L'Europa preferisce il cashless: perché il POS è necessario

L'Europa preferisce il cashless: perché il POS è necessario

L'Italia è al terzultimo posto in Europa per numero di transazioni pro capite: ecco come adeguarsi a un futuro sempre più cashless.
L'Italia è al terzultimo posto in Europa per numero di transazioni pro capite: ecco come adeguarsi a un futuro sempre più cashless.

Nell’ultimo rapporto Cashless 2022 presentato da The European House – Ambrosetti, l’Italia si conferma uno tra i principali Paesi europei ancora legato all’uso del contante, precipitando ai piedi della classifica. Secondo quanto emerge dal report, aggiornato ai dati del 2020, il Bel Paese si trova al terzultimo posto in Europa per numero di transazioni pro capite, pari a 61,5 euro: niente a che vedere con Danimarca e Lussemburgo, che registrano rispettivamente 379 euro e 359 euro. Praticamente una transazione digitale al giorno per ciascun cittadino.

I risultati della ricerca raccontano di un’Europa sempre più orientata al cashless, in prospettiva di un futuro dove i contanti potrebbero non servire più. Proprio per questo motivo un’attività che offre la possibilità di pagare tramite POS sarà molto più gettonata tra i turisti stranieri che visitano l’Italia. Il rapporto, basato sui dati del 2020, non tiene ovviamente conto dell’obbligo al POS introdotto lo scorso giugno. Eppure, nonostante la strada al cashless sia già stata “battuta”, molti esercenti si trovano in disaccordo rispetto ai pagamenti digitali, per motivi principalmente legati alle commissioni (che sono giudicate troppo elevate).

Ma allora come fare a conciliare l’obbligo al POS con la necessità di adeguarsi alle tendenze? La soluzione è scegliere una soluzione più economica delle “tradizionali”, magari smart e senza canone fisso. Tra le più interessanti sul mercato c’è Axerve con il suo POS Easy: un terminale portatile e pronto all’uso che non prevede alcun costo fisso, ma applica solamente l’1,4% di commissioni per transazione.

Servizio Axerve POS

Cosa offre POS Easy di Axerve?

Il terminale commercializzato da Axerve è una soluzione smart e portatile, adatta a qualsiasi tipologia di attività: offre connettività Wi-Fi e 4G (nell’acquisto è inclusa una scheda SIM senza costi aggiuntivi), display touchscreen a colori, GPS integrato e sistema Android. Inoltre, è possibile gestire ogni aspetto attraverso la comoda dashboard consultabile online.

Non è necessario aprire un conto corrente dedicato: l’accredito del transato è infatti trasmesso tramite bonifico bancario entro il giorno successivo all’incasso, sulle coordinate che indichi tu. POS Easy è inoltre senza canone fisso mensile, né annuale. Gli unici costi che dovrai sostenere sono quelli dell’acquisto del terminale (100 euro + IVA una tantum) e delle commissioni, che ammontano a 1,4% sulla transazione.

Richiedere POS Easy è semplicissimo e puoi farlo direttamente online. Ti basterà cliccare qui per accedere alla pagina ufficiale del prodotto e fare clic sull’apposito bottone. Dopo aver fornito i documenti personali richiesti e una volta approvata la richiesta, riceverai il tuo nuovo terminale direttamente a casa, pronto all’uso. Se hai bisogno di supporto o maggiori informazioni, Axerve mette a disposizione una chat attiva dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 ott 2022
Link copiato negli appunti