Legge Urbani, scatta la prima denuncia

Il deputato europeo radicale Marco Cappato denuncia i gestori del sito web del ministero di Giuliano Urbani perché violano la Legge Urbani. Messi in rete illegalmente molti documenti coperti da copyright


Roma – L’europarlamentare della Lista Bonino Marco Cappato ha reso noto di aver presentato un esposto alla Polizia amministrativa e postale nei confronti dei gestori del sito web del Ministero dei Beni Culturali per violazione della Legge Urbani.

Stando alla denuncia di Cappato, predisposta in collaborazione con l’avvocato Fabrizio Veutro e con il direttore di Linux Magazine Emmanuele Somma, il Ministero ha violato il comma 1 del Decreto legge 22 marzo 2004 n.72 convertito in legge con modificazioni dalla Legge 21 maggio 2004 n.128, la Legge Urbani appunto.

La violazione riguarda la pubblicazione via Internet di una grande quantità di contenuti protetti da diritto d’autore in un modo ritenuto illegale . “Il sito del Ministero – afferma Cappato – immette in rete numerose opere dell’ingegno prive dell’idoneo avviso prescritto dalla legge”.

Come noto, la contestatissima Legge Urbani tra le altre cose impone a tutti coloro che pubblicano materiale protetto di aggiungervi un ” idoneo avviso circa l’avvenuto assolvimento degli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d’autore e sui diritti connessi”. L’avviso, stando alla legge, dev’essere di adeguata visibilità e deve contenere l’indicazione delle sanzioni previste dalle normative sul diritto d’autore.

Inoltre, sebbene le modalità tecniche di pubblicazione dell’avviso debbano essere compilate seguendo un regolamento che sarà emanato in futuro e in accordo con la SIAE , la Legge Urbani prescrive che già oggi tale avviso debba esistere con “caratteristiche tali da consentirne l’immediata visualizzazione”.

“In questo momento – ha dichiarato Cappato – praticamente tutti i siti web potrebbero essere in violazione della Legge Urbani, perfino quello del Ministro che ha voluto la legge”. “Non è chiaro peraltro – ha continuato – l’ambito di applicazione di questo idoneo avviso , che forse si trasformerà in un bollino virtuale con il regolamento tecnico e l’intervento della SIAE. Forse dovrà applicarsi a tutta la rete Internet, svelando così l’assurdità di una pretesa legislativa praticamente inattuabile e giuridicamente risibile. Forse invece riguarderà solo gli operatori italiani, che allora rimarranno ingiustamente discriminati rispetto agli stranieri privi di simili incombenze”.

Secondo Cappato, alla riduzione della libertà di espressione coincide anche un danneggiamento grave del software “se questa normativa non sarà presto modificata o, meglio, del tutto abrogata”. L’industria del software tradizionale, secondo Cappato, “dovrà probabilmente sopportare ingenti spese per adeguare la procedura di distribuzione nel mercato italiano, rispetto a una normativa che non ha riscontro nel resto del mondo”.

“Per motivi simili – ha continuato l’esponente radicale – questa disposizione della Legge Urbani ostacola il software libero, il cui sviluppo è frutto di un’intensa e perpetua collaborazione internazionale che non può sopportare pesi e vincoli territoriali. Gli autori di Software Libero, inoltre, non hanno alcun interesse a limitare, controllare o anche solo appesantire con inutili avvisi la diffusione in rete delle loro opere, anche attraverso i canali del file-sharing”.

