao EmilioNon ho nulla in contrario alla citazione al mio post. Considuralo pure come sotto licenza GPL. Del resto questi concetti non sono miei ma fanno parte di quelli strumenti politico-economici che esistono ormai da anni, basati sull'osservazione dei risultati che i diversi assetti economici hanno dato attraverso la storia. Il modello di cui ho parlato è chiaramente il modello che meglio media tra sviluppo ed efficienza da una parte e garanzia sociale e di minor disuguaglianza dall'altra, compreso ovviamente il "social safety net" ovvero la garanzia di aiuto finanziario e sanitario ai meno fortunati. Infatti, i proventi disponibili per una social safety net arrivano dalle varie tasse imposte all'economia. Il problema è che se tassi ancor prima che i profitti siano stati maturati, in realtà stai tagliando le ali all'economia. Se ci sono barriere all'ingresso dei settori economici, burocriazia, categorie protette, tasse sullo scambio anzichè sui profitti (vedi Iva al 20%!) queste sono tutte tasse ed inefficienze che l'econiomia intera paga e che risultano molto semplicemente in una riduzione della spesa privata e di consegunza in un freno per lo sviluppo dell'economia. Infatti il concetto dell'abbassamnto delle tasse è giusto in quanto dando la possibilità all'economia di crescere la minor tassazione in percentuale risulterà dopo la ripresa in un maggior gettito per l'erario (il 25% di 100 è di più del 35% di 70) e contemporaneamente alla creazione di posti di lavoro, svulippo e stabilità sociale. Tornando al discorso del primo post, il pubblico ed il privato quindi non si vedono opposti nel senso ottusamente politico-retrò che regna in Italia ma si vedono invece come alleati che devono lavorare in sintonia aiutandosi a vicenda e senza invadere l'uno le competenze dell'altro per il bene dell'economia e del benessere materiale e morale dell'intero paese. Il privato crea efficienza e valore, lo stato vigila ed assicura uguaglianza ed assistenza.CiaoMatt Stiatti matteo.stiatti@dada.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Market Failure
        Una bellissima lezione di economia politica con concetti di base che qualunque aspirante politico dovrebbe tenere in considerazione: se non lo fanno, o non hanno presente i concetti, o non ci credono (ma come?), o c'e` qualcosa che rende l'applicazione impossibile.*guarda da un'altra parte e fischietta*
  • Anonimo scrive:
    WWW.ANTIDIGITALDIVIDE.ORG
    Come da oggetto, dateci un'occhiata
  • Anonimo scrive:
    Canone
    Concordo a pieno. Il canone serve per mantenere l'infrastruttura. Perche' io devo pagare lo stesso importo quando l'infrastruttura che ho a disposizione non e' la stessa di chi ha l'adsl?
  • Anonimo scrive:
    MULTA ANTITRUST A TELECOM!
    per abuso di posizione dominante.. circa 150 milioni di euro!leggete su tgcom o nel televideo..hanno fatto ricorso... beh vedremo!!punto informatico potrebbe fare una bella notizia flash ;-)
  • Anonimo scrive:
    Digitale Terrestre vs ADSL
    Invece di finanziare il digitale terrestre perchè non hanno finanziato la copertura ADSL??Dopotutto la TV c'era già anche prima, no?!E per caso qualcuno sentiva la necessità del digitale terrestre? Perchè ci preferiscono rincoglioniti davanti agli spot TV dei loro amici che naviganti senza troppo controllo nel mare di internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Digitale Terrestre vs ADSL
      - Scritto da: Anonimo

      Invece di finanziare il digitale terrestre
      perchè non hanno finanziato la
      copertura ADSL??La domanda e' giusta e la risposta e' ovvia:Perche' a Berlusconi conviene, per le sue televisioni, spendere i nostri soldi nel digitale terrestre piuttosto che nell'adsl. Lui e' il padrone di Mediaset mica di telecomitalia!
  • Anonimo scrive:
    la provincia di macerata
    altro che tre i.la provincia di macerata, terra del nulla, ancora non è coperta del tutto.m'hanno bellamente risposto chesiccome son solo io che ho richiestol'adsl nel mio villaggetto,allora non se ne fa niente.questi sono gli effetti del tanto decantato liberismo.ho sentito anche parlare di incentiviper l'adsl. naturalmente chi vive in un postonon cablato, non può accedere a quei benefici.tutti i cittadini sono ugualidavanti alla legge, quindi?---"...e' ora il momento di scoprire chi e' l'artista piu' venduto della settimana!" [V. Encontrada, anni fa, presentando una Hit Parade] ------
  • Anonimo scrive:
    Niente ADSL, niente Box Interattivo
    C'è poco da scherzare, il Box interattivo funzionerà tramite internet, ed, in particolare, ADSL. Se non coprono ogni centimetro cubo dell'italia con tale linea.. si resta all'analogica.
    • The_GEZ scrive:
      Re: Niente ADSL, niente Box Interattivo
      Ciao Anonimo !
      C'è poco da scherzare, il Box
      interattivo funzionerà tramite
      internet, ed, in particolare, ADSL. Se non
      coprono ogni centimetro cubo dell'italia con
      tale linea.. si resta all'analogica.Stai tranquel !Il box interattivo funziona perfettamente anche con la linea telefonica, visto il livello di interattivita' che promette la 56K va piu' che bene.E' questo che interessa a telecom.
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente ADSL, niente Box Interattivo
        già, xche chiami i numeri che costano 2 euro al minuto... questo vuole mediaset , telecom, rai, ecc!!!!!!!!! altro che box via ADSL!!!
  • Anonimo scrive:
    non cesenate ma casertano!!!
    non cesenate ma casertano!!!
  • Anonimo scrive:
    molti dicono...
    molti dicono telecom al rogo...ma a parte questo la merda brucia? :))
  • Anonimo scrive:
    italia terzo mondo dell'era digitale
    l'altro giorno mi sono collegato a internet e un mio amico americano, esperto di reti mi ha detto via chat che siamo al terzo mondo in italia.In effetti ha ragione... e questo grazie a chi? grazie a telecom italia.ecco cosa non va bene:Con 25 euro di canone che paghiamo dovrebbe essere adsl e telefono flat tutto compreso.Gli scatti alla risposta vanno eliminati.La banda va aumentataLe latenze abbassate.queste è una rete del terzo mondo che ci fanno pagare come ultima tecnologia...L'adsl per standard arriva a 8 e 12 Mbit e loro ce la limitano a 640k.NON FARO' MAI QUESTA MERDA DI UN'ADSL TELECOM, A MENO CHE NON CE LA REGALINO.Con quel tanto mando i segnali di fumo che vanno piu' veloci.
  • Anonimo scrive:
    telecom deve fallire
    stanno facendo i tiranni con noi da anni... e noi come delle mucche smunte, magre ci siasciamo ancora mungere.Vogliono la guerra? e guerra sia! io da domani non mi collego piu' a internet e do disdetta a questa merda di un telefono medievale.il mio canone te lo puoi fumare ora tronchetto da ardere.
    • Anonimo scrive:
      Re: telecom deve fallire
      Per molta gente rinunciare al telefono fisso é quasi imposssibile...Invece di disdire l'abbonamento Telecom, perché non ci si mette d'accordo é si passa in massa alla preselezione automatica di qualche altro operatore... ???!!!Io l'ho già fatto... il massimo che si rischia é di risparmiare qualche soldo visto che le altre società hanno praticamente tutte tariffe inferiori a T.I. !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: telecom deve fallire
        Purtroppo non e' possibile chiamare tutte le numerazioni utilizzando questi operatori... senza contare il fatto che spesso il customer care di tali operatori fa piu' skifo di quello di telecom italia... con tutte le conseguenze del caso, per l'utilizzo che ne faccio del telefono risparmierei certo il canone, ma questo mi costringerebbe a cambiare ADSL (uso Alice) col riskio di restare senza connessione per settimane .....quindi per ovviare al problema dvorei chiedere prima una adsl su linea "separata" poi disdire alice e passare a un altro operatore.. naaaaa.. troppo complicato e rischioso.
        • Anonimo scrive:
          Re: telecom deve fallire
          Ti invidio perché hai questo problema dell'ADSL :-)Io invece l'ADSL non c'é l'ho, e grazie al mio nuovo operatore "arancione" ho telefonato all'inverosimile ad amici e parenti e negli ultimi due mesi ho speso solo 4 euro (di cui 75 centesimi per spese invio estratto conto...).
        • Anonimo scrive:
          Re: telecom deve fallire
          - Scritto da: Anonimo
          Purtroppo non e' possibile chiamare tutte le
          numerazioni utilizzando questi operatori...
          senza contare il fatto che spesso il
          customer care di tali operatori fa piu'
          skifo di quello di telecom italia... con
          tutte le conseguenze del caso, per
          l'utilizzo che ne faccio del telefono
          risparmierei certo il canone, ma questo mi
          costringerebbe a cambiare ADSL (uso Alice)
          col riskio di restare senza connessione per
          settimane .....quindi per ovviare al
          problema dvorei chiedere prima una adsl su
          linea "separata" poi disdire alice e passare
          a un altro operatore.. naaaaa.. troppo
          complicato e rischioso.Se ti fai Ngi con la super offerta a 30?/mese con il doppino dati e basta non sarai più succube di T.I. ;)
  • Anonimo scrive:
    RIVOGLIAMO LA FLATTTTT!!!!!
    rivogliamo la flatmigliaia di persona gridano vendetta pensando:"VIVA GALACTICA,A MORTE TELECOM!!!!" beh direi che a morte si è messa da sola telecomitalia.Io ho disdetto. facciamolo tutti, forza.Andare a puttane è peccaminoso e costoso, lasciamo questa bagascia ormai vecchia e muffolenta sulla strada, e cerchiamo altro.
  • Anonimo scrive:
    Stesso identico problema nel viterbese
    Io abito nel comune di Gallese (VT) e in particolare nella zona industriale di Gallese Scalo. La Telecom ha provveduto a collegare solo il centro del paese lasciando fuori la zona industriale. Neanche a dirlo, le "cabine" dell'ADSL si trovano nella zona industriale, sotto casa mia... e il mio numero naturalmente non è coperto dal servizio...Numerose proteste alla Telecom e a Gasparri stesso, e 2 articoli sul TEMPO di Viterbo non sono serviti a nulla.Una notizia positiva è che fra un paio di anni arriva fastweb... quel giorno la Telecom perderà molti clienti...Emanuele Pallozzi
  • Anonimo scrive:
    Correggete l'articolo! :D
    CE e' Caserta non Cesena! Quei comuni sono della provincia di Caserta... ;)
  • fabioborghesi scrive:
    Digital Divide
    In diversi articoli/forum si è parlato dell ADSL come il nuovo Digital Divide, cioè la tecnologia che farà la differenza. Quelli che ce l'hanno faranno parte del mondo industrializzato/informatizzato, quelli che non l'avranno...beh ca**i loro:|Perchè Telecom giustamente ne fà una questione economica."Siamo qui per far soldi non beneficienza !!" dicono loro.Ma questa non è una + questione di profitto, ma di sviluppo economico e sociale.Non avere l'ADSL per uno che ha un business informatico può voler dire dover cambiare casa.Non fornire adsl significa creare aree economicamente/cultualmente sottosviluppate.Non è solo un problema di eguaglianza, ma è un problema sociale!Quando Telecom era un azienda pubblica il cavo arrivava a tutti, anche a quei clienti che non sarebbero mai stati remunerativi. Privato e remunerativo va bene, ma qualcuno dovrebbe preoccuparsi di moderare...creando strumenti ad hoc...è il lavoro dello Stato.A mio avviso.Ciao a tuttifabio8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Digital Divide

      Quando Telecom era un azienda pubblica il
      cavo arrivava a tutti, anche a quei clienti
      che non sarebbero mai stati remunerativi.
      Privato e remunerativo va bene, ma qualcuno
      dovrebbe preoccuparsi di moderare...creando
      strumenti ad hoc...è il lavoro dello
      Stato.
      A mio avviso.Pienamente d'accordo, è un problema del governo. Purtroppo l'incapacità di affrontare la situazione è inquietante. A mio parere l'Italia rischia di perdere competitività a livello europeo.Ho paura che ci aspettino tempi duri....
    • Anonimo scrive:
      Re: Digital Divide
      ciao, fabio.
      Quando Telecom era un azienda pubblica il
      cavo arrivava a tutti, anche a quei clienti
      che non sarebbero mai stati remunerativi.
      Privato e remunerativo va bene, ma qualcuno
      dovrebbe preoccuparsi di moderare...creando
      strumenti ad hoc...è il lavoro dello
      Stato.
      A mio avviso.questo è il grande problema delle privatizzazioni:vedi anche i treni...........salute,|cnt|
    • Anonimo scrive:
      Re: Digital Divide

      Quando Telecom era un azienda pubblica il
      cavo arrivava a tutti, anche a quei clienti
      che non sarebbero mai stati remunerativi.
      Privato e remunerativo va bene, ma qualcuno
      dovrebbe preoccuparsi di moderare...creando
      strumenti ad hoc...è il lavoro dello
      Stato.
      A mio avviso.

      Ciao a tutti
      fabio8)Hai assolutamente ragione....questo e' il contro delle privatizzazioni...se sei in posto che rende trovi di tutto, se sei fuori zona ti lasciano a secco.....e non solo adsl...ma anche tutti gli altri servizi
    • Anonimo scrive:
      Re: Digital Divide
      Ciao FabioVedi il problema e che qui in italia tutti pensanno ai propri interessi e lo stato e il primo ,e tutto e mosso dagli interessi dei soliti noti (provera,berlusca ecc...)io ad esempio abito a isola vicentina (VI) e penso che sia l'unico comune senza ADSL nella mia provincia visto che persino ad asiago c'è.Anche se e a piu di1000 metri d'altitudine questo per smontare le scuse telecom.Cmq speriamo in un intervento divino e nel WI-FIciao renzo
      • Anonimo scrive:
        Re: Digital Divide
        Salve; sono utente TELECOM ITALIA NON SERVITO DA ADSL. Consideri che abito nella città di Bari in un quartiere altamente popoloso com e JAPIGIA. Ho fatto innumerevoli tentativi, anche con FASTWEB, ma nulla da fare. Se il servizio non è fornito da TELECOM non può essere dato da nessuno. Siamo 400 utenti che hanno fatto richiesta del qurtiere Japigia ma TELECOM continua a far finta di niente. E' una vergogna.Paolo Francofranco.paolo@libero.it
  • Anonimo scrive:
    Basterebbe un'alternativa flat...
    almeno poter avere una flat allo stesso prezzo!anche se per quello che si ha la flat dovrebbe essere al massimo di 15€ al mese... io sarei disposto a pagarne 30 per l'ISDN, se mi posso collegare con entrambe le linee su PC diversi come con LiberoIncubo al quale sono ancora abbonato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Basterebbe un'alternativa flat...
      Mi dispiace, non sono d'accordo.......Una flat sia 56k che ISDN anche doppio canale non basta più......L'ADSL deve essere per tutti allo stesso prezzo e prestazioni..Punto!
      • Anonimo scrive:
        Re: Basterebbe un'alternativa flat...
        e soprattutto per tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Basterebbe un'alternativa flat...
        - Scritto da: Anonimo
        Mi dispiace, non sono d'accordo.......Una
        flat sia 56k che ISDN anche doppio canale
        non basta più......