Nell’imporre la visualizzazione di normative e ammonimenti vari sulle sanzioni previste dalla legge sul diritto d’autore, la Legge Urbani sembra muovere dall’erroneo principio per cui la diffusione di un’opera dell’ingegno debba essere sempre controllata o gestita dall’originario titolare dei diritti, e che al di fuori di tale controllo sia sempre illecita, dimenticando così che la comunicazione e la riproduzione di un’opera in rete sono diritti che l’autore può anche decidere di concedere agli utenti, impiegando una licenza libera quale la GPL per il software o una licenza Creative Commons per le altre opere. “In definitiva – ha concluso Cappato – si tratta di una legge miope e protezionistica che nel dichiarato intento di “promuovere la diffusione al pubblico e la fruizione per via telematica delle opere dell’ingegno”, di fatto realizza l’effetto esattamente opposto”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: al contrario

    Al passaggio dei dati, Hello Kitty pesta
    sulla sua tastierina...senza accorgersi che la tiene al contrario.http://www.dreamkitty.com/Merchant2/merchant.mv?Screen=PROD&Store_Code=DK2000&Product_Code=K-FB109141&Category_Code=HK
  • Anonimo scrive:
    Re: http://www.fu-fme.com/
    Ci sono anche versioni combo per i piu' ''esigenti''?:D
  • Anonimo scrive:
    Re: iBrator !
    - Scritto da: Anonimo[cut]
    goatee.org/ibrator /[cut]Introducing...ROTFL
  • Harkonnen scrive:
    Waldo Alte Prestazioni (tm)
    Sharper Tech(r) Offerta speciale BioMech!Abbiamo il piacere di annunciarvi un prezzo stracciatissimo per il nuovo WALDO-ALTE PRESTAZIONI (tm)Il Waldo-AP (tm) è prodotto sulla base del pene umano Biomorph ed è impiegato dai migliori professionisti del sesso. Combina l'attrattiva di un pene massiccio, vellutato, ben scolpito, con la resistenza e l'affidabilità che giustamente vi aspettate da un prodotto Toshiba. Uno stimolatore clitorideo articolato vi permette di scegliere tra una vasta gamma di velocità e pressioni. Tra le caratteristiche speciali, il meccanismo a pompa MaxiFlo (nominato di recente miglior prodotto dell'anno nel settore), vesciche pulsanti ultrasilenziose e un regolatore di eiaculazione opzionale (per scariche sia a breve sia a largo raggio, fino a sei metri). UN PENE DURO DA BATTERE IN QUALITA'! L'agile SyntoCarne a ingegneria molecolare resiste a colpi e graffi. Lo stimolatore clitorideo, completamente articolato, reagisce con la velocità del pensiero. L'asta del pene è rinforzata con FlexAcciaio, che permette al Waldo-AP (tm) di mantenere sempre la propria forma, da flaccido o da eretto. Perfino lo scroto è progettato con ogni cura: imbottito esattamente con il "gioco" giusto per consentire la comoda penetrazione di qualunque orifizio.E due piccoli compartimenti nascosti possono ospitare i vostri stimolanti o le vostre sostanze eiaculatorie preferite.Il Waldo-AP (tm) misura quindici centimetri allo stato inerte, venticinque virili centimetri quando è pronto all'uso. L'inetro set di sei pezzi - il modulo TestaDiCazzo. il nastro di cablaggio a fibre ottiche, la pompa MaxiFlo, la matrice di raffreddamento, l'interfaccia neocorticale, e il favoloso Waldo-AP (tm) vero e proprio - si installa in pochi minuti, ed è pronto all'uso entro pochi secondi dall'installazione.E se questo non bastasse, il Waldo-AP (tm) è completamente predisposto al controllo a distanza attraverso l'apposito software(*). Non avete bisogno di essere professionisti del SexVid per usare questo attrezzo elettronico. Giudici, agenti di borsa, avvocati, contabili, persino titolari di cattedre universitarie apprezzano le sue prestazioni, il raffinato design e l'intelligenza della progettazione. Waldo-AP (tm) è protetto da una garanzia annuale per sostituzioni e manutenzione. QUANTITATIVI LIMITATI - ORDINATE IMMEDIATAMENTE PER NON RIMANERE SENZA Il Waldo-AP Toshiba (tm) costa solo 595 dollari e 95 cents (Iva esclusa) * Si collega a qualunque personal computer o dispositivo telematico attraverso la porta ISDN
  • Anonimo scrive:
    Re: iBrator !
    - Scritto da: Anonimo
    Tze', dilettanti... guardate qua' :p

    iBrator, 1999 (peccato che il sito originale
    non esiste piu', ma qualcuno l'ha conservato
    ;)

    goatee.org/ibrator /

    www.flamingmailbox.com/maccomedy/movies/ibratDopo l'I-Mac e l'I-Book... la Apple presenta sul mercato l'I-Brator: strumento utilissimo, dal classico design Macintosh, che ha come target la donna manager
  • Joker0 scrive:
    Re: voglio la versione firewire!

    come saprete tutti spero, lo standard firewire...:))))) Eeeh, certo certo, lo sanno tutti che lo standard fireware ....bzzz....watts ....bzzz....potenza....bzzzz....:)Dai, a parte le prese per il culo, ora ne so una in più! :)JK
  • Anonimo scrive:
    Questo si, che vibra
    Un bel hub USB a forma di Hello Kitty.http://www.dreamkitty.com/Merchant2/merchant.mv?Screen=PROD&Store_Code=DK2000&Product_Code=K-FB109141&Category_Code=HKAl passaggio dei dati, Hello Kitty pesta sulla sua tastierina.......tempo 20k di roba e lo prendo a pugni...Oppure gli ci infilo questo:http://www.affections.com/images/SE0098-20.jpg(vietato ai minori
  • Anonimo scrive:
    Re: ROTFL
    il topic e' uso esterno ....- Scritto da: Anonimo
    La prima volta che ho letto mi sembrava di
    aver capito...VIBRATORE........ (per la
    gioia delle fanciulle :D )

    :p
  • Anonimo scrive:
    Re: voglio la versione firewire!
    - Scritto da: avvelenato
    come saprete tutti spero, lo standard
    firewire consente di fornire fino a 45w di
    potenza, ben oltre il singolo watt dell'usb
    1.1 e i 2 watt e mezzo dell'usb2.0

    quindi voglio la versione firewire!eh eh cavallo goloso :Dti piace la viulenza :D
  • Anonimo scrive:
    Re: http://www.fu-fme.com/
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Una bufala colossale!

    Non vedi ke è un fake????

    Si, ed esiste da almeno 3 anni.
    Ben svegliato!Da 3? ma io gli dò 5 anni
  • Anonimo scrive:
    iBrator !
    Tze', dilettanti... guardate qua' :piBrator, 1999 (peccato che il sito originale non esiste piu', ma qualcuno l'ha conservato ;)http://goatee.org/ibrator/http://www.flamingmailbox.com/maccomedy/movies/ibrator.html
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    La prima volta che ho letto mi sembrava di aver capito...VIBRATORE........ (per la gioia delle fanciulle :D ):p
  • avvelenato scrive:
    voglio la versione firewire!
    come saprete tutti spero, lo standard firewire consente di fornire fino a 45w di potenza, ben oltre il singolo watt dell'usb 1.1 e i 2 watt e mezzo dell'usb2.0quindi voglio la versione firewire!
  • Anonimo scrive:
    Re: http://www.fu-fme.com/
    - Scritto da: Anonimo
    Una bufala colossale!
    Non vedi ke è un fake????Si, ed esiste da almeno 3 anni.Ben svegliato!
  • sathia scrive:
    Re: http://www.fu-fme.com/
    - Scritto da: Anonimo
    Una bufala colossale!
    Non vedi ke è un fake????


    (troll)grazie sherlock holmes.
  • Anonimo scrive:
    Re: http://www.fu-fme.com/
    - Scritto da: sathia
    e cosa dire di fu-fme.com?Che è sempre il migliore ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: http://www.fu-fme.com/
    Una bufala colossale!Non vedi ke è un fake????(troll)
  • sathia scrive:
    http://www.fu-fme.com/
    e cosa dire di fu-fme.com?
Chiudi i commenti