        L'ADSL deve essere per tutti allo stesso
        prezzo e prestazioni..Punto!
        1, 2 o anche 6 mbit non sono velocità da rivoluzione, una flat magari a 128kbps va ancora benissimo
        • Anonimo scrive:
          Re: Basterebbe un'alternativa flat...
          scusa continuo...è meglio aspettare tecnologie migliori per pretendere qualcosa, se pretendi adesso l'adsl in questo modo sei inculato con quella fino al 2015
    • Anonimo scrive:
      ...guarda che c'è
      - Scritto da: Anonimo
      almeno poter avere una flat allo stesso
      prezzo!
      anche se per quello che si ha la flat
      dovrebbe essere al massimo di 15? al
      mese... prova tiscali flat: dalle 9 alle 18, 14? al mese. Non va male.
  • Anonimo scrive:
    Perche' non diciamo la verita'?
    Telecom Italia e' vicinissima al default finanziario. Non ha in magazzino parti di ricambio sufficenti a garantire nemmeno i servizi sino a natale, e per la conversione di nuove centraline dovra' aspettare il nuovo bilancio, cioe' gennaio prossimo. Fino a gennaio, le nuove adsl verranno abilitate solo dove c'e' gia' la centralina giusta, non verranno abilitate nuove zone o nuove centraline, e persino le riparazioni procederanno a terribile rilento. In pratica non hanno in cassa i soldi per comprare i pezzi.....
    • puffetta scrive:
      Re: Perche' non diciamo la verita'?
      - Scritto da: Anonimo
      Telecom Italia e' vicinissima al default
      finanziario. Non ha in magazzino parti di
      ricambio sufficenti a garantire nemmeno i
      servizi sino a natale, e per la conversione
      di nuove centraline dovra' aspettare il
      nuovo bilancio, cioe' gennaio prossimo. Fino
      a gennaio, le nuove adsl verranno abilitate
      solo dove c'e' gia' la centralina giusta,
      non verranno abilitate nuove zone o nuove
      centraline, e persino le riparazioni
      procederanno a terribile rilento. In pratica
      non hanno in cassa i soldi per comprare i
      pezzi.....http://www.telecomitalia.it/cgi-bin/tiportal/TIPortal/ep/TIhome.do8 novembre 2004 | 18:42Comunicati Telecom Italia Media Il CdA approva la relazione trimestrale al 30 settembre 2004. Pieno successo dell'aumento di capitale, ricavi a + 18% e miglioramento di tutti i risultati operativi. Secondo te che vuol dire??che Tronchetti Provera spende tutti i soldi nelle orgette in barca? oppure che gli investimenti si indirizzano in altri campi?
      • The_GEZ scrive:
        Re: Perche' non diciamo la verita'?
        Ciao puffetta !
        Secondo te che vuol dire??Che Tronchetti Provera e' povero, no ? :
        nelle orgette in barca? oppure che gli
        investimenti si indirizzano in altri campi?A parte il fatto che quando un supmermegaiperextra miliardario mi viene a dire che la sua azienda lavora in perdita non gli credo, quella che stia investendo in "altri campi" puo' essere vera, nel senso che ormai per telecom investire nella copertura ADSL e' l' ultimo dei problemi, e' pero' interessata (moooolto) nel digitale terrestre (Vedi : "Creare nuovi modelli di business percorribili" - Stanca)
        • Anonimo scrive:
          Re: Perche' non diciamo la verita'?
          - Scritto da: The_GEZ
          A parte il fatto che quando un
          supmermegaiperextra miliardario mi viene a
          dire che la sua azienda lavora in perdita
          non gli credo, quella che stia investendo in
          "altri campi" puo' essere vera, nel senso
          che ormai per telecom investire nella
          copertura ADSL e' l' ultimo dei problemi, e'
          pero' interessata (moooolto) nel digitale
          terrestre (Vedi : "Creare nuovi modelli di
          business percorribili" - Stanca)Sta investendendo per coprire altri paesi europei, altro chè
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' non diciamo la verita'?

        Secondo te che vuol dire??
        che Tronchetti Provera spende tutti i soldi
        nelle orgette in barca? oppure che gli
        investimenti si indirizzano in altri campi?Anche i bilanci di Tanzi erano splendidi. Non pagava giusto il latte agli allevatori, ecco. Se parlavi con gli allevatori ti dicevano una cosa, se parlavi con gli azionisti ti dicevano un'altra cosa.Io sono un allevatore, per telecom.Se qualcuno ti propone azioni telecom, fai come tutti noi...scappa. (cit.)
        • puffetta scrive:
          Re: Perche' non diciamo la verita'?
          - Scritto da: Anonimo


          Secondo te che vuol dire??

          che Tronchetti Provera spende tutti i
          soldi

          nelle orgette in barca? oppure che gli

          investimenti si indirizzano in altri
          campi?

          Anche i bilanci di Tanzi erano splendidi.
          Non pagava giusto il latte agli allevatori,
          ecco. Se parlavi con gli allevatori ti
          dicevano una cosa, se parlavi con gli
          azionisti ti dicevano un'altra cosa.

          Io sono un allevatore, per telecom.

          Se qualcuno ti propone azioni telecom, fai
          come tutti noi...scappa. (cit.)
          :)infatti, io li investo nel mattone..... cioè li metto sotto la mattonella :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' non diciamo la verita'?
      ma che cazzo dici!prendi solo i 25 euro di canone e moltiplicano per il numero di famiglie e aziende italiane.quanto viene fuori?quanti milioni di euro?e allora cosa ci fanno si puliscono il culo con i nostri soldi?ma fammi il piacere!!!!!!!! non diciamo fesserietelecom ha sempre bilanci sfigati, pero' tronchetti chissa' come mai si puo' comprare quanti ferrarini vuole...
      • Anonimo scrive:
        Re: Perche' non diciamo la verita'?
        - Scritto da: Anonimo
        ma che cazzo dici!

        prendi solo i 25 euro di canone e
        moltiplicano per il numero di famiglie e
        aziende italiane.

        quanto viene fuori?

        quanti milioni di euro?

        e allora cosa ci fanno si puliscono il culo
        con i nostri soldi?Piu' o meno. Devono pagare qualche decina di migliaia di raccomandati assunti in cambio di favori politici. Prendi gli stipendi di 30.000 persone, ogni mese, e moltiplicali per 12, e vedi dove finiscono i tuoi ridicoli 25 euri.Telecom e' sull'orlo del collasso.
  • Anonimo scrive:
    E' una vergogna
    E' veramente una vergogna avere un monopolio di fatto, che, oltre ad imporre tariffe piu' alte di tutta Europa, mantenga il nostro paese nell'arretratezza tecnologica con la connivenza dei vari governi che si sono succeduti negli anni. Governi che buttano via i soldi per incentivare l'inutile digitale terrestre, anzichè incentivare la copertura ADSL ed eliminare gli ingiusti divari tecnologici tra i vari cittadini.
  • Anonimo scrive:
    ormai ci ha superato
    ormai ci ha superato anche la spagna alla faccia del miracolo economico..
  • Anonimo scrive:
    ADSL
    Perchè invece di fare una campagna contro Telecom non ne fate una affinchè TUTTI i gestori che operano sul mercato, specie TELE 2, debbano lavorare e "scavare", se vogliono operare?Che razza di concorrenza si va a cercare, se ci sono società che si indebitano, investono e lavorano per lo sviluppo delle telecomunicazioni e del paese, e quelle che invece, senza muovere un dito, accampano il diritto - graziosamente concesso - di lucrare sull'affitto delle linee?
    • AranBanjo scrive:
      Re: ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè invece di fare una campagna
      contro Telecom non ne fate una
      affinchè TUTTI i gestori che operano
      sul mercato, specie TELE 2, debbano lavorare
      e "scavare", se vogliono operare?
      Che razza di concorrenza si va a cercare, se
      ci sono società che si indebitano,
      investono e lavorano per lo sviluppo delle
      telecomunicazioni e del paese, e quelle che
      invece, senza muovere un dito, accampano il
      diritto - graziosamente concesso - di
      lucrare sull'affitto delle linee?Scavare?Lo sai che TI ha abbassato i prezzi della vendita all'ingrosso dopo le lamentele da parte dei grossi ISP riguardo al poco margine? E sai cosa hanno fatto i bravi ISP? Non hanno tenuto le tariffe uguali, le hanno abbassate in modo tale che il loro margine sia sempre uguale... e poi si lamentano.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè invece di fare una campagna
      contro Telecom non ne fate una
      affinchè TUTTI i gestori che operano
      sul mercato, specie TELE 2, debbano lavorare
      e "scavare", se vogliono operare?
      Che razza di concorrenza si va a cercare, se
      ci sono società che si indebitano,
      investono e lavorano per lo sviluppo delle
      telecomunicazioni e del paese, e quelle che
      invece, senza muovere un dito, accampano il
      diritto - graziosamente concesso - di
      lucrare sull'affitto delle linee?e daje.ecco n'antro che nun sa che telecom ha cablato l'italia quando era ancora sip, consoldi dei contribuenti e con rischio d'impresauguale a 0.me so stancato de ripeterlo.
  • Anonimo scrive:
    riflessione
    e' una cosa orama scandalosa, vi invito a fermarvi a pensare un momento sull'art. 3 della nostra Costituzione ...Art. 3.Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.Lo sta veramente facendo? :
  • Anonimo scrive:
    Incentivi
    Perché non si smette di dare incentivi anche a chi è già cablato e li si distribuisce invece a chi non è ancora servito?Capisco che Telecom non voglia spendere soldi per non avere ritorno economico, però non comprendo (o meglio faccio finta) il legislatore che regala nostri soldi a destra e manca invece di spenderli per diminuire il digital (e non solo) divide che affligge anche aree molto popolate del nostro belpaese?
    • fante76 scrive:
      Re: Incentivi
      Io ho sentito dire che gli incentivi per ADSL sono diminuiti se non sospesi perchè il governo ha varato gli incentivi per il digitale terrestre... d'altronde quello interessa molto di più al pubblicitario televisivo che fa finta di governarci:)
    • Anonimo scrive:
      Re: Incentivi
      - Scritto da: Anonimo
      Perché non si smette di dare incentivi anche a
      chi è già cablato e li si distribuisce invece a
      chi non è ancora servito?
      Capisco che Telecom non voglia spendere soldi per
      non avere ritorno economico, però non comprendo
      (o meglio faccio finta) il legislatore che regala
      nostri soldi a destra e manca invece di spenderli
      per diminuire il digital (e non solo) divide che
      affligge anche aree molto popolate del nostro
      belpaese?giustissimo concordo
  • Anonimo scrive:
    Solo il satellite potrà...
    Solo il satellite, inteso come funzionante davvero, potrà far giustizia, specie considerando i costi delle cablature, la particolarità del territorio italiano e le solite eterne lungaggini burocratiche.In molte zone rurali, ma non troppo distanti dalla città, dalle mie parti il metano sta arrivando solo ora. Immaginate se dovessimo aspettare simili ritardi anche per l'ADSL.Smettiamola di sognare che il guinzaglio dei cavi tradizionali possano riuscire dove solo una tecnologia come il satellite (sia per la Tv che per Intenet) può fare il miracolo di arrivare ovunque. Certo che c'è da lavorarci molto e da farci investimenti (penso al bidirezionale), ma poi i risultati saranno evidenti a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo il satellite potrà...
      Il satellite potrà andare bene per la TV, ma non è la tecnologia giusta per internet.Il confronto con il metano non regge: per la metanizzazione bisogna scavare, posare tubi, installare cabine e controllarle, ecc. ecc. ecc.La vecchia SIP aveva steso cavi e portato il telefono in tutti i comuni della repubblica. Ora la Telecom si rifiuta di adeguare le centraline all'ADSL (_non_si_parla_di_costosi_lavori_di_posa_cavi!).Assurdo. In base a questo principio neanche acqua e luce dovrebbero essere portati nelle località periferiche.Ma tutti questi sono SERVIZI PUBBLICI, non merce.Il bello è che poi ci si lamenta che montagna e campagna si spopolano, che il dissesto idrogeologico, avanza, ecc.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo il satellite potrà...
      corri fare alice $at vai,il cane al guinzaglio di Telecom sei te,mi spiace(anzi no)
    • The_GEZ scrive:
      Re: Solo il satellite potrà...
      Ciao Anonimo !
      Solo il satellite, inteso come funzionante
      davvero, potrà far giustizia, specieNo, non va bene per internet e non credo che andra' mai bene, ci sono limiti intrinseci (il tempo che il segnale impega per coprire la distanza terra-satellite) che lo rendono inutilizzabile oltre al fatto che il costo delle apparecchiature sara' comunue elevato.Il wireless, puo' essere una soluzione, ma il nostro governo ha tempestivamente ed efficaciemente provveduto a fare si che simili situazioni non vengano MAI a crearsi ...
      considerando i costi delle cablature, la
      particolarità del territorio italianoNon tiriamo fuori la "particolarita' del territorio Iitaliano", e' una vaccata, una scusa dietro la quale nascondere la mancata volonta di fare il bencheminimo investimento.Sono stato parecchie volte in Giappone, ovvero un paese con un territorio ben peggiore di quello italiano (un arcipelago totalmente montuoso e con una superficie di quasi due volte e mezzo quella italiana ed un clima che spazia dall' artico al tropicale) eppure tutti i servizi, compresi i TRENI (che hanno costi di installazione/manutenzione ben superiori ad una linea telefonica) arrivano anche nella piu' sperduta localita' e con una efficienza che non e' neppure concepibile ai nostri occhi
      Smettiamola di sognare che il guinzaglio dei
      cavi tradizionali possano riuscire dove solo
      una tecnologia come il satellite (sia per la
      Tv che per Intenet) può fare il
      miracolo di arrivare ovunque. Certo che
      c'è da lavorarci molto e da farci
      investimenti (penso al bidirezionale), ma
      poi i risultati saranno evidenti a tutti.Il satellite non va bene, il ping e' altissimo praticamente ingestibile, e' concepibile solo come soluzione "di ripiego" ad esempio su una nave e' plausibile, ma solo perche' e' effettivamente la sola soluzione praticabile, sulla terraferma l' unica altrnativa al cavo e' il wireless con teconlogie come il WiMAX e successive.
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo il satellite potrà...
        - Scritto da: The_GEZ
        Ciao Anonimo !


        Solo il satellite, inteso come
        funzionante

        davvero, potrà far giustizia,
        specie

        No, non va bene per internet e non credo che
        andra' mai bene, ci sono limiti intrinseciMai dire mai.Io non ho niente a che fare con telecom o altre compagnie telefoniche. Per me potrebbero fallire tutte e mi basterebbe avere valide alternative per sostituirle.IO non parlo del satellite come lo vediamo oggi. E' ovvio che si dovranno fare forti investimenti perchè quei limiti che oggi sembrano "intrinsechi" a questa tecnologia possano essere superati. Il wirless non convince neppure, ma mi potrebbe andare anche bene se arrivasse dappertutto.Quello che mi pare sicuro è che se aspettiamo le cablature ovunque l'esempio del metano calza a pennello. Non dimentichiamoci che oggi i governi sono sul risparmio e così le compagnie telefoniche.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo il satellite potrà...
      - Scritto da: Anonimo
      Solo il satellite, inteso come funzionante
      davvero, potrà far giustizia, specie considerando
      i costi delle cablature, la particolarità del
      territorio italiano e le solite eterne lungaggini
      burocratiche.
      In molte zone rurali, ma non troppo distanti
      dalla città, dalle mie parti il metano sta
      arrivando solo ora. Immaginate se dovessimo
      aspettare simili ritardi anche per l'ADSL.
      Smettiamola di sognare che il guinzaglio dei cavi
      tradizionali possano riuscire dove solo una
      tecnologia come il satellite (sia per la Tv che
      per Intenet) può fare il miracolo di arrivare
      ovunque. Certo che c'è da lavorarci molto e da
      farci investimenti (penso al bidirezionale), ma
      poi i risultati saranno evidenti a tutti.il satellite nn cambierà nulla visto il suo prezzo ke supera le 40$ mensili
  • Anonimo scrive:
    Copertura ADSL
    Mi preme segnalare, con tutto il rispetto per la zona di Piana di Monte Verna, che la Telecom ormai non copre più nemmero intere zone di Pompei, meta di milioni di turisti all'anno.Telecom sta danneggiando molte attività turistiche ed imprenditoriali lasciandole prive della copertura ADSL, strumento ormai indispensabile per le loro attività.Si pensi solo agli alberghi che sono costretti a fornire ai turisti collegamenti dial-up da Terzo Mondo.Angelo
    • saracomy scrive:
      Re: Copertura ADSL
      ah stesso problema ce l'abbiamo noi! Una zona a Nord di Udine dove ci sono moltissime aziende che esportano in tutto il mondo... e colmo dei colmi... non esiste ancora la copertura ADSL. Tempo fa abbiamo raccolto delle firme per protestare: ancora nessun risultato! ma la nuova finanziaria non ha previsto lo sviluppo tecnologico del paese?... mah... speriamo bene... considerando i tempi del governo ,la vedo molto dura.
  • Anonimo scrive:
    No profit
    Salve a tutti, visto che il problema sembra che non ci sia ritorno economico, bypassate il problema.Grazie alle nuove direttive il comune sono obbligati ad informatizzare le strutture it.Se fare una organizzazione no profit, comune xyz net, scopo quello di portare adsl in quel comune, per motivi di aggiornamento e rucupero del digital divide.Non avete tutte le rogne di aprirvi una società SRL, tra i soci ci mettete il comune, e tutti quelli a cui interessa, vi fate un piccolo ISP e ve lo gestite, i primi tempi vi potete appoggiare anche a società esternevantaggi, il vs comune non pagherà più il pizzo a telecom, e si perchè finche ci siete poi fate anche voip, ed avrete tutti adsl, poi vuoi mettere la soddisfazione di metterla in quel posto a telecom?Unico neo che bsiogna trovare molti utenti interessati ad avere adsl, ed il costo diventerebbe maggiore, che ne so 50 euro al mese invecie che 30, in prima istanza, ma nel lungo periodo ci risparmiate, anche se la stessa qulita del servizo non è garantita.in ogni caso meglio 50 euro al mese con adsl, che 100 con il 56k.tanto se aspettate telecom adsl ve la portano nel 2010 :(Vicino a casa mia hanno fatto una cosa del genere con un cinema, risultato è diventato tra i mogliori cinema di tutta la provinica ed i prezzi sono popolari, leggi dal lunedì al venerdì inclusi cinema a 4 euro, prezzo pieno solo sabato e domenica, e 2 sale, con spazio tra le poltrone molto abbondante
    • Anonimo scrive:
      Re: No profit
      Scusa ma come fanno ad avere l'ADSL se non ce la porta telecom? A chi richiedono la connettivita' per il proprio ISP? Si pagano una CDN? Quante migliaia di euro dovranno pagare? E soprattutto: la tecnologia per distribuire il segnale in tutte le case? La fai facile tu...
    • Anonimo scrive:
      Re: No profit
      Assurdo doversi mettere a fare il lavoro della Telecom.
  • The FoX scrive:
    Per la redazione...
    Io sono di Cesena, ma un tale comune nei dintori non l'ho mai sentito nominare.Siete sicuri che sia nel cesenate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione...
      Ma lol... io ci abito! Probabilmente il lettore ha firmato con la sigla della mia provincia: CE
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione...
      Forse hanno scambiato il CE di Caserta con Cesena. :D- Scritto da: The FoX
      Io sono di Cesena, ma un tale comune nei
      dintori non l'ho mai sentito nominare.
      Siete sicuri che sia nel cesenate?
  • Anonimo scrive:
    Privatizzazione...
    è colpa sua... mi chiedo in futuro a quante altre cose dovranno rinunciare i piccoli comuni.solo perchè "il ritorno" economico non è sufficiente. con questo ragionamento non si sarebbe diffuso nemmeno il telefono.,a suo tempo. Per lo meno prima non si ragionava in termini meramente economici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Privatizzazione...
      Ma soprattutto è il problema è che seppur privatizzata la Telecom vige in un terreno di egemonia e di mopolio. Per cui inficia tutte le logiche di mercato. Altri gestori potrebbero avere dei vantaggi a montare le proprie centraline ed i propri cavi, ma non si può perchè da noi di fatto il mercato libero è fasullo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Privatizzazione...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma soprattutto è il problema è
        che seppur privatizzata la Telecom vige in
        un terreno di egemonia e di mopolio. Per cui
        inficia tutte le logiche di mercato. Altri
        gestori potrebbero avere dei vantaggi a
        montare le proprie centraline ed i propri
        cavi, ma non si può perchè da
        noi di fatto il mercato libero è
        fasullo.Però anche quando era statalizzata non è che fossi molto contento. Mi ricordo che per togliere il duplex ci ho messo 6 anni, ogni volta la pratica andava misteriosamente smarrita, e anziché incazzarmi io mi rispondeva male la signorina della SIP che non aveva tempo da perdere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Privatizzazione = fregatura
      E sull'onda di "privato è bello" ilservizio pubblico ha già perso telefonia, autostrade e altro.La prossima vittima? L'acqua potabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Privatizzazione..Non necessariamente
      un male, intendo.In UK, le aziende ex-pubbliche (soprattutto quelle maggiori, tipo British Telecom o British Gas), mantengono COMUNQUE degli obblighi di servizio pubblico, dettati proprio dalla loro precedente posizione di monopolio. British Telecom deve ad esempio fornire un certo standard di servizi ai quali le altre società telefoniche non sono legate, o British Gas fornire ai pensionati il riscaldamento (effettuato appunto con gas o elettricità) a costi molto più contenuti delle normali tariffe; anche qui, le altre compagnie di gas ed elettricità non hanno questi obblighi. Quello che è stato considerato è la VISCOSITA' delle concorrenza, cioè il fatto che molte persone non vogliono perdere tempo a passare dal'ex-monopolista ad un altro fornitore, il che costituisce un vantaggio per la società e che quindi deve essere ripagato da alcuni obblighi.La privatizzazione (fallita peraltro in altre aree, come i trasporti ferroviari, dove, guarda caso, questi obblighi minimi non erano stati previsti, ma solo parametri uguali per tutti) è stata per l'appunto gestita - almeno in alcune circostanze - cercando di fare in modo che il pubblico ne ricavasse vantaggi, e il minor numero di difficoltà possibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Privatizzazione... Market Failure
      Si legga il thread a questo indirizzo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=808450intitolato "Market Failure" che tratta dell'impatto della privatizzazione dei servizi.Matt
  • Anonimo scrive:
    raccolta firme in comune
    Ciao, io abito in un comune (circa 3000 abitanti) non coperto dal servizio adsl. I comuni limitrofi invece sono coperti già da un bel pò di tempo. L'amministrazione locale ha promosso una raccolta firme che verrà inoltrata alla telecom...funzionerà??? Qualcuno è al corrente se serve raggiungere un numero minimo di firme?
    • Anonimo scrive:
      Re: raccolta firme in comune
      Ciao,sto facendo la stessa cosa nel mio comune di circa 4500 abitanti (soono consigliere di maggioranza).Sembra che servano un centinaio utenze telefoniche che si prendono l'impegno ad attivare l'adsl con telecom.C'e' da dire che un azienda per telecom conta di piu' di un privato per l'ovvio utilizzo professionale di servizi aggiunti che telecom puo eventualmente fornire.Quindi l'ideale sarebbe avere almeno un centinaio di privati e almeno una cinquantina di aziende.Ho seguito l'iniziativa che ho rilevato in questo sito circa il comune di collepassohttp://www.collepasso.it/notizia.phtml?value=514&tb=notiziecomunicata da PIPersonalmente ho pensato di contattare singolarmente tutte le attività produttive del mio comune invitandole a rispondere ad un questionario per saggiare l'esigenza di banda larga nel territorio.Se siete interessati ad attivare iniziative analoghe nel vostro comune trovate il volantino e il modulo per aziende nel sito http://www.comune.saccolongo.pd.itL'iniziativa è in corso, quando non arrivano piu' adesioni ho pronta la lettera da inviare a telecom compresi i dati raccoolti tramite il questionario per le aziende.Credo comunque che questo mese partira' la letterina e comunichero a PI l'esito dell'iniziativa sperando che possa essere utile anche a qualcun altro.SalutiGiancarlo
      • Anonimo scrive:
        Re: raccolta firme in comune
        Ho letto la tua intenzione per la raccolta firme. Ti chiedo, cortesemente, se puoi darmi delle dritte per fare la stessa cosa per il mio comune che conta circa 7000 abitanti ed è al centro di questo "laborioso Nord Est" sfruttato e maltrattato da chi ci dovrebbe un po' di più rispetto. Grazie per la cortese collaborazione. Ciao, Alberto.:|
      • Anonimo scrive:
        Re: raccolta firme in comune
        :@Anch'io gradirei qualche dritta per promuovere iniziativa analoghe. Sono della provincia di caserta e a qualche km da qua arriva addirittura fastweb! Che beffa!La mia mail angry@email.itGrazie
    • Anonimo scrive:
      Re: raccolta firme in comune
      Qualche bell'articoletto sui quotidiani locali con firme allegate
  • Anonimo scrive:
    I tempi sono maturi per una protesta.
    "Probabilmente i tempi sono maturi affinché chi soffre del digital divide dell'ADSL oggi in Italia, metta insieme le forze per far sentire la propria voce a chi si trova nella stanza dei bottoni e sembra fin qui aver trascurato il problema."Quoto in pieno ed è con questo spirito che è nato il Gruppo Anti Digital Divide, che potete trovare al sito http://www.antidigitaldivide.org/ .Questo sito da voce a tutti coloro che non sono coperti, sono coperti ma a causa di apparati di rete come i MUX non possono avere l'adsl e coloro che vorrebbero averla ma a causa dei costi non possono permettersela e presto verrà indetta una raccolta firme a livello nazionale con documento da sottoscrivere e da inviare al momento giusto al Governo , alle Autority, alle istituzioni locali e ai providers, perchè prendano atto che il popolo della rete si è stancato di fare il pollo di turno da spennare, negli altri paese europei le proteste funzionano, perchè non dovrebbe funzionare anche da noi?C'è bisogno di collaborazione e voglia di far cambiare le cose.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: I tempi sono maturi per una protesta.
      Mah quel sito mi sembra fatto da utenti tredicenni che non hanno l'adsl per giocare a UT2003 con l'amichetto del comune di fianco. I prezzi per installare una centrale funzionante (e una centrale non e' solo lo DSLAM, sarebbe come dire che una automobile e' solo un motore)costa cara. Bisogna avere il personale che la gestisce da remoto, chi gestisce i guasti verso i clienti, chi esce fisicamente per gli interventi. Poi c'è il costo degli apparati, degli aggiornamenti software (che Cisco ad es. non regala anche se i bug sono conclamati), la corrente elettrica visto che devono stare accesi 24/24hx365 giorni l'anno, in piu' hanno bisogno di raffreddamento (quindi di A.C.) se no schiantano in estate, poi c'è il costo della fibra, il costo dei router che gestiscono l'instradamento, il posto per metterli ovviamente e per finire i costi di eventuali guasti che ci potrebbero essere nel tempo.Tanto per dare una idea dei prezzi (ma se cercate con Google trovate molto di piu'):http://shop.loudpacket.com/index.asp?PageAction=VIEWCATS&Category=206Fatevela voi una centrale se avete tutti sti soldi e poi prendete una fibra 155MBit da telecom e diventate provider, semplice no?
      • alexievic scrive:
        Re: I tempi sono maturi per una protesta
        - Scritto da: Anonimo
        Mah quel sito mi sembra fatto da utenti
        tredicenni che non hanno l'adsl per giocare
        a UT2003 con l'amichetto del comune di
        fianco. Ti sbagli, è fatto da molti utenti in costante crescita e si fanno proposte serie per copertura e prezzi, perchè non i cittadini di serie B sono stufi di prendelo in quel posto!I prezzi per installare una centrale
        funzionante (e una centrale non e' solo lo
        DSLAM, sarebbe come dire che una automobile
        e' solo un motore)
        costa cara. Bisogna avere il personale che
        la gestisce da remoto, chi gestisce i guasti
        verso i clienti, chi esce fisicamente per
        gli interventi. Poi c'è il costo
        degli apparati, degli aggiornamenti software
        (che Cisco ad es. non regala anche se i bug
        sono conclamati), la corrente elettrica
        visto che devono stare accesi 24/24hx365
        giorni l'anno, in piu' hanno bisogno di
        raffreddamento (quindi di A.C.) se no
        schiantano in estate, poi c'è il
        costo della fibra, il costo dei router che
        gestiscono l'instradamento, il posto per
        metterli ovviamente e per finire i costi di
        eventuali guasti che ci potrebbero essere
        nel tempo.
        E tutti i soldi che sborsiamo alla Telecom con bollette salatissime per connessioni 56k o isdn comprensive di canone dove li mettono?? Il canone lo paghiamo come i coperti e abbiamo un servizio 10 volte più lento ad un prezzo più di 10 volte superiore.
        Tanto per dare una idea dei prezzi (ma se
        cercate con Google trovate molto di piu'):

        shop.loudpacket.com/index.asp?PageAction=VIEW

        Fatevela voi una centrale se avete tutti sti
        soldi e poi prendete una fibra 155MBit da
        telecom e diventate provider, semplice no?Questi soldi li ammortizzerebbero nel giro di al massimo 5 anni pure in paesini di 100 abitanti, potrebbero tranquillamente coprire tutto il territorio ma la verità è che la telecom è superindebitata e deve tirare la cinghia e spennare la gente che usa il 56k (che gli conviene!)
        • Anonimo scrive:
          Re: I tempi sono maturi per una protesta

          Ti sbagli, è fatto da molti utenti in
          costante crescita e si fanno proposte serie
          per copertura e prezzi, perchè non i
          cittadini di serie B sono stufi di prendelo
          in quel posto!Uhm, iniziative locali che magari falliranno perchè tutti vogliono la banda e nessuno vorra' cagare piu' di 35 euro al mese per avere la banda condivisa con 3/5 persone...
          E tutti i soldi che sborsiamo alla Telecom
          con bollette salatissime per connessioni 56k
          o isdn comprensive di canone dove li
          mettono?? Il canone lo paghiamo come i
          coperti e abbiamo un servizio 10 volte
          più lento ad un prezzo più di
          10 volte superiore. Io sborso di piu' all'enelgas, in 3 mesi di riscaldamento = 700 euro. Oltre il doppio della mia bolletta telefonica comprensiva di ADSL, e l'autostrada? E la benza a 1.20 E/L ? Il costo di 4 chiamate a 56k e' irrisorio al confronto dei prezzi attuali di mercato di qualsivoglia settore.
          Questi soldi li ammortizzerebbero nel giro
          di al massimo 5 anni pure in paesini di 100
          abitanti, potrebbero tranquillamente coprire
          tutto il territorio ma la verità
          è che la telecom è
          superindebitata e deve tirare la cinghia e
          spennare la gente che usa il 56k (che gli
          conviene!)Uhm guarda che in 5 anni bisogna fare tanto di quel lavoro per aggiornare e mantenere una centrale che mi sa che non arriverebbero mai al pareggio nei paesi rurali, data lo scarso numero di ab/kmqCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: I tempi sono maturi per una protesta.
        • Anonimo scrive:
          Re: I tempi sono maturi per una protesta.
          - Scritto da: Anonimo
          Bravo, ottimo modo di vedere la questione!

          Basta che l'ADSL ce l'abbiano soltanto tipi
          come te e che la usino appunto soltanto per
          venire qui a scrivere 4 cazzate.....

          Seguendo il tuo ragionamento oggi non si
          avrebbe neppure l'acqua corrente, la
          corrente elettrica, il gas o la fognatura...

          Eh si una centrale elettrica costa!Fatevela
          da soli.....
          Trivellate un pozzo e distribuite voi
          l'acqua.....

          Ma vai a cagare......:@e io che non ho l'autostrada sull'uscio cosa dovrei dire
        • Anonimo scrive:
          Re: I tempi sono maturi per una protesta.
          Guarda che telecom e' un'azienda mica un convento di suore....se non gli conviene non lo fa punto e basta.Anche la fiat potrebbe regalare una panda 4x4 a mio nonno che sta in montagna, gli farebbe comodo. Ma non lo fa perchè a lei non conviene.Vorrei che tu aprissi una società, caro il mio amico comunista, e poi qualcuno ti venisse a chiedere prodotti o servizi gratuitamente....scommetto proprio che daresti loro qualcosa, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: I tempi sono maturi per una protesta
            premetto: non sono l'autore del tred di cui sopra,- Scritto da: Anonimo
            Guarda che telecom e' un'azienda ex monoplista e ancora monopolista de facto
            mica un
            convento di suore....se non gli conviene non
            lo fa punto e basta.e allora io non pago le tasse punto e basta!
            Anche la fiat potrebbe regalare una panda
            4x4 a mio nonno che sta in montagna, gli
            farebbe comodo. Ma non lo fa perchè a
            lei non conviene.spero che tuo nonno si becchi la pensione... perche' un nipote come te lo manderebbe a piedi a mungere le mucche per sopravvivere
            Vorrei che tu aprissi una società,
            caro il mio amico comunista, e poi qualcuno
            ti venisse a chiedere prodotti o servizi
            gratuitamente....non sono comunista, ma non confondo i comunisti con i filantropi
            scommetto proprio che
            daresti loro qualcosa, vero?se mi pagano (con le tasse!) sarebbe mio _DOVERE_
          • The_GEZ scrive:
            Re: I tempi sono maturi per una protesta
            Ciao Anonimo !Mirmarsi, mai ... mi raccomando !
            Vorrei che tu aprissi una società,
            caro il mio amico comunista, e poi qualcuno
            ti venisse a chiedere prodotti o servizi
            gratuitamente....scommetto proprio che
            daresti loro qualcosa, vero?Ecclo qui !Siamo alle solite, basta punzecchiarli un pochi e saltano fuori, gli "Emilio Fede" della situazione.Siccome lui ha tutto quello che vuole, gli altri .. si fottano !Ti volevo vedere se non avevi l' ADSL per il tuo bel dittino, allora si che turavi su un putifero, ma cosi che problema c'e' ?
      • puffetta scrive:
        Re: I tempi sono maturi per una protesta.
        - Scritto da: Anonimo
        Mah quel sito mi sembra fatto da utenti
        tredicenni che non hanno l'adsl per giocare
        a UT2003 con l'amichetto del comune di
        fianco. I prezzi per installare una centrale
        funzionante (e una centrale non e' solo lo
        DSLAM, sarebbe come dire che una automobile
        e' solo un motore)
        costa cara. Bisogna avere il personale che
        la gestisce da remoto, chi gestisce i guasti
        verso i clienti, chi esce fisicamente per
        gli interventi. Poi c'è il costo
        degli apparati, degli aggiornamenti software
        (che Cisco ad es. non regala anche se i bug
        sono conclamati), la corrente elettrica
        visto che devono stare accesi 24/24hx365
        giorni l'anno, in piu' hanno bisogno di
        raffreddamento (quindi di A.C.) se no
        schiantano in estate, poi c'è il
        costo della fibra, il costo dei router che
        gestiscono l'instradamento, il posto per
        metterli ovviamente e per finire i costi di
        eventuali guasti che ci potrebbero essere
        nel tempo.

        Tanto per dare una idea dei prezzi (ma se
        cercate con Google trovate molto di piu'):

        shop.loudpacket.com/index.asp?PageAction=VIEW

        Fatevela voi una centrale se avete tutti sti
        soldi e poi prendete una fibra 155MBit da
        telecom e diventate provider, semplice no?A prescindre che l'ADSL sia usata per giocare o per lavorare o per studiare, non sono motivi che debbono giustificare la società Telecom per le scelte opportunistiche che secondo te sono giuste altrimenti fallisce.Prima hanno bucato le strade di mezza italia e speso una barcata di soldi per far passare le firbre ottiche, poi si sono accorti che costava meno mettere i doppini alle spine telefoniche e infine stanno facendo pagare a tutti gli utenti i loro errori. Per rifarsi dei soldi spesi inutilmente fanno i pizzi alle società concorrenti che si avvalgono delle loro strutture, "regalano" la banda alla Francia e alla Germania e in Italia piangono miseria e se non stiamo attenti sulla bolletta ci mettono persino la voce "spesa per i miracoli".Piuttosto chiediti come farà questo Comune come altri centri d'italia ad applicare la legge Stanca che obbliga le Amministrazioni statali ad un adeguanmento informatico, a dir poco, "ufologico".Bla Bla Bla e non si collega mai una notizia alla realtà della situazione italiana.
      • Anonimo scrive:
        Re: I tempi sono maturi per una protesta
        - Scritto da: Anonimo
        Mah quel sito mi sembra fatto da utenti
        tredicenni che non hanno l'adsl per giocare
        a UT2003 con l'amichetto del comune di
        fianco. I prezzi per installare una centrale
        funzionante (e una centrale non e' solo lo
        DSLAM, sarebbe come dire che una automobile
        e' solo un motore)
        costa cara. Bisogna avere il personale che
        la gestisce da remoto, chi gestisce i guasti
        verso i clienti, chi esce fisicamente per
        gli interventi. Poi c'è il costo
        degli apparati, degli aggiornamenti software
        (che Cisco ad es. non regala anche se i bug
        sono conclamati), la corrente elettrica
        visto che devono stare accesi 24/24hx365
        giorni l'anno, in piu' hanno bisogno di
        raffreddamento (quindi di A.C.) se no
        schiantano in estate, poi c'è il
        costo della fibra, il costo dei router che
        gestiscono l'instradamento, il posto per
        ................ma ti rendi conto che ti stai a fare i conti nella "saccoccia" di telecom? Aspetta che te lo richiedo.... ti rendi conto che ti stai facendo i conti nella "saccoccia" di Telecom? Ti do un consiglio.. su google invece di cercare il costo delle centrali adsl, cerca il numero degli abbonati telecom, fai un semplice calcolo per vedere il guadagno sul canone (34 ? x il num di abbonati) e guarda se per telecom tutti quei costi che hai elencato sono significati. Se poi vuoi aggiungi anche i guadagni sulle telefonate sui servizi ecc... cifre da capogiro.
        • Anonimo scrive:
          Re: I tempi sono maturi per una protesta
          Ah quindi tu con 1 centrale servi gli utenti in TUTTA italia?Complimenti, e io che pensavo ce ne volessero di piu'........hai fatto un conto sbagliato.:|
          • Anonimo scrive:
            Re: I tempi sono maturi per una protesta
            - Scritto da: Anonimo
            Ah quindi tu con 1 centrale servi gli utenti
            in TUTTA italia?
            Complimenti, e io che pensavo ce ne
            volessero di piu'....

            ....hai fatto un conto sbagliato.

            :|Dicevo... l'onere sopportato da Telecom per l'impianto di una centralina per coprire l'adsl in una zona è insignificante al cospetto delle cifre che guadagna telecom solo per i canoni corrisposti da tutti gli abbonati... più zone vengono coperte più ha possibilità di remunerazione visto anche il prezzo a cui vende il servizio...
          • Anonimo scrive:
            Re: I tempi sono maturi per una protesta
            Il problema e' che costa, costa tanto mantenere una centrale per ADSL/SDSL ...io lavoro nel settore e ti garantisco che i prezzi sono molto alti, le spese sono notevoli ma i ricavati molto risicati, che si abbiano tanti utenti e' poco significativo dato che ci sono anche molte centrali da gestire e dato che ADSL e' un servizio che viene limitato sulla distanza dalla scarsa affidabilità dei doppini significa che bisogna avere tante centrali dislocate in maniera capillare sul territorio non si puo' centralizzare tutto in ...che ne so: roma, milano e palermo, ma bisogna avere ogni tot km una centrale coperta da fibra, quindi una piccola/media sala adeguata a strutture elettroniche anche a livello di sicurezza etc...se fai i conti togliendo le fette di salame davanti agli occhi ti accorgi che alla fine non e' cosi' conveniente servire zone in cui una di queste centrali non e' "overbooked" rispetto alla banda disponibile. Ossia se ho banda per 200 utenti, per non smenarci dovro' servirne almeno 500 altrimenti andro' sotto poichè i costi sono praticamente identici. Ovviamente in un paese di vecchietti (in Liguria o in Piemonte per farti esempi banali) sarà difficile che in un paese di 2000 abitanti ci siano 500 persone interessate alle connessioni always-on ad Internet...morale: la cosa e' economicamente sconveniente e per questo non viene nemmeno prospettata.Ovviamente il mio era un esempio per fare capire un concetto, nella realtà i casi sono tanti e svariati.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: I tempi sono maturi per una protesta
            Io faccio una domanda?Ma se la zona non e' ancora coperta ed i costi sono cosi' bassi, e facilemnte assorbibili come si dice...perche' non viene infostrada o tiscali o fastweb a coprire la zona?Sicuramente si prenderebbe tutti gli abbonati e quasi sicuramente in umbundling, quindi senza canone telecom....ma perche' non vengono? e aspettano che sia telecom a farloA me sembra che chi prima arriva meglio alloggia....quindi il primo che arriva si accaparra tutti o quasi gli accessi ADSL della zona.... se non lo fanno penso che non sia cosi' conveniente...sicuramente le sale per i gestori alternativi sono belle e pronte....ma vuote
Chiudi i commenti